__MAIN_TEXT__
feature-image

Page 1

ISSUE 02


b len d w h i s k y b a r. i t


WEBSITE blendwhiskybar.it GET IN TOUCH blend@blendwhiskybar.it ADVERTISE WITH US journal@blendwhiskybar.it SUBMIT YOUR WORK journal@blendwhiskybar.it ADDRESS BLEND Whiskybar Via Riccati 03, 31033 Castelfranco Veneto - TV ITALY @blendwhiskybar BLEND Journal Vol. 02 S/S 2018 BLEND Journal is a Blended Paper Delirium. Whisky, Ideas, Culture, Music, Beauty, Flavours. The articles published reflect the opinions of the respective authors, and do not necessarily represent the view of the editorial team. Digital Printed in Italy at MARIGRAF srl. © 2018 Blend Whiskybar. All rights reserved. All material in this magazine may not be reproduced, transmitted, or distribuited in any form without the written permission of Blend Whiskybar.

COVER ART: “True Red” by Favilla Studio


TABLE OF CONTENTS WHISKY REVOLUTION blendwhiskybar.it

7

September

11

SCOTLAND

12

Isle of Arran Machrie Moor Stone Circles

12

Marangoni Effect When drops defy gravity

16

Manhattan Style Drinklist Islay Athletic Club

15

ISLAY wf! Islay The Origin of Asymmetry by Whisky Facile

17

UNITED STATES of AMERICA

25

Alice I’m Lost...

24

2 Kings for a Realm Nashville Tenneessee

27

Eternal Icons Royal Eagle

26

Glencairn Glass Sniffer Couture

32


SWING JOB LIVE APRIL 12nd


TABLE OF CONTENTS 2

CANADA

34

Into The Wild Revolution Drinklist - Blend Whiskybar©

34

Bladnock Night A New Beginning after 200 Years

36

Golden Base Barley

38

Wood Religion Forest & Cutted Wood Flavours

40

JAPAN

42

Alice I’m Beautiful

42

Tea Time

43

Rare Coffee Nikka Taketsuru No Age

44

Liquid Luck

46

White Temple Japanese Spring

48


WAI T I NG FOR

MUSIC


TABLE OF CONTENTS 3 Visual Flavour Green Grass & Cutted Wood

49

IRELAND

50

The Oldest Distillery in Ireland Bushmills

50

Natural Green Luckyness

52

Peat Fire Smoky Flavour

53

REST OF THE WORLD

54

A Couple of Dram Virgin or Sherry Cask?

54

Manhattan Style Drinklist Lady Spay

56

Single Barrel

57

Alice in Whiskyland A Weekly Journey for Whisky Lovers

59

Contributors “Now, our operation is small, but there's a lot of potential for "aggressive" expansion.”

60


“Il numero di archetti che si formano lungo le pareti di un bicchiere dopo che si è fatto posare un distillato al suo interno, è direttamente proporzionale al tasso alcolico del prodotto stesso.â€?


ISLAY The origin of Asymmetry

ISLAY ti aiuta a rimettere in prospettiva le cose: ti rendi conto della distanza che corre tra l’immagine patinata ed esclusiva del whisky che gli uffici marketing delle grandi multinazionali impongono e la realtà contadina ed inclusiva che quel whisky lo produce, e l’ha prodotto per decenni, per secoli, per uso personale prima, per business poi. Le pagode di Port Ellen hanno visto nascere un distillato che ora possono permettersi solo ricchi collezionisti, anche se veniva schifato da chi ci lavorava: quelle pagode che attirano migliaia di turisti ogni anno ora sono abbandonate, in mezzo a carcasse di macchine agricole, fieno fradicio, spazzatura e teli cerati. E i pescatori di Islay ridono di te quando ti fermi a fotografare una carcassa di distilleria, ma ti offrono volentieri una Tennent’s e ti raccontano dello zio che lavorava a Bowmore. Fotografia & Copy by Jacopo Grosser


Islay, se ci pensi a mente fredda, ha paesaggi di rara monotonia, ma ti sembrano ogni volta panorami diversi, sempre selvaggi, emozionanti, rassicuranti perché in costante evoluzione. Islay ti invade con le sue luci, diverse a ogni ora del giorno, col vento che sposta di continuo le nuvole e che ti capovolge il panorama e i suoi colori, che ti fa gustare la quiete del sole su campi di grano mentre, all’altro capo della baia, infuria la tempesta su un mare grigio scuro e azzurro insieme. Su Islay cambi stagione tre o quattro volte ogni mezza giornata...

Su Islay bisogna andare fuori stagione, se ti va bene mangiare nello stesso posto a pranzo e cena, sempre, perché è tutto chiuso: perché nella tenue scontrosità del suo paesaggio e nella quotidianità fuori dal tempo che procede ripetitiva e indifferente al mondo, trovi un distillato delle contraddizioni e del fascino del whisky. E un sacco di torba. Torba ovunque.


Islay è un posto in cui capita che nel giro di tre ore incontri due cervi, otto fagiani, centotrè pecore, una dozzina di alpaca, diverse decine di mucche pelose, gabbiani, un gatto che fa il guardiano di una distilleria, sette foche, due cani, avvisti dei delfini, ma non incroci neppure un essere umano.

Islay è quel posto in cui il cibo odora di torba, le case sono scaldate con il fuoco di torba, le scarpe sono sporche di torba. Islay è fatta per due terzi di torba. Curiosamente, ai pescatori di Islay non piace il whisky torbato, e non avranno certo scrupoli a fartelo notare mentre ne ordini un paio al pub di Port Askaig – e ci credo, tutto il giorno tra pesci e torba, pure nel bicchiere adesso?


She is Lost


INTO THE WILD CROWN ROYAL Blended Canadian Whiskey “Deep Forest” Infusion Calvados | Martini Rubino | Rokomelo Cherry Smoked Martini bitter Maple syrup

... Dopo cinque mesi di vita estrema in quelle terre selvagge ed abbandonate, senza civilizzazione, nutrendosi di carne di animali e bacche, alloggiando in un vecchio autobus abbandonato la natura possente ed incontaminata gli fa comprendere che la felicità non riposa nelle cose materiali che circondano l'uomo, o nelle esperienze intese come eventi indipendenti, ma nella piena condivisione e nell'incontro incondizionato con l'altro. “Se ammettiamo che l'essere umano possa essere governato dalla ragione, ci precludiamo la possibilità di vivere.”


A NEW BEGINNING AFTER 200 YEARS

THE SOUTHERNMOST DISTILLERY IN SCOTLAND

BLADNOCH NIGHT 16 FEBRUARY 2018


BARLEY BARLEY MALT IS THE BASE PRODUCT OF SINGLE MALT WHISKY PRODUCTION


She is Beautiful


N I K K A TA K E T S U R U R A R E C O F F E E F L AV O U R


Some Scotch whisky distilleries, such as those on Islay, use PEAT FIRES TO DRY MALTED BARLEY. The drying process takes about 30 hours. This gives the whiskies a distinctive SMOKY FLAVOUR, often called peatiness.


VIRGIN


SHERRY


L A DY S P E Y


ES FROM AN INDIVIDUAL AGING BARREL - SINGLE BARRELS

D TO FURTHER AVOID ADULTERATING THE TASTE OF A CASK

IS A PREMIUM CLASS OF WHISKY IN WHICH EACH BOTTLE COM

MAY FURTHER BE AT CASK STRENGTH OR NON-CHILL-FILTERE


Every Week a Distyllery, Every Week a Journey


CONTRIBUTORS

WHISKY FACILE Giacomo & Jacopo

Il whisky, re indiscusso dei distillati, l'avevamo visto sprofondato in una comoda poltrona di pelle, tra le mani curate di un facoltoso signore di mezza età: calde pantofole, vestaglia, pipa fumante e baffi ben curati, tutto intento a soppesare con intelligenza il severo calice. Prendete questo quadretto e dimenticatelo. Noi, Giacomo e Jacopo, abbiamo creato un salotto virtuale, tutto nostro, dedicato al whisky, dove ci si veste male, si ascolta un sacco di musica, si parla con franchezza e soprattutto ci si diverte; qui ne abbiamo assaggiati a centinaia, ma ogni volta che una bottiglia si svuota, la riempiamo con un messaggio da lasciar fluttuare nel mare sconfinato di Internet. Perché il whisky oggi e domani sarà condivisione di esperienze, di storie, di profumi e sapori; mettersi in gioco coi giudizi e giocare con le certezze altrui. Almeno voi non giudicateci, e perdonate se abbiamo il whisky facile.

PIETROBON

Federico “Cichi” Pietrobon

nato a Castelfranco Veneto nel 1977,fin da bambino con la passione per il disegno, passione che non lo abbandona mai. Quando arriva il momento di decidere cosa fare da grande, nel 2000 si iscrive alla Scuola del Fumetto di Milano. Terminati i 3 anni di corso, inizia subito a collaborare prima come disegnatore ed in seguito come colorista, per la rivista per bambini, Net Magazine. Nel 2005 inizia a muovere i propri passi da solo e colora il volume: La vita di Giovanni Paolo II a fumetti. Arriva il primo grande salto, l’esordio come colorista nel mercato del fumetto francese, il primo contratto siglato con l’editore Le Lombard, per realizzare i colori degli ultimi due albi della serie Wisher, disegnati da un maestro del fumetto italiano e francese, Giulio De Vita. L’ultimo volume colorato per un editore francese, Glénat, è stato La compagnia delle Tenebre, disegnato da un altro maestro del fumetto, Mario Milano. Dal 2011 il ritorno al disegno e l’esordio nel mondo della Bande Dessinée Française, come disegnatore per l’editore Soleil, disegnando i 3 albi della serie Deep (realizzando anche i colori dell’ultimo volume), pubblicato in Italia con il titolo Abissi, da Mondadori. Sempre per l’editore Soleil, disegna il 4° volume della serie Alice Matheson. Nel 2016 il passaggio all’editore francese Glénat, per il quale disegna e colora il volume Escape, pubblicato nell’aprile 2018. Nel marzo 2018 inizia ad illustrare Libri per la serie Star Wars.


Profile for Blend

BLEND Journal 02  

BLEND Journal 02  

Advertisement

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded