Issuu on Google+

Anno 1 n° 13

www.barcellonabasket.net

Rubrica a cura di Dan reed e Show

N

Giocatore

N

Pos

Domenica 2 Gennaio 13a giornata Palalberti ore 18:15

7

Joe Crispin

1-2

11

Michael Hicks

12

Giocatore

Pos

5

Ruben Boykin

3-4

3-4

6

Marco Venuto

1-2

Ryan Bucci

2

7

Matteo Bertolazzi

1

15

Manuele Mocavero

5

8

Bruno Cerella

2

17

Daniele Bonessio

3-4

9

Riccardo Castelli

3

19

Andrea Ghiacci

3-4

11

Alexander Simoncelli

1-2

20

Matteo Da Ros

4-5

12

Miklos Szabo

4-5

22

Kieron Achara

4-5

14

Alberto Chiumenti

33

Michele Cardinali

2-3

15

Diego Banti

51

Gennaro Sorrentino

1-2

19

Paul L. Marigney

55

David Steffel

5

Coach: Cesare Pancotto

Vs

Classifica

Venezia Udine Pistoia Casale Monf. Barcellona Rimini Scafati Imola

19 15

12 Ghiacci

Mocavero

11

Casalpusterlengo

Bucci

Hicks

Impaginazione e grafica: Il marziano

22 Ferrara 20 Jesi 16 Veroli 16 Casalpusterlengo 15 ForlĂŹ 14 Reggio Emilia 14 Verona 12 San severo

Starting 5 7 Crispin

12 10 10 10 8 8 6 0

Cerella

Bertolazzi

4-5 2

Coach: Cesare Riva

8

7

4

15 5 Banti

19 Boykin

Marigney Foto a cura di BarcellonaBasket.net


Come ogni anno a ridosso del Capodanno si fa sempre il resoconto dei 12 mesi appena trascorsi, augurandosi sempre che quelli a venire siano migliori. E questo è anche l’augurio che si fanno i tanti seguaci della palla a spicchi barcellonese che vivono giornalmente le vicende della loro amata squadra, che stravedono per i loro campioni e che affrontano lunghi viaggi pur di far sentire la loro presenza.E l’anno che si chiude per Barcellona non può che essere positivo, visto che solo 7 mesi fa eravamo ubriachi in piazza a festeggiare l’approdo tra i PRO dei nostri campioni, con Re Gramenzi portato in trionfo con i suoi

D

opo la salutare sosta natalizia, Barcellona riceve al PalAlberti Casalpusterlengo, avversario reduce dalla sofferta vittoria casalinga contro Rimini che ha interrotto una striscia negativa di 4 sconfitte consecutive. La squadra lombarda, dopo un inizio di campionato molto positivo (tre successi nelle prime quattro giornate), ha avuto un periodo di difficoltà – coinciso con una sola vittoria nelle successive sette giornate – frutto di un pessimo rendimento casalingo, parzialmente bilanciato da buone prestazioni esterne visto che ben 3 dei 5 successi della formazione di coach Calvani (a Reggio Emilia, San Severo e Forlì) sono stati ottenuti lontano da Lodi. Reduce dal buon campionato disputato la scorsa stagione e dalla riorganizzazione societaria estiva che ha portato la squadra a giocare le partite a Lodi, la compagine lombarda in sede di mercato ha cambiato profondamente (tre soli i confermati, il capitano Simoncelli, Venuto e Castelli), mettendo su un roster esperto con due americani come Marigney e Boykin e con elementi come Bertolazzi e Banti, reduci dalla grande stagione a Vigevano. Casalpusterlengo è una squadra quadrata, con un gio-

2

www.barcellonabasket.net

10 Guerrieri e con l’euforico Bonina che non stava nella pelle dalla felicità. Una LegaDue conquistata sul campo, 8 vittorie e 4 sconfitte da matricola ed una classifica decisamente confortante sono quello che ci lasciamo alle spalle, ma come ho già detto, la gente si augura sempre di più per l’anno nuovo...e allora, auguriamoci tutti che questo splendido “gioiellino” possa brillare sempre più e che la piazza barcellonese possa ubriacarsi più spesso per il raggiungimento di importanti traguardi e per la felicità di avere una bella creatura da coccolarsi. Auguri di Buon Anno a tutti

co senza troppi fronzoli, che predilige i ritmi bassi e fa dell’applicazione difensiva il proprio punto di forza; tirando male da 2 punti (14° con il 50%) e malissimo da tre (penultima con un pessimo 29%), non può che essere uno dei peggiori attacchi di LegaDue per punti segnati (solo 69,7 di media). Play titolare dei lombardi è Matteo Bertolazzi, espertissimo, uomo d’ordine, buon assistman, chiamato a ripetere l’eccellente stagione scorsa. Il suo campionato, sino ad oggi, è stato discreto: viaggia a 5.6 punti, 2.3 rimbalzi, 1.8 recuperi e 2.5 assist in 28.5 minuti di utilizzo. L’elemento certamente più estroso del quintetto è Paul Marigney, guardia oramai alla quinta stagione in LegaDue, grande attaccante, bravissimo nell’uno contro uno, buon rimbalzista e assistman. È il terminale offensivo tra gli esterni come dimostrano anche le sue ragguardevoli cifre: 18 punti (con il 56% da 2), 4 rimbalzi, 2 recuperi e 3 assist in 35 minuti di media. Il ruolo di ala piccola è occupato da Bruno Cerella, italo argentino classe ‘86 che dopo tanta gavetta nelle serie minori (ottima la sua stagione in A dilettanti a Potenza) e due positivi anni in serie A con la maglia di Teramo, ha trovato a Casalpusterlengo la sua giusta dimensione

Scanner:


A cura di Antonio Raimondo

diventando un elemento fondamentale negli equilibri della squadra di coach Calvani. Giocatore grintoso (da buon argentino), buon difensore, completo anche in attacco, discreto rimbalzista, ha iniziato il campionato in maniera entusiasmante per poi avere un fisiologico calo. Le sue cifre dicono 13.2 punti, 5 rimbalzi e 1.5 assist in 32 minuti di media. Il cambio di Bertolazzi (ma può anche giocare da guardia) è Marco Venuto, altro riconfermato che quest’anno sta avendo buono spazio anche per le precarie condizioni fisiche di Simoncelli; giocatore di sostanza, buon difensore, segna 4 punti in 18 minuti di utilizzo. Il capitano Alexander Simoncelli, un veterano in maglia lodigiana, dopo l’eccellente campionato dello scorso anno, in questa stagione è stato condizionato da un infortunio che lo ha tenuto ai box per diverso tempo. Rientrato da appena 4 partite, sta tentando di ritrovare il ritmo di gara; il suo apporto per il prosieguo sarà determinante per le sorti di Casalpusterlengo. Completa la rotazione degli esterni Riccardo Castelli, ala classe ‘88 che segna 1.4 punti in 9 minuti di media. Sotto canestro la squadra lombarda presenta dei lunghi atipici che con la loro mobilità e dinamicità possono

la partita

mettere in difficoltà le squadre avversarie. A cominciare da quel Ruben Boykin, ala/pivot ex Pavia che, a suon di doppie doppie in termini di punti e rimbalzi, è da considerare tra i migliori in assoluto in questa stagione. Grandi doti fisiche, buona mano, eccellente rimbalzista (quarto dell’intera LegaDue), per Barcellona rappresenta il pericolo numero uno visto che per caratteristiche tecniche e fisiche può mettere in grande difficoltà la squadra di Pancotto. Sta viaggiando a 14.5 punti, 8.7 rimbalzi, 1.7 recuperi e 1.8 assist in 30 minuti per un bel 18.9 di valutazione (decimo nella relativa classifica). L’altro lungo dello starting five è Miklos Szabo, centro ungherese di 205 cm, discreto rimbalzista; segna 4 punti, con 4 rimbalzi in 18 minuti. Il vero centro titolare è Diego Banti, altro ex Vigevano tornato alla corte di coach Calvani; ala/pivot dinamica, con buoni movimenti vicino canestro, sta giocando una buona stagione come testimoniano i suoi numeri (7.3 punti, 3.3 rimbalzi in 24 minuti). Completa il reparto lunghi l’ala Alberto Chiumenti, il cui apporto sino ad oggi non può certo considerarsi soddisfacente visto che oramai è relegato ai margini delle rotazioni con i suoi soli 9 minuti di utilizzo. www.barcellonabasket.net

3


Zoom: Le statistiche Diamo uno sguardo ai numeri...impietosi o confortanti, ma sempre importanti ai fini delle valutazioni. Casalpusterlengo potrebbe rappresentare la classica “partita facile” che non puoi perdere, ma attenzione. Non è così. La squadra di coach Calvani è molto pericolosa grazie ai suoi americani, su tutti quel Boykin che ad inizio stagione ha entusiasmato e che si è confermato molto temibile e forte sotto le plance.. Barcellona non possiamo dire essere al top, con Bucci out a causa della tempesta di neve che ha colpito l’America e che lo ha bloccato in giro per aeroporti e con Achara ancora in via di recupero. Nella gara persa a Scafati, però, si è visto un buon Steffel, determinato, cattivo e molto presente sotto canestro. La vena realizzativa di Crispin si mantiene sui 25 punti di media, anche se ci si aspetta la crescita di Hicks e di Bucci in fase realizativa. Barcellona è regina dei marcatori con 1025 (85,4 di media), mentre Casalpusterlengo è il penultimo attacco con 836 punti (69,7 di media). A rimbalzo, grazie alla forza di Boykin, Casalpusterlengo è 6° (33 di media), mentre Barcellona è 9° (32 di emdia). Curiosamente, Barcellona cattura più rimbalzi difensivi (23,7 vs. 22,5) mentre Casalpusterlengo ha una miglior media in attacco (10,5 vs. 8,3). I lombardi, inoltre, sono 4° per Palle Recuperate (17,8), mentre Barcellona solo 15° con 15,8 recuperi a gara. La tabella mette a confronto i due roster sulle diverse specialità.

Barcellona

Casalpusterlengo

Crispin 25,0

Punti

Marigney 18,0

Crispin 59,2%

%T2

Boykin 56,3%

Crispin 47,0%

%T3

Bertolazzi 30,8%

Crispin 86,4%

%TL

Marigney 93,2%

Crispin 3,7

Assist

Marigney 3,0

Hicks 7,1

Rimbalzi

Boykin 8,7

Achara 2,9

Palle Recuperate

Marigney 2,0

Crispin 3,8

Palle Perse

Marigney 3,1

Crispin 24,3

Valutazione

Boykin 18,9

Contattaci per avere il tuo logo qui Manda un’email a info@barcellonabasket.net oppure chiamaci al 334 5421361 www.barcellonabasket.net


Baskettando n° 13