Page 1

Le nutrici erano mamme come te. Nel corso dei secoli queste donne hanno donato il loro latte a dei bambini aiutandoli a crescere, senza sapere quale futuro di storie incredibili li aspettasse.


Durante l’assedio di Itaca Odisseo entrò nel suo palazzo sotto mentite spoglie. La sua nutrice Euriclea, nonostante fosse anziana e cieca, fu l’unica a riconoscerlo.


ODISSEO Un legame cosĂŹ forte lo riconosceresti tra mille.


Donare il nutrimento ad un bambino nato prematuro significa regalargli anni di vita e di salute. Donando attraverso la banca del latte della clinica Mangiagalli, anche se non conoscerai l’identità del bambino cui arriverà il tuo latte, la ricchezza di questo gesto ti accompagnerà per sempre.


La leggenda della fondazione di Roma narra che Romolo e Remo, figli di Marte e Rea Silva, vennero abbandonati in una cesta per ordine di Amulio. Una lupa scesa dai monti, impietosita alla vista dei due neonati, donò loro un po’ del suo latte.


ROMOLO non serve essere della stessa famiglia per darsi una mano.


La lupa salvò la vita a Romolo e Remo: non era certo la loro mamma naturale, e mai avrebe potuto esserlo. Donare il latte ad un bambino prematuro significa anche essere mamma due volte.


La nutrice del Re Sole Luigi XIV, uno dei sovrani piÚ potenti della storia d’Europa, lo svegliò ogni mattina con un bacio fino a che il re avesse compiuto 50 anni.


LUIGI

Si sveglia ogni mattina anche grazie a te.


Che diventi una regina o un padre meraviglioso, donare il latte ad un bambino che ne ha bisogno significa donargli una seconda possibilitĂ di diventare grande.

PROGETTO NUTRICI  

Le nutrici nella storia. Un modo per raccontare i valori del progetto "Nutrici" della banca del latte umano donato della clinica Mangiagalli...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you