Page 147

Paesaggi visti dal Treno

Comune di San Polo d’Enza Si entra nel territorio di San Polo d’Enza definito da molti il paese delle acque, vista la quantità di canali irrigui che lo attraversano e la presenza di una fitta rete minore per l’irrigazione dei campi, oltre a corsi d’acqua naturali che disegnano marcatamente la trama del territorio.

Fig. 129 fotografia aerea ferrovia Reggio Ciano, tratto di San Polo d’Enza Sono evidenziate le occupazioni di territorio rispetto la cartografia catastale del 1900 Regione Emilia Romagna 2011

La ferrovia in questo comune ha uno sviluppo di circa 4750 metri, dei quali 1570 metri urbanizzati su entrambe i lati, 1970 metri urbanizzati su un solo lato di cui 1480 metri sono area industriale, non urbanizzato su nessuno dei due lati 1210 metri. Da questi dati emerge che il tratto che non presenta urbanizzazioni su ambo i lati, risulta essere circa il 26% del totale. Questo dato è quello che mi ha sorpreso maggiormente, in quanto conoscendo bene questo territorio, me lo sono sempre immaginato verde. In realtà il territorio di questo comune è a tutti gli effetti agricolo, con una parte collinare che fortunatamente non ha conosciuto lo sviluppo urbanistico della parte 141

Profile for Biblioteca Archivio Emilio Sereni

PAESAGGI VISTI DAL TRENO. Un viaggio sulla Reggio-Ciano  

Una pubblicazione edita dall'Istituto Alcide Cervi in collaborazione con il Consorzio di Bonifica dell’Emilia Centrale e T.I.L. - Trasporti...

PAESAGGI VISTI DAL TRENO. Un viaggio sulla Reggio-Ciano  

Una pubblicazione edita dall'Istituto Alcide Cervi in collaborazione con il Consorzio di Bonifica dell’Emilia Centrale e T.I.L. - Trasporti...

Advertisement