Page 1

PROVINCIA di PADOVA

PA S T I C C E R I A

ANTICHI SAPORI caffè & pane

codevigo - bruggine piove di sacco nte san nicolò o - poragazzi longper po m Rassegna di TEATRO e LETTURE ca a ol corezz - piove di - pontelongo ta ne ve a ar ill gu -pontelonbovolenta - an ngo - codevigo lo ta po m ca a ol - piove di anguillara vene ne - corezz mpolongo da OTTOBRE a gi MARZO 2013 ta - codevigo pontelongo o - brug ne ve sacc2012 ta a ne - corezzola - ca ar ill ve ne a gu gi ar an ug ill br a gu nt colò an o le cc a vo sa nt piove di - ponte san ni - bovole nicolò - bo -pontelongo nte san nicolò - codevigo go - ponte san go ta po vi ne o de ve ng - p co a lo o ar o ill po ng - cam mpolong pontelo nta - angu 9 COMUNI coinvolti ne - corezzola corezzola - ca ara veneta colò - bovole ill ni gu ne n gi an sa a ug e nt nt br sacco - bruggi le po uggine di sacco lò - bovo longo e di sacco - br longo - piove ponte san nico devigo -ponte ov te pi co o on ng o p go lo ng vi lo po ta de m po ne cam ta - co illara ve ne - corezz rezzola - ca anguillara vene volenta - angu sacco - bruggi a bruggine - co bo nt di o le e lò cc vo ov sa co pi bo ni di n e o ponte sa vigo - piov uillara ve pontelong te san nicolò


PROVINCIA di PADOVA

CIRCUITO SCENARI DI CARTA - COMUNI ADERENTI:

COMUNE di CODEVIGO

progetto grafico: Mirco Trevisan

02 - 03

illustrazioni: Kimberly McKean / w w w.kimberlymckean.com

COMUNE di CORREZZOLA

COMUNE di PONTELONGO

biblioteca@comune.pontelongo.pd.it codevigo ne gi ug br piove di sacco n nicolò ponte disaANGUILLARA COMUNE di PIOVE DI SACCO longo -COMUNE VENETA COMUNE di PONTE SAN NICOLÒ po m ca a ol piove di corezz cultura@comune.piove.pd.it pontelongo biblioteca@comune.pontesannicolo.pd.it - biblioteca@comune.anguilaraveneta.pd.it ta ne ve a ar nill gu go -pontelo vi de bovolenta - an co o ng lo a veneta e di rezzola - campo ongo - anguillM.ar codevigo - piov a - campolong - bruggine - co tadi-BOVOLENTA pontelo COMUNE di CAMPOLONGO ne COMUNE ve sacc ta COMUNE dio BRUGINE a ne ar ill ve a gu gine - corezzol ar an ug ill br a gu nt an o le nicolò cc a n vo sa nt sa enzo.tramonte@comune.campolongo.ve.it piove di - ponte - bovole biblioteca@comune.bovolenta.pd.it nicolò - bo biblioteca@comune.brugine.pd.it -pontelongo nte san nicolò - codevigo go - ponte san go ta po vi ne o de p ve ng co a lo ar o ill po ng - cam mpolong pontelo o nta - angu ne - corezzola corezzola - ca ara veneta colò - bovole ill ni gu ne n gi an sa a ug e nt nt br sacco - bruggi le po cco - bovo uggine telongo o - piove di sa nte san nicolò e di sacco - br codevigo -pon ta - pontelong devigo - piov mpolongo - po ne co ca ve campolongo a a ol ar ta ill zz ne ne - corezz re gu gi ve anguillara volenta - an sacco - brug a bruggine - co bo nt di o le e lò cc vo ov sa co pi bo ni di n e o ponte sa vigo - piov uillara ve pontelong te san nicolò cultura@comune.codevigo.pd.it

biblioteca@comune.correzzola.pd.it


PROVINCIA di PADOVA

CIRCUITO SCENARI DI CARTA - COMUNI ADERENTI:

COMUNE di CODEVIGO

progetto grafico: Mirco Trevisan

02 - 03

illustrazioni: Kimberly McKean / w w w.kimberlymckean.com

COMUNE di CORREZZOLA

COMUNE di PONTELONGO

biblioteca@comune.pontelongo.pd.it codevigo ne gi ug br piove di sacco n nicolò ponte disaANGUILLARA COMUNE di PIOVE DI SACCO longo -COMUNE VENETA COMUNE di PONTE SAN NICOLÒ po m ca a ol piove di corezz cultura@comune.piove.pd.it pontelongo biblioteca@comune.pontesannicolo.pd.it - biblioteca@comune.anguilaraveneta.pd.it ta ne ve a ar nill gu go -pontelo vi de bovolenta - an co o ng lo a veneta e di rezzola - campo ongo - anguillM.ar codevigo - piov a - campolong - bruggine - co tadi-BOVOLENTA pontelo COMUNE di CAMPOLONGO ne COMUNE ve sacc ta COMUNE dio BRUGINE a ne ar ill ve a gu gine - corezzol ar an ug ill br a gu nt an o le nicolò cc a n vo sa nt sa enzo.tramonte@comune.campolongo.ve.it piove di - ponte - bovole biblioteca@comune.bovolenta.pd.it nicolò - bo biblioteca@comune.brugine.pd.it -pontelongo nte san nicolò - codevigo go - ponte san go ta po vi ne o de p ve ng co a lo ar o ill po ng - cam mpolong pontelo o nta - angu ne - corezzola corezzola - ca ara veneta colò - bovole ill ni gu ne n gi an sa a ug e nt nt br sacco - bruggi le po cco - bovo uggine telongo o - piove di sa nte san nicolò e di sacco - br codevigo -pon ta - pontelong devigo - piov mpolongo - po ne co ca ve campolongo a a ol ar ta ill zz ne ne - corezz re gu gi ve anguillara volenta - an sacco - brug a bruggine - co bo nt di o le e lò cc vo ov sa co pi bo ni di n e o ponte sa vigo - piov uillara ve pontelong te san nicolò cultura@comune.codevigo.pd.it

biblioteca@comune.correzzola.pd.it


È con grande piacere che BARABAO Teatro in collaborazione con il Comune di Codevigo, con il sostegno di RetEventi Cultura Veneto 2012 – Provincia di Padova e la partecipazione di otto Comuni della Saccisica (Piove di Sacco, Brugine, Bovolenta, Anguillara Veneta, Pontelongo, Correzzola, Campolongo Maggiore, Ponte San Nicolò), apre le porte alla prima edizione di “SCENARI DI CARTA” una Rassegna di Teatro e Lettura dedicata interamente a bambini, ragazzi e alle loro famiglie.

La decisione di scegliere di portare avanti, con l’associazione Barabao Teatro e altre otto Amministrazioni, come Comune capofila, una rassegna teatrale e di letture unicamente dedicata ai ragazzi ci ha entusiasmati sin dall’inizio. Effettivamente qualcosa del genere sul territorio ancora non esisteva e la richiesta di un’offerta specifica, dedicata ad un pubblico di famiglie, era molto forte.

Un fitto cartellone di proposte teatrali e animazioni alla lettura che si articolerà da Ottobre 2012 a Marzo 2013 e vedrà susseguirsi, quali protagonisti, sia compagnie teatrali e lettori professionisti di “casa nostra” che artisti provenienti dal territorio nazionale.

Proporre un qualcosa di divertente e contemporaneamente “intelligente” per trascorrere magari una domenica pomeriggio tutti assieme è stato un nostro obbiettivo. Il teatro per ragazzi è l’unico, tra i diversi generi, che si autodefinisce in base al pubblico, adottando quindi per esso le specifiche del suo essere: linguaggio, finalità didattiche/educative, aspetto ludico e mezzi espressivi.

Questo per offrire al nostro pubblico un piacevole confronto e una maggiore varietà di proposte artistico-culturali. Una chermesse fortemente voluta consapevoli che il teatro e la lettura siano preziosi strumenti educativi nella crescita formativa e culturale di ciascuno; senza naturalmente tralasciare un sano divertimento. Auspicando che questo sia solo l’inizio di tanti momenti teatrali e letterari vissuti insieme, vi aspettiamo numerosi a seguire, di Comune in Comune, la rassegna che vuole essere un’occasione per far condividere del tempo assieme a tutta la famiglia. Concludo ringraziando tutti coloro hanno reso possibile “Scenari di carta” : la Provincia di Padova, le Municipalità, gli sponsor, le Compagnie Teatrali, i lettori, i grafici, i tecnici, la segreteria e non ultimo tutto il pubblico che ci seguirà a cui auguro di divertirsi e, perché no, fare il pieno di emozioni!

04 - 05

Direttore Artistico Romina Ranzato

Ecco quindi la peculiarità e la specificità di una rassegna dedicata ai ragazzi, una proposta che le Amministrazioni coinvolte nel progetto hanno deciso di offrire ai propri ragazzi e alle famiglie, con un intento formativo, con una buona dose di divertimento, imprescindibile per uno sviluppo sereno. codevigo uggine cco - brrassegna, e di asaquesta piov colò - è stata dettata dalla volontà di sottolineare come la principale La scelta di dare un nome “Scenari sandiniCarta”, longo - ponte po m ca a ol e di ispirazione nella co scelta animateovsia il libro, libro come fonte di tutte le storie, nuove e antiche; rezzdegli spettacoli e delle letture ontelongo - pi - pabituati ta ne ve a ar cosa non così scontata per i nostri bambini, alla “scatola magica” ill lon- che è la televisione. Libri che ci raccontano di mondi gu te an on a -p nt go le vi bovo - coede ngocari lo po m neta e paesaggi lontani, ma anche di luoghi a noi familiari, che con forza e la magia del teatro e -della diventano ca a e di illara ve rezzol - piovla angulettura - campolongo bruggine - co ta - codevigo pontelongo ne ve saccoe- suggestione. ta a incanto ne ar ill ve ne - corezzola a gu gi ar an ug ill br a gu nt colò an o le ni cc a n vo sa nt sa piove di - ponte - bovole nicolò - bo -pontelongo nte san nicolò - codevigo go - ponte san go ta po vi ne o de ve L’ A ssessore alla Cultura ng co a lo ar o ill po long angu - cam - bovolenta rezzola - campo ne - corezzola del Comune dintCodevigo g nte san nicolò sacco - bruggi - bruggine - co po o cc o sa - bovole a an ng neta - cod di lò lo e co te ov ni Sandrina Zecchinato a anguillara ve longo - pi ponte san devigo -pon nt te co le o on vo ng o p lo bo ng lo po ta lò m po ne cam san nico illara ve longo - p rezzola - ca longo - ponte neta - ponte volenta - angu bruggine - co te ve bo a on o ar -p lò cc ill sa co go gu ni vi di an n e ponte sa vigo - piov longo - code ponte san - bovolenta


È con grande piacere che BARABAO Teatro in collaborazione con il Comune di Codevigo, con il sostegno di RetEventi Cultura Veneto 2012 – Provincia di Padova e la partecipazione di otto Comuni della Saccisica (Piove di Sacco, Brugine, Bovolenta, Anguillara Veneta, Pontelongo, Correzzola, Campolongo Maggiore, Ponte San Nicolò), apre le porte alla prima edizione di “SCENARI DI CARTA” una Rassegna di Teatro e Lettura dedicata interamente a bambini, ragazzi e alle loro famiglie.

La decisione di scegliere di portare avanti, con l’associazione Barabao Teatro e altre otto Amministrazioni, come Comune capofila, una rassegna teatrale e di letture unicamente dedicata ai ragazzi ci ha entusiasmati sin dall’inizio. Effettivamente qualcosa del genere sul territorio ancora non esisteva e la richiesta di un’offerta specifica, dedicata ad un pubblico di famiglie, era molto forte.

Un fitto cartellone di proposte teatrali e animazioni alla lettura che si articolerà da Ottobre 2012 a Marzo 2013 e vedrà susseguirsi, quali protagonisti, sia compagnie teatrali e lettori professionisti di “casa nostra” che artisti provenienti dal territorio nazionale.

Proporre un qualcosa di divertente e contemporaneamente “intelligente” per trascorrere magari una domenica pomeriggio tutti assieme è stato un nostro obbiettivo. Il teatro per ragazzi è l’unico, tra i diversi generi, che si autodefinisce in base al pubblico, adottando quindi per esso le specifiche del suo essere: linguaggio, finalità didattiche/educative, aspetto ludico e mezzi espressivi.

Questo per offrire al nostro pubblico un piacevole confronto e una maggiore varietà di proposte artistico-culturali. Una chermesse fortemente voluta consapevoli che il teatro e la lettura siano preziosi strumenti educativi nella crescita formativa e culturale di ciascuno; senza naturalmente tralasciare un sano divertimento. Auspicando che questo sia solo l’inizio di tanti momenti teatrali e letterari vissuti insieme, vi aspettiamo numerosi a seguire, di Comune in Comune, la rassegna che vuole essere un’occasione per far condividere del tempo assieme a tutta la famiglia. Concludo ringraziando tutti coloro hanno reso possibile “Scenari di carta” : la Provincia di Padova, le Municipalità, gli sponsor, le Compagnie Teatrali, i lettori, i grafici, i tecnici, la segreteria e non ultimo tutto il pubblico che ci seguirà a cui auguro di divertirsi e, perché no, fare il pieno di emozioni!

04 - 05

Direttore Artistico Romina Ranzato

Ecco quindi la peculiarità e la specificità di una rassegna dedicata ai ragazzi, una proposta che le Amministrazioni coinvolte nel progetto hanno deciso di offrire ai propri ragazzi e alle famiglie, con un intento formativo, con una buona dose di divertimento, imprescindibile per uno sviluppo sereno. codevigo uggine cco - brrassegna, e di asaquesta piov colò - è stata dettata dalla volontà di sottolineare come la principale La scelta di dare un nome “Scenari sandiniCarta”, longo - ponte po m ca a ol e di ispirazione nella co scelta animateovsia il libro, libro come fonte di tutte le storie, nuove e antiche; rezzdegli spettacoli e delle letture ontelongo - pi - pabituati ta ne ve a ar cosa non così scontata per i nostri bambini, alla “scatola magica” ill lon- che è la televisione. Libri che ci raccontano di mondi gu te an on a -p nt go le vi bovo - coede ngocari lo po m neta e paesaggi lontani, ma anche di luoghi a noi familiari, che con forza e la magia del teatro e -della diventano ca a e di illara ve rezzol - piovla angulettura - campolongo bruggine - co ta - codevigo pontelongo ne ve saccoe- suggestione. ta a incanto ne ar ill ve ne - corezzola a gu gi ar an ug ill br a gu nt colò an o le ni cc a n vo sa nt sa piove di - ponte - bovole nicolò - bo -pontelongo nte san nicolò - codevigo go - ponte san go ta po vi ne o de ve L’ A ssessore alla Cultura ng co a lo ar o ill po long angu - cam - bovolenta rezzola - campo ne - corezzola del Comune dintCodevigo g nte san nicolò sacco - bruggi - bruggine - co po o cc o sa - bovole a an ng neta - cod di lò lo e co te ov ni Sandrina Zecchinato a anguillara ve longo - pi ponte san devigo -pon nt te co le o on vo ng o p lo bo ng lo po ta lò m po ne cam san nico illara ve longo - p rezzola - ca longo - ponte neta - ponte volenta - angu bruggine - co te ve bo a on o ar -p lò cc ill sa co go gu ni vi di an n e ponte sa vigo - piov longo - code ponte san - bovolenta


TEATRO

TEATRO

PAG. 07 - 13

SECONDO PINOCCHIO BURAMBÒ - Foggia

(vincitore del premio Eolo 2012 per il teatro di figura)

Durante gli spettacoli sarà presente il “MERCATINO DEL LIBRO” a cura della libreria “IL BUCO” e per i bambini squisite degustazioni offerte dalla bottega equosolidale “TAM TAM”.

regia: testo:

06 - 07

TEATRO PER LE SCUOLE

PAG. 08 - 09

LETTURE

PAG. 14 - 15

LETTURE PER LE SCUOLE

PAG. 16 - 18

INFORMAZIONI

PAG. 19 - 20

burattini: luci:

Daria Paoletta e Raffaele Scarimboli; Daria Paoletta; Raffaele Scarimboli; Daria Paoletta e Raffaele Scarimboli;

Pinocchio, un burattino di legno a figura intera, chiarisce fin da subito quale sarà la cifra dello spettacolo: la finzione è scenicamente dichiarata. Si scopre che gli affanni del povero Geppetto saranno simili a quelli dei due animatori che si ritrovano a correre dietro Pinocchio e a fare mille raccomandazioni puntualmente trasgredite dal monello di legno. Gli animatori sono anche interpreti di alcuni personaggi come il gatto e la volpe, il guidatore del carro e la fatina che prepara la medicina. In questa versione si è scelto di raccontare le vicende più salienti tra le innumerevoli del romanzo originale.

Attraverso l'utilizzo degli espedienti teatrali appena codevigo e i sentimenti che alimentano questa bruggine - descritti, le emozioni o cc sa di e lò - continuamente attraversati trasversalmenpiov bella n nicosono sastoria e nt po o ng mpolo te, facendone affiorare e di l'aspetto paradossale, che suscita piov corezzola - ca longeoal -tempo - ponte ilarità, stesso realistico, capace di commuovere. ta ne ve a ar ill gu -pontelonbovolenta - an ngo - codevigo lo po m ca a e di di scoprire come accade guillara veneta Al finale è riservata longo vigo - pilaovsorpresa Domenica 28 Ottobre gine - corezzol code ontelongo - an ta -Pinocchio possa. o - brug2012 ne rezzola - campo ve sacc ta a co ne ar ill ve ne che diventa un bambino in carne ed a gu gi ar an ug ill br a gu nt colò an o le cc a vo sa nt CODEVIGO colò - bo piove di - ponte san ni - bovole - ponte san ni -pontelongo nte san nicolò - codevigo go go ta po vi ne o de ve ng - p co a lo o ar o ill po ng Sala Polivalente   - angu a - cam mpolong pontelo lò - bovolenta gine - corezzol corezzola - ca ara veneta ill gu ne - br-ug gi an www.burambo.com a ug cco16.00 nt br biglietto unico € 3.00 lo ngo - ponte san nico saore le uggine di sacco lò - bovo e di sacco - br longo - piove ponte san nico devigo -ponte ov te pi co o on ng o p go lo ng vi lo po ta de m po ne cam ta - co illara ve ne - corezz rezzola - ca anguillara vene volenta - angu sacco - bruggi a bruggine - co bo nt di o le e lò cc vo ov sa co pi bo ni di n e o ponte sa vigo - piov uillara ve pontelong te san nicolò


TEATRO

TEATRO

PAG. 07 - 13

SECONDO PINOCCHIO BURAMBÒ - Foggia

(vincitore del premio Eolo 2012 per il teatro di figura)

Durante gli spettacoli sarà presente il “MERCATINO DEL LIBRO” a cura della libreria “IL BUCO” e per i bambini squisite degustazioni offerte dalla bottega equosolidale “TAM TAM”.

regia: testo:

06 - 07

TEATRO PER LE SCUOLE

PAG. 08 - 09

LETTURE

PAG. 14 - 15

LETTURE PER LE SCUOLE

PAG. 16 - 18

INFORMAZIONI

PAG. 19 - 20

burattini: luci:

Daria Paoletta e Raffaele Scarimboli; Daria Paoletta; Raffaele Scarimboli; Daria Paoletta e Raffaele Scarimboli;

Pinocchio, un burattino di legno a figura intera, chiarisce fin da subito quale sarà la cifra dello spettacolo: la finzione è scenicamente dichiarata. Si scopre che gli affanni del povero Geppetto saranno simili a quelli dei due animatori che si ritrovano a correre dietro Pinocchio e a fare mille raccomandazioni puntualmente trasgredite dal monello di legno. Gli animatori sono anche interpreti di alcuni personaggi come il gatto e la volpe, il guidatore del carro e la fatina che prepara la medicina. In questa versione si è scelto di raccontare le vicende più salienti tra le innumerevoli del romanzo originale.

Attraverso l'utilizzo degli espedienti teatrali appena codevigo e i sentimenti che alimentano questa bruggine - descritti, le emozioni o cc sa di e lò - continuamente attraversati trasversalmenpiov bella n nicosono sastoria e nt po o ng mpolo te, facendone affiorare e di l'aspetto paradossale, che suscita piov corezzola - ca longeoal -tempo - ponte ilarità, stesso realistico, capace di commuovere. ta ne ve a ar ill gu -pontelonbovolenta - an ngo - codevigo lo po m ca a e di di scoprire come accade guillara veneta Al finale è riservata longo vigo - pilaovsorpresa Domenica 28 Ottobre gine - corezzol code ontelongo - an ta -Pinocchio possa. o - brug2012 ne rezzola - campo ve sacc ta a co ne ar ill ve ne che diventa un bambino in carne ed a gu gi ar an ug ill br a gu nt colò an o le cc a vo sa nt CODEVIGO colò - bo piove di - ponte san ni - bovole - ponte san ni -pontelongo nte san nicolò - codevigo go go ta po vi ne o de ve ng - p co a lo o ar o ill po ng Sala Polivalente   - angu a - cam mpolong pontelo lò - bovolenta gine - corezzol corezzola - ca ara veneta ill gu ne - br-ug gi an www.burambo.com a ug cco16.00 nt br biglietto unico € 3.00 lo ngo - ponte san nico saore le uggine di sacco lò - bovo e di sacco - br longo - piove ponte san nico devigo -ponte ov te pi co o on ng o p go lo ng vi lo po ta de m po ne cam ta - co illara ve ne - corezz rezzola - ca anguillara vene volenta - angu sacco - bruggi a bruggine - co bo nt di o le e lò cc vo ov sa co pi bo ni di n e o ponte sa vigo - piov uillara ve pontelong te san nicolò


TEATRO PATATRAK

BARABAO Teatro - Piove di Sacco (PD); ideazione e regia: interpreti: scenografia: costumi: canzoni: tecnico audio/luci:

Ted KEIJSER: Cristina Catto - Mirco Trevisan Ivan Di Noia - Romina Ranzato; Licia Lucchese; Dorein De Junge; Fracesco Basso; TJ Service di Luca Favretto;

Domenica 25 Novembre 2012 CODEVIGO Sala Polivalente ore 16.00 - biglietto unico € 3.00

08 - 09

Una commessa, un operaio, un autista e una maestra, Silvia, Semir, Diego e Monica, addestrati ed equipaggiati fino ai denti per evenienze che non succedono mai... ma quando succedono... meglio essere preparati. Allenati come artisti del circo, destinati ad essere angeli custodi, senza ali, ma con caschi gialli e tute blu, camminano sul filo teso del pericolo senza rete di protezione, si dimostrano acrobati straordinari, pronti a stupirvi, lanciandosi in numeri mozzafiato e tutto questo solo per il bene comune. Queste quattro anime eccezionali ci catapultano nel mondo della PROTEZIONE CIVILE. Il mondo è un circo! Ti tiene inchiodato sulla poltrona, fino al momento liberatorio del riso o del pianto. www.barabaoteatro.it

Domenica 10 Febbraio 2013

Giovedì 28 Febbraio 2013

PIOVE DI SACCO Auditorium “Giovanni Paolo II” ore 16.00 - biglietto unico € 3.00

CORREZZOLA Palestra della Scuola Primaria - biglietto unico € 3.00 ore 10.30 - TEATRO PER LE SCUOLE

IL MAGO MAGRO MAGRO E LA FATA GRASSA GRASSA

TEATRO della GRAN GUARDIA - Padova testo: regia: scene e costumi: musiche: antiquariato:

Luciano Castellani e Renata Rebeschini; Renata Rebeschini; Laboratorio Skené; Vilfredo Cervelli; Laura Lamberti.

La storia, ambientata nella piazza di un villaggio di “400 anni fa”, ci fa incontrare due cantastorie che, per guadagnarsi il pane quotidiano, vanno di villaggio in villaggio raccontando storie. Riprendono, arricchendola a modo loro, una vecchia fiaba della tradizione veneta e raccontano di come un Mago magro magro ed una Fata grassa grassa, nel corso delle loro peregrinazioni, mettano in subbuglio un intero villaggio facendo “regali lunghi un giorno”. Come? “regali lunghi un giorno?”, si chiederanno i piccoli spettatori di oggi, così come se lo chiedevano, a quel tempo, gli abitanti del paesello. Questo, naturalmente, si scoprirà guardando lo spettaco-

codevigo per offrire, oltre alla tradizionale - bruggine - lo, scritto e pensato - (si parla di ecologia, dell’importanza di lò morale della favola piove di sacco co ni n sa e nt mpolongo - po avere degli interessi del sapere confrontarsi con di ove stimolanti, corezzola - ca o - piun longanche on p iltecibo), piacevole saggio sull’uso delle parole. ta ne ve a ar nill gu ontelo bovolenta - an - codevigo -p ta - campolongo a ol zz re - piove di anguillara vene co go vi Giovedì 29 Novembre 2012 ne mpolongo ta - code pontelongo ne ve sacco - bruggi ta a ne - corezzola - ca ar ill ve ne a gu gi ar an ug ill br a gu nt colò an o le cc a vo sa nt ANGUILLARA VENETA colò - bo piove di - ponte san ni - bovole - ponte san ni -pontelongo nte san nicolò - codevigo go go ta po vi ne o www.teatrodellagranguardia.it de ve ng - p co a lo o ar o ill po ng Sala “Concordia” - ingresso zz mpolong pontelo ola - cam nta - angu re gratuito gine - coPER corezzola - ca ara veneta colò - bovole ill ni gu ne n - br-ugTEATRO gi an sa a ug e cco nt LE SCUOLE 10.30 nt br saore le po uggine di sacco lò - bovo longo e di sacco - br longo - piove ponte san nico devigo -ponte ov te pi co o on ng o p go lo ng vi lo po ta de m po ne cam ta - co illara ve ne - corezz rezzola - ca anguillara vene volenta - angu sacco - bruggi a bruggine - co bo nt di o le e lò cc vo ov sa co pi bo ni di n e o ponte sa vigo - piov uillara ve pontelong te san nicolò


TEATRO PATATRAK

BARABAO Teatro - Piove di Sacco (PD); ideazione e regia: interpreti: scenografia: costumi: canzoni: tecnico audio/luci:

Ted KEIJSER: Cristina Catto - Mirco Trevisan Ivan Di Noia - Romina Ranzato; Licia Lucchese; Dorein De Junge; Fracesco Basso; TJ Service di Luca Favretto;

Domenica 25 Novembre 2012 CODEVIGO Sala Polivalente ore 16.00 - biglietto unico € 3.00

08 - 09

Una commessa, un operaio, un autista e una maestra, Silvia, Semir, Diego e Monica, addestrati ed equipaggiati fino ai denti per evenienze che non succedono mai... ma quando succedono... meglio essere preparati. Allenati come artisti del circo, destinati ad essere angeli custodi, senza ali, ma con caschi gialli e tute blu, camminano sul filo teso del pericolo senza rete di protezione, si dimostrano acrobati straordinari, pronti a stupirvi, lanciandosi in numeri mozzafiato e tutto questo solo per il bene comune. Queste quattro anime eccezionali ci catapultano nel mondo della PROTEZIONE CIVILE. Il mondo è un circo! Ti tiene inchiodato sulla poltrona, fino al momento liberatorio del riso o del pianto. www.barabaoteatro.it

Domenica 10 Febbraio 2013

Giovedì 28 Febbraio 2013

PIOVE DI SACCO Auditorium “Giovanni Paolo II” ore 16.00 - biglietto unico € 3.00

CORREZZOLA Palestra della Scuola Primaria - biglietto unico € 3.00 ore 10.30 - TEATRO PER LE SCUOLE

IL MAGO MAGRO MAGRO E LA FATA GRASSA GRASSA

TEATRO della GRAN GUARDIA - Padova testo: regia: scene e costumi: musiche: antiquariato:

Luciano Castellani e Renata Rebeschini; Renata Rebeschini; Laboratorio Skené; Vilfredo Cervelli; Laura Lamberti.

La storia, ambientata nella piazza di un villaggio di “400 anni fa”, ci fa incontrare due cantastorie che, per guadagnarsi il pane quotidiano, vanno di villaggio in villaggio raccontando storie. Riprendono, arricchendola a modo loro, una vecchia fiaba della tradizione veneta e raccontano di come un Mago magro magro ed una Fata grassa grassa, nel corso delle loro peregrinazioni, mettano in subbuglio un intero villaggio facendo “regali lunghi un giorno”. Come? “regali lunghi un giorno?”, si chiederanno i piccoli spettatori di oggi, così come se lo chiedevano, a quel tempo, gli abitanti del paesello. Questo, naturalmente, si scoprirà guardando lo spettaco-

codevigo per offrire, oltre alla tradizionale - bruggine - lo, scritto e pensato - (si parla di ecologia, dell’importanza di lò morale della favola piove di sacco co ni n sa e nt mpolongo - po avere degli interessi del sapere confrontarsi con di ove stimolanti, corezzola - ca o - piun longanche on p iltecibo), piacevole saggio sull’uso delle parole. ta ne ve a ar nill gu ontelo bovolenta - an - codevigo -p ta - campolongo a ol zz re - piove di anguillara vene co go vi Giovedì 29 Novembre 2012 ne mpolongo ta - code pontelongo ne ve sacco - bruggi ta a ne - corezzola - ca ar ill ve ne a gu gi ar an ug ill br a gu nt colò an o le cc a vo sa nt ANGUILLARA VENETA colò - bo piove di - ponte san ni - bovole - ponte san ni -pontelongo nte san nicolò - codevigo go go ta po vi ne o www.teatrodellagranguardia.it de ve ng - p co a lo o ar o ill po ng Sala “Concordia” - ingresso zz mpolong pontelo ola - cam nta - angu re gratuito gine - coPER corezzola - ca ara veneta colò - bovole ill ni gu ne n - br-ugTEATRO gi an sa a ug e cco nt LE SCUOLE 10.30 nt br saore le po uggine di sacco lò - bovo longo e di sacco - br longo - piove ponte san nico devigo -ponte ov te pi co o on ng o p go lo ng vi lo po ta de m po ne cam ta - co illara ve ne - corezz rezzola - ca anguillara vene volenta - angu sacco - bruggi a bruggine - co bo nt di o le e lò cc vo ov sa co pi bo ni di n e o ponte sa vigo - piov uillara ve pontelong te san nicolò


TEATRO POLLICINO NON HA PAURA DELL’ORCO GLOSSA TEATRO - Monticello Conte Otto (VI) drammaturgia e regia: Pino Costalunga: interpreti: musiche: scene:: pupazzo:: costumi: luci e suoni:

Pino Costalunga e Andrea Dellai; Ian Lawrence Mistrorigo; Marigilda Pisan; Manuela Simoncelli; Antonia Munaretti; DedaloFurioso.

Pollicino è riuscito a sfuggire dalle grinfie dell’Orco grazie alla sua astuzia. Pollicino ed i ragazzi come lui, che conoscono tante storie, sanno come cavarsela con i tipi pericolosi quali Lupi, Streghe ed Orchi. L’ Orco no, nonostante di storie lui ne abbia abitate tante, ha sempre pensato solo ed unicamente a riempirsi la pancia e la pancia troppo piena può anche essere una soddisfazione momentanea, ma alla lunga annebbia il cervello. Dopo tanto tempo a Pollicino è venuta voglia di andare a vedere che ne è stato di quell’Orco terribile che aveva cercato di fare di lui e dei suoi fratelli un solo boccone, ma che poi era stato astutamente gabbato. Una storia successa molto tempo prima, ai tempi di Perrault. Ora che il tempo è passato, Pollicino non ha più paura dell’Orco, sa di essere molto più astuto del vecchio e panciuto Omone-Mangia-Bambini.

Domenica 16 Dicembre 2012 CODEVIGO Sala Polivalente ore 16.00 - biglietto unico € 3.00

10 - 11

Un Bosco Magico, pieno anche di amici e di gente simpatica ed intelligente e soprattutto pieno di storie che sanno sempre insegnare...e che sanno dare il buon umore! www.glossateatro.it

IL MISTERO DELLE NOTE PERDUTE TEATRO della GRAN GUARDIA - Padova testo e regia: interpreti:

Renata Rebeschini; Renata Rebeschini e Guido Spinello;

Lo spettacolo, nato per i ragazzi ma godibile anche dagli adulti, è fatto soprattutto di musiche e canzoni. Uno strillone entra in scena con i giornali locali gridando che sono sparite le note musicali e che, forse, a rubarle è stata la Maga Pasticciona! La povera Maga si preoccupa, teme di essere inconsapevolmente colpevole per aver perso, quelle bendette note… è una pasticciona, è distratta, non sa neppure bene come siano fatte… Eccola, allora, a darsi da fare con formule magiche per tentare di rimettere tutto a posto e non finire in prigione, ma, naturalmente, combina pasticci. I vari personaggi che fa apparire non fanno che cantare, cantare, cantare… fino alla soluzione finale!

codevigo - bruggine piove di sacco san nicolò nel testo sono: I pompieri di Viggiù, longo - ponteLe canzoni inserite po m ca a ol corezz - pioveseidimorto, Pippo non lo sa, Figaro (dal o perché ng lo te Maramao on p lon-the Saints go Marching in, Do Re guillara veneta -ponte When bovolenta - an - codevidigoSiviglia), ngo Barbiere lo ta po m ca a Mi. codevigo - piov e di anguillara vene Domenica 27 gine - corezzol mpolongo ta pontelongo ne cco - brug2013 ve saGennaio ta a ne - corezzola - ca ar ill ve ne a gu gi ar an ug ill br a gu nt colò an o le cc a vo sa nt BRUGINE colò - bo piove di - ponte san ni - bovole - ponte san ni -pontelongo nte san nicolò - codevigo www.teatrodellagranguardia.it go go ta po vi ne o de ve ng - p co a lo o ar o ill po ng Sala Polivalente - biglietto unico € 3.00m mpolong pontelo nta - angu corezzola - ca corezzola - ca ara veneta colò - bovole ill ni gu ne brugginein-occasione n gi an sa a ug e cco -spettacolo nt nt br della Befana ore 15.00 saInizio le po uggine di sacco lò - bovo longo e di sacco - br longo - piove ponte san nico devigo -ponte ov te pi co o on ng o p go lo ng vi lo po ta de m po ne cam ta - co illara ve ne - corezz rezzola - ca anguillara vene volenta - angu sacco - bruggi a bruggine - co bo nt di o le e lò cc vo ov sa co pi bo ni di n e o ponte sa vigo - piov uillara ve pontelong te san nicolò


TEATRO POLLICINO NON HA PAURA DELL’ORCO GLOSSA TEATRO - Monticello Conte Otto (VI) drammaturgia e regia: Pino Costalunga: interpreti: musiche: scene:: pupazzo:: costumi: luci e suoni:

Pino Costalunga e Andrea Dellai; Ian Lawrence Mistrorigo; Marigilda Pisan; Manuela Simoncelli; Antonia Munaretti; DedaloFurioso.

Pollicino è riuscito a sfuggire dalle grinfie dell’Orco grazie alla sua astuzia. Pollicino ed i ragazzi come lui, che conoscono tante storie, sanno come cavarsela con i tipi pericolosi quali Lupi, Streghe ed Orchi. L’ Orco no, nonostante di storie lui ne abbia abitate tante, ha sempre pensato solo ed unicamente a riempirsi la pancia e la pancia troppo piena può anche essere una soddisfazione momentanea, ma alla lunga annebbia il cervello. Dopo tanto tempo a Pollicino è venuta voglia di andare a vedere che ne è stato di quell’Orco terribile che aveva cercato di fare di lui e dei suoi fratelli un solo boccone, ma che poi era stato astutamente gabbato. Una storia successa molto tempo prima, ai tempi di Perrault. Ora che il tempo è passato, Pollicino non ha più paura dell’Orco, sa di essere molto più astuto del vecchio e panciuto Omone-Mangia-Bambini.

Domenica 16 Dicembre 2012 CODEVIGO Sala Polivalente ore 16.00 - biglietto unico € 3.00

10 - 11

Un Bosco Magico, pieno anche di amici e di gente simpatica ed intelligente e soprattutto pieno di storie che sanno sempre insegnare...e che sanno dare il buon umore! www.glossateatro.it

IL MISTERO DELLE NOTE PERDUTE TEATRO della GRAN GUARDIA - Padova testo e regia: interpreti:

Renata Rebeschini; Renata Rebeschini e Guido Spinello;

Lo spettacolo, nato per i ragazzi ma godibile anche dagli adulti, è fatto soprattutto di musiche e canzoni. Uno strillone entra in scena con i giornali locali gridando che sono sparite le note musicali e che, forse, a rubarle è stata la Maga Pasticciona! La povera Maga si preoccupa, teme di essere inconsapevolmente colpevole per aver perso, quelle bendette note… è una pasticciona, è distratta, non sa neppure bene come siano fatte… Eccola, allora, a darsi da fare con formule magiche per tentare di rimettere tutto a posto e non finire in prigione, ma, naturalmente, combina pasticci. I vari personaggi che fa apparire non fanno che cantare, cantare, cantare… fino alla soluzione finale!

codevigo - bruggine piove di sacco san nicolò nel testo sono: I pompieri di Viggiù, longo - ponteLe canzoni inserite po m ca a ol corezz - pioveseidimorto, Pippo non lo sa, Figaro (dal o perché ng lo te Maramao on p lon-the Saints go Marching in, Do Re guillara veneta -ponte When bovolenta - an - codevidigoSiviglia), ngo Barbiere lo ta po m ca a Mi. codevigo - piov e di anguillara vene Domenica 27 gine - corezzol mpolongo ta pontelongo ne cco - brug2013 ve saGennaio ta a ne - corezzola - ca ar ill ve ne a gu gi ar an ug ill br a gu nt colò an o le cc a vo sa nt BRUGINE colò - bo piove di - ponte san ni - bovole - ponte san ni -pontelongo nte san nicolò - codevigo www.teatrodellagranguardia.it go go ta po vi ne o de ve ng - p co a lo o ar o ill po ng Sala Polivalente - biglietto unico € 3.00m mpolong pontelo nta - angu corezzola - ca corezzola - ca ara veneta colò - bovole ill ni gu ne brugginein-occasione n gi an sa a ug e cco -spettacolo nt nt br della Befana ore 15.00 saInizio le po uggine di sacco lò - bovo longo e di sacco - br longo - piove ponte san nico devigo -ponte ov te pi co o on ng o p go lo ng vi lo po ta de m po ne cam ta - co illara ve ne - corezz rezzola - ca anguillara vene volenta - angu sacco - bruggi a bruggine - co bo nt di o le e lò cc vo ov sa co pi bo ni di n e o ponte sa vigo - piov uillara ve pontelong te san nicolò


TEATRO I TRE CAPELLI DEL DIAVOLO TEATRO CITTÀ MURATA - Como

Mario Bianchi e Marco Continanza; adattamento e regia: Marco Continanza; interpreti: Stefano Andreoli e Chicco De Meo; scenografie: Raffaele Continanza e Cristina Quadrio; di:

Domenica 20 Gennaio 2013 BRUGINE Sala Polivalente ore 16.00 - biglietto unico € 3.00

12 - 13

Si sa, se una fiaba non viene letta perde la sua magia e così può capitare che i personaggi che la compongono possano decidere di abbandonarla per cercare miglior fortuna in altre storie. Questo è quello che è successo ne “I tre capelli d'oro del diavolo”. Persino Fortunello, ragazzino puro e coraggioso protagonista della storia, se ne è andato. Chicco e Teto, i due briganti, sono rimasti soli davanti ad un bivio: fuggire anch'essi o cercare di ridare lustro alla propria storia facendo tornare anche quelli che l'hanno abbandonata? In una fiaba la magia è un elemento fondamentale e sarà infatti proprio una magia a permettere ai due furbacchioni di staccarsi dalle pagine del libro per provare a convincere chi incontrano a leggere di loro, nella loro fiaba. Certo quei due non sono dei professionisti del racconto, ma, siccome nella vita sono sempre stati costretti ad arrangiarsi, cercheranno comunque, anche se un po' maldestramente, di abbellire la propria fiaba narrando tutti i fatti e interpretando i ruoli dei personaggi mancanti. Riusciranno nel loro intento di rendere la storia più accattivante e di far tornare tutti i personaggi fuggiti? www.cittamurata.it

BIANCA COME LA NEVE

Co-produzione Teatrimperfetti/Maria Ellero e Viva Opera Circus Gianni Franceschini e Maria Ellero; Gianni Franceschini; attore – pittore: attrice – danzatrice: Maria Ellero; scena: Gianni Volpe. testo e regia:

Come in un gioco l’attrice e l’attore si divertono a raccontare la fiaba di Biancaneve, mettendo dentro la narrazione la loro personalità e le loro segrete magie: risvegliano immagini, movimenti, figure, azioni e poetiche, tanto da entrare nella storia, diventare personaggi e vivere profondamente le vicende. Se la danza e il movimento evocano il viaggio di Biancaneve, i suoi sogni le paure e le scoperte, saranno il colore, i segni e le figure a tracciare i luoghi e i personaggi che lei incontra. Vogliamo offrire allo spettatore bambina/o uno dei temi più profondi e significativi che suggerisce la vicenda della protagonista: il mistero della crescita, del “diventare grande” e quindi la necessità di incontrare il proprio destino, conoscerlo, affrontarlo e cominciare così a prendere coscienza di sé e della propria maturità.

codevigo - bruggine piove di sacco colò - misteriosamente una segreta tranquillità n nitrasmette eLasafiaba longo - pontnell’affrontare po m ca a ol ove diquesto. La serenità e la sicurezza pitutto corezz telongo - mettono nella giusta dimensione il bosco e le - pondell’adulto ta ne ve a ar ill lon- si può benissimo passare alla gu onte go -p streghe, così dalle paure vi de bovolenta - an co o ng lo po m ca di vivere/viversi con gioia e o - anguillara veneta a luminosità,dealvipiacere; si epuò ogo - piov Domenica 24 gine - corezzol telong a - campolong ta - co ne cco - brug2013 ve saFebbraio a neta - pon ar spensieratezza, come è gusto per una ill a evenecessario gu gine - corezzol ar an ug ill br a gu nt an o le nicolò cc a n vo sa nt sa vole PIOVE DI SACCOe san nicolò - bo piove di - ponte e un bambino. colò - bo - pont -pontelongo nte san nibambina - codevigo go go ta po vi ne o de p ve ng co a lo ar o ill po ng Auditorium “Giovanni PaolozzII”. - angu a - cam mpolong pontelo o lò - bovolenta gine - core ol corezzola - ca ara veneta ill gu ne - br-ug gi an a ug cco16.00 nt br teatrimperfetti.coopvoli.it biglietto unico € 3.00 lo ngo - ponte san nico saore le cco - bovo uggine te o - piove di sa nte san nicolò e di sacco - br codevigo -pon ta - pontelong devigo - piov mpolongo - po ne co ca ve campolongo a a ol ar ta ill zz ne ne - corezz re gu gi ve anguillara volenta - an sacco - brug a bruggine - co bo nt di o le e lò cc vo ov sa co pi bo ni di n e o ponte sa vigo - piov uillara ve pontelong te san nicolò


TEATRO I TRE CAPELLI DEL DIAVOLO TEATRO CITTÀ MURATA - Como

Mario Bianchi e Marco Continanza; adattamento e regia: Marco Continanza; interpreti: Stefano Andreoli e Chicco De Meo; scenografie: Raffaele Continanza e Cristina Quadrio; di:

Domenica 20 Gennaio 2013 BRUGINE Sala Polivalente ore 16.00 - biglietto unico € 3.00

12 - 13

Si sa, se una fiaba non viene letta perde la sua magia e così può capitare che i personaggi che la compongono possano decidere di abbandonarla per cercare miglior fortuna in altre storie. Questo è quello che è successo ne “I tre capelli d'oro del diavolo”. Persino Fortunello, ragazzino puro e coraggioso protagonista della storia, se ne è andato. Chicco e Teto, i due briganti, sono rimasti soli davanti ad un bivio: fuggire anch'essi o cercare di ridare lustro alla propria storia facendo tornare anche quelli che l'hanno abbandonata? In una fiaba la magia è un elemento fondamentale e sarà infatti proprio una magia a permettere ai due furbacchioni di staccarsi dalle pagine del libro per provare a convincere chi incontrano a leggere di loro, nella loro fiaba. Certo quei due non sono dei professionisti del racconto, ma, siccome nella vita sono sempre stati costretti ad arrangiarsi, cercheranno comunque, anche se un po' maldestramente, di abbellire la propria fiaba narrando tutti i fatti e interpretando i ruoli dei personaggi mancanti. Riusciranno nel loro intento di rendere la storia più accattivante e di far tornare tutti i personaggi fuggiti? www.cittamurata.it

BIANCA COME LA NEVE

Co-produzione Teatrimperfetti/Maria Ellero e Viva Opera Circus Gianni Franceschini e Maria Ellero; Gianni Franceschini; attore – pittore: attrice – danzatrice: Maria Ellero; scena: Gianni Volpe. testo e regia:

Come in un gioco l’attrice e l’attore si divertono a raccontare la fiaba di Biancaneve, mettendo dentro la narrazione la loro personalità e le loro segrete magie: risvegliano immagini, movimenti, figure, azioni e poetiche, tanto da entrare nella storia, diventare personaggi e vivere profondamente le vicende. Se la danza e il movimento evocano il viaggio di Biancaneve, i suoi sogni le paure e le scoperte, saranno il colore, i segni e le figure a tracciare i luoghi e i personaggi che lei incontra. Vogliamo offrire allo spettatore bambina/o uno dei temi più profondi e significativi che suggerisce la vicenda della protagonista: il mistero della crescita, del “diventare grande” e quindi la necessità di incontrare il proprio destino, conoscerlo, affrontarlo e cominciare così a prendere coscienza di sé e della propria maturità.

codevigo - bruggine piove di sacco colò - misteriosamente una segreta tranquillità n nitrasmette eLasafiaba longo - pontnell’affrontare po m ca a ol ove diquesto. La serenità e la sicurezza pitutto corezz telongo - mettono nella giusta dimensione il bosco e le - pondell’adulto ta ne ve a ar ill lon- si può benissimo passare alla gu onte go -p streghe, così dalle paure vi de bovolenta - an co o ng lo po m ca di vivere/viversi con gioia e o - anguillara veneta a luminosità,dealvipiacere; si epuò ogo - piov Domenica 24 gine - corezzol telong a - campolong ta - co ne cco - brug2013 ve saFebbraio a neta - pon ar spensieratezza, come è gusto per una ill a evenecessario gu gine - corezzol ar an ug ill br a gu nt an o le nicolò cc a n vo sa nt sa vole PIOVE DI SACCOe san nicolò - bo piove di - ponte e un bambino. colò - bo - pont -pontelongo nte san nibambina - codevigo go go ta po vi ne o de p ve ng co a lo ar o ill po ng Auditorium “Giovanni PaolozzII”. - angu a - cam mpolong pontelo o lò - bovolenta gine - core ol corezzola - ca ara veneta ill gu ne - br-ug gi an a ug cco16.00 nt br teatrimperfetti.coopvoli.it biglietto unico € 3.00 lo ngo - ponte san nico saore le cco - bovo uggine te o - piove di sa nte san nicolò e di sacco - br codevigo -pon ta - pontelong devigo - piov mpolongo - po ne co ca ve campolongo a a ol ar ta ill zz ne ne - corezz re gu gi ve anguillara volenta - an sacco - brug a bruggine - co bo nt di o le e lò cc vo ov sa co pi bo ni di n e o ponte sa vigo - piov uillara ve pontelong te san nicolò


LETTURE PONTE SAN NICOLÒ - Biblioteca Comunale di Ponte San Nicolò. Domenica 21 Ottobre 2012

“IL MAGO DI OZ” ore 15.00; “IL PESCIOLINO D’ORO” ore 16.30; “LE FAVOLE DI ESOPO”ore 18.00; BARABAO Teatro - Piove di Sacco (PD).

ANGUILLARA VENETA - Biblioteca Comunale di Anguillara. Venerdì 30 Novembre 2012

“GISELLA PIPISTRELLA” ore 16.00; ROSA NIEVES LAFFUÉ;

BRUGINE - Biblioteca Comunale di Brugine.

14 - 15

Venerdì 07 Dicembre 2012

“IL SOLDATINO DI STAGNO” ore 16.00; BARABAO Teatro - Piove di Sacco (PD);

Venerdì 21 Dicembre 2012

“IL CANTO DI NATALE” ore 16.00; BARABAO Teatro - Piove di Sacco (PD);

PONTELONGO - Biblioteca Comunale di Pontelongo. Martedì 11 Dicembre 2012

“BARBABLU” ore 14.30 MANONUDA TEATRO - Padova;

PIOVE DI SACCO - Auditorium “Giovanni Paolo II”. Domenica 3 Marzo 2013

“GISELLA PIPISTRELLA” ore 16.00; ROSA NIEVES LAFFUÉ;

codevigo -10 Marzo 2013 Domenica “LUPO SABBIOSO” ore 16.00; - bruggine GLOSSA TEATRO - Monticello Conte Otto (VI); piove di sacco san nicolò e longo - pont po m ca a di ol piove corezz pontelongo illara veneta gu an a -pontelonnt go le bovo ngo - codevi lo ta po m ca a - piove di anguillara vene ne - corezzol mpolongo ta - codevigo pontelongo ne ve sacco - bruggi ta a ne - corezzola - ca ar ill ve ne a gu gi ar an ug ill br a gu nt colò an o le cc a vo sa nt piove di - ponte san ni - bovole nicolò - bo -pontelongo nte san nicolò - codevigo go - ponte san go ta po vi ne o de ve ng - p co a lo o ar o ill po ng angu - cam mpolong pontelo lenta -gratuito ingresso ne - corezzola corezzola - ca ara veneta colò - bovo ill ni gu ne n gi an sa a ug e nt nt br sacco - bruggi le po uggine di sacco lò - bovo longo e di sacco - br longo - piove ponte san nico devigo -ponte ov te pi co o on ng o p go lo ng vi lo po ta de m po ne cam ta - co illara ve ne - corezz rezzola - ca anguillara vene volenta - angu sacco - bruggi a bruggine - co bo nt di o le e lò cc vo ov sa co pi bo ni di n e o ponte sa vigo - piov uillara ve pontelong te san nicolò


LETTURE PONTE SAN NICOLÒ - Biblioteca Comunale di Ponte San Nicolò. Domenica 21 Ottobre 2012

“IL MAGO DI OZ” ore 15.00; “IL PESCIOLINO D’ORO” ore 16.30; “LE FAVOLE DI ESOPO”ore 18.00; BARABAO Teatro - Piove di Sacco (PD).

ANGUILLARA VENETA - Biblioteca Comunale di Anguillara. Venerdì 30 Novembre 2012

“GISELLA PIPISTRELLA” ore 16.00; ROSA NIEVES LAFFUÉ;

BRUGINE - Biblioteca Comunale di Brugine.

14 - 15

Venerdì 07 Dicembre 2012

“IL SOLDATINO DI STAGNO” ore 16.00; BARABAO Teatro - Piove di Sacco (PD);

Venerdì 21 Dicembre 2012

“IL CANTO DI NATALE” ore 16.00; BARABAO Teatro - Piove di Sacco (PD);

PONTELONGO - Biblioteca Comunale di Pontelongo. Martedì 11 Dicembre 2012

“BARBABLU” ore 14.30 MANONUDA TEATRO - Padova;

PIOVE DI SACCO - Auditorium “Giovanni Paolo II”. Domenica 3 Marzo 2013

“GISELLA PIPISTRELLA” ore 16.00; ROSA NIEVES LAFFUÉ;

codevigo -10 Marzo 2013 Domenica “LUPO SABBIOSO” ore 16.00; - bruggine GLOSSA TEATRO - Monticello Conte Otto (VI); piove di sacco san nicolò e longo - pont po m ca a di ol piove corezz pontelongo illara veneta gu an a -pontelonnt go le bovo ngo - codevi lo ta po m ca a - piove di anguillara vene ne - corezzol mpolongo ta - codevigo pontelongo ne ve sacco - bruggi ta a ne - corezzola - ca ar ill ve ne a gu gi ar an ug ill br a gu nt colò an o le cc a vo sa nt piove di - ponte san ni - bovole nicolò - bo -pontelongo nte san nicolò - codevigo go - ponte san go ta po vi ne o de ve ng - p co a lo o ar o ill po ng angu - cam mpolong pontelo lenta -gratuito ingresso ne - corezzola corezzola - ca ara veneta colò - bovo ill ni gu ne n gi an sa a ug e nt nt br sacco - bruggi le po uggine di sacco lò - bovo longo e di sacco - br longo - piove ponte san nico devigo -ponte ov te pi co o on ng o p go lo ng vi lo po ta de m po ne cam ta - co illara ve ne - corezz rezzola - ca anguillara vene volenta - angu sacco - bruggi a bruggine - co bo nt di o le e lò cc vo ov sa co pi bo ni di n e o ponte sa vigo - piov uillara ve pontelong te san nicolò


LETTURE PER LE SCUOLE

BOVOLENTA - Biblioteca Comunale di Bovolenta. Mercoledì 24 Ottobre 2012

“I MUSICANTI DI BREMA” ore 9.30 e 11.00; BARABAO Teatro - Piove di Sacco (PD);

Mercoledì 31 Ottobre 2012

“IL BARONE DI MUNCHAUSEN” ore 9.30 e 11.00; BARABAO Teatro - Piove di Sacco (PD);

Mercoledì 07 Novembre 2012

“RE ARTÙ” ore 11.00; BARABAO Teatro - Piove di Sacco (PD).

PONTELONGO - All’interno degli Istituti scolastici.

16 - 17

Martedì 11 Dicembre 2012

“VERSI PER VERSI” ore 11.30 MANONUDA TEATRO - Padova;

Martedì 18 Dicembre 2012

“IL BARONE DI MUNCHHAUSEN” ore 11.00 BARABAO Teatro - Piove di Sacco (PD);

ANGUILLARA VENETA - All’interno degli Istituti scolastici. Venerdì 14 Dicembre 2012

“LA STORIA DI GIACOMINO E DEL SASSO DA MINESTRA” ore 10.30; T EATRO della GRAN GUARDIA - Padova;

Venerdì 15 Febbraio 2013

“BARBABLU” ore 10.30; MANONUDA TEATRO - Padova.

codevigo - bruggine piove di sacco san nicolò longo - ponte po m ca a ol corezz - piove di - pontelongo ta ne ve a ar ill gu -pontelonbovolenta - an ngo - codevigo lo ta po m ca a - piove di anguillara vene ne - corezzol mpolongo ta - codevigo pontelongo ne ve sacco - bruggi ta a ne - corezzola - ca ar ill ve ne a gu gi ar an ug ill br a gu nt colò an o le cc a vo sa nt piove di - ponte san ni - bovole nicolò - bo -pontelongo nte san nicolò - codevigo go - ponte san go ta po vi ne o de ve ng - p co a lo o ar o ill po ng - cam mpolong pontelo nta - angu ne - corezzola corezzola - ca ara veneta colò - bovole ill ni gu ne n gi an sa a ug e nt nt br sacco - bruggi le po uggine di sacco lò - bovo longo e di sacco - br longo - piove ponte san nico devigo -ponte ov te pi co o on ng o p go lo ng vi lo po ta de m po ne cam ta - co illara ve ne - corezz rezzola - ca anguillara vene volenta - angu sacco - bruggi a bruggine - co bo nt di o le e lò cc vo ov sa co pi bo ni di n e o ponte sa vigo - piov uillara ve pontelong te san nicolò


LETTURE PER LE SCUOLE

BOVOLENTA - Biblioteca Comunale di Bovolenta. Mercoledì 24 Ottobre 2012

“I MUSICANTI DI BREMA” ore 9.30 e 11.00; BARABAO Teatro - Piove di Sacco (PD);

Mercoledì 31 Ottobre 2012

“IL BARONE DI MUNCHAUSEN” ore 9.30 e 11.00; BARABAO Teatro - Piove di Sacco (PD);

Mercoledì 07 Novembre 2012

“RE ARTÙ” ore 11.00; BARABAO Teatro - Piove di Sacco (PD).

PONTELONGO - All’interno degli Istituti scolastici.

16 - 17

Martedì 11 Dicembre 2012

“VERSI PER VERSI” ore 11.30 MANONUDA TEATRO - Padova;

Martedì 18 Dicembre 2012

“IL BARONE DI MUNCHHAUSEN” ore 11.00 BARABAO Teatro - Piove di Sacco (PD);

ANGUILLARA VENETA - All’interno degli Istituti scolastici. Venerdì 14 Dicembre 2012

“LA STORIA DI GIACOMINO E DEL SASSO DA MINESTRA” ore 10.30; T EATRO della GRAN GUARDIA - Padova;

Venerdì 15 Febbraio 2013

“BARBABLU” ore 10.30; MANONUDA TEATRO - Padova.

codevigo - bruggine piove di sacco san nicolò longo - ponte po m ca a ol corezz - piove di - pontelongo ta ne ve a ar ill gu -pontelonbovolenta - an ngo - codevigo lo ta po m ca a - piove di anguillara vene ne - corezzol mpolongo ta - codevigo pontelongo ne ve sacco - bruggi ta a ne - corezzola - ca ar ill ve ne a gu gi ar an ug ill br a gu nt colò an o le cc a vo sa nt piove di - ponte san ni - bovole nicolò - bo -pontelongo nte san nicolò - codevigo go - ponte san go ta po vi ne o de ve ng - p co a lo o ar o ill po ng - cam mpolong pontelo nta - angu ne - corezzola corezzola - ca ara veneta colò - bovole ill ni gu ne n gi an sa a ug e nt nt br sacco - bruggi le po uggine di sacco lò - bovo longo e di sacco - br longo - piove ponte san nico devigo -ponte ov te pi co o on ng o p go lo ng vi lo po ta de m po ne cam ta - co illara ve ne - corezz rezzola - ca anguillara vene volenta - angu sacco - bruggi a bruggine - co bo nt di o le e lò cc vo ov sa co pi bo ni di n e o ponte sa vigo - piov uillara ve pontelong te san nicolò


INFORMAZIONI

CAMPOLONGO MAGGIORE - All’interno degli Istituti scolastici. Lunedì 04 Febbraio 2013 (due letture a LIETTOLI)

“GIAMBURRASCA” ore 9.30; BARABAO Teatro di Piove di Sacco; “CENERENTOLA” ore 11.00; ILARIA GELMI - Parma;

Martedì 05 Febbraio 2013 (due letture a CAMPOLONGO)

“DON CHISCIOTTE DELLA MANCIA” ore 9.30; BARABAO Teatro - Piove di Sacco; “CENERENTOLA” ore 11.00; ILARIA GELMI - Parma;

Mercoledì 06 Febbraio 2013 (una lettura a CAMPOLONGO e una a BOJON)

“VASSILISSA” ore 9.30; ILARIA GELMI - Parma; “CENERENTOLA ore 11.00; ILARIA GELMI - Parma.

CORREZZOLA - All’interno degli Istituti scolastici.

18 - 19

Martedì 19 Febbraio 2013 (una lettura a Civè e una a Concadalbero)

“BARBABLU” ore 9.30 e 11.00; MANONUDA TEATRO - Padova;

Mercoledì 20 Febbraio 2013 (Una lettura a Correzzola)

“BARBABLU” ore 10.00; MANONUDA TEATRO - Padova;

PREVENDITA: Nei giorni MARTEDÌ e SABATO che precedono la data dello spettacolo, dalle ore 9.00 alle 12.00, presso Ufficio Turistico, Palazzo Jappelli a Piove di Sacco (Al Piano Terra del Comune)

PER INFO: codevigo Biglietteria: 333 30 14 794 ne sacco - bruggi lò -61 049 piove di Artistica n nico68 sa Direzione 340 e longo - pont

mpo contatti@barabaoteatro.it corezzola - ca - piove di - pontelongo ta ne ve a ar ill -pon lenta - angudi Codevigo ngo - code vigo58 bovoBiblioteca 049 17 585 illara veneta - campolo a ol zz re ngo co devigo telongo - angu cultura@comune.codevigo.pd.it co on ne p gi ta ug ta ne br ola - campolo ne ve o a ve sacc - anguillara uggine - corezz nta - anguillar a br le nt le vo o nicolò vo cc bo sa bo sa lò di piove o - ponte n e san nico san nicolò - codevigo go -pontelong ta longo - ponte telongo - pont vi ne po de m ve p co a ca ar o a ill ol ng ng mpolo - corezz pontelo o lenta - angu - brugginewww.scenaridicarta.it - corezzola - ca ara veneta ill nicolò - bovo ne n gu gi sa an ug e a nt br nt piove di sacco le po o - bovo di sacc uggine ontelongo nte san nicolò e di sacco - br longo - piove - codevigo -p devigo - piov neta - ponte mpolongo - po co ve ca a - campolongo a ar ol ta ill zz ne ne - corezz gu re gi ve an anguillara sacco - brug a bruggine - co bovolenta nt di o le e lò cc vo ov co sa ni pi bo n di e sa o - ponte vigo - piov uillara ve pontelong te san nicolò


INFORMAZIONI

CAMPOLONGO MAGGIORE - All’interno degli Istituti scolastici. Lunedì 04 Febbraio 2013 (due letture a LIETTOLI)

“GIAMBURRASCA” ore 9.30; BARABAO Teatro di Piove di Sacco; “CENERENTOLA” ore 11.00; ILARIA GELMI - Parma;

Martedì 05 Febbraio 2013 (due letture a CAMPOLONGO)

“DON CHISCIOTTE DELLA MANCIA” ore 9.30; BARABAO Teatro - Piove di Sacco; “CENERENTOLA” ore 11.00; ILARIA GELMI - Parma;

Mercoledì 06 Febbraio 2013 (una lettura a CAMPOLONGO e una a BOJON)

“VASSILISSA” ore 9.30; ILARIA GELMI - Parma; “CENERENTOLA ore 11.00; ILARIA GELMI - Parma.

CORREZZOLA - All’interno degli Istituti scolastici.

18 - 19

Martedì 19 Febbraio 2013 (una lettura a Civè e una a Concadalbero)

“BARBABLU” ore 9.30 e 11.00; MANONUDA TEATRO - Padova;

Mercoledì 20 Febbraio 2013 (Una lettura a Correzzola)

“BARBABLU” ore 10.00; MANONUDA TEATRO - Padova;

PREVENDITA: Nei giorni MARTEDÌ e SABATO che precedono la data dello spettacolo, dalle ore 9.00 alle 12.00, presso Ufficio Turistico, Palazzo Jappelli a Piove di Sacco (Al Piano Terra del Comune)

PER INFO: codevigo Biglietteria: 333 30 14 794 ne sacco - bruggi lò -61 049 piove di Artistica n nico68 sa Direzione 340 e longo - pont

mpo contatti@barabaoteatro.it corezzola - ca - piove di - pontelongo ta ne ve a ar ill -pon lenta - angudi Codevigo ngo - code vigo58 bovoBiblioteca 049 17 585 illara veneta - campolo a ol zz re ngo co devigo telongo - angu cultura@comune.codevigo.pd.it co on ne p gi ta ug ta ne br ola - campolo ne ve o a ve sacc - anguillara uggine - corezz nta - anguillar a br le nt le vo o nicolò vo cc bo sa bo sa lò di piove o - ponte n e san nico san nicolò - codevigo go -pontelong ta longo - ponte telongo - pont vi ne po de m ve p co a ca ar o a ill ol ng ng mpolo - corezz pontelo o lenta - angu - brugginewww.scenaridicarta.it - corezzola - ca ara veneta ill nicolò - bovo ne n gu gi sa an ug e a nt br nt piove di sacco le po o - bovo di sacc uggine ontelongo nte san nicolò e di sacco - br longo - piove - codevigo -p devigo - piov neta - ponte mpolongo - po co ve ca a - campolongo a ar ol ta ill zz ne ne - corezz gu re gi ve an anguillara sacco - brug a bruggine - co bovolenta nt di o le e lò cc vo ov co sa ni pi bo n di e sa o - ponte vigo - piov uillara ve pontelong te san nicolò


PROVINCIA di PADOVA

PA S T I C C E R I A

ANTICHI SAPORI caffè & pane

codevigo - bruggine piove di sacco nte san nicolò o - poragazzi longper po m Rassegna di TEATRO e LETTURE ca a ol corezz - piove di - pontelongo ta ne ve a ar ill gu -pontelonbovolenta - an ngo - codevigo lo ta po m ca a ol - piove di anguillara vene ne - corezz mpolongo da OTTOBRE a gi MARZO 2013 ta - codevigo pontelongo o - brug ne ve sacc2012 ta a ne - corezzola - ca ar ill ve ne a gu gi ar an ug ill br a gu nt colò an o le cc a vo sa nt piove di - ponte san ni - bovole nicolò - bo -pontelongo nte san nicolò - codevigo go - ponte san go ta po vi ne o de ve ng - p co a lo o ar o ill po ng - cam mpolong pontelo nta - angu 9 COMUNI coinvolti ne - corezzola corezzola - ca ara veneta colò - bovole ill ni gu ne n gi an sa a ug e nt nt br sacco - bruggi le po uggine di sacco lò - bovo longo e di sacco - br longo - piove ponte san nico devigo -ponte ov te pi co o on ng o p go lo ng vi lo po ta de m po ne cam ta - co illara ve ne - corezz rezzola - ca anguillara vene volenta - angu sacco - bruggi a bruggine - co bo nt di o le e lò cc vo ov sa co pi bo ni di n e o ponte sa vigo - piov uillara ve pontelong te san nicolò

SCENARI di CARTA - prima edizione  

Rassegna di TEATRO e LETTURE per ragazzi 2012-2013

SCENARI di CARTA - prima edizione  

Rassegna di TEATRO e LETTURE per ragazzi 2012-2013

Advertisement