Page 1

W W W . I L G I A R D I N O D E LT E . N E T

Anno 5 n. 114

na nuova potatura per enti e maxi-strutture pubbliche da estendere anche agli uffici periferici di alcuni ministeri. A cominciare da quelli più pesanti come, ad esempio, il dicastero della Giustizia. La decisione non è ancora presa, ma quella di una sorta di fase due del processo di sfoltimento delle strutture burocratiche, dopo gli interventi realizzati negli due anni, è una delle opzioni più gettonate dei tecnici del Tesoro che stanno ultimando il menù di possibili interventi per la manovra pluriennale da 45 miliardi. Un'operazione che, in caso di via libera del ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, e dell'intero Governo, potrebbe interessare anche l'Ice. E che potrebbe anche essere accompagnata da un micro-piano di razionalizzazione delle Province, su cui però la Lega si mostra tutt'altro che entusiasta. Le somme sulla griglia delle varie opzioni verranno tirate alla fine di questa settimana. Come previsto, la manovra pluriennale approderà in Consiglio dei ministri dopo la verifica politica in calendario in Parlamento il 22 giugno. Con tutta probabilità il decreto sarà varato il 23 giugno, anche se resta possibile che si arrivi al 30. Lo schema contabile è quello ormai noto: "manutenzione" da 2,5-3 miliardi nel 2011 per finanziarie alcune spese obbligatorie (in primis quelle per le missioni di pace) e da 6-7 miliardi nel 2012; correzione vera e propria da 35 miliardi nel biennio 2013-2014. Il decreto sarà probabilmente accompagnato da più collegati, tra cui quello sulla riforma fiscale che dovrebbe vedere la luce entro la fine di luglio (quindi non contestualmente alla manovra). I tagli agli sprechi e alla spesa improduttiva costituiranno il pilastro portante del piano di finanza pubblica. Un grosso contributo arriverà dagli effetti che produrrà il federalismo con il passaggio dalla spesa storica ai costi standard anzitutto nella sanità (4-6 miliardi) ma anche in altri settori (per almeno 2-3 miliardi). Tra le ipotesi allo studio c'è poi un intervento deciso sulla spesa per gli acquisti di beni e servizi, a partire da quella sostenuta da Comuni e Regioni che verrebbero incentivati a ricorrere alle aste CONSIP. Molto probabile un'azione di contenimento dei costi della politica. Quasi certo un micro-pacchetto di misure sul pubblico impiego per almeno due miliardi, anche se il

W W W . I L G I A R D I N O D E LT E . N E T

martedì 21 giugno 2011

ministro Renato Brunetta esclude la proroga del blocco della contrattazione e degli stipendi. Sempre nell'elenco di opzioni compare l'innalzamento graduale da 60 a 65 anni dell'età di pensionamento delle donne del settore privato (con conseguente equiparazione a quelle del pubblico impiego), che a regime potrebbe garantire risparmi per non meno di 4 miliardi. Nei giorni scorsi però il ministro Maurizio Sacconi ha smentito questa ipotesi insieme a quella di un ulteriore ritocco verso l'alto dell'aliquota contributiva dei parasubordinati. Nel menù al quale stanno lavorando i tecnici del Tesoro ci sono anche una voce "immobili", con un intervento di razionalizzazione di una fetta del patrimonio, una sorta di sanatoria per l'arretrato dei processi civili e un meccanismo per velocizzare il recupero dei contributi non versati all'Inps. Quanto al pacchetto fiscale, le misure dovrebbero spaziare dal contributo unificato sulle liti fiscali pendenti fino al bonus per i giudici tributari che smaltiranno in un anno più del 10% delle liti stesse e all'aumento della quota dei togati nelle commissioni tributarie. Si riducono la chance per gli sconti sulle ritenute sugli eco-bonus per i lavori di ristrutturazione edilizia. Fonte: di M. Mo. e M. Rog., pag. 14, Il Sole 24 Ore, 14/06/11


Anno 5 n. 114 - martedì 21 giugno 2011

AGENZIA TERRITORIALE PER LA CASA DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA AVVISO DI APPALTO AGGIUDICATO - CIG 0560052985 SEZIONE I: ATC della Provincia di Alessandria, Via Milano 79, 15121 Alessandria Tel. 0131/319235-3191. SEZIONE II: Gara per l'appalto dei l avo r i d i r i st r u tt u ra z i o n e e completamento di un immobile in Alessandria, sobborgo S. Michele, strada vicinale La Vescova. Importo a base di appalto € 1.743.051,46 di cui € 87.152,57 per oneri di sicurezza; SEZIONE IV: Procedura aperta. Criterio di aggiudicazione: prezzo più basso. Pubblicazione del bando di gara: 10/11/2010. SEZIONE V: Imprese partecipanti: 35; offerte ammesse: 33. Aggiudicazione definitiva: 09/05/2011. Aggiudicataria: A.T.I. COSTREA Srl via L. Settembrini 22, Afragola (NA) - PIRENEO

Iscrizione al registro della stampa del Tribunale di Trani n. 01/04 del 30.10.2007 Redazione Barletta - Via S. Antonio 30 Tel. +39.0883.532851 - Fax +39.0883.531373 Direttore responsabile: Giovanni Ingoglia Edito da: Contesto srl CONTATTI Direttore: Redazione: Abbonamenti: Clienti: Url:

giovanni.ingoglia@bandinlinea.it redazione@bandinlinea.it abbonamenti@bandinlinea.it servizioclienti@bandinlinea.it www.bandinlinea.it

PUBBLICITÀ

concessionaria per la pubblicità su

bandinlinea per informazioni e contatti

0883 34 79 95

Tel. info@intelmedia.it - www.intelmedia.it

2

ENGINEERING srl di Ancone e Pireneo - ribasso 44,13%; importo contrattuale di € 1.012.303,28. Il dirigente settore tecnico ing. Riccardo Sansebastiano ***

ASL BA BANDO DI GARA CIG: 266785713E SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE A G G I U D I C AT R I C E : A S L B A , Lungomare Starita 6, BARI 70123, Area Gestione Patrimonio, dott.ssa Ilaria Zingaro, Tel.080-584.22.48, ilaria.zingaro@asl.bari.it, Fax (+39) 080 584.24.97, www.asl.bari.it. Informazioni, documentazione e offerte: punti sopra indicati. SEZIONE II: OGGETTO DELL'APPALTO: II.1.1) Procedura aperta per l'affidamento del servizio di cure d o m i c i l i a r i a m ed i a e a l ta complessità/intensità assistenziale per la Asl Provinciale di Bari. CPV 85.14.12.20. Lotti: Si. Valore stimato: € 12.626.172,64 +IVA. II.3) DURATA: mesi 24. SEZIONE III: INFORMAZIONI DI C A R AT T E R E G I U R I D I C O , ECONOMICO, FINANZIARIO E TECNICO: Come previsto dagli artt.75 e 113 D.Lgs.163/06 e successive modificazioni ed integrazioni. Modalità di finanziamento e di pagamento: Con mezzi ordinari di bilancio ASL BA. Forma giuridica: R.T.I. o Consorzi. CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE: Non sussistenza dei motivi di esclusione di cui all'art.38 del D.Lgs.163/06 e successive modificazioni ed integrazioni; Iscrizione al registro delle imprese della Camera di Commercio, Industria, Artigianato ed Agricoltura della Provincia in cui l'impresa ha sede, ovvero in analogo registro dello Stato di appartenenza; III.2.2) almeno n.2 referenze

bancarie, ai sensi dell'art.41, co.1, lett a) D.Lgs.163/06; SEZIONE IV: PROCEDURE: Aperta. Criteri di aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa: criteri indicati nel disciplinare di gara. Termine accesso ai documenti: 05.09.2011 ore 13. Termine ricevimento offerte: 15.09.11 ore 13. V incolo offerta: gg.360. IV.3.8) Apertura offerte: 20.09.11 ore 10, A r e a G e s t i o n e Pa t r i m o n i o , Lungomare Starita 6, II piano, 70123 Bari. LEGALE RAPPRESENTANTE DELLA DITTA O SUO DELEGATO. SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI: VI.3) I documenti di gara potranno essere visionati e scaricati come originali da: www.asl.bari.it - Sez. Bandi di Gara. La ASL BA si riserva la facoltà: di non far luogo alla gara; di sospenderla o prorogarne la data di svolgimento; di non procedere all'ag giudicazione o di non aggiudicare uno dei lotti; di aggiudicare anche in presenza di una sola offerta valida se ritenuta congrua. Il subappalto è consentito nei limiti ed alle condizioni di cui all'art.118 D Lgs.163/06. Il RUP della presente procedura è il Direttore Area Patrimonio, dott. M. Filippis. La presente procedura è stata indetta con delib. n.1075 del 06/06/11. Ricorso: TAR Puglia. VI.5) SPEDIZIONE AVVISO: 08.06.2011. ALLEGATO: LOTTO N.1: Servizio di cure domiciliari integrate a media e alta complessità/intensità assistenziale, distretti n.1 (Molfetta e Giovinazzo), 2 (Corato, Ruvo e Terlizzi) e 3 (Bitonto, Palo del colle). Importo complessivo triennale (comprensivo di un anno di proroga) pari ad € 2.568.137,71. CIG 266785713E. LOTTO N.2: Servizio di cure domiciliari integrate a media e alta intensità/complessità assistenziale, distretti n.4 (Altamura, Gravina, Poggiorsini, Santeramo in colle) e 5 (Acquaviva delle fonti, Cassano delle murge, Grumo Appula, Sannicandro di Bari, Toritto, Binetto). Importo complessivo triennale


Anno 5 n. 114 - martedì 21 giugno 2011

(comprensivo di un anno di proroga) pari ad € 2.159.891,19. CIG 266799966B. LOTTO N. 3: Servizio di cure domiciliari integrate a media e alta complessità/intensità assistenziale, distretti n.6 (Bari Est), 7 (Bari centro) e 9 (Modugno, Bitritto, Bitetto). Importo complessivo triennale (comprensivo di un anno di proroga) pari ad € 2.837.843,16. CIG 2668088FDA. LOTTO N.4: Servizio di cure domiciliari integrate a media e alta intensità/complessità assistenziale - distretti n. 8 (Bari Ovest), 10 (Adelfia, Capurso, Cellamare, Triggiano, Valenzano) e 11 (Mola di bari, Rutigliano, Noicattaro). Importo complessivo triennale (comprensivo di un anno di proroga) pari ad € 2.605.503,81. CIG 2668187191. LOTTO N.5: Servizio di cure domiciliari integrate a media e alta intensità/complessità as s i ste n z i a l e , d i st rett i n . 1 2 (Conversano, Monopoli, Polignano), 13 (Gioia del Colle, Casamassima, Turi, Sammichele di Bari) e 14 (Putignano, Noci, Alberobello, Locorotondo, Castellana Grotte). Importo complessivo triennale (comprensivo di un anno di proroga) pari ad € 2.454.796,23. CIG 26682884E9. f.to il dirigente area patrimonio dott. Michele Filippis f.to il direttore generale dott. Nicola Pansini ***

I.A.C.P. BARI BANDO DI GARA CIG 2638013D2E I.1) I.A.C.P. DI BARI, Via Francesco Crispi 85, Bari 70123, Tel.080/5295111, Fax 080/5740204, www.iacpbari.it. SEZIONE II: OGGETTO DELL'APPALTO: II.1.1) Lavori di costruzione di n.24 alloggi ERP in Locorotondo. Entità

3


4

Anno 5 n. 114 - martedì 21 giugno 2011

dell'appalto: importo a b.a. E 1.159.671,97. SEZIONE III: INFORMAZIONI DI C A R AT T E R E GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIARIO E T EC N I CO : I I I . 1 . 1 ) Ved as i documentazione di gara reperibile su www.iacpbari.it. III.2) Condizioni di partecipazione: vedasi documentazione di gara reperibile su www.iacpbari.it. SEZIONE IV: PROCEDURE: Aperta. Termine ricevimento offerte: 12.07.11 ore 13. SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI: Documentazione reperibile su www.iacpbari.it. Per ulteriori informazioni: IACP - Ufficio Appalti, Tel.080/5295-228/263. Il direttore generale avv. Sabino Lupelli ***

ISTITUTO DI SERVIZI PER IL MERCATO AGRICOLO ALIMENTARE AVVISO BANDO DI GARA - CIG 26709276AE SEZIONE I AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: ISMEA, V ia Nomentana, 183 – 00161 Roma, tel. 06.85568230 Fax 06.85568219. SEZIONE II OGGETTO: Organizzazione e realizzazione di un evento a Milano nel mese di novembre 2011; Cat. 13; CPV: 79950000. Importo a base d’asta € 60.000,00 + IVA. (oltre eventuali costi a consuntivo per un importo comunque non superiore ad E 90.000,00 oltre IVA). SEZIONE III: Cauzioni: Come disciplinato dagli artt. 75 e 113 del DLgs 163/06 e smi. Finanziamento del Ministero per le Politiche agricole alimentari e forestali. CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE: Come specificato nel capitolato di gara. SEZIONE IV: Procedura aperta; Criteri: Offerta economicamente più

vantaggiosa; Termine ricevimento offerte 06.07.2011 ore 12. SEZIONE VI ALTRE INFORMAZIONI: La documentazione di gara è scaricabile dal sito www.ismea.it. Responsabile del procedimento dr.ssa Carmelina Giandomenico. Il direttore generale dr. Egidio Sardo ***

COMUNE DI POMIGLIANO D'ARCO BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: COMUNE DI POMIGLIANO D'ARCO 80038, P.zza Municipio 1, tel. 0815217150, fax 0 8 1 5 2 1 7 2 1 4 , www.comune.pomiglianodarco.na.it. Informazioni, documentazione e offerte: punti sopra indicati. SEZIONE II: OGGETTO DELL'APPALTO: AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI DISTRIBUZIONE DEL GAS M E TA N O N E L C O M U N E D I POMIGLIANO D'ARCO (NA) CIG: 2664922B31. L'importo del servizio è determinato dal VRD definito dall'Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas che, nell'anno 2010, è stato pari ad € 1.000.000,00 circa per un periodo di concessione di 12 anni. Si stima quindi un valore tra 12.000.000,00 e 16.000.000,00. SEZIONE III: INFORMAZIONI DI C A R AT T E R E GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIARIO E TECNICO: si veda disciplinare. Cauzione provvisoria di € 300.000,00. SEZIONE IV: PROCEDURA: Aperta. Criteri: offerta economicamente più vantaggiosa. Termine ricevimento offerte: 29/07/11 ora: 12. Apertura offerte: 01/08/11 ora: 10. Spedizione: 07/06/11. Il dirigente ing. Ciro Causano

CITTÀ DI MONOPOLI (BA) Area Organizzativa III Tecnica Lavori Pubblici e Manutenzione Servizio Appalti e Contratti BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA CIG 2706575059 SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: Comune di Monopoli, Via Garibaldi 6, 70043, t e l . 0 8 0 /4 1 4 0 4 4 1 - 2 5 ; f a x 080/4140426, www.comune.monopoli.bari.it [Area Gare Appalto], ufficioappalti@pec.comune.mono poli.ba.it. SEZIONE II: OGGETTO DELL'APPALTO: At t i v i t à t e c n i c h e a f fe r e n t i progettazione definitiva, progettazione esecutiva, rilievi topografici, sicurezza nei cantieri in fase di progettazione, direzione lavori, misura e contabilità lavori, sicurezza nei cantieri, esecuzione del "Piano particolareggiato opere di urbanizzazione primaria via Baione"; Comune di Monopoli; Cat. 12 - CPC 867; Quantitativo dell'appalto: € 269.995,47; SEZIONE III: INFORMAZIONI DI C A R AT T E R E G I U R I D I C O, ECONOMICO, FINANZIARIO E TECNICO: Condizioni di partecipazione: per i criteri di selezione e le formalità per la valutazione dei requisiti minimi di qualificazione e di capacità che gli operatori economici concorrenti, singoli o raggruppati, devono soddisfare per partecipare alla gara si rinvia al disciplinare. SEZIONE IV: PROCEDURA: Criteri di aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggiosa, in base ai criteri ed ai valori ponderali indicati nel disciplinare; Informazioni di carattere amministrativo: per la documentazione richiesta per la partecipazione alla gara, per le modalità di formulazione dell'offerta tecnico-economica e le ulteriori norme regolanti la procedura aperta


5

Anno 5 n. 114 - martedì 21 giugno 2011

abolizione delle province, per ora, non si farà. Slitta infatti a data da destinarsi l'esame della proposta di legge dell'Idv sulla soppressione delle province: con il solo voto contrario dei dipietristi, dell'Udc e della Lega, l'Aula della Camera ha approvato la richiesta di "rinvio ad altra seduta" dell'esame del testo, cavallo di battaglia dell'Idv, giunto in Aula dopo che in commissione era stato votato il mandato al relatore Donato Bruno (Pdl) senza che ci fosse una maggioranza a sostegno del provvedimento. A chiedere il rinvio del testo è stato il Pd, con Dario Franceschini . A "benedire" la richiesta, il ministro per la Semplificazione Roberto Calderoli, il quale ha spiegato che il Governo vuole razionalizzare le province ma "senza scadenze come quella imposta dall'esame d'aula". Calderoli si è espresso per una riduzione delle province, esprimendo dubbi su una loro soppressione totale: "La razionalizzazione - ha spiegato - non può essere la cancellazione. È impensabile che il cittadino debba avere come unico riferimento la Regione o il Comune nella valle di montagna". Sulla decisione di rinviare la proposta di legge si è verificata una saldatura di PD e PDL. Il capogruppo dei democratici Franceschini ha difeso la scelta di so-

prassedere: "A volte è meglio rinviare un provvedimento se questo finisce per chiudere ogni possibilità di riforma, come sarebbe successo se fosse stata bocciata dal voto d'aula la posizione di bandiera dell'Idv". Secondo Franceschini, con il rinvio si eviterà di pregiudicare la discussione: "Ora possiamo rimettere mano alla questione. Il Pd ha già pronte alcune proposte che prevedono l'abolizione delle province nelle aree metropolitane". Posizione che non ha convinto la parlamentare dell'Api Linda Lanzillotta, che ha accusato Pd e Pdl di aver dato vita a un'alleanza anomala per evitare la soppressione delle province. Durissimo Fli, che con Giorgio Conte ha preso di mira il governo, accusandolo di aver tradito un punto qualificante del programma elettorale del centrodestra. All'Idv non è restato che prendere atto della decisione dell'aula: il capogruppo Massimo Donadi ha poi chiesto alle altre forze di opposizione di fare fronte comune in commissione, ma la sua richiesta per ora è caduta nel vuoto. Fonte: pag. 8, Avvenire, 16/06/11


6

Anno 5 n. 114 - martedì 21 giugno 2011

si rinvia al disciplinare di gara che gli operatori economici potranno consultare ed acquisire unitamente alla modulistica complementare sul sito internet comunale nella specifica cartella realizzata nell'Area Gare d'Appalto, alla quale si potrà liberamente accedere previa una semplice registrazione ed abilitazione al servizio; Termine per il ricevimento delle offerte: 25.07.2011; Periodo minimo durante il quale l'offerente è vincolato alla propria offerta: 180 gg. SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI: Organo competente per le procedure di ricorso: Tar Puglia, sez. di Bari, P.zza Massari 6/14, 70122 Bari; Data di spedizione del bando alla GUCE: 10.06.2011. f.to il dirigente - R.U.P. ing. Pompeo Colacicco ***

AZIENDA MUNICIPALE IGIENE URBANA SPA - BARI AVVISO DI PROCEDURA APERTA - CIG 2713814627 I.1) AMIU SpA, CF 05487980723, V.le Lindemann Z.I. Bari; Tel.080-5310111, Fax 5311461, www.amiubari.it, a.loiacono@amiubari.it, Servizio responsabile: appalti e contratti per informazioni, documentazioni, offerte/domande. II.1.5) Fornitura di n.1 pala gommata. Luogo: Comune di Bari CPV 43260000-3. II 1.8) Lotti: No. II.1.9) Varianti: No. II 2.1) Entità dell'appalto: € 120.000 +iva. II.3) Termine di esecuzione: 30 gg. solari e consecutivi. Sezione III) Si rinvia alla documentazione di gara integralmente pubblicata. IV.1) Tipo di procedura: aperta ai sensi art.124 D.lgs.163/06. IV.2.1) Criteri di aggiudicazione: prezzo più basso. IV.3.4) Ricezione offerte:

05.07.11 ore 13. IV.3.6) Lingua: Italiano. IV.3.7) Vincolo 180 gg. IV.3.8) Apertura offerte: 06.07.2011 ore 10. Il presidente dott. Giuseppe Savino ***

DIPARTIMENTO SERVIZI CONDIVISI AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA S.MARIA DELLA MISERICORDIA DI UDINE Via Uccellis 12/F- 33100 Udine ID09BS043.1 - FORNITURA DI MATERIALE PER EMODINAMICA CIG e LOTTO: 22336767BD - LOTTO 8; 22337 13646 - LOTTO 19; 22337737C9 - LOT TO 23; 2233834A1F - LOT TO 27; 2233883291 - LOT TO 39; 2233932AFE - LOT TO 47; 2233989A08 - LOT TO 55; 2234066993 - LOTTO 65 BIS; 2234107B68 - LOT TO 79; 22341449F1 - LOT TO 83; 2234187D6C - LOT TO 92; 2234286F1E - LOTTO 93; 22343102F0 - LOTTO 94; 223435366B - LOTTO 95;

22343969E6 - LOT TO 96; 2234436AE8 - LOT TO 97; 22344652D9 - LOT TO 98; 2234509727 - LOTTO 99; 22345519CF - LOTTO 100. Rettifiche al bando integrale: punto IV.3.8) Modalità di apertura delle offerte: anziché 23.06.2011 ore 14 leggi 21.06.2011 ore 09.30. Rettifiche: Il Dipartimento Servizi Condivisi comunica che su www.csc.sanita.fvg.it sono state pubblicate delle rettifiche al Capitolato della procedura di gara in oggetto, visualizzabili alla sezione "bandi e avvisi: in corso", previa registrazione nell'area riservata. Il direttore ing. Claudio Giuricin ***

COMUNE DI CASTIGLIONE TORINESE (TO) BANDO DI GARA - CIG 2552428A35 SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: Comune di Castiglione Torinese, Strada S.G.B. C o tto l e n g o 1 2 , 1 0 0 9 0 , te l . 0119819170, fax 0119819143, comune.castiglionetorinese.to@cer t.legalmail.it, www.comune.castiglio-


7

Anno 5 n. 114 - martedì 21 giugno 2011

netorinese.to.it. Informazioni, documentazione e offerte: punti sopra indicati. SEZIONE II: OGGETTO: Servizio trasporto scolastico. Affidamento del servizio trasporto scolastico, mediante l'utilizzo degli scuolabus di proprietà comunale, degli alunni residenti in questo Comune frequentanti la scuola primaria e secondaria di I grado ubicate nel territorio comunale. Luogo: Castiglione Torinese. CPV: 601300008. Quantitativo: € 130.000,00 + iva. Durata: dal 01/09/2011 al 31/08/2013. SEZIONE III: INFORMAZIONI DI C A R AT T E R E GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIARIO E TECNICO: Cauzione provvisoria pari al 2%; definitiva pari al 10%. Situazione personale degli operatori: non trovarsi in nessuna delle cause di esclusione dalla partecipazione alle gare previste dall'art.38, comma 1, del D.Lgs.163/06 e smi; essere regolarmente iscritte alla CCIAA per servizio trasporto persone e che abbiano personale in possesso della patente "D" e relativo C.A.P.; essere in possesso dell'attestato di idoneità professionale di cui all'art. 6 del D.M. 448/91; raggruppamenti di imprese di cui all'art. 37 del D.Lgs.163/06; non trovarsi in alcuna delle cause ostative di cui alla L.575/1965 e s.m.i. (disposizioni antimafia); essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili ex L. 68/99, se ed in quanto tenuti; essere in regola con le norme vigenti in materia di sicurezza (D.Lgs. 81/08); essere in regola con gli obblighi relativi al trattamento previdenziale e assistenziale dei propri lavoratori secondo la vigente legislazione; applicare al proprio personale condizioni normative e retributive non inferiori a quelle risultanti dai contratti collettivi di lavoro applicabili e relativi accordi integrativi. Capacità economica e finanziaria: avere conseguito negli ultimi tre esercizi (2008/2009/2010) un fatturato medio pari o superiore a € 195.000,00 +IVA.

Nel caso di Associazione Temporanea di Impresa, tale requisito dovrà essere posseduto nelle misure minime del 60% a carico della impresa capogruppo e del 20% a carico di ciascuna mandante; Capacità tecnica: aver svolto, negli ultimi tre anni (2008/2009/2010) servizi analoghi a quelli oggetto della gara, resi a committenti pubblici e/o privati, per un importo totale nel triennio pari ad almeno € 195.000,00 +IVA e per un importo annuale (riferito ad ogni singolo anno) non inferiore a € 65.000,00 +IVA. Nel caso di Associazione Temporanea di Impresa, tale requisito dovrà essere posseduto nelle misure minime del 60% a carico della impresa capogruppo e del 20% a carico di ciascuna mandante. SEZIONE IV: PROCEDURA: aperta. Criteri: offerta economicamente più vantaggiosa. Termine ricevimento offerte: 06/07/2011 ore 11. Lingue: italiano. Vincolo offerta: 180 gg. Apertura offerte: l' 11/07/2011 ore 10. SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI: consultare il disciplinare allegato al presente bando e il C.S.A. Responsabile del servizio amministrativo Dr.ssa Stefania Truscia

Appalto del servizio integrato di Manutenzione e gestione del patrimonio immobiliare, come elencato nell'allegato "A". Valore stimato: € 509.246,98 +IVA. DURATA mesi: 24. SEZIONE III: INFORMAZIONI DI C A R AT T E R E G I U R I D I C O, ECONOMICO, FINANZIARIO E TECNICO: Si rimanda al Disciplinare di gara. SEZIONE IV: PROCEDURE: Aperta. Criteri di aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa. IV.3.4) Termine ricevimento offerte: 27/07/11 ore 12. SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI: D ATA S P E D I Z I O N E AV V I S O : 13.06.2011. ALL.A.III) Stazione appaltante Unica Provinciale, C.so Trieste 12/14, T e l . 0 8 2 3 1 8 7 6 4 2 8 , francanubifero@sau.provincia.case rta.it, Fax 08231876429. Il dirigente ing. Angelo Piccolo ***

AZIENDA SANITARIA LOCALE V.C.O. AVVISO RETTIFICA E PROROGA TERMINI - CIG 1925556B11

***

COMUNE DI MARCIANISE BANDO DI GARA - CIG 2666969470 SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: Comune di Marcianise - Servizio responsabile: Settore III LL.PP./Patrimonio, Via Roma I, All'attenzione di: Ing. Angelo P i c c o l o , Te l . 0 8 2 3 6 3 5 1 1 1 , info@comune.marcianise.ce.it, Fax 0 8 2 3 6 3 5 2 4 5 , www.comune.marcianise.ce.it. Informazioni e documentazione: p.ti sopra. Offerte: All. A.III. SEZIONE II: OGGETTO DELL'APPALTO:

Premesso che sulla GURI n.56 del 13.05.11 è stato pubblicato il bando relativo alla "Progettazione esecutiva realizzazione opere di ristrutturazione Distretto Sanitario di Omegna per realizzazione ambulatori cure primarie ". Si comunica, a rettifica di quanto pubblicato, che l'importo totale dell'appalto è di € 1.117.771,13 di cui: € 983.375,47 per lavori a corpo € 77.902,07 per la progettazione esecutiva soggetti a ribasso: € 56.493,59 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso. Le Classificazioni ai sensi del DPR 34/00 vengono così rettificate: Cat.


8

Anno 5 n. 114 - martedì 21 giugno 2011

prev.: OG1 edifici civili e industriali, € 560.229,02 class. II; Opere scorporabili a qualificazione obbligatoria e super specializzate: OS30 impianti elettrici, telefonici, radiotelefonici e televisivi, € 183.012,63 class. I OS28 Impianti termici e di condizionamento, € 240.133,82 class. I. La ricezione offerte è prorogata alle ore 12 del 01.07.11. Apertura offerte: 07.07.11 ore 10. il responsabile del procedimento ing. Mario Mattalia

aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggiosa. IV.3.4) Termine ricevimento offerte: 19/07/11 ora: 12. IV.3.8) Modalità apertura offerte: 20/07/11 ora: 9, Sala Consigliare del Comune di Besana in Brianza - Via Roma 1 - Besana in Brianza. Il resp.le del procedimento è l'Arch. Maurizio Barella, tel. 0362.922064. VI.5) Data di spedizione: 03/06/11. Allegato A III) Ufficio Protocollo, via Roma 1, tel. 0362922047 fax 0 3 6 2 9 9 6 6 5 8 , ecologia@comune.besanainbrianz a.mb.it.

***

COMUNE DI BESANA IN BRIANZA BANDO DI GARA CIG 261550924E SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: comune di Besana In Brianza, via Roma 1, UFFICIO TECNICO - AREA LAVORI PUBBLICI SERVIZIO ECOLOGIA, Arch. Maurizio Barella, tel. 0362922047, fax 0362996658, ecologia@comune.besanainbrianza.mb.it, www.comune.besanainbrianza.mb.it. Informazioni e documentazione: punti sopra. Offerte: allegato A.III. SEZIONE II: OGGETTO DELL'APPALTO: P R O C E D U R A A P E R TA P E R L’AFFIDAMENTO IN APPALTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI DI IGIENE URBANA DEL COMUNE DI BESANA IN BRIANZA – PERIODO DAL 01/08/11 AL 31/07/16. CPV: 90511000. II.2.1) Quantitativo valore stimato, IVA esclusa € 3.811.510,67. II.3) DURATA: dal 01/08/11 al 31/07/16. SEZIONE III: INFORMAZIONI DI C A R AT T E R E GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIARIO E TECNICO: Si rimanda al Disciplinare di Gara disponibile all'indirizzo www.comune.besanainbrianza.mb.it. SEZIONE IV: PROCEDURA. IV.1.1) Procedura: aperta, criteri di

il responsabile dell'area LL.PP. arch. Maurizio Barella ***

COMUNE DI CHIOGGIA BANDO DI GARA CIG 26932994A4 SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: Comune di Chioggia, C.so del Popolo 1193, www.chioggia.org. Informazioni e documentazione: punti sopra. Offerte: all.A.III. SEZIONE II: OGGETTO DELL'APPALTO:

Servizio assicurativo per la copertura della responsabilità civile verso terzi e prestatori d'opera del Comune di Chioggia. Servizi. Cat. 6. CPV 66516000. II.2.1) Importo complessivo: € 1.040.000,00. II.3) DURATA: dal 31.8.2011 al 31.12.2015. SEZIONE III: INFORMAZIONI DI C A R AT T E R E GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIARIO E TECNICO: III.1.1) Cauzione provvisoria del 2%. Cauzione definitiva 10%. III.1.2) Fondi propri. III.1.3) Art.37 D.Lgs.163/06. III.2) CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE: Si rinvia al disciplinare di gara di cui alla successiva sezione VI.3. III.3.1) Imprese di assicurazioni autorizzate, ai sensi della normativa vigente in Italia, all'esercizio dell'assicurazione nel ramo oggetto del presente appalto. SEZIONE IV: PROCEDURA: Ristretta accelerata. Necessità di provvedere urgentemente all'aggiudicazione del servizio. IV.2.1) Aggiudicazione: Prezzo più basso. IV.3.4) Termine ricevimento domande partecipazione: 08.07.2011 h.12. SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI: VI.1) Il disciplinare di gara (recante le norme integrative al presente bando e facente parte integrante dello stesso) è disponibile su

www.qtsicilia.it


9

Anno 5 n. 114 - martedì 21 giugno 2011

utto pronto per l'avvio della procedura di trasferimento agli enti territoriali dei beni culturali mobili e immobili, ai sensi delle norme contenute nel cosiddetto federalismo demaniale (dlgs n. 85/2010). Con la circolare n. 18 del 18 maggio scorso, il ministero per i beni e le attività culturali, ha messo nero su bianco l'iter procedurale e le linee guida per l'assegnazione alle regioni e agli enti territoriali, dei beni culturali mobili e immobili, che dovranno essere oggetto di specifici accordi di valorizzazione. Come noto, il citato D.lgs n. 85/2010 (il primo decreto attuativo dell'intero impianto federalista), ha previsto la possibilità di attribuire (a titolo non oneroso) ai comuni, alle province, alle città metropolitane e alle regioni, i beni statali secondo criteri di territorialità, sussidiarietà, adeguatezza, semplificazione, capacità finanziaria, correlazione con competenze e funzioni e, infine, di valorizzazione ambientale. Tra i beni che possono formare oggetto di trasferimento sono compresi anche i beni culturali mobili e immobili, attraverso specifici accordi di valorizzazione e piani strategici di sviluppo culturale, definiti secondo quanto contenuto nel codice dei beni culturali.Infatti, l'articolo 5, comma 5 del dlgs n. 85/2010, sancisce che lo Stato provvede, entro un anno dalla data di entrata in vigore del citato decreto, al trasferimento alle regioni e agli altri enti territoriali, dei beni indicati nei suddetti accordi di valorizzazione. teoria, l'iter "dovrebbe" concludersi entro il prossimo 26 giugno, ma sulla natura perentoria di tale termine sussistono molti dubbi legati alla complessità della procedura che, è bene precisarlo, non potrà certamente concludersi in pochi giorni. Per poter dare l'avvio alla procedura di valorizzazione, nel febbraio scorso, il ministero per i beni culturali e l'Agenzia del demanio hanno sottoscritto un protocollo d'intesa, al fine di definire le principali fasi procedurali e operative attuative delle disposizioni contenute nel decreto sul federalismo demaniale. La circolare del MIBAC in esame, pertanto,

descrive tale iter procedurale, nonché le linee guida per l'elaborazione del programma di valorizzazione. Il procedimento: Come dettagliatamente descritto all'allegato A della circolare in osservazione, l'iter di acquisizione si avvia con la richiesta degli enti territoriali interessati. Enti che, entro il 26 giugno, dovranno presentare al MIBAC e alla filiale dell'Agenzia del demanio competente per territorio, un'istanza con l'individuazione degli immobili oggetto di interesse, illustrando le finalità e le linee strategiche generali che si intendono perseguire con l'acquisizione del bene. Successivamente, a livello regionale, partirà un Tavolo Tecnico Operativo (TTO) che ha il compito di valutare la sussistenza delle condizioni per la conclusione di un accordo di valorizzazione e, in un secondo momento, per il successivo trasferimento dei beni individuati. Il programma, una volta condiviso, sarà

sottoscritto con un "accordo di valorizzazione", ai sensi dell'art. 112, comma 4 del codice dei beni culturali (il dlgs n. 42/2004). Sottoscritto l'accordo, infine, saranno attivate le procedure di trasferimento a titolo gratuito dei beni all'ente territoriale richiedente. Le linee guida contenute nella circolare, precisano che i beni oggetto di trasferimento agli enti territoriali, "conservano la natura di demanio pubblico - ramo storico, archeologico, artistico" e restano integralmente assoggettati alla disciplina di tutela e salvaguardia ai sensi del codice dei beni culturali. Il monitoraggio sul corretto rispetto delle condizioni contenute negli accordi di valorizzazione, infatti, sarà esercitato dal soprintendente competente territorialmente. Fonte: Antonio G. Paladino, Italia Oggi, pag. 20, 15/06/11


10

Anno 5 n. 114 - martedì 21 giugno 2011

w w w. c h i o g g i a . o r g - s e z . amministrazione/bandi e gare. Resp. Proc.: Dr. Mario Veronese. VI.4.1) Ricorso: TAR Cannaregio. VI.5) SPEDIZIONE AVVISO: 10.06.2011. Il dirigente settore finanze dr. Mario Veronese ***

Decreto n. 94 del 13.5.2011; N. offerte pervenute: 4; Operatore economico aggiudicatario: RTI costituendo tra Consorzio Metropoli scs di Firenze, mandataria, e Consorzio Co.m.uni.co di Borgo San Lorenzo, mandante; Valore iniziale stimato € 660.000 + IVA, Valore finale € 634.296 + IVA. DATA SPEDIZIONE PRESENTE AVVISO ALLA GUCE: 17.5.2011.

SOCIETÀ DELLA SALUTE ZONA FIORENTINA NORD OVEST

Il dirigente dell'ufficio gare e contratti dott.ssa Paola Cipriani

AVVISO DI GARA ESPERITA

***

A M M I N I S T R A Z I O N E AGGIUDICATRICE: Società della Salute Zona Fiorentina Nord Ovest, Ufficio Gare e Contratti, Via Gramsci 561 50019 Sesto Fiorentino (FI) Italia Tel. 055 4498235, Fax 055 4498223, w w w. s d s - n o rd o v est .f i . i t , p c i p r i a n i . s d s nordovest@asf.toscana.it. OGGETTO E DENOMINAZIONE APPALTO: Servizi, Cat. 25; Servizi di Assistenza Domiciliare e Educativa della Società della Salute Zona Mugello; CPV 85312000. TIPO DI PROCEDURA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE: Procedura aperta - Criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa; pubblicazioni relative all'appalto: GUCE 2011/S 014-021780 del 21.1.2011 LOTTO 1: CIG 0677341F75 Assistenza domiciliare a favore di adulti inabili, anziani e loro famiglie; Aggiudicazione definitiva: Decreto n. 94 del 13.5.2011; N. offerte pervenute: 4; Operatore economico aggiudicatario: RTI costituendo tra Consorzio Metropoli scs di Firenze ,mandataria e Consorzio Co.m.uni.co scs di Borgo San Lorenzo, mandante; Valore iniziale stimato € 2.130.000 + IVA, Valore finale € 2.045.160 + IVA. LOTTO II: CIG 0677455D89 Servizi di Educativa Domiciliare a favore di minori; Aggiudicazione definitiva:

UNIONE VALDERA ESITO DI GARA - CIG 05435149EE Nome e indirizzo dell' amministrazione aggiudicatrice: Unione Valdera Via Brigate Partigiane

4 Pontedera. Oggetto gara: affidamento per la fornitura triennale in locazione operativa, con patto d'opzione per l'acquisto, del servizio software per la gestione automatizzata delle biblioteche della Rete Documentaria Bibliolandia della Provincia di Pisa 2011-2013. Procedura di aggiudicazione: aperta. Criterio di aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggiosa. Importo a base di gara: € 1 1 2 . 5 0 0 , 0 0 + I va . I m p o r to d i aggiudicazione: Euro 81.500,00+IVA. Numero offerte ricevute: 5. Aggiudicatario: Comperio srl - Via Nazionale 154 - Stanghella (Padova). La responsabile del servizio "reti per la cultura e progetti sociali" Rossella Iorio ***

concessionaria

utilizza il modulo richiesta on-line su

www.intelmedia.it riceverai, nel giro di un’ora, un preventivo gratuito Contattaci, senza alcun impegno, per conoscere tutti i vantaggi del servizio per la Pubblica Amministrazione

guri@intelmedia.it


11

Anno 5 n. 114 - martedì 21 giugno 2011

COMUNE DI SAN MARTINO VALLE CAUDINA AVVISO RELATIVO AGLI APPALTI AGGIUDICATI SEZIONE I: Comune di san martino valle caudina, P.ZZA G. DEL BALZO, 83018, Area Tecnico Urbanistica e Tecnico Manutentiva - 2° Servizio, GEOM. ENRICO PALLOTTA, Tel.0824 841214, comune@sanmartinovc.it, Fax 0824 841333, www.sanmartinovc.it. SEZIONE II: OGGETTO: Lavori di Ammodernamento ed Adeguamento alle normative dell'impianto di pubblica illuminazione del centro abitato. CIG 066416022B CUP G62G09000000002. SEZIONE IV: PROCEDURA: Aperta. SEZIONE V: AGGIUDICAZIONE: 11.05.11. Offerte ricevute: 3. Aggiudicatario: Molinaro srl, Montesarchio (BN). Valore finale: ribasso del 3,55041 %. Il RUP Geom. Enrico Pallotta ***

AZIENDA SANITARIA LOCALE BA AVVISO RELATIVO AGLI APPALTI AGGIUDICATI CIG 0504586D86 CUP D93B09000380005 SEZIONE I: DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO: AZIENDA SANITARIA LOCALE BA, Lungomare Starita 6, Bari 70123, Area Gestione Tecnica ASL BA, c/o Ospedale Di Venere, Via Ospedale Di Venere 1, R.U.P.: Ing. F. La Volpe, T e l . 0 8 0 /5 0 1 5 9 6 3 , area.tecnica@asl.bari.it. SEZIONE II: OGGETTO DELL'APPALTO: II.1.1) Lavori di adeguamento normativo e funzionale dell'immobile ex "MIULLI" di Casamassima da

destinarsi a Casa della Salute. Lavori. Luogo: Comune di Casamassima (BA), Via Libertà angolo C.so V. Emanuele. SEZIONE IV: PROCEDURA: Aperta. IV.2.1) Aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa. SEZIONE V: AGGIUDICAZIONE DELL'APPALTO: V. 1 ) AGGIUDICAZIONE 20/05/11. V.2) OFFERTE RICEVUTE: 10. V.3) AGGIUDICATARIO: Edilparti SRL, Via Rutigliano SNC, Casamassima. Valore finale: € 994.691,60. Il direttore area gestione tecnica ing. Sebastiano Carbonara ***

SOCIETÀ CONSORTILE ENERGIA TOSCANA BANDO DI GARA CIG: 2586167C82 SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: I.1) Società Consortile Energia Toscana (CET scrl), P.zza dell'Indipendenza 16, 50129 F irenze, tel.055/353888, fax 055/4624442. I.2) Informazioni: Ing. L u c a P e r n i 3 3 4/6 5 2 3 1 5 3 luca.perni@consorzioenergiatosca na.it o l'ing. Davide Poli 050/2217351 davide.poli@dsea.unipi.it. Documentazione e offerte: punto I.1). SEZIONE II: OGGETTO DELL'APPALTO: II.1) Fornitura di gas metano: Luogo consegna: presso i siti di consumo indicati nel capitolato speciale. II.2) Quantitativo: circa 25,4 milioni di Smc/anno, suddivisi in 46 lotti indipendenti. Importo massimo stimato messo a gara: € 7.826.130,36. II.3) Durata del contratto: 1/10/20113 0 /9 /2 0 1 2 , s e n z a r i n n o v o automatico. SEZIONE III: DATI GIURIDICI, ECONOMICI, FINANZIARI E TECNICI: III.1) Cauzioni e garanzie: Garanzia provvisoria pari al 2% dell'importo massimo messo a gara, suddiviso in lotti come specificato nel disciplinare.

Validità: fino al 15/9/11. Garanzia fideiussoria da parte dell'esecutore del contratto, pari al 10% dell'importo contrattuale al netto dell'IVA. Finanziamento: capitoli di bilancio delle singole Amministrazioni afferenti alla Società Consortile Energia Toscana. La prestazione della fornitura è riservata alle società di vendita di gas naturale ai clienti finali, a ciò autorizzate ai sensi dell'art.17 del d.lgs. 164/2000 e successive modificazioni, secondo quanto certificato nella scheda di rilevazione. SEZIONE IV: PROCEDURE: IV.1) A p e r t a . I V. 2 ) C r i t e r i o d i aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggiosa. I dettagli di assegnazione del punteggio sono contenuti nel disciplinare di gara. IV.3) La scadenza per la ricezione delle offerte è fissata per il 7/7/11 alle 12. Le offerte saranno aperte il gg. 8/7/11 alle ore 10 presso la sede di cui al punto I.1. SEZIONE VI:ALTRE INFORMAZIONI: Responsabile Unico è il Dott. Marco Gomboli, tel.055/353888. Il presente bando è stato trasmesso all'Ufficio Pubblicazioni della G.U. dell'Unione Europea il 30/5/2011. Società C.E.T. - il Presidente dott. Marco Gomboli ***

COMUNE DI BUTTAPIETRA AVVISO RELATIVO AGLI APPALTI AGGIUDICATI - CIG 0769223EE2 SEZIONE I: Comune di Buttapietra, P.zza Roma 2, 37060, LL.PP. Tel.0456 6 6 0 3 8 3 I N T . 2 , ediliziapubblica@comune.buttapie t ra .v r. i t , Fa x 0 4 5 - 6 6 6 0 4 8 5 , www.comune.buttapietra.vr.it. SEZIONE II: OGGETTO: Affidamento del servizio di distribuzione del gas metano nel territorio comunale. SEZIONE IV: PROCEDURA: Aperta. Bando nella GU: 2011/S13-020121 del 20.01.11.


12

Anno 5 n. 114 - martedì 21 giugno 2011

SEZIONE V: AGGIUDICAZIONE: Data aggiudicazione: 07.06.2011. V.2) O f f e r t e r i c e v u t e : 4 . V. 3 ) Aggiudicatario: G6 Rete Gas spa, Via Spadolini 7, Milano. SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI: Spedizione avviso: 08.06.2011. Il responsabile del procedimento Arch. Colato Elisabetta ***

COMUNE DI FONTE NUOVA (RM) AVVISO DI GARA CIG 2659150000 I.1) COMUNE DI FONTE NUOVA, Via Macchiavelli 1, 00013 Sett. Pubblica Istruzione tel. 06.905522553/539 fax 0 6 . 9 0 6 3 7 1 1 tpalozzo@comune.fontenuova.rm.it, www.comune.fontenuova.rm.it. Informazioni, documentazioni e offerte: p.ti sopra indicati. II.1.1) Servizio di Refezione Scolastica. II.2.1) Importo presunto: € 3.772.912,50 + IVA oltre € 4.949,00 per oneri sicurezza di cui al DUVRI non soggetti a ribasso d'asta. II.3) Durata anni 3 - anni scolastici 2011/2012 - 2012/2013 - 2013/2014. III.2) Condizioni di partecipazione: vedasi documentazione di gara. IV.1) Procedura aperta. IV.2.1) Criteri di aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggiosa. IV.3.4) Termine ricevimento offerte: 18.07.11 ore 17.30. VI.3) Documentazione integrale disponibile su www.comune.fontenuova.rm.it. VI.5) Invio Guce: 07.06.2011.

ISTITUTO DI SERVIZI PER IL MERCATO AGRICOLO ALIMENTARE AVVISO RELATIVO A INFORMAZIONI COMPLEMENTARI, INFORMAZIONI SU PROCEDURE INCOMPLETE O RETTIFICHE SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: ISMEA, V ia Nomentana 183, Roma, Punti di contatto: Direzione Amministrativa: dr.ssa Carmelina Giandomenico, gare@ismea.it, Fax 0685568219, www.ismea.it. SEZIONE II: OGGETTO DELL'APPALTO: procedura aperta comunitaria articolata in n. 5 lotti per il finanziamento, la progettazione, la realizzazione e la manutenzione di impianti fotovoltaici. CPV 66113000. SEZIONE IV: PROCEDURA: Aperta. GU: 2011/S 51-083931 del 15/03/11. SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI: presente avviso riguarda: Procedura incompleta. La gara è andata deserta in quanto nei termini fissati dal bando di gara non sono pervenute offerte per nessuno dei 5 lotti. Spedizione: 31/05/11. Il direttore generale dott. Egidio Sardo

Il Responsabile del Servizio Pubblica Istruzione Istr. Dir. Patrizia Maduli www.gruppo.info - box@gruppo.info

***

AMBITO TERRITORIALE SOCIALE DI GALLIPOLI BANDO DI GARA CIG 21479765DD S e z i o n e I , a m m i n i st ra z i o n e aggiudicatrice: Comuni dell'Ambito Territoriale Sociale di Gallipoli uniti in convenzione, Via A. De Pace 78, tel. 0833/260221, fax 0833/261498. Sezione II, oggetto dell'appalto: servizio di Integrazione scolastica in favore degli alunni portatori di handicap fisici, psichici e sensoriali; importo a base d'asta è pari ad € 100.000/00 + IVA; durata mesi 12 Sezione IV: Procedura aperta, criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa; det. 45 del 14/12/2010. Le offerte dovranno pervenire al protocollo generale dell'Ente entro le ore 12 del 20.07.2011. La gara sarà aggiudicata ai sensi dell'art.83 del d.lgs.163/06. sezione VI altre informazioni: Tutta la documentazione di gara può essere visionata e/o richiesta in copia, all'Ufficio di Piano oppure può essere direttamente scaricata da www.comune.gallipoli.le.it Il dirigente dell'ufficio di piano dott. Guido De Magistris ***

Anno 5 n. 114 - martedì 21 giugno 2011  

Anno 5 n. 114 - martedì 21 giugno 2011