Issuu on Google+

Una Pedalata Andina E' iniziato tutto cosĂŹ


Gli amici Daniel&Luisa ci attendevano a Salta

a Salta ci siamo restati due giorni, il tempo per un veloce visita, recuperare le ore del viaggio e ..preparare le nostre bike


Alla fine si parte...le ultime indicazioni dateci dal gestore dell'Hostal Andino


e finiamo in panaderia per il rifornimento giornaliero


il ricordo di Evita è ancora vivo

l'importantissima acqua....5 litri al giorno


le prime salite non hanno pendenze impegnative ma le bici pesano piĂš di 30kg


i primi ciclisti dei francesi....in totale ne incontreremo solo una decina


Un po’ di ombra e un negozietto un buon posto per riposare


Avere dei valori‌.. sentirli e difenderli

L a lunga Ruta 9 che porta in Bolivia


montagne e cactus intorno alla Ruta9....temperature oltre i 40째

Purmamarca (2200mt) e il suo caratteristico mercatino


Cerro de los siete colores


Si parte per Humahuaca

Una famiglia che attraversa un rio‌.e noi ci lamentiamo per le buche nelle strade


Paolo, esempio di correttezza ed educazione, ma dall’appetito insaziabile

Maimara e i suoi murales


Nel Nord dell’Argentina si masticano foglie di coca miste bicarbonato e la vendita è consentita


Negozio di bici a Tilcara

Venditori di empanadas


Manifestazione nella piazza principale di Tilcara per raccogliere fondi per l scuola locale


Murales a Tilcara


Si attraversa il tropico


Continui up and down sulla Ruta 9

E I bimbi ci guardano


Il nostro Hostal a Humahuca (2936mt)


Tentiamo di visitare la Sierra Hornocal, partiti tocchiamo i 44° e‌.. costretti a tornare per una tormenta di neve ghiacciata a 3700mt


Una delle comunità indigene locali, forte è l’attaccamento alle loro radici

L’incontro con cicloviaggiatore argentino, Martin


La Quebrada di Humahuaca


Si sale


Abra Pampa‌.sopranominata la siberia argentina


A tavola ‌un caterpillar

La strada per Casabindo‌.un interminabile sterrato


cicloviaggiatore in meditazione


Libertà…infinita

L’arrivo a Casabindo


La nostra suite

Un paese piccolo ma con molti bimbi e due scuole


La cena all’interno della scuola


E la colazione

Preparazione dei mattoni


Si riparte‌destinazione Susques, sarà una tappa durissima, arriveremo con il buio alle 21.30


Vicugne

Lama


Les barrancas


Il “mitico” paesino di Abdon Castro Tolay


Momenti‌.difficili e impegnativi non si riesce a pedalare causa sabbia


Amen si spinge

Susques stop di due giorni per recuperare


E poi si riparte


San Pedro è ancora lontana

Il caldissimo e ventoso salar de olaroz‌.ci ha cotti‌..sembrava di stare in un micronde


Paso de Jama confine argentina e cile


Siamo restati senza parole‌‌un paesaggio stupendo


L’arrivo a San Pedro d’Atacama in Chile


San Pedro de Atacama‌..hermosa ciudad


Il miglior “dottore” per biciclette del Chile….Ricardo


La valle de la luna


Lasciamo San Pedro d’Atacama, attraverseremo il deserto e punteremo al Paso de Sico‌sulla via degli avventurieri!!!


Cicloviaggiatore brasileiro‌


Bella carica la mia Poderosa…

Lasciamo l’ultimo centro abitato…fino all’argentina il nulla..o quasi


Campo base a 4200mt


Stazione dei carabineiros cileni, ci hanno ospitati una notte..gracias

Verso la frontera


Si ritorna in Argentina



Pedalata andina parte1