Issuu on Google+

GUIDA ALLE ECCELLENZE periodico culturale - enogastronomico - turistico aziendale lemiemarche.it - bar.it


mmelstadt Nurnberg Chisinau Bertrange Barcelona Montreal Kingersheim Romcaf ograd Chorzow Romcaffè Kioto Nurnberg Himmelstadt Melbourne Beograd Nurnber elbourne Chorzow Stockholm Montreal Seoul Chorzow Barcelona Kioto Utrecht mmelstadt Jeddah Chisinau London reiburg London Dublin Athens echt Seoul Stockholm Jedda Himmelstadt Bertrange eograd Kingersheim Seoul Barcelona Dublin Freiburg Romcaf ndon Athens Seou Athens Dublin Kioto ockholm Nurnberg Jeddah Himmelstadt Bertrange Melbourne ngersheim Beograd reiburg Athen hisinau Bertrang ondon Dublin Montre ockholm Chorzow ddah Barcelon echt Kioto Utrech rtrange Jedda ngersheim Freibur eiburg Londo omcaffè Utrech ublin Seoul Dubl oul Athen rnberg Stockholm mmelstadt Himmelstad elbourne Romcaffè eograd Nurnberg ontreal Melbourne horzow Bertrange rcelona Barcelona ublin Montreal ddah Kingersheim ondon Beograd echt Athens Chorzow Stockholm Athens Kioto mmelstadt Nurnberg rnberg Himmelstadt rtrange Melbourne omcaffè Beograd rcelona Nurnberg ontreal Melbourne ngersheim Chorzow ograd Chorzow Montreal Chorzow oto Romcaffè e Barcelona Barc Kioto Utrech www.romcaffe.it stadt Kioto Jeddah Melbo rnberg Himmelstadt Melbourne Beograd Kin g Chisinau M g recht Melbourne rne Dublin Bertrange Montreal ontreal Kingersh Kingersheim Romcaffè Kioto omcaffè Himmelstadt N isinau Utrecht JJeddah eddah Athens Stockholm RRomcaffè Nurnberg urn Freiburg H ndon Utrecht Seoul Romcaffè Dublin Athens London Dublin Chisinau Stockholm Utre ddah Bertrange Seoul Kingersheim Barcelona Seoul Beograd Romcaffè Barcelona


...dĂ  piĂš gusto al tuo gelato!

Assapora tutto il gusto del Varnelli anche nel tuo gelato. Una combinazione unica e speciale. Varnelli sarĂ  presente al Festival del Gelato di Agugliano il prossimo 8-9-10 giugno. Lasciatevi catturare da questa splendida fusione di sapori.


CON IL PATROCINIO

Editoriali

Patrocinio:

P ROVINCIA DI M ACERATA

Redazione: Readazione: via Moretti 33, 62100 Macerata Telefono : 333.3916482 email: commerciale@lemiemarche.it Direttore responsabile: Giuliano Rossetti Hanno collaborato: Peppino Manzi, Giorgio Barani, Enzo Martusciello, Tiziana Costantini, Isabella Pierucci, Thunde Stift, Donato Bevilacqua, Barbara Borgi, Eva Kottrova, Maurizio Tosoroni, Mauro Caprari, Cecco d’Ascoli (Giuseppe Matteucci ), Marco Leoni, Federica Lavagna, Gianluca Giorgi, Luca Agostinelli. Andrea Rinaldi, Francesco Conti, Mario Palma, Massimo Milani, Nazzarena Luchetti, Francesco Valeri, Alessandro Berdini, Peppe Verdolini, Stefano Vecchioni. Amministrazione: Le mie Marche soc. Coop. Amministratore: Dott. Andrea Ercoli 338.4369629

di Andrea Ercoli

G

entili lettori, all’interno di questo numero troverete numerose pagine dedicate al successo del concorso Il caffè più buono, che abbiamo organizzato e presentato lo scorso 23 aprile all’interno della fiera Tipicità. E’ stata come al solito l’occasione per aggregare operatori di settore e non, ed essere protagonisti nel territorio. Per tutte le foto del concorso potete consultare il sito www.bar.it. Con estremo piacere,

poi, annunciamo una grande novità: la creazione della App del sito bar.it con tutte le news, i concorsi, le foto e le nostre iniziative. Potete quindi trovarla sul sito o scaricarla comodamente nell’App store. Stiamo poi preparando altre due App dedicate interamente al mondo dell’intrattenimento nei locali che lanceremo a fine estate. Il mondo del web è ormai fondamentale, e vi offriremo quindi un ulteriore servizio per rendere il vostro rapporto con noi a 360 gradi.

Dear readers, inside this issue you will find several pages devoted to the success of the competition The best coffee, that we have organized and presented at the fair Tipicità. All the photos of the con-

test can be found at www.bar.it. With great pleasure, then, we announce the creation of bar.it site App, where you’ll find news, contests, photos and our initiatives. You can easily find it on our site or download in from the App store.

Amm.re Bar.it: Fabio Renzetti 334.9134426 - bar@bar.it Bar.it club: Presidente Massimo Castignani Direzione eventi: Antonella Ciccarelli Concessionaria Pubblicità: Le Mie marche Soc. Coop.

di Fabio Renzetti

Grafica: Genna Maccari, Silvia Spreca Webmaster: Dreamsnet Stampa: Arti Grafiche Picene Media Patrner: Youitaly.tv Consulenti: Dott. Nazareno Donnari, Avv. Danilo Bonpadre, Dott. Martina Guidobaldi, Avv. Stefano Filippetti, Avv. Marco Spataro, Dott Serenella Cicarè, Dott. Moreno Mastrocola Partners: Cooperativa Adriatica, Let’s go Mobile, Federalberghi, Confartigianato Macerata, C.A.E.M. Artista: Tutte le opere artistiche dei nostri concorsi sono realizzate dal Maestro Costantino Castorio Photo: Silvia Borroni foto eventi bar.it, Claudio Scarponi 61, Alessandro Cattabrini 76, Stefania Vecchioni 103, Franco Esse 106 Iscrizione al Tribunale di Macerata n. 605 del 13/09/2011

G

entili lettori, con immenso piacere annuncio la fondazione del nuovo Club di Bar.it. Un progetto già presentato all’interno della fiera Tpicità, e che vedrà la sua nascita ufficiale il prossimo martedì 12 giugno. In questa data si terrà la prima riunione tra i soci del club con pranzo sociale e la fondazione ufficiale.

Un Club di operatori di settore e appassionati attraverso la quale trasmetteremo la professionalità e una sana cultura del bere, promuoveremo eventi ed iniziative anche in collaborazione con altri enti ed organizzeremo master e corsi di formazione tenuti da esperti qualificati. A tutti i soci la tessera del Club, lo statuto e simpatici gadget.

Dear readers, with great pleasure I announce the foundation of the new Club Bar.it: an association of field operators and fans through which we will give professio-

nalism and a healthy drinking culture, promoting events and initiatives in cooperation with other agencies and also planning masters and training courses taught by qualified experts.

Le Mie Marche Soc. Coop - Unci Presidente Francesco D’Ulizia Via Lorenzoni, 18 - 62100 Macerata (MC) info 333 3916482 www.lemiemarche.it commerciale@lemiemarche.it

IL MAGAZINE 


Sommario

Una provincia tutta da scoprire ospitale e ricca d’emozioni.

Vivi le bellezze, i paesaggi, i centri storici in un percorso di arte, cultura e tradizioni. Ritrova il gusto ed i piace ri più genuini della tavola. Scopri l’emozione di uno shopping di qualità.

www.provincia.mc.it www.turismo.provinciamc.it

11 – L’Assessore Petrini e il Vinitaly 13 – Aziende Top: Med Computer s.r.l. 21 – Il nostro mare d’eccellenza 27 – Antichi giornali marchigiani 31 – Madre Vendetta 33 – Le case di terra delle Marche 37 – Emozioni da bere 47 – Una sfilata di qualità 50 – Qm: generalità 54 – Bar.it Club 56 – Fifteen nelle Marche 59 – Le meraviglie delle Marche 61 – I brozi di Pergola 64 – Oltre la religione 68 – Amor lontano 76 – Itinerari: il Colle dell’Infinito 79 – Planet Moda e la bellezza 80 – Qm: gli elementi 83 – La pasta di Aldo 86 – Il Conero mai visto 87 – Speciale Federalberghi 95 – Strane usanze sibilline 99 - Extravergine Marche Life 102 – Dolce vita Studio 103 – Fotografando i sogni: Stefania Vecchioni 105 – Contrada House Tenuta Il Giogo 109 – Premio Clara Brandi a Donatella Varnelli 110 – Speciale Happy Hour Festival 113 – I nostri Comuni 125 – I menù della Forchetta di Platino 143 – Freak Antoni: nuove strade musicali 145 – Fuori Onda 148 – Programmazione concerti 151 – Musicultura 153 – Un illusione nel locale 154 – Eventi nazionali 155 – Tony Mc 159 – Fashion & Co 160 – TLR 161 – Il caffè più buono 167 – Il caffè è più buono con Pryngeps 169 – Un App firmata Bar.it 173 – I bar di Romcaffè: Dabliù Bar 175 – Porto Sant’Elpidio: la città dell’estate 177 – Storia di un grande promoter: Stefano Vecchioni 180 – Bartist collettiva Bar Pasticceria Spreca 181 – Costantino Castorio racconta i suoi diversi 183 – Mi ritorni in mente 185 – Folklore 187 – Marche in pista: Roberto Giolito 188 – Mancinelli a Vallelunga 189 – Caem: da bel mare a bel monte 191 – L’esperto risponde: le consulenze di Bar.it


LIEVITA GROUP snc di Stura Franco e Cuccioletta via delle Maestranze, 1/3/5 62014 Corridonia (MC) Tel. 0733.283698 Fax. 0733.286642


QM - qualità garantita dalle Marche a Tipicità

G

rande affluenza di pubblico e grande interesse hanno contraddistinto la presenza del marchio QM all’edizione 2012 di Tipicità. Uno stand nuovo, raffinato e confortevole ha accolto i visitatori presenti che hanno potuto conoscere da vicino le peculiarità del Marchio QM ed approfondire direttamente con i funzionari di Assam e della Regione Marche le caratteristiche della Qualità firmata QM. Anche il Presidente della Regione Marche Gian Mario Spacca ha avuto modo di visitare lo stand, commentandone positivamente l’eleganza e complimentandosi per l’impegno e l’ottimo lavoro svolto. Nell’ambito della manifestazione, due appuntamenti hanno riscosso grande consenso: il primo ha coinvolto due Istituti Alberghieri, l’I.P.S.C.T. “Tarantelli” di Sant’Elpidio a Mare e l’I. P.S.S.A.R “F. Buscemi” di San Benedetto del Tronto, che si sono confrontati nella preparazione di un piatto a base di tagliatelle QM condite con sugo di carne QM; il pubblico presente ha avuto modo di gustare il piatto e di votare la ricetta migliore, decretando – per alzata di paletta - il vincitore. Nella giornata successiva, dedicata

agli addetti ai lavori, è stata offerta una degustazione di piatti a base di prodotti QM, che ha incontrato il favore anche dei palati più esigenti, giornalisti del settore compresi. Paolo Petrini - Ass. Agricoltura

Large audience and great interest have distinguished the presence of the brand QM during the 2012 edition of Typicità. A new stylish and confortable stand welcomed

the visitors who were able to know closely the peculiarities of QM trade, exploring directly with the Assam’s and Marche region officers the characteristics of the quality signed QM.

Gian Mario Spacca - Pres. Regione Marche

IL MAGAZINE 


-ˆ>“œÊ>

 1-Ê*>À“> * °ÊÎÊ -/ ÊÊäÎ{


Le Marche al Vinitaly: un successo straordinario di Paolo Petrini

Neri Marcorè e Paolo Petrini al Vinitaly

L

a nostra Regione è impegnata con sempre maggiore forza, sia attraverso le amministrazioni pubbliche che gli enti privati, a promuovere il nostro territorio nelle poliedriche proposte che lo rendono peculiare e che costituiscono, tutte, una valida prospettiva di risorsa economica. Nell’ampiezza dell’offerta che la nostra Regione possiede, il vino costituisce, senza dubbio, una delle nostre tipicità identitarie  d’eccellenza, prodotto di punta della nostra economia agricola, con una notevole capacità di veicolare inoltre l’immagine tutta del territorio, trainando altre produzioni agroalimentari e manifatturiere, grazie alla qualità di cui è sinonimo; una qualità fatta non

solo di prestigiosi vini bianchi e rossi, ma anche di pregevoli vitigni autoctoni che rilanciano la biodiversità delle nostre produzioni che, all’interno della stessa agricoltura marchigiana conservano una propria identità di purezza che costituisce, senza dubbio, un notevole valore aggiunto nel panorama nazionale ed internazionale dell’offerta enologica. Il successo straordinario che le Marche hanno ottenuto alla 46a edizione del Vinitaly, a Verona, quest’anno, è eloquente e importante. Ogni visitatore si è rapportato con oltre duecento delle migliori etichettature marchigiane e, se il mercato interno ristagna, quello estero mostra davvero segnali positivi per i nostri vini; l’export regionale è

cresciuto più del doppio rispetto alla media nazionale nel 2011. Puntare su tutti i mercati esteri è strategico, guardando con particolare attenzione a quei paesi come Cina, Brasile, Russia, dove il PIL è in crescita.Non è un caso se nelle prossime settimane sarò in Cina come ambasciatore-promotore della multiforme offerta di eccellenze del nostro territorio.Il vino, tra queste, costituisce un asset che consente di veicolare attraverso l’enogastronomia e l’agroalimentare anche l’offerta turistica che coniuga a quelle una consolidata tradizione culturale, artistica, proposta in un paesaggio-contenitore connotato dalla vocazione ad essere un vero e proprio museo diffuso all’aperto.

In the wide offer of our region, wine is one of our typical excellence, as flagship of our agricultural economy. The extraordinary success that

Marche region has obtained at the 46th edition of Verona’s Vinitaly this year, is eloquent and important. Regional exports then, grew more than twice the

national average in 2011. For this reason the assessor Pedrini will be in China as ambassador-promoter of the excellent offer in our area in the coming weeks.

IL MAGAZINE 11


RemaTarlazzi è da anni un’azienda leader nel settore dell’illuminazione. Andando oltre le classiche strategie aziendali è lo stretto rapporto con la clientela a fare la differenza. Per questo RemaTarlazzi organizza costantemente eventi in cui poter conoscere più da vicino questa realtà. “Arredi di luce” si inserisce in quest’ottica. Un Open Day all’interno degli show room di Ancona (11-12 maggio in via Girombelli, 2) e Jesi (18-19 maggio in via dell’Industria, 32). Un evento dedicato sia agli operatori di settore, sia alla clientela e agli appassionati, accompagnato da uno speciale happy hour dalle 16.30 alle 20. Un altro successo a contatto diretto con il pubblico e un altro modo per ammirare i prodotti di eccellenza di questa grande azienda.

ww.rematarlazzi.it Ancona Tel. 071.21320250

Perugia Tel. 075.52856421

Ascoli Piceno Tel. 0736.2268535

Pesaro Tel. 0721.408956

Civitanova M. Tel. 07338025777

Pescara Tel. 085.43091615

Macerata Tel. 0733.2058240

Jesi Tel. 0731.648811


BIMESTRALE ONLINE DELLA 4.000 AZIENDE PARTNERS DI BAR.IT

ANNO I NUMERO 1 - GIUGNO 2012 - DIFFUSIONE GRATUITA

I 30 ANNI DI MED COMPUTER SANDRO PARCAROLI RACCONTA

SANDRO PARCAROLI, EMANUELA BOSCO, LAURA MIRABELLA,STEFANO PARCAROLI


Storia, idee e strategie di un’azienda che guarda al futuro UN PO’ DI STORIA

PUNTI VENDITA E DISTRIBUZIONE

La società Med Computer s.r.l. nasce nel 1982 nella provincia di Macerata per iniziativa di Sandro Parcaroli, da sempre suo Amministratore Unico. Sandro mette in pratica i suoi studi in ingegneria elettronica, e nel frattempo coltiva la passione per i prodotti Apple. Una passione che è rimasta inalterata nel tempo, tanto che la società è stata fondata proprio come rivenditore di questi prodotti, servendo il mercato professionale con clienti come Ingengeri, Fotografi, Tipografi, Pubblicitari...Nel corso del tempo ha esteso il suo mercato al settore dell’informatizzazione ospedaliera, in partnership con multinazionali di grande prestigio, fornendo Hardware e Software ha informatizzato i Centri Trasfusionali e le Radiologie di più di 300 ospedali in Italia e nel mondo.

Negli ultimi anni Sandro e la sua azienda hanno seguito l’ascesa del marchio Apple, cavalcando la crescente esigenza del mercato consumer per prodotti tecnologicamente avanzati, di qualità e di design di alto livello. Da qui l’avvio di un nuovo progetto: una catena di punti vendita sul territorio nazionale. Sono così nati Med Store Macerata (Rivenditore Autorizzato Apple e Centro di Assistenza Autorizzato) con filiale a Civitanova Marche, e ben 5 Apple Premium Reseller (negozi di proprietà realizzati secondo le direttive Apple) ad Ancona, Pesaro, Perugia, Ascoli e Teramo. Sette negozi nei grandi centri storici di importanti città o nei più bei centri commerciali del territorio locale. Obiettivo quello di arrivare a 10 Apple Premium Reseller, affiancandoli da una

3A0NNI Specialisti Apple. Dal 1982.

Via Cluentina, 35/B - Loc. Piediripa tel. 0733.292092 - info@medstore.it - www.medstore.it


tela e alla lungimiranza sul mercato, Med Computer gode di un discreto successo dal nord a sud Italia, riuscendo a servire negozi di telefonia, negozi di informatica tradizionali e grande distribuzione. MED E LE TECNOLOGIE SOSTENIBILI

Sandro Parcaroli amministratore Unico Med Store

Ecco perchè oggi questa azienda è un punto di riferimento per l’Italia centrale e non solo, riuscendo anche ad andare oltre il semplice concetto di distribuzione ricercando costantemente la qualità del prodotto ed il forte legame con il territorio marchigiano del quale si è sempre fatta sostenitrice e in cui sin dall’inizio si è mossa, conscia dell’ingegno e della capacità dell’artigianato locale. Med ha deciso di puntare sulla produzione territoriale e sul Made in Italy. Nasce così Fine&Dandy, con il quale Med produce e distribuisce custodie per iPad e iPhone di grande qualità in vera pelle realizzate artigianalmente a mano nelle Marche. Accanto ad esso il marchio iNature, del quale Med è distributore ufficiale e partner: le uniche cover al mondo per iPhone biodegradabili e le uniche con tutte le certificazioni UNI ISO europee, anch’esse realizzate nelle Marche. Un segno di attenzione per tutto ciò che è ecosostenibile e che riduca l’impatto ambientale. Prodotti di successo e di grande richiesta sul mercato nord europeo, americano e asiatico, che hanno spinto Med Computer s.r.l. A promuovere questi brand e l’intero Made in Italy a livello internazionale. In quest’ottica Med ha esposto con un proprio stand a gennaio 2012 al

catena di negozi per accessori. Questi negozi si presentano come delle boutique dell’informatica, dove il cliente si reca per scoprire tutte le ultime novità e i migliori prodotti informatici, trova consulenze ed assistenze post vendita. Ma questi negozi sono anche degli strumenti per professionisti ed aziende, grazie al coordinamento della struttura centrale, a tecnici di grande esperienza e all’autorizzazione della Apple come Centro di Assistenza. Un’esperienza di oltre 29 anni come rivenditore informatico che hanno reso possibile a Med Computer di avviare un nuovo settore dedicato alla distribuzione di accessori per il mondo Apple ad altri rivenditori. Qualità e funzionalità sono sempre i concetti chiave di questa società alla continua ricerca di prodotti innovativi che il mercato richiede. Proprio questa attenzione verso le esigenze della clienMed Store sede di Piediripa di Macerata

IL MAGAZINE 15


CES di Las Vegas, la fiera più importante al mondo per l’elettronica di consumo, proprio per promuovere questi prodotti con maggior forza ed energia, ricevendo addirittura il prestigioso premio internazionale “Innovations Awaed 2012” nella categoria “Eco-Design e Tecnologie Sostenibili” per il marchio iNature.

QUALCHE DATO Oggi, come detto, Med Computer s.r.l. È una vera e propria eccellenza nel mondo Apple e nell’intero pianeta dell’informatica. Singoli negozi che si presentano come vetrine di lusso alle cui spalle opera un’intera struttura di rete, sia nel comparto commerciale, sia in quello dell’assistenza, sia in quello della pianificazione aziendale. In Med sono materializzati tutti i concetti Apple, tutti i vantaggi nella disponibilità immediata dei prodotti, il massimo sviluppo del marketing e la qualità del marchio, sinonimo di garanzia da sempre. Questa azienda compie 30 anni di attività, e riscuote ancora successo, ancor più significativo in questo momento di crisi economica. La grande qualità è quella di saper analizzare il mercato e muoversi in maniera lungimirante, come dimostrano anche i dati e i risultati economici. L’intero gruppo Med conta, ad oggi, più di 50 dipendenti, ed è continuamente alla ricerca di nuovo personale in grado di unire passione e professionalità. Il 2010 si è chiuso con un incremento di fatturato del 70% rispetto all’anno precedente, e il 2011 si è chiuso con un ulteriore incremento del 45%, con un fatturato globale del gruppo superiore ai 30 milioni di euro. Il tutto con un servizio a 360 gradi, con una copertura quasi totale dei settori di riferimento: il mondo Apple, quello della musica (dalla strumentazione per dj, all’ascolto, all’uso domestico), la grafica (a livello professionale), la fotografia, il settore domestico (pc, tv di ultima generazione), il mobile, il settore business e aziendale e quello educational (che permette di avere rapporti anche con le scuole).


Sala riunioni Med Store

INVESTIRE SUL FUTURO E’ parlando con Sandro che si ha subito chiara la forza dell’azienda. Due punti fondamentali da non perdere mai di vista: investire sull’azienda e far rimanere intatto il legame con il territorio. Concetti chiave per avere e garantire il top della tecnologia unito al servizio di garanzia per il cliente. Per il 2012 il gruppo Med ha in programma l’apertura di nuovi negozi Med Store e il consolidamento del nuovo format “Accessory Planet”, avviato da qualche mese e consistente nella creazione di punti vendita di proprietà o in franchising su tutto il territorio italiano, specializzati

nella commercializzazione di accessori per i prodotti elettronici più cool del momento. Un progetto da far crescere abbinando look e professionalità, puntando ad aumentare il fatturato e a tenere aperte le porte delle collaborazioni con gli enti del territorio e con i maggiori eventi proposti (non ultimo Popsophia di Civitanova). Per far questo non va mai trascurata la formazione interna, che permette un alto livello di crescita dell’intera struttura: corsi one to one, corsi di gruppo e formazione personalizzata per ogni punto vendita. Veri e propri piani di sviluppo e di servizi per vincere la crisi e restare il top del mercato.

Since 1982, year of foundation, the company Med Computer Ltd. stands as a landmark in the IT market and in the Apple world. It has over 50 employees and a turnover that exceeds 30 million per year, for a network that currently has 7 stores in the centers of the biggest cities or in the most beautiful malls. Med has a business development plan to overcome the crisis through the link with territory and with new biodegradable products.

Aula corsi Med Store

IL MAGAZINE 17


Pranzo veloce ? ... alta cucina !!!


Dai classici prodotti per la ristorazione a tutte le ultime novità del mercato Forniture per Bar · Pub · Pizzerie Pasticcerie · Kebab Ristoranti · Catering · Alberghi

62010 SFORZACOSTA di MACERATA (MC) - Via Martin Luter King, 6 Tel. 0733.508537 - 508538 - 508803 - Fax 0733.508538 www.cidassrl.com info@cidassrl.com


Disponiamo di circa 150 tipologie diverse di birra nei vari formati bottiglia e fusto. Richiedeteci pure il nostro catalogo birre

Apertura al pubblico: lunedĂŹ - venerdĂŹ 9.00 - 12.30 / 15.00 - 19.30 sabato 9.00 - 12.30 Via Borioni scn 62012 Civitanova Marche (MC) - Tel. 0733.897777 - Fax. 897666 - www.recchioni.com


Il nostro mare d’eccellenza di Donato Bevilacqua

IL NOSTRO TERRITORIO UNA RISORSA DI QUALITÀ PER LA REGIONE Dati molto positivi per le zone di balneazione marchigiane. Su 247 aree il 90% è eccellente, l’1% buona, il 2% sufficiente e solamente il 3% scarsa. Il mare è dunque d’eccellenza nella nostra regione.

Tramonto sul Conero - foto di Claudio Scarponi

I

rilevamenti sono stati effettuati dalla Regione e dell’Agenzia per la protezione ambientale, ed andranno avanti fino al 30 settembre. Da sottolineare che alcuni tratti costieri non sono utilizzabili a scopi balneari per vincoli di legge. Questi i dati della stagione balneare iniziata il primo maggio, e discussi nell’incontro tenutosi nei giorni scorsi tra i 23 Comuni marino-costieri

e i 7 Comuni con acque balneabili negli invasi artificiali. Si sono vagliati gli interventi su tutto il territorio, con particolare riferimento alle informazioni per il pubblico, alla sorveglianza e alla salvaguardia della salute pubblica. Il mare è una risorsa di qualità per la nostra regione, e per questo i rilevamenti saranno ripetuti ed aggiornati. I maggiori problemi si registrano alla foce dei fiumi e

dei fossi, ed in quei posti che, nella stagione scorsa, sono stati chiusi alla balneazione per eventuale fuoriuscita dagli scolmatori delle acque reflue urbane. I Comuni in questi casi assumono provvedimenti per la salute pubblica fino al ripristino della normalità. Una stagione turistica che si apre quindi sotto i migliori auspici, grazie anche alla qualità delle nostre acque e della nostra vita.

Positive data about bathing areas of Marche show the excellence of our sea. Of the 247 tested

areas the 90% are excellent, the 1% good, the 2% sufficient and only the 3% are unsatisfying. The surveys are

performed by the Region and the Agency for Environmental Protection, and they will continue until September 30.

IL MAGAZINE 21


L’azienda

Serrapetrona Doc

imprenditoriale, in forza genuina, in un credere fortemente nella propria terra quando in tanti emigravano. Il destino incombe, ma il governo della vita spetta alle passioni; Alberto, coadiuvato della moglie Francesca, ha sfidato gli eventi della vita, ed insieme hanno posto solide basi per le future generazioni. Oggi Monica, Luca e Mauro sono coloro che guidano l'azienda.

Petronio

Colli della serra

Vino spumante secco

vino spumante dolce

L’Azienda Alberto Quacquarini è nata per vivere a Serrapetrona, per dare voce alla Vernaccia di Serrapetrona, per dare il piacere della passione al lavoro della vigna e della cantina; poiché sono questi luoghi che maggiormente esprimono il lavoro del vitivinicoltore. Alberto Quacquarini è il capostipite di questa azienda. In lui la passione si è espressa in termini di coraggio


SERRAPETRONA

VI INVITIAMO A VISITARE LA NOSTRA AZIENDA PER SCOPRIRE LA VERNACCIA DI SERRAPETRONA

“Un modo unico di fare il vino”

La famiglia Quacquarini NDATA NEL 19

58

Vernaccia passita

Vernaccia

FO

Via Colli, 12 - 62020 - Serrapetrona (MC) - Tel e Fax +39.0733.908180 info@quacquarini.it - info@dolciariaquacquarini.it - www.quacquarini.it


NUOVA SEDE


Via Cristoforo Colombo, 92/9462029 TOLENTINO (MC) tel 0733.974961 / fax 0733 953553 info@elleimballaggi.it - www.elleimballaggi.it


La Cultura dei giornali dimenticati di Leoni Marco

IL NOSTRO TERRITORIO STORIE DIMENTICATE Conoscere la propria regione dalle testate giornalistiche interne ad essa. La prima occasione per questo percorso si è presentata grazie alla ricorrenza dei 150 anni dell’Unità d’Italia da poco trascorsi, anche stimolati dalle iniziative all’epoca promosse dall’emeroteca del senato che hanno avuto ampio seguito lo scorso anno.

P

ortiamo a conoscenza i curiosi di nomi di testate giornalistiche che hanno fatto cultura, e sono indice dei vari aspetti di questa regione: Le Marche. L’argomento è stato anche trattato dal libro “Le voci delle Marche”, edito per la Conerografica Editrice. Alla sezione Testate sospese trovano posto i nomi di alcune di queste testate. Li riportiamo di seguito: Ancona anno zero, Andrea, Anno duemila, El Garbì,

Dinamica industriale, Il caffè espresso, Il Nuovo Leopardi, Il Moscone, Il Sole, Il Recanatese, Libera Marche, Luceolì, Marche rurali, Marche Europa, Orizzonte Talassemia, Studi Leopardiani, Tam Tam. Per capire l’albero si deve partire dalle radici, come per capire il processo unitario italiano si devono capire le differenze che compongono il mosaico dell’italianità. Anche se esiste l’informazione on–line, prova ne è

l’ANSO (associazione nazionale stampa on- line) finché l’uomo non smetterà di esercitare l’azione di conservare le cose, o fino quando esisterà nel dizionario il verbo “conservare”, avrà senso ricorrere ai supporti cartacei e avranno senso indagini come questa, da intendersi come stimolo, poiché parziale nella sua struttura. Alla data di chiusura di questo articolo non siamo al corrente di eventuali riattivazioni di testate menzionate.

Know your region through the newspapers: the first opportunity was presented by the 150 years anniversary of the unification of Italy recently passed, even encouraged by the initiatives promoted by the

hemeroteca of the Senate. We bring to your attention some curious names of newspapers that have created culture over the years, giving an indication of the various aspects of this region: Ancona anno zero, Andrea, Anno

duemila, El Garbì, Dinamica industriale, Il caffè espresso, Il Nuovo Leopardi, Il Moscone, Il Sole, Il Recanatese, Libera Marche, Luceolì, Marche rurali, Marche Europa, Orizzonte Talassemia, Studi Leopardiani, Tam Tam.

IL MAGAZINE 27


Hotel 77 viale B. Buozzi 90, 62029 Tolentino (MC) tel. 0733.967400 - fax 0733.977768 | info@hotel77.com www.hotel77.com


Hotel 77, qualità e professionalità: il Direttore Renato Mari parla del catering

Renato Mari, direttore dell’Hotel 77. Da qualche anno vi siete specializzati nel catering. Di cosa si tratta? Il servizio catering viene da noi effettuato da oltre 25 anni, e ciò ci permette, oggi, di aver accumulato una grande esperienza nella gestione di ogni tipo di evento, specialmente nel campo della banchettistica. Si tratta di organizzare un banchetto, di qualsiasi genere, come se ci si trovasse in un ristorante. Tutto deve essere perfetto in ogni particolare, dall’allestimento della sala alla cucina. Ogni piatto deve essere realizzato sul luogo, allestendo una cucina tale e quale a quelle del ristorante. Abbandoniamo i luoghi comuni: il cibo non viene cucinato al ristorante e poi trasportato cotto, il cibo viene preparato e cucinato direttamente nel luogo di realizzazione del banchetto. Questo è vero servizio catering. L’altro al massimo può essere un servizio mensa. Per celebrare il giorno più bello avete la possibilità di far scegliere loca-

tion particolarmente suggestive...La nostra zona ci mette a disposizione innumerevoli luoghi ove poter allestire un bellissimo evento. Andiamo dall’Abbazia di Fiastra a Tolentino, alla Villa Collio a San Severino Marche, dalla Rocca d’Ajello a Camerino, alla Villa Boccolini a Numana, fino alla Badia di San Salvatore a Cingoli, tutti luoghi dove noi, dell’Hotel 77, possiamo allestire il vostro evento. Ma il nostro fiore all’occhiello sono e sempre saranno le Terme di Santa Lucia. Puntate molto sulle Terme Santa Lucia. Perchè? Perchè prima di tutto sono una stupenda terrazza fiorita che si affaccia sulle nostre colline, rappresentano un luogo dove tutti noi, abbiamo bellissimi ricordi di serate trascorse nella nostra gioventù, hanno uno stupendo parco dove è possibile, addirittura, allestire la cerimonia di nozze e poi, dulcis in fundo sono a costo zero. Infatti, noi dell’Hotel 77 offriamo ai nostri clienti l’utilizzo delle Terme in maniera gra-

tuita a differenza delle altre location che hanno, purtroppo, un costo variabile dai 2000 ai 4000 euro per l’affitto. E, se si ha la fortuna di ave re uno spazio privato? Per noi è la stessa cosa. Abbiamo delle specifiche autorizzazioni che ci permettono, nel pieno rispetto delle norme igienico sanitarie di cucinare e servire pasti al diretto domicilio del consumatore finale. Per poter coronare il sogno di sposarsi alle terme cosa bisogna fare? Per poter celebrare la cerimonia di nozze all’aperto, nel parco delle terme, bisogna ottenere l’autorizzazione dalla Curia. Poi a tutto il resto pensiamo noi! Tutto questo, naturalmente, sempre con il marchio Hotel 77 che da decenni è sinonimo di professionalità e qualità. Come dice il nostro motto: tu dicci dove, al resto pensiamo noi!

IL MAGAZINE 29


Il buongiorno si vede dal mattino...

Seguici su latteart.bar.it

Laura Tonti

Barmade Major Tutor Latte Art

...il tuo cliente merita un bel cappuccino! Direttamente presso il tuo bar mini master di 2 ore per te e tutto il tuo personale. Contattaci per maggiori info al 334.9134426 latteart@bar.it


Madre Vendetta: il nuovo libro di Giancarlo Trapanese di Donato Bevilacqua

MARCHE D’ECCELLENZA GIORNALISMO E LETTERATURA Giancarlo Trapanese è un marchigiano doc, uno di quei personaggi che dalla nostra regione stanno lasciando il segno a livello nazionale. Oltre all’attività di giornalista e professore Trapanese ha scritto numerosi libri di successo. Appena uscito “Madre Vendetta”, l’ultima fatica letteraria.

Copertina del Libro Madre Vendetta

S

Giancarlo Trapanese

crittore, giornalista professionista, vice capo redattore della sede Rai per le Marche. Dal 2008 al 2001 è stato professore di Teoria e Tecnica del linguaggio radiotelevisivo presso la Facoltà di Scienze della Comunicazione di Macerata, oggi dirige il Laboratorio di Comunicazione scritta della stessa facoltà. Una storia fatta di gavetta come direttore di tv locali e come collaboratore per il Resto del Carlino e del Corriere Adriatico. Dal 1987 è in Rai, dove ha collaborato con le maggiori trasmissio-

ni sportive. Come spesso accade per i giornalisti, il mondo della letteratura ha un richiamo particolare, e Trapanese ha già scritto e pubblicato ben 8 libri che trattano di temi più disparati. Appena uscito, per la casa editrice Vallecchi di Firenze, il suo ultimo romanzo “Madre Vendetta”. Un romanzo forte e difficile, che tratta i temi della giustizia e della sua equità, della certezza della pena e dell’equilibrio tra delitto irreparabile e sua punizione. La storia prende spunto da uno dei tanti fatti di cronaca avvenu-

ti realmente in cui le donne sono vittime di chi diceva di amarle. Un romanzo quindi tra realtà e narrazione, tra presente e flash back di passati dolorosi. E sullo sfondo le immagini del paesaggio romagnolo. Protagonisti del romanzo un giornalista Rai e un maresciallo dei carabinieri, che seguono un caso apparentemente come tanti, ma che potrà rivelare sorprese. Il giornalista va però soprattutto alla scoperta dell’umanità rappresentata dai parenti delle vittime, spesso offuscata dalle luci della ribalta.

Giancarlo Trapanese is one great character from our region that is emerging at national level. Besides being a journalist and

professor, Trapanese has written several successful books. The just released “Madre Vendetta” is the latest literary effort which is a strong and dif-

ficult novel, that deals with themes of justice and fairness, certainty of punishment and of balance between irreparable crime and punishment.

IL MAGAZINE 31


IL NOSTRO TERRITORIO ANTICHI METODI DI COSTRUZIONE Gli autori A .Palombarini e G .Volpe ci consegnano un libro dal titolo: “La casa di terra nelle Marche” edito per la Federico Motta editore ,realizzato col sostegno della giunta regionale e dello SBAC servizi per i beni e le attività culturali. Nel testo gli autori ci parlano di territori come Morro d’Alba (AN), località Molini di Tenna (FM), Montegranaro ( AP ), Mogliano (MC), Mondavio via Cesanense (PU), Macerata villa Ficara (esiste traccia di questo agglomerato di case, con riferimento al 18751879, nell’archivio di stato di Macerata).

Le case di terra nelle Marche di Leoni Marco

L

e case di terra non sono solo una prerogativa architettonica d’Abruzzo e di Casalincontrada (CH), dove sono molto tutelate, ma ne esistono molti buoni esempi anche nella nostra regione. La tecnica maggiormente utilizzata consiste in una variante locale (definita massone) della tecnica del bauge o cob, che ritroviamo in Francia, Spagna, Inghilterra e Portogallo. Col massone viene lavorato un impasto di argilla e fibre vegetali per formare i massi, blocchi grandi come pagnotte di pane, che sono successivamente sovrapposti a strati in modo da formare una struttura muraria monoli-

tica. I pani venivano posati l’uno sull’altro secondo una disposizione che era legata all’esperienza del capomastro: a volte erano sovrapposti in filari alternati, come nei muri in laterizio, altre volte erano posati uno affianco all’altro e inclinati a 45° mostrando, sul paramento esterno un caratteristico disegno a spiga, visibile spesso nelle parti alte delle murature dove i massoni, non avendo subito il peso di tutta la massa muraria conservano la trama regolare degli interstizi. Tecnica costruttiva tra le più remote, questi edifici rimandano al concetto uomo- terra o uomo come essere nato dalla terra, come anche le

Sacre Scritture ci ricordano. Pensando alle rarità del nostro territorio, non volendo commettere errori o mancanze, gli esempi citati riescono a coprire tutte le province delle Marche, anche la nuovissima provincia di Fermo, che dopo molte tribolazioni ha visto la luce nell’anno 2009. Togliere, descrivendole, tutte le cose dal baratro dell’oblio che indifferente inghiotte le antiche conoscenze. questo è quello che cerchiamo di fare. Questo esempio delle case di terra si ritrova in tutti i continenti e dimostra una volta di più la più spiccata caratteristica dell’uomo di adattarsi a tutti i climi e a tutte le latitudini.

The authors A .Palombarini and G .Volpe give us a book entitled: “ La casa di terra nelle Marche”, published by Federico Motta editore

and realized with the support of the regional council and the SBAC services for cultural heritage and activities. Houses made by soil are not only an ar-

chitectural prerogative of Abruzzo and Casalincontrada (CH), where they are strongly protected, but there are many examples of them even in our region.

IL MAGAZINE 33


foto di Claudio Scarponi

ITINERARI BASILICA DI SAN NICOLA La Basilica di San Nicola è sicuramente uno dei monumenti più importanti di Tolentino. Oltre alla Basilica vera e propria è tutto il complesso agostiniano ad essere estremamente affascinante. Oltre alla Chiesa sono da ammirare anche il Chiostro ed il convento. Da segnalare anche il Museo San Nicola ricavato dalla chiusura di due porticati del chiostro, e contenente numerose sezioni espositive.

Basilica of San Nicola is one of the most important sights of Tolentino. In addition to the curch also the cloister and the convent are relevant, as they are part of the same augustinian complex.


Vignamato: emozioni da bere di Antonella Ciccarelli

ECCELLENZE DA BERE STORIA DI UN VINO “DI FAMIGLIA” Vignamato è la storia di un’azienda e di una famiglia che da 4 generazioni è un’eccellenza della produzione vitivinicola e che si distingue per la produzione di ottimi vini con un perfetto equilibrio qualità/prezzo, con la filosofia di ottenere vini che raccontano il territorio, la storia e la forza di questa azienda.

Amato e Maria, il figlio Maurizio e la moglie Serenella

C

irca venti ettari di vigneti nei comuni di Staffolo, San Polo di Jesi e Cupramontana, con giacitura e terreni diversi fra i 250 e i 450 metri di altezza. Sacrifici, vendemmie e duro lavoro per questa che è una scelta di vita e non un lavoro. Scelte che iniziano da lontano, dal terreno al tipo di vite. Le origini dell’azienda risalgono agli anni ‘40 da un piccolo appezzamento di terreno con produzione Verdicchio. Negli anni ‘50, nella casa colonica annessa, inizia questa grande avventura di produzione e commercializzazione portata avanti da Amato e Maria, e poi dal figlio Maurizio e la moglie Serenella. Ora il figlio di Maurizio, Andrea, inseritosi in azienda, è

stato premiato, nell’anno 2011, con l’Oscar Green della Regione Marche. Esperienza e passione per vini di grande qualità, con un progetto che punta alla cura dei particolari dando luogo a scelte che perseguono obiettivi avanzati in simbiosi fra le migliori tradizioni e le moderne tecnologie. L’azienda utilizza attrezzature d’avanguardia per un’agricoltura eco-compatibile. Oggi quest’azienda è anche “Fattoria Didattica”, con una produzione contraddistinta da vini di alta qualità senza abbandonare le origini ed il radicamento nelle tradizioni. Verdicchio dei Castelli di Jesi, Rosso Piceno, Esino Rosso: questi i vini DOC prodotti nelle cantine ad alta tecnologia, con piccoli serba-

toi per tenere divise le varie tipologie di prodotto. Proprio per il Verdicchio quest’azienda risulta essere un’eccellenza: è l’unica infatti ad avere questa tipologia di vino nella classe Magnifica dell’Alitalia. All’interno dell’azienda si trova anche un uliveto di circa un ettaro con molte piante secolari. Da Cultivar Mignola, Carboncella, Raggia e Orbetana si ricava un ottimo olio extra vergine di oliva. Vignamato produce anche un interessantissimo vino IGT, il Bruni 54 e il Vino di Visciola (storica bevanda tipica del nostro territorio) e le Grappe di Verdicchio. Un’azienda di qualità, scelta dal Ministero dell’Agricoltura e Foreste con uno spazio gratuito al Vinexpo di Bordeaux (30 azienda italiane).

“Vignamato” is a story about a company and a family that distinguish themselves as an excellence

of the wine industry from 4 generations and stands for the production of fine wines with a perfect balance between

quality and price. The philosophy is to produce wines reflecting the area, the history and the strength of this firm.

IL MAGAZINE 37


TRATTAMENTI Contorno labbra Contorno labbra pi첫 sfumatura Arcata sopracciliare Infoltimento infraciliare

Eye-liner superiore e inferiore Ripigmentazione vitiliggine Ripigmentazione aureola capezzolo Camufflage cicatrici


Il trucco semi permanente

I

l Trucco Semi Permanente è un ottimo supporto al make-up quotidiano, per chi ama sentirsi sicura di se in ogni momento della giornata. E’ un vero aiuto per tutti coloro che hanno difficoltà visive per chi pratica sport, per chi va al mare, per chi ha voglia di novità o per chi semplicemente vuole avere sempre un aspetto curato e giovanile. Una tecnica apprezzata e ricercata in tutte le età e tramandata a noi dalla Cina. Inizialmente prevedeva solo

la colorazione dell’arcata sopracciliare con una tecnica a mano libera. Oggi la pigmentazione avviene attraverso l’utilizzo di un modulo sterilizzato e monouso (ago e guida di scorrimento) che accompagnano il pigmento nei primi strati della pelle. I pigmenti sono garantiti da certificazioni CE e non presentano rischi tossicologici. Il trattamento si esegue in almeno 2 sedute distanziate fra loro di 30/40 giorni e la durata del trucco è variabile da 2 a 4 anni e

richiede una seduta ogni 9/12 mesi per mantenere intensità e brillantezza. E’ usata per ridefinire il contorno delle labbra, ripegmentare la mucosa labiale esterna, l’arcata sopracciliare, la bordatura degli occhi. E’ utile anche per fare un camoufflage correttivo dell’aureola mammaria trattata o addirittura ridisegnare totalmente il capezzolo. Un ottimo rimedio, quindi, per eliminare imperfezioni che ci rendono insicuri nella vita di tutti i giorni e riscoprire i piaceri.

Semi Permanent Makeup is an excellent support to the daily make-up for those who love being sure of himself at

all times of the day. Today the pigmentation occurs through the use of a sterilized and disposable form (needle and guide rail) ac-

companying the pigment in the first layers of the skin. The pigments are guaranteed by CE and they haven’t toxicological risks.

NUOVA ESTETICA DANIELA Via Roma 381/A - 62100 Macerata T 0733 32896 - F 0733 32155 esteticadanielamc@gmail.com - ww.esteticadaniela.com


Pizzeria da Giovanni: 10 Anni di passione e qualita’ di Donato Bevilacqua

L

a Pizzeria “Da Giovanni” si trova in un tranquillo quartiere di Macerata, che permette di godere al meglio della passione con la quale Giovanni Moretti porta avanti questo lavoro da ben 10 anni, da quando ha trasformato una semplice idea in una grande opportunità. Proprio quest’anno il locale festeggia infatti i suoi primi 10

anni di attività; anni fatti di soddisfazioni, di lavoro, di passione e di tanta qualità. Il ristorante propone una cucina semplice, quella che ogni donna farebbe nella propria cucina. I prodotti sono freschi, provengono da produttori locali e sono interamente di stagione. Il cliente viene servito con dedizione e viene soddisfatta ogni esigenza. Da Giovan-

ni passano avvocati, rappresentanti e uomini d’affari, ma anche famiglie in cerca di tranquillità nell’ora di cena. L’arredamento è semplice e intimo, grazie all’unica sala interna con 12 tavoli. Proprio in questo periodo, ormai prossimi all’estate, c’è la possibilità di godere del buon cibo all’aria aperta grazie al terrazzo esterno molto spazioso.


MARCHE D’ECCELLENZA DA GIOVANNI: COME SENTIRSI A CASA Un locale che festeggia proprio quest’anno i suoi 10 anni di attività e che propone una cucina semplice ma di qualità in un ambiente caldo e intimo. Professionalità, servizio e rapporto con la clientela sono i punti forti.

Un’ampia vetrata illumina l’ambiente e le pareti e i pavimenti in legno. Dal cacio e pepe alla carbonara i piatti da assaggiare sono quelli di tutti i giorni, accompagnati da vini locali, alcuni dei quali esposti in sala. Da sottolineare anche l’ampio parcheggio a disposizione. Un cammino lungo 10 anni che promette di regalare ancora molte soddisfazioni e tanta qualità da assaggiare!

Pizzeria Da Giovanni Via Marche 84 - 62100 Macerata Tel. 0733.231405

IL MAGAZINE 41


Da 25 anni lavoriamo con passione nel settore dell’arredamento per locali pubblici realizzando interni per ogni esigenza. Ci avvaliamo di un ufficio interno di progettazione per non trascurare nessun dettaglio in fase di concezione. Tecnici esperti sono in grado di trasformare qualsiasi progetto in realtà tangibile. Puntualità nelle forniture, tempi certi di esecuzione, la volontà di realizzare la migliore offerta qualità-prezzo hanno reso negli anni la nostra azienda un punto di riferimento nel settore del contract design. Falegnameria Bf, da 25 anni realizziamo su misura le tue idee.

Via A. de Gasperi, 34 - 62014 Corridonia (MC)


Hotel Principe di Savoia- Milano

Tel. 0733 281865 Fax 0733 283544 www.falegnameriabf.it mail: info@falegnameriabf.it


Via Sandro Pertini, 60 - 62029 Tolentino (MC) Tel & Fax 0733.968550 info@tb-tecnobar.it - www.tbtecnobar.it

up*

start IL TUO TALENTO, IL TUO FUTURO... IL TUO PRIMO LOCALE !

up

bar

5.990,

00 €

1 BANCO BAR 300 REFRIGERATO CON VETRINA INCORPORATA, RETRO BANCO COMPLETO DI LAVELLO E PIANO MACCHINA CAFFE’ , PEDANA


uppizzeria 9.99 TAGLIAVERDURE COMPLETO DI 2 DISCHI

ARMADIO FRIGO ZANUSSI 650 LT

FORNO MORETTI DECK

STENDI PIZZA A RULLI PARALLELI

up

BANCO PIZZA COMPLETO

AFFETTATRICE 300

0,00

IMPASTATRICE

kebab 5.99

TAGLIAVERDURE COMPLETO DI 2 DISCHI

0,00

TAVOLO ARMADIATO 200

ARMADIO FRIGO ZANUSSI 650 LT

VETRINA PORTACONDIMENTI

FRIGGITRICE 6LT + 6LT

COLTELLO PER GYROS

GYROS A GAS


Via Trieste, 221 Porto Sant’Elpidio (FM) (di fronte alla pineta) Tel. 333.4030431 tr.raoul@libero.it www.gelatidautore.it


Sfilata al centro storico di Macerata di Valter Monachesi

L

’A.C. Macerata eventi organizza, sabato 26 maggio per il 9° anno, un defile’ di moda, per la presentazione della collezione primavera-estate, dalla sposa al costume da bagno. Alle ore 22,00 defile’ di moda con la partecipazione di miss eleganza marche francesca scattolini finalista di miss italia 2011. Questo appuntamento giusto connubio tra moda, bellezza e simpatia avra’ luogo nella piazza salotto di piazza cesare battisti al centro storico di macerata, ed omaggio di gadget in quanto…siamo a maggio.

L’evento si avvarra’ di boutique, show room e negozi presenti nella provincia di macerata e non solo, i quali presenteranno: abiti da sposa con lei… sposa di tolentino, negozi del centro storico: per l’abbigliamento con again, denny rose, abbigliamento e borse meletani, ottica pietroni, gioielli cavalieri e per la nail art nails word di corridonia , parrucchieri idols, centro estetica daniela , stranissimo per gli addobbi floreali di macerata- studio fotografico pixel di appignano. La sfilata sara’ presentata da Matteo Pasquali con ingresso libero

dalle ore 22,00, e chi vorra’ potra’ prenotare il tavolo presso Il bar da Pierino 0733 260134 o al bar Romcaffe’ allo 339/4947541 con pizza al piatto dalle ore 20,00. Un ringraziamento particolare va’ ai piccoli e grandi sponsor che hanno permesso la realizzazione di tutto cio’, per movimentare per una sera il centro storico di macerata, alla provincia al comune di macerata ed il caffe’ venanzetti per la loro collaborazione. L’invito a partecipare e’ rivolto a chi ama la moda, la bellezza ed il divertimento. Buona sfilata a tutti!

The agency A.C. MACERATA EVENTI organizes the ninth edition of the fashion

show displaying Spring-Summer collections, starting with wedding dresses up to swimwear.

The show will be held on May 26 at the square Piazza Cesare Battisti in the center of Macerata.

IL MAGAZINE 47


Via dell’Acanto 23 - 30047 San Giuseppe Vesuviano (NA) Tel. 081.5295770 - Fax. 081.5295580 - Cell. 333.6775860 info@manifatturagmc.it - www.manifatturagmc.it

La “Manifattura Giemmeci” di Napoli è specializzata in produzione di biancheria personalizzata per ristoranti ed alberghi. Esperienza di primo livello e macchinari di alta qualità per ben tre linee di produzione differenti: biancheria per ristorazione, piscine, e bagni per hotel e centri benessere. L’azienda si occupa di produzione vera e propria. In quest’ottica tutte e tre le linee proposte vengono prodotte interamente in Italia, seguendo vecchi criteri sartoriali che garantiscono la massima qualità. L’azienda effettua tutte le modifiche e le personalizzazioni sugli articoli, affinchè si possano soddisfare tutti i clienti. Prima di una conferma d’ordine, il materiale viene campionato e inviato ai clienti per l’approvazione. Per la linea delle tovaglie per cerimonia ci sarà una consegna del tovagliame già prelavato per ovviare ai problemi di restringimento o di ovalizzazione delle stesse. Oltre la vendita la “Giemmeci” è sempre a fianco del cliente, nelle case e nelle strutture ricettive.

The “Manufacturing Giemmeci” in Napoli specializes in producing customized linen for restaurants and hotels. Now in business for years, this company provides top-level experience, thanks to the use of high quality machinery, which can be presented and successfully follow three different production lines: linen restaurant, swimming pools and baths for hotels and wellness centers.


GENERALITÀ Il concetto di qualità ha subìto in questi ultimi anni una progressiva evoluzione tanto che oggi si tende a giudicare le produzioni alimentari – in particolare quelle più qualificate - in base a un’idea di qualità globale, ovvero di una qualità che si estende a tutto il processo produttivo e che abbraccia anche altri aspetti come il territorio di origine e le attività correlate alla produzione. Nel contempo è cresciuta notevolmente l’attenzione al tema della sicurezza alimentare, anche alla luce di alcune situazioni di pericolo verificatesi in diversi settori dell’agroalimentare. Una politica agricola regionale che non tenga conto dell’accresciuta esigenza di sicurezza e di qualità sarebbe pertanto miope. La Regione Marche da anni si è dotata di un ulteriore strumento da affiancare ai “classici” sistemi di valorizzazione delle eccellenze (azioni di promozione, incentivazione al ricorso alle denominazioni di origine, azioni di sostegno delle tipicità …): il marchio “QM – Qualità garantita dalle Marche”; intorno al marchio “QM” ha impostato la sua politica di qualità agro-alimentare anche attraverso misure specifiche del PSR incentrate sul sostegno alle filiere che commercializzano prodotti “QM” ed altre produzioni di qualità. Il marchio regionale “QM – Qualità garantita dalle Marche”, attraverso la centralità del consumatore e la responsabilizzazione della filiera e nel solco tracciato dal Reg. CE 178/2002, ha l’ambizione di colmare quel vuoto che si crea talvolta tra questa “nuova domanda” e certe produzioni che, pur avendo le potenzialità necessarie, non vengono offerte con una sufficiente evidenza dei requisiti di qualità, di tipicità e di sicurezza alimentare.


È il caso di produzioni qualitativamente eccellenti che non possono fregiarsi di una denominazione di origine altrimenti destinate a rimanere produzioni di nicchia. Altre motivazioni che hanno ispirato la politica regionale nell’istituzione del marchio QM sono: • la necessità di incentivare il dialogo fra tutti gli operatori della filiera al fine di perseguire un’effettiva integrazione ed una maggiore aggregazione dell’offerta aumentando di fatto la competitività delle imprese regionali; • la necessità di individuare uno strumento di riferimento per le produzioni ed i servizi di qualità del territorio evitando, nel contempo, l’eccessiva proliferazione di marchi pubblici e privati che rischia di creare confusione nel consumatore oltre che di banalizzare il significato stesso del concetto di marchio; • l’opportunità di creare, in alternativa alla miriade di azioni promozionali non sempre adeguatamente coordinate tra loro, un sistema di promozione integrata dei prodotti agroalimentari e del territorio; • la possibilità di perseguire, attraverso il marchio regionale, importanti obiettivi anche in campo ambientale, della sicurezza alimentare e della responsabilità sociale; • la tutela della biodiversità; a tal fine non è consentita la produzione di alimenti che contengono OGM o che siano stati ottenuti utilizzando materie prime, coadiuvanti, additivi, ingredienti e mangimi contenenti OGM; • l’opportunità di assicurare una maggiore trasparenza nei confronti del consumatore, visto come soggetto da garantire, da informare e da sensibilizzare perché possa, con le sue scelte consapevoli, condizionare il mercato anziché esserne condizionato.

Marche Region for years has provided an additional tool to complement the “classical” systems for the enhancement of excellence: the brand “QM - Quality guaranteed by Marche”.The region has set its policy of agro-food industry through specific measures supporting industries that sell “QM” products and other high quality productions.


Viale Don Bosco, 99 62010 MONTECOSARO (MC) - Cell.347 1067426


...ha meravigliose idee in testa !

newgreenspace@alice.it - www.newgreenspace.eu


PRIMA CONVENTION BAR.IT CLUB 12 GIUGNO 2012

Statuto, bandierine, patches, adesivo siliconato, cravatte, pins e tessere Bar.it Club


U

na selezione di locali che aderiscono a bar.It club, il progetto che prevede il loro inserimento nell’annuario dei bar di Bar.it. Attivita’ con riconosciuti meriti qualitativi di serieta’ e rispetto delle tecniche di servizio e delle norme comportamentali ambientali nei confronti della clientela. Massimo Castignani è stato nominato nuovo Presidente. Bar.it club è un progetto nato da poco, attraverso il quale si vuole associare tutti coloro che lavorano da più di due anni nel mondo

dell’ospitalità turistica o proprietari di un pubblico esercizio. Ciò non riguarda solamente i bar, ma il progetto abbraccia gli alberghi, la ristorazione, le pasticcerie, le pizzerie e le strutture ricettive in genere. Per i soci numerosi vantaggi: uno spazio dedicato al loro profilo sul sito bar.it e una pagina dedicata alla struttura o al locale dell’associato, la tessera di appartenenza, patch e pins di affiliazione con lo stemma del club, la possibilità di seguire un master all’anno su tematiche del mondo

turistico tenuto da esperti del settore, la partecipazione privilegiata ai nostri eventi e concorsi. Da segnalare anche l’enorme vantaggio di far parte del “club acquisti”, che permetterà di usufruire di facilitazioni nell’acquiasto di prodotti del settore. Per ogni socio metteremo a disposizione anche un legale e un commercialista che risponderanno (tramite mail o su appuntamento) a qualsiasi eventuale problematica. I nostri magazine (quello cartaceo e quello on-line) saranno chiaramente in abbo-

Vladimiro Foddi tessera numero 1 del club Bar.it con il presidente Massimo Castignani, Enzo Chionne A.I.B.E.S. namento gratuito per i soci, e proprio dal prossimo numero degli stessi sarà presente una rubrica dal titolo “Vita di club”, in cui trovare tutte le notizie e le curiosità relative ai nostri soci. Cinque volte all’anno lo staff organizzerà una riunione con tutti i soci in cui saranno presentate le attività del club, le future iniziative e le problematiche poste in essere dai vari soci e molto altro ancora che presenteremo nella convention di fondazione.All’interno del progetto è anche attivo il sito Barman.pro, uno spazio completamente dedicato ai baristi che possono lì inserire le loro ricet-

te, le loro preparazioni e le loro schede personali. E’ anche uno spazio utile a noi per promozionare i nostri eventi, fornirvi informazioni e i reportage su ogni serata. Massimo Castignani è stato nominato Presidente del club, un importante incarico affidatogli per la sua esperienza e per le sue capacità. Massimo è un maestro nel mondo del bar, e la strada era già segnata sin da piccolo, quando i genitori gestivano gelaterie, bar e pizzerie. Un percorso di studi alla Scuola Alberghiera di Senigallia e una passione portata avanti anche durante il periodo del militare. Tra le esperien-

ze lavorative arriva la chiamata come insegnante tecnico presso gli Istituti Alberghieri di Loreto e Senigallia. Parallelamente frequenta corsi di bar e sala, per poi diventare maitre e sommelier. Già da tempo Massimo è vicino al mondo di Bar.it, avendo anche partecipato ai nostri numerosi concorsi (tra cui Il cappuccino dell’anno e lo Shaker d’Oro – Top Barman .pro) risultando spesso anche il vincitore. Ricordiamo che nello staff di Bar.it Peppino Manzi e Benito Striglio rimarranno Presidenti onorari, e Fabio Renzetti affiancherà Massimo come Segretario.

IL MAGAZINE 55


Fifteen nelle Marche. Jamie Oliver sceglie Le Marche di Gianluca Giorgi per i suoi chef di Gianluca Giorgi

Foto di gruppo con Gianluca Giorgi e i quindici

R

itornano nelle Marche i quindici giovani chef di Fifteen London, il ristorante nato dieci anni fa dalla volontà dello Chef televisivo Jamie Oliver. Continua il rapporto tra la Fondazione di Jamie Oliver ed il nostro territorio grazie all’attività svolta da Gianluca Giorgi che negli ultimi anni ha promosso una rete di produzioni di qualità nella scena londinese dell’alta cucina e della moda. I tre giorni di viaggio (che Gianluca ha organizzato) hanno toccato i luoghi più rappresentativi del nostro territorio tra le province di Ancona, Macerata e Fermo. Luoghi presenti nell’articolo dedicato a Gianluca Giorgi nell’ultimo numero della rivista di Jamie Oliver in edicola nel Regno Unito e in altri 43 paesi nel Mondo. I giovani hanno ripercorso le tappe fondamentali del percorso formativo nelle Marche di Gianluca dal suo paese di nascita che è

Cingoli fino a Porto San Giorgio dove attualmente vive. Giunta alla seconda edizione, la visita degli chef di Jamie Oliver ha toccato una selezione di ristoranti, produttori, scuole di cucina e persone che rappresentano la cultura del cibo e della tradizione delle nostre produzioni di eccellenza. Il via con la visita per il pranzo alla fattoria biologica di Cingoli “Il Maiale Volante”. I ragazzi si sono immersi nella più profonda realtà del nostro territorio attraverso la passione dello Chef Andrea Tantucci e di Roberto e Annalisa Sancricca che hanno concentrato la loro vita in questo meraviglioso progetto di esperienza totale del cibo a km zero. I ragazzi sono impazziti all’idea che qui mangi quello che vedi fuori dalle finestre del ristorante. Il menù a base di cereali e prodotti di stagione ha colpito i giovani chef che hanno avuto modo di assaggiare una se-

lezione di prodotti di antica tradizione. Al Maiale Volante erano presenti Gino Angeloni con legumi e cereali, Michele Coppari dell’Azienda Mater Amabilis con le verdure, Lucio Canestrari viticoltore della fattoria Coroncino con il suo Verdicchio, Giulia Trionfi Honorati del Caseificio Piandelmedico e Roberto Cantolacqua pasticcere della Mimosa di Tolentino. Nel pomeriggio il gruppo si é poi trasferito al lago di Cingoli ospiti dello Smeraldo dove hanno incontrato lo Chef Diego Ciciliani e Claudia Branchesi titolari del ristorante e del B&B. Diego li ha introdotti al suo mondo della crescia e dei dolci della tradizione marchigiana utilizzando prodotti antichi come il vino cotto e la sapa. Partner l’azienda vinicola “Terre di San Ginesio” rappresentata da Gianfranco Baleani che ha presentato agli chef il Carpentano – San Ginesio


Rosso DOC (uve di Sangiovese, Cabernet Sauvignon e Vernaccia Nera ), il Vernà – San Ginesio Spumante Dolce DOC, (uve di Vernaccia Nera), il Picenum – il vino cotto che l’Associazione Italiana Sommelier ha inserito per il quarto anno di seguito tra le eccellenze enogastronomiche della Regione Marche. Nella serata la visita a Jesi dove la delegazione ha partecipato ad un mini corso di cucina presso la prestigiosa sede di Italcook. I giovani chef hanno potuto approfondire il tema tradizionale della cucina marchigiana legato al coniglio: dalla lavorazione della materia prima alla cucina dello stesso con varie tecniche, dal potacchio alla porchetta. Il pernottamento presso l’hotel La Torre di Moie di Maiolati. Il secondo giorno è iniziato all’insegna del formaggio, con la visita al caseificio Piandelmedico dove Giulia ed Antonio Trionfi Honorati hanno introdotto gli aspiranti chef alla loro Buffalo farm. I ragazzi hanno assisto al processo di produzione della mozzarella di bufala e l’ampio range di produzione che spazia dal latte appena munto ai formaggi freschi, agli stagionati, allo yogurt fino al gelato con latte di bufala. Poi una passeggiata in vigna presso La Monteschiavo vini accolti da Davide Orru’ e da Flaviano Di Felice. Alla visita della cantina è seguita una degustazione di vini. L’attenzione si è concentrata proprio sul verdicchio dal Brut metodo charmat Tassanare al Classico Superiore de “Il Pallio di San Floriano”per poi finire col Classico Riserva “Le Giuncare”. Il viaggio è infatti proseguito con un incontro importante con la cucina di mare a Porto San Giorgio. Paolo Felici ha accolto con calore il gruppo inglese introducendolo alla tradizione più semplice della cucina marinara improvvisando uno show cooking alternato da danze festose. Gli chef hanno potuto assaggiare ricette a di antica tradizione con prodotti di mare semplici ma gustosi come cozze ed alici.

Pranzo caratteristico al ristorante Tre Nodi di Porto San Giorgio

Giro in barca

l pomeriggio è stato dedicato alla visita dell’azienda agricola Mancini produttrice della migliore pasta artigianale di grano duro delle Marche. La Mancini di Monte San Pietrangeli produce pasta solo con il grano di propria produzione, caso unico in Italia. Il gruppo è stato guidato nella visita dello stabilimento dal giovane titolare Massimo Mancini che ha trasmesso ai giovani chef la passione della propria famiglia che da tre generazioni possiede

l’azienda agricola e che con l’ultima ha iniziato a produrre pasta dal 2002. La giornata si è conclusa con una serata al Cabiria Caffé organizzata dal brillante Chef e proprietario Luigi Barbiere. Ecco la realtà dell’aperitivo e del finger food di alta qualità con carpacci a base di prodotti locali di terra e di mare. Lo chef ha poi proposto un ricchissimo spaghetto con bottarga di muggine e tartufo nero. Alla serata erano presenti con le loro creazioni dolci di cioccolato e gelato artigianale Magacacao di Civitanova Marche con Enrico, Samuela e Giacomo. La degustazione di miele è stata curata dal giovane Giorgio Poeta, apicoltore di Fabriano che ha proposto il proprio prodotto di altissima qualità. Dopo la notte presso l’hotel La Lanterna il gruppo ha avuto l’occasio-

ne di visitare Il Mercato del Pesce di Porto San Giorgio ed il peschereccio Spirito Santo accompagnati dalla preziosa presenza di Paolo Felici dei Tre Nodi. Paolo ha poi imbarcato il gruppo nel suo gozzo per un piccolo tour del porto. L’Executive Head Chef di Fifteen Andrew Parkinson capo delegazione del gruppo ha deciso di proporre nella carta di Fifteen London un menù a base di prodotti Marchigiani già a partire da Luglio per poter avvicinare il pubblico londinese alle nostre eccellenze. Il progetto di promozione di Gianluca Giorgi del Made in Marche di qualità continua con un altro punto a segno e con in cantiere una produzione televisiva per il canale televisivo di Jamie Oliver per il 2013. Cheers!

The fifteen young chefs of the restaurant Fifteen London are back in Marche. The restaurant was born ten years

ago by the will of the TV chef Jamie Oliver. So the relationship between Jamie Oliver Foundation and our territory continues

thanks to Gianluca Giorgi, who has promoted a network of quality productions in London’s scene of haute cuisine and fashion.

I


scriita piombata su muro.

BRAND STUDIOS dell’Artista Mario Palma ,nasce e lavora con l’idea di integrare il ruolo dell’ Interior Designer con la figura dell’Artista,concettualmente la sua creativita’ prende forma in un contesto piu’ ampio,quello delle scenografie d’interni e della creazione di ambienti new concept. Mario Palma progetta e realizza locali , negozi, showroom e interni per abitazioni private attraverso un filosofia del tutto personale. Mobili ,sedie ,poltrone, tavoli e oggetti d’arredo,porte ,pareti, lampade, pavimenti e soffitti diventano oggetto di studio e di elaborazione artistica che insieme alle sue Opere danno vita a quelle atmosfere uniche ,stravaganti e raffinate che da anni richiamano l’attenzione di numerosi committenti. restaurant l’angolino Porto Recanati 0717591436

progetto d’interno- salotto con camino centrale

lampada new concept Mario Palma

Studio 071 7822961 - Info cell. 3472683970 - mail- artstudio.info@mariopalma.it - www.mariopalma.it


“Meraviglie delle Marche” in Vaticano di Donato Bevilacqua

Madonna col bambino - Crivellini

I

Il San Sebastiano - Guido Reni

Santa Caterina - Andrea Lilli

naugurata la mostra “Meraviglie delle Marche”, una rassegna che si compone di molti capolavori dell’arte che provengono da molti musei marchigiani. Le opere sono esposte nel prestigioso Braccio Carlo Magno in Piazza San Pietro, e lì resteranno fino al 10 giugno. Tra i grandi autori ricordiamo Raffaello, Crivelli, Lotto, Sebastiano del Piombo, Guido Reni, Guercino, Maratta, Rubens, Tiziano, Melozzo da Forlì, Il Sassoferrato e Mattia Preti. Accanto a questi maestri alcuni capolavori di personaggi meno conosciuti ma pur sempre importanti, tra cui Adolfo De Carolis e Simone De Magistris. Il primo tema del percorso è quello mariano, grazie alla

tradizione del santuario di Loreto. Poi immagini di Cristo e un’ampia galleria dei santi. Presente anche il tema

della “buona morte”. L’evento nasce dopo la chiusura per ristrutturazione della Pinacoteca anconetana, e vuole dare una continuità di fruizione al pubblico nazionale ed internazionale. Da qui l’idea di contributi anche da altri importanti musei regionali. Dal 5 luglio al 30 settembre, poi, la mostra si sposterà al Museo National di Buenos Aires. Le Marche offrono un ampio panorama di arti e di stili, tradizioni e vicende storiche rappresentati da una pluralità di pittori, scultori e architetti. Grandi artisti nativi o attivi nella Regione a cui si aggiungevano personaggi provenienti da altri luoghi. Per tutte queste meraviglie il Vaticano è ora una vetrina d’eccezione.

The great ar tworks co ming from Marche and its museums are exhibited in the Vatican for

a great show until June 10. Among the major authors wor th of mention are Raffaello, Crivelli, Lotto, Reni,

De Magistris. The exhibition is organized by Costanza Costanzi, Giovanni Morello and Stefano Papetti.

IL NOSTRO TERRITORIO LE MERAVIGLIE DELLE MARCHE Le grandi opere d’arte marchigiane esposte in Vaticano per una grande mostra. Raffaello, Crivelli, Lotto, Reni, De Magistris. La mostra è curata da Costanza Costanzi, Giovanni Morello e Stefano Papetti.


Via Moretti, 33 - 62100 Piediripa (MC) - Tel. 0733.281981 - Fax. 0733.281081 info@paccaferri.it - www.paccaferri.it

La fantasia dei gelati e dei sorbetti su stecco. E tanto altro ancora...

FantaStick! Con la macchina Carpigiani per la creazione di gelati e sorbetti su stecco, la produzione diventa facile, rapida e fantastica... FACILE: perchè il riempimento degli stampi avviene comodamente in posizione ergonomica ed in ambiente già freddo. RAPIDA: perchè il congelamento avviene con l avelocità e la otenza dell’abbattimento di temperatura professionale. FANTASTICA: perchè la microcristallizzazione conserva nel tempo le caratteristiche di gelati e sorbetti, come tutta la produzione artigianale.

FantaStik è anche un efficacissimo abbattitore rapido di temperatura, per l’utilizzo professionale nel laboratorio artigiano, per ottenere questi vantaggi: Esposizione in vetrina: con l’indurimento solo superficiale, il gelato si stabilizza in altezza, per migliore difesa dagli shock termici dell’esposizione. Conservare in Armadio: con la surgelazione a - 18°, controllata dalla seconda sonda al cuore del prodotto, il gelato trasferito poi nell’armadio di stoccaggio, si conserva perfettamente nel tempo. Produzione di Specialità: Per velocizzare ed organizzare la produzione di torte gelato, bavaresi, mousse, monoporzioni, pezzi duri, frutta ripiena di gelato, ecc...


IL NOSTRO TERRITORIO ARTE E STORIA Nella piccola città di Pergola è stato realizzato un museo che promuove un raccordo con il contesto territoriale e culturale della zona. All’interno una pinacoteca, una zona archeologica e la sala dei bronzi dorati.

I gioielli dorati di Pergola di Donato Bevilacqua

I

l gruppo dei Bronzi Dorati da Cartoceto di Pergola è l’unico gruppo di bronzo dorato esistente al mondo dall’età romana ai giorni nostri. Probabilmente si tratta di un gruppo familiare che era, in origine, composto da due figure femminili, due cavalieri in vesti militari e da cavalli ornati. Le sculture sono realizzate a cera persa indiretta in una lega rameica ricca di piombo e dorate a foglia. Nel mondo romano era usanza diffondere immagini mo-

numentali come simbolo e propaganda di potere, e questo gruppo di bronzi ne rappresenta una buona testimonianza a livello tecnico-artistico. Secondo una delle tante ipotesi le statue, erette tra il 23 e il 29 d.C. E distrutte intorno al 30, ritraggono Nerone Cesare (il cavaliere meglio conservato) e Druso III, mentre le figure femminili sono di Livia e Agrippina Maggiore. Studi recenti però retrodaterebbero il gruppo fra il 50 e il 30 a.C. Le statue rappresenterebbero

una famiglia magnatizia d’alto rango legata al territorio marchigiano (tra le ipotesi la stirpe dei Domizi Enobarbi ed il connubio adottivo tra Marco Satrio e Lucio Minucio). Un’ultimissima teoria, del Prof. Viktor H Böhm dell’Università di Vienna, identifica i bronzi, sulla base di numerosi indizi, con la famiglia di Marco Tullio Cicerone. Nel museo sono presenti, a carattere periodico, esposizioni temporanee a carattere nazionale ed internazionale.

In t h e s m a l l t o w n o f Pe r g o l a t h e r i s a m u s e u m   t h a t p r o motes a connection with the terri-

t o r i a l a n d c u l t u ra l c o n t e x t   o f t h e a r e a .   W i t h i n t h e r e i s a g a l l e r y,   a n a r c h a e o l o g i ca l area and the

hall of bronze gilt. It is the only group of gilded bronze in the world t h a t ca m e t o u s f r o m R o m a n t i m e s.


Oscar e Amorina: passeggiare tra le tipicità culinarie di Fabio Renzetti

F

Francesco Conti presenta al pubblico la bisteccona della manza scottona marchigiana alla rubrica Gusto del TG 5

rancesco e Giovanna continuano una lunga tradizione iniziata ben 60 anni fa da Oscar e Amorina (putroppo venuta a mancare due anni fa). E’ stato un incontro gustoso e piacevole con questi ricercatori culinari di tipicità marchigiane, così capaci da essere selezionati più di una volta dalla rubrica “Gusto” del Tg5. In quelle occasioni sono state protagoniste le tipicità delle dolci colline della nostra terra. Francesco e Giovanna sono, come i loro predecessori, grandi sostenitori della bisteccona della manza scottona marchigiana. Francesco una volta a settimana massaggia il lombo con olio extravergine di oliva fino ad arrivare alla terza settimana di frollatura, per poi cucinarla alla griglia

L’Angolo delle Tipicità all’interno della sala del Ristorante Oscar & Amorina


MARCHE D’ECCELLENZA QUALITA E TIPICITA’ Due generazioni che portano avanti da ormai 60 anni una vera e propria esperienza culinaria che vede il suo punto massimo nel ristorante Oscar e Amorina. Un locale in cui gustare vere e proprie eccellenze della cucina in uno spazio a cavallo tra la tradizione e la semplicità.

Francesco Conti e Giovanna Paoletti

con legno di carpino. Sale grosso, sapori naturali e olio d’oliva, per una cottura di 5/6 minuti. In questo locale è possibile gustare la bontà delle eccellenze marchigiane, e proprio gustando la scottona marchigiana abbiamo osservato le tante pagine di riviste nazionali e di settore, appese alle pareti, che menzionano questo ristorante. Da sottolineare, tra le tante, alcune pubblicazioni su “Bell’Italia”

e su “Panorama” di Carlo Rossella. Soffermandoci sullo stile del locale e sull’ambiente, notiamo il camino rustico in cui viene cotta la carne, e tavoli espositivi in cui risaltano le specialità che si andranno poi a gustare. Sono presenti numerose sale adatte sia per varie occasioni per ricercare una certa intimità. All’esterno una splendida veranda ed una piscina. Tra il semplice e il rustico è

possibile fare delle “passeggiate” culinarie tra i prodotti tipici primaverili ed estivi dei nostri boschi, in cui i clienti interessati alla natura possono assaggiare le delizie ed avvicinarsi alle tradizioni culinarie. Non fatevi mancare i funghi prugnoli e i porcini abbinati con i maccherincini di Campofilone e sfiziosi barbecue. Parlare con Francesco Conti significa stuzzicare continuamente l’appetito.

Piane di Montegiorgio 63833 (FM) Via Faleriense Ovest, 69 Tel. +39 0734 967351 - Fax +39 0734 968345 e.mail: info@oscareamorina.it www.oscareamorina.it Oscar Conti con i responsabili Romcaffè mentre ritira il premio alla carriera a Tipicità

IL MAGAZINE 63


Oltre la religione: arte, storia e cultura di Fabio Renzetti

U

La chiesa del Seminario

na struttura che è pilastro del cammino neocatecumenale, e che fa parte di una rete di seminari di questo tipo che conta 80 punti focali in tutto il mondo. Lo scopo è formare giovani e adulti al Presbiterato, per la Nuova Evangelizzazione. L’intero apparato si sostiene, come ci dice Padre Emanuele Marconi, sulla provvidenza e sulla carità dei benefattori di questa piccola comunità cristiana, proprio secondo il messaggio del Patrono San Giovanni di Dio: “fate bene a voi stessi dando agli altri, poi il Signore vi ridarà il 101%”. Nel 1993 Papa Giovanni Paolo II ne benedisse la Prima Pietra, che Mons. Luigi Conti pose nel 1998 alla presenza dell’iniziatore del cammino Neocatecumenale Kiko Argüello. Nell’anno del Giubileo lo stato ha contribuito notevolmente con lo stanziamento di contributi per la costruzione di strutture atte ad ospitare pellegrini. In quell’anno infatti il Seminario accolse ben 25.000 fedeli da tutto il mondo. Oggi sono presenti 31 seminaristi e 15 che hanno effettuato


IL NOSTRO TERRITORIO ALLA SCOPERTA DI UN LUOGO AFFASCINANTE Il Seminario Diocesano Missionario “Redemptoris Mater” di Macerata è sorto per volontà di Mons. Tarcisio Carboni, il 6 ottobre 1991, nell’anniversario della nascita di Padre Matteo Ricci. In questi 20 anni sono stati ordinati 63 presbiteri in missione in diverse parti del mondo.

gli studi a Fermo, in rappresentanza di più di 16 nazionalità. Oltre a loro vivono nella struttura anche famiglie che seguono il cammino e si adoperano nella quotidianità. Stile e metodo di costruzione sono rivolti alla formazione di preti che possano scaldare il cuore degli uomini; per questo la struttura si apre all’esterno con ampie vetrate ed un meraviglioso giardino. Da menzionare, e da visitare, sicuramente la biblioteca. Con struttura cubica (a ricordare che la fede ha basi solide) e moquette rossa per segnalarne l’importanza. Di grande fascino anche la Chiesa costruita interamente con i soldi dei beneficiari. Di pianta ottagonale, richiama il concetto di battesimo con l’assemblea che partecipa alla liturgia e ne è degna. La Chiesa è impreziosita da una corona misterica realizzata da un gruppo di 30 pittori guidato da Kiko Argüello. Di notevole interesse anche il Santuario della Parola, quasi completamente in stile ebraico. Una struttura d’eccellenza per il nostro territorio, a livello artistico, storico e culturale.

The Diocesan Missionary Seminary “Redemptoris Mater” of Macerata has arisen by the will of Archbishop Tarcisio Carboni, on October 6, 1991, o the anniversary of Fr Matteo Ricci’s birth. In these 20 years have been ordained 63 presbyters on missions in different parts of the world, in this structure that is a pillar of the Neocatechumenal Way.

Biblioteca

Padre Krzysztof Marciniak ( Vicerettore), Don Mario Malloni (Rettore), Don Vittorio Monti (Padre Spirituale)

Santuario della parola

IL MAGAZINE 65


Dove il vostro piacere sarĂ  il nostro primo obiettivo di Fabio Renzetti

Via Valle, 45 - 62015 Monte San Giusto (MC) Tel. 0733.837662 - Cell.334.3089746 ilgrillomagico@alice.it


Villa Collio - San Severino Marche (MC)

Abbazia Santa Maria in Potenza - Porto Recanati (MC)

Parco delle Fontane - Villa Collio

Sala - Abbazia Santa Maria in Potenza

L

a sensazione sarà delle più piacevoli: quella di rievocare i gusti, i sapori e il clima del ristorante proprio a casa vostra. Avrete sicuramente bisogno di attrezzature idonee, cucine mobili per preparare piatti direttamente in ville, castelli o a domicilio; in ogni location insomma che vogliate rendere indimenticabile. Tutto questo può offrirvelo Il Grillo Magico, un’impresa di Catering e Banqueting di altissimo livello, specializzata nella preparazione del finger food, che sarà il partner ideale per ogni giorno speciale, indimenticabile, in cui l’intrattenimento degli invitati e degli ospiti passa anche, e soprattutto, da prodotti e servizi di assoluta qualità. L’esperienza in questo settore è importante, e il titolare di questa impresa può mettervi a disposizione vent’anni di lavoro nell’organizzazione di banchet-

ti per matrimoni e cerimonie di ogni tipo, buffet e ricevimenti. Si avvale di una equipe personale di professionisti che gli consentono di raggiungere elevatissimi standard qualitativi nei servizi proposti. Un’azienda attenta, quindi, che lavora sui dettagli meticolosamente, fino a trasformare ogni particolare in un’emozione vera, che sarà espressione unica del vostro stile e che renderà l’atmosfera ancora più suggestiva. Menù di carne, pesce, vegetariani e piatti tipici regionali fino a 350 persone. Gli ingredienti di alta qualità e la massima igiene nella loro conservazione, nel trasporto e nella preparazione degli alimenti. Tutto questo è Il Grillo Magico, professionalità in continuo aggiornamento e cura di ogni minimo dettaglio per la continua ricerca della perfezione. Sarà una delle sensazioni più piacevoli: il ristorante a casa vostra.

Magic Cricket is a business specialized in catering, banqueting, buffets at the highest level. You will experience the sensation of having a restaurant at home. Magic Criket is also specialized in the preparation of finger food, ideal for all special days. A team of

professional staff allows this enterprise to reach high standards in the services offered. Chefs realize meat and fish menues, vegetarian and regional dishes. Everything is cooked with high quality ingredients and there’s a special care in their storage, transportation and food preparation.

Banqueting Cerimonie Buffet Ricevimenti IL MAGAZINE 67


Amor lontano: la notte dei dialetti marchigiani di Cecco d’Ascoli

L

a giuria tecnica composta da Maurizio Boldrini, Gianfranco Cerolini e Adele Stramucci ha stabilito, per il Premio Agorà la seguente graduatoria: SEZIONE A – POESIA. 1) “So machì” di Daniela Gregorini; 2) a pari merito: “Scintile” di Paolo Borsoni; “Lu Tipografu” di Giordano De Angelis; “Davanti a ‘n spechio de storia” di Anna Elisa De Gregorio; 3) sempre a pari merito: “El zitelo” di Gianni Ba-

lercia; De’ tante porte (maru) di Diana Brodolini; “Na sperella de sole” di Assunta De Maglie; “Estate a Palombina” di Anna Maria Ragni; “Vella luna, amica mia” di Anna Zanconi. SEZIONE B – PROSA. 1) “Supprica a Sand’Isidoru” di Fabio Macedoni; “Ricordi d’infanzia” di Adriano Marchi; 2) “Erina che nn saveva notà” di Daniela Gregorini; 3) “La voja de jocà” di Francesca Ciucci; “Quilli che dicìa” (La Sivilla e le Fate

sivilline) di Giuseppe Matteucci (forse il famoso “Cecco d’Ascoli” del Blog di www.bar.it ). Per il Premio Esperando molti studenti sono giunti in finale anche grazie alla collaborazione degli insegnanti degli Istituti partecipanti. Per l’occasione è stato pubblicato un libro intitolato “Amor lontano” dedicato ai progetti di sviluppo della Croce Bianca di San Severino Marche (Ospedale San Mary di Dubbo in Etiopia). Nel libro sono riportate tutte le opere finaliste oltre ai ringraziamenti di Gilberto Sacchi, alla prefazione di Roberto Vacca e alla presentazione di Raffaele Vitali. Interessante, sempre nel libro, è un passo di una lettera di S. Paolo che parla d’amore tradotta in dieci dialetti marchigiani. Nella copertina del libro c’è il dipinto “Amor a todas horas” di Simon Silva che rappresenta una mamma con il suo bambino che guarda l’orizzonte dalla finestra, all’interno ci sono i bozzetti originali di Domenico Fratini e nella contro copertina sono riportati due interventi, uno di Roberto Vacca sul dialetto e l’altro di Raffaele Vitali sull’amore lontano. Di vero pregio la dedica, presente nella sezione riservata agli studenti, nei confronti di Mauro, un ragazzo che purtroppo ha gravi problemi di salute. Viva il dialetto e ben vengano le manifestazioni tipo questa. Lo scrittore Giuseppe Giusti diceva: “La veste più vera e genuina del nostro pensiero e’ il dialetto”.

IL NOSTRO TERRITORIO CONCORSI TRA POESIA E DIALETTO Il 28 Aprile nell’ Aula Magna del Palazzo dei Priori di Montecassiano, la cerimonia finale dei concorsi “Premio Agorà” (Selezione opere nei dialetti marchigiani) e “Premio Esperando” (Selezione opere dialettali alunni degli Istituti Comprensivi di Appignano, Montecassiano e Treia) organizzati dall’Associazione Socio Culturale “Agorà 1991” di Appignano .

On April 28, 2012 at the Great Hall of Palazzo dei Priori, Montecassiano, was held the closing ceremony of the competitions “Premio Agora” (Selected works in the dialects of Marche) and “Premio Esperando” (Selected dialect works written by the students of Appignano, Montecassiano and Treia) organized by the Socio Cultural association “Agorà 1991” of Appignano (http://www.agora1991. it), whose president is Mr. Gilberto Sacchi.


il tuo prossimo locale! Immaginate di rivivere le atmosfere affascinanti dei film anni cinquanta in bianco e nero, con american bar affollatissimi, fumo, cocktails ricercati e musica di sottofondo. Proprio quelle atmosfere stanno tornando in voga in molte città italiane, dando vita a quelli che potremmo definire “Quiet bar”, sinonimo di serenità, tranquillità, e sano piacere del bere e del degustare. Luci soffuse, divani bassi, musica retrò di sottofondo molte volte suonata dal vivo con un pianoforte a coda da un maestro in smoking. Barman abilissimi che preparano cocktail e che scuotono lo shaker sopra la spalla attirando i clienti. Camerieri che passano silenziosi tra i tavoli. Atmosfere raffinate che vanno assaporate come le armonie e i contrasti tra gli ingredienti.

Quell'arte del barman che unisce abilità e creatività, studio e passione, ritorna in voga portandosi dietro storie ed aneddoti. Con il passare del tempo bevande, barman e la magia di quei momenti sono entrati a far parte della consuetudine, della vita di tutti noi. Il cocktail, i servizi e il nostro concept “Quiet Bar” sono un'occasione per creare un personalissimo party giornaliero, un momento di incontro prima o dopo cena, per chiacchierare ed ammirare l'abilità degli artisti assaporando le miscele più famose. Un nuovo, ma allo stesso tempo vecchio e piacevole, modo di stare insieme e un vero e proprio stile di vita che abbiamo il piacere di riscoprire.

bar Compreso nel concept verrà fornito una consulenza aperta tutto l’anno con Know how, avviamento

e indagini di mercato condotte dai nostri consulenti professionisti: barmen e pubblicitari Mondi Italian Concept Via A. Meucci,54/56 60035 Iesi (AN) tel +39 071 9465000 fax +39 071 9465009 mail: info@mondidesign.it www.mondidesign.it Quietbar è un marchio Soluzioni In Forma s.r.l. Tutti i diritti sono riservati. Ogni riproduzione, anche parziale, è vietata senza espressa autorizzazione della ditta Soluzioni In Forma s.r.l. Ogni abuso verrà perseguitato a norma di legge.


il tuo prossimo locale!

il tuo prossimo locale! Perchè “Mangia”? “Mangia” nasce come invito al convivio e al sedersi a tavola. La classica ospitalità italiana ed il verde di fondo ad indicare un mondo sano e naturale. La mission è offrire il buon bere, le stuzzicherie e la famosa convivialità italiana. Che cos'è “Mangia”? Un punto di ritrovo e di incontro per ogni persona in un ambiente suggestivo e dinamico. Prodotti fatti sul posto per garantire fragranza, bontà e qualità della tradizione italiana. Grazie ad un piccolo spazio di vendita potrete acquistare i prodotti assaggiati nel locale. Concetto e prodotti Mangia nasce dal concetto di recupero di gusti e sapori alimentari veri e tradizionali. Un punto di ritrovo in cui assaporare ottime colazioni, miscele di caffè, prodotti caldi, ottimo vino e birra e prodotti tradizionali di qualità. Pause di lavoro o momenti tra amici gustando focacce, insaccati e formaggi da ogni parte d'Italia. A chi si rivolge Mangia è aperto a tutti, a chiunque voglia gustare tradizioni e prendersi il suo spazio ed il suo tempo. La clientela è accolta da un personale cortese e preparato in un ambiente familiare, pronta a dare consigli su cosa consumare e acquistare. Che immagine si vuole trasmettere? Semplice e informale sono le parole d'ordine. Sapori, odori e tradizioni acquistano vigore nuovo e sono veicolate nella contemporaneità. Spezie, peperoncini ed erbe aromatiche coltivate nel locale possono essere aggiunte sugli alimenti.

Compreso nel concept verrà fornito una consulenza aperta tutto l’anno con Know how, avviamento e indagini di mercato condotte dai nostri consulenti professionisti: chef, nutrizionisti e pubblicitari.

L'ambiente I colori sono pochi ed equilibrati: legno naturale, bianco e pareti e decorazioni verdi che danno un'immagine rassicurante e dinamica. La luce crea un ambiente caldo e riposante. Gli ambienti si inseguono in una naturale prosecuzione verso l'esterno dove ci si può accomodare per bere e fumare. Identità Buste, confezioni regalo e packaging in genere sono caratterizzate per trasmettere identità che sia sinonimo di qualità, pulizia e cortesia. Il personale sarà in divisa e facilmente riconoscibile.

Mangia è un marchio Soluzioni In Forma s.r.l. Tutti i diritti sono riservati. Ogni riproduzione, anche parziale, è vietata senza espressa autorizzazione della ditta Soluzioni In Forma

Mondi Italian Concept Via A. Meucci,54/56 60035 Iesi (AN) tel +39 071 9465000 fax +39 071 9465009 mail: info@mondidesign.it www.mondidesign.it


il tuo prossimo locale!

Take me è un marchio Soluzioni In Forma s.r.l. Tutti i diritti sono riservati. Ogni riproduzione, anche parziale, è vietata senza espressa autorizzazione della ditta Soluzioni In Forma s.r.l. Ogni abuso verrà perseguitato

Compreso nel concept verrà fornito una consulenza aperta tutto l’anno con Know how, avviamento e indagini di mercato condotte dai nostri consulenti professionisti: barmen, gelatieri e pubblicitari.

laboratorio “a vista” solo per le lavorazioni più scenografiche legate al gelato o alla cioccolata.

Dalle colazioni fino al piacere pomeridiano e serale con la caffetteria/cioccolateria. In estate il gusto fresco della gelateria.

Colori tenui e naturali con qualche tono più fresco senza particolare distinzione stagionale. In sostanza qualcosa che possa essere valido sia per l inverno (cioccolateria) che per l’estate (gelato) mentre il caffè nelle sue declinazioni è valido per qualsiasi stagione.

Comunicazione Declinata per ogni tipologia di prodotto, con contenitori che evidenziano il tipo di bevanda o prodotto e rimarcano la qualità e l’attenzione che meritano.

Caffè. caffè freddo, del nonno, cappuccino, tutti i vari mokaccini del mondo, granite, caffè con panna. Gelato. Naturale italiano, e con buoni prodotti Cioccolata. Da bere nelle sue diverse forme ma anche pralineria per regali o da accompagnare al caffè, piccoli dolci e torte.

Adattabilità. Tutti gli elementi sono blocchi aggiunti allo stato di fatto e facilmente introducibili in qualsiasi realtà. Attraversamento. Sempre presenti aree dedicate alla sosta veloce dove consumare al volo un caffè o un gelato e una sosta lenta dove poter sedere e conversare consumando una bevanda calda e un trancio di torta.

Mondi Italian Concept Via A. Meucci,54/56 60035 Iesi (AN) tel +39 071 9465000 - fax +39 071 9465009 mail: info@mondidesign.it - www.mondidesign.it

Caffè, gelato e cioccolata. Tre prodotti per vivere il bar in ogni periodo dell’anno con gusto pieno e completo. Un momento di piacere e sospensione dalle fatiche quotidiane. Un regalo per addolcire un piccolo dispiacere o un premio per una fatica superata. Lo spazio è articolato e caratterizzato su tre piani differenti che identificano i tre prodotti che il brand momento offre. - “carrello gelato” per servirlo a parte. Identifica il locale e apre la possibilità di “portarlo” fuori per piccoli corner in altri locali, centri commerciali o eventi. Può essere separato o in aggiunta a un banco frigo tradizionale nella zona bancone.


Patrocinio:

P ROVINCIA DI M ACERATA

Pane, amore, vino e... fantasia: il nuovo evento per panificatori professionisti “Pane, amore, vino e fantasia” è un evento che ha il grande pregio di riunire operatori e produttori locali del settore enogastronomico, per presentare offerte e tecniche di qualità. Appurati professionisti panificatori si daranno appuntamento nel centro storico di Macerata a metà novembre per riscoprire il sapore del pane tradizionale, il lievito naturale è l’elemento essenziale ed unito ad una lenta lievitazione, conferisce al pane gusto pulito e struttura leggera, digeribilità, freschezza e crosta fragrante. Questi sono i segreti per riscoprire i sapori che un tempo scandivano i giorni dei nostri avi. Questo evento

sarà un modo per premiare a pari merito mastri fornai con una targa che attesti la loro professionalità e la loro solidarietà nei confronti di chi ha più bisogno. Aziende vitivinicole che danno la possibilità di gustare i veri sapori regionali di uve coltivate senza ricorso ad additivi chimici, da cui derivano vini (spesso biologici) che non hanno nulla da invidiare ai grandi brand. Salumi freschi che nascono da allevamenti certificati, e che rispettano gli antichi metodi di produzione. Formaggi, miele, olio di prima qualità, interamente prodotti nel territorio e simbolo di tante aziende, magari a conduzione familia-

re, che quotidianamente cercano di opporre alla sempre maggiore ingombranza della grande produzione. Piccoli gioielli enogastronomici che garantiscono la qualità vera, con un ottimo rapporto qualità-prezzo. Il tutto senza dimenticare il divertimento, con la presenza di un comico d’eccezione, e la solidarietà, con parte del ricavato che sarà devoluto in beneficienza.


SpecialitĂ  rinfreschi - Torte nunziali - Semifreddi Produzione Propria Via Pausula 120, 62014 Corridonia (MC) - Tel 0733.292284 - Fax 0733.523244

FORNITURE PER BAR, RISTORANTI E SUPERMERCATI

Via della Portella, 11 - 62011 Cingoli Tel/Fax 0733.604278 - a.em.piccinini-snc@libero.it


ITINERARI COLLE DELL’INFINITO Sempre caro mi fu quest’ermo colle...una delle tante bellezze di Recanati, il colle era meta delle passeggiate di Giacomo Leopardi, e da lui fu celebrato nella famosa poesia. Il poeta vi accedeva direttamente dal giardino di casa sua e da lì ammirava il panorama dai monti al mare.


Tunde Stift con Planet Moda.. parla di bellezza

V

aleria De Angelis (Senigallia, nata 20.12.1995): Secondo me è stata un esperienza bellissima, abbiamo conosciuto tantissime ragazze e abbiamo stretto nuove amicizie. Appena siamo arrivate mi sentivo in imbarazzo, invece col passare dei giorni abbiamo iniziato a parlare con quasi tutte le ragazze del nostro Hotel. Salire sulla passerella è sempre un emozione grandissima e questi giorni sono stati un ondata di emozioni bellissime. Speravamo di portare a casa una fascia, ma anche se non abbiamo vinto, siamo contentissime perche la nostra vittoria è stata arrivare fino qua!

L

e Marche presenti nella finale nazionale per il concorso La Bella d’Italia delle Nevi, svoltosi a Roccaraso dal 27-31 marzo. Abbiamo selezionato 4 ragazze che hanno rappresentato la nostra regione per questa edizione invernale. Molte le concorrenti, con ben 75 finaliste da tutta ltalia. Tante bellezze, dalla bionda nordica alle more mediterranea, ma tutte con il sogno di vincere la fascia del titolo di più bella d’Italia delle Nevi ed essere l’immagine del concorso, avendo la possibilità di entrare nel modo dello spettacolo. Il compito della giuria era davvero difficile, ma le nostre ragazze sono state davvero brave. Quattro giorni pieni di impegni, dai servizi fotografici fino alle sfilate di ogni sera. Per la capacità e la serietà delle nostre ragazze abbiamo avuto la possibilità di farle partecipare tutte alla super finale “La bella dìItalia” che si terrà a settembre in Calabria. Ora sentiamo cosa dicono le protagoniste di questa esperienza:

V

crescere, imparare e conoscere persone spettacolari. Spero di continuare questo percorso all’interno della moda.

G

iada Corsini (Pesaro, nata 01. 12.1993): è stata una splendida esperienza ed ho conosciuto tantissime ragazze piene di sogni e di speranze di entrare nel mondo della moda come me. La sfida e mettersi in gioco ci ha fatto crescere in questi giorni dove abbiamo imparato molte cose, creare amicizie, e gioire insieme con le ragazze per chi ha vinto. Sono nati tanti legami con le ragazze dell’altre regioni, e spero di rivedere tutte in Calabria.

inka Dabelic (Senigallia, nata 26.6.1995): Appena arrivata ero un pò confusa, ma dopo mi sono resa conto che ra0ppresentare le Marche è un privilegio. E’ stata un esperienza molto bella che non dimenticherò mai. Anche se non abbiamo portato a casa una fascia siamo tutte contente perche essere li è già una vittoria.

T We have chosen four girls who have represented our region for this year’s winter competition “La Bella d’Italia delle Nevi”, which was held from March 27 to 31 at Roccaraso. Thanks to this opportunity and to girls commitment they will participate in the final which will take place on September in Calabria.

S

ara Barca (Senigallia, nata 15.01.1995): Inizio con il dire che sono onorata di essere stata scelta per rappresentare le Marche. Nonostante l’esito della sfilata, arrivare alle finali è stata una “vincita” per tutte noi. Questa è stata un esperienza che mi ha fatto

unde Stift: Penso che ogni ragazza dovrebbe provare un esperienza del genere che davvero arricchisce tutti solo per aver partecipato, per la sfida e la competizione che la vita ci mette di fronte ogni giorno i concorsi sono un ottima palestra. Ma per creare nuove amicizie e aprire l’orizzonti della nostra mente altre tanto importante! Perciò, Planet Moda con Top Model Agency Senigallia sono pronte per le nuove selezioni…….le iscrizioni sono aperti! info@planetmodatv.it


Gli elementi che caratterizzano il marchio QM

Per quanto detto il marchio QM non può che essere caratterizzato dai tre seguenti elementi fondamentali: • QUALITÀ garantita dal rispetto di un disciplinare di produzione e dal controllo di un organismo indipendente a sua volta vigilato dalla Regione; • TRACCIABILITÀ garantita dall’utilizzo di un sistema informativo regionale, Si.Tra., compatibile con i sistemi eventualmente già in uso presso gli operatori delle singole filiere; • NO OGM in ogni fase del processo produttivo, ponendo la massima attenzione sull’INFORMAZIONE che viene data al consumatore sull’origine e sul

processo di un determinato prodotto. UTILIZZO DEL MARCHIO Il marchio può essere utilizzato per: • prodotti di qualità già riconosciuti a livello comunitario o nazionale (DOP, IGP, DOC, DOCG, prodotti da agricoltura biologica ecc…) per i quali il disciplinare esistente viene integralmente adottato con l’aggiunta degli elementi caratterizzanti il marchio (integrazioni relative alla tracciabilità e all’informazione al consumatore, divieto di utilizzare OGM, …); • prodotti che rispettano disciplinari appositamente redatti da gruppi di lavoro (focus group) coordinati dall’ASSAM e

approvati dalla Giunta Regionale; • servizi correlati ai prodotti a marchio (es. agriturismo e ristorazione) anche in questo caso sulla base di appositi disciplinari. I prodotti e i servizi correlati per i quali possono essere richieste iscrizioni da parte di soggetti pubblici o privati debbono rientrare in un elenco presente nel regolamento d’uso del marchio. I disciplinari vengono redatti sulla base di linee guida regionali che fissano alcuni principi fondamentali: • il divieto di utilizzare OGM in tutte le fasi del processo produttivo; • l’individuazione, per i prodotti e i ser-


vizi, di standard qualitativi significativamente superiori ai minimi di legge; • la definizione di regole che permettano di conseguire risultati tangibili nei campi della sicurezza alimentare, della tutela ambientale, della salute delle piante e della salute e del benessere degli animali. L’adesione al marchio prevede, a garanzia dei consumatori, l’adozione di un sistema di controllo articolato su più livelli: • autocontrollo da parte dei produttori secondo le prescrizioni dei diversi disciplinari, utile anche per semplificare i livelli di controllo successivi; può inci-

dere favorevolmente sui costi della certificazione; • controllo di parte seconda esercitato dai concessionari, ossia da quei soggetti (preferibilmente associazioni, organizzazioni di produttori o consorzi di tutela) che, coordinando la filiera, rappresentano il “fulcro” del sistema; • controllo di parte terza effettuato da organismi indipendenti autorizzati (pubblici o privati) che operano in conformità alla norma UNI CEI EN 45011 e rispettano le prescrizioni regionali sulle procedure di controllo; • verifica del rispetto dei requisiti da parte di un soggetto pubblico istituito

ai sensi della LR 23/2003. Tale funzione è svolta dall’Unità Territoriale di Vigilanza e si articola su due livelli: sull’operatività degli organismi di controllo (OdC) e sulla corretta applicazione dei piani di controllo contenuti nei regolamenti tecnici per le procedure di controllo.

The elements that characterize the brand qm are represented by guaranteed quality, guaranteed traceability and no GMOs at each stage of the production process.

IL MAGAZINE 81


LP 324 LAVAPAVIMENTI IGIENIZZANTE PROFUMATO

LP 325 DETERGENTE ANTICALCARE SANIFICANTE

LP 301 SGRASSATORE E SMACCHIATORE UNIVERSALE ECOLOGICO NON TOSSICO

LP 316 DETERGENTE IGIENIZZANTE AI SALI DI AMMONIO QUATERNARIO

I PRODOTTI CHE HANNO A CUORE IL TUO FUTURO ! Un ampia gamma di detergenti ecologici, biodegradabili, superconcentrati adatti ad ogni uso. La Manifattura Giemmeci, presente da oltre 20 anni nel settore alberghiero e della ristorazione, ha sviluppato, dallesperienza maturata dalla collaborazione con le piu’ importanti strutture leader del settore una vasta gamma di prodotti tecnologicamente all‘avanguardia per il rispetto della natura e dell’ambiente. Partendo da una ricca e modernissima linea di prodotti per la casa e per l’industria la cui validita’ ed efficacia e’ avvalorata da anni di successi, riscontri analiticie test tossicologici

secondo i quali si garantisce sia l’utilizzatore che l’ambiente da reazioni allergiche e da inquinamenti, selezionando quanto di meglio esiste tra le materie prime di altissima qualita’ non derivate dal petrolio, la Manifattura Giemmeci, ha sviluppato e messo in distribuzione una linea di prodotti di alto livello qualitativo a basso prezzo. Un gruppo di esperti e alcuni tra i piu’ aggiornati e validi laboratori di ricerca italiani ed esteri, garantiscono il costante livello qualitativo in modo da sfruttare tutto quanto si evolve nel campo della ricerca per il costante miglioramento dei prodotti offerti alla vastissima clientela.

Distribuito da: Manifattura Giemmeci s.r.l. Via Dell’Acanto, 23 - 80047 S. Giuseppe Ves.no (NA) - Tel. 081.5295580 info@superpiu.it - www.superpiu.it


La Pasta di Aldo, sublime capolavoro di Eva Kottrova

La Pasta di Aldo

F

ilini, chitarrine, maccheroncini e pappardelle, saracene, farrine e tagliatelle classiche, ma anche amalfitane, con il tartufo, con lo zafferano, all’autentico nero di seppia e, trovandoci nel cuore delle Marche, come potrebbero mancare le sfoglie gialle e profumate per lasagne e vincisgrassi da condire con le rigaglie saporite e odori di campo. Una linea di infinite bontà prodotte amorevolmente a Monte San Giusto da Maria Alzapiedi e Luigi Donnari che prestano le iniziali dei due cognomi (AL–DO) all’acronimo nel marchio aziendale. Le specialità realizzate manualmente da una rigorosa selezione di semole pregiate, sia nella prove-

nienza che nella qualità e gramolatura, sono lavorate con la sola aggiunta di uova genuine da galline allevate in libertà e nutrite con alimenti scelti ed equilibrati. La perfetta combinazione di semole diverse per ogni formato di pasta, la lavorazione dell’impasto che va oltre il tradizionale concetto di artigianale, il lento e naturale processo di essiccazione in virtù dell’umidità e della temperatura atmosferica, l’amore filiale verso le proprie creazioni e l’esasperata ricerca della perfezione in ogni rito lavorativo esprimono l’intima essenza della meravigliosa Pasta di ALDO conferendogli un carattere unico dal tratto emozionante. Anche

il sopraffino palato del famoso Heston Blumenthal, osannato chef inglese e star planetaria della nobile arte di Apicio, ha colto l’accento superbo e la perfezione quasi surreale del capolavoro marchigiano. Il “pregiato grano” selezionato da Luigi e lavorato dalle abili mani di Maria fanno si che la pasta non scuocia e che la tonica e porosa sfoglia all’uovo divenga una vera e propria spugna capace di assorbire e trattenere il sugo. Un forte senso di responsabile etica professionale contraddistingue i giovani coniugi che rendono onore alle antiche tradizioni facendo conoscere alle future generazioni i sapori autentici e più esclusivi della nostra terra.

An extensive line of pasta is lovingly produced in Monte San Giusto by Maria Alzapiedi and Luigi Donnari (AL-DO). The specialties are made by hand starting from

a rigorous selection of a bran precious by its provenance quality and mixing. They are then machined with the only addition of eggs from genuine hens raised in freedom and fed with

selected and balanced food. The superfine taste of the famous chef Heston Blumenthal has taken the proud emphasis and surreal perfection of this product made in Marche.

IL MAGAZINE 83


Il Conero come non lo avete mai visto di Federica Lavagna

IL NOSTRO TERRITORIO NATURA E AMBIENTE Prendere una sella e godersi il nostro territorio da qualche centimetro da terra. Oggi maneggi e centri turistici offrono possibilità di passeggiate a cavallo per principianti, permettendo un contatto con la natura da un nuovo punto di vista e con animali sensibili e docili.

Il Monte Conero

I

l parco del Conero non è un luogo adatto solo a chi ama vivere in stretto contatto con il verde, ma è un posto perfetto anche per chi pratica birdwatching, trekking, mountain-bike e altre numerose attività, che offrono di volta in volta emozioni e stimoli sempre differenti ed entusiasmanti. Numerosi i percorsi effettuabili, da quelli che offrono i panorami mozzafiato tanto amati dai turisti fino ad una completa immersione nella flora mediterranea del Conero per coloro che amano la natura. Per gli amanti del mare e del contatto con l’acqua, interessante il giro che conduce dalla baia di Portonovo a

costeggiare il lago Profondo, passando sulle sponde del lago Grande, uno stagno salmastro circondato da un rigoglioso canneto, e fiancheggiando numerose aree archeologico-monumentali, in una delle quali è ancora visibile una maestosa torre di guardia. Ogni più impercettibile sfumatura di verde nella valle del torrente Betelico, nel fosso di San Lorenzo, immerso nella macchia mediterranea, o ancora nell’attraversamento di fitti boschi attraverso il Pian Grande e i Piani dei Raggetti, il tutto inserito in un susseguirsi di vedute suggestive sulla baia di Portonovo e sugli scogli delle Due Sorelle dal Belvedere sud.

Il passaggio per le strade di Sirolo e le pinete circostanti sono invece forse più adatte a chi non ama distaccarsi completamente dall’ambiente urbano. Percorsi a sé sono quello dell’anello della Pecorara, con possibilità di deviazione verso la cima del Monte Colombo, e del Campo del Diavolo, il cui sentiero è cosparso da case abbandonate, che creano un’atmosfera parecchio eccitante e adrenalinica. È possibile trovare la descrizione dettagliata di tutti i percorsi sul sito www. parcodelconero.com, in cui si mira a sottolineare come la natura possa rivelarsi un’esperienza che accomuna persone con interessi e gusti tanto vari.

The park of the Conero is a place for those who live in close contact with nature, but it is also a perfect place for bird watching,

hiking, mountain biking and many other activities that give always different emotions. You can find detailed descriptions of all pa-

ths on the site www.parcodelconero.com, which aims to underline how nature can unite people with different interests and tastes.


Speciale Alberghi FEDERALBERGHI MACERATA

Lo scorso 5 maggio si è tenuto il Consiglio Direttivo della Federalberghi Macerata. Il Presidente Massimo Milani ha nominato Francesco Ferretti come Vice Presidente. Sono stati anche discussi i punti della programmazione per l’anno in corso.

Massimo Milani - Pres. Federalberghi

Federalberghi Macerata: resoconto del consiglio direttivo

U

na riunione intensa e piena di proposte quella dell’associazione della nostra Provincia. Si è discusso della difficoltà di ricorrere ai crediti in un momento di difficoltà per i bilanci aziendali, tanto che saranno roganizzati a breve incontri proprio su questo tema. Si è parlato anche di promozione e marketing, e sul materiale cartaceo a disposizione. Quello cartaceo risulta insufficiente, e di poco im-

patto quello elettronico tramite internet. Si avvierà un’analisi della situazione a livello provinciale e regionale, così da decidere come procedere. Si richederà che il materiale cartaceo venga spedito direttamente alle strutture ricettive dagli enti competenti. Anche la formazione avrà un ruolo importante, grazie a programmi formativi generali da calendarizzare. Verranno proposti due diversi percorsi formativi distinti in

diversi gradi di difficoltà per impegno e contenuti. Alcune richieste poi sono state fatte agli enti del territorio: alla Confcommercio per l’efficace funzionamento della segreteria (visti anche i tanti progetti che arriveranno alla Federalberghi) e per l’invio del periodico Mercurio, e alla Provincia di Macerata per il non coinvolgimento dell’associazione nella definizione del protocollo d’intesa. Sarà di certo un anno intenso.

On May 5 was held the Executive Council of Macerata Federal-

berghi. The President Massimo Milani has appointed Francesco Ferretti as Vice Presi-

dent. Programming points for the current year were also discussed during the meeting.

IL MAGAZINE 87


RISTORANTE

SALA CONGRESSI

Via Dante Alighieri 222 -Trodica di Morrovalle Macerata (MC) Tel. 0733 865821 - Fax 0733 564806 e-mail info@hotelsancrispino.it - www.hotelsancrispino.it

CAMERA


Hotel Vialla Verdefiore

Hotel Tesoro

Hotel Diana

Hotel Camerlengo

Hotel San Claudio

IL MAGAZINE 89


Hotel Rosa dei Venti

Hotel Villa Quiete

Hotel Domus Laetitiae

Hotel Cluentum

Hotel La Marchigiana


Hotel La Terrazza

Hotel Parco Verdeazzurro

Hotel Miramare

Hotel Seri

Hotel Servanzi

IL MAGAZINE 91


Odori della natura e tesori della terra di Fabio Renzetti

P

rovate ad immaginare quattro generazioni a stretto contatto con la terra, con i suoi frutti, con la montagna, con la natura. Provate a immaginare la tradizione e le vecchie abitudini che ancora sopravvivono, e che si legano ad un’industria da cui nascono veri e propri tesori. Difficile raccontare una giornata piena di emozioni intense, tra l’aria fresca di montagna e gli animali che ti girano intorno, l’estremo odore di formaggio appena fatto e la naturalezza di persone che ti accolgono come se fossi uno di loro. Ho scoperto l’Azienda Agricola Angeli, e con essa l’ultima delle quattro generazioni a portarla avanti, Mirco, Giovanni e Luca, tre fratelli che si dividono tra la loro giovinezza e l’esperienza matura del lavoro pieno di gratificazioni. Ho scoperto la storia affascinante del loro nonno, dell’arte della transumanza. Ho conosciuto di persona le 800-900 pecore che compongono il gregge, i cani


MARCHE D’ECCELLENZA OCCASIONI PER CONOSCERE L’amore per la natura può unire e far vivere delle giornate da ricordare. Così l’Azienda Angeli si muove a tutto campo verso la sensibilizzazione dei prodotti genuini e del territorio da scoprire. Da ricordare gli incontri organizzati per famiglie e bambini nell’azienda, gente che è potuta entrare in contatto con questo mondo da scoprire e conoscere meglio la genuinità dei prodotti della loro terra.

pastori attenti che ti vengono incontro e la bellezza di vederli giocare con il padrone. Ho visto due agnellini nascere sotto i miei occhi e cercare di muovere i primi passi tra l’odore forte della natura. Ho scrutato attento nelle stalle degli ovini e dei bovini, affascinato dal progetto della famiglia Angeli di rimodernare l’azienda, di renderla competitiva al massimo unendo tradizione e processi industriali. Mi sono meravigliato nel vedere l’efficienza del laboratorio in cui si produce il latte, vero fiore all’occhiello di questa terra. Il profumo intenso e il colore limpido di alimenti fatti con metodi antichi, senza prodotti aggiunti, solo lavoro e natura. E poi ancora lo zafferano, le patate, i cereali, le lenticchie, i ceci, la roveglia, la farina e il farro. L’azienda Angeli è il massimo punto di contatto tra natura e industria, tra tradizione e produzione. Immaginare i sapori e gli odori della natura, emozioni intense e veri tesori della terra.

Fraz.ne Capriglia - 62036 Pieve Torina (MC) Tel. 0737.518149 - Cell. 3388491064 www.aziendaangeli.it

IL MAGAZINE 93


Strane usanze sibilline! di Cecco d’Ascoli

IL NOSTRO TERRITORIO TRADIZIONI PASQUALI MARCHIGIANE

“Lu somaru”

Una volta la quaresima era un periodo tranquillo destinato al riposo dopo le fatiche carnevalesche. Adesso invece, dato che si balla tutto l’anno, è l’occasione per ripensare a quello che si faceva negli anni passati e che ora non si fa più. In particolare tornano alla mente due strane usanze sibilline oramai perdute nella confusione della cosiddetta modernità. Esse in dialetto si chiamavano “lu somaru” e “lo cchiappà”.

Lu somaru”, che in italiano è il somaro cioè l’asino, appariva improvvisamente durante le feste da ballo. Era un animale finto fatto da due uomini chinati a forma di asino e nascosti da una copertaccia sfilacciata. L’asino occupava il centro della stanza e attirava l’attenzione di tutti i presenti, specialmente dei bambini. Qualcuno provava a montarlo ma finiva sempre per terra perché l’animale scalciava e non si lasciava cavalcare. Dopo un po’ di tempo come era arrivato l’asino finto se ne andava lasciando i presenti increduli ma contenti di aver fatto quell’incontro. Tutti si chiedevano chi potessero essere gli autori di quel mascheramento ma la domanda restava sempre senza risposta. Le danze ricominciavano ma sempre dopo un bel rinfresco (il vino cotto e il ciambellone non mancavano mai). “Lo cchiappà” ,

che in italiano si potrebbe tradurre con “l’acchiappare” , consisteva in un piano, studiato da diverse persone, che aveva lo scopo di catturare un contadino. In campagna, durante il periodo di carnevale, si stava sempre all’erta perché in ogni momento c’era il rischio di essere acchiappati. Le persone quando avevano il sentore del pericolo si nascondevano nei luoghi più disparati: nei boschi, nelle grotte ed addirittura sopra gli alberi. A volte per procedere alla cattura dei poveri sventurati le piante sono state segate. Essere acchiappati era una cosa brutta perché poi per tutto l’anno si sarebbe parlato di quello ed anche perché la moglie del catturato aveva l’obbligo di fornire alla banda un abbondante rinfresco con i prodotti presenti al momento nella casa: salumi, dolci, formaggio, pane fresco cotto al forno a legna, vino

cotto, ecc. La persona catturata veniva legata, trasportata a casa su una specie di barella e lì doveva assistere alla depredazione del suo magazzino e della sua cantina. Comunque c’era una regola che anche gli aggressori dovevano rispettare: si poteva mangiare qualsiasi cosa ma non si poteva rubare. “Lo cchiappà” di solito finiva con grandi sbornie e quando tutti i componenti della banda si appisolavano la moglie del malcapitato provvedeva a liberarlo e a rimproverarlo per essersi fatto catturare. Queste strane usanze, purtroppo, sono scomparse senza capirne il vero significato. Coloro che ancora le raccontano, fra poco, verranno a mancare e non ci sarà più nessuno che le tramanderanno. Che tristezza!! Però, una cosa bisogna dirla: Quanto era bella la vita quando le persone si divertivano con così poco.

Once Lent was a quiet period good also to rest after carnival. Now it’s an opportunity to rethink at past traditions no longer used. Strange sibylline

carnival customs spring to mind, now lost in the confusion of modernity. For example, two of them were called in dialect “lu somaru” and “lo cchiappà”. The-

se strange customs, unfortunately, have disappeared without understanding their true meaning such as the entertainment for all just sharing simple things.

IL MAGAZINE 95


Cambiare il mondo partendo dalle persone, e con i propri collaboratori EMA diffonde un nuovo modo di vivere il pulito. Grazie alle capacità della microfibra si può evitare l'utilizzo di detergenti costosi ed inquinanti. Le 4 tipologie di microfibre EMA (una per ogni tipo di sporco) distrugge e incamera lo sporco senza uso di detersivi. Basterà un lavaggio in acqua semplice per far tornare i panni come nuovi.


DIVENTA CONSULENTE EMA ricerca persone con passione e tenacia che diffondano questo nuovo modo di pulire. Persone intraprendenti, autonome e con capacità di relazioni interpersonali. La dimostrazione è l'unico modo per convincere dell'efficacia

dei prodotti e cambiare il modo di vivere il pulito. EMA forma i propri collaboratori e li invoglia con obiettivi stimolanti premiando i più meritevoli. L'attività di collaborazione si svolgerà comodamente nelle proprie città.

I collaboratori di EMA Planet sono già tanti, ma per salvare il mondo ne servono ancora di più!

SCOPRI I NOSTRI PRODOTTI

Per Info Numero Verde

800-97 32 80

Tel: 334.2187373 ema@emaplanet.it - www.emaplanet.it


www.youitaly.tv redazione@youitaly.tv


L’extravergine “Marchelife” di Eva Kottrova

A

lle prime ore del mattino, quando la rugiada prende il sopravvento su ogni cosa e quando i tenui riflessi dell’alba dipingono di argento l’uliveto sulle prime colline del fermano, rivolti verso l’aurora nascente, i giovani alberi si preparano ad affrontare il nuovo giorno. Esposizione solare costante e siccità contenuta, venti marini arricchiti dalla salsedine e piogge benefiche dei miti inverni mediterranei creano un microclima ideale unitamente al terreno argilloso di medio impasto dove le radici riescono a raggiungere con comodità il substrato ricco di elementi necessari per la crescita della pianta. Carboncella, coroncina, sargano o piantone di Moglia-

no, coratina e leccino, ma soprattutto frantoio sono le cultivar allevate in sei ettari di terreno attorno al B&B gestito con cure premurose dalla famiglia Mazzoni in località Valle Oscura di Porto San Giorgio. Paolo, il giovane ed energico motore dell’impresa familiare, insieme alla moglie Jessica e alla sorella Michela, sotto lo sguardo attento della mater familias Rinalda, accolgono premurosamente ogni ospite nella struttura corredata di attività ricettiva e ristorativa con annesso punto vendita dove gli appassionati di prelibatezze marchigiane e fini gastronomi possono apprezzare una magnifica selezione di vini, confetture di ogni genere, paste artigianali, farine specia-

li macinate a pietra e gli immancabili affettati e formaggi pecorini vanti del territorio oltre, naturalmente, gli oli extravergine di squisita fattura prodotti dalla tenuta. Marchelife Esprit è il blend di genotipi diversi mentre la bottiglia dell’univarietale “Frantoio” è la magnifica espressione di una linea monovarietale proiettata nel futuro. Denso, puro, profumoso di oliva verde e pizzicante sulla gola; sono tutti pregi di un prodotto di eccellente qualità estratto a freddo con macchinari di tecnologia avanzata, assolutamente necessari per il mantenimento inalterato di tutte le caratteristiche provenienti dai polifenoli che avvolgono con prepotenza anche il palato più selettivo.

Many cultivated varieties are grown with care by the family Mazzoni in six acres of land around their Bed & Breakfast situated in Valle Oscu-

ra of Porto San Giorgio. The accommodation and catering business has a store where gourmets and lovers of delicacies from Marche can enjoy a

wonderful selection of wines, jams, homemade pastas, special stone ground flours, cheeses and of course exquisite olive oils produced from the estate.

IL MAGAZINE 99


ARREDO BAR

Via del Progresso, 10 - 64023 Mosciano S. Angelo (TE) Tel: + 39 085 80793 - Fax +39 085 8071464 info@frigomeccanica.com - www.frigomeccanica.com

Numero Verde

Seguici su


Dolcevita Studio: i dettagli che fanno la differenza di Antonella Ciccarelli

D

olcevita Studio è una giovane azienda del nostro territorio che si pone come una realtà di riferimento per la creazione di collezioni beachwear di alta moda. Presente sul mercato già da 3 anni ma già molto apprezzata dalle migliori boutique italiane ed estere. Il punto forte di Dolcevita è sicuramente la cura di ogni minimo particolare, la professionalità con la quale avvengono i processi di ideazione e realizzazione. Il tutto offrendo esclusivamente Made in Italy di alta qualità, per dare ai clienti di qualsiasi tipo e genere un prodotto unico e inimitabile. Le collezioni sono ideate e realizzate dalla stilista e titolare dell’azienda Francesca Bracalenti, che vanta un’esperienza di 21 anni di collaborazioni con marchi prestigiosi. Disegnando e realizzando linee vincenti per le migliori aziende italiane ed estere, ha un bagaglio di esperienza con cui è stata in grado di realizzare una collezione personale in cui si nota una mano esperta, che gestisce le fasi di produzione con professionalità. Dolcevita Studio propone, nel prossimo mese, ben 3 eventi, che si presentano come sfilate in cui verranno presentati capi di alta qualità. Il 2 giugno al Gergo Lounge di Trodica di Morrovalle, il 17 giugno e il 13 luglio al Babaloo Disco Dinner. In particolare, nella sfilata del 2 giugno, l’azienda lancerà una nuova linea di prodotti, la “Stella Milani”, che sarà dedicata in particolar modo a bambinie teenager. Anche questa linea, come tutte le altre, si caratterizza per l’alta qualità e per i prezzi davvero irresistibili.

DOLCEVITA STUDIO

Via Monti, 57 - 62010 Morrovalle (MC) - Tel. 0733.866345 Fax. 0733565980 - Cell. 335.403936 - www.dolcevitadesigner.com

Dolcevita Studio is a young company in our area that stands as a landmark for the creation of high fashion beachwear collections. It is on the market by 3 years but it’s already much appreciated by the best Italian and foreign boutiques. The collections are designed and manufactured by the designer and owner Francesca Bracalenti, ensuring unique creations Made in Italy of high quality.


Stefania Vecchioni: fotografando i sogni di Donato Bevilacqua

IL NOSTRO TERRITORIO PASSIONE PER LA FOTOGRAFIA Scopriamo la passione che muove una donna alla ricerca di emozioni e momenti da immortalare. Tra natura e paesaggi Stefania Vecchioni fotografa i sogni.

Macerata tra la nebbia

S

tefania Vecchioni non è un’esperta di fotografia. Lei la definisce piuttosto una scelta d’istinto, una vera e propria passione. Certo bisogna ammettere che l’arte e la creatività sono sempre state prerogative di Stefania, visto l’amore per la pittura negli anni precedenti il parto. Poi, con la nascita del figlio, quella decisione di acquistare la prima macchina fotogra-

fica. Sono bastati solo 3 anni per far esplodere la voglia di immortalare e “scattare emozioni”. Oggi porta avanti questa passione nella maniera più libera possibile, senza volersi sentire catalogata e incasellata in regole precise. La fotografia, per lei, è una cura dell’anima. Nelle opere della Vecchioni sono soprattutto i paesaggi e la natura ad essere protagonisti perchè, come

ci dice Stefania stessa: “la natura mi compensa di tutto il resto, e io ogni volta porto a casa emozioni e momenti nuovi.” Ha all’attivo numerose mostre nella provincia di Macerata e ha vinto il concorso fotografico su facebook organizzato da Cronache Maceratesi. Potete vedere tutte le foto di Stefania nei siti www.sitohd.com/stefaniavecchioni e www.fotocommunity.it

Stefania Vecchioni does not define herself an expert in photography. She says instead that it is an instinct choice, a real passion. Her

works are especially focused on landscapes and nature. She has developed numerous exhibitions in the province of Macerata and she has won the photo

competition on facebook organized by Chronache Maceratesi. Her photos are available on www.sitohd.com/stefaniavecchioni and www.fotocommunity.it

IL MAGAZINE 103


Country House Tenuta il Giogo: di Tunde Stift

L

a Tenuta il Giogo è gestita dalla famiglia Piccinini con la guida di Giancarlo Piccinini. Nata come agriturismo e inaugurato nel giugno 1990, e da quell’ momento diventato riferimento per la sua cucina tipica, per il sapori autentici del proprio territorio dove si trova; le Terre di Frattula. 13 ettari di terreno che ospita Il ristorante tipico, una grande sala banchetti, came

Veduta panoramica

Ristorante

re, piscina, maneggio, pesca sportiva e pista per deltaplano. Il suo meraviglioso giardino e le varie sale del ristorante e la piscina fatto diventare un luogo da favola per celebrare ogni cerimonia. “ Matrimonio da sogno “ lo slogan della direzione per rendere il giorno del si indimenticabile, particolare attenzione viene dato alle decorazioni, ai menu preparato dallo chef Matteo Emiliani

e al servizio impeccabile. Giancarlo Piccinini da quest’anno offre una bellissima auto d’epoca; la Ballilla, per chi decide di prenotare il pranzo o cena di Matrimonio. Estate 2012 saranno molti gli eventi, tra questi 2 giugno raduno di auto d’epoca, e mese di luglio Concorso Forchetta Platino. Vi invitiamo tutti a visitare questa affascinante location dove regna l’ armonia con la natura. MARCHE D’ECCELLENZA GASTRONOMIA, SPORT E RELAX La Tenuta Il Giogo è situata a Monterado, in Provincia di Ancona, un luogo dove poter assaporare la gastronomia tipica del territorio e riscoprire, immersi nella natura, alcune tradizioni del passato. E innumerevoli possibilità per trascorrere i vostri momenti di relax.

Piscina

Via Fonti, 5 60010 Monterado (AN) Tel. 071 795 7818 - Fax + 39 071 7958713 info@ilgiogo.it - www.ilgiogo.it

The estate Il Giogo is  located  in Monterado,   in the province  of Ancona. It’s a place  where you can  enjoy  the typical gastronomy  of the area and  rediscover some traditions  of the past, immersed  in nature. There you’ll also find countless  possibilities  to enjoy moments  of relax and sports.

IL MAGAZINE 105


La “Famiglia” di Franco Esse

Franco Esse: scatti di “Aniuomini” di Andrea Ercoli

F

ranco Esse è un fotografo che nasce nel napoletano, ma che ha deciso di vivere nel maceratese, vicino all’Abbadia di Fiastra, dopo numerose esperienze in giro per il mondo. Un paio di anni fa ha presentato una raccolta di sue opere con il titolo “Ritratto”. I lavori ne confermano la capacità inventiva e lo standard qualitativo,

l’atteggiamento audace e spassionato con il quale egli indaga il territorio di nuova residenza affidando all’obiettivo fotografico la significazione dello sguardo attento e partecipe da lui volto alla natura del luogo e alle persone che lo praticano. Franco esercita la sua passione con scrupolo e perizia di artigiano, con un’etica del lavoro che

gli è stata trasmessa dalla famiglia. Impiega tecniche tradizionali ma senza esserne imprigionato, lasciandosi sedurre anche dalla recente tecnologia. Interessato al soggetto, alla sua umanità e agli ambienti che ne identificano la vita. Ha uno studio ricavato in un’antica stalla in cui domina un’ordinata confusione e la sua fantasia.


Franco Esse is a photographer who was born in Naples, but decided to live in Macerata, after many experiences

around the world. A couple of years ago he presented a collection of his works under the title “Portrait”. He employs traditional techni-

ques, but he is also open to the latest technology. He is interested in the subject with his humanity and in the environments that identify life.

IL MAGAZINE 107


Lascia

! a t t a v a r c a l r e p e r e d n e r ti p

Accessori per l’abbigliamento uomo/donna, bigiotteria, pelletteria, oggettistica da regalo, cravatte e cravatte personalizzate , camicie e camicie su misura personalizzate, gadgets aziendali personalizzati Via M. Savini - 62029 Tolentino (MC) - Tel e fax. 0733.960007 jandjcollection@alice.it - www.jandjcollection.com


Il Premio “Clara Brandi” a Donatella Varnelli di Fabio Renzetti

MARCHE D’ECCELLENZA UN IMPORTANTE RICONOSCIMENTO L’Inner Wheel Club, è la più grande organizzazione femminile di services al mondo. Vi sono collegate le socie che appartengono ai club di diverse nazioni europee e non solo. Il premio “Clara Brandi” è uno dei maggiori riconoscimenti.

U

Il premio Clara Brandi a Donatella Varnelli

n altro successo per la famiglia Varnelli e per lo storico marchio del nostro territorio. Recentemente è stato infatti conferito a Donatella Varnelli l’ambizioso premio “Clara Brandi”. Il premio è stato creato dall’International Inner Wheel Club (in particolare dal Club di Macerata), e viene assegnato alle donne nel

nostro territorio che si sono distinte nelle attività economiche, nell’impresa e nel lavoro. Donatella Varnelli è contitolare della rinomata Distilleria Varnelli di Pievebovigliana, e ben rappresenta l’operato femminile della nostra regione. Il riconoscimento è stato consegnato domenica 13 maggio nella sede dell’azienda Varnelli

dalla Presidente del Club di Macerata, Elisabetta Cardea. Alla cerimonia erano presenti anche i soci dei Club di Macerata e Camerino. Con l’occasione si è anche svolta una breve visita della distilleria, una delle maggiori eccellenze produttive marchigiane, oggi guidata dalla quarta generazione della famiglia fondatrice.

The Inner Wheel Club is the largest women’s services organization in the world. To this club are connected members

who belong to different nations of Europe and beyond. “Clara Brandi” Award is one of the highest rewards, and it was recently con-

ferred to Donatella Varnelli, thus adding a further success to Varnelli family and to this historical brand of our territory.

IL MAGAZINE 109


Riconquistare

il locale pubblico e il piacere dell’aggregazione. Un appuntamento per gestori che espongono e fanno assaggiare. Aziende che propongono novità in dimostrazioni. Gente alla ricerca di socialità e spettacolo! R ING E ST

AI IT

MA

Il fuori casa in fiera

NEGRONI

1 2 E FE OF HC IRIS

LO NG ISL AN D

BELLINI

RT MA

I

IN

SS

INI

8

SC RE WD RIV ER

4

HAPPY-HOUR BAR.IT

RO

Breakfast 07,00 – 10,00 Brunch 10,00 – 12,00 Light lunch 12,00 – 14,00 Lunch 13,00 – 15.00 Drunch 15,00 – 20,00 Dinner 20,00 – 23,00

NO

ICA

ER

AM

7

COSMOPOLITAN

SPRITZ

“Happy Hour” Time by

Il prestigioso “Happy Hour Time” orologio ideato da Bar.it in collaborazione con Pryngeps Milano presentato in anteprima nazionale in fiera


asce “Happy Hour festival” la prima fiera dedicata a tutti gli operatori del mondo ho.re.ca. e a tutti gli appassionati e frequentatori dei locali pubblici. L’evento sarà organizzato da Fiere delle Marche in collaborazione con BAR.it e si svolgerá presso l’ente Fiera di Civitanova Marche, l’ultimo fine settimana di novembre e il primo di dicembre. Un evento dove la filosofia del buon degustare incontra il piacere di stare insiem. Un sano confronto fra gli operatori, ma soprattutto,

i visitatori potranno dialogare e interfacciarsi con ristoratori, bartenders, panificatori, pasticceri, gelatieri, insomma tutte le categorie che operano nel settore dell’ospitalità, riscoprendo  la VERA professionalità. Ogni professionista avrà a disposizione uno spazio dove potrà preparare o servire le proprie creazioni. Aziende nazionali di alta gamma, produttori e concessionari locali esporranno le novità del settore. Visto il periodo pre-natalizio la fiera sarà un’opportunità di presentazione e promozione delle proprie attività e una vetrina dove poter rilanciare la propria azienda ad un vasto parterre. La mani-

festazione si articolerà fra conferenze e mini master di esperti per ogni settore merceologico  con degustazioni guidate. Non mancheranno durante lo svolgersi dell’intera manifestazione momenti d’intrattenimento con musica dal vivo, cabarettisti, spettacoli di magia e artisti di strada che si alterneranno sul palco eventi e fra gli stand del Festival. Fra le tante aree tematiche vorremmo mettere in evidenza quella “Read Wine” dove le degustazioni di vini regionali si sposeranno con momenti di lettura e di musica lounge in un’area dedicata e arredata con salotti dove i visitatori potranno rilassarsi. Special guests le “Fa-

miglie” che avranno delle facilitazioni per l’ingresso e uno spazio dedicata ai più piccoli dove, oltre alle babysitter che animeranno l’area e faranno divertire i bambini, ci saranno spettacoli e un “Baby-bar”, inoltre esperte nutrizioniste daranno consigli sull’alimentazione ai genitori. Al momento dell’accredito compreso nel biglietto d’ingresso, insieme ai buoni consumazione, verrà

consegnata la tessera, la pins, la patch e lo statuto del club “Happy Hour” by bar.it che permetterà al possessore facilitazioni e vantaggi negli esercizi che esporranno tale marchio anche a garanzia di qualità e di servizio. Oltre ai simpatici gadgets offerti dalle aziende nell’arco dei quattro giorni, l’organizzazione regalerà gli splendidi orologi “Happy Hour” by Pryngeps a tutti co-

loro che parteciperanno ad un gioco a quiz inerente i prodotti e le preparazioni presenti in fiera. Una kermesse di cui forniremo il programma completo nei prossimi giorni tramite tutti i nostri canali di comunicazione. Iscrivendovi al nostro sito www.bar.it potrete essere aggiornati sugli upgrade del Festival e  avere la possibilità di ricevere ulteriori omaggi. Seguiteci!!!!!!!!!!!!!

Idee, Fantasia e Gusti della nostra terra

N

IL MAGAZINE 111


lemiemarche.it

i nostri comuni

I

n questo spazio ospiteremo alcune comunicazioni dei comuni della nostra regione. Di volta in volta segnaleremo i più importanti eventi culturali e le maggiori manifestazioni d’interesse storico, artistico, turistico, enogastronomico, sociale; senza dimenticare ricorrenze e rievocazioni. Da sempre siamo

promotori del territorio marchigiano, delle sue qualità e delle sue bellezze, una finestra aperta sulla nostra regione con la concreta possibilità di emozionarsi ancora raccontando la realta che ci circonda. Tutto ciò convinti del fatto che proprio sulla valorizzazione dell’ambiente parta la prima fase per il ri-

lancio del nostro turismo. Grazie al sito www.lemiemarche.it stiamo riuscendo a proporre le innumerevoli possibilità ed attrazioni che la nostra regione può offrire non solo per un turismo extra regionale, ma per rendere consapevoli tante persone che ancora non conoscono a pieno la loro stessa regione.

In this space we have decided to host some of the communications of our parishes. From time to time will signal the most important cultural events and major events of historical, ar-

tistic, touristic, gastronomic, social, not forgetting anniversaries and commemorations. We have always been promoters of the Marche region, its quality and its beauty, opens a window into our

region with a realistic chance to get excited again telling the reality that surrounds us. All this convinced that enhancing the environment starts right on the first step in the revitalization of our tourism.


i nostri comuni

Monte San Giusto Via Nicolò Bonafede, 28 62015 - T.0733 839007/06 segreteria@montesangiusto.sinp.net - ww.comune.montesangiusto.mc.it

G

ià ‘mons iustitiae’ muta il suo nome in ‘mons sancti iusti’ in onore del vescovo di Vienne (Francia) S. Giusto appunto, che alla fine del IV secolo si dice abbia fatto visita al paese. Altro possibile antico nome e’ ‘telusiano’. Si hanno tracce di un insediamento di epoca romana (eta’ di Nerva 96-98 d.c.) come testimoniano alcune monete in bronzo in epoca imperiale rinvenute nella compagna circostante. Con le invasioni barbariche del III secolo dopo Cristo il nucleo urbano venne distrutto. Ricostruito nel tardo Medioevo, il documento in cui si cita la “plebem S.Justi” risale al 947. Già parte integrante della circoscrizione ecclesiastica di Fermo, passa, con i longobardi sotto il ducato di Spoleto, quindi, fino al secolo XI alle dipendenze dell’Abbazia di Farfa. Nel secolo XII e’ libero comune. Il periodo di maggior splendore per monte san giusto e’ senza dubbio quello rinascimentale quando Niccolò Bonafede, nato a Monte San Giusto nel 1463, vescovo di Chiusi e abile condottiero al servizio dello Stato Pontificio negli anni che vanno da Alessandro VI a Clemente VII. decise di stabilire nella propria città natale una vera e propria corte. Nella chiesa di ‘Santa Maria Della Pietà’ (in telusiano) del sec. XIV, fatta ristrutturare dal vescovo Bonafede nel sec. XVI, per farne cappella privata della nobile famiglia, si conserva la pala di Lorenzo Lotto “La Crocifissione” commissionata a suo tempo dal Vescovo e terminata dal pittore veneziano nel 1531, opera

di valore tecnico pittorico inestimabile, unanimamente considerato un capolavoro dell’epoca e forse una delle opere che meglio la rappresentano. Chiesa e dipinto sono state riportate agli antichi splendori da vari restauri. L’opera architettonica più importante di Monte San Giusto è appunto il Palazzo fortezza fatto costruire dal Bonafede all’inizio del 1500. Il corpo centrale del fabbricato insiste su una base piramidale. La facciata in laterizio con finiture e cornici in pietra, è abbellita da cinque finestre a croce guelfa. Il portale d’ingresso, realizzato nel 1524, e’ opera dello scalpellino anconetano Franco Pesimoti. Il cortile richiama quello del palazzo ducale di Urbino. In una sala a piano terra, denominata ‘la

stanza del vescovo’, si conservano affreschi attribuiti al pittore emiliano Amico Aspertini (1457-1522). Cosi’ pure attribuito all’Aspertini e’ un notevole fregio conservato in una sala al primo piano, attualmente ufficio del sindaco. Il palazzo Bonafede e’ attualmente sede del municipio. La Città di Monte San Giusto è Centro Mondiale della Calzatura, fa parte del Distretto Calzaturiero Marchigiano uno dei poli mondiali del prodotto di qualità. La presenza di molte industrie e artigiani produttori di scarpe ne fanno una meta naturale dello shopping di qualità. Vi si trovano outlet in grado di soddisfare ogni tipo di clintela e di esigenza. Un prodotto che si è affermato nel mondo e che rappresenta orgogliosamente il MADE IN ITALY.

The most important building in Monte San Gusto is the “ Fortress Palace” built at the beginning of 1500 under Bonafede’s commission. Its central structure consists on a pyramidal base. In the church of ‘Santa Maria della Pieta’ is preserved altarpiece by Lorenzo Lotto”The Crucifixion”

by technical value priceless painting, considered a masterpiece of that time. The facade is in brick with finishings and frames in stone and it’s embellished by five windows in guelphic cross. The entrance, dated 1524, was created by the stonecutter Franco Pesimonti from Ancona . The courtyard recalls

the one of the ducal Palace in Urbino. On the groundfloor, there’s a room named “the bishop’s room” where there are still frescoes by the Emilian painter Amico Aspertini (1457-1522). On the first floor, in the mayor’s office, there’s a considerable frieze made by Aspertini as well.Now Bonafede Palace is the City Hall.

del territorio, cura e promozione delle bellezze architettoniche, dei musei e delle opere d’arte e dell’economia. Infatti le calzature, prodotto simbolo del nostro tessuto imprenditoriale, sono anch’esse espressione del saper produrre il bello a cui vanno aggiunte la riscoperta delle origini contadine, dei

tradizionali prodotti del lavoro della terra e dell’enogastronomia che debbono avere un giusto rilievo. Il progetto “Monte San Giusto Città Progetto” che la Giunta e l’Assessorato al turismo stanno promuovendo, vuole affiancare e sostenere gli sforzi di coloro che amano il nostro paese e la nostra terra.

L’ Assessore Emiliano Biselli:

L

a nostra città è da sempre meta di appassionati di arte e non solo. La proverbiale e tradizionale accoglienza marchigiana, ancora oggi viva, si sta trasformando in settore economico importante. Per questo nasce un progetto ambizioso, un Progetto Turistico Territoriale che leghi bellezza


i nostri comuni

Porto Sant’Elpidio Via Umberto I, 485 - 63821 - Tel. 0734-9081 - Fax. 0734-908286 - pseturismo@elpinet.it - www.elpinet.it

Aquiloni 1° Maggio

U

n mare che accarezza dolcemente 7km di costa. Un ambiente cordiale e accogliente, dove l’ospite è di casa sin dal primo momento. Una vacanza che ha il sapore dell’amicizia, della simpatia, della festa. Soggiornare a Porto Sant’Elpidio è immergersi nell’abbraccio tra l’azzurro dell’Adriatico e il verde delle colline. E’ recuperare un’armonia segreta, riscoprire una serenità fatta di cose semplici e profonde. Da sempre il mare è l’anima della città, il suo respiro, lo sguardo aperto all’infinito. Un territorio da cui lasciarsi conquistare e di cui portare dentro di sé l’emozione e il ricordo. Porto Sant’Elpidio è uno dei centri d’eccellenza della produzione calzaturiera delle Marche. Il circuito

degli outlets, degli spacci aziendali e dei factory store della calzatura è presente nella guida PSE Shopping Tour.

Porto Sant’elpidio is an Italian town of 30,000 inhabitants of the Province of Fermo in Marche. It is an independent municipality only since 1952, but its ori-

gins are lost in antiquity (IX or X century). Staying in Porto Sant’elpidio means being in the embrace between the blue of the Adriatic and the green hills. It is also one

Cenni storici Porto Sant’Elpidio è un comune italiano di 30.000 abitanti della Provincia di Fermo nelle Marche. In dialetto fermano è detto Portu Sallupijo o Portu Sanlupijo. Porto Sant’Elpidio è il Comune più giovane della Provincia di Ascoli Piceno, autonomo solo dal 1952, ma le sue origini si perdono in una antichità  remota. Scavi archeologici hanno rilevato insediamenti villanoviani, e quindi la presenza di comunità proto-etrusche, fin dal IX-X sec. a.C. Vari storici collocano nella zona l’antica Cluana, la città  romana

perduta di cui parla Plinio. Da sempre fiorenti gli scambi con l’altra riva dell’Adriatico; a citare per la prima volta il “porto” è un documento dell’886 d.C., dell’imperatore Carlo il Grosso, riguardante la vicina Abbazia di Santa Croce. Al XIII sec. risale un nuovo scalo marittimo, al XV secolo la dogana, mentre alla metà  del XVI la “torre dell’orologio”, eretta contro le invasioni piratesche e ancora oggi storico simbolo della città. www.elpinet.it www.facebook.com/ufficioturismoportosantelpidio www.facebook.com/pseshoppingtour

of the centers of excellence in the production of footwear brands: the circuit of outlets, factory outlets and factory stores are included in the guide PSE Shopping Tour.


i nostri comuni

Il lungomare di Porto Sant’Elpidio

C

aratterizzato dai prati “ a mare”, un nastro di intenso prato verde che costeggia il lungomare dove sono collocate grandi strutture in legno e giochi per bambini tutti realizzati con materiali ecologici. E’ il luogo ideale per passeggiare, correre e giocare. La Pista ciclabile di Porto Sant’Elpidio è lunga 7 km e percorre anch’essa tutto il lungomare, inizia dal viale Europa fino a via Milano ed è collegata a sud con la pista ciclabile di Lido di Fermo ai Comuni di Fermo e Porto San Giorgio: la Riviera del Fermano. Nella pineta del lungomare nord è presente un percorso salute dotato di attrezzature ginniche, e su tutto il lungomare sono programmati tre percorsi benessere di camminata e corsa di diverso livello di difficoltà, denominati “ passeggiando, correndo, pedalando, respirando”.

I casotti in legno dei Pescatori, sono delle caratteristiche strutture in legno che si trovano sul lungomare sud, ven-

gono aperti la mattina al ritorno dalla pescata notturna e iniziano così la vendita del prodotto fresco appena pescato.

La parola all’assessore Milena Sebastiani

L’Assessore Milena Sebastiani

ne che si svolgono nei mesi di giugno e settembre. Organizzare un evento richiede uno sforzo che noi, in quanto amministrazione comunale, dobbiamo e vogliamo sostenere. E’ stato così per la grande festa del Primo Maggio, che ogni anno richiama in città migliaia di persone, per la tappa del giro d’Italia e la Festa in onore della Bandiera Blu. Abbiamo la fortuna di avere uno dei lungomari più belli delle Marche con

una delle piste ciclabili più lunghe, per non parlare dell’ottima ristorazione offerta da tutta la città, dei nostri parchi gioco e del servizio di noleggio biciclette, che riscuote sempre un ottimo successo. Da non sottovalutare neanche la nostra posizione baricentrica, che consente di raggiungere agevolmente, in poco tempo, i luoghi più rappresentativi della Regione. Un’offerta turistica sempre più accat-

Il turismo sta assumendo sempre di più forme diverse-ha spiegato l’assessore al turismo e allo sport Milena Sebastiani- capaci di variare l’offerta e rendere, quindi, sempre più attrattiva la nostra città. In particolare, la nostra amministrazione comunale ormai da diversi anni si sta orientando verso la destagionalizzazione dei flussi turistici, in modo tale da garantire le presenze anche nei periodi di bassa stagione. I numerosi eventi sportivi che si svolgono nei mesi di maggio e giugno, come i Campionati Italiani di Triathlon, il Torneo di Beach Soccer e il Campionato Nazionale di Boccette ne sono la prova tangibile. A queste prestigiose manifestazioni si affiancano le iniziative volte a far conoscere il nostro territorio, ricco di storia e tradizioni, come le Passeggiate Marchigiativante, quella proposta dalla nostra amministrazione comunale, merito anche del dinamismo e dello spirito imprenditoriale che da sempre caratterizza i cittadini di Porto Sant’Elpidio. Non ci tireremo indietro quando saremo chiamati ad organizzare o a sostenere un evento poiché, attirando sempre un pubblico numeroso, tali iniziative contribuiscono ad incrementare il turismo e la ricchezza in città”.


Le ville storiche

M

olte e tutte bellissime le ville storiche che, sparse nel territorio, conferiscono a Porto Sant’Elpidio un prestigio ancora maggiore. Villa Baruchello o Villa Fonte Serpe. Fu edificata nella seconda metà del ‘700. Il nome Fonte Serpe, che compare sulle colonne di sostegno del cancello d’ingresso, è dovuto alla fonte in pietra che si trova a destra dell’edificio.  Ristrutturata nel 2002, al suo interno sono presenti sale di varia grandezza che ospitano seminari, workshop e conferenze, al

parco e giardino botanico di Villa Baruchello è stata dedicata una pagina del Portale dei Parchi più belli d’Italia. Villa Murri, al centro città, risale alla seconda metà dell’800. Le prime notizie documentate sull’edificio si rinvengono nel 1874, quando il nobile Francesco Sinibaldi-Errighi cede alla moglie Marietta Frontini un casino con annessi magazzini e scuderia. Nel 1880 la vedova Sinibaldi vende la villa al conte Alessandro Maggiori. Nel 1936 l’edificio è venduto alla Nobil Donna Bonetti Cornelia, vedova di Tullio

i nostri comuni

Murri. Nel 1953 Cornelia Bonetti cede al neonato Comune di Porto Sant’Elpidio la villa, che diverrà sede del Municipio. La struttura è divisa in due parti: il basamento e i due livelli superiori. Al corpo principale è unito un edificio collegato tramite un passaggio soprelevato. Questa costruzione era destinata a magazzino, ricovero per attrezzi e casa del giardiniere. Costruita nella prima metà del ‘600, Villa Maggiori o Il Castellano si erge su una collina con vista panoramica a nord-est della città. Appartenuto alla famiglia Maggiori

DA VISITARE Degne di interesse le maggiori ville storiche di Porto Sant’Elpidio , Villa Baruchello, Villa Murri , Villa Trevisani, Villa Maroni, Villa Maggiori e Villa Bezzi, legate originariamente ad un’economia agricola, sono state nel passato grandi dimore di villeggiatura estiva.

Villa Baruchello

Colonna, l’edificio nacque sul sito di un avamposto romano e di un successivo castello medievale dal quale deriva la denominazione “Il Castellano”. Nel ‘700 il corpo centrale venne ricostruito e successivamente furono aggiunti altri due corpi, uno adibito a magazzino e ad abitazioni della servitù, l’altro caratterizzato da una stalla e da una cappella con le tombe di famiglia. Il cortile venne poi chiuso da altri due corpi di fabbrica, sempre nello stesso secolo. La villa fa parte del patrimonio tutelato dal Fai, e al suo interno si tengono eventi culturali e concerti di musica classica.

Villa Bezzi è stata edificata nel 1739 e in gran parte ricostruita dopo i bombardamenti subiti durante la Seconda Guerra Mondiale. L’edificio si trova nella zona nord della città, nel quartiere Fonte di Mare. Villa Bezzi è un complesso che comprende due distinti edifici, uno ad uso rurale, e uno residenziale, di epoca successiva. L’edifico rurale dotato di cappella gentilizia era in origine “casino di caccia” mentre l’edifico residenziale è composto da tre corpi uniti tra loro: quello centrale col tetto a padiglione, mentre i due laterali hanno la copertura a terrazza. Il giardino, a nord, è abbelli-

to da statue di terracotta, disposte lungo tutto il viale, nell’anno 2012 è tornata ad essere visitabile nell’ambito delle giornate FAI di primavera. Villa Trevisani è stata costruita probabilmente nel 1854 ed è situata nel quartiere Faleriense, nelle vicinanze del fiume Tenna. Tra le altre costruzioni, memoria del glorioso passato di Porto Sant’Elpidio sono da ricordare: Villa Conte, Villa Leva, Villa Maroni, Villa Rutigliano, Villa Pesci, Villa Ridolfi, Villa Cionfrini, Villino Augusta o Zuccheri, Villino Delle Rose, Villetta Rosina e Castel Vecchio o Casino Degli Spiriti.

IL MAGAZINE 117


i nostri comuni

Pievebovigliana P.zza Vittorio Veneto - CAP 62035 - Tel.: 0737 44126 comune.pievebovigliana@emarche.it - ww.comune.pievebovigliana.mc.it

La chiesa e il convento di San Francesco a Pontelatrave: un monumento da salvare

A

Panoramica San Francesco

storia dell’antico convento, complesso di notevole valore artistico e luogo fondamentale di culto, è narrata da vari autori e l’aneddoto che riguarda il santo è anche citato nei Fioretti di S. Francesco. L’immagine del miracolo che S. Francesco ha compiuto presso il pozzo vicino al convento (per dissetare gli operai impegnati nella costruzione del primo edificio, più piccolo e meno sontuoso dell’attuale, S. Francesco avrebbe tramutato per un’ora l’acqua del pozzo in vino) è descritto in un dipinto ad affresco nella lunetta destra del porticato d’entrata alla chiesa. Il complesso è, inoltre, citato di nuovo nei fioretti per un ulteriore miracolo avvenuto successivamente la venuta del santo, ad opera del beato Bentivoglio da S. Severino. L’attuale struttura della chiesa risale alla fine del XIV secolo, mentre il convento è stato ricostruito nel corso del Settecento. Internamente la chiesa è stata sempre più arricchita di elementi decorativi ed affreschi di pregio, che vanno dalla fine del trecento alla metà del seicento, e dagli imponenti altari laterali settecenteschi, che scandiscono la navata con le mense in muratura ed i ricchi retaboli in legni policromi scolpiti ed intarsiati. All’interno della chiesa è conservata una copia ottocentesca di un Crocifisso trecentesco simile a quello di

S. Damiano di Assisi. L’originale, che la tradizione vuole sia stato donato al convento dallo stesso S. Francesco, è andato distrutto nel 1892 durante un incendio. Alcuni affreschi recentemente riscoperti nell’abside e nelle pareti laterali sono attribuiti a Cola di Pietro. Un altro affresco, raffigurante la Madonna della Misericordia, è attribuito, invece, a Girolamo Di Giovanni. Il convento e la chiesa appartennero ai conventuali fino alla soppressione napoleonica (1808). Il convento venne poi confiscato e venduto ed è ancora di proprietà privata, mentre la chiesa appartiene alla Curia Arcivescovile di Camerino e San Severino. Gli eventi sismici del settembre 1997 hanno apportato all’edificio, già fortemente aggredito dal tempo, numerosi danni sia diretti che indiretti. Tali danni, che hanno coinvolto in maniera consistente le murature, si sono inevitabilmente ripercossi sugli apparati decorativi. La chiesa è attualmente chiusa in attesa dell’ultimazione dei lavori di restauro e miglioramento sismico, ai sensi della L.R. n. 61/98, ma questo sito rappresenta una tappa fondamentale per ogni percorso francescano: era e può tornare ad essere un luogo di pellegrinaggio. È per questi motivi che la popolazione di Pievebovigliana e di tutti i comuni vicini si è fatta promotrice di

Pontelatrave, dove si incontrano i territori comunali di Pievebovigliana, Camerino, Muccia e Pievetorina, quindi in un luogo dal forte valore simbolico per questi territori dell’entroterra marchigiano, si trova un assoluto gioiello dell’arte e uno dei più importanti simboli della fede dell’Italia centrale: la chiesa di San Francesco. La fondazione del convento di S. Francesco a Pontelatrave si fa risalire allo stesso santo, che nel 1215, in occasione di uno dei suoi viaggi nelle Marche, avrebbe soggiornato in un bosco vicino. La tradizione narra che il proprietario del fondo regalò ai frati il terreno affinché vi fosse edificato un convento. La

DA VISITARE

GIUGNO Domenica 10:Infiorata del Corpus Domini - Piazza Vittorio Veneto, Capoluogo. Sabato 30: Rassegna Coro Monti Azzurri di Pievebovigliana, Chiesa di Santa Maria Assunta, Capoluogo, ore 21.00. LUGLIO Domenica 22: Festa di Santa Maria Maddalena o Festa della montagna – 6° edizione: in collaborazione con i comuni di Caldarola, Cessapalombo e Fiastra. processione solenne con S. Messa, apertura di stands gastronomici con piatti tipici. Località Piani di Santa Maria Maddalena.

una raccolta di firme per sensibilizzare l’opinione pubblica, ma soprattutto i responsabili del degrado della chiesa, in modo che essa abbia la giusta attenzione e venga al più presto restituita ai fedeli e agli studiosi di storia dell’arte.


i nostri comuni

Ci www.comune.cingoli.mc.it www.comunecingoli.it

Ufficio Turismo: Tel. 0733 601913 Atc/Proloco e IAT Tel. 0733 602444 / www.prolococingoli.it

GIUGNO

LUGLIO

Da domenica 10 ore 16 - “Per antichi luoghi” (tour con guida alla scoperta del patrimonio artistico del territorio cingolano ore 21 – Pattinaggio (divertimento sulla sabbia, tornei sportivi) Crossodromo Tittoni – Campionato regionale moto cross Marche-Umbria e motocross interregionale MX1, MX2 da mercoledì 20 a domenica 24 Troviggiano di Cingoli - “Giano Beer Fest” (festa della birra) giovedì 28 giugno a domenica 1 luglio Centro storico – VI edizione Mongolfiere sul balcone (voli in mongolfiera, stand e divertimenti)

Da martedì 3 a domenica 8 Centro storico – Cingoli Dance Festival (stage e spettacoli di danza) da giovedì 5 a domenica 8 Quartiere Sant’Esuperanzio – XIII Festa della trebbiatura e del Folklore sabato 7 Viali Valentini – IV raduno Alani nelle Marche domenica 8 Viali valentini – XXXVII esposizione nazionale canina e XXVII mostra di prodotti cinotecnici da venerdì 13 a domenica 15 Centro storico – XIV Rievocazione storica Cingoli 1848 (III Palio Castrum Cingoli) martedi 17 - 24 centro storico - Aspettando il mercatino (musica dal vivo ed esposizione d’arte) domenica 15 Centro storico – ANMIL (Festa dell’invalido del lavoro) da giovedì 19 a domenica 22 Quartiere Sant’Esuperanzio – Festa patronale di Sant’Esuperanzio (Giovaninmusica, briscola, serata danzante, giochi, musica, mercatino dell’antiquariato, concorso gastronomico, lancio di palloncini)

Piazza Vittorio Emanuele II - Cingoli

IL MAGAZINE 119


i nostri comuni

Monte San Pietrangeli Piazza Umberto I - 63815 - Tel. 0734 969125 - Fax.0734 969271 www.comune.montesanpietrangeli.fm.it

B

Le chiavi della città

envenuti a Monte San Pietrangeli. Immerso nel paesaggio collinare dell’entroterra marchigiano, su un colle a 241 metri di altezza. Il comune domina la vallata del fiume Ete Morto. Da sempre è stato luogo di scambio, incontri e scontri; in una posizione strategica e altamente fortificato fu scenario di assedi cruenti e distruttivi. Ma grazie alla forza e alla coesione della comunità, si è sempre saputo ricostruire, mantenendo un livello civile, culturale ed artistico molto alto. Segno di forza e di cura estetica dei monsampietrini è il borgo antico, con un impianto urbanistico-architettonico originale (a forma ovale) e ben conservato, che riscopre il suo antico fulgore e la vitalità nelle suggestive manifestazioni storiche. Il centro storico è altresì scrigno prezioso in cui si custodiscono con orgoglio innumerevoli edifici storici e oggetti d’arte importanti. Non si sa come un comune come questo, che non ha mai superato le 3.000 anime, abbia potuto accumulare tanta rilevanza e vale la pena sottolineare l’armonia delle sue forme d’alto valore artistico. Di Monte San Pietrangeli si dice che “è tutti matti”, forse perchè nel XV secolo fu l’unico comune delle Marche a contrastare e resistere a ben due assedi degli Sforza. Il comune è ricordato anche perchè diede al grande pittore scultore e architetto Luigi Fontana e all’illustre Don Romolo Murri e inoltre nella storia più recente numerosi sono gli imprenditori

Monte san Pietrangeli

che hanno saputo distinguersi nel loro mestiere, dall’agricoltura alle nuove imprese, soprattutto calzaturiere, e dei trasporti, con scelte audaci ma vincenti. Certo è che in questo comune c’è positività: la vita è a misura d’uomo, sana e rispettosa dell’altro, chiunque esso sia e da qualsiasi parte del mondo giunga. Lo

sviluppo di questo comune rispetto agli altri limitrofi se anche più lento, si è stabilizzato nel tempo senza regressioni. Non la ricchezza, ma il benessere è diffuco: dal cibo all’aria che si respira, dai rapporti umani al recupero collettivo delle proprie tradizioni. Incredibile? Si, ma tutto vero a Monte San Pietrangeli.

PROGRAMMA EVENTI MERCATINO DELL’ARTIGIANATO E PRODOTTI TIPICI 1 - 8 -15 giugno Piazza Umberto I dalle ore 20.00 alle 24.00 SAGRA DEL GELATO ARTIGIANALE 1 - 2 -9 - 10 -16 - 17 Piazza Umberto I ERBA GUSTANDO dal 2 al 30 giugno Presso agriturismi e ristoranti 17 FESTA DELLA TREBBIATURA 13 - 14 - 15 luglio

Monte San Pietrangeli is nestled in the rolling hills of Marche, on a hill 790,68 feet high. The town overlooks the valley of the river Ete Morto. It has always been a place of exchange, meetings and clashes. The old town has an original and well preserved urban and architectural structure (oval shaped). The town rediscovers its ancient splendor and vitality during the fascinating historical recalling events. Also the center is a precious case in which are preserved with pride many historic buildings and important artworks.


i nostri comuni

Recanati Piazza Giacomo Leopardi, 26 - CAP 62019 - Tel. 071 75871 - Fax 071 982416 comune.recanati@emarche.it - w ww.comune.recanati.mc.it

DA VISITARE

G

iovedì 17 maggio alle ore 21,00 si accendono infatti le luci al Parco di Villa Colloredo che da quel momento in poi sarà a disposizione di cittadini e turisti anche nelle ore serali. Il Parco della Luna prolungherà l’orario di apertura alle 24 fino al mese di agosto, consentendo ai visitatori di poter passeggiare in tutta sicurezza tra la vegetazione, praticare sport attraverso il percorso fitness

e per i piu’ piccoli trascorrere qualche ora nell’angolo destinato ai giochi per bambini. Con la collaborazione de I Guzzini ed Astea e’ stato realizzato un suggestivo impianto di illuminazione che consentira’ di godere delle bellezze, della tranquillità, della frescura estiva, dei giochi e degli spazi del Centro di educazione ambientale WWF fino a mezzanotte, tutti i giorni da adesso alla fine di agosto.

Casa di Giacomo Leopardi - Recanati

Tolentino Piazza della Libertà - Tel: 0733 9011 - Fax: 0733 901360 comune.tolentino.mc@legalmail.it - ww.comune.tolentino.mc.it DA VISITARE

I

l TOLENTINO INTERNATIONAL FILM FESTIVAL, è un festival cinematografico internazionale che avrà luogo nella città di Tolentino (Macerata) dal 7 al 10 Giugno 2012, organizzato da WHITEROSE PICTURES e GIOMETTI CINEMA. La manifestazione si propone come luogo per l’incontro e il confronto di nuove tendenze cinematografiche, con la diffusione di un linguaggio nuovo ed innovativo. L’iniziativa punta in particolar modo alla valorizzazione di autori emergenti, e a dar voce e visibilità specialmente ai talenti e filmakers del terri-

torio. Il Festival è caratterizzato da un Concorso che si articola in due sezioni principali: Tolentino Feature Films e Tolentino Short Films. Il Festival sarà scandito anche da iniziative ed eventi collaterali, quali: incontri e dibattiti con ospiti nazionali ed internazionali invitati all’evento, retrospettive, workshop, proiezioni speciali di opere fuori concorso e specialmente di prodotti già vincitori nelle realtà festivaliere marchigiane (Fano International Film Festival, Corto Dorico, Libero Bizzarri), cercando così di creare una collaborazione di scambio e rafforzo. Chiostro Basilica San Nicola


i nostri comuni

Pollenza Piazza della Libertà, 16 - 62010 Tel: 0733 548 711 - Fax: 0733 548 704 comune@pollenza.sinp.net - w ww.comune.pollenza.mc.it

DA VISITARE

C

ircondata da dolci colline disegnate dalle colture di cereali e viti, Pollenza è collocata su un panoramico colle di contrafforte che separa le valli inferiori del Potenza e del Chienti e, nel nucleo storico dell´abitato ancora in parte circondato dalle mura, accoglie numerose

testimonianze di una storia antica. Da non perdere l’Abbazia di Rambona, il Monastero delle Clarisse con la chiesa di San Giuseppe, la Collegiata di San Biagio, il Museo Civico Palazzo Cento e il Teatro Comunale Giuseppe Verdi costruito su progetto dell’architetto Ireneo Aleandri.

Veduta panoramica dall’alto di Pollenza

Corridonia Piazza F. Corridoni, 8 - 62014 - Tel: 0733 439 900 - Fax: 0733 432 768 comune@corridonia.sinp.net - w ww.comune.corridonia.mc.it

DA VISITARE

I

ncontro di sapori (dal 14 giugno al 17 giugno) Il Comune di Corridonia ha il piacere di comunicare che da giovedì 14 giugno a domenica 17 giugno presso la Villa Fermani l’A.S.D. Futasl FBC C5 organizza, con il patrocinio di Comune di Corridonia, Provincia di Macerata e Città di Lauf, l’evento gastronomico-cul-

turale dal titolo “Incontro di sapori - Kulinarischer treffpunkt”. L’iniziativa mira a promuovere attraverso un ricco calendario di eventi le realtà artistiche, culturali ed economiche italo-tedesche. Durante i giorni della manifestazione saranno disponibili aree di sosta gratuite per camperisti e campeggiatori. Vista panoramica di Corridonia


i nostri comuni

San Ginesio Via Capocastello, 35 - 62026 - Tel: 0733 656 022 - 0733 656 072 comune@sanginesio.sinp.net - w ww.comune.sanginesio.mc.it

DA VISITARE

X

I Rassegna Nazionale Paesi Bandiera Arancione La Rassegna Naizonale dei Paesi Bandiera Aracione è l’appuntamento annuale più importante dell’Associazione ed è l’occasione per offrire ai visitatori l’opportunità e il piacere della scoperta della rete di eccellenza dei piccoli centri d’Italia. Nell’edizione di

San Ginesio verranno ospitati i comuni Paesi Bandiera Arnacione del’intera penisola che con i loro stand faranno conoscere le loro bellezze e peculiarità .San Ginesio, Bandiera Arancione da ben 10 anni, è stato scelto per organizzare l’XI rassegna, sulla base della riconosciuta qualità turistico-ambientale e dell’ospitalità che lo caratterizzano. Piazza A. Gentili - San Ginesio

San Severino Piazza del Popolo, 45 - 62027 - Tel: 0733 6411 - Fax: 0733 641 240 info@comune.sanseverinomarche.mc.it - www.comune.sanseverinomarche.mc.it

DA VISITARE

S

alvalarte: Le fontane di San Severino Marche. Trekking Urbano partenza da Istituto Comprensivo “P. Tacchi Venturi”  Prof. Egidio Pacella Circolo Legambiente “Il Grillo” San severino Marche. Sabato 9 giugno 2012 ore 17.30. Mercatino dell’Antiquariato Mercatino dell’Antiquariato domenica 29 luglio 2012 ore 10.00 - 20.00 Piazza del Popolo. Piazza del Popolo - San Severino Marche

IL MAGAZINE 123


Fa la differenza! Via della Pace, 4 - 62032 TOLENTINO (MC) - Tel. 0733969293 - www.pastificiopavoni.it


sponsor ufficiale

sponsor ufficiale

2

2


Menù Secondi

Antipasti: Tagliere di salumi, erbe e piada Ragù di Frattula Mezzelune al radicchio e ricotta con noci,pere e gorgonzola Tagliatelle porcini e salsiccia Pappardelle al cinghiale Gnocchi all’anatra Chicca della nonna con asparagi e salsiccia

Piatti della Nonna (i sapori autentici di una volta): Coniglio in porchetta Galletto ruspante alla brace con patate novelle Pollo arrosto cotto in formo a legna Faraone al forno con caponata di verdure all’aglio e rosmarino

I classici:

Contorni:

Filetto Fantasia Tagliata su pietra ollare Agnello alla brace Coscio di vitello al forno con patate arrosto e cicoria piccante

Patate al forno Erbe strascinate Cicoria piccante Insalata

Dessert:

Semifreddo basilico e limone Bavarese alle fragole Panna cotta al grand marnie Millefoglie al mascarpone Tortino fondente

azione

Menù degust

Antipasti: formaggi, con di Frattula sa salumeria armellata della ca m e e rb e i: Bis di prim ina rc o N a ll a Strigola lla cinghiale a e ll e Pappard

Secondo: ria piccante on cico lla brace c Nonna a o ll e n g a a Piatto dell

Dessert: mone asilico e li b l a o d d semifre ella casa ottiglia d b in o in v acqua, estivo caffe e dig € 32,00


Monterado (AN)

Ristorante Al Vecchio Mulino Carne

Pasta all’uovo, pane e dolci

â‚Ź 20/35

Mart

Via Fonti 5 - 60010 Monterado (AN) - Tel. 071 7957818 - Fax. 071 7958713 - info@ilgiogo.it - www.ilgiogo.it


Antipasti Antipasto dell’osteria prosciutto formaggio finocchiona salame crostini Carciofi e pappa al pomodoro Crostone di pane cotto a legna passato al Forno con lardo e pecorino stagionato Crostone di pane cotto a legna con pecorino Stagionato caldo e scaglie di tartufo Salumi misti, prosciutto salame Finocchiona e salciccia di cinghiale

Primi Piatti Pappardelle fresche al ragu’ di manzo Gnocchi freschi con zucchine Porri e passata di pomodorini Strozzapreti freschi con ricotta Pomodorini e rosmarino Tagliatelle fresche com pomarola origano Capperi e peperoncino Pappardelle fresche al ragu’ di Cinghiale in bianco

Prosciutto tagliato a mano Mozzarella fresca di bufala e carciofi sottolio Scamorza al forno con pomodorini e Radicchio Pecorini toscani di seggiano(gr) con pere miele e marmellata (Stagionato, dolce e sotto paglia )

Ravioli ripieni di ricotta e spinaci Conditi con burro e salvia

Secondi Piatti

Dolci

Bistecca alla fiorentina di razza Francese allevata in italia Bistecca alla fiorentina di razza Chianina allevata in romagna Tagliata di manzo condita con olio pepe E rosmarino Tagliata dell’osteria Manzo marinato nel vino, cotto alla griglia E condito con olio pepe e rosmarino

Torta al cioccolato Cioccolato fondente, uova, zucchero, burro Mousse di mascarpone Con cioccolato, frutti di bosco , caramello o caffe’ Zucchero, uova, mascarpone, panna Cantucci e vin santo Farina00, uova, lievito, burro, zucchero, mandorle

Tagliata di manzo condita con rucola E pomodorini

Zuppa inglese Farina00, uova, latte, zucchero, cioccolata fondente

Hamburger di manzo alla griglia condito a piacere Fatto da noi con la stessa carne della tagliata, ottimo per chi non vuole la carne al sangue Tagliata di manzo condita con Pomodorini saltati in padella e rosmarino Tagliata di coscia di pollo Con rucola e pomodorini Misto di maiale…..lombatina Costina e salciccia alla griglia Petto di pollo saltato in padella con Pinoli uvetta e vin santo

Panna cotta Con cioccolato, caramello o frutti di bosco Panna fresca, latte, zucchero, colla di pesce, Vin santo

Contorni Patate arrosto Insalata mista Altre verdure

Torta di pere Farina di grano saraceno, farina00, uova, zucchero, lievito, pere

IL CAFFE’ VE LO OFFRIAMO NOI, LO FACCIAMO CON LA MOKA…… SCUSATECI SE ASPETTERETE UN PO’.


Fante di Coppe Pierpaolo Moreschini

Carne

dolci

â‚Ź 30/40

Mart

Via Mameli, 36 - Porto Sant’Elpidio (FM) - T. 335.5389988 - info@osteriafantedicoppe.it - www.osteriafantedicoppe.it


Mignolio

Rosciolio

Olio Colato

Incoronato

Alfeo

Sponsor Ufficiale


Dr.Francesco Alfei: 333.8738678 Olio extra vergine di oliva Produzione e vendita Servizi per la ristorazione Frantoio Oleario Alfei Giuseppe via Salvo D’Acquisto Belforte del Chienti (Mc) Tel./ fax (+39) 0733.906136 - info@frantoioalfei.it - www.frantoioalfei.it

Olio Marchigiano...

...Eccellenza Italiana!


Antipasti e stuzzicherie Mosaico di affettati, formaggi, marmellata e miele Tagliere di formaggi con marmellata e miele Prosciutto con bruschette Prosciutto e melone (di stagione) Carpaccio di vitello Frittata al tartufo Scamorza al forno con prosciutto Bruschette lardo di Colonnata, mela e lattuga Bruschette al pomodoro Alette di Pollo al forno Piadina Margherita Piadina Capricciosa o gusti a scelta Tris di Antipasti caldi (assaggi) Carrellata dello Cheef (assaggi di antipasti caldi e freddi) (Fagioli e salsiccia, Trippa di Vitello, Zampetti di Maiale, Coratella, Polenta, Maialino) Potreste trovarli nel menù del giorno o su prenotazione

Primi piatti Tortellini Mangiafuoco (salsiccia, funghi, pomodoro piccante e crema di latte) Tortellini salsiccia, zucchine e zafferano Tortellini alla boscaiola Tagliatelle Porcini e Tartufo Chitarrine ferro e fuoco Ravioli limone e speck Ravioli Lardo di Colonnata, funghi, radicchio e sesamo tostato Ravioli alla Maceratese (pancetta, sugo rosso piccante e mozzarella) Gnocchi Lardo di Colonnata, spinaci e pinoli Gnocchi ai 4 caci gratinati al forno Spaghetti Aglio, Olio e Peperoncino Spaghetti alla Carbonara Spaghetti all’Amatriciana Penne all’Arrabbiata Fusilli alla Norcina

I Risotti (minimo 2 persone tempo di cottura 20 min.) Risotto cacio e funghi Risotto guanciale, zucchine e zafferano Risotto al Radicchio e lardo di colonnata (Gnocchi, Chitarrine, Tagliatelle, Pappardelle con Lepre, Papera o Cinghiale e Pasta al Forno) Potreste trovarli nel menù del giorno o su prenotazione

Secondi piatti Fiorentina (Marchigiana-Charolaise) Fiorentina (Chianina) Trancio Scottona o Manzo Bistecca di Manzo Tagliata di manzo al rosmarino e profumi di bosco Tagliata di manzo all’aceto balsamico Tagliata di manzo pomodorini, rucola e grana Entrecote sale nero e olio Filetto o Controfiletto di manzo alla griglia Filetto o Controfiletto di manzo al pepe verde Filetto o Controfiletto di manzo al gorgonzola Filetto o Controfiletto di manzo ai funghi porcini Filetto o Controfiletto di manzo dell’imperatore (lardo di Colonnata e alloro) Filetto o Controfiletto di manzo al tartufo Filetto o Controfiletto di manzo alla senape con mela, pomodorini,rucola,grana e aceto balsamico Filetto o Controfiletto di manzo ai 4 pepi e Cognac Tagliata di petto di tacchino con radicchio e pinoli

Lo scottadito Agnello Capocollo o braciola di maiale Costine di maiale Spiedini Salsicce di maiale Grigliata mista

(Maialino al timo con patate arrosto, Arrosticini di Roseto, Stinco di Maiale e purè, Arista di maiale ai funghi, Agnello fritto) Potreste trovarli nel menù del giorno o su prenotazione

Contorni e Fritture Patate arrosto Radicchio al forno con le noci Gratinati misti Spinaci al burro o all’aglio olio e peperoncino Patatine fritte Olive all’ascolana Mozzarelline fritte Misto pastellato Misto fritto Pepite di Pollo Insalata verde o mista Isalatona con verdure e tonno o prosciutto

Dolci

Tiramisù Panna cotta (cioccolato, nutella, frutti di bosco, caramello) Crema catalana Zuppa inglese Salame al cioccolato Cestino con gelato e frutta di stagione Tortino al cioccolato Crostate con nutella o marmellata


Mangiafuoco Simone Canullo

Carne

Pasta all’uovo, pane e dolci

â‚Ź 30/40

Mart

via G. Matteotti, 26 - 62014 Petriolo (MC) Tel. 0733.550273 -320.5611578 - 340.1919788


Antipasti

Primi Piatti

Boccone del prete Tutto calabria Fritto ascolano Caprese di bufala Tagliere di formaggi e miele Arrosticini Fantasia dello chef

Fregnacce alla ciociara Fettuccine cacio e pepe Spaghetti miscela esplosiva Orecchiette sorriso Strozzapreti baffo-rosso Ravioloni al radicchio Tortelloni ai funghi porcini

Secondi Piatti

Contorni

Filetto al pepe verde Tagliata rucola e pomodorini Straccetti alla rugantino Fettina alla sabinese Scaloppine Carpaccio di filetto Galletto alla diavola

Contorni Verdure cotte o grigliate * insalatone Patate fritte Crocchette Purea di patate

Pizzeria

Dolci

Con forno a legna Crostini Bruschette Pizza e focaccie

Panna cotta Tiramisu’ Zuppa inglese Rotolo alla nutella Tortino caldo al cioccolato

Menu Fisso

Apertivo

(Ristorante e Pizzeria) â‚Ź 12,00

della casa con fritture miste â‚Ź5,50 sfizioso aperitivo polacco

*ortaggi e frutta (di stagione) di produzione propria


Il Sorriso Francesca Marziali

Gamberi di fiume

Pasta all’uovo, pane e dolci

Venerdi Luglio - Agosto (sempre aperto)

Vicolo Sferisterio, 2 62100 Macerata - T.0733 232567 - Cell. 347.3772218


Antipasti

Menù

Il completo dell’Osteria € 14,00 Tagliere di affettati di produzione dell’osteria € 6,50 Tagliere di formaggi a crosta naturale € 7,00 Bresaola con rucola e grana € 7,00 Taglieri di affettati di cinghiale € 9,00 Antipasto all’italiana € 6,50 Crostini misti (tre pezzi) € 4,50 Crostini al tartufo (due pezzi) € 5,50 Bruschette al pomodoro (tre pezzi) € 3,00 Prosciutto crudo nostrano € 5,50 Prosciutto crudo di montagna e mozzarella “fiordilatte” € 6,50 Olive ascolane € 6,00 Cremini fritti € 4,50 Verdure pastellate € 6,00 Mozzarelle fritte € 5,00 Frittura mista (olive,cremini,mozzarelle) € 8,00

Secondi (Con accompagnamento di verdure o patate) Paillard di vitello ai ferri € 7,00 Scaloppina al vino bianco o al limone € 7,50 Scaloppina ai funghi porcini € 9,00 Scamorza grigliata con pera e speck € 7,50 Petto di pollo € 7,00 Braciola di maiale € 7,50 Bistecca di manzo / vitello € 12,00 Grigliata mista € 14,00 Salsicce alla griglia € 6,00 Fiorentina “tagliata” con rucola e funghi € 3,00 l’etto Costarelle di maiale € 7,50 Agnello grigliato € 9,50 Filetto di manzo € 17,00 (al pepe verde / grigliato / allo speck / ai porcini / al pepe nero) Filetto di manzo al tartufo € 22,00 Filetto di maiale alla cipolla rossa di Tropea € 12,00 Filetto di maiale alle mele e pinoli € 12,00 Filetto di maiale al tartufo € 14,00 Tagliata di maiale con rucola e tartufo € 14,00 Straccetti di pollo con rucola e pomodorini € 8,00 Petto di tacchino grigliato con rucola e balsamico € 8,00 Baccalà al forno con patate € 8,50 Seppia con i piselli € 8,00

Secondi tipici maceratesi Fagioli con le cotiche € 7,00 Trippa € 7,00 Cinghiale in salmì € 12,00 Papera in umido € 11,00

Primi Piatti Spaghetti alla carbonara € 6,00 Spaghetti alla fiamma € 6,50 Penne alla norcina € 6,00 Penne all’arrabbiata € 5,50 Maccheroncini al fumè € 6,00 Gnocchi alla sorrentina € 6,50 Tagliatelle alla montanara €7,00 Pappardelle al sugo di cinghiale € 7,50 Pappardelle al sugo di lepre € 7,50 Risotto con funghi e asparagi € 7,00 Risotto con zucchine e pancetta € 7,00 Tortellini alla boscaiola o al ragù alla marchigiana € 7,00 Ravioli di ricotta ai funghi porcini € 7,50 Strozzapreti radicchio e speck € 6,50 Tagliatelle al tartufo € 13,50 Polenta € 8,50 Penne al farro Latini “Gourmet” con ragù di pomodoro e ricotta € 8,50 Pappardelle “Cavalier Cocco” in salsa di gamberi, gorgonzola e Martini dry € 9,00 Pappardelle “Cavalier Cocco” radicchio, speck e porcini € 9,00

Primi tipici maceratesi

Gnocchi al sugo di papera € 7,50 Frascarelli alla marchigiana € 7,50 Cappelletti in brodo di gallina € 10,00

Piatti Unici Tagliatelle con la papera € 13,00 Pappardelle con cinghiale o lepre € 13,00 Su ordinazione (minimo 8 persone) Paella catalana con sangria € 25,00

Contorni Insalatone € 3,00

di tutti i tip € 5,00 - 5,50

Ampia scelta di pizze bianche, rosse, speciali e calzoni


Osteria Lungo il Fiume Paolo Ferranti - Giovanni D’Alloro

Carne - Paella

Pasta

â‚Ź 15/35

Sempre Aperto

Tra Piediripa e Corridonia sul ponte Chienti - Tel e Fax. 0733.288222 - osterialungoilfiume@alice.it


Stefano Renzetti (consulente ho.re.ca.) consiglia Angeletti Ingrosso info: renzetti@barconsulting.it


Via D. Annibali, 3 - Piediripa (MC) Tel 0733.281249 ATTREZZATURE PER BAR PIZZERIE RISTORANTI E COMUNITÀ PORCELLANE - CRISTALLERIE - POSATERIE FORNITURE HO.RE.CA. - MACCHINARI PROFESSIONALI


Per il tuo matrimonio... ...scegli Polello! (OLTRE 200 MODELLI)

CONCESSIONARIO DI ZONA

Via Dante 176 - 62010 Trodica di Morrovalle (MC) - Tel. 0733.865974 - Fax. 865989 oromarche@libero.it - ww.doralombardigioielli.it


magazine_30