Page 138

Nell’intorno dei binari il paesaggio non è interessante in quanto la linea ferroviaria si presenta sempre compressa tra edifici con alternanza di residenziale ed artigianale di scarso valore architettonico, inoltre anche la conformazione della linea, quasi sempre in curva, non permette una visuale con orizzonti liberi.

Fig. 120 muro di cinta dell’azienda agricola Franzoni e Boschetti a Cavriago. foto Fabrizio Frignani autunno 2013

L’ambito urbano diventa affascinante all’ interno dell’abitato sia nella parte vecchia, dove si possono ammirare composizioni iconografiche particolari sempre legate al mondo rurale, sia verso Sud-Sud Est dove le case si immergono fino a scomparire in boschetti che si sono sviluppati dove la pianura si raccorda con sinuose ondulazioni ai terrazzamenti del Ghiardo. E’ questa la fascia dove le forme geologiche, i colori, la vegetazione, le acque e le sistemazioni agrarie fatte dall’uomo, formano unite un paesaggio particolare. 132

Profile for Biblioteca Archivio Emilio Sereni

PAESAGGI VISTI DAL TRENO. Un viaggio sulla Reggio-Ciano  

Una pubblicazione edita dall'Istituto Alcide Cervi in collaborazione con il Consorzio di Bonifica dell’Emilia Centrale e T.I.L. - Trasporti...

PAESAGGI VISTI DAL TRENO. Un viaggio sulla Reggio-Ciano  

Una pubblicazione edita dall'Istituto Alcide Cervi in collaborazione con il Consorzio di Bonifica dell’Emilia Centrale e T.I.L. - Trasporti...

Advertisement