Page 1

W W W . I L G I A R D I N O D E LT E . N E T

Anno 5 n. 137

W W W . I L G I A R D I N O D E LT E . N E T

Venerdì 22 luglio 2011

Energie rinnovabili, Italia trainata dai piccoli Comuni L'

IFEL, Istituto per la Finanza e l'Economia Locali, in collaborazione con l'Area Piccoli Comuni/Montagna/Unione di Comuni dell'Anci, nel redigere l'Atlante dei Piccoli Comuni 2011 ha rilevato un costante aumento delle energie rinnovabili impiegate nei centri con popolazione inferiore o uguale a 5.000 abitanti. L'Atlante, infatti, informa che "la quota percentuale di energia rinnovabile prodotta tramite le fonti energetiche rinnovabili è cresciuta notevolmente di anno in anno" e a tale proposito ne divulga dati statistici. Il sistema fotovoltaico è in assoluto il maggiormente diffuso, seguito a lunga distanza dal mini idroelettrico (impiegato soprattutto in Piemonte e

Toscana) e dall'eolico (concentrato nelle regioni meridionali). I comuni in cui è stato installato almeno un impianto di energie rinnovabili sono 4.988 (corrispondenti all'87% circa); la diffusione maggiore si è registrata in Lombardia (20,4% del totale) ed in Piemonte (18,2%), mentre nell'Italia del Sud le percentuali scendono drasticamente. È stato effettuato anche il censimento degli impianti per energie rinnovabili installati su edifici comunali: il primato spetta sempre alla Lombardia (con 64), seguita da altre regioni settentrionali quali Alto Adige (27), Piemonte e Veneto. fonte: www.giornal.it.


Anno 5 n. 137 - venerdì 22 luglio 2011

COMUNE DI CERCOLA Bando di gara - C.I.G.: 2957334537 SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: Comune di Cercola, Piazza Liberta' n.6 UFFICIO D I S E R V I Z I O S O C I A L E , Te l . 0 8 1 2 5 8 1 2 2 1 - 3 2 , servizio.sociale@libero.it Fax 0812581221 213, www.comune.cercola.na.it. SEZIONE II: OGGETTO DELL'APPALTO: Soggiorno climatico Anziani anno 2011. Cat n. 96. Luogo: Bellaria (RN). Valore stimato: € 50.000,00 + IVA. II.2.2) Opzioni: no. II.3) Durata: dal 10/09/2011 al 19/09/2011. SEZIONE III: INFORMAZIONE DI C A R AT T E R E GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIARIO E TECNICO: Cauzione Provvisoria Pari Al 2% A Base D'asta; Cauzione Definitiva Pari al 10% dell'importo Aggiudicato. La prestazione del servizio è riservata ad una particolare professione: Tour Operator/Agenzie

Iscrizione al registro della stampa del Tribunale di Trani n. 01/04 del 30.10.2007 Redazione Barletta - Via S. Antonio 30 Tel. +39.0883.532851 - Fax +39.0883.531373 Direttore responsabile: Giovanni Ingoglia Edito da: Contesto srl CONTATTI Direttore: Redazione: Abbonamenti: Clienti: Url:

giovanni.ingoglia@bandinlinea.it redazione@bandinlinea.it abbonamenti@bandinlinea.it servizioclienti@bandinlinea.it www.bandinlinea.it

PUBBLICITÀ

concessionaria per la pubblicità su

bandinlinea per informazioni e contatti

0883 34 79 95

Tel. info@intelmedia.it - www.intelmedia.it

2

di Viaggio. SEZIONE IV: PROCEDURE: Gara a mezzo di procedura aperta ai sensi DLgs 163/06 secondo criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa. Termine ricevimento offerte: 02/08/11 ore 12. Lingue: IT. Vincolo offerta: gg 180. Apertura offerte: 03/08/2011. Persone ammesse: Legali rappresentanti dei concorrenti o delegati muniti di Atto Formale di Delega. SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI: Appalto periodico: no. Fondi comunitari: no. Il responsabile del servizio dott. G.De Rosa * **

COMUNE DI SAN GIULIANO DEL SANNIO Bando di gara - CIG 2979954FD1 SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: Comune di San Giuliano del Sannio. SEZIONE II: OGGETTO DELL'APPALTO: servizio di tesoreria comunale, periodo 2011/16, disciplinato dagli art. 208/226 del D.Lgs. 267/2000 dal regolamento comunale di contabilità e dalla convenzione approvata con deliberazione del C.C. 3/2011. SEZIONE IV: PROCEDURA: aperta. Termine per il ricevimento delle offerte 08.08.11 h 12. Data Gara 09.08.11, alle ore 10. SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI: tutte le informazioni in merito alla gara, sono disponibili su www.comune.sangiulianodelsanni o.cb.it. Il responsabile dell'area contabile dott.ssa Mariarosaria Fimiani ***

COMUNE DI CISLIANO (MI) Pubblicazione esito gara SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: Comune di Cisliano. SEZIONE II: OGGETTO DELL'APPALTO: Gestione del Servizio di asilo nido CAT 25. SEZIONE IV: PROCEDURA. Asta Pubblica, Criteri Di Aggiudicazione "Offerta economicamente più vantaggiosa" ai sensi art.83 D.Lgs.163/06. SEZIONE V: AGGIUDICAZIONE: Gara Espletata il 06.06.2011; Offerte Ricevute 3. Ditta Aggiudicataria OMNIA srl. Corrispettivo mensile €. 579,00 +Iva. Importo complessivo € 382.140,00 +Iva. Il responsabile di servizio Roberta Passerini ***

COMUNE DI ERACLEA (VE) Avviso relativo agli appalti aggiudicati - CIG 1891734447 SEZIONE I: DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO: Comune di Eraclea, P.zza Garibaldi 54, Te l . 0 4 2 1 /2 3 4 2 9 0 , commercio@comune.eraclea.ve.it, Fax 0 4 2 1 /2 3 4 3 97 , www.comune.eraclea.ve.it. SEZIONE II: OGGETTO APPALTO: Esito della procedura aperta per l'affidamento del servizio di trasporto scolastico e servizi complementari. CPV 60130000-8. SEZIONE IV: PROCEDURA: Aperta. Criteri di aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa. Informazioni di carattere amministrativo: N. bando nella GU: 2011/S 77-126683 del 20/04/11.


Anno 5 n. 137 - venerdì 22 luglio 2011

SEZIONE V: AGGIUDICAZIONE D E L L ' A P PA LTO : D a t a d i aggiudicazione 24.06.2011. V.2) N. o f f e r t e r i c e v u t e : 2 . V. 3 ) Aggiudicatario: ditta ATVO Spa, P.zza IV Novembre 8, San Donà di Piave (VE) 30027. Valore finale dell'appalto: € 2.580.480,00 +iva. SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI: VI.4) Data spedizione avviso: 07.07.2011. Il responsabile dell'area servizi al cittadino dott.ssa Barbara Barosco ***

AGNO CHIAMPO AMBIENTE SRL Bando di gara - C.I.G. 294192594D SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: Agno Chiampo Ambiente srl, (ACA) via L. Einaudi 2, Brendola (VI), dr. arch. R. Virtoli, Te l . 0 4 4 4 . 4 9 2 4 1 2 - i n t . 3 , tecnico@agnochiampoambiente.it, Fax 0444.696326, amm@agnochiampoambiente.it, www.agnochiampoambiente.it. Info, documentazione e offerte: p.ti sopra. SEZIONE II: OGGETTO DELL'APPALTO: Alienazione, in regime di somministrazione giornaliera, di carta e cartone da macero proveniente dalla raccolta differenziata dei rsu. CPV 90.51.14.00-6. Valore stimato, IVA esente € 715.344,00. Durata mesi: 12. Opzioni: il contratto potrà essere rinnovato per ulteriori 2 volte alle stesse condizioni. SEZIONE III: INFORMAZIONI DI C A R AT T E R E GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIARIO E TECNICO: Garanzia provvisoria pari al 2%; Garanzia definitiva pari al 10%. Requisiti soggettivi e dichiarazione che il concorrente non presenta alcuna delle cause di esclusione di cui all'art.38 del D.Lgs 163/06 e smi

3


4

Anno 5 n. 137 - venerdì 22 luglio 2011

nonchè altre dichiarazioni ed impegni indicati nel modulo allegato "A"; Possesso dei requisiti di capacità economica, finanziaria, tecnicoprofessionale indicati nel modulo allegato "A" ed essere iscritto alla CCIAA. Disponibilità giornaliera con apertura dalle ore 7,30 alle ore 12 di impianto autorizzato all'esercizio di messa in riserva [R13] e recupero [R3] di rifiuti costituiti da carta e cartone CER 20 01 01 ed imballaggi in carta e cartone CER 15 01 01, per almeno 6.500 ton/anno, nonchè di sistema di pesatura a norma funzionante; impianto ricadente entro max 14 km dalle due sedi di ACA; trasporto carta da macero c/o impianto a cura di ACA. SEZIONE IV: Procedure: Aperta. Criteri di aggiudicazione: Prezzo più alto a favore di Agno Chiampo Ambiente Srl. Termine ricevimento offerte: 05.09.11 ore 12,30. Vincolo offerta: gg.180 dal termine ultimo. Apertura offerte: 06.9.11 ore 10,30, sala riunioni al I piano della sede di Agno Chiampo Ambiente Srl, via Luigi Einaudi 2, 36040 Brendola (VI). SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI: Responsabile procedure di ricorso: TAR Veneto. Spedizione avviso: 06.7.11.

www.comune.grottazzolina.ap.it. Informazioni, documentazione e offerte: punti sopra indicati. SEZIONE II: OGGETTO DELL'APPALTO: Gestione dei servizi di raccolta dei rifiuti urbani. Cat. n.16. CPV 90511000. Varianti: Sì. Quantitativo: € 1.237.500,00 + IVA. DURATA: mesi 84. SEZIONE III: INFORMAZIONI DI C A R AT T E R E GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIARIO E TECNICO: Cauzione provvisoria per un importo garantito di € 24.750,00. Forma giuridica: ATI, consorzio, GEIE, società di progetto o altra forma di aggregazione prevista dalla legge (il raggruppamento). Condizioni relative all'appalto di servizi: si veda documentazione di gara. SEZIONE IV: PROCEDURA: Aperta. Aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa. Termine per il sopralluogo: 11.8.11 h.12. Termine ricevimento offerte: 23.8.11 h.12. Vincolo offerta: gg.180. Apertura offerte: 25.8.11 h.10:30. Spedizione: 11.7.11.

anni. Sezione III: si rinvia alla documentazione di gara. IV.1.1) Aperta. IV.2.1) Aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggiosa. IV.3.4) Termine ricezione offerte: ore 12 del 02.09.2011 c/o Uff. Protocollo, Via A. Moro s.n.c. 75100 Matera. IV.3.8) Apertura: ore 10 del 12.09.2011. Bando integrale, Cap.to, Contratto d'Appalto: c/o Albo Pretorio e su www.comune.mt.it. Resp.le Proc.to: Dott.ssa Maria Giovinazzi, tel.0835.241322 fax 0 8 3 5 / 2 4 1 3 9 2 , bilancio@comune.mt.it. GUCE: 12.07.2011.

Il responsabile del procedimento geom. Basilio Morelli

Responsabile del procedimento dott. arch. Renato Virtoli

COMUNE DI MATERA

SEZIONE I: Comune di Contursi T e r m e , P. z z a G a r i b a l d i tel.0828991013 fax 0828991069, www.comune.contursiterme.sa.it. SEZIONE II: OGGETTO DELL'APPALTO: "Lavori di realizzazione di un Centro per lo sport e il benessere nell'area ad i a c e nte l ' ex a z i e n d a p e r l'imbottigliamento delle Acque Minerali Cantani." SEZIONE IV: PROCEDURA aperta. SEZIONE V: AGGIUDICAZIONE: 17.05.10. Aggiudicatario ATI BRA ITALIA srl / SIEME srl con sede in Napoli via Sammontana 15, prezzo: € 2.915.277,40 +IVA. SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI: bando pubblicato alla GURI n.86 il 24/07/09.

***

COMUNE DI GROTTAZZOLINA (FM) Bando di gara - C.I.G. 2948429095 SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: Comune di Grottazzolina, C.so V. Emanuele II 56, settore tecnico ll.pp., Geom. Basilio Morelli, 63844 Grottazzolina, T e l . 0 7 3 4 . 6 3 9 5 1 8 , llpp@comune.grottazzolina.ap.it, Fax 0 7 3 4 . 6 3 2 6 1 5 ,

***

Bando di gara - C.I.G. 2982602906 I.1) Comune di Matera, via A. Moro, s.n.c. 75100, tel.0835.241253 fax 241490. II.1.5) Servizio di fornitura in uso di un'architettura informatica integrata sviluppata in modo da essere interattiva con il contribuente a mezzo web-service per la gestione diretta delle entrate tributarie ed extratributarie comunali, nonché dei necessari servizi di supporto ed affiancamento all'Ufficio Tributi. II.2.1) Importo compl.vo base gara: € 1.600.000,00 +IVA. II.3) Durata: 4

Il dirigente dott.ssa Maria Giovinazzi ***

COMUNE DI CONTURSI TERME (SA) Avviso di gara esperita - CIG 0342112FBC

Il responsabile settore servizi al territorio dott. Cristofaro Pasquale


5

Anno 5 n. 137 - venerdì 22 luglio 2011

Quanto sono trasparenti le città sul web: l'analisi di FORUM PA F

ORUM PA ha deciso di andare a guardare a che punto sono i 20 siti dei capoluoghi regionali prendendo come riferimento le Linee guida per i siti web della PA. Torino, Venezia, Firenze, Cagliari, Bologna e Bari sono le "prime della classe" Trasparenza e amministrazione digitale: a un anno dalla pubblicazione delle "Linee guida per i siti web della PA" è tempo di pagelle anche per i grandi Comuni. Dopo il "Premio Trasparenza" assegnato dal ministro Brunetta l'11 maggio scorso in occasione di FORUM PA 2011 - premio riservato alle amministrazioni che hanno già concluso il procedimento di iscrizione al dominio "gov.it", condizione minima richiesta dalle Linee Guida, e che ha coinvolto 315 Comuni per lo più di piccole e medie dimensioni - FORUM PA ha deciso di analizzare tutti i 20 siti dei capoluoghi regionali, applicando la stessa griglia di valutazione utilizzata per il "Premio Trasparenza". Risultato: Torino, Venezia, Firenze, Cagliari, Bologna e Bari sono le "prime della classe"; ancora lontane dal traguardo sono Potenza, Palermo, Campobasso, Catanzaro e L'Aquila. In generale, comunque, sembra ancora lunga per tutti la strada da percorrere per arrivare effettivamente alla "costruzione" di siti migliori, dove per migliori si intende: chiaramente identificabili, accessibili, in grado di fornire informazioni, di offrire servizi on line, di rivelarsi strumenti di trasparenza attraverso i quali i cittadini possono conoscere il livello di efficienza e produttività degli uffici pubblici. Dal rating sui Comuni capoluogo emerge chiaramente questa indicazione: adeguare l'architettura dell'home page o articolare i menu di navigazione in base a quanto prescritto si rivela una condizione necessaria - ma non sufficiente - per disporre di un sito web di qualità, in cui il cittadino è finalmente in grado di orientarsi con semplicità e dove è possibile rintracciare informazioni e servizi e interagire con le amministrazioni. IL RATING DEI COMUNI CAPOLUOGO

La griglia di valutazione è composta di 64 indicatori, organizzati in 7 dimensioni, che ricalcano le aree su cui le Linee Guida si esprimono nella sezione "Contenuti minimi e Trasparenza": Organigramma PA; Caselle di posta elettronica e PEC; Trasparenza, Valutazione e Merito; Procedimenti Amministrativi; Pubblicità legale e policy; Bandi di gara e di concorso; Servizi on line. Se un sito risponde a tutte le indicazioni suggerite e alle normative vigenti in materia di amministrazione digitale, che le Linee guida raccolgono e sistematizzano, il punteggio massimo che può ottenere è 100. Se si tiene conto del punteggio complessivo, quindi, il sito del capoluogo piemontese risulta essere senz'altro il migliore, distanziando di circa 10 punti la seconda e la terza classificata. Un vantaggio per lo più ascrivibile all'area "Servizi on line" e a quella "Procedimenti Amministrativi" in cui totalizza 91,7 punti su 100, a fronte di ben 13 Enti per cui di procedimenti amministrativi sul sito non vi è assolutamente traccia. Al buon risultato di www.comune.torino.gov.it contribuisce anche l'en-plein totalizzato per l'area "Bandi di Gara e di Concorso", che la "capolista" condivide con Milano. In quest'ambito sono ben 5 gli Enti che non rispondono a quanto richiesto, poiché sui loro siti i contenuti relativi a gare e concorsi interni non sono strutturati in maniera corretta. Per quanto riguarda le altre aree: "Organigramma PA" Sono 13 i Comuni che vanno oltre la sufficienza, a testimonianza del fatto che molti hanno già compiuto il primo passo nella direzione di una maggiore riconoscibilità dell'Ente; in questo caso, prima classificata risulta Bologna. "Pubblicità legale" L'Albo pretorio è ormai on line in quasi la totalità delle amministrazioni analizzate, è corredato di un servizio di consultazione della pubblicità legale e raggiungibile dall'home page del sito, nonché chiaramente indirizzato da etichette esplicative. Anche riguardo alla pubblicazione degli atti soggetti a pubblicità legale contenuti nell'Albo, gli indicatori utilizzati per la valutazione

dimostrano una buona capacità informativa degli Enti. Gli atti risultano chiaramente presentati, completi nelle informazioni di base e facilmente "navigabili" dall'utente grazie all'organizzazione per tipologia presente in circa la metà dei siti analizzati. I Comuni migliori in questa dimensione sono Venezia e Napoli, con un punteggio di 100/100. "Trasparenza, valutazione e merito" Le amministrazioni analizzate hanno compiuto, si potrebbe dire, un'innovazione formale ma non ancora definibile come sostanziale. La sezione esiste, è accessibile e ben visibile nell'home page e, spesso, è riconoscibile attraverso il logo ufficiale; tuttavia, i contenuti pubblicati, che dovrebbero permettere di conoscere il livello di efficienza e produttività degli uffici pubblici, rappresentano ancora una minima parte rispetto a quelli previsti ai sensi del Decreto legislativo 150/2009. Eccezioni positive sono quelle rappresentate dai comuni di Genova, Bari e Cagliari. "Caselle di posta elettronica e PEC" Le Linee Guida dicono che deve essere presente sul sito un elenco delle caselle di posta elettronica attive e che, per ciascuna casella, devono essere specificati: nome e cognome del dipendente destinatario, o titolo dell'ufficio destinatario o, ancora, descrizione della funzione cui la casella è riservata, nonché se si tratta di casella di posta elettronica certificata. In quest'area solo sei dei capoluoghi regionali raggiungono la sufficienza; al primo posto, con un tondo 100/100, si piazza il sito del comune di Trento,che risponde a tutte le indicazioni contenute nelle Linee Guida.


6

Anno 5 n. 137 - venerdì 22 luglio 2011

COMUNE DI SAN PANCRAZIO SALENTINO (BR) Esito di gara - C.I.G. 0532739E1D SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: Comune di San Pancrazio Salentino. SEZIONE II: OGGETTO DELL'APPALTO: affidamento lavori di adeguamento recapiti finali di reti di fognatura pluviale che scaricano in sottosuolo attraverso pozzi assorbenti e completamento rete esistente. SEZIONE III: PROCEDURA: aperta. Aggiudicazione: Offerta economicamente SEZIONE V AGGIUDICAZIONE: Imprese partecipanti: 15; Imprese ammesse 14; Importo dei lavori comprensivi di sicurezza: € 3.160.952,16. Impresa Aggiudicataria: IGECO costruzioni spa, corrente in Galugnano di San Donato di Lecce alla S.P. Galugnano, Caprarica Km 0,500. Importo di Aggiudicazione: € 2.461.017,76 di cui € 2.380.762,79, per lavori ed € 80.254,97 per oneri diretti ed indiretti della sicurezza. Aggiudicazione: determinazione dirigenziale n. 1055/2010. Responsabile del procedimento: Arch. Jr. Cosimo Stridi. Tu tt i g l i att i d i ga ra e l a determinazione di aggiudicazione sono disponibili presso la Stazione appaltante e su: www.sps.br.it www.sanpancraziosalentino.gov.it.

Informazioni: al Dr. Andrea Chiari, Dirigente dell'Area Gestione del Patrimonio, tel. 0831536672 fax 536790. SEZIONE II: OGGETTO DELL'APPALTO: Avviso ai sensi dell'art. 31 c. 8 della L.R. puglia 25.2.10 N.4 e dell'art. 79 bis del D.Lgs. 163/06. L'ASL di brindisi intende verificare se esistono sul mercato prodotti equivalenti- ai sensi dell'art. 68 del D.Lgs. 163/06, a quelli di seguito indicati per il funzionamento della citocentrifuga Cytospin 4 Thermo Shandon destinata alla U.O. di Anatomia Patologica dello Stabilimento Ospedaliero A. PERRINO di Brindisi: Descrizione: Cuvette per citocentrifuga Cytospin 4 - Thermo Shandon 6 ml e diametro di ampiezza del preparato sul vetrino. Vetrino con carica elettrostatica. Fabbisogno annuo 3000 pz. Entità dell'appalto: Il contratto di fornitura sarà stipulato con la Italscientific SpA di Genova, ditta aggiudicataria della fornitura della citocentrifuga.La spesa annua prevista è di € 8.000,00 circa. La durata prevista della fornitura è di mesi 36. SEZIONE III: INFORMAZIONI DI C A R AT T E R E GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIARIO E TECNICO: Le ditte eventualmente interessate, in quanto

Il responsabile del procedimento arch. jr. Cosimo Stridi ***

AZIENDA SANITARIA LOCALE DI BRINDISI Avviso di gara SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: ASL BR Brindisi Via Napoli 8, 72100 Brindisi.

www.gruppo.info - box@gruppo.info

produttrici/distributrici di prodotti con caratteristiche equivalenti all'uso specifico di destinazione rispetto a quelli indicati nell'elenco, potranno inoltrare apposita richiesta di essere interpellate per la formulazione di eventuale preventivo di spesa. SEZIONE IV: PROCEDURA: Avviso ai sensi dell'art. 31 c. 8 della L.R. puglia 25.2.10. N.4 e dell'art. 79 bis del D.Lgs. 163/06. L'istanza, secondo il modello reperibile sul sito internet aziendale, dovrà essere indirizzata all' ASL BR di Brindisi Area Gestione del Patrimonio entro il termine perentorio del 03.08.11, ore 14 e recare sulla busta l'intestazione "avviso ai sensi della Legge regionale 4/10. Cuvette per citocentrifuga U.O. Anatomia Patologica dell'Ospedale di Brindisi. L'istanza dovrà essere corredata dalla documentazione tecnica atta a dimostrare l'equivalenza dei prodotti offerti. Le risultanze della presente indagine di mercato saranno sottoposte alla valutazione del dirigente medico interessato in contraddittorio con il Responsabile della U.O. di ingegneria clinica di quest'ASL. SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI: Il presente avviso verrà pubblicato anche sul sito internet aziendale e non è vincolante per l' ASL BR di Brindisi che, pertanto, per il


7

Anno 5 n. 137 - venerdì 22 luglio 2011

perseguimento dei propri fini istituzionali od in presenza di motivi legittimi od ancora per esigenze di contenimento della spesa o di mutamenti medio tempore verificatisi nel quadro normativo di riferimento, si riserva di non p ro c ed e re . O g n i s u c c es s i va comunicazione inerente il presente avviso sarà pubblicata sul sito internet aziendale. Il direttore generale Dott. Rodolfo Rollo ***

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA UDINE DIPARTIMENTO SERVIZI CONDIVISI Avviso di gara - C.I.G. 288313349D SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: A.O. Universitaria Udine, Dipartimento Servizi Condivisi, v i a U c c e l l i s , 1 2 / f, 3 3 1 0 0 , All'attenzione di Carmen Schweigl, carmen.schweigl@csc.sanita.fvg.it, tel. 0432 1794240-1794230, fax 0432/306241, www.csc.sanita.fvg.it. Informazioni documentazione e offerte: punti sopra. Autorità re g i o n a l e o l o c a l e . S a l u te . L'amministrazione aggiudicatrice acquista per conto di altre ammininistrazioni aggiudicatrici. SEZIONE II: OGGETTO DELL'APPALTO: a) ID10SER501.1 servizio di ossigenoterapia e ventiloterapia domiciliare. b) ID11APB014 fornitura in service di apparecchiatura, strumentazione e materiali monouso p e r fa c o e m u l s i f i c a z i o n e . c ) ID11PRO003 fornitura di materiali per traumatologia. d) ID11MAN010 servizio di manutenzione carrozzeria, fornitura di gomme e pneumatici, lavaggio e soccorso per autoparco dell'A.S.S.1 Triestina. e) ID11MAN020

servizio di help-desk aziendale per malfunzionamenti hardware e software. f) ID11SER004.1 servizio di gestione centro prelievi presso varie sedi dell'A.S.S.1 Triestina. Forniture. Acquisto (gara c), Misto (gara b). Servizi. gara a) cat. 25, gara d) cat. 1, gara e) cat. 7, gara f) cat. 25. Luogo: Aziende del S.S.R. Friuli Venezia Giulia, Codice NUTS ITD4. Appalto pubblico. CPV a) 85111700-7, b) 33100000-1, c) 33141700-7, d) 50112200-5, e) 50312000-5, f) 85100000-0. AAP: no. Lotti: si (gare a,b,c,d,e) no (gara f). Tutte le informazioni relative alla suddivisione e descrizione dei lotti sono contenute nel capitolato di gara, reperibile su www.csc.sanita.fvg.it, sezione "bandi di gara: in corso" accedendo tramite l'"area riservata". Varianti: si. Entità dell'appalto: a) 16.344.050,00 (+5.311.816,00 per estensioni contrattuali), b) 237.000,00 (+ 86.900,00 per estensioni contrattuali), c) 10.973.000,00 (+ 4.010.033,00 per estensioni contrattuali), d) 250.000,00 (+ 91.667,00 per estensioni contrattuali), e) 1.185.000,00 (+ 434.500,00 per estensioni contrattuali), f) 1.522.000,00 (+ 504.400,00 per estensioni contrattuali). Opzioni: si. Estensioni contrattuali. Durata: Gare a,f) 48 mesi; gare b,c,d) 36 mesi; gara e) 60 mesi. SEZIONE III: INFORMAZIONI DI C A R AT T E R E GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIARIO E TECNICO: Cauzioni e garanzie: ai sensi dell'art. 75 del D.Lgs.163/06. Pagamento ai sensi del D.lgs.231/02 a far data dalla data di ricevimento delle fatture. Forma giuridica: ai sensi dell'art.37 del D.Lgs.163/06. Situazione personale degli operatori: D i c h i a ra z i o n e s o st i t u t i va d i certificazione, ai sensi del c. 2 dell'art.38 del D.Lgs.163/06, con la quale la ditta attesta di non incorrere in alcuna delle condizioni di

esclusione di cui ai punti a-b-c-d-ef-g-h-i-m c. 1 art.38 del D.Lgs.163/06, e di essere iscritta nel registro della CCIAA (o Registro delle ditte o analoghi registri professionali per gli Stati esteri), specificando il luogo e il numero di iscrizione al Registro delle Imprese e, che a carico della ditta non vi sono dichiarazione di fallimento, liquidazione coatta amministrativa, ammissione in concordato, amministrazione controllata, o procedure di liquidazione volontaria. Capacità economica e finanziaria: fatturato globale realizzato nell'ultimo triennio. Livelli minimi di capacità eventualmente richiesti: Gare a,b,c,e,f) fatturato globale almeno pari al doppio dell'importo presunto di gara; Gara d) fatturato globale almeno pari all'importo presunto di gara. Capacità tecnica: fatturato per forniture/servizi analoghi realizzato nell'ultimo triennio; solo per gara e) certificazione per dispositivi di rete manutenzione-amministrazione sistemi di rete, certificazione di qualita' sulla configurazione e o amministrazione di impianti di rete, certificazione Hardware tipo Intel solo per gara f) fatturato per servizi identici nel settore sanitario, sociosanitario e/o sociale presso enti pubblici nell'ultimo triennio; organigramma della ditta partecipante, con indicazione della tipologia delle attività svolte, descrizione del personale di cui la concorrente dispone, indicando il numero delle persone impiegate a qualsiasi livello per i servizi di cui si occupa la ditta, le mansioni, le professionalità, la formazione e l'esperienza in servizi analoghi a quello richiesto; 2 idonee referenze bancarie. Livelli minimi di capacità eventualmente richiesti: gare a,b,c,e) fatturato per forniture/servizi analoghi non inferiore all'importo presunto di gara (lotto a cui si partecipa). Gara d) fatturato globale


8

Anno 5 n. 137 - venerdì 22 luglio 2011

almeno pari all'importo presunto di gara. Gara f) fatturato specifico per servizi identici almeno pari all'importo di gara nel settore richiesto. La prestazione del servizio è riservata ad una particolare professione gara: d) iscrizione al Registro delle Imprese della competente C.C.I.A.A. o iscrizione all'Albo degli Artigiani per l'attività di autoriparazione e il possesso di tutti i requisiti previsti dalla legge 5.2.92 n. 122 e successive modifiche ed integrazioni. SEZIONE IV: PROCEDURE: Aperta. Aggiudicazione: Prezzo più basso (gara D). Offerta economicamente più vantaggiosa (gare a,b,c,e,f). Determina D.S.C. 929 dd 05/07/11. Accesso ai documenti: 30/08/11 ore 12. Ricezione offerte: 5/09/11 ore 12. Lingue: IT. Vincolo offerta: 180 gg. Apertura offerte: 6/09/11, Gara a) ore 9,30, Gara b) ore 10, Gara c) ore 10,30, Gara d) ore 11, Gara e) ore 11.30, Gara f) ore 12. Luogo: Dipartimento Servizi Condivisi, Via L. Uccellis, 12/f Udine. S EZ I O N E V I : I N FO R M A Z I O N I COMPLEMENTARI: Il responsabile unico per il procedimento ai sensi della L.241/90 è la dott.ssa Carmen Schweigl. Tutte le comunicazioni e gli scambi di informazioni possono avvenire mediante posta o fax. Le Norme di partecipazione alla gara, il capitolato d'oneri e gli esiti sono pubblicati su www.csc.sanita.fvg.it alla voce "Bandi e avvisi di gara" (previa registrazione) ottenibili al medesimo indirizzo di cui al punto I.1). Ricorso: T.A.R. Friuli Venezia Giulia, P.zza Unità d'Italia 7, Trieste 3 4 1 2 1 , t e l 0 4 0 /6 7 2 4 7 1 1 . Presentazione di ricorso: entro 60 gg. Spedizione: 08/07/11. Il direttore generale ing. Claudio Giuricin ***

A.S.V.O. SPA AMBIENTE SERVIZI VENEZIA ORIENTALE SPA PORTOGRUARO (VE) ESTRATTO BANDO DI GARA procedura aperta Indirizzo: A.S.V.O. SpA, Via Daniele Manin 63/A, 30026 Portogruaro (VE), tel.0421/705711 fax 0421/275848. È i n d e tta ga ra d ' a p pa l to p e r l'affidamento del Servizio di noleggio e lavaggio di indumenti da lavoro e dispositivi di protezione individuale e servizi accessori per il personale dipendente di A.S.V.O. Spa. CIG 2550246193 Durata dell'appalto: 24 mesi a decorrere dal 16.12.11, con facoltà di ripetizione del servizio per un ulteriore 1 anno, ai sensi dell'art.57, comma 5, lettera b) del DLgs 163/06 e smi. Importo biennale a base di gara: € 240.540,00 di cui € 240.000,00 per l'esecuzione del servizio ed € 540,00 per oneri di sicurezza non soggetti a ribasso, IVA esclusa; nel caso di ripetizione del servizio per ulteriore 1 anno l'importo complessivo triennale dell'appalto ammonta ad € 360.000,00, IVA ed oneri per la

sicurezza non soggetti a ribasso esclusi. Scadenza presentazione offerta con campionatura:ore 12 del 15.07.11. La documentazione di gara è disponibile su www.asvo.it. Responsabile del Procedimento e dell'esecuzione del contratto: rag. Cesare Valerio. Spedizione bando di gara alla GUCE: 25.05.11 Estremi di pubblicazione sulla GURI: V Serie Speciale n.63 del 30.05.2011. Il Direttore Generale Dott. Carlo Daniele Tonazzo *** SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE PUGLIA ***

CITTÁ DI NOTO Patrimonio dell'Umanità AVVISO DI GARA Estratto del bando di gara procedura aperta servizi integrati "sosta e mobilita'" Appalto per l'affidamento della gestione della sosta e mobilità CUP: G82J11000040001 CIG: 2498262F01. 1. Indirizzo cui trasmettere le offerte: Comune di


9

Anno 5 n. 137 - venerdì 22 luglio 2011

Nove piccoli Comuni vogliono fermare "super Malpensa" L

a prima battaglia di Tornavento venne combattuta dagli Spagnoli contro i Francesi, per il controllo di Milano, il 22 giugno del 1636; la seconda è cominciata ieri negli uffici del ministero dell'Ambiente: qui sono state depositate le motivazioni con le quali nove piccoli Comuni lombardi si oppongono al nuovo super ampliamento dell'aeroporto di Malpensa; progetto che comporterebbe la costruzione della terza pista, una maxi area cargo, il sacrificio di 600 ettari di bosco e anche quello, appunto, del paesino di Tornavento: 500 abitanti che vivono in riva al Ticino ma che dovrebbero sloggiare qualora il progetto andasse in porto. I sindaci dei nove Comuni hanno illustrato ieri mattina le loro ragioni, supportati nella loro battaglia dall'ente Parco del Ticino (in cui Malpensa è compresa) e da un pool di associazioni ambientaliste tra cui Italia Nostra, Wwf e Fai. L'avversario ha le spalle grosse, perché a volere la terza pista è la Sea, la società di gestione degli aeroporti di Malpensa e Linate di cui il principale azionista è il Comune di Milano. Sea, tanto per dare un'idea degli interessi in gioco, ha annunciato di voler investire nell'aeroporto fino a un miliardo di euro e di portare il traffico dello scalo, entro il 2030, a 50 milioni di passeggeri l'anno. "Ma ditemi voi come si può voler ampliare un aeroporto che già oggi ha una capacità di 30 milioni di passeggeri ma che nell'ultimo anno ne ha movimentati appena 18; noi non siamo certo per la chiusura di Malpensa ma il fatto che Alitalia prima e Lufthansa poi abbiano deciso di non scommettere su questo scalo qualcosa dovrebbe insegnare... ": Piergiulio Gelosa, sindaco di Lonate Pozzolo, sintetizza con efficacia il senso della battaglia intrapresa. Ieri, come detto, ha depositato al ministero dell'Ambiente 40 osservazioni contro il masterplan depositato da Sea per la super Malpensa, ma dietro Gelosa c'è una nutrita e composita compagine: lui è del Pdl, così come i suoi colleghi di Ferno e Somma Lombardo, mentre leghista è il primo cittadino di Samarate, del Pd quello di Cardano al Campo e espressione di liste civiche quelli di Vizzola

Ticino, Casorate Sempione, Arsago Seprio e Golasecca, tutti i centri interessati al progetto. Milena Bertani presidente del Parco del Ticino, viene invece dall'Udc ma è sulla stessa linea dei sindaci: "Ci sono atti amministrativi e di indirizzo che dicono che la terza pista non può essere fatta senza una valutazione di impatto strategico sull'intera zona. Il progetto così come è stato presentato distruggerebbe una delle poche aree protette della Lombardia, ad altissimo valore faunistico e naturale". Ma se gli svassi e le farfalle dei boschi attorno a Malpensa dovessero apparire un argomento troppo debole, ci pensa di nuovo Piergiulio Gelosa a scoprire le carte e a chiarire il vero nodo della questione: "I 50 milioni di passeggeri e i 2 milioni di tonnellate di merci ipotizzati, per noi sono un'utopia; in compenso il piano prevede insediamenti per 200 mila metri quadrati dentro la nuova area dell'aeroporto. Immobili che farebbero molto bene ai bilanci del Comune di Milano e della Sea che sta per quotarsi in Borsa". Fonte: Claudio Del Frate, Corriere della Sera di Milano, 19/07/11.


10

Anno 5 n. 137 - venerdì 22 luglio 2011

Noto Piazza Municipio Noto SR. 2 Procedura di gara: La procedura di aggiudicazione avverrà a favore dell'offerta più alta rispetto al corrispettivo minimo fissato da versare al comune; 3. Luogo di esecuzione del servizio: Comune di Noto. 4. importo complessivo dell'appalto a base d'asta €. 1.173.752,72, di cui €. 421.700,00 non soggetto a ribasso per la fornitura Bike Sharing e €. 752.052,72 per servizio soggetto a rialzo; Categoria di servizio e descrizione: CPV Servizi di gestione Parcheggi n. 9835100; 5. Termine per la ricezione delle offerte ore 9 del 01.07.2011. 6. Apertura delle offerte: ore 10 del 01.07.2011 7. Il bando e il capitolato di gara in forma integrale sono visibili nelle ore d'ufficio presso l'Ufficio Contratti del Comune via Ruggero Settimo 11, Noto, nei giorni feriali, escluso il sabato e su www.comune.noto.sr.it.

più basso. Lotto 1 aggiudicatario W.T.E. Srl, Via Panoramica 38 BIS, 25123 BRESCIA (BS). Lotto 2 deserto. Lotto 3 BIOGARDA SRL Loc. Bivio Rosalba, SNC 37067 Valeggio Sul Mincio (VR). Il Direttore Ing. Mario Giacomelli ***

CITTÀ DI BESANA IN BRIANZA (MB) ESTRATTO BANDO DI GARA CIG 25445450F6 È indetta gara, mediante procedura aperta, per il Servizio di refezione scolastica, periodo dall' 01.09.2011 al 31.08.2015. Il valore compl.vo presunto posto a b.a. è pari a € 2.218.800,00 + IVA, al netto degli

oneri sicurezza non suscettibili di ribasso. Aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggiosa, criteri specificati nel disciplinare. Termine presentazione offerte: 14.07.2011 ore 12. Documentazione pubblicata su: www.comune.besana inbrianza.mb.it. Il Responsabile Area Servizi Demografici Servizio Istruzione f.to Dario Redaelli ***

COMUNE DI ARGELATO (BO) ESTRATTO BANDO DI GARA CIG 25034708CA È indetta per il 04.07.11 ore 10 gara per affidamento in gestione servizio "Ristorazione scolastica e sociale" anni scolastici 2011/12 - 2012/13 -

Il RUP Dott. Vito Genova ***

DEPURAZIONI BENACENSI S.C.R.L. AVVISO DI GARA La Depurazioni Benacensi S.c.r.l., Località Paradiso di sotto 14, 37019 Peschiera del Garda (VR), Tel.045401522 Fax 045-6401527, www.depurazionibenacensi.it. Ha aggiudicato con procedura aperta il servizio di smaltimento/recupero dei fanghi biologici disidratati prodotti presso l'impianto di depurazione di Peschiera del Garda: Lotto 1 CIG 1949419771; Lotto 2 CIG 19496641A1; Lotto 3 CIG 19497654F9; ammontare complessivo dell'appalto ammonta a presunti E 1.080.000,00 per 12 mesi con il criterio di aggiudicazione prezzo

www.qtsicilia.it


11

Anno 5 n. 137 - venerdì 22 luglio 2011

2013/14, oltre eventuale proroga per ulteriori 3 a.s. Importo a b.a. € 5.040.000,00+IVA. Aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggiosa. Documentazione reperibile su www.comune.ar gelato.bo.it o c/o Uff. Scuola tel. 051.6634625. Presentazione offerte: Uff. Protocollo ore 12 del 01.07.2011. Il Responsabile Vicario del Settore Servizi alla Persona Dr. Valeria Passarelli ***

IRCCS ISTITUTO TUMORI "GIOVANNI PAOLO II" Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico di Diritto Pubblico V.le O. Flacco 65 - 70124 Bari C.F./P. I. 00727270720 ESTRATTO BANDO DI GARA L'IRCCS Istituto Tumori "Giovanni Paolo II" di Bari ha indetto con Deliberazione del Commissario Straordinario n.290 del 15.06.2011 la seguente gara: Procedura aperta per l'affidamento del "Servizio integrato di noleggio, ricondizionamento e logistica dei dispositivi tessili, dei dispositivi medici sterili per l'allestimento del teatro operatorio e degli accessori". CIG 2834439D08; durata dell'affidamento: 36 mesi con opzione di ulteriori 6 mesi; importo annuo a base d'asta: € 302.210,56 oltre IVA, pari ad € 906.631,68 oltre IVA per il triennio di validità contrattuale; criterio di aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggiosa; termine perentorio per il ricevimento delle offerte, a pena di esclusione: entro le ore 13,00 del 05/08/2011;apertura delle offerte: 09/08/2011 ore 10,00; luogo di apertura delle offerte: Sede d e l l ' I R C C S I s t i t u t o Tu m o r i

"Giovanni Paolo II" in Viale Orazio Flacco,65 - 70124 Bari. Per tutte le modalità di svolgimento e partecipazione si rinvia al bando integrale di gara e alla documentazione di gara, pubblicati sul sito www.oncologico.bari.it. Detta documentazione può essere scaricata direttamente dal sito web di cui sopra o può essere richiesta e ritirata presso l'AGP di questo I st i t u to Tu m o r i ( te l . e fax 0 8 0 /5 5 5 5 1 5 9 ; e - m a i l : provveditorato@oncologico.bari.it) Il bando di gara è stato inviato all'U.P.U.C.E. in data 24.06.2011. Il Commissario Straordinario Avv. Luciano Lovecchio ***

COMUNE DI AFRAGOLA (NA) ESTRATTO BANDO DI GARA CUP B45111000020005 CIG 145465641A Il Comune di Afragola, indice procedura aperta con il criterio dell'offerta più vantaggiosa per l'affidamento del "Servizio di gestione, di manutenzione ordinaria e straordinaria delle lampade votive e degli impianti elettrici esistenti nel Cimitero di Afragola." Importo complessivo € 3.600.000,00, oltre Iva. Durata: 9 anni. Le offerte dovranno pervenire entro il 22.07.2011 alle ore 12, il giorno fissato per la gara sarà comunicato via fax o sul profilo del Committente. Per informazioni consultare il sito www.comune.afragola.na.it. Bando inviato alla GUCE il 31.05.11. Il Dirigente Ing. Nunzio Boccia ***

COMUNE DI CASTRONNO (VA) BANDO DI GARA CIG 2858265AE2 Il Comune di Castronno, Ufficio Servizi Sociali, P.zza del Comune 1, 21040 tel.0332-896201/209 fax 0332896225, servizi.sociali.castron no@gmail.com, indice procedura aperta. Per l'affidamento in appalto di servizi e interventi integrativi scolastici extra-scolastici socioeducativi ed assistenziali. Importo presunto € 256.730,77 +IVA 4%. Durata dell'appalto: periodo dal 01/09/2011 al 31/07/2013. Criterio di aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggiosa. Termine ricezione offerta: ore 12 del 19/08/11. Documentazione di gara disponibile su www.comune.castron no.va.it. Informazioni complementari potranno essere richieste esclusivamente all'Area Servizi Sociali entro e non oltre il 7° giorno antecedente a quello stabilito per la presentazione delle offerte. Area Servizi Sociali - La Responsabile Dott.ssa Maria Lucia Silvana Arbola ***

COMUNE DI BRUGNERA Avviso relativo a rettifiche CIG 2546091CBF I.1) Comune di Brugnera, Via Villa Varda 2, 33070, www.comune.brugnera.pn.it. II.1.1) Servizio di ristorazione scolastica, a.s. 2011/12, 2012/13, 2013/14. IV.1)Procedura Aperta. Bando: GUCE S107 del 4.6.11 e GURI n.66 del 06.06.11. VI.3) Si comunica che il termine per


12

Anno 5 n. 137 - venerdì 22 luglio 2011

il ricevimento delle offerte è prorogato al 8.8.11 ore 13 per effetto di modifica al bando di gara. L'apertura delle buste è posticipata al 9.8.11 ore 10. Gli atti di gara e allegati, rettificati, sono pubblicati sul sito web del Comune. Spedizione avviso: 08.07.2011. Il responsabile dell'area affari generali e istituzionali dott. Renè Zanetti ***

COMUNE DI SAN SPERATE (CA) ESITO BANDO DI GARA - C.I.G. 19343693CB ENTE APPALTANTE: Comune di San Sperate, Via Sassari 12, 09026 San S p e ra te , Fa x 070 9 6 0 4 0 2 3 1 , ragioneria@sansperate.net. Settore responsabile: Servizi finanziari e contabilità. Responsabile del Procedimento: rag.ra M.G. Pisano. OGGETTO DEL SERVIZIO: Servizio di brokeraggio assicurativo. PROCEDURA E CRITERI DI AGGIUDICAZIONE: Procedura aperta da tenersi con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa in base ad una pluralità di elementi di valutazione, ai sensi degli artt.54, 55, 81 e 83 del D.Lgs.163/06. PARTECIPANTI: 5. Ammessi: 5. Aggiudicataria: Samar Insurance Brokers. Il responsabile del settore finanziario rag.ra Pisano Maria Grazia ***

COMUNE DI ANDORA (SV) AVVISO DI PROCEDURA APERTA

Amministrazione aggiudicatrice: Comune di Andora - via Cavour 94, 17051 Andora, tel. 0182/6811271fax 0 1 8 2 /6 8 1 1 2 4 4 protocollo@cert.comunediandora.it; http://www.comune.andora.sv.it. Oggetto dell'appalto: Servizio di manutenzione centrali sollevamento acque nere, nolo canaljet e adempimenti connessi. CIG: 2894691693 Valore: € 664.200,00 inclusi € 24.000,00 per oneri sicurezza di cui al DUVRI, riferito all'intera durata inclusa opzione rinnovo. D u ra t a : d a l 0 1 /1 2 /2 0 1 1 a l 30/11/2014, salvo opzione per rinnovo di ulteriori 3 anni. Le condizioni relative all'appalto e quelle di partecipazione sono indicate nel disciplinare di gara e nel capitolato disponibili sul sito comunale. Procedura aperta. Criterio di aggiudicazione: prezzo piu' basso. Termine ricevimento offerte: ore

12:00 del 09/08/2011. Apertura offerte: ore 9:00 del 10/08/2011. Avviso inviato alla GUCE i l 29.06.2011 e pubblicato sulla GURI n 79 del 06.07.2011. Il Responsabile Ufficio Servizi Tecnologici Ing. Paolo Ferrari ***

concessionaria

utilizza il modulo richiesta on-line su

www.intelmedia.it riceverai, nel giro di un’ora, un preventivo gratuito Contattaci, senza alcun impegno, per conoscere tutti i vantaggi del servizio per la Pubblica Amministrazione

guri@intelmedia.it

Anno 5 n. 137 - venerdì 22 luglio 2011  

Anno 5 n. 137 - venerdì 22 luglio 2011

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you