Issuu on Google+

Anno 4 n. 112

venerdì 18 giugno 2010

Agenda digitale dell'Unione Europea, internet a 30 Mbp per tutti entro il 2020

Il commissario europeo Neelie Kroes ha reso pubblica l'Agenda digitale che fissa alcuni obiettivi per lo sviluppo omogeneo del settore delle telecomunicazioni in Europa. Sette i punti che sono stati definiti. Primo punto: la necessità di un mercato unico per i contenuti digitali, che favorisca una migliore circolazione di musica e film leciti. La disomogeneità strutturale e l'assenza di regolamentazioni comuni favorisce la pirateria e impedisce la crescita del mercato europeo, che è quattro volte più piccolo di quello statunitense. Il programma della Commissione prevede in questo ambito la semplificazione dei meccanismi esistenti di liberatoria del diritto d'autore, di rilascio transfrontaliero di licenze e di gestione dei diritti, oltre a l'agevolazione dei pagamenti e della fatturazione elettronica e la semplificazione della risoluzione delle controversie in rete. Protezione dei dati personali e diffusione della banda larga Secondo punto, la creazione di standard europei più aperti e interoperabili per facilitare la creatività, l'aggregazione e l'innovazione da parte dei cittadini. A proposito di cittadini, il terzo punto riguarda proprio loro: aumentare la loro fiducia verso le tecnologie, migliorando gli standard di sicurezza e la protezione dei dati personali. A tal proposito, entro il 2012 sarà stabilita una piattaforma europea contro i cyber-crimini e sarà varato un codice per tutelare i diritti digitali degli utenti. Inoltre l'Agenda prevede lo sviluppo dei Cert, organi che raccolgano tutte le segnalazioni di crimini in rete e potenziali vulnerabilità nei software, e ne auspica la creazione di una rete a livello nazionale che copra tutta l'Europa (approfondimento Sole24ore). Il quarto punto fissato nell'Agenda digitale riguarda l'accesso alla rete e la diffusione della banda larga. Quello che l'UE propone è offrire a tutti i cittadini europei l'accesso a internet a velocità pari o superiori a 30 Mbp entro il 2020, oltre a connessioni a 100 Mbp alla metà delle famiglie europee. Oggi, solo l'1% dei cittadini UE ha accesso a reti ad alta velocità a fibra ottica, contro il 12% dei giapponesi e il 15% dei sudcoreani. Come abbiamo più volte sottolineato e come afferma anche la nota della Commissione, l'internet superveloce è un requisito essenziale per una crescita economica forte, per la creazione di nuovi posti di lavoro e di prosperità, ma anche per garantire che i cittadini possano accedere ai contenuti e ai servizi che desiderano. L'UE esplorerà vari modi di attrarre finanziamenti destinati allo sviluppo delle reti a banda larga attraverso meccanismi di rafforzamento del credito e fornirà orientamenti su come incoraggiare gli investimenti nelle reti a fibra ottica. Maggiori investimenti in ricerca per migliorare la vita dei cittadini La ricerca di finanziamenti privati sarà impiegata anche per migliorare gli investimenti nella ricerca e sviluppo delle telecomunicazioni, che oggi sono meno della metà di quelli degli USA. Fornire a tutti i cittadini le competenze necessarie per navigare in internet e per accedere ai servizi online è il penultimo punto dell'Agenda. Sembra quasi incredibile, ma in Europa circa il 30% della popolazione non ha mai avuto accesso alla rete. Infine, l'Agenda stabilisce che quello che l'UE deve fare è cercare di sfruttare le potenzialità delle telecomunicazioni a vantaggio della vita dei cittadini: ad esempio per trovare soluzioni che riducano il consumo energetico, sostengano una popolazione che invecchia, consentano ai pazienti di avere un ruolo più incisivo e migliorino l'accesso alla rete delle persone con disabilità. L'UE riconosce che la sfida più grande è quella di riuscire a raggiungere tutti i punti nel tempo stabilito, ma almeno gli obiettivi sono stati fissati e le intenzioni sembrano buone. Questo è già un buon punto di partenza.


2

Anno 4 n. 112 - venerdì 18 giugno 2010

AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BARI ESTRATTO BANDO DI GARA (art.122, co. 5 DLgs.163/06) Denominazione dell'appalto: "Lavori ristrutturazione degli ambienti al 4° piano del P.O. di Terlizzi da destinare ad attività sanitarie ospedaliere" CIG 04968269C6. Tipo di gara: Procedura aperta per sola esecuzione. Luogo di esecuzione lavori: Presidio Ospedaliero di Terlizzi, Via P. Fiore, TERLIZZI. Importo appalto (appalto con corrispettivo a corpo): € 721.190,70 (compreso oneri sicurezza). Oneri di sicurezza: € 17.590,02 (non soggetti a ribasso). Importo appalto soggetto a ribasso di gara: € 703.600,68. Categorie di cui si costituisce l'opera (DPR 34/00): OG1 € 325.891,77 (prevalente, qualificazione obbligatoria), OS 28 € 151.372,26 (scorporabile, qualificazione obbligatoria, subappaltabile max 30%), OS 30 € 184.296,75 (scorporabile, qualificazione obbligatoria, subappaltabile max 30%), OS 3 - gas medicinali € 42.039,90 (scorporabile, qualificazione obbligatoria, subappaltabile per intero, qualificazione D.Lgs.46/97). Termine esecuzione lavori: 180 gg. naturali consecutivi. Requisiti di partecipazione:

Come da bando di gara. Criteri di aggiudicazione: al prezzo più basso, mediante ribasso sull'importo a corpo dei lavori posto a base di gara (art.82, co.2, lett. b, D.Lgs.163/06), con esclusione automatica delle offerte anormalmente basse (co.1, art.86 e co.9, art.122, del D.Lgs.163/06). Scadenza fissata per la ricezione delle offerte: 16.07.2010 ore 13, c/o ASL BA, Via Lungomare Starita 6, 70123 BARI. Disponibilità Bando e Disciplinare di gara: Area Gestione Tecnica c/o P.O. Di Venere, Via Ospedale Di Venere 1, 70131 CARBONARA, BARI, tel.080.5015963 fax 080.5015940, www.asl.bari.it, Ministero Infrastrutture: w w w. s e r v i z i o c o n t r a t t i p u b b l i c i . i t . Sopralluogo obbligatorio, con rilascio di attestato, secondo modalità indicate al punto "1. Modalità di presentazione e criteri di ammissibilità delle offerte" del Disciplinare di gara. RUP: Ing. Sebastiano Carbonara, Area Gestione Tecnica ASL B A . D a ta p u b b l i c a z i o n e G U R I : 18.06.2010. Il Direttore Area Gestione Tecnica Ing. Sebastiano Carbonara ***

COMUNE DI CANOSA DI PUGLIA BANDO DI GARA - CIG 0489020012

Iscrizione al registro della stampa del Tribunale di Trani n. 01/04 del 30.10.2007 Redazione Barletta - Via S. Antonio 30 Tel. +39.0883.532851 - Fax +39.0883.531373 Direttore responsabile: Giovanni Ingoglia Edito da: Contesto srl CONTATTI Direttore: Redazione: Abbonamenti: Clienti: Url:

giovanni.ingoglia@bandinlinea.it redazione@bandinlinea.it abbonamenti@bandinlinea.it servizioclienti@bandinlinea.it www.bandinlinea.it

PUBBLICITÀ

concessionaria per la pubblicità su

bandinlinea per informazioni e contatti

0883 34 79 95

Tel. info@intelmedia.it - www.intelmedia.it

I.1) Comune di Canosa di Puglia Provincia di Barletta Andria Trani (BAT), Lavori Pubblici e Manutenzioni, Valorizzazione e sviluppo del Territorio, P.zza Martiri XXIII Maggio 15, Tel.0883.610227 fax 0883.663801, ufficio.tecnico@comune.canosa.ba.it, www.comune.canosa.ba.it. I.2) I.3) I.4) punto I.1). II.1.1) Appalto di progettazione esecutiva previa acquisizione del progetto definitivo in sede di offerta e realizzazione di impianto fotovoltaico su lastrici solari di edifici comunali per la produzione di energia elettrica mediante locazione finanziaria. (art.53, co.2 lett. c) e art. 160 bis D.Lgs.163/06). II 1.7) Lotti: NO. II 1.8) Varianti: SI. II.2) Entità dell'appalto: € 1.386.504,54 (IVA ed oneri della gestione compresi). II.2.3) Durata del contratto di locazione finanziaria è di 18 anni. III 1.1) Cauzione provvisoria pari al 2%. Soggetto realizzatore: garanzia fidejussoria definitiva del 10% dell'importo del contratto. III.2) Condizioni di partecipazione: si veda bando integrale. I V. 1 ) P r o c e d u r a : a p e r t a . I V. 4 ) AGGIUDICAZIONE: Offerta economicamente più vantaggiosa. Criteri

indicati nel disciplinare di gara. Bando di gara, modulistica e disciplinare di gara disponibili su www.comune.canosa.ba.it. IV.3.3) Ricezione offerte: 30.08.2010 ore 13. IV.3.5) APERTURA OFFERTE: Data comunicata ai concorrenti. Il Segretario Generale Dirigente del Settore Segreteria ed AA.GG. Dott. Pasquale Mazzone ***

COMUNE DI AIELLO DEL SABATO (AV) AVVISO DI GARA - CIG 04934452976 Il Comune di Aiello del Sabato (AV) indice gara a procedura aperta per l'appalto dei lavori di SISTEMAZIONE DEI PERCORSI E DELLE AREE DEMANIALI DEL S I S T E M A PA R C O U R B A N O D I INTERESSE REGIONALE; CUP F53G06000390002. L'importo a b.a. per la realizzazione dell'opera è di € 1.470.000,00 di cui: A) soggetti a ribasso d'asta € 1.401.650,00. B) non soggetti a ribasso, oneri della sicurezza: € 68.350,00. Cat. prevalente OS32 class.III € 824.655,00. Cat. scorporabili: OG1 class. II € 451.942,07. OG11 class. I € 175.402,93; Rata minima di acconto: € 175.000,00. Termine di esecuzione dei lavori: 760 gg. L'intervento è finanziato con Fondi POR Campania 2000/2006. L'espletamento della gara si svolgerà il 20.07.2010 ore 9 c/o l'UFFICIO GARE d e l l ' U N I O N E C O M U N I S E RV I Z I ASSOCIATI, sito c/o il Comune di Aiello del Sabato, alla via Mancini 48. Per l'intervento è richiesta l'attestazione SOA per le categorie: OS32 class. III, OG1 class. II, OG11 class. I, nonché i requisiti di cui all'articolo 4 c. 1, del DPR n.34/00, fatto salvo quanto previsto al punto 9 del disciplinare di gara. È richiesto inoltre l'attestato di presa visione degli elaborati progettuali, in originale, rilasciato dall'Ufficio Gare. Le offerte con la relativa documentazione dovranno essere inviate all'UFFICIO GARE, presso il Comune di Aiello del Sabato (AV), via Mancini 48 Aiello del Sabato, entro e non oltre le ore 12 del 19.07.2010. Il bando integrale, il disciplinare di gara e gli schemi necessari per la partecipazione alla gara sono disponibili c/o l'UFFICIO GARE, nei giorni lun-mer-ven dalle ore 8,30 alle 12 e nei giorni mar-gio dalle ore 16,30 alle 18,30, c/o il Comune di Aiello del Sabato, alla via Mancini 48. Il bando sarà altresì p u b b l i c a t o s u : www.comune.aiellodelsabato.av.it,


3

Anno 4 n. 112 - venerdì 18 giugno 2010

www.serviziocontrattipubblici.it e www.sitar-campania.it. Potranno richiedersi informazioni all'UFFICIO GARE, al numero tel/fax 0825 667270. Il Responsabile dell'UFFICIO GARE Geom. Emilio Romano Il Responsabile del Procedimento Ing. Pellegrino Espostio ***

PROVINCIA DI NUORO Settore Lavori Pubblici e Trasporti P.zza Italia 22 - 08100 Nuoro Tel.0784.238600 www.provincia.nuoro.it ESTRATTO BANDO DI GARA - CIG 049435202D Oggetto dell'appalto: appalto congiunto del 1° e 2° lotto dei lavori di manutenzione e messa a norma dell'I.P.S.I.A. di Macomer. Procedura: aperta ex art.17 co. 1 e 4 lett. a), L.R. 5/07 CUP 1° lotto: J86E09000330007 CUP 2° lotto: J86E09000320008 Criterio di aggiudicazione: prezzo più basso determinato, ai sensi dell'art. 18, comma 1. lett. a/2), della L.R. n.5/07 per contratti da stipulare a corpo e misura, mediante ribasso sull'elenco prezzi posto a base di gara, al netto degli oneri della sicurezza, con valutazione delle offerte anomale ex artt. 86 e segg. D.Lgs.163/06. Importo complessivo dell'appalto: € 1.959.660,38 di cui € 1.908.442,02 soggetti a ribasso ed € 51.218,36 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso. Cat. prevalente: OG1 (opere edili) € 1.085.408,72 - classe III SOA/IV ARA; Cat. scorporabile: OG11 (impianti tecnologici) €. 823.033,30, classe

III SOA/IV ARA; Finanziamento: Mutuo Cassa DD.PP., L.R. n.6/01, L. n.23/96; Termine di ricezione delle offerte: 02.08.2010 ore 12. Data di apertura delle offerte: 03.08.2010. ore 9.30. RUP.: Arch. Lorenzo Marratzu, 0784/238703. Il bando integrale di gara, il disciplinare ed i relativi allegati, contenenti requisiti, condizioni e modalità di partecipazione, sono disponibili c/o gli Uffici del Servizio Amministrativo LL.PP. della Provincia e sono pubblicati nell'Albo dell'Ente nonché s u w w w. p r o v i n c i a . n u o r o . i t e www.regione.sardegna.it. Il Dirigente Ing. Antonio Gaddeo ***

AZIENDA SANITARIA LOCALE - BRINDISI BANDO DI GARA - CIG 04980679E1 I.1)ASL BR, Via Napoli 8, 72011 Brindisi, Te l . 0 8 3 1 / 5 3 6 7 2 3 F a x 5 3 6 8 8 1 , www.asl.brindisi.it. Area Gestione del Patrimoni D.ssa G. Greco; Tutta la documentazione può essere scaricata dal sito internet. Offerte da inviare all'Uff. Protocollo. II.1.1) Fornitura di materiale di consumo rigenerato (cartucce e toner) per le attrezzature informatiche in dotazione alle strutture e servizi dell'ASL BR. II.2.1) Importo compless. presunto a base di gara € 130.000,00 + Iva, durata di 12 mesi, previsione di esclusione delle offerte al rialzo. III.1.1) Cauzione provvisoria: 2% dell'importo a base di gara; cauzione definitiva: 10% dell'importo contrattuale. III.1.3) RTI e/o consorzi. III.2) Condizioni di partecipazione: secondo

discipl. di gara. IV.1) Procedura aperta. IV.2.1) Aggiudicazione: prezzo compless. più basso. IV.3.1) Deter. a contrarre n . 1 9 3 7 d e l 0 4 . 0 6 . 2 0 1 0 . I V. 3 . 4 ) Ricevimento offerte: h.14 del 12.07.2010. IV.3.8) Apertura offerte: h.10 del 13.07.2010. VI.3) RUP: Dott. A. Chiari. Il Direttore Generale Dott. Rodolfo Rollo ***

COMUNE DI BUGGIANO (PT) Ufficio Pianificazione e Progettazione Lavori Pubblici ESTRATTO AVVISO D'ASTA VENDITA DI BENI COMUNALI Oggetto: Alienazione di immobile sito in Borgo a Buggiano Località Buggiano Castello denominato "Scuole di Buggiano Castello". Importo a base d'asta € 522.000,00. Trattasi di immobile situato nel comune di Buggiano, località Buggiano Castello, C.so Indipendenza 43 - 45, in posizione panoramica, identificato c/o l'Ufficio del Territorio della Provincia di Pistoia, catasto Fabbricati del comune di Buggiano sul foglio di mappa 8 mappale 207 sub 1-2-3. Le domande di partecipazione, conformi al bando integrale dovranno pervenire entro le ore 12 del Sabato 10/07/2010. Il bando integrale è pubblicato, all'Albo del Comune di Buggiano e su www.comune.buggiano.pt.it. Per informazioni: Resp. Procedimento Arch. A. Del Tozzotto (tel.0572/317143-44-60-61). Il Responsabile del Procedimento Arch. Antonio Del Tozzotto ***

COMUNE DI BUSSOLENGO 1.1 Stazione appaltante Denominazione: COMUNE DI BUSSOLENGO C.F. / P.IVA: 00268250230 Ufficio: CONTRATTI 2. Modalità e caratteristiche 2.1. Tipologia appalto Forniture 2.2. Appartenente a: settori ordinari 2.3. Oggetto dell'appalto FORNITURA DI ARREDI PER LA NUOVA BIBLIOTECA - SALA CIVICA 2.4. Divisione in lotti No 2.4.1. Numero dei lotti 0 2.5. Tipologia (classificazione


4

Anno 4 n. 112 - venerdì 18 giugno 2010

Common Procurement Vocabulary - CPV) CPV1: 39155000-3 - Arredi per biblioteca CPV2: CPV3: 2.6. Responsabile del procedimento Nome: MARIA LUIGIA Cognome: MARCONI 2.7. Codice Unico di progetto di investimento Pubblico (CUP) CUP: 2.8. Luogo di consegna delle forniture o di prestazione dei servizi Codice Istat (*) 005023015 - Bussolengo 3. Importo complessivo a base di gara (IVA esclusa) euro 99490,00 4. Procedure di gara Procedura aperta 4.1. Ricorso all'asta elettronica No 4.2. Forcella ai sensi dell'art.62 d.lgs. 163/06 No 4.3. Appalto riservato ai sensi dell'art.52 d.lgs. 163/06 No 5. Modalità della pubblicità 5.1 Gazzetta Ufficiale Comunità Europea GUCE data 5.2 Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana - GURI data 14/06/2010 5.3 Albo Pretorio data 14/06/2010 5.4. Profilo di committente: www.comune.bussolengo.vr.it 5.5 Quotidiani nazionali n. 1 5.6 Quotidiani locali n. 0 5.7 E' stata utilizzata la procedura accelerata per ragioni di urgenza No 5.8 E' stata effettuata la preinformazione No 5.9 E' stato utilizzato il termine ridotto con avviso di preinformazione No 6. Offerta 6.1. Data entro cui le imprese devono presentare richiesta di invito o presentare offerta data 30/06/2010. ***

COMUNE DI ROCCAPIEMONTE (SA) BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA I.1) Comune di Roccapiemonte, P.zza Zanardelli 3, tel.081/936307 fax 081/936333, ferdinando.iannone@comune.roccapiemonte.sa.it. Offerte: Prot. del Comune. II.1.2) Miglioramento e riqualificazione dei sistemi locali di sviluppo viario ed infrastrutturale; II.2.1) Importo a base d'asta: € 1.300.000,00, oltre IVA in misura di legge; II.3) Durata: 540 gg. III.1.1) Cauzione provvisoria pari al 2% del prezzo base indicato nel bando, da prestare con le modalità previste d a l l ' a r t . 7 5 . I V. 2 . 1 ) C r i t e r i o d i aggiudicazione: L'aggiudicazione sarà effettuata a misura, ai sensi dell'art.53, co.4 e ai sensi dell'art.82, co.2, lett. a) del D.Lgs.163/06, con il criterio del prezzo più basso mediante ribasso sull'elenco prezzi posto a base di gara; IV.3.1) Dossier: CIG 0496518B9A; IV.3.4) Scadenza fissata per la ricezione delle offerte: entro e non oltre le ore 12 del 14.07.2010; IV.3.8) Apertura offerte: l'asta

si svolgerà in seduta pubblica alle ore 10 del 15.07.2010 c/o l'Ufficio Tecnico del Comune di Roccapiemonte sito in Roccapiemonte (SA), P.zza Zanardelli 3, II piano. Per quanto non contenuto nel presente bando si rinvia al CSA ed allegati reperibili anche su www.comune.roccapiemonte.sa.it; VI.5) Data di spedizione: 14.06.2010. Il Dirigente dell'U.T.C. Dott. Arch. Giovanni Peduto ***

COMUNE DI SELARGIUS ESITO PROCEDURA APERTA DI SERVIZI AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: Comune di Selargius, Via Istria 1, 09047 S e l a r g i u s , Te l . 0 7 0 8 5 9 2 0 8 F a x 0708592308 www.comune.selargius.ca.it, appalti@comune.selargius.ca.it. OGGETTO DELL'APPALTO: Servizio di pulizia dei locali comunali anni 20102013. Cat servizi 14, CPC 874, CPV 9 0 9 1 0 0 0 0 - 9 ; P r o c e d u r a a p e r ta , aggiudicazione con il criterio del prezzo più basso, mediante ribasso sull'importo a base di gara. DATA AGGIUDICAZIONE: 27.05.2010 (Determinazione del Direttore Area 9 n. 588). OFFERTE RICEVUTE: 29 , tutte ammesse. AGGIUDICATARIO: A & TECH Srl, V.LE AMERICA, 00144 ROMA, importo complessivo di € 238.680,00 oltre IVA; Il Direttore dell'Area 9 Appalti, Contratti, Segreteria Dott.ssa Maria Laura Giancaspro

www.gruppo.info - box@grupo.info

COMUNE DI FONTE NUOVA (RM) ESITO DI GARA - CIG 04183934D2 Stazione appaltante: Comune di Fonte Nuova, Istituzione per il Sociale, Via Machiavelli 1, 00013 Fonte Nuova. Procedura di aggiudicazione: procedura aperta con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa. Oggetto: servizio di assistenza domiciliare per anziani, invalidi e disabili. Data di aggiudicazione: 20/05/2010 con Determ. del direttore dell'Istituzione per il Sociale n.61. Offerte pervenute: 8; offerte ammesse: 6. Aggiudicatario: società Coop. sociale "Servizio Socio Psico Sanitario" con sede in Roma 00193, Via Orazio 31. Importo dell'appalto e periodo: € 461.538,46 al netto dell'IVA al costo orario di € 18,00 IVA esclusa, per 3 anni. Data pubblicazione del bando di gara alla GURI: 08.01.2010; bando alla GUCE-: 30/12/09. Il Direttore Istituzione per il Sociale Dott. Roberto Ghinizzini ***

A.M.I.U. SpA Via della Croce, 62 - 74123 Taranto Tel.099.7370111 - Fax 099.7370257 AVVISO DI GARA CIG 049623306D - CPV 34144512-0 È indetta gara con procedura aperta per la fornitura di n.2 autocompattatori per raccolta r.s.u. Importo presunto a b.a. € 193.000.00 oltre IVA. Aggiudicazione al


5

Anno 4 n. 112 - venerdì 18 giugno 2010

Pazienti.org LE STORIE DEI PAZIENTI ITALIANI Il sito pazienti.org raccoglie le esperienze dei pazienti italiani con il servizio sanitario. Chiunque può raccontare la sua storia di paziente alle prese con il servizio sanitario nazionale, nel bene e nel male. Gli utenti possono inviare racconti, video e foto, in forma anonima, citando però la struttura sanitaria in cui hanno ricevuto le cure. In questo modo, tutti i lettori di pazienti.org possono avere informazioni sulle strutture sanitarie e decidere in modo consapevole dove farsi curare. Allo stesso tempo anche le strutture sanitarie possono intervenire, fornendo spiegazioni e pareri sui temi trattati dalle storie dei pazienti. L'idea è quella che pazienti e addetti ai lavori possano, scambiandosi le proprie opinioni, migliorare il servizio sanitario dall'interno. Pazienti.org nasce dall'incontro tra Linnea Passaler e Paul Hodgkin, fondatore e CEO di www.patientopinion.org.uk, un sito dove i pazienti possono raccontare la propria esperienza nei servizi sanitari inglesi. Il gemellaggio e la collaborazione con PatientOpinion sono iniziati nel giugno del 2009. In home page, si possono trovare, oltre agli ultimi post e alle indicazioni per inviare racconti, foto e video, alcune notizie sul mondo sanitario:

curiosità ma anche notizie utili, sempre nell'ottica di informare il paziente e rendere migliore il suo passaggio tra le strutture sanitarie. Leggendo i post dei pazienti si scopre un mondo in cui sono molte le storie positive di buona sanità, più di quante probabilmente si possa immaginare; tuttavia, non mancano le critiche che, in accordo con la policy del sito, cercano di essere costruttive e di suggerire possibili strade da percorrere. Stupisce inoltre, la

generale atmosfera pacata e di profonda sensibilità con cui le storie anche più disperate vengono trattate, lontano, molto lontano dal clamore che le stesse storie susciterebbero in alcune trasmissioni televisive in cui spesso si parla di sanità.


6

Anno 4 n. 112 - venerdì 18 giugno 2010

prezzo più basso. Termine presentazione delle offerte ore 12 del 07.07.2010. Tutti gli atti di gara sono disponibili su www.amiutaranto.it. Il Presidente Avv. Gino Giuseppe Pucci ***

A.M.I.U. SpA Via della Croce 62 - 74123 Taranto Tel.099 7370111 - Fax 099 7370257 AVVISO DI GARA È indetta gara con procedura aperta per la fornitura di reagenti chimici per l'impianto di termovalorizzazione suddivisa nei seguenti lotti: lotto 1, CIG 0492582B83, CPV 24311521-5, Tipologia prodotti chimici: Soda al 30% (NaOH), Tonn/anno: 140, Costo €/tonn 150,00, Importo annuo € 21.000,00; lotto 2, CIG 049258914D, CPV 24311400-1, Tipologia prodotti chimici: Acido Cloridrico al 33%, Tonn/anno: 140, Costo €/tonn 220,00,

Importo annuo € 30.800,00; lotto 3, CIG 0492619A0C, CPV 24324300-4, Tipologia prodotti chimici: Urea al 30%, Tonn/anno: 300, Costo €/tonn 170,00, Importo annuo € 51.000,00; lotto 4, CIG 0492675843, CPV 24962000-5, Tipologia prodotti chimici: Deossigenante, Tonn/anno: 2,1, Costo €/tonn 6.600,00, Importo annuo € 13.860,00; lotto 5, CIG 0492683EDB, CPV 24962000-5, Tipologia prodotti chimici: Alcalinizzante, Tonn/anno: 2,1, Costo €/tonn 6.600,00, Importo annuo € 13.860,00; lotto 6, CIG 04926882FF, CPV 24313300-4, Tipologia prodotti chimici: Calce idrata Ca (OH)2, Tonn/anno: 800, Costo €/tonn 77,00, Importo annuo € 61.600,00; totale importo annuo € 192.120,00. Importo presunto a base d ' a s ta € 1 9 2 . 1 2 0 , 0 0 o l t r e I VA . Aggiudicazione al prezzo più basso. Termine presentazione delle offerte ore 12 del 07.07.2010. Tutti gli atti di gara, su www.amiutaranto.it. Il Presidente Avv. Gino Giuseppe Pucci ***

Per la pubblicità dei vostri appalti scegliete di ampliare il target della comunicazione contenendo i costi di pubblicazione. Richiedeteci un preventivo e verificate la convenienza delle nostre tariffe. In brevissimo tempo e attraverso un’unico preventivo potrete scegliere di pubblicare su testate nazionali quali Finanza & Mercati, Il Riformista, Il Manifesto, Liberazione, L’Unità e regionali quali La Padania, La Cronaca di Tutto Abruzzo Oggi. Potrete inoltre usufruire del servizio di pubblicazione telematico sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana: otterrete la pubblicazione dei vostri appalti in soli 2 giorni !

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA "LA SAPIENZA" BANDO DI GARA - PROCEDURA APERTA - CIG 0496130B6A INDETTA CON D.D.A. n.478 del 09.06.2010 I.1) Università degli Studi di Roma "La Sapienza", P.le Aldo Moro 5, 00185 Roma, tel.06/49910746 fax 06/49910139, gare.appalti@uniroma1.it. La documentazione di gara è disponibile su www.uniroma1.it/organizzazione/ammi nistrazione/gareappalti. Le offerte vanno inviate a Università "La Sapienza" Ripartizione III Settore IV - Ufficio Smistamento Corrispondenza, P.le Aldo Moro 5, 00185 Roma. II.1.2) Servizio. Cat.27. Luogo del servizio: Comuni di Roma, Latina, Civitavecchia, Rieti, Viterbo, Frosinone e Pomezia. II.1.3) Appalto pubblico. II.1.5) Servizio di trasporti e facchinaggio presso gli immobili dell'Università "La Sapienza" di Roma. II.1.6) CPV 60100000-9. II.1.8) No. II.1.9) No. II.2.1) Importo complessivo dell'appalto: € 753.000,00 + IVA, di cui € 3.000,00 per oneri per la eliminazione rischi interferenze. II.3) Durata del servizio: 3 anni. III) Si rinvia alla documentazione di gara. IV.1.1) Aperta. IV.2.1) Prezzo più basso rispetto a importi unitari indicati nel disciplinare. IV.2.2) No. IV.3.4) Ricezione offerte: entro e non oltre le ore 12 del 02.08.2010. IV.3.6) It. IV.3.7) 180 gg. IV.3.8) Apertura offerta: 04.08.2010 ore 9,30, c/o una sala del Palazzo del Rettorato. Si. VI.1) No. VI.2) No. VI.3) Il Responsabile del procedimento: Luigi Migliaccio, Economato. VI.4.3) Università degli Studi di Roma "La Sapienza" Settore IV Rip. III AA.PP., P.le Aldo Moro 5, 00185 Roma, gare.appalti@uniroma1.it, www.uniroma1.it, 06/49910746, fax 06/49910139. VI.5) Invio all' U.P.U.U.E. il 11.06.2010. Il Dirigente Dott.ssa Daniela Cavallo ***

COMUNE DI BELLA AVVISO DI GARA Il Comune di Bella, C.so Italia, 85051, fax 0976.803227 comunedibella.gamma@libero.it indice una gara a procedura aperta per la progettazione esecutiva e la realizzazione di un impianto di produzione di energia elettrica da solare fotovoltaico da realizzare sull'area Sansone. Valore complessivo dell'appalto:


7

Anno 4 n. 112 - venerdì 18 giugno 2010

E 2.869.330,00. La gara sarà aggiudicata con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa che deve pervenire entro il 13.07.2010. Tutte le informazioni sono disponibili su www.comune.bella.pz.it. Responsabile unico del procedimento Dott. Donato Gamma ***

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE DI CIRCOLO DI MELEGNANO BANDO DI GARA - CIG: 0493844CF2 I.1) A.O. Ospedale di Circolo di Melegnano, Via Pandina 1, Vizzolo Predabissi (MI) 20070, Tel.02/98058230, Dott.ssa E. Pacilli, affari.generali@aomelegnano.it, Fax 02/98058240, www.aomelegnano.it. Informazioni e documentazione: punti sopra. Offerte: Uff. Prot. Tel.02.98058229. II.1.1) GESTIONE DELL'ASILO NIDO AZIENDALE DELL'A.O. "OSPEDALE DI CIRCOLO DI MELEGNANO". II.1.2) Servizi, Cat. 27. Luogo: Presidio Ospedaliero di Vizzolo Predabissi. II.1.6) CPV 98000000. II.1.8) Lotti: no. II.1.9) Varianti: no. II.2.1) Quantitativo IVA esclusa € 1.080.000,00. II.2.2) Opzioni: Rinnovo per un triennio. II.3) DURATA mesi: 36. III.1.1) Cauzione provvisoria pari a € 25.900,00. III.1.3) R.T.I. ai sensi dell'art.34 del D.Lgs.163/06. III.2) CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE: vedasi bando integrale. III.3.1) no. III.3.2) sì. IV.1.1) Procedura: Aperta. IV.2.1) Aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa, Criteri: 1.PROGETTO E D U C AT I V O 3 0 ; 2 . P R O G E T TO ORGANIZZATIVO GESTIONALE 30; 3.DOCUMENTO MANUTENZIONI ORDINARIE 5; 4.MIGLIORIE 5; 5.OFFERTA ECONOMICA 30. IV.3.1) DELIBERA DI INDIZIONE N.327 DEL 26/05/2010. IV.3.3) Richieste documenti: 20/07/2010. IV.3.4) Ricevimento offerte: 30/07/2010 ore 12. IV.3.6) Lingue: IT. IV.3.7) Vincolo offerta gg.240. IV.3.8) Apertura offerte: 03/08/2010 ore 10. Ammessi: Legali rappresentanti o persone delegate munite di procura speciale. VI.4) RICORSO: TAR LOMBARDIA - MI. VI.5) 07/06/2010. Il Direttore Generale Dr. Claudio Garbelli ***

COMUNE DI CALCINATO (BS) Area Scuole e Servizi all'Istruzione P.zza Aldo Moro 1 - 25011 Calcinato ESTRATTO BANDO DI GARA È indetto per il 27.07.2010 ore 9, un'asta pubblica per l'affidamento del servizio di ristorazione scolastica anni scolastici 2010-11, 2011-12 e 2012-13 con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell'art.20 del D.Lgs.163/06 (allegato II.B). Importo a base d'asta € 669.750,00 (IVA esclusa) complessivo per l'intera durata contrattuale. Il servizio si svolgerà negli anni scolastici 2010/2011, 2011/2012 e 2012/2013. L'offerta e la documentazione devono pervenire entro le ore 12 del 26.07.2010 all'indirizzo di cui sopra, ufficio protocollo, con le modalità indicate nel bando integrale pubblicato all'Albo Pretorio Comunale e su www.comune.calcinato.bs.it ed inviato alla GUCE il 07.06.2010. Per informazioni rivolgersi all'Ufficio Pubblica Istruzione (tel.030/9989240-29). La Responsabile di Area Scuola e Servizi all'Istruzione Dott.ssa Sonia Girardi ***

COMUNE DI NERVIANO 1.1 Stazione appaltante Denominazione: COMUNE DI NERVIANO C.F. / P.IVA: 0 0 8 6 4 7 9 0 1 5 9 U ff i c i o : G A R E E CONTRATTI 2. Modalità e caratteristiche 2.1. Tipologia appalto Servizi 2.2. Appartenente a: settori ordinari 2.3. Oggetto dell'appalto PROCEDURA APERTA PER L?AFFIDAMENTO DEL S E RV I Z I O D I M A N U T E N Z I O N E ORDINARIA E STRAORDINARIA DEL VERDE PUBBLICO ANNI 2010-2011 2.4. Divisione in lotti No 2.4.1. Numero dei lotti 0 2.5. Tipologia (classificazione Common Procurement Vocabulary - CPV) CPV1: 77310000-6 - Servizi di piantagione e manutenzione... CPV2: CPV3: 2.6. Responsabile del procedimento Nome: SARA AUGUSTA Cognome: MORLACCHI 2.7. Codice Unico di progetto di investimento Pubblico (CUP) CUP: 2.8. Luogo di consegna delle forniture o di prestazione dei servizi Codice Istat (*) 003015154 - Nerviano 3. Importo complessivo a base di gara (IVA esclusa) euro 330000,00 4. Procedure di gara Procedura aperta 4.1. Ricorso

all'asta elettronica No 4.2. Forcella ai sensi dell'art.62 d.lgs. 163/06 No 4.3. Appalto riservato ai sensi dell'art.52 d.lgs. 163/06 No 5. Modalità della pubblicità 5.1 Gazzetta Ufficiale Comunità Europea GUCE data 11/06/2010 5.2 Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana - GURI data 18/06/2010 5.3 Albo Pretorio data 17/06/2010 5.4. Profilo di committente indirizzo web www.comune.nerviano.mi.it 5.5 Quotidiani nazionali n. 2 5.6 Quotidiani locali n. 2 5.7 E' stata utilizzata la procedura accelerata per ragioni di urgenza No 5.8 E' stata effettuata la preinformazione No 5.9 E' stato utilizzato il termine ridotto con avviso di preinformazione No 6. Offerta 6.1. Data entro cui le imprese devono presentare richiesta di invito o presentare offerta data 23/08/2010. ***

A.S.U.R. ZONA TERRITORIALE N. 2 URBINO 1.1 Denominazione: A.S.U.R. Zona Territoriale n. 2 Urbino 1.2 C.F. / P.IVA: 02175860424 1.3 Ufficio: cascioli 2. Modalità e caratteristiche 2.1. Appartenente a: settori ordinari 2.2. Infrastruttura strategica No 2.3. Opera da realizzarsi con: appalto 2.4. Opera d'affidare a Contraente Generale No 2.5. Descrizione: Lavori di Completamento delle Centrali Tecnologiche dell'Ospedale di Urbino(PU) - 4^ STRALCIO -CIG 04441246B6 - 2.6. Divisione in lotti No 2.6.1 Numero dei lotti 0 2.7. Tipologia (classificazione Common Procurement Vocabulary - CPV) CPV1: 45350000-5 Impianti meccanici CPV2: 45232221-7 Sottostazione di trasformazione CPV3: 45262522-6 - Lavori edili 2.8. Tipologia i n t e r v e n t o C o m p l e ta m e n t o 2 . 9 . Responsabile del procedimento Nome: RODOLFO Cognome: CASCIOLI 2.10. Codice Unico di progetto di investimento Pubblico (CUP) CUP: 2.11. Luogo di esecuzione Codice Istat: 011041067 Urbino 3. Importo complessivo dei lavori a base di gara compresi gli oneri per la sicurezza (IVA esclusa) Euro: 2017000,00 4. Importo degli oneri per l'attuazione dei piani di sicurezza non soggetti a ribasso di gara (IVA esclusa) Sono previsti gli oneri per la sicurezza?: Sì Euro: 50356,77 5. Procedure di gara Procedura aperta 5.1. Ricorso all'asta elettronica No 5.2. Forcella ai sensi dell'art.62 d.lgs. 163/06 No 5.3. Appalto riservato ai sensi dell'art.52 d.lgs. 163/06 No 6. Modalita' della pubblicita' 6.1. Gazzetta Ufficiale Comunita' Europea - GUCE data: 6.2.


8

Anno 4 n. 112 - venerdì 18 giugno 2010

Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana GURI data: 16/06/2010 6.3. Albo Pretorio data: 16/06/2010 6.4. Profilo di committente indirizzo web: http://www.asurzona2.marche.it 6.5. Quotidiani nazionali n°: 1 6.6. Quotidiani regionali n°: 1 6.7. E' stata utilizzata la procedura accelerata per ragioni di urgenza No 6.8. E' stata effettuata la preinformazione No 6.9. E' stato utilizzato il termine ridotto con avviso di preinformazione No 7. Offerta 7.1. Data entro cui le imprese devono presentare richiesta di invito o presentare offerta data: 30/07/2010 8. Modalita' di determinazione del corrispettivo 8.1 Corrispettivo del lavoro a corpo Euro: 2017000,00 8.2.Corrispettivo del lavoro a misura Euro: 0,00 8.3.Corrispettivo del lavoro a corpo e misura Euro: 0,00 9. Categorie 9.1. Categoria prevalente: OG11 Fino a 2.582.284 Euro 9.2. Categorie scorporabili: 9.2.1.: OG1 Fino a 516.457 Euro 9.2.2.: 9.2.3.: 9.2.4.: 9.2.5.: 9.2.6.: 9.2.7.: 10. Termine di esecuzione dei lavori numero giorni: 320. ***

COMUNE CASSANO IRPINO 1.1 Denominazione: COMUNE CASSANO IRPINO 1.2 C.F. / P.IVA: 00215570649 1.3 Ufficio: TECNICO 2. Modalità e caratteristiche 2.1. Appartenente a: settori ordinari 2.2. Infrastruttura strategica No 2.3. Opera da realizzarsi con: appalto 2.4. Opera d'affidare a Contraente Generale No 2.5. Descrizione: COMPLETAMENTO PA L A Z Z O BARONALE E RIQUALIFICAZIONE DELL?AREA URBANA CITTADELLA 2.6. Divisione in lotti No 2.6.1 Numero dei lotti 0 2.7. Tipologia (classificazione Common Procurement Vocabulary - CPV) CPV1: 45453100-8 - Lavori di riparazione CPV2: CPV3: 2.8. Tipologia intervento Completamento 2.9. Responsabile del procedimento Nome: MAURIZIO Cognome: BOCCHINO 2.10. Codice Unico di progetto di investimento Pubblico (CUP) CUP: G77E10000000002 2.11. Luogo di esecuzione Codice Istat: 015064021 - Cassano Irpino 3. Importo complessivo dei lavori a base di gara compresi gli oneri per la sicurezza (IVA esclusa) Euro: 1611260,17 4. Importo degli oneri per l'attuazione dei piani di sicurezza non soggetti a ribasso di gara (IVA esclusa) Sono previsti gli oneri per la sicurezza?: Sì Euro: 40383,78 5. Procedure di gara Procedura aperta 5.1.

Ricorso all'asta elettronica No 5.2. Forcella ai sensi dell'art.62 d.lgs. 163/06 No 5.3. Appalto riservato ai sensi dell'art.52 d.lgs. 163/06 No 6. Modalita' della pubblicita' 6.1. Gazzetta Ufficiale Comunita' Europea - GUCE data: 6.2. Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana - GURI data: 18/06/2010 6.3. Albo Pretorio data: 16/06/2010 6.4. Profilo di committente : WWW.COMUNECASSANOIRPINO.IT 6.5. Quotidiani nazionali n°: 1 6.6. Quotidiani regionali n°: 1 6.7. E' stata utilizzata la procedura accelerata per ragioni di urgenza No 6.8. E' stata effettuata la preinformazione No 6.9. E' stato utilizzato il termine ridotto con avviso di preinformazione No 7. Offerta 7.1. Data entro cui le imprese devono presentare richiesta di invito o presentare offerta data: 14/07/2010 8. Modalita' di determinazione del corrispettivo 8.1 Corrispettivo del lavoro a corpo Euro: 0,00 8.2.Corrispettivo del lavoro a misura Euro: 1611260,17 8.3.Corrispettivo del lavoro a corpo e misura Euro: 0,00 9. Categorie 9.1. Categoria prevalente: OG2 Fino a 1.032.913 Euro 9.2. Categorie scorporabili: 9.2.1.: OG11 Fino a 516.457 Euro 9.2.2.: 9.2.3.: 9.2.4.: 9.2.5.: 9.2.6.: 9.2.7.: 10. Termine di esecuzione dei lavori numero giorni: 360. ***

COMUNE DI CASTEGGIO (PV) ESTRATTO ESITO DI GARA PER PROCEDURA RISTRETTA ED ACCELERATA Descrizione: gara mediante procedura ristretta e accelerata con aggiudicazione

a favore dell'offerta economicamente più vantaggiosa per l'affidamento del servizio di gestione del centro sportivo comunale di Via Bussolino 7, 27045 Casteggio. Durata concessione: 15 anni. CIG 04669012E4. Localizzazione: Comune di Casteggio. Criterio di aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggiosa secondo i criteri del Disciplinare di gara. Esito della gara: imprese partecipanti una, impresa aggiudicataria Gestisport S.C.S.D., via C. Battisti 43, 20061 Carugate (MI) con offerta presentata come da determina di aggiudicazione n.226 del 18/05/2010. Il Responsabile del Procedimento: Ing. Marco Zucchini. Il Responsabile Area Tecnica Settore LL.PP. F. to Ing. Marco Zucchini ***

COMUNE DI CARIATI 1.1 Denominazione: COMUNE DI CARIATI 1.2 C.F. / P.IVA: 87000210788 1.3 Ufficio: AREA TECNICA 2. Modalità e caratteristiche 2.1. Appartenente a: settori ordinari 2.2. Infrastruttura strategica No 2.3. Opera da realizzarsi con: appalto 2.4. Opera d'affidare a Contraente Generale No 2.5. Descrizione: LAVORI DI REALIZZAZIONE DI N. 18 ALLOGGI DI EDILIZIA SOCIALE 2.6. Divisione in lotti No 2.6.1 Numero dei lotti 0 2.7. Tipologia (classificazione Common Procurement Vocabulary - CPV) CPV1: 45211341-1 - Lavori di costruzione di appartamenti CPV2: CPV3: 2.8. Tipologia intervento Nuova costruzione 2.9. Responsabile del procedimento Nome: GIUSEPPE Cognome: MINO' 2.10.


Anno 4 n. 112 - venerdì 18 giugno 2010

9

Capitalismo, mercato e democrazia:

LEGAME O CONTRASTO? Il libro di Michele Salvati Capitalismo, mercato

e democrazia (Bologna, Il Mulino, 2009) si presta a una riflessione sulla qualità della democrazia. Sin dalle prime pagine, il lettore è avvertito: il testo che si ritrova fra le mani, è considerato dall'autore, Michele Salvati, quale prodotto intermedio nel suo itinerario di ricerca, preparatorio rispetto ad ulteriori evoluzioni. Le tre proposizioni da cui origina la riflessione dell'autore riguardano una questione cruciale della teoria empirica della democrazia. Infatti, Salvati esordisce affermando che: a) Non ci può essere democrazia senza proprietà e mercato; b) Proprietà e mercato vogliono dire capitalismo; c) Ma il capitalismo contrasta con la democrazia. Pertanto, le possibili conciliazioni fra democrazia e capitalismo rimandano a compromessi, talvolta duraturi, ma mai eterni. E rimandano anche ai diversi tipi di democrazia e capitalismo che si possono storicamente esperire e che scaturiscono dai diversi sistemi di relazioni empiricamente strutturabili fra Stati e mercati. Nella propria riflessione Salvati si sofferma sulla controversa questione dell'uguaglianza e sulle recenti analisi in tema di qualità della democrazia proposte, fra gli altri, da Larry Diamond e Leonardo Morlino. In questo ambito si stanno sviluppando analisi che considerano il concreto funzionamento della democrazia quale sistema politico, ma anche come insieme di ideali sintetizzabili in diverse definizioni dei principi di libertà e uguaglianza che hanno trovato una propria traduzione empirica, nel corso degli ultimi decenni, nei diritti di cittadinanza garantiti dalle democrazie consolidate e rafforzati dalla diffusione, soprattutto in Europa, degli strumenti e delle tutele dello Stato sociale. La chiave interpretativa che riduce il Novecento a "secolo dei totalitarismi, così diffusa al tramonto del Novecento stesso, pone fatalmente in secondo piano alcune caratteristiche dei processi di consolidamento delle democrazie in porzioni niente affatto esigue del mondo. Infatti, il Novecento è stato anche, lo ha ricordato recentemente Sergio Luzzatto, il secolo del Welfare State. In altri termini, emerge quale processo cruciale e qualificante del "Secolo breve" il tentativo di fornire solide basi alla democrazia, favorendo una difficile "quadratura del cerchio" fra libertà politica, crescita economica e coesione sociale (secondo una felice espressione di Ralph Dahrendorf ). Oggi che questo delicato compromesso è sfidato dalla dimensione planetaria della competizione economica e dal disincanto democratico allignante anche in svariate società del "primo mondo" (prerequisito empirico per l'affermazione di offerte politiche aggressive verso le quali si indirizzano le preoccupazioni finali dell'autore) si acuiscono i rischi di lacerazione sociale e di regressione democratica. Salvati suggerisce di attingere ad un sovrappiù di pacatezza e di profondità analitica nell'analizzare il necessario adattamento delle istituzioni democratiche alle sfide globali, senza rimuovere l'entità dei rischi che si profilano all'orizzonte e senza pensare che gli strumenti regolativi approntati nel Novecento siano necessariamente vetusti orpelli di epoche remote. L'approccio riformista che ne deriva non ignora le crepe che avanzano nella struttura delle democrazia consolidate, ma cerca di non scivolare lentamente dalla critica delle disfunzioni della democrazia alla constatazione rassegnata dell'obsolescenza dei suoi strumenti regolativi. Infatti, la democrazia fonda parte della propria preferibilità quale sistema politico nella auspicata praticabilità di soluzioni più elastiche, di relazioni più dinamiche (oltre che più libere e civili) fra istituzioni e cittadini, rispetto ad altri regimi. L'utilità della lettura del testo di Salvati emerge appieno quando ci ricorda come e perché preferire le rughe della democrazia alle seduzioni di autoritarismi ben levigati.


10

Anno 4 n. 112 - venerdì 18 giugno 2010

Codice Unico di progetto di investimento Pubblico (CUP) CUP: B69C09000020006 2.11. Luogo di esecuzione Codice Istat: 018078025 - Cariati 3. Importo complessivo dei lavori a base di gara compresi gli oneri per la sicurezza (IVA esclusa) Euro: 1014170,00 4. Importo degli oneri per l'attuazione dei piani di sicurezza non soggetti a ribasso di gara (IVA esclusa) Sono previsti gli oneri per la sicurezza?: Sì Euro: 30000,00 5. Procedure di gara Procedura aperta 5.1. Ricorso all'asta elettronica No 5.2. Forcella ai sensi dell'art.62 d.lgs. 163/06 No 5.3. Appalto riservato ai sensi dell'art.52 d.lgs. 163/06 No 6. Modalita' della pubblicita' 6.1. Gazzetta Ufficiale Comunita' Europea - GUCE data: 6.2. Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana - GURI data: 16/06/2010 6.3. Albo Pretorio data: 15/06/2010 6.4. Profilo di committente: www.comune.cariati.cs.it 6.5. Quotidiani nazionali n°: 2 6.6. Quotidiani regionali n°: 2 6.7. E' stata utilizzata la procedura accelerata per ragioni di urgenza No 6.8. E' stata effettuata la preinformazione No 6.9. E' stato utilizzato il termine ridotto con avviso di preinformazione No 7. Offerta 7.1. Data entro cui le imprese devono presentare richiesta di invito o presentare offerta data: 12/07/2010 8. Modalita' di determinazione del corrispettivo 8.1 Corrispettivo del lavoro a corpo Euro: 0,00 8.2.Corrispettivo del lavoro a misura Euro: 1014170,00 8.3.Corrispettivo del lavoro a corpo e misura Euro: 0,00 9. Categorie 9.1. Categoria prevalente: OG1 Fino a 1.032.913 Euro 9.2. Categorie scorporabili: 9.2.1.: 9.2.2.: 9.2.3.: 9.2.4.: 9.2.5.: 9.2.6.: 9.2.7.: 10. Termine di esecuzione dei lavori numero giorni: 365,

consegna delle forniture o di prestazione dei servizi Codice Istat (*) 005023000 VERONA 3. Importo complessivo a base di gara (IVA esclusa) euro 24000000,00 4. Procedure di gara Procedura aperta 4.1. Ricorso all'asta elettronica No 4.2. Forcella ai sensi dell'art.62 d.lgs. 163/06 No 4.3. Appalto riservato ai sensi dell'art.52 d.lgs. 163/06 No 5. Modalità della pubblicità 5.1 Gazzetta Ufficiale Comunità Europea - GUCE data 01/06/2010 5.2 Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana - GURI data 16/06/2010 5.3 Albo Pretorio data 03/06/2010 5.4. Profilo di committente indirizzo web 5.5 Quotidiani nazionali n. 0 5.6 Quotidiani locali n. 0 5.7 E' stata utilizzata la procedura accelerata per ragioni di urgenza No 5.8 E' stata effettuata la preinformazione No 5.9 E' stato utilizzato il termine ridotto con avviso di preinformazione No 6. Offerta 6.1. Data entro cui le imprese devono presentare richiesta di invito o presentare offerta data 08/07/2010.

TERNA SPA 1.1 Denominazione: Terna S.pA 1.2 C.F. / P.IVA: 05779661007 1.3 Ufficio: Direzione Acquisti e Appalti 2. Modalità e caratteristiche 2.1. Appartenente a: settori speciali 2.2. Infrastruttura strategica No 2.3. Opera da realizzarsi con: appalto 2.4. Opera d'affidare a Contraente Generale No 2.5. Descrizione: Gara 0000011743. Realizzazione di cavidotto per un collegamento in sotterraneo con cavi ad altissima tensione. 2.6. Divisione in lotti No 2.6.1 Numero dei lotti 0 2.7. Tipologia (classificazione Common Procurement Vocabulary - CPV) CPV1: 45221240-6 - Lavori di costruzione di gallerie CPV2: CPV3: 2.8. Tipologia intervento Nuova costruzione 2.9. Responsabile del procedimento Nome: Alessandro Cognome: Fiocco 2.10. Codice Unico di progetto di investimento Pubblico (CUP) CUP: 2.11. Luogo di esecuzione Codice Istat: 018080085 Scilla 3. Importo complessivo dei lavori a base di gara compresi gli oneri per la s i c u r e z z a ( I VA e s c l u s a ) E u r o : 49325450,00 4. Importo degli oneri per l'attuazione dei piani di sicurezza non soggetti a ribasso di gara (IVA esclusa) Sono previsti gli oneri per la sicurezza?:

concessionaria

***

AGEC 1.1 Stazione appaltante Denominazione: AGEC C.F. / P.IVA: 80028240234 Ufficio: SEGRETERIA 2. Modalità e caratteristiche 2.1. Tipologia appalto Forniture 2.2. Appartenente a: settori ordinari 2.3. Oggetto dell'appalto Fornitura di specialità medicinali e farmaci equivalenti di cui alle categorie A e C alle n. 14 faramcie comunali del Comune di Verona. 2.4. Divisione in lotti Sì 2.4.1. Numero dei lotti 2 2.5. Tipologia (classificazione Common Procurement Vocabulary - CPV) CPV1: 33600000-6 Prodotti farmaceutici CPV2: CPV3: 2.6. Responsabile del procedimento Nome: SANDRO Cognome: TARTAGLIA 2.7. Codice Unico di progetto di investimento Pubblico (CUP) CUP: 2.8. Luogo di

utilizza il modulo richiesta on-line su

www.intelmedia.it riceverai, nel giro di un’ora, un preventivo gratuito Contattaci, senza alcun impegno, per conoscere tutti i vantaggi del servizio per la Pubblica Amministrazione

guri@intelmedia.it


11

Anno 4 n. 112 - venerdì 18 giugno 2010

Sì Euro: 1410450,00 5. Procedure di gara Procedura negoziata 5.1. Ricorso all'asta elettronica No 5.2. Forcella ai sensi dell'art.62 d.lgs. 163/06 No 5.3. Appalto riservato ai sensi dell'art.52 d.lgs. 163/06 No 6. Modalita' della pubblicita' 6.1. Gazzetta Ufficiale Comunita' Europea GUCE data: 04/06/2010 6.2. Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana - GURI data: 11/06/2010 6.3. Albo Pretorio data: 6.4. Profilo di committente indirizzo web: www.terna.it 6.5. Quotidiani nazionali n°: 2 6.6. Quotidiani regionali n°: 2 6.7. E' stata utilizzata la procedura accelerata per ragioni di urgenza No 6.8. E' stata effettuata la preinformazione Sì 6.9. E' stato utilizzato il termine ridotto con avviso di preinformazione No 7. Offerta 7.1. Data entro cui le imprese devono presentare richiesta di invito o presentare offerta data: 05/07/2010 8. Modalita' di determinazione del corrispettivo 8.1 Corrispettivo del lavoro a corpo Euro: 0,00 8.2.Corrispettivo del lavoro a misura Euro: 0,00 8.3.Corrispettivo del lavoro a corpo e misura Euro: 49325450,00 9. Categorie 9.1. Categoria prevalente: OG4 Oltre 15.493.707 Euro 9.2. Categorie scorporabili: 9.2.1.: OG1 Fino a 5.164.569 Euro 9.2.2.: OG11 Fino a 5.164.569 Euro 9.2.3.: OG12 Fino a 2.582.284 Euro 9.2.4.: OG13 Fino a 1.032.913 Euro 9.2.5.: 9.2.6.: 9.2.7.: 10. Termine di esecuzione dei lavori numero giorni: 990 ***

COMUNE DI VEDELAGO 1.1 Stazione appaltante Denominazione: COMUNE DI VEDELAGO C.F. / P.IVA: 00208680264 Ufficio: LAVORI PUBBLICI 2. Modalità e caratteristiche 2.1. Tipologia appalto Servizi 2.2. Appartenente a: settori ordinari 2.3. Oggetto dell'appalto servizio di ristorazione scolastica per il periodo da settembre 2010 a giugno 2011 2.4. Divisione in lotti No 2.4.1. Numero dei lotti 0 2.5. Tipologia (classificazione Common Procurement Vocabulary - CPV) CPV1: 55321000-6 - Servizi di preparazione pasti CPV2: CPV3: 2.6. Responsabile del procedimento Nome: Paolo Cognome: Ghedina 2.7. Codice Unico di progetto di investimento Pubblico (CUP) CUP: 2.8. Luogo di consegna delle forniture o di prestazione dei servizi Codice Istat (*) 005026089 - Vedelago 3. Importo complessivo a base di gara (IVA esclusa) euro 174300,00 4. Procedure di gara Procedura aperta 4.1. Ricorso all'asta elettronica No 4.2. Forcella ai sensi dell'art.62 d.lgs. 163/06 No 4.3. Appalto riservato ai sensi dell'art.52 d.lgs. 163/06 No 5. Modalità della pubblicità 5.1

Gazzetta Ufficiale Comunità Europea GUCE data 5.2 Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana - GURI data 25/06/2010 5.3 Albo Pretorio data 18/06/2010 5.4. Profilo di committente indirizzo web www.comune.vedelago.tv.it 5.5 Quotidiani nazionali n. 0 5.6 Quotidiani locali n. 0 5.7 E' stata utilizzata la procedura accelerata per ragioni di urgenza No 5.8 E' stata effettuata la preinformazione No 5.9 E' stato utilizzato il termine ridotto con avviso di preinformazione No 6. Offerta 6.1. Data entro cui le imprese devono presentare richiesta di invito o presentare offerta data 19/07/2010. ***

COMUNE DI VIESTE (FG) ESTRATTO BANDO DI GARA Il Comune di Vieste, Struttura: Settore VI Servizio Verde Pubblico, C.so Lorenzo Fazzini 29, 71019 Vieste, tel.0884.712270 fax 0884.712255, ufficioagricoltura@comune.vieste.fg.it, www.comunedivieste.it; indice PUBBLICO INCANTO per Affidamento del Servizio di manutenzione ordinaria del verde pubblico comunale per la durata di 5 anni, 2010-2015. Criteri di aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell'art.83, c.1 D.Lgs.163/06; Importo complessivo dell'appalto è di € 943.700,00 oltre IVA di legge. Scadenza presentazione offerte: 16.09.2010 ore 12; Aperture buste: 20.09.2010 ore 10. Il bando, il disciplinare di gara,modelli allegati e il CSA sono disponibili c/o l'Ente e sul sito sopraccitato. L'intera documentazione (inclusa quella complementare) è disponibile c/o la copisteria indicata al punto A del disciplinare. Responsabile del procedimento: dott. for. F. ARGENTIERI; Per ulteriori informazioni e prescrizioni si rinvia al disciplinare di gara. Il Dirigente del VI Settore Dott. Luigi Vaira ***

COMUNE DI GAIOLE IN CHIANTI 1.1 Denominazione: Comune di Gaiole in Chianti 1.2 C.F. / P.IVA: 80004040525 1.3 Ufficio: Ufficio Tecnico 2. Modalità e caratteristiche 2.1. Appartenente a: settori ordinari 2.2. Infrastruttura strategica No 2.3. Opera da realizzarsi con: appalto

2.4. Opera d'affidare a Contraente Generale No 2.5. Descrizione: Realizzazione della Nuova Scuola dell'Infanzia 2^ Stralcio. CIG 0497007F22. 2.6. Divisione in lotti No 2.6.1 Numero dei lotti 0 2.7. Tipologia (classificazione Common Procurement Vocabulary - CPV) CPV1: 45210000-2 - Lavori generali di costruzione di edi... CPV2: CPV3: 2.8. Tipologia intervento 2.9. Responsabile del procedimento Nome: NADIA Cognome: ANICHINI 2.10. Codice Unico di progetto di investimento Pubblico (CUP) CUP: 2.11. Luogo di esecuzione Codice Istat: 009052013 - Gaiole in Chianti 3. Importo complessivo dei lavori a base di gara compresi gli oneri per la sicurezza (IVA esclusa) Euro: 1152618,36 4. Importo degli oneri per l'attuazione dei piani di sicurezza non soggetti a ribasso di gara (IVA esclusa) Sono previsti gli oneri per la sicurezza?: Sì Euro: 54258,00 5. Procedure di gara Procedura aperta 5.1. Ricorso all'asta elettronica No 5.2. Forcella ai sensi dell'art.62 d.lgs. 163/06 No 5.3. Appalto riservato ai sensi dell'art.52 d.lgs. 163/06 No 6. Modalita' della pubblicita' 6.1. Gazzetta Ufficiale Comunita' Europea - GUCE data: 6.2. Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana - GURI data: 16/06/2010 6.3. Albo Pretorio data: 6.4. Profilo di committente indirizzo web: 6.5. Quotidiani nazionali n°: 0 6.6. Quotidiani regionali n°: 0 6.7. E' stata utilizzata la procedura accelerata per ragioni di urgenza No 6.8. E' stata effettuata la preinformazione No 6.9. E' stato utilizzato il termine ridotto con avviso di preinformazione No 7. Offerta 7.1. Data entro cui le imprese devono presentare richiesta di invito o presentare offerta data: 23/07/2010 8. Modalita' di determinazione del corrispettivo 8.1 Corrispettivo del lavoro a corpo Euro: 1098360,36 8.2.Corrispettivo del lavoro a misura Euro: 0,00 8.3.Corrispettivo del lavoro a corpo e misura Euro: 0,00 9. Categorie 9.1. Categoria prevalente: OG1 Fino a 1.032.913 Euro 9.2. Categorie scorporabili: 9.2.1.: 9.2.2.: 9.2.3.: 9.2.4.: 9.2.5.: 9.2.6.: 9.2.7.: 10. Termine di esecuzione dei lavori numero giorni: 357. ***



Anno 4 n. 112 - venerdì 18 giugno 2010