Issuu on Google+

Pensieri Di Carta 10/11 ...uniti siamo da record!

III째 edizione


pensieri di carta è un progetto di:

puzzle4peace young

www.puzzleyoung.org


PENSIERI DI CARTA E PUZZLE FOR PEACE YOUNG

Pensieri di Carta, partendo da una semplice tessera di puzzle, parla ai ragazzi di sostenibilità ambientale e sociale, di solidarietà e di cooperazione, di creatività e arte individuandoli come strumenti fondamentali per costruire un futuro pacifico e sostenibile

Pensieri di Carta rientra tra le attività proposte dal progetto Puzzle for Peace Young, il puzzle più grande del mondo realizzato grazie alla collaborazione di tutti e costruito con tessere ottenute usando materiali riciclati diversi (oltre 6000mq di puzzle di plastica, carta, alluminio, pneumatico, vetro, legno riciclato etc. disegnati dai partecipanti).

Puzzle for Peace crede che le nuove generazioni debbano essere stimolate allegramente, invitate al gioco, rese consapevoli e coinvolte nei processi sociali.

Puzzle for Peace crede inoltre che le richieste dei più giovani, le loro idee, i loro valori e le loro speranze siano il senso attuale della nostra società, la sua direzione, la sua futura vita.

E’ con questa premessa che Puzzle for Peace Young ha attivato Pensieri di Carta, la via didattica del progetto, e invita tutti gli insegnanti interessati ad aderire ed a portarne i contenuti nelle loro aule.

Il progetto è patrocinato dal Comune di Milano, Assessorato alla scuola, famiglia e politiche sociali, Settore educativo per i minori e i giovani.

1


DEDICATO A: •

bambini e ragazzi del 1° e del 2° ciclo scolastico

INFORMAZIONI TECNICHE •

Durata: 3 appuntamenti di 2 ore l’uno, oppure 1 incontro da 4 ore

Materiali forniti: pezzi di puzzle in cartone ondulato 60,5 x 60,5 x 0,5 cm in numero minimo equivalente ai ragazzi coinvolti. Colori e materiali per dipingere.

Personale: 2 educatori (con propensione alla creatività) di Puzzle for Peace.

Costi: grazie al contributo del Comune di Milano, Assessorato alla Scuola, Famiglia e politiche sociali, Settore Servizi per Minori e Giovani, tutte le scuole del Comune di Milano potranno

2


OBIETTIVI

TEORICI: creare un momento ludico durante il quale i più giovani possano comprendere che la Pace non è solo una questione di presenza o assenza di guerra (intesa tradizionalmente). In questo modo i ragazzi vengono a conoscenza della Pace Sostenibile, fatta di attenzione e valorizzazione della diversità, di partecipazione e di solidarietà, di interessi privati e di dimensioni collettive, d’adozione di comportamenti quotidiani sostenibili (in primis lotta allo spreco).

scoprire strumenti concreti per agire in modo sostenibile, imparando l’ABC del RICICLO (modulo 1) o della MOBILITA’ sostenibile (modulo 2) e valorizzando il contributo quotidiano di ognuno di noi nella costruzione della Pace Sostenibile.

LABORATORIALI: stimolare i ragazzi a esprimere liberamente e creativamente il loro modo di interpretare i valori di incontro, di pace, di solidarietà e di sostenibilità.

favorire nei ragazzi l’osservazione degli oggetti, la loro forma e i materiali che li compongono, favorendo il riuso creativo e producendo una nuova consapevolezza nei consumatori di oggi e di domani, capaci in futuro di dare un’altra vita a un prodotto che non si intende utilizzare più con il fine per cui è stato inizialmente comprato.

3


IL MODELLO CANADESE •

Pensieri di Carta si fonda, rielaborandola e arricchendola di contenuti, su un’esperienza compiuta in Canada che dal 2000 ha coinvolto decine di migliaia di giovanissimi a fare un grande puzzle collettivo, liberando la loro creatività a favore della Pace (www.thebigpuzzle.com).

MA I RAGAZZI “QUANTE NE SANNO”? •

Pensieri di Carta vuole inoltre essere un’occasione per raccogliere materiale statistico attraverso un questionario distribuito ai ragazzi, facendo così il punto sulle conoscenze e sulle pratiche nel riciclo dei materiali (modulo 1) o sulla mobilità sostenibile (modulo 2)

4


I RAGAZZI PARTECIPANO A UN GUINNESS DEI PRIMATI DI OLTRE 6.500MQ REALIZZATO CON PEZZI DA TUTTO IL MONDO! •

I pezzi di puzzle disegnati dai più giovani saranno inseriti tra i soggetti realizzati, dagli artisti e dalle persone coinvolte dal progetto Puzzle for Peace, per il conseguimento del Guinness dei primati che avverrà nel 2015, in giugno.(EXPO2015MILANO): il puzzle creativo più esteso e partecipato al mondo,6.500mq, per oltre 26.000 pezzi, un campo da calcio regolamentare coperto da pensieri, speranze e motivazioni a sostegno della Pace Sostenibile.

Gli altri pezzi del puzzle sono realizzati da bambini, artisti, creativi, Istituzioni, Enti, Associazioni e Ong di tutto il mondo. Infatti, grazie al progetto “7 ANNI IN…PUZZLE” il Grande Puzzle girerà il globo tessendo ponti di puzzle per la Pace Sostenibile e la reciproca conoscenza e fratellanza.

I ragazzi diventano così parte attiva nel conseguimento di un Guinness dei primati, percependo come le diverse anime che compongono la società siano fortunatamente interdipendenti e in grado di esprimersi al meglio proprio quando lavorano sinergicamente.

Inoltre la posa del grande puzzle avrà una durata di più giorni e sarà un’occasione di festa e di incontro. E chi nel 2015 sarà cresciuto vivrà un incredibile tuffo nel passato, piacevole e divertente come dovrebbero essere tutti i ricordi d’infanzia.

5


ASPETTANDO IL 2015…..TAPPA ANNUALE DI FINE SCUOLA •

Per tutti è bello e importante veder crescere i propri progetti e per questo, nell’attesa del 2015, alla fine di ogni anno scolastico, si organizza un evento nel quale sono coinvolte tutte le classi che hanno partecipato.

La “P-FEST People Planet Puzzle Peace” è una giornata studiata per far divertire i bambini e per renderli protagonisti della vita sociale cittadina.

In una location prestigiosa, tutti i pezzi realizzati dai bambini saranno messi insieme a realizzare un grande puzzle colorato, nel quale poter leggere le speranze dei giovanissimi. Nel 2009 P-fest si è svolta presso la Stella Polare di Fiera Milano-Rho durante l’Artigiano in Fiera.

Ogni bambino sarà coinvolto nella posa e potrà vedere quanto sviluppato dalle altre scuole.

6


COSA SUCCEDE QUANDO “PENSIERI DI CARTA” INCONTRA I RAGAZZI?

Pensieri di Carta prevede un percorso di 3 appuntamenti della durata di 2 ore l’uno e così strutturati. Alternativamente è possibile ridurre a 1 solo incontro, considerando però almeno altre 2 ore a carico dell’insegnante per completare i disegni dei bambini.

I° giorno: conosciamoci meglio

Presentazione del progetto e come intenda promuovere con creatività e arte comportamenti sociali e ambientali sostenibili. (www.puzzle4peace.com)

Visione del video Puzzle for Peace.

7


I° giorno: elaboriamo un soggetto per la Pace Sostenibile •

Brain storming con i ragazzi per cominciare a immaginare la Pace Sostenibile partendo dai primi stimoli forniti da Pensieri di Carta.

Focus sull’ambiente (modulo 2009) e sulla mobilità (modulo 2010) e sulla sua importanza.

Individuazione dei comportamenti sostenibili. Ai ragazzi viene chiesto di scrivere, su post-it a forma di puzzle, azioni che considerano positive e negative per una buona convivenza. I post.it vengono attaccati su alcuni maxi pezzi precedentemente appesi alla lavagna.

Lettura dei post-it per trovare i comportamenti sostenibili più citati e i più significativi per il progetto.

Lettura dei post-it e individuazione del miglior soggetto

Individuazione della tecnica creativa. I bambini saranno invitati a scegliere tra pittura, performance, collage, fumetto, writing e dovranno portare per l’ appuntamento successivo un’immagine che rappresenti al meglio il soggetto prescelto (nel caso la tecnica preveda l’uso di materiali specifichi come per il collage sarà richiesta la collaborazione dei bambini a casa).

8


II°e III° giorno: laboratorio •

Visione dei materiali portati da casa.

Disegno del soggetto e realizzazione del puzzle

Disegno e conclusione dell’opera

Consegna del questionario di chiusura per valutare le conoscenze in ambito di riciclo/mobilità imparate e più in generale il feed back del progetto.

9


10

ABBIAMO LAVORATO CON •

Da novembre 2007 il percorso didattico “pensieri di carta” ha incontrato oltre 2.500 bambini e ragazzi in fiere specializzate o direttamente nelle scuole. Dove siamo stati:

Settimane Solidali 2007, PIME, Milano (Mi)

Istituto Comprensivo R. Franceschi, Trezzano sul Naviglio (Mi)

Ecomondo 2007, Rimini (Rn)

Scuola media Gobetti,  Trezzano sul Naviglio (Mi)

Festival della Creatività 2007, Firenze (Fi)

Scuola primaria Annibal Caro , Trezzano sul Naviglio (Mi)

Diversificando 2007, Buccinasco (MI)

Scuola Media Statale, Carmagnola (TO)

“La città è dei ragazzi” 2008, S. Giuliano Milanese (MI)

Istituto Maria Ausiliatrice, San Donato (Mi)

Salone del Libro 2008, Torino (TO)

Istituto Comprensivo Statale, S.Pier Niceto (ME)

“Parco in…. Comune” 2008, Comune di Milano, Assessorato Arredo Urbano, Parchi e Decoro (Mi)

Scuola materna S. Feliciano di Magione  (PG)

“Settimana della Salute” 2008, Comune di Milano, Assessorato alla Salute (Mi)

Scuola dell’infanzia Case nuove di Magione  (PG)

Festival internazionale di Poesia 2008, Havana, Cuba

Scuola dell’infanzia via Imbriani, Milano (Mi)

Crisis 2009-laboratorio con i bambini sfollati, Roseto degli Abruzzi

Scuola Primaria Statale Leonardo Da Vinci, Milano (Mi)

Parco in...Comune 2009, Comune di Milano, Assessorato Arredo Urbano, Parchi e Decoro (Mi)

Scuola Primaria  Spiga, Milano (Mi)

Festival arti e mestieri della tradizione 2009 -laboratorio con i bambini, Betlemme, Cisgiordania

Scuola Primaria  Pazzani, Milano (Mi)

LED, Eco- Christmas 2009, Comune di Milano, Assessorato Arredo Urbano, Parchi e Decoro (Mi)

Scuola Primaria  Mantegna, Milano (Mi)

P-fest,2009 Comune di Milano, Assessorato Scuola Famiglia Politiche sociali, UNICEF

Scuola Primaria  Trilussa, Milano (Mi)

Scuola Primaria Cadorna, Milano (Mi)

Scuola Primaria Tre Castelli, Milano (Mi)

Scuola “Suore Francescane” via Garegnano, Milano (Mi)

Istituto Comprensivo Pinin Carpi, Milano (Mi)

Scuola Secondaria Ciresola, Milano (Mi)

Scuola Secondaria Maria Immacolata, Milano (Mi)

Scuola Secondaria Buzzati, Milano (Mi)

Scuola Secondaria U.Saba, Milano (Mi)

Scuola Secondaria G.Verdi, Milano (Mi)


11 CONTATTI

•

Dott. Germano Gemini Progetti culturali ed edutainment I.C.E. Independent Creative Energy S.r.l. P.zza Velasca n.6 Milano Tel. 02 36 56 35 20 Cel. 328 16 46 448 Fax 02 45486500 Mail gemini@icenergy.it

•

Alessandro Aceti responsabile di progetto cel. 380 290 2896 Mail aceti@icenergy.it


Pensieri di carta