Page 1

NOTIZIE BRA Periodico dell’Avis Comunale di Bra Studio grafico e stampa: Comunecazione s.n.c. di Bra (Cn) ANNO XXII N. 52 - Settembre.2012

Con i gruppi di CERVERE - NARZOLE POCAPAGLIA - SOMMARIVA PERNO

Autorizzazione tribunale di Alba n.4/90 del 14/06/1990 Direttore responsabile: Armando Verrua Redazione: Stefania Cassine

65° compleanno all’Avis Bra di Armando Verrua

Poste Italiane s.p.a. – Spedizione in Abbonamento Postale – 70% NO-CUNEO N° 2 ANNO 2012

L’

Avis Bra compie 65 anni. Un traguardo importante, un compleanno non scontato potremmo dire. 65 anni di donazioni, progetti, iniziative, successi, qualche fallimento ma in ogni caso 65 anni ben portati che vanno festeggiati. Lo faremo il 30 settembre all’insegna della tradizione. Dalle sedi dei nostri gruppi locali, Cervere, Narzole, Pocapaglia e Sommariva Perno partiranno gli atleti dell’Atletica Avis Bra che con passo sostenuto convergeranno a Bra unendosi contemporaneamente a poche centinaia di metri dalla sede, presso l’Ospedale, per consegnare simbolicamente al Presidente del sodalizio i propri vessilli. A quel punto, dalla sede partirà il corteo dei labari delle consorelle appositamente invitate che, accompagnato dalla banda musicale di Narzole e dal Gruppo Musici e Sbandieratori Terre Sabaude arriverà fino al monumento ai Donatori in Piazza Roma e poi alla Chiesa dei Battuti Bianchi dove alle ore 11.30 verrà celebrata la S.Messa. Alle ore 13.00 ci si ritroverà presso il Polifunzionale G. Arpino dove, dopo i saluti di rito, avremo il piacere di offrire un ricco buffet a coloro che avranno partecipato alla commemorazione e avranno prenotato entro il 23 settembre presso la sede o telefonando al 347.9468553.

PROGRAMMA Ore 8.30 Partenza staffetta dell’Atletica Avis Bra dai gruppi locali di Cervere, Narzole, Pocapaglia e Sommariva Perno Ore 10.00 Raduno delegazioni ospiti davanti alla sede in via Vittorio Emanuele, 1 ed arrivo staffetta Atletica Avis Bra Ore 10.30 Partenza corteo fino alla Chiesa dei Battuti Bianchi di Bra con sosta e commemorazione al Monumento ai donatori in P.zza Roma* Ore 11.30 S. Messa nella Chiesa dei Battuti Bianchi di Bra Ore 12.30 Esibizione Sbandieratori e Banda Musicale in P.zza Caduti della Libertà Ore 13.00 Ritrovo presso il Polifunzionale Arpino e saluto delle Autorità** Ore 13.30 Rinfresco presso il Polifunzionale Arpino. Gli alfieri saranno nostri graditi ospiti. L’ingresso al rinfresco sarà consentito a coloro che si saranno prenotati entro il 23 settembre presso la sede di Avis negli orari di apertura o ai referenti dei gruppi locali versando la somma di euro 5,00. Per info chiamare il 347.9468553 (Stefania Cassine) * Il corteo seguirà il seguente percorso: Via Vittorio Emanuele, via Marconi, via Cavour, Piazza Roma, via Audisio, via Vittorio Emanuele, via Moffa di Lisio, P.zza Caduti della Libertà ** Il corteo conclusivo seguirà il seguente percorso: P.zza Caduti della Libertà, via Moffa di Lisio, via Cavour, P.zza Carlo Alberto, via S.Rocco, via Guala

65annidell’Avisconseiamicid’eccezione ono davvero orgoglioso di poter salutare come Presidente della Regione, a nome di tutti i piemontesi, i 65 anni dell’Avis di Bra. Si tratta di un successo importante, che però non stupisce in un territorio come il cuneese da sempre in prima fila nel campo del volontariato e del sociale. La “Provincia Granda” ci ha abituato del resto negli anni a grandi dimostrazioni di generosità, che è poi una delle caratteristiche peculiari della piemontesità. Tanto lavoro, dedizione e serietà in ogni settore della vita delle nostre comunità sono il segreto di questa terra. È perciò con grande piacere che saluto questo anniversario speciale, che sono sicuro non sarà un punto di arrivo ma un ulteriore stimolo a fare sempre meglio. Ancora tanti cari auguri. Roberto Cota - Presidente Regione Piemonte

S I

65 anni di attività rappresentano un traguardo di tutto rispetto per un’associazione, come l’Avis di Bra, interamente fondata sull’adesione volontaria. La durata del sodalizio e l’elevata partecipazione sono infatti simbolo concreto del ruolo indispensabile assunto dal no-profit a livello locale, oltre che esempio di organizzazione riuscita per enti ed istituzioni. L’auspicio è che un anniversario così importante possa costituire occasione di sensibilizzazione e divulgazione di un sempre più esteso sentimento di solidarietà sociale. Per il capoluogo provinciale la manifestazione braidese sarà motivo di festa, ma anche opportunità di riflessione su un tema di grande attualità, quale è il dono disinteressato ed anonimo di sé. Ed esempio concreto per le nuove generazioni cui abbiamo il dovere di trasmettere il patrimonio di sentimenti e convinzioni che ha contribuito a fare grande questa nostra provincia. Volentieri esprimo, pertanto, gli auguri di meritato successo all’iniziativa che annualmente conferma il connubio tra volontariato e territorio cuneese. Gianna Gancia - Presidente della Provincia SEGUE A PAG. 2


Si prega di prenotare entro il 23 settembre Per info e prenotazioni: CASSINE STEFANIA 347.94.68.553 o presso la sede Avis 0

NOTIZIE DA CASA AVIS

65 anni dell’Avis con sei amici d’eccezione essantacinque anni di generosità e partecipazione: così interpreto la ricorrenza che l’Avis cittadina celebra quest'anno. Da Avisina in congedo, non solo come Sindaco di questa città, mi piace sottolineare l'intenso lavoro che il direttivo sta svolgendo per dare continuità ad un’organizzazione che ha segnato capitoli importanti della solidarietà cittadina. Se c’è una cosa di cui non mi stancherò mai, è di ringraziare tutti coloro che disinteressatamente donano parte del loro tempo o, come nel caso dei donatori di sangue, parte di loro stessi a beneficio della comunità cui appartengono. È questo uno dei modi più alti per testimoniare l’effettiva vicinanza alle esigenze del prossimo e per dimostrare concretamente un impegno e un'appartenenza. Su questo fronte, Bra è sicuramente una realtà felice, con de-

S

cine di associazioni e organizzazioni che riescono, nei più svariati settori, a rendere il concetto di solidarietà pieno e vissuto. Un volontariato, come da sempre l’Avis ha mostrato di essere, che acquista ulteriore importanza perché in grado di diventare palestra di democrazia, di cultura del rispetto e di condivisione di obiettivi, che soprattutto deve coinvolgere le giovani leve. Ed è proprio con questo augurio che voglio salutare i primi 65 anni dell’Avis Bra. Bruna Sibille - Sindaco di Bra

C

ari donatori braidesi, cari amici, con piacere porto il saluto mio personale e di tutto il Consiglio Provinciale dell’Avis ai donatori ed ai cittadini, per la pubblicazione che ricorda i 65 anni dell’Avis Comunale di Bra. Ma il saluto mi dà innanzitutto la possibilità di ringraziarVi per quello che avete fatto in questi anni, per il vostro impegno appassionato, costante, nella ricerca di nuovi donatori, nell’aumento delle donazioni, nello sviluppo associativo, nella salvaguardia dei valori avisini che sono sempre più vivi nella nostra società. Mi preme ringraziare tutti quelli che hanno partecipato alla crescita della Vostra Avis comunale, ad ogni componente del Direttivo che ha dato e continua a dare il meglio di se stesso, in ogni campo ed in ogni mansione, perché sono tutti utili per il progresso e la crescita qualitativa e quantitativa dell’Associazione. Grazie anche a voi, è continuata l’onda lunga che ci ha permesso di incrementare la nostra Associazione in donazioni e donatori, avvicinando così nuova persone ai valori più autentici e significativi della solidarietà umana. Ma il nostro impegno non basta. Molto è stato fatto, ma molto resta da fare: la società sta cambiando ed anche il volontariato e solo se sapremo prevenire i problemi potremo davvero essere propositivi e vincere le sfide che ci attendono nel futuro. Cari donatori, siamo orgogliosi di appartenere all’Avis ma non siamone gelosi, cerchiamo di contagiare con la magia dell’Avis altre persone, perché sono davvero convinto che quando renderemo i conti scopriremo, se non l’abbiamo già fatto in tutti questi anni di impegno, che quello di più bello e di più vero rimane della nostra vita, sono le nostre speranze, o se preferite, i nostri sogni, i sogni più belli, proprio perché i sogni più veri. Giorgio Groppo - Presidente Provinciale Avis

ari Amici dell’Avis di Bra, con piacere formulo le mie congratulazioni – a nome dei 119.000 donatori dell’Avis Piemonte – per la tappa da Voi raggiunta dei 65 anni di fondazione. 65 anni sono tanti per una Associazione di Volontariato: avere la costanza e la forza di continuare l’attività do nazionale, di generazione in generazione, nonostante le molteplici ed inevitabili difficoltà, dimostra lo spirito di solidarietà e l’amore verso il prossimo che hanno caratterizzato e caratterizzano i Donatori ed i Dirigenti che – in tutti questi anni – si sono succeduti nella gestione della Sezione. Certamente i padri fondatori – quel minuscolo gruppo di cittadini illuminati – che hanno costituito la Sezione, comprendendo il bisogno di solidarietà e la funzione insostituibile della donazione del sangue, non avrebbero mai immaginato che, a distanza di 65 anni, il loro gesto ed il loro impegno, insieme a tutti gli altri che li hanno seguiti, avrebbero portato ai risultati di oggi. Ovviamente non si arriva a 65 anni di attività se non c’è la collaborazione e la sinergia con le Amministrazioni Pubbliche che sicuramente avranno condiviso e aiutato il formarsi ed il crescere dell’Associazione: anche a loro va il giusto ringraziamento. Di sangue ce n’è sempre più bisogno: malattie della vecchiaia, interventi chirurgici, trapianti, traumi, fanno si che le terapie trasfusionali siano sempre più richieste, perciò l’esortazione e l’augurio è quello di continuare la Vs. “mission” augurandoVi buon lavoro, buona festa con i complimenti a tutti i Donatori, ai Dirigenti, al Vs. valido Presidente. Giuseppe Marescotti Presidente Avis Piemonte

C

SETTEMBRE2012

2

AVISNOTIZIE

C

ari amici, è per me un vero piacere oltre che un onore inviare a tutti gli avisini di Bra un saluto in occasione di questo importante anniversario, che rappresenta un traguardo notevole e costituisce non certo un punto di arrivo, bensì di partenza per il perseguimento di obiettivi sempre più qualificanti. In tutti questi anni, ben 13 lustri per voi, abbiamo assistito ad una straordinaria evoluzione sociale, economica, tecnologica, scientifica; nel contempo AVIS ha rafforzato i propri valori ed è stata capace di affrontare i cambiamenti con spirito di dedizione e con la capacità di fornire risposte concrete a bisogni concreti. Nel complesso mondo trasfusionale, dove si perseguono obiettivi strategici per la salute - ed in particolare riuscire a garantire a tutti i pazienti che ne presentano la necessità, sangue e suoi derivati della massima sicurezza e qualità possibili - il contributo avisino è fondamentale. Ancora oggi l’unica “fonte” di sangue è il donatore; una persona che ha fatto una propria intima scelta di concretizzare un vissuto di solidarietà, generosità, gratuità con il gesto della donazione. In questo modo contribuisce a soddisfare le esigenze trasfusionali dei malati favorendo la salvaguardia di un diritto di salute. Il donatore e AVIS sono testimoni di altruismo, mondialità, anonimato, volontariato, consapevolezza, gratuità, oltre che promotori di cultura della solidarietà, del dono, della partecipazione, di stili di vita positivi e salute. Valori questi che costituiscono uno stimolo propositivo all’interno della nostra società. Con la nostra presenza capillare sul territorio, giochiamo sicuramente un ruolo fondamentale e strategico nel sistema sanitario, e trasfusionale in particolare, ma anche in quello sociale. Grazie infatti alla nostra straordinaria tradizione ed alla forza rappresentata dalle centinaia di migliaia di cittadini che in tutti questi anni si sono avvicendati come donatori, potenziali donatori, simpatizzanti, sostenitori, dirigenti siamo riusciti e riusciamo a creare rete sul territorio, ponendo anche le basi per la costituzione e la crescita di altre numerose associazioni di volontariato, con una azione di forte valenza prosociale. Ed il contributo degli avisini di Bra è fondamentale. Con i più sinceri auguri per i vostri 65 anni ed un grazie per tutto quello che avete fatto e che farete. Vincenzo Saturni - Presidente Nazionale AVIS


LA PAGINA TUTTA VOSTRA

Poesie .Informazioni .Notiziario di Stefania Cassine

A io r Il Notizia

bbiamo ricevuto questa poesia dedicata ai donatori di sangue e con molto piacere la pubblichiamo. Grazie Fiorella!!!

Il grande ddioFionrelola Dellatorre

Scende la pioggia e bagna la zolla disseta la terra e dona la vita, scendon le gocce del nostro sangue prezioso dono che non costa fatica. Ci congratuliamo per la nascita di: SIMONE, il 27.07.2012, figlio di Diego Serra e Sara Testa e nipote di Cavalleris Margherita e di Cavalleris Giovanni, tutti donatori

L’indifferenza se vuoi, è come una bolla che con un soffio d’amore è svanita il tuo distintivo in mezzo alla folla donare il sangue, con generosità infinita. È così bello poter donare tanta è la gioia che ti riempie il cuore i sofferenti poter aiutare ti fa felice e ti rende migliore. Partecipiamo fraternamente al dolore per la scomparsa di:

Un giornalino tutto nuovo

DELLATORRE MICHELE, di anni 64, deceduto il 14.03.2012, papà di Dellatorre Italo, fratello di Dellatorre Paolo e zio di Dellatorre Igor, tutti donatori

di Stefania Cassine uesta volta vi abbiamo fatto attendere un po’, cari lettori del nostro notiziario. Non siamo stati pigri, no. Anzi, questo giornalino è frutto di modifiche, integrazioni, revisioni addirittura da aprile, periodo in cui avrebbe dovuto uscire come di consueto. E lo sa bene Gessica, la mia valida collaboratrice di Comunecazione, che sognava da tempo l’uscita di questo numero! La crisi ahimè si fa sentire anche per noi donatori e volontari ma rieccoci qui. In compenso torniamo con una veste grafica completamente nuova che speriamo incontri il vostro gusto. Perdonateci allora se troverete in questo numero tutti gli appuntamenti di 8 mesi trascorsi con addirittura foto in cappotto e piumini da far rabbrividire! In fondo l’autunno è alle porte e l’attività avisina, seppur mai interrotta, riparte con slancio. Sfogliate il giornale e vedrete come. Buona lettura!

Q

TORTA MATTEO di anni 72, deceduto il 13.04.2012, fratello del consigliere Torta Antonio

V

i ricordiamo che per pubblicare notizie sul nostro giornalino potete rivolgervi in segreteria presso la sede a Bra nei giorni di apertura o scrivere a: bra@avisprovincialecn.it. Oltre a scrivere all’indirizzo mail appena ricordato, potete inviare le vostre missive all’indirizzo REDAZIONE AVIS BRA NOTIZIE c/o l’Avis Bra via Vittorio Emanuele II, 1 12042 Bra.

MARENGO TERESINA, di anni 67, deceduta il 20.04.2012, mamma della donatrice Costamagna Marita e suocera del nostro Tesoriere Torta Maurizio

IMPORTANTE I donatori che hanno compiuto 60 anni devono rispettare l’intervallo dei 90 giorni anche per le donazioni di plasma.

SETTEMBRE2012

3

AVISNOTIZIE


NOTIZIE DA CASA AVIS

Bella festa annuale dell’Associazione di Stefania Cassine a festa dei donatori Avis Bra è sempre una bella giornata ma quest’anno lo è stato particolarmente. A dare lustro all’Assemblea del 19 febbraio ci hanno pensato i tanti ospiti presenti, a partire dal Sindaco della Città di Bra, Prof. Bruna Sibille, Luciano Messa, assessore ai lavori pubblici, Giovanni Fogliato, assessore alle politiche sociali per la città di Bra, Massimo Borrelli, assessore allo sport per la città di Bra, Fabio Bailo, Presidente del Consiglio Comunale di Bra, l’assessore provinciale Roberto Russo e il Presidente dell’Avis provinciale Giorgio Groppo. Per la prima volta abbiamo avuto l’onore di avere con noi il Responsabile del Centro Trasfusionale di Torino, il Dott. Igino Arboatti, figura di riferimento e responsabilità, che, oltre a puntualizzare l’impegno che tutti i sanitari e i

L

collaboratori delle Avis devono dedicare al rispetto delle norme sanitarie sempre più stringenti per il prelievo e lavorazione del sangue ed emoderivati, ha introdotto alcune importanti novità che a breve interesseranno anche la nostra sezione. La giornata è iniziata con la S.Messa presso il Santuario della Madonna dei Fiori, per poi proseguire a Verduno per lo svolgimento dell’assemblea ordinaria. Tantissimi anche quest’anno i donatori premiati: 69 con il distintivo in rame per le 8 donazioni, 61 con il distintivo in argento per le 16 donazioni, 51 con il distintivo in argento dorato per le 24 donazioni, 11 con il distintivo in oro per le 50 donazioni, 6 con il distintivo in oro e rubino per le 75 donazioni, 2 con il distintivo in oro e smeraldo per le 100 donazioni. Una stella d’oro è stata consegnata per le 108 donazioni e due gocce d’oro per

SETTEMBRE2012

4

AVISNOTIZIE

124 donazioni, di cui una al nostro Presidente Armando Verrua. Un po’ di commozione ci ha colti quando il Presidente ha ufficializzato la decisione di nominare tre nuovi Consiglieri onorari dell’Avis Bra, tre personalità che molto hanno contribuito negli anni a far crescere il sodalizio ovvero il Prof. Dino Marengo, Livio Tortore e Giuseppe Bosio. A loro sono state consegnate le targhe commemorative. Dopo le foto d’obbligo del rigoroso Luciano Cravero, si è finalmente preso posto ai tavoli per il pranzo. Accompagnati poi dalle note di Roby Molino, sono state vendute tutte le “scatole” della Scatolata i cui proventi saranno devoluti all’Atletica Avis Bra. Al convivio hanno partecipato le testimonial ufficiali del sodalizio braidese, le Yavanna.


NOTIZIE DA CASA AVIS

Le foto della nostra festa

Distintivo in Rame

Distintivo in Argento

Distintivo in Argento Dorato

Distintivo in Oro

Distintivo in Oro e Smeraldo

Distintivo in Oro e Rubino

Stella d’Oro

Goccia d’Oro

Le Yavanna & Co.

SETTEMBRE2012

5

AVISNOTIZIE


NOTIZIE DA CASA AVIS

Grazie ai nuovi Consiglieri Onorari di Danilo Lusso ella serata di lunedì 6 marzo scorso, la grande famiglia avisina braidese, si è ritrovata per un brindisi benaugurante. Con l’occasione della riunione del direttivo, che ogni primo lunedì del mese si ritrova nella sala riunione dell’ospedale Santo Spirito, il presidente Armando Verrua e tutti i

N

partecipanti si sono poi dati appuntamento nella sede Avis in via Vittorio Emanuele II 1. Vassoi di pasticcini, bicchieri di Moscato e non solo per festeggiare i tre nuovi consiglieri avisini onorari del sodalizio braidese, già incoronati durante la festa sociale del 19 febbraio scorso: Dino Marengo, Giuseppe Bosio e Livio Tortore.

SETTEMBRE2012

6

AVISNOTIZIE

Nei locali dove, settimanalmente, si svolgono visite e prelievi ai donatori, si è festeggiato anche il direttivo dell’atletica Avis Bra gas che, domenica 4 marzo, ha certificato il record d’iscritti alla corsa podistica internazionale su strada “9 Miglia”. A rappresentare l’Amministrazione comunale, era presente l’assessore Luciano Messa.


NOTIZIE DA CASA AVIS

Oscar della generosità ad Armando Verrua abato 24 marzo, presso il cinema Lux di Centallo, in occasione dell’Assemblea Provinciale dell’Avis di Cuneo, al nostro Presidente è stato consegnato l’Oscar della Generosità a fronte del suo ricco curriculum nel mondo del volontariato. Al Sig. Verrua i nostri complimenti.

S

CURRICULUM VERRUA ARMANDO ARMANDO VERRUA nato a Bra il 18 luglio 1963. Dal 1980 al 2001 l’attività prevalente che ha svolto è stata il trasporto degli infermi e feriti a mezzo Autoambulanza, fatta in prima persona, che gli ha portato l’esperienza per conoscere i vari aspetti della prontezza negli interventi ma anche e soprattutto nella qualità nel soccorso,per esser in grado di aiutar e salvare una vita umana. Dal 1991 al 2001 è stato anche Volontario della Croce Rossa di Bra. Titolare e Amministratore delle Società La Cattolica - Last Travel New Life - To Heaven - L’Albese - Verrua House. società di onoranze funebri, quella storica La Cattolica è stata fondata dal papà negli anni 70’, Armando fin da bambino è cresciuto sfidando da sempre i pregiudizi rivolti a questo delicato settore con la passione e la determinazione che lo contraddistingue, ha fatto si che diventasse la sua attività, tanto che le sue idee hanno portato rinnovamento e innovazione al settore seppur con molta attenzione alle tradizioni. Ora collabora con lui il figlio Viviano. SOCIO (fondatore) del Hotel Residence I Glicini dal 2004 al 2007. Struttura per il ricovero degli anziani autosufficienti e non, con 80 posti e grandi spazi per il trattamento ed intrattenimento, oltre alla cura specialistica. SOCIO (FONDATORE) cooperativa sociale Beatrice dal 2006 al 2007. TESORIERE della Classe 1963 Bra. Ricopre tale incarico da quando è stato costituito il Direttivo. CONFRATELLO dei BATTUTI NERI Bra. Partecipa alle processioni fin da bambino essendo stati i nonni paterni custodi della Chiesa. CONSIGLIERE del ROTARY di Bra. È diventato socio il 12 Gennaio 2006. Fa parte del direttivo in carica dal 2007 – al 2008. VICEPRESIDENTE del Club PANATHLON di Bra. È diventato socio del Club Panathlon nel Marzo del 2004. Fa parte del Direttivo in carica dal 2006 – al 2007. PRESIDENTE del Club PANATHLON di Bra. Direttivo in carica dal 2008 – al 2009. Socio del Club PANATHLON di ALBA dal 2010.

VICEPRESIDENTE Società S. ISIDORO Patrono degli Agricoltori (Bra - Sanfrè). Le radici contadine dalle quali proviene tramite i bisnonni e nonni paterni che risiedevano a Cà del Bosco lo hanno portato a sostituir il papà che ricopriva tale incarico. La mamma è tutt’ora madrina della bandiera. VICEPRESIDENTE dell’Ass. U.N.V.S. Bra Unione Nazionale Veterani Sport Bra (fino al 2008). Socio fondatore dal 10/6/2006 dell’associazione benemerita riconosciuta dal CONI. PRESIDENTE della PIA società CALZOLAI di Bra. Ha sostituito il papà Guglielmo dopo la sua morte, nella carica di Consigliere. Dal Luglio 2003 il direttivo unanime lo ha eletto Presidente. PRESIDENTE della SAFE on DRIVE (guida sicura) Socio fondatore con altri 3 nell’anno 2008. Associazione a non scopo di lucro che si prefigge di promuovere guida sicura, attiva prevalentemente nel territorio braidese e albese. PRESIDENTE dell’AIDO di Bra (donatori organi) Iscritto con la tessera n. 13943 in data 7/5/94. Ha ricoperto la carica di vicepresidente dal 1993 al 1997. E la carica di presidente dal 2006 al 2010. PRESIDENTE dell’AVIS di BRA e gruppi di Cervere – Narzole – Pocapaglia – S. Perno. Ha ricoperto la carica di Vicepresidente dell’AVIS Bra dal 1993 al 1999 è Presidente dell’AVIS Bra dal luglio 99’ in carica fino al 2012. Le giuste idee prese con coraggio hanno contribuito in questi anni a far crescere il numero di donazioni ma anche a far sì che la sezione si sia dotata di nuovi locali, sempre inseriti nella struttura ospedaliera, ma totalmente indipendenti. La nuova sede è stata inaugurata il 7 Aprile 2002 dopo un’attenta ristrutturazione ed un arredamento adeguato, con un perfetto compromesso tra costi e risparmio, tutti i lavori sono stati svolti in economia con aziende amiche o donatori. L’anno successivo è seguito un ulteriore ampliamento ed il condizionamento, poi ancor l’acquisto di 8 bilance per il sangue, di ben 2 separatori cellulari per il prelievo del plasma e 11 poltrone utilizzate dai donatori durante i prelievi. Dal primo anno di presidenza e con la collaborazione dei volontari del Direttivo la sede di Bra è riuscita ad incrementare le donazioni di sangue e plasma del 15% ogni anno portandole così, da 1200 ad un picco massimo di oltre 2400. Attualmente vengono effettuate le donazioni anche nelle giornate del mese di agosto, in modo da affrontare adeguatamente la richiesta dovuta all’emergenza sangue sempre presente nei mesi estivi. REFERENTE ADMO zona di Bra (donatori midollo osseo) Iscritto come socio donatore con tessera n. 19584 dal 1997. Come presidente dell’Avis Bra, ha voluto e istituito regolarmente che le iscrizioni e tipizzazioni per diventare donatori di midollo venissero fatte nella sede Avis di Bra, per non doversi recare ad Alba per la sola tipizzazione. Premiato con la “ZIZZOLA d’ORO” il 27 Ottobre 2002 con la seguente motivazione: Giovane e dinamico Presidente dell’Avis di Bra sempre vicino fisicamente ai Donatori e Spiritualmente a chi riceve la preziosa linfa quale è il sangue umano. Premiato con “OSCAR della GENEROSITÀ” il 24 Marzo 2012 dall’Avis provinciale di Cuneo. Con la seguente motivazione: Presidente della Sezione Avis Braidese dal 1999 che guida con dedizione, intelligenza e capacità. Hobby: Colleziona Modellini di AUTOAMBULANZE e CARRI FUNEBRI. La collezione è esposta nell’ufficio di Via Marconi 40, unica in Italia con più di 2000 pezzi.

SETTEMBRE2012

7

AVISNOTIZIE


NOTIZIE DA CASA AVIS

A Genova in attesa della Polonia di Stefania Cassine pochi giorni dalla chiusura, dopo aver registrato un successo inaspettato e la proroga al 1 maggio, anche un gruppo di amici e simpatizzanti avisini non si e' lasciato sfuggire l’occasione di visitare la mostra “Van Gogh e il viaggio di Gauguin”. La visita, impreziosita dai commenti di una guida entusiasta, ci ha consentito di ammirare capolavori straordinari e anche di vivere il tema del viaggio, filo conduttore della mostra. Viaggio in continenti diversi, quello di Gauguin, tra l’Europa e la Polinesia, ma anche viaggio inte-

A

riore, quello di Van Gogh, alla scoperta della sua interiorità e della sua arte. Gemma della mostra il quadro di Gauguin “Da dove veniamo? Chi siamo? Dove andiamo?” proveniente dal Museo di Boston che finora l'ha concesso per due sole volte in Europa. Tela di circa 4 metri per 2, collocato in un ambiente appositamente studiato, ripercorre le tappe fondamentali della vita proponendoci interrogativi a cui nessuno può sfuggire. Dopo le case dei Doria, eccoci poi davanti alla Cattedrale di S.Lorenzo visitata anche all’interno. Due passi poi tra le vie di Genova e ai bordi del Porto Antico per raggiungere il pul-

SETTEMBRE2012

8

AVISNOTIZIE

lman parcheggiato un po’ con fatica dal nostro Beppe. La giornata si è conclusa a Boccadasse all’estremità a levante della città alla ricerca di quella Genova antica e di quelle mulattiere cantate da De Andrè in Creuza de ma’, senza però farci mancare un buon gelato. Un grazie di cuore ai venti partecipanti ed al nostro autista Beppe Sibona, paziente ed affidabile.


NOTIZIE DA CASA AVIS

Alle Terme di Lurisia di Pasquale Belardo nche quest’anno l’AVIS Bra ha offerto il viaggio per un ciclo di Cure Termali, ai donatori o familiari di questi che ne hanno fatto richiesta. I donatori che hanno usufruito di questo servizio sono stati n°18, sui due turni, in quando la capienza del pulmino è di 9 posti compreso l’autista.

A

I due volontari accompagnatori, ormai veterani di questo servizio, sono i Sig. Mulassano Giovanni e Belardo Pasquale che si alternano sui due turni. Quest’anno la scelta dello Stabilimento Termale è andata su Lurisia Terme, un pò per convenienza, vista la vicinanza rispetto ad Acqui Terme e un pò anche per campanili-

smo, per rimanere nella nostra provincia. Piccola nota sullo Stabilimento Termale di Lurisia: molto più piccolo rispetto ad Acqui, però molto accogliente, con un forte senso di familiarità, nell’accoglienza e nei vari servizi; disponibilità, riservatezza e professionalità, perciò nulla da rimpiangere.

Festeggiamenti Gruppo locale di Narzole volontari del Gruppo locale di Narzole ci tengono proprio. Ogni anno, capeggiati dal valoroso Guglielmo Bertola, organizzano con la cura che si riserva alle migliori occasioni, il loro compleanno coinvolgendo le autorità politiche e religiose del paese e naturalmente invitando tutti i donatori di Narzole. Domenica 27 maggio, dopo la S. Messa celebrata da Don Angelo e la foto di rito davanti al monumento ai donatori, la festa è proseguita al ristorante “La Villa 2”.

I

SETTEMBRE2012

9

AVISNOTIZIE


GRUPPO GIOVANI

I giovani e l’Avis:ultime news di Vittoria Granato oramai risaputo, cari lettori, quanto sia difficile entrare in contatto con le nuove generazioni, lanciare messaggi, sensibilizzare queste ultime verso tematiche profondamente importanti quali, ad esempio, la donazione del sangue. Lo scopo che si prefigge il gruppo giovani Avis da diversi anni è quello di entrare in contatto con i diciottenni e invogliarli a reagire, a prendere coscienza di quanto sia bello donare rendendosi utili, in modo responsabile, alla collettività. Noi ci crediamo profondamente: crediamo che l’informazione sia fondamentale perché conoscere l’Avis e il suo funzionamento è il primo importante passo verso la donazione. E allora che ben vengano gli incontri nelle scuole superiori, gli incontri a tu per tu con i ragazzi che, a mio personalissimo giudizio, sono e continuano ad essere una ricchezza.

È

Un aiuto valido, un motivo in più per bussare alle porte delle scuole, è stata la decisione presa quest’anno dalla dirigenza Avis, di indire un concorso rivolto ai maturandi braidesi che, a seconda del voto di maturità conseguito e del numero delle donazioni sostenute, avranno la possibilità di vincere una delle cinque danarose borse di studio messe a disposizione. Da diversi mesi, il gruppo giovani Avis ha partecipato ad assemblee di istituto dove ad ascoltarli erano presenti nutrite file di diciottenni. Tra le scuole ricordiamo e, in questa sede, cogliamo l’occasione per ringraziare presidi e professori che ci hanno ospitato, l’istituto professionale Velso Mucci, la Ragioneria e Itis Ernesto Guala, l’ITI Salesiani, il liceo sociopsicopedagogico della Provvidenza e il Liceo Giolitti – Gandino di Bra. Poche settimane fa, abbiamo preso la decisione di ricordare, andando di classe in classe, chi

SETTEMBRE2012

10

AVISNOTIZIE

siamo, l’impordella tanza donazione e la possibilità di iscriversi al concorso. L’ u l t i m o degli incontri è avvenuto durante una interessante assemblea di istituto organizzata dal Prof. Longo per i ragazzi delle classi quinte dell’istituto Guala, dove si sono alternati i rappresentanti di diverse associazioni atte a promuovere il valore del dono; tra questi, l’Avis ha inviato uno dei suoi giovani e, speriamo con successo, di aver nuovamente lasciato un piccolo segno nel cuore dei nostri giovani.


GRUPPI LOCALI AVIS

Speciale Cervere di Danilo Caglieri e Diego Bracco ari Avisini Cerveresi ciao a tutti. Innanzitutto vorremmo ringraziare tutti quelli che da gennaio ad oggi si sono recati presso la nostra sede di Bra o presso lo studio del Dott. Ballauri per effettuare una donazione: nonostante la vostra buona volontà dobbiamo però comunicare che purtroppo in questi primi mesi dell’anno i dati relativi alle donazioni risultano essere inferiori rispetto a quelli dello scorso anno.

C

Questo non lo diciamo per sminuire il vostro lavoro, anzi, questo dato deve rendervi ancora più orgogliosi del vostro “lavoro”, ma allo stesso tempo dobbiamo tutti rimboccarci le maniche e far girare la voce, affinché tutti si rendano conto del fatto che di sangue non ce n’è mai abbastanza. Oltre alle 3 date di prelievi (la prossima è il 7 ottobre) c’è anche un’altra novità che qualcuno di voi già conosce: da marzo abbiamo attivato un nu-

Speciale Narzole l Giorno 13 novembre 2011 il nostro avisino del gruppo di Narzole Costamagna Francesco è stato premiato con targa dall’associazione Agricoltori Narzolese per Fedeltà alla terra. Anni orsono era già stato premiato con medaglia d’oro per aver effettuato 50 donazioni di sangue. Congratulazioni e auguri dal gruppo Avis di Narzole.

I

M

artedi 18 Maggio, i coniugi Sarotto Silvana e Bertola Gugliemo hanno festeggiato il 45°mo anno di matrimonio... Congratulazioni da tutta la famiglia AVIS...

SETTEMBRE2012

11

AVISNOTIZIE

mero di cellulare con il quale vi ricorderemo tramite SMS gli appuntamenti dell’AVIS Cervere. Se volete essere inseriti nell’elenco di coloro che ricevono gli SMS vi basterà mandare un messaggio al numero 389/9414381 indicando il vostro nome e cognome. Grazie ancora per l'impegno che continuate a dimostrare noi confronti della nostra associazione e arrivederci al prossimo impegno.


LA PAGINA SPORTIVA

^

22 edizione della 9 miglia di Bra di Antonio Martinengo l 4 marzo 2012 ha preso il via la 22^ edizione della 9 Miglia di Bra, corsa podistica di 15,4 km organizzata dal gruppo amatori dell’atletica. Quest’anno abbiamo battuto il record dei partecipanti, 822 iscritti alla corsa competitiva e 100 al Test di Primavera corsa non competitiva sullo stesso percorso della 9 Miglia, in una bella mattinata di sole che ha fatto da contorno ad una gara veramente spettacolare. Appena partiti, NASEF Ahmed (Fanfulla Lodigiana) ha imposto un ritmo

I

forsennato e si è portato in testa conducendo gara solitaria fino alla fine. Alla fine ha chiuso in 47’07”, tempo che gli ha permesso di precedere SLIMANI Kaddour (Pod. Tranese) che ha conquistato l’argento in 49’57” e il giovane astigiano ED DERRAZ Abdelmjid (Vittorio Alfieri Asti - terzo in 50’15”). Il podio si è delineato fin da subito, mentre per il 4° posto c'è stata bagarre tra Lorenzo Perlo (Atletica AVIS Bragas), Danilo Goffi (Atletica Ponzano) e Maurizio Tavella (Atletica AVIS Bragas). Attorno al 10°km azione decisiva di Perlo che gli è valsa il 4° posto. Goffi non è riuscito a contenere l'attacco del braidese, mentre ha controllato il sopraggiungere di Tavella alle sue spalle. Nelle donne, dopo un avvio prudente Marzena Michalska (Fiamme Oro Padova) ha

preso il largo verso il 7°km e si è aggiudicata la gara senza problemi chiudendo in 57’33”. Buone le prestazioni di Magro Eufemia (Dragonero), seconda al traguardo in 58’00” e di Cavallera Romina (Roata Chiusani) bronzo in 58’53”. Le classifiche sono reperibili sui siti:www.atleticaavisbra.it; www.fidalpiemonte.it. Ci riteniamo soddisfatti per l’esito della gara e la buona riuscita della manifestazione; ci proponiamo un altro anno di arrivare a quota 1000 partecipanti. Proseguono le gare su strada. Se qualcuno fosse interessato ad iscriversi alla società può venire nella sede Avis donatori (gentilmente concessa dal direttivo Avis) tutti i lunedì dalle 21.00 alle 22,30 circa.

Raduno al centro Coni di Cantalupa (to) di Fabrizio Brero l periodo di vacanze scolastiche pasquali ha visto un gruppo di giovani della società braidese, ritrovarsi a Cantalupa, al centro Coni, per una serie di allenamenti in gruppo. La prima esperienza al centro federale di Cantalupa ha visto protagonisti una ventina tra ragazze e ragazzi da esordienti, fino agli allievi, seguiti dai tecnici Luciano Moschella e Brero Fabrizio. Tre sono state le sedute di allenamento, sfruttate in pieno, per mettere a fuoco la tecnica ed ottimizzare i cambi delle staffette

I

4x100 in vista dei imminenti Campionati Regionali che si tenuti domenica 15 aprile a Mondovì. La trasferta ha regalato piacevoli momenti insieme nell’albergo Tre Denti, sempre di Cantalupa. Per tutti una prova di vita all’insegna degli allenamenti e del divertimento con la speranza che l’esperienza ci aiuti ad essere migliori in tutto, nello sport e nella vita insieme. L’augurio è quello di ritrovarci l’anno prossimo ancora più numerosi. Proseguono gli allenamenti serali sulla pista di atletica al campo sportivo Madonna dei Fiori.

SETTEMBRE2012

12

AVISNOTIZIE


NOTIZIE DA CASA AVIS

Finalmente l’Avis Bra ha un sito internet... di Elisa Paschetta Avis Bra approda in rete. Dopo Facebook, anche un sito internet. Da ora in poi sarà possibile seguirci comodamente con un click. Ci troverete all’indirizzo www.avisbra.it In rete per essere ancora più vicini ai nostri donatori e a chi sta pensando di unirsi a noi. Il sito, di facile consultazione, offre un’ampia gamma di servizi e informazioni. Qui potrete trovare la storia dell’Avis nazionale e della nostra sezione cittadina, un vademecum per chi si sta avvicinando al mondo dei volontari del sangue, un servizio di breaking news sulle ultime novità, date e orari su quando si terranno i prelievi nelle sezioni distaccate (Narzole, Cervere, etc), il calendario aggiornato di quando è possibile fare in sede gli esami del PSA o il tracciato dell’elettrocardiogramma. Tutto questo e molto altro ancora. Collegandovi potrete conoscere le nostre prossime attività, reperire informazioni sulle nostre iniziative, scaricare i programmi delle gite, delle serate che organizziamo e della

L’

festa sociale annuale. Nella sezione Gallery troverete le nostre foto: una fotostoria di noi, di cosa facciamo. Qui potrete rivedervi, se avete preso parte alle nostre iniziative, o curiosare tra i fermo immagine che raccontano di noi. Potrete contattarci direttamente dal sito: sarà ancora più facile scriverci per qualunque dubbio o informazione vi serva. Nell’area Pubblicazioni potrete leggere direttamente in rete il nostro giornalino. La vera novità sarà l’attivazione di un servizio online di prenotazione per le donazioni di plasma e sangue. Attualmente si fissano data e ora della donazione telefonicamente parlando con i nostri volontari, a breve lo si

potrà fare comodamente da casa. Sarà possibile consultare gli orari in cui donare e i posti liberi. Se all’ultimo impossibilitati a venire, potrete disdire direttamente dal sito. Il servizio sarà attivo 24 ore su 24. Speriamo di avervi incuriositi... Venite a trovarci e a conoscerci meglio in rete. Da adesso è ancora più facile.

StraBra 2012...Sempre presenti di Danilo Lusso

D

omenica 22 aprile scorso, tra gli oltre 2000 partecipanti alla 27esima edizione della corsacamminata non competitiva SuperStraBra, c’era anche il coloratissimo e simpaticissimo gruppo dell’Avis sezione di Bra, capitanata dal presidente Armando Verrua, con tanto di felpe e cappellini. Dopo la foto di rito davanti al pulmino associativo, il via al percorso. Presenti, tra gli altri, molti membri del Consiglio direttivo ed anche i rappresentanti del Gruppo Giovani: Silvio, Danilo e Roberto.

SETTEMBRE2012

13

AVISNOTIZIE


sabato .30 giugno.201 a t t e h c r o P NOTIZIE DA CASA AVIS a ‘n compania ‘dl’ Avi

in amicizi

d

Piaciuta la cena in amicizia di Stefania Cassine on so dirvi se è stato grazie alla “porchetta di Tarod alla cisio” coinvolgente allegria delle musiche delle Fisarmoniche del Monviso e del loro mattatore Valter, in tutti casi la partecipazione alla cena dell’estate dell’Avis Bra è stata ancora maggiore dell’anno scorso con oltre 150 presenti. Sabato 30 giugno, ospiti del centro sportivo S.Michele di Bra, i volontari dell’Avis braidese hanno organizzato la tradizionale cena, aperta ai donatori, simpatizzanti ed amici, che inaugura la stagione estiva. Il menu quest’anno prevedeva un piatto gustoso sebbene un po’ calorico, la porchetta di Tarcisio, eclettico personaggio conosciuto ormai in tutta la Provincia. Il dopo cena è

N

stato invece animato dal Gruppo Musicale “Le fisarmoniche del Monviso”, nato nel 2004 da un'idea e dall’impegno del Maestro Claudio Boglio con lo scopo principale di portare la musica e la cultura piemontese tra la gente con uno degli strumenti più appropriati del genere: la fisarmonica. Sabato sera la formazione era composta da una quindicina di suonatori giovanissimi mentre diversi loro accompagnatori ed il

presentatore Valter Bergesio hanno trascinato il pubblico nei balli tradizionali del Piemonte e d’Europa. Ringraziamo gli assessori Fogliato, Borrelli ed il sindaco Bruna Sibille che sono venuti a trovarci e l’assessore Luciano Messa che è stato presente per tutta la serata nonostante i numerosi altri appuntamenti cittadini in concomitanza. Un grazie va nuovamente al Big Store, sponsor della serata, agli amici del Circolo della Frazione S.Michele che ci hanno messo a disposizione la loro bella struttura ed all’instancabile fotografo Luciano Cravero. Ma ringraziamo di cuore i tanti volontari che hanno lavorato prima, durante e dopo la cena e che non cito per non rischiare di dimenticarne qualcuno.

Chi sono“Le fisarmoniche del Monviso” di Stefania Cassine armòni ‘d Pare Viso a nasso dël 2004 da n’idea e da l’impegn dël Magister Claudio Boglio. Ël prim fin a l’é col ëd porté la mùsica e la coltura piemontèisa ‘n mes a la gent con un dij strument pì ‘ndovinà për ël géner: l’armòni. Ël grup a l’é formà da na vinten-a ‘d sonador ëd tute ‘l leve, ch’a son-o al mej ëd soe capacità sensa l’agiut ëd basi musicaj. Ij balerin a tiro ‘l pùblich ënt ij baj popolar dël Piemont e dl’Euròpa. L’oferta, bele se arnovà, a l’è nen cambià ‘nt ël géner: arie tradissionaj e d’autor, baj popolar, poesìe e antrateniment.

J’

SETTEMBRE2012

14

AVISNOTIZIE

Le fisarmoniche del Monviso nascono nel 2004 da un’idea e dall’impegno del Maestro Claudio Boglio. Lo scopo principale è quello di portare la musica e la cultura piemontese tra la gente con uno degli strumenti più appropriati del genere: la fisarmonica. La formazione è composta da una ventina di suonatori di ogni età, i quali si esibiscono al meglio delle loro capacità senza l’ausilio di basi musicali. I ballerini trascinano il pubblico nei balli tradizionali del Piemonte e d’Europa. L’offerta, seppur rinnovata, non è cambiata nel genere: brani tradizionali e d’autore, balli popolari, poesie e intrattenimento.


NOTIZIE DA CASA AVIS

Polonia indimenticabile di Annamaria Baudana abato mattina, è ancora buio. Davanti alla sede della Croce Rossa un gruppo di persone aspetta, sotto la luce dei lampioni; siamo insonnoliti, quasi timidi nello scambiarci un saluto. Arriva il pullman, saliamo, sistemiamo i bagagli, ci accomodiamo sui sedili, le luci si abbassano. Parte così, in sordina, il tour della Polonia promosso dall’AVIS di Bra. Siamo un gruppo di 38 persone che farà insieme un “piccolo tratto” di strada alla scoperta di un “grande pezzo” di storia. Questo è il nostro “diario di bordo”. Sabato 14/07: partiamo alle 5, la strada è lunga, durante le soste si intrecciano le prime relazioni, lo scambio di notizie, “ma mi pare di conoscerla signora…” e così, quando nel tardo pomeriggio arriviamo a GRAZ, in Austria, abbiamo già stretto le prime amicizie. GRAZ è una cittadina molto carina, con le sue casette bianche e i suoi balconi fioriti, ma ci aspetta la salita a Monichirchen un paesino a circa 1200m. di altitudine dove ci accolgono un ambiente caldo, gente cordiale e… una pioggia scrosciante. La notte trascorre tranquilla e la sveglia suona presto. Domenica 15/07: colazione tedesca con salumi e formaggi e si riparte alla volta di WADOWICE paese natale di Karol Woitila. Per il pranzo ci attende una bella sorpresa: vicino ad Austreliz tra

S

ricordi napoleonici, mangiamo in una vecchia e bellissima stazione di posta!! Arriviamo poi a KRACOVIA che visitiamo il mattino dopo, trovandoci immersi in una atmosfera che parla di momenti importanti di storia. Nel pomeriggio visitiamo la miniera di sale di WIELICZKA. È una meraviglia tutelata dall’Unesco, e non si può descrivere, occorre lasciar parlare le immagini ricordando che tutto ciò che si vede, dai pavimenti, alle scale, dai lampadari alle statue, ai quadri, ai bassorilievi della pareti è scolpito…nel sale! Martedì 17/07: AUSCHWITZ ci accoglie con una pioggerellina cupa che rende ancora più triste quella follia che l’umanità non dovrà mai dimenticare. La nostra guida, Eva, è bravissima; noi tutti abbiamo gli occhi pieni di lacrime pensando alla sofferenze di tante persone, quanti bambini, quanto orrore… Per fortuna nel pomeriggio la dolcissima Madonna Nera, tanto cara a Papa Woitila, nella basilica di Czestochowa riporta serenità nel gruppo che la sera arriva a VARSAVIA. Al risveglio, dopo la solita ricchissima colazione, via alla scoperta della città, con i suoi meravigliosi giardini, la piazza del mercato con i suoi dehors fioriti, il castello ricostruito interamente e fedelmente dopo la seconda guerra mondiale. E sulla bella città aleggia la musica dolce di Chopin. La sera in al-

SETTEMBRE2012

15

AVISNOTIZIE

bergo festeggiamo il compleanno del nostro mitico Presidente. Giovedì 19/07: partiamo alla scoperta di WROCLAW (BRESLAVIA) che ci sorprende con le sue isolette collegate alla terraferma da ponti colorati, con le sue chiese e con la magia di…250 piccoli gnomi che spuntano sornioni da ogni angolo. Arriva venerdì, si parte per il ritorno. Si lascia la bella Polonia per l’altrettanto bella Germania. Sostiamo a NORIMBERGA città che evoca ricordi di guerra ma anche di forza e di voglia di ricostruire. Domani si torna a casa, ci saluteremo, alcuni di noi si ritroveranno alla sede dell’AVIS, con altri forse non ci incontreremo più, ma ognuno di noi conserverà il ricordo di un viaggio bello perché ricco di storia e di valori veri. Un grazie speciale a Daniela, la nostra accompagnatrice, bella e bravissima; a Ezio il nostro “autista” gentile, bravo e sempre disponibile, ed infine ad Armando, il nostro Presidente, che con entusiasmo e semplicità, lavora per diffondere i grandi valori del dono e dell’amicizia. A lui vanno i nostri auguri perché possa essere ancora per molto tempo la nostra bandiera. Arrivederci al prossimo viaggio.


NOTIZIE DA CASA AVIS

Intervista della“Iena”ai consiglieri Giuseppe

Lorenzo Polastro

Sergio Provera

Giuseppe Sibona

Da quanti anni siete donatori e quante donazioni avete fatto? Appena compiuto 18 anni... son quasi 31. Sono a 89 do- Sono un giovane donatore, ho iniziato nel 2010 e sto per fare la 11 donazione. nazioni tra sangue intero e plasma.

Sono donatore da cinque anni ma purtroppo per diversi motivi di salute non ho potuto fare molte donazioni.

Da quanti anni siete volontari dell’Avis Bra? Ho iniziato ad impegnarmi dopo la gita organizzata dall’Avis Sono entrato nel direttivo dell’ AVIS Bra a fine 2009 a Verona per vedere la Turandot, poi causa pioggia non vista!

Da quattro.

Come siete entrati a far parte dell’Avis Bra? Avevo dei cugini che già donavano e che mi hanno invi- Tre amici: Beppe Sibona, Stefania e Armando mi hanno gentilmente accompagnato. tato ad andare con loro.

Tramite la mia amicizia con il Presidente.

Quali sono state le vostre impressioni al primo direttivo a cui avete partecipato? A parte che avevo avuto l’occasione già di partecipare da invitato per i festeggiamenti del 60°, comunque di entrare, da consigliere, a far parte di un gruppo coinvolto nell’attività di operatività e funzionamento dell’associazione, purtroppo con i suoi lati belli e brutti dovuti un po’ al carattere delle persone con cui si va a collaborare.

Preoccupazione……. Tutti troppo seri e professionali.

Mi ha dato l’impressione che l’Avis fosse un’associazione molto attiva e seria.

C’è un progetto di cui sei stato promotore o che vorresti proporre? Direttamente no. Ho cercato di collaborare con Sergio Credo che quasi tutti abbiano sentito parlare de “GLI AMICI DI BENNY” incontrarci per conoscerci. Progetto a cui tengo nella gestione del gruppo “Amici di Benny” . molto perché credo che la frequentazione, lo scambio di idee, passare momenti sereni in amicizia, siano il modo migliore per consolidare e far crescere un’ associazione.

No.

Perché secondo te è diventato più difficile raccogliere donatori? Penso che tanti per mancanza di tempo, volontà o disinformazione, si giustifichino “Vado poi domani”.

La gente ha sempre meno tempo... e non ha voglia di aspettare. Credo che ricevere informazioni e poter prenotare la donazione tramite il nuovo sito AVIS in internet, daranno ai giovani, e non solo, un nuovo stimolo. Sono convinto che la coscienza sociale da noi sia molto presente.

Purtroppo c’è soprattutto un sensibile calo di giovani, i quali, vista la loro vita “notturna movimentata”, la mattina successiva “dormono”.

Sei iscritto a Facebook o Twitter? A Facebook.

Sono iscritto a Facebook ma non so bene il perchè.

SETTEMBRE2012

16

AVISNOTIZIE

No.


NOTIZIE DA CASA AVIS

Sibona, Sergio Provera e Lorenzo Polastro di Stefania Cassine

Cosa faresti per incrementare il numero di donatori? Sicuramente per me, se uno inizia già a sentirne parlare Ho già fatto due esempi: “amici di Benny” e sito ben reprima ancora di poter già donare può essere poi un van- clamizzato potranno essere di grande aiuto. taggio, quindi riuscire ad entrare nelle scuole e coinvolgere i giovani può essere il mezzo migliore per far capire la necessità di donare e di fare una vita sana e regolare.

Mi pare che ciò che stiamo facendo, specialmente con il gruppo giovani , sia già decisamente positivo.

Come ti definiresti caratterialmente parlando? Abbastanza chiuso, ma se coinvolto disponibile ad aiu- Sono fondamentalmente un positivo, vedo il bicchiere sempre mezzo pieno, mi piace stare con la gente, credo tare chi ne ha bisogno. di essere affidabile e serio nel lavoro e nella vita.

Sono un carattere aperto, solare, chiacchierone e sempre di buon umore.

C’è una persona che per diversi motivi non vedi o senti più da tanto e con cui vorresti riprendere i contatti? Si! Un amico, con il quale non ho litigato, che non vedo ne sento da circa 5 anni per una banalissima incomprensione.

A parte qualche ex compagno di scuola, no.

No.

Qual è il viaggio più bello che hai fatto? A parte il viaggio in Sicilia con l’Avis, sicuramente il viaggio in Turchia, tolto qualche inconveniente, è stato molto interessante, anche perché era la prima volta che salivo sull’aereo e comunque si son visti dei posti e delle culture molto ricche di storia e in parte da me sconosciute.

Quello che farò. Ho iniziato a viaggiare molto tardi, nel mio piccolo ho viaggiato molto e da ogni viaggio ho portato emozioni, sensazioni, immagini che mi hanno arricchito.

Il viaggio con la mia famiglia alle isole greche.

Se tornassi indietro nel tempo e dovessi iscriverti all’Università quale sceglieresti? Ingegneria e architettura (sono fondamentalmente un tecnico con uno spiccato senso del decorativo).

Sicuramente proseguivo con Agraria.

Nessuna, perché non ho mai avuto voglia di studiare!!

Se volete dircelo, qual è stato il momento più difficile della vostra vita? La perdita di mia madre a seguito della purtroppo grave Il primo momento seriamente difficile l’ho avuto mentre svolmalattia che l’aveva colpita, rendendosi conto di poter gevo il servizio militare quando, con una stretta di mano, uno zio mi ha fatto capire che mio padre non c’era più. fare poco per aiutarla.

Quando ho dovuto prendere la decisione per un intervento chirurgico importante.

E il più felice?.. L’anno 1982 con la maturità nel mezzo dei mondiali con Tanti momenti felici, recentemente sono diventato nonno, vedere i successivi festeggiamenti e la partenza per il servizio mi- mio nipote uscire dalla sala parto… vederlo crescere e sentirmi chiamare nonno, giocare con lui… supera ogni altra felicità. litare con l’ingresso nell’Arma dei Carabinieri.

La nascita di mia figlia Fabrizia.

Qual è l’ultimo film al cinema che avete visto? Non me lo ricordo più.

Sono almeno 10 anni che non vedo un film al cinema (pigrizia e mancanza di tempo).

Non mi ricordo, perché era ancora in bianco e nero!!

Chiudendo infine con l’Avis, ma secondo voi cosa si potrebbe fare per accrescere e migliorare l’associazione? Cercare di renderla il più visibile e vicina alla gente.

Credo di averne accennato in precedenza. Avvicinarsi alla gente, ricordare che la donazione di sangue o di organi raggiunge indiscriminatamente tutti ed è il massimo servizio che possiamo rendere al prossimo. Quindi cercare di coinvolgere con manifestazioni e incontri il maggior numero di persone perché diventino portavoce e promotori della nostra associazione.

SETTEMBRE2012

17

AVISNOTIZIE

Visto l’affiatamento e la fattiva collaborazione, tenerci ben stretto questo Direttivo!


NOTIZIE DA CASA AVIS

Estratta la vincitrice!!! di Stefania Cassine Liliana Verrua la vincitrice del buono vacanza Iperclub messo in palio dall’Avis Bra per tutti coloro che hanno presentato copia della dichiarazione della destinazione del 5 per mille al sodalizio braidese. Domenica sera 29 luglio presso la sede alla presenza del notaio Antonino Portera, è av-

È

venuta l’estrazione del fortunato vincitore.. estrazione non priva di sorprese visto che si è dovuta ripetere ben due volte :-) Alla prima estrazione sorpresa: il vincitore è Cassine Stefania, presente e subito rinunciataria del premio. Si ricomincia da capo e questa volta viene estratta Liliana Verrua che chiamata telefonicamente perché non pre-

Le infermiere volontarie di Stefania Cassine e Infermiere Volontarie, ausiliarie delle Forze Armate e volontarie della Croce Rossa, dopo un corso teorico-pratico di due anni, prestano la loro opera negli ospedali civili, nelle postazioni di pronto soccorso, nei centri di assistenza e in qualunque posto possano fornire aiuto sanitario ed assistenza. L’Ispettorato gestisce inoltre un ambulatorio a BRA in P.zza Giolitti 1 aperto dal lunedi al venerdi dalle ore 17 alle ore 18,30 e il sabato mattina dalle ore 9 alle ore 11. Sono aperte le iscrizioni per il nuovo corso per Infermiere Volontarie, per informazioni telefonare al 328 1874548.

L

SETTEMBRE2012

18

AVISNOTIZIE

sente, anche se un po’ confusa vista l’ora tarda, accetta volentieri. Ci faremo dire dove andrà e quando….e magari ci faremo anche offrire da bere per festeggiare! Sperando di poter riproporre l’anno prossimo questa bella iniziativa, auguriamo a Lilly e famiglia una bella vacanza.


QUELLO CHE VERRÀ

Cure termali a Chianciano di Stefania Cassine

L’

Avis Bra, grazie ad un accordo per gruppi con le Terme di Chianciano vi propone: Al prezzo di Euro 439 per persona dal 14 ottobre al 25 ottobre • 12 giorni di pensione completa in hotels 3 stelle a Chianciano Terme • sistemazione in camere doppie con servizi privati • bevande incluse ai pasti (1/4 di vino ½ minerale a persona a pasto) • n. 1 ciclo di cure termali, da effettuarsi su prescrizione medica*: • Sconto del 50% sulla seconda cura termale a pagamento. • Sconto 10% sulle singole prestazioni. • Abbonamento al villaggio termale** per l’intera durata del soggiorno. Una iniziativa dedicata agli ospiti delle Terme che permette di usufruire dei seguenti servizi: ginnastica nel parco, scuola di ballo, Premio fedeltà, Messa all’aperto, mostre, conferenze mediche e culturali, intrattenimento musicale, cineforum, ingresso omaggio al Museo archeologico di Chianciano terme, un ingresso al ballo serale • Cena dell’arrivederci • Tasse ed IVA La quota non comprende: Quota ticket per cure termali***, trasferimenti, mance, extra e tutto quanto non espressamente indicato ne “la quota comprende”. * Gli assistiti dal Servizio Sanitario Nazionale hanno diritto ad un ciclo di cura l’anno. ** Per i mesi da maggio a ottobre *** La quota ticket è di euro 50 ad eccezione degli esenti (quota ricetta euro 3,10).

La proposta è valida al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti. Le iscrizioni vanno effettuate entro il 30 settembre previo versamento di una caparra. Per info telefonare in segreteria Avis al 347.9468553 Alle Terme di Chianciano nei verdi parchi termali di Fucoli ed Acqua Santa sgorgano le acque benefiche per la cura del fegato e dell’apparato gastroenterico. Alle Terme di Chianciano si effettua in convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale la cura idropinica con l’Acqua Santa, (potenziata dall’assunzione di Acqua Fucoli) cura arricchita dai

SETTEMBRE2012

19

AVISNOTIZIE

bagni e fanghi epatici presso le Terme Sillene dove sempre in convenzione con il SSN vengono praticati i bagni e fanghi artroreumatici e i bagni con idromassaggio per la cura delle vasculopatie periferiche. La Direzione sanitaria ospita il Centro inalatorio (cure convenzionate con il SSN) ed alle Terme Sillene è attivo il Centro per la riabilitazione e la fisiokinesi terapia anche in acqua, coordinato da medici specialisti in collaborazione con esperti terapisti della riabilitazione. Per info visitate il sito www.termechianciano.it.


COSA OFFRE IL CSV

Gli sportelli del CSV “Società Solidale” CUNEO – (sede) Via Mazzini, 3 orario: Lun 15-18, Mar-Giov-Ven 8.30-13; 15-18, Merc CHIUSO tel 0171-605660, fax 648441 email: segreteria@csvsocsolidale.it ALBA - C.so Europa, 92 orario: Lun-Mart-Giov-Ven: 9-13, Mart 15-18.30; Ven 14.30-18.30 Merc CHIUSO. tel 0173-366901, fax 0173-284942 cell. 349-7307330 email: alba@csvsocsolidale.it; progettazione.alba@csvsocsolidale.it; scuola.alba@csvsocsolidale.it BRA - Via Magenta, 35 orario: Lun 15-18.30, Giov 15-18.30 tel/fax 0172-439236, cell. 349-7307330 email: bra@csvsocsolidale.it; progettazione.alba@csvsocsolidale.it FOSSANO - Via Roma, 74 orario: Lun 9-13; Giov 9-13 tel/fax 0172-60631 cell. 339-7623653 email: fossano@csvsocsolidale.it MONDOVÌ - Via Vittorio Veneto, 17 orario: Lun-Mar-Giov 8.30-13. tel/fax 0174-554786 cell. 348-1287944 email: mondovi@csvsocsolidale.it Ormea – c/o Comune Via Teco 1 Orario: 4° venerdì del mese 8.30 - 13.00. Ceva c/o la Comunità Montana Via Case Rosse 1 Orario: 1° e 3° venerdì del mese Garessio – c/o Sede Pro Loco Corso Statuto 1 Orario: 2° venerdì del mese Cell. 348-1287944; email: mondovi@csvsocsolidale.it SALUZZO - Piazza Vittorio Veneto, 3 orario: Mer 9-13; Ven 15-18.30 tel/fax 0175-217532, cell. 339-7623653 email: saluzzo@csvsocsolidale.it SAVIGLIANO - Via Garibaldi, 35 orario: Lun 15.00-18.30; Ven 9-13 tel/fax 0172-716676, cell. 348-1410046 email: savigliano@csvsocsolidale.it Orari, mappe e sedi degli SPORTELLI CSV sono disponibili sul sito www.csvsocsolidale.it

I nostri servizi I SERVIZI E GLI STRUMENTI OFFERTI DAL CSV SOCIETÀ SOLIDALE A TUTTE LE REALTÀ DEL VOLONTARIATO SONO GRATUITI CONSULENZA: Assistenza tecnica per la redazione, le modifiche e la registrazione dello statuto. Supporto per l’iscrizione al Registro del Volontariato. Consulenza fiscale, tributaria, contabile, legislativa, gestionale. Per informazioni consulenza@csvsocsolidale.it oppure rivolgersi alla Sede ed agli Sportelli CSV.

PROGETTAZIONE: Supporto nell’individuazione di idee progettuali e nella loro elaborazione e presentazione. Per informazioni progettazione@csvsosolidale.it, zona Alba-Bra progettazione.alba@csvsocsolidale.it. Aggiornamento e comunicazione dei bandi di finanziamento pubblici e privati. Collaborazione a progetti di Organizzazioni di Volontariato – OdV per l’avvio e la realizzazione di specifiche attività. Analisi delle esigenze del territorio e promozione di progetti che ad esse sappiano rispondere, in collaborazione con le istituzioni pubbliche e private. Monitoraggio dei progetti sul territorio: per informazioni monitoraggio@csvsocsolidale.it

FORMAZIONE: Attività formative e di approfondimento organizzate e proposte da Società Solidale su temi e problematiche di interesse per il volontariato al fine

di qualificarne l’attività e di diffondere la cultura della solidarietà. Per informazioni formazione@csvsocsolidale.it. Attività formative di settore in collaborazione con una o più OdV: per informazioni progettazione@csvsocsolidale.it, zona AlbaBra progettazione.alba@csvsocsolidale.it PROMOZIONE: Favorire la crescita del volontariato attraverso iniziative di coordinamento, eventi solidali, campagne promozionali per reclutare volontari. Organizzazione della Fiera del Volontariato a carattere provinciale. Sito Web www.csvsocsolidale.it con realizzazione di pagine nell’apposita sezione “Associazioni”. Per informazioni: redazione@csvsocsolidale.it. PROGETTO SCUOLA-VOLONTARIATO: promuovere l’incontro e la collaborazione tra mondo della scuola e mondo del volontariato. Per informazioni: scuola.alba@csvsocsolidale.it. DOCUMENTAZIONE: Aggiornamento costante del Data Base delle associazioni presenti in provincia di Cuneo. Centro di Documentazione presso la sede di Cuneo con Biblioteca ed Emeroteca del Volontariato. Pubblicazione di approfondimenti: Studi Sociali, I Volti della Solidarietà, i Quaderni di Società Solidale, Guida pratica alla Solidarietà.

SETTEMBRE2012

20

AVISNOTIZIE

COMUNICAZIONE: Sostegno alla comunicazione e alla promozione d’immagine delle OdV mediante lo studio, l’ideazione e la stampa di depliant, locandine, volantini. Realizzazione di Video sul Volontariato. Ufficio stampa solidale: stesura e invio di Comunicati stampa, servizi televisivi da proporre alle TV locali. Video e filmati di promozione del Volontariato. Per informazioni ufficiostampa@csvsocsolidale.it. Diffusione di

informazioni utili e di notizie sul volontariato mediante l’invio di News ogni quindici giorni dal sito www.csvsocsolidale.it, spedizione della Newsletter mensile “Società Solidale News” e della rivista periodica “Società Solidale”. Sito Web www.csvsocsolidale.it con realizzazione di pagine delle OdV on line: per informazioni redazione@csvsocsolidale.it.

LOGISTICA: concessione in comodato d’uso gratuito di attrezzature per la formazione e la promozione del Volontariato alle OdV (videoproiettore, telo per proiezione, lavagna luminosa, griglie, sale per assemblee e attività associative….).

Stampato grazie al CSV Società Solidale

Giornalino Settembre 2012  

Giornalino Settembre 2012