Issuu on Google+

Svelto e potente

Modello:

Rappy cal. .357 Magnum

Costruttore:

Smith & Wesson, www.smithwesson.com Calibro: .357 Magnum (.38 Special)

Destinazione d’uso: difesa

personale

c o r t e

4

Smith & Wesson Rappy cal. 357 Magnum

A r m i

testo e foto di Vittorio Balzi

Nella foto: è evidente il family feeling che esiste tra Rappy (sotto) e 627 8 Times ma, a parte le differenze di fusto, anche le canne, pure molto simili, non sono identiche. Quale scegliere tra le due?

004-005Mod. ArmiCor. A.shop2F grigio.indd 4

Il S & W “Rappy” in cal. 357 Magnum ha il fusto L e la canna da 5” del 627 8 Times. Robusto, durevole e preciso può sparare un numero incalcolabile di colpi senza problemi, neppure se si è aficionados della doppia azione e lo si usa intensamente. Ottimo per meccanica e resa balistica, lo è anche per maneggevolezza e caratteristiche dinamiche. Ve lo proponiamo insieme al fratello maggiore su castello N

27/03/12 19:38


Sopra: lla vista laterale del revolver evidenzia le sue due caratteristiche esteticofunzionali più facilmente distinguibili del Rappy: la canna con fianchi spianati e carenatura rastremata, l’impugnatura Hogue, con memory grooves e puntinatura per aumentarne la grippabilità

5

c o r t e Smith & Wesson Rappy cal. 357 Magnum

004-005Mod. ArmiCor. A.shop2F grigio.indd 5

C

amerata inizialmente solo su armi di rilevante stazza, la 357 è stata in seguito adottata pure per modelli di dimensioni medie e piccole, ma questa eccellente munizione ha pressioni, energie e quantità di moto elevate e, se vogliamo goderla al meglio, i revolver troppo piccoli presentano diverse controindicazioni, quanto a durata e controllabilità. Fu proprio per realizzare un’arma a rotazione capace di abbinare durata, controllabilità e migliori caratteristiche dinamiche che, nel 1980, Smith & Wesson propose una fami-

A r m i

La meccanica del Rappy non si discosta da quella standard degli attuali revolver S&W, rispetto a quella delle serie precedenti, delle quali ricalca la congegnazione complessiva, vanta diverse modifiche volte a migliorarne la durata nel tempo e a semplificarne la produzione. Nella foto il grilletto è a riposo e la barra di sicura si trova in posizione sollevata così da potersi interporre fra cane e fusto precludendo lo sparo

A sinistra: il cane del 627 8 Times è in acciaio inossidabile mentre quello del Rappy (e di tutti i 686) è in acciaio da cementazione con finitura tartarugata ottenuta per attacco acido, sono evidenti anche le differenze morfologiche delle creste ma per l’armamento in singola azione questa differenza non sembra significativamente avvertibile. Le creste dei cani sono zigrinate per aumentarne la grippabilità e priva di spigoli che possono “infastidire” la mano del tiratore

27/03/12 19:38


Sotto: la volata, incassata a protezione dagli urti, è al di sopra di qualsiasi possibile critica e contribuisce all’elevata precisione del tiro, precisione che sembra assai poco sensibile all’uso di una cartuccia di fabbrica invece che di un’altra

Sopra: sul fianco destro dell’arma troviamo il nome (sulla canna) e, dietro al recoilshield, il disegno del piccolo tirannosauro che le ha dato il nome. Un nome azzeccato, viste le caratteristiche di

Smith & Wesson Rappy cal. 357 Magnum

A r m i

c o r t e

6

Sotto: percussione centrata e decisa ma non eccessiva, bossoli senza tracce “in negativo” impresse dalla camera o dal recoil shield, deformazioni anelastiche contentissime anche con i caricamenti più potenti. Anche i bossoli dei colpi sparati certificano le ottime lavorazioni del revolver

glia di revolver basata su un nuovo castello intermedio tra i K e gli N: il castello L. Tagliato letteralmente su misura per la 357 Magnum, il castello L è servito inizialmente per una famiglia di revolver costituita inizialmente da quattro modelli, dei quali è sopravvissuto e prosperato solo il Modello 686 in acciaio inossidabile, vero best seller di travolgente successo, oggi giunto alla sua sesta generazione attraverso una serie di affinamenti che hanno interessato in primo luogo la catena

004-005Mod. ArmiCor. A.shop2F grigio.indd 6

S & W Rappy cal. .357 Magnum Costruttore: Smith & Wesson,

www.smith-wesson.com Importatore: Bignami spa, tel. 0471 803000, www.bignami.it Tipo: revolver a singola e doppia azione con tamburo basculante Calibro:.357 Magnum (.38 Special) Tamburo:6 colpi Canna: lughezza 127 mm; rigatura destrorsa a 5 principi Mire: mirino tipo Patridge intercambiabile; tacca di mira S&W registrabile Sicure:cane a rimbalzo; barra di intercettazione del cane; azione bloccata a tamburo basculato

di scatto. Gli statunitensi amano le armi, soprattutto corte, di acciaio inossidabile e Smith & Wesson è il fabbricante che per primo ha proposto un revolver stainless: il model 60 su telaio J. Anche per i grossi N frame abbondano le versioni inossidabili; tra queste il model 627 357 Magnum, che viene proposto nell’allestimento “8 times” (a 8 colpi) curato dal Performance Center e caratterizzato dalla canna da 5” dal peculiare profilo, con fianchi spianati e carenatura rastremata dell’alberino

Scatti: SA peso 1.890 g (media su 10

pesate), DA g 4.900 g; grilletto liscio largo mm 8 Peso: 1.086 g con tamburo vuoto Lunghezza totale: mm 266 Materiali e lavorazioni: acciaio inossidabile per canna, tamburo e fusto; canna brocciata, tamburo macchinato da trafilato; fusto macchinato da forgiato; impugnatura in neoprene Finitura: opaca

Numero d’iscrizione al Catalogo nazionale:17551 (arma sportiva) Confezione:valigetta ABS “dedicata”, lucchetto per il bloccaggio, manuale, garanzia

dell’espulsore. È proprio questo peculiare profilo di canna che caratterizza anche il Rappy, serie speciale su base 686-6 allestita su richiesta di Bignami, che ne è il distributore unico. Chi scrive è il fortunato proprietario di uno 8 Times su castello N e, quando si è presentata l’opportunità di provare il nuovo nato Rappy, è stato ovvio presentare insieme i due revolver, anche perché l’evoluzione di cui abbiamo parlato per il Rappy è avvenuta pure sul castello N.

27/03/12 19:38


red_sewrappy_2012.pdf