Page 26

Santi laici

anche l’eversione di estrema destra. Entrambe le indagini però non conducono a nulla: tuttora il caso è irrisolto e non sono emersi elementi decisivi.

Filadelfio Aparo Appuntato, ucciso l’11 gennaio 1979. Indagava sulla malavita locale.

«C

i fu un certo Aparo che è stato ucciso e che andava sempre cercando latitanti. Lo chiamavamo il “Segugio”» ricorda il pentito Gaspare Mutolo. Filadelfio Aparo entra in polizia nel 1956 e lavora a Bari, Taranto, Nettuno e infine per la squadra mobile di Palermo. Si distingue in più occasioni per la sua dedizione: nel 1968 partecipa alla cattura di un rapinatore e viene promosso appuntato per il coraggio dimostrato. Dieci anni dopo riconosce due latitanti che tentano la fuga; insieme ad alcuni colleghi riesce a fermarli. L’arresto gli vale un encomio solenne, ma anche la vendetta delle cosche. L’11 gennaio 1979 quattro killer lo aspettano vicino a casa: lo uccidono con numerosi colpi di lupara in piazza Tenente Anelli a Palermo. Aparo ha 43 anni e tre figli, il più piccolo ha solo un anno.

34

grillo_interni_09.indd 34

13/09/11 17:40

Santi Laici  

Questo libro è un compendio della nostra memoria collettiva. I Santi Laici sono esempi pericolosi che il sistema si affretta a dimenticare....

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you