Page 1

Centro di punzonatura-cesoiatura integrate. Conosce il valore del tempo. Raggiunge le migliori performances. Rispetta l’ambiente.

20120920_FL_S4Xe_ita.indd 1

20-09-2012 14:42:24


S4Xe. Una soluzione vincen

Produttività

2

20120920_FL_S4Xe_ita.indd 2

Testa multipressa Cesoia integrata Manipolatore Dati tecnici

4 6 8 9

Flessibilità

Automazione

Soluzioni in alimentazione 10 Soluzioni in scarico 10

Efficienza logistica Identificatore parte

11 11

20-09-2012 14:42:26


ente per il vostro successo. Un concentrato di tecnologia che vi garantisce alta produttività ed efficienza di processo. Un sistema altamente flessibile, produttivo e automatico che vi assicura la più efficace gestione del materiale, lavorando “nesting” senza sfrido di presa e riducendo al minimo gli scarti. Una soluzione vincente anche quando lavora in linea con le pannellatrici. Una macchina che, grazie alle tecniche raffinate di controllo e al protocollo di comunicazione digitale, riesce ad essere estremamente precisa e rapida nei movimenti, garantendovi una qualità di prodotto sorprendente. S4Xe: avete scelto di lavorare con il meglio.

Elevata qualità

Etica

Software S4Xe Software di processo Aspirazione sfridi Protocollo Ethercat

Componentistica Ambiente Sicurezza

20120920_FL_S4Xe_ita.indd 3

12 12 12 12

Servizi 13 13 13

Formazione Utensili Ricambi

14 14 14 3

20-09-2012 14:42:40


“Produttività” significa raggiungere la massima precisio

Struttura unica e nessuna sosta per il cambio utensile: la testa multipressa. Brevettata Salvagnini, la testa multi-pressa è composta da una struttura a matrice in cui tutte le postazioni sono occupate dagli utensili necessari alla produzione. Ogni utensile è comandato singolarmente per consentire lavorazioni indipendenti e multiple. Non è richiesta nessuna sosta per il cambio utensili e non sono necessari dispositivi automatici di allestimento, essendo gli utensili sempre disponibili. Grazie a questa caratteristica sono eliminati tutti i movimenti richiesti per portare il foglio in corrispondenza dell’utensile attivo. Questa funzionalità rende ineguagliabile la S4Xe sotto il profilo del tempo ciclo e dell’usura degli utensili. Per le produzioni che lo richiedono, il cambio utensili si risolve in pochi minuti e prevede il disinserimento tramite chiavi dei cassetti portautensili, la sostituzione delle matrici e il successivo inserimento. Salvagnini propone 5 diverse configurazioni di testa multi-pressa, che differiscono per il numero di stazioni e che consentono di coprire le differenti esigenze produttive di ciascun cliente.

4

20120920_FL_S4Xe_ita.indd 4

20-09-2012 14:42:53


sione, azzerare lo scarto, ottenere la più alta efficienza.

Testa H2

H2

Testa H6

H3

H4

H5

Stazioni utensili Caratteristiche delle presse

H6

Numero di utensili per tipo di testa

Presse da 70 kN con utensili Ø max 33 mm Presse da 260 kN con utensili 90 x 90 mm max. Configurazione base Presse opzionali da 120 kN con utensili Ø max. 60 mm Presse opzionali da 80 kN per bugnatura con utensili Ø max. 60 mm Doppie presse rotanti opzionali da 120 kN con utensili Ø max. 60 mm Presse multiple opzionali da 30 kN con 6 utensili Ø max. 33 mm cad. Presse opzionali ad effetto inferiore da 55 kN per bugnatura

H2 40 4 44 5 5 6 30 5

H3 56 4 60 6 6 6 36 5

H4 24 12 36 6 6 6 36 2

H5 24 8 32 5 5 6 30 3

H6 40 8 48 6 6 6 36 3

Massimo allestimento di punzoni

76

96

72

64

84

5

20120920_FL_S4Xe_ita.indd 5

20-09-2012 14:43:00


Azzera gli scarti, bilancia la produzione a kit: la cesoia integrata. Unica nel mercato, la cesoia combinata, adiacente ed integrata alla testa multipressa in un’unica struttura, costituisce un sistema multifunzione estremamente compatto, altamente performante ed efficiente. È costituita da due lame da 500 mm indipendenti ed ortogonali tra loro, mobili e dotate di premilamiera e consente di eseguire tagli di qualsiasi lunghezza secondo entrambi gli assi X e Y. Solo l’integrazione testa multipressa-cesoia integrata consente di ottenere notevoli vantaggi in termini di efficienza e produttività, potendo sfruttare le seguenti modalità di lavoro:

Nesting senza sfrido La cesoia permette di suddividere il foglio alimentato in pezzi di qualsiasi dimensione senza sfrido di taglio con punzone e senza sfrido di presa per le pinze.

Punch&Cut Nei sistemi tradizionali il taglio e lo scarico dei singoli pezzi che compongono un foglio multiplo, o “nesting”, vengono eseguiti sequenzialmente dopo aver punzonato l’intero foglio di partenza. La funzione Punch&Cut Salvagnini, invece, riconosce e raggruppa le punzonature di ogni singolo pezzo e le processa individualmente, minimizzando le tensioni della lamiera, per una maggiore precisione e ripetibilità ed ottimizzando il flusso produttivo a valle. Punch&Cut consente pertanto di bilanciare le produzioni nelle lavorazioni a kit o multiple richieste di solito in presenza di linee FMS. 6

20120920_FL_S4Xe_ita.indd 6

20-09-2012 14:43:54


Modalità operativa: nessuno spreco di energia, tempo e sfrido

1 TAGLIO PARZIALE LUNGO ASSE X.

2 TAGLIO PARZIALE LUNGO ASSE Y

3 TAGLIO FINALE IN XY

7

20120920_FL_S4Xe_ita.indd 7

20-09-2012 14:44:05


Controlla automaticamente le rampe, riduce il tempo ciclo: il manipolatore.

Corsa del manipolatore: 3030 mm

Un’architettura innovativa per il massimo della precisione

Un doppio motore per il massimo delle prestazioni

Il manipolatore, brevettato Salvagnini, scorre su guide solidali alla parte inferiore della struttura a “C”, per una elevata precisione di posizionamento; consta di un leggero organo mobile simmetrico, a 9 pinze e 9 riscontri meccanici, per un efficiente ciclo di centraggio e per una elevata affidabilità di processo. La lunga corsa di 3030 mm consente di lavorare fogli di dimensioni fino a 3024 mm senza riprese, per una elevata produttività e per una ineguagliabile precisione di lavorazione.

ll manipolatore è dotato di due coppie di motori brushless: una coppia impiega il cinematismo proprietario hand-over, mentre la seconda impiega la logica di controllo gantry. Questa soluzione garantisce i seguenti vantaggi: ❚ aumenta considerevolmente le dinamiche e le velocità massime del manipolatore; ❚ permette di ridurre il tempo ciclo a vantaggio della produttività della macchina; ❚ garantisce la precisione delle lavorazioni grazie al carico di spinta perfettamente bilanciato; ❚ consente migliori dinamiche anche nelle lavorazioni di alto spessore e nelle macchine tipo 40 (che lavorano fogli da 4 m); ❚ assicura la precisione anche con corse del manipolatore molto lunghe.

Tecniche raffinate ed uniche di controllo S4Xe è dotata di un software di controllo proprietario che rende le modalità di funzionamento altamente efficienti. La struttura di comando hand-over e le raffinate tecniche di controllo consentono di modulare automaticamente le rampe di accelerazioni e frenata all’interno di uno stesso processo, al variare della massa del foglio in lavorazione; questo si traduce in una considerevole riduzione del tempo ciclo ed in una conseguente aumento medio della produttività del 15%. 8

20120920_FL_S4Xe_ita.indd 8

20-09-2012 14:44:09


Macchina Caratteristiche tecniche Dimensioni massime del foglio (mm) Diagonale max del foglio (mm) Dimensioni minime del foglio (mm)

S4Xe.30

S4Xe.40

3048 x 1650 3470 370 x 300

4268 x 1650 4532 370 x 300

Punzonatura Tecnologia Tempo cambio utensili di punzonatura (s) Possibilità azionamento contemporaneo di due o più utensili Spessore massimo del materiale (mm): alluminio, UTS 200 N/mm2 acciaio, UTS 410 N/mm2 acciaio inox, UTS 610 N/mm2 Spessore minimo del materiale (mm) Tipologia di testa multipressa Massimo allestimento di punzoni Cesoiatura Tecnologia Regolazione gioco lame Lunghezza lame della cesoia X x Y (mm) Spessore massimo del materiale (mm): alluminio, UTS 200 N/mm2 acciaio, UTS 410 N/mm2 acciaio inox, UTS 610 N/mm2 Spessore minimo del materiale (mm) Dinamica Velocità massima (m/min): asse X asse Y Velocità spostamento assi simultanea (m/min) Accelerazione massima (m/s2): asse X asse Y Consumi Consumo elettrico in ciclo (kW) Consumo elettrico in stand-by (kW)

testa multipressa 0 (ogni utensile è sempre pronto all’utilizzo) sì 5.0 3.5 2.0 0.5 H2 76

H3 96

H4 72

H5 64

H6 84

taglio contemporaneo o indipendente in X e Y automatica 500 x 500 5.0 3.5 2.0 0.5

132 96 163 30 15

21.6 0.7

Salvagnini si riserva la facoltà di modificare i dati senza preavviso. marketing@salvagninigroup.com - www.salvagninigroup.com

9

20120920_FL_S4Xe_ita.indd 9

20-09-2012 14:44:20


“Flessibilità” vuol dire massima configurabilità ed eccellenza nella movimentazione.

Soluzioni in alimentazione

Soluzioni di scarico

Il centro di punzonatura-cesoiatura S4Xe può prevedere differenti tipologie di connessioni in alimentazione: dal convogliatore passante, al disimpilatore automatico, al magazzino automatico a fogli a singola torre, al magazzino automatico a vassoi multi-torre. Il magazzino MD è un magazzino automatico per pacchi di lamiera che alimenta la macchina per fogli singoli, in tempo mascherato. Questa soluzione consente di coprire ampie esigenze di stoccaggio, di eliminare inutili trasporti di materiale e produrre, se richiesto, in jit o a kit con pezzi di spessore e materiale diverso.

I particolari punzonati e/o cesoiati possono essere automaticamente deviati su opportune casse di raccolta, su buffer oppure su uno o più impilatori, in magazzini intermedi o direttamente verso altre lavorazioni. Il buffer intermedio a gravità consente di bilanciare al meglio la produzione nel funzionamento in linea. Il pezzo in uscita dalla S4Xe per gravità scende su uno dei ripiani che lo compongono, posizionandosi correttamente grazie ad un riscontro meccanico. A differenza delle soluzioni comunemente presenti nel mercato, il buffer Salvagnini non lavora LIFO, ma a seconda delle lavorazioni a valle il buffer si posiziona con il ripiano del particolare richiesto di fronte al convogliatore di alimentazione della tecnologia successiva. Gli impilatori Salvagnini consentono al sistema S4Xe di funzionare in modo non presidiato, fino al completo riempimento delle aree di scarico grazie ad assi controllati e alla calibrazione dell’altezza con fascio ottico che assicurano anche l’estrema precisione delle pile. Il robot cartesiano di scarico MC preleva i pezzi punzonati/tagliati in uscita dalla macchina e li impila su una o più tavole grazie a due organi di presa a ventose che scorrono su un carro e sono dotati di moto rotatorio attorno ad un asse verticale. La rotazione dei manipolatori consente di impilare le parti orientandole in modo adeguato per le lavorazioni successive. I due manipolatori possono lavorare sia separatamente che simultaneamente, qualora le dimensioni del pezzo lo richiedano.

10

20120920_FL_S4Xe_ita.indd 10

20-09-2012 14:44:29


Naturalmente il concetto di “automazione” è in ogni gesto. Anche a luci spente.

Efficienza logistica. Salvagnini offre sistemi estremamente flessibili, adatti ad ogni esigenza produttiva ed in grado di ridurre i costi di produzione e di gestione, soddisfacendo le più moderne filosofie di fabbrica e i più competitivi trend produttivi. Grazie ai diversi dispositivi di manipolazione della lamiera, i sistemi S4Xe possono lavorare senza presidio dell’operatore e si prestano ad essere inseriti all’interno di sistemi AJS o FMS. Le differenti connessioni in alimentazione e scarico consentono di ottimizzare il flusso produttivo, eliminando operazioni improduttive e i costi di lavorazione ad esse mantenendo alta la qualità e la remuneratività del prodotto.

CONFIGURAZIONE LEAN: Carico automatico da tavola e scarico su impilatore.

CONFIGURAZIONE AUTO: Carico da magazzino e scarico con impilatore cartesiano su una o più tavole.

CONFIGURAZIONE FLEX: Sistema AJS completo.

Identificatore parte. Il sistema S4Xe può essere equipaggiato di etichettatrice o stampante inkjet in grado di marcare/identificare anche con codice a barre univocamente il particolare in lavorazione.

11

20120920_AW_S4Xe_ita.indd 11

21-09-2012 9:24:54


“Qualità” è ricercare l’eccellenza in tutto. E ottenerla.

Software S4Xe. JOB.CONSOLE.S4Xe

JOBS4Xe

JOB.CONSOLE è l’insieme dei pacchetti software del controllo numerico Six, che permettono graficamente la gestione e supervisione del sistema. JOB.CONSOLE, fornisce all’operatore tutte le informazioni necessarie all’esecuzione della produzione grazie ai seguenti moduli:

Software che permette di pianificare in modo dinamico la produzione giornaliera; graficamente l’operatore può creare una sequenza di programmi detta “Job” o lista. JOBS4Xe consente di accodare, modificare, sospendere la sequenza di più jobs, senza attese nella produzione in corso.

Salvagnini Console

DBHT

Console principale di comando del sistema che consente, in maniera intuitiva, di gestire: ❚ L’archiviazione e la modifica dei programmi di produzione direttamente da interfaccia grafica; ❚ Esecuzione di movimentazioni semiautomatiche di parti dell’impianto guidate da un’interfaccia grafica esplicativa.

Database grafico che consente la verifica degli utensili di punzonatura presenti nella testa operatrice. Il sistema avverte l’operatore in caso di incongruenza nella definizione dell’allestimento dei punzoni rispetto al particolare da produrre.

Maintenance Manager Database di analisi dei movimenti e dei cicli dei componenti del sistema che permette in maniera semplice e strutturata la gestione delle attività di manutenzione.

SDEX Compilatore Salvagnini che interpreta istruzioni di programmazione basate su nozioni geometriche e definisce il ciclo di produzione ottimizzando la movimentazione della lamiera ed il tempo ciclo.

EasyData Software diagnostico integrato dotato di “navigabilità” interattiva della documentazione; EasyData fornisce informazioni su ogni componente gestito dal controllo numerico Salvagnini con foto, codice parte e filtri automatici. Gli schemi elettrici e/o fluidodinamici del sistema sono disponibili nella console principale di comando e l’operatore ha inoltre la possibilità di: ❚ arricchire l’archivio immagini con foto o eseguire ricerche puntuali su testi o codici degli schemi; ❚ arricchire l’archivio immagini con foto o annotazioni personalizzate; ❚ stampare su carta o esportare in file PDF o JPG di uno o più diagrammi documentali.

Software di Processo.

Protocollo ETHERCAT.

Opera-OPS è il pacchetto in grado di soddisfare le richieste provenienti dai sistemi di gestione delle risorse aziendali. L’applicazione riceve dai sistemi ERP gli ordini di produzione, analizza i parametri caratteristici quali quantità, codici, priorità di consegna e commessa; genera il programma pezzo singolo interfacciandosi con gli applicativi CAD/CAM e crea i programmi di lavoro per le macchine a sistema. Se presente, l’applicativo WMS , che si interfaccia ugualmente in tempo reale con i sistemi gestionali, assicura il completo controllo della materia prima e dei semilavorati attraverso l’intero processo produttivo, ottimizzando la localizzazione dei vassoi, consentendo lo stoccaggio di pacchi multipli e ricercando dinamicamente le posizioni libere.

Protocollo di comunicazione digitale che garantisce tempi velocissimi di risposta unitamente a ottime qualità e pulizia del segnale.

Aspirazione sfridi. Per garantire una altissima qualità di processo e minimizzare gli scarti, tutte le postazioni sono equipaggiate con un adeguato sistema di aspirazione. In questo modo possono essere eseguite con la massima precisione e resa, le lavorazione dei materiali pregiati, punzonature multiple o lavorazioni a contorno complesso.

12

20120920_FL_S4Xe_ita.indd 12

20-09-2012 14:44:44


La parola “etica” ha una nuova traduzione: KinEtic.

“KinEtic” esprime il dinamismo progettuale con cui Salvagnini affronta tutta la sua gamma di prodotti. Questo termine riassume i valori etici che permettono di andare oltre l’innovazione della macchina e raggiungere traguardi importanti per l’uomo e il suo lavoro. “KinEtic” significa poter garantire alta produttività unita ad un consumo energetico intelligente; raggiungere la migliore sicurezza sul lavoro, grazie a sistemi di sicurezza selettivi e all’ergonomia delle macchine; assicurare a chi lavora la massima facilità d’uso e di manutenzione; “KinEtic” significa fare innovazione, nel pieno e concreto rispetto dell’uomo e dell’ambiente. Salvagnini ha coniato questo termine con il preciso obiettivo di comunicare e condividere, con chi sceglie le sue macchine e i suoi sistemi, questa filosofia che guida tutta la sua produzione: l’avanguardia tecnologica deve essere prima di tutto un’avanguardia etica e di pensiero.

Componentistica ad alta efficienza. Il centro di punzonatura-cesoiatura S4Xe è oggetto di una continua evoluzione tecnologica che ha consentito un progressivo innalzamento delle caratteristiche prestazionali, ma al contempo anche degli standard legati all’impatto ambientale, grazie all’utilizzo di sola componentistica ad alta efficienza. La centralina elettronica funziona in modo intelligente, modulando la sua intensità a seconda dell’entità delle lavorazioni eseguite ed entrando in stand-by quando il sistema non funziona, a vantaggio di una riduzione dei consumi di oltre il 50%.

Strutture ecologiche.

Sicurezze selettive.

Per il massimo rispetto dell’ambiente, Salvagnini ha scelto di utilizzare per le proprie macchine carterature prodotte esclusivamente in lamiera, così come il pulpito principale di controllo del sistema. Inoltre Salvagnini utilizza un sistema di verniciatura ad acqua per garantire l’assenza di solventi organici e di coloranti contenenti metalli pesanti. L’introduzione di smalti diluibili in acqua porta ad una drastica riduzione del rischio chimico, rischio al quale sono esposti tutti coloro che sono coinvolti nell’uso del prodotto, e ad una sensibile riduzione del rischio incendio.

Le macchine Salvagnini sono prodotte in un contesto aziendale che ha come obiettivo la massima riduzione dei consumi energetici, la corretta gestione e smaltimento dei rifiuti, la assoluta sicurezza dei lavoratori (secondo normativa ottenuta OHSAS 18001). Le macchine sono tutte certificate CE o UL/CSA e sono equipaggiate con dispositivi di sicurezza adeguati. Macchine talmente all’avanguardia che sono in grado di inibire selettivamente alcune aree per l’attuazione di verifiche o interventi senza bloccare l’intera linea di produzione, nel rispetto della massima sicurezza per gli operatori.

Bassissima rumorosità. L’utilizzo di piani a spazzole e di utensili dotati di premilamiera, l’utilizzo di componentistica ad alta efficienza, consentono d raggiungere soglie di rumore in ciclo al di sotto della media (66 dB), di molto inferiori al limite richiesto dalla norma. 13

20120920_AW_S4Xe_ita.indd 13

21-09-2012 9:25:10


Andate oltre i nostri sistemi. Anche nella formazione e

Punch department.

Supporto tecnico.

Punch Department è la divisione Salvagnini dedicata interamente agli utensili. Ogni giorno, un team qualificato e forte di un’esperienza trentennale è impegnato nella progettazione e realizzazione di utensili parametrici e speciali, perfettamente complementari al sistema e in grado di offrire le migliori performance in taglio e punzonatura.Il ciclo produttivo di ogni utensile è realizzato internamente, con macchine completamente automatiche e robotizzate e con funzionamento a ciclo continuo 24h/24h. L’obiettivo principale di questo dipartimento è quello di garantire qualità in tutto il ciclo produttivo degli utensili: dalla scelta degli acciai, alle lavorazioni meccaniche, all’assemblaggio e ai test. La cura dei dettagli segue lo stesso principio di eccellenza, come pure il servizio tecnico, che interessa le fasi di pre e post produzione dell’utensile.

L’installazione dei sistemi Salvagninini presso i clienti è sempre operata da personale altamente specializzato e formato all’interno dell’azienda. Grazie alla tecnologia dei sistemi e del software Salvagnini, il cliente riceve sempre una rapida risposta e può così mantenere sempre in funzione le proprie macchine. Con i programmi di manutenzione preventiva Salvagnini ha come obiettivo il mantenimento delle macchine al massimo livello di efficienza.

Ricambi. Ogni macchina industriale necessita, in qualche momento, della sostituzione di alcune parti. Sicuramente i programmi di manutenzione preventiva aiutano ad individuare l’usura dei componenti prima che un guasto avvenga. Tuttavia, è fondamentale disporre del ricambio necessario, che deve trovarsi vicino e pronto per essere installato al più presto. Per garantire questo, Salvagnini ha costruito una rete mondiale di magazzini ricambi, con selezioni di parti costantemente aggiornate, pronte per la consegna immediata, ovunque ve ne sia bisogno.

Training. Salvagnini crede fortemente nel valore della formazione di coloro che utilizzano i suoi sistemi e considera questo un aspetto sempre più importante per il concetto di automazione. Proprio per questo, il programma di formazione Salvagnini è la sintesi del lungo know-how aziendale e dell’esperienza diretta con i sistemi per la lavorazione della lamiera. Oltre ai corsi standard, Salvagnini offre, su richiesta, corsi di formazione individuale specifici su macchine e funzioni e corsi presso le sedi,di installazione.

14

20120920_FL_S4Xe_ita.indd 14

20-09-2012 14:44:49


e e nel servizio troverete l’eccellenza Salvagnini.

4 sedi produttive

18 sedi operative

4400 installazioni in

5 linee di prodotto

75 paesi

75

1300 dipendenti

79000

159 settori diversi di

i paesi in cui è presente almeno un sistema

mq di area coperta produttiva

applicazione

15

20120920_FL_S4Xe_ita.indd 15

20-09-2012 14:45:29


3962010109

Punzonatura

Pannellatura

Taglio Laser

Piegatura

Magazzini Automatici

Sistemi

Salvagnini Italia Spa Via Guido Salvagnini, 51 IT - 36040 Sarego (Vicenza) T. +39 0444 72 5111 F. +39 0444 43 6404 www.salvagninigroup.com

20120920_FL_S4Xe_ita.indd 16

20-09-2012 14:45:34

S4Xe  

Salvagnini S4Xe

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you