Page 26

slowmotion COVER STORY

COSA PENSI DELL’ATTEGGIAMENTO DEL MONDO DELLA MODA VERSO LA SOSTENIBILITÀ E L’ETICA? L’industria della moda dovrebbe essere basata sul cambiamento, ma in realtà non cambia molto. Grandi aziende del mercato del fast fashion come H&M, Levi’s e Adidas sono più impegnate in questo “dibattito etico” perchè hanno più consumatori a cui rispondere. L’industria del lusso non ha nessuno a cui render conto e la passano liscia dall’accusa di essere degli assassini nel vero senso della parola. Allo stesso tempo è un discorso complicato, perchè è anche vero che le cose fatte meglio, con una qualità migliore sono di per sé più sostenibili. Comprare un vestito da 5 pound e gettarlo dopo un paio di settimane non è “environmentally friendly”, qualsiasi sia il materiale con cui è fatto. DA DOVE NASCE QUESTO TUO SPIRITO TANTO CAPARBIO E INTRANSIGENTE? Sicuramente da mia madre Linda, lei ha avuto un’enorme influenza su di me. Non solo per come si vestiva e come appariva, ma proprio per il suo spirito. Era sposata con uno degli uomini più famosi del mondo e non ha mai usato un filo di trucco, mai. Questo coraggio, questo essere a suo agio con se stessa è qualcosa che non ho mai trovato in nessun’altro. Io di certo non ho mai avuto la forza di fare una cosa del genere; trovo qualsiasi suo gesto pioneristico e meraviglioso. Ha sempre avuto un bellissimo modo di essere se stessa e questo è quello a cui aspiro. Facilità, libertà e sicurezza: è esattamente ciò che voglio che la donna di Stella trovi nei miei abiti.

FOTO UFFICIO STAMPA STELLA MCCARTNEY

TLJ Diary of Slow Living - 25 — 26 —

The Lifestyle Journal #25  

Stella Mc Cartney - Essere "green" fa parte del mio DNA