Page 10

Santi laici

Gerardo D’Arminio Maresciallo dei carabinieri, viene ucciso nel centro di Afragola il 5 gennaio 1976.

G

erardo D’Arminio è un maresciallo dei carabinieri. Si è già distinto durante il servizio in alcune operazioni rischiose, tanto da ottenere una promozione sul campo. Da un anno è a capo della caserma di Afragola, in provincia di Napoli. Arrivato da poco, ha già compiuto quindici arresti e più di duecento denunce e perquisizioni. Da ultimo conduce indagini sui rapporti tra la malavita campana, calabrese e siciliana per il traffico di droga, che lo portano a investigare sul clan Moccia. Il 5 gennaio 1976 viene ucciso nella piazza principale di Afragola, da killer armati di fucile. Ha 36 anni e tre figli, Anna, Carmine e Marco. Confessa l’omicidio Vincenzo Moccia, che sconterà una pena di undici anni e verrà ucciso poco dopo il rilascio. Giuseppe D’Arminio ha ricevuto una medaglia d’argento al valor militare.

Giuseppe Fava Giornalista, scrittore, drammaturgo. Freddato dalla mafia il 5 gennaio 1984.

«P

ippo» Fava nasce vicino a Siracusa, a Palazzolo Acreide, il 15 settembre 1925. Inizia gli studi di Giurisprudenza a Catania nel ’43, poco dopo l’arrivo degli Alleati sull’isola. 18

grillo_interni_09.indd 18

13/09/11 17:40

Santi Laici  

Questo libro è un compendio della nostra memoria collettiva. I Santi Laici sono esempi pericolosi che il sistema si affretta a dimenticare....

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you