Page 1

Anno 4 n. 131

giovedì 15 luglio 2010

I media tra crisi e trasformazione L' ultimo rapporto Censis sull'industria della comunicazione fotografa la situazione italiana e si concentra sull'evoluzione dei consumi mediali ai tempi della crisi. Tra il 2001 e il 2009 i consumi di tutti i media risultano in crescita. Non solo i telefoni cellulari (+12,2%) e Internet (+26,9%) vedono incrementare i loro utenti, ma anche la radio ? che ormai si può ascoltare anche dal lettore mp3, dal telefonino e da Internet ? fa un grande balzo in avanti (+12,4%), così come aumentano, anche se di poco, i lettori di libri (+2,5%) e di giornali (+3,6%), e la stessa televisione raggiunge praticamente la quasi totalità degli italiani (+2,0%). Gli utenti della televisione arrivano a quota 97,8% della popolazione, il cellulare sale all'85,0%, la radio all'81,2% (in particolare, l'ascolto della radio dal lettore mp3 è tipico del 46,7% dei giovani tra 14 e 29 anni), i quotidiani al 64,2%, i libri al 56,5%, Internet al 47,0%. I nuovi media integrano i vecchi. La diffusione dei nuovi media non ha penalizzato quelli già esistenti: il decennio appena trascorso ha visto la moltiplicazione e l'integrazione dei media, e l'espansione del loro impiego. In particolare, le nuove forme di Tv sono entrate a far parte delle abitudini degli italiani. Negli ultimi due anni, tra il 2007 e il 2009, l'utenza della Tv satellitare passa dal 27,3% al 35,4% della popolazione e la Tv digitale terrestre raddoppia il suo pubblico (dal 13,4% al 28%), benché lo switch over del segnale analogico abbia interessato finora solo alcune zone del territorio nazionale. La Tv via Internet triplica la sua utenza, passando dal 4,6% al 15,2%, e la mobile Tv interessa già l'1,7% della popolazione. Gli effetti della crisi. Ma il quadro non è di sole luci; le ombre riguardano la crisi economica, che ha toccato in modo sostanziale l'universo dei media e le tipologie di consumo individuali e collettive. Assistiamo così a un uso delle "funzioni base" del cellulare a discapito di quelle evolute (e più costose). Insomma più sms e meno wap, più telefonate e meno videotelefonate, tanto per fare qualche esempio. Possiamo notare, inoltre, un aumento nell'utilizzo dei servizi gratuiti, e anche in questo caso il motivo è da rintracciare nella crisi che morde e che fa sentire i suoi effetti sulla cultura e sulla comunicazione. La stampa è il media che paga più pesantemente questa situazione mostrando percentuali di calo che superano abbondantemente il 10%. È sui giornali che si taglia e se guardiamo i dati dei lettori abituali vediamo percentuali di calo ancora più preoccupanti: si passa infatti dal 51% al 34%. Se prima il contatto con la stampa toccava la metà della popolazione italiana ora questa percentuale si è praticamente ridotta a un terzo. Insomma questa crisi ci lascia più poveri, anche dal punto di vista della comunicazione e dell'informazione.


2

Anno 4 n. 131 - giovedì 15 luglio 2010

COMUNE DI CARLOFORTE (CI) ESITO DI GARA Oggetto: affidamento in concessione del diritto di superficie su area di proprietà del comune di Carloforte in località Nasca per la realizzazione di una centrale eolicofotovoltaica. Sistema di gara: Procedura aperta. Criterio di aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa. Offerte pervenute: 8. Ammesse: 2. Aggiudicazione: ATI costituenda Calypso Engineering SpA (mandataria) di AlbinoBG e Leitwind (mandante) di Vipiteno (BZ), con attribuzione di un punteggio totale di 83,50. Il Responsabile dell'Area Tecnica Dr. Ing. Boccone Battista

Manfredonia, tel.0884.542896 fax 0884.542569, asemf@tiscali.it. 2. Natura dell'appalto: fornitura gasolio per autotrazione. 3. Procedura di gara: aperta. 4. Ditte partecipanti: 3. 5. Ditte escluse: 1. 6. Date di celebrazione: 17-28/05/2010. 7. Ditta aggiudicataria: Ludoil Srl di Nola (NA). 8. Criterio di aggiudicazione: art.82 del D.lgs.163/06: criterio del prezzo più basso. 9. Entità dell'appalto: Importo complessivo presunto € 300.000,00, oltre IVA. 10. Durata dell'appalto: un anno. Il presente avviso viene inviato il 06.07.2010 alla GUCE per la pubblicazione, e pubblicato nella GURI. il Direttore Dott. Antonio Longo ***

***

2^ BRIGATA MOBILE CARABINIERI Servizio Amministrativo

AZIENDA SERVIZI ECOLOGICI SPA MANFREDONIA (FG)

AVVISO DI PROCEDURE NEGOZIATE

AVVISO ESITO DI GARA 1. Stazione appaltante: A.S.E. SpA, via Tratturo del Carmine 14, 71043

Iscrizione al registro della stampa del Tribunale di Trani n. 01/04 del 30.10.2007 Redazione Barletta - Via S. Antonio 30 Tel. +39.0883.532851 - Fax +39.0883.531373 Direttore responsabile: Giovanni Ingoglia Edito da: Contesto srl

Questo Comando ha stipulato un contratto mediante procedura negoziata con la Tecnodife s.r.l. per la fornitura di n. 720 granate (40 cassette da 18 granate) 40X 46m Practice Cartridge Impact/Signature, n. 720 granate (40 cassette da 18 granate) 40x46mm "Coloured Smoke Cartridge White", n. 54 granate (3 cassette da 18 granate) 40x46mm "Illumination Cartridge Parachute" e n. 2.880 granate (90 cassette contenenti 32 granate nastrate) 40x53mm ad alta velocità "DM 111 HEPFF-TNSN1310-12-348-3581". Ulteriori informazioni potranno essere richieste rispettivamente alla 2^ Brigata Mobile Carabinieri SM - Ufficio Logistico della tel. 0586/558031-558015

CONTATTI Direttore: Redazione: Abbonamenti: Clienti: Url:

giovanni.ingoglia@bandinlinea.it redazione@bandinlinea.it abbonamenti@bandinlinea.it servizioclienti@bandinlinea.it www.bandinlinea.it

PUBBLICITÀ

concessionaria per la pubblicità su

bandinlinea per informazioni e contatti

0883 34 79 95

Tel. info@intelmedia.it - www.intelmedia.it

Il Capo Servizio Amministrativo Cap.amm. Francesco Gallucci

decorrenza dei termini, della Variante al Piano Particolareggiato del P.R.T. del Consorzio A.S.I. di Lecce - Agglomerato Industriale di Nardò - Galatone (omissis). Il Presidente (omissis), DELIBERA: Di prendere atto dell'intervenuto accoglimento per decorrenza dei termini, ai sensi dell'art.11 co.1 della L.R. 341/95 e dell'art.2 co. 11ter della L. 237/93, da parte della Regione Puglia, della proposta di variante al Piano Particolareggiato del P.R.T. del Consorzio ASI della Provincia di Lecce - Agglomerato Industriale di Nardò-Galatone - come riportata nei seguenti elaborati: Tav.1 - Relazione Tecnica; Tav.2 - Norme Tecniche di Attuazione; Tav.3 - Zonizzazione e Viabilità vigente; Tav.4 - inquadramento generale regionale; Tav.5 - Assetto territoriale; Tav.6 - Inquadramento generale; Tav.7 - Zonizzazione e Viabilità; Tav.8 - Rete Idrica; Tav.9 - Rete fognatura nera; Tav.10 - Rete di Pubblica Illuminazione. Di dare atto che l'approvazione del Piano in oggetto ha valenza di pubblica utilità, indifferibilità ed urgenza degli interventi ivi previsti e costituisce apposizione di vincolo preordinato all'esproprio delle aree interessate dallo stesso. Le Norme Tecniche di Attuazione , così come previste nel progetto, hanno validità ed efficacia nell'Agglomerato Industriale di Nardò-Galatone. Di pubblicare la presente deliberazione sul BURP e sulla GU. Di trasmettere la presente deliberazione unitamente a copia della variante al Piano Particolareggiato del P.R.T. del Consorzio ASI di Lecce - Aggl.to Ind.le di Nardò/Galatone, al Comune di Nardò ed al Comune di Galatone, competenti ognuno per il proprio territorio, affinché adeguino i loro strumenti urbanistici ai sensi dell'art. 37 della L.R. n.56/80 e smi. (omissis) FIRMATO IL PRESIDENTE DEL C.d.A. Carlo Benincasa ***

***

CONSORZIO ASI LECCE DELIBERA DEL C.D.A. DEL 11/05/2010 N.84 VARIANTE AL PIANO PARTICOLAREGGIATO DEL P.R.T. Presa d'atto dell'intervenuta approvazione da parte della Regione Puglia, per

DIREZIONE DI COMMISSARIATO M.M. TARANTO C.F. / P.IVA: 80014700738 Ufficio: CONTRATTI FORNITURE - SETTORI ORDINARI Oggetto dell'appalto: Fornitura di n.570.000 rotoli di carta igienica per le esigenze dei Comandi/Enti vari di Taranto


3

Anno 4 n. 131 - giovedì 15 luglio 2010

Divisione in lotti: No; Numero dei lotti: 0; Tipologia (classificazione Common Procurement Vocabulary - CPV); CPV1: 33761000-2 - Carta igienica; CPV2: ; CPV3: Responsabile del procedimento Marco BOCCADAMO. Codice Unico di progetto di investimento Pubblico (CUP) CUP; Luogo di consegna delle forniture o di prestazione dei servizi. Codice Istat (*) 016073000 - TARANTO. Importo complessivo a base di gara (IVA esclusa) euro 125400,00. Procedure di gara: Procedura ristretta. Ricorso all'asta elettronica: No. Forcella ai sensi dell'art.62 d.lgs. 163/06: No. Appalto riservato ai sensi dell'art.52 d.lgs. 163/06 No. Modalità della pubblicità: Gazzetta Ufficiale Comunità Europea - GUCE data 03/07/2010. Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana - GURI data 12/07/2010. Albo Pretorio data. Profilo di committente i n d i r i z z o w e b www.marina.difesa.it/gare/index.asp. Quotidiani nazionali: n. 2. Quotidiani locali: n. 2. E' stata utilizzata la procedura accelerata per ragioni di urgenza: Sì. E' stata effettuata la preinformazione: No. E' stato utilizzato il termine ridotto con avviso di preinformazione: No. Offerta. Data entro cui le imprese devono presentare richiesta di invito o presentare offerta: data 27/07/2010.

Comune di Abriola, Via Passarelli 3, 85010 Abriola, tel.0971/923230, fax 0971/923001, comuneabrio la@rete.basilicata.it. Procedura aperta. Ristrutturazione del Palazzo Passarelli da adibire a sede municipale e caserma carabinieri. Importo complessivo dell'appalto: € 825.701,39. Cat. prevalente: OG1, classifica III. Termine ricezione offerte: 09/08/2010 ore 13. Apertura offerte: prima seduta pubblica: 17/08/2010 ore 10. Finanziamento: i lavori sono finanziati con fondi Regione Basilicata P.O.V. (Programma Operativo Val D'Agri) e Mutuo Cassa DD.PP. Criteri per l'aggiudicazione: prezzo più basso mediante massimo ribasso sull'importo dei lavori. Il disciplinare di gara, il bando integrale sono scaricabili da: comune.abriola.pz.it (dal quale è scaricabile anche il progetto) o basilicatanet.it. Responsabile del procedimento: ing. Domenico Berterame.

Responsabile del Pprocedimento MARCO BOCCADAMO

Bando di gara con procedura aperta per l'affidamento della esecuzione, dei "Lavori di Recupero, Restauro, adeguamento statico del palazzo storico di proprietà comunale - CASA SAN GERARDO- sito nel centro storico del Comune di Torella Dei Lombardi per adibirlo a struttura ricettiva per anziani", con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa CIG 05100889EC - CUP

***

COMUNE DI ABRIOLA (PZ) ESTRATTO BANDO DI GARA CUP D43B08000160003

Il Responsabile del Servizio Ing. Domenico Berterame

B52F10000000002. In esecuzione alla determina n. 93 del 08/07/2010 è indetta gara per l'affidamento dell'esecuzione dei lavori innanzi descritti. Importo complessivo dell'appalto, compreso oneri della sicurezza E 1.667.508,18. Categoria richiesta: OG2 class. IV. Stazione Appaltante: Comune di Torella dei Lombardi (AV), via C. Ruspoli 4, 83047 Torella dei Lombardi (AV) Tel. 0827 44060 fax. 0827 49509. Procedura di gara: procedura aperta offerta economica più vantaggiosa ai sensi dell' ex art. 53, c. 2, lett. a) e art. 83 del DLgs 163/06 e smi; LR 3/07 e smi). Luogo di Esecuzione: Torella dei Lombardi (AV) via P. Toselli. Termine di presentazione delle offerte: Le offerte dovranno pervenire entro le ore 14 del 12/08/2010, le offerte vanno trasmesse al seguente indirizzo, Comune di Torella dei Lombardi (AV) via C. Ruspoli 83057 Torella dei Lombardi (AV). Bando in versione integrale, disciplinare di gara e modulistica predisposta disponibile all'indirizzo internet: www.comune.torelladeilombardi.av.it.

***

Il Reponsabile dell'UTC Ing. Ernesto Angelo Donatiello

COMUNE DI TORELLA DEI LOMBARDI (AV)

***

AZIENDA SANITARIA LOCALE DI POTENZA (A.S.P.) C.F. / P.IVA: 01722360763 Ufficio: U.O. PROVVEDITORATO ECONOMATO FORNITURE SETTORI ORDINARI Oggetto dell'appalto: Fornitura di prodotti antisettici e disinfettanti per uso umano, occorrenti per i Presidi e Strutture Sanitarie Aziendali, da effettuarsi in somministrazione disciplinata dal Codice Civile agli artt. 1559-1570. Divisione in lotti: Sì; Numero dei lotti: 35. Tipologia (classificazione Common Procurement Vocabulary - CPV) CPV1: 33631600-8 Antisettici e disinfettanti CPV2: CPV3: Responsabile del procedimento: Tommaso Schettini. Codice Unico di progetto di investimento Pubblico (CUP) CUP: Luogo di consegna delle forniture o di prestazione dei servizi. Codice Istat (*) 017076000 - POTENZA. Importo complessivo a base di gara (IVA esclusa) euro 484500,00. Procedure di gara Procedura aperta. Ricorso all'asta elettronica: No. Forcella ai sensi dell'art.62 d.lgs. 163/06: No. Appalto riservato ai


4

Anno 4 n. 131 - giovedì 15 luglio 2010

sensi dell'art.52 d.lgs. 163/06: No; Modalità della pubblicità: Gazzetta Ufficiale Comunità Europea - GUCE data 30/06/2010. Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana - GURI data 12/07/2010. Albo Pretorio data 30/06/2010. Profilo di committente indirizzo web www.aspbasilicata.net. Quotidiani nazionali: n. 2; Quotidiani locali: n. 2. E' stata utilizzata la procedura accelerata per ragioni di urgenza: No. E' stata effettuata la preinformazione: No; E' stato utilizzato il termine ridotto con avviso di preinformazione: No. Offerta. Data entro cui le imprese devono presentare richiesta di invito o presentare offerta data 09/08/2010. Responsabile del Procedimento Tommaso Schettini ***

ABBANOA SPA C.F. / P.IVA: 02934390929 Ufficio: APPROVVIGIONAMENTI FORNITURE SETTORI SPECIALI Oggetto dell'appalto: APPALTO DELLA FORNITURA DI N. 16 QUADRI ELETTRICI DA INSTALLARE PRESSO IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO IDRICO DEL DISTRETTO TERRITORIALE 7. Divisione in lotti: No; Numero dei lotti: 0. Tipologia (classificazione Common Procurement Vocabulary - CPV) CPV1: 31214500-4 - Quadri di comando elettrici CPV2: CPV3: Responsabile del procedimento: SANDRA TOBIA. Codice Unico di progetto di investimento Pubblico (CUP) CUP: Luogo di consegna delle forniture o di prestazione dei servizi Codice Istat (*) 020104017 - Olbia. Importo complessivo a base di gara (IVA esclusa) euro 95100,00. Procedure di gara: Procedura aperta. Ricorso all'asta elettronica: No. Forcella ai sensi dell'art.62 d.lgs. 163/06: No. Appalto riservato ai sensi dell'art.52 d.lgs. 163/06: No. Modalità della pubblicità. Gazzetta Ufficiale Comunità Europea - GUCE data. Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana GURI data; Albo Pretorio: data; Profilo di committente indirizzo web http://www.abbanoa.it. Quotidiani nazionali: n. 0. Quotidiani locali: n. 0. E' stata utilizzata la procedura accelerata per ragioni di urgenza: No. E' stata effettuata la preinformazione: No. E' stato utilizzato il termine ridotto con avviso di preinformazione: No. Offerta. Data entro cui le imprese devono presentare richiesta

di invito o presentare offerta data 23/08/2010. Responsabile del Procedimento SANDRA TOBIA ***

COMUNE DI MILANO C.F. / P.IVA: 01199250158 UFFICIO: SABS - UFF.CAPITOLATI SERVIZI SETTORI ORDINARI Oggetto dell'appalto: RDA 36DV/2010 GARA N. 35/2010 - CIG 0500437DA9. Affidamento del servizio di informazione, orientamento sociale e giuridico, a favore di cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale, rifugiati e titolari di protezione sussidiaria o umanitaria, presenti nella città di Milano, nonchè di consulenza giuridica per le esigenze del servizio di immigrazione. Periodo: 24 mesi dall'aggiudicazione. Divisione in lotti: No. N u m e r o d e i l o t t i : 0 . Ti p o l o g i a (classificazione Common Procurement Vocabulary - CPV) CPV1: 85310000-5. Servizi di assistenza sociale CPV2: CPV3: Responsabile del Procedimento: Paola Suriano. Codice Unico di progetto di investimento Pubblico (CUP) CUP: Luogo di consegna delle forniture o di prestazione dei servizi. Codice Istat (*) 003015000 - MILANO. Importo complessivo a base di gara (IVA esclusa) euro 431500,00. Procedure di gara: Procedura aperta. Ricorso all'asta elettronica: No. Forcella ai sensi dell'art.62 d.lgs. 163/06: No. Appalto riservato ai sensi dell'art.52 d.lgs. 163/06: No. Modalità della pubblicità. Gazzetta

www.gruppo.info - box@grupo.info

Ufficiale Comunità Europea - GUCE: data. Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana GURI data 06/07/2010. Albo Pretorio data 08/07/2010. Profilo di committente indirizzo web www.comune.milano.it. Quotidiani nazionali: n. 2. Quotidiani locali: n. 2. E' stata utilizzata la procedura accelerata per ragioni di urgenza: No. E' stata effettuata la preinformazione: No. E' stato utilizzato il termine ridotto con avviso di preinformazione: No. Offerta. Data entro cui le imprese devono presentare richiesta di invito o presentare offerta: data 23/07/2010 Responsabile del Procedimento Paola Suriano ***

ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO C.F. / P.IVA: 80215390586 UFFICIO: RAGIONERIA SERVIZI SETTORI ORDINARI Oggetto dell'appalto: SERVIZIO DI DIGITALIZZAZIONE , DESCRIZIONE E PUBBLICAZIONE DELLA "SERIE MARCHI" COMPRESA NEL FONDO ARCHIVISTICO DELL'UFFICIO ITALIANO BREVETTI E MARCHI: Divisione in lotti: No. Numero dei lotti: 0. Tipologia (classificazione Common Procurement Vocabulary - CPV) CPV1: 72311100-9 - Servizi di conversione dati CPV2: CPV3: Responsabile del Procedimento: AGOSTINO ATTANASIO. Codice Unico di progetto di investimento Pubblico (CUP) CUP: F89E10000300001.


5

Anno 4 n. 131 - giovedì 15 luglio 2010

Divulgazione scientifica a Esof2010: intervista a Piergiorgio Odifreddi nonostante per indicare un primato di umanisti che spesso di scienza non sanno nulla pur parlandone a sproposito ovunque. Non solo guardando la televisione, ma andando ospite di programmi televisivi, sento delle bestialità incredibili, dette spesso da persone che parlano di scienza senza avere una formazione specifica. Questo, nonostante esistano percorsi di formazione come il master della SISSA di Trieste sul giornalismo scientifico, che unisce giornalisti con un percorso scientifico alle spalle a laureati in materie umanistiche per portarli a unire accuratezza a capacita divulgative. Pensi che ho sentito Vittorio Messori, che poi scrive in prima pagina sul Corriere della Sera, parlare di lettere di Padre Pio lasciate in una piazza e inviate dagli angeli! La religione offre spesso un approccio che riconosce l'esistenza della scienza ritenendola una delle possibili spiegazioni e non La spiegazione. Non a caso a ESOF la comunicazione scientifica è un tema molto trattato e trasversale a tutta la manifestazione.

C on oltre 4000 partecipanti alle sessioni di lavoro e 35.000 persone in città per Science in the City, ESOF2010 chiude oggi i battenti a Torino, passando il testimone a Dublino prossima tappa della manifestazione. Abbiamo chiesto al Prof. Piergiorgio Odifreddi un commento sul significato della divulgazione scientifica, le politiche pubbliche in questo senso e il ruolo della PA. Qual'è il valore di una manifestazione come ESOF nella promozione della cultura scientifica? Esof ha un valore notevole nel quadro delle iniziative di divulgazione scientifica, sia per il volume di eventi che raccoglie, sia per la sua continuità, ma soprattutto per il concetto di informalità che introduce. con il premio Nobel che spiega il funzionamento della vuvuzuela appena comprata in Sud Africa, rappresenta un canale di avvicinamento al pubblico tanto importante quanto il pranzo condiviso con ricercatori di fama e laureandi, la Pizza with the Prof. Usiamo infatti quotidianamente tecnologie di cui non sappiamo nulla, e di cui le persone non immaginano minimamente la complessità. Eppure quello è il risultato di invenzioni e ricerca scientifica che è interessante scoprire proprio grazie alla divulgazione. Una forma di avvicinamento tra il mondo della ricerca e il quotidiano delle persone, due universi spesso lontani, ma a torto. La stessa logica è alla base del concetto di divulgazione scientifica di Esof, che mette insieme grandi nomi e giovani ricercatori per ricreare quello scambio di idee ed esperienze tipico del campus universitario, strutture molto presenti all'estero ma rare in Italia dove professori e studenti restano lontani, col risultato di ridurre le occasioni di scambio e di condivisione. Ecco perché la divulgazione scientifica è tanto importante, per avvicinare il mondo della scienza al quotidiano delle persone e ridurre la distanza tra mondi diversi ma fortemente collegati, che si tratti di comunicazione scientifica, spesso carente per incompetenza, preparazione accademica, dove la distanza tra persone con livelli diversi di esperienza riduce il livello di creatività, o quotidianità delle persone dove la tecnologia e' ormai ovunque. In che stato è la cultura scientifica in Italia? Non trovo che il livello della ricerca scientifica

in Italia sia basso come viene descritto. Ottimi progetti di ricerca e la presenza di un considerevole numero di premi Nobel, dimostra che la qualità della formazione scientifica tiene, nonostante le politiche del governo per ridurre i costi tagliando oltre ogni ragionevolezza. Il decentramento che avrebbe dovuto portare l'Università a una rinascita si è rivelato un boomerang perché la maggiore autonomia gestionale rispetto al centro è stata interpretata come un pretesto per tagliare i fondi, riducendo ogni forma di investimento. L'interesse per la scienza nonostante tutto rimane elevato, lo dimostrano i festival che si svolgono ovunque in Italia, con il coinvolgimento di scuole, centri di ricerca e comuni cittadini che affollano queste manifestazioni a migliaia. Penso al festival della matematica di Roma, per citarne uno, dove in pochi giorni si arriva a decine di migliaia di visitatori. La mia valutazione è dunque, che nonostante tutto la cultura scientifica tiene, e dico

Quale ruolo può svolgere la PA nel supporto alla ricerca pubblica? Se per pubblico si intende lo Stato, ritengo il ruolo essenziale per garantire un investimento continuo e autonomia della ricerca. Purtroppo questo governo non solo sta tagliando fondi nella sola logica di riduzione dei costi, senza pensare a forme di investimento presente e futuro, ma spinge con ogni mezzo per favorire gli atenei privati e l'ingresso dei privati nelle linee di finanziamento. Una politica miope perché solo certi comparti dell'industria hanno interesse a investire in ricerca, e intere discipline, invento, gli studi sulla letteratura giapponese o qualsiasi altra disciplina che non produce profitto, vengono così spazzati via perché non rivestono un interesse economico. E' ovvio che non sia questo il modo di fare cultura, di tutelare il patrimonio culturale dell'Università e in generale del nostro paese. Del resto anche a livello di politiche locali, per quanto le pubbliche amministrazioni debbano investire in cultura, la tendenza non pare diversa. Solo in Piemonte si parla di tagli alla cultura per milioni di euro, perché anche qui ci si muove secondo la sola logica della riduzione dei costi, senza pensare che la cultura è investimento. Speriamo che si tratti solo di boutades per conquistare l'elettorato e che il buon senso alla fine prevalga.


6

Anno 4 n. 131 - giovedì 15 luglio 2010

Luogo di consegna delle forniture o di prestazione dei servizi Codice Istat (*) 012058091 - Roma. Importo complessivo a base di gara (IVA esclusa) euro 215000,00. Procedure di gara. Procedura aperta. Ricorso all'asta elettronica: No. Forcella ai sensi dell'art.62 d.lgs. 163/06: No. Appalto riservato ai sensi dell'art.52 d.lgs. 163/06: No. Modalità della pubblicità. Gazzetta Ufficiale Comunità Europea - GUCE data 06/07/2010. Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana GURI data 12/07/2010. Albo Pretorio data. Profilo di committente indirizzo web http://www.archivi.beniculturali.it/ACS. Quotidiani nazionali: n. 2. Quotidiani locali: n. 1. E' stata utilizzata la procedura accelerata per ragioni di urgenza: No. E' stata effettuata la preinformazione: No. E' stato utilizzato il termine ridotto con avviso di preinformazione: No. Offerta. Data entro cui le imprese devono presentare richiesta di invito o presentare offerta data 12/08/2010. Responsabile del Procedimento AGOSTINO ATTANASIO

COMUNE DI ROSIGNANO MARITTIMO C.F. / P.IVA: 00118800499 UFFICIO: GARE SETTORE RUES FORNITURE SETTORI ORDINARI Oggetto dell'appalto: FORNITURA PER ALLESTIMENTO MUSEO NAZIONALE ARCHEOLOGICO. Divisione in lotti: No. N u m e r o d e i l o t t i : 0 . Ti p o l o g i a (classificazione Common Procurement Vocabulary - CPV) CPV1: 39150000-8. Arredi ed attrezzature varie CPV2: CPV3: Responsabile del procedimento Valeria Tesi. Codice Unico di progetto di investimento Pubblico (CUP) CUP: Luogo di consegna delle forniture o di prestazione dei servizi. Codice Istat (*) 009049017 - Rosignano Marittimo. Importo complessivo a base di gara (IVA esclusa) euro 229975,89. Procedure di gara: Procedura aperta. Ricorso all'asta elettronica. No. Forcella ai sensi dell'art.62 d.lgs. 163/06. No. Appalto riservato ai sensi dell'art.52 d.lgs. 163/06: No.

Modalità della pubblicità. Gazzetta Ufficiale Comunità Europea - GUCE data 13/07/2010. Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana - GURI data. Albo Pretorio data 13/07/2010. Profilo di committente: indirizzo web www.comune.rosign ano.livorno.it. Quotidiani nazionali: n. 2. Quotidiani locali: n. 2. E' stata utilizzata la procedura accelerata per ragioni di urgenza: No. E' stata effettuata la preinformazione: No. E' stato utilizzato il termine ridotto con avviso di preinformazione. No. Offerta. Data entro cui le imprese devono presentare richiesta di invito o presentare offerta: data 23/08/2010. Responsabile del Procedimento Valeria Tesi ***

AUTORITÀ PORTUALE DI RAVENNA C.F. / P.IVA: 92033190395 UFFICIO: SEZIONE TECNICA SERVIZI SETTORI ORDINARI

Per la pubblicità dei vostri appalti scegliete di ampliare il target della comunicazione contenendo i costi di pubblicazione. Richiedeteci un preventivo e verificate la convenienza delle nostre tariffe. In brevissimo tempo e attraverso un’unico preventivo potrete scegliere di pubblicare su testate nazionali quali Finanza & Mercati, Il Riformista, Il Manifesto, Liberazione, L’Unità e regionali quali La Padania, La Cronaca di Tutto Abruzzo Oggi. Potrete inoltre usufruire del servizio di pubblicazione telematico sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana: otterrete la pubblicazione dei vostri appalti in soli 2 giorni !

Oggetto dell'appalto: servizi assicurativi a favore dell’Autorità Portuale relativi a: Lotto 1) Incendio ed altri rischi; Lotto 2) RCT/O; Lotto 3) RCP; Lotto 4 Tutela legale; Lotto 5)Infortuni cumulativa; Lotto 6) Incendio/Furto/Kasko veicoli dipendenti; Lotto 7) Impianti ed apparecchiature elettroniche. Divisione in lotti: Sì. Numero dei lotti: 7. Tipologia (classificazione Common Procurement Vocabulary - CPV) CPV1: 66515100-4. Servizi di assicurazione contro gli i... CPV2: 66516400-4 - Servizi di assicurazione di responsab... CPV3: 66516500-5 - Servizi di assicurazione di responsab... Responsabile del procedimento DAVIDE GENNARI. Codice Unico di progetto di investimento Pubblico (CUP) CUP: Luogo di consegna delle forniture o di prestazione dei servizi. Codice Istat (*) 008039014 - Ravenna . Importo complessivo a base di gara (IVA esclusa) euro 340000,00. Procedure di gara. Procedura aperta. Ricorso all'asta elettronica: No. Forcella ai sensi dell'art.62 d.lgs. 163/06: No. Appalto riservato ai sensi dell'art.52 d.lgs. 163/06: No. Modalità della pubblicità. Gazzetta Ufficiale Comunità Europea - GUCE data 02/07/2010. Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana - GURI data 12/07/2010. Albo Pretorio data 13/07/2010. Profilo di committente indirizzo web


7

Anno 4 n. 131 - giovedì 15 luglio 2010

www.port.ravenna.it. Quotidiani nazionali: n. 2. Quotidiani locali: n. 2. E' stata utilizzata la procedura accelerata per ragioni di urgenza: No. E' stata effettuata la preinformazione: No. E' stato utilizzato il termine ridotto con avviso di preinformazione: No. Offerta. Data entro cui le imprese devono presentare richiesta di invito o presentare offerta. data 24/09/2010. Responsabile del Procedimento DAVIDE GENNARI ***

COMUNE DI UDINE C.F. / P.IVA: 00168650307 UFFICIO: U.O. PROCEDURE DI GARA SERVIZI SETTORI ORDINARI Oggetto dell'appalto: Affidamento dei servizi di accoglienza prescolastica e di assistenza e sorveglianza al trasporto degli alunni della scuola primaria "I. Nievo" da quest'ultima scuola alla scuola primaria "P. Zorutti" e viceversa. Anni scolastici 2010/11 e 2011/12; Vedi Capitolato Speciale d'Appalto (di seguito CSA); Divisione in lotti: No. Numero dei lotti: 0. Tipologia (classificazione Common Procurement Vocabulary - CPV) CPV1: 80110000-8 - Servizi di istruzione prescolastica CPV2: CPV3: Responsabile del Procedimento: Filippo Toscano. Codice Unico di progetto di investimento Pubblico (CUP) CUP: Luogo di consegna delle forniture o di prestazione dei servizi. Codice Istat (*) 006030129 - Udine. Importo complessivo a base di gara (IVA esclusa) euro 39116,00. Procedure di gara Procedura aperta. Ricorso all'asta elettronica: No. Forcella ai sensi dell'art.62 d.lgs. 163/06: N. Appalto riservato ai sensi dell'art.52 d.lgs. 163/06: No. Modalità della pubblicità. Gazzetta Ufficiale Comunità Europea - GUCE data. Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana - GURI data 12/07/2010. Albo Pretorio data 06/07/2010. Profilo di committente indirizzo web www.comune.udine.it. Quotidiani nazionali: n. 0. Quotidiani locali: n. 0. E' stata utilizzata la procedura accelerata per ragioni di urgenza: No. E' stata effettuata la preinformazione: No. E' stato utilizzato il termine ridotto con avviso di preinformazione: No. Offerta. Data entro cui le imprese devono presentare richiesta di invito o presentare offerta data 02/08/2010.

Responsabile del Procedimento Filippo Toscano ***

COMUNE DI MILANO C.F. / P.IVA: 01199250158 UFFICIO: SETTORE ACQUISTI UFFICIO BANDI SERVIZI SETTORI ORDINARI Oggetto dell'appalto: GARA N. 57/2010 R.D.A. 59MO/2010. PROCEDURA APERTA - IN AMBITO NAZIONALE CON AGGIUDICAZIONE A FAVORE DELL'OFFERTA ECONOMICAMENTE P I U ' VA N TA G G I O S A , P E R L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOSTEGNO AI BAMBINI DISABILI INSERITI NELLE SCUOLE DELL INFANZIA E NEI NIDI D INFANZIA COMUNALI PER GLI ANNI EDUCATIVI 2010/11-2011/12: Lotti 1, 2, 3, 4, NONCHE AGLI UTENTI FREQUENTANTI I CENTRI DIURNI DISABILI COMUNALI PER GLI ANNI D ATTIVITA 2010/11-2011/12: Lotto 5. Divisione in lotti: Sì. Numero dei lotti: 5. Tipologia (classificazione Common Procurement Vocabulary - CPV) CPV1: 85312120-6 - Servizi forniti da centri diurni per ... CPV2: CPV3: Responsabile del procedimento: Aurelio Mancini. Codice Unico di progetto di investimento Pubblico (CUP) CUP: Luogo di consegna delle forniture o di prestazione dei servizi. Codice Istat (*) 003015146 - Milano. Importo complessivo a base di gara (IVA esclusa) euro 12204484,39. Procedure di gara: Procedura aperta. Ricorso all'asta elettronica: No. Forcella ai sensi dell'art.62 d.lgs. 163/06: No. Appalto riservato ai sensi dell'art.52 d.lgs. 163/06: No. Modalità della pubblicità. Gazzetta Ufficiale Comunità Europea - GUCE data. Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana GURI data 09/07/2010. Albo Pretorio data. Profilo di committente: indirizzo web http://www.comune.milano.it/bandi/ban diaperti. Quotidiani nazionali: n. 2. Quotidiani locali: n. 2. E' stata utilizzata la procedura accelerata per ragioni di urgenza: No. E' stata effettuata la preinformazione: No. E' stato utilizzato il termine ridotto con avviso di preinformazione: No. Offerta. Data entro cui le imprese devono presentare richiesta di invito o presentare offerta data 27/07/2010. Responsabile del Procedimento Aurelio Mancini

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA AVVISO DI GARA Si comunica che questa Amministrazione ha indetto, mediante procedura aperta comunitaria, la gara di seguito descritta: affidamento del servizio di cassa dell'Università degli Studi di Ferrara per un periodo quinquennale, senza oneri a carico dell'Ateneo, CIG 0498618097. Scadenza: 02/09/2010 ore 12. Documentazione integrale disponibile su www.unife.it/appalti.htm. *** Il Direttore Amministrativo Dr.ssa Clara Coviello

COMUNE DI BOJANO (CB) ESTRATTO BANDO DI GARA CIG 0501219300 Il 20.09.2010 alle ore 10 si procederà, mediante procedura aperta, all'aggiudicazione dei Servizi di igiene urbana nel territorio comunale CPC 94. Durata: anni 3. Importo complessivo: € 916.578,00 compresa IVA al 10 %. Aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggiosa. Termine presentazione offerte: ore 13 del 31.08.2010. Data di apertura delle offerte: ore 10 del 20.09.2010. Il bando e i relativi allegati disponibili su www.comune.bojano.cb.it. Responsabile del Procedimento Dr. Vincenzo R. Robusto ***

AGENZIA DELLE ENTRATE ROMA AVVISO DI APPALTO AGGIUDICATO Amministrazione aggiudicatrice: Agenzia delle Entrate, sede legale: Via Cristoforo Colombo 426, c/d 00145 ROMA, Direzione Centrale Amministrazione, Pianificazione e Controllo, Settore Logistica e fornitori, Ufficio Gare e Contenzioso: Via Giorgione 159, 00147 Roma. Oggetto: Procedura aperta per l'affidamento dei servizi di copertura assicurativa RCT/RCO e All Risks


8

Anno 4 n. 131 - giovedì 15 luglio 2010

Property. Lotto I: Responsabilità Civile verso Terzi (RCT) e Responsabilità Civile verso prestatori di lavoro (RCO) - CIG 04577199A8. Importo a base d'asta: € 280.000,00. Lotto II: All Risks Property CIG: 0457723CF4. Importo a base d'asta: € 500.000,00. Tipo di procedura: aperta, ai sensi dell'art.55 del D.Lgs.163/06, con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell'art.83, D.Lgs.163/06. Lotto I: Società partecipanti: 2. Società aggiudicataria: Assicurazioni Generali SpA, con sede in P.zza Venezia 11, 00187 Roma, con un ribasso del 21,42% per un importo di aggiudicazione pari ad € 220.000,00. Data di aggiudicazione: 18/06/2010. Lotto II: Società partecipanti: n.3. Società aggiudicataria: Fondiaria SAI SpA, con sede in Corso Galilei 12, 10126 Torino, con un ribasso del 11,68% per un importo di aggiudicazione pari ad € 441.600,00. Data di aggiudicazione: 18/06/2010. Il Responsabile del Procedimento Igor Nobile ***

ASL BA ESTRATTO DI BANDO DI GARA La ASL BA intende appaltare, mediante gara a procedura aperta, ai sensi degli artt. 54 e 55 del D.L.gs.163/06 e successive modificazioni ed integrazioni e con il criterio del prezzo più basso, ai sensi dell'art.82 della citata normativa, la fornitura di olio combustibile a basso tenore di zolfo (BTZ) per le necessità degli Stabilimenti Ospedalieri "Di Venere" di Bari-Carbonara e "Fallacara" di Triggiano. Le Imprese interessate dovranno far pervenire a: ASL BA, Area Gestione Patrimonio, Ufficio Protocollo, 2° piano, Lungomare Starita 6, 70123 Bari, a mezzo del servizio postale con raccomandata A.R., mediante corrieri privati o agenzie di recapito o con raccomandata a mano, entro e non oltre le h 13.00 del 20.09.2010, a pena di esclusione, il plico o plichi contenente/i l'offerta/e, formulata/e seguendo le modalità indicate nei Disciplinari di Gara. Tutta la documentazione inerente la presente gara è visionabile su www.asl.bari.it - Sezione Bandi ed esiti di Gara, dal quale può essere acquisita come originale. Eventuali informazioni e/o chiarimenti potranno essere richiesti all'Area Gestione Patrimonio, tel. 0805842397, fax 080-5842497. Il bando integrale è stato inviato e ricevuto

dall'U.P.U.C.E. il 02.07.2010. Il Direttore Area Patrimonio Dott. Giovanni Molinari Il Direttore Generale Dott. Nicola Pansini ***

COMUNE DI TRENTO (TN) ESTRATTO BANDO DI GARA, PROCEDURA APERTA D.LGS.163/06 E SM. Il Comune di Trento, via del Brennero 312, 38121 Trento (tel.0461884687, fax 0461884696, appalti.comu ne.tn@cert.legalmail.it) indice procedura aperta per il servizio pulizia di edifici o loro porzioni adibiti a sede di uffici comunali e giudiziari. Durata del contratto: 6 anni. Importo complessivo a base di gara pari ad € 8.832.300,00 (oneri fiscali esclusi) di cui € 12.300,00 per oneri di sicurezza relativi a rischi interferenziali corrispondente ad un importo annuale a base di gara pari ad € 1.472.050,00 (oneri fiscali esclusi) di cui € 2.050,00 per oneri di sicurezza. Criterio di aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggiosa. Le offerte devono essere presentate entro le ore 12 del 8/09/2010 secondo le modalità descritte nel bando di gara integrale richiedibile all'indirizzo sopra riportato (Area Tecnica e del Territorio Ufficio Appalti) e disponibile su www.comune.trento.it. Data di invio e di ricevimento del bando alla CEE: 30/06/2010. Il Dirigente del Servizio Ragioneria: Dott.ssa Cristina Degasperi

SEZIONE RIFORNIMENTI E MANTENIMENTO Ufficio Amministrazione - Via Zermanese, 241 - 31100 Treviso AVVISO BANDO DI GARA Questo Comando intende esperire (previa formalizzazione dei fondi da parte delle Superiori Autorità) una procedura negoziata in ambito comunitario ai sensi del D.lgs.163/06: 1. fornitura a quantità indeterminata di parti di ricambio, complessivi, sottocomplessivi, kit per l'effettuazione di manutenzioni decennali (F7 ed M9) ed attività di revisione dei motori idraulici di brandeggio del carro armato "ARIETE", da effettuarsi tramite l'industria privata. (CIG 0508420972) per un importo di € 1.833.333,34 IVA esclusa. Scadenza ricezione domande entro le ore 24 del 05/09/2010. Apertura domande ore 12 del 06/09/2010. 2. . Il bando integrale sarà pubblicato sui seguenti siti internet: Ministero delle Infrastrutture e Trasporti (www.serviziocontrattipubblici.it), Regione Veneto (www.rveneto.bandi.it) e Esercito Italiano (www.esercito.difesa.it). Info: tel.0422.338738 fax 0422.404569, caservamm@serimatv.esercito.difesa.it. Il Capo Servizio Amministrativo Ten. Ammcom Luca Del Deo ***

CITTÀ DI LECCE AVVISO APPALTO AGGIUDICATO (All.IX A - D.Lgs.163/06) 1. Comune di Lecce, v.F.sco Rubichi


Anno 4 n. 131 - giovedì 15 luglio 2010

9

Racconti digitali, il destino della carta Da tempo si cerca di convincere la gente ad abbandonare un supporto tecnologico che ha attraversato pressoché indenne i secoli: il libro. Ci stanno provando da tempo multinazionali del software e società informatiche. L'e-book però non sfonda; quei piccoli mattoni di cellulosa che si possono piegare e stropicciare, segnare e strappare si rivelano in realtà tecnologie tra le più flessibili mai inventate. Adesso però entra in scena un nuovo media: il cellulare. Per esempio, nelle metropolitane di Tokio si va diffondendo l'abitudine di passare il tempo leggendo romanzi al cellulare. Vanno per la maggiore romanzi rosa, fantasy ed horror e si chiamano keitai (cellulare) shosetsu (romanzo). Un romanzo sta tra le 200 e le 500 mini schermate. Con una buona dose di pazienza e una certa costanza si può anche scrivere e mettere in rete il proprio prodotto letterario, si possono "messaggiare" i racconti e le storie che nascono tra una fermata di metropolitana, una corsa per arrivare in tempo in ufficio e la fila per la colazione. Ora, seguendo percorsi che stanno diventando abituali nel mondo dei new media, dal digitale si torna all'analogico. Il romanzo letto sul telefono diventa libro e stravolge e

trasforma i codici del linguaggio e della scrittura; rende le espressioni e le figure narrative stringenti ed essenziali. Il cell-book scala le classifiche di vendita e diventa un vero e proprio best seller, addirittura diventa film e sequel. Qualche anno fa Howard Rehingold, un attento osservatore di "antropologie cibernetiche", coniava il termine di smart mobs, tecnologie furbe, per parlare dei nuovi usi mediali e comunicativi del cellulare. Se dilagheranno i cell-book, questi romanzi "furbetti" potrebbero creare seri problemi al tradizionale, polveroso (vecchio?) libro di lettura. Nel frattempo i supporti candidati a sostituire il libro si moltiplicano: le frenetiche attese collegate all'arrivo dell'I-Pad sono un bel segnale del fermento che accompagna i supporti digitali fatti per leggere. È difficile oggi stabilire se il libro è al capolinea o se, come sostiene Umberto Eco, difficilmente ci libereremo di quest'oggetto. È certo però, come ha recentemente scritto e documentato Maurizio Ferraris, che c'è un paradosso nella nostra epoca dell'immateriale. Lo scritto si è preso la sua rivincita e sempre più spesso comunicare significa scrivere e registrare: sms, e-mail, blog, ecc. Altro che civiltà dell'immagine, siamo tornati ad essere la galassia Gutenberg.


10

Anno 4 n. 131 - giovedì 15 luglio 2010

16,73100, tel.0832-682111. 2. procedura aperta; 3. Cat.7-11-12-13-27- CPC 84,865,866,867,871,96, "Appalto di Servizi di design, comunicazione ed allestimento grafico del Museo storico della città di Lecce" importo a base di gara € 185.000,00 oltre IVA. 4. Deter. dirig. aggiudicazione definitiva CdR VIII n.187 del 03.06.2010; 5. Offerta economicamente più vantaggiosa; 6. n.7 offerte; 7. CO.M.MEDIA srl, con sede legale in Lecce, via Don Bosco 16, con punteggio complessivo pari a punti 74,765. 8. - 9. "chiavi in mano" € 181.300,00 oltre IVA; 10. Massimo 30% dell'importo contrattuale. 11. GURI n.39 dell'1.04.09. 12. inviato alla GURI il 08.07.2010. 13. TAR Puglia, Sezione di Lecce via F. Rubichi 23/A, (60 gg.) ovvero Presidente della Repubblica-Roma (120 gg.). Info c/o Settore Avvocatura, Ufficio Gare, v.B.Martello 5 Lecce, tel./fax 0832345094. 14. Altre Informazioni: www.comune.lecce.it (sotto il canale di accesso "Appalti aggiudicati"). Il Dirigente del Settore Avvocatura Avv. Maria Luisa De Salvo ***

Pretorio della Provincia di Pesaro e Urbino nonché su www.provincia.pu.it e sul sito informatico del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti di cui al Decreto del Ministero LL.PP. 6.4.2001 n.20. Responsabile del Procedimento: Dott. Ing. PACCAPELO ALBERTO, Dirigente del Servizio 3.5 Progettazione e Direzione Lavori, tel.0721-359250. ORGANISMO RESPONSABILE P R O C E D U R E R I C O R S O : TA R MARCHE, sede di Ancona, Via della Loggia 24. Termine presentazione ricorso entro 30 gg. dalla data di pubblicazione del bando di gara, ex D.Lgs.53/2010. Il Direttore Dell'area Dott. Ing. Raniero De Angelis ***

offerte dovranno tassativamente pervenire entro e non oltre le h.12 del 06/09/10. L'Amm.re Unico Ing. D. Mazzamurro ***

ATAF SpA L'ATAF SpA indice gara con procedura aperta, a norma del D.Lgs.163/06, per la fornitura e installazione di max 110 parcometri con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa. Bando trasmesso il 30.06.2010 alla GUCE. La documentazione potrà essere richiesta ad ATAF o scaricata da www.ataf.fg.it. Le offerte dovranno tassativamente pervenire entro e non oltre le h.12 del 06/09/10.

ATAF SpA L'ATAF SpA indice gara con procedura aperta, a norma del D.Lgs.163/06, per la fornitura e installazione di max 110 parcometri con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa. Bando trasmesso il 30.06.2010 alla GUCE. La documentazione potrà essere richiesta ad ATAF o scaricata da www.ataf.fg.it. Le

L'Amm.re Unico Ing. D. Mazzamurro ***

PROVINCIA DI PESARO E URBINO ESTRATTO DI BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA CIG 0493637223 La Provincia di Pesaro e Urbino indice una gara mediante procedura aperta per l'affidamento dell'appalto di servizio per "Incarico professionale di Supporto alla Progettazione Definitiva, Studio di Impatto Ambientale e Coordinamento della Sicurezza in fase di progettazione dell'intervento denominato Strada Pedemontana delle marche - Tratto Sassoferrato - Cagli". IMPORTO A BASE D'ASTA: € 530.540,18, IVA esclusa. CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE: gara procedura aperta ai sensi dell'art.83 del D.Lgs.163/06 con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa. TERMINE DI PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE: ORE 12 del 15.09.2010. DATA DI GARA: 28.09.2010 ORE 9. LUOGO: Provincia di Pesaro e Urbino, V.le Gramsci 4, 61121 PESARO. Il Bando di gara, il Disciplinare d'incarico e la relativa modulistica sono disponibili su www.provincia.pu.it. Il Bando di gara è stato inviato alla GUCE il 07.07.2010. Il Bando integrale verrà pubblicato all'Albo

concessionaria

utilizza il modulo richiesta on-line su

www.intelmedia.it riceverai, nel giro di un’ora, un preventivo gratuito Contattaci, senza alcun impegno, per conoscere tutti i vantaggi del servizio per la Pubblica Amministrazione

guri@intelmedia.it


11

Anno 4 n. 131 - giovedì 15 luglio 2010

UNIONE PROVINCIALE DEI CORPI DEI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI DELL' ALTO ADIGE 1.1 Stazione appaltante Denominazione: UNIONE PROVINCIALE DEI CORPI DEI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI DELL' ALTO ADIGE C.F. / P.IVA: 80009700214 Ufficio: Contabilitá 2. Modalità e caratteristiche 2.1. Tipologia appalto Forniture 2.2. Appartenente a: settori ordinari 2.3. Oggetto dell'appalto Sistema di allertamento in tecnologia digitale POCSAG, LFV PG 0610 - codice CIG: 05022852B1 2.4. Divisione in lotti No 2.4.1. Numero dei lotti 0 2.5. Tipologia (classificazione Common Procurement Vocabulary - CPV) CPV1: 32524000-2 Sistema di telecomunicazioni CPV2: CPV3: 2.6. Responsabile del procedimento Nome: Norbert Cognome: Andergassen 2.7. Codice Unico di progetto di investimento Pubblico (CUP) CUP: 2.8. Luogo di consegna delle forniture o di prestazione dei servizi Codice Istat (*) 004021097 - Terlano Terlan 3. Importo complessivo a base di gara (IVA esclusa) euro 914190,00 4. Procedure di gara Procedura ristretta 4.1. Ricorso all'asta elettronica No 4.2. Forcella ai sensi dell'art.62 d.lgs. 163/06 No 4.3. Appalto riservato ai sensi dell'art.52 d.lgs. 163/06 No 5. Modalità della pubblicità 5.1 Gazzetta Ufficiale Comunità Europea GUCE data 01/07/2010 5.2 Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana - GURI data 07/07/2010 5.3 Albo Pretorio data 5.4. Profilo di committente indirizzo web http://www.lfvbz.it 5.5 Quotidiani nazionali n. 2 5.6 Quotidiani locali n. 2 5.7 E' stata utilizzata la procedura accelerata per ragioni di urgenza No 5.8 E' stata effettuata la preinformazione No 5.9 E' stato utilizzato il termine ridotto con avviso di preinformazione No 6. Offerta 6.1. Data entro cui le imprese devono presentare richiesta di invito o presentare offerta data 30/08/2010. ***

PROVINCIA DI COSENZA 1.1 Stazione appaltante Denominazione: PROVINCIA DI COSENZA C.F. / P.IVA: 80003710789 Ufficio: PROVVEDITORATO 2. Modalità e caratteristiche 2.1. Tipologia appalto Forniture 2.2. Appartenente a: settori ordinari 2.3. Oggetto dell'appalto Fornitura e posa in opera di arredamenti per le scuole della Provincia di Cosenza ? Anno

Scolastico 2010/2011 2.4. Divisione in lotti No 2.4.1. Numero dei lotti 0 2.5. Tipologia (classificazione Common Procurement Vocabulary - CPV) CPV1: 39160000-1 - Arredo scolastico CPV2: CPV3: 2.6. Responsabile del procedimento Nome: FRANCA Cognome: MUTO 2.7. Codice Unico di progetto di investimento Pubblico (CUP) CUP: 2.8. Luogo di consegna delle forniture o di prestazione dei servizi Codice Istat (*) 018078000 - COSENZA 3. Importo complessivo a base di gara (IVA esclusa) euro 150000,00 4. Procedure di gara Procedura aperta 4.1. Ricorso all'asta elettronica No 4.2. Forcella ai sensi dell'art.62 d.lgs. 163/06 No 4.3. Appalto riservato ai sensi dell'art.52 d.lgs. 163/06 No 5. Modalità della pubblicità 5.1 Gazzetta Ufficiale Comunità Europea GUCE data 5.2 Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana - GURI data 07/07/2010 5.3 Albo Pretorio data 07/07/2010 5.4. Profilo di committente indirizzo web www.provincia.cs.it 5.5 Quotidiani nazionali n. 2 5.6 Quotidiani locali n. 2 5.7 E' stata utilizzata la procedura accelerata per ragioni di urgenza No 5.8 E' stata effettuata la preinformazione No 5.9 E' stato utilizzato il termine ridotto con avviso di preinformazione No 6. Offerta 6.1. Data entro cui le imprese devono presentare richiesta di invito o presentare offerta data 02/08/2010 . ***

AGENZIA DELLE ENTRATE ROMA AVVISO DI APPALTO AGGIUDICATO Amministrazione aggiudicatrice: Agenzia delle Entrate, sede legale: Via Cristoforo Colombo 426, c/d 00145 ROMA, Direzione Centrale Amministrazione, Pianificazione e Controllo, Settore Logistica e fornitori, Ufficio Gare e Contenzioso: Via Giorgione 159, 00147 Roma. Oggetto: Procedura aperta per l'affidamento dei servizi di copertura assicurativa RCT/RCO e All Risks Property. Lotto I: Responsabilità Civile verso Terzi (RCT) e Responsabilità Civile verso prestatori di lavoro (RCO) - CIG 04577199A8. Importo a base d'asta: € 280.000,00. Lotto II: All Risks Property CIG: 0457723CF4. Importo a base d'asta: € 500.000,00. Tipo di procedura: aperta, ai sensi dell'art.55 del D.Lgs.163/06, con il criterio dell'offerta economicamente più

vantaggiosa, ai sensi dell'art.83, D.Lgs.163/06. Lotto I: Società partecipanti: 2. Società aggiudicataria: Assicurazioni Generali SpA, con sede in P.zza Venezia 11, 00187 Roma, con un ribasso del 21,42% per un importo di aggiudicazione pari ad € 220.000,00. Data di aggiudicazione: 18/06/2010. Lotto II: Società partecipanti: n.3. Società aggiudicataria: Fondiaria SAI SpA, con sede in Corso Galilei 12, 10126 Torino, con un ribasso del 11,68% per un importo di aggiudicazione pari ad € 441.600,00. Data di aggiudicazione: 18/06/2010. Il Responsabile del Procedimento Igor Nobile ***

SEZIONE RIFORNIMENTI E MANTENIMENTO Ufficio Amministrazione Via Zermanese 241 31100 Treviso AVVISO BANDO DI GARA Questo Comando intende esperire (previa formalizzazione dei fondi da parte delle Superiori Autorità) una procedura negoziata in ambito comunitario ai sensi del D.lgs.163/06: 1. fornitura a quantità indeterminata di parti di ricambio, complessivi, sottocomplessivi, kit per l'effettuazione di manutenzioni decennali (F7 ed M9) ed attività di revisione dei motori idraulici di brandeggio del carro armato "ARIETE", da effettuarsi tramite l'industria privata. (CIG 0508420972) per un importo di € 1.833.333,34 IVA esclusa. Scadenza ricezione domande entro le ore 24 del 05/09/2010. Apertura domande ore 12 del 06/09/2010. 2. . Il bando integrale sarà pubblicato sui seguenti siti internet: Ministero delle Infrastrutture e Trasporti (www.serviziocontrattipubblici.it), Regione Veneto (www.rveneto.bandi.it) e Esercito Italiano (www.esercito.difesa.it). Info: tel.0422.338738 fax 0422.404569, caservamm@serimatv.esercito.difesa.it. Il Capo Servizio Amministrativo Ten. Ammcom Luca Del Deo ***


Anno 4 n. 131 - giovedì 15 luglio 2010  

Anno 4 n. 131 - giovedì 15 luglio 2010

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you