Page 1


Quel che le persone dicono di...

Crazy Love

“Nello stile unico di Francis Chan e con un’urgenza che cerca di risvegliare una chiesa che dorme, impantanata nel fango del comfort della terra di mezzo, Crazy Love arriva rapidamente al nocciolo della questione e ti lascia volere di più... di più di quell’ineguagliabile Gesù che offre una vita radicale a tutti in questo momento”. – Louie Giglio, direttore di Passion Conferences e autore di I am not, but I know I am.

“La vita di Francis riflette l’autentica leadership, caratterizzata da una profonda compassione per i perduti, gli ultimi, i più piccoli e i minimi. Tutto perché quest’uomo, amico mio, è un ardente e devoto discepolo del suo Salvatore. Nel suo nuovo libro, Crazy Love, Francis scrosta quella che noi pensiamo sia la vita cristiana, per guidarci lungo il sentiero che porta verso un’intimità con Gesù fuori dal comune, un’intimità che non può fare a meno di cambiare il mondo intorno a noi!” – Joni Eareckson Tada, autrice di best seller e oratrice.


“In un’epoca di impostori religiosi, apatia spirituale e libri sconfortanti che suggeriscono che Dio è un’illusione, Crazy Love illumina come un glorioso faro di speranza e di luce. Se sei bloccato in una routine religiosa, eccoti questo piacevole libro. Trovo che faccia aprire gli occhi e scuotere l’anima. Tanto dal pulpito quanto dalle pagine, Francis Chan effonde amore per Gesù Cristo e indica vie concrete per rigettare il cristianesimo tiepido e abbracciare l’amore incondizionato e appassionato per Dio.” – Kirk Cameron, attore e autore di Still growing.


*

* amore folle

SOPRAFFATTI

DA UN DIO

IRRESISTIBILE FRANCIS CHAN CON DANAE YANKOSKI

EDIZIONI


CRAZY LOVE. AMORE FOLLE Sopraffatti da un irresistibile Dio Francis Chan Proprietà letteraria riservata: BE Edizioni di Monica Vieira Pires P.I. 06242080486 Via Costa dei Magnoli 19 50125 Firenze Italia Originally published in English under the title: Crazy Love © 2008 by Francis Chan David C. Cook, 4050 Lee Vance View, Colorado Springs, Colorado 80918 U.S.A. Coordinazione Editoriale: Filippo Pini Traduzione: Paolo Vitullo Revisione: Teresa Castaldo Impaginazione: Paola Lagomarsino Copertina: Elena Moretti Stampa a cura di Multimedia Soc. Coop. a.r.l. Finito di stampare nel mese di Aprile 2013 Tutte le citazioni bibliche, salvo diversamente indicato, sono tratte dalla Nuova Riveduta, Società Biblica di Ginevra. ISBN 978-88-97963-07-3 Per eventuali ordini: www.beedizioni.it www.clcitaly.com È vietata la riproduzione, anche parziale, con qualsiasi mezzo effettuata compresa la fotocopia, anche ad uso interno didattico. Per la legge italiana la fotocopia è lecita solo per uso personale purché non danneggi l’autore. Quindi ogni fotocopia che eviti l’acquisto di un libro è illecita e minaccia la sopravvivenza di un modo di trasmettere la conoscenza. Chi fotocopia un libro, chi mette a disposizione i mezzi per fotocopiare, chi comunque favorisce questa pratica commette un furto verso l’autore e gli editori e mette a rischio la sopravvivenza di questo modo di trasmettere le idee.


Padre celeste, ti ringrazio per la tua grazia. Il tuo perdono è cosÏ buono che lotto con il crederci a volte. Ti ringrazio per avermi salvato da me stesso e per avermi dato il tuo Spirito Santo. Il tuo amore vale piÚ della vita.


Alla mia migliore amica, Lisa, per essere una santa, splendida, meravigliosa moglie e madre.


RINGRAZIAMENTI Grazie a... Danae Yankoski per tutto l’impegno e il cuore che hai profuso in questo libro. Don e Jenni della DC Jacobson and Associates per il vostro incoraggiamento e aiuto. Todd e Joshua per il servizio alla chiesa e al college che Dio ci ha dato di guidare. La mia assistente, Sandy, per essere un grande aiuto e una ganza signora. I membri della Chiesa di Cornerstone per perseguire appassionatamente Dio con me.


INDICE Introduzione di Chris Tomlin . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 13 Prefazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 17 Capitolo 1: Smetti di pregare . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 23 Capitolo 2: Potresti non riuscire a finire questo capitolo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 39 Capitolo 3: Amore folle . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 53 Capitolo 4: Profilo del tiepido . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 65 Capitolo 5: Servire avanzi a un Dio Santo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 85 Capitolo 6: Quando sei innamorato . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 103 Capitolo 7: La tua vita migliore ... piÚ tardi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 117 Capitolo 8: Profilo dell’ossessionato . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 133 Capitolo 9: Chi vive veramente in quel modo? . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 153 Capitolo 10: Il nocciolo della questione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 171 Una conversazione con Francis Chan . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 183


INTRODUZIONE

INTRODUZIONE È con grande entusiasmo e onore che ricevo l’opportunità di presentarvi il mio amico Francis Chan. Francis è una di quelle rare persone che incontri nella vita e che ti trasmette il desiderio di voler essere una persona migliore. Sai, un amico migliore, un vicino di casa migliore, un atleta migliore (beh, forse non atleta... posso battere Francis nella maggior parte delle cose che includono la competizione). Ma, cosa più importante, Francis ti lascia con un’insaziabile passione per Gesù. Se bazzichi dalle parti di Francis per più di mezz’ora, farai in fretta a capire quanto siano grandi la visione e la risolutezza che quest’uomo ha per la missione di Gesù. Si potrebbe affermare che Francis è una specie di idealista nel pensare che una sola vita possa davvero produrre un impatto profondo sul mondo. A quel punto obietterei che invece Francis è il più realista di tutti. Qualcuno, intendo, che crede che Dio sia veramente colui che dice di essere e che la vera realtà di questa vita sia quella di seguirlo con tutto il cuore. 13


14

Crazy love

Il libro che avete tra le mani, Crazy Love, potrebbe proprio essere il libro più stimolante, al di fuori della Parola di Dio, che leggerete quest’anno (e con ogni buona probabilità, anche per qualche anno a venire): lo status quo e le norme della cosiddetta vita “cristiana”, che molti di noi sono soliti sperimentare, stanno per ricevere una scossa! Non è interessante notare che, alla fine del verso 26 in Atti 11, sia scritto che “ad Antiochia, per la prima volta, i discepoli furono chiamati cristiani”? Quel che trovo interessante è il semplice pensiero che i cristiani non si auto imposero questo nome da soli, ma piuttosto vennero chiamati (o indicati col nome di) “cristiani” da quanti osservavano la loro vita. Mi chiedo se oggi sarebbe lo stesso. Qualcuno potrebbe guardare la vostra vita o la mia vita e identificarci con il nome di cristiani? Una domanda di sicuro imbarazzante. Crazy Love è il titolo perfetto per questo libro. Quando è stato chiesto a Gesù: “Qual è il più grande comandamento?”, egli ha risposto: “Ama”. “«Ama il Signore Dio tuo con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente». Questo è il grande e il primo comandamento. Il secondo, simile a questo, è: «Ama il tuo prossimo come te stesso»”. – Matteo 22:37-40 Come Francis spiega così brillantemente, la vita a cui Gesù ci chiama è pura follia agli occhi del mondo. Certo, va bene ed è politicamente corretto credere in Dio, ma amarlo veramente è tutta un’altra storia. D’accordo, dare ai bisognosi in occasione del Natale o dopo qualche calamità è bello e generoso, ma sacrificare la vostra


INTRODUZIONE

15

propria comodità e il vostro proprio benessere per un altro può sembrare pura follia a un mondo sicuro e indisturbato. Le pagine che state per leggere mi hanno sfidato nel profondo e sono entusiasta che stiate per immergervi in questo libro tanto necessario. Vi incoraggio ad affrontare le convinzioni di Crazy Love: so che il vostro cuore e il vostro spirito saranno agitati nuovamente per il vostro Primo Amore. – Chris Tomlin, cantautore e leader dell’adorazione di Passion Conferences.


PREFAZIONE

PREFAZIONE Leggere la bibbia, frequentare una chiesa e astenersi da “grandi” peccati: basta questo a fare un amore ardente e appassionato per Dio? – François Fénelon, The seeking heart.

Sappiamo tutti che qualcosa non va. In un primo momento ho pensato che si trattasse solo di me stesso. Finché un giorno, davanti a una platea di ventimila studenti universitari cristiani, feci questa domanda: “Quanti di voi hanno letto il Nuovo Testamento e si chiedono se la chiesa oggi sia carente?” Quando vidi un’alzata di mano quasi totale, mi sentii confortato. Almeno so per certo di non essere pazzo. In questo libro mi propongo di porre alcune domande difficili, riguardanti cose che molti di noi sentono, ma che allo stesso tempo temono di articolare e affrontare. Non preoccuparti, non si tratta di un altro libro scritto per fustigare le chiese. Penso che sia troppo 17


18

Crazy love

facile scaricare la colpa sulla chiesa, senza riconoscere che ognuno di noi è parte della chiesa e quindi responsabile. Ma credo che tutti noi avvertiamo profondamente, anche se non lo esprimiamo, che la chiesa non sta agendo come dovrebbe in molte cose. Sono profondamente infastidito se penso a come abbiamo fallito, non riuscendo a essere ciò che invece dovremmo essere e mi rattristo quando penso che in questo modo stiamo perdendo tutto quello che Dio vorrebbe avessero coloro che lui ha amato a tal punto da morire per loro. Devo però ammettere di non aver sempre avvertito questo senso di disagio. Sono cresciuto credendo in Dio, ma senza avere la benché minima idea di chi egli fosse. Mi definivo un cristiano, ero abbastanza impegnato con la chiesa e cercavo di stare alla larga da tutte quelle cose che i “buoni cristiani” evitano, come il bere, la droga, il sesso, le imprecazioni. Il cristianesimo sembrava semplice: combatti i tuoi desideri in modo da piacere a Dio. Ogni volta che fallivo (il che capitava di frequente), mi allontanavo sempre di più da Dio, pieno di sensi di colpa. Con il senno di poi, non credo che gli insegnamenti della mia chiesa fossero inesatti, ma solo incompleti. La mia visione di Dio era ristretta e ridotta. Ora sono un marito, padre di quattro figli e pastore di una chiesa nella California del sud. Fino a soli pochi anni fa ero abbastanza soddisfatto di come Dio stesse operando in me e nella chiesa. Poi Dio ha cominciato a cambiare il mio cuore. Ciò è avvenuto in gran parte durante le ore che ho trascorso nella lettura della sua Parola. La convinzione che provai grazie agli insegnamenti della Scrittura, abbinata a varie esperienze fatte nei paesi del terzo mondo, cambiò ogni cosa.


PREFAZIONE

19

Molti paradigmi nella mia vita sono stati sconvolti e di conseguenza anche la mia chiesa. Il risultato è che non mi sono mai sentito più vivo e questo vale anche per la Chiesa di Cornerstone. È gioioso far parte di un gruppo di credenti che sono disposti a pensare biblicamente, piuttosto che convenzionalmente, appartenere a un corpo in cui il vivere in modo radicale sta diventando la norma.

Questo libro è stato scritto per quanti desiderano una maggiore intimità con Gesù. È per quanti sono stanchi di ciò che offre il cristianesimo istituzionale. È per coloro che non vogliono appiattirsi, per coloro che preferirebbero morire loro, prima che lo facciano le loro convinzioni. Spero che la lettura di questo libro ti convincerà di una cosa: che nel momento in cui ti arrendi totalmente alla volontà di Dio, egli ti conferirà il massimo della felicità possibile, in questa vita e in quella che verrà. La mia speranza è che, anche se sei circondato da persone che sono convinte di essere “a posto con Dio”, esso rafforzi il tuo desiderio di una maggiore intimità con lui. Se hai nutrito interrogativi e dubbi sulla consacrazione della chiesa istituzionale, spero che esso sia per te fonte di fiducia. È mia intenzione supportare i tuoi interrogativi e tuttavia ti voglio anche assicurare che c’è speranza.


20

Crazy love

Dio mi ha messo qui, a Simi Valley in California, a guidare una chiesa per condurre delle persone abituate alle comodità a una vita di rischio e avventura. Credo che lui voglia che noi amiamo gli altri così tanto, da giungere a fare cose estreme per aiutarli. Credo che lui voglia che noi siamo riconosciuti perché diamo il nostro tempo, i nostri soldi e le nostre capacità e avviamo un movimento di chiese che “danno”. Nel fare questo, possiamo alleviare la sofferenza nel mondo e cambiare la reputazione della sua sposa nella nostra nazione. Certe persone, incluse alcune della mia chiesa, mi hanno apertamente detto: “Tu sei pazzo”. Ma non riesco a immaginare di dedicare la mia vita a una visione più degna. Dobbiamo smettere di dare alle persone delle scuse per non credere in Dio. Avrai probabilmente sentito l’espressione: “Io credo in Dio, ma non nella religione organizzata”. Non penso che la gente direbbe questo, se la chiesa vivesse veramente nel modo in cui è chiamata a vivere. In tal caso l’espressione cambierebbe in: “Non posso negare ciò che la chiesa fa, ma io non credo nel loro Dio”. Allora la gente si troverebbe almeno ad affrontare il proprio rifiuto di Dio, piuttosto che utilizzare la chiesa come un capro espiatorio. È importante che non valutiamo la nostra salute spirituale usando come pietra di paragone le persone che ci stanno intorno, che sono, nella stragrande maggioranza dei casi, molto simili a noi. Nell’iniziare questo viaggio, dobbiamo per prima cosa affrontare quella che è la nostra visione imprecisa di Dio e di conseguenza di noi stessi. Ma prima ancora di guardare a ciò che è sbagliato e affrontarlo, abbiamo bisogno di capire alcune cose. Il problema principale non è il fatto che siamo dei cristiani tiepidi, insensibili o stagnanti. Il punto


PREFAZIONE

21

cruciale di tutto è chiederci perché siamo in questo modo e perché abbiamo una visione inesatta di Dio. Lo vediamo come un Essere benevolo, che è soddisfatto quando la gente riesce a infilarlo in qualche piccolo modo nella propria vita. Dimentichiamo che Dio non ha mai avuto una crisi di identità. Egli sa di essere grande e di meritare di essere il centro della nostra vita. Gesù è venuto umilmente come un servo, ma egli non ci prega mai di dargli una piccola parte di noi stessi. Egli chiede tutto ai suoi seguaci. I primi tre capitoli sono assolutamente fondamentali per questo libro. Sebbene alcune parti di essi potrebbero non esserti del tutto “nuove”, permetti che queste sacre verità ti spingano all’adorazione. Prego perché la tua lettura delle prossime pagine sia interrotta da spontanee e convinte lodi a Dio. Lascia che queste parole comunichino al tuo cuore delle vecchie verità in un modo nuovo. Dopo aver posto le premesse di base nei primi tre capitoli, gli ultimi sette ci inviteranno a esaminare noi stessi. Parleremo della vita, alla luce del punto cruciale di chi è Dio. Scopriremo quel che c’è di sbagliato nelle nostre chiese e in ultima analisi in noi stessi. Vieni con me in questo viaggio. Non ti prometto che sarà indolore. Il cambiamento, come tutti sappiamo, è scomodo. Come rispondere a ciò che avrai letto dipenderà da te. Ma almeno avrai una scelta: cambiare il modo in cui vivi ogni giorno o lasciare che sia lo stesso.


Crazy Love  

Crazy Love

Advertisement