Page 90

geografica Toscana IGP. Stiamo inoltre esplorando le potenzialità del business degli eventi: nella nostra sala degustazioni abbiamo ospitato convention e meeting, oltre a visite guidate ad hoc per far conoscere la nostra realtà, considerata un’eccellenza della Maremma, ed espressione dell’identità di questo territorio.

morato di questo luogo e negli anni Novanta ha deciso che era il posto che stava cercando per recuperare il contatto con la campagna. Arrivato qui aveva avvertito un senso di pace e così i suoi progetti sono cambiati: non più solo un agriturismo, ma una cantina all’interno di una oasi in cui l’avvicinarsi alla natura fosse un’esperienza che coinvolgesse tutti i sensi.

Quali sono i vostri obiettivi futuri? Aumentare l’autorità del marchio attraverso una maggiore vendita e comunicazione dei nostri prodotti di punta, le riserve Purosangue e Madrechiesa.

Quali sono gli ambiti di crescita?

Ritenete che l’apertura del capitale a terzi o l’aggregazione siano una possibilità da considerare in futuro? Al momento preferiamo concentrarci su una crescita interna. Se in futuro dovessero aprirsi possibilità in questo senso, saranno oggetto di valutazione. ROCCAFIORE – TODI Resort all’insegna della sostenibilità “Puntiamo sul wine wedding, sul beauty e sul team building per crescere” spiega a Bessness l’AD Luca Baccanelli. La prossima tappa? “Un hotel diffuso con chalet tra i filari”. “Roccafiore è un’isola immersa nel verde, ben 90 ettari di riserva, tra vigne, uliveti e colture di seminativi, all’interno della quale l’ospite può alloggiare e degustare vini e prodotti del territorio, alloggiare. Qui il vino non si versa solo nei calici, è anche un paesaggio ricamato di vigneti in cui perdere lo sguardo ed è impiegato nei trattamenti della beauty farm” racconta a Beesness Luca Baccarelli, AD e proprietario dell’azienda. Roccafiore è

anche una società redditizia che conta su un fatturato di 1,3 milioni (in crescita del +10% rispetto al 2015) di cui 640mila relativi alla cantina (+14%) per un totale di 130mila bottiglie (+5%) e con una forte impronta alla sostenibilità. “Il fil rouge che lega le diverse realtà è la sostenibilità ambientale e ci accompagna in ogni scelta. La nostra azienda è un “riserva bionaturale” che conserva la tradizione agricola del territorio di Todi e impiega le innovazioni tecnologiche, trasformandole in strumenti di tutela dell’ecosistema esistente”. Quali sono le origini dell’azienda e quali sono le ragioni all’origine dell’espansione in business in apparenza così distanti dal mondo del vino? Mio padre Leonardo Baccarelli si è inna-

Sicuramente il wine wedding, ovvero il matrimonio in cantina. La nostra realtà inoltre si sta affermando sempre più come location ideale per eventi aziendali di team building o di rappresentanza. Se guardiamo al ristorante Fiorfiore, invece, il trend in crescita è quello legato ai prodotti a km zero e biologici e alle scelte che rispettano stagionalità. Chi sono i vostri clienti? Il profilo del cliente tipo ha un’età compresa tra i 40 e i 45 anni, si tratta spesso di coppie alla ricerca di una fuga di benessere romantica che rigeneri corpo e spirito. Durante la bassa stagione la nostra clientela è composta per l’85% da italiani mentre in alta stagione la percentuale di stranieri cresce fino al 60%, soprattutto dal Nord Europa e dagli Usa. Vedete emergere nuovi trend? Crediamo che il consumatore moderno sia sempre più esigente e attento al rispetto dell’ambiente. Accanto a questa consapevolezza, crediamo nella valorizzazione dei vitigni autoctoni, un patrimonio che nessuno ci può imitare. Su quali progetti siete attualmente al lavoro per Roccafiore? Stiamo sviluppando un concetto di albergo diffuso con forte una impronta di sostenibilità. Si tratta di chalet in vigna, casette in legno 100% sostenibili e a basso impatto, collocate tra i filari e che permetteranno di amplificare il contatto con la natura. In prospettiva quali sono gli orizzonti di crescita che vi proponete?

88

settembre/ottobre 2017

Profile for Beesness

Beesness: Matteo Lunelli  

Cover story: Matteo Lunelli, Presidente Cantine Ferrari. Focus wine: Prosecco Fiol, Tenuta L'Impostino, Ciclosfuso, Tannico e molto altro..

Beesness: Matteo Lunelli  

Cover story: Matteo Lunelli, Presidente Cantine Ferrari. Focus wine: Prosecco Fiol, Tenuta L'Impostino, Ciclosfuso, Tannico e molto altro..

Profile for beesness