Page 1


Programma politico 2014/2019 Movimento 5 Stelle Bitritto

Premessa: Il Movimento 5 stelle-Gruppo di Bitritto nasce poco più di un anno fa su iniziativa di un piccolo numero di cittadini, stanchi di assistere al progressivo decadimento del ns. paese che ormai vive in uno stato di perenne torpore, dovuto al lassismo degli attuali amministratori, ma soprattutto animati dalla voglia di cambiare radicalmente e dare nuovo impulso affinché Bitritto possa diventare crocevia di interessi turistici/ culturali. La risposta della cittadinanza è stata immediata e ben presto il gruppo è cresciuto, grazie anche alla costante presenza sul territorio e ad una massiccia campagna di denuncia e sensibilizzazione. In tanti ci hanno chiesto di metterci in gioco e oggi siamo pronti a farlo, sicuri che i cittadini di Bitritto siano consapevoli che il cambiamento non può più aspettare! È doveroso precisare che non siamo politici di professione, né ambiamo ad esserlo. Per questo motivo, ognuno di noi ha firmato un impegno etico a garanzia di tutti i cittadini che riporranno la loro fiducia. Il programma che proponiamo non è una inutile elencazione di buoni propositi e belle parole adatti solo a riempire delle pagine, ma riguarda situazioni e problematiche comuni a tutti ed è stato redatto tenendo conto anche dei tanti Vs. suggerimenti e consigli.

Non è ns. intenzione illudere nessuno, le cose da fare sono tantissime. Molte sono realizzabili in tempi brevi, altre necessitano di programmazione e tempi medio/lunghi…augurandoci di non trovare una situazione economicamente disastrata che di fatto ci metta in condizione di vanificare i ns. buoni propositi. Siamo consapevoli delle difficoltà connesse all’attuale situazione di crisi, ma vi promettiamo massimo impegno, trasparenza e onestà, impegnandoci a rendicontare tutte le spese e a tenere periodiche riunioni con la cittadinanza. È ns. intenzione portare in ogni casa le sedute del Consiglio Comunale con dirette streaming, affinché tutti possano conoscere ciò che avviene all’interno dell’Aula Consiliare: per questo motivo abbiamo iniziato da tempo una raccolta firme per annullare l’assurdo veto posto da


questa Amministrazione in tal senso, riscuotendo sin dal primo giorno ampio consenso dalla cittadinanza e incitamento ad andare avanti. Il cambiamento è possibile e DEVE avvenire con l’impegno di TUTTI!


AMMINISTRAZIONE Premessa:

Obiettivo primario del Movimento 5 Stelle Bitritto è quello della democrazia partecipata e della trasparenza della macchina amministrativa. È ns. intendimento interessare la cittadinanza e le forze sociali sui temi specifici che saranno di volta in volta esaminati, perché riteniamo che solo col coinvolgimento e il contributo di tutti è possibile raggiungere gli obiettivi prefissi. È tempo che il cittadino si interessi della politica e non il contrario!  Trasparenza: - Il ns. programma prevede che tutti i consigli comunali vengano trasmessi in diretta streaming gratuita, in modo che tutti possano essere informati di quello che si discute e si decide. - Per favorire la massima partecipazione, nel periodo primavera/astate, compatibilmente con le condizioni atmosferiche, saranno favoriti il + possibile consigli all’aperto(preferibilmente in Piazza Moro), in giorni non feriali e privilegiando orari fruibili alla maggior parte dei cittadini. - Saranno previsti incontri periodici con associazioni di categoria e cittadini per raccogliere suggerimenti e proposte.  Spesa: - Tutte le spese saranno oggetto di rendicontazione dettagliata. - Interverremo sul taglio delle spese superflue e sulla valorizzazione del patrimonio pubblico. A tal proposito, verrà drasticamente ridotto il ricorso alle consulenze esterne e alle spese di rappresentanza. - Si provvederà a censire le proprietà immobiliari e i terreni di proprietà comunale, provvedendo all’immediata disdetta dei canoni di locazione superflui, razionalizzando i servizi degli uffici comunali. - Verrà istituito un team che si occuperà dell’accesso ai fondi sovracomunali, evitando così di dilapidare occasioni di finanziamento a progetti di sviluppo del territorio. - È ns. precisa volontà optare per la scelta di assessori esterni, con specifiche competenze per settore, da scegliere per esperienze maturate e per curricula. - Qualora ci venisse concessa la Vs. fiducia, il ns. candidato sindaco si impegna a rinunciare al compenso spettantegli, che verrà interamente versato in un apposito fondo da utilizzare per fini sociali e di supposto a situazioni di difficoltà, anche individuali.


Siamo consapevoli che non si risolveranno le tante situazioni di disagio, ma vuole essere da monito e da sprono a tutti quelli che interpretano la politica esclusivamente per fini personali, mentre per noi fare politica è “Un Onore e non un Onereâ€?.


ORDINE PUBBLICO Premessa:

Il problema della sicurezza è una delle principali preoccupazioni che abbiamo raccolto nei ns. incontri con i cittadini, che lamentavano la scarsa presenza sul territorio delle Forze dell’Ordine. È nostro intendimento intervenire in maniera energica, provvedendo a:  Razionalizzare le funzioni della Polizia Municipale, in modo da garantire maggiore presidio del territorio.  Sviluppare campagne di sensibilizzazione al rispetto della proprietà comune e alla civile convivenza, intervenendo a contravvenzionare tutte quelle situazioni di infrazione delle Norme Comunali.  Incentivare la formazione di ronde volontarie di cittadine, con il solo scopo di segnalare alle Forze dell’ordine situazioni di teppismo, vandalismo e comunque anomale.  Potenziare il sistema di video-sorveglianza in tutto il territorio comunale, come valido supporto di prevenzione e controllo di potenziali azioni criminose e di vandalismo.


TERRITORIO E AMBIENTE Premessa: Primaria attenzione va prestata alla salvaguardia dell’ambiente e del territorio, elementi imprescindibili per una migliore qualità della vita.

Le due tematiche spesso s’intersecano, come è giusto e normale che sia, e quindi molti de ns. intendimenti, pur divisi per ambito, devono essere considerati in una realizzazione armonica e nell’ottica di una ottimale finalità dei progetti. TERRITORIO

 Istituzione di un’ area pedonale in tutto il centro storico.  Incentivazione all’apertura di locali commerciali nel centro storico, agendo anche sulla variazione dell’attuale piano regolatore.  Valorizzazione della piazza, con l’installazione di fioriere per un migliore decoro urbano.  Intervenire presso Poste italiane per prolungamento degli orari di apertura pomeridiani.  Valutazione di un’eventuale possibilità di utilizza, anche temporaneo, della struttura del Palatour Perla a palestra polifunzionale.  Installazione di copertura con annessa panchina alle fermate bus.  Creazione di piste ciclabili/podistiche, con campagne di sensibilizzazione all’uso della bici, in modo da ridurre l’inquinamento e migliorare la viabilità del centro abitato. Le stesse verranno realizzate creando un anello ciclabile che interessi la periferia e che sfrutti le strade più ampie del paese. Le piste saranno tali da consentire il passaggio di due biciclette e realizzate con tecnologie che consentono l’uso anche ai non vedenti. Saranno installati pali intelligenti e/o telecamere in modo da scoraggiare l’uso improprio delle piste da parte dei ciclomotori. Nei pressi dei punti di maggior interesse e frequenza(scuola, Poste, mercato ortofrutticolo, ecc)verranno posizionate rastrelliere per il parcheggio delle bici. Un apposito progetto per la realizzazione delle suddette postazioni è stato già da noi messo a punto.  Creazione di aree sguinzagliamento e intrattenimento cani.  Impegno da parte del Comune a: -Provvedere, tramite gli uffici preposti, a effettuare controlli presso "Il giardino di Sissi” per verificare, in base a quanto stabilito nel DPR 320 del 08/02/54 , la manutenzione dei ripari, i parametri di potabilità dell'acqua e la pulizia della struttura(ai fini della tutela della salute degli animali e della prevenzione del pericolo di malattie infettive e diffusive),


-Verificare, sempre in base allo stesso DPR, la presenza di un locale o reparto di isolamentoin caso di infezioni. -Esigere dal gestore un rendiconto dettagliato e attestato da fattura delle spese necessarie(acquisto di cibo,antiparassitari cutanei,farmaci,cibi differenziati per età e stato dell'animale,ecc); AMBIENTE

 Obiettivo “Rifiuti Zero”, da conseguire attraverso costanti campagne di sensibilizzazione nelle scuole e alla cittadinanza, attivando la raccolta “porta a porta” in tutto il paese.  Bitritto raccoglie solo il 18% di differenziata (dati 1012) e se si considera che la delibera della Giunta Regionale del 13.09.2011 n. 1894 imponeva ai comuni di raggiungere il 65% a fine 2012, è facilmente intuibile che questo gap tra le due percentuali si traduca in maggiori tasse per il contribuente(la cosiddetta Ecotassa). Comuni limitrofi, che hanno attuato il porta a porta, hanno raggiunto risultati soddisfacenti.  Realizzazione di isole ecologiche che consentano anche l’eliminazione delle attuali discariche a cielo aperto, disseminate in tutto il territorio comunale.  Posizionamento in tutto il paese di contenitori per la raccolta dell’olio di frittura, pile e batterie esauste, farmaci scaduti, che sono tra le principali fonti d’inquinamento ambientale).  Installazione di cestini portarifiuti multipli per la raccolta differenziata, con annessi posacenere.  Installazione di compostiere.  Acqua pubblica: - Installazione di distributori automatici di acqua(le cosiddette ”Case dell’acqua”), che oltre a consentire un risparmio economico per la famiglie, rappresentano un concreto esempio di sostenibilità, eliminando il consumo di plastica: sarà fornita acqua di qualità proveniente dalla rete idrica dell’acquedotto, opportunamente trattata, erogata naturale e gassata. -Censimento delle fontane pubbliche presenti già presenti sul territorio, con interventi di manutenzione per il buon funzionamento e per evitare sprechi d’acqua.


AGRICOLTURA Premessa:

Bitritto è un paese prevalentemente agricolo e dopo molti anni di scarso interesse e progressivo abbandono di questo comparto, finalmente la tendenza si sta invertendo, complice anche la difficile situazione economica e l’aumento della disoccupazione. È intenzione del Movimento 5 Stelle Bitritto concentrare la propria attenzione sulla sviluppo dell’agricoltura, creando così anche valide opportunità di lavoro ai cittadini di Bitritto. Per raggiungere questo obiettivo, ci prefiggiamo di:  Procedere al censimento di tutti i terreni agricoli incolti di proprietà comunale.  Concedere ai cittadini di Bitritto terreni agricoli comunali in comodato gratuito, da utilizzare esclusivamente per fini agricoli.  Incentivare lo sviluppo della coltivazione di prodotti biologici.  Istituire un mercato agricolo settimanale di vendita diretta, favorendo le occasioni di contatto tra agricoltori e consumatori, attrezzando allo scopo una idonea area.  Sviluppare il concetto del consumo consapevole, previsto dalla legge 2014 del 2004 per la difesa dei diritti del consumatore, che obbliga i commercianti ad esporre in etichetta la descrizione dell’origine e della provenienza del prodotto;  Istituire uno sportello per l’agricoltura e le risorse del territorio, che dovrà anche fare da tramite tra gli agricoltori e la regione per informare in tempo reale gli operatori del settore sulle eventuali modifiche del Piano di Sviluppo Rurale. Con questo sportello si cercherà anche di dare aiuto ai giovani che vogliono intraprendere attività agricole, fornendo informazioni per l’accesso ai finanziamenti per iniziare tali attività.  All’interno di queste attività pensiamo di creare un’Area di incontro per dibattiti sui temi dell’agricoltura, favorendo attività culturali7didattiche dedicate ai prodotti alimentari, alle tradizioni artigiane del territorio e di tutto quel bagaglio conoscitivo sintetizzato nell’agricoltura biologica. Organizzeremo incontri per proporre l’educazione alimentare e illustrare i metodi di produzione degli alimenti principali, sensibilizzando soprattutto le nuove generazioni sull’importanza del rispetto del territorio.  Adattare al territorio l’idea della “Banca della terra”, già realizzata con successo in Toscana e Sicilia: se nel nostro paese, al contrario di tali realtà, non esistono cooperative, è pur vero che sono presenti operatori legati a filiere di


tipo agricolo(vinicola, olivicola, olearia), istituendo un albo dei terreni agricoli comunali o abbandonati negli anni dai privati, da concedere(per usi esclusivamente agricoli)ai cittadini di Bitritto in comodato gratuito. Lo scopo è quello di favorire la coltivazione di terreni in disuso, il ricambio generazionale in agricoltura e nuove opportunità di lavoro.


ENERGIA Premessa:

Uno degli obiettivi di un’amministrazione virtuosa dovrebbe essere il raggiungimento dell’autosufficienza energetica: ciò consentirebbe al Comune di ridurre le proprie spese e di gravare meno sul cittadino a livello di contributi. Tale risultato e raggiungibile tramite.  La limitazione die consumi termici ed elettrici, imputabili per buona misura al settore civile(non solo abitazioni e terziario, ma anche edifici e strutture pubbliche). A questo proposito la soluzione consiste nella creazione di edifici, nuovi o già esistenti, detti “passivi”, ossia dotati di bassi valori di trasmittanza(dispersione di energia)tramite la coibentazione dell’edificio, l’isolamento del tetto e l’uso di finestre con vetrature basso- emissive e apparecchi illuminanti a basso consumo(art.10 del DL 104/13).  Richiamando l’accordo dell’Enea con il Ministero dello Sviluppo Economico(settembre 2011)nel contesto della ricerca sul miglioramento del sistema elettrico nazionale, altra forma di risparmio energetico consiste nelle tecnologie intelligenti dedicate a questo scopo. Tutto ciò è possibile innanzitutto per mezzo della creazione della “smartstreet”. La Smart Street è uno strumento che poggia sulla rete d’illuminazione pubblica di una strada i cui lampioni sono “intelligenti e multifunzionali”, ossia equipaggiati con sensori di varia natura ed attraverso sistemi di comunicazione avanzati(power line ad alta velocità ed interazione web). Questi comunicano con un sistema in grado di rintracciare continuamente il profilo di persone, veicoli ed emissioni della strada, in base al quale attivare una regolazione adattiva ed automatica per l’intero anno del flusso luminoso e di altre funzionalità. La Smart Street si presta bene per le strade pedonali più importanti o per le piazze cittadine principali, dove il consumo elettrico per l’illuminazione è particolarmente significativo e la regolarizzazione permetterebbe di salvare grandi quantità di energia. In secondo luogo, visto che la maggior parte delle lampade produce, per ragioni tecniche e normative, una quantità in eccesso di luce pari al 30-35%, è possibile utilizzare componenti ad alta efficienza basate su led e su lampioni con alimentazione fotovoltaica(stapelia).


CULTURA

Premessa:

Nel comune di Bitritto finora gli interventi nell’ambito della cultura, sono stati limitati, se non inesistenti. Il Movimento 5 Stelle Bitrittointende dedicarsi ad due soggetti che oggigiorno appaiono molto colpiti dalla presente situazione economica generale, i giovani e i disoccupati. Il settore culturale offre, infatti, opportunità che vanno create e sfruttate, utilizzando le risorse dell’UE dispensate dalla Regione. L’obiettivo è il coinvolgimento dei cittadini, convogliando le risorse finanziarie su specifiche finalità:  Censimento degli organi professionali e delle associazioni/cooperative culturali senza scopo di lucro e prive di componente ideologica, in grado di proporre efficaci iniziative socio-culturali volte a favorire: -Progetti sociali(sostegno scolastico; sostegno didattico a soggetti svantaggiati; eventuale alfabetizzazione e inserimento a scuola degli stranieri). -Progetti formativi rivolti a bambini, giovani e adulti(laboratori di musica, teatro, fotografia, ITC, lingue straniere, eventi culturali a tema),da svolgere presso le strutture a disposizione delle suddette associazioni o presso i contenitori culturali comunali(Biblioteca comunale, edifici scolastici, Palatour Perla). -Attività informative (sportelli informativi per i giovani in merito all’orientamento al lavoro e all’imprenditorialità).  Censire, gestire e riaprire i contenitori culturali presenti sul territorio. Uno di questi è la biblioteca comunale che, pur disponendo già di alcuni servizi,non possiede un catalogo digitalizzato completo, che potrebbe essere colmato da giovani competenti ma privi di lavoro. Altro importante contenitore è il Palatour Perla, che in base alla sentenza del Consiglio di Stato del 20/12/2013 è ora nella piena disponibilità pubblica: sorgendo su una superficie attrezzata di 5.000 mq., oltre a garantire spettacoli teatrali e manifestazioni di grande portata, risulterebbe ottimo per attività culturali di interesse collettivo.  Valorizzazione del centro storico e della zona borgo affiancando ad ogni edificio, piazza o luogo d’interesse tavole fornite di denominazione del bene culturale, pianta e descrizione storico-architettonica, nonché segnaletica specifica-in italiano e in inglese-diffusa nei punti principali del paese, così come già presente da tempo in altri comuni.  Coinvolgimento dei ragazzi di tutti gli ordini di scuola nello studio della storia di Bitritto, della sua arte, del suo folklore e del suo dialetto. A ciò


vanno connesse manifestazioni, sagre e ed eventi ai quali ai quali far confluire scolaresche e insegnanti, L’art.34 della Costituzione garantisce a tutti il diritto allo studio. L’Amministrazione pubblica, per tramite della Scuola, deve garantire questo diritto, ma deve anche provvedere ad altre esigenze.  Edilizia scolastica: - Efficientamento energetico e antisismico delle scuole bitrittesi, finanziabile con mutui trentennali da parte della banca europea per gli investimenti, così come previsto dall'articolo 10 del dl 104/13, che stanzia a tal fine 40 milioni l'anno a partire dal 2015. - Messa a norma, verificando il possesso dei certificati di agibilità(attestanti condizioni di igiene e salubrità),certificati di prevenzione incendi e idoneità statica(nonché la presenza di porte tagliafuoco, scale di sicurezza, impianti elettrici a norma). - Monitoraggio delle situazioni di rischio(presenza di amianto o vicinanza a fonti d’inquinamento). - Abolizione di barriere architettoniche.  L’introduzione, presso i giovani, di un modo di vivere fondato sul rispetto: - della varietà umana, per garantire all’interno della nostra comunità la convivenza pacifica e l’integrazione di tutti gli individui, sostenendo nello specifico la lotta al bullismo, alle discriminazioni di varia natura e all’omofobia; - dell’ambiente, tramite la creazione, basata sulla collaborazione tra scuole e assessorati comunali, di programmi di educazione civica e di iniziative volte a insegnare il riciclo, la raccolta differenziata, il risparmio energetico e a non danneggiare o inquinare gli spazi naturali e urbani; - del proprio corpo, tramite attività scolastiche ed extra-scolastiche inerenti tematiche come l’educazione alimentare, lo sport e i disturbi legati al cibo: a tal fine si coinvolgano anche figure specializzate, come dietisti e psicologi, anche usufruendo delle risorse previste dall’art. 4 comma 5 del dl 104/13.  Il potenziamento del tempo pieno a scuola contro la dispersione scolastica, previsti 11,4 milioni dall'art 7 comma 3 del dl 104/13.  L’ampliamento della conoscenza e dell’uso dell’ITC(Tecnologia dell’Informazione e della Comunicazione)e la liberalizzazione del wireless nelle scuole, così come prevede l'art. 11 del dl 104/14.  L’istituzione di finanziamenti per il comodato d'uso gratuito di testi scolastici per minori appartenenti a famiglie dal basso reddito ISEE (inferiore ai 15.665 euro annui), risorse derivanti dal decreto legge 106/13 e dalla deliberazione regionale 1619 del 10/09/2013 sul diritto allo studio.


 Mensa scolastica gratuita per nuclei familiari in difficoltà economica e utilizzo di stoviglie biodegradabili e contenitori usa e getta .  La raccolta differenziata di tutto il materiale utilizzato nella scuola(plastica, vetro, alluminio, organico, pile, carta, toner) e l’adozione di fonti di illuminazione a basso costo.


SOCIALE Premessa:

Il M5SB si propone di mettere in primo piano la qualità dei servizi rivolti alle

fasce più deboli: anziani, bambini, indigenti e diversamente abili perché nessuno, e soprattutto loro, deve rimanere indietro. E' compito di una Amministrazione, prima di tutto, capire da dove nascono determinate problematiche e poi cercare di risolverle con la partecipazione, la collaborazione ed il sostegno dei cittadini. Le ns. linee guida avranno sempre al centro la persona umana e il miglioramento della qualità della vita, coinvolgendo in questo ambito tutte le associazioni di volontariato e gruppi di persone che diano la loro disponibilità, creando progetti ed iniziative mirate alle reali esigenze.  Per colmare le attuali lacune e operare nella giusta direzionesi avvierà una mappatura delle esigenze sociali in modo di sviluppare una lista di priorità, creando quindi un osservatorio permanente delle emergenze sul territorio.  Verifica dei servizi e delle strutture esistenti, valorizzando e migliorando quanto già presente, porteremo avanti i progetti esistenti e di provata efficacia, promuoveremo accordi programmatici tra i vari Enti ed Istituzioni Pubbliche, semplificando la burocrazia.  Controllo costante del servizio offerto agli utenti, garantendo la professionalità del personale addetto con corsi di aggiornamento obbligatori.  Uso degli edifici scolastici anche per iniziative di varia natura(corsi di inglese, di musica, di informatica, ecc.)e per varie fasce di età.  Ricognizione dei servizi e prestazioni esternalizzate, con l'obbiettivo di riportare gradualmentei servizi in carico al Comune.  Potenziamento del sostegno alle nuove iniziative sociali, promuovendo un’ assemblea consultiva permanente delle associazioni coinvolte, sviluppando il lavoro di rete, al cui interno elaborare progetti e percorsi condivisi.  Acquisizione al patrimonio comunale dell’ex asilo Zuccaro, da adibire a centro polifunzionale(uffici ASL, Biblioteca, centro anziani, uffici comunali, ecc)che, opportunamente ristrutturato, possa garantire centralità di servizi con risparmio sui canoni di locazione, oltre a restituire alla cittadinanza un edificio di valore storico culturale.  Aiuto economico e non alle famiglie e ai singoli cittadini in difficoltà, attingendo anche all’apposito fondo che sarà istituito con la rinuncia al compenso del ns. candidato sindaco.  Individuazione di un’area da adibire a parco pubblico che comprenda un percorso salute, un’area giochi per bambini, una zona intrattenimento per anziani(dotata di strutture coperte fisse e tavolini)e un’area attrezzata per cani.


 Diffusione del WI-FI FREE, soprattutto nelle zone maggiormente frequentate da giovani.  Valorizzazione della biblioteca comunale, con prolungamento degli orari di apertura al fine di garantire la maggiore fruibilità da parte della cittadinanza.  Campagne di sensibilizzazione all’attività di volontariato con corsi di aggiornamento e istituzione di un “ALBO SOCIALE DEL TEMPO”, dove far confluire le varie professionalità presenti sul territorio.  Promozione ed incentivazione di mercatini dell’artigianato e dello scambio e del baratto, in modo da dare impulso turistico7culturale al paese.  Incentivazione della pratica sportiva: in collaborazione con le associazioni sportive presenti sul territorio, verrà promossa l'organizzazione di corsi ed eventi sportivi che coinvolgano varie fasce di età.  Eliminazione di tutte le barriere architettoniche stradali(già prevista dal DPR n.384 del lontano 1978)e garantire percorsi pedonali sicuri.  Potenziamento del consultorio familiare.

Programma m5s (1)  

Programma Politico Esteso per le Amministrative 2014 redatto dal Movimento 5 Stelle Bitritto

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you