Page 1

DolceSalato_01_05_13 INCHIESTA LAVORO • LA SITUAZIONE IN ITALIA di Monica Viarii

Che fatica -,

trovare laVOTO

Tutto quello che può accadere quando cerchi la prima occupazione. Oggi la crisi economica non aiuta, ma le nuove leggi sono utili?

^articolo 1 della Costituzione Italiana recita che l'Italia è una repubblica fondata sul lavoro. Da qualche anno sarebbe più giusto dire sulla "ricerca del lavoro". Il diritto si è trasformato in disperato desiderio, spesso in utopia, talvolta addirittura in privilegio. Il lavoro non c'è: questa è l'amara verità, soprattutto per i giovani. I dati parlano chiaro: il 38,7% dei giovani italiani è senza impiego (dati Istat, gennaio 2013). La media europea è del 23,5%. Tutta colpa della crisi o anche di leggi inefficaci? In effetti la riforma voluta dall'ex ministro Elsa Fornero, in vigore dal 18 luglio 2012, si è rivelata un fallimento, peggiorando la già precaria situazione. «Complessivamente - spiega l'avvocato Andrea Marinino, titolare dello studio legale Diritti Lavoro di Milano - hanno dato un colpo al cerchio e uno alla botte. Se da un lato hanno cercato di arricchire il panorama dei contratti flessibili, dall'altro le aziende sono disincentivate a utilizzarli».

L'

Per Claudia Porchietto, assessore a Lavoro e Formazione della re-

gione Piemonte siamo di fronte a una "riforma mancata". Lo ha dichiarato in un'intervista durante il convegno Ancl (Associazione Nazionale Consulenti del Lavoro) svoltosi il novembre scorso a Torino: «La riforma ha voluto sanzionare le anomalie di certi contratti flessibili penalizzando però chi utilizza la flessibilità in modo buono. Questa penalizzazione della flessibilità in entrata, unita

|X/\|_|/\[\]| Q| Q O M A N I

all'allungamento dell'età lavorativa ha condotto a un rallentamento negli avviamenti al lavoro e all'incapacità di trovare soluzioni concrete alla domanda di posti di lavoro da parte dei giovani». Giovani tra illusioni e delusioni

Un'intera generazione è stata educata a credere che lo studio avrebbe portato come naturale conseguenza l'acquisizione del posto di lavoro desiderato. Così il 20% dei giovani si è laureato. E ora non può che constatare il tradimento: migliaia di curriculum inviati, centinaia di colloqui che non vanno a buon fine. Ci si deve accontentare di finti stage o di contratti a termine sottopagati. Il più delle volte, al termine del contratto, non c'è assunzione, ma sostituzione con un altro giovane disperato. Ai disoccupati si aggiungono 3,3 milioni di precari che vivono con uno stipendio di 836 euro al mese. Esemplare la storia di V., un diploma come tecnico di laboratorio inutilizzato, un lavoro poco appagante e mal retribuito in un'agenzia immobiliare e un sogno nel cassetto, quello di diventare pasticciera. «Ma il mio stipendio - ci racconta la giovane - non mi permette di iniziare a costruirmi un futuro

^ l'ultimo libro di Beppe Severgnini, edito da Rizzoli. Il sottotitolo

è promettente: 8 porte sul futuro. Il noto giornalista offre ai giovani (ma non solo) otto consigli per costruirsi un domani di successo e li riassume in altrettante "T". Talento, siate brutali; Tenacia, siate pazienti; Tempismo, siate pronti; Tolleranza, siate elastici; Totem, siate leali; Tenerezza, siate morbidi; Terra, siate aperti e, infine, Testa, siate ottimisti. Un consiglio: leggetelo. Leggetelo se siete giovani, perché potrà insegnarvi tanto; leggetelo se siete imprenditori, vi aiuterà a capire come scegliere e valorizzare i vostri collaboratori; leggetelo se siete insegnanti o se siete genitori; leggetelo se non siete più giovani, ma avete voglia di reinventarvi. Leggetelo anche se siete già in pensione, non è mai troppo tardi. M.Notti

4 0 I DOLCESALATO


LASCIAMO PARLARE I NUMERI 38,7% 23,5%

La media europea

3 milioni

Gli italiani senza lavoro

3,3 milioni

11,7%

LAVORÒ

La percentuale di italiani dai 15 ai 24 anni che non ha lavora

II numero di lavoratori precari Tasso nazionale di disoccupazione

i e non mi consente di accedere a una formazione professionale adeguata per inseguire il mio sogno». Vani i tentativi di "imparare facendo" presso pasticcerìe della sua zona. «Sono alla ricerca di un'occasione per imparare, di una guida, ma per ora ho trovato solo porte chiuse. E sto seriamente pensando di lasciare l'Italia». «Dal punto di vita contrattuale - commenta l'avvocato Mannino le aziende che attivano tirocini formativi o stipulano contratti di apprendistato sono avvantaggiate dal punto di vista contributivo. A mio avviso, se un'azienda non assume giovani con l'obiettivo di formarli, il problema non è tanto il costo del lavoro, ma è sintomo di una situazione finanziaria ben più grave». Tesi che emerge anche dalle parole di Eufranio Massi, direttore della Direzione Territoriale del Lavoro di Modena, intervenuto

l'aprile scorso a Rimini al convegno per i 60 anni di Ancl: «Certamente la riforma sarà da correggere - ha dichiarato - per esempio per quanto riguarda contratti a termine e di apprendistato, ma l'azione più importante deve essere quella di far ripartire il volano dell'economia. Se questa non riparte, con incentivi specifici legati ad assunzioni, decontribuzione e detassazione, il mercato del lavoro non andrà da nessuna parte. Anche i contratti più perfetti rimarranno solo sulla carta. E soprattutto, rimarrà sulla carta un tipo di legislazione che punta ad aumentare il costo della flessibilità buona in favore del contratto a tempo indeterminato in un momento in cui non si assume». Vera o finta flessibilità? L'Isfol (Istituto per lo sviluppo della formazione professionale di lavoratori) ha calcolato 400 mila casi di "false" partite Iva su un totale di 8,8 milioni aperte (di cui 6,5 milioni attive). Come mai questo boom di partite Iva? Se si indaga, si scopre che nascondono veri e propri contratti di subordinazione. La riforma Fornero, annunciata in difesa dei precari, nella realtà spesso si ritorce contro i loro interessi. Un report di Unioncamere e del ministero del lavoro attesta che tra gennaio e marzo 2013 sono stati registrati 80 mila dipendenti in meno rispetto al primo trimestre 2012. Sono calate le assunzioni, ma anche i contratti subordinati e autonomi. Come sempre, il Sud soffre più del Nord: per gli under 30 la domanda è precipitata dal 34 al 28%. Fortunatamente non tutte le esperienze

sono negative. Al Parkhotel Laurin di Bolzano gli stagisti hanno veramente la possibilità di mettersi in gioco, di applicare ciò che hanno imparato a scuola. Michela Mannelli, IT Sales & Marketing dell'hotel: «Abbiamo attivato una cooperazione con le scuole alberghiere dell'Alto Adige, oltre che di altre parti d'Italia e d'Europa, per cui i professori ci segnalano gli stagisti per la cucina, per la sala, per il bar e per la reception. Inoltre, da due anni collabo riamo con Alma, La Scuola Internazionale di Cucina Italiana. Per i ragazzi è un'esperienza positiva, tanto che - per alcuni di loro - lo stage si è poi trasformato in un contratto di lavoro. Noi crediamo nei giovani, tanto che lo stesso chef Manuel Astuto, classe 1984, ha iniziato la sua avventura come capo cucina del Ristorante Laurin nel 2010, appena venticinquenne^ Chi inizia un mestiere ha voglia di fare, spirito di collaborazione, maggiore entusiasmo. Noi offriamo loro la possibilità di confrontarsi con una realtà complessa e di capire se il lavoro che stanno intraprendendo fa per loro». Flexicurity: ancora un miraggio Dal punto di vista delle aziende, il calo delle assunzioni è giustificato, oltre che dalla crisi, dalle restrizioni della legge Fornero per quanto riguarda la flessibilità in entrata senza aver facilitato quella in uscita. I lavoratori ribattono che le nuove norme hanno trasformato la flessibilità in insicurezza. A ben vedere, tutti sono d'accordo: la flexicurity (sicurezza flessibile) è lontanissima. Siamo in una situazione di stallo: le aziende non assumono perché non sono messe nelle condizioni di farlo, i cittadini non hanno potere d'acquisto, dal momento che non lavorano o sono sottopagati. La riforma Fornero ha fallito, con i suoi quattro articoli - ciascuno composto da 60-70 commi - ha creato un sovrapponi di norme che non ha affatto ridotto le forme contrattuali. 27 erano, 27 sono. Per assicurare il diritto al lavoro, bisogna abbattere i costi, aumentare i salari e incentivare le aziende ad assumere. Per il momento i giovani vivono di speranze con scarse possibilità di costruirsi un futuro. Non si può dire che un'intera generazione è clwosy, schizzinosa. Significa denunciare l'incapacità politica e sociale di formare una generazione in grado di costruire il futuro. Una dichiarazione del genere significa decretare la morte di un intero Paese: senza giovani, nessun futuro. •

41 I DOLCESALATO


DolceSalato_01_05_13_2


Food&Beverage_01_05_13

VIAGGIARE N E L CORSO DEGLI ULTIMI ANNI IL CIBO IN AEREO SI È RAFFINATO: NON PIÙ SEMPLICE RISTORO MA UN'ESPERIENZA DI FLYING GOURMET. L E MAGGIORI COMPAGNIE DEL MONDO SI RIVOLGONO AI PIÙ IMPORTANTI CUOCHI STELLATI, CHE CREANO MENU AD HOC PER L'ALTA QUOTA, UNITI A VINI ECCELLENTI

Alta cucina tra le nuvole Beba Marsano IZZOCCHERI DELLA VALTELLINA O Gnocchetti sardi alle piccole verdure? Agnolotti del plin con

Negli ultimi anni le Compagnie aeree sono diventate vettori di raffinatezze gastronomiche

sugo di arrosto o Orecchiette con vellutata di broccoletti e pecorino grattugiato? Involtini di pesce spada con capperi di Pantelleria o Lenticchie di Castelluccio? È un giro d'Italia ad alta quota quello offerto da Magnifica, la business class Alitalia sui voli a lungo raggio, premiata per il terzo anno consecutivo con il BestAirline CuisineAward dal mensile Global Traueler come migliore Compagnia aerea al mondo per la qualità dei pasti a bordo. "Un altro passo avanti nella nostra strategia di marketing dì diventare gli ambasciatori delle eccellenze mode in Italy", dichiara Gianni Pieraccioni, direttore commerciale Alitalia. I menu, vera e propria antologia delle più gustose ricette regionali, sono realizzati in collaborazione con Alma,

78 i FOOD&BEVERAGE MAGGIO 2013


I menu di Alitalia, creati in collaborazione con la Scuola internazionale di cucina Alma, sono un'antologia delle ricette regionali, accompagnate da vini nazionali, selezionati dai sommelier Ais

Taste of Switzerland di Swiss propone, a ogni cambio di stagione, le specialità di uno dei Cantoni, create dai più blasonati cuochi svizzeri. In primavera tocca ai Grigionl con Martin Goschel

la scuola internazionale di cucina da semplice servizio ristoro si è trasformato in ristoguidata da Gualtiero Marchesi, e razione a cinque stelle per soddisfare le esigenze di accompagnati dalle nostre etichette più palati sempre più raffinati. Le grandi Compagnie prestigiose, selezionate dall'Associazione si sono alleate con i più quotati talenti della cucina italiana sommeliers: Chardonnay Sassaia mondiale per caratterizzare l'esperienza del volo del Virginio, Conte Guicciardini (Montespertoli, anche il senso gastronomico. Massima espressione Firenze), Montepulciano d'Abruzzo Doc, Valle Reale di questa tendenza il programma battezzato Star Clwf (Popoli, Pescara) e Alta Langa Doc Brut Millesimato, di Lufthansa, che ogni due mesi delizia chi viaggia sui voli intercontinentali di prima classe con creazioni Enrico Serafino. Analogo concepì gastronomico (altrettanto pluripre- originali di stelle Michelin di tutto il mondo. In aprile miato) quello di Taste ofSwitzerlandtargato Swiss peri e in autunno, protagonista incontrastato è il tristellato passeggeri delle classi First e Business. Un programma Mare Haeberlin de L'Auberge de l'ili a Illhaeusern in gourmet che, a ogni cambio di stagione, propone le Alsazia, autore di un menu signature composto dai specialità di uno dei cantoni elvetici attraverso le suoi piatti più famosi: la Torte tatin con salsa alla vanicreazioni dei più celebrati cuochi svizzeri. Questa glia e gelato di noce macadamia e la Pesca Haeberlin primavera tocca ai Grigioni e allo chef Martin Goschel con gelato al pistacchio. "Nessun menu gourmand -una stella Michelin e 18 punti GaultMillau- del Relais è completo senza un vino appropriato, ma non ~* & Chàteaux Hotel Paradies di Ftan in Engadina che, anche al di sopra di cirri, nembi e cumuli, è capace di restituire al palato tutto il prelibato sapore delle materie prime della sua terra. Qualche assaggio? Aragosta d'acqua dolce su toast alla francese con gelatina di te alle erbe, Filetto di salmerino in sfoglia di Arven e polenta bramata e Brasato di manzo d'Engadina con capuns, mela e sedano. Non mancano formaggi alpini biologici, come Andeerer Traum e Stella Alpina, e vini del territorio, tra cui il Riesling-Silvaner e il Malans Pinot Noir 2011. Insomma, nel corso dell'ultimo decennio Yinflight catering ha cambiato pelle. E

\t FOOD&BEVERAGE MAGGIO 2 0 1 3 I 79


VIAGGIARE

Chef star per Lufthansa ohe offre le creazioni di stellati Michelin, tra cui Marco Haeberlin, autore di un menu con i suoi piatti più famosi

Singapore Airlines, per prendere per la gola i suoi passeggeri di First e Business class, ha chiamato Carlo Cracco

lo chef che affianca, tra gli altri, il francese Georges Blanc (tre stelle Michelin e già cuoco dell'anno secondo GaultMillau, massimo riconoscimento -* tutti sono adatti a essere bevuti per la categoria), Sanjeev Kapoor, astro della cucina aio mila metri d'altezza. L'assenza indiana, Yoshihiro Murata, maestro della cultura 1 di umidità in cabina li priva delle gastronomica giapponese, e la statunitense Suzanne caretteristiche distintive, sottraendo Goin, unica donna del team. La scelta delle etichetgusto e aroma", afferma Markus te è affidata a tre celebrati Del Monego, master ofwine e sommelier master ofwine: l'austracampione del mondo, che per la Compagnia di ban- liano Michael Hill Smith, diera tedesca compila Vìnothek Discoveries, piccola l'inglese Steven Spurrier e la sud coreana Jeannie Bibbia delle etichette più adatte da gustare involo. Punta sulle seduzioni della gola anche Singapore Cho Lee. Airlines, che ha appena chiamato il due stelle Michelin L'elenco delle collaCarlo Cracco nel suo International Culinary Panel, pool borazioni illustri non di otto fuoriclasse della cucina mondiale per l'offerta finisce qui. Per le sue in First e Business class. "Creare menu per una linea classi Business e Preaerea è qualcosa di molto diverso dall'idearli per il mière, Air France si mio ristorante, ma amo mettermi alla prova", dice è affidata a Michel


\\

Roth (due stelle Michelin al ristorante L'Espadon del leggendario Ritz di Parigi), che subentra a Joél Robuchon e a Guy Martin quale ambasciatore della gastronomia francese ad alta quota. "La vera sfida è potere offrire tutta la creatività, l'originalità e la qualità di una ricetta elaborata per un ristorante a terra, tenendo conto delle costrizioni tecniche che impone la ristorazione aerea", spiega Roth. Per "dare piacere e soddisfare il palato", fino a fine settembre gli happyfew delle Premium class Mi France potranno scegliere tra piatti d'alta classe come la Spalla di manzo brasata con salsa al tartufo nero, asparagi e porcini saltati, Giovane anatra laccata ai pepi rari e miele d'agrumi e Duo di gamberi e calamari in salsa d'astice profumata al dragoncello con riso rosso e germogli di spinaci. Adeguata la carta dei vini, vetrina delle migliori etichette d'Oltralpe, con una selezione d'eccezione di Champagne cuvée speciale. Da settembre 2013, per il suo 90° anniversario, anche Finnair delizierà i passeggeri Business con le creazioni di due chef finlandesi di fama mondiale: Pekka Teràvà e Tomi Bjòrk. Terava, grande interprete della cucina scandinava, ha dato vita a una proposta che contempla lombata di renna, crema di porcini, patate arrosto della Lapponia e orzo biologico. Bjòrk, esperto di tradizioni asiatiche, ha invece creato un menu che affianca tipicità giapponesi e thailandesi. Tutto abbinato a vini pluripremiati. Etihad Airways, Compagnia nazionale degli Emirati Arabi Uniti, sulle sue First Class Diamond ha, invece, imbarcato fisicamente chef di formazione internazionale per gratificare la clientela con creazioni preparate al momento come in un vero ristorante. In dispensa anche i prodotti freschi biologici della Abu Dhabi Organics Farms, prima azienda agricola biologica certificata negli Emirati. Una scelta che è valsa a Etihad l'alloro per la ristorazione in prima classe agli ultimi World AirlineAwards. Quintessenza di questa

filosofia dell'eccellenza tailor mode è il menu Grille Mezoon, con una varietà di scelta senza pari nella ristorazione di bordo. Menu signature anche sugli aerei OmanAir, Compagnia di bandiera del Sultanato dell'Oman e boutique airline leadernella nicchia dei vettori di lusso. In ogni classe di volo, la carta si ispira all'incomparabile appeal della aicinafusion east- west e alla raffinata tradizione araba, rivisitata con rispettosa fantasia nei suoi piatti feticcio, dal kebab aìfatayer (pasticcio di carne con spinaci o formaggio). La cantina offre una pregiata scelta di etichette coronate ai Cellars in thè Sky 2012, come La Porte du Caillou 2010, Sancerre, Henri Bourgeois della Valle della Loira, primo nella categoria Best Business Class White Wine, e il Comtes de Champagne 2000 Taittinger, vincitore nella sezione Best First Class Sparkling.

Michael Roth (nella foto a sinistra), de L'Espadon, ristorante del Ritz di Parigi, cura il menu di Air France. Finnair, invece, propone le ricette di Pekka Terava e Tomi Bjòrk


20/05/13

Una grande giornata d'olio ad Alma, la Scuola Internazionale di Cucina Italiana

Anno 11 | n. 20 | 20 Maggio 2013 | Direttore LUIGI CARICATO | redazione@teatronaturale.it

international

Prima Pagina Tracce Italia Mondo SocietĂ  Cultura Libri Economia Ambiente Salute Formazione Turismo Gastronomia Documenti Speciali Album Campo libero Visioni Voce al pensiero Figli della terra Rosso&Blu La Recensione Strettamente tecnico La voce dell'agronomo L'arca olearia Mondo enoico Bio e natura www.teatronaturale.it/tracce/italia/16714-una-grande-giornata-d-olio-ad-alma-la-scuola-internazionale-di-cucina-italiana.htm

1/5


20/05/13

Una grande giornata d'olio ad Alma, la Scuola Internazionale di Cucina Italiana

L'intervista Legislazione Biblioteca Eventi Borsino dell'olio Editoriali La voce dei lettori Lettere Sondaggi Contatti Chi Siamo Contatti Pubblicità Area Utenti Registrati Accedi pubblicato in Tracce > Italia il 18 Maggio 2013 TN n. 20 Anno 11

Una grande giornata d'olio ad Alma, la Scuola Internazionale di Cucina Italiana Premiati i vincitori del VII Concorso Internazionale Armonia, con gli extra vergini spagnoli grande rilevazione, e i giovani delle scuole alberghiere aderenti al Progetto Oleum Sapiens di Federica Parroni Nell’Aula Magna del Palazzo Ducale di Colorno sede di ALMA, la Scuola Internazionale di Cucina Italiana, sono stati premiati i vincitori della settima edizione del Concorso “Armonia”, alla presenza dei produttori di olio extravergine di oliva provenienti dall’Italia e dall’estero e degli alunni e docenti degli Istituti Alberghieri partecipanti al Progetto Oleum Sapiens. Anche in questa edizione il Concorso “Armonia” non solo ha dato ampio spazio alla produzione olearia d’eccellenza, ma, grazie al suo consueto approccio multidisciplinare al settore si è concentrata sull’utilizzo dell’olio in cucina premiando gli studenti di ALMA e i giovanissimi alunni degli Istituti Alberghieri che si sono distinti nell’ideazione e preparazione di ricette e presentazioni realizzate con i migliori oli extravergini di oliva. Sono stati inoltre premiati l’innovazione e la ricerca nella promozione e nella grafica delle etichette partecipanti. Novità di quest’anno il I° Trofeo Nazionale Oleum Sapiens, assegnato durante la cerimonia e riservato agli Istituti www.teatronaturale.it/tracce/italia/16714-una-grande-giornata-d-olio-ad-alma-la-scuola-internazionale-di-cucina-italiana.htm

2/5


20/05/13

Una grande giornata d'olio ad Alma, la Scuola Internazionale di Cucina Italiana

Alberghieri provenienti da tutta l’Italia che si sono contraddistinti su scala nazionale nella preparazione di ricette gastronomiche con il giusto abbinamento olio cibo. Immancabile l’appuntamento con gli allievi di ALMA per l’assegnazione del Premio “Armonie in Cucina”, riconoscimento rilasciato ai giovani aspiranti chef che si sono distinti per la creazione e realizzazione di specifiche ricette eseguite con gli oli vincitori. Per quanto riguarda gli attesi risultati della competizione olearia si registrano le ottime performance dei. produttori spagnoli. Bene, come sempre, gli oli italiani che si confermano ancora una volta come garanzia di qualità ed eccellenza del prodotto oleario. Sorprese dagli oli dell’emisfero sud, la cui attenzione alla qualità si fa comunque notare già da qualche anno.

GLI OLI PREMIATI Nella categoria Fruttato Delicato al primo posto si è classificata l’azienda agricola spagnola Sucesores de Hermanos Lopez S.A. con il suo Morellana; al secondo posto la pugliese Agricola De Carlo Sas con l’olio Felice Garibaldi.

Per il Fruttato Medio al primo posto l’Az. Agricola Tommaso Masciantonio con l’olio Trappeto di Caprafico dall’Abruzzo e al secondo posto il Castillo de Canena Royal della spagnola Castillo de Canena Olive Juice SL.

Nella categoria Fruttato Intenso, al primo posto si posiziona Muela-Olives S.L. con il suo Mueloliva Picuda e al secondo posto il Cladium dell’azienda Aroden S.A.T..

Spagna e, a sorpresa, Uruguay per lo speciale riconoscimento Olive Oil Identity (ex speciale riconoscimento per la migliore composizione chimica). Consegnati i premi relativi al packaging per le categorie Premio di Prodotto e Premio di Sistema.

ARMONIE IN CUCINA Si conferma come uno degli appuntamenti più attesi il Premio Armonie in Cucina che prevede la competizione tra i giovani aspiranti chef di ALMA, guidati dal direttore didattico Luciano Tona. Premiati per la categoria delicati Viviana Lara Bariani e Mario Poerio; Sonia Sabella e José Luis Donati per la categoria medi, per la categoria Intensi Davide Manfrin e Andrea Bianchi. I° Trofeo Nazionale Oleum Sapiens il primo premio è andato a Erica Cancedda www.teatronaturale.it/tracce/italia/16714-una-grande-giornata-d-olio-ad-alma-la-scuola-internazionale-di-cucina-italiana.htm

3/5


20/05/13

Una grande giornata d'olio ad Alma, la Scuola Internazionale di Cucina Italiana

il secondo premio è andato a Matteo Liri la Gran Menzione a Daniele Lopriore del I° Trofeo Nazionale Oleum Sapiens, la competizione tra i giovanissimi alunni degli Istituti Alberghieri provenienti da ogni parte di Italia che hanno aderito al Progetto Oleum Sapiens, un’iniziativa didattico-formativa rivolta all’avvicinamento degli studenti al mondo e alla cultura dell’olio. L’entusiasmo e l’impegno dimostrato da tutti i partecipanti alla competizione, senza tralasciare il coinvolgimento dei docenti e degli accompagnatori, sono stati prova e testimonianza dell’interesse da parte degli Istituti più aperti ad intraprendere percorsi formativi nuovi e stimolanti per la crescita non solo professionale dei suoi alunni.

MAESTRI OLEARI Come ogni anno, anche in questa edizione è stato attribuito il Riconoscimento di MAESTRO OLEARIO, conferito ai produttori che hanno concretamente e costantemente operato per il miglioramento qualitativo del prodotto. Ad aggiudicarsi il titolo in questa edizione sono stati Pasquale Forte di Podere Forte (Siena - SI) e Maria Provenza dell’Az. Agricola Torretta (Battipaglia - SA).

Gli oli premiati entreranno a far parte del circuito internazionale de “I Ristoranti dell’Extravergine” (Extravirgin Olive Oil Restaurants). Sarà la giuria di Master Chef Australia a valutare le creazioni degli chef nella prossima edizione di Armonie in Cucina che si terrà al Crave Sydney International Food Festival nel mese di Ottobre 2013, alla quale parteciperanno tutti gli oli premiati. Lista dei Premiati sul sito www.oliveoilagency.org di Federica Parroni © RIPRODUZIONE RISERVATA pubblicato in Tracce > Italia il 18 Maggio 2013 TN n. 20 Anno 11

Cerca

Partners

www.teatronaturale.it/tracce/italia/16714-una-grande-giornata-d-olio-ad-alma-la-scuola-internazionale-di-cucina-italiana.htm

4/5


GiornalediSicilia_18_05_13


LaSicilia_18_05_13


20/05/13

Corrierediragusa.it - RAGUSA - Ad Ibla è nato il Centro gastronomico del Mediterraneo

Dove sei: Prima pagina > Attualità > Ragusa > Ad Ibla è nato il Centro gastronomico del Mediterraneo

Attualità RAGUSA - 19/05/2013 Si trova nell´antico convento dei Cappuccini all´interno dei Giardini Iblei ed ospiterà tre sezioni

Ad Ibla è nato il Centro gastronomico del Mediterraneo Il vescovo, Mons. Paolo Urso, che ha fortemente voluto realizzare il progetto è convinto delle prospettive: «A Ragusa si può realizzare un sogno simile perché qui c´è gente volitiva e competente capace di creare progetti di reale condivisione" Redazione

Nosco, Cenobio ed Antico Convento. Tre destinazioni per una stessa location. Dopo cinque anni di restauro ritorna a il convento dei Cappuccini ubicato nell’area dei Giardini iblei ad Ibla. Qui trova sede, infatti, il Centro gastronomico del Mediterraneo che si articola proprio su due ristoranti ed una struttura ricettiva. Il progetto è stato voluto dalla diocesi e dalla Fondazione S. Giovanni Battista in collaborazione con la Fondazione Rosselli di Roma e la scuola gastronomica Alma di Parma. Il centro gastronomico del Mediterraneo si offre al territorio come una realtà in cui si può promuovere l’eccellenza nel campo alimentare e della enologia e soprattutto si può formare una nuova ed aggiornata classe di chef ed operatori turistici. Il vescovo, Mons. Paolo Urso, che ha fortemente voluto realizzare il progetto è convinto delle prospettive: «A Ragusa si può realizzare un sogno simile perché qui c´è gente volitiva e competente capace di creare progetti di reale condivisione. Abbiamo puntato la nostra attenzione su un convento da restaurare con l´idea di presentare alla città non solo un bene architettonico, ma una struttura che si aprisse alle esigenze moderne, con uno sguardo attento al presente. La realtà che inaugureremo venerdì prossimo è comunque legata al convento inteso come luogo in cui creare sinergie tra mondi e sensibilità diverse. La scuola di alta cucina offrirà occasioni di sviluppo e varrà da spinta a tutte le realtà locali che operano nel settore della ristorazione". La gestione dell´impresa sociale è stata affidata alla Fondazione San Giovanni Battista presieduta da Tonino Solarino. "Restituiamo un bene alla città con un lavoro di pregio reso possibile dai finanziamenti della Fondazione per il Sud. Ma il progetto di impresa vale anche come scommessa in un momento di crisi. Il centro darà lavoro almeno a 15 persone. Eventuali utili saranno investiti a supporto delle attività benefiche della nostra Fondazione. L´ispirazione viene dalla scuola Alma di Parma e coinvolge professionalità di livello nazionale ed internazionale. Puntiamo a collaborazioni anche con la Struttura didattica speciali di Lingue, oltre che con enti locali e Camera di commercio. Il nostro programma prevede l´apertura del ristorante il 24 giugno, la celebrazione della Festa del rifugiato, il 28 giugno. Dal 1° luglio il corso di alta cucina per 16 allievi, dal 15 luglio il corso per direttore di sala e sommelier. Ad ottobre, inoltre, un convegno sul tema dell´incontro tra l´Europa ed i paesi del Mediterraneo».

Ti potrebbero interessare anche: COMISO - Due progetti per i rifugiati ammessi a finanziamento

Bimbo gratis... 1 bimbo fino 8 anni gratis in camera con 2 adulti a giugno (4WNet)

COMISO - Alfano: "Mi ricandido e apro aeroporto Comiso"

PALERMO - Istituiti i Distretti turistici in Sicilia, c´è anche il Sud est

MODICA - A Modica chiese e siti aperti il 25 aprile e primo maggio

Consiglia

Consiglia questo elemento prima di tutti i tuoi amici.

0

consiglia questa news sulla ricerca di Google.

www.corrierediragusa.it/articoli/attualità/ragusa/22199-ad-ibla-e-nato-il-centro-gastronomico-del-mediterraneo.html

1/2


21/05/13 Parma, previsioni meteo a 7 giorni > Italia > Emilia > webcam

Alma, "no all'aumento di capitale" - ParmaDaily.it Quotidiano online di Parma

mar 21

mer 22

gio 23

ven 24

sab 25

11°C 20°C

9°C 20°C

11°C 22°C

10°C 18°C

9°C 15°C

2013

C erca su ParmaDaily

C erca

Tutte le parole

C erca

Città e provinciaCostumeSpettacoliSportFamigliaMusicaServizi utiliContattiForumAccedi stampa PDF

Meteo Parma

Martedì 21 Maggio 2013

Alma, "no all'aumento di capitale" Orlandini e Armellini (Pdl): "L'istituto di Salso doveva diventare il centro di formazione della provincia".

Direttore responsabile Andrea Marsiletti

ParmaDaily.it Mi piace

20/05/2013 h.18.20

ParmaDaily.it piace a 9.427 persone.

Come Pdl ci siamo astenuti dal votare l'aumento di capitale di Alma srl, scuola di cucina internazionale, perchè riteniamo che questa operazione non ha rispecchiato a suo tempo gli interessi del territorio provinciale. Abbiamo un importante polo alberghiero con uno storico istituto scolastico dedicato, Salsomaggiore, che secondo noi doveva diventare il centro di formazione del settore della ristorazione ed alberghiera della nostra provincia. Secondo noi individuare come sede di Alma Salsomaggiore, sarebbe stato un segnale importante da parte della Provincia di Parma e delle altre istituzioni per la valorizzare di un territorio con una storia importante dedicata a questo settore. Non basta infatti nominare amministratori nelle Terme di Salso e Tabiano con i risultati che purtroppo oggi sono davanti agli occhi di tutti i Salsesi. Sim one Orlandini (nella foto) Gianluca Arm ellini Gruppo Consigliare PDL

Ultimi articoli rubrica Fiume Po, arriva un secondo colmo di piena "Sostengo Andrea Fellini" "Senza il PD c’è la barbarie. Pur malconcio, teniamocelo stretto!" Raccolta 10+ fa tappa a Busseto "Il Comune di Fidenza non ci dà gli atti" Sport protagonista a Busseto per l'ottava edizione della festa provinciale A San Secondo Parmense va in scena il Palio Elezioni elettroniche Salso: vince Orlandi "Basta con gli insulti!" Elezioni Salso: Orlandi in testa

Aggiungi un commento...

Pubblica su Facebook

Stai pubblicando come Federico Stroszek (Modifica)

Commenta

P lug-in sociale di F acebook

Ricerca articoli per contenuto 2013

C ittà Provincia C ostume Spettacoli Sport Università Famiglia

Home C ontatti e redazione C ondizioni di utilizzo Privacy Pubblicità

Tutte le parole

C erca

Testata giornalistica iscritta al Registro periodici presso il Tribunale di Parma in data 23 marzo 2007 (n. 02/2007). Direttore responsabile: Andrea Marsiletti. C apitale sociale Euro 45.000,00 i.v. - Reg. Imprese di Parma n.ro: 02437620343 - REA di Parma 238079 - Sede legale Via C olorno 63 43122 Parma. C opyright © 2007-2009 ParmaDaily.it - Tutti i diritti riservati. Non duplicare o ridistribuire in nessuna forma. L'accesso alle risorse di questo sito web implica l'accettazione delle condizioni di utilizzo e il consenso all'informativa sulla privacy. Website Powered by Digilan.

www.parmadaily.it/Notizia/64955/alma_pdl.aspx#.UZt4L6I03Sh

1/2


italiachiamaitalia.it_20_05_13


QUOTIDIANO D'INFORMAZIONE FONDATO NEL 1735

MARTEDÌ 21 MAGGIO 2013

EURO 1,20

con «Marie Claire Maison» € 2,20 - con «Parma economica» € 6,20 con «Farsi un’idea» € 6,10 - con «Stasera si gioca» € 10 con «Maria Luigia e la violetta di Parma» € 10 con «Enciclopedia delle erbe» € 11 con «La vita di Giovannino Guareschi-Il Dvd» € 13 con «Le prime di Verdi a Parma» € 10 con «Pentola verde» € 11 - con «Utilissimi in cucina» € 10 con «Il parco nazionale dell’Appennino tosco-emiliano» € 10

EDITORIALE

Il monito inascoltato del presidente e del Papa 

L

Pino Agnetti 

oro due hanno capito. «Loro» sono Papa Francesco e l’ancor più anziano presidente che, per nostra residua e forse estrema fortuna, tuttora abbiamo. A distanza di neanche un giorno l’uno dall’altro, il Pontefice «venuto dalla fine del mondo» e Giorgio Napolitano hanno detto in pratica la stessa cosa. Che quella in cui ci ritroviamo (Napolitano) «è una crisi angosciante». Ma da cui (Bergoglio) non usciremo finché continueremo a pensare «solo alle banche e non alla tragedia della gente che sta male e non ha più neppure da mangiare». Un presidente della Repubblica e un Papa improvvisamente «populisti»? Addirittura «grillini»? Niente di tutto ciò. Anche perché, se applicassimo la ricetta economica del vate genovese, non ci resterebbe più nemmeno il fiato per gridare aiuto. Piuttosto, la sintesi spietata delle condizioni in cui versiamo (non solo in Italia ovviamente) dopo cinque anni filati dallo scoppio della grande crisi finanziaria. Una crisi che (di nuovo Papa Francesco) è ormai «una crisi dell’uomo». Impressionante l’analogia con quanto dichiarato appena due settimane prima dal presidente della Bce, Mario Draghi («Rischiamo di innescare forme di protesta estreme e distruttive»). O, sul «Corriere della Sera» di ieri, dal neuropsichiatra Vittorino Andreoli («La crisi è passata dall’economia dentro la testa di tutti noi»). E se il Papa e il nostro presidente insieme al «principe» dei banchieri europei e a un celebre scienziato della mente giungono alle stesse identiche conclusioni, allora vuol proprio dire che la rotta va invertita. E subito. segue uPAG. 3

DIREZIONE -REDAZIONE -AMMINISTRAZIONE -TIPOGRAFIA: Via Mantova, 68 - 43122 Parma, - Tel. 0521/2251 - Fax 0521/225522 - e-mail segreteria@gazzettadiparma.net Redazione Fidenza: Via Berenini, 126 - 43036 Fidenza ABBONAMENTI (per l'Italia) 359 copie Euro 299,00; 180 copie: Euro 176,00; 90 copie: Euro 89,00 - Prezzo di una copia arretrata: Euro 2,40 - Poste Italiane Sped. in A.P. . - D.L. 353/2003 conv. L. 46/2004 art. 1 c1, DCB Parma - Gazzetta Card: 359 copie Euro 269,00; 180 copie Euro 156,00.

ANNO 278 N.138

www.gazzettadiparma.it

y(7HB5J0*QOTKLQ( +%!"!\!?!#

FIDENZA

OSCAR DELLA POESIA

VIA ABBEVERATOIA In edicola

Rapina a mano armata al pub: terrore fra i clienti

L'opera omnia di Bacchini raccolta da Mondadori

Ancora un colpo della banda dei videopoker

PAG. 24

Zucchi, Briganti, Marchetti PAG.

5

CON LA

CONOSCERE IL PARCO NAZIONALE DELL'APPENNINO TOSCO-EMILIANO

€ 8,80

PAG. 11

IL CASO ALLARME CGIL: «9 MILIONI IN DIFFICOLTA'». TELEFONATA TRA OBAMA E LETTA

IL CASO SARA' TRASMESSO DA SANTORO

Napolitano: «Crisi angosciante Subito misure per il lavoro» Bagnasco benedice le grandi intese: «Basta scontri, populismo dannoso» ROMA II Nove milioni di persone in età

di lavoro sono in difficoltà: la Cgil lancia l'allarme su disoccupati, scoraggiati e cassaintegrati ma anche lavoratori precari e in part time involontario, sottolineando che c'è stato un aumento del 47,4% di quest’area di «sofferenza e disagio» rispetto al periodo pre-crisi. E sulla necessità di risposte urgenti al Paese si è espresso ieri il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, che in un messaggio per ricordare la figura di Massimo D’Antona, ucciso dalle Br 14 anni fa, ha parlato di «crisi angosciante e drammatica» che «impone alle Istituzioni, alle forze sociali e alle imprese la messa in atto di efficaci soluzioni per rilanciare l’occupazione e lo sviluppo economico e sociale del Paese».

PARMA

Spese condominiali: in 6 mila PAG. 7 fanno fatica a pagarle Del Bue

Secondo Napolitano è necessario «rilanciare, nel quadro dei valori costituzionali, l’attenzione al ruolo centrale del mondo del lavoro». E la crescita dell’occupazione è l’obiettivo primario del governo, che ha più volte annunciato l’intenzione di varare entro giugno un pacchetto lavoro che dia maggiori opportunità soprattutto ai più giovani (100.000 in più al lavoro l’obiettivo del ministro Enrico Giovannini). Intanto ieri c'è stata una lunga telefonata tra Barack Obama e Enrico Letta. Il presidente Usa si è schierato a fianco del premier italiano nel chiedere che l’Europa dia priorità a crescita e occupazione. La parole di Obama sono un importante sostegno alla difficile partita europea di Letta. Il fronte «pro-crescita», infatti, in Europa si sta ingrossando. Ma le distanze restano. uPAG. 2

POLEMICA GRILLO: «SIAMO E RESTEREMO UN MOVIMENTO, NON CI PRESENTEREMO»

Il Pd: «Alle elezioni solo i partiti» ROMA

Renzi: «L'Imu? Una cambiale pagata a Berlusconi»

II Elezioni e rimborsi riservati ai

soli partiti. E' quanto, di fatto, prevede un disegno di legge depositato dal Pd al Senato, a prima firma di Anna Finocchiaro, che introduce la «personalità giuridica» dei partiti. Il testo ricalca una proposta presentata nella scorsa legislatura ma, qualora passasse, costringerebbe il Movimento Cinque stelle a compiere una scelta radicale: o cambiare la propria fisionomia, trasformandosi in un partito poli-

PAG. 3

tico, o rinunciare ad avere una rappresentanza in Parlamento. Un aut aut che Grillo rifiuta: se veramente la legge andrà in porto, annuncia, il suo movimento non si presenterà alle più, perché il M5S «non è un partito, non intende diventarlo e non può essere costretto a farlo». Il Pd giura che non il disegno di legge non è stato pensato per colpire il movimento di Grillo. Ma la polemica è innescata e almeno sul tempismo della proposta - si levano voci critiche anche all'interno del Pd. uPAG. 3

ISTRUZIONE RIDUZIONE DEL FONDO D'ISTITUTO TRA IL 20% E IL 40%

Parma, le scuole tirano la cinghia PARMA II Il preside della Fra Salimbene

ha scritto una lettera alle famiglie in cui spiega le difficoltà della sua scuola che - per pagare corsi, laboratori, computer e progetti - ormai conta quasi esclusivamente sui contributi esterni di genitori o enti, ma la situazione della Fra Salimbene è quella di tutte le scuole di Parma che fanno sempre più fatica a organizzare attività extracurricolari per gli alunni. E i presidi confermano. Corsi di recupero, lezioni di italiano

Pasqualino Soi segnalato a Parma L'uomo scomparso tre mesi fa da Cozzano sarebbe stato visto in Oltretorrente Pozzati PAG.

22

agli alunni stranieri, laboratori artistici, progetti per studenti in difficoltà: ogni scuola di Parma ha dovuto rinunciare a qualcosa, rispetto allo scorso anno, con la riduzione del Fondo di istituto, che serve per pagare i docenti nelle attività aggiuntive alla lezione. La riduzione è stata in media del 20% alle superiori e del 40% alle elementari e medie, ed è servita per pagare gli scatti di stipendio del 2011 per il personale scolastico, attraverso un accordo fra il ministero ed una parte dei sindacati. Gotti uPAG. 8

Video choc su Provenzano «Ho preso legnate» Carcere di Parma L'ex capo della mafia, a colloquio col figlio, appare in stato confusionale e con un vistoso ematoma alla testa. PAG. 9

Parma &Provincia OGGI AI MASSIMI

BERCETO

Il fiume Po ha ripreso a crescere

Al sabato l'autovelox in autostrada

PAG. 19

PAG. 7

PROVINCIA

SALSOMAGGIORE

In consiglio duro scontro su Alma

Turista muore sotto gli occhi delle sorelle

PAG. 8

PAG. 25


8

CRONACA

MARTEDÌ 21 MAGGIO 2013

-

LA CRISI TRA I BANCHI AL GRIDO D'ALLARME LANCIATO DA ERAMO DELLA SANVITALE-FRA SALIMBENE SI SONO UNITI TANTI COLLEGHI

I presidi: tagli insostenibili I fondi di istituto ridotti in media del 40% alle elementari e alle medie e del 20% alle superiori. I dirigenti scolastici: penalizzati progetti e laboratori Enrico Gotti II Corsi di recupero, lezioni di ita-

liano agli alunni stranieri, laboratori artistici, progetti per studenti in difficoltà: ogni scuola ha dovuto rinunciare a qualcosa, rispetto allo scorso anno, con la riduzione del Fondo di istituto, che serve per pagare i docenti nelle attività aggiuntive alla lezione. La riduzione è stata in media del 20% alle superiori e del 40% alle elementari e medie, ed è servita per pagare gli scatti di stipendio del 2011 per il personale scolastico, attraverso un accordo fra il ministero ed una parte dei sindacati. Il preside della Fra Salimbene, Pier Paolo Eramo, ha scritto alle famiglie una lettera, in cui ha spiegato le difficoltà di questa situazione: per pagare corsi, laboratori, computer e progetti – ha detto numeri alla mano – si conta quasi esclusivamente sui contributi esterni di genitori o enti. «Quello che dice Eramo è la verità, con la riduzione del fondo di istituto, abbiamo tagliato quasi tutti i progetti, tranne quelli per la promozione all’agio, rivolto agli alunni in difficoltà. – afferma Massimo Parmigiani, dirigente dell’istituto comprensivo Albertelli-Newton e della Toscanini - Il taglio è più o meno uguale in tutte le scuole, è stato ridotto in maniera significativa il fondo per gli stranieri, i corsi in lingua italiana, i laboratori, e del 50% i compensi aggiuntivi per i docenti che hanno funzioni strumentali, cioè si occupano ad esempio di integrazione, alunni disabili o con disturbi specifici di apprendimento. L’unico contributo che non è calato è stato quello del Comune di Parma». In passato, però, soprattutto a livello nazionale, ci sono state critiche per l’uso che le scuole face-

’ ’ ’ ’

MASSIMO PARMIGIANI

«Ridotti il fondo per stranieri, i corsi di italiano, i laboratori, i compensi dei docenti»

GIOVANNI FASAN

«Abbiamo scelto i progetti più caratterizzanti e li abbiamo salvati, rinunciando ad altri».

NADIA MALCISI

«Sospesa la verticalizzazione dei curriculum, progetto sull'alunno negli anni di formazione»

ADRIANO CAPPELLINI

«Abbiamo agito sul compensi aggiuntivi dei coordinatori di classe, come in altre superiori».

’ ’ ’ ’

ALESSANDRA MELEJ

«Gli insegnanti hanno dovuto lavorare a importanti progetti in maniera volontaria»

LUCIA SARTORI

«Il tutoraggio per chi è poco motivato allo studio era di 500 ore, ora è ridotto alla metà»

ALUISI TOSOLINI

«Sono stati ridotti i compensi aggiuntivi dei coordinatori di classe».

ROBERTO PETTENATI

«Tagliati incarichi secondari, commissioni di lavoro dei docenti e alcuni compensi».

Paritarie in difficoltà

«Cancellati i soldi per gli insegnanti di sostegno»  Se la scuola pubblica si lamenta, quella paritaria non ride. «Quest’anno sono stati cancellati i soldi per gli insegnanti di sostegno della scuola elementare. Lo abbiamo saputo a marzo. È stato un taglio in corso d’opera – spiega Giovanni Ronchini, dirigente della scuola primaria Santa Rosa e del liceo Porta - abbiamo una convenzione per la scuola elementare, lo Stato ha sempre assegnato una quota che permette di assumere insegnanti di sostegno. Nelle medie e superiori, invece, è appannaggio delle famiglie. Sono fondi che la Congregazione delle suore domeniche della Beata Imelda usava interamente per pagare gli insegnanti di sostegno secondo i contratti nazionali». «Noi formulavamo la richiesta entro giugno, per ottenere gli insegnanti di sostegno necessari a settembre. - continua Ronchini - Quest’anno, a marzo, ci è stato comunicato che non c’erano i soldi. Sono stati garantiti per gli alunni disabili che si sono iscritti prima dell’anno 2009-2010. Per tutti ragazzi che abbiamo fatto entrare nei due anni successivi no. Così facendo ci rimette la scuola, che si vede togliere un diritto e per gli anni futuri anche le famiglie, che dovranno sobbarcarsi la spesa».  e.g.

PROVINCIA PDL CONTRARIO AL CONTRIBUTO DI 54.515 EURO DALL'ENTE DI PIAZZA DELLA PACE

Alma, scintille sull'aumento di capitale Il presidente Bernazzoli: «Aumentano gli iscritti, dobbiamo sostenere la scuola di cucina» Pierluigi Dallapina II Scintille in consiglio provincia-

le quando è arrivata in votazione la delibera sull'aumento di capitale di Alma, la scuola internazionale di cucina che ha sede nella Reggia di Colorno. Come spiegato dall’assessore alle Società partecipate, Giancarlo Castellani, il consiglio di amministrazione della scuola di cucina a dicembre aveva approvato un piano di investimenti di 820 mila euro per nuove aule, nuovi uffici e locali d’accoglienza, oltre a interventi di ripristino su parte della Reggia.

Voto rinviato

Per un decreto legge

Sogeap, le modifiche al cda aspettano

Per De Blasi rischio incompatibilità

 Le modifiche al cda della Sogeap, che gestisce l’aeroporto «Verdi» dovranno aspettare il consiglio provinciale del 29 maggio. Il rinvio è stato chiesto dal capogruppo del Pdl, Gian Luca Armellini, mentre per Massimo Pinardi (Altra politica) la delibera poteva essere votata. Il documento prevede, su richiesta della Meinl Bank, la riduzione del cda dagli attuali 9 componenti a 3.

 Il

presidente del consiglio provinciale, Mario De Blasi, ieri ha lasciato la presidenza al suo vice, Manfredo Pedroni, per il rischio incompatibilità con la carica di consigliere, dato che è dirigente Ausl. Incompatibilità sancita dal d.l. 39 di aprile 2013 sulla Gazzetta Ufficiale. Nel caso in cui l’incompatibilità dovesse essere confermata, la votazione delle delibere avrebbe rischiato di essere annullata.

A seguito di questa decisione, l’assemblea dei soci, ad aprile, aveva dato il via libera ad un aumento di capitale da 881.364 euro a 1,4 milioni di euro, e la Provincia, che detiene il 10,51% delle quote, col voto di ieri ha deciso di partecipare all’operazione con 54.515 euro derivanti dal conferimento alla società di beni di proprietà dell’ente. L'intervento però ha incontrato l’opposizione del capogruppo del Pdl, Gian Luca Armellini: «E' una scuola di cucina importante, però la Provincia avrebbe dovuto limitarsi all’aiuto iniziale, quando Alma è nata. Alma ora dovrebbe camminare sulle proprie gambe, e inoltre ho sempre ritenuto che questa realtà non dovesse essere collocata a Colorno, ma a Salsomaggiore, dove esiste l’istituto alberghiero». Di parere opposto il presidente della Provincia. «Il nostro compito

COMUNE SULLE VARIAZIONI AL PSC

Niente minoranza, salta la commissione al Duc II Era

nata già sotto una cattiva stella la riunione della commissione Urbanistica del Comune in calendario per ieri e ha confermato il suo «trend» negativo. Inizialmente doveva occuparsi in seduta secretata del Piano urbanistico attuativo del comparto Ikea, un tema piuttosto «caldo», ma l'argomento è stato rinviato minoranza permettendo) a lunedì prossimo. E' stata quindi effettuata una nuova convocazione sempre

per ieri, ma al Duc, per esaminare le controdeduzioni alle varianti al Psc (il Piano strutturale comunale, in pratica l'ex Prg) che erano state adottate nel 2011 dalla giunta Vignali e che poi il commissario Ciclosi aveva lasciato in sospeso per tutta la durata del suo mandato. All'orario della convocazione, fissato per le 15,30, nella sala riunioni del Duc erano però regolarmente presenti soltanto i 4 consiglieri di maggioranza (Roberto

vano del fondo di istituto, accusate di usarlo a pioggia, rendendo impossibile la verifica puntuale sui costi dei progetti. Non la pensa così la preside dell’istituto comprensivo Montebello Alessandra Melej, e come lei altri colleghi: «Negli anni scorsi non è stato dato a pioggia, e ora, dovendo fare un taglio, tutti ci hanno rimesso. Alla Don Milani e Don Cavalli il fondo è diminuito 40% insegnanti hanno dovuto lavorare per certi progetti in maniera volontaria». Stesso taglio alla Verdi di Corcagnano: «Il collegio docenti ha dovuto privilegiare i progetti più importanti, tipicizzanti, come quello di educazione musicale, che celebrerà il bicentenario verdiano il 5 giugno, e i corsi per gli alunni in difficoltà. Qualche progetto artistico è invece saltato» racconta il dirigente Giovanni Fasan. «Abbiamo ridotto le ore sui singoli progetti, con gradualità – dice la preside del Giordani, Lucia Sartori, ad esempio il servizio di tutoraggio per chi ha poca motivazione allo studio, l’anno scorso erano 550 ore, adesso gli interventi sono stati ridotti della metà. Abbiamo limato per non far sparire i progetti, in attesa di nuove risorse». «Alla Salvo D’Acquisto abbiamo sospeso il progetto di verticalizzazione del curriculum, che seguiva l’offerta formativa nei suoi obiettivi dall’infanzia fino alle medie» dichiara la dirigente Nadia Malcisi. Il preside Aluisi Tosolini del Bertolucci e il collega Adriano Cappellini della Sanvitale spiegano che, nel loro caso, la riduzione é stata nei compensi aggiuntivi dei coordinatori di classe; una strada seguita in molte scuole superiori. «Abbiamo tagliato le commissioni di lavoro dei docenti, alcuni incarichi secondari, e i compensi per i segretari di classe» conferma il preside del liceo dal liceo Toschi, Roberto Pettenati. 

è sostenere lo sviluppo del territorio –spiega Vincenzo Bernazzoli –e Alma vede ogni anno aumentare il proprio numero di iscritti, oltre ad essere riconosciuta a livello internazionale. Solo che la concorrenza inizia a farsi sentire, e per questo dobbiamo garantirle strumenti che le consentono la piena efficienza». Anche Pietro Baga, capogruppo Pd, pensa che si tratti di «un'operazione positiva perché tende al consolidamento di una realtà di pregio». A inizio seduta invece il consigliere leghista, Giovanni Carancini, ha presentato un’interrogazione per chiedere alla Giunta la convocazione, al più presto, del commissario del centro termale Baistrocchi, per fare chiarezza sui conti. A proposito di conti, Daniele Zanichelli (Pd), è stato l’unico autore di un intervento sul bilancio di previsione 2013, ieri in discussione: «L'amministrazione ha scelto di investire su funzioni fondamentali. Al settore viabilità viene confermata la parte più consistente del piano investimenti, pari a 22 milioni di euro, seguita dall’ambiente e dall’edilizia scolastica». 

Furfaro, Fabrizio Savani, Luca Rizzelli e Andrea Medioli), l'assessore all'Urbanistica Michele Alinovi e i tecnici comunali. Nessuna traccia, invece, dei 3 consiglieri di minoranza (Nicola Dall'Olio, Ettore Manno e Elvio Ubaldi): e, senza la presenza di almeno un esponente dell'opposizione, le commissioni non possono tenere le proprie riunioni. La commissione si è così trasformata in un incontro «informale» in cui i tecnici hanno anticipato i contenuti delle controdeduzioni ai consiglieri di maggioranza, mentre la nuova convocazione è stata fissata per lunedì prossimo, in anteprima rispetto a quella riguardante l'Ikea. L'assenza della minoranza, a quanto risulta, sarebbe stata originata dai tempi troppo ristretti della convocazione. 

NotizieInBreve CIRCOLO PARMA EST DEL PD

LETTERA AL COMUNE

L'occupazione nel Parmense

Comitato famiglie: trasparenza sulle rette

 Il

 Rette

circolo Parma est del Pd organizza, stasera, alle 21, nel teatro di via Ugoleto, un incontro dibattito sul tema: «Situazione e prospettive dell’occupazione in provincia di Parma». Partecipano Manuela Amoretti, assessore alle Politiche per il lavoro della Provincia, Massimo Bussandri, segretario generale della Cgil di Parma, Dante Ghisani, componente della segreteria provinciale della Cisl di Parma, Mariolina Tarasconi, segretaria provinciale della Uil di Parma.

DOMANI ALLE 18,30

Sguardi sull'India Iniziativa benefica  Fino a domani sarà esposta al T Cafè, in via Al Duomo 7, la mostra fotografica «Sguardi sull'India» a cura di Cini Italia Onlus. Domani, dalle 18,30, si tiene l'iniziativa benefica «Aperitivo che fa bene»: il ricavato andrà all'associazione Cini Italia, fondata a Calcutta 39 anni fa per intervenire sulla grave situazione sanitaria di donne e bambini.

GRUPPO PREGHIERA PADRE PIO

Pellegrinaggio a Lourdes  Il gruppo di preghiera di Padre Pio, che ha sede nlla chiesa di Santa Maria della Pace in piazzale Pablo, organizza dall’1 al 4 giugno un pellegrinaggio a Lourdes. Per informazioni e prenotazioni, 3496716801.

DOMANI ALLE 17,30

Bianca Venturini alla Guanda  Nella Biblioteca Guanda (sala Salsi) alle 17,30, Bianca Venturini, parmigiana con la Liguria nel cuore, condurrà l'incontro con Silvio Vallero e Pietro Ferrari, gli autori de «La baia di Lorenzo: D.H. Lawrence a Tellaro», il fedele resoconto dei nove mesi che D.H. Lawrence trascorse a Fiascherino nel Golfo dei Poeti, tra il 1913 e il 1914.

IN PIAZZA GHIAIA

Torneo benefico di burraco  Torneo benefico di burra-

co, il 6 giugno alle 21, in piazza Ghiaia. Quota d'iscrizione 15 euro a persona, il ricavato sarà devoluto alla mensa di Padre Lino, in via Imbriani 7. DAL 7 AL 10 GIUGNO

Famija pramzana Gita in Germania  Alla scoperta della Svevia con la Famija Pramzana. Nell’ambito dello scambio culturale fra Parma e la città tedesca di Metzingen, la Famija Pramzana organizza, dal 7 al 10 giugno, un viaggio in Svevia, nel Baden-Württemberg. La gita prevede la visita alle storiche città di Ulm e di Tubinga e il giro del Giura svevo, con i suoi magnifici paesaggi, i suoi castelli, i suoi antichi monasteri. Nel viaggio di ritorno si farà una sosta a Lucerna, la città svizzera situata sulle rive del Lago dei Quattro Cantoni. Per prenotare telefonare al più presto al numero 0521 963572 (oppure al 3478213817).

nei servizi educativi, il Comitato Famiglie di Parma scende in campo ancora contro il Comune, che accusa di mancato confronto sulla questione e di non aver risolto il problema degli aumenti. Il Comitato accusa il Comune di aver adottato uno strumento che «considera solo i bambini iscritti allo stesso servizio ed, in minima parte, quelli iscritti a due servizi diversi, quindi aiutando meno utenti ancora ed in modo più iniquo». «E ci piacerebbe sapere, realmente, - continua il Comitato - nei prossimi mesi, quante famiglie e per quali importi totali usufruiranno del nuovo sistema, perché aldilà dei proclami non si capisce bene quanto venga restituito, mentre, al contrario, le famiglie sanno bene quanto sia stato tolto e di quanto siano stati gli aumenti». Infine. «ci permettiamo, in ogni caso, da subito, di portare un suggerimento all’Amministrazione: comunichino nel modo il più chiaro possibile agli utenti, in modo puntuale, quale sarà l’importo restituito ed in quali tempi e modi, magari scusandosi per le 2 righe "ambigue" in bolletta, con cui erano stati omaggiati dell’aumento da gennaio in poi».

LA CIVICA IN OLTRETORRENTE

Il degrado delle biblioteche  Il

comitato «Leggere tra le ruspe» - Ambulatorio ospedale vecchio è intervenuto ieri con un documento sulla situazione difficile delle biblioteche cittadine. Sotto accusa l'accessibilità per i disabili della Civica: «L'assessore ai Lavori Pubblici architetto Michele Alinovi ha promesso di risolvere al più presto questo importante problema. Dopo anni di attesa, auspichiamo il ripristino in tempi celeri di una dignitosa passerella di accesso disabili». Il Comitato parla inoltre di «rischi per i passanti in vicolo Santa Maria», chiedendo la pedonalizzazione del vicolo e dell'urbanistica di via Kennedy.

IN VIA FARINI

Appuntamenti alla Feltrinelli  Domani, alle 18 alla Feltrinelli di via Farini, Valeria Gozzi, laureata in astrofisica, conduce i ragazzi «Alla scoperta del cielo. Le galassie». Età consigliata: 6-10 anni. Domenica 26 maggio alle 18, sempre alla Feltrinelli di via Farini, Mago Gigo presenta «Mangioco». Età consigliata: per tutti.

SABATO ALLE 13

Pranzo marocchino all'Amatori Rugby  Sabato

alle 13, nella sede dell'Amatori Parma Rugby-Citadella del Rugby, in via San Leonardo, si tiene un pranzo marocchino. Menù a base di cous-cous tradizionale con carne o vegetariano. Prenotazione obbligatoria a Sara, telefono 339 8703936 e Mounia 329 4942381 oppure segreteriaportos@libero.it. Parte del ricavato sarà devoluto a un progetto per il Marocco.

SABATO A PARTIRE DALLE 10 DOMANI ALLE 20,30

Quartiere che vorrei va a San Pancrazio  Domani appuntamento del

nuovo ciclo di incontri de il «Quartiere che vorrei», alle 20.30, al Quartiere San Pancrazio, all’interno del Circolo ricreativo culturale sportivo Toscanini (via Emilia Ovest, 22/A). Presenti il vicesindaco Nicoletta Paci e gli assessori Michele Alinovi e Laura Maria Ferraris.

Festa dell'Unione africana  Sabato

25 maggio, a partire dalle 10 nella sala conferenze del parco Bizzozero, si tiene la festa dell'Unione africana. Dopo i saluti, conferenze e dibattiti sulla storia dell'unione africana, sulle prospettive e i problemi dell'Africa, sui rapporti politici; alle 12, filmati e interventi e alle 13 buffet. Al pomeriggio, musica, danze africane e sfilata.


21 maggio

Meteo Oggi

18° p 6° q

sorge: 05.46 tramonta: 20.56

Domani sorge: 16.39 tramonta: 03.19

20° p 9° q

EMERGENZE Numero unico di emergenza Polizia Emergenza infanzia Vigili del Fuoco Guardia di Finanza Emergenza Sanitaria Enel - guasti luce Polizia Stradale Polizia Municipale Corpo Forestale Prefettura Questura Soccorso Stradale ACI Telefono azzurro Telecom servizio guasti

112 113 114 115 117 118 803500 0332251611 0332283000 1515 0332801111 0332801111 803116 19696 187

SERVIZI AL CITTADINO VARESE Servizio Acquedotto e Gas 0332290111 Carabinieri 0332224025 Polizia 0332801111 Polizia Municipale 0332809111 Guardia di Finanza 0332283359 Corpo Forestale dello Stato 0332239521 Municipio 0332255111 Uff.Rel.Pubblico 0332255478 Motorizzazione 0332 331728 Anagrafe 0332 255.225/219 Difensore Civico 0332 255259 Ufficio Tributi 0332 255246 Dogana di Varese 0332 331336 Azienda Promozione Turistica 0332 284624 Provincia di Varese 0332252111 Prefettura 0332801111 Vigili del Fuoco 0332293511 BUSTO ARSIZIO Carabinieri 0331396100 Polizia Locale 0331634000 Guardia di Finanza 0331632088 Ospedale 0331699111 Municipio 0331390111 GALLARATE Carabinieri 0331785751 Polizia Locale 0331285911 Croce Rossa 0331799988 Guardia di Finanza 0331792229 Municipio 0331754111 Ospedale 0331751111 SARONNO Carabinieri 029602297 Polizia Locale 0296710200 Guardia di Finanza 029602475 Guardia medica 029605225 Municipio 02967101 Ospedale 0296131 TRADATE Carabinieri 0331811470 Croce Rossa 0331844846 Municipio 03311826811 Ospedale 0331817111

TRASPORTI Aeroporto Malpensa

JULIO CASTROGIOVANNI DIPLOMATO ALL’ALMA

C’È ANCHE il bustocco Julio Cesar Castrogiovanni tra i 31 diplomati della 13esima edizione del prestigioso corso superiore di pasticceria dell’Alma, la scuola internazionale di cucina italiana di cui è rettore Gualtiero Marchesi. Alla cerimonia di consegna dei diplomi sono intervenuti Riccardo Carelli, ad di Alma, lo chef Luciano Tona, direttore didattico, lo chef Matteo Berti, responsabile del corso superiore di pasticceria, e Antonio Ranieri, chef docente. «Si tratta di uno dei migliori gruppi nella storia di questo corso - ha commentato Carelli - e questo ci dà grande soddisfazione perché dimostra la costante crescita qualitativa della nostra offerta didattica». Sia Carelli che Tona hanno esortato i ragazzi a non limitarsi al solo mercato del lavoro italiano ma considerare di fare un’esperienza all’estero. «Viaggiate, abbiate curiosità e imparate ad assaggiare - ha detto Tona -, per diventare un grande pasticcere bisogna allenare il palato e continuare a studiare. Questo per voi è un punto di partenza, un trampolino di lancio per saltare in un mondo bellissimo». LA MAGGIOR PARTE dei diplomati aveva svolto in precedenza il corso tecniche di base di pasticceria della stessa scuola. «Avete scelto il mestiere più bello del mondo - hanno detto i docenti Berti e Ranieri perché con il vostro lavoro potete rendere le persone felici. Sarà un percorso lungo e impegnativo fatto

Aeroporto Linate Enac

02232323 027485.2952/7318

Aeroporto Orio al Serio AVT

035326323 0332225549

SODDISFATTO Julio Cesar Castrogiovanni ritira la preziosa targa al termine dei sette mesi di studio previsti dal corso superiore di pasticceria

Via Matteotti 2/a (0332737730); BUSTO ARSIZIO: Carmellino via XX Settembre 1 (0331 631027); CASORATE SEMPIO NE: Bossi via Como 7 (0331 295073); CASTELLANZA: S. Giuliano via Giusti angolo via Cavour (0331 501122); LUINO: Pensa via V. Sereni 1 (0332 530023); MORAZZONE: Cambi via Mameli 23 (0332 461326); SAMARATE: Verghera via Locarno 6 (0331 220709); SARONNO: Al Santuario via P. R. Giuliani 33 (02 9600192)

MAESTRI Chef e insegnanti del corso giunto alla tredicesima edizione

ASSISTENZA MEDICA NUMERI ASSISTENZA GENERICA Azienda Sanitaria Locale 0332277111 Ospedale

0332278111

Guardia medica

0254123617

Croce Rossa Italiana

0332 2810003

Croce Rosa Celeste

023319845

Pronto soccorso bambini

0257995363

Drogatel

800016600

OSPEDALI PRONTO INTERVENTO Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi

COMPLIMENTI Alcuni dei 31 diplomati nella scuola di cui è rettore il grande chef Gualtiero Marchesi

Varese

0332 278111

Uff. Rel.Pubblico

0332 278395

Ospedale Filippo Del Ponte Varese 0332 299111 Uff. Rel.Pubblico

0332 278395 0332 278539

da mille scalini e altrettanti muri. Imparate a darvi tempo per capire i passi che avete fatto e per fare sempre meglio, considerando gli errori e le imperfezioni momenti di crescita, come vi abbiamo insegnato qui ad Alma». Il corso superiore di pasticceria è un corso unico in Italia per chi vuole acquisire e perfezionare le nozioni fondamentali della pa-

sticceria italiana sotto la guida di grandi maestri pasticceri e dei migliori docenti. La durata è di sette mesi di cui 15 settimane in aula (500 ore di lezione ed esercitazioni pratiche) e 18 settimane in stage presso i più rinomati laboratori di pasticceria oppure in famosi ristoranti. R.V.

Ospedale di Cuasso al Monte 0332 910111 Uff. Rel.Pubblico

0332278395 0332278539

Ospedale Causa Pia Luvini di Cittiglio 0332 607111 Uff. Rel.Pubblico

0332 278395

Ospedale Luini Confalonieri di Luino 0332 539111 Consultorio Arcisate

0332 476337

Consultorio Azzate

0332456240

Consultorio Busto Arsizio

0331 684362

BUSTO ARSIZIO

GAVIRATE SALA COMUNALE GARDEN

Consultorio Faganno Olona

0331 611094

Via Bernasconi 13 - 0332284004

Via Bergamo, 12 - 347 6437041

Via IV Novembre 26 - 348.3416538

Consultorio Gallarate

0331 718311

Il grande Gatsby ● ● ●

Riposo

Riposo

Consultorio Gazzada

CINEMA TEATRO FRATELLO SOLE

LUINO

Consultorio Laveno

Ore 19.20-22.25

Mi rifaccio vivo ● ● Ore 20.20-22.30

Via Massimo D’Azeglio, 1 - 0331626031

0332 877023 0332 625329/361

Il grande Gatsby 3D ● ● ●

Riposo

SOCIALE

Consultorio Luino

0332 539342

Ore 21.15

CINEMA TEATRO LUX

Riposo

Consultorio Malnate

0332 428983

Fire with Fire ●

Piazza San Donato, 5 - 0331341959

Corso XXV Aprile, 13 - 0332511779

Riposo

SARONNO

Consultorio Saronno

02 9620326

La grande bellezza ● ● ● Ore 19.20-22.20

MANZONI

MULTISALA SARONNESE

Consultorio Sesto Calende

0331 913473

Via S. Giuseppe 21 - 0296708190

Consultorio Somma Lombardo 0331 751008

Ore 20.10-22.30

L’uomo con i pugni di ferro ● ● Ore 20.15-22.30

Iron Man 3 ● ● ● Ore 19.20

Via Calatafimi 5 - 0331677961

Riposo

Il grande Gatsby 3D ● ● ● Ore 21.00

Consultorio Tradate

0331 815142

SOCIALE

L’uomo con i pugni di ferro ● ●

Consultorio Varese

0332 277493

Iron Man 3 3D ● ● ●

P.zza Plebiscito, 1 - 0331632912

Ore 22.20

Il grande Gatsby ● ● ●

La casa ● ● Ore 20.10-22.20

Ore 21.15

Ore 21.00

CINEMA SILVIO PELLICO Via Silvio Pellico - 0299768085

Hansel e Gretel - Cacciatori di streghe ● ●

GALLARATE

Ore 20.00-22.10

CINELANDIA MULTIPLEX

NUOVO

Viale Lombardia, 51 - 0331268017

TRADATE

L’uomo con i pugni di ferro ● ●

STARPLEX TRADATE

Flight ● ●

Ore 20.20-22.35

Ore 15.30-20.00-22.30

Mi rifaccio vivo ● ●

SALA FILMSTUDIO 90 Aujourd’Hui Ore 21.00

AZZATE

Quartet ● ● ● Ore 15.30-21.00

Via della Fornace Cortellezzi - 0331814241

La grande bellezza ● ● ●

Ore 20.10-22.35

Ore 21.15

Fast & Furious 6

Fast & Furious 5 ●

Ore 20.00-22.45

Ore 20.00-22.30

Fast & Furious 6

Iron Man 3 3D ● ● ●

Ore 20.10-22.50

Ore 21.05

TEATRO CASTELLANI

Il grande Gatsby ● ● ●

La casa ● ●

Via Acquadro 2 - 033245564

Ore 20.00-22.45

Ore 21.35

Il grande Gatsby 3D ● ● ●

Il grande Gatsby ● ● ●

Riposo

BESNATE

800500005

Riposo

199153155

BISUSCHIO

0332241800

5 (0331 993045); BARDELLO : Taurino

CINEMA S. GIOVANNI BOSCO

SILA

Taxi Varese

ALBIZZATE: Pomi piazza IV Novembre

VARESE

Via Paolo Rosa 5 - 0331274052

892021

Montanari via Dalmazia 61 (0332 331247). PROVINCIA DI VARESE

MULTISALA IMPERO

Malpensa Express

Trenitalia

FARMACIE VARESE (FRAZ. VALLE OLONA):

CINEMA

CINEMA TEATRO INCONTRO

Trenord -

••

VARESE

— BUSTO ARSIZIO —

Via De Cristoforis 5 - 0332830053

0274867702

I L R I C O N OS C I M E NT O

Un bustocco tra i migliori pasticceri di tutta Italia

Via dei Mille, 39 - 0332237325

02232323

Enac

XIX

AGENDA

MARTEDÌ 21 MAGGIO 2013

Ore 19.50-22.40

La casa ● ● Ore 20.30-22.40

La grande bellezza ● ● ● Ore 20.00-22.45

Ore 21.00

L’uomo con i pugni di ferro ● ● Ore 21.25

DIRETTORE RESPONSABILE:  GIANCARLO MAZZUCA VICEDIRETTORE:  LAURA FASANO REDAZIONE DI VARESE Piazza Cacciatori delle Alpi - 21100 Varese Tel 0332-238573 Fax 0332-240791

Mi rifaccio vivo ● ● Ore 21.15

CINEMA DELLE ARTI

TRAVEDONA MONATE

CINEMA SAN GIORGIO

Via Don Minzoni, 5 - 0331791382

Via Repubblica 24 - 0332470467

CINEMA SANTAMANZIO

Il grande Gatsby ● ● ●

Via Santa Caterina - 0332978458

Riposo

Ore 20.30

Riposo

Filo diretto con la redazione: email:  redazione.varese@ilgiorno.net Numero verde: 800.240846


38

L’ECO DI BERGAMO MERCOLEDÌ 22 MAGGIO 2013

Valli Brembana e Imagna a

a

Alberghiero, 50 anni ma ora non solo cucina San Pellegrino: all’istituto band, teatro e coro E oggi show a Milano. Sabato raduno ex allievi A San Pellegrino GIOVANNI GHISALBERTI

Taglia il traguardo del mezzo secolo l’istituto Alberghiero di San Pellegrino, da sempre uno dei più prestigiosi in Italia, dalle cui aule sono usciti chef stellati oggi in tutto il mondo. Le celebrazioni, iniziate lo scorso ottobre, avranno il loro clou questo fine settimana, con la collaborazione della Sanpellegrino. La mattina, dalle 10,15, nella hall del casinò, l’incontro, a inviti, dal titolo «Cinquant’anni di grande cucina», con la partecipazione dello chef bergamasco Giancarlo Morelli del ristorante Pomiroeu di Seregno, del critico enogastronomico Elio Ghisalberti, del primario della clinica Quarenghi di San Pellegrino Gianpietro Salvi, di Andrea Scanzi dell’hotel Centrale di San Pellegrino, della scrittrice e gourmet Roberta Schira, di Andrea Sinigaglia della scuola di cucina Alma e del professor Roberto Tauro. Presenterà il dibattito Francesca Barberini, di Gambero Rosso. Nel pomeriggio il raduno degli ex allievi, sempre nella hall al

Dall’alto in senso orario, il coro, la band e il gruppo di teatro

pianoterra del casinò, dalle 15 alle 19. Gli studenti saranno ricevuti dal dirigente scolastico Silvana Nespoli, dagli insegnanti di oggi e di ieri, e saranno invitati a raccontare la loro esperienza, a scuola e poi nell’ambito professionale. Grazie a Facebook e al sito Internet dell’istituto Alberghiero, sabato sono attesi centinaia di ex alunni, chef stellati che hanno fatto fortuna nei ristoranti più prestigiosi ma anche ragazzi che poi hanno seguito altri campi, come Sandrone Dazieri, diventato scrittore di fama. Ma se in mezzo secolo la scuola brembana ha sfornato cuochi, camerieri, baristi o addetti alla reception, da due anni alcuni studenti hanno anche la possibilità di cimentarsi in laboratori non proprio da curriculum alberghiero, ovvero una band musicale, teatro e coro. Il progetto è stato avviato due anni fa, grazie alla scuola e alla Fondazione Cariplo, e ha coinvolto una cinquantina di allievi, in particolare dei due convitti. Nei giorni scorsi band, coro e gruppo teatrale hanno dato prova delle loro abilità in una serata a cui hanno preso parte genitori e insegnanti. I ragazzi del teatro, seguiti dagli attori di Pandemonium teatro di Bergamo, hanno messo in scena una serie di «gustosi» sketch tra favole e cucina, mentre il coro diretto dall’insegnante Lorenzo Tassi ha proposto brani giovanili, ma anche dialettali e classici. Infine la band, con voce, batteria, basso, chitarra, tastiera e sax che ha all’attivo un repertorio rock. E oggi i ragazzi saranno al teatro Parenti di Milano per proporre i loro spettacoli. ■ ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Droga, due denunce e ragazzo arrestato in Valle Brembana A Val Brembana Doveva essere una tranquilla perquisizione a carico di un minorenne di Dossena sospettato di spacciare sostanze stupefacenti e, invece, quella di lunedì dei carabinieri di San Pellegrino, è diventata ben presto una vera e propria «caccia» allo spacciatore.

«Caccia» culminata con la denuncia a piede libero di due ragazzi (uno dei quali minorenne) e l’arresto di un terzo giovane, che ieri mattina è stato processato in direttissima davanti al giudice Ilaria Sanesi: si tratta di un diciannovenne disoccupato di San Pellegrino, incensurato. Tutto è cominciato nelle prime ore della mattinata di lunedì, verso le 8, quando i carabinieri hanno deciso di dare seguito a una richiesta di perquisizione fatta dalla Procura per i minori di Brescia: nell’ambito di un’indagine per spaccio di stupefacenti, in particolare hashish e marijuana, tra i giovani delle zone di San Pellegrino e dintorni era infatti emerso anche il nome di uno studente minorenne di Dossena. Il controllo doveva verificare se ci fossero elementi a sostegno dell’ipotesi. Durante la perquisizione i carabinieri hanno in effetti scoperto 30 grammi di hashish, ma non si sono fermati a

questo primo risultato. Verificando la provenienza della droga, grazie ad alcuni controlli incrociati, sono risaliti al presunto fornitore del minorenne: si sarebbe trattato di uno studente di 19 anni di Ponte San Pietro, che avrebbe venduto l’hashish la sera del 19 maggio. A quel punto i militari hanno raggiunto Ponte e perquisito anche la casa dello studente: anche in questo caso una conferma è arrivata dal ritrovamento di due grammi di hashish nello zaino del giovane, ma ancora una volta la «caccia» non si è fermata a quel risultato. I militari hanno infatti scoperto che il 19enne, a sua volta, avrebbe ricevuto la droga da un suo coetaneo, il disoccupato di San Pellegrino: lo hanno raggiunto nella sua abitazione per un controllo. In casa gli hanno trovato un panetto da 50 grammi di hashish, otto pezzi singoli (per circa 5 grammi di peso), e 25 grammi di marijuana: a quel punto è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di droga. Ieri in aula, difeso dall’avvocato Emilio Gueli, si è avvalso della facoltà di non rispondere; incensurato, dopo la convalida senza misure cautelari, ha patteggiato dieci mesi di reclusione, con pena sospesa. ■ T. T.


22/05/13

10 cose da Casa Cookbook al Salone del libro di Torino 2013 | Dissapore Cerca in Dissapore.com

di Cristina Erdas | mar 21 mag 2013 ore 10:32

401

dissapore.com_21_05_13 MER 10:49

3

TOP TEN

Da Casa Cookbook al Salone del libro di Torino 2013: 10 momenti da raccontare ai nipotini Con 329.860 ingressi alle 18 di ieri si è chiusa la migliore edizione di sempre, la ventiseiesima, del Salone Internazionale del Libro di Torino, che quest’anno ha dedicato un’intera area al mondo dell’editoria legata all’enogastronomia: Casa Cookbook. Per chi non ha avuto occasione d’esserci, ecco una veloce classifica di quei momenti topici che vi siete persi e dunque, non potrete raccontare ai nipotini.

1. Il codice da Vinci. Giovedì 16 maggio 2013 Gualtiero Marchesi, presentato (come se ce ne fosse realmente bisogno) a una folla in adorante attesa, sale in cattedra per tenere una lectio magistralis sulla cucina contemporanea italiana. Il rettore della scuola di cucina ALMA rivolgendosi al suo pubblico, composto di foodblogger e aspiranti concorrenti ai prossimi MasterChef cita Leonardo da Vinci: “Studia prima la scienza, quindi pratica la stessa, nata da essa stessa”. In altre parole: chi aspira a un ruolo di rango nel mondo della cucina italiana deve mettersi a studiare, gli altri si accontentino di non far esplodere la cucina o mandare qualcuno all’ospedale.

www.dissapore.com/grande-notizia/salone-del-libro-di-torino-2013-cookbook/

1/7


22/05/13

10 cose da Casa Cookbook al Salone del libro di Torino 2013 | Dissapore

2. I dieci comandamenti. Slowfood, in collaborazione con Giunti Editore, inaugura una collana di libri (“Scuola di cucina Slow Food“) destinati a raccogliere i sapori tradizionali maggiori e minori della cucina italiana. Per chi non ha avuto una nonna come insegnante e attendeva le tavole della legge per convertire gli ammaliati da altre cucine.

3. Il buono, il brutto e il cattivo. Oscar Farinetti, patron di Eataly, dialoga con Massimo Montanari, uno dei più rinomati docenti di storia dell’alimentazione, in tribuna Piero Fassino, sindaco della città di Torino. Le parole si fanno pesanti: Oscar Farinetti è certo di vedere tra dieci anni l’Italia come il paese più ricco d’Europa, perché è l’unico “circondato su tre lati dal mare, accarezzato dal vento e dotato di grande biodiversità”. Il pubblico applaude. Biodiversità a parte, la Grecia è già fuori dalla carta d’Europa?

www.dissapore.com/grande-notizia/salone-del-libro-di-torino-2013-cookbook/

2/7


22/05/13

10 cose da Casa Cookbook al Salone del libro di Torino 2013 | Dissapore

4. Uno, nes s uno, centomila! Un solo cartellino “Stampa” fisso in platea (io), quasi nessuno venuto espressamente per la versione libraria del Salone del Gusto, centomila intorno alle hostess munite di vassoi con assaggi gratuiti. Un plauso all’organizzazione che ha saputo mantenere l’ordine, anche quando le folle inferocite hanno preso d’assalto il bancone (non è uno scherzo).

5. Carrie lo s guardo di Satana. Una delle foodblogger resa momentanea conduttrice di un evento chiede perché nella ricetta tradizionale della bagna cauda non sia previsto l’uso del latte o della panna da cucina. La risposta? Uno sguardo che vale più di mille parole e le silenziose risate dei gourmand piemontesi presenti in sala.

www.dissapore.com/grande-notizia/salone-del-libro-di-torino-2013-cookbook/

3/7


22/05/13

10 cose da Casa Cookbook al Salone del libro di Torino 2013 | Dissapore

6. Sotto il ves tito niente. Maurizio Santin, con il suo linguaggio spigliato, ha tracciato i confini: “La pasticceria è una cosa, il cake design un’altra. Sono bravissimi, possono fare tutto con le loro mani… però non puoi dire “ah com’è soffice, ah come è buono”. Applaudo a questa posizione partigiana che vuole ancora il gusto come vittorioso sulla bellezza estetica della pasta da zucchero.

7. Una cas cata di diamanti. Giovedì 16 maggio 2013 mentre i peperoni per la bagna cauda sono in forno, il vetro esterno cede. Una pioggia di frammenti e schegge crolla sul pavimento in finto legno dell’isola cucina. Tanto spavento, nessun ferito. A giorno nuovo, forno nuovo… quando si organizzazione efficiente!

www.dissapore.com/grande-notizia/salone-del-libro-di-torino-2013-cookbook/

4/7


22/05/13

10 cose da Casa Cookbook al Salone del libro di Torino 2013 | Dissapore

8. La carica dei 101. Armati dell’innocenza propria dei protagonisti di un film Disney i curatori delle guide “I Cento” si sonno messi alla prova con una ricetta data da Marcello Trentini, giovane stella Michelin del palcoscenico piemontese. Tutti coloro che hanno vissuto la Passione di una recensione pungente sono stati vendicati in pubblico stand: “non si gira la carne con la punta di un coltello in una padella antiaderente!”. La dimostrazione che non sempre ne uccide più la penna della spada!

9. Ritorno al futuro. Domenica alle ore 11:00 Benedetta Parodi ha dato vita ad uno showcooking, ma allo stesso orario, in Sala Azzurra, Farinetti e Montanari erano in conferenza congiunta. Nessun post cattivo su Benedetta Parodi nei prossimi giorni, quindi. Appunto per l’anno prossimo: munirsi di macchina del tempo.

www.dissapore.com/grande-notizia/salone-del-libro-di-torino-2013-cookbook/

5/7


22/05/13

10 cose da Casa Cookbook al Salone del libro di Torino 2013 | Dissapore

10. Hollywood party. Sembrava d’essere a uno qualsiasi dei grandi festival del cinema: i piatti come le grandi dive “sfilavano” sul tavolo al termine della loro fase di preparazione per la gioia dei fotografi attrezzati con obiettivi e flash di ultima generazione, nessuno guardava gli chef ridotti al rango di “accompagnatore”. Nota per l’anno prossimo: istituire un vero red carpet? [Crediti | Link: Giunti Editore, Edt, immagine di copertina: Salone del Libro di Torino, altre immagini: Cristina Erdas]

Spedisci via email

0

Tw eet

5

Mi piace

12

3 commenti a Da Casa Cookbook al Salone del libro di Torino 2013: 10 momenti da raccontare ai nipotini Marcellag iorg io 21 maggio 2013 alle 23:07 | Link

E i libri?? Forse da qualche parte c’erano??? Rispondi

Cristian 22 maggio 2013 alle 09:22 | Link

Sembrerò il polemico di turno, ma inizio ad essere perplesso per quanti chef sono dove non dovrebbero essere. Rispondi

Gianlu ca D e Bernardis 22 maggio 2013 alle 11:25 | Link

Tra poco faranno anche le comparsate in Disco…. Rispondi

I PIÙ LETTI

Regole di comportamento per non farsi odiare al ristorante: come dire che un piatto è immangiabile?

Perversioni in tazzina: il caffè, metafora dell’italiano rompiballe

Pane & Olio dopo Cucine da Incubo: e vissero tutti felici e contenti?

www.dissapore.com/grande-notizia/salone-del-libro-di-torino-2013-cookbook/

6/7


22/05/13

10 cose da Casa Cookbook al Salone del libro di Torino 2013 | Dissapore

PUBBLICITĂ€

Noi siamo Dissapore

Facebook

Ricevi nella tua

Archivio

Twitter

e-mail le notizie

Feed post

0

Feed commenti

YouTube

Feed Flash

di Dissapore Scrivi il tuo indirizzo

Edito r e : Massimo Bernardi. Co lla bo r a to r i: Lorenza Fumelli, Adriano Aiello, RicBrig, Sara Porro, Martina Liverani, Cristina Scateni, Mauro Z_Z, Leonardo Romanelli, Fabio Cagnetti, Carmelita Cianci, Sara Mariani, Andrea Soban, Giorgia Cannarella, Silvia Fratini, Rossella Bragagnolo.

Hai qualcosa da dire? dillo@dissapore.com

www.dissapore.com/grande-notizia/salone-del-libro-di-torino-2013-cookbook/

7/7


23/05/13

5 libri da comprare dal Salone di Torino più del Gusto che del Libro

scattidigusto.it_22_05_13

Cerca: Cerca

Scatti di stile (738) E tutto finì a tarallucci e Nutella. La Ferrero dice sì a Sara Rosso Daniela Dioguardi Il World Nutella Day non s'ha più da fare. Ferrero vieta la festa Daniela Dioguardi

Casa Cookbook. 5 libri da comprare, Benedetta Parodi esclusa DI Cristina Erdas - CANALE Scatti di stile - mercoledì, 22 maggio 2013 | ore 11:13

Aperture e consigli. Un nuovo Illyshop a Roma perché la crisi è per gli altri Daniela Dioguardi Successo per il Firenze Gelato festival 2013 che oggi chiude. Forse Andrea Soban Se vuoi trovare lavoro nel food studia all'Hamburger University McDonald's Antea Raucci Tv vs Web. Food Maniac di Simone Rugiati sfida Antonella Clerici Antea Raucci Tennis a Roma. Settembrini gioca il match del gusto alla Sala della Scherma Vincenzo Pagano Il dripping di gnocchetti e baccalà come se Jackson Pollock fosse in cucina Paola Cutini Cocktail di api e lecca lecca di ragno. Mangiare insetti è il futuro Francesca Loretti

Il Salone Internazionale del Libro di Torino ha visto, per la prima volta, uno spazio dedicato esclusivamente al mondo dell’enogastronomia: Casa Cookbook. Non sono tuttavia mancate iniziative parallele; ad essere totalmente sinceri solo poche sezioni tra le varie “stanze” della manifestazione hanno resistito al fascino del corteggiamento del mondo caro ai foodies. Dove osano le idee, il motto di quest’anno, è stato ben colto dagli organizzatori; s’è azzardato con una carta molto discutibile, lo sfruttamento della sovraesposizione mediatica degli ambienti culinari, nel tentativo di richiamare il maggior numero possibile di visitatori all’interno dei padiglioni.

Festa a Vico 2013, il programma. La Repubblica del Cibo, la Pizza delle Stelle Vincenzo Pagano tutti gli articoli

23 Maggio 2013 ore 10,12 Barilla sbarca da Mc Donald's: insalata di pasta a 5 €, Belen compresa Scatti di Gusto 1 23 Maggio 2013 ore 06,56 Festa a Vico 2013. Il concerto di Nicola Piovani tra cibo e leggenda Vincenzo Pagano 22 Maggio 2013 ore 12,39 E tutto finì a tarallucci e Nutella. La Ferrero dice sì a Sara Rosso Daniela Dioguardi 22 Maggio 2013 ore 12,16 Italian sounding, i 5 www.scattidigusto.it/2013/05/22/casa-cookbook-5-libri-da-comprare-benedetta-parodi-esclusa/

1/6


23/05/13 Italian sounding, i 5 prodotti alimentari più imitati nel mondo

5 libri da comprare dal Salone di Torino più del Gusto che del Libro

Il Guardiano del Gusto 2 22 Maggio 2013 ore 11,13 Casa Cookbook. 5 libri da comprare, Benedetta Parodi esclusa Cristina Erdas 22 Maggio 2013 ore 09,23 Oscar Farinetti. Prendiamoci un avviso di garanzia ma iniziamo la rivoluzione Antea Raucci 9 22 Maggio 2013 ore 08,11 Dopo Panforte e Salmerino, Dop e Igp per aglio affumicato e carne francese Scatti di Gusto

C’erano veramente tutti, dalle eccellenze (capitanate da Gualtiero Marchesi) alle starlette televisive (un nome a caso, Benedetta Parodi) e nel mezzo i giovani nomi divenuti cari ai gourmand andavano più o meno a braccetto con i foodblogger. Tutti i gusti più uno: degustazioni; showcooking; presentazione di scuole professionali di cucina (ALMA e IFSE); dibattiti; laboratori per bambini; presentazioni o riproposte dei più diversi ricettari di cucina. L’impressione? Trovarsi ad una versione di magro del Salone del Gusto e gli organizzatori, certo non intimoriti da questa sensazione di dejà vu, hanno dichiarato di essere disponibili a ripetere quest’esperienza. Il successo di pubblico, allettato anche dalla promessa dell’assaggio gratuito ed incoraggiato all’acquisto da alcuni sconti importanti sulle pubblicazioni, sembra essere dalla loro parte. Vedremo dunque, nelle edizioni successive del Salone Internazionale del Libro di Torino, un’arena più www.scattidigusto.it/2013/05/22/casa-cookbook-5-libri-da-comprare-benedetta-parodi-esclusa/

2/6


23/05/13

5 libri da comprare dal Salone di Torino più del Gusto che del Libro Vedremo dunque, nelle edizioni successive del Salone Internazionale del Libro di Torino, un’arena più grande e maggiormente fruibile ai diversi stili di cucina? Così sembrerebbe, almeno se la moda dei foodies riuscirà a reggere la prova del tempo.

Questo successo di pubblico e vendite non deve però farci dimenticare l’occasione per cui nasce e viene posto in scena ogni anno il Salone Internazionale del Libro, ovvero il libro. L’evento si rivolge principalmente a bibliofili e bibliomani, agli amanti di quella cultura su carta che ora è in fase di transizione – più o meno pacifica – verso i formati digitali. Piccole e grandi case editrici, quanti lavorano all’interno della filiera rappresentata dal prodotto finito chiamato libro, i loro lettori. Si può anche donare uno spazio ad un settore particolare dell’editoria, come l’enogastronomia, ma con criterio! La regia dell’evento è stata attenta a non creare squilibri, ma che dire dell’accusa di discriminazione? “Perché i libri di cucina sì ed il genere fantasy no?” Queste domande, seppur a sottovoce, qualcuno se le è fatte e non bisogna stupirsene. www.scattidigusto.it/2013/05/22/casa-cookbook-5-libri-da-comprare-benedetta-parodi-esclusa/

3/6


23/05/13

5 libri da comprare dal Salone di Torino più del Gusto che del Libro

Il calendario di Casa Cookbook nella sua neutralità ha dato spazio a tutti senza privilegiare nessuno. Un grande tema, quello della cucina italiana contemporanea, è stato solamente sfiorato. Ciascun evento, seppur legato agli altri dal testimone dell’enogastronomia, è stato appena sfiorato. Una serie continua d’assoli che hanno saputo deliziare o torturare, a seconda dell’occasione, l’attenzione dell’osservatore. Si può fare il punto sullo stato della cucina italiana contemporanea dopo il Salone Internazionale del Libro di Torino? Sì può, ma l’opinione è che ognuno sia ancora intento a suonare con il proprio ritmo nell’attesa dell’arrivo di un direttore capace a mettere tutti d’accordo. Non è stata un’occasione persa, è stato divertente ed interessante. Una prova generale, questo sì, ma di quel luogo e di quei tempi chiamati Salone del Gusto e non Salone Internazionale del Libro. www.scattidigusto.it/2013/05/22/casa-cookbook-5-libri-da-comprare-benedetta-parodi-esclusa/

4/6


23/05/13

5 libri da comprare dal Salone di Torino più del Gusto che del Libro

Per concludere cinque libri, uno per ciascun giorno della manifestazione, estratti tra quelli legati agli eventi in programma. Buoni per approfondire, provare e ricordare le sensazioni vissute. 1. 2. 3. 4. 5.

La birra in tavola e in cucina – Leonardo Romanelli, Mondadori Electa, €16,90 L’arte della pizza di Simone Padoan – Serena Dei, Gribaudo, €24,00 Pasta – Enrico Bartolini, Reed Gourmet, €62.00 Il cibo come cultura – Massimo Montanari, Laterza €9,00 Le Alpi a tavola, saperi e sapori della montagna – Adriano Ravera e Elma Schena, Priuli&Verlucca €9,90

Like

13

Tw eet

4

6

« « Oscar Farinetti. Prendiamoci un avviso di garanzia ma iniziamo la rivoluzione [ home ] Italian sounding, i 5 prodotti alimentari più imitati nel mondo » »

Lascia un commento nome (obbligatorio) Mail (non pubblica) (obbligatoria) Website

Notificami via mail ulteriori commenti Spam P rotection by WP -SpamFree P lugin

« « Oscar Farinetti. Prendiamoci un avviso di garanzia ma iniziamo la rivoluzione [ home ] www.scattidigusto.it/2013/05/22/casa-cookbook-5-libri-da-comprare-benedetta-parodi-esclusa/

5/6


23/05/13

23 Maggio 2013 | ore 10,12 Barilla sbarca da Mc Donald's: insalata di pasta a 5 €, Belen compresa Scatti di Gusto 1 23 Maggio 2013 | ore 06,56 Festa a Vico 2013. Il concerto di Nicola Piovani tra cibo e leggenda Vincenzo Pagano 0 22 Maggio 2013 | ore 12,39 E tutto finì a tarallucci e Nutella. La Ferrero dice sì a Sara Rosso Daniela Dioguardi 0 22 Maggio 2013 | ore 12,16 Italian sounding, i 5 prodotti alimentari più imitati nel mondo Il Guardiano del Gusto 2 22 Maggio 2013 | ore 11,13 Casa Cookbook. 5 libri da comprare, Benedetta Parodi esclusa Cristina Erdas 0 22 Maggio 2013 | ore 09,23 Oscar Farinetti. Prendiamoci un avviso di garanzia ma iniziamo la rivoluzione Antea Raucci 9 22 Maggio 2013 | ore 08,11 Dopo Panforte e Salmerino, Dop e Igp per aglio affumicato e carne francese Scatti di Gusto 0 scattidigusto.it - v.2012/1.3 vincenzo@scattidigusto.it

5 libri da comprare dal Salone di Torino più del Gusto che del Libro [ home ] Italian sounding, i 5 prodotti alimentari più imitati nel mondo » »

Barilla sbarca da Mc IBF Roma. 20 birrifici e la Roma. CristiBurger, Festa a Vico 2013. Il E tutto finì a tarallucci e Donald's: insalata di pasta conferma dei soliti ottimi l'hamburger di Bowerman concerto di Nicola Piovani Nutella. La Ferrero dice sì a 5 €, Belen compresa noti nella classifica dei migliori tra cibo e leggenda a Sara Rosso Italian sounding, i 5 prodotti alimentari più imitati nel mondo

Veronelli risuscitato. La vita è troppo corta per bere vini cattivi

Chef vs Ilaria Borletti Oscar Farinetti. Buitoni. In Italia si mangia Prendiamoci un avviso di bene. Seguono inviti garanzia ma iniziamo la rivoluzione Dopo Panforte e S.Pellegrino e Scatti di Milano. Del Vuoto, bistrot Salmerino, Dop e Igp per Gusto vi regalano il Roma che mette d'accordo All'infinita storia del aglio affumicato e carne Food&Wine Festival gusto, arte e portafoglio Gelato Festival a Firenze francese partecipa il TAR e lo Baccalà e Rossese: Ka Nuove aperture. Valeria riapre Tutti i vincitori del Firenze Manciné, du Nemu, Piccini porta Caino al St. Gelato Festival 2013, Maccario Dringenberg Regis di Firenze Marijuana e diabete: il polemiche incluse male e la cura, si spera Vini Naturali. 15 Milano. Carminio, Tutte le patate che vuoi e Cannonau di Giovanni ristorante che sale nella La settimana con Simone la ricetta con carciofo Montisci da mettere in top ten della semplicità Rugiati in web tv e la pizza ripieno dell'osteria Al cantina a taglio a Parigi Paese

Casa Cookbook. 5 libri da comprare, Benedetta Parodi esclusa Il World Nutella Day non s'ha più da fare. Ferrero vieta la festa Aperture e consigli. Un nuovo Illyshop a Roma perché la crisi è per gli altri Successo per il Firenze Gelato festival 2013 che oggi chiude. Forse

Powered by O'range srl

www.scattidigusto.it/2013/05/22/casa-cookbook-5-libri-da-comprare-benedetta-parodi-esclusa/

6/6


23/05/13

Scuola Internazionale di Cucina Italiana « FreeMilano Press News Italia

freemilano.wordpress.com_22_05_13

FreeMilano Press News Italia Notizie in Anteprima – Redazione Online su WordPress

Posts contrassegnato dai tag ‘Scuola Internazionale di Cucina Italiana’

ALMA VIVA “The Italian Culinary Festival” 22-24 giugno 2013 Pubblicato da Freemilano su 22 maggio 2013

freemilano.wordpress.com/tag/scuola-internazionale-di-cucina-italiana/

1/2


23/05/13

Scuola Internazionale di Cucina Italiana « FreeMilano Press News Italia

(http://www.alma.scuolacucina.it/) Ritorna l’appuntamento con ALMA VIVA, “The Italian Culinary Festival” della Scuola Internazionale di Cucina Italiana ALMA, che dal 22 al 24 giugno (http://storage.aicod.it/portale/alma/file/SAVE-THE-DATE-ALMAVIVA2013-2.pdf) animerà la ritrovata e restaurata Reggia di Colorno e la piazza circostante con un intenso programma tra momenti di convivialità e di alto valore educativo e didattico. Pubblicato in: cucina, enogastronomia, eventi, made in italy, Turismo, Vetrine | Contrassegnato da tag: 2013, ALMA, ALMA VIVA, cucina, giugno, Internazionale, italiana, parma, Reggia di Colorno, scuola, Scuola Internazionale di Cucina Italiana, The Italian Culinary Festival | Lascia un commento »

Blog su WordPress.com. | Tema: Andreas09 di Andreas Viklund.

freemilano.wordpress.com/tag/scuola-internazionale-di-cucina-italiana/

2/2


AGENDA

GIOVEDÌ 23 MAGGIO 2013

23 maggio

Meteo Oggi

TRA MEMORIA E ORGOGLIO NAZIONALE

Carabinieri

112

Frecce tricolori in trasferta tra Vicenza e Rivolto

Polizia

113

— SONDRIO —

Emergenza infanzia

114

Vigili del Fuoco

115

Guardia di Finanza

117

Emergenza Sanitaria

118

22° p 7° q

sorge: 05.38 tramonta: 20.55

Domani

17° p 6° q

sorge: 19.03 tramonta: 04.19

EMERGENZE

Emergenza Gas

800 417191

Emergenza Elettricità

0342 533533

Emergenza Acquedotto

0342 533533

Soccorso Stradale ACI

803116

Telefono azzurro

19696

Telecom servizio guasti

187

SERVIZI AL CITTADINO Comune di Sondrio

0342526111

URP Comune Sondrio

0342526311

Ufficio Tributi

0342526288

Difensore Civico

0342526277

Servizi Sociali

0342526284

Prefettura Sondrio

0342532111

Segreteria Sindaco

0342526215

Servizio segreteria e personale 0342 526230 Settore Servizi Finanziari e Tesoreria 0342526294 Settore Servizi alla Persona 0342526257 Settore Opere Pubbliche

0342526253

Settore Edilizia privata e urbanistica 0342526253 Ufficio Istruzione

0342526261

Ufficio Sport

0342526310

Polizia Municipale

0342526221

ACI Sondrio

0342212213

ARPA

0342183211

Anagrafe Sondrio Serv.

0342526.200

Biblioteche di Sondrio

0342526263

ASM Sondrio

«IN UNA VICENZA sotto l’acqua eravamo l’unica delegazione in tutta Italia presente alla cerimonia per il rientro dall’Afghanistan dei militari americani, in cui si sono ricordati i caduti della 173˚ infantry brigade combat team (Airbone)», così Renato Verona, presidente del Club 105 frecce Tricolori valtellinese, a conclusione dell’ultima trasferta dell’attivo sodalizio provinciale, di poco preceduta dalla due giorni a Rivolto (Friuli), cui hanno partecipato, oltre a Verona, Diego Testini, Roberto Franceschini, Attilio Pigretti ed Ermanno Pedrini. L’occasione è stato l’annuale festeggiamento della fine del periodo di addestramento della Pattuglia acrobatica nazionale, in vista dell’inizio ufficiale della stagione aeronautica. Il sempre intenso il calendario del club (che in provincia conta 145 iscritti) prevede, a giugno (15 e 16), un raduno in Valmalenco dei mezzi militari in dotazione ai vari soci. «Depositeremo un cippo a Campagneda in memoria di Giovanni Ghislandi, giovane pilota valtellinese, caduto in servizio col suo F104, degli alpini e delle guide malenche. Il 6 settembre, saremo ospiti delle tre giornate dedicate alla Valle nel Comune di Seveso. Sarà presente alla manifestazione Giuseppe Villella, titolare di una delle più importanti aziende produttrici di pezzi per velivoli al mondo». Camilla Martina

S O N D R I O, A S S O C I A Z I O NI

AL VERTICE Con gli occhiali da sole Renato Verona, numero uno Frecce

0342526269

Informagiovani

0342518239

Provincia di Sondrio

0342531111

Comune di Morbegno

0342606211

0342 511522 Croce Rossa Italiana Morbegno 0342 612450 AVIS 800 593000 ASL Sondrio 0342 555111 Uff.Rel.Pubb. Generale 800 238186 valido per tutti i presidi 0342521190 0342555735 Uff.Rel.Pubb. Asl Chiavenna 0343 67217

AMICI Il maggiore Diego Testini stringe la mano ai militari americani

PIATEDA Un dolce successo GRANDE soddisfazione alla XIII edizione del Corso superiore di pasticceria presso la Scuola internazionale di cucina italiana, per Sonia Moroni di Piateda, tra i migliori studenti di questa edizione. Alla cerimonia di consegna dei diplomi sono intervenuti Riccardo Carelli, Ad di Alma, gli chef Luciano Tona, Matteo Berti, e Antonio Ranieri. «Avete scelto il mestiere più bello del mondo», hanno detto i docenti Berti e Ranieri, «perché con il vostro lavoro potete rendere le persone felici».

0342708111 0342901241

Polizia Municipale Bormio 03429912214 - 03421940000

SONDRIO 0342670399

Comune di Teglio

0342789011

TRASPORTI Trenord 800500005 Trenitalia 892021 Ferrovia Retica Stazione di Tirano 0342701353 Autolinee STPS 0342511212 Biglietteria Sondrio Via Tonale 9 0342213170

0343 67111 0342 607111 0342 808111 0342 521111

0342 909111 ASL Dipartimento Prevenzione 0342 555126 ASL Dipartimento ASSI 0342 555783 ASL Dipartimento delle Cure Primarie 0342 555715 ASL Dipartimento Prevenzione Veterinaria 0342 521669 Distretto Socio Sanitario Bormio 0342 900111 Distretto Socio Sanitario Chiavenna 0343 67312 Distretto Socio Sanitario Morbegno 0342 604311 Distretto Socio Sanitario Sondrio 0342 555729 Distretto Socio Sanitario Tirano 0342 707314

CINEMA

034299111

Comune di Talamona

OSPEDALI PRONTO INTERVENTO

0342 712111

Polizia Municipale Tirano 0342701256

0342979379

0342643220

Pronto intervento Bormio

0343220211

Polizia di Frontiera Livigno

Uff.Rel.Pubb. Asl Morbegno

Ospedale di Chiavenna Ospedale di Morbegno Ospedale di Sondalo Ospedale di Sondrio Pronto intervento Tirano

0343220230

Comune di Livigno

118

Uff.Rel.Pubb. Asl Sondrio

Polizia Municipale Chiavenna

Comune di Bormio

SONDRIO Quadrio piazza Rusconi 5 (0342 515415). PROVINCIA DI SONDRIO APRICA: Giudicatti corso Roma 191 (0342 746883 - 0342 746165); BORMIO: Emmepi via Roma 15 (0342 901233); CAMPODOLCINO: Delcuratolo via Don Ballerini 8/A (0343 50044); CASPOGGIO: Capra via Pizzo Scalino 22 (0342 - 451486); DUBINO : Pavesi Via Valeriana 36 (0342680399 ); GROSIO: Ceresoli via Roma 55 (0342 847252); LIVIGNO: Pedrini (sede) via Pontiglia 3 (0342 997068); MESE: Mele via Roma 10/B (0343 41297); TALAMONA: Bacchetta via Roma 22 (0342 670236); TIRANO: San Martino largo Risorgimento 18 (0342 704694); TRAONA: Semino via Valeriana 65 (0342 652001); TRESIVIO: Montagnini via Degli Alpini 11 (0342 430106).

Guardia medica Croce Rossa Italiana Sondrio

BRAVI Un velivolo della pattuglia acrobatica nazionale

0342606211

Comune di Tirano

FARMACIE

NUMERI ASSISTENZA GENERICA

Polizia Municipale Morbegno Comune di Chiavenna

••

ASSISTENZA MEDICA

800777300

Museo Valtellinese

XIII

EXCELSIOR Via C. Battisti - 0342215368

CHIAVENNA

MORBEGNO

VICTORIA

CINEMA TEATRO PEDRETTI

Via Picchi - 034336666

Piazza Mattei 1 - 0342610161

Riposo

Riposo

Riposo

STARPLEX SONDRIO

CHIESAVALMALENCO

Via Vanoni, angolo Via Tonale - 0342214709

CINEMA BERNINA

Riposo

Via V Alpini - 0342556300

CINEMA 3

Epic - Il mondo segreto ● ● ● Ore 21.25

Fast & Furious 6 ●

Riposo

Ore 21.20

LIVIGNO

Nero infinito

CINELUX

Ore 21.35

via Della Gesa, 45 - 0342970480

Il grande Gatsby ● ● ● Ore 21.15

APRICA

CINEMA TEATRO IRIS Viale Ambrosetti 27 - 0342611711

viale Ambrosetti, 25 - 0342610161

Sala riservata

PONTE IN VALTELLINA VITTORIA Piazza Vittoria - 0342489087

Chiusura estiva

Riposo

MADESIMO

TIRANO

CINEMA APRICA

LA BAITA

Corso Roma 192 - 0342745544

Via Antonio De’Giacomo, 7 - 034353568

Piazza Marinoni 1 - 0342705454

Riposo

Riposo

Sala riservata

CINEMA TEATRO MIGNON

DIRETTORE RESPONSABILE:  GIANCARLO MAZZUCA VICEDIRETTORE:  LAURA FASANO REDAZIONE DI SONDRIO via A. Caimi, 6 - 23100 Sondrio Tel 0342-527411 Fax 0342-527417 Filo diretto con la redazione: email:  redazione.sondrio@ilgiorno.net Numero verde: 800.240846


24/05/13

Concorso a Premi Angelo Poretti “In Cucina con i Luppoli” | BrandFan Registrati

Home

BrandFan

COSA STAI CERCANDO?

Home

Vinci

Cos'è BrandFan

Scopri

Entra

Cerca

Partecipa

Vinci

Fotogallery

Community

Concorsi a premi

► Concorsi

► Vinci premi

► Concorso

► Premi

Concorsi a premi Operazioni a Premi

2

Lotterie Bingo

Tw eet

0 Mi piace

0 Share

Gratta e Vinci Giochi di abilità Casinò

Angelo Poretti

Poker

CONCORSO A PREMI ANGELO PORETTI “IN CUCINA CON I LUPPOLI”

Scommesse

CERCA UN PRODOTTO

NEWS IN EVIDENZA Scopri

Tutti i canali

Cerca

Vinci

CHI TROVA UN AMICO, TROVA PUNTI EXTRA!

Tutte le categorie Tutte le marche

Partecipa

Crea in Cucina con i Luppoli e partecipa anche tu al Concorso a Premi Angelo Poretti! In palio un fantastico weekend da chef! Partecipare è facile:

Su BrandFan sono sempre tante le occasioni per guadagnare Punti Extra e raggiungere più facilmente la soglia punti...

SCOPRI DI PIÙ

Registrati al Concorso a Premi Angelo Poretti; Crea ed invia una ricetta al cui interno compaia una delle 6 varietà di Birra Poretti. Una giuria di qualità selezionerà 30 finalisti e le ricette selezionate saranno pubblicate sul sito dedicato al Concorso a Premi Poretti per essere votate dagli utenti. Alla fine del periodo di voto, le ricette saranno ordinate in una graduatoria in base al numero di voti ricevuti. I primi 3 classificati vinceranno i premi in palio, ciascuno consistente in 1 Weekend per 2 persone presso la Scuola di Cucina di ALMA (valore di €2500 cad.). Il weekend comprende: due pernottamenti in Hotel con trattamento di prima colazione; una cena di gala per due persone, una lezione di cucina per due persone con chef ALMA, una degustazione di prodotti tipici, visita guidata di una città d’arte, due kit Food & Art Italian Experience. In caso di vincita sarai contattato via posta elettronica e riceverai contestualmente le indicazioni per la convalida del tuo premio. Che aspetti a partecipare? SOCIETA’ PROMOTRICE: Carlsberg Italia S.P.A., con sede in Lainate (MI), Via Ramazzotti n. 12 PERIODO DI SVOLGIMENTO: Raccolta delle partecipazioni: Dal 9 maggio al 2 giugno 2013 · Selezione dei finalisti: entro il 5 giugno 2013 · Votazione dei finalisti: Dal 6 giugno al 27 giugno 2013 · Assegnazione dei premi: Entro il 31 luglio 2013 MONTEPREMI COMPLESSIVO: €7.500,00 Iva Inclusa Leggi il Regolamento completo e partecipa sul sito dedicato al Concorso a Premi Angelo Poretti SCOPRI LE NOVITA' PORETTI CHE BRANDFAN HA SELEZIONATO PER TE! Se vuoi essere sempre aggiornato sui tuoi Brand preferiti, REGISTRATI o effettua il LOGIN. Cosa aspetti? Non dimenticare inoltre di lasciare una tua opinione sulle schede prodotto del canale PARTECIPA, per ACCUMULARE PUNTI e richiedere i Premi del CATALOGO BRANDFAN!

SOCIAL ISCRIVIT I ALLA NEWSLET T ER Riceverai Consigli per gli acquisti, Sconti su tante marche, Concorsi, giochi online e Prove Prodotto!

ISCRIVITI

Inglese - Test e Verifica www.wallstreet.it/test_inglese Scopri il tuo livello d'inglese! Test gratis, risultato immediato.

Casting Provini www.NewFaces.it/volti-nuovi volti nuovi per servizi fotografici moda spot: Partecipa alle selezioni

Ai laureati in legge www.cepu.it/abilitazione_spagna Nuove opportunità per diventare avvocati. Contattaci ora

23 maggio 2013

www.brandfan.it/vinci/concorsi-premi/Angelo-Poretti-In-Cucina-con-i-Luppoli

1/3


24/05/13

Concorso a Premi Angelo Poretti “In Cucina con i Luppoli” | BrandFan

Casting per Televisione Vuoi lavorare nel mondo della TV? Iscriviti ora sul sito! È semplice www.4Model.it/Televisione Concorsi a premi

Categorie

Tags Concorsi a Premi Poretti Concorso Creativo Concorso Gratuito Share Share

0

Share Share Share Share

COMMENTA ANCHE TU! Login o registrati per inviare commenti

Contenuti correlati

BrandFan Mi piace

BrandFan Simmenthal premia le Mamme con una SmartBox Benessere! ★ Scopri il Concorso: http://owl.li/llPtJ ★ Dì la tua su Simmenthal: http://owl.li/llPFj

I vostri commenti

CONCORSO A PREMI PHILIPS “STIRA FACILE” Con il Concorso a Premi Philips, condividi i tuoi segreti per una stiratura facile e veloce e Vinci...

CONCORSO A PREMI L'OREAL PARIS “SFIDA LO SFUMATO”

BrandFan piace a 2.279 persone.

Con il Concorso a Premi L'Oreal Paris, partecipi alla Sfida dello Sfumato e puoi diventare Testimonial L'Oreal Paris...

CONCORSO A PREMI MISURA STEVIA “LA DOLCEZZA CHE TI SORPRENDE” Ami cucinare? Partecipa al Concorso Misura Stevia “La Dolcezza che ti sorprende” e Vinci fantastici Premi!

P lug-in sociale di F acebook

CONCORSO A PREMI GALBANI “SALVA UNA RICETTA” Salva la tua ricetta preferita e Vinci con il Concorso a Premi Galbani! Subito per te un fantastico Buono Sconto e in più...

CONCORSO A PREMI "PUOI VINCERE IL CONTENITORE PORTATUTTO FIRMATO NUTELLA®" Prova anche tu a vincere il Contenitore Portatutto di Nutella!

Catalogo Regali w w w .oralb.it Cerchi un regalo innovativo? Scegli uno spazzolino elettrico!

Vuoi Lavorare in Asilo? Istituto-Cortivo.com/Richiedi-Informazioni Corsi OSA per Lavorare con Bambini Scopri il centro più vicino a Te!

Lavora con gli Animali Centro-europeo-formazione.it/ASA Assistente di Studio Veterinario: diventalo con i Corsi CEF! Info qui

Prestiti INPDAP 2013 DipendentiStatali.iT/DipPubblici Condizioni Riservate Dip. Pubblici Fino a 75.000 € con Rate comode

Insegni Matematica? w w w .istruzione-didattica.com/matem Rivista Didattica di Matematica Richiedi ora una Copia Omaggio!

[Banche Finanziamenti] IBLbanca.it/CessionedelQuinto Rata Minima e Tasso SuperBasso! Richiedi Ora Il preventivo.

Cerchi un'etichetta? w w w .Zimbalam.it Zimbalam promuove la tua carriera Partecipa al nostro Music Contest!

Boccali Birra w w w .calicilaser.com/Birra Boccali Birra Personalizzati. Contattaci per Informazioni!

abilitazione insegnamento w w w .intraiurem.com master abilitanti all'insegnamento master on-line abilitanti insegname

ULTIMI ISCRITTI

www.brandfan.it/vinci/concorsi-premi/Angelo-Poretti-In-Cucina-con-i-Luppoli

VEDI TUTTI

2/3


24/05/13

Masciantonio unico oro italiano al 7° Concorso oleario “Armonia” - Italia a Tavola

Il qu ot idia n o on lin e di en og a st r on om ia , t er r it or io, r ist or a zion e e ospit a lit à son o le 1 0 :3 2 :4 9 di v en er dì 2 4 m a g g io 2 0 1 3 - 28616 a r t icoli pr esen t i n ell'a r ch iv io

EXPO2015 ALIMENTI VINI BEVANDE PROFESSIONI ATTREZZATURE LOCALI EVENTI MEDIA TURISMO RICETTE SALUTE CIRCOLI LA SQUADRA NETWORK ABBONAMENTI PUBBLICITÀ SITEMAP CONTATTI POLICY

CERCA IN ARCHIVIO:

Per parole chiave

ALIMENTI > OLIO E ACETO

Per codice articolo

Primo Piano del 23/05/2013 10:36:50

Masciantonio unico oro italiano al 7° Concorso oleario “Armonia” Due ori e due argenti alla Spagna, e un oro e un argento all’Italia. Questo l’esito della settima edizione del Concorso oleario internazionale, che ha stabilito il primo e secondo classificato nelle tre categorie Fruttato Delicato, Fruttato Medio e Fruttato Intenso, oltre ad assegnare numerosi premi speciali Spagna e Italia sul podio del 7° Concorso oleario internazionale “Armonia”, che ha assegnato due ori e due argenti alla Spagna, e un oro e un argento all’Italia. Nella categoria “Fruttato Delicato” al primo posto si è classificata l’azienda agricola spagnola Sucesores de Hermanos Lopez s.a. con il suo Morellana. Al secondo posto si conferma la pugliese Agricola De Carlo sas con l’olio Felice Garibaldi, la cui qualità è stata già sottolineata da una paio di edizione dai giurati del Concorso. Per il “Fruttato Medio” al primo posto l’Azienda agricola Tommaso Masciantonio con l’olio Trappeto di Caprafico dall’Abruzzo e il Castillo de Canena Royal della spagnola Castillo de Canena Olive Juice s.l. Podio interamente spagnolo nella categoria “Fruttato Intenso”, dove al primo posto si posiziona Muela-Olives s.l. con il suo Mueloliva Picuda e al secondo posto il Cladium dell’azienda Aroden s.a.t.

ARTICOLI RECENTI DELLA SEZIONE Commissione Ue ritira norma anti-oliere Dietrofront nella tutela dei consumatori Podere dei Folli e Il Brolo i vincitori del primo concorso “L’Oro del Benaco” Da Bari a Lecce, terra di extravergine L’olio pugliese non passa inosservato Premio Morgantìnon d’Oro 2013 all'Azienda agricola Gerace di Enna Premio Biol 2013, Gold medal al Dop Umbria Bio di Calvarone Frantoio Franci stravince a New York con Villa Magra e Igp Toscano

CERCA NELLA SEZIONE Inserisci una o più parola chiave CERCA

Premi speciali

Ancora Spagna e, a sorpresa, Uruguay per lo speciale riconoscimento “Olive Oil Identity” (ex speciale riconoscimento per la migliore composizione chimica). Stravince la Spagna anche nei riconoscimenti relativi al packaging, che sono assegnati all’olio spagnolo Melgarejo Picual Premium dell’azienda Aceites Campoliva S.L. (Premio di Prodotto) e all’azienda Castillo de Canena Olive Juice S.L. (Premio di Sistema). Oltre agli immancabili oli italiani e spagnoli, tra le Gran Menzioni Armonia spiccano oli cileni, australiani, sudafricani, uruguayani, sloveni e portoghesi, a sottolineare la vocazione internazionale del Concorso.

Armonie in Cucina

Si conferma come uno degli appuntamenti più attesi il Premio Armonie in Cucina che prevede la competizione tra i giovani aspiranti chef di Alma, che si sono cimentati nella preparazione di piatti originali con gli oli extravergini d’oliva, guidati dal direttore didattico Luciano Tona. Sono stati premiati per la categoria “Delicati” Viviana Lara Bariani e Mario Poerio; Sonia Sabella e José Luis Donati per la categoria medi, per la categoria “Intensi” Davide Manfrin e Andrea Bianchi.

Maestri Oleari

Nell’ambito del Concorso è stato attribuito il Riconoscimento di Maestro Oleario, conferito ai produttori che hanno concretamente e costantemente operato per il miglioramento qualitativo del prodotto. Ad aggiudicarsi il titolo in questa edizione sono stati Pasquale Forte di Siena (Si) e Maria Provenza da Battipaglia (Sa), creatori di vere eccellenze. Il grande successo del Concorso è anche il risultato della pluriennale collaborazione tra International Extravirgin OliveOil Agency ed Alma, che è riuscita a creare una stretta sinergia tra due realtà troppo spesso mantenute distanti: quella dei produttori di oli di oliva eccellenti e quella dei cuochi e della grande cucina italiana e internazionale, avvicinati anche mediante il circuito internazionale de “I Ristoranti dell’Extravergine” (Extravirgin Olive Oil Restaurants) che utilizzano solo oli extravergini di oliva eccellenti, selezionati dall’Elaioteca Internazionale.

www.italiaatavola.net/articolo.aspx?id=30059

1/4


24/05/13

Masciantonio unico oro italiano al 7° Concorso oleario “Armonia” - Italia a Tavola

Le premiazioni ad Alma

Nel Palazzo Ducale di Colorno sede di Alma, la scuola internazionale di Cucina italiana, sono stati premiati i vincitori della 7ª edizione del Concorso “Armonia”, alla presenza dei produttori di olio extravergine di oliva provenienti dall’Italia e dall’estero e degli alunni e docenti degli Istituti alberghieri partecipanti al Progetto Oleum Sapiens. Anche in questa edizione il Concorso “Armonia” non solo ha dato ampio spazio alla produzione olearia d’eccellenza, ma, grazie al suo consueto approccio multidisciplinare al settore, ha premiato l’innovazione e la ricerca nella promozione e nella grafica delle etichette partecipanti e, soprattutto, l’abilità degli studenti di Alma e dei giovanissimi alunni degli Istituti alberghieri che si sono distinti nell’ideazione e preparazione di ricette e presentazioni realizzate con i migliori oli extravergini di oliva del Concorso. Novità di quest’anno infatti il 1° Trofeo nazionale Oleum Sapiens, assegnato durante la cerimonia e riservato agli Istituti alberghieri provenienti da tutta l’Italia che si sono contraddistinti su scala nazionale nella preparazione di ricette gastronomiche con il giusto abbinamento olio cibo. Immancabile inoltre l’appuntamento con gli allievi di Alma per l’assegnazione del Premio “Armonie in Cucina”, riconoscimento rilasciato ai giovani aspiranti chef che si sono distinti per la creazione e realizzazione di specifiche ricette eseguite con gli oli vincitori. Per quanto riguarda gli attesi risultati della competizione olearia si registra una generale conferma del successo dei produttori spagnoli che hanno, come ormai tradizione, fatto incetta di premi. Sorprese anche dagli oli dell’emisfero sud, la cui attenzione alla qualità si fa notare già da qualche anno. Bene, come sempre, i risultati degli oli italiani che si confermano ancora una volta come faro a garanzia di qualità ed eccellenza del prodotto oleario.

Classifica ed elenco dei premiati 2013 CATEGORIA FRUTTATO DELICATO

1° classificato: Sucesores de Hermanos Lopez S.A. - Morellana - Spagna 2° classificato: Agricola De Carlo Sas - Felice Garibaldi - Puglia (Italia) GRAN MENZIONE Agricola Forte, Dop Terre di Siena - Toscana (Italy) Agroindustrial Siracusa S.A., Aura Premium Blend - Chile Az. Agricola e Oleificio Bagni, Primo Frutto - Sicilia (Italy) Azienda Agricola Biologica Palma Raffaele, Nodo/Dono - Campania (Italy) Coop. Olivicoltori di Vetralla A.R.L., Olio E.V.O. Bio - Lazio (Italy) Frantoi Berretta, Imbaccari Soprano - Sicilia (Italy) Frantoio Fuselli e Guzzini, Colli Olivati - Marche (Italy) Hidden Valley, Blend - South Africa Paringa Ridge, Leontyna - Picual - Australia Rita Società Agricola SRL, Bellini Sabina DOP - Lazio (Italy) Varapodio Estate, Gold - South Australia Verdale - Australia

CATEGORIA FRUTTATO MEDIO

1° classificato: Az. Agricola Tommaso Masciantonio, Trappeto di Caprafico - Abruzzo (Italia) 2° classificato: Castillo de Canena Olive Juice SL, Castillo de Canena Royal - Spagna GRAN MENZIONE Aceites Campoliva S.L., Melgarejo Picual Premium - Spagna (Italy) Almazaras de la Subbetica S.L., Fuente de la Salud - Spain Az.Agr Alfredo Cetrone, Cetrone Intenso - Lazio (Italy) Azienda Agricola Francesco Fasiello, Pescopiane Monovarietale - Puglia (Italy) Az. Agraria Marfuga di F. Gradassi, Marfuga “L’Affiorante” Monocultivar Moraiolo Umbria (Italy) Cantine Settesoli SCA, Lolio Mandrarossa Biancolilla Monovarietale - Sicilia (Italy) Evoloska Kmetija Morgan, Morgan - Slovenia Felsina Spa Società Agricola, Monocultivar Raggiolo Denocciolato - Toscana (Italy) Potosi 10 - Fuenroble S.A., Fuenroble -Spain Soc. Agr. Il Frantoio di Vicopisano, Vicopisano IGP BIO - Toscana (Italy) Sole di Cajani, Sole di Cajani - Campania (Italy) Torretta Srl, Diesis Dop Colline Salernitane - Campania (Italy)

CATEGORIA FRUTTATO INTENSO

1° classificato: Muela-Olives S.L., Mueloliva Picuda - Spagna 2° classificato: Aroden S.A.T., Cladium - Spagna GRAN MENZIONE Aceites San Antonio S.L.U., Cortijo La Torre Premium - Spain Agroland SA, Colinas de Garzòn Monovarietal Coratina - Uruguay Almazaras de la Subbetica S.L., Parqueoliva Serie Oro - Spain

www.italiaatavola.net/articolo.aspx?id=30059

2/4


24/05/13

Masciantonio unico oro italiano al 7° Concorso oleario “Armonia” - Italia a Tavola Az.Agr. Cinque Colli, Cinquecolli - Sicilia (Italy) Esporao Vendas e Marketing SA, Herdade do Esporao - Portugal Fadda Sebastiano, Lunavera Biologico - Sardegna (Italy) Frantoio Romano, Ortice Riserva - Campania (Italy) Galgon 99 SL, Oro Bailen Reserva Familiar - Spain Il Frantolio di D’Amico Pietro, Trisole da Agricoltura biologica - Puglia (Italy) Sallemi Raffaele s.a.s., Re Olio Dop Monti Iblei - Gulfi - Sicilia (Italy) Società Agricola Salentino srl, Pietregiovani - Puglia (Italy)

Premi assegnati per il miglior impatto comunicativo del design del contenitore, l’immagine grafica delle etichette e del packaging PREMIO DI PRODOTTO

1° classificato: Aceites Campoliva S.L., Melgarejo Picual Premium -Spain 2° classificato: Società Agricola Salentino s.r.l., Pietregiovani - Puglia (Italy) 3° classificato: Agricola Guzman S.A., Hacienda Guzman Reserva Familiar -Spain

PREMIO DI SISTEMA

1° classificato: Castillo de Canena Olive Juice S.L. -Spain 2° classificato: Masia El Altet S.L. - Spain SPECIALE RICONOSCIMENTO Redoro SRL Frantoi Veneti, Redoro - Veneto (Italy)

OLIVE OIL IDENTITY - Special Recognition

1° classificato: Torres Import S.A., Torres Eterno -Spain 2° classificato: Agro Maria Isabel LTDA, Sol de Atacama Monovarietal Frantoio - Chile GRAN MENZIONE Agroindustrial Siracusa S.A. - Aura Premium Blend - Chile Agroland S.A. - Colinas de Garzon Monovarietal Coratina - Uruguay Monva S.L - Dominus Cosecha Temprana - Spain

MASTRO OLEARIO - HONORIS CAUSA Pasquale Forte Maria Provenza

PREMIO ARMONIE IN CUCINA Categoria Delicati Viviana Lara Bariani Mario Poerio Categoria Medi Sonia Sabella José Luis Donati Categoria Intensi Davide Manfrin Andrea Bianchi

“L’OLIO NEL PIATTO”

Istituto Professionale di Stato per i Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera - A. Celletti, Formia (LT) 1° classificato Munno Vincenzo 2° classificato Cesareo Gabriele Ist. Prof. Di Stato per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera e Ristorazione “Marco Polo” - Genova (GE) 1° classificato Rossi Carlotta 2° classificato Faedda Andrea Ist. Prof. Di Stato per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera e Ristorazione “Marco Polo” - Camogli (GE) 1° classificato Cancedda Erica 2° classificato Liri Matteo Ist. Prof. Per i servizi commerciali, socio-sanitari, per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera “ Alessandro Filosi” - Terracina (LT) 1° classificato Boni Pio 2° classificato Simonelli Ludovica Ist. Superiore per i servizi alberghieri e della ristorazione “G. Ferraris” - Caserta (CS) 1° classificato Russo Domenico IPSSEOA “Francesco di Gennaro” - Vico Equense (NA) 1° classificato De Simone Ferdinando 2° classificato Savino Arianna Ist. Superiore Michelangelo Buonarroti - Fiuggi (FR) 1° classificato Francioni Manuel 2° classificato Palombo Gio’ Battista IPSAR LUCIO PETRONIO - Pozzuoli (NA) 1° classificato Vacca Simone 2° classificato Attolini Simone Ist. Prof. Servizi Alberghieri e della Ristorazione “A. Perotti” - Bari (BA) 1° classificato De Palma Alessandro Ist. Prof. Di stato per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera e Ristorazione “Roberto Virtuoso” - Salerno (SA) 1° classificato Citro Massimiliano 2° classificato Vildacci Domenico IPSSEOA di Castellana Grotte (BA) 1° classificato Laera Giovanni 2° classificato Lopriore Daniele

International Extravirgin Oliveoil Agency

www.italiaatavola.net/articolo.aspx?id=30059

3/4


24/05/13

Masciantonio unico oro italiano al 7° Concorso oleario “Armonia” - Italia a Tavola Mi piace

7

Tw eet

2

1

Condividi COMMENTI Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza. Nome *

Cognome *

Indirizzo

Città Provincia *

CAP

Telefono

Nazione

Professione

Azienda

Cellulare

Fax

Sito web

E-mail*

Categoria *

Messaggio

Codice di verifica * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * ** * * * * * * * * * * * * * * * *

* * * * * * * * * * * * * * * *

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

Voglio ricevere le newsletter settimanali

INVIA Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548

www.italiaatavola.net/articolo.aspx?id=30059

4/4


Alma_Settimanale_al_24_05_13  

Alma Settimanale al 24_05_13

Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you