Page 1

Lista Civica PROGRAMMA AMMINISTRATIVO Elezioni amministrative 2009 Comune di Varazze


LA CARTA DELLA GENTE COMUNE PREMESSA

Riteniamo di iniziare la presentazione del nostro programma amministrativo con una considerazione che riteniamo fondamentale: vorremmo che la vittoria elettorale, chiunque la ottenga, non sia più considerata come un punto dʼarrivo, ma dia stimoli importanti, nell'ottica di un miglioramento continuo delle condizioni di vita di TUTTI i cittadini Varazzini, a chi si assume lʼonore e lʼonere di amministrare la Res Publica. “Gente Comune” è una Lista Civica autentica e si ispira ai più pregiati principi della nostra Democrazia: lo spirito di servizio degli Amministratori nei confronti degli Amministrati da cui hanno ricevuto mandato, la tutela della della salute di tutti i cittadini, la tutela del patrimonio ambientale che siamo chiamati ad amministrare e dal quale, vivendo in una località turistica, traiamo gran parte del nostro reddito. In considerazione dei principi che ci hanno ispirati nella decisione di concorrere alle prossime elezioni amministrative, abbiamo messo a punto un programma in cui sono contenute le linee guida per la realizzazione, nella pratica quotidiana, dei suddetti principi. A nostro parere sono due le aree di intervento generali: il miglioramento della qualità di vita di tutti i Varazzini; il miglioramento del rapporto istituzioni/cittadini; Il presente Programma Amministrativo sarà, pertanto, suddiviso in due parti contenenti ciascuna le indicazioni specifiche. Riteniamo, in ultimo, che la schematicità di un programma rivolto allʼelettorato in ambito amministrativo sia un valore da sostenere poichè permette allʼelettore di capire esattamente per cosa stia votando e, soprattutto, permette la verifica del raggiungimento degli impegni/obiettivi dichiarati al momento della chiamata alle urne!


SEZIONE PRIMA


Miglioramento della Qualità di Vita Valorizzazione dei patrimoni umani, naturali ed edilizi esistenti Promozione e sviluppo di attività, pubbliche o private, volte recupero del patrimonio edilizio esistente Supporto e valorizzazione delle associazioni di volontariato con la creazione di occasioni di incontro periodiche, individuazione e/o valorizzazione di aree destinate allo svolgimento di attività educative/ ricreative, eventuale individuazione di fondi a sostegno delle attività previste dal “Progetto Giovani Marco Maggi” a favore delle nuove generazioni Valorizzazione dello sport, quale strumento educativo ed occasione economica, con attenzione a tutti gli sport praticabili in un paese di mare: campo sportivo, associazioni velistiche, surf e windsurf, tennis; messa in atto di azioni organizzative, amministrative e promozionali volte a favorire la conoscenza, lo sviluppo e la raggiungibilità di tali attività Valorizzazione dellʼattrattiva mare/spiaggia attraverso lo sviluppo delle attività sportive di cui al punto precedente e attraverso la ricerca e lʼindividuazione di strumenti finanziari regionali o europei a sostegno del rinnovamento strutturale di bagni e strutture ricettive Miglioramento dei collegamenti con lʼentroterra anche in vista di una meritata valorizzazione amministrativa e gestionale delle frazioni e delle bellezze paesaggistiche ivi presenti

Ambiente e Salute: raccolta differenziata, energie rinnovabili, risparmio energetico attivo, gestione discarica Potenziamento della raccolta differenziata con sviluppo dellʼattività di raccolta porta a porta per raggiungere entro il primo anno di amministrazione il 40 % di conferimenti differenziati correttamente (percentuale da portare gradualmente al 100% a fine mandato) Utilizzo della raccolta differenziata come fonte di reddito per il comune Incentivi rivolti alla produzione di energia e al suo risparmio, anche tramite la semplificazione delle pratiche amministrative necessarie per lʼinstallazione di impianti fotovoltaici o a panelli solari, studio di fattibilità


ed eventuale realizzazione di un parco eolico e/o installazioni fotovoltaiche diffuse con lʼobiettivo di raggiungere lʼautosufficienza elettrica in capo 5 anni; Realizzazione di un programma di risparmio energetico con lʼinstallazione ove possibile di illuminazioni pubbliche a led o con lampade a basso consumo (ove non siano ancora presenti) Verifica delle condizioni reali della discarica “Ramognina” e pubblicazione dei relativi risultati e conseguente, successiva, individuazione delle necessarie azioni migliorative Verifica dellʼinquinamento elettromagnetico sul territorio (M.Beigua, ponti di telefonia mobile) e pubblicazione dei relativi risultati Rimboschimento delle aree interessate da incendi Individuazione di strumenti, anche tecnologici (telecamere a infrarossi) volti alla prevenzione degli incendi

Economia: incentivi e finanziamenti alle attività produttive, deburocratizzazione, relazioni cittadino/amministrazione Deburocratizzazione generalizzata e semplificazione dei regolamenti comunali: facilitazione dello svolgimento di qualsiasi pratica amministrativa al fine di favorire le iniziative private volte allo sviluppo economico avvicinamento del cittadino alle istituzioni comunali con lʼapertura di uno sportello URP (Ufficio Relazioni con il Pubblico) Incentivi alle imprese esercitanti attività legate allʼambiente o alla differenziazione dei rifiuti Facilitazioni, anche attraverso lʼindividuazione di finanziamenti regionali o europei, alle nuove imprese i cui titolari abbiano età fino a 30 anni e/o che siano donne Studio di fattibilità per la realizzazione di forme di c.d. filiera corta Incentivi agli esercizi pubblici e ai negozi che protraggono il proprio orario almeno fino alle ore 22.30 nella stagione estiva Incentivi alle opere volte al recupero del decoro degli edifici situati nel centro storico identificazione di una locazione adeguata e realizzazione di un mercatino dellʼartigianato etnico dove raggruppare e regolamentare la


vendita degli ambulanti exrta-comunitari e non con la finalità di togliere dalla passeggiata ogni forma di commercio illegale

Servizi alla cittadinanza: prima infanzia e scuola, trasporti e parcheggi, cultura e turismo Totale opposizione a qualsiasi forma di privatizzazione dellʼacqua: è un bene pubblico e tale deve restare Potenziamento dellʼasilo nido e incentivi delle iniziative private in materia di prima infanzia anche rivolte alla fornitura di servizi di babyparking e/o baby-sitting, qualificati, fruibili dagli ospiti delle strutture ricettive (a tal proposito dovranno essere attivati percorsi formativi mirati finanziati con fondi regionali o europei) Studio di fattibilità, ed eventuale realizzazione, di copertura Wi-Fi dellʼintero comune al fine di fornire gratuitamente ai cittadini lʼaccesso alla rete internet; potenziamento del sito web comunale nellʼottica dellʼinterattività, della reperibilità dei documenti pubblici, della facilitazione dellʼinterscambio fra cittadinanza e amministrazione e attivazione degli sportelli comunali on-line per la richiesta e lo svolgimento delle pratiche più comuni Miglioramento della viabilità nei punti nevralgici della rete viaria cittadina, prosecuzione dellʼAurelia bis Istituzione di aree di parcheggio decentrate riservate ai residenti ed ai turisti, nei periodi di maggior afflusso turistico, con relativo servizio navetta; studio di fattibilità e realizzazione di un parcheggio sotterraneo destinato, in parte minima a box, e in maggior parte a parcheggio pubblico a pagamento eventualmente realizzato e gestito da soggetti privati non solo interessati alla vendita immediata Studio di forme di collaborazione col servizio taxi per garantire una maggiore mobilità per le categorie deboli da e per le frazioni, rivolto ad anziani e disabili soprattutto Realizzazione di servizio pubblico convenzionato di noleggio biciclette e realizzazione di nuovi posteggi per biciclette Realizzazione di nuovi bagni pubblici Individuazione di azioni e fondi volti al contenimento della spesa delle famiglie per mensa scolastica e trasporto Scuolabus


Sostegno e sviluppo del progetto “Bandiera Verde” in base al quale anche le sezioni distaccate (frazioni) possono continuare a sopravvivere mantenendo strutture ed insegnanti (vedi Campomarzo) Soluzione del problema della catalogazione dei testi immagazzinati nei locali a lato della biblioteca e restituzione degli stessi al prestito, migliore destinazione dei locali interni ed esterni alla biblioteca, verifica della fattibilità della tanto promessa ludoteca ed eventuale realizzazione Sostegno e promozione dei percorsi dʼarte varazzini (museo dellʼAlpicella, Chiese, oratori, chiostri, ...); sviluppo di un progetto di offerta di percorsi culturali “preconfezionati” rivolti agli ospiti di alberghi e bagni a completamento dellʼofferta turistica: città dʼarte, musei, mostre, concerti, ... Nota: riteniamo che la realizzazione di una piscina pubblica, che costa centinaia di mila euro di mantenimento annuo (per un utilizzo di 8 mesi/anno) oltre allʼesborso iniziale per la realizzazione, non abbia attualmente carattere di priorità, risultando preferibile utilizzare le medesime risorse in ambiti di maggiore pregnanza economica o sociale: ad esempio a sostegno della scuola, a rischio di chiusura, della frazione Pero e/o a sostegno dellʼattività sociale dellʼOratorio Salesiano e/o a sostegno dellʼattività del Giornalino delle Frazioni o dellʼemittente televisiva locale Tele Varazze per lʼestensione del segnale a tutte le località non ancora raggiunte!

Risorse finanziarie: finanziamenti, evasione fiscale, efficienza gestionale Ricerca, gestione e fruibilità di finanziamenti di enti terzi, spesso non utilizzati (Comunità Europea, Regione, CONI etc), Attenta pianificazione e razionalizzazione nellʼutilizzo del denaro pubblico al fine di eliminarne gli spechi Rendicontazione alla cittadinanza euro per euro Corretto contrasto allʼevasione delle imposte comunali (Ici e Tarsu): fenomeno che danneggia lʼintera collettività .


SEZIONE SECONDA


Miglioramento del rapporto istituzioni/cittadini Il centro del rapporto tra amministratori ed amministrati è dato dallo spirito del servizio dei primi verso i secondi e dalla collaborazione di questi ultimi. Il buon amministrare si basa su lʼinformazione, la trasparenza, lʼassunzione di responsabilità verso i cittadini nonché lʼefficienza, efficacia ed economicità dellʼazione amministrativa (L.241/90, D.L. 267/00)

Gestione partecipata dellʼamministrazione pubblica Istituzione della figura del Difensore Civico (art.11 D.L 267/00), previsto nello Statuto della Città di Varazze dal 1991. Informazione riguardante i diritti dei cittadini nei loro rapporti con la P.A., tramite il sito internet del Comune. Partecipazione attiva e democratica dei cittadini allʼazione di governo relativamente ai suoi aspetti più significativi tramite: A) Utilizzo del Bilancio Partecipativo: ogni anno, tramite assemblea/e con i cittadini, sarà deciso come spendere parte del bilancio comunale rispetto ad alcune proposte provenienti dai rappresentanti eletti o dai cittadini stessi. B) Utilizzo di assemblee pubbliche e/o referendum consultivi per la Legge, ma vincolanti per il comune senso etico, in caso di azioni/opere di particolare rilevanza ed impatto ambientale. C) Comunicazione alla cittadinanza delle principali decisioni di spesa almeno 15 giorni prima della delibera, in modo da permettere la libera discussione e la raccolta di opinioni.

Gestione responsabile dellʼamministrazione pubblica Gli eletti saranno sempre al servizio della comunità e dovranno rispettare la delega ricevuta (programma ) .


Responsabilizzazione dei cittadini rispetto alla tutela, alla valorizzazione e alla fruizione dei beni comuni, con valorizzazione dei comportamenti virtuosi. Responsabilizzazione dei funzionari comunali e pubblicazione dei risultati riguardanti il conseguimento o meno degli obiettivi prefissati (PEG).

Gestione trasparente dellʼamministrazione pubblica Diritto allʼaccesso a tutti i documenti possibili, ai sensi del nostro ordinamento, (delibere, studi, proposte, scrutini, riunioni etc.) da parte di qualsiasi cittadino e diritto ad un informazione completa, comprensibile, riproducibile, storica che sia periodica e costante. Realizzazione di idoneo sito web interattivo del Comune, volto a favorire lʼinformazione ai cittadini.

Gestione efficiente, efficace, economica dellʼamministrazione pubblica Istituzione di un punto di raccolta delle opinioni degli utenti sulla qualità del servizio fornito dagli uffici pubblici. I dati saranno elaborati ed adeguatamente pubblicizzati dallʼufficio del Difensore Civico. Promozione dellʼutilizzo nella pubblica amministrazione di programmi informatici e sistemi operativi aperti e/o liberi, con sensibile riduzione dei costi di gestione e contemporanea incentivazione della libera iniziativa degli uffici comunali coinvolti. Realizzazione di strumenti per la comunicazione interna degli uffici pubblici tramite posta elettronica e telefonia internet, con sostanziale abbattimento dei costi totali. Riduzione delle spese relative allʼUfficio del Sindaco, degli Assessori e del Consiglio Comunale. Incentivazione della meritocrazia nella P.A. a tutti i livelli, con particolare attenzione al conseguimento degli obiettivi prefissati (PEG)

la carta della gente comune, ufficiale...  

la versione ufficiale e definitiva della carta della gente comune

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you