Issuu on Google+

Sistemi ibridi integrati per impianti centralizzati


Integrazione: la scelta intelligente per la riqualificazione degli edifici esistenti Il miglioramento dell'efficienza energetica degli edifici esistenti è un obiettivo assolutamente primario per il raggiungimento degli ambiziosi target di riduzione dei consumi di energia che l'Italia si è posta. Delle circa 24 milioni di abitazioni riscaldate, circa sette milioni sono attualmente collegate ad un impianto di riscaldamento centralizzato, normalmente funzionante con bassissimi rendimenti a causa dell'obsolescenza tecnologica del generatore esistente. Di fatto l'efficienza energetica dell'abitazione non è però conosciuta dal proprietario o da un possibile acquirente, almeno fino alle recenti evoluzioni legislative. Il prossimo recepimento della revisione (2010/31/CE) della direttiva EPBD (la cosidetta "EPBD RECAST") renderà però obbligatoria la presentazione del certificato di prestazione energetica all’atto di compravendita di una abitazione. L’acquirente sarà quindi sempre più portato all’acquisto di case energeticamente efficienti. La ristrutturazione dell’impianto termico utilizzando la soluzione proposta da BAXI, quindi l'integrazione di una pompa di calore ad assorbimento a gas con una o più caldaie a condensazione, porta immediatamente ad un aumento della prestazione energetica dell’edificio.

2


Sistemi ibridi integrati per impianti centralizzati

Risparmio energetico e comfort Nelle scelte di progettazione impiantistica, è sempre più pressante l’esigenza di proporre soluzioni che consentano sia di ottenere un significativo risparmio energetico sia di avere un ritorno dell'investimento in tempi accettabili e di garantire un elevato livello di comfort.

Risparmio energetico Comfort Ritorno dell’investimento La soluzione impiantistica proposta da BAXI va nella direzione di soddisfare tutte e tre le esigenze sopra citate. Il sistema è studiato in modo tale che la pompa di calore modulante e a condensazione sia sempre il primo generatore ad avviarsi quando c’è richiesta di calore e l’ultimo a spegnersi. Le caldaie a condensazione sono a supporto e intervengono qualora il fabbisogno di calore risultasse non più soddisfatto dalla sola pompa di calore. Con un carico termico inferiore ai 35 kW (70 kW nel caso di n° 2 pompe di calore installate), le caldaie non entrano in funzione e la generazione del calore avviene sempre con la massima efficienza. Solo con carico termico superiore l’intero sistema funziona in parallelo mantenendo sempre bilanciato correttamente l'apporto di calore del generatore a condensazione. Il rendimento del sistema di generazione rimane praticamente costante all’abbassarsi della temperatura esterna, garantendo le massime prestazioni.

3


Ritorno dell’investimento La soluzione proposta, pompe di calore a gas ad assorbimento con caldaie in cascata a condensazione di alta potenza, è particolarmente performante dal punto di vista dell’efficienza e consente quindi risparmi energetici considerevoli con conseguente veloce ritorno dell'investimento. L'investimento è infatti ottimamente bilanciato tra le esigenze di massima efficienza e limitato esborso economico iniziale.

Comfort abitativo Questa soluzione di riscaldamento integrata assicura costantemente il livello di comfort desiderato, anche in presenza di temperature esterne rigide. Infatti la pompa di calore ad assorbimento a gas ha un decadimento minimo dell’efficienza dipendente dalla diminuzione della temperatura esterna, quindi la produzione di energia termica è praticamente garantita sempre alla stessa efficienza. La contemporanea presenza di generatori a condensazione contribuisce inoltre a sostenere con rapidità l’eventuale aumentato fabbisogno termico, sia per la produzione di acqua calda sanitaria sia per il comfort in riscaldamento.

4


Sistemi ibridi integrati per impianti centralizzati

20/20/20: il contesto normativo in Europa ed in Italia Già dal 1997 la Comunità Europea, siglando il Protocollo di Kyoto, si è impegnata a ridurre il fabbisogno di energia e, conseguentemente, le emissioni di gas serra, mettendo in atto provvedimenti legislativi per incentivare il risparmio energetico e l’ottimizzazione delle efficienze in tutti i settori interessati dal consumo di energia. La Commissione Europea ha lanciato una campagna per un utilizzo efficace dell’energia che si prefigge di ridurre entro il 2020 il consumo annuale di energia primaria del 20%, elevando nel contempo al 20% l’impiego delle fonti rinnovabili e riducendo del 20% le emissioni di CO2. Attualmente la Commissione Europea sta lavorando sempre più all’implementazione di nuove Direttive e Regolamentazioni relative al risparmio energetico, al potenziamento delle energie rinnovabili ed al contemporaneo monitoraggio, paese per paese, delle Direttive già emanate. In particolare sono state emesse negli ultimi anni le seguenti Direttive o atti: -Direttiva EPBD Recast (2010/31/CE), sull’efficienza energetica degli edifici -Direttiva RES (2009/28/CE) sull’utilizzo delle energie rinnovabili -GPP (Green Public Procurement), atto di indirizzo sull’integrazione di considerazioni di carattere ambientale nelle procedure di acquisto delle pubbliche amministrazioni -Direttiva ErP (Energy Related Product – 2009/125/CE) che stabilisce disposizioni di risparmio energetico per tutti i prodotti utilizzatori di energia immessi sul mercato comunitario introducendo l’etichettatura energetica dei prodotti per il raggiungimento, per esempio nel caso del riscaldamento, di migliori rendimenti globali dell’impianto. Anche l’Italia, negli ultimi anni, ha messo in atto una profonda revisione della politica energetica. Già l’emanazione dei Decreti n°192/05 e 311/06 ha portato, nel recente passato, una grande innovazione sia nel mercato della nuova edilizia abitativa, sia nel mercato dell’impiantistica per il riscaldamento domestico e commerciale. Da ultimo, il recepimento della Direttiva RES da parte del Governo con il D.Lgs 28/2011darà già nei prossimi anni un forte impulso all’utilizzo delle energie rinnovabili. Proiezione al 2030 del consumo lordo di Gas e Fonti rinnovabili (energia primaria) TEP (mil) 500.000

400.000

GAS 300.000

200.000

Fonti rinnovabili 100.000

2010

2015

2020

2025

2030

fonte: E.U. Energy Trends 2030 - Reference Scenario

5


Pompe di calore ad assorbimento Principio di funzionamento Una pompa di calore ad assorbimento, rispetto ad una macchina a compressione di vapore, presenta la sostanziale differenza che l’energia fornita dall’esterno alla macchina per compiere il ciclo inverso è sotto forma di energia termica. Questo processo viene realizzato sostituendo nel circuito frigorifero il compressore con un complesso assorbitore-generatore-pompa della soluzione dove viene utilizzata una miscela di due fluidi: • Refrigerante (ammoniaca) caratterizzato da una tensione di vapore minore • Assorbente (acqua) che scioglie in soluzione il refrigerante ed è caratterizzato da una tensione di vapore maggiore I due componenti che caratterizzano una pompa di calore ad assorbimento sono pertanto i seguenti. • Assorbitore: Il compressore visto dal lato aspirazione è sostituito dall’assorbitore e di conseguenza l’asportazione meccanica dei vapori che si liberano all’evaporatore viene sostituita dall’assorbimento di questi da parte di una soluzione in grado di sciogliere il refrigerante vaporizzato. L’assorbimento è una reazione esotermica che richiede l’asportazione continua del calore di soluzione per garantire un funzionamento stazionario poiché se la temperatura aumenta diminuisce la quantità di componente volatile che può essere sciolto e il processo si arresta. • Generatore: Il compressore visto dal lato mandata è sostituito da un organo, detto generatore, che funziona come un distillatore dove grazie ad un apporto di calore viene separato il componente volatile dalla soluzione proveniente dall’assorbitore; il refrigerante viene mandato al condensatore mentre la soluzione povera ritorna all’assorbitore per sfruttare il suo potere assorbente. Ovviamente l’assorbitore e il generatore si trovano a pressioni diverse, che sono rispettivamente quella di evaporazione e quella di condensazione, pertanto la soluzione ricca che esce dall’assorbitore ha bisogno di una pompa per essere inviata al generatore. Tale organo è l’unico che scambia lavoro meccanico con l’esterno anche se la potenza assorbita è trascurabile rispetto alle altre quantità in gioco.

Coefficiente di effetto utile GUE Il coefficiente di effetto utile GUE (Gas Utilization Efficiency) di un ciclo ad assorbimento è dato dal rapporto tra il calore fornito al sistema da riscaldare e l’energia termica richiesta al generatore se si trascura il lavoro meccanico assorbito dalla pompa:

GUE=qcond/qg Per migliorare il coefficiente di effetto utile di una macchina ad assorbimento bisogna aumentare Tg, la temperatura del generatore, o diminuire Ta, la temperatura dell’assorbitore.

6


Sistemi ibridi integrati per impianti centralizzati Descrizione ciclo termodinamico pompa di calore ad assorbimento a gas aerotermica GHP Per una descrizione dettagliata del ciclo termodinamico è opportuno riferirsi al circuito ermetico di una macchina reale rappresentato in figura, riferito ad una pompa di calore ad assorbimento aerotermica a gas GHP.

Il bruciatore multi gas (1) è utilizzato per scaldare la soluzione assorbente-refrigerante provocando la separazione dei due componenti per evaporazione del refrigerante nella colonna di distillazione (2). Il complesso bruciatore-colonna di distillazione viene definito generatore e nelle macchine ad assorbimento sostituisce il compressore tipico delle apparecchiature a compressione di vapore. Il vapore di refrigerante uscente dal generatore alla temperatura di circa 100°C, attraversando il rettificatore (3) si separa dalle ultime parti d’acqua presenti ed entra alla temperatura di circa 90°C nello scambiatore di calore a fascio tubiero (4), il quale assume il ruolo di condensatore-assorbitore della macchina. In questa parte del circuito lo scambiatore di calore funge da condensatore del refrigerante, il quale cede all’acqua dell’impianto di riscaldamento il calore latente di condensazione. Questo passaggio di stato del refrigerante costituisce quindi il primo effetto utile della macchina. Il refrigerante uscente dalla sezione di condensazione attraversa una prima sezione di laminazione (5), uno scambiatore di calore “tubo in tubo” (6) ed una seconda sezione di laminazione dove progressivamente attraverso successive diminuzioni di pressione e di temperatura è portato alle condizioni ideali per cambiare nuovamente di stato passando alla fase gassosa. Nella batteria alettata (7) infatti il refrigerante, prelevando calore dall’aria dell’ambiente esterno, evapora. In questa parte del circuito la pompa di calore importa all’interno del ciclo una porzione di energia rinnovabile aerotermica. E’ interessante sapere che il refrigerante utilizzato dalle pompe di calore GHP nella batteria alettata può evaporare alla pressione atmosferica anche alla temperatura di -33°C. Questa caratteristica termodinamica del refrigerante consente di prelevare energia rinnovabile dall’aria anche quando la temperatura di quest’ultima raggiunge valori fortemente negativi, e permette quindi di non aver bisogno di caldaie di back up. L’ammoniaca evaporata nella batteria alettata, dopo essersi surriscaldata nello scambiatore “tubo in tubo” (6) entra nel pre-assorbitore (8) dove incontrandosi con l’assorbente nebulizzato (l’acqua) dà luogo alla reazione di assorbimento vera e propria. L’assorbimento è una reazione chimica esotermica che per evolvere necessita di veder asportata l’energia termica emessa. Nel pre-assorbitore tale energia 7


viene parzialmente utilizzata per pre-riscaldare la soluzione acqua-ammoniaca prossima a rientrare nel generatore. Per completare la reazione d’assorbimento, la soluzione viene inviata nuovamente allo scambiatore di calore a fascio tubiero (4). In questa fase del ciclo, lo scambiatore funge da assorbitore e consente di cedere al fluido termovettore dell’impianto termico una considerevole quantità d’energia termica che costituisce il secondo effetto utile della macchina. La soluzione acqua ammoniaca uscente dallo scambiatore di calore (4) viene inviata dalla pompa della soluzione (9) nuovamente al generatore, passando nuovamente per il pre-assorbitore (8) e il rettificatore (3) dove si pre-riscalda recuperando calore dal ciclo stesso. Nel generatore ricomincia quindi il ciclo frigorifero ora descritto.

Le pompe di calore elettriche e ad assorbimento a gas Entrambe le macchine sono molto efficienti ma con caratteristiche tecniche diverse che le rendono preferibili l’una all’altra sulla base dei risultati di analisi condotte caso per caso in funzione di: • rapporto tra fabbisogno termico e fabbisogno di raffrescamento • livelli termici dell’impianto • condizioni climatiche • sorgente termica • rendimento del sistema elettrico nazionale Quando è il fabbisogno termico ad essere determinante è possibile fare alcune considerazioni: • le pompe di calore ad assorbimento presentano prestazioni più stabili all’aumentare della temperatura di condensazione, all'aumentare cioè del livello termico su cui opera l’impianto. Ciò ha come conseguenza il fatto che in termini di rendimento sull'energia primaria, le pompe di calore ad assorbimento sono una scelta ottimale per impianti che operano fino a 65° C. • nel caso di aria come sorgente termica, la pompa di calore ad assorbimento aria-acqua può operare con temperature esterne fino a -20 ºC mantenendo buoni valori di efficienza.

8


Sistemi ibridi integrati per impianti centralizzati

Sistemi integrati caldaie-pompe di calore ad assorbimento I sistemi ibridi Baxi, costituiti da pompe di calore ad assorbimento a gas e caldaie a condensazione di alta potenza, sono proposti in diverse configurazioni che vanno a soddisfare un elevato numero di esigenze installative grazie alla vasta gamma di potenze disponibili. Le soluzioni integrate Baxi sono:

Sistema da 125 kW • nr. 1 pompa di calore ad assorbimento GHP da 35 kW • nr. 2 caldaie murali a condensazione di alta potenza Luna Duo-tec MP da 45 kW o nr. 2 caldaie a terra a condensazione di alta potenza Power HT da 45 kW

Sistema da 165 kW • nr. 1 pompa di calore ad assorbimento GHP da 35 kW • nr. 2 caldaie murali a condensazione di alta potenza Luna Duo-tec MP da 65 kW o nr. 2 caldaie a terra a condensazione di alta potenza Power HT da 65 kW

Sistema da 235 kW • nr. 2 pompe di calore ad assorbimento GHP da 35 kW • nr. 3 caldaie murali a condensazione di alta potenza Luna Duo-tec MP da 55 kW

Sistema da 240 kW • nr. 2 pompe di calore ad assorbimento GHP da 35 kW • nr. 2 caldaie murali a condensazione di alta potenza Luna Duo-tec MP da 85 kW

Sistema da 270-274 kW • nr. 2 pompe di calore ad assorbimento GHP da 35 kW • nr. 2 caldaie murali a condensazione di alta potenza Luna Duo-tec MP da 102 kW o nr. 2 caldaie a terra a condensazione di alta potenza da 100 kW

Sistema da 280 kW • nr. 2 pompe di calore ad assorbimento GHP da 35 kW • nr. 1 caldaia a terra a condensazione di alta potenza Power HT da 210 kW

9


Le soluzioni integrate Baxi Caldaie murali a gas a condensazione di alta potenza

Pompe di calore a gas ad assorbimento

Potenza totale installata

125 kW

45 kW cad.

35 kW cad. 65 kW cad.

165 kW

55 kW cad.

235 kW

85 kW cad.

240 kW 35 kW cad.

102 kW cad.

Potenza termica nominale caldaie espressa a 80/60째 C 10

274 kW


Sistemi ibridi integrati per impianti centralizzati

Caldaie a terra a gas a condensazione di alta potenza

Pompe di calore a gas ad assorbimento

Potenza totale installata

125 kW

45 kW cad.

35 kW cad. 65 kW cad.

165 kW

100 kW cad.

270 kW

35 kW cad. 210 kW cad.

280 kW

Tutte le configurazioni qui presentate possono essere abbinate ad un sistema solare Baxi. Quotazioni delle configurazioni su richiesta. 11


La convenienza economica delle soluzioni ibride integrate Un sistema ibrido integrato ha l'obiettivo di minimizzare i costi di investimento e quindi diminuire il tempo di rientro. Nel caso in cui fosse previsto solo l’impiego di pompe di calore per fornire l’intera potenza termica di progetto, si otterrebbe un’efficienza maggiore, ma con investimenti decisamente più alti.

Fattore di Carico Medio

60% 50% 40% 30% 20% Ott

Nov

Dic

Gen

Feb

Mar

Apr

Nel grafico sopra riportato si vede che la potenza effettiva richiesta dall’impianto alle condizioni climatiche medie non supera il 65% della potenza prevista alle condizioni di progetto, per cui è opportuno coprire solo una frazione della potenza di progetto con unità GHP senza penalizzare in maniera rilevante l’efficienza energetica. Il dimensionamento può inoltre essere ulteriormente verificato con il GUE complessivo del sistema ottenibile in funzione delle diverse configurazioni (unita GHP +caldaie) realizzabili.

Efficienza di Sistema (GHP+caldaia)

1,40

1,35

1,30

1,25

1,20

1,15 20%

30%

40%

50%

60%

70%

80%

Percentuale di Potenza Termica Prodotta dalla GHP 12

90%

100%


Sistemi ibridi integrati per impianti centralizzati Se si traccia un grafico che riporta in ascisse la percentuale della potenza termica di progetto Qh prodotta con unità GHP e in ordinata le efficienze ottenute nelle varie situazioni impiantistiche, si evidenzia che un aumento della percentuale di potenza fornita con unità GHP produce il maggior effetto sull’efficienza dell’impianto per valori compresi tra 25-45%, cioè là dove la curva ha maggiore pendenza. L’investimento necessario al contrario aumenta in maniera lineare all’aumentare della percentuale di potenza coperta dalle unità GHP. E’ perciò possibile ottimizzare il rapporto costi-benefici scegliendo un numero di unità GHP per soddisfare una percentuale di potenza termica di progetto compresa tra questi valori, ed integrare la rimanente con caldaie a condensazione, contenendo quindi i costi iniziali di installazione mantenendo elevati i risparmi energetici.

Confronto energetico sistema ibrido integrato Al fine di individuare i pregi dei sistemi di generazione ibridi, rispetto ai sistemi tradizionali, occorre definire dei criteri di paragone che ci permettono di valutare i reali vantaggi nell'installare questo tipo di impianti, sia dal punto di vista energetico che economico. Analizzeremo di seguito il caso di un edificio condominiale plurifamiliare situato in Nord Italia, costruito alla fine degli anni '90, con circa 1000 m² di superficie, 8 piani, 11 unità abitative per ogni piano (totale 88 appartamenti). L’impianto di riscaldamento è centralizzato e si è fatto in modo di avere un’unica zona climatica per tutti gli appartamenti. L'intervento analizzato prevede la riqualificazione energetica dell'edificio.

Dati edificio di confronto

Informazioni generali dell'edificio Comune: Classificazione edificio: Volume degli ambienti climatizzati al lordo delle strutture che li delimitano: Superficie esterna che delimita il volume: Superficie utile: Rapporto S/V: Numero unità abitative:

Vicenza E.1 Edificio adibito a residenza con carattere continuativo 24.199 m³ 8.222 m² 6841 m² 0,34 1/m 88

Parametri climatici della località Comune: Altitudine: Zona climatica: Gradi giorno: Zona di vento: Zona geografica: Giorni di riscaldamento: Temperatura esterna di progetto:

Vicenza 39 m E 2371 °C 1 Italia Settentrionale Transpadana 183 -5°C

13


Descrizione dell’impianto Tipo di sistema: Tipo di impianto: Accumulo: Fluido termovettore: Metodo di calcolo delle temperature di mandata e di ritorno: Terminali di erogazione: Temperatura mandata di progetto: Temperatura ritorno di progetto: Temperatura interna di progetto: Sistema di regolazione:

Solo riscaldamento Impianto centralizzato Nessun accumulo Acqua Regolazione in base alla temperatura esterna Radiatori 60 °C 50 °C 20 °C Regolazione climatica centrale con sonda esterna agente su valvola miscelatrice, radiatori equipaggiati con valvole di regolazione manuali.

Configurazione del sistema di generazione esistente Tipo Modello: Potenza utile nominale:

Caldaia tradizionale in acciaio con bruciatore ad aria soffiata 230 kW

Nella situazione esistente precedentemente descritta, i risultati ottenuti dalla verifica termo idrometrica sono i seguenti: Rendimento di regolazione: Fabbisogno energia in uscita al sottosistema di generazione Qgn: Rendimento generazione: Fabbisogno di energia primaria per il riscaldamento Qp: Indice di prestazione energetica EPI: Spesa annuale per riscaldamento:

ηrg=81% 563.731 kWh 80% 704.664 kWh 103 kWh/m² 49.327 €

Configurazione del sistema ibrido pompa di calore ad assorbimento-caldaia a condensazione Tipo: Modello pompa di calore: Modello caldaia: Numero pompe di calore assorbimento: Numero caldaie a condensazione: Potenza utile pompa di calore: Potenza utile nominale singola caldaia: Potenza utile totale caldaie (80/60 °C): Potenza totale installata (80/60 °C):

14

Ibrido pompa di calore ad assorbimento - caldaia a condensazione GHP 35 Luna HT 1.550 2 3 35 kW 55 kW 165 kW 235 kW


Sistemi ibridi integrati per impianti centralizzati Risultati dell’analisi energetica sistema ibrido pompa di calore ad assorbimento-caldaia a condensazione Nell’edificio sopra descritto si è sostituito il generatore esistente con l’adozione del sistema ibrido e si è migliorato il sistema di regolazione con l’adozione di valvole termostatiche su ogni singolo radiatore. I risultati sono i seguenti: Rendimento di regolazione: Fabbisogno energia in uscita al sottosistema di generazione Qgn: Rendimento generazione: Spesa annuale per il riscaldamento: Fabbisogno di energia primaria per il riscaldamento Qp: Indice di prestazione energetica EPI: Spesa annuale per il riscaldamento: Risparmio di energia:

ηrg =97 %

470745 kWh ηgn=120 %

30.594 € 393762 kWh 58 kWh/m² 27.636 € 44 %

L'intervento di riqualificazione sopra descritto è fondamentalmente basato sulla sostituzione del generatore esistente con un nuovo sistema ibrido integrato (pompa di calore ad assorbimento-caldaia a condensazione). Il rendimento di generazione viene così elevato al 120 %, abbattendo il fabbisogno di energia primaria per il riscaldamento del 44 %. Di conseguenza la spesa annuale è ridotta di circa 22.000 €/anno, portando ad un ritorno dell'investimento estremamente interessante (senza considerare incentivi quali la detrazione del 55 %). Il considerevole incremento del rendimento in energia primaria porterà ad un notevole innalzamento della classe energetica con conseguente aumento del valore commerciale dell'edificio.

15


Schemi di installazione - 1

Il sistema descritto è realizzato per ottemperare ai bisogni di un impianto centralizzato da circa 165 kW con bollitore sanitario assistito dalla stessa pompa di calore. Per questo impianto si prevede l’utilizzo di un’unità BAXI GHP 35 e di un GMC composto da due caldaie BAXI LUNA HT RESIDENTIAL da 65 kW. La pompa di calore ad assorbimento a gas è gestita da un apposito controller che permette la modulazione della pompa di calore GHP 35 a seconda del carico termico, mentre la cascata di caldaie in armadio di contenimento (sistema GMC) si attiva a supporto della pompa di calore, intervenendo nel caso sia necessaria maggiore potenza (in questo caso con temperatura di mandata massima di 65°C) oppure una maggiore temperatura (in particolare nel caso di sostituzione del generatore in vecchi impianti a radiatori). Il sistema segue, ovviamente, una curva climatica impostata in modo tale da ottimizzare i rendimenti dell’impianto, mentre la produzione di acqua calda sanitaria è garantita dal caricamento di un bollitore a doppio serpentino dove i generatori a condensazione entrano solo saltuariamente ad integrazione della pompa di calore. Il sistema è composto da una o al massimo due unità GHP 35 modulanti, provviste di pompe, più la cascata di caldaie a condensazione modulanti equipaggiata di propri circolatori e della prevista rampa ISPESL. Le caldaie si inseriscono quando l’energia richiesta per il raggiungimento della temperatura di setpoint è superiore a quella erogabile dal sottosistema a pompa di calore. Nella figura viene dettagliato lo schema idraulico dell’impianto. I due sottosistemi (pompa di calore e generatori a condensazione) sono disposti in parallelo idraulico, e lavorano sullo stesso separatore, calcolato per lavorare con la portata massima di entrambi. Il riscaldamento del bollitore sanitario è ottenuto alimentando il serpentino inferiore del bollitore per spillamento dal collettore riscaldamento del sistema a pompa di calore. Questo consente di avere una portata costante e ottimizzata per il buon funzionamento del serpentino al variare delle condizioni di generazione. Una valvola a tre vie deviatrice permette di escludere il sistema a pompa di calore dalla generazione del riscaldamento nel caso in cui la temperatura richiesta fosse fuori dalle condizioni di lavoro dello stesso, ma di poterlo comunque utilizzare, in presenza di richiesta, per il preriscaldo dell’acqua calda sanitaria invece di spegnerlo. Il controller di sistema consente anche all’utente di impostare il funzionamento (in modo ON/OFF) della pompa di circolazione (o di più pompe in parallelo) lato circuito secondario, con una programmazione giornaliera secondo un calendario settimanale. 16


Sistemi ibridi integrati per impianti centralizzati Note per la progettazione: Il sistema è pensato per l’utilizzo in riscaldamento e la generazione di acqua calda sanitaria. Se sono previsti più circolatori sul lato secondario, è necessario controllarli mediante consensi in parallelo tra di loro con dei relè, in quanto è disponibile una sola uscita digitale per il controllo pompa di circolazione. Perché il controller possa avere una lettura sulla sonda di temperatura di mandata è necessario che almeno una pompa sul circuito secondario sia funzionante per poter irrigare la sonda. Dimensionare opportunamente il bollitore per poter scambiare la potenza resa disponibile dal sistema della pompa di calore e delle caldaie. Il servizio di shock termico antilegionella sarà assicurato dalla presenza della caldaia. Si ricorda che scelta e dimensionamento dei componenti d’impianto è responsabilità del progettista termotecnico, quindi gli schemi proposti e commentati in questa pubblicazione devono sempre essere sottoposti al vaglio del progettista.

17


Schemi di installazione - 2

Il sistema descritto è realizzato per ottemperare ai bisogni di un impianto centralizzato da circa 165 kW con bollitore sanitario assistito dalla stessa pompa di calore. Per questo impianto si prevede l’utilizzo di un’unità BAXI GHP 35 e di un GMC composto da due caldaie BAXI LUNA HT RESIDENTIAL da 65 kW. La pompa di calore ad assorbimento a gas è gestita da un apposito controller che permette la modulazione della pompa di calore GHP 35 a seconda del carico termico, mentre la cascata di caldaie in armadio di contenimento (sistema GMC) si attiva a supporto della pompa di calore, intervenendo nel caso sia necessaria maggiore potenza (in questo caso con temperatura di mandata massima di 65°C) oppure una maggiore temperatura (in particolare nel caso di sostituzione del generatore in vecchi impianti a radiatori). Il sistema segue, ovviamente, una curva climatica impostata in modo tale da ottimizzare i rendimenti dell’impianto, mentre la produzione di acqua calda sanitaria è garantita dal caricamento di un bollitore a doppio serpentino collegato ad un sistema solare dove il sistema di generatori a condensazione entra per integrazione dei collettori. Il sistema è composto da una o al massimo due GHP 35 modulanti, provviste di pompe, più la cascata di caldaie a condensazione modulanti equipaggiata di propri circolatori e della prevista rampa ISPESL. Le caldaie si inseriscono quando l’energia richiesta per il raggiungimento della temperatura di setpoint è superiore a quella erogabile dal sottosistema a pompa di calore. Nella figura viene dettagliato lo schema idraulico dell’impianto. I due sottosistemi (pompa di calore e generatori a condensazione) sono disposti in parallelo idraulico, e lavorano sullo stesso separatore, calcolato per lavorare con la portata massima di entrambi. Il riscaldamento del bollitore sanitario è ottenuto alimentando il serpentino inferiore del bollitore con i collettori solari. Il sistema di caldaie a condensazione entra ad integrare il riscaldamento del bollitore di acqua calda sanitaria quando la sola energia fornita dal sistema solare non è sufficiente ad arrivare al setpoint di temperatura ACS richiesto. Il controller di sistema consente anche all’utente di impostare il funzionamento (in modo ON/OFF) della pompa di circolazione (o di più pompe in parallelo) lato circuito secondario, con una programmazione giornaliera secondo un calendario settimanale. 18


Sistemi ibridi integrati per impianti centralizzati Note per la progettazione: Il sistema è pensato per l’utilizzo in riscaldamento e la generazione di acqua calda sanitaria. Se sono previsti più circolatori sul lato secondario, è necessario controllarli mediante consensi in parallelo tra di loro con dei relè, in quanto è disponibile una sola uscita digitale per il controllo pompa di circolazione. Perché il controller possa avere una lettura sulla sonda di temperatura di mandata è necessario che almeno una pompa sul circuito secondario sia funzionante per poter irrigare la sonda. Dimensionare opportunamente il bollitore per poter scambiare la potenza resa disponibile dal sistema della pompa di calore e delle caldaie. Il servizio di shock termico antilegionella sarà assicurato dalla presenza della caldaia. Si ricorda che scelta e dimensionamento dei componenti d’impianto è responsabilità del progettista termotecnico, quindi gli schemi proposti e commentati in questa pubblicazione devono sempre essere sottoposti al vaglio del progettista.

19


Regolazione elettronica del sistema ibrido integrato Sonda esterna

Sonde mandata pompe di calore

Regolatore di sistema

Controllo pompe di calore

Sonda mandata

Controllo cascata caldaie

Sonda mandata caldaie

Il controllo e la gestione del sistema integrato composto da una o più pompe di calore ad assorbimento a gas e dalla cascata di caldaie a condensazione è effettuato da un regolatore appositamente programmato. Tale regolatore ha gli ingressi connessi alla sonda esterna ed alla sonda di mandata dell’impianto. In base al valore della temperatura esterna, seguendo la curva climatica impostata, interfaccia con un segnale analogico 0-10 V sia il controller delle pompe di calore che il controller della cascata di caldaie per ottenere il relativo valore della temperatura di mandata all’impianto. Possiamo quindi dire che il segnale inviato ai due controller dal regolatore di sistema è un segnale di temperatura. Il controller delle pompe di calore, in base alla richiesta ricevuta dal regolatore di sistema, gestirà l’attivazione delle pompe (o della pompa) di calore per ottenere il valore di temperatura di mandata richiesta. Nel caso in cui il regolatore di sistema, attraverso la sua sonda di mandata impianto (vedi schema a blocchi), rilevasse il mancato raggiungimento della temperatura richiesta, allora invierà un secondo segnale 0-10 V al controller delle caldaie per attivare i generatori in cascata. Analogamente a quanto avvenuto per il controller delle pompe di calore, anche il controller di cascata delle caldaie utilizzerà la propria sonda di mandata per regolare la modulazione della cascata sulla base delle richieste del regolatore di sistema. Ovviamente il regolatore di sistema è programmato affinché le pompe di calore siano sempre le prime ad intervenire e le ultime a spegnersi in caso di carico termico limitato. La cascata di caldaie è solamente in aiuto al sistema principale composto delle pompe di calore ad assorbimento a gas. Di seguito viene data una breve descrizione schematica dei segnali del regolatore di sistema utilizzati e uno schema delle connessioni del regolatore stesso. 20


Sistemi ibridi integrati per impianti centralizzati Dettaglio contatti utilizzati su regolatore elettronico sistemi integrati

Ingressi analogici AI1

Sonda aria esterna

AI2

Sonda acqua ACS alta

AI3

Sonda acqua mandata

AI4

Sonda acqua ACS bassa Ingressi digitali

DI1

Contatto allarme controller

DI2

Contatto temperatura limite ACS controller

DI3

Contatto attivazione manuale GHP

DI4

Contatto attivazione manuale caldaia

DI5

DISPONIBILE Uscite analogiche

AO1

Segnale controller

AO2

Setpoint caldaia Uscite digitali

DO1

Consenso controller

DO2

Consenso attivazione caldaia controller

DO3

Consenso circolatore impianto

DO4

Consenso pompa riscaldo ACS

DO5

Errore impianto (sonde / antilegionella / override)

DO6

Controllo valvola a tre vie sovratemperatura 21


Dimensioni

22


Sistemi ibridi integrati per impianti centralizzati Controller pompe di calore Il Controller è un dispositivo, delle dimensioni di un pannello comandi, che visualizza attraverso un display grafico LCD retroilluminato lo stato, l’operatività e le eventuali condizioni di errore di ciascuna pompa di calore ad assorbimento a gas cui è collegato. Inoltre il dispositivo permette la regolazione della temperatura dell’acqua così come della modulazione attraverso il controllo delle unità connesse.

Conn.

Morsetto

Descrizione

Note

CN1

AIN+

0-10 V per richiesta setpoint

"0V corrisponde a 0°C - 10V corrisponde a 70°C"

AINGND

Massa (GND) - Ingresso 0-10 V

J4

1e2

Sonda TH2O collettore M/R

Sonda NTC 10K

CN4

IN1

Ingresso 230V richiesta ON

0V = OFF - 230V = ON

IN2

Ingresso 230V richiesta ACS; viene ignorato se IN1 = 0V 0V = servizio riscaldamento - 230V = servizio ACS

IN3

Ingresso 230V - Non utilizzato

Non utilizzato - Non collegare

IN4

Ingresso 230 V - Richiesta free cooling

0V = richiesta non attiva - 230V = richiesta attiva

P.E.

Connessione a terra - sicurezza

COM(N)

Riferimento (neutro) IN1 - IN4

Collegare neutro rete 230V

1

Riferimento (24V AC, SELV) per ingresso morsetto 2

Usare contatto pulito per aprire/chiudere 1-2

2

Ingresso (24V AC, SELV) segnalazione caldaia ON

1 - 2 aperto = caldaia OFF - 1 - 2 chiuso = caldaia ON

3,4,5,6

NOL2

Non utilizzati "Contatto comune (fase o neutro 230V, oppure bassissima tensione per uscite a relè L1 e L2" Uscita segnale impossibilità prosecuzione ACS

Non utilizzato - Non collegare Con bassissima tensione, no caratteristica di sicurezza (SELV) COM(L) - NOL2 chiuso a segnale attivo

NCL2

Uscita segnale impossibilità prosecuzione ACS

COM(L) - NCL2 aperto a segnale attivo

NOL1

Uscita allarme generale

COM(L) - NOL1 N.O. allarme

NCL1

Uscita allarme generale

COM(L) - NCL1 N.C. allarme

1

Contatto comune per uscita a relè

Utilizzare solo bassissima tensione di sicurezza (SELV)

2

Uscita segnale allarme 1° pompa

1 - 2 aperto in stato di allarme

J9

CN3

J8

CN2

P8

COM(L)

3

Uscita segnale allarme 1° pompa

1 - 3 chiuso in stato di allarme

COMA

Contatto comune per uscite relè A1 e A2

Utilizzare solo bassissima tensione di sicurezza (SELV)

NOA2

Uscita segnale allarme 3° pompa

COMA - NOA2 N.C. allarme

NCA2

Uscita segnale allarme 3° pompa

COMA - NCA2 N.O. allarme

NOA1

Uscita segnale allarme 2° pompa

COMA - NOA1 N.C. allarme

NCA1

Uscita segnale allarme 2° pompa

COMA - NCA1 N.O. allarme

H

Connessione CAN-bus Data H

Filo nero

L

Connessione CAN-bus Data L

Filo bianco

GND

Connessione comune CAN-bus

Filo marrone 23


Luna Duo-tec MP 35-110 kW La gamma di caldaie murali di alta potenza LUNA DUO-TEC MP è costituita da generatori di calore a condensazione per solo riscaldamento di potenza compresa tra 50 e 110 kW (a 50/30 °C) più un generatore di potenza 35 kW (80/60 °C). La gamma è caratterizzata dagli alti rendimenti, da un elevato rapporto di modulazione (1:9), dalla pompa modulante inclusa nel gruppo idraulico, dalla semplicità di utilizzo e installazione e da un elevato numero di accessori per l’installazione singola ed in cascata. Elemento principale e cuore di queste caldaie a condensazione è lo scambiatore di calore con camera di combustione e circuito idraulico a spire in acciao inox AISI 316L. Il basso contenuto d’acqua dello scambiatore consente una inerzia termica molto limitata e quindi una rapida risposta alle variazioni di energia termica richieste dal sistema, mentre le superfici in acciao inox proteggono lo scambiatore dai rischi di corrosione dovuta alla condensa.

Portata termica nominale riscaldamento

kW

1.35

1.50

1.60

1.70

1.90

1.110

34,8

46,3

56,6

66,9

87,4

104,9

Potenza termica nominale risc. 80/60°C

kW

33,8

45

55

65

85

102

Potenza termica nominale risc. 50/30°C

kW

36,5

48,6

59,4

70,2

91,8

110,2

Potenza termica ridotta 80/60°C

kW

5

5

6,1

7,2

9,7

11,7

Potenza termica ridotta 50/30°C

kW

5,4

5,4

6,6

7,8

10,3

12,3













Rendimento energetico 92/42/CEE Rendimento medio (DIN 4702-T8)

%

109,8

109,8

109,8

109,8

109,8

109,8

Rendimento nominale 80/60°C

%

97,4

97,4

97,2

97,2

97,3

97,2

Rendimento nominale 50/30°C

%

105

105

105

105

105

105

Rendimento al 30%

%

107,7

107,8

107,4

107,6

107,3

107,4

lt/h

800

800

1000

1500

2000

2250

5

5

5

5

5

5

Temperatura minima di funzionamento

°C

-5

-5

-5

-5

-5

-5

Contenuto d’acqua

lt

4

4

5

6

9

10

Quantità condensa

lt/h

3,7

4,1

5,5

7,3

9,2

11,1

Pressione massima acqua circuito termico

bar

4

4

4

4

4

4

Portata minima sullo scambiatore Classe NOx (EN 483)

Pressione d’intervento valvola di sicurezza

bar

4

4

4

4

4

4

Temperatura massima acqua riscaldamento selezionabile

°C

25/80

25/80

25/80

25/80

25/80

25/80

Diametro tubo scaricoaspirazione concentrico

ø

80/125

80/125

80/125

80/125

110/160

110/160

Diametro tubo scaricoaspirazione sdoppiato

ø

80+80

80+80

80+80

80+80

110+110

110+110

Portata massica fumi max

kg/s

0,016

0,021

0,026

0,031

0,04

0,047

Portata massica fumi min

kg/s

0,002

0,002

0,003

0,004

0,005

0,005

Temperatura fumi max

°C

76

80

80

74

70

70

Prevalenza residua fumi

Pa

200

270

270

270

320

370

Portata d'aria comburente a Qn

lt/sec

3,7

4,9

6

7,1

9,3

11,1

Dimensioni (h x l x p)

mm

766x450x377

766x450x377

766x450x377

766x450x505

952x600x584

952x600x584

Peso netto

kg

40

40

40

50

83

93

Metano/GPL

Metano/GPL

Metano/GPL

Metano/GPL

Metano/GPL

Metano/GPL

180

190

210

210

275

320

Tipo di gas Potenza elettrica nominale

W

Potenza elettrica in modalità stand-by

W

5

5

5

5

5

5

Lunghezza max possibile cavo sonda esterna

m

120

120

120

120

120

120

dBA

<45

<45

<45

<45

<45

<45

IPX5D

IPX5D

IPX5D

IPX5D

IPX5D

IPX5D

Rumorosità (1mt davanti alla caldaia) Grado di protezione

24


Sistemi ibridi integrati per impianti centralizzati

Luna HT Residential 35-100 kW La gamma di caldaie murali di alta potenza Luna HT Residential è costituita da generatori di calore a condensazione per solo riscaldamento di potenza compresa tra 35 e 100 kW (a 80/60 °C). La gamma è caratterizzata dagli alti rendimenti, dalla semplicità di utilizzo e installazione e da un elevato numero di accessori per installazione singola ed in cascata. Elemento principale e cuore di queste caldaie a condensazione è lo scambiatore di calore con camera di combustione e circuito idraulico a spire in acciaio inox AISI 316L. Il basso contenuto d’acqua dello scambiatore consente una inerzia termica molto limitata e quindi una rapida risposta alle variazioni di energia termica richieste dal sistema.

1.350

1.450

1.550

1.650

1.850

1.1000

Portata termica nominale riscaldamento

kW

34,8

46,4

56,7

67

87,2

105

Potenza termica nominale risc. 80/60°C

kW

33,9

46,4

55

65

85

102

Potenza termica nominale risc. 50/30°C

kW

36,5

48,7

59,5

70,3

91,6

110,3

Potenza termica ridotta 80/60°C

kW

14,5

14,5

15,5

19,3

25,7

29

Potenza termica ridotta 50/30°C

kW

15,8

15,8

16,8

21

27,8

31,4













109,8

109,8

109,8

109,8

109,8

109,8

Rendimento energetico 92/42/CEE Rendimento medio (DIN 4702-T8)

%

Rendimento nominale 80/60°C

%

97,3

97,3

97,4

97,3

97,5

97,4

Rendimento nominale 50/30°C

%

105,1

105,1

105,0

105,2

105,1

105,1

Rendimento al 30%

%

107,6

107,6

107,5

107,6

107,3

107,4

kPa

11,77

11,77

17,65

20,59

25,42

23,72

lt/sec

0,28

0,28

0,28

0,35

0,52

0,58

5

5

5

5

5

5

Temperatura minima di funzionamento

°C

-5

-5

-5

-5

-5

-5

Contenuto d’acqua

lt

5,1

5,1

5,6

6,5

13,7

21

Quantità condensa

lt/h

3,9

5,1

6,2

7,3

9,6

11,5

Pressione massima acqua circuito termico

bar

4

4

4

4

4

4

Pressione d’intervento valvola di sicurezza

bar

3

3

3

3

3

3

Temperatura massima acqua riscaldamento selezionabile

°C

25/80

25/80

25/80

25/80

25/80

25/80

Lunghezza massima tubo scaricoaspirazione concentrico

m

10 (ø 80/125)

10 (ø 80/125)

10 (ø 80/125)

10 (ø 80/125)

10 (ø 110/160)

10 (ø 110/160)

Lunghezza massima tubo scaricoaspirazione sdoppiato

m

60 (ø 80)

60 (ø 80)

60 (ø 80)

60 (ø 80)

27 (ø 110)

27 (ø 110)

Portata massica fumi max

kg/s

0,016

0,022

0,027

0,032

0,041

0,050

Portata massica fumi min

kg/s

0,007

0,007

0,008

0,010

0,013

0,015

Perdite di carico lato acqua con DT=20 k Portata minima sullo scambiatore Classe NOx (EN 483)

Temperatura fumi max

°C

72

74

78

75

74

79

Prevalenza residua fumi

Pa

100

100

100

100

140

140

Portata d'aria comburente a Qn

kg/s

0,018

0,024

0,029

0,035

0,045

0,055

Dimensioni (h x l x p)

mm

950x600x466

950x600x466

950x600x466

950x600x466

950x600x650

950x600x650

Peso netto

kg

64

64

68

72

94

98

Metano/GPL

Metano/GPL

Metano/GPL

Metano/GPL

Metano/GPL

Metano/GPL

45

75

80

125

150

200

Tipo di gas Potenza elettrica nominale

W

Potenza elettrica in modalità stand-by

W

6,3

6,3

6,3

6,3

6,3

6,3

Lunghezza max possibile cavo sonda esterna

m

120

120

120

120

120

120

dBA

47,1

49,3

48,9

47,6

44,3

47,8

IPX5D

IPX5D

IPX5D

IPX5D

IPX5D

IPX5D

Rumorosità (1mt davanti alla caldaia) Grado di protezione

25


Power HT 45-150 kW La gamma di caldaie a terra di alta potenza POWER HT è costituita da generatori di calore a condensazione per solo riscaldamento di potenza compresa tra 45 e 150 kW (a 80/60 °C). La gamma è caratterizzata dagli alti rendimenti, dalla semplicità di utilizzo e installazione e da un elevato numero di accessori per installazione singola ed in cascata. Elemento principale e cuore di queste caldaie a condensazione è lo scambiatore di calore con camera di combustione e circuito idraulico a spire in acciaio inox AISI 316L. Il basso contenuto d’acqua dello scambiatore consente una inerzia termica molto limitata e quindi una rapida risposta alle variazioni di energia termica richieste dal sistema.

1.450

1.650

1.850

1.1000

1.1150

1.1200

1.1500

Portata termica nominale riscaldamento

kW

46,4

67

87,2

102,7

115

123,2

154

Potenza termica nominale risc. 80/60°C

kW

45

65

85

100

112

120

150

Potenza termica nominale risc. 50/30°C

kW

48,7

70,3

91,6

107,8

121,1

129,7

162

Potenza termica ridotta 80/60°C

kW

11,8

13,4

32,2

35,8

39

39

40,4

Potenza termica ridotta 50/30°C

kW

12,8

14,5

34,9

38,8

42,1

42,1

43,7

Rendimento energetico (Dir CE/92/42)















Rendimento medio (DIN 4702-T8)

%

109,8

109,8

109,8

109,8

109,8

109,8

109,8

Rendimento nominale 80/60°C

%

97,3

97,3

97,5

97,4

97,4

97,4

97,4

Rendimento nominale 50/30°C

%

105,2

105,3

105,1

105

105,3

105,3

105,2

Rendimento al 30%

%

107,6

107,6

107,3

107,4

107,5

107,5

107,2

kPa

25

20

23,54

22,56

22,56

22,56

19,61

lt/sec

0,27

0,33

0,52

0,58

0,72

0,72

0,91

5

5

5

5

5

5

5

Perdite di carico lato acqua con ∆T=20k Portata minima sullo scambiatore Classe NOx (EN 483) Temperatura minima di funzionamento

°C

-5

-5

-5

-5

-5

-5

-5

Pressione massima acqua circuito termico

bar

4

4

4

4

4

4

4

Pressione d’intervento valvola di sicurezza

bar

3

3

3

3

3

3

3

°C

25/80

25/80

25/80

25/80

25/80

25/80

25/80

l/h

1.935

2.795

3.700

4.300

4.800

5.200

6.500

Contenuto d’acqua

lt

5,1

6,5

13,7

21

23,3

23,3

25,3

Quantità condensa

lt/h

5,1

7,3

9,6

11,5

12,6

13,5

16,9

ø mm

80

80

100

100

100

100

100

m

30

20

20

20

20

20

20

Portata massica fumi max

kg/s

0,022

0,031

0,041

0,049

0,054

0,059

0,073

Portata massica fumi min

kg/s

0,006

0,007

0,016

0,018

0,019

0,019

0,02

Temperatura fumi max

°C

72

73

78

80

72

77

75

Prevalenza residua fumi

Pa

130

120

135

150

115

115

90

kg/sec

0,022

0,034

0,045

0,055

0,059

0,065

0,080

Dimensioni (h x l x p)

mm

850x450x621

850x450x693

850x450x801

850x450x871

850x450x1024

850x450x1024

850x450x1132

Peso netto

kg

60

68

75

83

95

95

103

Temperatura massima acqua riscaldamento selezionabile Portata acqua circuito primario (∆T=20°C)

Tubo scarico Lunghezza massima condotto di scarico

Portata d'aria comburente a Qn

Tipo di gas

Metano/GPL

Metano/GPL

Metano/GPL

Metano/GPL

Metano/GPL

Metano/GPL

Metano/GPL

Potenza elettrica nominale

W

90

110

100

160

128

135

235

Potenza elettrica in modalità stand-by

W

6,3

6,3

6,3

6,3

6,3

6,3

6,3

26


Sistemi ibridi integrati per impianti centralizzati

Power HT 230-320 kW La gamma di caldaie a terra di alta potenza POWER HT (modelli HT 1.230 – HT 1.280 e HT 1.320) è costituita da generatori di calore a condensazione per solo riscaldamento di potenza compresa tra 230 e 320 kW (a 50/30°C). La gamma è costituita da tre modelli ed è caratterizzata dagli alti rendimenti e dalla semplicità di utilizzo ed installazione. Queste caldaie di alta potenza sono equipaggiate con uno scambiatore in Alluminio-Silicio ad alta efficienza appositamente progettato per questo tipo di caldaia. Il contenuto d’acqua, relativamente basso, all’interno dello scambiatore, diminuisce l’inerzia termica e consente quindi una risposta molto rapida alle frequenti variazioni di carico termico che caratterizzano i moderni impianti centralizzati. L’isolamento termico in lana di vetro minimizza le dispersioni di calore verso l’esterno. Power HT 1.230

Power HT 1.280

Power HT 1.320

Potenza termica nominale riscaldamento

kW

215

260

300

Potenza termica nominale risc. 80/60 °C

kW

210,1

254,5

294,0

Potenza termica nominale risc. 50/30 °C

kW

229,8

278,2

321,3

Potenza termica ridotta 80/60 °C

kW

33,5

40,2

45,9

Potenza termica ridotta 50/30 °C

kW

37,4

44,9

51,4







Rendimento energetico (Dir CE/92/42) Rendimento medio (DIN 4702-T8) 75/60 °C

%

106,6

106,7

106,7

Rendimento medio (DIN 4702-T8) 40/30 °C

%

109,6

109,7

109,7

Rendimento nominale 80/60 °C

%

97,9

98,0

98,0

Rendimento nominale 50/30 °C

%

106,9

107,0

107,1

Rendimento al 30%

%

105,4

105,6

105,7

Portata minima sullo scambiatore

l/h

4555

5515

6360

5

5

5

Classe NOx (EN 483) Temperatura minima di funzionamento

°C

-5

-5

-5

Contenuto d’acqua

lt

38

45

53

Quantità condensa

l/h

25,3

30,7

35,4

Lunghezza massima condotto di scarico

m

60 (Ø200)

60 (Ø200)

60 (Ø200)

Portata massica fumi max

kg/s

0,097

0,118

0,136

Portata massica fumi min

kg/s

0,015

0,018

0,0207

Temperatura max fumi

°C

61

60

60

Prevalenza residua fumi

Pa

100

100

100

Portata d'aria comburente a Qn

m³/h

272,7

329,7

380,5

Dimensioni (hxlxp)*

mm

1458x692x1231

1458x692x1324

1458x692x1417

Peso netto

kg

285

314

344

Tipo di gas

Metano / GPL

Potenza elettrica nominale

W

330

350

410

Potenza elettrica nominale in modalità stand by

W

3,5

3,5

3,5

(*) Compresi i condotti fumi e idraulici

27


GHP 35 La pompa di calore ad assorbimento a gas GHP 35 è di tipo modulante per installazione esterna, con condensazione ad acqua ed evaporazione ad aria, garantisce un’efficienza del 152% grazie all’utilizzo di energia rinnovabile aerotermica e una produzione di acqua calda fino a 65°C.

35 Temperatura aria esterna (bulbo secco/bulbo umido)

°C

7/6

Temperatura acqua uscita

°C

50

Potenza termica (1)

kW

38,3

G.U.E. (Efficienza di Utilizzo del Gas) (1)

%

152

Portata acqua utenza (∆t=10°C)

l/h

3000

Perdita di carico interna alla portata nominale

bar

0,43

massima

°C

+45

minima

°C

-20

Portata acqua utenza

massima

l/h

4000

minima

l/h

1000

Temperatura acqua ingresso

massima

°C

55

minima

°C

2

°C

65 (∆T=10°C)

Temperatura aria esterna (bulbo secco) (campo di funzionamento)

Temperatura acqua uscita massima Portata termica al bruciatore nominale (1013 mbar – 15°C) Consumo gas naturale G20 (2) (1013 mbar – 15°C) Consumo, gas, g.p.l. G30/G31 (3) (1013 mbar – 15°C)

kW

25,7

reale

kW

25,2

nominale

m3/h

2,72

reale

m3/h

2,67

nominale

kg/h

2,03/2,00

reale

kg/h

Tensione alimentazione elettrica Tipo di alimentazione elettrica Potenza elettrica assorbita (4)

1,99/1,96 230 V 1N - 50 Hz monofase

nominale

kW

1,09

naturale G20

mbar

17 ÷ 25

G.P.L. G30/G31

mbar

25 ÷ 35

"

3/4" F

Pressione massima di esercizio

bar

4

Pressione massima di caricamento dell’impianto

bar

3

Contenuto d’acqua all’interno dell’apparecchio

l

4

Diametro attacchi acqua (USCITA / INGRESSO)

"

1" 1/4 F

Pressione di alimentazione Rete gas Diametro attacco gas

Tipo di installazione Portata fumi Temperatura fumi

B23, B53 naturale G20

kg/h

42

G.P.L. G30/G31

kg/h

43/48

naturale G20

°C

65

G.P.L. G30

°C

65

Prevalenza residua fumi Percentuale nominale CO2 nei fumi

Pa

80

%

9,1

G.P.L. G30

%

10,4

G.P.L. G31

%

9,1

ppm

25

naturale G20

Classe di emissione NOx Emissione NOx (media ponderata secondo EN 1020)

5

Emissione CO

ppm

34

Tubo scarico

Ø mm

80

Portata acqua di condensazione massima

l/h

4,0

Livello di pressione sonora a 10 metri (5)

dB(A)

45

Peso in funzionamento

kg

400

Dimensioni (h x l x p)

mm

1540x854x1256

Grado di protezione elettrica

(1) Come da norma EN12309-2 valutata su portata termica reale (2) PCI 34,02 MJ/m3 (1013 mbar – 15 ° C) (3) PCI 46,34 MJ/kg (1013 mbar – 15 ° C) (4) ± 10% in funzione della tensione di alimentazione e della tolleranza sull’assorbimento dei motori elettrici (5) Campo libero, frontalmente, fattore di direzionalità 2 28

IPX5D


Sistemi ibridi integrati per impianti centralizzati

Dati uso capitolato LUNA DUO-TEC 1.35 CARATTERISTICHE Caldaia murale a gas premiscelata a condensazione per solo riscaldamento Tipo di installazione: B23-C13-C33-C43-C63-C83 Potenza termica nominale riscaldamento 80/60°C: 33,8 kW Potenza termica nominale riscaldamento 50/30°C: 36,5 kW Potenza termica ridotta 80/60°C: 5 kW Potenza termica ridotta 50/30°C: 5,4 kW Rendimento energetico (Dir 92/42/CEE):  Rendimento al 30%: 107,7% Rendimento nominale 80-60°C: 97,4% Rendimento nominale 50-30°C: 105% Classe NOx 5 Pannello di controllo dotato di display LCD, tasti di programmazione e regolazione, termometro e manometro del circuito di riscaldamento. Funzione di regolazione climatica (con sonda esterna optional) integrata nel pannello di controllo Predisposizione controllo remoto e regolatore climatico, che include la funzione di programmatore riscaldamento Pompa modulante integrata in caldaia Funzione di programmatore riscaldamento e sanitario integrate nel pannello di controllo Predisposizione controllo impianti misti (alta/bassa temperatura) Predisposizione controllo bollitore sanitario mediante sonda NTC Predisposizione installazione in cascata Modulazione continua elettronica Accensione elettronica con controllo a ionizzazione di fiamma Grado di protezione: IPX5D Scambiatore primario acqua/gas a serpentino in accaio inox AISI 316L Ventilatore modulante a variazione elettronica di velocità Campo di regolazioni temperatura riscaldamento 25÷80°C Dimensioni h x l x p: 766 x 450 x 377mm SISTEMA DI CONTROLLO E SICUREZZA Controllo temperature mandata/ritorno del circuito primario mediante sonde NTC Post circolazione pompa nella funzione riscaldamento Termostato di sicurezza contro le sovratemperature dello scambiatore primario Termostato contro le sovratemperature dei fumi Pressostato idraulico che blocca la caldaia in caso di mancanza d’acqua Sistema antibloccaggio pompa che interviene ogni 24 ore Dispositivo antigelo totale che interviene con temperatura inferiore a 5°C ACCESSORI A CORREDO Kit idraulici e fumi disponibili in accessorio LUNA DUO-TEC 1.50 CARATTERISTICHE Caldaia murale a gas premiscelata a condensazione per solo riscaldamento Tipo di installazione: B23-C13-C33-C43-C63-C83 Potenza termica nominale riscaldamento 80/60°C: 45 kW Potenza termica nominale riscaldamento 50/30°C: 48,6 kW Potenza termica ridotta 80/60°C: 5 kW Potenza termica ridotta 50/30°C: 5,4 kW Rendimento energetico (Dir 92/42/CEE):  Rendimento al 30%: 107,8%

Rendimento nominale 80-60°C: 97,4% Rendimento nominale 50-30°C: 105% Classe NOx 5 Pannello di controllo dotato di display LCD, tasti di programmazione e regolazione, termometro e manometro del circuito di riscaldamento. Funzione di regolazione climatica (con sonda esterna optional) integrata nel pannello di controllo Predisposizione controllo remoto e regolatore climatico, che include la funzione di programmatore riscaldamento Pompa modulante integrata in caldaia Funzione di programmatore riscaldamento e sanitario integrate nel pannello di controllo Predisposizione controllo impianti misti (alta/bassa temperatura) Predisposizione controllo bollitore sanitario mediante sonda NTC Predisposizione installazione in cascata Modulazione continua elettronica Accensione elettronica con controllo a ionizzazione di fiamma Grado di protezione: IPX5D Scambiatore primario acqua/gas a serpentino in accaio inox AISI 316L Ventilatore modulante a variazione elettronica di velocità Campo di regolazioni temperatura riscaldamento 25÷80°C Dimensioni h x l x p: 766 x 450 x 377 mm SISTEMA DI CONTROLLO E SICUREZZA Controllo temperature mandata/ritorno del circuito primario mediante sonde NTC Post circolazione pompa nella funzione riscaldamento Termostato di sicurezza contro le sovratemperature dello scambiatore primario Termostato contro le sovratemperature dei fumi Pressostato idraulico che blocca la caldaia in caso di mancanza d’acqua Sistema antibloccaggio pompa che interviene ogni 24 ore Dispositivo antigelo totale che interviene con temperatura inferiore a 5°C ACCESSORI A CORREDO Kit idraulici e fumi disponibili in accessorio LUNA DUO-TEC 1.60 CARATTERISTICHE Caldaia murale a gas premiscelata a condensazione per solo riscaldamento Tipo di installazione: B23-C13-C33-C43-C63-C83 Potenza termica nominale riscaldamento 80/60°C: 55 kW Potenza termica nominale riscaldamento 50/30°C: 59,4 kW Potenza termica ridotta 80/60°C: 6,1 kW Potenza termica ridotta 50/30°C: 6,6 kW Rendimento energetico (Dir 92/42/CEE):  Rendimento al 30%: 107,4% Rendimento nominale 80-60°C: 97,2% Rendimento nominale 50-30°C: 105% Classe NOx 5 Pannello di controllo dotato di display LCD, tasti di programmazione e regolazione, termometro e manometro del circuito di riscaldamento. Funzione di regolazione climatica (con sonda esterna optional) integrata nel pannello di controllo Predisposizione controllo remoto e regolatore climatico, che include la funzione di programmatore riscaldamento Pompa modulante integrata in caldaia Funzione di programmatore riscaldamento e sanitario integrate nel pannello di controllo 29


Dati uso capitolato Predisposizione controllo impianti misti (alta/bassa temperatura) Predisposizione controllo bollitore sanitario mediante sonda NTC Predisposizione installazione in cascata Modulazione continua elettronica Accensione elettronica con controllo a ionizzazione di fiamma Grado di protezione: IPX5D Scambiatore primario acqua/gas a serpentino in accaio inox AISI 316L Ventilatore modulante a variazione elettronica di velocità Campo di regolazioni temperatura riscaldamento 25÷80°C Dimensioni h x l x p: 766 x 450 x 377mm SISTEMA DI CONTROLLO E SICUREZZA Controllo temperature mandata/ritorno del circuito primario mediante sonde NTC Post circolazione pompa nella funzione riscaldamento Termostato di sicurezza contro le sovratemperature dello scambiatore primario Termostato contro le sovratemperature dei fumi Pressostato idraulico che blocca la caldaia in caso di mancanza d’acqua Sistema antibloccaggio pompa che interviene ogni 24 ore Dispositivo antigelo totale che interviene con temperatura inferiore a 5°C ACCESSORI A CORREDO Kit idraulici e fumi disponibili in accessorio LUNA DUO-TEC 1.70 CARATTERISTICHE Caldaia murale a gas premiscelata a condensazione per solo riscaldamento Tipo di installazione: B23-C13-C33-C43-C63-C83 Potenza termica nominale riscaldamento 80/60°C: 65 kW Potenza termica nominale riscaldamento 50/30°C: 70,2 kW Potenza termica ridotta 80/60°C: 7,2 kW Potenza termica ridotta 50/30°C: 7,8 kW Rendimento energetico (Dir 92/42/CEE):  Rendimento al 30%: 107,6% Rendimento nominale 80-60°C: 97,2% Rendimento nominale 50-30°C: 105% Classe NOx 5 Pannello di controllo dotato di display LCD, tasti di programmazione e regolazione, termometro e manometro del circuito di riscaldamento. Funzione di regolazione climatica (con sonda esterna optional) integrata nel pannello di controllo Predisposizione controllo remoto e regolatore climatico, che include la funzione di programmatore riscaldamento Pompa modulante integrata in caldaia Funzione di programmatore riscaldamento e sanitario integrate nel pannello di controllo Predisposizione controllo impianti misti (alta/bassa temperatura) Predisposizione controllo bollitore sanitario mediante sonda NTC Predisposizione installazione in cascata Modulazione continua elettronica Accensione elettronica con controllo a ionizzazione di fiamma Grado di protezione: IPX5D Scambiatore primario acqua/gas a serpentino in accaio inox AISI 316L Ventilatore modulante a variazione elettronica di velocità Campo di regolazioni temperatura riscaldamento 25÷80°C Dimensioni h x l x p: 766 x 450 x 505 mm 30

SISTEMA DI CONTROLLO E SICUREZZA Controllo temperature mandata/ritorno del circuito primario mediante sonde NTC Post circolazione pompa nella funzione riscaldamento Termostato di sicurezza contro le sovratemperature dello scambiatore primario Termostato contro le sovratemperature dei fumi Pressostato idraulico che blocca la caldaia in caso di mancanza d’acqua Sistema antibloccaggio pompa che interviene ogni 24 ore Dispositivo antigelo totale che interviene con temperatura inferiore a 5°C ACCESSORI A CORREDO Kit idraulici e fumi disponibili in accessorio LUNA DUO-TEC 1.90 CARATTERISTICHE Caldaia murale a gas premiscelata a condensazione per solo riscaldamento Tipo di installazione: B23-C13-C33-C43-C63-C83 Potenza termica nominale riscaldamento 80/60°C: 85 kW Potenza termica nominale riscaldamento 50/30°C: 91,8 kW Potenza termica ridotta 80/60°C: 9,7 kW Potenza termica ridotta 50/30°C: 10,3 kW Rendimento energetico (Dir 92/42/CEE):  Rendimento al 30%: 107,3% Rendimento nominale 80-60°C: 97,3% Rendimento nominale 50-30°C: 105% Classe NOx 5 Pannello di controllo dotato di display LCD, tasti di programmazione e regolazione, termometro e manometro del circuito di riscaldamento. Funzione di regolazione climatica (con sonda esterna optional) integrata nel pannello di controllo Predisposizione controllo remoto e regolatore climatico, che include la funzione di programmatore riscaldamento Pompa modulante integrata in caldaia Funzione di programmatore riscaldamento e sanitario integrate nel pannello di controllo Predisposizione controllo impianti misti (alta/bassa temperatura) Predisposizione controllo bollitore sanitario mediante sonda NTC Predisposizione installazione in cascata Modulazione continua elettronica Accensione elettronica con controllo a ionizzazione di fiamma Grado di protezione: IPX5D Scambiatore primario acqua/gas a serpentino in accaio inox AISI 316L Ventilatore modulante a variazione elettronica di velocità Campo di regolazioni temperatura riscaldamento 25÷80°C Dimensioni h x l x p: 952 x 600 x 584 mm SISTEMA DI CONTROLLO E SICUREZZA Controllo temperature mandata/ritorno del circuito primario mediante sonde NTC Post circolazione pompa nella funzione riscaldamento Termostato di sicurezza contro le sovratemperature dello scambiatore primario Termostato contro le sovratemperature dei fumi Pressostato idraulico che blocca la caldaia in caso di mancanza d’acqua Sistema antibloccaggio pompa che interviene ogni 24 ore Dispositivo antigelo totale che interviene con temperatura inferiore a 5°C


Sistemi ibridi integrati per impianti centralizzati

Dati uso capitolato ACCESSORI A CORREDO Kit idraulici e fumi disponibili in accessorio LUNA DUO-TEC 1.110 CARATTERISTICHE Caldaia murale a gas premiscelata a condensazione per solo riscaldamento Tipo di installazione: B23-C13-C33-C43-C63-C83 Potenza termica nominale riscaldamento 80/60°C: 102 kW Potenza termica nominale riscaldamento 50/30°C: 110,2 kW Potenza termica ridotta 80/60°C: 11,7 kW Potenza termica ridotta 50/30°C: 12,3 kW Rendimento energetico (Dir 92/42/CEE):  Rendimento al 30%: 107,4% Rendimento nominale 80-60°C: 97,2% Rendimento nominale 50-30°C: 105% Classe NOx 5 Pannello di controllo dotato di display LCD, tasti di programmazione e regolazione, termometro e manometro del circuito di riscaldamento. Funzione di regolazione climatica (con sonda esterna optional) integrata nel pannello di controllo Predisposizione controllo remoto e regolatore climatico, che include la funzione di programmatore riscaldamento Pompa modulante integrata in caldaia Funzione di programmatore riscaldamento e sanitario integrate nel pannello di controllo Predisposizione controllo impianti misti (alta/bassa temperatura) Predisposizione controllo bollitore sanitario mediante sonda NTC Predisposizione installazione in cascata Modulazione continua elettronica Accensione elettronica con controllo a ionizzazione di fiamma Grado di protezione: IPX5D Scambiatore primario acqua/gas a serpentino in accaio inox AISI 316L Ventilatore modulante a variazione elettronica di velocità Campo di regolazioni temperatura riscaldamento 25÷80°C Dimensioni h x l x p: 952 x 600 x 584 mm SISTEMA DI CONTROLLO E SICUREZZA Controllo temperature mandata/ritorno del circuito primario mediante sonde NTC Post circolazione pompa nella funzione riscaldamento Termostato di sicurezza contro le sovratemperature dello scambiatore primario Termostato contro le sovratemperature dei fumi Pressostato idraulico che blocca la caldaia in caso di mancanza d’acqua Sistema antibloccaggio pompa che interviene ogni 24 ore Dispositivo antigelo totale che interviene con temperatura inferiore a 5°C ACCESSORI A CORREDO Kit idraulici e fumi disponibili in accessorio LUNA HT RESIDENTIAL 1.350 CARATTERISTICHE Caldaia murale a gas premiscelata a condensazione per solo riscaldamento Tipo di installazione: B23-C13-C33-C43-C63-C83 Potenza termica nominale riscaldamento 80/60°C: 33,9 kW Potenza termica nominale riscaldamento 50/30°C: 36,5 kW

Potenza termica ridotta 80/60°C: 14,5 Potenza termica ridotta 50/30°C: 15,8 Rendimento energetico (Dir 92/42/CEE):  Rendimento al 30%: 107,6% Rendimento nominale 80/60°C: 97,3% Rendimento nominale 50/30°C: 105,1% Classe NOx 5 Pannello di controllo dotato di display LCD, tasti di programmazione e regolazione, termometro e manometro del circuito di riscaldamento. Funzione di regolazione climatica (con sonda esterna optional) integrata nel pannello di controllo Predisposizione controllo remoto e regolatore climatico, che include la funzione di programmatore riscaldamento Funzione di programmatore riscaldamento e sanitario integrate nel pannello di controllo Predisposizione controllo impianti misti (alta/bassa temperatura) Predisposizione controllo bollitore sanitario mediante sonda NTC Predisposizione installazione in cascata Modulazione continua elettronica Accensione elettronica con controllo a ionizzazione di fiamma Grado di protezione: IPX5D Funzionie di regolazione climatica (con sonda esterna optional) integrata nel pannello controllo Scambiatore primario acqua/gas a serpentino in accaio inox AISI 316L Ventilatore modulante a variazione elettronica di velocità Pressione massima circuito primario 4 bar Campo di regolazioni temperatura riscaldamento 25÷80°C Dimensioni h x l x p: 85 x 45 x 113,2 cm SISTEMA DI CONTROLLO E SICUREZZA Controllo temperature del circuito primario mediante sonde NTC Post circolazione pompa nella funzione riscaldamento Termostato di sicurezza contro le sovratemperature dello scambiatore primario Termostato contro le sovratemperature dei fumi Pressostato idraulico che blocca la caldaia in caso di mancanza d’acqua Sistema antibloccaggio pompa che interviene ogni 24 ore Dispositivo antigelo totale che interviene con temperatura inferiore a 5°C ACCESSORI A CORREDO Kit idraulici e fumi disponibili in accessorio LUNA HT RESIDENTIAL 1.450 CARATTERISTICHE Caldaia murale a gas premiscelata a condensazione per solo riscaldamento Tipo di installazione: B23-C13-C33-C43-C63-C83 Potenza termica nominale riscaldamento 80/60°C: 45 kW Potenza termica nominale riscaldamento 50/30°C: 48,7 kW Potenza termica ridotta 80/60°C: 14,5 Potenza termica ridotta 50/30°C: 15,8 Rendimento energetico (Dir 92/42/CEE):  Rendimento al 30%: 107,6% Rendimento nominale 80/60°C: 97,3% Rendimento nominale 50/30°C: 105,1% Classe NOx 5 Pannello di controllo dotato di display LCD, tasti di programmazione e regolazione, termometro e manometro del circuito di riscaldamento. Funzione di regolazione climatica (con sonda esterna optional) 31


Dati uso capitolato integrata nel pannello di controllo Predisposizione controllo remoto e regolatore climatico, che include la funzione di programmatore riscaldamento Funzione di programmatore riscaldamento e sanitario integrate nel pannello di controllo Predisposizione controllo impianti misti (alta/bassa temperatura) Predisposizione controllo bollitore sanitario mediante sonda NTC Predisposizione installazione in cascata Modulazione continua elettronica Accensione elettronica con controllo a ionizzazione di fiamma Grado di protezione: IPX5D Funzionie di regolazione climatica (con sonda esterna optional) integrata nel pannello controllo Scambiatore primario acqua/gas a serpentino in accaio inox AISI 316L Ventilatore modulante a variazione elettronica di velocità Pressione massima circuito primario 4 bar Campo di regolazioni temperatura riscaldamento 25÷80°C Dimensioni h x l x p: 85 x 45 x 113,2 cm SISTEMA DI CONTROLLO E SICUREZZA Controllo temperature del circuito primario mediante sonde NTC Post circolazione pompa nella funzione riscaldamento Termostato di sicurezza contro le sovratemperature dello scambiatore primario Termostato contro le sovratemperature dei fumi Pressostato idraulico che blocca la caldaia in caso di mancanza d’acqua Sistema antibloccaggio pompa che interviene ogni 24 ore Dispositivo antigelo totale che interviene con temperatura inferiore a 5°C ACCESSORI A CORREDO Kit idraulici e fumi disponibili in accessorio LUNA HT RESIDENTIAL 1.550 CARATTERISTICHE Caldaia murale a gas premiscelata a condensazione per solo riscaldamento Tipo di installazione: B23-C13-C33-C43-C63-C83 Potenza termica nominale riscaldamento (80/60°C): 55 kW Potenza termica nominale riscaldamento (50/30°C): 59,5 kW Potenza termica ridotta 80/60°C: 15,5 Potenza termica ridotta 50/30°C: 16,8 Rendimento energetico (Dir 92/42/CEE):  Rendimento al 30%: 107,5% Rendimento nominale 80/60°C: 97,3% Rendimento nominale 50/30°C: 105% Classe NOx 5 Pannello di controllo dotato di display LCD, tasti di programmazione e regolazione, termometro e manometro del circuito di riscaldamento. Funzione di regolazione climatica (con sonda esterna optional) integrata nel pannello di controllo Predisposizione controllo remoto e regolatore climatico, che include la funzione di programmatore riscaldamento Funzione di programmatore riscaldamento e sanitario integrate nel pannello di controllo Predisposizione controllo impianti misti (alta/bassa temperatura) Predisposizione controllo bollitore sanitario mediante sonda NTC Predisposizione installazione in cascata Modulazione continua elettronica Accensione elettronica con controllo a ionizzazione di fiamma Grado di protezione: IPX5D 32

Scambiatore primario acqua/gas a serpentino in accaio inox AISI 316L Ventilatore modulante a variazione elettronica di velocità Pressione massima circuito primario 4 bar Campo di regolazioni temperatura riscaldamento 25÷80°C Dimensioni h x l x p: 95 x 60 x 46,6 cm SISTEMA DI CONTROLLO E SICUREZZA Controllo temperature del circuito primario mediante sonde NTC Post circolazione pompa nella funzione riscaldamento Termostato di sicurezza contro le sovratemperature dello scambiatore primario Termostato contro le sovratemperature dei fumi Pressostato idraulico che blocca la caldaia in caso di mancanza d’acqua Sistema antibloccaggio pompa che interviene ogni 24 ore Dispositivo antigelo totale che interviene con temperatura inferiore a 5°C ACCESSORI A CORREDO Kit idraulici e fumi disponibili in accessorio LUNA HT RESIDENTIAL 1.650 CARATTERISTICHE Caldaia murale a gas premiscelata a condensazione per solo riscaldamento Tipo di installazione: B23-C13-C33-C43-C63-C83 Potenza termica nominale riscaldamento 80/60°C: 65 kW Potenza termica nominale riscaldamento 50/30°C: 70,3 kW Potenza termica ridotta 80/60°C: 19,3 Potenza termica ridotta 50/30°C: 21 Rendimento energetico (Dir 92/42/CEE):  Rendimento al 30%: 107,6% Rendimento nominale 80/60°C: 97,4% Rendimento nominale 50/30°C: 105,2% Classe NOx 5 Pannello di controllo dotato di display LCD, tasti di programmazione e regolazione, termometro e manometro del circuito di riscaldamento. Funzione di regolazione climatica (con sonda esterna optional) integrata nel pannello di controllo Predisposizione controllo remoto e regolatore climatico, che include la funzione di programmatore riscaldamento Funzione di programmatore riscaldamento e sanitario integrate nel pannello di controllo Predisposizione controllo impianti misti (alta/bassa temperatura) Predisposizione controllo bollitore sanitario mediante sonda NTC Predisposizione installazione in cascata Modulazione continua elettronica Accensione elettronica con controllo a ionizzazione di fiamma Grado di protezione: IPX5D Scambiatore primario acqua/gas a serpentino in accaio inox AISI 316L Ventilatore modulante a variazione elettronica di velocità Pressione massima circuito primario 4 bar Campo di regolazioni temperatura riscaldamento 25÷80°C Predisposizione telecontrollo e regolatore climatico Predisposizione controllo impianti misti (alta/bassa temperatura) Predisposizione controllo bollitore sanitario mediante sonda NTC Predisposizione all’installazione a cascata Dimensioni h x l x p: 95 x 60 x 46,6 cm SISTEMA DI CONTROLLO E SICUREZZA Controllo temperature del circuito primario mediante sonde NTC Post circolazione pompa nella funzione riscaldamento


Sistemi ibridi integrati per impianti centralizzati

Dati uso capitolato Termostato di sicurezza contro le sovratemperature dello scambiatore primario Termostato contro le sovratemperature dei fumi Pressostato idraulico che blocca la caldaia in caso di mancanza d’acqua Sistema antibloccaggio pompa che interviene ogni 24 ore Dispositivo antigelo totale che interviene con temperatura inferiore a 5°C ACCESSORI A CORREDO Kit idraulici e fumi disponibili in accessorio LUNA HT RESIDENTIAL 1.850 CARATTERISTICHE Caldaia murale a gas premiscelata a condensazione per solo riscaldamento Tipo di installazione: B23-C13-C33-C43-C63-C83 Potenza termica nominale riscaldamento 80/60°C: 85 kW Potenza termica nominale riscaldamento 50/30°C: 91,6 kW Potenza termica ridotta 80/60°C: 25,7 Potenza termica ridotta 50/30°C: 27,8 Rendimento energetico (Dir 92/42/CEE):  Rendimento al 30%: 107,3% Rendimento nominale 80-60°C: 97,5% Rendimento nominale 50-30°C: 105,1% Classe NOx 5 Pannello di controllo dotato di display LCD, tasti di programmazione e regolazione, termometro e manometro del circuito di riscaldamento. Funzione di regolazione climatica (con sonda esterna optional) integrata nel pannello di controllo Predisposizione controllo remoto e regolatore climatico, che include la funzione di programmatore riscaldamento Funzione di programmatore riscaldamento e sanitario integrate nel pannello di controllo Predisposizione controllo impianti misti (alta/bassa temperatura) Predisposizione controllo bollitore sanitario mediante sonda NTC Predisposizione installazione in cascata Modulazione continua elettronica Accensione elettronica con controllo a ionizzazione di fiamma Grado di protezione: IPX5D Scambiatore primario acqua/gas a serpentino in accaio inox AISI 316L Ventilatore modulante a variazione elettronica di velocità Campo di regolazioni temperatura riscaldamento 25÷80°C Dimensioni h x l x p: 95 x 60 x 65 cm SISTEMA DI CONTROLLO E SICUREZZA Controllo temperature del circuito primario mediante sonde NTC Post circolazione pompa nella funzione riscaldamento Termostato di sicurezza contro le sovratemperature dello scambiatore primario Termostato contro le sovratemperature dei fumi Pressostato idraulico che blocca la caldaia in caso di mancanza d’acqua Sistema antibloccaggio pompa che interviene ogni 24 ore Dispositivo antigelo totale che interviene con temperatura inferiore a 5°C ACCESSORI A CORREDO Kit idraulici e fumi disponibili in accessorio

LUNA HT RESIDENTIAL 1.1000 CARATTERISTICHE Caldaia murale a gas premiscelata a condensazione per solo riscaldamento Tipo di installazione: B23-C13-C33-C43-C63-C83 Potenza termica nominale riscaldamento 80/60°C: 102 kW Potenza termica nominale riscaldamento 50/30°C: 110,3 kW Potenza termica ridotta 80/60°C: 29 Potenza termica ridotta 50/30°C: 31,4 Rendimento energetico (Dir 92/42/CEE):  Rendimento al 30%: 107,4% Rendimento nominale 80/60°C: 97,4% Rendimento nominale 50/30°C: 105,0% Classe NOx 5 Pannello di controllo dotato di display LCD, tasti di programmazione e regolazione, termometro e manometro del circuito di riscaldamento. Funzione di regolazione climatica (con sonda esterna optional) integrata nel pannello di controllo Predisposizione controllo remoto e regolatore climatico, che include la funzione di programmatore riscaldamento Funzione di programmatore riscaldamento e sanitario integrate nel pannello di controllo Predisposizione controllo impianti misti (alta/bassa temperatura) Predisposizione controllo bollitore sanitario mediante sonda NTC Predisposizione installazione in cascata Modulazione continua elettronica Accensione elettronica con controllo a ionizzazione di fiamma Grado di protezione: IPX5D Scambiatore primario acqua/gas a serpentino in accaio inox AISI 316L Ventilatore modulante a variazione elettronica di velocità Pressione massima circuito primario 4 bar Campo di regolazioni temperatura riscaldamento 25÷80°C Dimensioni h x l x p: 95 x 60 x 65 cm SISTEMA DI CONTROLLO E SICUREZZA Controllo temperature del circuito primario mediante sonde NTC Post circolazione pompa nella funzione riscaldamento Termostato di sicurezza contro le sovratemperature dello scambiatore primario Termostato contro le sovratemperature dei fumi Pressostato idraulico che blocca la caldaia in caso di mancanza d’acqua Sistema antibloccaggio pompa che interviene ogni 24 ore Dispositivo antigelo totale che interviene con temperatura inferiore a 5°C ACCESSORI A CORREDO Kit idraulici e fumi disponibili in accessorio POWER HT 1.450 CARATTERISTICHE Caldaia a terra a gas premiscelata a condensazione per solo riscaldamento Tipo di installazione: B23 Potenza termica nominale riscaldamento 80/60°C: 45 kW Potenza termica nominale riscaldamento 50/30°C: 48,7 kW Potenza termica ridotta 80/60°C: 11,8 Potenza termica ridotta 50/30°C: 12,8 Rendimento energetico (Dir 92/42/CEE):  Rendimento al 30%: 107,6% Rendimento nominale 80/60°C: 97,9% 33


Dati uso capitolato Rendimento nominale 50/30°C: 105,1% Pannello di controllo dotato di display LCD, tasti di programmazione e regolazione, termometro e manometro del circuito di riscaldamento. Funzione di regolazione climatica (con sonda esterna optional) integrata nel pannello di controllo Predisposizione controllo remoto e regolatore climatico, che include la funzione di programmatore riscaldamento Funzione di programmatore riscaldamento e sanitario integrate nel pannello di controllo Predisposizione controllo impianti misti (alta/bassa temperatura) Predisposizione controllo bollitore sanitario mediante sonda NTC Predisposizione installazione in cascata Modulazione continua elettronica Accensione elettronica a ionizzazione di fiamma Scambiatore primario acqua/gas a serpentino in accaio inox AISI 316L Ventilatore modulante a variazione elettronica di velocità Pressione massima circuito primario 4 bar Campo di regolazioni temperatura riscaldamento 25÷80°C Dimensioni h x l x p: 85 x 45 x 62,1 cm

Scambiatore primario acqua/gas a serpentino in accaio inox AISI 316L Ventilatore modulante a variazione elettronica di velocità Pressione massima circuito primario 4 bar Campo di regolazioni temperatura riscaldamento 25÷80°C Dimensioni h x l x p: 85 x 45 x 69,3 cm

SISTEMA DI CONTROLLO E SICUREZZA Controllo temperature del circuito primario mediante sonde NTC Post circolazione pompa nella funzione riscaldamento Termostato di sicurezza contro le sovratemperature dello scambiatore primario Termostato contro le sovratemperature dei fumi Pressostato idraulico che blocca la caldaia in caso di mancanza d’acqua Sistema antibloccaggio pompa che interviene ogni 24 ore Dispositivo antigelo totale che interviene con temperatura inferiore a 5°C

POWER HT 1.850

ACCESSORI A CORREDO Kit idraulici e fumi disponibili in accessorio POWER HT 1.650 CARATTERISTICHE Caldaia a terra a gas premiscelata a condensazione per solo riscaldamento Tipo di installazione: B23 Potenza termica nominale riscaldamento 80/60°C: 65 kW Potenza termica nominale riscaldamento 50/30°C: 70,3 kW Potenza termica ridotta 80/60°C: 13,4 Potenza termica ridotta 50/30°C: 14,5 Rendimento energetico (Dir 92/42/CEE):  Rendimento al 30%: 107,6% Rendimento nominale 80/60°C: 97,9% Rendimento nominale 50/30°C: 105,1% Pannello di controllo dotato di display LCD, tasti di programmazione e regolazione, termometro e manometro del circuito di riscaldamento. Funzione di regolazione climatica (con sonda esterna optional) integrata nel pannello di controllo Predisposizione controllo remoto e regolatore climatico, che include la funzione di programmatore riscaldamento Funzione di programmatore riscaldamento e sanitario integrate nel pannello di controllo Predisposizione controllo impianti misti (alta/bassa temperatura) Predisposizione controllo bollitore sanitario mediante sonda NTC Predisposizione installazione in cascata Modulazione continua elettronica Accensione elettronica a ionizzazione di fiamma 34

SISTEMA DI CONTROLLO E SICUREZZA Controllo temperature del circuito primario mediante sonde NTC Post circolazione pompa nella funzione riscaldamento Termostato di sicurezza contro le sovratemperature dello scambiatore primario Termostato contro le sovratemperature dei fumi Pressostato idraulico che blocca la caldaia in caso di mancanza d’acqua Sistema antibloccaggio pompa che interviene ogni 24 ore Dispositivo antigelo totale che interviene con temperatura inferiore a 5°C ACCESSORI A CORREDO Kit idraulici e fumi disponibili in accessorio

CARATTERISTICHE Caldaia a terra a gas premiscelata a condensazione per solo riscaldamento Tipo di installazione: B23 Potenza termica nominale riscaldamento 80/60°C: 85 kW Potenza termica nominale riscaldamento 50/30°C: 91,6 kW Potenza termica ridotta 80/60°C: 32,2 Potenza termica ridotta 50/30°C: 34,9 Rendimento energetico (Dir 92/42/CEE):  Rendimento al 30%: 107,3% Rendimento nominale 80/60°C: 97,3% Rendimento nominale 50/30°C: 105,1% Classe NOx 5 Pannello di controllo dotato di display LCD, tasti di programmazione e regolazione, termometro e manometro del circuito di riscaldamento. Funzione di regolazione climatica (con sonda esterna optional) integrata nel pannello di controllo Predisposizione controllo remoto e regolatore climatico, che include la funzione di programmatore riscaldamento Funzione di programmatore riscaldamento e sanitario integrate nel pannello di controllo Predisposizione controllo impianti misti (alta/bassa temperatura) Predisposizione controllo bollitore sanitario mediante sonda NTC Predisposizione installazione in cascata Modulazione continua elettronica Accensione elettronica a ionizzazione di fiamma Bruciatore a premiscelazione in acciaio inox AISI 316L Scambiatore primario acqua/gas a serpentino in accaio inox AISI 316L Ventilatore modulante a variazione elettronica di velocità Pressione massima circuito primario 4 bar Campo di regolazioni temperatura riscaldamento 25÷80°C Dimensioni h x l x p: 85 x 45 x 80,1 cm SISTEMA DI CONTROLLO E SICUREZZA Controllo temperature del circuito primario mediante sonde NTC Post circolazione pompa nella funzione riscaldamento Termostato di sicurezza contro le sovratemperature dello scambiatore primario Termostato contro le sovratemperature dei fumi Pressostato idraulico che blocca la caldaia in caso di mancanza


Sistemi ibridi integrati per impianti centralizzati

Dati uso capitolato d’acqua Sistema antibloccaggio pompa che interviene ogni 24 ore Dispositivo antigelo totale che interviene con temperatura inferiore a 5°C ACCESSORI A CORREDO Kit idraulici e fumi disponibili in accessorio POWER HT 1.1000 CARATTERISTICHE Caldaia a terra a gas premiscelata a condensazione per solo riscaldamento Tipo di installazione: B23 Potenza termica nominale riscaldamento 80/60°C: 100 kW Potenza termica nominale riscaldamento 50/30°C: 107,8 kW Potenza termica ridotta 80/60°C: 35,8 Potenza termica ridotta 50/30°C: 38,8 Rendimento energetico (Dir 92/42/CEE):  Rendimento al 30%: 107,4% Rendimento nominale 80/60°C: 97,3% Rendimento nominale 50/30°C: 105% Classe NOx 5 Pannello di controllo dotato di display LCD, tasti di programmazione e regolazione, termometro e manometro del circuito di riscaldamento. Funzione di regolazione climatica (con sonda esterna optional) integrata nel pannello di controllo Predisposizione controllo remoto e regolatore climatico, che include la funzione di programmatore riscaldamento Funzione di programmatore riscaldamento e sanitario integrate nel pannello di controllo Predisposizione controllo impianti misti (alta/bassa temperatura) Predisposizione controllo bollitore sanitario mediante sonda NTC Predisposizione installazione in cascata Modulazione continua elettronica Accensione elettronica a ionizzazione di fiamma Scambiatore primario acqua/gas a serpentino in accaio inox AISI 316L Ventilatore modulante a variazione elettronica di velocità Pressione massima circuito primario 4 bar Campo di regolazioni temperatura riscaldamento 25÷80°C Dimensioni h x l x p: 85 x 45 x 87,1 cm SISTEMA DI CONTROLLO E SICUREZZA Controllo temperature del circuito primario mediante sonde NTC Post circolazione pompa nella funzione riscaldamento Termostato di sicurezza contro le sovratemperature dello scambiatore primario Termostato contro le sovratemperature dei fumi Pressostato idraulico che blocca la caldaia in caso di mancanza d’acqua Sistema antibloccaggio pompa che interviene ogni 24 ore Dispositivo antigelo totale che interviene con temperatura inferiore a 5°C ACCESSORI A CORREDO Kit idraulici e fumi disponibili in accessorioPower HT 1.1150 CARATTERISTICHE Caldaia a terra a gas premiscelata a condensazione per solo riscaldamento Tipo di installazione: B23 Potenza termica nominale riscaldamento 80/60°C: 112 kW Potenza termica nominale riscaldamento 50/30°C: 121,1 kW

Potenza termica ridotta 80/60°C: 39 Potenza termica ridotta 50/30°C: 42,1 Rendimento energetico (Dir 92/42/CEE):  Rendimento al 30%: 107,5% Rendimento nominale 80/60°C: 97,4% Rendimento nominale 50/30°C: 105,3% Classe NOx 5 Pannello di controllo dotato di display LCD, tasti di programmazione e regolazione, termometro e manometro del circuito di riscaldamento. Funzione di regolazione climatica (con sonda esterna optional) integrata nel pannello di controllo Predisposizione controllo remoto e regolatore climatico, che include la funzione di programmatore riscaldamento Funzione di programmatore riscaldamento e sanitario integrate nel pannello di controllo Predisposizione controllo impianti misti (alta/bassa temperatura) Predisposizione controllo bollitore sanitario mediante sonda NTC Predisposizione installazione in cascata Modulazione continua elettronica Accensione elettronica a ionizzazione di fiamma Scambiatore primario acqua/gas a serpentino in accaio inox AISI 316L Ventilatore modulante a variazione elettronica di velocità Pressione massima circuito primario 4 bar Campo di regolazioni temperatura riscaldamento 25÷80°C Dimensioni h x l x p: 85 x 45 x 102,4 cm SISTEMA DI CONTROLLO E SICUREZZA Controllo temperature del circuito primario mediante sonde NTC Post circolazione pompa nella funzione riscaldamento Termostato di sicurezza contro le sovratemperature dello scambiatore primario Termostato contro le sovratemperature dei fumi Pressostato idraulico che blocca la caldaia in caso di mancanza d’acqua Sistema antibloccaggio pompa che interviene ogni 24 ore Dispositivo antigelo totale che interviene con temperatura inferiore a 5°C ACCESSORI A CORREDO Kit idraulici e fumi disponibili in accessorio POWER HT 1.1200 CARATTERISTICHE Caldaia a terra a gas premiscelata a condensazione per solo riscaldamento Tipo di installazione: B23 Potenza termica nominale riscaldamento 80/60°C: 120 kW Potenza termica nominale riscaldamento 50/30°C: 129,7 kW Potenza termica ridotta 80/60°C: 39 Potenza termica ridotta 50/30°C: 42,1 Rendimento energetico (Dir 92/42/CEE):  Rendimento al 30%: 107,5% Rendimento nominale 80/60°C: 97,4% Rendimento nominale 50/30°C: 105,3% Classe NOx 5 Pannello di controllo dotato di display LCD, tasti di programmazione e regolazione, termometro e manometro del circuito di riscaldamento. Funzione di regolazione climatica (con sonda esterna optional) integrata nel pannello di controllo Predisposizione controllo remoto e regolatore climatico, che include la funzione di programmatore riscaldamento 35


Dati uso capitolato Funzione di programmatore riscaldamento e sanitario integrate nel pannello di controllo Predisposizione controllo impianti misti (alta/bassa temperatura) Predisposizione controllo bollitore sanitario mediante sonda NTC Predisposizione installazione in cascata Modulazione continua elettronica Accensione elettronica a ionizzazione di fiamma Scambiatore primario acqua/gas a serpentino in accaio inox AISI 316L Ventilatore modulante a variazione elettronica di velocità Pressione massima circuito primario 4 bar Campo di regolazioni temperatura riscaldamento 25÷80°C Dimensioni h x l x p: 85 x 45 x 102,4 cm SISTEMA DI CONTROLLO E SICUREZZA Controllo temperature del circuito primario mediante sonde NTC Post circolazione pompa nella funzione riscaldamento Termostato di sicurezza contro le sovratemperature dello scambiatore primario Termostato contro le sovratemperature dei fumi Pressostato idraulico che blocca la caldaia in caso di mancanza d’acqua Sistema antibloccaggio pompa che interviene ogni 24 ore Dispositivo antigelo totale che interviene con temperatura inferiore a 5°C ACCESSORI A CORREDO Kit idraulici e fumi disponibili in accessorio POWER HT 1.1500 CARATTERISTICHE Caldaia a terra a gas premiscelata a condensazione per solo riscaldamento Tipo di installazione: B23 Potenza termica nominale riscaldamento 80/60°C: 150 kW Potenza termica nominale riscaldamento 50/30°C: 162 kW Potenza termica ridotta 80/60°C: 40,4 Potenza termica ridotta 50/30°C: 43,7 Rendimento energetico (Dir 92/42/CEE):  Rendimento al 30%: 107,2% Rendimento nominale 80/60°C: 97,3% Rendimento nominale 50/30°C: 105,2% Pannello di controllo dotato di display LCD, tasti di programmazione e regolazione, termometro e manometro del circuito di riscaldamento. Funzione di regolazione climatica (con sonda esterna optional) integrata nel pannello di controllo Predisposizione controllo remoto e regolatore climatico, che include la funzione di programmatore riscaldamento Funzione di programmatore riscaldamento e sanitario integrate nel pannello di controllo Predisposizione controllo impianti misti (alta/bassa temperatura) Predisposizione controllo bollitore sanitario mediante sonda NTC Predisposizione installazione in cascata Modulazione continua elettronica Accensione elettronica a ionizzazione di fiamma Scambiatore primario acqua/gas a serpentino in accaio inox AISI 316L Ventilatore modulante a variazione elettronica di velocità Pressione massima circuito primario 4 bar Campo di regolazioni temperatura riscaldamento 25÷80°C Dimensioni h x l x p: 85 x 45 x 113,2 cm SISTEMA DI CONTROLLO E SICUREZZA Controllo temperature del circuito primario mediante sonde NTC 36

Post circolazione pompa nella funzione riscaldamento Termostato di sicurezza contro le sovratemperature dello scambiatore primario Termostato contro le sovratemperature dei fumi Pressostato idraulico che blocca la caldaia in caso di mancanza d’acqua Sistema antibloccaggio pompa che interviene ogni 24 ore Dispositivo antigelo totale che interviene con temperatura inferiore a 5°C ACCESSORI A CORREDO Kit idraulici e fumi disponibili in accessorio POWER HT 1.230 CARATTERISTICHE Caldaia a terra a gas premiscelata a condensazione per solo riscaldamento Tipo di installazione: B23, C13, C33, C43, C53, C63, C83 Potenza termica nominale riscaldamento 80/60°C: 210,1 kW Potenza termica nominale riscaldamento 50/30°C: 229,6 kW Potenza termica ridotta 80/60°C: 33,5 Potenza termica ridotta 50/30°C: 37,4 Rendimento energetico (Dir 92/42/CEE):  Rendimento al 30%: 105,4% Rendimento nominale 80/60°C: 97,9% Rendimento nominale 50/30°C: 106,9% Pannello di controllo digitale con elettronica evoluta, dotato di display LCD, tasti di programmazione e regolazione. Funzione di regolazione climatica (con sonda esterna optional) integrata nel pannello di controllo Predisposizione controllo remoto e regolatore climatico, che include la funzione di programmatore riscaldamento Funzione di programmatore riscaldamento e sanitario integrate nel pannello di controllo Predisposizione controllo impianti misti (alta/bassa temperatura) Predisposizione controllo bollitore sanitario mediante sonda NTC Predisposizione installazione in cascata Modulazione continua elettronica Bruciatore a premiscelazione a basse emissioni Accensione elettronica a ionizzazione di fiamma Scambiatore primario acqua/gas a reticolo di cilindri in Alluminio/ Silicio con isolamento in lana di vetro Ventilatore modulante a variazione elettronica di velocità Pressione massima circuito acqua primario: 6 bar Campo di regolazioni temperatura riscaldamento 25÷80°C Serranda fumi già inserita in caldaia Fino a tre zone miscelate controllabili mediante clip-in aggiuntive Dimensioni h x l x p: 1458x692x1231 mm* SISTEMA DI CONTROLLO E SICUREZZA Controllo temperature del circuito primario mediante sonde NTC Post circolazione pompa nella funzione riscaldamento Termostato di sicurezza contro le sovratemperature dello scambiatore primario Pressostato gas che blocca la caldaia se la pressione gas di alimentazione va sotto il valore impostato Sistema antibloccaggio pompa che interviene ogni 24 ore Dispositivo antigelo totale che interviene con temperatura inferiore a 5°C ACCESSORI A CORREDO Kit termoregolazione e fumi disponibili in accessorio

(*) Compresi i condotti fumi e idraulici


Sistemi ibridi integrati per impianti centralizzati

Dati uso capitolato POWER HT 1.280 CARATTERISTICHE Caldaia a terra a gas premiscelata a condensazione per solo riscaldamento Tipo di installazione: B23, C13, C33, C43, C53, C63, C83 Potenza termica nominale riscaldamento 80/60°C: 254,5 kW Potenza termica nominale riscaldamento 50/30°C: 278,1 kW Potenza termica ridotta 80/60°C: 40,2 Potenza termica ridotta 50/30°C: 44,9 Rendimento energetico (Dir 92/42/CEE):  Rendimento al 30%: 105,6% Rendimento nominale 80/60°C: 98% Rendimento nominale 50/30°C: 107% Pannello di controllo digitale con elettronica evoluta, dotato di display LCD, tasti di programmazione e regolazione. Funzione di regolazione climatica (con sonda esterna optional) integrata nel pannello di controllo Predisposizione controllo remoto e regolatore climatico, che include la funzione di programmatore riscaldamento Funzione di programmatore riscaldamento e sanitario integrate nel pannello di controllo Predisposizione controllo impianti misti (alta/bassa temperatura) Predisposizione controllo bollitore sanitario mediante sonda NTC Predisposizione installazione in cascata Modulazione continua elettronica Bruciatore a premiscelazione a basse emissioni Accensione elettronica a ionizzazione di fiamma Scambiatore primario acqua/gas a reticolo di cilindri in Alluminio/ Silicio con isolamento in lana di vetro Ventilatore modulante a variazione elettronica di velocità Pressione massima circuito acqua primario: 6 bar Campo di regolazioni temperatura riscaldamento 25÷80°C Serranda fumi già inserita in caldaia Fino a tre zone miscelate controllabili mediante clip-in aggiuntive Dimensioni h x l x p: 1458x692x1324 mm*

Pannello di controllo digitale con elettronica evoluta, dotato di display LCD, tasti di programmazione e regolazione. Funzione di regolazione climatica (con sonda esterna optional) integrata nel pannello di controllo Predisposizione controllo remoto e regolatore climatico, che include la funzione di programmatore riscaldamento Funzione di programmatore riscaldamento e sanitario integrate nel pannello di controllo Predisposizione controllo impianti misti (alta/bassa temperatura) Predisposizione controllo bollitore sanitario mediante sonda NTC Predisposizione installazione in cascata Modulazione continua elettronica Bruciatore a premiscelazione a basse emissioni Accensione elettronica a ionizzazione di fiamma Scambiatore primario acqua/gas a reticolo di cilindri in Alluminio/ Silicio con isolamento in lana di vetro Ventilatore modulante a variazione elettronica di velocità Pressione massima circuito acqua primario: 6 bar Campo di regolazioni temperatura riscaldamento 25÷80°C Serranda fumi già inserita in caldaia Fino a tre zone miscelate controllabili mediante clip-in aggiuntive Dimensioni h x l x p: 1458x692x1417 mm* SISTEMA DI CONTROLLO E SICUREZZA Controllo temperature del circuito primario mediante sonde NTC Post circolazione pompa nella funzione riscaldamento Termostato di sicurezza contro le sovratemperature dello scambiatore primario Pressostato gas che blocca la caldaia se la pressione gas di alimentazione va sotto il valore impostato Sistema antibloccaggio pompa che interviene ogni 24 ore Dispositivo antigelo totale che interviene con temperatura inferiore a 5°C ACCESSORI A CORREDO Kit termoregolazione e fumi disponibili in accessorio

SISTEMA DI CONTROLLO E SICUREZZA Controllo temperature del circuito primario mediante sonde NTC Post circolazione pompa nella funzione riscaldamento Termostato di sicurezza contro le sovratemperature dello scambiatore primario Pressostato gas che blocca la caldaia se la pressione gas di alimentazione va sotto il valore impostato Sistema antibloccaggio pompa che interviene ogni 24 ore Dispositivo antigelo totale che interviene con temperatura inferiore a 5°C ACCESSORI A CORREDO Kit termoregolazione e fumi disponibili in accessorio POWER HT 1.320 CARATTERISTICHE Caldaia a terra a gas premiscelata a condensazione per solo riscaldamento Tipo di installazione: B23, C13, C33, C43, C53, C63, C83 Potenza termica nominale riscaldamento 80/60°C: 294 kW Potenza termica nominale riscaldamento 50/30°C: 321,3 kW Potenza termica ridotta 80/60°C: 45,9 Potenza termica ridotta 50/30°C: 51,4 Rendimento energetico (Dir 92/42/CEE):  Rendimento al 30%: 105,7% Rendimento nominale 80/60°C: 98% Rendimento nominale 50/30°C: 107,1%

(*) Compresi i condotti fumi e idraulici

37


Dati uso capitolato POMPA DI CALORE AD ASSORBIMENTO ARIA-ACQUA GHP 35 CARATTERISTICHE Unità ad assorbimento acqua-ammoniaca alimentata a gas in pompa di calore aria-acqua a condensazione Produzione acqua calda fino a una temperatura in mandata di 65°C Idonea per installazione esterna Condensazione ad acqua ed evaporazione ad aria Funzionamento a metano o GPL Circuito termofrigorifero ermetico in acciaio al carbonio Batteria alettata ad un rango su tre lati verniciata a forno con polvere epossidica Scambiatore di calore con funzione di condensatore realizzato a fascio tubiero in acciaio al titanio Ventilatore di tipo elicoidale a pale maggiorate Sistema di recupero del calore di condensazione lato fumi Pannellatura in lamiera zincata verniciata Condotti evacuazione fumi e scarico condensa in polipropilene SISTEMA DI REGOLAZIONE E SICUREZZA Scheda elettronica con microprocessore per il controllo di tutte le funzioni di regolazione Termostato limite Valvola di sicurezza sovrapressione Pressostato di sicurezza Termostato fumi di sicurezza Controllo temperature circuito primario mediante sonde NTC GRUPPO GAS E IDRAULICO Bruciatore premiscelato multigas in acciaio inox Centralina controllo fiamma Valvola gas Misuratore di portata Flussimetro acqua

38


Sistemi ibridi integrati per impianti centralizzati

39


-I 9001

S 18001

Qualità Ambiente Sicurezza

SA

ISO

14001 - O H

SO

Qualità Ambiente Sicurezza sono gli obiettivi strategici di Baxi, e le certificazioni ottenute garantiscono l’osservanza delle specifiche regolamentazioni

36061 BASSANO DEL GRAPPA (VI) Via Trozzetti, 20 marketing@baxi.it www.baxi.it La casa costruttrice non assume responsabilità per eventuali errori o inesattezze nel contenuto di questo prospetto e si riserva il diritto di apportare ai suoi prodotti, in qualunque momento e senza avviso, eventuali modifiche ritenute opportune per qualsiasi esigenza di carattere tecnico o commerciale. Questo prospetto non deve essere considerato come contratto nei confronti di terzi. Baxi S.p.A. 09-11 (E)


Sistemi ibridi integrati per impianti centralizzati