__MAIN_TEXT__
feature-image

Page 1

viaggio in scozia / scotland journey

EDITION #22 Autumn 2018 italian/english

Creative people

rova cerca & tio ispiraz nnoe per l’autun

edinburgo Schede da scaricare download

scottish wedding

paesaggio erica calluna castello

Cover Dana Frigerio Olga’s Flower Farm

Get Inspired tropical edition t a r t &ajungle n s &/ summer flow e rs


2 blossomzine.eu

#22 Autumn issue 2018 wedding scozzesi tappezzeria

Direttore responsabile / Founder & Editor in Chief Dana Frigerio Redattori/Contributors

Ph. Dana Frigerio, Braille Gold Photography, Lucy Tiffney

visitare edinburgo

castelli pazzeschi

nursery erica

Braille Gold Photography Olga Campagnoli Simonetta Chiarugi Cristina Colli Martin Gray from Dunnottar castle Candida and Max Jan Photography Irene Lang Matteo Ragni Press Office from Royal Botanic Garden Edinburgh Barbara Smith Ulisse Soncini Lucy Tiffney Alberto Trabucchi Ferdinando Viti Art direction & layout Dana Frigerio e Olga Campagnoli Traduzioni/Translation Cristiana Chiarugi

giardino botanico

Copertina/Cover Dana Frigerio & Olga Campagnoli

whisky e sidro paesaggi scozzesi

font: thanks to Billy Argel, Kimberly Geswein, Yomyfred production 2005, Brownfox

www.blossomzine.eu

DOWNLOAD ISSUE ON DEMAND

Alcune foto o immagini presenti attualmente nella rivista sono situate su internet e costituite da materiale largamente diffuso e ritenuto di pubblico dominio. Su tali foto ed immagini il sito non detiene, quindi, alcun diritto d’autore e non è intenzione dell’autore del sito di appropriarsi indebitamente di immagini di proprietà altrui, pertanto, se detenete il copyright di qualsiasi foto, immagine o oggetto

presente, oggi ed in futuro, su questa rivista, o per qualsiasi problema riguardante il Diritto d’Autore, inviate subito una e-mail all’indirizzo info@blossomzine.eu indicando i vs. dati e le immagini in oggetto così che si possa risolvere rapidamente il problema (ad esempio, con l’inserimento, gratuito e permanente, del nome dell’autore), oppure rimuovere definitivamente la foto (o altro).

contact us

direttore@blossomzine.eu

Blossom zine è una Testata giornalistica Autorizzazione n°103 del 3 aprile 2013 Tribunale di Milano.


blossomzine.eu 3

BATTERY POWER. MADE BY STIHL. Superare ogni sfida.

Leggera, silenziosa e potente. La nostra nuova linea a batteria STIHL COMPACT garantisce affidabilitĂ e maneggevolezza quando si tratta di prendersi cura del vostro giardino, non importa quanto sia impegnativa la sfida.

Disponibile solo dai Rivenditori Specializzati: www.stihl.it


4 blossomzine.eu

natura incontaminata e selvaggia

Tartan clan: ROSE motto : Constant and true

www.tartansauthority.com


blossomzine.eu 5

{

Text and Photos Dana Frigerio

}

www.blossomzine.eu/blog

blog@blossomzine.eu

viaggio nel paesaggio In Europa nella seconda metà del settecento il giardino diventa un fenomeno di cultura e di moda, e in particolare il giardino inglese, nel passaggio tra i due secoli, diventa la novità che verrà chiamata giardino paesistico, naturalistico e pittoresco. Durante l’esperienza formativa del Grand Tour venivano acquisite

cultura e arte, e non da meno lo stupore per la natura incontaminata e selvaggia. I letterati riportarono fedelmente negli scritti e negli schizzi dei loro taccuini la natura della campagna agricola che circondava le ville italiane, quella più amena dei boschi limitrofi ai villaggi e infine quella ritrovata nei parchi semi

In Europe in the second half of the eighteenth century the garden became a phenomenon of culture and fashion, and, in particular, the English garden, in the passage between the two centuries, became the novelty that will be called landscape, naturalistic and picturesque garden. During the educational experience of the Grand

Tour, culture and art were acquired as well as the amazement for the uncontaminated and wild nature. Literary men and women faithfully reported in their writings and sketches on their notebooks the nature of the agricultural campaign that surrounded the Italian villas, that more pleasant one of the


6 blossomzine.eu

Stirling - Cimitero della chiesa di Holy Rude

abbandonati delle città dell’epoca. Una volta ritornati in patria cambiarono profondamente il loro modo di pensare al giardino, furono questi infatti gli anni in cui filosofi, poeti, pittori e letterati si trasformarono in esperti di giardini e in architetti del paesaggio. Questo cambiamento rivoluzionò il giardino britannico. Trasformazione che in realtà non fu solo

ad opera loro, poiché il Parlamento inglese votò alcune leggi per aumentare gli spazi urbani adibiti a parco e parallelamente alle nuove leggi urbanistiche anche i mezzi di trasporto furono migliorati e quindi risultò più facile raggiungere le abitazioni di campagna. Al giorno d’oggi il Grand Tour è un ricordo romantico e da aristocratici, e l’idea del viaggio è notevolmente cambiata, ogni anno si

Tartan clan: ROSE motto : Constant and true

woods surrounding the villages and finally the nature found in the semi-abandoned parks of the cities of the time. Once returned home they changed their way of thinking about the garden, in fact these were the years when philosophers, poets, painters and writers turned themselves into garden experts and landscape architects. This change revolutionized the British garden.

Transformation that in reality happened also thanks to the English Parliament that introduced laws to increase the urban spaces used as a park, and in parallel with the new urban regulations also the means of transport were improved and made reaching the country houses easier. Nowadays the Grand Tour is a romantic and aristocratic memory, and the idea of the trip has changed considerably,

www.tartansauthority.com


blossomzine.eu 7

visitano e si scoprono nuovi paesi in tempi brevi ma intensi. Ma una cosa non è cambiata dal settecento ad oggi, il cosiddetto “senso del luogo”. Ogni luogo ha una sua caratteristica specifica, in Scozia la natura rurale accompagna la visita e regala paesaggi fatti sia di aperta campagna che di fitte foreste. L’atmosfera che emana un luogo va colta e afferrata in quell’attimo speciale e quindi diventa fondamentale

Tipiche case in stile cottage

riconoscerla; i sognatori potranno appuntarsi varie note su un taccuino di viaggio con sensazioni, emozioni e nomi di piante e fiori e invece i più tecnologici scatteranno foto geolocalizzate da archiviare.

every year we visit and discover new countries but in a short and very intense time.

La siepe più alta mai vista di faggi piantati nel 1745 a Meikleour Beech Hedge, una zona agreste dove le mucche pascolano tranquille, gli estesi campi d’orzo agitati e mossi dal vento, le graziose abitazioni in stile cottage con

Every place has its own specific characteristic, in Scotland the rural nature accompanies the visit and offers landscapes made both of open countryside and dense forests.

One thing has not changed since the eighteenth century to today though, the so-called ‘sense of place’.

The atmosphere that

a place emanates must be seized and grasped in that special moment and therefore it becomes fundamental to recognize it; the dreamers will to write on their travel notebook sensations, emotions and names of plants and flowers while the most technological ones will take geolocated photos to add to their archives. The tallest ever hedge of beech trees planted in 1745 at Meikleour Beech Hedge, a rural area where cows graze peacefully, the wide


8 blossomzine.eu

le ricche fioriture dei mixed border e non ultimo il paesaggio gotico dei cimiteri potranno lasciarvi una suggestione e un fascino autentico dello spirito del luogo. Fortunatamente, proprio come hanno fatto gli aristocratici inglesi dopo il Grand Tour il senso del luogo si può ricreare una volta tornati a casa; potrete così ricreare l’anima selvaggia e

rurale della Scozia nel vostro giardino. Occorrerà partire da un semplice spunto, da un ricordo o da una suggestione vissuta durante il viaggio… il resto lo faranno la natura, le piante e i fiori che aggiungerete facendovi ispirare dalla natura vista in Scozia.

il mio viaggio in Scozia Tartan clan: ROSE motto : Constant and true

barley fields stirred and waved by the wind, the pretty cottage-style houses with the rich blooms of mixed border and, last but not least, the gothic landscape of the cemeteries will leave you with a fascination and an authentic charm of the spirit of the place. Fortunately, just like the English aristocrats did after their Grand Tour, the sense of place can be recreated once you

parte 1 parte 2

get home, so you’ll be able to reproduce the wild and rural soul of Scotland in your own garden. It will be necessary to start from a simple idea, from a memory or a suggestion collected during your trip… leave the rest to nature, to the plants and flowers that you will add feeling inspired by the nature admired in Scotland.

e le storiesss www.tartansauthority.com


blossomzine.eu 9

Meikleour Beech Hedge - la siepe piĂš alta del mondo riconosciuta dal Guinness dei primati


10 blossomzine.eu

sposiamoci al castello

Tartan clan: MacNeill motto : Vincere vel mori

www.tartansauthority.com


blossomzine.eu 11

{

Text Martin Gray from Dunnottar castle

{

Photos Dana Frigerio

}

}

www.dunnottarcastle.co.uk

www.blossomzine.eu/blog

blog@blossomzine.eu

Welcome to Dunnottar castle Il castello di Dunnottar è un edificio sublime per l’atmosfera che evoca, sembra di essere in un film e infatti negli ultimi anni sono stati girati diversi film, dall’Amleto di Zeffirelli a Victor Frankenstein di Paul McGuigan.

Pensate che questo successo sia in parte dovuto al cinema? Ad essere onesti, non sono sicuro che l’aspetto della location cinematografica sia quello che attiri i nostri visitatori, è più un punto

Dunnottar castle it’s absolutely sublime for the atmosphere that evokes, seems to be in a movie and in fact in recent years were filmed several movies, from Zeffirelli’s Hamlet to Paul McGuigan’s Victor Frankenstein.

Do you think this success is partly due to the cinema? To be honest I’m not sure that the film location aspect is something that specifically draws visitors, it’s more of an


12 blossomzine.eu

di interesse storico paesaggistico. Alcuni visitatori sanno che per alcuni film abbiamo usato il castello come location per film, ma spesso questi traggono in inganno! Per esempio, non c’è nessun legame con William Wallace e invece spesso i visitatori pensano che “Braveheart” sia stato girato qui, e anche lo show televisivo “Outlander” sembra incarnare gli stessi pensieri, e invece non è stato girato qui.

Tripadvisor vi ha nominato il secondo castello più bello della Scozia, 110.000 visite/ anno come gestite così tante presenze?

added point of interest. Some visitors are aware of films having used the Castle as a location but often the actual films are muddled!

you the second most beautiful castle in Scotland, 110.000 visitors, how do you manage so many presences during the year?

Il numero del personale ovviamente cresce durante i mesi estivi per far fronte all’aumento del numero di visitatori, ma in realtà il personale che lavora a tempo pieno ha ben presente tutti i requisiti necessari per far funzionare le cose nel modo più fluido possibile.

The Castle’s connection with William Wallace seems to end up with visitors thinking ‘Braveheart’ was filmed here. The ‘Outlander’ TV show also seems to figure in visitors thoughts even though it is not filmed here.

Our staff numbers are increased during the summer months to cater for the increased visitor numbers but the full-time staff have all been here for a number of years and so are are well aware of the requirements to keep things running as smoothly as possible.

Avete anche eventi

Tripadvisor has named

Do you also have side

Tartan clan: MacNeill motto : Vincere vel mori

www.tartansauthority.com


blossomzine.eu 13

la cisterna dell’acqua

collaterali oltre alla visite turistiche? (ad esempio, matrimoni o feste speciali) Certamente, spesso ci scelgono come location per matrimoni. Purtroppo, non c’è l’elettricità nel castello, e questo ci limita molto negli eventi che possono essere ospitati. Una storia affascinante e misteriosa, una fortezza inespugnabile, una roccaforte per uomini di valore, che custodisce anche tragici segreti legati al passato della

Scozia, ci puoi raccontare una curiosità storica ? Gli Honors of Scotland (i gioielli della corona scozzese) furono tenuti qui sotto custodia nel 1651. Oliver Cromwell assediò il castello per circa 8 mesi per cercare di ottenere il possesso degli Honors, ma furono fatti uscire di nascosto prima che lui riuscisse a conquistare la fortezza con un pesante bombardamento di artiglieria ottenendone alla fine la resa.

events in addition to the visit? (eg weddings or special parties) We host wedding ceremonies inside the Castle. We have no mains power supply inside the Castle so are limited as to events that can be hosted. A fascinating and mysterious story, which also preserves tragic secrets, can you tell us one historical curiosity? The Honours of Scotland (Scottish Crown Jewels)

were held here for safekeeping in 1651. Oliver Cromwell laid siege to the Castle for around 8 months to try and gain possession of the Honours but they were smuggled out before he finally managed to gain entry by forcing a surrender with heavy artillery bombardment.


14 blossomzine.eu

vedute mozzafiato

Tartan clan: MacNeill motto : Vincere vel mori

www.tartansauthority.com


blossomzine.eu 15

Il meglio per la tua primavera/estate.

One è il trattamento n° 1 per piante più belle e rigogliose, perché grazie ai suoi microelementi ed estratti vegetali, garantisce loro una crescita omogenea ed evidente già dalla prima applicazione. Con ONE tutto ti semberà fiorire: assicurati il meglio per la primavera-estate preparandoti alla nuova stagione! Scopri come avere fioriture eccezionali sul sito www.onegiardinaggio.com oppure seguici su FACEBOOK.


16 blossomzine.eu

textile & wallpaper

Tartan clan: Lindsay motto : Endure fort

www.tartansauthority.com


blossomzine.eu 17

{

Text and Photos Lucy Tiffney

}

www.lucytiffneyshop.com www.instagram.com/lucytiffney

Lucy Tiffney Design Studio Che studi hai fatto e come è nata la tua passione per la pittura? Mi è sempre piaciuta l’arte, sono cresciuta nella campagna inglese disegnando e dipingendo. All’età di 18 anni ho conseguito una laurea triennale in arti plastiche presso la Manchester Metropolitan University e in seguito ho ottenuto come riconoscimento la First Class Honours.

Mi ha sempre affascinato la flessibilità dei tessuti e anche l’uso di diversi materiali e supporti per creare cose nuove e differenti. Raccontaci qualcosa a proposito di questo ormai famoso (in rete) murale di Allium. Il murale di Allium fu inizialmente un’opera su commissione per un bar ristorante della mia città natale. Il proprietario del

What kind of studies did you do and how did your passion for painting born?

use of lots of different materials/media and have always loved paint and colour.

I grew up in the countryside drawing and making things and always loved art. When I was 18 I did a 3 year Fine Art Textiles Degree at Manchester Metropolitan University and got a First Class Honours degree.

Tell us something about this beautiful Allium mural wallpaper

I loved the flexibility of Textiles and the

The Allium mural was initially a commission for a bar/restaurant in my hometown. The restaurant owner loved the way I painted flowers but wanted the mural to be related to


18 blossomzine.eu

Tartan clan: Lindsay motto : Endure fort

www.tartansauthority.com


blossomzine.eu 19

ristorante adorava il modo in cui dipingevo i miei fiori, ma visto che andava posizionato sulla parete del ristorante volle in qualche modo che la raffigurazione fosse associata al cibo, così abbiamo optato per fiori edibili e erbe commestibili, fu un successo. L’esito positivo di questo progetto mi ha spinto e incoraggiato a tradurlo in carta da parati, per un semplice motivo, poteva essere replicato facilmente in altri locali e/o case. Qual è il segreto per trovare la passione ... qualche consiglio? La passione, la creatività, in una forma o nell’altra, è sempre stata dentro di me è come una

sensazione compulsiva e impulsiva che ho e che mi aiuta durante il processo per inventare prodotti nuovi e stimolanti. Come promuovi il tuo lavoro online? Instagram è stata la migliore piattaforma di sempre per la promozione del mio lavoro. Internet è frequentato da una vastissima rete di persone creative e deliziose, ci si sostiene e ci si aiuta a vicenda. Nel 2016 sono stata una delle finaliste di un noto programma televisivo della BBC ( The Great Interior Design Challenge ) e anche questa opportunità è stata una grande pubblicità per me.

food so we agreed herbs and edible plants would look great.

Instagram has been the best thing ever for the promotion of my work.

The success of the mural encouraged me to translate it to wallpaper so I could sell the design commercially, which has been really successful.

There is a huge network of creative and likeminded people out there and we all support one another.

What about the real secret to finding your passion … any tips? The passion for creating in one form or another has always been there within me. It is a compulsive and impulsive feeling that I have that makes me want to make and create new and inspiring designs and products. How do you promote your work?

I was finalist on a BBC TV show (The Great Interior Design Challenge ) back in 2016 and that was great promotion for me too.


20 blossomzine.eu

Tartan clan: Lindsay motto : Endure fort

www.tartansauthority.com


blossomzine.eu 21

{

Text and Photos Cristina Colli

}

www.cristinacolli.com

cristina@cristinacolli.com

Suggerimenti per fotografare una natura morta floreale C’è qualcosa di magico nel riuscire a catturare la bellezza dei fiori.

Impostate la vostra natura morta molto vicino ad una finestra che riceve luce indiretta. L’intera esperienza di Le finestre esposte a comporre e fotografare nord sono perfette, ma una natura morta se ciò non è possibile floreale è rilassante e e c’è troppa luce, basta gratificante, e mi riempie appendere alla finestra di gioia. un pezzo di stoffa bianca leggera, o addirittura Se volete provare una tenda da doccia anche voi, ecco tre bianca. suggerimenti per aiutarvi a scattare delle Posizionate del cartone belle fotografie. bianco di fronte alla finestra per riflettere la 1 Luce naturale luce sulla natura morta

There’s something magical in being able to capture the beauty of flowers. The whole experience of composing and photographing a floral still life is calming and rewarding, and fills me with joy. If you’d like to try still life photography too, here are three tips to help you take beautiful photographs.

1 Natural light Set up your still life very close to a window that receives indirect light. Windows exposed to the north are perfect, but if that’s not possible and there’s too much light pouring through, just hang some sheer white fabric, or even a white shower curtain, to the window. Place a white board opposite the window to bounce off the light


22 blossomzine.eu

Tartan clan: Lindsay motto : Endure fort

www.tartansauthority.com


blossomzine.eu 23

NEWS LETTER

e ridurre al minimo le ombre.

E-COURSE

per creare un flusso e mantenere l’interesse dello spettatore.

2 Composizione Iniziate con composizioni semplici, con solo 3-5 elementi. Lasciate un po’ di spazio attorno al soggetto principale per farlo risaltare, e posizionatelo lungo un terzo della foto, a sinistra o a destra (regola dei terzi), invece che al centro. Per un effetto piacevole, provate a raggruppare oggetti e fiori e a disporli in modo tale da dirigere l’occhio da un punto all’altro dell’immagine,

INSTA GRAM

onto the still life and minimise shadows. 2 Composition

Non abbiate paura di muovere le cose, finché non sarete soddisfatti della composizione. 3 Elaborazione Elaborate le vostre fotografie per dare loro un aspetto coerente. Se utilizzate la fotocamera del telefono, provare applicazioni come Adobe Lightroom, Adobe Photoshop Express, Snapseed, Vsco. Se utilizzate una reflex digitale, Lightroom

Visual Storytelling 1 create your story, find your voice

Start with simple arrangements, with just 3 to 5 objects. Leave some breathing space around your main subject to make it stand out, and instead of placing it right in the middle, position it along one third of the frame, either to the left or the right (rule of thirds). For a pleasant effect, try grouping objects and flowers together, and place them in such a way as to direct the eye

from one point of the image to the other, to create a flow and keep the viewer interested. Don’t be afraid to move things around, until you’re happy with the composition. 3 Edit Edit your pictures to give them a cohesive look. If you are using a phone camera, try apps like Adobe Lightroom, Adobe Photoshop Express, Snapseed, Vsco. If you have a DSLR, Lightroom and Photoshop are your best

Visual Storytelling 2: Photography & editing essentials


24 blossomzine.eu

e Photoshop sono le migliori opzioni. Cercate di scattare le vostre foto nel miglior modo possibile, e poi elaboratele con sottigliezza. Aumentare l’esposizione, la luce, e i “bianchi” rende le immagini più luminose, mentre diminuire l’esposizione, aumentare i “neri”, e scurire le ombre le rende più drammatiche. Potete trovare altri suggerimenti sul mio blog www.cristinacolli.com/ still-life-photographytips/

I CORS E ONLIN

Tartan clan: Lindsay motto : Endure fort

www.tartansauthority.com


blossomzine.eu 25

options. Aim to take a picture that’s as good as possible, and then apply subtle adjustments. Increasing exposure, highlight, and whites makes images brighter, while decreasing exposure and darkening shadows makes them moodier. More tips on my blog www.cristinacolli.com/ still-life-photographytips/

BLOG


26 blossomzine.eu

100% FIORITURE IN PIÙ

FINO AL

DI

50% RACCOLTO IN PIÙ FINO AL

DEL

CONCIMI NATURALI CON “NATURAL BOOSTER”

L’EFFICACIA È NELLE RADICI! Test di efficacia in campo effettuati presso STEPP ASTREDHOR in Langueux, Francia.

www.solabiol.it


blossomzine.eu 27

{

Text Royal Botanic Garden Edinburgh

{

Photos Dana Frigerio

}

}

www.rbge.org.uk

www.blossomzine.eu/blog

blog@blossomzine.eu

Royal Botanic Garden Edinburgh La storia del Royal Botanic Garden Edinburgh (RBGE) risale al 1670 fu il primo della Scozia, iniziò come hortus medicus di piante medicinali a Holyrood Park in un terreno non più grande di un campo da tennis. Fu un’epoca turbolenta per la Scozia, impoverita da secoli di guerra civile, da Cromwell e dalla peste bubbonica; ma Edimburgo ebbe

la capacità le risorse e la determinazione per creare uno dei primi giardini botanici della Gran Bretagna. Due medici avventurosi, Robert Sibbald e Andrew Balfour, incontrati in Francia dopo aver viaggiato molto in Europa, presero il loro primo appezzamento di terreno vicino all’abbazia di Holyrood e con l’aiuto dei medici studiarono la “cultura

Tartan clan: MacQueen motto : Constant and faithful

The history of the Royal Botanic Garden Edinburgh (RBGE) dates back to 1670 when it began as Scotland’s first physic garden on a modest patch of ground at Holyrood Park no bigger than a tennis court. In a turbulent age when Scotland was impoverished by centuries of civil war and both Cromwell and bubonic plague had

left their mark on the capital city, Edinburgh still managed to produce the skills, resources and determination to create one of Britain’s first botanic gardens. Two adventurous doctors, Robert Sibbald and Andrew Balfour, who met in France after travelling widely in Europe, leased their first plot near Holyrood Abbey with the help of local physicians

www.tartansauthority.com


28 blossomzine.eu

e l’importazione delle piante esotiche”. La collezione di piante si espanse con la crescita dell’impero britannico. Il giardino botanico dal primo sito il Nor ‘Loch, ora scomparso e sede della Waverley Station, si è poi trasferito nel 1763 fuori città in un sito inverdito sulla vecchia strada principale per Leith. Nel 1820 ci fu il passaggio finale a Inverleith, la zona attuale, dove impiegarono tre anni e una certa dose di ingegnosità per trasportare l’intera collezione di piante e alberi ormai adulti utilizzando delle

macchine per il trapianto inventate dal curatore dell’epoca William McNab.

prepared to pay for the cost of the “culture and importation of foreign plants’’.

Man mano che le piante del giardino crescevano, aumentavano anche i terreni per il nuovo arboreto e nell’ex territorio della Caledonian Horticultural Society nasceva il nuovo Rock Garden; furono questi i motivi dell’abbondanza di piante raccolte dai “plant hunters” scozzesi nel XIX sec. dell’inizio del XX sec.

The collection of plants expanded with the British Empire. From a site at the head of the Nor’ Loch, now the site of Waverley Station, the Garden relocated out of the city centre in 1763 to a ‘green field’ site on the ancient high road to Leith.

Molte furono le collaborazioni tra botanici e giardinieri, come il cacciatore di piante George Forrest

Tartan clan: MacQueen motto : Constant and faithful

The final move to Inverleith in 1820 took three years and a lot of ingenuity to deliver the entire collection of plants and mature trees using transplanting machines invented by the Curator, William

McNab. As the Garden grew, gaining the grounds of Inverleith House for the arboretum and the former territory of the Caledonian Horticultural Society for the Rock Garden, so did the wealth of plants collected by Scottish plant hunters in the 19th and early 20th centuries. In a partnership between botanist and gardener, the plant hunter George Forrest introduced more than 10,000 specimens between 1905 and 1932 with the support of the then Regius Keepers Isaac Bayley Balfour and William Wright Smith.

www.tartansauthority.com


blossomzine.eu 29

serre calde e temperate


30 blossomzine.eu

Glasshouses for tropical plants

Tartan clan: MacQueen motto : Constant and faithful

www.tartansauthority.com


blossomzine.eu 31

che introdusse più di 10.000 esemplari tra il 1905 e il 1932 con il sostegno degli allora Regius Keepers, Isaac Bayley Balfour e William Wright Smith. Il RBGE si è ingrandito nel corso del XX sec. acquisendo Benmore Botanic Garden in Argyll nel 1929, seguito da Logan Botanic Garden in Dumfries & Galloway (1969) e Dawyck Botanic Garden in Scottish Borders (1978). Oggi, nel XXI secolo, parte di questa collezione sta facendo il suo viaggio di ritorno, le piante cresciute da talea e da semi a Edimburgo potranno tornare a casa loro per ripristinare il loro habitat nativo, mentre la ricerca di nuove piante prosegue in oltre 35 paesi. Quante piante coltivate e quanti dipendenti avete? RBGE ospita una delle collezioni di piante più ricche del mondo, comprende 128.000 piante singole e oltre 13.500 specie, frutto di secoli di esplorazione globale, oltre a 3 milioni

di esemplari in Erbari. La nostra organizzazione ha circa 200 dipendenti. Quali sono le piante più particolari nelle Glasshouses ? Abbiamo 10 serre, ciascuna con una propria zona climatica che va dai tropici al deserto arido. La Victorian Temperate Palm House è stata costruita nel 1858 ed è una delle serre più alte del Regno Unito, oltre ad essere la costruzione più iconica di RBGE, e fu costruita come estensione della Tropical Palm House. Nella Palm Tropical House si trova la pianta più vecchia, è una palma di ben 200 anni (Sabal bermundana) e fu una delle uniche due piante trasportate dal sito di Leith nel 1822. RBGE possiede anche la più grande collezione di rododendri Vireya coltivata nella serra di Montane Tropics. Quanti visitatori in un anno? Lo scorso anno più di 55.300 persone hanno visitato il giardino botanico.

With the urban site bursting at the seams, RBGE grew during the 20th century by exploiting Scotland’s varied growing conditions. Benmore Botanic Garden in Argyll became part of RBGE in 1929, followed by Logan Botanic Garden in Dumfries & Galloway (1969) and Dawyck Botanic Garden in the Scottish Borders (1978). Now well into the 21st century some of this rich collection is making its return journey. Plants grown from cutting and seed in Edinburgh make their way back home to restore their native habitats while research continues in over 35 countries. How many plants do you grow and how many employees do you have? RBGE is home to one of the world’s richest collections of plants, comprising over 128,000 individual plants and more than 13,500 species built up over centuries of global exploration. There are also over 3 million Herbarium

specimens at the Garden. The organisation has around 200 employees. What are the most particular plants in the Glasshouses ? The Victorian Temperate Palm House was built in 1858 and is one of the UK’s tallest buildings of its kind. It is RBGE’s most iconic building and was built as an extension to the Tropical Palm House. There are 10 Glasshouses, each with its own climatic zone ranging from steamy tropics to arid desert. The oldest plant, a 200 year old Bermudan fan palm (Sabal bermundana) can be found growing in the Tropical Palm House. It was one of only two plants in the Glasshouses brought from the Leith Walk site in 1822. RBGE has the largest cultivated collection of Vireya rhododendrons and they can be found thriving in the Montane Tropics Glasshouse.


32 blossomzine.eu

Avete un fitto calendario di mostre, eventi e tour guidati, oltre ad un bel ristorante, un caffè e uno shop. Come riuscite a conciliare tutto? Il programma di eventi e mostre è gestito dal nostro team che segue i programmi pubblici, le visite guidate sono fatte da volontari, il negozio è gestito dalla Botanic Trading Company (BTC) e gli eventi, come i matrimoni, sono gestito dal franchising Sodexo Prestige.

Amorphophallus titanum

Tartan clan: MacQueen motto : Constant and faithful

How many visitors do they attract? More than 55,300 people visited the Glasshouses last year. You have a busy schedule of exhibitions, events, as well as a nice restaurant a café and a shop, how do you manage everything? The events and exhibitions programme is managed by our Public Programmes team. The guided tours are taken by volunteers. The shop is run by the Botanics Trading Company (BTC) and the catering and venue hire are operated by franchisees Sodexo Prestige.

www.tartansauthority.com


blossomzine.eu 33

plant pot holder

MEY

coprivaso • plant pot holder mitu collection

Mitu è la linea giovane e frizzante che vede come protagonista assoluto il colore, elemento indispensabile se si desidera respirare aria di freschezza e vivacità. Non semplici vasi di diverse forme e dimensioni, ma un assortimento versatile per dare voce alla creatività e personalizzare gli ambienti in cui vivi.

cassetta con riserva d’acqua

come funziona


34 blossomzine.eu

Scottish weddings can be really fun

Tartan clan: Keith motto : Veritas vincit

www.tartansauthority.com


blossomzine.eu 35

{

Text and Photos Barbara Smith

} www.instagram.com/wild_flower_workshop

contact@wildflowerworkshop.net

www.wildflowerworkshop.net

{

Photos Braille Gold Photography and Candida and Max Jan Photography

}

Scottish wedding Quando è iniziata la tua passione per i fiori? Floristry è un’avventura recente. Ho studiato comunicazione visiva a Londra e ad Edimburgo, ho lavorato per diversi anni cercando di trovare una forma d’arte che mi piacesse. Non mi sarei mai aspettata di diventare una floral designer.

Dopo la nascita del mio secondo bambino, mi sentivo davvero motivata a iniziare qualcosa di nuovo. Ho quindi iniziato a lavorare con i fiori e ho fin da subito amato l’idea di come fosse affine alla pittura: la forma, la consistenza, la composizione e il colore. Negli ultimi due anni la

When did your passion for flowers start? Floristry is quite a recent venture for me. Having studied visual communication in both London and Edinburgh, I worked for several years to find an art form that sat comfortably with me. I never expected that to be floral design. After the birth of my

second baby, I felt really motivated to start something new. I started working with flowers and loved how it was akin to painting; using form, texture, composition and colour. The last two years have seen my business grow from something I did for myself when my kids were in bed; to making wedding


36 blossomzine.eu

Wild Flower Workshop

Tartan clan: Keith motto : Veritas vincit

www.tartansauthority.com


blossomzine.eu 37

mia attività è cresciuta parecchio, non è stato facile perché mi ci dedicavo quando i miei bimbi dormivano; ho creato fiori da sposa in luoghi fantastici, lavorato con stilisti e fotografi fantastici e, soprattutto, ho passato il tempo a fare qualcosa che amo davvero. Dove trovi l’ispirazione per crearli, chi sono i tuoi maestri o hai altre fonti? Indubbiamente c’è un buon numero di fioristi contemporanei che ammiro, ma c’è sempre

il pericolo che se guardi qualcosa in maniera analitica puoi perdere la magia iniziale; quindi trovo più utile cercare l’ispirazione visiva in altre fonti, in particolare nel garden design, nella pittura astratta e nella stampa. Si possono trovare forme interessanti e combinazioni di colori ovunque. Ma è il paesaggio scozzese che mi ispira davvero, sono sempre più attratta dai toni tenui che emana. Anche

flowers in fantastic locations, working with some amazing stylists and photographers and above all, getting to spend my time doing something that I really love. Where do you find the inspiration to create them, who are your masters or other sources? While there are a number of contemporary florists I admire, there is always a danger that if you look at something too analytically, it can loose its initial magic.

I find it more useful to find visual inspiration from wider sources, particularly garden design and abstract painting and printmaking. You can find interesting forms and colour combinations everywhere. But it’s the Scottish landscape that really inspires me. I find that I’m drawn to the more muted tones that reflect this. Even in winter here, there are the most beautiful colours and forms to be found. I want my flowers to feel at home in their


38 blossomzine.eu

in inverno, ci sono dei colori e delle forme incantevoli e voglio che i miei fiori si sentano a casa nel loro ambiente. Vivo in un posto cosĂŹ bello, che voglio

solo rispecchiarlo e celebrarlo. Raccontaci qualcosa delle tradizioni del matrimonio scozzese. I matrimoni scozzesi

Tartan clan: Keith motto : Veritas vincit

setting. I live in such a beautiful place, I just want to reflect and celebrate that. Tell us something about a Scottish wedding traditions.

Scottish weddings can be really fun and lively affairs! The sporran (the little bag worn by men over their kilts) often contains a

www.tartansauthority.com


blossomzine.eu 39

possono essere davvero divertenti e vivaci! Lo sporran (la piccola borsa indossata dagli uomini sopra il loro kilt) contiene spesso anche una fiaschetta

di whisky per calmare i nervi! Dopo cena, alcune coppie ballano lo Ceilidh, che è un ballo veloce, complesso e può diventare anche piuttosto scatenato.

hip flask of whisky to be shared about to calm any nerves! After dinner, some couples have a Ceilidh, traditional Scottish dancing, which is

fast, complex and can get quite wild.


40 blossomzine.eu

Tartan clan: Lndsay motto : Endure fort

www.tartansauthority.com


blossomzine.eu 41

{

Text and Photos Simonetta Chiarugi

}

www.aboutgarden.it

simonettachiarugi@gmail.com

Ghirlanda di luppolo Sulla solita base di Clematis vitalba intrecciata, ho semplicemente attorcigliato i lunghissimi tralci di luppolo facendo attenzione a non sgualcirne i bei fiori che si trovano raggruppati alle ascelle fogliacee. Questi fiori in realtà sono brattee dalla caratteristica infiorescenza a forma di cono, e sono i preziosi coni utilizzati nella preparazione della

birra. INGREDIENTI: Tralci di Humulus lupulus, luppolo femminili Base di Clematis vitalba Fil di ferro da fiorista Corda per appendere Fissateli in qualche punto con un po’ di fil di ferro da fiorista e legate un po’ di corda alla base per

On the usual base of intertwined clematis vitalba, I simply twisted the long shoots of hops, making sure not to wrinkle the beautiful flowers that are grouped in the foliaceous axilla. These flowers are actually bracts with the characteristic coneshaped inflorescence, and are the precious cones used in brewing. INGREDIENTS: Shoots of Humulus lupulus, female hops

Clematis vitalba base Florist’s iron wire Hanging rope Fix them here and there with some florist wire and tie a little rope at its base to hang your wreath. Even when dried, the hop cones will keep on being interesting, eliminate only the leaves that will be too crumpled.


42 blossomzine.eu

appendere la vostra ghirlanda. Anche quando saranno essiccati, i coni del luppolo saranno egualmente interessanti, eliminate solo le foglie che risulteranno troppo accartocciate.

10 metri di altezza. I flessibili rami sono dotati di piccole spine che aiutano la pianta ad aggrapparsi a sostegni naturali quali alberi e arbusti.

Se volete qualche pianta per creare decorazioni dovrete Il luppolo è un insolito acquistarne almeno rampicante perfetto per due accertandovi che siano di sesso diverso, coprire una pergola al il luppolo infatti è una posto della vite o del pianta dioica e porta glicine. infiorescenze femminili e maschili su individui E’ una pianta perenne separati. e decidua, di rapida crescita, in una stagione raggiunge i

The hops is an unusual climber perfect to cover a pergola in place of the more usual vine or wisteria. It is a perennial and deciduous plant, of rapid growth, in a season it reaches 10 meters in height.

you’ll have to buy at least two specimens, making sure that they are of different genre, in fact, hops are a dioecious plant and bear female and male inflorescences on separate individuals

Its flexible branches are provided with small spines that help the plant clinging to natural supports such as trees and shrubs. If you want some plants to create decorations

Come fare la base con la Clematis vitalba in un video

Tartan clan: Lndsay motto : Endure fort

www.tartansauthority.com


blossomzine.eu 43

novitĂ

Cappellini Giardinieri Strada Provinciale per Novedrate 108/a 22060 Carugo (co) info@cappellinipiante.it

SEGUIMI su ig

Vivai e piante, progettazione e realizzazione giardini e terrazzi, giardini verticali, noleggio e allestimento. Siamo Cappellini, giardinieri da cinque generazioni. www.cappellinipiante.it Vivai e piante, progettazione e realizzazione giardini e terrazzi, giardini verticali, noleggio e allestimento. Siamo Cappellini, giardinieri da ciqnue generazioni.

www.cappellinipiante.it


44 blossomzine.eu

{

Text and Photos Matteo Ragni

}

www.matteoragni.eu

matteo@matteoragni.eu

Portobello market DABOECIA MAKRO

DABOECIA ‘ANGELINA’

Dal carattere forte e deciso Makro ha i fiori grandi e resistenti. non ti stupire se non potrai più farne a meno.

Campanelle angeliche rosa tenue pronte a colorare tutto l’inverno.

DABOECIA MAKRO

DABOECIA ‘ANGELINA’

DABOECIA ‘VANESSA’

with a strong and decisive character Makro has large and resistant flowers.

Angelina: angelic soft pink bellflowers ready to color throughout winter.

Cespuglio sempre verde e sempre felice di fiorire.

Don’t be surprised if you won’t anymore be able do without it.

DABOECIA ‘VANESSA’

DABOECIA ‘ROSELLA’

Evergreen and always happy to bloom bush.

Frizzanti fiori rosa che riempiono i giardini di colore e di calore. DABOECIA ‘ROSELLA’

Daboecia & Erica

Sparkling pink flowers that fill the gardens with color and warmth. ERICA CARNEA ‘ISABELL’ ERICA CARNEA, MARCH 17! March 17: Festosa e ricchissima di fiori! Perfetta per tutti i giardini, i vasi e le terrazze! Fiorisce fino alla fine dell’inverno! ERICA CARNEA, MARCH 17! festive and full of flowers! Perfect for any garden, pot and terrace! It blooms until the end of winter!

Dolce e candida Erica dal fiore bianco. Anticipa la neve in autunno e rischiara anche i giardini più bui. ERICA CARNEA ‘ISABELL’ Sweet and candid heather with a white flower. It anticipates the snow in autumn and brightens even the darkest gardens.

ERICA X DARLEYENSIS ‘PINK HARMONY’ ERICA X DARLEYENSIS ‘WINTERFREUDE’ La pace e la dolcezza che solo le donne possono portare in casa e in giardino. ERICA X DARLEYENSIS ‘PINK HARMONY’ The peace and the sweetness that only women can provide to homes and gardens.

Cosa c’è di più gioioso dei fiori che sbocciano in inverno, sotto la neve e con il gelo? L’Erica Gardengirls® Winterfreude raggiunge il massimo della fioritura in inverno. Adatta a tutti i climi e a tutte le coltivazioni! ERICA X DARLEYENSIS ‘WINTERFREUDE’ What’s more joyous than the flowers that bloom in winter, under the snow and with the frost? Erica Gardengirls® Winterfreude reaches its peak in winter. Suitable for all climates and all cultivations!


segui Dana Frigerio / Blossom zine

blossomzine.eu 45

le schede di blossom zine da scaricare IL CLIMA clima DOWNLOAD

DOWNLOAD

funzione

dimensione

DOWNLOAD

DOWNLOAD

l’orto 1 DOWNLOAD

forma DOWNLOAD

Il giardino che vorrei progettiamo insieme

l’orto 2

l’orto 3

DOWNLOAD

DOWNLOAD

new

compost

orchidee cura

DOWNLOAD

DOWNLOAD

new

la ruota delle stagioni in download

video la verdura

la frutta

i consigli in video

le erbe

le schede di blossom zine da scaricare


46 blossomzine.eu

{ Text Irene Lang } { Photos

www.perthshireheathers.com

Dana Frigerio

}

www.blossomzine.eu/blog

irene@perthshireheathers.com blog@blossomzine.eu

la nursery di Perthshire Heathers Perché avete deciso di coltivare le acidofile, per passione o perché queste piante sono perfette per il vostro clima scozzese? Perthshire Heathers è una nursery specializzata che coltiva 120 varietà di erica, calluna e daboecia. Queste piante resistenti indubbiamente si adattano bene al

terreno e alle condizioni meteorologiche della Scozia, ma in realtà non era in programma subentrare e gestire un vivaio. Si è trattato di una pura coincidenza; quattro anni fa mentre stavo cercando una nuova sfida per dare un senso alla mia vita, c’è stata l’opportunità di rilevare quest’attività.

Tartan clan: Rose motto : Constant and true

Why did you decide to grow heather and calluna? for passion or because these type of plants are perfect for your climate area? Running a heather nursery was not something that I had planned to do. It was coincidental that 4 years ago while I was looking for a new challenge in my life, the opportunity

to take over the existing business arose. We moved the entire operation to our home at Starr Farm, using a dis-used stable block and paddock. We put up a combination of new polytunnels and 3 that we dismantled, moved and re-built from the old business. We had to increase production by

www.tartansauthority.com


blossomzine.eu 47

il vivaio filmato qui


48 blossomzine.eu

bordure miste

giardini rocciosi

bassa manutenzione

Tartan clan: Rose motto : Constant and true

www.tartansauthority.com


blossomzine.eu 49

Ci siamo trasferiti a Starr Farm e abbiamo ristrutturato la vecchia stalla e improntato il nuovo vivaio, abbiamo costruito i tunnel e aumentato la produzione del 30% per consentire all’azienda di impiegare tre nuovi membri. Mio marito ed io abbiamo imparato tutto sulle eriche, al momento abbiamo ben 120 varietà nella nostra lista e le coltiviamo in una gran varietà di colori per offrire piante interessanti tutto l’anno. C’è sempre qualcosa di “bello da vedere” nel nostro vivaio, dai fiori colorati rosa chiaro e rosa scuro, a quelli viola e bianco oppure dalle

piante dal fogliame vivace in verde, argento, oro o arancio a seconda della stagione. Credo che molte persone pensino alle eriche solo come a fiori viola o bianchi di primavera e alla Calluna vulgaris viola che ricopre le Highlands scozzesi come fiore estivo, anche se oggettivamente questa famiglia è molto più versatile. Esistono davvero eriche e calluna per ogni mese dell’anno, sono arbusti perfetti per delle bordure, oppure per la creazione di giardini rocciosi o da utilizzarsi anche semplicemente nei vasi; sono interessanti

30% to allow the business to employ the 3 additional staff members required. My husband and I have learnt so much about heathers in the short time that we have been involved in growing them. We have 120 varieties on our stock list and there is always a variety providing interest throughout the year. Whether from colorful flowers in pale to deep pinks, purples or white or from the vibrant foliage in greens, silver, golden or orange depending on the season. Always something ‘Looking Good’ in the nursery. I believe that some people

think of heathers as the purple or white flowers in springtime or the purple Calluna vulgaris that covers the Highlands of Scotland in summer. But really there is much more to this plant family than that and there truly is a heather for every month of the year. Heathers are great in borders, rockeries and containers and are low maintenance. It’s easy to see why they are a favorite with many gardeners. Perthshire Heathers is a specialist nursery growing 120 varieties of Erica’s, Calluna’s and Daboecia’s these hardy plants are well suited to the soil and


50 blossomzine.eu

perché richiedono una bassa manutenzione, è quindi facilmente intuibile perché sono le preferite da molti giardinieri. Puoi darci qualche consiglio su come coltivare questi arbusti in giardino? Per ottenere i migliori risultati, posizionare le eriche in un luogo aperto e soleggiato o al massimo in una zona in semi ombra. La maggior parte delle eriche, delle callune e delle daboecia preferiscono un terreno acido, quindi vi consiglio di aggiungere del compost specifico per piante acidofile al vostro terreno soprattutto

durante la messa a dimora.

weather conditions of Scotland.

Piantare gli arbusti in profondità, lasciando poco spazio tra il colletto della pianta e il suolo, e molto importante, mantenere ben irrigata la pianta finché non si è ben adattata.

Please can you give us any tips on how to grow heathers in the garden?

Il tuo vivaio è davvero molto ordinato, come riesci a gestirlo? Ci puoi dare dei validi consigli su come organizzare un piccolo vivaio? Ad esempio, come tenere lontane le erbacce ...

Most types prefer an acidic soil so add some ericaceous compost and mix this with soil when planting. Plant with the lower foliage resting on the soil. It is very important to keep plants well watered until they are established.

Grazie! essendo un piccolo vivaio prestiamo particolare attenzione ai dettagli e visto che siamo dediti alla

Tartan clan: Rose motto : Constant and true

For best results position heathers in an open sunny site or in semi-shade free from overhanging trees.

Your nursery is beautiful, neat and clean, how can you manage that, can

you give us some effective advice on how to organize a small nursery? ex as keep away weeds or more Being a small nursery we pay particular attention to detail and are dedicated to growing high quality plants. Our aim is to provide an outstanding product and service to our customers. This also requires high standards within the nursery itself and we aim to keep the pots/plant area as weed-free as possible. We ‘try’ to ensure that we all tidy/sweep up at the end of each day. Who is your audience, garden centers, florists or landscapers?

www.tartansauthority.com


blossomzine.eu 51

coltivazione di piante di alta qualità il nostro obiettivo è quello di fornire un prodotto e un servizio eccezionale ai nostri clienti. Ciò richiede standard elevati all’interno del vivaio stesso e quindi puntiamo a mantenere l’area di coltivazione il più possibile senza erbacce. Cerchiamo di controllare che alla fine di ogni giornata tutto sia spazzato e pulito.

Chi sono i vostri clienti: garden center, fioristi o paesaggisti? I nostri clienti sono sia garden center che vivai che acquistano all’ingrosso, siamo aperti su appuntamento e vendiamo anche al dettaglio, i clienti ci trovano su Facebook e su Internet, (a breve avremo un bellissimo sito ) e saltuariamente vendiamo per corrispondenza.

Our customers are garden centers and nurseries who buy wholesale from us and also for retail to customers who find us on Facebook and the internet, (we are in the process of having a website developed) We do a tiny amount by mail order. We are open to anyone by appointment.


52 blossomzine.eu

edinburgo

Tartan clan: MacDuff motto : Deus juvat

www.tartansauthority.com


blossomzine.eu 53

Forth Bridge

{

Text Arch. Alberto Trabucchi

{

Photos Dana Frigerio

}

}

alberto.trabucchi@gmail.com

www.blossomzine.eu/blog

blog@blossomzine.eu

Edingurgo la new town Edimburgo è la città con la più alta affluenza turistica della Scozia e merita sicuramente di essere visitata per molti motivi, che vanno; per chi è più interessato allo svago, all’alto numero di locali e pub che offre, mentre per chi è più interessato alla storia alle numerose mete e monumenti che è possibile visitare.

Ma la città in sé, oltre ad essere molto affascinate per il suo centro storico è anche estremamente interessante per la storia della sua evoluzione. Mentre la città deve la sua origine a tribù locali che la fondano nel VII sec. D.C. la parte che maggiormente la caratterizza, ovvero la parte più antica

Edinburgh is the city with the highest tourist afflux of Scotland and certainly deserves to be visited for many reasons. Visitors more interested in recreation, will be able to enjoy the high number of bars and pubs it offers, while people more interested in history will be satisfied by the abundance of

sights and monuments that can be visited. Furthermore the city itself, in addition to being very fascinating for its historical center, is also extremely interesting for the history of its evolution. While the city owes its origin to local tribes that founded it in the seventh


54 blossomzine.eu

del suo caratteristico centro storico ha il suo massimo sviluppo tra il XIII sec. ed il XVI sec. quando una serie di fattori concomitanti favoriscono la realizzazione della struttura urbana che oggi vediamo. Il primo, una forte espansione commerciale fondata sullo scambio locale di ovini e bovini, oltre che su quello di grano e fieno, in sinergia con il commercio a lungo raggio della lana realizzato tramite la città portuale di Leight. Il secondo legato all’ampia disponibilità di pietra nell’immediato

intorno. Il terzo la costruzione delle mura del 1455. Tutti questi elementi legati l’uno all’altro favoriscono l’estrema densificazione dell’attuale centro storico con edifici che arrivano anche a 12 e più piani. Ma la storia della struttura urbana di Edimburgo continua ad essere molto interessante anche successivamente. Infatti, essendo la Scozia ricca di corsi d’acqua è presto interessata dalla nascente rivoluzione industriale inglese basata sostanzialmente su tre fattori, abbondanza di

century A.D., the part that most characterizes it, which is the oldest part of its characteristic historical center, has its maximum development between the thirteenth and sixteenth century when a series of concomitant factors favored the realization of the urban structure we see today. The first, a strong commercial expansion based on the local exchange of sheep, cattle, wheat and hay, as well as the long-range trade of wool through the port of Leight. The second factor was linked to the wide

availability of stone in the immediate surroundings. The third was the construction of the city walls in 1455. All these elements together favored the extreme densification of the current historical center with some buildings that reach 12 or more storeys. The history of the urban structure of Edinburgh keeps on being very interesting even afterwards. Due to its richness in waterways Scotland was soon affected by the nascent English industrial revolution based essentially on three factors: abundance

Castello di Edimburgo

Tartan clan: MacDuff motto : Deus juvat

www.tartansauthority.com


blossomzine.eu 55

Dean Village

manodopera soprattutto nella stagione invernale (contadini), abbondanza di acqua e la nascita della macchina a vapore. Questi tre fattori producono una nuova e mai vista prima espansione urbana che ha come risultato il concorso per la progettazione della New Town del 1763 (successivamente saranno realizzato altri e numerosi ampliamenti fino alla fine dell’800). Questo ampliamento della città raccoglie tutte le esperienze

urbane, principalmente londinesi, che si sono susseguite dal Great Fire del 1666 in poi. La New Town di Edimburgo diventa quindi un esempio paradigmatico dei nuovi modelli urbani della moderna città industriale basata essenzialmente su tre principi compositivi che sono: a) l’abbandono del repertorio architettonico classico;

of manpower especially in the winter season (farmers), abundance of water and the advent of the steam engine. These three factors produced a new and never seen before urban expansion that resulted in the competition for the design of the New Town of 1763 (other and numerous enlargements were realized later and until the end of the 800).

This expansion of the city collects all the b) l’abbandono urban experiences, della composizione mainly London’s, which geometrica e simmetrica; have followed the Great

Fire of 1666 onwards. The New Town of Edinburgh thus became a paradigmatic example of the new urban models of the modern industrial city based essentially on three compositional principles: a) the abandonment of the classical architectural repertoire b) the abandonment of the geometric and symmetrical composition c) the passage of the rules of the composition from the building to the


56 blossomzine.eu

Tartan clan: MacDuff motto : Deus juvat

www.tartansauthority.com


blossomzine.eu 57

Victoria Street Old Town

Stazione di Edimburgo Waverley

latest from

who’s next? maybe you... email me


58 blossomzine.eu

i close di edinburgo

Tartan clan: MacDuff motto : Deus juvat

www.tartansauthority.com


la progettazione antincendio dei comignoli in Cockburn Street

c) il passaggio delle regole della composizione dalla scala edilizia a quella urbanistica. Oltre a questi, una serie di nuovi regolamenti edilizi nei quali assumono particolare importanza la progettazione antincendio e quella di igiene urbana e sanitaria completano il quadro compositivo e normativo dell’epoca.

Tutto questo si traduce quindi in un nuovo centro urbano che ancora oggi possiamo ammirare, nel quale acquistano particolare importanza le piazze (i vuoti) e i collegamenti tra queste e dove l’ambiente urbano plasma lo stile architettonico dei singoli edifici e diventa prevalente rispetto ad essi.

blossomzine.eu 59

urban planning scale. In addition a series of new building regulations, in which fire-fighting design and urban and sanitary hygiene assumed particular importance, completed the compositional and regulatory framework of the time. All this translated into the new urban center we can still admire today, in which the squares

(the empty spaces) and the connections between them became particularly important and where the urban environment shaped the architectural style of each individual building and became prevalent with respect to it.


60 blossomzine.eu

vlog scozia

il mio viaggio in Scozia su

Tartan clan: MacDuff motto : Deus juvat

parte 1 parte 2

www.tartansauthority.com


blossomzine.eu 61

Amore a prima vista Vieni ad innamorarti di un’altra idea di natura! A due passi dalla città c’è un luogo speciale, dove trascorrere momenti sereni in ogni stagione dell’anno. Un luogo per grandi e piccini, ricco di verde, idee, oggetti, piccoli animali e molto altro ancora; ma soprattutto sempre diverso, come diverse sono le stagioni. Innamorarsi di un posto così, sarà naturale!

WWW.VIRIDEA.IT

Un mondo di idee per il giardino, la casa, gli animali. Viridea Cusago (MI) - Viridea Rho (MI) - Viridea Rodano (MI) - Viridea Arese (MI)- Viridea Montebello della Battaglia (PV) Viridea San Martino Siccomario (PV) - Viridea Settimo Torinese (TO) - Viridea Collegno (TO) - Viridea Torri di Quartesolo (VI)


62 blossomzine.eu

Dahlia 'Café au Lait’

Dahlia ' Penhill Watermelon’

Dahlia 'Linda’s baby ’ Dahlia ' Penhill Watermelon’

Dahlia 'American dawn’


blossomzine.eu 63

Dahlia 'Linda’s baby ’

{

Photos and Layout Dana Frigerio

{

Flowers Olga’s Flower Farm

}

}

www.blossomzine.eu/blog

blog@blossomzine.eu

www.instagram.com/olgasflowerfarm www.off2017.eu

fiori e tartan Olga’s Flower Farm è nata da un’idea di Olga Campagnoli, vivaista e garden designer per tradizione famigliare ma soprattutto per passione, che nel 2017 ha deciso,

insieme alla mamma Cecilia, titolare della Floricoltura Giussani, di dedicare parte del vivaio alla coltivazione di fiori da recidere.

We are a small scale flower farm located in Como, Northern Italy, between the Alps and the Lake. Olga Campagnoli and Cecilia are mother +

daughter duo and we started growing organic, seasonal and local flowers in spring 2017 in our nursery. We now offer a selection


64 blossomzine.eu

Dahlia ' Penhill Watermelon’

Dahlia 'Linda’s baby ’

Zinnia 'Queen lime Blush'

Dahlia 'American dawn’

Dahlia 'Café au Lait rosé’


blossomzine.eu 65

O LA

O RT IC

5-

6-

7

OT

TO

BRE 2018 VIL LA E O M RBA . L AGO DI CO

> CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME RICEVERE UNA BORSA IN REGALO

.IT O RI


66 blossomzine.eu

Sunflower

Olga’s Flower Farm


blossomzine.eu 67

Dahlia 'Café au Lait’

scopri il vivaio

L’ultimo step della filiera, ovvero la vendita del fiore reciso è rivolto principalmente ai privati (in vivaio al sabato mattina o alle fiere di giardinaggio alle quali partecipiamo in primavera e in autunno)

ma anche ai fioristi / wedding designer che condividono la filosofia #slowflowers.

of annuals, perennials and foliage that are unusual or hard to find for events, designers and weddings.

info@off2017.eu 39 031 655883


68 blossomzine.eu

Esistono tipologie diverse di whisky in base alle diverse zone, l’utilizzo della torba ad esempio è una particolarità delle isole di Islay e Kintyre, nella zona di Campbeltown, sono whisky forti, decisi e affumicati. Esistono poi whiskies peculiari che sanno di mare e sale, in particolare la distilleria Kilchoman, la cui coltivazione di malto di proprietà prende il sapore dell’aria salmastra

dell’Oceano Atlantico. Nella zona dello Spey e delle Highlands si trovano whiskies più morbidi e delicati e un posto d’onore spetta alla distilleria più piccola della Scozia, Edradour, che risale al 1825 e produce diversi single malts, oltre all’originale Barolo Cask, un whiskey maturato in botti di vino barolo.

There are different varieties of whisky depending on the different areas, the use of peat, for example, is particular of the Islay e Kintyre Islands whiskies have strong, smoked flavors. There are also peculiar whiskies that taste of sea and salt, in particular the Kilchoman distillery, whose malt cultivation takes the taste of the salty air of the Atlantic Ocean.

In the Spey area there are softer and more delicate whiskeys and a place of honor belongs to the smallest distillery in Scotland, Edradour, which dates back to 1825 and which produces several single malts, as well as the original Barolo Cask, a whisky aged in barrels of Barolo wine.

Tartan clan: MacDuff motto : Deus juvat

www.tartansauthority.com


blossomzine.eu 69

{

Text Ferdinando Viti e Ulisse Soncini Oro di Scozia

}

www.orodiscozia.it associazione@orodiscozia.it Via Zezio n.32 Como Tel. 338.5093758

Whisky, sidro e birra Com’è nata l’idea di aprire un negozio di prodotti scozzesi a Como? La vita è fatta di coincidenze, ho scoperto di avere dei vincoli affettivi e di sangue con la Scozia e che ignoravo. Dopo aver visto il famoso film Braveheart 20 anni fa, ci sono andato in vacanza e sono rimasto stregato da quei luoghi, ma solo otto anni fa ho scoperto che la mia bisnonna era proprio di origini scozzesi. In quel preciso momento ho proposto al mio socio e collega Ulisse di aiutarmi

in questo progetto denominato “Oro di Scozia” con il quale cerchiamo di portare la cultura scozzese in Italia, sia attraverso eventi, come balli e concerti di cornamuse, che attraverso la commercializzazione di prodotti scozzesi tipici. www.orodiscozia.it In realtà questa passione è condivisa da tante persone, perché la Scozia è un territorio bello, misterioso, intrigante, con tutte le sue storie di castelli e fantasmi e anche di prodotti tipici, che

How did you come up with the idea of opening a Scottish Products Store in Como? Life is made of coincidences, I found out that I have affective and blood bonds with Scotland that I ignored before. After seeing the famous film Braveheart 20 years ago, I went there on vacation and I was bewitched by those places, but only eight years ago I discovered that my greatgrandmother had Scottish origins. At that precise moment

I proposed to my partner and colleague Ulisse to help me in this project called “Oro di Scozia”, we try to bring the Scottish culture to Italy, both through events such as dances and concerts of bagpipes and through the marketing of typically Scottish products. www.orodiscozia.it In reality this passion is shared by many people, because Scotland is a beautiful, mysterious, intriguing territory, with all the stories of castles, ghosts and even typical


70 blossomzine.eu

Whisky, sidro e birra ad orticolario Aria di Scozia al nostro stand: borse e sciarpe in tartan, prodotti per il corpo, accessori e idee regalo tutti rigorosamente “Made in Scotland”. Ma anche birra artigianale spillata al momento, sidro e, ovviamente, degustazione di Whisky con Ulisse, il nostro esperto, pronto a rispondere ad ogni vostra curiosità sulle fasi di produzione, sulle caratteristiche e sulla storia di questo distillato.

vieni a trovarci : ALA CERNOBBIO / stand 17 Sabato 6 ottobre 2018

Alle ore 17.30

Dalle ore 15.00 “IL GIOCO E’ ORO!”

Nel Parco, sulla scalinata laterale della Villa, Scozzesi ed Elfi si sfideranno in una contesa in cui l’essere umano dovrà dimostrare di saper governare e custodire la Terra.

Lungo tutto il percorso espositivo potrete incontrare uomini in kilt e Elfi pronti a scherzare e divertirsi con voi.

Sarà un momento magico! Non mancate.

tartan e fiori ad orticolario Vuoi giocare con Blossom zine e imparare a disegnare fiori autunnali e motivi scozzesi tartan con pennarelli e colori? Se invece non vuoi cimentarti nel disegno a mano libera, potrai realizzare con le stoffe scozzesi e i fiori autunnali una bellissima cartolina da fotografare con il tuo cellulare. Passa quando vuoi al nostro stand e ci divertiremo!

vieni a trovarci : ALA CERNOBBIO / stand 17

hanno un significato e una storia affascinante da raccontare. (Ferdinando Viti) Whisky, sidro e birra, raccontaci il tuo mondo. Un mondo che si apre ufficialmente alla fine del 1400 quando è stato ritrovato uno scritto in cui si parlava di whisky; in realtà anticamente è sempre stato prodotto poiché all’epoca le fonti

d’acqua non erano pure per cui veniva fatto questo distillato noto come aqua vitae, l’acqua della vita appunto. Un altro motivo storico per cui fu veicolato in particolare dalla Chiesa e dalle varie abbazie dei monasteri era perché essendo ad alto grado alcolico ( 58 gradi ) teneva tranquilli gli animi. Ma la storia riporta tantissimi altri eventi

Tartan clan: MacDuff motto : Deus juvat

products, which have a meaning and a fascinating story to tell. (Ferdinando Viti) Whisky, cider and beer, tell us about your world. A world that officially opens at the end of the fifteenth century when a writing talking about whisky was found; in fact, in ancient times it had always been produced since at the time the water

sources were not pure therefore this distillate known as aqua vitae was produced, namely the water of life. Another historical reason for which it was conveyed in particular by the Church and by the various abbeys to the monasteries was because being high-grade ( 58 degrees ) alcohol it kept souls and minds quiet.

www.tartansauthority.com


blossomzine.eu 71

particolari legati alla diffusione del whisky, ad esempio, la Scozia è stata annessa all’Inghilterra anche per motivi economici; il whisky era buono, era diffuso ed era tassato, per cui l’Inghilterra decise di impossessarsi anche di quelle tasse. Un altro momento storico molto importante fu quando si diffuse la fillossera, un parassita di origine americana arrivato in Europa alla metà del secolo scorso che colpì le viti in Francia. I francesi non avendo più cognac da bere si diressero in Scozia, però il whisky scozzese prodotto in purezza single malt era troppo forte per il loro palato delicato e fu così che nacque l’idea di fare il blended, un miscelato di vari single malts di diverse distillerie, un prodotto più

adatto al loro gusto. In quegli anni di inizio ottocento cominciò anche la storia di Johnnie Walker che è stato uno dei più grandi produttori di blended in Scozia; storia particolare e di inventiva, durante il proibizionismo, infatti la bottiglia divenne quadrata per essere facilmente trasportabile sulle navi oltreoceano.

But the story reports many other special events related to the diffusion of whisky, for example, Scotland was annexed to England also for economic reasons; the whisky was good, it was widespread and it was taxed, therefore England decided to take over those taxes too.

Le zone di distribuzione e di produzione in Scozia sono cinque: Speyside (la maggiore), Highlands, Lowlands, Islay e Campbeltown.

Another very important historical moment was when the phylloxera spread, a parasite of American origin arrived in Europe in the middle of the last century, which hit the vines in France.

La più grande diffusione di distillerie è nello Spey per un motivo semplice: è la zona più scomoda e lontana dalle città principali e quindi l’esattore delle tasse non arrivava a riscuoterle tanto facilmente. Le distillerie delle Highlands e delle Lowlands hanno

The French did not have any more cognacs to drink, so they went to Scotland, but the single malt Scotch whisky was too strong for their delicate palate and that’s how the idea of ‘blended’ was born, that is a mixture of more single malts of different distilleries to

Tartan clan: MacDuff motto : Deus juvat

create a product that best suited the French taste. In these early nineteenth century the story of Johnnie Walker, who was one of the biggest blended producers in Scotland, was born; a particular and inventive story, in fact during the prohibitionism the bottle became squared to be easily transportable on the overseas ships. The areas of distribution and production in Scotland are five: Speysides (the largest), Highland, Lowlands, Islay and Campbeltown. The biggest distribution of distilleries is in Spey for a simple reason: it is the most impervious and far from the main cities area therefore the tax collectors were not able to do their job so easily. The distilleries of the High and Lowlands had to close

www.tartansauthority.com


72 blossomzine.eu

dovuto chiudere perché schiacciate dalle tasse.

più diffusa bibita della Scozia.

being exhausted from taxes.

most popular drink in Scotland.

Per quanto riguarda il sidro le origini sono ancora più antiche perché si parla di origini egizie e bizantine ed è stato portato in Scozia da Guglielmo il Conquistatore intorno all’anno mille.

Le birre invece, hanno tipologie con uno stile ben definito, stout, IPA dai gusti amari e decisi, insomma... un mondo tutto da scoprire. ( Ulisse Soncini Whisky Ambassador )

As far as cider is concerned, the origins are even older, namely Egyptian and Byzantine origins.

The beers instead, have typologies with a welldefined style, stout, IPA with bitter and decisive tastes, in short... a world to be discovered. ( Ulisse Soncini Whisky Ambassador )

E’ un fermentato di mele che è subito diventato la

Cider was brought to Scotland by William the Conqueror, around the year one thousand, a fermented apple juice that immediately became the


blossomzine.eu 73

magazine & blog

WWW.BLOSSOMZINE.EU

digital magazine

Summer

Autumn

Winter

Spring

Winter

Spring

Summer

Autumn

Allergie

Summer

Autumn

Winter

www.blossomzine.eu

Summer

Autumn

Winter

Spring

Spring

Summer

sempre online Autumn

Winter

divertiti a seguici su

Spring

Summer

Profile for Blossom zine RIVISTA di fiori e viaggi

N22 Autumn Blossom zine 2018