Page 1

Parlano di noi - La Piazza grande - 01/11/2016 2ª Pro-Am del Tartufo

Pg. 6

Parlano di noi - Bra Oggi - 03/11/2016 Si è parlato di efficienza energetica

Pg. 7

Parlano di noi - Il Corriere di Savigliano - 03/11/2016 La Chiesa di Sant'Anna a Savigliano

Pg. 8

Parlano di noi - Granda IN - 06/11/2016 Aldo Tesio “Cheraschese dell’anno 2016″

Pg. 9

Parlano di noi - www.targatocn.it - 07/11/2016 Alle porte una nuova edizione da record della Fiera del Porro di Cervere

Pg. 10

Parlano di noi - Il Corriere di Alba, Langhe e Roero - 07/11/2016 Successo del workshop sull'efficienza energetica

Pg. 12

Parlano di noi - Il Corriere di Bra, Cherasco e Sommariva - 07/11/2016 Successo del workshop sull'efficienza energetica

Pg. 13

Parlano di noi - Gazzetta d'Alba - 08/11/2016 Sconto ai soci della banca

Pg. 14

Parlano di noi - La Guida - 10/11/2016 La 37ª Fiera di sua maestà il porro

Pg. 15

Parlano di noi - Targato CN - 10/11/2016 Cherasco compie 773 anni ed elegge il cittadino dell'anno

Pg. 16


Parlano di noi - Targato CN - 10/11/2016 A Savigliano arriva "Mamma Mia"

Pg. 17

Parlano di noi - Il Braidese - 11/11/2016 Golosi di tutto il mondo, unitevi!

Pg. 18

Parlano di noi - www.campioni.cn - 13/11/2016 Giovedì del Tartufo sul green del Golf Cherasco in compagnia della Banca di Cherasco Parlano di noi - www.ilnazionale.it - 13/11/2016 Giovedì del Tartufo sul green del Golf Cherasco in compagnia della Banca di Cherasco

Pg. 19

Pg. 20

Parlano di noi - La Piazza grande - 15/11/2016 Il gemellaggio fra porro e birra lega la qualità, Cervere e Piozzo

Pg. 21

Parlano di noi - Il Saviglianese - 16/11/2016 Musical all'Aurora

Pg. 22

Parlano di noi - Il Corriere di Savigliano - 16/11/2016 Mamma mia, un musical all'Aurora

Pg. 23

Parlano di noi - La Guida - 17/11/2016 Un servizio di pace testimoniato con interventi, esposizioni, serate di scambio, confronto e dibattito

Pg. 24

Parlano di noi - La Bisalta - 17/11/2016 Giovedì del tartufo sul green

Pg. 25

Parlano di noi - Targato CN - 17/11/2016 Bra, la città si veste a festa

Pg. 26


Parlano di noi - Targato CN - 20/11/2016 Come passare la domenica in Granda? Tra enogastronomia, cultura e... un pizzico di Natale Parlano di noi - Targato CN - 21/11/2016 Weekend denso di eventi in provincia di Cuneo, protagonisti l'enogastronomia, la cultura e un pizzico di Natale Parlano di noi - La Stampa Cuneo - 21/11/2016 Con il bus navetta alla scoperta della Valle dei Porri Parlano di noi - Cuneo Cronaca - 21/11/2016 Banca di Cherasco: al via il finanziamento ai produttori del porro di Cervere Parlano di noi - Targato CN - 21/11/2016 Cervere: anche Banca di Cherasco sostiene i produttori del porro Parlano di noi - Granda IN - 21/11/2016 Banca di Cherasco: grande successo presentazione Agricredito per i produttori del porro di Cervere Parlano di noi - Granda IN - 21/11/2016 Banca di Cherasco: grande successo presentazione Agricredito per i produttori del porro di Cervere

Pg. 28

Pg. 30

Pg. 33

Pg. 34

Pg. 35

Pg. 36

Pg. 37

Parlano di noi - La Stampa Cuneo - 22/11/2016 Bcc di Cherasco a fianco dei produttori di porri

Pg. 38

Parlano di noi - Bra Oggi - 22/11/2016 Luci a festa nelle vie dello shopping

Pg. 39

Parlano di noi - Il Corriere di Savigliano - 23/11/2016 Gli Abba, il musical e la beneficenza

Pg. 40


Parlano di noi - Il Corriere di Savigliano - 23/11/2016 Raccolta fondi per Amatrice Resiste

Pg. 41

Parlano di noi - Il Saviglianese - 23/11/2016 Aiuti per la rinascita di un paese distrutto

Pg. 42

Parlano di noi - Provincia Granda - 23/11/2016 Lvia festeggia i 50 anni

Pg. 43

Parlano di noi - La Gazzetta di Saluzzo - 24/11/2016 Bcc Cherasco per le imprese

Pg. 44

Parlano di noi - Il Corriere di Saluzzo - 24/11/2016 Impresa, banche e fisco

Pg. 45

Cultura - La Bisalta - 24/11/2016 50 anni della LVIA

Pg. 46

Parlano di noi - ilsecoloxix.it - 25/11/2016 Cogoleto solidale con i terremotati: il comune apre un conto corrente

Pg. 47

Parlano di noi - Granda IN - 25/11/2016 Mese della prevenzione dermatologica per i soci Cuore

Pg. 48

Parlano di noi - Targato CN - 25/11/2016 La Mutua della Banca di Cherasco e la Lega Tumori insieme per un ciclo di appuntamenti sulla mappatura dei nei Parlano di noi - Cuneo Cronaca - 26/11/2016 Per i soci "Cuore" una serie di appuntamenti sulla mappatura dei nei in provincia

Pg. 49

Pg. 50


Parlano di noi - www.ilnazionale.it - 26/11/2016 La Mutua della Banca di Cherasco e la Lega Tumori insieme per un ciclo di appuntamenti sulla mappatura dei nei

Pg. 51

Parlano di noi - Il Corriere di Alba, Langhe e Roero - 28/11/2016 Il Comune non contribuisce per la chiesa

Pg. 52

Parlano di noi - Cuneo Cronaca - 29/11/2016 CUNEO/ Da martedĂŹ 6 a Palazzo Samone la mostra "Porte aperte Lvia"

Pg. 53

Parlano di noi - Targato CN - 29/11/2016 Cuneo: anche Banca di Cherasco festeggia i 50 anni dell'LVIA

Pg. 54

Parlano di noi - Il Corriere di Bra, Cherasco e Sommariva - 28/11/2016 Il Comune non contribuisce per la chiesa

Pg. 55

Parlano di noi - Bra Oggi - 29/11/2016 Banca di Cherasco e Lilt uniti per la prevenzione

Pg. 56

Parlano di noi - Bra Oggi - 29/11/2016 Banca di Cherasco e porro di Cervere finanziamento privilegiato ai produttori

Pg. 57

Parlano di noi - La FedeltĂ - 30/11/2016 La Banca di Cherasco sostiene il porro

Pg. 58

Parlano di noi - Il Corriere di Savigliano - 30/11/2016 Grazie a chi ha donato per Amatrice Resiste

Pg. 59


6


7


8


Aldo Tesio “Cheraschese dell’anno 2016″ «Cherasco è straordinariamente una delle poche Città in possesso del suo “atto di nascita”, il 12 novembre 1243 … – scrive Bruno Taricco sulla “Guida di Cherasco”- sul piano alla confluenza delle vallate di Stura e di Tanaro, Manfredi Lancia, vicario imperiale, e Sarlo di Drua, podestà di Alba, fondarono la “villanova” di Cherasco per insediarvi villani e signori di numerosi castelli della zona, insieme ai Braidesi, che avevano dovuto abbandonare le loro case… Sul piano pratico, Cherasco vide subito convivere gente di diversa provenienza, cui furono concessi lotti in cui realizzare le abitazioni private, scanditi da un sistema viario a pianta ortogonale che suddivideva il terreno in quattro quartieri e successivamente in isolati in cui gli abitanti si insediarono omogeneamente rispetto alla provenienza..». Proprio per festeggiare il compleanno della città, amministratori e cheraschesi si ritroveranno sabato 12 novembre 2016, alle ore 20.45, al Teatro Salomone: la serata sarà introdotta dal gruppo di danza “Danzarte Cherasco” e dal ricordo della fondazione di Cherasco da parte di Flavio Russo. L’Amministrazione comunale poi conferirà il premio “Cheraschese dell’anno” a un concittadino, che si è distinto per le sue azioni e la sua personalità: quest’anno lo riceverà Aldo Tesio, fondatore e presidente della Panealba. È dal 2008 che è stato istituito il premio “Cheraschese dell’anno”, che ricordiamo è stato conferito ai signori Attilio Costamagna, direttore della banda musicale “Mons G. Calorio” e Mariano Csotamagna imprenditore; nel 2009 a Suor Maria Ester, madre superiora dell’istituto Gallaman; nel 2010 a Giovanni Bottero direttore generale della Banca di Cherasco; nel 2011 a Don Bartolomeo Rinino, missionario in Africa per 40 anni; nel 2012 al Marco Valente, primario della divisione di chirurgia all’ospedale “Santo Spirito” di Bra; nel 2013 a Don Angelo Conterno, parroco di San Pietro di Cherasco; nel 2014 a Roberto Olivero presidente “Asd cheraschese 1904”; l’anno scorso a Lorenzo Bergese capogruppo dell’associazione nazionale Alpini di Cherasco. «Anche quest’anno – dice il sindaco Claudio Bogetti – in occasione del Compleanno della Città, vogliamo assegnare il riconoscimento di “cheraschese dell’anno” ad un personaggio che si sia distinto per l’impegno nella nostra comunità. Abbiamo scelto di premiare Aldo Tesio, fondatore e presidente della Panealba, una grande azienda che è partita dal piccolo ed è cresciuta negli anni a livello internazionale grazie alla capacità imprenditoriale di Aldo Tesio e dei suoi figli. Noi siamo orgogliosi di tutto questo, inoltre la motivazione del premio è anche da attribuire al fatto che recentemente la famiglia Tesio ha acquisito l’area cheraschese ex Sire dove svilupperà l’azienda e dove farà un gran investimento che avrà ripercussioni positive su tutto il territorio». Alla serata parteciperà il Vocal Quintet “Comedaccordo” e a chiusura della festa nella piazzetta sul retro del teatro, piazza Möckmühl, ci sarà un rinfresco accompagnato da vin brûlé e cioccolata calda offerta dagli Alpini di Cherasco. Vai all'articolo originale

9


Alle porte una nuova edizione da record della Fiera del Porro di Cervere Aprirà i battenti sabato 12 novembre la 37° edizione della Fiera del Porro di Cervere e i numeri sono già da capogiro. Sono già infatti al completo la maggior parte delle cene a menu fisso su prenotazione come quella del 25 novembre dei gemellaggi, o la novità dell’anno in abbinamento alla birra Baladin. Una fiera, quella cerverese, che mette insieme tutte le anime della cittadina: le attività commerciali che concorrono alla riuscita dell’evento e che, nella fiera, hanno una vetrina indispensabile, la tradizione agricola con la passione e la fatica del lavoro della terra, la vocazione al volontariato con il coinvolgimento di oltre 300 volontari che collaboreranno con la Pro Loco per gli eventi nel Palaporro e l’internazionalizzazione di un prodotto che sta approdando nei menu di grandi ristoranti di tutto il mondo. In conferenza stampa il sindaco di Cervere, Corrado Marchisio, si è rivolto alle energie propulsive della fiera: “Fare il sindaco è bello, ma è ancoraa meglio farlo con delle belle persone collaborative al proprio fianco. La fiera funziona bene perché a Cervere esiste la comunità e il senso di appartenenza”. Fondamentali per la buona riuscita della fiera e, soprattutto per la diffusione del porro a livello nazionale sono i gemellaggi con prodotti noti come la birra Baladin la cui pagina facebook conta 75mila follower e con il consorzio nazionale del gorgonzola che ne conta ben 103mila. Grandi numeri che permetteranno al porro di Cervere di rimbalzare sulle pagine Facebook di migliaia di persone. Nella sola prima giornata di prenotazione, sono andati esauriti i posti per due domeniche a menu fisso e a una settimana dal taglio del nastro rimangono posti solo per la cena in abbinamento al pesce e, naturalmente, per le giornate senza prenotazione alla carta. L’orgoglio per il successo di questa iniziativa trapela dalle parole di Francesco Gili, porro d’oro 2016 ed ex presidente della Pro Loco Amici di Cervere e dell’attuale presidente Giovanni Rinero. “Ogni persona che ha lavorato per la fiera in questi 37 anni ha lasciato il segno, ha dato un contributo” ha detto Gili. “ Abbiamo oltre 300 volontari dai 13 agli 80 anni e c’è ancora posto per chiunque voglia collaborare. I volontari non sono solo cerveresi, ma arrivano da molti paesi vicini ” ha aggiunto Giovanni Rinero.Fondamentale nella diffusione del porro di Cervere, il ruolo del Consorzio per la tutela del Porro di Cervere, presieduto da Giorgio Maria Bergesio “Siamo partiti 20 anni fa con circa 20 produttori con la spinta dell’amministrazione, della Pro Loco e il supporto della Camera di Commercio. In 20 anni è stata fatta molta strada, il numero di produttori è cresciuto esponenzialmente, la BCC di Cherasco ha messo a punto un prodotto per sostenere chi coltiva il porro a Cervere. Oggi c’è un sistema virtuoso che fa sì che nell’arco di 12 ore dalla raccolta il porro sia nei punti vendita. C’è un accordo con la Dimar che ha oltre 120 punti vendita in Piemonte e Liguria e recentemente il porro di Cervere è disponibile ai mercati generali di Torino dove ogni settimana viene acquistato da circa un centinaio di ristoratori ” ha spiegato Bergesio. Alla conferenza stampa, condotta dall’effervescente Sonia De Castelli, è intervenuto anche il consigliere regionale Franco Graglia che ha ricordato il ruolo di don Cavallo, parroco di Cervere venuto a mancare recentemente, nella crescita della fiera. “Purtroppo la regione è un po’ sorda alle esigenze delle Pro Loco, risorse indispensabili, ma spero che ci possa essere un’inversione di tendenza” ha aggiunto Graglia. L’importanza dei gemellaggi e della ricaduta della fiera sul territorio è testimoniata dalla presenza in conferenza stampa di Davide Sordella, sindaco di Fossano, che sarà rappresentata dai bocconcini d’oca del Palio dei Borghi, di Marco Racca, assessore alle manifestazioni di Marene che porterà in fiera i suoi Marenotti, di Antonio Panero, vicesindaco di Centallo che abbinerà al porro i fagioli e di Paolo Bongioanni, direttore dell’ATL di Cuneo.

10


Appuntamento con il porro di Cervere da sabato 12 a domenica 27 novembre con i pranzi, le cene, il mercato del porro e i numerosi appuntamenti di approfondimento proposti e il mercato degli studenti delle scuole primarie e secondarie di Cervere che, nell’ambito degli orti in condotta di Slow Food, coltivano i porri e li vendono in fiera. Per chi volesse prenotare per la cena i mercoledÏ 16 con il gemellaggio con la Liguria e il suo patrimonio ittico, può chiamare i numeri 334/3080090 o 339/1885313 dal lunedÏ al venerdÏ dalle 19 alle 22 e il sabato e la domenica dalle 13 alle 19. Vai all'articolo originale

11


12


13


14


15


Cherasco compie 773 anni ed elegge il cittadino dell'anno "Cherasco è straordinariamente una delle poche Città in possesso del suo “atto di nascita”, il 12 novembre 1243 … - scrive Bruno Taricco sulla “Guida di Cherasco”- sul piano alla confluenza delle vallate di Stura e di Tanaro, Manfredi Lancia, vicario imperiale, e Sarlo di Drua, podestà di Alba, fondarono la “villanova” di Cherasco per insediarvi villani e signori di numerosi castelli della zona, insieme ai Braidesi, che avevano dovuto abbandonare le loro case… Sul piano pratico, Cherasco vide subito convivere gente di diversa provenienza, cui furono concessi lotti in cui realizzare le abitazioni private, scanditi da un sistema viario a pianta ortogonale che suddivideva il terreno in quattro quartieri e successivamente in isolati in cui gli abitanti si insediarono omogeneamente rispetto alla provenienza". Proprio per festeggiare il compleanno della città, amministratori e cheraschesi si ritroveranno sabato 12 novembre 2016, alle ore 20.45, al Teatro Salomone: la serata sarà introdotta dal gruppo di danza “Danzarte Cherasco” e dal ricordo della fondazione di Cherasco da parte di Flavio Russo. L’Amministrazione comunale poi conferirà il premio “Cheraschese dell’anno” a un concittadino, che si è distinto per le sue azioni e la sua personalità: quest’anno lo riceverà Aldo Tesio, fondatore e presidente della Panealba. È dal 2008 che è stato istituito il premio “Cheraschese dell’anno”, che ricordiamo è stato conferito ai signori Attilio Costamagna, direttore della banda musicale “Mons G. Calorio”, e Mariano Costamagna imprenditore; nel 2009 a Suor Maria Ester, madre superiora dell’istituto Gallaman; nel 2010 a Giovanni Bottero, direttore generale della Banca di Cherasco; nel 2011 a Don Bartolomeo Rinino, missionario in Africa per 40 anni; nel 2012 al Marco Valente, primario della divisione di chirurgia all’ospedale “Santo Spirito” di Bra; nel 2013 a Don Angelo Conterno, parroco di San Pietro di Cherasco; nel 2014 a Roberto Olivero presidente “ASD cheraschese 1904”; l’anno scorso a Lorenzo Bergese capogruppo dell’associazione nazionale Alpini di Cherasco.

"Anche quest'anno – dice il sindaco Claudio Bogetti – in occasione del Compleanno della Città, vogliamo assegnare il riconoscimento di "cheraschese dell'anno" ad un personaggio che si sia distinto per l’impegno nella nostra comunità. Abbiamo scelto di premiare Aldo Tesio, fondatore e presidente della Panealba, una grande azienda che è partita dal piccolo ed è cresciuta negli anni a livello internazionale grazie alla capacità imprenditoriale di Aldo Tesio e dei suoi figli. Noi siamo orgogliosi di tutto questo, inoltre la motivazione del premio è anche da attribuire al fatto che recentemente la famiglia Tesio ha acquisito l’area cheraschese ex Sire dove svilupperà l’azienda e dove farà un gran investimento che avrà ripercussioni positive su tutto il territorio". Alla serata parteciperà il Vocal Quintet “Comedaccordo” e a chiusura della festa nella piazzetta sul retro del teatro, piazza Möckmühl, ci sarà un rinfresco accompagnato da vin brûlé e cioccolata calda offerta dagli Alpini di Cherasco. Vai all'articolo originale

16


A Savigliano arriva "Mamma Mia" Il ricavato dello spettacolo, detratte le spese, verrà devoluto all’ Istituto Comprensivo Papa Giovanni XXIII per la realizzazione di progetti Foto di repertorio Venerdì 18 novembre alle ore 21 presso il cinema Aurora di Savigliano si terrà una rappresentazione liberamente ispirata al famoso musical “Mamma mia” dal titolo “Tre padri, una donna ed una … sposa”. Viene proposto dall’Associazione “Pazzi di cuore” di Cuneo. Il ricavato dello spettacolo, detratte le spese, verrà devoluto all’ Istituto Comprensivo Papa Giovanni XXIII per la realizzazione di progetti. È necessario che gli interessati provvedano a prenotare i posti il martedì ed il venerdì dalle 9 alle 12 ; dalle 16 alle 19 presso la Bottega MAI Più SOLE –via Palestro 14. Tenuto conto dello scopo benefico dell’iniziativa si chiede che al momento della prenotazione venga versata un’offerta libera per evitare che durante la serata della rappresentazione circoli denaro non custodito. La sera dello spettacolo sarà indispensabile presentare il tagliando di prenotazione. Tale iniziativa è resa possibile grazie al contributo del Comune di Savigliano e della Banca di Cherasco Credito Cooperativo. c.s. Vai all'articolo originale

17


18


Giovedì del Tartufo sul green del Golf Cherasco in compagnia della Banca di Cherasco Cherasco. Come l’epifania che tutte le feste porta via, così il Giovedì del Tartufo Bianco d’Alba 2016 del 10 novembre, che ha visto protagonista la Banca di Cherasco sul green del circolo cheraschese, ha chiuso il lungo calendario dedicato al Tuber Magnatum Pico giunto al top della stagione di raccolta con i suoi 400, 450 € all’etto. L’ottima riuscita della manifestazione conferma i grandi numeri delle scorse edizioni e la soddisfazione del circolo che da diciannove anni rende questo appuntamento imperdibile per i giocatori di tutta la penisola e anche per quelli stranieri, richiamati dal felice connubio tra le colture del territorio, di cui, forse, il Tartufo Bianco d’Alba e i grandi vini sono la più felice espressione e la tradizione golfistica che sta evolvendo da sport elitario a piattaforma di business sempre più diffuso tra le aziende indigene. “Ottima partecipazione, quella di giovedì, con un centinaio di iscritti alla gara, tra cui qualche nostro collaboratore- sostiene Sebastiano Mana, responsabile relazioni esterne della Banca di Cherasco. – Noi da diverso tempo siamo co-sponsor di gare al Golf Club Cherasco, ma quest’anno abbiamo voluto emergere maggiormente nel panorama dei sostenitori delle Gare del Tartufo Bianco d’Alba, anche in vista dall’obbiettivo della nostra Banca, finora più focalizzata sul target del piccolo imprenditore e della famiglia, di mettere in piedi nel 2017 un progetto Private e dedicarci così ad un segmento nuovo, eventualmente in target con l’utenza del Golf Cherasco.” A premiare i vincitori della gara era presente Marco Peirotti, responsabile BCC dell’area che da Cherasco va verso la Liguria. Per la 1° categoria sono stati premiati Attilio Boscolo (Royal) 1° lordo e Fabrizio Barletta 1° netto (Cinque Laghi), seguiti da Umberto Moricca, 2° netto. Per la 2° categoria Francesco Russolillo ha conseguito il 1° netto, mentre Elio Panero ha conquistato il 2° posto. 1° netto 3° categoria è andato ad Alfredo Frisenda (Garden), il 2° a Gian Piero Calanduccio (Cus Genova); 1° Lady a Roberta Valenzano (Pinerolo) e 1° Senior Gian Michele Giusta (Cherasco). Vai all'articolo originale

19


Giovedì del Tartufo sul green del Golf Cherasco in compagnia della Banca di Cherasco Come l’epifania che tutte le feste porta via, così il Giovedì del Tartufo Bianco d’Alba 2016 del 10 novembre, che ha visto protagonista la Banca di Cherasco sul green del circolo cheraschese, ha chiuso il lungo calendario dedicato al Tuber Magnatum Pico giunto al top della stagione di raccolta con i suoi 400, 450 € all’etto. L’ottima riuscita della manifestazione conferma i grandi numeri delle scorse edizioni e la soddisfazione del circolo che da diciannove anni rende questo appuntamento imperdibile per i giocatori di tutta la penisola e anche per quelli stranieri, richiamati dal felice connubio tra le colture del territorio, di cui, forse, il Tartufo Bianco d’Alba e i grandi vini sono la più felice espressione e la tradizione golfistica che sta evolvendo da sport elitario a piattaforma di business sempre più diffuso tra le aziende indigene. “Ottima partecipazione, quella di giovedì, con un centinaio di iscritti alla gara, tra cui qualche nostro collaboratore- sostiene Sebastiano Mana, responsabile relazioni esterne della Banca di Cherasco. – Noi da diverso tempo siamo co-sponsor di gare al Golf Club Cherasco, ma quest’anno abbiamo voluto emergere maggiormente nel panorama dei sostenitori delle Gare del Tartufo Bianco d’Alba, anche in vista dall’obbiettivo della nostra Banca, finora più focalizzata sul target del piccolo imprenditore e della famiglia, di mettere in piedi nel 2017 un progetto Private e dedicarci così ad un segmento nuovo, eventualmente in target con l’utenza del Golf Cherasco.” A premiare i vincitori della gara era presente Marco Peirotti, responsabile BCC dell’area che da Cherasco va verso la Liguria. Per la 1° categoria sono stati premiati Attilio Boscolo (Royal) 1° lordo e Fabrizio Barletta 1° netto (Cinque Laghi), seguiti da Umberto Moricca, 2° netto. Per la 2° categoria Francesco Russolillo ha conseguito il 1° netto, mentre Elio Panero ha conquistato il 2° posto. 1° netto 3° categoria è andato ad Alfredo Frisenda (Garden), il 2° a Gian Piero Calanduccio (Cus Genova); 1° Lady a Roberta Valenzano (Pinerolo) e 1° Senior Gian Michele Giusta (Cherasco). Vai all'articolo originale

20


21


22


23


24


25


Bra, la città si veste a festa Ascom Bra, in collaborazione con l’amministrazione comunale e i Comitati di Via, ha messo a punto un programma di iniziative natalizie che avrà inizio il 26 novembre per concludersi l’8 gennaio. Tante le novità messe in campo: i contenuti si arricchiscono di momenti di intrattenimento, di emozione e di atmosfera natalizia, pensati per rendere valorizzare e rendere la città di Bra attrattiva. Il Natale a Bra sarà ricco di straordinarie attrazioni per tutta la famiglia, da vivere nella città, nelle vie dello shopping, recentemente riqualificate e pedonalizzate. Oltre alle iniziative presenti in tutte le giornate, saranno proposti momenti esclusivi in giornate particolari, concentrati nei fine settimana che accompagnano al Natale, con l’intento di far vivere la città e il commercio. Un calendario ricco e di qualità, per ricreare la speciale atmosfera natalizia, quando la città di Bra si avvolgerà di luci, conferendo un'immagine nuova e magica. Un’incantevole aurea di luce bianca sarà data, infatti, dalle luminarie e dalle proiezioni natalizie che accenderanno le vie del centro città e illumineranno alcuni edifici religiosi. Il sipario si alzerà il pomeriggio di sabato 26 novembre con l’accensione delle luminarie e delle proiezioni sulla chiesa dei Battuti Neri e di San Giovanni e con un esclusivo evento proposto dai commercianti di Via Vittorio Emanuele in collaborazione con l’azienda dolciaria Baratti & Milano: Vetrine animate. Le vie dello shopping saranno ancora più eleganti con il posizionamento di un elegante tappeto rosso, la magica atmosfera natalizia sarà creata dalla musica in filodiffusione. In via Principi di Piemonte, nella nuova piazzetta antistante la Cassa di Risparmio di Bra, verrà allestita la pista di pattinaggio sul ghiaccio, dal 26 novembre a fine gennaio. Domenica 27 novembre a Palazzo Traversa i bambini potranno partecipare al laboratorio creativo “Aspettando il Natale. Calendario dell’Avvento porta dolcetti”. Tutti i pomeriggi del sabato e della domenica, dal 3 al 18 dicembre, animazioni in strada per famiglie caratterizzeranno il centro della città: bande natalizie, cori spirituals, il trenino, artisti di strada e zampognari si alterneranno per coinvolgere e divertire. Dall’8 dicembre, e per tutti i fine settimana, al pomeriggio, sarà operativo anche Babbo Natale, nella sua casetta in via Principi, accoglierà i bambini con il cioccolato e le caramelle di Baratti & Milano e li saprà intrattenere con giochi e piccole animazioni. Sempre giovedì 8 dicembre al Museo del Giocattolo si terrà un “Ecolaboratorio di abbobbi natalizi”. Il Teatro Politeama ha in cartellone una serie di spettacoli: domenica 27 novembre “Una giornata particolare”, opera firmata da Ettore Scola e Ruggero Maccari, interpretata da Giulio Scarpati e Valeria Solarino. Umberto Orsini il 3 dicembre sarà il protagonista de “Il giuoco della parti” di Luigi Pirandello, interpretando Leone Gala, personaggio filosofo che ha capito il gioco della vita, mentre un altro grande attore, Alessandro Benvenuti, sarà “L’avaro” di Molière il 21 dicembre, classico immortale irresistibilmente comico. Il 30 dicembre tradizionale chiusura con il Concerto di Capodanno e le sue atmosfere viennesi (spettacolo fuori abbonamento), per affacciarsi al nuovo anno. A chiudere il calendario delle iniziative in programma due eventi organizzati dai musei civici per l’Epifania: il 5 gennaio a Palazzo Traversa “Aspettando la Befana” e il 6 al Museo del Giocattolo per una visita guidata accompagnati dalla Befana. “Siamo soddisfatti di aver messo a punto oltre un mese di eventi e manifestazioni che renderanno calorosa ed accogliente la città di Bra per il periodo delle Festività natalizie e fino all’Epifania – dichiarano il direttore e il presidente Ascom Bra, Luigi Barbero e Giacomo Badellino. Importante è stata la condivisione delle iniziative con l’amministrazione comunale e soprattutto con le attività commerciali che quest’anno hanno contribuito numerose, in numero superiore rispetto agli anni

26


passati, per questo le ringraziamo per la fiducia che riservano alla nostra associazione e all’attività che svolge per valorizzare e promuovere il commercio a Bra”. “L’importante attività di restyling che ha coinvolto le vie del centro ha restituito ai braidesi una città più bella, vivibile e appetibile dal punto di vista commerciale e turistico – commentano il Sindaco di Bra Bruna Sibille e l’assessore alle Manifestazioni e Turismo Massimo Borrelli –. Il ricco calendario delle iniziative natalizie contribuisce a valorizzare ancora di più questa Bra vestita a festa, che saprà stupire cittadini e visitatori con più di un mese di eventi”. Tutte le iniziative sono organizzate grazie al contributo di numerose attività commerciali braidesi, e al sostegno di partner istituzionali: Camera di Commercio di Cuneo, Ascom Bra, Comune di Bra. Main sponsor: Baratti & Milano, Egea Commerciale, Cassa di Risparmio di Bra Gruppo Bper, Banca di Cherasco Credito Cooperativo, Centri Dentistici Primo, Coincre, Lenta Group, Giuggia Costruzioni, Di Caf, Chiesa Viaggi. DETTAGLIO 26 NOVEMBRE_WEEK BY WEEK ACCENSIONE DELLE LUMINARIE, PROIEZIONI NATALIZIE E VETRINE ANIMATE IN VIA VITTORIO, APERTURA DELLA PISTA DI PATTINAGGIO IN VIA PRINCIPI Al via sabato 26 novembre le iniziative che accompagnano la città di Bra al Natale La città di Bra alza il sipario sul programma delle iniziative natalizie sabato 26 novembre. Nel pomeriggio infatti si accenderanno le luminarie natalizie, che quest’anno sono state studiate per abbellire e creare una magica atmosfera nelle vie dello shopping, reduci da un progetto di riqualificazione urbana e pedonalizzazione. Sono state scelte luminarie tra le più innovative soluzioni tecnologiche nel campo dell’illuminazione a led a basso impatto ambientale, inoltre, novità del Natale 2016, le facciate delle chiese dei Battuti Neri e di San Giovanni saranno illuminate con suggestive luci a tema natalizio, con l’utilizzo di proiettori. Musiche natalizie creeranno la giusta suggestione grazie ad un impianto di filodiffusione che accompagnerà il passeggio e lo shopping in centro città. Sabato 26 novembre viene inoltre aperta la pista di pattinaggio sul ghiaccio nella nuova location di via Principi di Piemonte. Questi gli orari di apertura: da lunedì a venerdì dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19, in serata dalle 21 alle 23. Sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 12.30, dalle 15 alle 19.30. In serata dalle 21 alle 24, il sabato e dalle 21 alle 23.30 la domenica. Nel pomeriggio, a partire dalle 16.30 la zona pedonale di via Vittorio e i suoi negozi saranno protagonisti di un evento dedicato alla moda: le vetrine si animeranno di modelle e modelli per presentare “dal vivo” gli abiti e gli accessori della collezione invernale. Un modo nuovo per attrarre l’attenzione sulle nuove tendenze, per iniziare a pensare agli outfits per le imminenti festività natalizie e ai regali. Questi i negozi aderenti: Nara Camicie, L’Angolo, Kala Luna, Spazio, Merceria Vernero, Mathilda.J, Primo Emporio, Nuna Lie, O Bag Store, Gioielleria Carbone, Fantasie d’Oriente, Il Bagaglio, Casa della Borsa F.lli Oberto, VisionOttica Boschis Dario, Capricci Intimo di Classe, Sac International. L’iniziativa è stata accolta con favore dall’azienda Baratti & Milano che offre una calda cioccolata, preparata dal Caffè Vittorio, Panetteria Pasticceria Moris e Art Caffè. Vai all'articolo originale

27


Come passare la domenica in Granda? Tra enogastronomia, cultura e... un pizzico di Natale Domenica densa di eventi quella di oggi in provincia di Cuneo. Partiamo con l'ultima giornata di Scrittorincittà, che sarà fitta di incontri letterari, per grandi e piccoli. Per tutte le informazioni http://www.scrittorincitta.it/ Ad Alba è ancora Fiera del Tartufo. La città ospita Poetica, il festival della poesia, che si svolgerà fino a oggi. POETICA andrà oltre le lezioni e gli incontri per trasformare Alba in un sito di poesia diffusa in tutto il centro, le chiese, le piazze, il teatro. Performance poetiche si svolgeranno in luoghi stabiliti e annunciati, altri spettacoli si svolgeranno in aree segrete, apparentemente estemporanee. Anche l'allestimento sarà inteso come atto poetico. E ancora, formaggio e pere: un abbinamento proverbiale. Dopo la giornata di ieri ancora oggi dalle 10 alle 19, il Salotto dei Gusti e dei profumi, l’elegante struttura promozionale ubicata in piazza Risorgimento, presenta altre due punte di diamante della produzione agrolimentare locale: “I Formaggi DOP del Piemonte e la Pera Madernassa di Guarene e del Roero”. Si terranno momenti gratuiti di degustazione in cui i Maestri assaggiatori guideranno i presenti alla scoperta dei formaggi, in abbinamento alla Pera Madernassa di Guarene e del Roero, con l'utilizzo dei cinque sensi. In abbinamento a formaggi piemontesi e alla pera Madernassa, saranno serviti i vini dei produttori aderenti alla neonata Associazione Cantine di Alba, che riunisce al suo interno ventinove aziende vitivinicole del Comune di Alba. Salotto dei Gusti e dei Profumi Piazza Risorgimento - Alba Il sabato e la domenica 19-20 novembre 2016 Apertura ore 10.00 – 19.00. A Cervere continua la Fiera del porro: oggi presso il Padiglione del Mercato del Porro Cervere in via IV Novembre ore 9/18 apertura Mostra Mercato del Porro Cervere e mercatino prodotti tipici, Visita alle Terre del Porro: navette con guida alla scoperta della valle del Porro Cervere. Presso il Palaporro in piazza San Sebastiano Ore 11.00 Il Consorzio di Valorizzazione e Tutela del Porro Cervere e la Banca di Cherasco presentano: finanziamento Agri Credito per i produttori del Porro Cervere. Ore 12.30 Pranzo con menù fisso, su prenotazione Ore 16/18 Pomeriggio itinerante con il gruppo corale “I giuvu d’na volta” Ore 19.00 Serata gastronomica con menù fisso su prenotazione Ore 22.00 Serata danzante con l’orchestra “Gruppo 2 La Spensierata” Premiazione Concorso Gastronomico Presso Piazza Umberto Ore 15.30/18.30 Visite accompagnate alla Confraternita di Santa Croce ed alla Chiesa Parrocchiale Maria Vergine Assunta a cura dell’Associazione Volontari per l’Arte – Sezione Diocesi di Fossano. Per informazioni telefonare al 366/4788815 Ore 9/18 Area fieristica “I sapori del territorio” Presso Via Vittorio Emanuele: Ore 9/18 L’Associazione Culturale “Val di Treu” presenta “Guarda, prova, impara…”: per i bambini e non solo, un’entusiasmante avventura nel mondo dei cibi, dalla terra alla tavola, con storie di chicchi, dalla semina alla loro trasformazione, al loro destino finale. E per finire… golosità per i più piccini. Per le vie del paese Ore 16/18 Artisti di strada. BEE. PENSIERI, PAROLE E FORMAGGI a Villanova Mondovì. La manifestazione, che ha ottenuto il riconoscimento di fiera nazionale, segna l'autunno monregalese: i laboratori del Gusto a cura di Slow Food, le cene a tema, le serate degustazioni, la 4a edizione Mercato del Gusto accompagnato dalla 17a edizione della rassegna ovicaprina ed il mercato dei formaggi, che presenta oltre 30 produttori locali. Eventi musicali e culturali, come la rassegna Librintavola, richiamano numerosi visitatori italiani e francesi per i quali la fier è un'occasione unica per degustare rinomati prodotti della tradizione enogastronomica piemontese. Orari: dom. 8.00-18.00

28


A Caraglio è tempo di AJ A CARAJ, evento che giunge alla sua 14^ edizione: è la manifestazione di chiusura degli eventi caragliesi, molto apprezzata dai buongustai e dai turisti che giungono da tuttta Italia per accaparrarsi l'ultimo kg di aglio di Caraglio, il prodotto d'eccellenza locale. Lungo l'asse di via Roma saranno presenti oltre 80 espositori, il sabato all'interno del Palagnocco bagna caoda e ballo liscio. La domenica fiera dei prodotti tipici del territorio. Sempre nella giornata di oggi nel Chiostro del Monastero a Dronero, Fraz. Monastero, dalle 9 alle 19 si svolgerà il mercatino di Natale. Sarà possibile ammirare i recenti restauri. Ingresso libero. Info: 3665297099. A Manta, nella scenografica cornice del Castello, torna “Galuperie”: un'occasione speciale per tutti gli appassionati di arte, musica e buon cibo di farsi “prendere per la gola” e di scoprire le sale del maniero sulle note di antiche e coinvolgenti melodie. Le visite in Castello partiranno alle ore 14.30, 15.30 e 16.30 per gruppi di massimo 35 persone. Info e prenotazioni: tel. 0175 87822 - faimanta@fondoambiente.it - www.fondoambiente.it Nell’ambito delle aperture dell’Ufficio turistico di Costigliole Saluzzo alle ore 14,30 si terrà la visita guidata al Museo “La Fabbrica dei Suoni” di Venasca. Appuntamento alle ore 14,30 a Palazzo la Tour per l’incontro con la guida. Il trasferimento da Costigliole a Venasca sarà a carico dei partecipanti. A partire dalle ore 10.30, in frazione Tetti Pesio del comune di Cuneo, la manifestazione “El festin ed San Martin”. La manifestazione, che festeggia il Santo patrono della frazione, seguirà il seguente programma: ore 10,30: Santa Messa ëd San Martin nel cortile sottano; durante la celebrazione, rievocazione storica di “San Martino e il povero” ore 11,30: Carri e carretti in esposizione in attesa del “Tramud” ore 12,00: Pranzo (in locale riscaldato) ore 14,00: Bal d’Oc con esibizione del gruppo La Danço e con la musica del Duo Arbut. A seguire balli al coperto per tutti ore 14,30: Rappresentazione di “San Martino e il povero” e del “Tramud ëd San Martin” (con animali e persone) ore 16,00: Vin brulé, mondaj, cicolata càuda, fricieuj, pruss ëd San Martin Le cerimonie saranno corredate da un banco di beneficenza e dalla mostra fotografica “Curiosoma ant ij ricòrd ëd nòstre famije ”. A partire dalle ore 11,30, si terrà un’esposizione, con vendita, de “Le buone cose di campagna - provviste per l’inverno” e la dimostrazione “I foma 'l pan ant la cort sotana” presso il vecchio forno della frazione. Sarà inoltre possibile visitare la mostra – mercato di oggetti d’artigianato, collezionismo, hobbistica e prodotti di “Campagna Amica” e osservare i mestieri di un tempo “Ij mësté dij nòstri vej“.Infine, saranno esposti gli animali tipici delle campagne di Tetti Pesio. A Narzole è tempo della Fiera Napoleonica dei porri e dei puciu, dedicata ai prodotti autunnali. Quest'anno si celebra l'edizione 2016. Diversi intrattenimenti e appuntamenti gastronomici. Fiera Regionale del Tartufo e dei Vini del Roero di Vezza d’Alba con asta del tartufo, mercato prodotti tipici, ricerca simulata del tartufo, degustazione vini, punto gastronomico, spettacoli e mostre. A Govone prende il via la decima edizione del Magico Paese di Natale, in programma dal 19 novembre al 26 dicembre 2016, tutti i sabati e le domeniche e nei giorni festivi di giovedì 8, venerdì 9 e lunedì 26 dicembre. Oltre ai tradizionali mercatini natalizi, il programma comprende momenti di animazione e spettacoli a tema per le famiglie, degustazioni e appuntamenti dedicati ai sapori del territorio. A Govone scoprirete un borgo ricco di luci, animazioni e tanta magia. Castiglione Tinella ospita la Fera dij Plandrun Dalle 10.30 "Fiera dji plandrun " con bancarelle espositive dedicate a prodotti della terra, formaggi, salumi, vini , artigianato , cultura e creatività. Special Guest: Omar Pedrini che diventerà cittadino onorario di Albaretto della Torre. Pranzo: polenta e merluzzo, polenta e formaggio, dolce, vino e castagne al costo di € 15. Pomeriggio: lancio del merluzzo e tanti altri giochi, musica del gruppo " I Stjck ", caldarroste e spettacoli in piazza. Alle ore 18.00 " Na saira da Plandrun " merenda sinoira con la musica di " Sciarada Rock Band " ed i racconti "di -vini " del produttore Roberto Drocco. Per ulteriori informazioni visita il sito: www.langheroero.it/Eventi www.cuneoholiday.com/eventi/ http:// Vai all'articolo originale

29


Weekend denso di eventi in provincia di Cuneo, protagonisti l'enogastronomia, la cultura e un pizzico di Natale E' davvero un weekend denso di eventi quello che inizia oggi in provincia di Cuneo. Partiamo con Scrittorincittà, con decine di incontri in programma. Il clou degli appuntamenti di sabato 19 novembre sarà alle 21.15 al teatro Toselli, con l'omaggio a Gianmaria Testa in una serata che ruota attorno al suo libro Da questa parte del mare (Einaudi). Domenica ultima giornata, che sarà fitta di incontri letterari, per grandi e piccoli. Per tutte le informazioni http://www.scrittorincitta.it/ Ad Alba è ancora Fiera del Tartufo. La città ospita Poetica, il festival della poesia, che si svolgerà fino a domenica 20 novembre. POETICA andrà oltre le lezioni e gli incontri per trasformare Alba in un sito di poesia diffusa in tutto il centro, le chiese, le piazze, il teatro. Performance poetiche si svolgeranno in luoghi stabiliti e annunciati, altri spettacoli si svolgeranno in aree segrete, apparentemente estemporanee. Anche l'allestimento sarà inteso come atto poetico. E ancora, formaggio e pere: un abbinamento proverbiale. Sabato 19 e domenica 20 novembre, dalle 10 alle 19, il Salotto dei Gusti e dei profumi, l’elegante struttura promozionale ubicata in piazza Risorgimento, presenta altre due punte di diamante della produzione agrolimentare locale: “I Formaggi DOP del Piemonte e la Pera Madernassa di Guarene e del Roero”. Si terranno momenti gratuiti di degustazione in cui i Maestri assaggiatori guideranno i presenti alla scoperta dei formaggi, in abbinamento alla Pera Madernassa di Guarene e del Roero, con l'utilizzo dei cinque sensi. In abbinamento a formaggi piemontesi e alla pera Madernassa, saranno serviti i vini dei produttori aderenti alla neonata Associazione Cantine di Alba, che riunisce al suo interno ventinove aziende vitivinicole del Comune di Alba. Salotto dei Gusti e dei Profumi Piazza Risorgimento - Alba Il sabato e la domenica 19-20 novembre 2016 Apertura ore 10.00 – 19.00. A Cervere continua la Fiera del porro: sabato 19 novembre 18/22 serata gastronomica con menu alla carta (senza prenotazione); Ore 22.00 serata danzante con il gruppo “Fulvia & Bruno”. Domenica 20 novembre presso il Padiglione del Mercato del Porro Cervere in via IV Novembre ore 9/18 apertura Mostra Mercato del Porro Cervere e mercatino prodotti tipici, Visita alle Terre del Porro: navette con guida alla scoperta della valle del Porro Cervere. Presso il Palaporro in piazza San Sebastiano Ore 11.00 Il Consorzio di Valorizzazione e Tutela del Porro Cervere e la Banca di Cherasco presentano: finanziamento Agri Credito per i produttori del Porro Cervere. Ore 12.30 Pranzo con menù fisso, su prenotazione Ore 16/18 Pomeriggio itinerante con il gruppo corale “I giuvu d’na volta” Ore 19.00 Serata gastronomica con menù fisso su prenotazione Ore 22.00 Serata danzante con l’orchestra “Gruppo 2 La Spensierata” Premiazione Concorso Gastronomico Presso Piazza Umberto Ore 15.30/18.30 Visite accompagnate alla Confraternita di Santa Croce ed alla Chiesa Parrocchiale Maria Vergine Assunta a cura dell’Associazione Volontari per l’Arte – Sezione Diocesi di Fossano. Per informazioni telefonare al 366/4788815 Ore 9/18 Area fieristica “I sapori del territorio” Presso Via Vittorio Emanuele: Ore 9/18 L’Associazione Culturale “Val di Treu” presenta “Guarda, prova, impara…”: per i bambini e non solo, un’entusiasmante avventura nel mondo dei cibi, dalla terra alla tavola, con storie di chicchi, dalla semina alla loro trasformazione, al loro destino finale. E per finire… golosità per i più piccini. Per le vie del paese Ore 16/18 Artisti di strada. BEE. PENSIERI, PAROLE E FORMAGGI a Villanova Mondovì. La manifestazione, che ha ottenuto il riconoscimento di fiera nazionale, segna l'autunno monregalese: i laboratori del Gusto a cura di Slow Food, le cene a tema, le serate degustazioni, la 4a edizione Mercato del Gusto accompagnato dalla 17a

30


edizione della rassegna ovicaprina ed il mercato dei formaggi, che presenta oltre 30 produttori locali. Eventi musicali e culturali, come la rassegna Librintavola, richiamano numerosi visitatori italiani e francesi per i quali la fier è un'occasione unica per degustare rinomati prodotti della tradizione enogastronomica piemontese. Orari:sab. 19.30-24.00, dom. 8.00-18.00 A Caraglio è tempo di AJ A CARAJ, evento che giunge alla sua 14^ edizione: è la manifestazione di chiusura degli eventi caragliesi, molto apprezzata dai buongustai e dai turisti che giungono da tuttta Italia per accaparrarsi l'ultimo kg di aglio di Caraglio, il prodotto d'eccellenza locale. Lungo l'asse di via roma saranno presenti oltre 80 espositori, il sabato all'interno del Palagnocco bagna caoda e ballo liscio. La domenica fiera dei prodotti tipici del territorio. Domenica 20 novembre nel Chiostro del Monastero a Dronero, Fraz. Monastero, dalle 9 alle 19 si svolgerà il mercatino di Natale. Sarà possibile ammirare i recenti restauri. Ingresso libero. Info: 3665297099. A Manta, nella scenografica cornice del Castello, domenica torna “Galuperie”: un'occasione speciale per tutti gli appassionati di arte, musica e buon cibo di farsi “prendere per la gola” e di scoprire le sale del maniero sulle note di antiche e coinvolgenti melodie. Le visite in Castello partiranno alle ore 14.30, 15.30 e 16.30 per gruppi di massimo 35 persone. Info e prenotazioni: tel. 0175 87822 faimanta@fondoambiente.it - www.fondoambiente.it A Chiusa Pesio il 19 novembre dalle 14.30 sarà protagonista un gioiello di preistoria, con il ritrovo dei partecipanti presso il Complesso Museale Avena. Una proposta che unisce l’approfondimento di uno dei temi più affascinanti dell’antichità, quello dei metalli e dei gioielli, a un laboratorio appassionante. Sulle tracce di un artigiano metallurgo che 3000 anni fa nascose il suo tesoro sulle pendici del Monte Cavanero, si potrà compiere un viaggio alla scoperta dei minerali metalliferi e delle tecniche di fusione. Visita guidata alla collezione museale I Bronzi del Monte Cavanero, al parco della Roccarina e laboratorio didattico per la realizzazione di un manufatto ispirato alle collezioni. Nell’ambito delle aperture dell’Ufficio turistico di Costigliole Saluzzo, domenica 20 novembre, alle ore 14,30: visita guidata al Museo “La Fabbrica dei Suoni” di Venasca. Appuntamento alle ore 14,30 a Palazzo la Tour per l’incontro con la guida. Il trasferimento da Costigliole a Venasca sarà a carico dei partecipanti. Si terrà domenica 20 novembre a partire dalle ore 10.30, in frazione Tetti Pesio del comune di Cuneo, la manifestazione “El festin ed San Martin”. La manifestazione, che festeggia il Santo patrono della frazione, seguirà il seguente programma: ore 10,30: Santa Messa ëd San Martin nel cortile sottano; durante la celebrazione, rievocazione storica di “San Martino e il povero” ore 11,30: Carri e carretti in esposizione in attesa del “Tramud” ore 12,00: Pranzo (in locale riscaldato) ore 14,00: Bal d’Oc con esibizione del gruppo La Danço e con la musica del Duo Arbut. A seguire balli al coperto per tutti ore 14,30: Rappresentazione di “San Martino e il povero” e del “Tramud ëd San Martin” (con animali e persone) ore 16,00: Vin brulé, mondaj, cicolata càuda, fricieuj, pruss ëd San Martin Le cerimonie saranno corredate da un banco di beneficenza e dalla mostra fotografica “Curiosoma ant ij ricòrd ëd nòstre famije ”. A partire dalle ore 11,30, si terrà un’esposizione, con vendita, de “Le buone cose di campagna - provviste per l’inverno” e la dimostrazione “I foma 'l pan ant la cort sotana” presso il vecchio forno della frazione. Sarà inoltre possibile visitare la mostra – mercato di oggetti d’artigianato, collezionismo, hobbistica e prodotti di “Campagna Amica” e osservare i mestieri di un tempo “Ij mësté dij nòstri vej“.Infine, saranno esposti gli animali tipici delle campagne di Tetti Pesio. A Narzole è tempo della Fiera Napoleonica dei porri e dei puciu, dedicata ai prodotti autunnali. Quest'anno si celebra l'edizione 2016. Diversi intrattenimenti e appuntamenti gastronomici. Il programma di sabato 19 novembre prevede al mattino il tradizionale concorso zootecnico, nel pomeriggio la novità della 1a corsa e camminata “napoleonica” (non competitiva). A seguire un altro atteso ritorno: la tradizionale sfilata da “Casa Balocco” al Padiglione Fiera, che vede protagonista il riformato Gruppo Storico “Il III Stato”, insieme al gruppo della Contadinelle dell’Associazione Agricoltori, la Filarmonica ed ai Labari delle associazioni Narzolesi. La sfilata porterà Associazioni e pubblico al Padiglione Fiera, dove inizierà la parte istituzionale dell'evento con la consegna del Napoleone d’Oro a Luigi Barbero, Presidente dell’Ente Turismo di Alba, Bra, Langhe e Roero. Si proseguirà con la consegna al Sindaco di Arquata del Tronto dei proventi della raccolta fondi ricavati delle varie iniziative di solidarietà per la popolazione colpita dal recente terremoto. La cena, la premiazione del concorso delle vetrine napoleoniche e lo spettacolo “L’Ora Canonica” di Filippo Bessone concluderanno il ricco calendario della giornata di sabato. Balli occitani, sbandieratori ed artisti di strada animeranno la tradizionale Fiera mercato della domenica pomeriggio, insieme alla degustazioni di tipicità caratteristiche della Fiera, dalle caldarroste al caffè Napoleonico, ovvero il caffè nero al cioccolato.

31


Fiera Regionale del Tartufo e dei Vini del Roero di Vezza d’Alba: il 19 e 20 novembre asta del tartufo, mercato prodotti tipici, ricerca simulata del tartufo, degustazione vini, punto gastronomico, spettacoli e mostre. A Govone prende il via la decima edizione del Magico Paese di Natale, in programma dal 19 novembre al 26 dicembre 2016, tutti i sabati e le domeniche e nei giorni festivi di giovedì 08, venerdì 9 e lunedì 26 dicembre. Oltre ai tradizionali mercatini natalizi, il programma comprende momenti di animazione e spettacoli a tema per le famiglie, degustazioni e appuntamenti dedicati ai sapori del territorio. A Govone scoprirete un borgo ricco di luci, animazioni e tanta magia. Castiglione Tinella domenica 20 novembre ospita la Fera dij Plandrun Dalle 10.30 "Fiera dji plandrun " con bancarelle espositive dedicate a prodotti della terra, formaggi, salumi, vini , artigianato , cultura e creatività. Special Guest: Omar Pedrini che diventerà cittadino onorario di Albaretto della Torre. Pranzo: polenta e merluzzo, polenta e formaggio, dolce, vino e castagne al costo di € 15. Pomeriggio: lancio del merluzzo e tanti altri giochi, musica del gruppo " I Stjck ", caldarroste e spettacoli in piazza. Alle ore 18.00 " Na saira da Plandrun " merenda sinoira con la musica di " Sciarada Rock Band " ed i racconti "di -vini " del produttore Roberto Drocco. Vai all'articolo originale

32


33


Banca di Cherasco: al via il finanziamento ai produttori del porro di Cervere Lunedì 21 novembre la Banca di Cherasco, in collaborazione con il Consorzio per la Valorizzazione e la Tutela del Porro di Cervere, ha presentato ieri alla platea del PalaPorro, il nuovo Finanziamento Agri Credito. Intorno alle ore 11, alla presenza dei Produttori soci del Consorzio per la Valorizzazione e la Tutela del Porro di Cervere, Danilo Rivoira, Direttore Commerciale, ha spiegato nel dettaglio il nuovo finanziamento, nato dalla volontà di Banca di Cherasco di sostenere coloro che producono e lavorano per Sua Maestà il Porro. Al motto "è molto più di un finanziamento, è il territorio che crede in me", Banca di Cherasco ha infatti scelto di dedicare un plafond ai Produttori soci del Consorzio per la Valorizzazione e la Tutela del Porro di Cervere, proponendogli un finanziamento a tasso fisso dell’1,90%, con importo massimo € 15.000 e durata 36 mesi.Al seguito della presentazione è stato offerto un aperitivo. "Il Consorzio del Porro di Cervere che oggi compie 20 anni è l'esempio concreto di una realtà locale che con grande determinazione ha perseguito un cammino di valorizzazione del prodotto tipico ed di cui oggi apprezziamo i brillanti risultati ottenuti. Banca di Cherasco, in qualità di banca del territorio, ha uno stretto legame con il Consorzio e quest'anno ha messo a disposizione per gli associati un finanziamento agevolato per sostenere l'attività produttiva di questa eccellenza enogastronomica. Tengo a ringranziare tutti i produttori per il loro impegno ed il loro prezioso lavoro" ha dichiarato Danilo Rivoira, Direttore Commerciale di Banca di Cherasco. Vai all'articolo originale

34


Cervere: anche Banca di Cherasco sostiene i produttori del porro Banca di Cherasco, in collaborazione con il Consorzio per la Valorizzazione e la Tutela del Porro di Cervere, ha presentato ieri alla platea del PalaPorro, il nuovo Finanziamento Agri Credito. Intorno alle ore 11, alla presenza dei Produttori soci del Consorzio per la Valorizzazione e la Tutela del Porro di Cervere, Danilo Rivoira, Direttore Commerciale, ha spiegato nel dettaglio il nuovo finanziamento, nato dalla volontà di Banca di Cherasco di sostenere coloro che producono e lavorano per Sua Maestà il Porro. Al motto "è molto più di un finanziamento, è il territorio che crede in me", Banca di Cherasco ha infatti scelto di dedicare un plafond ai Produttori soci del Consorzio per la Valorizzazione e la Tutela del Porro di Cervere, proponendogli un finanziamento a tasso fisso dell’1,90%, con importo massimo 15mila e durata 36 mesi. Al seguito della presentazione è stato offerto un aperitivo. "Il Consorzio del Porro di Cervere che oggi compie 20 anni è l'esempio concreto di una realtà locale che con grande determinazione ha perseguito un cammino di valorizzazione del prodotto tipico ed di cui oggi apprezziamo i brillanti risultati ottenuti. Banca di Cherasco, in qualità di banca del territorio, ha uno stretto legame con il Consorzio e quest'anno ha messo a disposizione per gli associati un finanziamento agevolato per sostenere l'attività produttiva di questa eccellenza enogastronomica. Tengo a ringranziare tutti i produttori per il loro impegno ed il loro prezioso lavoro " ha dichiarato Danilo Rivoira, Direttore Commerciale di Banca di Cherasco. Vai all'articolo originale

35


Banca di Cherasco: grande successo presentazione Agricredito per i produttori del porro di Cervere Banca di Cherasco, in collaborazione con il Consorzio per la Valorizzazione e la Tutela del Porro di Cervere, ha presentato ieri alla platea del PalaPorro, il nuovo Finanziamento Agri Credito. Intorno alle ore 11, alla presenza dei Produttori soci del Consorzio per la Valorizzazione e la Tutela del Porro di Cervere, Danilo Rivoira, Direttore Commerciale, ha spiegato nel dettaglio il nuovo finanziamento, nato dalla volontà di Banca di Cherasco di sostenere coloro che producono e lavorano per Sua Maestà il Porro. Al motto “è molto più di un finanziamento, è il territorio che crede in me”, Banca di Cherasco ha infatti scelto di dedicare un plafond ai Produttori soci del Consorzio per la Valorizzazione e la Tutela del Porro di Cervere, proponendogli un finanziamento a tasso fisso dell’1,90%, con importo massimo € 15.000 e durata 36 mesi. Al seguito della presentazione è stato offerto un aperitivo. “Il Consorzio del Porro di Cervere che oggi compie 20 anni è l’esempio concreto di una realtà locale che con grande determinazione ha perseguito un cammino di valorizzazione del prodotto tipico ed di cui oggi apprezziamo i brillanti risultati ottenuti. Banca di Cherasco, in qualità di banca del territorio, ha uno stretto legame con il Consorzio e quest’anno ha messo a disposizione per gli associati un finanziamento agevolato per sostenere l’attività produttiva di questa eccellenza enogastronomica. Tengo a ringranziare tutti i produttori per il loro impegno ed il loro prezioso lavoro” ha dichiarato Danilo Rivoira, Direttore Commerciale di Banca di Cherasco. Vai all'articolo originale

36


Banca di Cherasco: grande successo presentazione Agricredito per i produttori del porro di Cervere Banca di Cherasco, in collaborazione con il Consorzio per la Valorizzazione e la Tutela del Porro di Cervere, ha presentato ieri alla platea del PalaPorro, il nuovo Finanziamento Agri Credito. Intorno alle ore 11, alla presenza dei Produttori soci del Consorzio per la Valorizzazione e la Tutela del Porro di Cervere, Danilo Rivoira, Direttore Commerciale, ha spiegato nel dettaglio il nuovo finanziamento, nato dalla volontà di Banca di Cherasco di sostenere coloro che producono e lavorano per Sua Maestà il Porro. Al motto “è molto più di un finanziamento, è il territorio che crede in me”, Banca di Cherasco ha infatti scelto di dedicare un plafond ai Produttori soci del Consorzio per la Valorizzazione e la Tutela del Porro di Cervere, proponendogli un finanziamento a tasso fisso dell’1,90%, con importo massimo € 15.000 e durata 36 mesi. Al seguito della presentazione è stato offerto un aperitivo. “Il Consorzio del Porro di Cervere che oggi compie 20 anni è l’esempio concreto di una realtà locale che con grande determinazione ha perseguito un cammino di valorizzazione del prodotto tipico ed di cui oggi apprezziamo i brillanti risultati ottenuti. Banca di Cherasco, in qualità di banca del territorio, ha uno stretto legame con il Consorzio e quest’anno ha messo a disposizione per gli associati un finanziamento agevolato per sostenere l’attività produttiva di questa eccellenza enogastronomica. Tengo a ringranziare tutti i produttori per il loro impegno ed il loro prezioso lavoro” ha dichiarato Danilo Rivoira, Direttore Commerciale di Banca di Cherasco. Vai all'articolo originale

37


38


39


40


41


42


43


44


45


46


Cogoleto solidale con i terremotati: il comune apre un conto corrente I cogoletesi non abbandonano le vittime dei terremoti che stanno scuotendo il centro Italia: già diverse sono state le manifestazioni volte a inviare fondi ai comuni colpiti, organizzate da diverse associazioni – come l’amatriciana solidale della Croce d’Oro – e molti volontari delle pubbliche assistenze si sono messi in gioco in prima persona per andare ad aiutare. Il Comune di Cogoleto ha predisposto anche un conto corrente dedicato al sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto, che può essere utilizzato per far affluire contributi raccolti dalle associazioni, libere offerte dei cittadini, imprese, destinati a sostenere la realizzazione di obiettivi mirati e condivisi. «Cogoleto è un paese dall’animo solidale – racconta il sindaco Mauro Cavelli – e sono tante le associazioni e i cittadini che hanno effettuato una donazione. Insieme a loro, al termine di questo percorso, decideremo quale comune aiutare nello specifico, e andremo a consegnare personalmente i soldi, per verificare che arrivino nelle mani di chi ne ha più bisogno». Chi vuole donare può usufruire del conto corrente dedicato, presso la tesoreria comunale, Banca di Credito Cooperativo di Cherasco in via Parenti 66, oppure utilizzare le informazioni sul sito web del Comune di Cogoleto. © Riproduzione riservata DAL WEB: In tanti vogliono questa torcia che presto sarà tolta dal commercio Torcia tattica Renne e snowboard. Ogni membro della famiglia ricorderà per sempre l’Alto Adige Divertimento di famiglia. Mutuo casa Sempre Light: prenota la consulenza con lo Specialista UBI - Mutuo Vai all'articolo originale

47


Mese della prevenzione dermatologica per i soci Cuore La Mutua della Banca di Cherasco e la Lega Tumori insieme per un ciclo di appuntamenti sulla mappatura dei nei L’Associazione Mutualistica Cuore e la L.I.L.T. – Lega Tumori Cuneo hanno scelto di costruire insieme un nuovo percorso di prevenzione e informazione, dedicando, a partire dalla metà di Gennaio, una serie di appuntamenti gratuiti alla mappatura dei nei, in modo da sensibilizzare i Soci della Mutua sul tema e prevenire eventuali malattie oncologiche della pelle. Cuore – Mutua di Assistenza del Credito Cooperativo è nata con il sostegno di Banca di Cherasco che, da sempre fiera dell’appellativo di Banca del Territorio, ha costituito la mutua di assistenza per supportare ulteriormente i Soci e le loro famiglie nelle attività quotidiane e nel percorso della vita. L.I.L.T. – Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori opera senza fini di lucro e ha come compito istituzionale primario la prevenzione oncologica. La collaborazione nata tra le due associazioni dedica, a tutti gli associati alla Mutua Cuore che hanno già sottoscritto l’adesione o che la sottoscriveranno entro il 31/12/2016, una serie di screening gratuiti sulla mappatura dei nei nelle sedi di Bra, Cuneo, Saluzzo, Torino, Pinerolo e Genova. Gli associati che intendono aderire alla campagna dovranno prenotarsi telefonicamente, dichiarando il proprio numero di Tessera Mutua Cuore, presso le sedi della LILT dal 15 Gennaio al 15 Febbraio ai seguenti numeri: Delegazione di Bra 0172/432575, martedì pomeriggio (ore 15.00 – 18.00) mercoledì e venerdì mattina (ore 9.30 – 12.00); Sede di Cuneo 0171/697057, dal lunedì al venerdì (ore 8.30 – 12.30, 15.00 – 18.00); Delegazione di Saluzzo 0175/42344, lunedì al venerdì (ore 9.00 – 12.00); Delegazione di Torino 011/836626; Delegazione di Genova 010/2530160, lunedì al venerdì (ore 14.00 – 18.00); Grazie al contributo di Mutua Cuore a coloro che effettueranno la visita sarà consegnata la tessera annuale della L.I.L.T. “Come Mutua Cuore sosteniamo pienamente il motto della LILT ovvero “Prevenire è vivere” – ha dichiarato Lucia Mascarello, Consigliere dell’Associazione Mutualistica Cuore – “Infatti oltre al supporto economico delle attività dei propri associati, Cuore ha, tra gli obiettivi fondamentali, quello di promuovere attività di prevenzione e di informazione per il miglioramento della vita quotidiana dei Soci stessi”. Vai all'articolo originale

48


La Mutua della Banca di Cherasco e la Lega Tumori insieme per un ciclo di appuntamenti sulla mappatura dei nei L'Associazione Mutualistica Cuore e la L.I.L.T. - Lega Tumori Cuneo hanno scelto di costruire insieme un nuovo percorso di prevenzione e informazione, dedicando, a partire dalla metà di Gennaio, una serie di appuntamenti gratuiti alla mappatura dei nei, in modo da sensibilizzare i Soci della Mutua sul tema e prevenire eventuali malattie oncologiche della pelle. Cuore - Mutua di Assistenza del Credito Cooperativo è nata con il sostegno di Banca di Cherasco che, da sempre fiera dell’appellativo di Banca del Territorio, ha costituito la mutua di assistenza per supportare ulteriormente i Soci e le loro famiglie nelle attività quotidiane e nel percorso della vita. L.I.L.T. - Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori opera senza fini di lucro e ha come compito istituzionale primario la prevenzione oncologica. La collaborazione nata tra le due associazioni dedica, a tutti gli associati alla Mutua Cuore che hanno già sottoscritto l'adesione o che la sottoscriveranno entro il 31/12/2016, una serie di screening gratuiti sulla mappatura dei nei nelle sedi di Bra, Cuneo, Saluzzo, Torino, Pinerolo e Genova. Gli associati che intendono aderire alla campagna dovranno prenotarsi telefonicamente, dichiarando il proprio numero di Tessera Mutua Cuore, presso le sedi della LILT dal 15 Gennaio al 15 Febbraio ai seguenti numeri: ●

● ● ● ●

Delegazione di Bra 0172/432575, martedì pomeriggio (ore 15.00 - 18.00) mercoledì e venerdì mattina (ore 9.30 – 12.00); Sede di Cuneo 0171/697057, dal lunedì al venerdì (ore 8.30 - 12.30, 15.00 - 18.00); Delegazione di Saluzzo 0175/42344, lunedì al venerdì (ore 9.00 - 12.00); Delegazione di Torino 011/836626; Delegazione di Genova 010/2530160, lunedì al venerdì (ore 14.00 - 18.00);

Grazie al contributo di Mutua Cuore a coloro che effettueranno la visita sarà consegnata la tessera annuale della L.I.L.T. "Come Mutua Cuore sosteniamo pienamente il motto della LILT ovvero "Prevenire è vivere" - ha dichiarato Lucia Mascarello, Consigliere dell'Associazione Mutualistica Cuore - "Infatti oltre al supporto economico delle attività dei propri associati, Cuore ha, tra gli obiettivi fondamentali, quello di promuovere attività di prevenzione e di informazione per il miglioramento della vita quotidiana dei Soci stessi". Vai all'articolo originale

49


Per i soci "Cuore" una serie di appuntamenti sulla mappatura dei nei in provincia L'associazione Mutualistica Cuore e la Lilt - Lega Tumori Cuneo hanno scelto di costruire insieme un nuovo percorso di prevenzione e informazione, dedicando, a partire dalla metà di gennaio, una serie di appuntamenti gratuiti alla mappatura dei nei, in modo da sensibilizzare i soci della Mutua sul tema e prevenire eventuali malattie oncologiche della pelle. Cuore - Mutua di Assistenza del Credito Cooperativo è nata con il sostegno di Banca di Cherasco che, da sempre fiera dell’appellativo di Banca del Territorio, ha costituito la mutua di assistenza per supportare ulteriormente i soci e le loro famiglie nelle attività quotidiane e nel percorso della vita. Lilt - Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori opera senza fini di lucro e ha come compito istituzionale primario la prevenzione oncologica. La collaborazione nata tra le due associazioni dedica, a tutti gli associati alla Mutua Cuore che hanno già sottoscritto l'adesione o che la sottoscriveranno entro il 31 dicembre, una serie di screening gratuiti sulla mappatura dei nei nelle sedi di Bra, Cuneo, Saluzzo, Torino, Pinerolo e Genova. Gli associati che intendono aderire alla campagna dovranno prenotarsi telefonicamente, dichiarando il proprio numero di Tessera Mutua Cuore, presso le sedi della Lilt dal 15 gennaio al 15 febbraio ai seguenti numeri: Delegazione di Bra 0172/432575, martedì pomeriggio (ore 15 - 18) mercoledì e venerdì mattina (ore 9.30 – 12); Sede di Cuneo 0171/697057, dal lunedì al venerdì (ore 8.30 - 12.30, 15 - 18); Delegazione di Saluzzo 0175/42344, lunedì al venerdì (ore 9 - 12); Delegazione di Torino 011/836626; Delegazione di Genova 010/2530160, lunedì al venerdì (ore 14 - 18); Grazie al contributo di Mutua Cuore a coloro che effettueranno la visita sarà consegnata la tessera annuale della Lilt "Come Mutua Cuore sosteniamo pienamente il motto della LILT ovvero "Prevenire è vivere" - ha dichiarato Lucia Mascarello, Consigliere dell'Associazione Mutualistica Cuore - "Infatti oltre al supporto economico delle attività dei propri associati, Cuore ha, tra gli obiettivi fondamentali, quello di promuovere attività di prevenzione e di informazione per il miglioramento della vita quotidiana dei Soci stessi". Vai all'articolo originale

50


La Mutua della Banca di Cherasco e la Lega Tumori insieme per un ciclo di appuntamenti sulla mappatura dei nei L'Associazione Mutualistica Cuore e la L.I.L.T. - Lega Tumori Cuneo hanno scelto di costruire insieme un nuovo percorso di prevenzione e informazione, dedicando, a partire dalla metà di Gennaio, una serie di appuntamenti gratuiti alla mappatura dei nei, in modo da sensibilizzare i Soci della Mutua sul tema e prevenire eventuali malattie oncologiche della pelle. Cuore - Mutua di Assistenza del Credito Cooperativo è nata con il sostegno di Banca di Cherasco che, da sempre fiera dell’appellativo di Banca del Territorio, ha costituito la mutua di assistenza per supportare ulteriormente i Soci e le loro famiglie nelle attività quotidiane e nel percorso della vita. L.I.L.T. - Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori opera senza fini di lucro e ha come compito istituzionale primario la prevenzione oncologica. La collaborazione nata tra le due associazioni dedica, a tutti gli associati alla Mutua Cuore che hanno già sottoscritto l'adesione o che la sottoscriveranno entro il 31/12/2016, una serie di screening gratuiti sulla mappatura dei nei nelle sedi di Bra, Cuneo, Saluzzo, Torino, Pinerolo e Genova. Gli associati che intendono aderire alla campagna dovranno prenotarsi telefonicamente, dichiarando il proprio numero di Tessera Mutua Cuore, presso le sedi della LILT dal 15 Gennaio al 15 Febbraio ai seguenti numeri: ●

● ● ● ●

Delegazione di Bra 0172/432575, martedì pomeriggio (ore 15.00 - 18.00) mercoledì e venerdì mattina (ore 9.30 – 12.00); Sede di Cuneo 0171/697057, dal lunedì al venerdì (ore 8.30 - 12.30, 15.00 - 18.00); Delegazione di Saluzzo 0175/42344, lunedì al venerdì (ore 9.00 - 12.00); Delegazione di Torino 011/836626; Delegazione di Genova 010/2530160, lunedì al venerdì (ore 14.00 - 18.00);

Grazie al contributo di Mutua Cuore a coloro che effettueranno la visita sarà consegnata la tessera annuale della L.I.L.T. "Come Mutua Cuore sosteniamo pienamente il motto della LILT ovvero "Prevenire è vivere" - ha dichiarato Lucia Mascarello, Consigliere dell'Associazione Mutualistica Cuore - "Infatti oltre al supporto economico delle attività dei propri associati, Cuore ha, tra gli obiettivi fondamentali, quello di promuovere attività di prevenzione e di informazione per il miglioramento della vita quotidiana dei Soci stessi". Vai all'articolo originale

51


52


CUNEO/ Da martedì 6 a Palazzo Samone la mostra "Porte aperte Lvia" Alle ore 15.30 di martedì 6 dicembre, a Cuneo presso Palazzo Samone si terrà l'inaugurazione della mostra interattiva "Porte Aperte LVIA", realizzata con il contributo di Banca di Cherasco. LVIA, Associazione Internazionale Volontari Laici è una Ong attualmente presente in dieci paesi africani che realizza, con le popolazioni e le autorità locali, programmi di sviluppo con l'obiettivo di sradicare la povertà e creare le condizioni economiche, sociali e ambientali necessarie allo sviluppo delle potenzialità umane. In Italia, LVIA promuove cittadinanza attiva e responsabile per costruire una società più inclusiva e interculturale. In vista del Forum dedicato alla celebrazione dei 50 anni dell'associazione, che si terrà il 9 e il 10 dicembre a Cuneo presso il Centro Incontri della Provincia, in corso Dante 41, LVIA ha deciso di promuovere questa mostra interattiva a Palazzo Samone che sarà visitabile gratuitamente dal 6 al 13 dicembre: un evento culturale che racconterà come la cooperazione incide sulla vita in diverse realtà dell’Africa Subsahariana e in Italia, sul nostro territorio. L'esposizione, composta da video, fotografie, pannelli illustrativi, spazi di dialogo e attività interattive permetterà al visitatore di vivere un'esperienza sia intellettiva che emotiva e immedesimarsi nell'ambiente e nelle storie raccontate. Gli orari della mostra sono i seguenti: 7 dicembre ore 9.30-13.00 14.00-18.30; 8 dicembre ore 15.00 – 18.30; 11 dicembre ore 15.00 - 18.30; 12 dicembre ore 9.30-13.00 14.00-18.30; 13 dicembre ore 9.30-13.00 14.00-18.30. "LVIA è un'organizzazione dall'importante risvolto sociale ed è un piacere per noi sostenerla nella celebrazione dei suoi 50 anni di attività" ha dichiarato Giovanni Claudio Olivero, Presidente di Banca di Cherasco "Con questa sponsorizzazione continua l'impegno di Banca di Cherasco nel mettersi al servizio del territorio, non soltanto attraverso l'operatività finanziaria ma anche per ciò che riguarda la valorizzazione di aspetti più sociali e culturali". Ezio Elia, presidente LVIA spiega: «In questi 50 anni l’idea da cui è nata LVIA e il sogno che ha animato i primi volontari sono sempre vivi e si sono rinnovati ad ogni sfida che i tempi e i Paesi in cui operiamo ci hanno posto. Anche adesso il mutevole e drammatico contesto mondiale continua ad interpellarci e la LVIA risponde ribadendo che #tuttipossiamofarequalcosa! Abbiamo la necessità di un rinnovato approccio culturale come risposta del territorio alle sfide locali e globali. Una risposta che si sviluppi non in termini di “chiusure” o, al contrario, di “beneficenza” ma in un’ottica di “relazione” e “reciprocità” con il resto del mondo. Affrontiamo il futuro con grinta e speranza, forti del sostegno di tanti amici e compagni di strada, fedeli alla missione associativa intorno alla quale siamo riuniti». Vai all'articolo originale

53


Cuneo: anche Banca di Cherasco festeggia i 50 anni dell'LVIA Alle ore 15.30 di martedì 6 dicembre, a Cuneo presso Palazzo Samone, inaugura la mostra interattiva "Porte Aperte LVIA", realizzata con il contributo di Banca di Cherasco. In vista del Forum dedicato alla celebrazione dei 50 anni dell'LVIA, che si terrà il 9 e il 10 dicembre a Cuneo presso il Centro Incontri della Provincia, in corso Dante 41, LVIA ha decisodi promuovere questa mostra interattiva a Palazzo Samone che sarà visitabile gratuitamente dal 6 al 13 dicembre: un evento culturale che racconterà come la cooperazione incide sulla vita indiverse realtà dell’Africa Subsahariana e in Italia, sul nostro territorio. L'esposizione, composta da video, fotografie, pannelli illustrativi, spazi di dialogo e attività interattive permetterà al visitatore di vivere un'esperienza sia intellettiva che emotiva e immedesimarsi nell'ambiente e nelle storie raccontate. Gli orari della mostra sono i seguenti: - 7 dicembre 9.30-13/14-18.30 - 8 dicembre ore 15– 18.30 - 11 dicembre ore 15 - 18.30 - 12 dicembre ore 9.30-13/14-18.30; 13 dicembre ore 9.30-13/14-18.30. "LVIA è un'organizzazione dall'importante risvolto sociale ed è un piacere per noi sostenerla nella celebrazione dei suoi 50 anni di attività - ha dichiarato Giovanni Claudio Olivero, Presidente diBanca di Cherasco - . Con questa sponsorizzazione continua l'impegno di Banca di Cherasco nel mettersi al servizio del territorio, non soltanto attraverso l'operatività finanziaria ma anche per ciò che riguarda la valorizzazione di aspetti più sociali e culturali." Ezio Elia, presidente LVIA spiega: «In questi 50 anni l’idea da cui è nata LVIA e il sogno che ha animato i primi volontari sono sempre vivi e si sono rinnovati ad ogni sfida che i tempi e i Paesi in cui operiamo ci hanno posto. Anche adesso il mutevole e drammatico contesto mondiale continua ad interpellarci e la LVIA risponde ribadendo che #tuttipossiamofarequalcosa! Abbiamo la necessità diun rinnovato approccio culturale come risposta del territorio alle sfide locali e globali. Una risposta che si sviluppi non in termini di “chiusure” o, al contrario, di “beneficenza” ma in un’ottica di “relazione” e “reciprocità” con il resto del mondo. Affrontiamo il futuro con grinta e speranza, forti del sostegno di tanti amici e compagni di strada, fedeli alla missione associativa intorno alla quale siamo riuniti». Vai all'articolo originale

54


55


56


57


58


59

Banca di Cherasco - Rassegna stampa Novembre 2016  

Tutti gli articoli pubblicati sulla stampa nazionale, locale e sul web che parlano della Banca di Cherasco e delle nostre iniziative.

Advertisement