Issuu on Google+

PERIODICO DI AVVICINAMENTO, CONDIVISIONE E SPERANZA

25 MARZO 2010

Verso la collina... La penna del Barbagianni Il comodato tra Maestre Pie Venerini e ACF-Lazio è stato firmato!

Ma il Barbagianni di preciso... cos’è? E' un rapace notturno con dorso marrone giallastro, petto e faccia bianchi. Sul dorso e sul ventre ha macchie marroni. Ha occhi scuri. L'apertura alare raggiunge i 93 cm. Diffusione e Habitat Era diffuso in tutte le zone coltivate e la sua presenza era ben vista dagli agricoltori. A Roma la popolazione sembra in diminuzione (a causa della riduzione dei siti di riposo diurno e delle ristrutturazioni o dell'abbattimento delle vecchie fattorie).

Il 12 marzo 2010 è stato firmato il comodato con cui le Maestre Pie Venerini affidano all’Associazione Comunità e Fa m i g l i a d e l L a z i o a l c u n i immobili del complesso di via di Casal Boccone, 220 (in zona Bufalotta, Roma). L’accordo è arrivato dopo una trattativa avviata qualche anno fa e maturata negli ultimi 10 mesi.

Oggi ACF Lazio dispone dei primi spazi in cui avviare un’esperienza pilota (cui si spera s e g u i r a n n o m o l te a l t r e ) d i condominio solidale nel Lazio. A questo primo, importante, traguardo si è arrivati grazie alla tenacia delle famiglie aderenti al gruppo di progetto “Collina del Barbagianni”, alla pazienza delle Maestre Pie Venerini (che hanno

segue a pag 2

Cosa mangia Caccia topi, arvicole e toporagni. A volte riesce a catturare moscardini, ghiri e pipistrelli. Più raramente si ciba di uccelli.

Perché “Collina del Barbagianni”? Quando il progetto era nelle fasi iniziali, durante uno dei primi sopralluoghi, è stata avvistata una coppia di Barbagianni: veri padroni notturni dei cieli della collina

Una foto panoramica della “Collina del Barbagianni”

PAGINA 1


PERIODICO DI AVVICINAMENTO, CONDIVISIONE E SPERANZA

Andrea sta per aprire il cancello ... verso la Collina

Un arcobaleno che corona un sogno

condiviso il “passo” delle famiglie e la fatica di avventurarsi nel ginepraio giuridico e amministrativo per arrivare alla firma del contratto) e all’apporto decisivo di Marco Balsi e Fabio Petitti, presidente di ACF Lazio. Marco, socio di ACF Lazio e membro della comunità il Casale (cfr. www.comunitaefamiglia.org), ha accompagnato con dedizione e passione il gruppo di lavoro nei passaggi meno facili, motivando le famiglie, richiamando l’obiettivo “alto” che si profilava all’orizzonte e condividendo la sua esperienza pluridecennale di comunità di famiglie. Fa b i o h a s e g u i t o c o n attenzione il progetto, stimolando il gruppo di lavoro e “nutrendo” la riflessione con poesie, letture e fedeltà nell’ascolto.

25 MARZO 2010

Per le 3 famiglie (BernardiniLombardo, Dardes-Mira, GrilloDante) e Carlo, il loro solitario compagno d’avventura, inizia una fase nuova. Le questioni da affrontare nei prossimi mesi sono: • i lavori di ristrutturazione degli immobili ottenuti in comodato • il reperimento delle risorse economiche necessarie • l’organizzazione della vita nei nuovi spazi (e nel nuovo quartiere) • la condivisione del progetto attraverso la rete di amici, conoscenti e sostenitori che vorranno seguire il barbagianni ...nel nido (questo foglio di collegamento ne é un primo, piccolo, segno) • e, soprattutto, l’avvio dell’esperienza di vita comunitaria.

Nodo Romano di Mondo di Comunità e Famiglia e Associazione Comunità e Famiglia Lazio

Quinta Agorà del Lazio Interverranno: Bruno VOLPI, presidente di Mondo di Comunità e Famiglia Suor Tiziana LONGHITANO, antropologa Cristina MONTESI, Economista Don Carlo MOLARI, teologo morale Marco Balsi, comunità del Casale

Condividere un dono:costruiamo insieme un nuovo condominio solidale sabato 17 e domenica 18 aprile 2010 presso Istituto Maestre Pie Venerini - via di Casal Boccone, 208 (Traversa di via della Bufalotta) - ROMA Segreteria Agorà: Mail mcfroma@fastwebnet.it Cell 338.3528316 (Ilaria)

INFORMAZIONI: Condominio solidale “La Collina del Barbagianni” Mail info@lacollinadelbarbagianni.it Cell 328.0842947 (Enrico)

PAGINA 2


Verso la collina