Issuu on Google+

Anno 4 n. 177

lunedì 18 ottobre 2010

ostenibilità ambientale contro crescita illimitata, cultura dell'iperlavoro contro filosofia del benessere, redistribuzione, recupero della cura famigliare come valore economicosociale. Eccoli alcuni dei punti chiave della Decrescita, una filosofia che sta lentamente prendendo piede negli ambienti economici, nel linguaggio della politica e nella sua azione, si pensi alla green economy sbandierata da Obama per tutta la campagna delle presidenziali 2009, come alternativa praticabile al modello classico che vede crescita, consumo e dissipazione delle risorse come unica alternativa praticabile. Un approccio che da meramente economico, assume sfumature esistenziali, ridiscutendo il significato del PIL, ormai insufficiente a misurare il livello di complessità che le economie del pianeta hanno raggiunto, e introducendo nuovi modelli di misurazione, come il ISEW, l'indice di sviluppo e benessere sostenibile pensato da un economista con trascorsi nella Banca Mondiale, Herman Daly. Decrescita: la parola al Professor Masullo La decrescita non esclude la diversità ma la include, contemplando la flessibilità del lavoro o le diverse forme di economia, come parte di un modello più ampio che non comprende solo la misurazione attraverso produttività e denaro, ma anche altre e più articolate forme di misurazione, dalla qualità della vita alla realizzazione personale, dalla misurazione del valore economico della cura degli affetti famigliari, che non essendo esternalizzata a terzi mantiene positivo il bilancio, alla riduzione dei consumi o al baratto di tempo attraverso le omonime banche. Ci dice di più il Prof. Andrea Masullo, dell'Università di Camerino, parte del comitato scientifico dell'Associazione Greenaccord, che in questi giorni organizza a Cuneo un forum, dedicato all'economia verde. "Lo sviluppo come inteso attualmente, cioè crescita dei consumi e trasformazione delle risorse naturali in rifiuti inutilizzabili, con tempi sempre più rapidi dettati dal consumismo è chiaramente un sistema che conosce dei limiti fisici per l'esaurimento delle risorse fondamentali, dai combustibili fossili alle altre materie prime" dice Masullo per definire i concetti base della decrescita "Limiti ad esempio determinati dall'impatto ambientale degli scarti che crescono in misura pari al consumo di risorse naturali. E' quindi necessario ipotizzare una decrescita intesa nel senso di riduzione dell'uso dissipativo delle risorse naturali. Un sistema economico sostenibile punta a uno sviluppo in qualità, presenta una crescita qualitativa non solo quantitativa. L'obiettivo è dare benessere a tutta la popolazione mondiale, anche a quella ora esclusa. Per fare ciò è necessario auto-limitare l'utilizzo di risorse naturali nel rispetto dei cicli di riproduzione delle risorse, e utilizzare risorse rinnovabili nei tempi in cui la biosfera riesce a rinnovarli".


Anno 4 n. 177 - lunedì 18 ottobre 2010

COMUNE DI SAN PANCRAZIO SALENTINO ESITO DI GARA - CIG 05019638F6 Procedura aperta per affidamento lavori di: Costruzione di un centro polivalente socio-culturale. N. Imprese partecipanti: 4. N. Imprese ammesse 4. Sistema di Aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell'art. 83 del D.Lgs.163/06 e smi e 91 del DPR 554/99. Importo dei lavori comprensivi di sicurezza: € 618.679,21. Graduatoria offerte: Concorrente SO.GE.AP SRL, Punt. offerta tecnica 31,010, Punt. offerta ec. 30,000, Punteggio complessivo 61,010; Concorrente TECNOMAR SRL IMP. TECNOLOGICI, Punt. offerta tecnica 48,485, Punt. offerta ec. 6,619, Punteggio complessivo 55,104; Concorrente DUEFFE COSTRUZIONI SRL, Punt. offerta tecnica 30,490, Punt. offerta ec. 9,839 Punteggio complessivo 40,329; Concorrente MONTEDURO SALVATORE, Punt. offerta tecnica 18,005, Punt. offerta ec. 2,683, Punteggio complessivo 20,688. Impresa Aggiudicataria: SO.GE.AP. SRL con sede in Giovinazzo (BA) alla S.S. 16 KM 786,500 c.da S.Matteo. Importo di Aggiudicazione: € 519.247,20 (comprensivo di € 25.912,10 per oneri di

Iscrizione al registro della stampa del Tribunale di Trani n. 01/04 del 30.10.2007 Redazione Barletta - Via S. Antonio 30 Tel. +39.0883.532851 - Fax +39.0883.531373 Direttore responsabile: Giovanni Ingoglia Edito da: Contesto srl CONTATTI Direttore: Redazione: Abbonamenti: Clienti: Url:

giovanni.ingoglia@bandinlinea.it redazione@bandinlinea.it abbonamenti@bandinlinea.it servizioclienti@bandinlinea.it www.bandinlinea.it

PUBBLICITÀ

concessionaria per la pubblicità su

bandinlinea per informazioni e contatti

0883 34 79 95

Tel. info@intelmedia.it - www.intelmedia.it

2

sicurezza). Aggiudicazione: determ. dirigenziale n. 774 del 21/09/10. Responsabile del procedimento: Arch. Jr. Cosimo Stridi. Il Responsabile del Settore Arch. Jr. Cosimo Stridi ***

COMUNE DI CARBONIA BANDO DI GARA I.1) Comune di Carbonia, P.zza Roma 1, Avv. Livio Sanna Tel.0781694246, Fax 078164039, www.comune.carbonia.ca.it. Informazioni, Documentazione, Offerte: all. A. II.1.1) REALIZZAZIONE E FORNITURA DI UN IMPIANTO PILOTA PER IL TRATTAMENTO TERMICO AVANZATO DI RIFIUTI SOLIDI URBANI E FRAZIONI E/O DERIVATI DEGLI STESSI (CDR) ATTRAVERSO LA TECNOLOGIA DELLA TORCIA AL PLASMA. II.1.2) Forniture. II.1.6) CPV 45.22.21.00-0. II.1.8) Lotti: no. II.1.9) Varianti: no. II.2.1) PREZZO A BASE D'ASTA: € 450.000,00 (IVA escl.). Oltre all'importo a base d'asta sono previsti € 4.858,20 per oneri sulla sicurezza non soggetti a ribasso. III.1) CONDIZIONI R E L AT I V E A L L ' A P PA LTO , I I I . 2 ) CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE: si veda il bando. IV.1) Procedura Aperta. I V. 2 . 1 ) A g g i u d i c a z i o n e : O ff e r ta economicamente più vantaggiosa. IV.3.4) Termine ricevimento offerte: 13.12.2010 ore 12. IV.3.7) Vincolo offerta gg.180 dal termine. IV.3.8) Apertura offerte: 14.12.2010 ore 10, Casa Comunale. VI.4.1) Ricorso: TAR Sardegna. VI.5) SPEDIZIONE: 13.10.2010. ALL. A.III) Uff. appalti e contratti Dott. G. Massa, lmassa@comune.carbonia.ca.it, Tel. 0781.694274/244 Servizi di Pubblica Utilità, Ing. L. Mereu, Tel.0781694273, Lmereu@comune.carbonia.ca.it. III) Uff. Protocollo, Sig. A. Piano Tel.0781694264.

gare@aslolbia.it, www.aslolbia.it. Informazioni e documentazione: p.ti sopra. Domande partecipazione: Uff. Prot. II.1.1) Appalto misto per la gestione, in unico lotto, dei servizi di produzione e distribuzione pasti, forniture complementari, servizi di ingegneria e lavori complementari con opzioni di estensione (servizio mensa dipendenti, somministrazione a terzi, catering). II.3) DURATA: 1 anno, opzione di rinnovo annuale. III.1.2) Finanziamento: risorse proprie. III.2) CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE: Vedasi bando integrale su www.aslolbia.it, L'ASL INFORMA, Bandi e gare. IV.1) Procedura Ristretta. IV.2.1) Aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa. IV.3.4) Scadenza ricezione domande di partecipazione: 23.11.2010 ore 12,30. VI.5) Invio GUUE 12.10.2010. Il Commissario Dott. Giovanni Antonio Fadda ***

COMUNE DI RAPONE (PZ) ESTRATTO BANDO DI GARA SERVIZIO DI TESORERIA CIG 0547637458 È indetta procedura aperta per l'affidamento del servizio di tesoreria comunale per il periodo 01/01/2011 31/12/2013, con il sistema dell'offerta economicamente più vantaggiosa, conformemente all'art. 83 decreto legislativo 163/2006. Il bando integrale e la documentazione di gara sono disponibili su www.comune.rapone.pz.it. Termine presentazione offerte: ore 13 del 0 8 . 11 . 2 0 1 0 . R e s p o n s a b i l e d e l Procedimento: rag. Gerardina Letizia. Il Responsabile del Servizio Anna Pinto ***

Il Dirigente Avv. Livio Sanna

COMUNE DI NARBOLIA

***

BANDO DI GARA

AZIENDA SANITARIA LOCALE N.2 OLBIA BANDO DI GARA I.1) ASL 2, Via Bazzoni Sircana 2/2A, 07026 Olbia, Italia, Tel.0789/552327-6, Fax 0789/67645, acquisti-

I.1) Comune di Narbolia, Via Umberto 22, 09070, Area Tecnica, Dott. Ing. Domenico Sanna, Geom. Mario Quirico Te l . 0 7 8 3 . 5 7 5 1 3 , t e c n i c o n a r b o lia@gmail.com, Fax 0783.57171. Informazioni, documentazione e offerte: punti sopra indicati. II.1.2) Cat. n.16. II.1.5) Servizio di raccolta e trasporto rifiuti urbani e servizi connessi nel territorio del


3

Anno 4 n. 177 - lunedì 18 ottobre 2010

Comune di Narbolia. II.2.1) Importo complessivo a base d'asta soggetto a ribasso € 2.070.248,41; oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso € 34.866,59. II.3) DURATA mesi: 72. III.2) CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE: Si vedano bando integrale e disciplinare di gara disponibili su www.comune.narbolia.or.it. IV.1) Procedura Aperta. IV.2.1) Aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa. IV.3.4) Termine ricevimento offerte: 13/12/2010 ore 12. IV.3.8) Apertura offerte: 14/12/2010 ore 10:30, sede del Palazzo Comunale. VI.3) CIG 05479674AB, CUP E39E10000480004. VI.5) Spedizione: 11.10.2010. Il Responsabile del Servizio Settore Area Tecnica e di Vigilanza Dott. Ing. Domenico Sanna ***

SOCIETÀ CONSORTILE ENERGIA TOSCANA BANDO DI GARA I.1) Società Consortile Energia Toscana (C.E.T. scrl), P.zza dell'Indipendenza 16, 50129 Firenze, tel. 055/353888, fax 055/4624442. Informazioni: ing. Davide Poli, 050/2217351 poli@dsea.unipi.it, ing. Luca Perni, 334/6523153, luca.perni@consorzioenergiatoscana.it; I.3) Documentazione disponibile su www.consorzioenergiatoscana.it alla sezione "Bandi in corso"; I.4) Offerte: punto I.1). II.1) Fornitura di energia elettrica e servizi associati (acquisto sul libero mercato). Luogo della consegna: presso i siti di consumo indicati nel cap.

speciale. II.2) Circa 430 GWh annui, suddivisi in 3 lotti indipendenti, con possibilità di estensione a tutte le utenze che aderiranno alla Società Consortile Energia Toscana nel corso del 2011. Importo massimo stimato di fornitura: € 30.862.458,78 al netto dell'I.V.A. e delle perdite di rete (di cui € 20.444.088,57 Lotto "A", € 5.990.592,01 Lotto "B" e € 4.427.778,20 Lotto "C"). II.3) Durata: 1/1/2011-31/12/2011, senza rinnovo automatico. III.1) Garanzia provvisoria: 2% dell'importo massimo messo a gara. III.2) Condizioni di partecipazione: si veda bando integrale. III.3.1) La prestazione della fornitura è riservata ai soggetti venditori, operanti sul mercato libero italiano dell'energia elettrica ai sensi del D.Lgs.79/99. Per i soli lotti B e C, è necessaria l'iscrizione all'elenco dei venditori di energia elettrica ai clienti finali in bassa tensione, di cui alla Del.134/07 dell'Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas. IV.1) Procedura aperta. IV.2) Aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggiosa. IV.3) Ricezione offerte: 11/11/2010 ore 12. IV.3.8) Apertura offerte: 12/11/2010 ore 10. VI.3) Responsabile unico: dott. Marco Gomboli, tel.055/353888. VI.5) 22/9/2010. Il Presidente Dott. Marco Gomboli ***

REGIONE PUGLIA BANDO DI GARA D'APPALTO - SERVIZI L'appalto rientra nel campo di applicazione dell'accordo sugli appalti pubblici (AAP)?

Si. SEZIONE I: Amministrazione Aggiudicatrice. I.1) DENOMINAZIONE E INDIRIZZO UFFICIALE DELL'AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: REGIONE PUGLIA, Area ORGANIZZAZIONE E RIFORMA DELL'AMMINISTRAZIONE, SERVIZIO A F FA R I G E N E R A L I S e r v i z i o Responsabile: SERVIZIO Affari Generali V.le Caduti di tutte le guerre 15, Bari 70126 Punti di contatto: Sig.ra N. Moretti n.moretti@regione.puglia.it 080.5404080 fax 0805404629 Sig.ra A. Devitofrancesco a.devitofrancesco@regione.puglia.it 080.5404224. Responsabile del Procedimento: Per la procedura di gara: Dr. Massimo Raponi, dirigente Ufficio Eprocurement 0805404072 e mail: m.raponi@regione.puglia.it; per la gestione del contratto: Dott.ssa Angela Mandes - Responsabile Azione Linea 8.1(Servizio Innovazione) tel.080/5406624 e mail: a.mandes@regione.puglia.it. Indirizzo Internet: www.regione.puglia.it - www.empulia.it. I.2) Indirizzo presso il quale è possibile ottenere ulteriori informazioni: COME AL PUNTO I.1. I.3) INDIRIZZO PRESSO IL QUALE È POSSIBILE OTTENERE LA DOCUMENTAZIONE: Come al punto I.1. I.4) INDIRIZZO AL QUALE INVIARE LE OFFERTE/LE DOMANDE DI PARTECIPAZIONE: Come al punto I.1. I.5) TIPO DI AMMINISTRAZIONE A G G I U D I C AT R I C E : A U T O R I T À REGIONALE. II.1.2) Tipo di appalto: appalto pubblico di servizi - codice nuts. IT. II.1.1) Denominazione conferita all'appalto: PROCEDURA APERTA INDETTA AI SENSI DEL D. LGS. N. 163/06 E SMI, PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI "SPERIMENTAZIONE DELL'USO DEL LINGUAGGIO N AT U R A L E , P E R FA C I L I TA R E L'ACCESSO AI PORTALI ISTITUZIONALI - PROGRAMMA OPERATIVO FESR 2007 - 2013 - LINEA 8.1 - SUB AZIONE 8.1.2 B" Le caratteristiche dell'appalto e le relative condizioni sono individuate nella documentazione di gara, disponibile presso gli uffici di cui al punto 1), e pubblicata sul sito internet all'indirizzo indicato al medesimo punto 1). II.1.6) CPV: VOCABOLARIO PRINCIPALE: 72210000-0. II.1.8) DIVISIONE IN LOTTI: NO. II.1.9) AMMISSIBILITÀ DI VARIANTI: NO. II.2.1) Quantitativo o entità totale (in euro, IVA esclusa): € 145.830,00, al netto dell'IVA. II.3) Durata dell'appalto o termine di esecuzione: VEDI DISCIPLINARE DI GARA. III.1.1) Cauzioni e garanzie richieste: vedi disciplinare di gara. III.1.2) Principali modalità di finanziamento e di pagamento: vedi disciplinare di gara.


4

Anno 4 n. 177 - lunedì 18 ottobre 2010

III.1.3) Forma giuridica che dovrà assumere il raggruppamento per partecipare all'appalto: Sono ammesse a partecipare alle procedure di gara per l'affidamento dei servizi in oggetto, le Società e le imprese individuali, in forma singola o associate in raggruppamenti temporanei di concorrenti oppure in consorzi ordinari di concorrenti (o che dichiarino di volersi associare in raggruppamento temporaneo oppure in consorzio ordinario) nei modi di cui agli artt. 34 e 37 del D.Lgs. n. 163/2006. III.1.4) Altre Condizioni particolari cui è soggetta la realizzazione dell'appalto: vedi disciplinare di gara III.2.2) CAPACITÀ ECONOMICA E FINANZIARIA: VEDI DISCIPLINARE DI GARA. III.2.3) C A PA C I T À T E C N I C A : V E D I DISCIPLINARE DI GARA. IV.2.1) CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE: OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA ai sensi dell'art. 83 del decreto legislativo n. 163 del 2006, con i criteri meglio indicati nel disciplinare di gara IV.3.1) NUMERO DI RIFERIMENTO AT T R I B U I T O A L D O S S I E R DALL'AMMINISTRAZIONE: CIG ( S I M O G ) 0 5 5 1 7 0 1 E O D . I V. 3 . 3 ) Documenti di gara:i chiarimenti sui documenti di gara possono essere r i c h i e s t i s i n o a l 3 0 / 11 / 2 0 1 0 : partecipazione.fesr@regione.puglia.it n.moretti@regione.puglia.it a.devitofrancesco@regione.puglia.it - i chiarimenti saranno pubblicati sul sito www.regione.puglia.it - e sul sito www.empulia.it entro le ore 12,00 del giorno 03.12.2010. IV.3.4) Scadenza fissata per la ricezione delle domande di partecipazione: ore 12,00 del giorno 09.12.2010 IV.3.6) Lingua/e utilizzabile/i nelle offerte o nelle domande di partecipazione: Italiano. IV.3.7) Periodo minimo durante il quale l'offerente è vincolato dalla propria offerta 180 giorni (dalla scadenza fissata per la ricezione delle offerte). IV.3.8) Modalità di apertura delle offerte: ore 9,30 del 14.12.2010 Luogo: Regione Puglia - Area Organizzazione e Riforma dell'Amministrazione - Servizio Affari Generali, V.le Caduti di tutte le Guerre n. 15 BARI. Persone ammesse ad assistere all'apertura delle offerte: sì. VI.3) Informazioni complementari: appalto indetto con determinazione a contrarre del Dirigente del Servizio Affari Generali n. 119/2010 (art. 55, comma 3, d.lgs. n. 163 del 2006); VI.4.1) Organismo responsabile delle procedure di ricorso T.A.R. (Tribunale Amministrativo Regionale) per la Puglia, sede di Bari Piazza Giuseppe Massari, 6/14 - Bari

70100 - tel 0805733111. Organismo responsabile delle procedure di mediazione: Responsabile del procedimento di cui al punto I.1. VI.4.2) PRESENTAZIONE DI RICORSO: A) ENTRO 60 GIORNI DALLA PUBBLICAZIONE DEL PRESENTE BANDO PER MOTIVI CHE OSTANO ALLA PARTECIPAZIONE; B) ENTRO 60 GIORNI DALLA CONOSCENZA DEL PROVVEDIMENTO DI ESCLUSIONE; c) ENTRO 60 GIORNI DALLA CONOSCENZA DEL PROVVEDIMENTO DI AGGIUDICAZIONE. VI.4.3) Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulla presentazione di ricorso: Responsabile del procedimento di cui al punto I.1. Il Dirigente del Servizio Affari Generali dr. Nicola Lopane ***

COMUNE DI LAURIA AVVISO DI GARA I.1) Comune di Lauria, via Roma 85044 Lauria (PZ), tel. 0973-627304 fax 0973822928. II.1) Oggetto: Affidamento del “Servizio energia integrato comprendente la fornitura dell’energia primaria (termica ed elettrica), la conduzione, la manutenzione ordinaria e straordinaria, nonchè la progettazione e la realizzazione degli interventi di riqualificazione tecnologica tramite finanziamento con capitale privato degli impianti di proprietà e/o pertinenza del comune di Lauria”. II.2.1) Importo complessivo appalto E 10.621.000,00. II.2.2) CIG: 0539039D0A.

www.gruppo.info - box@grupo.info

II.2.3) Cat. del servizio: 27. II.3) Durata dell’appalto: 25 anni. IV.1.1) Procedura aperta. IV.2.1) Aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggiosa. IV.3.4) Scadenza: 07.12.2010 ore 12. IV.3.8) Apertura offerte: 13.12.2010 ore 9. VI.3) Bando, disciplinare e capitolato speciale disponibili su www.comune.lauria.pz.it Il Dirigente Ing. Pasquale Alberti ***

PROVINCIA DI CAGLIARI PROVINCIA DE CASTEDDU Settore Viabilità Via Cadello 9/b 09121 - Cagliari - Tel. +3907040921 AVVISO DI GARA ESPERITA Ai sensi e per gli effetti dell'articolo 65 del D.Lgs 163/2006 si rende noto che l'appalto per i Lavori di manutenzione nelle strade provinciali sovrastruttura 2009 N.O.1 Sarcidano " Valore complessivo a base di gara € 776.055,60 (IVA esclusa) è stato aggiudicato con Determinazione Dirigenziale n. 196 del 27.09.2010, con la procedura aperta ai sensi degli art.55 co 5 e 82, co 2, del DLgs 163/06, alla C.A.I.S., Via Sebastiano Mele 2/A - 09170Oristano, con un ribasso sul prezzo del 19,402%. Alla suddetta gara, hanno partecipato n°45 Ditte. L'elenco delle Ditte é pubblicato all'Albo Pretorio di questa Amministrazione e sul sito della Provincia di Cagliari www.provincia.cagliari.it. Il Dirigente Dott Ing. Paolo Mereu


5

Anno 4 n. 177 - lunedì 18 ottobre 2010

energia è ormai uno dei settori trainanti della nuova economia verde e si moltiplicano le iniziative per diffondere strumenti e innovazioni tecnologiche in grado di favorire il risparmio energetico e l'utilizzo di fonti rinnovabili. Questo workshop, che si tiene a Bologna, alla Fiera, all'interno del SAIE Salone dell'architettura e dell'edilizia il 28 e 29 Ottobre, fa parte di una serie d'eventi europei organizzati da Managenergy e rientra nei programmi di promozione della Commissione Europea, del Consiglio per l'Energia e dell'Agenzia Europea dell' Innovazione e Competitività (EACI). Workshop sul SEAP L'iniziativa è rivolta soprattutto al personale delle Agenzie Locali per l'Energia, delle Amministrazioni locali e ai tecnici di altre Agenzie Pubbliche che si occupano di promuovere l'energia sostenibile. Del resto è sempre più importante il ruolo che rivestono gli enti e le autorità locali nell'ambito dei piani energetici e delle iniziative locali finalizzate a predisporre i bilanci energetici. Il workshop è inoltre finalizzato ad accrescere la capacità di tutti gli operatori che forniscono servizi e assistenza alle pubbliche amministrazioni nello sviluppo e nella realizzazione pratica

del Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile (SEAP). Questo documento è lo strumento operativo del Patto dei Sindaci e serve a promuovere, monitorare e raggiungere l'obiettivo di ridurre di almeno il 20% le emissioni complessive di CO2 dei Comuni entro il 2020 attraverso azioni di efficienza energetica e di sfruttamento delle energie rinnovabili. Il Patto dei Sindaci, pur essendo uno

strumento volontario a disposizione dei Comuni, assume oggi una forte valenza per le Amministrazioni che lo sottoscrivono poiché si presenta non soltanto come un'importante occasione per attivare iniziative concrete di riduzione della CO2, ma costituisce un mezzo incisivo per conseguire importanti risultati di sostenibilità ambientale sul territorio. Il workshop approfondisce le seguenti aree

tematiche: 1) Il contesto del Patto dei Sindaci; 2) Definizione e sviluppo del Piano d'Azione dell'Energia Sostenibile 3) L'implementazione tecnica delle azioni necessarie per redigere il Piano d'azione per l'energia sostenibile (SEAP); 4) Moduli di attività per lo sviluppo e valorizzazione del SEAP; 5) Finanziamento delle azioni. Energia e sostenibilità. Il seminario ha l'obiettivo di trasferire ai partecipanti la piena comprensione della metodologia che sta alla base dello sviluppo delle azioni del SEAP, fornendo alle Agenzie e altri enti locali una maggiore capacità di sviluppare proposte, di fornire servizi aggiuntivi e valutazioni di merito. Il Workshop porterà, quale beneficio generale, un aumento degli standard dei SEAP che verranno realizzati ed una maggiore sicurezza di risultato per gli obiettivi di sostenibilità dei Comuni a cui è rivolto. Per informazioni e iscrizioni: 051 6565124 oppure e-mail: verhagen@ecuba.it.


6

Anno 4 n. 177 - lunedì 18 ottobre 2010

PROVINCIA DI CAGLIARI PROVINCIA DE CASTEDDU

COMUNE DI SAN LORENZO MAGGIORE (BN)

Settore Viabilità - Via Cadello 9/b 09121 - Cagliari - Tel.0907040921

AVVISO DI GARA - CIG 0542550E68

AVVISO DI GARA ESPERITA Ai sensi e per gli effetti dell'art.65 del D.Lgs.163/06 si rende noto che l'appalto per i "Lavori di manutenzione nelle strade provinciali sovrastruttura 2009 N.O.3 Basso Campidano". Valore complessivo a base di gara € 853.662,57 (IVA esclusa) è stato aggiudicato con Determ. Dirigenziale n.202 del 29.09.2010, con la procedura aperta ai sensi degli artt.55 co 5 e 82, co 2, del D.Lgs.163/06, alla C.A.I.S., Via Sebastiano Mele 2/A, 09170 Oristano, con un ribasso sul prezzo del 19,402%. Alla suddetta gara, hanno partecipato n.56 Ditte. L'elenco delle Ditte é pubblicato all'Albo Pretorio di questa Amministrazione e su www.provincia.cagliari.it. Il Dirigente Dott. Ing. Paolo Mereu

Il Comune di San Lorenzo Maggiore, via Santa Maria 43/A, indice bando di gara mediante procedura aperta per l'affidamento di servizi tecnici di ingegneria ed architettura per Direzione dei Lavori e connesse prestazioni accessorie dei l a v o r i d i " C O M P L E TA M E N T O INTERVENTO DI RECUPERO STATICO E FUNZIONALE DI UN EX-CONVENTO BENEDETTINO SITO ALLA LOCALITÀ PIANA DA ADIBIRE A CENTRO DI RICERCA, STUDIO E MOSTRA DEL PAESAGGIO RURALE". Importo presunto stimato delle prestazioni professionali in appalto ammonta ad E 249.455,00 (Cassa Previdenza e IVA esclusa). Procedura aperta con criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa. Termine presentazione domande di partecipazione: h.12 del 06.12.2010. Resp. Proc.: Geom. A. I a n n o t t i Te l . 0 8 2 4 . 8 1 3 7 11 f a x

Per la pubblicità dei vostri appalti scegliete di ampliare il target della comunicazione contenendo i costi di pubblicazione. Richiedeteci un preventivo e verificate la convenienza delle nostre tariffe. In brevissimo tempo e attraverso un’unico preventivo potrete scegliere di pubblicare su testate nazionali quali Finanza & Mercati, Il Riformista, Il Manifesto, Liberazione, L’Unità e regionali quali La Padania, La Cronaca di Tutto Abruzzo Oggi. Potrete inoltre usufruire del servizio di pubblicazione telematico sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana: otterrete la pubblicazione dei vostri appalti in soli 2 giorni !

0824.813597. Il Responsabile UTC Arch. Pellegrino Colangelo ***

PROVINCIA DI PESARO E URBINO Area 3 - Infrastrutture, Edilizia, Protezione civile, Mobilità Servizio 3.3 - Edilizia Pubblica, Manutenzione Patrimonio AVVISO DI PROROGA SCADENZA TERMINI PRESENTAZIONE OFFERTE - CIG 0509918DA1 La Provincia di Pesaro e Urbino in merito alla gara per l'affidamento dell'appalto quinquennale per il servizio di gestione integrale del patrimonio immobiliare di competenza dell'Amministrazione Provinciale di Pesaro e Urbino, anni 20102015, pubblicata sulla GUCE il 13/07/10 (rif. 2010/S 133-204750) e su GURI n.81 del 16/07/10, i cui termini di scadenza sono stati successivamente modificati al 30/09/2010 mediante Avviso di Errata Corrige pubblicato su GUCE il 18/08/10 (rif. 2010/S 159-244904) e su GURI n.97 del 23/08/2010 e ulteriormente prorogati al 21/10/10 mediante Avviso di Proroga pubblicato su GUCE il 24/09/10 (rif. 2010/S 186-283074) e su GURI n.112 del 27/09/10 Comunica la decisione di Prorogare la data di scadenza e presentazione delle offerte alle ore 12 del 11/11/2010. La data della gara slitterà al 18/11/10 ore 9. Il termine per il ricevimento delle richieste di documenti o per l'accesso ai documenti è fissato al 4/11/2010. Fermo Tutto il Resto. Resp. Procedimento: Dott. Gallerini Daniele Dirigente del Servizio 3.3. Edilizia Pubblica, Manutenzione Patrimonio, tel.0721/359207. Il Direttore Area 3 F.to Dott. Ing. Raniero De Angelis ***

CONSORZIO DI BONIFICA ADIGE EUGANEO 1.1 Stazione appaltante Denominazione: CONSORZIO DI BONIFICA ADIGE EUGANEO C.F. / P.IVA: 91022300288 Ufficio: UFFICIO PROTOCOLLO 2. Modalità e caratteristiche 2.1. Tipologia appalto Servizi 2.2. Appartenente a: settori ordinari 2.3. Oggetto dell'appalto SERVIZI


7

Anno 4 n. 177 - lunedì 18 ottobre 2010

ASSICURATIVI A COPERTURA DI RISCHI DIVERSI 2.4. Divisione in lotti Sì 2.4.1. Numero dei lotti 6 2.5. Tipologia (classificazione Common Procurement Vocabulary - CPV) CPV1: 66519310-7 Servizi di consulenza nel campo delle... CPV2: CPV3: 2.6. Responsabile del procedimento Nome: GIUSEPPE Cognome: GASPARETTO STORI 2.7. Codice Unico di progetto di investimento Pubblico (CUP) CUP: E19E10000490005 2.8. Luogo di consegna delle forniture o di prestazione dei servizi Codice Istat (*) 005000000 - VENETO 3. Importo complessivo a base di gara (IVA esclusa) euro 510000,00 4. Procedure di gara Procedura aperta 4.1. Ricorso all'asta elettronica No 4.2. Forcella ai sensi dell'art.62 d.lgs. 163/06 No 4.3. Appalto riservato ai sensi dell'art.52 d.lgs. 163/06 No 5. Modalità della pubblicità 5.1 Gazzetta Ufficiale Comunità Europea GUCE data 5.2 Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana - GURI data 11/10/2010 5.3 Albo Pretorio data 5.4. Profilo di committente indirizzo web 5.5 Quotidiani nazionali n. 0 5.6 Quotidiani locali n. 0 5.7 E' stata utilizzata la procedura accelerata per ragioni di urgenza No 5.8 E' stata effettuata la preinformazione No 5.9 E' stato utilizzato il termine ridotto con avviso di preinformazione No 6. Offerta 6.1. Data entro cui le imprese devono presentare richiesta di invito o presentare offerta data 24/11/2010.

CPV3: 2.6. Responsabile del procedimento Nome: Raffaele Vito Cognome: Lassandro 2.7. Codice Unico di progetto di investimento Pubblico (CUP) CUP: D88J10000040009 2.8. Luogo di consegna delle forniture o di prestazione dei servizi Codice Istat (*) 016072041 Santeramo in Colle 3. Importo complessivo a base di gara (IVA esclusa) euro 360000,00 4. Procedure di gara Procedura aperta 4.1. Ricorso all'asta elettronica No 4.2. Forcella ai sensi dell'art.62 d.lgs. 163/06 No 4.3. Appalto riservato ai sensi dell'art.52 d.lgs. 163/06 No 5. Modalità della pubblicità 5.1 Gazzetta Ufficiale Comunità Europea GUCE data 12/10/2010 5.2 Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana - GURI data 5.3 Albo Pretorio data 12/10/2010 5.4. Profilo di committente indirizzo web http://www.comune.santeramo.ba.it 5.5 Quotidiani nazionali n. 2 5.6 Quotidiani locali n. 2 5.7 E' stata utilizzata la procedura accelerata per ragioni di urgenza No 5.8 E' stata effettuata la preinformazione No 5.9 E' stato utilizzato il termine ridotto con avviso di preinformazione No 6. Offerta 6.1. Data entro cui le imprese devono presentare richiesta di invito o presentare offerta data 22/11/2010.

postale con raccomandata A.R., mediante corrieri privati o agenzie di recapito o con raccomandata a mano, entro e non oltre le ore 14 del 09.12.10, a pena di esclusione, il plico o plichi contenente/i l'offerta/e formulata/e seguendo le modalità indicate nei Disciplinari di Gara. Tutta la documentazione inerente la presente gara è visionabile su: www.asl.bari.it, Sezione Bandi di Gara, dal quale può essere acquisita come originale. Eventuali informazioni e/o chiarimenti potranno essere richiesti all'Area Gestione Patrimonio, tel. 0805842397 fax 080-5842497. Il bando integrale è stato inviato e ricevuto dall'UPUCE il 07.10.2010.

***

***

Lungomare Starita 6, 70123 Bari

Il CNR - Area di ricerca di Bari, Palazzo Veronico, Via Amendola 122/O, 70126 Bari, tel. 080 592 9167 fax 080.592 9170 indice procedura aperta per l'affidamento della fornitura, installazione e collaudo di un "Saxs-waxs Scanning Mode Instrument With a Synchrotron Class Microsource" destinato all'istituto di Cristallografia - sede di Bari - del Consiglio Nazionale delle Ricerche per la Realizzazione del Progetto di Ricerca dal Titolo "X-RAY Synchrotron-Class Rotating Anode Microsource For The Structural Micro Imaging Of Nanomaterials And Enginereed Biotissues - XMI-LAB" Nell'ambito dei progetti Seed. Importo complessivo dell'appalto € 520.835,00 (IVA ESCLUSA). Criteri di aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggiosa in base ai requisiti minimi indicati nel capitolato tecnico.Termine ricevimento offerte: 29.11.2010 ore 12. Il bando ed i documenti di gara sono disponibili presso i seguenti siti www.ic.cnr.it e www.urp.cnr.it alla sezione gare e appalti.

COMUNE DI SANTERAMO IN COLLE 1.1 Stazione appaltante Denominazione: Comune di Santeramo in Colle C.F. / P.IVA: 82001050721 Ufficio: Ufficio Unico PIT n. 4 "Area della Murgia" 2. Modalità e caratteristiche 2.1. Tipologia appalto Forniture 2.2. Appartenente a: settori ordinari 2.3. Oggetto dell'appalto FORNITURA ED INSTALLAZIONE DI ARREDI ED APPARECCHIATURE I N F O R M AT I C H E PER IL ? C O M P L E T A M E N T O DELL?INTERVENTO DI VALORIZZAZIONE DELL?EDIFICIO EXENAL? PER LA CREAZIONE DI UN CENTRO CULTURALE POLIVALENTE IN SANTERAMO IN COLLE 2.4. Divisione in lotti No 2.4.1. Numero dei lotti 0 2.5. Tipologia (classificazione Common Procurement Vocabulary CPV) CPV1: 39150000-8 - Arredi ed attrezzature varie CPV2: 30100000-0 Macchine per ufficio, attrezzature e ...

ASL BA

ESTRATTO DI BANDO DI GARA mediante procedura aperta per la fornitura di arredi e complementi di arredo ed attrezzature per i presidi ospedalieri "di Venere" di BariCarbonara , "San Paolo" di Bari e "San Giacomo" di Monopoli La ASL BA intende appaltare, mediante gara a procedura aperta, ai sensi degli artt.54 e 55 del D.L.gs.163/06 e successive modificazioni ed integrazioni e con il criterio del prezzo più basso, ai sensi dell'art.82 della citata normativa, la fornitura di arredi e complementi di arredo ed attrezzature sanitarie, costituita da n.2 lotti distinti, da destinare ai PP.OO. "Di Venere" di Bari-Carbonara, "San Paolo" di Bari e "San Giacomo" di Monopoli, per un valore di stima di € 1.650.000,00, IVA escl., comprensivo dell'eventuale estensione del 40%. Le Imprese interessate dovranno far pervenire a: ASL BA, Area Gestione Patrimonio, Ufficio Protocollo, 2° piano, Lungomare Starita 6, 70123 Bari, a mezzo del servizio

Il Direttore Area Gestione Patrimonio Dott. Giovanni Molinari Il Direttore Generale Dott. Nicola Pansini ***

CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE (CNR) BANDO DI GARA - CIG 0542951954

Direttore dell'Istituto di Cristallografia C.N.R. Dr. Michele Saviano ***


8

Anno 4 n. 177 - lunedì 18 ottobre 2010

COMUNE DI PISTOIA

tel.011/0895917 fax 011/0895235, www.aes.torino.it.

ESTRATTO BANDO DI GARA Questa Amministrazione,con sede in P i s t o i a , P. z z a D u o m o 1 , P. I . 00108690470, intende espletare una procedura aperta per l'affidamento della copertura assicurativa di diversi rischi assicurativi per il periodo 31.12.201031.12.2013 con il criterio del prezzo più basso ai sensi dell'art.83 del Dlgs.163/06. Importo a base di gara annuo € 640.000,00 e per l'intero periodo contrattuale: € 1.920.000,00, imposte c o m p r e s e . Te r m i n e u l t i m o d i presentazione offerte: le ore 13 del 20.11.10. L'appalto è regolato dal Bando integrale e dal Disciplinare di gara e dai Capitolati di Polizza visionabili presso l'U.O. Procedure ed Attività Negoziali del Comune di Pistoia (tel.0573/371.312-287) nonché scaricabili da www.comune.pistoia.it sezione bandi. Il bando integrale è pubblicato su www.comune.pistoia.it ed è stato spedito e ricevuto alla GUCEE il 06.10.10. Il Dirigente Servizio Segreteria e Affari Generali Dr.ssa Chiara Pierotti ***

AZIENDA ENERGIA E SERVIZI TORINO SPA C.so Regina Margherita 52 10153 Torino AVVISO BANDO DI GARA PER ESTRATTO Si rende noto che la Società A.E.S. TORINO ha indetto un bando di gara inerente il sistema di qualificazione A.E.S. ai sensi dell'art.232 D.lgs.163/06 per lavori relativi alla costruzione, manutenzione, sostituzione, potenziamento e adeguamento reti di distribuzione gas e teleriscaldamento per importi maggiori o uguali a € 5.150.000,00 e per la fornitura di materiale per la costruzione, manutenzione, sostituzione, potenziamento e adeguamento reti di distribuzione gas e teleriscaldamento per importi maggiori o uguali a € 412.000,00 L'avviso integrale, è pubblicato sulla GU/S n. 290899-2010-IT del 30/09/2010. Ulteriori informazioni sono disponibili c/o: A.E.S. Torino SpA, Engen/Aplog,all'attenzione Ing. Stefano Bay, approvvigionamentiaes@aes.torino.it,

L'amministratore Delegato Ing. Rocco Luigi Didio

SOCIETÀ IGIENE AMBIENTALE CONSORZIO BACINO FG/4 A R.L. BANDO DI GARA - CIG 0547235899

***

CITTÀ DI LECCE AVVISO APPALTO AGGIUDICATO (All.IX A, p.5, d.lgs.163/06) 1. Comune di Lecce, v. F.sco Rubichi 16, 73100, tel.0832-682111. 2. procedura aperta. 3. Costruzione Asilo Nido Comparto 29, via Merine. 4. deter.ne dirig.le aggiudicazione definitiva 8° CdR n.240 del 05.08.2010; 5. prezzo più basso inferiore a quello posto a base di gara; 6. n.9 offerte (di cui n.2 escl.); 7. RAMIREZ GROUP s.u.r.l. con sede in S. Pietro in Lama (LE) alla via Z.I. PIP; 8. Importo base di gara: € 955.000,00 (IVA escl.), di cui per lavori € 940.037,68 oltre oneri per la sicurezza pari ad €. 14.962,32 non soggetti a ribasso di gara. 9. Aggiudicati € 785.793,218 (IVA escl.) inclusi oneri; 10. Massimo 30% importo categoria prevalente. 11. GURI pubblicato 19.03.2010, n.32. 12. GURI il 12.10.10. 13. TAR PugliaSezione di Lecce via F. Rubichi 23/A, ovvero Presidente della Repubblica, Roma. Informazioni presso Settore Avvocatura, Ufficio Appalti, v. B.Martello 5, Lecce, tel-fax 0832340365. 14. Altre informazioni: www.comune.lec-ce.it - Appalti aggiudicati. Dirigente Sett. Servizi Cimiteriali - Edilizia Scolastica - Patrimonio - ERP. Ing. Maurizio Guido ***

I.1) Società SIA FG/4 a r.l., Contrada Forcone di Cafiero, Cerignola-Strada vicinale San Samuele, 71042 Cerignola (FG) Tel.0885/416572, Fax 0885/090004, w w w. s i a f g 4 . i t . I n f o r m a z i o n i , documentazioni, offerte: punti sopra. II.1.5) Lavori di regimentazione, trattamento e smaltimento delle reti meteoriche, di percolato e di processo. II.2.1) Importo complessivo € 834.655,95. II.3) Durata: 180 gg. IV.1) Procedura: Aperta. IV.2.1) Aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa. IV.3.4) Termine ricevimento offerte: 10.11.2010 ore 13. VI.3) Il bando integrale è d i s p o n i b i l e s u w w w. s i a f g 4 . i t . I l responsabile del procedimento: ing. Domenico Pellegrini. VI.5) 15.10.2010. L'Amministratore Unico Arch. Francesco Vasciaveo ***

COMUNE DI CASSINA DÈ PECCHI 1.1 Stazione appaltante Denominazione: comune di Cassina de' Pecchi C.F. / P.IVA: 83500570151 Ufficio: contratti 2. Modalità e caratteristiche 2.1. Tipologia appalto Servizi 2.2. Appartenente a: settori ordinari 2.3. Oggetto dell'appalto Affidamento in appalto del servizio sostitutivo di mensa mediante buoni pasto periodo 01/01/2011


Anno 4 n. 177 - lunedì 18 ottobre 2010

9

eniale il logo di Milton Greiser, celeberrimo in tutto il mondo, che ha contribuito alla diffusione del mito della Grande Mela. Chissà se anche in Italia esiste un Milton Greiser che possa fare la stessa cosa per i Comuni italiani? Sì perché da settembre, con il Decreto Legislativo 131/2010, è stato riformato il Codice di Proprietà industriale, stabilendo che Stato, Regioni, Province e Comuni possono registrare un marchio identificativo del loro territorio, che non sia quello ufficiale ma "avente ad oggetto elementi distintivi tipici del patrimonio culturale, storico, architettonico o ambientale" e di possono "sfruttare tali segni a fini commerciali". I marchi potranno così essere impiegati nel merchandising e nella comunicazione del patrimonio culturale degli enti locali. I proventi della commercializzazione dei marchi potranno essere impiegati solo per il "finanziamento delle attività istituzionali" o per la "copertura degli eventuali disavanzi pregressi dell'ente". Nuova risorsa per gli enti pubblici Il Decreto Legislativo è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 18 agosto scorso ed è entrato in vigore il 2 settembre. Ad oggi, sono già molte le amministrazioni che si stanno muovendo per lo sviluppo del marketing del proprio marchio: Venezia, Roma, Milano in primis, ma anche Siena e Torino. La norma sembra aver stuzzicato l'ingegno di molti, certo di tutti quelli che hanno risposto all'appello de Il Sole24Ore per cercare il miglior brand per ogni città, ma anche gli amministratori pubblici non hanno espresso pareri negativi, poiché i proventi derivanti dalla commercializzazione dei marchi potrebbero rivelarsi un'ottima risorsa per gli enti pubblici in questo periodo di estrema difficoltà. Il problema è appunto avere l'idea giusta che possa avere la forza di un brand efficace.


10

Anno 4 n. 177 - lunedì 18 ottobre 2010

- 31/12/2013 2.4. Divisione in lotti No 2.4.1. Numero dei lotti 0 2.5. Tipologia (classificazione Common Procurement Vocabulary - CPV) CPV1: 55510000-8 Servizi di mensa CPV2: CPV3: 2.6. Responsabile del procedimento Nome: Loredana Cognome: Merlo 2.7. Codice Unico di progetto di investimento Pubblico (CUP) CUP: C89H10000140004 2.8. Luogo di consegna delle forniture o di prestazione dei servizi Codice Istat (*) 003015060 - Cassina de' Pecchi 3. Importo complessivo a base di gara (IVA esclusa) euro 162750,00 4. Procedure di gara Procedura aperta 4.1. Ricorso all'asta elettronica No 4.2. Forcella ai sensi dell'art.62 d.lgs. 163/06 No 4.3. Appalto riservato ai sensi dell'art.52 d.lgs. 163/06 No 5. Modalità della pubblicità 5.1 Gazzetta Ufficiale Comunità Europea GUCE data 5.2 Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana - GURI data 15/10/2010 5.3 Albo Pretorio data 15/10/2010 5.4. Profilo di committente www.comune.cassinadepecchi.mi.it 5.5 Quotidiani nazionali n. 0 5.6 Quotidiani locali n. 0 5.7 E' stata utilizzata la procedura accelerata per ragioni di urgenza No 5.8 E' stata effettuata la preinformazione No 5.9 E' stato utilizzato il termine ridotto con avviso di preinformazione No 6. Offerta 6.1. Data entro cui le imprese devono presentare richiesta di invito o presentare offerta data 11/11/2010.

gara (IVA esclusa) euro 91000,00 4. Procedure di gara Procedura aperta 4.1. Ricorso all'asta elettronica No 4.2. Forcella ai sensi dell'art.62 d.lgs. 163/06 No 4.3. Appalto riservato ai sensi dell'art.52 d.lgs. 163/06 No 5. Modalità della pubblicità 5.1 Gazzetta Ufficiale Comunità Europea - GUCE data 5.2 Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana GURI data 15/10/2010 5.3 Albo Pretorio data 15/10/2010 5.4. Profilo di committente indirizzo web www.istat.it 5.5 Quotidiani nazionali n. 2 5.6 Quotidiani locali n. 2 5.7 E' stata utilizzata la procedura accelerata per ragioni di urgenza No 5.8 E' stata effettuata la preinformazione No 5.9 E' stato utilizzato il termine ridotto con avviso di preinformazione No 6. Offerta 6.1. Data entro cui le imprese devono presentare richiesta di invito o presentare offerta data 12/11/2010. ***

ACQUEDOTTO DEL FIORA SPA 1.1 Denominazione: ACQUEDOTTO DEL FIORA SPA 1.2 C.F. / P.IVA: 00304790538

1.3 Ufficio: UNITA' SERVIZI GENERALI 2. Modalità e caratteristiche 2.1. Appartenente a: settori speciali 2.2. Infrastruttura strategica No 2.3. Opera da realizzarsi con: appalto 2.4. Opera d'affidare a Contraente Generale Sì 2.5. Descrizione: ?Lavori di manutenzione ed adeguamento alla sicurezza degli impianti e delle infrastrutture dell?Acquedotto del Fiora S.p.A. utilizzate per la gestione del S.I.I. nell?ATO 6 per la durata presunta di mesi 12 (dodici)? suddiviso in n. 3 Lotti riferiti ad altrettante Zone, 2.6. Divisione in lotti Sì 2.6.1 Numero dei lotti 3 2.7. Tipologia (classificazione Common Procurement Vocabulary - CPV) CPV1: 50710000-5 - Servizi di riparazione e manutenzione... CPV2: CPV3: 2.8. Tipologia intervento Manutenzione straordinaria 2.9. Responsabile del procedimento Nome: Massimo Cognome: Severi 2.10. Codice Unico di progetto di investimento Pubblico (CUP) CUP: F49G10000050005 2.11. Luogo di esecuzione Codice Istat: 009053000 GROSSETO 3. Importo complessivo dei lavori a base di gara compresi gli oneri per la sicurezza (IVA esclusa) Euro: 1500000,00 4. Importo degli oneri per l'attuazione dei piani di sicurezza non soggetti a ribasso di gara (IVA esclusa)

***

ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA 1.1 Stazione appaltante Denominazione: ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA C.F. / P.IVA: 80111810588 Ufficio: DCCP - UFFICIO LAVORI PUBBLICI 2. Modalità e caratteristiche 2.1. Tipologia appalto Forniture 2.2. Appartenente a: settori ordinari 2.3. Oggetto dell'appalto Fornitura di 2 Google Search Appliance e n.1 Hot Back Up, completi di servizi di consulenza applicativa per un totale di 10 giornate da erogarsi a consumo e manutenzione per 36 mesi 2.4. Divisione in lotti No 2.4.1. Numero dei lotti 0 2.5. Tipologia (classificazione Common Procurement Vocabulary - CPV) CPV1: 32427000-2 Sistema di rete CPV2: CPV3: 2.6. Responsabile del procedimento Nome: Giovanni Cognome: Fontanarosa 2.7. Codice Unico di progetto di investimento Pubblico (CUP) CUP: 2.8. Luogo di consegna delle forniture o di prestazione dei servizi Codice Istat (*) 012058000 ROMA 3. Importo complessivo a base di

concessionaria

utilizza il modulo richiesta on-line su

www.intelmedia.it riceverai, nel giro di un’ora, un preventivo gratuito Contattaci, senza alcun impegno, per conoscere tutti i vantaggi del servizio per la Pubblica Amministrazione

guri@intelmedia.it


11

Anno 4 n. 177 - lunedì 18 ottobre 2010

Sono previsti gli oneri per la sicurezza?: Sì Euro: 71261,58 5. Procedure di gara Procedura aperta 5.1. Ricorso all'asta elettronica No 5.2. Forcella ai sensi dell'art.62 d.lgs. 163/06 No 5.3. Appalto riservato ai sensi dell'art.52 d.lgs. 163/06 No 6. Modalita' della pubblicita' 6.1. Gazzetta Ufficiale Comunita' Europea GUCE data: 6.2. Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana - GURI data: 15/10/2010 6.3. Albo Pretorio data: 6.4. Profilo di committente indirizzo web: www.fiora.it 6.5. Quotidiani nazionali n°: 1 6.6. Quotidiani regionali n°: 2 6.7. E' stata utilizzata la procedura accelerata per ragioni di urgenza No 6.8. E' stata effettuata la preinformazione No 6.9. E' stato utilizzato il termine ridotto con avviso di preinformazione No 7. Offerta 7.1. Data entro cui le imprese devono presentare richiesta di invito o presentare offerta data: 15/11/2010 8. Modalita' di determinazione del corrispettivo 8.1 Corrispettivo del lavoro a corpo Euro: 0,00 8.2.Corrispettivo del lavoro a misura Euro: 1500000,00 8.3.Corrispettivo del lavoro a corpo e misura Euro: 0,00 9. Categorie 9.1. Categoria prevalente: OG1 Fino a 516.457 Euro 9.2. Categorie scorporabili: 9.2.1.: 9.2.2.: 9.2.3.: 9.2.4.: 9.2.5.: 9.2.6.: 9.2.7.: 10. Termine di esecuzione dei lavori numero giorni: 365. ***

COMUNE DI MODUGNO 1.1 Denominazione: Comune di Modugno 1.2 C.F. / P.IVA: 80017070725 1.3 Ufficio: Tecnico 2. Modalità e caratteristiche 2.1. Appartenente a: settori ordinari 2.2. Infrastruttura strategica No 2.3. Opera da realizzarsi con: appalto 2.4. Opera d'affidare a Contraente Generale No 2.5. Descrizione: Lavori di recupero del sito medioevale di Balsignano 2.6. Divisione in lotti No 2.6.1 Numero dei lotti 0 2.7. Tipologia (classificazione Common Procurement Vocabulary - CPV) CPV1: 45454100-5 - Lavori di restauro CPV2: CPV3: 2.8. Tipologia intervento 2.9. Responsabile del procedimento Nome: Emilio Cognome: Petraroli 2.10. Codice Unico di progetto di investimento Pubblico (CUP) CUP: 2.11. Luogo di esecuzione Codice Istat: 016072027 - Modugno 3. Importo complessivo dei lavori a base di gara compresi gli oneri per la sicurezza (IVA esclusa) Euro: 1071027,55 4. Importo degli oneri per l'attuazione dei piani di sicurezza non soggetti a ribasso di gara

(IVA esclusa) Sono previsti gli oneri per la sicurezza?: Sì Euro: 55172,99 5. Procedure di gara Procedura aperta 5.1. Ricorso all'asta elettronica No 5.2. Forcella ai sensi dell'art.62 d.lgs. 163/06 No 5.3. Appalto riservato ai sensi dell'art.52 d.lgs. 163/06 No 6. Modalita' della pubblicita' 6.1. Gazzetta Ufficiale Comunita' Europea - GUCE data: 6.2. Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana - GURI data: 15/10/2010 6.3. Albo Pretorio data: 15/10/2010 6.4. Profilo di committente i n d i r i z z o w e b : www.comune.modugno.ba.it/temp/garee-appalti/ 6.5. Quotidiani nazionali n°: 2 6.6. Quotidiani regionali n°: 1 6.7. E' stata utilizzata la procedura accelerata per ragioni di urgenza No 6.8. E' stata effettuata la preinformazione No 6.9. E' stato utilizzato il termine ridotto con avviso di preinformazione No 7. Offerta 7.1. Data entro cui le imprese devono presentare richiesta di invito o presentare offerta data: 14/12/2010 8. Modalita' di determinazione del corrispettivo 8.1 Corrispettivo del lavoro a corpo Euro: 0,00 8.2.Corrispettivo del lavoro a misura Euro: 1071027,55 8.3.Corrispettivo del lavoro a corpo e misura Euro: 0,00 9. Categorie 9.1. Categoria prevalente: OG2 Fino a 1.032.913 Euro 9.2. Categorie scorporabili: 9.2.1.: OG11 Fino a 516.457 Euro 9.2.2.: 9.2.3.: 9.2.4.: 9.2.5.: 9.2.6.: 9.2.7.: 10. Termine di esecuzione dei lavori numero giorni: 730. ***

AUTORITÀ PORTUALE DI PALERMO 1.1 Denominazione: Autorità Portuale di Palermo 1.2 C.F. / P.IVA: 00117040824 1.3 Ufficio: Area Tecnica 2. Modalità e caratteristiche 2.1. Appartenente a: settori ordinari 2.2. Infrastruttura strategica No 2.3. Opera da realizzarsi con: appalto 2.4. Opera d'affidare a Contraente Generale No 2.5. Descrizione: Riqualificazione ed avanzamento del Molo S. Lucia del porto di Palermo. 2.6. Divisione in lotti No 2.6.1 Numero dei lotti 0 2.7. Tipologia (classificazione Common Procurement Vocabulary - CPV) CPV1: 45241100-9 - Lavori di costruzione di banchine CPV2: CPV3: 2.8. Tipologia intervento Ampliamento 2.9. Responsabile del procedimento Nome: Sergio Cognome: La Barbera 2.10. Codice Unico di progetto di investimento Pubblico (CUP) CUP: 2.11. Luogo di esecuzione Codice

Istat: 019082053 - Palermo 3. Importo complessivo dei lavori a base di gara compresi gli oneri per la sicurezza (IVA esclusa) Euro: 16175610,00 4. Importo degli oneri per l'attuazione dei piani di sicurezza non soggetti a ribasso di gara (IVA esclusa) Sono previsti gli oneri per la sicurezza?: Sì Euro: 635118,00 5. Procedure di gara Procedura aperta 5.1. Ricorso all'asta elettronica No 5.2. Forcella ai sensi dell'art.62 d.lgs. 163/06 No 5.3. Appalto riservato ai sensi dell'art.52 d.lgs. 163/06 No 6. Modalita' della pubblicita' 6.1. Gazzetta Ufficiale Comunita' Europea - GUCE data: 13/10/2010 6.2. Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana - GURI data: 6.3. Albo Pretorio data: 6.4. Profilo di committente indirizzo web: www.portpalermo.it 6.5. Quotidiani nazionali n°: 0 6.6. Quotidiani regionali n°: 0 6.7. E' stata utilizzata la procedura accelerata per ragioni di urgenza No 6.8. E' stata effettuata la preinformazione No 6.9. E' stato utilizzato il termine ridotto con avviso di preinformazione No 7. Offerta 7.1. Data entro cui le imprese devono presentare richiesta di invito o presentare offerta data: 29/11/2010 8. Modalita' di determinazione del corrispettivo 8.1 Corrispettivo del lavoro a corpo Euro: 0,00 8.2.Corrispettivo del lavoro a misura Euro: 0,00 8.3.Corrispettivo del lavoro a corpo e misura Euro: 16175610,00 9. Categorie 9.1. Categoria prevalente: OG7 Fino a 15.493.707 Euro 9.2. Categorie scorporabili: 9.2.1.: OG6 Fino a 258.228 Euro 9.2.2.: OG10 Fino a 258.228 Euro 9.2.3.: OS22 Fino a 516.457 Euro 9.2.4.: 9.2.5.: 9.2.6.: 9.2.7.: 10. Termine di esecuzione dei lavori numero giorni: 900. ***



Anno 4 n. 177 - lunedì 18 ottobre 2010