Page 1

12/01/2017

Numero 58

Buon inizio 2017 per i Gators! Vittoria casalinga contro i giovani di Tam Tam, due punti importanti e tanto spazio per i giovani Gators!

A.B. IMPIANTI GATORS - TAM TAM 76-43 Parziali: 22-8; 19-13; 19-5; 16-17 A.B. IMPIANTI Gators: Pautasso 9, Sabena 9, Ercole 7, Testa 10, Paschetta 8, Bosio, M. Nasari 14, Fissore 2, Missenti 17. All. F. Nasari Tam Tam: Rajteri 5, Serafini, Crivellaro 6, Agnelli 4, Poggio, Sanalitro, Giampaolo 2, Sonza Reorda 4, Apaolaza 6, Gastaldi 7, Zambon 9. All. Petruzzi

Domenica 8 Gennaio i Gators scendono in campo per la prima gara del 2017 contro il fanalino di coda Tam Tam.La formazione di casa si presenta rimaneggiata, con soli nove giocatori e reduce da soli due allenamenti durante le vacanze natalizie, a causa dei soliti problemi di lavoro.Coach Nasari mette in guardia i suoi, nonostante la giovane età degli avversari, e Sabena e compagni partono subito col piede giusto, concentrati e determinati fin dai primi minuti. Testa e Sabena fanno valere i propri centimetri sotto canestro, mentre Nasari, con esperienza, subisce diversi falli tramutandoli in tiri liberi.I Gators, grazie anche alla difesa 2-3 che mette in difficoltà Tam Tam, scappano subito via nel punteggio, scavando un primo break di una decina di punti. Protagonista in questa fase anche il giovane Paschetta, schierato in quintetto e autore di alcune ottime giocate.A metà primo quarto coach Nasari inizia le rotazioni, Bosio e Fissore danno riposo ai lunghi, mentre un Missenti ispirato, ruba diversi palloni trasformandoli in rapidi contropiedi. Pautasso gioca minuti importanti da playmaker, alternando ottime giocate ad alcune distrazioni dovute all'inesperienza nel ruolo.Nel secondo quarto la musica non cambia, Nasari, Testa e Sabena fanno la voce grossa, ben supportati da Missenti e orchestrati da un Ercole molto ordinato.A metà partita il risultato parla chiaro, con i Gators in assoluto controllo del match.Gli ospiti provano a reagire, ma la differenza di età e di esperienza è troppa e i Gators portano a casa i due punti, dando ampio spazio ai giovani nei due quarti finali.Buona partita e due punti importanti, sia per la classifica, sia per il morale, dopo le difficoltà di allenamento nel periodo natalizio. Adesso tutti concentrati e con la testa alla prossima partita contro la capolista Asti, dove servirà tutta la grinta e la concentrazione possibile per

provare a mettere in difficoltà i primi della classe. Prossimo incontro: Venerdì 13/01/2017 ore 18.45 Asti - A.B. IMPIANTI Gators (PALAZZETTO DELLO SPORT Via Gerbi 2 ASTI (AT))


2

La classifica dopo la dodicesima giornata della Serie D

GATORS... IN THE ZONE


GATORS... IN THE ZONE

3


4

GATORS... IN THE ZONE

U14: Motocar sconitta a Caraglio

U14: CARAGLIO GATORS MOTOCAR 65-45 Parziali: 19-11; 16-12; 11-12; 19-10. Gators MoToCar: De Leo, Anghel, Speranza 9, Borda 6, Nicola A., Roggiapane 2, Carnevale 6, Roano 11, Piazza, Perotti 7, Alegre 4. All. Nicola V. Caraglio: Marazzi 8, Josic 13, Franchi 12, Tavella 5, Dutto, Cataldo, Falco 25, Re 2. All. Porcel de Peralta. Prima partita del nuovo anno 2017 per i Gators Motocar di coach Nicola, che vanno a far visita al Basket Caraglio, appaiati in classifica: entrambe le formazioni sono infatti ancora a punteggio pieno e questa partita è il recupero della prima giornata.Partono subito forte i caragliesi con il duo Josic - Falco a fare il bello e il cattivo tempo in attacco (i primi 15 punti portano la loro firma), mentre i morettesi schierati inizialmente con Roano, Nicola, Borda, Roggiapane e Alegre faticano non poco ad andare a canestro: solo

Carnevale riesce a bersagliare da fuori con ottime scelte di tiro, mentre Roano quando prende velocità in palleggio riesce poi a convertire in punti i contropiedi. A metà i verdi Gators sono sotto di 12 (35-23), ma c'è consapevolezza che con qualche accorgimento difensivo in più la partita potrebbe essere giocata fino alla fine.Il terzo quarto è più combattuto, nessuna delle due squadre sembra voler cedere: da parte dei padroni di casa il bomber Falco continua a segnare, ma le "attenzioni" nei suoi confronti della difesa di Roggiapane e Borda ne limitano le conclusioni; dall'altra fanno finalmente valere la loro stazza sia Perotti che Speranza che più volte consentono doppi e tripli tiri nella stessa azione alla loro squadra, grazie a ripetuti rimbalzi offensivi, andando a segno spesso anche loro.Negli ultimi minuti però finisce la benzina per gli alligatori che accusano gli scarsi allenamenti delle ultime settimane di vacanze natalizie e cedono le armi alla nuova capolista solitaria: 65-45 il risultato finale, forse un po' troppo pesante per i Gators, che qualcosa di buono hanno fatto vedere, forse un po' troppo tardi. "I ragazzi devono capire che si deve entrare in campo fin da subito con testa e gambe, non regalare un primo quarto agli avversari,

senza quasi lottare." commenta coach Nicola alla fine "Però ci sta una sconfitta dopo tanta inattività, purtroppo la mancanza di palestre per allenarsi durante le vacanze natalizie incide sempre." Prossimo incontro: sabato 14 gennaio, ore 15.30, a Moretta contro Acaja Basket.


GATORS... IN THE ZONE

5

Oasi Gioco & Basket compie 5 anni!

Il Progetto Oasi Gioco & Basket è un servizio educativo, ludico e sportivo realizzato gratuitamente dalla Associazione Sportiva Dilettantistica B.C. Gators di Savigliano presso le strutture dell'Oasi Giovani dal 2012 ed è, quindi, giunto alla sua quinta edizione.Rivolto inizialmente a bambini/e delle sole scuole elementari, negli ultimi due anni è stato allargato anche a ragazzi/e delle scuole Medie, tutti partecipanti alle attività del Doposcuola dell'Oasi Giovani.Attualmente, sono quasi una cinquantina gli iscritti a questo progetto che offre da Novembre 2016 a Maggio 2017, una volta la settimana (il giovedì pomeriggio), ai bambini e ragazzi suddivisi in tre turni di un'ora circa ciascuno (2^ - 3^ Media; 1^ - 2^ - 3^ Elementare; 4^ - 5^ Elementare e 1^ Media), l'opportunità di svolgere attività ludico - sportiva che li fa socializzare, divertire e sfogare tutta la loro energia, imparando, nel contempo, regole e fondamentali dello sport della Pallacanestro, ma anche il giusto spirito di approccio all'attività sportiva ed alla relazione e la costanza nell'impegno e nella partecipazione.Il tutto

sotto la guida, quest'anno, di quattro operatori competenti a vari livelli di Animazione ludico - sportiva e di attività educative giovanili, messi a disposizione, insieme ai materiali ed alle attrezzature, dalla ASD Gators.Sempre grazie alla disponibilità dell'Associazione Sportiva Gators, che ha messo a disposizione una propria operatrice - specificamente preparata che ha anche seguito la doppia annualità del percorso formativo Atleti Domani Sport e Disabilità della Fondazione CRC e del CONI - da affiancare a due educatrici dell'Oasi Giovani, dallo scorso anno è stato avviato anche il Progetto Oasi Gioco & Basket SPECIAL, che coinvolge una decina di ragazzi e ragazze di varie età diversamente abili ai quali, attraverso attività mirate, sempre di tipo ludico, si offre l'opportunità di svolgere una preziosa attività psicomotoria, di svago e di socializzazione, nell'ambito di uno specifico servizio, a loro già riservato da diversi anni, nel pomeriggio del venerdì presso le strutture dell'Oasi.L'intento generale dell'intero Progetto, sin dalla sua ideazione, è stato ed è quello di far praticare in modo sereno, non agonistico e divertente una disciplina sportiva a bambini e giovani con diverse abilità, che, per svariati motivi non ne hanno l'opportunità presso strutture organizzate del territorio.In diversi momenti dell'anno, infine, ai partecipanti al Progetto Oasi Gioco & Basket viene offerta la possibilità di essere coinvolti anche in iniziative straordinarie dell'ASD Gators così da dar loro vivere un comune e positivo senso di appartenenza ad una realtà sportiva, al pari dei loro coetanei che praticano costantemente, eliminando il più possibile ogni situazione o sensazione di esclusione e di diversità tra loro.Tutto il Progetto si svolge in costante collaborazione e interazione con gli educatori operanti nel

Doposcuola (che conoscono i bambini operando con loro tutti i giorni e che in alcune delle fasce sono anche presenti ed attivi in palestra in affiancamento con gli Animatori Gators) a garanzia della comunanza di obiettivi.Il gradimento complessivo avuto dal Progetto che è in crescita costante in numero di adesioni, ma anche la scelta del CDA, dei Responsabili Educativi e degli Operatori dell'Oasi Giovani di svolgerlo per un periodo significativo come cinque anni, stanti le ricadute positive riscontrate sui partecipanti, confermano la sua validità e l'intenzione di darvi ulteriore continuità nel futuro anche da parte dell'ASD Gators.

Gators...in the zone - Numero 58  

Il magazine settimanale del mondo Gators - 12/01/2017

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you