Page 130

Un tavolo per due

meglio maneggiarli e scolarli. Non così gli gnocchi al

amicizia con la polenta, chiamata a far da rustica base

Castelmagno di Porta Osio, una gioia, dei quali voglio

al piatto. Tra i dolci qualcosa di piacevole c’è, compreso

criticare solo la guarnitura con tre cubetti del Patanegra

il tiramisù fatto in casa, ormai tornato alla grande in

di cui sopra. Un cubetto di prosciutto è necessariamente

tutte le liste, forse perché adorato dagli stranieri, o forse

un chewing gum di suino: se lo vuoi mettere, baconizzalo

perchè semplice a farsi e difficile a sbagliarsi.

almeno, lascialo sottile, rendilo croccante, no? Ot-ti-mi gli

I vini: Porta Osio è anche una signora enoteca, che posso

gnocchi, ed ottimi anche, giudizio unanime mio e della

però apprezzare solo in ispirito e per quel che ho visto,

mora di fronte, i ravioli di branzino, piatto che non ordino

che è notevole, giacché, anche complice il ricarico, i vini

mai perché mi pare insulso, mentre qui, preveggente, l’ho

importanti amo berli a casa mia. Però su due onesti

fatto senza pentirmi: saporiti di loro, e con un sughetto

centrocampisti della vigna, il Valcalepio Riserva ed il

leggero al pomodoro tanto attraente, che complice

Lagrein, qui ci hanno portato roba buona, il secondo

la mollica di pane, i segugi del RIS di Parma non ne

anche passabilissimo con il pesce.

avrebbero trovato nel piatto più traccia alcuna.

Ultimo capitolo, il conto: trovate a 18 € un menu meridiano

Promossi a pieni voti i primi. Nei secondi, si sta

davvero onesto, anche se di limitata scelta, compreso un

abbastanza sul classico, però ben fatto, e voglio citare

po’ di vino e caffè; spenderete invece, senza lamentarvi,

nella loro semplicità un controfiletto davvero, come suol

poco di più di 30 € se girellate sulla carta concedendovi

dirsi, tenero e saporito, ed un branzino al forno sodo,

qualche sfizio. Detto in tre parole: più che una porta, un

croccante, non un cadaverino macerato nell’acqua pazza

porto sicuro.

come a volte accade. Volendo sempre esser sinceri, e di stimolo all’oste volonteroso, ho anche mangiato dei totanetti così-così, aciduli come vi fosse del limone, ospite abusivo a mio modesto avviso, per nulla propenso a fare 128

Mr. Pink

BergamoUp n° 13 novembre 2010  

Mensile di economia, costume e società

BergamoUp n° 13 novembre 2010  

Mensile di economia, costume e società

Advertisement