Page 1

TESTATA GIORNALISTICA DIRETTORE DOTT. BESTIALE

Il Settimanale

SOMMARIO:

A N NO I V O L U ME 24 GI U G NO 20 10

Prima Pagina

9

B.O.S. WEEKLY

1

FIGHTING IN THE JUNGLE LA GUERRA NELLA 2-5 GIUNGLA Il resoconto by Folgore e Bestiale LE FOTO DELLA GIORNATA

5-7

La guida al piacere

811

ARIA DI PROMOZIONI

1216

La B.O.S. In una splendida giornata di addestramento Combat jungle AIUTIAMOLO

17

Relax

1819

SPONSOR DELLA SETTIMANA


PAGINA

2

JUNGLE WARFARE

La Storia Del Combattimneto nella Giungla Jungle Warfare è un termine utilizzato per coprire le tecniche speciali necessari per alcun - unità per sopravvivere e combattere nella giungla . E 'stato l'argomento di studio approfondito dagli strateghi militari, ed è stato una parte importante della pianificazione per entrambe le parti in numerosi conflitti, tra cui la seconda guerra mondiale e la guerra del Vietnam L'ambiente giungla ha una varietà di effetti sulle operazioni militari. . Fitta

vegetazione può limitare le linee di vista e archi di fuoco, ma può anche fornire ampie possibilità di mimetizzazione e l'abbondanza di materiale con cui costruire fortificazioni. Il terreno, spesso senza buone strade, può essere inaccessibile ai veicoli e rende quindi difficile approvvigionamento e trasporto, che a sua volta pone un premio per la mobilità aerea. Allo stesso modo il terreno può rendere difficile la distribuzione delle forze corazzate, o qualsiasi altro tipo di forze su ogni scala. .I pio-

nieri che metodicamente svilupparono “il combattimento nella giungla” come una branca specialistica della guerra (il non convenzionale, a bassa intensità, il tipo di guerriglia in stile di guerra così come viene intesa oggi ) erano probabilmente gli inglesi. Esempi di tali guerre in giungla delle forze sono stati i primi Chindits , Forza F e Force 136 che erano piccoli corpi di soldati, dotati di non più di piccole armi ed esplosivi, ma rigorosamente addestrati nella guerra in stile


VOLUME

1,

NUMERO

1

tattiche di guerriglia (soprattutto in primo trimestre combattimento). Formato nella fase successiva della guerra del Pacifico a sostegno delle forze convenzionali, questi erano i veri esperti della guerra in giungla la cui abilità di combattimento e le tattiche sono stati appositamente svi-

PAGINA

luppati per essere utilizzati in ambiente giungla. Il grande inizio di tutto, probabilmente risale a subito dopo la caduta di Malesia e Singapore nel 1942. A pochi ufficiali britannici, come il mitico Freddie Spencer Chapman , eluso la cattura e fuggì nella giungla della Malesia centrale, dove contribuì a organizzare e addestrare le

3

bande locali comunisti cinesi etnici in una forza capace di guerriglia contro gli occupanti giapponesi. . Quello che era iniziato come una iniziativa disperata determino’ probabilmente la successiva formazione delle forze speciali per la Jungle Warfare .

DOMENICA E’ SEMPRE DOMENICA (IL RESOCONTO BY FOLGORE rivisitato da Bestiale) Atmosfera degna di un film di guerra con sottofondo di Hans Zimmer Ritrovo con Pietro e Chalk (sanderson ancora dormiva) e poi con tutti gli altri al famoso bar che stranamente troviamo sempre chiuso ,lascio la 600 Mobile piena di merdas di piccione ed entro nella "Camyonero" di Stiglitz che ci porta nel punto di esfiltrazione quasi vicino al letto del fiume incurante delle buche e della strada dissestata di Simeri! Arrivati sul posto iniziamo le Foto di rito e il mini briefing sulla m,issione da affrontare Iniziano a difendere Bandit Bestiale e Josh. Obiettivo raggiungere il pollaio. Io e Stiglitz come al solito facciamo gli Scout ma dopo l'avvistamento di 2 dei 3 tango, per tentare di trovare una posizione più favorevole, mi vedo costretto ad addentrarmi nella boscaglia e i rovi non mi permettevano di sfociare in nessun altro punto utile. Cosi lascio Stiglitz e il resto della squadra da sola, ritrovandomi sul fiume e corro ad aiutare il resto della squadra, cercando di prendere qualcuno alle spalle...ma Sisko e Chalk erano gli ultimi sopravvisuti del team, ma i difensori erano gia stati fatti fuori. Cazziatone di Sisko (giustissimo) e poi ci riposiamo nella casetta. Mentre la difesa si preparava, brevi cenni di cartografia con coloro che non erano stati presenti la settimana scorsa a Cosenza. Black Owl Squad IL SETTIMANALE


Intanto giungevano notizie di Greto che era arrivato a Botricello, nel tentativo di raggiungerci.... Secondo Obiettivo: Carcassa auto sud. DIfensori Sisko, Pietro, Sanderson e Chalk. Ancora prima della partenza vediamo che arrivano pioggia di pallini dalle nostre parti. Dopo alcune benedizioni e complimenti nei confronti del difensore, ci avviamo. Ci dividiamo in due miniteam da 3 e cerchiamo di accerchiare, ma tutta la resistenza era nel sentiero a sinistra del fiume. I 3 che avevano attraversato il fiume, arrivano alla carcassa conquistando l'obiettivo senza trovare nessuna resistenza. Cosi decidiamo di andare in soccorso dell'altro team ma gia era stato fatto fuori. in breve tempo anche noi altri veniamo fatti fuori. (Intanto Greto: si era perso a Soveria Simeri) Ripetiamo la missione e stavolta l'obiettivo era ben difeso. Sisko come sentinella e gli altri erano poco distanti da lui pronti a colpire. Solita tattica (Smith non voleva bagnarsi XD) e stavolta, anche subendo 4 perdite, riusciamo io e Smith a conquistare l'obiettivo e a recuperare Sisko (non ho capito perche’ era in ginocchio in posizione di resa XD) Alla radio troviamo Greto finalmente che ci parla e che aveva trovato le macchine! (grandissima esperienza in cartografia e orientamento dopo questa giornata) Si dirige verso di noi ma solo dopo un pò sente le nostre soavi voci e ci raggiunge. Aveva portato con se tutto il bagagliaio ……. Stavolta difendiamo il casolare antico io Bandit Greto e Bestiale. La squadra d'attacco arriva dopo un pò ma molto distaccata. Infatit mi ritrovo dietro un cespuglio a Sisko e Pietro. Quest'ultimo mi guardava ma non aveva capito che fossi io visto la vegetazione fitta. Sono stato immobile 3 o 4 minuti e poi appena pensavo si fosse distratto mi sono mosso e mi aveva scoperto. Fortunatamente poi mi hanno lasciato stare e mi sono potuto spostare tranquillamente, anche se mi sono ritrovato Pietro dopo un poco faccia a faccia. Gli sparo ma lui immediatamente si butta a terra. Davvero ottimi riflessi! però nel ripiegare mi ero già portato alla sua sinistra e senza farmi vedere gli ho sparato. Sisko intanto gridava e dava direttive (pensavo fosse morto visto che faceva quel casino) cosi mi sono fregato di lui e andavo avanti a cercare Sanderson ma dopo un po mi vede e mi spara. Colpito! dopo altre 6 o 7 raffiche si accorge che mi ero dichiarato mezz'ora fa e smette di martoriarmi Intanto l’altra squadra di attacco formata da Smith Josh e Stiglitz risaliva il versante destro del casolare non curanti di una difesa composta da Bestiale e Bandit infatti presi di sorpresa lo scout Stiglitz viene fatto fuori da Bestiale che non ha la visuale degli altri due componenti e una volta fatto fuori il primo


nemico si allontana per non essere scoperto , ma quando si apposta per far fuori il resto della squadra scivola in una fossa rendendosi un bersaglio facile per Josh che senza pieta’ lo fa fuori . Ma la difesa aveva ancora Bandit che dopo lo scontro di Josh intravede il nemico e lo mitraglia…… Intanto Smith stava a guardare il massacro e con il suo passo da cacciatore di cinghiale tenta di stanare Bandit e al momento di far fuoco tutti e due premono il grilletto ….. Fuoco incrociato e morti tutti e due. La Missione era stata compiuta dall’attacco Greto con un fucile di sua invenzione attaccato all'ottica era il cecchino di turno. Da notare nella foto la “minchietta “ che ne esce fuori dal silenziatore. (pisciolo il nome)

Facendo i turni per salire l’attrezzatura di Greto risaliamo alle macchine sotto un sole che oggi ci ha degnato solo quando stanchi morti iniziavamo la salita.dall’inferno2 Greto arrivati alle macchine caccia fuori i suoi wuster offrendoli a tutti (era il suo pranzo e l'abbiamo lasciato a digiuno da notare che aveva anche donato il sangue prima d venire a giocare...chi te l'ha fatto fare Very Happy) Alla vista di quei bei wustelloni tutti cominciavano a sbavare Peccato non ci fosse stato Blade altrimenti Sparivano tutti ma non mangiati………… tra doppi sensi e solite risate ci facciamo le foto distrutti dopo una bellissima giocata all’insegna del divertimento e della bella compagnia.


PAGINA

6

Le foto della giornata


INSERTO SPECIALE

LA GUIDA DEL PIACERE ALLA RICERCA DELLA Gnocca Guida dettagliata dei posti in europa dove Trovare da pucciare il biscotto


PAGINA

9

Le isole Cicladi Grecia Quando il Paradiso è dietro l'angolo.... Mi è stato spesso mosso in passato la critica di trascurare la realtà italiana ed in particolare la Gnocca italica, meglio conosciuta sui circoli forumistici nazionali come 'melanzana', per il colorito scuro, il baricentro basso, la consistenza dubbia ed il sapore asprigno del vegetale, che va a lungo bollito in acqua salata per essere blandito e reso commestibile, a differenza della Gnocca slava, che, come gli estimatori della Gnocca ben sanno, si caratterizza per il colorito chiaro, il sapore forte ed il gusto pulito (si, dai, un pò come il Glen Grant....).

Premessa Ebbene, ammettio invece che le melanzane non mi dispiacciono affatto, se non altro perchè fanno parte di quella dieta ricca ed equilibrata che il cacciatore di Gnocca deve rigorosamente seguire al fine di mantenere la macchina del proprio corpo alacre ed efficiente. L'unica accortezza che un viaggiatore di Gnocca deve rispettare in relazione alla melanzana è relativa ai tempi, luoghi e modi di 'raccolta'.I n questo senso, il viaggio all'estero rappresenta un'occasione privilegiata per fare indigestione di succulente melanzane. Come tutti sanno, la Gnocca italica, lontana dai condizionamenti e dalla struttura repressiva dell'ambiente di provenienza, sviluppa una spiccata socialità ed una maggiore propensione al contatto. Detto in parole più povere, senza girarci troppo intorno, come dice Christian de Sica in uno dei suoi personaggi di Natale: "le italiane in vacanza sono le più mignotte!!". Proprio così, le care, vecchie Gnocche italiane all'estero sono uno dei rari argomenti che mettono d'accordo tutti.

La Grecia La Grecia ed in particolare le Isole Cicladi, rappresentano un luogo ideale di 'maturazione', dove cogliere lo spesso (ingiustamente) sottovalutato vegetale. In Grecia, infatti, le nostre connazionali sono solite andarci in gruppetti di 4 o 5 soggetti, in cerca della vacanza 'emancipata' ed all'insegna degli eccessi, spesso e volentieri per festeggiare un evento, un passaggio importante

IL

SETTIMANALE

della propria vita (es. Matura, Laurea, prima vacanza fatta coi soldi del primo lavoro....). Età media dai 19 ai 23 anni, anche se le eccezioni non mancano, quindi target favorevolissimo.Andiamo ora a seguire il viaggio di Gaggiata, il nostro infaticabile collaboratore del Rio group, a Mykonos, Santorini e Ios, per scoprire come muoversi, dove andare e soprattutto dove trovare la migliore Gnocca italica e non. Và dove ti porta la Gnocca, si potrebbe anche dire...


ANNO

I

VOLUME

8

PAGINA

10

Quando andare e come Spostarsi Altra premessa importante: da Maggio a Ottobre ogni mese va bene, ma con l'accortezza di evitare rigorosamente il mese di Agosto, quando le Cicladi vengono invase da gruppi di connazionali di sesso maschile, che rendono l'ambiente decisamente invivibile, il rapporto numerico Gnocche/allupati sfavorevole e gli spazi di manovra del tutto insufficienti. Giugno e soprattutto Luglio, invece, si presentano meglio sia come rapporto numerico, che come livello qualitativo medio della Gnocca itali-

ca da trasferta, senza contare che, se proprio avete delle allergie o delle incompatibilità con la melanzana, la presenza di Gnocca straniera ed in particolare inglese (che, come vedremo, rappresenta una valida alternativa 'fast food' nelle serate di magra) è ben più capillare. Gli spostamenti da un’isola all’altra vengono fatti in traghetto. Non serve prenotare il traghetto dall’Italia, ce ne sono diversi ogni giorno e i biglietti abbondano. che vi si imbarcava... e di solito è una buona scelta perchè in traghetto c'è tutto il tempo di fare conoscenza.

Anzi, una delle belle cose della vacanza alle Cicladi è potere cambiare continuamente i piani, farsi guidare dal caso e soprattutto dalla Gnocca: è un classico ficcarsi in un traghetto perchè avete appena visto un gruppo di Gnocche che vi si imbarcava... e di solito è una buona scelta perchè in traghetto c'è tutto il tempo di fare conoscenza.

Mikonos Nostra prima tappa, un tempo famosa per essere meta del turismo gay (anche se negli ultimi anni questa etichetta si è un pò sbiadita, in ogni caso... occhio alle spalle!!!!), è anche notoriamente la più mondana, l'isola coi locali più belli delle Cicladi e per tanto una tappa irrinunciabile di una vacanza nelle

isole greche Appena arrivate noleggiate un motorino! Oggetto indispensabile per muoversi sui sentieri dell'isola, ottimo pretesto per agganciare la Gnocca appiedata che non sa condurre il motorino su strade di sassi (è abbastanza pericoloso, infatti, occhio a fare le acrobazie...) e dulcis in fondo, abbastanza economico .

Mykonos non è probabilmente il meglio per il tacchinaggio, nei locali le Gnocche tendono a divertirsi da sole, visto che sono assalite dai personaggi più improbabili che possiate immaginare, sudati, ubriachi e molesti: ergo, bisogna giocare d'anticipo, conoscerle prima, magari nel proprio comprensorio o in spiaggia, e poi darsi appuntamento.

Mykonos è un vero e proprio paradiso dei discotecari, Paradise, Super Paradise, e Tropicana sono i posti più battuti dai ragazzi. Il Super Paradise in particolare è una discoteca stupenda e modernissima con piscina all’aperto dove l’ora di andare a casa non arriva mai.

Santorini La prima cosa che vi impressionerà di Santorini sarà lo splendido ed inusuale paesaggio che vi accoglierà. Santorini è infatti ciò che di una vasta isola circolare sprofondata nel 1570 a seguito dell’esplosione di una grande vulcano che la dominava: di fronte all’ampia baia a forma di mezzaluna che è rimasta, si trovano gruppi di isolotti originati dai deflussi lavici delle varie eruzioni. E' un panorama unico, che vi evocherà la Grecia degli Dei pagani. All’arrivo al porticciolo vi consiglio di trovare immediatamente la sistemazione a Santorini,

cosicché il pulmino o la macchina dei proprietari vi accompagnerà in casa, salendo per una strada che si arrampica su un monte che si affaccia sul mare Ecco, piccolo particolare, da non trascurare: se perdete il pulmino o la macchina quel monte ve lo dovrete fare a piedi e il colpo d’occhio saranno i vostri compagni di viaggio sudati marci che si lamentano e vi smadonnano dietro.... non il modo ideale di esordire nella permanenza a Santorini. Passando al capitolo Gnocca, di primo acchito, girando in motorino abbiamo avuto la preoccupante sensazione che ci fosse nettamente meno Gnocca rispetto a Mykonos. Ma la magia di Santorini sta proprio in questo..... la Gnocca c'è anche se non si vede. Cercando una spiaggia abbiamo trovato Kamari, spiaggia di Thira, l capoluogo dell’isola e percorrendo la spiaggia c'erano apparentemente solo famiglie e vecchi. Per puro caso abbiamo deciso di continuare a proseguire in motorino, trovando alla fine della spiaggia un vero e proprio santuario della Gnocca: sull’estrema destra della spiaggia vi era un piccolo paradiso dei giovani. Appena arrivati abbiamo cominciato a conoscere gente. Fortunatamente i ragazzi non erano nè allupati all'ennesima potenza come noi, nè apparentemente disposti a sbattersi. Risultato, dopo un quarto d'ora tutte le ragazze della spiaggia ci conoscevano. Non c'erano molte ragazze ad essere sincero, ma il bello sta qui. Siamo stati tre notti a Santorini e ogni notte abbiamo pucciato! Noi eravamo in cinque, abbiamo puntato tre gruppi da cinque ragazze. Ogni sera stesso programma, cena cucinata da noi a casa nostra, gara di tequila, e accoppiamenti. Siamo partiti da Santorini con il pensiero di un’isola certamente più calma, e rilassante, con bellezze naturali e Bos weekly dove la Gnocca non abbonda, ma certo non manca! Il Settimanale


IOS Terza e ultima tappa. Benvenuti nell’isola della Gnocca per tutti i gusti, si potrebbe anche dire. IOS è un po’ una via di mezzo tra Mykonos e Santorini. C’è di tutto, locali, Gnocca straniera, Gnocca italiana, di tutto e per tutti i gusti. Il posto è stupendo; la spiaggia di Mylopotas, meta giornaliera più ambita è splendida e offre opzioni interessanti tra queste c’è il Far Out, discoteca giornaliera simile al Tropicana ma ribattezzata da noi “Troppicazzi”. Eh si.....in Grecia dimenticatevi il mese di Agosto... Noi siamo arrivati a Ios il primo di Agosto. Troppa gente, e specialmente parassiti parassiti parassiti, e se siete dei player sapete quanto sono odiosi i parassiti. Parassiti a parte, il divertimento è assicurato. Sulla spiaggia di Mylopotas potete cimentarvi in partitelle di beach volley e calcetto su sabbia, i tornei organizzati dai surfisti che ci vivono sono divertentissimi. Il centro della città si trova in cima alla collina. Là troverete una miriade di baretti, discoteche e ristoranti per tutti i gusti. Vi consiglio il ristorante Pinocchio, aperto da due fratelli fiorentini simpaticissimi. Anche a Ios la gara per la conquista della Gnocca è stata positivissima. Bilancio: 4 ragazze a testa in 6 giorni. Qui la selvaggina è stata anche straniera. Le inglesotte ubriache abbondano, se proprio vi sentite brutti, timidi, insicuri etc etc, aspettate il fine serata e cercate di accompagnare a casa qualche inglesona ubriaca, lingua in bocca e pedalare (occhio che non vi sbroffi in bocca proprio in quel momento... ma sono i rischi del mestiere in fondo).Per la notte, tra i posti che ci sono piaciuti c'è il Lemon, baretto nel centro dell’isola, grande concentrazione di Gnocca internazionale. Occhio a non salire sul cubo perché sarete legnati, essendo permesso solo alle Gnocche di salire sul cubo.Unico neo dell’isola, i motorini costano di più. Ce ne sono pochi, perciò la richiesta è altissima, non pensateci neanche a prendere un motorino a testa perchè può diventare finanziariamente tragica la scelta.

CONCLUSIONI FINALI Se state un minimo attenti a non fare a pacche con gli inglesi ubriachi o i gruppi di tifosi di calcio italiani, le Cicladi vi riserveranno una vacanza da ricordare. Le Cicladi sono le isole dell’anarchia, governate dai giovani e fatte per il divertimento.... non mi resta che dirvi andate e divertitevi!

Salutoni e buona Gnocca a tutti


Sento uno strano odore come una puzza

Una Puzza di froucio? No Di promozione!!! Sabato 19-06-2010 il Direttivo della B.O.S. si e’ riunito a Giovino alle ore 17:00 per discutere di diversi punti tra questi Il Metodo di valutazione promozioni tramite punteggi E la Promozioni di alcuni membri Nei dettagli: Il metodo proposto da Alessandro Liguori (LIQUOR) per la valutazione avverra’ tramite punteggi da effettuare al momento di un’eventuale promozione descritti dalle seguenti modalità: Presenze - dato rilevabile dal calendario - meno del 25% 0 punti dal 26% al 50% 10 punti dal 51% al 75% 20 punti dal 76% al 100% 30 punti Capacità di gioco - unica scelta a cura del capo team e del suo secondo partecipa passivamente ai game 0 punti partecipa attivamente comprendendo i movimenti del team 10 punti partecipa attivamente comprendendo e attuando i movimenti del team 20 punti partecipa attivamente ed è in grado di prendere decisioni autonome 30 punti Rispetto e partecipazione comunitaria - scelta multipla a cura dell'intero consiglio rispetta i compagni. Se si 5 punti rispetta orari e regolamento di squadra. Se si 5 punti partecipa attivamente alla vita del forum. Se si 5 punti comunica la propria presenza/assenza sul calendario. Se si 5 punti Bonus - applicabile più di una volta in base alle esigenze un bonus di 5 punti per meriti speciali (come ad esempio partecipazione attiva nella preparazione di open, stage, eccetera) un bonus di 5 punti per partecipazione a trasferte La promozione può essere effettuata solamente al raggiungimento di almeno 60 punti Esempio: Una persona che partecipa sempre ai game (30pt) non gioca benissimo ma capisce come muoversi (10pt) rispetta i compagni e partecipa alla vita comunitaria (20pt) può essere promossa.


Tramite Questo sistema di valutazione proposto da Liquor e con la successiva approvazione dei membri del direttivo, sono stati promossi i seguenti membri

Chalk Hollywood Jaguar Gunny (piu avanti in dettaglio troverete le schede con le relative cariche) Cronaca del Dopo Riunione. Finita la riunione dopo 1 ora e 40 minuti di serieta’ e dopo essere stati divorati dalle zanzare tigri di lido , il Direttivo si e’ concesso un meritato svago al Centro Commerciale Le Fontane visto che J. Smith aveva un saggio di danza ….. Arrivati (parcheggiano in culonia) Si prendono un gelatino pagato purtroppo da Folgore e Smith che stavano con la speranza che il neopromosso Chalk offrisse qualcosa di più costoso (Tse’… vo’ ma nda mangi pane e cipudda) Aspettando le 19 e 19 (orario di inizio della manifestazione di danza latino americano) si fanno un giro nei pressi del centro commerciale, ritrovando Sisko che si era andato a comprare qualcosa all' Auchan …. nel frattempo cercano una partner per Smith. C'era una tipa con un pareo leopardato fucsia e una rosa nei capelli...era perfetta Solo che pesava 230 Kg Cosi iniziano i festeggiamenti con un suono di fischietto e attaccano a ballare. Era tutto preparato quindi Smith non ha avuto modo di partecipare.... da notare che c'era un'altra tizia un pò in carne tra le ballerine e i 2 malcapitati che dovevano prenderla in braccio non hanno retto il suo peso facendola quasi cadere prima di rinunciarci… Finito il balletto si fanno un altro giro e poi vanno al McDonald a cercare Gasparozzo...non vedendolo si preoccupano ma intanto trovano Josh che mangiava tett a tett con un suo amico (sento puzza di ……..) Si mettono a mangiare da fare schifo vicino a dei brutti ceffi che prendevano in giro e ci provavano con le cameriere ehmmm le donne delle pulizie..Cercavano la lite in ogni modo ma non l'hanno trovata...chissà da quale timpa venivano sti tamarri...cosi al suono di tunz tunz tunz parapara tunz escono Folgore e Chalk che manon per la mano vanno al cinema a vedere Ateam mentre gli altri tornano a casa a fare baldoria… Per dovere di cronaca Chalk non ha pagato neanche un hamburger da 1 euro a nessuno e al cinema ognuno per se’ )


Non e’ un Fotomodello e’ proprio lui.

Carlo Nome In Codice ——CHALK detto PAMELO Promosso da Caporale a Specialista La Sua missione da Specialista E’…... uscire da un campo di battaglia senza neanche sporcarsi di fango gli anfibi , per venire bene nelle foto. Le sue armi sono lo specchio una macchina fotografica sempre puntata su di lui , e tutto l’abbigliamento militare rigorosamente made in USA sempre in posa plastica ad ogni evento. E Offrila n’cuna cosa accattalu nu vassoio e pasticcini “Short Arms” (braccine corte)


LA MOSSA DEL GIAGUARO

JAGUAR Promosso da Recluta a Soldato Semplice


Ma che fine ha fatto????

Domenico Nome In Codice ——HOLLIWOOD Promosso da Recluta a Soldato Semplice Che dire di lui abile Fuciliere con il suo Colt M15a4 Un cazzo per capello ops…. Forse e’ meglio cambiare esempio …… Confidandosi Rivela: “HO un solo sogno nel cassetto: "Da grande voglio diventare come Chalk..." Anche di tutti noi …...


Tanto di Cappello per lo Zio.

Francesco Nome In Codice ——GUNNY (DETTO ZIO CICCIO) Promosso da Recluta a Soldato Semplice A parer mio andava promosso direttamente a Caporale A parte gli scherzi il TomTomGunny ribattezzato così per la sua capacita’ di orientarsi con le stelle anche in pieno giorno…… merita la promozione data Lo Zio del Gruppo (chiamato cosi’ per il suo hobby principale dopo il softair il pappone) e’ Presidente della E.V.A. una famosa agenzia di escort internazionale solo per vip Anche lui a caldo commenta: “Grazie a tutti..... Sono appena tornato dalla sicilia e che ti trovo sul forum........ Sono quasi commosso, e anche felice di questa promozione, il mio impegno ed entusiasmo rimarrà comunque vivo come quello del primo giorno, solo che adesso ho capito qualcosa in più a livello di esperienza in questo fantastico sport che è il softair....”


PAGINA

18

AIUTATELI NON LASCIATELI DA SOLI

Aiutaci ad intervenire rapidamente per salvare la vita dei bambini durante le emergenze e sostieni i progetti che stanno migliorando la loro vita nei paesi pi첫 poveri. Stai al fianco dei bambini nel modo pi첫 efficace. TITOLO

NOTIZIARIO


Cartelli Divertenti


L’angolo del relax Bosnews

Nono volume del settimanale della B.O.S.  

Il settimanale della B.O.S. di Catanzaro

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you