Issuu on Google+

W W W . I L G I A R D I N O D E LT E . N E T

Anno 5 n. 186

W W W . I L G I A R D I N O D E LT E . N E T

Direttore Responsabile: Rosalinda Camarda

Lunedì 07 Novembre 2011

Pubblica Amministrazione e ambiente, idee innovative T

urismo, ristorazione, produzioni di qualità, ma anche, in alcuni piccoli comuni, gli asinelli per fare la raccolta differenziata. Una piccola selezione di buone pratiche ambientali delle pubbliche amministrazioni. Dal mangiare a km zero alla ristorazione a basso impatto ambientale fino agli alberghi

attenti al risparmio energetico. Sono molteplici gli esempi di idee innovative che colgono una ormai consolidata attenzione alla sostenibilità ambientale, con un uso intelligente delle risorse naturali e alimentari. Vediamo allora una piccola selezione di

buone pratiche della pubblica amministrazione. Spesso le proposte riguardano la creazione di un marchio nazionale o regionale. Ad esempio, la Regione Emilia Romagna ha annunciato l'intenzione di proporre, con la Confesercenti, un marchio per la ristorazione a basso impatto ambientale. Un marchio riconosciuto a livello europeo con attenzione sia all'alimentazione

(biologica), sia alle tecnologie per ridurre il consumo energetico delle cucine professionali e all'attenzione dei materiali degli arredi e dei detersivi usati. Passiamo a un settore importante per l'economia italiana come quello del turismo. Un'inizativa

che si può segnalare è quella di alcune imprese balneari del Cilento (Marina di Camerota, Palinuro, ecc..) che hanno puntato su una differenziazione di offerta imperniata sulla gestione ecosostenibile (docce di pochi secondi, vietato l'uso del sapone, ombrelloni con utilizzo di materiali riciclabili). Infine, un'originale modo di applicare la raccolta differenziata. Ha iniziato qualche anno fa il comune di Castelbuono, in provincia di Palermo, e ora l'esempio è seguito anche da un piccolo centro del salernitano, Cuccaro Vetere. In questi posti, per la raccolta dei rifiuti vengono usati degli asini. A Castelbuono la soluzione ha permesso di risolvere il problema rappresentato dalle viuzze del centro, ricche di pregio storico ma difficili da raggiungere. E così ci sono alcuni asini che, dotati di ceste per la raccolta differenziata, passano a raccogliere i rifiuti. L'esempio è stato seguito da Cuccaro Vetere, un paese in cui gli asini sono fra l'altro protagonisti ogni anno del "Palio del ciuccio". L'utilizzo dei somarelli permette di contenere i costi della raccolta differenziata, e può anche rappresentare un interessante volano turistico. (www.pubblicaamministrazione.net di Stefano Pierini)


Anno 5 n.186 - Lunedì 07 Novembre 2011

CSTP - AZIENDA DELLA MOBILITÀ S.P.A AVVISO DI AGGIUDICAZIONE DI APPALTI - SETTORI SPECIALI C.I.G. 2252828479 I.1) CSTP - Azienda della Mobilità SpA, P.zza Matteo Luciani 33, 84121 S a l e r n o, Te l . 0 8 9 4 87 1 1 1 fax 089225137; Unità Organizzativa Appalti, Approvvigionamenti e N o l e g g i ; Po s t a e l e tt ro n i c a : cstp@cstp.it; www.cstp.it; Ulteriori informazioni, documentazione e offerte: I punti di contatto sopra indicati; I.2) Servizi di ferrovia urbana, tram, filobus o bus; I.3) no. II.1.1) Procedura aperta - per la fornitura di circa 9.320.000 litri di gasolio n a z i o n a l e p e r a u to t ra z i o n e occorrente alla CSTP, Azienda della Mobilità spa, per un periodo di 2 anni con possibilita' di rinnovo annuale per un massimo di 2 anni; II.1.2) (b) Forniture: Acquisto; Provincia di Salerno; Codice NUTS ITF35. II.1.4)

Iscrizione al registro della stampa del Tribunale di Trani n. 01/04 del 30.10.2007 Redazione Barletta - Via S. Antonio 30 Tel. +39.0883.532851 - Fax +39.0883.531373 Direttore responsabile: Rosalinda Camarda Edito da: Contesto Srl CONTATTI Redazione: Abbonamenti: Clienti: Url:

redazione@bandinlinea.it abbonamenti@bandinlinea.it servizioclienti@bandinlinea.it www.bandinlinea.it

PUBBLICITÀ

concessionaria per la pubblicità su

bandinlinea per informazioni e contatti

0883 34 79 95

Tel. info@intelmedia.it - www.intelmedia.it

2

Fornitura di circa 9.320.000 litri di gasolio nazionale per autotrazione occorrente alla CSTP, Azienda della Mobilità spa, per un periodo di 2 anni; II.1.5) CPV: 09134000; II.1.6) SI; II.2.1) Valore finale totale degli appalti: E 17.144.828,06 +Iva; IV.1.1) Aperta; IV.2.1) Prezzo più basso; IV.2.2) No; IV.3.2) Si: Bando di gara n. dell'avviso nella GUUE: 2011/S 93 - 152755 del 14/05/2011; altre pubblicazioni: GUUE: 2011/S 112183775 del 11/06/2011; V.1) Appalto n.1: Lotto n. 1: Procedura aperta, per la fornitura di circa 9.320.000 litri di gasolio nazionale per autotrazione occorrente alla CSTP, Azienda della Mobilità spa, per un periodo di 2 anni con possibilità di rinnovo annuale per un massimo di 2 anni; V.1.1) data aggiudicazione: 28/09/2011; V.1.2) 6; V.1.3) S.A.C.C.L.A srl, Via Palazziello 1, 80040 Volla (NA); V.1.4) Valore to ta l e i n i z i a l m e nte st i m ato dell'appalto: E 20.410.800,00 +Iva. Valore finale totale dell'appalto: E 17.144.828,06 +Iva; VI.5) No; VI.1) No; VI.3.1)TAR Campania, 84100 Salerno; È proponibile ricorso innanzi al TAR Campania, nel termine di 30 gg.; VI.5) 19/10/11. Il direttore generale ing. Antonio Barbarino ***

VALLE UMBRA SERVIZI S.P.A. Estratto di bando di gara settore speciali - C.I.G. 3352180272 I.1) Ente aggiudicatore: Valle Umbra Servizi S.p.a., via A. Busetti 38/40, 06049 Spoleto (PG), tel.0743-23111 fax 48108, info@vus.it, www.vusspa.it. II.1.1) Denominazione conferita all'appalto: "Fornitura di energia elettrica e servizi associati a favore della Valle Umbra Servizi s.p.a.". II.1.2) Tipo di appalto e luogo di

esecuzione: Forniture - Acquisto. Luogo Principale di esecuzione: punti di fornitura elencati nell'allegato 1 allo schema di contratto. II.1.4) Breve descrizione dell'appalto: fornitura di energia elettrica e servizi accessori a favore di VUS spa, gestore del Servizio Idrico Integrato ed altri Servizi nell'ATI 3 Umbria. II.1.5) CPV 65310000. II.1.6) Divisione in lotti: no. II.1.7) Ammissibilità di varianti: no. II.2.1)Entità dell'appalto: quantità presunta di energia elettrica per il periodo contrattuale di fornitura MWH 19.528,97 per un importo stimato di € 1.551.497,78. II.3) Durata dell'appalto: dalle ore 0:00 del 01/01/2012 alle ore 24 del 31/12/12 (12 mesi). IV.1.1) Tipo di procedura: aperta. IV.2.1) Criterio di aggiudicazione: prezzo più basso. IV.3.4) Termine per il ricevimento delle offerte: entro le ore 12 del 15.11.11 c/o Valle Umbra Servizi S.p.a. via A. Busetti 38/40, 06049 Spoleto (PG), Uff. Prot. Copia integrale del Bando di Gara, Disciplinare di Gara, Schema di Contratto e relativi allegati scaricabili da www.vusspa.it. VI.3) Informazioni complementari: R . U . P. R o m a n o M e n e c h i n i , romano.menechini@vus.it, tel.0743231192, fax 223665. Invio alla GUCE: 3/10/11. Il vice presidente della Valle Umbra Servizi spa dott. Giorgio Dionisi ***

AMBITO TERRITORIALE N.1 AUSL BAT Bando di gara - C.I.G. 33613902C7 SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: Ambito Territoriale n.1 Ausl Bt di Margherita di SavoiaSan Ferdinando di Puglia-Trinitapoli, Via Duca degli Abruzzi 1, Ufficio di Piano 76016 Margherita di Savoia


Anno 5 n.186 - Lunedì 07 Novembre 2011

Tel.0883/659155 Fax 0883/659152. SEZIONE II: OGGETTO: Servizio di trasporto e assistenza al trasporto per disabili residenti nei Comuni dell'Ambito presso il Centro di Riabilitazione "A. Quarto di Palo e Mons. G. Di Donna", via Corato n.400, Andria residenti e domiciliati nei comuni di Margherita di Savoia, San Ferdinando di Puglia, Trinitapoli. Durata presunta del servizio: mesi 12. ENTITÀ DELL'APPALTO: Il valore complessivo dell'intero appalto è stimato in €. 50.000,00 +IVA. SEZIONE III: INFORMAZIONI DI C A R AT T E R E GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIARIO E TECNICO: cauzione provvisoria a garanzia della sottoscrizione del contratto: polizza fidejussoria assicurativa rilasciata da compagnia autorizzata all'esercizio nel ramo cauzioni o fidejussione bancaria pari al 2% dell'importo posto a base di gara avente validità non inferiore a 180 giorni. Sono ammessi a partecipare alla gara tutti gli operatori economici, con o senza finalità di lucro, che presentino organizzazione d'impresa e che abbiano nel proprio statuto e/o nell'oggetto sociale i servizi di cui al presente bando. La partecipazione dei suddetti soggetti può avvenire sia in forma singola che in forma associata secondo le forme e l e m o d a l i tà p rev i ste d a l D.Lgs.163/06 e smi. SEZIONE IV: PROCEDURA: aperta. Criterio di aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggiosa. Termine presentazione offerte: ore 13 del 31.10.11. Apertura offerte: 03.11.11 ore 9, in seduta pubblica, c/o la Sede dell'Ufficio di piano a Margherita di Savoia. SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI: Documentazione scaricabile da www.comune.margheritadisavoia. b t . i t ; w w w. c o m u n e . s a n ferdinandodipuglia.bt.it; www.comune.trinitapoli.bt.it. Per informazioni sul servizio telefonare all'Ufficio di piano del Comune di Margherita di Savoia in orario di ufficio 0883/659155. Ricorso al Tr i b u n a l e A m m i n i s t r a t i v o

3


4

Anno 5 n.186 - Lunedì 07 Novembre 2011

competente entro 60 gg. ai sensi della legge 1034/71. Il responsabile dell'ufficio di piano dott.ssa Chiara Giannino ***

AZIENDA OSPEDALIERA DI MELEGNANO BANDO DI GARA C.I.G. 3345625117 SEZIONE I: Denominazione Ufficiale: A.O. di Melegnano, Via Pandina 1, 20070 V izzolo Predabissi, U.O. Te c n i c o , Patrimoniale Te l . 0 2 . 9 8 0 5 2 2 5 3 - 5 6 3 F a x 02.98052596, www.aomelegnano.it. Documentazione e offerte: punto I.1. SEZIONE II: OGGETTO: fornitura dei gas medicinali e del servizio di analisi quali-quantitativa degli stessi per i Presidi Ospedalieri e territoriali d e l l ' A z i e n d a O s p ed a l i e ra d i Melegnano. Luogo: PP.OO e Presidi territoriali dell'Azienda Ospedaliera di Melegnano. CPV 24111500. Quantitativo totale: € 2.276.000,00 +IVA. Durata: anni 5. SEZIONE III: Cauzioni provvisoria e definitiva. Condizioni di partecipazione: contenute nel disciplinare di gara e nel C.S.A. scaricabili da www.aomelegnano.it. SEZIONE IV: Procedura: aperta. Criteri di aggiudicazione: prezzo più basso. Documenti di gara: www.aomelegnano.it. Termine ricevimento offerte: 23.12.11. Lingua: italiano. Vincolo offerta: 180 gg. Apertura offerte: 04.01.2012. SEZIONE VI: Procedure di ricorso: TAR Lombardia nel termine di 30 gg. Data di spedizione: 26.10.11. Il direttore generale dott. Angelo Cordone ***

A.O. UNIVERSITARIA CONSORZIALE POLICLINICO DI BARI BANDO DI GARA C.I.G. 0568472DEB SEZIONE I: I.1) Azienda OspedalieroUniversitaria Consorziale Policlinico di Bari, Piazza Giulio Cesare, 11 Bari, 70124, Area Gestione del Patrimonio: Unità Operativa Appalti e Contratti, Sig.ra Alida Giannini, Tel. 080 5592214-2810, alida.giannini@policlinico.ba.it, Fax 080 5575745-1. T ipo di amministrazione: autorità regionale o locale Salute. SEZIONE II: OGGETTO DELL'APPALTO: affidamento della fornitura di protesi ortopediche e neurochirurgiche Bando di gara suddiviso in 72 lotti Forniture: Acquisto. CPV: 331832008. Quantitativo o entità dell'appalto:

Valore di stima massimo presunto di € 42.391.700,00 oltre IVA. Durata: mesi 36. SEZIONE III: INFORMAZIONI DI C A R AT T E R E G I U R I D I C O, ECONOMICO, FINANZIARIO E TECNICO: Cauzione provvisoria: pari al 2% della somma dell'importo indicato per ciascuna tipologia per cui la ditta partecipa. Cauzione definitiva: secondo quanto previsto dall'art.113, c.1, DLgs 163/06. Finanziamento: fondi propri. Forma giuridica: Applicazione art. 37 DLgs 1 6 3 /0 6 . C o n d i z i o n e d i pa r te c i pa z i o n e : L e i m p res e i n t e res s a t e d e v o n o i nv i a re tassativamente la documentazione richiesta, secondo quanto indicato nel Disciplinare di gara e relativi allegati. Capacità economica e finanziaria. Livelli minimi di capacità richiesti: documentazione ai sensi degli artt. 38 del D.Lgs.163/06. Capacità tecnica: Livelli minimi di

www.qtsicilia.it


5

Anno 5 n.186 - Lunedì 07 Novembre 2011

Milano, autobus a idrogeno e biglietti elettronici L

e novità prsentate dalla Regione Lombardia a MobilityTech, il Forum sulla mobilità sostenibile in corso il 24 e 25 ottobre a Milano, dove fra pochi mesi arrivano i primi tre autobus a idrogeno. E nel 2012 il biglietto con lo smartphone. Autobus a idrogeno, biglietti elettronici, car sharing. Sono le iniziative in cui è impegnata la Regione Lombardia presentate a MobilityTech 2011, il salone della mobilità sostenibile in corso a Milano ieri e oggi, 24 e 25 ottobre. Un forum internazionale, con un ricco calendario di convegni, un percorso sulla sostenibilità (AvaTown, la città Avatar), a cui partecipano i professionisti della pubblica amministrazione, le aziende del settore, i responsabili della progettzione del territorio. Un evento che è stato anticipato, domenica sera, dalla proiezione, in anteprima per l'Italia, di "Revenge of the Electric Car" (La vendetta dell'auto elettrica), il film documentario di Chris Paine presentato ad aprile al Tribeca Film Festival di New York. E veniamo alle novità annunciate in Lombardia. Gli autobus a idrogeno arriveranno a Milano nell'ambito di un progetto

sperimentale fra regione, Comune e Atm: fra pochi mesi, ha spiegato il presidente lombardo Roberto Formigoni, entreranno "in servizio a Milano i primi tre autobus a idrogeno, con la parallela realizzazione di due stazioni di rifornimento". Formigoni ha anche ricordato che lo scorso anno, proprio a MobilityTech, era stato annunciato il progetto di car sharing elettrico integrato con il servizio ferroviario, che oggi è una realtà a Milano Cadorna, Como Lago e Varese, oltre che negli aeroporti di Malpensa e Linate. Ed entro il prossimo mese di dicembre verrà aperta una nuova postazione a Pavia. L'obiettivo: 40 stazioni entro il 2013 in tutta la regione, in prossimità delle stazioni e nei principali punti di interesse pubblico. Infine, i nuovi biglietti elettronici. Qui i tempi sono più lunghi: "entro novembre - ha spiegato Raffaele Cattaneo, assessore alla Mobilità - Trenord, ATM e le altre aziende del Sistema Tariffario Milanese pubblicheranno il bando di gara per l'aggiudicazione, entro maggio 2012, della fornitura di un nuovo sistema di bigliettazione elettronica per il trasporto pubblico in Lombardia". Il sistema

è pensato per essere compatibile con gli smartphone. (fonte www.pubblicaamministrazion e.net di Barbara Weisz)


6

Anno 5 n.186 - Lunedì 07 Novembre 2011

capacità richiesti: Fatturato ai sensi dell'art.41 co.1 lett.c del D.Lgs.163/06. SEZIONE IV: PROCEDURA: Aperta. CRITERI DI AGGIUDICAZIONE: Offerta economicamente più vantaggiosa. Tutta la documentazione relativa alla presente procedura sarà disponibile su www.policlinico.ba.it, e potrà comunque essere richiesta all'U.O. competente. Termine accesso ai documenti: 15.12.11 ore 13. Termine ricevimento offerte: 11.01.12 ore 13. Lingua IT. Vincolo offerte: 180 gg. Apertura offerte: 13.01.12 ore 9, Ufficio Dirigente responsabile Area Approvvigionamenti e Patrimonio v. punto I.1. Persone ammesse: Legali rappresentanti o persone da questi delegate ufficialmente. SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI: L'Azienda appaltante si riserva il diritto, in qualsiasi momento e per motivate ragioni, di sospendere o revocare la procedura, di non dare corso all'aggiudicazione o di non procedere alla sottoscrizione del contratto e le imprese concorrenti non avranno nulla a pretendere. Tutti i chiarimenti resi in corso di gara, nonché tutti gli avvisi inerenti la procedura saranno pubblicati sul sito internet aziendale. La presente procedura di gara è stata autorizzata ed indetta con deliberazione n.396 del 12.03.10 integrata e modificata con delibera n.1196/10 integrata e modificata con deliberazione n.1252/11. Responsabi le del procedimento: Il Dirigente dell'Unità Operativa Appalti e Contratti Dott. Roberto Forcella. Data di spedizione: 26.10.2011.

ATAF S.p.A. AVVISO DI APPALTI AGGIUDICATI

ESTRATTO BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: ATAF S.p.A., Via di Motta della Regina 5, 71121 Foggia, www.ataf.fg.it. SEZIONE II: OGGETTO DEGLI APPALTI: a) Procedura aperta ai sensi dell'art. 55 D.Lgs.163/06 per l'affidamento del servizio di somministrazione di lavoro a tempo determinato per gli addetti alla gestione della sosta tariffata. b) Procedura aperta ai sensi dell'art. 55 D.Lgs.163/06 per la fornitura e installazione di n. 110 parcometri. SEZIONE IV: PROCEDURA: Prezzo più basso. Offerta econom. più vantaggiosa. SEZIONE V AGGIUDICAZIONE a): data: 30/09/11. Offerte ricevute: n.7. Aggiudicatario: Etjca S.p.A. SEZIONE V AGGIUDICAZIONE b): data: 1/10/11. Offerte ricevute: n.4. Aggiudicatario: Eltron Srl. L'amministratore unico ing. Domenico Mazzamurro ***

Il direttore dell’area approvvigionamenti e patrimonio dott. Giovanni Molinari ***

COMUNE DI SAN SPERATE (CA)

www.gruppo.info - box@gruppo.info

SEZIONE I: ENTE APPALTANTE: Comune di San Sperate, via Sassari 12, 09026 San Sperate, Fax 0 7 0 9 6 0 4 0 2 3 1 , ragioneria@sansperate.net; PEC: areafinanziaria@pec.comune.sansp erate.ca.it. Servizi finanziari e contabilità. Resp. Proc.: rag. Maria Grazia Pisano. SEZIONE II: OGGETTO: Appalto servizi assicurativi appresso indicati: Lotto 1 R.C.T. e dipendenti: E 25.000,00; Lotto 2 Incendio: E 8.500,00; Lotto 3 Furto: E 4.300,00; Lotto 4 Tutela Legale: E 2.100,00; Lotto 5 Responsabilità civile patrimoniale colpa lieve: E 6.000,00. SEZIONE IV: I servizi assicurativi oggetto della presente gara verranno aggiudicati tramite procedura aperta secondo il criterio del prezzo più basso ex art.82 del D.Lgs.163/06. Non sono ammesse offerte economiche pari e/o in aumento rispetto al prezzo indicato quale base d'asta. Potranno esser presentate offerte anche per un solo lotto. Non sono ammesse offerte condizionate o parziali. Entità del contratto nel triennio: € 137.700,00.


7

Anno 5 n.186 - Lunedì 07 Novembre 2011

SEZIONE IV: Scadenza presentazione offerte: 23/11/11. Il Bando, il Disciplinare di Gara, il C.S. ed allegati sono disponibili su www.sansperate.net.

23.11.11 ore 12 c/o Ufficio Gare, Comune di Rossano, P.zza S. Anargiri 6. Apertura delle offerte: 24.11.11 ore 8,30.

L'economo comunale Bucoli Rosa

Il responsabile u.o gare Antonio Cara

***

***

COMUNE DI FERRANDINA

ACQUE VERONESI S.C.A R.L.

Avviso annullamento bando di gara - C.I.G. 1992937F9F Il bando di "Gara per Servizi Multipli I n t e g ra t i p e r l ' I n n o va z i o n e tecnologica-informatica dei servizi comunali". Importo a base d'asta presunto: euro 192.900,00 + IVA per 3 anni. Luogo di esecuzione: Comune di Ferrandina (MT). Procedura: aperta. Aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggiosa, art. 83 d.lgs.163/06. Pubblicato sulla GURI n. 49 del 27/04/11. È stato annullato con determinazione del responsabile area economico finanziaria del 07.10.2011. Il responsabile area economico-finanziaria Luigi Canitano ***

COMUNE DI ROSSANO Bando di gara - C.I.G. 3091881CE7 SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: Comune di Rossano Piazza S. Anargiri 6, tel.0983 529214, fax 0983 529209. SEZIONE II: OGGETTO DELL'APPALTO: Riqualificazione Piazza Le Fosse ed aree limitrofe. Importo a base d'asta dell'appalto E 703.000,00 Resp. del Procedimento Ing. Vincenzo di Salvo. SEZIONE IV: PROCEDURA aperta di cui all'art.89 del DPR. Termine ultimo per la ricezione delle offerte:

AVVISO DI AGGIUDICAZIONE DI APPALTI - SETTORI SPECIALI SEZIONE I: ENTE AGGIUDICATORE: Acque Veronesi S.C.A R.L., LUNGadige Galtarossa 8, Verona 37133, T e l . 0 4 5 8 6 7 7 9 0 6 , gare&appalti@acqueveronesi.it, Fax 0458088694, www.acqueveronesi.it. Sezione II: Oggetto dell'appalto: fornitura e posa di copertura delle vasche di ossidazione del depuratore "Città di Verona". CPV 44210000. SEZIONE IV: PROCEDURA: Aperta. Criteri: Offerta economicamente più vantaggiosa. Bando semplificato nella GUUE: 2011/S 155-258111 del 13/08/11. SEZIONE V: AGGIUDICAZIONE DELL'APPALTO: Data: 04/10/11. Operatore economico: Global Ecology Industria Srl, Via Della Genetica 15, Vazia, Rieti (RI). Valore inizialmente stimato: € 1.467.040,79 +IVA. Valore finale: € 1.258.572,12. Sezione VI: Altre informazioni: procedure di ricorso: T.A.R. Veneto. Spedizione avviso: 28.10.11. Il direttore approvvigionamenti servizi e marketing Vincenzo Reggioni ***

PROVINCIA DI OLBIA - TEMPIO AVVISO RELATIVO AGLI APPALTI AGGIUDICATI (ART.122, COMMI 3 E 5 D.LGS. 163/06) 1.Amministrazione aggiudicatrice: Provincia Olbia Tempio, Via A. Nanni 17/19, 07026 Olbia (OT). 2. Procedura di aggiudicazione prescelta: Procedura Negoziata senza pubblicazione del bando di gara ai sensi dell'art.122 co.7. 3. Appalti pubblici di lavori: Lavori di "Realizzazione di tutte le opere minimali necessarie per l'apertura al traffico della viabilità di collegamento tra la S.S. 125 e la S.S. 131 DCN" Categoria prevalente OG 3 - strade. 4. Data di aggiudicazione definitiva dell'appalto: 11/10/2011. 5. Criteri di ag giudicazione dell'appalto: Procedura negoziata ai sensi dell'art.122, co.7 del DLgs 163/06 cosi come sostituito dall'art. 4, comma 2, lett. l) della L. 106/11, con le modalità previste dall'art. 57, co. 6 del medesimo Decreto Legislativo, con il criterio del prezzo più basso di cui all'art. 18 co.1 lett. a) punto 3 della L.R. 5/07 determinato mediante ribasso sull'elenco prezzi posto a base di gara, al netto degli oneri per l'attuazione dei piani sicurezza. 6. Numero di offerte ricevute: 12. 7. Aggiudicatario: Impresa P.P.T. Srl con sede legale in Loc. Stazzu Capriolu, n. 127 - 07020 Luogosanto (OT) - P.I. e C.F. 01845190907. 8. Valore dell'offerta: € 594.586,50, di cui € 585.086,50 per lavori al netto di ribasso, interamente a corpo, ed € 9.500,00 per oneri sulla sicurezza non soggetti a ribasso. 9.Subappaltabile nel limite del: 20% categoria OG3. 10.Data d'invio lettera di invito alla gara a n.15 imprese: 26.08.11. 11. Data d'invio del presente avviso: 26.10.11. 12.Organo competente per le


8

Anno 5 n.186 - Lunedì 07 Novembre 2011

procedure di ricorso: 60 gg. al TAR Sardegna e 120 al Presidente della Repubblica Italiana (L.n.1034/71 e smi). Il responsabile del procedimento f.to geom. Graziano Sini Il dirigente f.to Ing. Pasquale Russo ***

ASL BA Bando di gara SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE A G G I U D I C AT R I C E : A S L B A , Lungomare Starita 6. Punti di contatto: Area Gestione Patrimonio, dott.ssa Vita Piizzi, Tel.080-584.22.44, vita.piizzi@asl.bari.it, Fax 080 5 8 4 . 2 5 . 9 0 , w w w. a s l . b a r i . i t . Informazioni, documentazione e offerte: punti sopra. SEZIONE II: OGGETTO: Fornitura di protesi mammarie ed accessori per la ASL di Bari. CPV 33141200-2. Valore stimato: E 1.141.000,00 +IVA. Durata: mesi 48. SEZIONE III: INFORMAZIONI DI C A R AT T E R E GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIARIO E TECNICO: Cauzioni e garanzie: Come previsto dagli artt. 75 e 113 del D.Lgs.163/06 e successive modificazioni ed integrazioni. Modalità di finanziamento e di pagamento: Con mezzi ordinari di bilancio ASL BA. Raggruppamento aggiudicatario: R.T.I. o Consorzi. CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE: Non sussistenza dei motivi di esclusione di cui all'art.38 del D . L g s . 1 6 3 /0 6 e s u c c e s s i v e modificazioni ed integrazioni; Iscrizione per attività inerenti la fornitura di protesi mammarie ed espansori nel Registro delle Imprese o in uno dei registri professionali o commerciali dello Stato di residenza

se si tratta di uno Stato UE, in conformità con quanto previsto dall'art.39, D.Lgs.163/06 e successive modifiche ed integrazioni. SEZIONE IV: PROCEDURE: Aperta. Criteri di aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa in base a: Qualità: 60; Prezzo Po n d e ra z i o n e : 4 0 . Te r m i n e ricevimento offerte: 28.11.11 ore 13. Vincolo offerta: gg.360 dal termine. Apertura offerte: 01.12.11 ore 10.00. SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI: INFORMAZIONI COMPLEMENTARI (se del caso) I documenti di gara potranno essere visionati e scaricati come originali dal sito Internet aziendale: www.asl.bari.it - Sezione Bandi di Gara. La ASL BA si riserva la facoltà: di non far luogo alla gara; di sospenderla o prorogarne la data di svolgimento; di non procedere all'ag giudicazione o di non aggiudicare uno dei lotti; di aggiudicare anche in presenza di una sola offerta valida se ritenuta congrua. Il subappalto è consentito nei limiti ed alle condizioni di cui all'art.118 D.Lgs.163/06. In tal caso è fatto obbligo all'affidatario di trasmettere entro 20 gg. dalla data di ciascun pagamento effettuato nei suoi confronti, copia delle fatture quietanzate relative ai pagamenti da

esso affidatario corrisposti al subappaltatore, con indicazione delle ritenute di garanzia effettuate. Ricorso: TAR Puglia. GUCE: 05.10.11. Lotto n.1: Espansori mammari in silicone in forma anatomica come specificato nel capitolato tecnico vo c e 1 : E 1 62 . 0 0 0 , 0 0 . C I G 3270836B3E. Lotto n.2: Breve descrizione protesi mmammarie definitive anatomiche in silicone come specificato nel capitolato tecnico voce 2 (A,B): E 332.000,00. CIG 3270840E8A. Lotto n.3: Breve descrizione protesi mammarie definitive rotonde in silicone come specificato nel capitolato tecnico voce 3 (A,B): E 332.000,00. CIG 3270846281. Lotto n.4: Protesi mammarie definitive rotonde con valvola come specificato nel capitolato tecnico voce 4 (a,b): E 332.000,00. CIG 32708674D5. Lotto n.5: Espansore/protesi anatomiche: E 160.000,00. CIG 32708739C7. Lotto n.6: Espansori tissutali cutanei di varie forme e dimensioni: E 96.000,00. CIG 327088320A. f.to Il dirigente area patrimonio dott. Michele Filippis f.to Commissario Straordinario Angelo Domenico Colasanto


9

Anno 5 n.186 - Lunedì 07 Novembre 2011

ROMA, il car sharing in condominio I

l primo esempio in Italia di car sharing condominale a Roma via Casal Bertone. Il progetto rappresenterà la Capitale agli Open day di Bruxelles e fa parte del progetto comunitario CAT MED sulle città sostenibili. Poco più di un anno fa avevamo scritto in merito al Carpooling che lentamente si sta attivando nelle nostre Regioni e che la crisi economico-finanziaria sicuramente potrebbe incentivare, ma una novità assoluta è rappresentato dal Car Sharing condominiale. Questa volta la palma di città innovativa spetta a Roma, grazie alla Bross Srl che tramite il marchio Rédais - Abitare Sostenibile, progetta immobili di qualità e con la collaborazione di Roma Servizi per la Mobilità di Roma Capitale, ha attivato il Car Sharing nell'immobile di via Casal Bertone 66. L'Agenzia per la Mobilità mette a disposizione due autovetture, una Cinquecento e una Doblò, che sono appunto a disposizione dei condomini. Si tratta del primo esperimento di questo tipo in Italia (mentre un paese all'avanguardia in questo senso è il Giappone). Le auto vengono parcheggiate in un garage all'interno dello stabile, e gli inquilini possono utilizzarle previa prenotazione. Rispetto all'analogo servizio del Comune di Roma, il costo sarà più contenuto e sarà da esempio per altri insediamenti abitativi. Come è noto dal 2005 Roma ha un servizio di car sharing, che consente ai suoi concittadini di avere

un'autovettura a disposizione che spazia dalla cittadina "Panda" e per chi ha esigenze di carico ,al "Fiorino Cargo". Il Parco macchine attuale è di 106 unità con più di 60 parcheggi. Sono una decina le città (Bologna, Torino, Milano, Genova, ecc..) in cui è possibile tramite pagamento di una quota utilizzare l'inter-operabilità che consente di prenotare una macchina da Roma per averla, quando necessario, in una di queste città. Da studi effettuati sembra che il 54% di chi lo utilizza rinunci all'acquisto della seconda auto, mentre un 13% preferisce questa modalità per muoversi rispetto all'auto propria. Il car sharing è particolarmente adatto a chi percorre in un anno meno di 10mila km. Tornando all'iniziativa della Rédais, insieme ad altri tre progetti situati a Tor Bella Monaca, Ostia e Tridente,

rappresenterà la città di Roma alla IX edizione degli Open Days di Bruxelles. Il car sharing in condominio fa parte di una progettazione di più ampio respiro (Casal Bertone 2020) di riqualificazione urbana con specifiche attenzioni alla sostenibilità ambientale e peraltro tale proposta è stata inserita nel progetto comunitario CAT MED (Change Mediterranean Metropolises Around Time). Iniziativa europea con capofila la città di Malaga e avviato nel 2009 con l'obiettivo di creare delle possibili sinergie fra le città partners per ridurre l'inquinamento urbanistico e le emissioni della CO2. (fonte www.pubblicaamministrazione.net

di Stefano Pierini)


10

Anno 5 n.186 - Lunedì 07 Novembre 2011

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA UDINE DIPARTIMENTO SERVIZI CONDIVISI AVVISO DI GARA - C.I.G. 3373911F6B SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: I.1) Azienda Ospedaliero Universitaria Udine Dipartimento Servizi Condivisi, Via Uccellis 12/f, Udine 33100, Carmen Schweigl, Tel.0432.1794240/230, carmen.schweigl@csc.sanita.fvg.it, Fax 0 4 3 2 /3 0 6 2 4 1 , www.csc.sanita.fvg.it. Informazioni, documentazione e offerte: punti sopra indicati. TIPO DI AMMINISTRAZIONE: Autorità regionale o locale - Salute. L'amministrazione aggiudicatrice acquista per conto di altre amministrazioni aggiudicatrici. SEZIONE II: OGGETTO: a) ID11APE060 fornitura in convenzione di carrelli per sala operatoria; b) ID11APE061 fornitura in convenzione di carrelli per reparti e trasporti per le aziende del SSR; c) ID11SER017 servizio di noleggio lavaggio stiratura piegatura e rammendo di biancheria piana e confezionata e inoltre di noleggio e asciugatura di materassi e cuscini; d) ID11ECO002 fornitura di ausili per incontinenza; e) ID11PRE010 fornitura di materiali per neurochirurgia. Tipo di appalto: Forniture: Acquisto gare a,b,d,e; Luogo:gare a,b,d) tutte le Aziende del S.S.R. FVG. Codice NUTS ITD4; gara e) Ass4 Medio Friuli di Udine, AOUD di Udine, AOTS di Trieste Codice NUTS ITD42 e ITD44. Servizi: gara c) cat.27. Luogo gara c) ASS4 Medio Friuli di Udine, Ass1 Triestina di Trieste e Istituto Burlo di Trieste. L'avviso riguarda un appalto pubblico. CPV: a) 34000000-9; b) 34000000-9; c) 98310000-9; d) 33141621-9; e) 33140000-3. AAP: no. Lotti: si. Tutte le informazioni relative alla suddivisione e descrizione dei lotti

sono contenute nel capitolato di gara, reperibile su www.csc.sanita.fvg.it, sezione "bandi di gara: in corso" accedendo tramite l'"area riservata". Varianti: si. Entità dell'appalto: a) 475.000,00 (174.168,00 per este n s i o n i c o nt ratt u a l i ) ; b ) 1.355.000,00 (+ 496.833,00 per este n s i o n i c o n t ra tt u a l i ) ; c ) 9.166.192,00 ( + 2.749.858,00 per este n s i o n i c o nt ratt u a l i ) ; d ) 2.418.211,00 (+ 886.677,00 per este n s i o n i c o nt ratt u a l i ) ; e ) 2.100.000,00 (+ 945.000,00 per estensioni contrattuali). Opzioni: Estensioni contrattuali. DURATA: Gare a,b,d) 36 mesi; Gara c) 60 mesi; gara e) 24 mesi. SEZIONE III: INFORMAZIONI DI C A R AT T E R E GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIARIO E TECNICO: Cauzioni e garanzie: Ai sensi dell'art.75 del D.Lgs.163/06. Pagamento ai sensi del D.lgs.231/02 a far data dalla data di ricevimento

delle fatture. Forma giuridica: Ai sensi dell'art.37 del D.Lgs.163/06. Situazione personale degli operatori: Dichiarazione sostitutiva di certificazione, ai sensi del co.2 dell'art.38 del D.Lgs.163/06, con la quale la ditta attesta di non incorrere in alcuna delle condizioni di esclusione di cui ai punti a-b-c-d-ef-g-h-i-m comma 1 art.38 del D.Lgs.163/06, e di essere iscritta nel registro della CCIAA (o Registro delle ditte o analoghi registri professionali per gli Stati esteri), specificando il luogo e il numero di iscrizione al Registro delle Imprese e, che a carico della ditta non vi sono dichiarazione di fallimento, liquidazione coatta, ammissione in concordato preventivo. Capacità economica e finanziaria: fatturato globale realizzato nell'ultimo triennio. Livelli minimi di capacità eventualmente richiesti: fatturato globale almeno pari al doppio dell'importo presunto

concessionaria

utilizza il modulo richiesta on-line su

www.intelmedia.it riceverai, nel giro di un’ora, un preventivo gratuito Contattaci, senza alcun impegno, per conoscere tutti i vantaggi del servizio per la Pubblica Amministrazione

guri@intelmedia.it


11

Anno 5 n.186 - Lunedì 07 Novembre 2011

di gara nel triennio 2008/2009/2010. Capacità tecnica: Gare a,b,c,d,e) fatturato per forniture/servizi analoghe/i realizzate/i nell'ultimo triennio; gara c) Copia dei certificati di qualità ISO 9001:2008 ed eventuali altri certificati di qualità di cui la ditta partecipante è in possesso; in caso di A.T.I. tale requisito è sufficiente che sia posseduto dalla sola capogruppo; Certificati di agibilità in copia conforme, attestata con autodichiarazione ed eventualmente documento di idoneità sanitaria dei locali uti lizzati; Documento autorizzativo allo scarico delle acque reflue, in copia conforme, attestata con autodichiarazione. Livelli minimi di capacità eventualmente richiesti: ga re a , b , d , e ) fatt u rato p e r forniture/servizi analoghi non inferiore all'importo presunto di gara (lotto a cui si partecipa) nel triennio 2008/2009/2010 gara c) fatturato per servizi analoghi realizzato nel triennio 2008/2009/2010 in ambito di strutture sanitarie, siano esse del settore privato o pubblico,che non dovrà essere inferiore all'importo presunto del lotto a cui si partecipa. SEZIONE IV: PROCEDURE: Aperta. Aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa: criteri indicati nel capitolato d’oneri. N. dossier: Determina D.S.C. 1339 dd 10/10/11. Termine richieste documenti: Gare a,b,d,e) 17/11/11 c) 23/11/11 ore 12. Termine ricezione offerte: Gare a,b,d,e) 23/11/11; Gara c) 29/11/11 ore 12. Lingue: IT. Vincolo offerta: gg.180. Apertura offerte: 24/11/2011: Gara a) ore 9; Gara b) ore 10; Gara d) ore 11; Gara e) ore 12; 30/11/2011: Gara c) ore 9. Dipartimento Servizi Condivisi, Via L. Uccellis 12/f, Udine. S EZ I O N E V I ) I N FO R M A Z I O N I COMPLEMENTARI: Il R.U.P., ai sensi della L.241/90, è la dott.ssa Carmen Schweigl. Tutte le comunicazioni e gli scambi di informazioni possono avvenire mediante posta o fax. Le Norme di partecipazione alla gara, il

capitolato d'oneri e gli esiti sono pubblicati su www.csc.sanita.fvg.it alla voce "Bandi e avvisi di gara" (previa registrazione) e sono ottenibili al medesimo indirizzo di cui al punto I.1). Ricorso: T.A.R. Friuli Venezia Giulia, P.zza Unità d'Italia 7, Trieste 3 4 1 2 1 , T e l . 0 4 0 /6 7 2 4 7 1 1 . Presentazione di ricorso: entro 60 gg. Spedizione: 12/10/11. Il direttore ing. Claudio Giuricin ***

COMUNE DI VIESTE (FG) Bando di gara - C.I.G. 3342516B73 SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: Comune di Vieste, C.so Fazzini 29, 71019 Vieste, Area Tecnica, Servizio Lavori Pubblici, tel. 0884712222, fax 0884712210, www.comunedivieste.it. SEZIONE II: OGGETTO DELL'APPALTO: LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE DELL'AREA PORTUALE DI VIESTE "MOLO SUD" - SISTEMAZIONE VIABILITÀ LUNGOMARE EUROPA progetto di € 2.210.750,00. CUP G71G11000000002. Luogo di esecuzione: V ieste (FG). Entità dell'appalto: Importo complessivo dell'appalto (compresi oneri per la sicurezza): € 1.770.889,09; Contratto da stipulare a "a misura-corpo", Cat. prev. OG7, Cat. Opere scorporabili OG6, OG3, OG10. Termine ultimo per la realizzazione dei lavori: gg.365 decorrenti dalla data del verbale di consegna dei lavori. Varianti: non sono ammesse offerte in variante. SEZIONE III: INFORMAZIONI DI C A R AT T E R E GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIARIO E TECNICO: Documentazione: disciplinare di gara, schema di istanza e schema di dichiarazione sono d i s p o n i b i l i s u www.comunedivieste.it>ilComune>

atti>bandi. La presa visione sarà consentita solamente ai legali rappresentanti delle imprese o ai soggetti muniti di procura generale o speciale rilasciata con atto pubblico o scrittura privata autenticata. Si fa presente che l'esame degli elaborati progettuali è obbligatorio ai fini della formulazione dell'offerta e sarà certificato mediante apposito attestato da allegare alla domanda di partecipazione alla gara, che verrà rilasciato dagli incaricati del Comune. SEZIONE IV: PROCEDURA: Aperta. Criterio di aggiudicazione: prezzo più basso. Termine ricezione offerte: entro le ore 12 del 11.11.11. Uff. Protocollo. Apertura offerte: 14.11.11 ore 12 presso un ufficio del Servizio LL.PP. Validità offerta: 180 gg. dalla data dell'esperimento della gara. SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI: Procedure di ricorso: TAR Puglia, Bari. Presentazione di ricorso: ai sensi dell'art.3, c. 4 della L 241/90 e sm e i avverso il presente atto può essere proposto ricorso innanzi l'organo indicato entro il termine previsto dagli artt.21 e 23 bis della L. 1034/71. L'appalto rientra nel campo di applicazione dell'Accordo sugli Appalti Pubblici; Responsabile del procedimento: arch. Giuseppe La Tosa, tel/fax 0884712210. Il responsabile del procedimento arch. Giuseppe La Tosa ***

COMUNE DI PISTOIA Avviso di gara SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: Comune di Pistoia, P.zza Duomo 1. SEZIONE II: OGGETTO: Avviso di vendita di area di proprieta' comunale edificio "q" in area ex breda est- comprendente polo universitario - ex centro fiere deliberazione c.c. n. 56 del


12

Anno 5 n.186 - Lunedì 07 Novembre 2011

0 5/0 4/2 0 1 1 . B as e d ' asta : € 2.700.000,00. SEZIONE III: INFORMAZIONI DI CARATTERE GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIARIO E TECNICO: disponibili su www.comune.pistoia.it sezione bandi. SEZIONE IV: PROCEDURA: aperta. Criterio di aggiudicazione: offerta in aumento, rispetto all' importo a base d'asta. Termine presentazione offerte: dalle ore 09.00 alle ore 10.00 del 18.11.11. SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI: La documentazione è visionabile c/o l'U.O. Procedure ed Attività Negoziali del Comune tel.0573/371312-287. Il dirigente del servizio ing. Marcello Evangelisti ***

COMUNE DI VIESTE (FG) Bando di gara - C.I.G. 3342516B73 SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: Comune di Vieste, C.so Fazzini 29, 71019 Vieste, Area Tecnica, Servizio Lavori Pubblici, tel. 0884712222, fax 0884712210, www.comunedivieste.it. SEZIONE II: OGGETTO DELL'APPALTO: LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE DELL'AREA PORTUALE DI VIESTE "MOLO SUD" - SISTEMAZIONE VIABILITÀ LUNGOMARE EUROPA progetto di € 2.210.750,00. CUP G71G11000000002. Luogo di

esecuzione: V ieste (FG). Entità dell'appalto: Importo complessivo dell'appalto (compresi oneri per la sicurezza): € 1.770.889,09; Contratto da stipulare a "a misura-corpo", Cat. prev. OG7, Cat. Opere scorporabili OG6, OG3, OG10. Termine ultimo per la realizzazione dei lavori: gg.365 decorrenti dalla data del verbale di consegna dei lavori. Varianti: non sono ammesse offerte in variante. SEZIONE III: INFORMAZIONI DI C A R AT T E R E GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIARIO E TECNICO: Documentazione: disciplinare di gara, schema di istanza e schema di dichiarazione sono d i s p o n i b i l i s u www.comunedivieste.it>ilComune >atti>bandi. La presa visione sarà consentita solamente ai legali rappresentanti delle imprese o ai soggetti muniti di procura generale o speciale rilasciata con atto pubblico o scrittura privata autenticata. Si fa presente che l'esame degli elaborati progettuali è obbligatorio ai fini della formulazione dell'offerta e sarà certificato mediante apposito attestato da allegare alla domanda di partecipazione alla gara, che verrà rilasciato dagli incaricati del Comune. SEZIONE IV: PROCEDURA: Aperta. Criterio di aggiudicazione: prezzo più basso. Termine ricezione offerte: entro le ore 12 del 11.11.11. Uff. Protocollo. Apertura offerte: 14.11.11 ore 12 presso un ufficio del Servizio LL.PP. Validità offerta: 180 gg. dalla

data dell'esperimento della gara. SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI: Procedure di ricorso: TAR Puglia, Bari. Presentazione di ricorso: ai sensi dell'art.3, c. 4 della L 241/90 e sm e i avverso il presente atto può essere proposto ricorso innanzi l'organo indicato entro il termine previsto dagli artt.21 e 23 bis della L. 1034/71. L'appalto rientra nel campo di applicazione dell'Accordo sugli Appalti Pubblici; Responsabile del procedimento: arch. Giuseppe La Tosa, tel/fax 0884712210.

www.dotlab.it - info@dotlab.it

Il responsabile del procedimento arch. Giuseppe La Tosa ***


Anno 5 n.186 - Lunedì 07 Novembre 2011