Issuu on Google+

T U O E M I T

URA.IT FEMLEM T E K S A W.B 010 - WW 2 E R B M ICE 4 - 12 D NUMERO

O S S O R O C BIAN

Pag. 3 Focus. Agnese Soli

Pag. 4/5 Le giovanili in campo. Risultati e commenti.

Pag. 6 La parola ai tifosi: Giulia Favilla

Pag. 8 I prossimi appuntamenti.

SOMMARIO Editoriale Focus Settore giovanile L’opinione La parola ai tifosi La classifica I Roster

Pag. 2 3 4 5 6 7 7

ARRIVA LA REYER, FORZA RAGAZZE! Seconda partita casalinga consecutiva per la Agos Ducato Le Mura, valevole per l’8° giornata del campionato di A1. La nostra avversaria di oggi fa parte una società che vanta una grande tradizione, la Reyer Venezia, società sportiva fondata nel 1872 e che introdusse la pallacanestro nel 1925, ottenendo ottimi risultati sia in campio maschile che femminile. La storia “moderna” vede Venezia

di Daniela Pazzelli.

vincitrice della Coppa Italia e della Supercoppa nel 2008 e 2° nel 2008-09 dietro al Famila Schio. In questa prima fase di campionato, l’Umana Venezia ha dovuto fare i conti con gli infortuni di numerose delle sue giocatrici quali: Jokic, Screen, Sottana e Valerio e l’allenatore Rossi è stato costretto più volte a gli equilibri e l’assetto tecnico della squadra. Continua a pag. 6 >>


EDITORIALE

Il Presidente

Cari tifosi, Non voglio esagerare, né farmi prendere da facili e precoci entusiasmi. Ma nella vita sportiva, come in quella privata o in quella professionale, ci sono alcuni momenti il cui significato e il cui valore simbolico sono destinati a durare per sempre. Domenica scorsa, con la prima vittoria di Lucca in serie A1, tutti insieme ne abbiamo sicuramente vissuto uno. Ed è giusto, oggi ripercorrerlo ed analizzarlo, per essere subito dopo pronti a ripartire guardando al futuro con occhi nuovi. La vittoria N.1 è stato un momento che rimarrà negli annali del basket femminile e nella storia della nostra società, ma anche e soprattutto nel cuore delle ragazze e dei fantastici tifosi che hanno trepidato per 40 minuti e che, alla sirena, hanno lanciato lo grido liberatorio e festoso delle atlete e della panchina. In un certo senso domenica scorsa LE MURA ha portato a compimento un intero percorso sportivo e sociale costruito negli anni passati; è stato come aver chiuso il cerchio di un cammino iniziato da lontano e che, sportivamente parlando, ha attraversato molti “mondi” diversi, dai campionati regionali alle finali play-off alternando l’euforia dei (molti!) successi alla amarezza delle (fortunatamente poche!) delusioni. Edito da: Basket Femminile Le Mura Lucca La Redazione di questo numero: Daniela Pazzelli Federico Filesi Massimo Branchetti Gianluca Andreozzi Progetto e impaginazione: Lindbergh Foto: Francesco Dell’Orto, Berto, Vasco Favilla, Roberto Liberi. Stampa: Tipolito San Marco, Lucca

Con questo non intendo certo dire che la “missione è compiuta”. Anzi! Proprio adesso che la prima vittoria in A1 è arrivata, dobbiamo scrollarci di dosso un pericolo alibi: quello dei legittimi tentennamenti della debuttante, quello di una mentalità di squadra non ancora pronta alle sfide della massima categoria. La prima vittoria dimostra nei fatti quanto io, l’allenatore e tutto lo staff dirigente stiamo dicendo dall’inizio della stagione: “siamo al posto giusto”, la serie A1 è la corretta collocazione per la nostra squadra, LE MURA ha i numeri per dire la sua al cospetto di tutte le avversarie e in qualunque sfida. Abbiamo dimostrato di poter competere con le avversarie, non solo lottando ad armi pari quanto a impegno e a spirito di sacrificio, ma anche battendole nei tiri, nei rimbalzi, nei giochi. Sono convinto che domenica scorsa abbiamo guadagnato molto di più dei classici “due punti” in classifica, e spero vivamente che tutte le ragazze abbiano guadagnato in convinzione nei propri mezzi e in forza interiore per potersi ritagliare sempre più spazio e per contribuire al nostro obiettivo di una salvezza da raggiungere attraverso il gioco, l’agonismo e la valorizzazione di ogni stilla di risorse fisiche e mentali. Forza LE MURA! Rodolfo Cavallo Presidente Basket Femminile Le Mura Lucca

Dicembre 2010

2


FOCUS

AGNESE SOLI Dalla redazione.

È

ormai una bandiera della squadra. È stata la seconda riconferma, una di quelle pesanti, per la bravura della giocatrice e per il ruolo-chiave che occupa sul parquet. L’acquisto fortemente voluto da Lucca, ormai 4 anni orsono in B d’Eccellenza, rimane anche nella massima serie uno dei perni fondamentali attorno al quale costruire il prima possibile la permanenza nella categoria. Agnese Soli è uno dei due play di Agos Ducato, umbra di nascita e ormai lucchese d’adozione. Grandi doti tecniche di palleggio nello stretto e capacità atletiche di dinamismo, ben al di sopra della media. L’anno scorso con la canotta biancorossa ha collezionato 27 minuti a partita con 6.1 punti di media, arriccihiti da 63 assist totali. Quest’anno, chiamata a misurarsi con la massima serie, sta rispondendo alla grande. La scorsa domenica, nonostante una settimana travagliata dall’influenza, è stata determinante per la prima vittoria in A1 de Le Mura, riuscendo a dare la scossa alla squadra in un momento delicato. Abbiamo ancora negli

occhi la tripla (forse era una quadrupla) e la splendida penetrazione che hanno regalato punti fondamentali e un’iniezione di fiducia fondamentale. Agnese ha grandi doti e noi speriamo davvero che riesca sempre a tirarle fuori, magari con qualche iniziativa personale in grado di regalare momenti entusiasmanti come quelli di domenica scorsa capaci di far innamorare le persone a questo meraviglioso sport. Gioca come sai Agnese!

CONOSCIAMOCI MEGLIO Nome Cognome Ruolo Data di nascita Luogo di nascita Nazionalità Altezza Ha cominciato a giocare Segno zodiacale Un pregio Un difetto In campo Da piccola volevo... In cucina... Cosa vorresti dare quest’anno a “ Le Mura”?

FOCUS ON Agnese Soli Playmaker 05/05/87 Assisi Italiana 1.67 a 12 anni Toro La pazienza Testarda Minuscola (in con- fronto alla altre :) Fare la Batterista guardo “Marti” “tutto quello che posso... ”

3

Numero 4


U 19

BF Le Mura Lucca Fulgor La Spezia

21 61

Lucia Bogani

Sconfitta netta casalinga per la nostra Under 19 che contro la seconda forza del campionato scende purtroppo in campo senza il giusto approccio. Il divario tra le due squadre è chiaro però le nostre ragazze “ci mettono del loro” con tanti errori al tiro, palle perse “a go go” e poca energia in difesa. Spezia prende “in mano” quasi subito la gara e nonostante Coach Biagi provi a ruotare tutte le ragazze a disposizione e si faccia sentire all’intervallo la “musica non cambia”. Lo Staff Tecnico dopo la riunione di un paio di settimane fa e la vittoria di Pisa (indubbiamente troppo facile!) sperava che finalmente si fosse “voltato pagina” , invece ieri si è fatto nuovamente un “passo indietro”. Al di là dei valori tecnici e/o fisici il “nocciolo” è soprattutto a livello psicologico perchè non è accettabile andare in campo con un atteggiamento cosi rinunciatario. Appuntamento Lunedì 20/12 alle 19.30 al Palasport contro Empoli. BK FEMM. LE MURA - FULGOR LA SPEZIA 21/61 (Parziali: 6-17   12-34    19-53 ).

Laura Banducci

Tabellini: Basket Femminile Le Mura Lucca: Del Debbio 4, Gaeta 2, Antoni 2, Collodi 4, D’Elia 2, Banducci 3, Cappelli, Doda, Pescaglini 4, Bogani, Teani  Allen.: BIAGI Luca - Ass.te: FILESI Federico Fulgor Spezia: Crudo 3, Piastri 4, Piermattei 7, De Mattei 8, Pini 8, Bellettini , Russo 10, Chiesa 9, Bertella 7, Agostinelli, Armani 3, Devoto 2 All. De Martino - Arbitro: Giometti di Lucca

U 17

BF Le Mura Lucca 93 PF Montecatini 30

Florence “B” 28 BF Le Mura Lucca 83

Marianna Masini

Doppia vittoria in 5 giorni per l’Under 17 di Corda. • Larga vittoria nell’anticipo contro la formazione della PF Montecatini al termine di un incontro che non è mai stato in discussione, con le biancorosse lucchesi letteralmente trascinate dalle ottime prestazioni delle quattro ex (Nerini, Gaeta, Doda e Bonciolini) oggi in campo, particolarmente determinate a giocare una grande partita contro la loro ex squadra. Da sottolineare l’ottima prestazione di Chiara Doda, che ha messo a segno ben 21 punti e ottime percentuali. • Successo ripetuto a Firenze 3 giorni dopo contro Florence “B” che nulla può grazie divario tecnico e fisico fra le due squadre. Dopo un primo quarto un po’ a rilento per la squadra ha “accelerato” chiudendo la gara in crescendo con tutte le ragazze in campo andate a referto. Da segnalare le condizioni fisiche ancora non ottimali per Benicchi ed Orsini (non presente anche con Montecatini) entrambe in ripresa ma non ancora al meglio mentre Maffei è stata tenuta a riposo con Florence “B” in vista delle due gare consecutive Under 15.

Ilaria Filippetto

BK FEMM. LE MURA – PF MONTECATINI 93/30 (Parziali: 17-6, 42-11, 72-20.) Tabellino: Le Mura Lucca: Nerini 14, Maffei 4, Burgalassi 6, Gaeta 13, Doda 21, Orsini ne, Razza 11, Mazzoni 2, Benicchi 6, Bonciolini 10, Filippetto 2, Masini 2. All. Stefano Corda. Vice all. Federico Filesi. Percentuali di squadra al tiro: da 2 38/67, 56,7%; da 3 3/11, 27,2%; ai liberi 8/15, 53,3%. Pall. Femm. Montecatini: Agresti 10, Barni 2, Buonaguidi, Innocenti 9, Grama 2, Paroli ne, Mariotti 4, Paolini 1, Avella, Cinelli, Nannini 2, Mammone. All. Bernardelli. - Arbitro: Murziani di Livorno. FLORENCE “B” - BK FEMM. LE MURA 28/83 (Parziali: 10/16 - 19/38 - 22/58) Tabellini: Florence B: Bestetti ne, Casu I. 5, Matrigali 1, Casu M. 11, Sorgente 2, Bandini 1, Vernassa 3, Basilissi n.e., Vitagliano 1, Giorgini 4. All. Galanti Alessandro Le Mura Lucca: Razza 7, Nerini 3, Galigani 2, Burgalassi 8, Gaeta 17, Doda 10, Orsini 4, Mazzoni 8, Benicchi 14, Bonciolini 4, Masini 4. All. Stefano Corda. - Arbitro: Polizzi di Firenze

Rebecca Amato

U 15

73 75

Bella affermazione in trasferta per la nostra Under 15 al termine di una gara combattuta dal 1° all’ultimo minuto contro la valida formazione di casa. La gara è caratterizzata da grande equilibrio e si vede in campo un buon basket frutto di difesa aggressiva a tutto campo (Ghezzano anche con raddoppi di marcatura!) e buone giocate 1 contro 1 da entrambe le parti. Nel terzo tempino le nostre bimbe riescono a prendere un piccolo margine di vantaggio ma negli ultimi minuti di gara Ghezzano recupera ed impatta a 3 minuti esatti dalla fine. A questo punto la gara pare “girare” a favore della squadra di casa ma dopo un provvidenziale time out di Coach Corda le bimbe escono fuori con una grande carica e con due canestri importanti dell’ottima Maffei portano a casa “la posta in palio”. Da segnalare che tutte le ragazze sono scese in campo ed anche chi lo ha fatto per pochi minuti a portato il famoso “mattoncino” alla causa perché ha permesso alle compagne attualmente più avanti di “rifiatare un attimo”, non commettere ulteriori falli ed essere pronte per il gran finale. Questo vuole dire essere squadra ed oggi più che mai questo aspetto è stato determinante! Coach Corda sintetizza così: “Oggi devo fare i complimenti alle ragazze per la gran voglia di vincere che hanno messo in campo dall’inizio alla fine. E’ una vittoria di tutto il gruppo, di tutte e quindici le ragazze che compongono questa squadra, e che si stanno allenando con grande impegno e continuità durante la settimana ed i primi risultati si iniziano a vedere. Ora vogliamo continuare sulla strada intrapresa, cercando di acquisire la giusta mentalità per scendere in campo sempre per vincere, in ogni partita e contro chiunque”.

Chiara Dinelli

Dicembre 2010

GMV Ghezzano BF Le Mura Lucca

4


Rahcele Cardella

Silvia Del Pistoia

U 14

BF Le Mura Lucca BF Livorno “B”

SETTORE GIOVANILE

Angelica Benedetti

Cecchi Elean

Aliaj Mishel

Silvia Rivi

Carla Vandemberg

GMV GHEZZANO - BK FEMM. LE MURA – 73/75 ((Parziali: 16/13 – 28/29 – 46/50). Tabellini: Ghezzano: Viale 9, Lusini 2, Silvi, Aiello 10, Di Salvo 28, Nestri 7, Calvetti, Brunetti, Nardini, Benvenuti, Ricci 14. All. Zinno Basket Femminile Le Mura Lucca: Maffei 20, Filippetto 2, Pagnini, Bonciolini 17, Nerini 19, Tognetti 1, Bandoni 2, Masini 6, Alberici 8, Giovannini, Dinelli. Allenatore: CORDA Stefano – Vice FILESI Federico Arbitro: Marinaro e Di Salvo di Pisa

64 46

Bella vittoria delle nostre Under 14 all’esordio casalingo in campionato. Le bimbe, grazie ad una buona intensità difensiva e delle discrete soluzioni offensive, riescono progressivamente ad incrementare il vantaggio ed avere la meglio sulla formazione labronica. Da evidenziare, in negativo, l’imprecisione al tiro da sotto anche se, a parziale scusante, bisogna riconoscere che i tabelloni del palasport sono ben diversi rispetto a quelli di Sant’Alessio e Liceo. Rispetto alla 1° gara si è ravvisato inoltre un atteggiamento diverso nella maggior parte del gruppo come richiesto espressamente dagli istruttori. L’istruttrice Sciandra commenta così: “Sono abbastanza soddisfatta della prova complessiva delle bimbe che ci ha portato, con piacere, alla 1° vittoria in campionato; l’auspicio è che serva per lavorare con ancora maggiore voglia ed entusiasmo durante la settimana giacché siamo sulla strada giusta ma abbiamo tantissime cose da migliorare”. BK FEMM. LE MURA – BF LIVORNO B 64/46 (Parziali: 10/6 – 14/8 – 20/18 – 20/14) Basket Fem. Le Mura Lucca: Donati Anna 14, Nannini Claudia 16, Donati Chiara 6, Severini Maria Vittoria 4, Abbatantuono Alessandra 2, Schwaebe Olympia 6, Cardella Rachele 12, Cecchi Marta, Del Pistoia Silvia 4, Rivi Silvia, Fanucchi Rebecca. Istruttori SCIANDRA Rossana e FILESI Federico Livorno “B”: Bono, Abeniacar, Orsini, Vadacca 1, Faneani 9, Dodoli 7, Creati 11, Pagano 6, Turini 12, Saviozzi. Istruttore MASI Michele. Arbitro: LIBERTI di Lucca

FOCUS ON L’OPINIONE DI FEDERICO FILESI Responsabile Settore Giovanile Basket Femminile Le Mura

In questo quarto e ultimo appuntamento del 2010 vorrei “raccontarvi” di come procede il nuovo Centro Minibasket “LE MURA”, il quale rappresenta, a mio modesto parere, il futuro di tutta la nostra Associazione Sportiva che vede il suo apice nella squadra di Serie A. Innanzitutto ci tengo a ricordare che il MINIBASKET è un gioco - sport e, non a caso, la sequenza di questo binomio vede privilegiare la parola gioco e quindi l’aspetto ludico, rispetto alla parola sport inteso nel senso stretto del termine. Per la bambina il gioco è una “cosa seria“, del quale non può fare a meno per la sua crescita fisica e intellettiva; le sue esperienze sociali e materiali, direttamente collegate al suo sviluppo, scaturiscono essenzialmente dal gioco e conseguentemente dal movimento del proprio corpo nello spazio e nel tempo. Pertanto, il gioco ha un gran ruolo nella vita del bambino/a e risulta determinante sulla strutturazione e lo sviluppo degli schemi motori di base; la pratica di un Gioco - Sport (giocare allo sport) rappresenta quindi uno strumento efficace per avviare il bambino all’attività motoria attraverso un percorso di conoscenza e di esplorazione di se stesso (schema corporeo), del mondo esterno (tempo – spazio) e del movimento (educazione e sviluppo delle capacità senso - percettive, degli schemi motori di base e degli schemi posturali). Riteniamo che le bambine/i abbiano bisogno di avvicinarsi gradualmente allo sport, passando attraverso il gioco associato all’educazione motoria, al gioco - sport vero e proprio, sottolineando i concetti di lealtà sportiva e abituandoli al confronto seppur ricco di competizione. La nostra idea condivisa è di dare al gioco un posto centrale nella formazio-

ne dei bambini/e tra i 5 e gli 11 anni, affinché questi abbiano un’infanzia fertile di sogni e spensieratezza, che li possa preparare adeguatamente per vivere con serenità e gioia l’età della fanciullezza e dell’adolescenza. Ad oggi il nuovo Centro, diretto dalle nostre valide istruttrici Lorenza CALCAGNINI e Rossana SCIANDRA, ha già raggiunto il brillante risultato di circa 30 iscritti suddivisi per età in due gruppi: - Il primo, denominato come categoria “Esordienti”, è composto prevalentemente da bimbe di 9/10/11 anni e svolge le lezioni tutti i Martedì e Giovedì, dalle 16.45 alle 18.15, presso la palestra dell’Istituto Matteotti a Sant’Anna; - Il secondo gruppo di Minibasket, iniziato da poche settimane ma già molto numeroso, è composto da bimbi e bimbe di 6/7/8 anni che fanno lezione il Mercoledì e Venerdì, dalle 16.30 alle 17.45, presso la bella palestra di Sant’Alessio in concessione al nostro sodalizio. Inoltre, vi segnalo che a breve avrà inizio ufficialmente il Campionato “Esordienti Femminile” e vi riporto quindi i nomi delle bimbe che ne prenderanno parte: Xhesika Aliaj, Cecchi Elena, Vecchio Francesca, Huchiu Roxana, Severini Ginevra, Bagatti Cecilia, Rape’ Rebecca, Rossi Francesca, Morettini Paracucchi Sofia, D’Acunto Eleonora, Piazza Michela, Cotalini Irene, Michelotti Sofia, Viola. Un grande “inboccalupo” alle nostre bimbe per questa nuova esperienza! Infine, vi faccio presente che i nostri Corsi di Basket e Minibasket sono sempre aperti e per maggiori informazioni vi prego di contattarmi al n° 347/7193811 e/o all’indirizzo di posta elettronica: coachfede@alice.it. 5

Numero 4


LA PAROLA AI TIFOSI... Giulia Favilla

Intervistata da Gianluca Andreozzi

Giulia Favilla, sorella di Gloria è una delle tifose più accese e rumorose del gruppo Alta Fedeltà, che segue la squadra con passione dai tempi della B regionale. Giulia, recentemente hai fondato un gruppo su facebook “Quelli del tifo dell palazzetto!”, come mai questa iniziativa? Vedendo le prime partite di campionato, ho notato che il pubblico era un po’ freddino, forse perché abituato alle vittorie degli anni precedenti. Io credo che avere un pubblico rumoroso che trasmette calore e partecipazione sia importante per le ragazze e Gloria mi ha sempre confermato che dal parquet si sente e aiuta parecchio. C’è molta differenza tra un palazzetto pieno ma silenzioso, e un pubblico caldo e rumoroso. A volte la gente confonde l’esultanza con il tifare, che sono due cose ben distinte. Così quando addirittura ho visto le giocatrici dal campo chiedere un po’ di tifo dagli spalti, mi son detta che dovevo fare qualcosa, così ho creato questo gruppo su facebook, e anzi lancio un appello a tutti gli appassionati di basket ad aggiungersi al gruppo, così ci si organizza meglio anche per le partite domenicali. Il palazzetto e la partita sono anche un occasione per ritrovarsi e fare gruppo in un ambiente sano e pulito. Il tifo poi è l’occasione che ognuno ha per poter partecipare più attivamente e pienamente alla partita ed incidere sulla stessa. Quanto pensi che il tifo possa influenzare il rendimento delle ragazze sul parquet ? Per me è fondamentale, io da psicologa mi interesso molto a questi aspetti, ho fatto anche una ricerca su internet, è dimostrato che il tifo migliora la prestazione degli atleti, influenzando positivamente il morale e dando motivazioni, soprattutto nelle situazioni in cui sono in svantaggio e devono recuperare. Ma quando Gloria ha esordito in casa in A1 chi era più emozionata tu o lei ? Io sicuramente!!...quando Gloria entra in campo subisco 3 stati d’animo ...prima di tutto godo!!..sono fiera e orgogliosa di lei, è arrivata fino a qui con tanta determinazione e umiltà, incarnando perfettamente lo spirito di gruppo, poi mi sale l’ansia per il risultato finale...io la vivo col cuore la partita....infine c’è l’istinto della sorella maggiore...protettivo...mi preoccupo tutte le volte che la vedo per terra...e Gloria è una che non si tira certo indietro... Ma allora oggi cosa bisogna cantare ? Alè, forza le mura alè, forza lucca alè, lucca alè, lucca alè lucca alè....e il tamburo tantantan tan...Capito????

DALLA PRIMA PAGINA

di Daniela Pazzelli.

Venezia si presenta a Lucca con 6 punti, ottenuti contro Napoli, Priolo e un + 17 rifilato a Pozzuoli domenica scorsa. E proprio domenica scorsa, anche grazie al recupero dell’ala slovena Jokic che ha contribuito con 12 punti al risultato finale, Venezia ha dato l’idea di essere una compagine stabile e compatta, che può contare sull’apporto di molte giocatrici di esperienza e di talento. Prima tra tutte Nicole Ohlde, centro statunitense, giudicata da molti una delle lunghe più forti di questo campionato e che con Sottana forma un duo di altissima qualità nell’asse play-pivot. Ma anche la guardia australiana Jennifer Screen, al suo 5° anno in Italia, quindi esperta del nostro gioco oltre che tiratrice estremamente precisa. E la “nuova arrivata” Liane Jansone, ala-pivot lettone, che l’anno scorso ha gio-

Dicembre 2010

6

cato ad Umbertide e che a Venezia ritrova la Chiara Rossi, anche lei proveniente dalal compagine umbra. Insomma, una squadra di tutto rispetto e data, ad inizio campionato, come una delle favorite per i play-off. Un’altra avversaria sulla carta molto forte. E una squadra che Mery Andrade conosce molto bene, visto che ha passato 4 anni a Venezia, dimostrando di essere la grande cestista che è, con una strepitosa Eurolega e una Coppa Italia. Senza voler pronosticare niente, ci auguriamo che il morale risollevato delle biancorosse e la forza trascinatrice di Andrade, siano ancora una volta il fattore X che può consentire il colpaccio. Oggi scendiamo sul parquet reduci da 2 vittorie consecutive che devono servire da grossa iniezione di fiducia per proseguire il nostro campionato di A1 senza alcun timore. Forza pantere! Siamo tutti con voi!


2

LA CLASSIFICA

PT

G

V

P

1. Liomatic UMBERTIDE 2. Famila W체ber SCHIO 3. Pool Comense 4. Officine Digitali FAENZA 5. Cras Basket TARANTO 6. Bracco Geas S.S.GIOVANNI 7. Umana Venezia 8. Agos Ducato LUCCA 9. Erg Priolo 10. Lavezzini PARMA 11. Job Gate NAPOLI 12. GMA Pozzuoli

14 12 10 10 10 8 6 4 4 4 2 0

7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7

7 6 5 5 5 4 3 2 2 2 1 0

0 1 2 2 2 3 4 5 5 5 6 7

ROSTER

Agos Ducato Le Mura 4 5 6 8 9 10 11 13 15 18 20

Stefania Petri Agnese Soli Olga Dubrovina Licia Filippetti Silvia Car첫 Mery Andrade Gloria Favilla Benedetta Bagnara Shamela Hampton Martina Sandri Courtney Willis

Pos. Height Year P/G P P C G A G G C C/A C/A

1.83 1.68 1.70 1.85 1.75 1.81 1.75 1.76 1.93 1.85 1.87

1993 1987 1987 1986 1983 1975 1985 1987 1987 1988 1982

Staff Tecnico e societario

Allenatore Assistente Allenatore Addetto Statistiche Preparatore Atletico Medico Presidente Segretario Dirigente Responsabile Dirigente Accompagnatore Addetto stampa Resp. Marketing Responsabile Sett. Giov.

Umana Venezia 4 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 18

Maiorano Masha Valerio Lia Rebecca Scaramuzza Giulia Rossi Chiara Sottana Giorgia Ohlde Nicole K. Ogorodnikova Olena Giauro Eva Jokic Daliborka Screen Jennifer Meneghel Roberta Jansone Liene

Pos. Height Year G G/A P P P C A C A G A A

1.82 1.82 1.69 1.68 1.77 1.96 1.86 2.04 1.85 1.80 1.82 1.80

1982 1987 1994 1988 1988 1982 1981 1986 1981 1982 1977 1981

Staff Tecnico e societario

Diamanti Mirco Cesaro Salvatore Panelli Massimiliano Maggiani Massimo Carlo Fiaschi Cavallo Rodolfo Mascagni Gianluca Gorlin Lidia Mei Alberto Pazzelli Daniela Benicchi Luca Federico Filesi

Allenatore Assistente Allenatore Responsabile Sett. Giov. Preparatore Atletico Presidente Vicepresidente Direttore Generale Direttore Sportivo Addetto Statistiche Segretario Team Manager Addetto Stampa

Rossi Paolo Liberalotto Andrea Conchetto Franco Dotto Andrea Brugnaro Luigi Chinellato Giorgio De Zotti Roberto Pulidori Andrea Ferrara Renzo Pizzato Nino Forestan Francesco Bacciolo Federico

7

Numero 4


VOLONTARI PER PASSIONE. I PROSSIMI APPUNTAMENTI

A1 Giovedì 06/01/10 ore 18,00 Agos Ducato - JobGate Napoli

Under 19 Lunedì 20/12/10 ore 19,30 LE MURA - Empoli

Under 17 Mercoledì 15/12/10 ore 18,00 PF VIAREGGIO - LE MURA

Under 15 Mercoledì 22/12/10 ore17,20 LE MURA - PF Prato

Under 14 Sabato 18/12/10 ore 16,00 LE MURA - Grosseto

Meravigliosi, utili, indispensabili.

O

ggi abbiamo deciso di parlarvi di coloro che attivamente si prodigano con il proprio lavoro alla riuscita del nostro progetto. Sono davvero tanti e tutti ugualmente importanti. In queste poche righe cercheremo di raccontarvi qualcuno di loro affinchè possa rappresentare idealmente tutti gli altri e costituire un esempio per coloro che vorranno avvicinarsi al nostro sodalizio partecipandovi dall’interno. Il primo, in ordine sparso, si chiama Francesco Rafanelli, in pratica colui che coordina la buona riuscita dell’organizzazione delle partite casalinghe. Certamente avrete notato i gazebi alla biglietteria fuori dal Palazzetto, la segnaletica interna, l’abbigliamento degli Stewart, i cappellini e qualcuno avrà anche avuto anche la piacevole sorpresa di ricevere in omaggio

l’ombrello de Le Mura per non bagnarsi in quese prime giornate casalinghe di pioggia. Dietro a tutto ciò c’è Francesco che con tanta passione si adopera, con altri collaboratori, affinchè tutto riesca nel migliore dei modi. Francesco è una persona preziosa per Le Mura e incarna perfettamente lo spirito du un progetto “collettivo” di cui le persone possono sentirsi parte. Un progetto che, anche se alle soglie del professionismo, non può e non vuole fare a meno della componente più importante e vitale: la passione. Per questo, se qualcuno di voi fosse interessato, come ha fatto Francesco, a prendere parte al nostro progetto attivamente non esiti. Sarà il benvenuto all’interno di una squadra in costante evoluzione che ha bisogno di tutti per fare sempre meglio e radicarsi nel tessuto sociale della nostra meravigliosa città.

INFO E NOTIZIE UTILI Tutte le gare dell’Agos Ducato Basket le Mura al Palatagliate Regular Season 2010 / 2011 ANDATA Novembre 07/11/10 Vs Liomatic Umbertide 21/11/10 Vs Geas Sesto San Giovanni Dicembre 05/12/10 Vs Erg Priolo 12/12/10 Vs Umana Venezia Gennaio 06/01/11 Vs Job Gate Napoli

ore 18:00 ore 18:00 ore 16:00 ore 18:00 ore 18:00

RITORNO Gennaio 16/01/11 23/01/11 30/01/11 Febbraio 13/02/11 Marzo 06/03/11 27/03/11

Vs Pool Comense Vs Famila Schio Vs Cras Taranto

ore 18:00 ore 18:00 ore 18:00

Vs Gma Pozzuoli

ore 18:00

Vs Lavezzini Parma Vs O. Digitali Faenza

ore 18:00 ore 18:00

A CHE GIOCO GIOCHI? MAI PENSATO AL BASKET?

CORSI MINI BASKET RISERVATI A BAMBINE/I da 5 a 11 anni

Per le categorie: Esordienti - Gazzelle/Aquilotti - Libellule/Scoiattoli - Pulcini/e Da Ottobre a Maggio – 2/3 allenamenti alla settimana più partite di campionato e concentramenti. Per informazioni: Federico Filesi 347 7193811 coachfede@alice.it


TimeOut Biancorosso 4