Issuu on Google+

austria rivista Un giro attraverso l'Austria

Alla ricerca della felicità GITE FUORI PORTA Quattro itinerari interessanti  //  ROCCHE E CASTELLI Imponenti testimonianze di epoche passate  //  VIAGGI DEL GUSTO Itinerari per scoprire i lati più piacevoli della vita LA MUSICA SI RESPIRA NELL'ARIA Festival durante tutto l'anno

www.austria.info

331817_OEW_Rundreise_HEFT_2013_COE.indd 1

06.07.2012 14:24:37 Uhr


arrivare e rinascere

© Ö s t e rre i ch We r bun g / P o pp Hac kn e r

C

331817_OEW_Rundreise_HEFT_2013_COE.indd 2

06.07.2012 14:24:40 Uhr

C Z S


Vacanza in Austria significa immergersi in paesaggi d'incredibile bellezza, vivere momenti di pace perfetta e fare il pieno di nuove energie. Vacanza in Austria significa anche seguire le tracce di grandi artisti o percorrere itinerari gastronomici alla ricerca di nuovi sapori. Ma soprattutto vacanza in Austria significa entrare in contatto con le persone che vivono in questa terra, conoscere e apprezzare la loro ospitalità e cordialità. Un giro turistico in Austria vi permette di scoprire montagne maestose, campagne a perdita d'occhio, fiumi e specchi d'acqua limpidissimi. Oppure potete immergervi nella vita pulsante delle città e lasciarvi sedurre dalla loro arte e dalla loro cultura. Se poi volete concedervi una pausa e sfuggire per un attimo ai ritmi frenetici quotidiani, niente di meglio che soffermarsi a degustare le specialità culinarie regionali. Vivrete momenti che resteranno impressi indelebilmente nella vostra memoria. Vi auguro una splendida vacanza in Austria! La vostra Petra Stolba, Direttrice di Austria Turismo

© Ö s t e rre i ch We r bun g / P o pp Hac kn e r

Cosa vi aspetta 02 Capoluoghi di regione Scorribande fra i nove capoluoghi regionali   05 Via dalla città Escursioni interurbane nei dintorni di alcuni capoluoghi regionali  06 Itinerari Posti straordinari lungo itinerari speciali  10 Rocche e castelli Sulle orme di imperatori e cavalieri  13 Strade tematiche Il buon bere e il buon mangiare uniti alla cultura  14 Abbazie e monasteri Gioielli dell’architettura sacra  16 Musica Le più belle manifestazioni musicali  18 Ritorno alla natura Natura meravigliosa e incontaminata  20 Corpo e anima Vacanza di benessere alle terme  22 Voglia di lago Limpidi spazi vitali e paradisi del tempo libero  24 Famiglia Divertimento e avventura per piccoli esploratori e scopritori  Supplemento Cartina dell‘Austria con numerose informazioni utili

Curatore ed editore Österreich Werbung, Margaretenstraße 1, 1040 Wien, ZVR-Zahl: 075857630 Foto di copertina ÖW/Peter Burgstaller Redazione Martin Betz Grafica Jürgen Kaffer Impaginazione lingue straniere Artemiss Prestampa R12 Spannbauer Ges.m.b.H. & Co KG Stampa Holzhausen Druck GmbH Ultimo aggiornamento Aprile 2012. Tutte le indicazioni senza garanzia.

1

331817_OEW_Rundreise_HEFT_2013_COE.indd 1

06.07.2012 14:24:45 Uhr


Capoluoghi di regione 1

Passeggiate in città

ironzolare per le strade pittoresche di queste antiche città è come fare un tuffo nella storia e nelle storie dei secoli passati. Sfarzosi edifici di epoca gotica, rinascimentale e barocca fiancheggiano stradine lastricate e piazze medioevali. Imponenti castelli e parchi sconfinati ricordano lo sfarzo della monarchia passata. Ma fra le antiche mura, le città pulsano di vita, i monumenti dell’architettura moderna si inseriscono armoniosamente nell’immagine urbana, lussuose strade commerciali, caffè tipici e manifestazioni culturali di altissimo livello invitano ad immergersi nell’atmosfera tipica cittadina.

Vienna Vienna è stata dichiarata dall’UNESCO patrimonio dell’umanità addirittura due volte: per il centro storico e per il complesso barocco costituito dal castello e dal parco di Schönbrunn. Numerosi tesori d’arte e stupendi edifici impreziosiscono l’immagine della città ex residenza imperiale. Ammirando i diversi stili architettonici che la contraddistinguono, si compie un affascinante viaggio culturale che abbraccia varie epoche. Nel cuore della città l’imponente duomo di S. Stefano rappre-

senta magnificamente l’epoca del Gotico, mentre al Belvedere Superiore e Inferiore trova espressione il Barocco. A sua volta la Ringstraße con i suoi sontuosi edifici di rappresentanza, tra cui l’Opera di Stato e il Parlamento, testimonia l’epoca dello storicismo di fine Ottocento. Accanto a un panorama artistico e culturale molto vivace che si fregia di numerosi musei e manifestazioni, sono anche i tradizionali caffè viennesi, le osterie tipiche dei sobborghi, numerose chiese, ma anche mercatini pittoreschi e strade commerciali a dare a Vienna il suo fascino particolare. Altrettanto allettanti negli immediati dintorni della città sono le aree verdi e le zone ricreative presenti in una quantità davvero insolita per una metropoli, ad esempio il Wienerwald (Bosco viennese), le romantiche distese erbose del Prater o quel paradiso del tempo libero che è l’Isola del Danubio. T. +43 1 245 55, www.wien.info

tra loro da strette stradine formano un‘opera d’arte totale storica e culturale. I castelli barocchi di Mirabell e Hellbrunn con i loro splendidi parchi, il duomo di Salisburgo e la fortezza medioevale Hohensalzburg troneggiante sulla città sono solo alcuni dei capolavori architettonici della città. Un appuntamento tradizionale per i visitatori della città è anche la Getreidegasse, la stretta stradina dall’aura medioevale, con la sua animazione e la casa natale di Mozart. La città è nota fra gli appassionati di musica e cultura per la sua ricca offerta di concerti e arte. Primo fra tutti il Festival di Salisburgo che si svolge tutti gli anni d’estate. I momenti clou di questo evento sono la rappresentazione dello „Jedermann“, di Hugo von Hofmannsthal nella Piazza del Duomo di Salisburgo e l’esecuzione delle opere mozartiane nella Festspielhaus. T. +43 662 88 98 7-0, www.salzburg.info

Salisburgo

Graz

Il centro storico barocco di Salisburgo, città di Mozart e del Festival, è stato dichiarato dall’UNESCO patrimonio dell’umanità nel 1997. In questo scrigno di tesori architettonici, numerose chiese e palazzi collegati

La magica miscela di stili che nel centro storico di Graz combina Gotico, Rinascimento, Barocco, Storicismo e architettura moderna ha indotto l’UNESCO a dichiararlo patrimonio dell’umanità. Nel cuore della città dal fasci-

2

331817_OEW_Rundreise_HEFT_2013_COE.indd 2

06.07.2012 14:24:47 Uhr

© UMJ/ N .LACKNER ; T V B I n n sb r uck / Z i mm e rm an n ; T V B I n n sb ru ck , Wi e n T o ur i sm us / Ka rl T h o ma s

G

© W ie n T o ur is mu s / MA X UM

Ben tre dei nove capoluoghi di regione austriaci sono stati dichiarati dall’UNESCO patrimonio dell’umanità.


1

2

3

Suggerimenti

*

Museumsquartier a Vienna. Uno dei complessi più vivaci della Vienna moderna. Quest’area culturale riunisce in un’affascinante simbiosi musei, architettura moderna, manifestazioni, locali di tendenza e negozi originali. www.mqw.at

* 4

5

Quartiere Johanneum. Il più antico complesso museale austriaco. La Biblioteca Regionale della Stiria, la Neue Galerie Graz, la Collezione Multimediale e il Naturkundenmuseum (da marzo 2013) assicurano un mix vivace di arte, cultura e sapere. www.museum-joanneum.at

*

Museum der Moderne di Salisburgo. Il palazzo che ospita il museo domina la città vecchia dall’alto del Mönchsberg. La facciata esterna è rivestita in marmo. All‘interno offre ampio spazio per la presentazione di opere d‘arte del XX e XXI secolo. I locali del ristorante che fa parte dell‘edificio si spingono a tratti fin dentro la montagna. www.museumdermoderne.at

1 Questa ala della Hofburg di Vienna ospita la Biblioteca Nazionale 2 Il quartiere Johanneum di Graz 3 Happy hour al termine di una giornata di lavoro 4 Il Tettuccio d‘Oro a volo d‘uccello

© UMJ/ N .LACKNER ; T V B I n n sb r uck / Z i mm e rm an n ; T V B I n n sb ru ck , Wi e n T o ur i sm us / Ka rl T h o ma s

© W ie n T o ur is mu s / MA X UM

5 Una sosta al caffè non si può trascurare

no quasi mediterraneo, con la sua pittoresca piazza principale si erge la collina selvosa dello Schlossberg con la Torre dell’Orologio che è l’emblema di Graz. Altri monumenti da visitare sono il duomo gotico di Graz, il Mausoleo dell’imperatore Ferdinando II e la Landhaus con il suo portico ad arcate rinascimentale che ricorda un palazzo veneziano. Dal 2011 Graz è la prima città austriaca a fregiarsi del titolo di "UNESCO City of Design" che la colloca nel novero delle città e metropoli proiettate verso il futuro. T. +43 316 80 750, www.graztourismus.at

Innsbruck Il visitatore che si avvicina alla pittoresca città incorniciata da imponenti montagne resta subito ammaliato dalla magia di Innsbruck. Ma ben presto, al cospetto dello scintillante Tettuccio d’Oro o ammirando i ricchissimi tesori d’arte del castello rinascimentale di Ambras, sprofondato nel silenzio reverenziale della Hofkirche con l’impressionante monumento sepolcrale dell’imperatore Massimiliano I, o semplicemente passeggiando per le incantevoli strade della città, si accorgerà che Innsbruck ha da offrirgli molto di più che non solo le montagne alle porte della città. I

patiti dello sport rimangono a bocca aperta di fronte al trampolino del Bergisel per il salto con gli sci. La torre del trampolino ospita a 47 metri di altezza un caffè, dal quale si gode una vista panoramica spettacolare sulla città. T. +43 512 59850, www.innsbruck.info

Linz Il centro storico di Linz con le sue suggestive stradine e la piazza principale barocca è attraversato dalla Landstraße, una strada commerciale particolare dal fascino cosmopolita. A pochi passi si trova il Nuovo Duomo, la chiesa più grande dell’Austria e la seconda per altezza. La riva del Danubio invece esalta l’architettura moderna. Qui, proprio di fronte all’Ars Electronica Center, regno affascinante della sperimentazione multimediale, si trova il museo di vetro Lentos in cui si presenta l’arte del XIX e XX secolo. La montagna di casa di Linz è il Pöstlingberg, raggiungibile con il trenino a cremagliera più ripido d’Europa. In cima al monte si trova il santuario più antico dell’Alta Austria, dal quale si gode una splendida vista sulla città. Nel 2009 Linz è stata capitale europea della cultura. T. +43 732 7070-2009, www.linz.at/tourismus >

3

331817_OEW_Rundreise_HEFT_2013_COE.indd 3

06.07.2012 14:24:51 Uhr


Capoluoghi di regione 1

2

1 Il Museo d'Arte Lentos a Linz sul Danubio 2 La Stiria meridionale è famosa per i suoi vini eccellenti

Eisenstadt Chi giunge ad Eisenstadt, il capoluogo della regione più orientale dell’Austria, trova la presenza costante di un musicista: Joseph Haydn. Dal 1761 il famoso compositore operò come maestro di cappella alla corte dei principi Esterházy per oltre 40 anni. I saloni sfarzosi del castello Esterházy, simbolo della città, ospitano numerosi concerti. Ricordano il grande compositore anche la Haydn-Kirche, la chiesa costruita nel XVIII sec. sotto il cui campanile (Nordturm) si trova il mausoleo di Haydn, la barocca Haydn-Haus e le Giornate Internazionali di Haydn che si svolgono ogni anno in settembre. Nei dintorni numerosi viticoltori e osterie tipiche attendono gli intenditori di vino. T. +43 2682 67390, www.eisenstadt-tourismus.at

Bregenz

St. Pölten

I Romani si erano insediati a Bregenz già 2000 anni fa. Oggi è il nucleo storico medioevale a connotare l’immagine cittadina con il campanile di S. Martino, emblema della città, e la sua imponente cupola barocca a bulbo. Bregenz è considerata però anche la Mecca dell’architettura moderna; la Kunsthaus, affacciata sulla riva del lago, ne è un esempio luminoso. Ad ovest la città è delimitata dal Lago di Costanza, dal monte Pfänder, da cui si gode una vista favolosa sulla città e sul lago. Un richiamo culturale particolare per gli appassionati di musica di tutto il mondo è il Festival di Bregenz con i suoi spettacoli sul palcoscenico del lago. T. +43 5574 4959-0, www.bregenz.ws

Il capoluogo più recente dell’Austria ha una storia antica alle spalle. Il riconoscimento del suo diritto civico risale al XII sec. Nel XVII sec. St. Pölten visse il suo periodo di massima fioritura. Le incantevoli piazze del centro storico (Herrenplatz, Rathausplatz e Riemerplatz) sono abbellite da facciate barocche e in stile Liberty; da vedere anche il Municipio, il duomo in stile romanicobarocco, l’ex sinagoga in stile Liberty e, come vivace contrasto a tutto questo, l’architettura moderna del quartiere Landhausviertel e del distretto culturale, dove si può ammirare ad esempio la Festspielhaus. T. +43 2742 353354, www.st-poelten.gv.at

Linz

St. Pölten

Salzburg

Bregenz

Wien

Eisenstadt Graz

Innsbruck Klagenfurt

I nove capoluoghi regionali St. Pölten Capoluogo della Bassa Austria, circa 50.000 abitanti Eisenstadt Capoluogo del Burgenland, circa 13.000 abitanti Bregenz Capoluogo del Vorarlberg, circa 30.000 abitanti Klagenfurt Capoluogo della Carinzia, circa 92.000 abitanti Vienna Capitale dell‘Austria, patrimonio dell’umanità UNESCO, circa 1.700.000 abitanti Salisburgo Capoluogo del Salisburghese, patrimonio dell’umanità UNESCO, circa 150.000 abitanti Graz Capoluogo della Stiria, patrimonio dell’umanità UNESCO e "City of Design", circa 260.000 abitanti Innsbruck Capoluogo del Tirolo, circa 140.000 abitanti Linz Capoluogo dell’Alta Austria, circa 190.000 abitanti

4

331817_OEW_Rundreise_HEFT_2013_COE.indd 4

06.07.2012 14:24:53 Uhr

© Ö s t e rre i ch w e rb u n g / H imsl

Il capoluogo della regione più meridionale dell’Austria è situato sulla riva del lago Wörthersee ed è già stato insignito con vari premi per il suo pittoresco centro storico. Portici ad arcate, gallerie storiche e cortili interni, che oggi ospitano boutique, locali e accoglienti bar con giardino, conferiscono alla città un fascino particolare vagamente mediterraneo. Le facciate barocche o in stile Liberty trasformano la passeggiata lungo le stradine del centro in un’autentica esperienza culturale. Nella Neuer Platz la scultura del drago, simbolo della città, ricorda la leggenda della fondazione di Klagenfurt. Meritano una visita anche il Minimundus con le sue riproduzioni in miniatura di 150 monumenti rappresentativi di tutti i continenti, la cattedrale del XVI sec. e il Museo Diocesano. T. +43 463 537 2223, www.info.klagenfurt.at

© T o ur is mu s ve rba n d Linz

Klagenfurt


Via dalla città 1

2

Gite

I capoluoghi austriaci sono circondati da una natura meravigliosa. Vale sempre la pena fare una deviazione nei dintorni.

L

a cultura incontra la natura e le montagne aspettano fuori dall’uscio di casa! Appena usciti dai capoluoghi, ci si ritrova subito immersi in un paesaggio da cartolina, tutto laghi e montagne. Da ovest ad est, da Bregenz a Vienna.

Giro del Vorarlberg Per scoprire il Vorarlberg c’è un bellissimo itinerario che parte da Bregenz, tutto su strade di montagna. Passando per Feldkirch e Bludenz si raggiunge il Montafon e poi la valle di Paznaun in Tirolo percorrendo la strada panoramica della Silvretta, una delle più belle in area alpina. Da St. Anton am Arlberg, attraverso il passo dell’Arlberg e il Flexenpass si arriva al rinomato centro sciistico Lech am Arlberg. Si ritorna a Bregenz attraverso la Selva di Bregenz, passando per Schwarzenberg.

© Ö s t e rre i ch w e rb un g / H ims l

© T o ur is m us v e rba n d L in z

Giro intorno a Innsbruck Uscendo da Innsbruck e prendendo la direzione sudovest si raggiungono i piccoli borghi solatii di Natters e Mutters, per proseguire poi verso Sellrain nell’incantevole valle Sellraintal. La strada che congiunge i due comuni Kühtai e Ötz nella Ötztal offre un paesaggio particolarmente suggestivo. Passando per Nassenreith e Telfs si arriva a Seefeld, un’altra perla della regione, poi, attraverso Zirl, si ritorna a Innsbruck.

Giro intorno a Salisburgo Da Salisburgo città, passando per Hof, la strada conduce verso est nell’incantevole Salzkammergut.

Costeggiando il lago di Fuschl si raggiunge St. Gilgen sul lago di St. Wolfgang. Giunti a Strobl, merita fare una deviazione verso St. Wolfgang. Proseguendo verso est, si raggiunge la città imperiale Bad Ischl e poi, passando per Bad Goisern, il lago di Hallstatt. L’idilliaca regione intorno ad Hallstatt è stata dichiarata dall’UNESCO patrimonio dell’umanità. Qui vale la pena visitare la storica miniera di sale. Si prosegue alla volta di Obertraun, punto di partenza per la visita delle imponenti grotte del Dachstein. Importanti stazioni sulla via del ritorno sono Gosau (laghi di Gosau), il Passo Gschütt, Abtenau (Gola Lammeröfen), Golling (cascata) e Hallein (miniera di sale)

esce dall’autostrada e si prende la strada per Piesting, si prosegue fino al pittoresco paesino di Gutenstein. Attraverso la romantica valle Höllental si prosegue il giro alla volta di Reichenau e Gloggnitz. Fra Gloggnitz e Mürzzuschlag in Stiria è in funzione anche la famosa ferrovia del Semmering che nel 1998 è stata dichiarata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Arrivati a Puchberg, merita fare un giro con il trenino a cremagliera che porta fino allo Schneeberg. Fra Maiersdorf e Stollhof una strada a pedaggio porta all’altipiano della Hohe Wand. Passando per Dreistetten, si torna infine a Vienna per l’autostrada.

Giro intorno a Graz Da Graz, percorrendo la Strada del Vino dello Schilcher, si arriva a Stainz. Da qui si prosegue per Kitzeck, il borgo vinicolo più alto d’Europa che ospita il primo museo del vino stiriano. Il viaggio continua verso la pittoresca Strada del Vino nella Stiria meridionale (www.suedsteirischeweinstrasse.at) e i centri di Leutschach e Gamlitz. Oltrepassato Ehrenhausen, si raggiunge Leibnitz. Quindi si prosegue alla volta di Bad Radkersburg (interessante centro storico). Al ritorno si attraversa la terra dei vulcani stiriana passando per Klöch, Kapfenstein e Feldbach. Qui merita fare una puntata alla Riegersburg o alla fabbrica di cioccolato Zotter. Prendendo la A2 si torna di nuovo a Graz.

Giro intorno a Vienna Per arrivare alle montagne di casa dei viennesi, Rax, Schneeberg e Hohe Wand, si lascia la città e si imbocca la Südautobahn (autostrada). Presso Wöllersdorf si

Linz Salzburg

Bregenz

Wien St. Pölten Eisenstadt

Innsbruck

Graz Klagenfurt

Cinque itinerari Giro del Vorarlberg (ca. 280 km, solo d‘estate) Giro intorno a Innsbruck (circa 140 km) Giro intorno a Salisburgo (circa 170 km) Giro intorno a Graz (circa 70 km) Giro intorno a Vienna (circa 240 km)

5

331817_OEW_Rundreise_HEFT_2013_COE.indd 5

06.07.2012 14:24:54 Uhr


Itinerari 1

In viaggio

’auto scivola via con un leggero ronzio nel magnifico paesaggio austriaco. Una breve sosta nella piccola cittadina a fondo valle, giusto il tempo per una fetta di strudel e una tazza di caffè e per studiare la cartina. Poi si riparte. La strada alpina adesso sale a quote da capogiro e spalanca la vista su un panorama mozzafiato di imponenti catene montuose e sulla vastità apparentemente sconfinata del Paese. Con prudenza si sorpassa un ciclista, contenti di aver scelto un modo più comodo per godersi il paesaggio multiforme dell’Austria. Dall’altra parte della montagna sulla cartina si vede un lago. Sarebbe bello fermarsi sulle sue rive a fare il picnic. Il tempo non ci manca. In fondo qui importa più essere in viaggio che arrivare!

Strada panoramica alpina del GroSSglockner La strada austriaca più conosciuta è senz’altro lo splendido itinerario della strada panoramica del Großglockner nel territorio del Parco nazionale Alti Tauri – vedi pagina 19. Coprendo una distanza di appena 48 km, questa strada porta oltre quota 1.500 e attraversa diverse fasce climatiche, passando da

prati e boschi a un paesaggio di pascoli e alta montagna, su su fino ai ghiacci perenni che coprono i fianchi del monte più alto dell’Austria, il Großglockner (3.798 m). Il punto più alto raggiunto dalla strada è l'Hochtor a 2.505 metri. Una deviazione fino alla Kaiser-Franz-Josefshöhe (2.370 m) è d'obbligo. Qui si trova il grande Centro Visitatori. Sentieri panoramici attraversano il paesaggio di alta montagna e si addentrano fino alle propaggini del ghiacciaio. Questo itinerario è molto apprezzato anche da motociclisti e ciclisti che amano le sfide sportive estreme. Lungo la strada panoramica del Großglockner si trovano esposizioni, bacheche e sentieri didattici naturalistici. La strada è aperta da maggio a ottobre, di notte è sbarrata. www.grossglockner.at

Giro dei laghi della Carinzia La Carinzia è caratterizzata da una varietà di laghi nella cornice stupenda delle montagne. – Vedi pagina 22. Si parte da Klagenfurt per raggiungere la località turistica di Pörtschach percorrendo la riva settentrio-

nale del famoso lago Wörther. Da qui si gira in direzione nord verso i laghetti di Moosburg, si passa per Feldkirchen e si prosegue alla volta del lago Ossiach. Una deviazione sulla strada alpina del Gerlitzen (a pedaggio) che porta a 1.800 m di altitudine, sarà ricompensata da una grandiosa vista panoramica sulla Carinzia centrale. Dalla punta meridionale del lago Ossiach si prosegue in direzione nord fino al lago di Millstatt, passando per i limpidi laghi Afritzersee e Brennsee. A Millstatt merita una visita l’abbazia – vedi pagina 14 – e a Spittal sulla Drava il castello rinascimentale Porcia – vedi pagina 10. Poi si prosegue alla volta di Villach. Qui si può percorrere la strada a pedaggio Villacher Alpenstraße che porta fino al Dobratsch a 1.732 metri. Lungo il percorso si gode della vista spettacolare su Villach, le Alpi Giulie e l’imponente versante sud del Dobratsch. Passando per Maria Gail con la chiesa parrocchiale ricca di sfarzosi arredi, si prosegue lungo il lago Faak, incantevole con il suo brillante colore turchese. Quindi si ritorna al Wörthersee, dove si visitano le rinomate località di Velden e Maria Wörth, prima di andare al piccolo lago di Keutschach. Merita

© Ö s t e rre i ch W e rb un g / W o lfg an g Z a jc

L

6

331817_OEW_Rundreise_HEFT_2013_COE.indd 6

06.07.2012 14:24:56 Uhr

© Ö s t e rre i ch W e rb un g / P o pp Hac kn e r (2 ), Hi ms l (4 ); © D o n au N ie d e r ö st e rr e i ch / P o pp - H ac kn e r

Gli itinerari e i giri più belli, lungo strade di montagna, costeggiando laghi e percorrendo antiche città: qui la meta è la strada!


1

2

4

Suggerimenti

*

La terra dei vulcani in Stiria Consigliamo una gita in questa regione di straordinaria bellezza paesaggistica a tutti i conoscitori di vini e agli amanti di specialità tipiche regionali. Parliamo del lembo d terra compreso fra Radkersburg a sud e Ottendorf a nord e fra Schwarzau ad ovest e Kapfenstein a est. Qui numerosi esercizi gastronomici bucolici con eccellente cucina, mescite, cantine vinicole con vini locali selezionati si sono consorziate, insieme anche a manifatture e musei, per promuovere e conservare le peculiarità di questa regione. www.vulkanland.at

3

1 Un pranzo raffinato diverso dal solito: in mezzo al lago Wörther 2 La strada panoramica alpina del Großglockner 3 In alto, sopra la valle del Wachau, si ergono le rovine del castello di Aggstein 4 Le regioni vinicole austriache producono vini eccellenti

© Ö s t e rre i ch W e rb un g / P o pp Hac kn e r (2 ), Hi ms l (4 ); © D o n au N ie d e r ö st e rr e i ch / P o pp - H ac kn e r

© Ö s t e rre i ch W e rb un g / W o lfg an g Z a jc

Linz

St. Pölten

Salzburg

Bregenz

Wien

3

Eisenstadt Innsbruck

Graz

1

Klagenfurt 2

4

Alcuni dei giri più belli 1 Strada panoramica alpina del Großglockner Strada panoramica che porta da Bruck, nel Salisburghese, ad Heiligenblut, in Carinzia, (circa 48 km) 2 Giro dei laghi della Carinzia Da Klagenfurt all’Ossiacher See, Millstättersee, Faaker See e Wörthersee (circa 270 km) 3 Lungo il Danubio Da Passau ad Hainburg attraversando la Wachau e passando per Vienna (circa 445 km) 4 La terra dei vulcani in Stiria (circa 100 km)

fare una deviazione per una visita alla torre panoramica Pyramidenkogel con una vista stupenda dai Karawanken fino agli Alti Tauri. Passando da Viktring – vedi pagina 14 – si ritorna infine a Klagenfurt.

Lungo il Danubio Il viaggio nella magnifica valle austriaca del Danubio inizia a Passau, la pittoresca città di frontiera fra Austria e Germania. Presso Schlögen, dove il fiume forma l'ansa Donauschlinge, il paesaggio è davvero straordinario. Passando davanti all’abbazia di Wilhering, si raggiunge Linz, capoluogo dell’Alta Austria. Qui la strada si allontana dal Danubio per una deviazione verso St. Florian con la sua imponente abbazia, l’antica città dei romani Enns e la cittadina Steyr col suo splendido centro storico. Passando per Grein, cittadina di pescatori, si arriva quindi nella Wachau, un tratto particolarmente bello dell’itinerario, che l’UNESCO ha dichiarato patrimonio dell’umanità.

Göttweig; incantevoli nella loro pittoresca bellezza i borghi di Spitz, Weissenkirchen e Dürnstein, quest’ultimo famoso per le rovine dell’omonimo castello. Klosterneuburg a ovest di Vienna offre a sua volta un imponente monastero, prima che l’itinerario porti a Vienna, la capitale austriaca con la sua miriade di monumenti da ammirare. Lasciata di nuovo la città, seguendo il corso del Danubio in direzione est si raggiunge il sito archeologico romano Petronell Carnuntum – vedi pagina 25 – fino alla cittadina di Hainburg ai margini del Parco nazionale Donauauen – vedi pagina 18. Qui il Danubio lascia di nuovo i confini austriaci. – Gran parte delle abbazie che si incontrano lungo il tragitto sono descritte nel capitolo Abbazie e monasteri a pagina 14. >

Il paesaggio è caratterizzato da vigneti, distese di albicocchi e località pittoresche. Tra questi troneggiano sul Danubio abbazie e rovine di antichi castelli. Straordinarie sono le abbazie di Melk e

7

331817_OEW_Rundreise_HEFT_2013_COE.indd 7

06.07.2012 14:25:00 Uhr


Itinerari

1

2 1 Kitzbühel in Tirolo 2 Marmotta - animale tipico delle regioni alpine 3 Nel Parco nazionale Alti Tauri 4 La funivia Galzingbahn a St. Anton am Arlberg

Il viaggio inizia nella pittoresca cittadina di Kufstein, rinomata «perla del Tirolo» con un incantevole centro storico e la fortezza di Kufstein, simbolo della città. Da qui si prosegue alla volta di Ebbs situato sul romantico lago Walchsee. Nei pressi di Griesenau si devia sulla strada a pedaggio della Griesener Alm. Passando da Kirchdorf l’itinerario prosegue verso St. Johann in Tirolo. Da qui si raggiunge in poco tempo Kitzbühel, località turistica molto animata. In magnifica posizione, ai piedi dell’imponente massiccio montuoso del Wilder Kaiser, si trovano i borghi tirolesi Going, Ellmau e Scheffau. Da qui si raggiunge il lago di Hinterstein a 882 metri d’altitudine. Passando per i piccoli borghi di Söll e Kirchbichl, la strada per Mariastein con il rinomato santuario porta di nuovo a Kufstein.

Giro degli Alti Tauri L’itinerario, che attraversa il paesaggio fantastico del Parco nazionale degli Alti Tauri – vedi pagina 19 – parte da St. Johann im Pongau. Qui siamo vicinissimi alla pittoresca gola Lichtensteinklamm con ripide pareti scavate nella roccia dalle roboanti cascate. Si prosegue poi nella valle di Gastein con gli splendidi

centri termali Bad Hofgastein e Bad Gastein – vedi pagina 21. Attraverso la Tauernschleuse (chiusa dei Tauri), nel cuore del Parco nazionale degli Alti Tauri, dove a Böckstein l’auto viene caricata sulla ferrovia, si arriva a Mallnitz in Carinzia. A Obervellach si sosta per visitare il castello di Falkenstein prima di proseguire verso Kolbnitz nella Mölltal. Poco prima di Spittal sulla Drava – dove è situato il castello Porcia – vedi pagina 10 – si trova il sito archeologico romano Teurnia. Dal borgo medievale di Gmünd, dopo aver attraversato il passo del Katschberg, si arriva a St. Michael im Lungau. Nelle immediate vicinanze si trovano due gioielli dei tempi passati: Schloss Moosham e Burg Mauterndorf – vedi pagina 12. Attraversato il Radstädter Tauernpass, dove si ammira un magnifico paesaggio e la cittadina di Radstadt circondata dalle antiche mura, il giro si conclude tornando a St. Johann.

Giro dei Wölzer Tauern Dalla città commerciale Liezen, l’itinerario porta lungo le sponde del lago alpino palustre Putterersee, incuneato fra i monti della valle dell’Enns, ad Aigen nella regione montuosa di Grimming. Dalla pittoresca

8

331817_OEW_Rundreise_HEFT_2013_COE.indd 8

06.07.2012 14:25:01 Uhr

© St . A n t o n a m A rlb e r g; Ö st e r rr e ic h we r b un g / P o pp Ha ck n e r

Giro del Wilder Kaiser

© K it z b ühe l T o ur is mu s, N PHT / N P V S alzb u rg, Ri e d e r ; N P HT T ir o l / K urz t h al e r

5 Porto velico di Breitenbrunn sul lago di Neusiedl


Suggerimenti

*

4

Attraverso l‘alta montagna del Vorarlberg. Da Bludenz parte un giro che attraversa il Montafon. Si passa per Schruns-Tschagguns, St. Gallenkirch, Gortipohl e Gaschurn per imboccare nei pressi di Partenen la strada della Silvretta soggetta a pedaggio, una della più belle strade panoramiche delle Alpi. È lunga 22,3 km e s’inerpica con più di 30 tornanti fino al passo Bielerhöhe a 2.032 m di quota.

Sulla Bielerhöhe si trova il lago artificiale della Silvretta, da qui si gode una vista spettacolare sulle montagne circostanti. Il viaggio prosegue verso Galtür e Ischgl e, attraversando l’imponente ponte Trisanna, verso le rinomate stazioni sciistiche St. Anton e St. Christoph am Arlberg. Si valica quindi il passo dell’Arlberg a 1.793 metri. Passando per le località di montagna Stuben e Klösterle si ritorna a Bludenz. www.silvretta-bielerhoehe.at 3

5

Linz Bregenz

© St . A n t o n am A rl be r g; Ö st e r r re ic h w e rbu n g / Po pp H ac kn e r

© K it z b ühe l T o ur is mu s, N PHT / N P V S alzb u rg, Ri e d e r ; N P HT T ir o l / K urz t h al e r

5

località di Irdning si prosegue per Donnersbach, dove merita fare una deviazione alla Planneralm a 1.600 metri di altitudine. La Erzherzog-Johann-Straße, seguendo un percorso panoramico meraviglioso, dalla valle dell’Enns porta fino a 1.780 metri attraverso il Sölkpass, lungo la catena montuosa dei Bassi Tauri e attraverso il Parco naturale Sölktäler. Passando per Schöder e Oberwölz si arriva sull’altro versante a Oberzeiring, dove si può visitare il museo allestito in un’antica miniera d’argento. Proseguendo verso nord e passando per Mörderbrugg si raggiunge Hohentauern. Vi consigliamo di fare una sosta ai laghi di Scheibl a 1.700 metri d’altezza. Passando per Rottenmann, dove merita fare una deviazione per visitare il vicino castello di Strechau – vedi pagina 12 – si ritorna infine a Liezen.

Itinerario nella puszta del Burgenland Da Vienna si raggiunge il lago di Neusiedel, circondato da un’ampia fascia di canneti, passando per Schwechat e Bruck an der Leitha. E’ il lembo del Parco nazionale Neusiedler See – Seewinkel che fa parte del sito "Fertö-Neusiedler See" dichiarato

dall'UNESCO patrimonio dell'umanità – vedi pagina 18 – Da Neusiedel si arriva a Mönchhof. Da qui conviene fare una deviazione per visitare il magnifico castello barocco di Halbturn – vedi pagina 10 -, dove ci sono sempre interessanti esposizioni da visitare. Passando per Frauenkirchen e St. Andrä sul lago Zicksee, si raggiunge il Seenwinkel, un angolo di terra caratterizzato da numerosi laghi e laghetti molto pittoreschi. Questa regione è rinomata per i suoi vini nobili dolci. Nelle ridenti località del Seewinkel risiedono molti viticoltori che hanno ottenuto riconoscimenti internazionali, tra questi Apetlon e Illmitz. Oltrepassati questi centri, la strada riporta verso il lago di Neusiedel a Podersdorf, paradiso dei surfisti, e superato Neusiedel, prosegue sulla riva occidentale del lago fino a Rust, centro vinicolo dalla splendida architettura. Da qui si raggiunge St. Margarethen con l’antica cava di pietra romana che in estate diventa teatro del festival dell’opera lirica e delle sacre rappresentazioni della Passione. Da Eisenstadt, capoluogo del Burgenland, la strada riporta a Vienna passando per Loretto con il bel santuario mariano.

1

Innsbruck

Wien St. Pölten

Salzburg

4

Eisenstadt 2

3

Graz

Klagenfurt

Alcuni dei giri più belli 1 Giro del Wilder Kaiser Si parte da Kufstein nel Tirolo per fare il giro del massiccio del Wilder Kaiser (circa 90 km). 2 Giro degli Alti Tauri Da St. Johann im Pongau a Spittal sulla Drava, St. Michael im Lungau e Radstadt (circa 270 km). 3 Giro dei Wölzer Tauern Da Liezen nella Stiria attraverso il Parco naturale Sölktäler (circa 200 km). 4 Itinerario nella puszta del Burgenland Giro da Vienna al Neusiedlersee, passando per Seenwinkel e Eisenstadt (circa 220 km). 5 A  ttraverso l‘alta montagna del Vorarlberg. Giro da Bludenz alla Silvretta e all’Arlberg (circa 140 km)

9

331817_OEW_Rundreise_HEFT_2013_COE.indd 9

06.07.2012 14:25:04 Uhr


Rocche e castelli

1

Udienza imperiale

L’Austria è disseminata di splendidi manieri e castelli, imponenti testimonianze di epoche passate.

Vienna Hofburg: fino al 1918 sede dell’imperatore d’Austria, oggi sede ufficiale del presidente della Repubblica Federale Austriaca. Le parti più antiche del palazzo risalgono al XIII sec. Numerosi musei, tra cui il Museo delle Argenterie di Corte, la Camera del Tesoro, gli Appartamenti imperiali e il Museo di Sissi, la scuola di equitazione spagnola, la biblioteca nazionale con la splendida Prunksaal. www.hofburg.wien.info Schloss Belvedere: castello barocco del principe

Eugenio di Savoia costituito da due parti, il Belvedere Superiore e Inferiore. Galleria Austriaca Belvedere. www.belvedere.at Schloss Schönbrunn: vedi riquadro

Burgenland Schloss Esterházy: simbolo del Burgenland, castello barocco del XVII sec., splendida la Sala di Haydn utilizzata per concerti. www.esterhazy.at/schloss-esterhazy Burg Forchtenstein: presso Mattersburg, imponente fortezza di origine medioevale, 20.000 pezzi esposti, collezione di armi antiche. www.burgforchtenstein.at Burg Güssing: castello più antico del Burgenland, dell’XI sec., museo del castello con 5.000 pezzi esposti, torre campanaria con vista panoramica www.burgguessing.info Schloss Halbturn: nei pressi di Neusiedl am See. Castello barocco dell’epoca dell’imperatrice Maria Teresa d’Austria, parco, cantina, esposizioni. www.schlosshalbturn.at Burg Lockenhaus: Burgenland centrale, edificato verso il 1200, ospita un hotel, cene cavalleresche, visite guidate interattive e manifestazioni www.ritterburg.at

Carinzia Schlossberg Griffen: vicino a Völkermarkt. Castello del XII sec., grotta con stalattiti e stalagmiti all’interno dello Schlossberg. www.griffen.at/schlossberg.html Burgruine Landskron: grandioso rudere nel comprensorio di Villach, osservatorio di uccelli rapaci, parco con scimmie in libertà. www.burg-landskron.at Burg Hochosterwitz: vedi riquadro Schloss Porcia: Spittal a.d. Drau. Uno dei più importanti castelli rinascimentali a nord delle Alpi; nel cortile ad arcate in estate spettacoli teatrali. Burg Sommeregg: troneggia sul lago di Millstatt nei pressi di Seeboden il rudere del castello sottoposto a complessi restauri, museo della tortura, in agosto Festival dei cavalieri www.sommeregg.at Schloss Straßburg: costruzione del XII sec. a nord di St. Veit, ex sede vescovile, museo di tradizioni popolari e della caccia. www.bistum-gurk.at/Strassburg/strassburg.htm Schloss Wolfsberg: costruito nel XII sec., riadattato in stile Tudor. www.schloss-wolfsberg.at

10

331817_OEW_Rundreise_HEFT_2013_COE.indd 10

06.07.2012 14:25:05 Uhr

© www .p a lme n h au s. at ; W ie n T o u ris mu s / Wi ll f rie d G re d l e r- Oxe n ba ue r ; Ö s t e rre i c h We r b un g / W e in hae u pl W.

na figura alta e slanciata si aggira fra gli alberi. I lunghi capelli scuri intrecciati come una corona naturale, gli esili piedi calzati da stivaletti stringati si affrettano lungo i sentieri di ciottoli nel parco del castello di Schönbrunn. Corre l’anno 1860 e già ci vediamo seguire le orme della giovane imperatrice Elisabetta I, la mitica Sissi, consorte dell’imperatore Francesco Giuseppe. E se invece ci spostassimo ancora più indietro con la nostra macchina del tempo? Magari affrontando un viaggio nel profondo medioevo, quando in tutto il paese si erigevano poderosi manieri, baluardi di pietra come protezione contro i nemici. Qui basta un pizzico di fantasia...

© S t ad t S alzb ur g

U


Suggerimenti

*

Vienna, Schloss Schönbrunn castello imperiale con giardini immensi, uno dei più importanti complessi barocchi europei, patrimonio dell’umanità UNESCO, fino al 1918 residenza estiva dell’imperatore, appartamenti imperiali, zoo più antico del mondo, oggi uno dei più moderni d’Europa. www.schoenbrunn.at

2

*

Carinzia, Burg Hochosterwitz ad est di St. Veit, emblema della Carinzia, menzionato per la prima volta in un documento dell’860, complesso fortificato straordinario con 14 portoni, museo. www.burg-hochosterwitz.or.at

*

1

3

4

Bassa Austria, Schloss Rosenburg castello rinascimentale di origine romanica nei pressi di Horn, preziosi arredi, corte dei tornei cavallereschi con dimostrazioni di falconeria. www.rosenburg.at

1 Il giardino del castello Mirabell Salisburgo 2 La serra delle palme nel Burggarten della Hofburg a Vienna 3 Nel giardino zoologico di Schönbrunn 4 Castello Anif nei pressi di Salisburgo

© www .p a lme n h au s. at ; W ie n T o u ris mu s / Wi ll f rie d G re d l e r- Oxe n ba ue r ; Ö s t e rre i c h We r b un g / W e in hae u pl W.

© S t ad t S alzb ur g

Bassa Austria Burgruine Aggstein: rovine del castello sulla riva del Danubio nella Wachau, meta di gite con splendido panorama. www.ruineaggstein.at Burgruine Dürnstein: in questo castello venne imprigionato nel XII sec. il re inglese Riccardo Cuor di Leone. Schloss Grafenegg: castello nei pressi di Krems. Importante opera dello storicismo romantico, manifestazioni culturali. www.grafenegg.at Schloss Greillenstein: nei pressi di Horn, castello rinascimentale con cortile ad arcate, esposizioni, manifestazioni, «Tour degli spettri» in notturna. www.greillenstein.at Schloss Hof: nei pressi di Hainburg, residenza estiva del principe Eugenio di Savoia, salone delle feste e appartamenti sontuosi, giardino barocco a terrazze con gazebo e fontana. www.schlosshof.at Burg Kreuzenstein: rocca di origine medievale, ricostruita nel XIX sec., meta amata di gite nei pressi di Vienna, osservatorio delle aquile. www.kreuzenstein.com Burg Liechtenstein: Maria Enzersdorf: castello di origine dei principi von Liechtenstein, si distingue per la

sua architettura esclusiva. www.burgliechtenstein.eu Schloss Artstetten: Artstetten, castello pittoresco di origine medievale; museo. www.schloss-artstetten Schloss Orth, Orth sul Danubio: castello nel Parco Nazionale Donauauen. Mostra permanente multimediale “DonAUräume”, torre panoramica e area all’aperto “Schlossinsel” con flora e fauna tipica dell’isola fluviale. www.orth.at Schloss Riegersburg: nei pressi di Hardegg, castello in stile barocco più importante della Bassa Austria, saloni di gala, cucina padronale storica. www.riegersburg-hardegg.com Castello rinascimentale Rosenburg: vedi riquadro Schallaburg: castello rinascimentale presso Melk, corte dei tornei cavallereschi, corte ad arcate con decorazioni in terracotta, centro esposizioni. www.schallaburg.at Schloss Weitra: vicino a Zwettl, castello rinascimentale con magnifica corte interna ad arcate, teatro, museo della birra. www.schloss-weitra.at

Alta Austria Wasserschloss Aistersheim: castello sull’acqua tra i più belli e più grandi dell’Austria.

www.wasserschloss-aistersheim.at Burg Clam: uno dei castelli austriaci meglio conservati, nelle vicinanze di Perg, edificato nel XII sec., museo, concerti. www.clam.at/burg-clam Schloss Greinburg: castello rinascimentale affacciato sul Danubio, sale per esposizioni, museo della navigazione. www.schloss-greinburg.at Kaiservilla a Bad Ischl: residenza estiva dell’imperatore Francesco Giuseppe I e dell’imperatrice Elisabetta I (Sissi). www.kaiservilla.at Schloss Lamberg: il castello barocco di Steyr risale a un fortilizio eretto nel 980, oggi ospita la più grande biblioteca privata dell’Alta Austria. Linzer Schloss: il castello che domina il centro storico di Linz è citato per la prima volta in un documento intorno all’800, ospita il museo regionale dell’Alta Austria. www.schlossmuseum.at Schloss Ort: castello lacustre situato sul Traunsee, simbolo di Gmunden, corte a logge rinascimentale. www.schlossort.gmunden.at Castello imperiale di Wels: costruito nel 776. Qui morì nel 1519 l’imperatore Massimiliano. Oggi il castello ospita un museo del pane. >

11

331817_OEW_Rundreise_HEFT_2013_COE.indd 11

06.07.2012 14:25:09 Uhr


Rocche e castelli 1

1 La fortezza Schallaburg in Bassa Austria è un centro d'arte e polo espositivo 2 Mostgeschnetzeltes, una specialità dell'Alta Austria 3 La manifattura di cosmetici naturali di Egg

museo di preistoria e protostoria. www.museum-joanneum.at Burgruine Gallenstein: nella regione alpina Parco Nazionale Gesäuse. Fantastica vista, manifestazioni culturali. www.burg-gallenstein.at Schloss Herberstein: castello rinascimentale con giardini storici a est di Weiz, museo, parco zoologico. www.herberstein.co.at Burg Oberkapfenberg: Kapfenberg, castello del XIII sec., dimostrazione di falconeria, mostra di armi antiche, programma didattico con tornei cavallereschi. www.narrenfreiheit.at Riegersburg: vicino a Feldbach, considerato il più forte baluardo dell'Occidente, osservatorio di uccelli rapaci, Sala dei Cavalieri, esposizioni. www.riegersburg.com Burg Strechau: castello di impianto medioevale rimaneggiato nel Rinascimento, splendido cortile a logge, dipinti sul soffitto, manifestazioni. www.burg-strechau.at Schloss Seggau: presso Leibnitz, residenza vescovile fino al XVIII sec., camera dei principi barocca, cantina antica di 300 anni. www.seggau.com Schloss Stainz: origini barocche e rinascimentali, sede del museo della caccia stiriano. www.schloss.stainz.at

Stiria

Tirolo

Burg Deutschlandsberg: emblema del Deutschlandsberg, svetta nel paesaggio collinare della Stiria occidentale. www.archeonorico.at Schloss Eggenberg: castello barocco di Graz con saloni di gala. Parco in stile inglese, Antica Galleria,

Schloss Ambras: castello rinascimentale sopra Innsbruck, Sala spagnola con magnifico dipinto, sede esterna del Kunsthistorisches Museum di Vienna con numerose opere d’arte, sale espositive, mostre, parco in stile inglese. www.khm.at/ambras.at

Hofburg di Innsbruck: ex residenza dei principi tirolesi, trasformata in stile barocco dall’imperatrice Maria Teresa, saloni di gala e per manifestazioni, appartamenti imperiali, parco. www.hofburg-innsbruck.at Festung Kufstein: simbolo di Kufstein, citato per la prima volta in un documento del XIII sec., organo all’aperto più grande del mondo, manifestazioni culturali. www.festung.kufstein.at Schloss Landeck: castello del XIII sec. in origine sede del tribunale, museo di storia e cultura locale, pinacoteca. www.schlosslandeck.at Schloss Tratzberg: presso Jenbach, uno dei castelli più belli d’Europa a cavallo fra Gotico e Rinascimento. Sala degli Asburgo con il più antico albero genealogico dipinto degli Asburgo. www.schloss-tratzberg.com

Vorarlberg Schattenburg: emblema di Feldkirch, torre panoramica e museo di storia e cultura locale. www.schattenburg.at Schloss Hohenems: palazzo rinascimentale del XVI sec., luogo di ritrovamento di manoscritti della Canzone dei Nibelunghi, esposizioni e manifestazioni culturali. www.palast-hohenems.at Burgruine Tosters: rudere del XIII sec. situato sopra Feldkirch, osservatorio panoramico. Burgruine Gebhardsberg: a Bregenz. Quella che un tempo era la fortezza Hohenbregenz, edificata nell’XI sec., oggi è solo un rudere conservato nelle sue mura di fondazione, sul quale sorge un santuario del XVIII sec. Ulteriori informazioni su: www.vorarlberg.travel/sehenswert

12

331817_OEW_Rundreise_HEFT_2013_COE.indd 12

06.07.2012 14:25:09 Uhr

© Mo s t v ie r t e l T o u r is mus ; M e t zle r Käs e - M o lke Gmb H.

Burg Finstergrün: Ramingstein, romantico castello del XII sec., ostello della gioventù. www.burg-finstergruen.at Schloss Goldegg: vicino a St. Johann im Pongau, sala cavalleresca rinascimentale del XVI sec., centro per manifestazioni. www.schlossgoldegg.at Schloss Hellbrunn: castello del XVII sec., a Salisburgo città, parco con famosi giochi d’acqua di epoca tardorinascimentale, „teatro meccanico“ con figure azionate dall’acqua. www.hellbrunn.at Festung Hohensalzburg: emblema della città di Salisburgo, è la più grande fortezza ancora conservata di tutta l’Europa centrale, costruita nell’XI sec., museo, magnifica vista sulla città. www.hohensalzburg.com Festung Hohenwerfen: presso Werfen, imponente rocca medievale, antico fortilizio del principe-vescovo, spettacoli di falconeria, armeria, segrete del castello, programma didattico. www.salzburg-burgen.at/de/werfen Burg Mauterndorf: ad ovest di Tamsweg, castello con pedaggio del XIII sec., torre di difesa, esposizione multimediale interattiva sulla vita nel Medioevo, museo del paesaggio. www.salzburg-burgen.at/mauterndorf Schloss Mirabell: costruito nel 1606, oggi si trova nel cuore della città di Salisburgo, splendido parco.

© N i e d e rö s t e rre i ch W e rb un g / Sc ha ll a bu rg

Salisburghese


Strade tematiche 1

2

3

Viaggi del gusto

Il piacere del buon mangiare e del buon bere unito alla cultura! Itinerari del gusto per scoprire i lati più piacevoli della vita.

C

he cosa sarebbe un territorio senza la sua antica tradizione contadina? Alcune regioni austriache si sono consorziate scegliendo come spunto alcune strade tematiche con il proposito di rendere viva la storia della regione. Squisiti manicaretti vi aspettano proprio ai lati della strada!

© Mo s t v ie r t e l T o u r is mus ; M e t zle r Käs e - M o lke Gmb H.

© N i e d e rö s t e rre i ch W e rb un g / Sc ha ll a bu rg

Strada del formaggio Selva di Bregenz Il saporito formaggio del Vorarlberg garantisce esperienze gastronomiche di prim’ordine. Chi vuole gustarlo deve percorrere la Strada del Formaggio nella Selva di Bregenz. Lungo l’itinerario si trovano malghe, fattorie, artigiani ed esercizi gastronomici che propongono menu a base di formaggio. Molto particolare è la moderna cantina casearia di Lingenau. Tra le mete più visitate la Casa del Formaggio (Käsehaus) ad Andelsbuch, la malga didattica (Sennschule) e la manifattura Metzler produttrice di cosmetici naturali ad Egg. La Strada del formaggio della Selva di Bregenz in realtà non è una strada unica, ma una rete regionale di strade che ha lo scopo di mantenere vive le peculiarità della regione. Con lo stesso intento sono organizzate anche numerose manifestazioni e visite guidate. www.kaesestrasse.at

Strada museo Le strade del Mühlviertel non attraversano solo paesaggi romantici e selvaggi, ma ripercorrono anche il

passato. 30 destinazioni turistiche che documentano realisticamente la storia del lavoro e della vita in questa regione, sono riunite sulla Museumstraße, una rete di strade che collega il museo all’aperto di Plemberg, in cui rivive la civiltà contadina dei secoli passati, e Kerschbaum, dove da maggio a ottobre e nelle domeniche dell’Avvento è in funzione l’antica ferrovia trainata da cavalli. Nel centro della regione si trova Freistadt e il suo museo del castello. Ad ovest, la strada porta a Bad Leonfelden con il museo della scuola, che invita ad annusare l’aria di scuola di quattro secoli fa. A Kefermarkt, a sud di Freistadt, si può ammirare nella chiesa parrocchiale il famoso polittico del XV sec., considerato uno dei maggiori capolavori del Gotico in area tedescofona. www.museumsstrasse.at

Kürnberg, St. Peter in der Au e Seitenstetten – qui merita fare una visita alla splendida abbazia – riservano una vista meravigliosa sulle dolci colline e i borghi disseminati nella campagna. Ovunque le accoglienti locande e i tradizionali Heurige della Strada del Mosto invitano a una sosta. www.moststrasse.at

2

Wien Salzburg

Bregenz

Linz 3

1

St. Pölten Eisenstadt Graz

Innsbruck Klagenfurt

Strada del mosto È il mosto di pere, ambrato e rinfrescante con il suo delicato sapore fruttato, che dà il nome a questa strada tematica. La strada attraversa in lungo e in largo il comprensorio più grande d’Europa in cui viene coltivato il pero da mosto e si estende fra la città di Haag nell’estrema punta occidentale della Bassa Austria – che ospita il museo della civiltà contadina del Mostviertel – e Amstetten, dove si può visitare un museo contadino con 17.000 pezzi in esposizione. Soprattutto gli stupendi tratti panoramici lungo la Strada del Mosto tra

Itinerari gastronomici e culturali 1 Strada del formaggio Attraversa la Selva di Bregenz nel Vorarlberg settentrionale (circa 70 km). 2 Strada museo Girando per il Mühlviertel in Alta Austria (circa 160 km). 3 Strada del mosto Attraversa il territorio collinare del Mostviertel nella Bassa Austria occidentale (circa 200 km).

13

331817_OEW_Rundreise_HEFT_2013_COE.indd 13

06.07.2012 14:25:11 Uhr


Rocche e castelli

1

Grüß Gott!

Le antiche porte si spalancano per farvi ammirare autentici gioielli dell’arte sacra sprofondati in un mondo di silenzio e meditazione.

Vienna Convento dei Cappuccini: tomba degli Asburgo. www.kaisergruft.at Abbazia degli Scozzesi: abbazia benedettina del XII sec., chiesa del XVII sec., museo con antiche opere d’arte. www.schottenstift.at

Burgenland Convento dei Francescani di Güssing: del XVII sec.,

pregevole biblioteca. Convento Loretto: convento dei Servi di Dio del XVII sec. nei pressi di Eisenstadt, santuario mariano, architettura barocca del XVII/XVIII sec., chiostro. www.martinus.at/loretto Convento dei Francescani di St. Michael: ad Eisenstadt, XVII sec., chiesa con ricchi arredi, cripta di famiglia degli Esterházy, organo di Haydn, museo diocesano. Frauenkirchen: santuario con basilica "Maria auf der Heide" del XVII sec. e convento francescano. www.frauenkirchen.info

Carinzia Abbazia di Ossiach: ex convento benedettino, fondato nell'XI sec., teatro del festival Carinthischer Sommer. www.pfarre-ossiach.at Abbazia benedettina di St. Paul: vedi informazioni nel riquadro. Millstatt: ex abbazia benedettina, fondata nel X sec., chiostro romanico, museo abbaziale. www.stiftsmuseum.at Abbazia di Viktring: ex convento cistercense a Klagenfurt, fondato nel XII sec., chiesa abbaziale monumentale romanica con altare barocco e finestre vetrate del XIV sec. www.stiftviktring.at

Bassa Austria Abbazia di Altenburg: abbazia barocca del XII sec. con ricchi arredi, cupola con affreschi, biblioteca, ala imperiale, cripta. www.stift-altenburg.at Abbazia di Geras: vedi "Suggerimenti" Abbazia di Göttweig: in stile barocco, museo, ala imperiale, concerti, splendida vista sul Danubio e sulla Wachau, possibilità di esercizi spirituali, da Göttweig a Melk si snoda il tratto austriaco del Sentiero di S. Giacomo. www.stiftgoettweig.or.at Abbazia di Heiligenkreuz: convento cistercense fondato nel 1133. www.stift-heiligenkreuz.org Abbazia di Herzogenburg: splendida abbazia canonica agostiniana, importante collezione d’arte medioevale e gotica, chiesa abbaziale barocca. www.stift-herzogenburg.at Abbazia di Klosterneuburg: imponente abbazia del XII sec., alle porte di Vienna, meravigliosi tesori d’arte come l’altare di Verdun del XII sec., cantina vinicola, manifestazioni. www.stift-klosterneuburg.at Abbazia di Lilienfeld: abbazia cistercense fondata all’inizio del XIII sec., è il più grande complesso monastico medioevale austriaco, chiostro, biblioteca, sala del capitolo. www.stift-lilienfeld.at

14

331817_OEW_Rundreise_HEFT_2013_COE.indd 14

06.07.2012 14:25:14 Uhr

© St i ft St . P a ul i m La v an t t al ; Wi e n T o u ri sm us / Ma x um

iù accelera il ritmo del mondo, più cresce la nostalgia per un luogo di pace e meditazione. Tuttavia i monasteri e le abbazie dell’Austria non sono solo vestigia secolari sopravvissute al gorgo del tempo. Esse custodiscono la cultura di epoche passate, sono scrigni colmi di tesori d’arte e architettura, raccolgono in sontuose biblioteche il sapere accumulato nei secoli. Da tempo hanno aperto le loro porte e invitano a visitare le venerande vestigia, a soffermarsi e talvolta anche a pernottare. Il «Regno dei conventi» è un complesso di abbazie e conventi che aprono le loro porte ai visitatori. Spesso sono degni di nota i loro giardini rigogliosi di fiori ed erbe aromatiche, che trasportano il visitatore in un’atmosfera particolare. www.kloesterreich.at

© D o n au N i e d e rö s t e rr e ic h / St e v e Ha id e r

P


Suggerimenti

*

Bassa Austria. Accademia nell’abbazia di Geras Nell’abbazia premonstratense, fondata 800 anni fa, si svolgono all’interno dell’Accademia di Geras numerosi corsi d’arte e corsi creativi per il tempo libero. I seminari sono condotti da artisti esperti. www.stiftgeras.at

2

*

Carinzia. Abbazia benedettina di St. Paul Nella Lavanttal, XI sec., preziosi tesori d’arte, basilica del XII sec., esercizi spirituali. www.stift-stpaul.at

*

Alta Austria. Abbazia di Kremsmünster Uno dei conventi barocchi più importanti dell’Austria, fondato nel 777, opere d’arte come il calice di Tassilo dell’VIII sec., osservatorio astronomico. www.stift-kremsmuenster.at

1

3 1 L'abbazia di Melk è un sito Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO 2 Ristorante nell'abbazia benedettina di St. Paul 3 Particolare dell‘edificio della Hofburg, Vienna

Abbazia di Melk: opera principale del Barocco austriaco, sale sfarzose, biblioteca, affreschi, tesori d’arte. www.stiftmelk.at Abbazia di Seitenstetten: abbazia barocca fondata nel XII sec., con chiesa gotica, pinacoteca, splendido giardino con roseto, www.stift-seitenstetten.at Abbazia di Zwettl: abbazia cistercense fondata nel XII sec. nel Waldviertel, di origine medioevale. www.stift-zwettl.at Abbazia di Heligenkreuz: monastero cistercense, fondato nel 1133. www.stift-heiligenkreuz.org

© St i ft St . P a ul i m La v an t t al ; Wi e n T o u ri sm us / Ma x um

© D o n au N i e d e rö s t e rr e ic h / St e v e Ha id e r

Alta Austria Abbazia di Schlägl: piccolo convento ma bello, situato ad Aigen-Schlägl, fondato nel XIII sec., biblioteca barocca. www.stift-schlaegl.at Abbazia di Kremsmünster: vedi informazioni nel riquadro. Abbazia di Lambach: abbazia benedettina dell’XI sec., sale barocche e affreschi preromanici, archivio e collezioni, ala riservata agli ospiti con possibilità di pernottamento. www.stift-lambach.at Abbazia di Schlierbach: abbazia cistercense del XIV sec., imponente chiesa conventuale, biblioteca, chiostro con la «Madonna di Schlierbach» del XIV sec., formaggio del convento. www.stift-schlierbach.at Abbazia di St. Florian: abbazia canonica agostiniana dell’XI sec., trasformata in una delle costruzioni barocche più belle della regione,

scranni decorati con intagli artistici, biblioteca, foresteria. www.stift-st-florian.at Abbazia di Wilhering: fondata nel XII sec. con magnifica chiesa rococò. www.stiftwilhering.at

Salisburghese Abbazia di Michaelbeuern: monastero benedettino fondato nell’VIII sec., pregevoli tesori d’arte, chiostro, mostre speciali, biblioteca barocca. www.abtei-michaelbeuern.at Abbazia di Nonnberg: fondato nell’VIII sec., è il convento di suore più antico a nord delle Alpi gestito ininterrottamente, situato ai piedi della fortezza Hohensalzburg, basilica gotica, la futura baronessa von Trapp insegnò nella scuola del convento (nota per il musical «The Sound of Music»). Abbazia di St. Peter: si trova a Salisburgo ed è il convento più antico dell’area tedescofona, fondato nel VII sec., chiesa abbaziale alto-romanica, biblioteca più antica dell’Austria. www.stift-stpeter.at

Stiria Abbazia di Admont: abbazia benedettina dell’XI sec., biblioteca abbaziale più grande del mondo, Museo di storia dell’arte e di storia naturale, arte contemporanea, la chiesa rappresenta il primo edificio sacro neogotico dell’Austria. www.stiftadmont.at Abbazia di Rein: risale al XII sec. ed è il monastero benedettino più antico del mondo fra quelli ancora esistenti. Abbazia barocca con reperti di epoca romana, gotica e romanica. www.stift-rein.at Abbazia di Seckau: abbazia fondata nel XII sec., architettura rinascimentale del XVI/XVII sec., basilica romanica. www.abtei-seckau.at Abbazia di St. Lambrecht: abbazia benedettina dell’XI sec., chiesa gotica, affreschi, museo con collezione storico-artistica e di tradizioni popolari. www.stift-stlambrecht.at Abbazia di Vorau: abbazia canonica agostiniana del XII sec., splendida chiesa barocca, sala della biblioteca tra le più belle dell’Austria. www.stift-vorau.at

Tirolo Abbazia di Stams: abbazia cistercense fondata nel XIII sec., successivamente barocchizzata, chiesa abbaziale con cripta dei principi, concerti, distilleria di grappe. www.stiftstams.at

Vorarlberg Prepositura di St. Gerold: nel parco della biosfera nella Großes Walsertal. La Prepositura di St. Gerold appartenente al convento di Einsiedeln (Svizzera) oggi è centro culturale che ospita varie manifestazioni. www.propstei-stgerold.at Abbazia di Mehrerau: fondata nell’XI sec., dal 1854 monastero cistercense, biblioteca barocca con incunaboli e manoscritti. www.mehrerau.at

15

331817_OEW_Rundreise_HEFT_2013_COE.indd 15

06.07.2012 14:25:17 Uhr


Musica

1

Vivere la musica

Musica classica e lirica, jazz e

musica moderna: qui la musica è nell’aria!!

Vienna Resonanzen: festival di musica antica, gennaio: www.konzerthaus.at OsterKlang Wien: musica dal Barocco all’Evo Moderno, periodo di Pasqua. www.theater-wien.at Wiener Festwochen: festival culturale, maggio/giugno. www.festwochen.at Jazz Fest Wien: giugno/luglio. www.viennajazz.org Musicfilmfestival nella piazza del municipio: riduzioni cinematografiche di opere e concerti,

entrata libera, luglio/agosto. Wien Modern: festival di musica contemporanea, novembre. www.wienmodern.at Gli indirizzi più importanti per la musica a Vienna: Staatsoper: www.wiener-staatsoper.at Volksoper: www.volksoper.at Musikverein: www.musikverein.at Konzerthaus: www.konzerthaus.at Theater an der Wien: www.theater-wien.at Raimund Theater, Ronacher: www.musicalvienna.at Wiener Philharmoniker: www.wienerphilharmoniker.at Wiener Sängerknaben: www.wsk.at Haus der Musik: www.hdm.at

Burgenland Festival jazz, rock e pop a Wiesen: da giugno a settembre. www.wiesen.at Festival dell'Opera nella cava di pietra romana: luglio/agosto 2011, www.ofs.at Festival di Mörbisch sul lago: luglio/agosto. www.seefestspiele-moerbisch.at Festival di Haydn ad Eisenstadt: settembre. www.haydnfestival.at Festival della musica da camera Lockenhaus: luglio. www.kammermusikfest.at

Liszt Festival Raiding: vedi Suggerimenti

Carinzia Internationale Musikwochen: Millstatt, musica da camera, opere corali e orchestrali, da maggio a ottobre. www.musikwochen.com Estate culturale di St. Paul: abbazia benedettina di St. Paul, da maggio ad agosto. www.kuso-stpaul.at Wörthersee Classics: giugno. www.woertherseeclassics.com Trigonale: festival della musica antica nell’area di St. Veit an der Glan, giugno/luglio. www.trigonale.com Estate carinziana: Ossiach e Villach, luglio/agosto. www.carinthischersommer.at

Bassa Austria Estate musicale/Festival della musica di Grafenegg: da metà giugno a settembre. www.grafenegg.at glatt und verkehrt: Krems e Göttweig, festival musicale, 15 luglio - 1 agosto, www.glattundverkehrt.at Lunz am See: „Wellenklänge“; festival della musica in luglio. www.wellenklaenge.at Barocktage: Stift Melk, giugno. www.barocktage.at

16

331817_OEW_Rundreise_HEFT_2013_COE.indd 16

06.07.2012 14:25:18 Uhr

© Ö s t e rr e ic h We r bun g / sh afi gu ll i n a; Ö s t e rr e ic h We r bu n g / W ie s e n ho fe r

soli sei anni Wolfgang Amadeus Mozart suonava già al cospetto dell’imperatrice Maria Teresa. Alla fine del concerto pare che si sia arrampicato sulle sue ginocchia e le abbia stampato un bacio sulla guancia. Un delizioso fuoriprogramma che testimonia la sua genuinità austriaca. Nelle numerose importanti manifestazioni musicali che portano la musica in tutto il Paese nell’arco dell’anno non si vedranno musicisti distribuire baci, ma ci si può aspettare sempre un’esperienza superlativa: un concerto nella sala barocca di un castello, la rappresentazione di un’opera al Festival di Salisburgo o al Festival Jazz di Grünen. Non c’è dubbio, chi si abbandona alle sonorità musicali, alla fine sarà anche baciato: da Euterpe, la musa della musica!

© Ö s t e rr e ic h We r bun g / Wo l fga n g Z aj c

A


Suggerimenti Sulle orme dei grandi maestri

* *

Ludwig van Beethoven. numerose abitazioni a Vienna e a Baden presso Vienna (Bassa Austria) Joseph Haydn. casa natale a Rohrau (Bassa Austria), abitazione e museo nel castello Esterhazy ad Eisenstadt (Burgenland)

2

*

Franz Liszt. A Raiding, la città del Burgenland che ha dato i natali a Franz Liszt, si svolgono ogni anno quattro cicli di concerti dedicati a Liszt, a gennaio, marzo, giugno e ottobre. www.lisztfestival.at

*

Wolfgang Amadeus Mozart. casa natale nella Getreidegasse e abitazioni nella Makartplatz a Salisburgo e a Vienna

*

Franz Schubert. casa natale e casa in cui è morto a Vienna

1

3 1 Jazz in malga a Saalfelden 2 Festival della fisarmonica a Vienna 3 Violino dell‘epoca di Mozart, Biblioteca nazionale austriaca

Schrammel.Klang Festival, luglio. www.schrammelklang.at Chopinfestival: certosa di Gaming, agosto. www.kartause-gaming.at Allegro Vivo: festival di musica da camera, in varie località del Waldviertel, agosto/settembre. www.allegro-vivo.at

© Ö s t e rr e ic h We r bun g / sh afi gu ll i n a; Ö s t e rr e ic h We r bu n g / W ie s e n ho fe r

© Ö s t e rr e ic h We r bun g / Wo l fga n g Z aj c

Alta Austria Attergauer Kultursommer: luglio/agosto. www.attergauer-kultursommer.at Concerti nelle abbazie: St. Florian, Kremsmünster, Lambach, Engelszell, giugno/luglio. www.stiftskonzerte.at INNtöne Festival: giugno. www.inntoene.com Attersee Klassik Festival: luglio/agosto. www.atterseeklassik.at Donaufestwochen: musica barocca in località storiche, luglio/agosto. www.donau-festwochen.at Festwochen Gmunden: da luglio ad agosto. www.festwochen-gmunden.at Internationales Brucknerfest: Linz, «Klassisch anders», settembre/ottobre. www.brucknerhaus.at Festival Ars Electronica: Linz, Arte, Tecnologia e Società, agosto/settembre. www.aec.at

Salisburghese Snow Jazz Gastein: jazz in montagna, Gastein, marzo. www.jazzgastein.com Diabelli Sommer: Mattsee, dal rinascimento al presente, da giugno a settembre. www.diabellisommer.at

Jazzfest Saalfelden: agosto. www.jazzsaalfelden.at SALISBURGO CITTÀ: Settimana mozartiana al Mozarteum, gennaio. www.mozarteum.at Festival di Pasqua: Pasqua. www.osterfestspiele-salzburg.at Festival di Pentecoste: Pentecoste. www.salzburgfestival.at Concerti nella fortezza: da Pasqua a ottobre. www.mozartfestival.at/festungskonzerte.html Festival di Salisburgo: luglio/agosto. www.salzburgfestival.at Jazzherbst: ottobre/novembre. www.jazz-herbst.at Festival d‘inverno: Salisburgo, novembre/dicembre. www.winterfest.at

Stiria Styriarte: Festival stiriano, Graz, giugno/luglio. www.styriarte.com springwelten: Festival for Electronic Art und Music, Graz, maggio. www.springfestival.at Mariazell: “Bergwelle”: Festival della musica da giugno a settembre. www.bergwelle.at Mid Europe: festival di musica bandistica, Schladming, luglio. www.mideurope.at Jazzsommer: Graz, luglio/agosto. www.jazzsommergraz.at steirischer herbst: Graz, settembre/ottobre. www.steirischerherbst.at Ulteriori manifestazioni: www.steiermark.com/events

Tirolo Osterfestival Tirol: Hall in Tirolo/ Innsbruck, www.osterfestival.at Tiroler Festspiele: Erl, grandi opere liriche, luglio. www.tiroler-festspiele.at Innsbrucker Festwochen der Alten Musik: musica antica, agosto. Concerti nel castello di Ambras: Innsbruck, luglio. www.altemusik.at Klangspuren Schwaz: settembre. www.klangspuren.at Tanzsommer Innsbruck: giugno/luglio www.tanzsommer.at New Orleans Jazz Festival: Innsbruck, luglio www.neworleansfestival.at

Vorarlberg Schubertiade: in autunno e in inverno a Hohenems, giugno e agosto/settembre a Schwarzenberg, www.schubertiade.at Bregenzer Frühling: festival del balletto, marzo - maggio. www.bregenzerfruehling.at Feldkirch Festival: giugno. www.feldkirchfestival.at Montafoner Sommer: luglio. Dalla musica classica al jazz, anche programma per bambini in varie località. www.montafoner-sommer.at Bregenzer Festspiele: luglio/agosto. www.bregenzerfestspiele.com Walser Herbst: agosto/settembre. www.walserherbst.at

17

331817_OEW_Rundreise_HEFT_2013_COE.indd 17

06.07.2012 14:25:20 Uhr


Parchi naturali e nazionali

1

2

Ritorno alla natura U

n’aquila fende l’aria con le sue possenti ali volteggiando sopra le cime dei tremila. A perdita d’occhio non si vede altro che pendii montuosi coperti da fitti boschi e panorami rocciosi dai quali si ergono maestose le cime ammantate di ghiaccio. Tra gli uni e gli altri distese di pascoli verdeggianti, cascate impetuose che si gettano da dirupi rocciosi e torrenti che scorrono tra gole pittoresche. A memoria d’uomo, la natura nei parchi nazionali e nei parchi naturali austriaci si può dire sia rimasta intatta. Milioni di anni hanno creato un paesaggio multiforme, assolutamente inconfondibile. Un paesaggio che non è solo habitat naturale per numerose specie di animali e piante in parte divenute rare, ma che accoglie nel suo abbraccio anche tutti gli escursionisti che arrivano qui in cerca di relax.

Burgenland Parco nazionale Neusiedler See – Seewinkel Cuore del patrimonio dell’umanità UNESCO Fertö-Neusiedler See. L’area naturale del lago steppico insieme alla vasta cintura di canneti, ai laghetti salati e ai pascoli umidi d’inverno e secchi d’estate è stata dichiarata nel 1993 l’unico parco nazionale steppico dell’Europa cen-

Parco nazionale Nockberge Le cime arrotondate dei monti, in tedesco «Nocken», caratterizzano il paesaggio di questo bellissimo parco nazionale. I punti di partenza per escursioni a piedi si raggiungono percorrendo i 34 km della Nockalmstrasse, lungo la quale si trovano numerosi punti di informazione. La regione è stata dichiarata paesaggio protetto dall’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (IUCN). www.nationalparknockberge.at

bucolico da esplorare a piedi, in bicicletta o con la barca. www.donauauen.at Parco nazionale Thayatal A nord della Bassa Austria il paesaggio multiforme e ricco di boschi del parco nazionale si estende oltre i confini nazionali fino alla Repubblica Ceca. Nella Thayatal sono di casa numerose specie animali e vegetali, in parte rare, come la cicogna nera. Le strette anse del fiume Thaya caratterizzano il paesaggio del parco nazionale disseminato di rocche e castelli. www.np-thayatal.at Parco naturale Ötscher-Tormäuer Nel cuore di questo paradiso escursionistico situato nel Mostviertel si erge il massiccio montuoso dell’Ötscher. Tutt’intorno una profusione di bellezze naturalistiche: la valle suggestiva dell’Ötschergräben, cascate, grotte carsiche e ameni pascoli. Dalla fine degli anni Ottanta qui sono stati reintrodotti dal WWF gli orsi bruni. www.naturpark-aoetscher.at

BASSA AUSTRIA/VIENNA

Alta Austria

Parco nazionale Donauauen. Ai margini della città di Vienna si trova una delle ultime grandi pianure fluviali non edificate dell’Europa centrale, habitat ideale per numerose specie di animali e piante. Un paesaggio

Parco nazionale Kalkalpen. La più grande area boschiva protetta dell’Austria ospita specie faunistiche molto rare come la timida lince, che è stata avvistata di nuovo da queste parti. Tour guidati permettono di visitare le grotte

trale. Il parco nazionale transnazionale unisce l’Austria all’Ungheria e si distingue per l’incredibile ricchezza di specie vegetali e animali. Circa 300 specie ornitologiche hanno qui il loro habitat. Il parco nazionale si può esplorare a piedi, in bicicletta, a dorso di cavallo o con la carrozza trainata da cavalli. www.nationalpark-neusiedlersee-seewinkel.at

Carinzia

18

331817_OEW_Rundreise_HEFT_2013_COE.indd 18

06.07.2012 14:25:22 Uhr

© N at io n a lpa rk Ge sä us e / An d r e as Ho ll i n ge r ; Ö s t e S t e rre i c h We r bu n g / J ul i a Kn o p

Sette parchi nazionali riconosciuti a livello internazionale e numerosi parchi naturali proteggono la splendida natura dell’Austria.


Suggerimenti Carinzia, Salisburghese, Tirolo

*

Parco Nazionale Hohe Tauern Il Parco nazionale degli Alti Tauri, che abbraccia una superficie di 1.800 km2 è il più grande d’Europa. Il paesaggio tipicamente alpino è caratterizzato da foreste antichissime, ameni pascoli e scoscesi massicci montuosi con le vette più maestose dell’Austria. In diverse località come Matrei, Mittersill e Heiligenblut si svolgono le visite guidate Nature Watch. Si possono osservare colonie di stambecchi, avvoltoi barbuti (gipeti), aquile reali e anche marmotte e camosci. www.hohetauern.at

2 1 Nel Parco Nazionale Gesäuse 2 Presso Grossarl nel Parco Nazionale Alti Tauri

all’interno delle Alpi calcaree. Fuori, il magico paesaggio si estende fino in alta quota e può essere percorso a piedi e in parte anche a cavallo, in bici o con la carrozza. www.kalkalpen.at

Stiria © N at io n a lpa rk Ge sä us e / And r e as Ho l li nge r; Ö s t e St e r re i ch We r bung / J uli a Kno p

1

Parco nazionale Gesäuse. Il paesaggio bizzarro del Parco Nazionale situato nel nord della Stiria è caratterizzato dal fiume Enns che scorre impetuoso fra le ripide pareti rocciose del Gesäuse. Pendii ricoperti di fitti boschi si aprono su verdi pascoli e cedono il posto a paesaggi alpini di alta quota, habitat naturale di una ricca varietà di fauna e di flora. Questo territorio offre ampie possibilità agli scursionisti e agli arrampicatori, ma è tutto da scoprire anche per chi ama il rafting. www.nationalpark.co.at Parco naturale Sölktäler. Il parco sicuramente più romantico dei 7 parchi naturali della Stiria separa i Tauri di Schladming dai Tauri di Wölz e si estende dai pascoli verdeggianti della Valle dell'Enns fino alle vette alpine (altitudine massima 2.747 m s.l.m.). Villaggi alpini idilliaci, malghe fiorenti, incantevoli laghetti di montagna e il marmo di Sölk caratterizzano il parco naturale Söltäler. Particolarmente suggestivi sono il lago

Schwarzensee e gli alpeggi ai piedi del Passo Sölk, i villaggi alpini ammantati di neve durante una passeggiata con le ciaspole o il castello Grosssölk, il Centro Visitatori del Parco naturale, con la mostra permanente "Natura Mirabilis". www.soelktaeler.at Informazioni su tutti i parchi naturali della Stiria su: www.steiermark.com/naturparke

Salisburghese Parco naturale Riedingtal. Aspri circhi glaciali, dolci vallate e alpeggi allo stato naturale, sono le caratteristiche di questo parco naturale. Numerose escursioni all’interno della zona paesistica protetta portano a laghetti alpini limpidissimi. Per conquistare le vette delle montagne circostanti ci vuole allenamento e passo sicuro, ma poi si è ricompensati da panorami mozzafiato che spaziano fino al Großglockner. La flora tipica alpina comprende alcune delle piante rare protette di questa regione come la genziana, il rododendro o la cariofillata montana. www.naturpark-riedingtal.at

Tirolo Parco naturale Tiroler Lechtal. Il magnifico paesaggio che fa da cornice all’ultimo fiume selvaggio dell’Europa

centrale impressiona per la sua spiccata natura primigenia e può essere percorso a piedi o esplorato con la bicicletta. Il parco naturale è situato nelle Alpi Calcaree Settentrionali, incuneato fra le Alpi dell’Allgäu e le Alpi del Lechtal. Il paesaggio è caratterizzato dal fiume Lech e dall’ampia pianura erbosa che si stende lungo il suo corso ramificato. www.naturpark-tiroler-lech.at Informazioni su tutti i parchi naturali del Tirolo su www.natur.tirol.at 3 4 2

6 1

7 5

I Parchi nazionali dell’Austria 1

Gesäuse

2

Kalkalpen

3

Thayatal

4

Donauauen

6

Parco nazionale Neusiedler See

7

Parco nazionale Tauern

5

Nockberge

19

331817_OEW_Rundreise_HEFT_2013_COE.indd 19

12.07.2012 15:03:01 Uhr


Ricreazione

1

Corpo e anima

La calda acqua termale che scorre sulla pelle, il corpo che finalmente si rilassa, tonificato dalla limpida aria alpina. Come può essere bella la salute!

Vienna Vienna è una delle pochi capitali del mondo a disporre di terme proprie. Con la loro sorgente di acqua sulfu-

rea le Terme di Vienna offrono infrastrutture ricreative e per il fitness su 75.000 m2. www.thermewien.at

Burgenland Il Burgenland è una delle regioni termali più antiche dell’Austria. Tra le più note vi sono le Avitatherme di Bad Tatzmannsdorf – www.avita.at, le Sonnentherme Lutzmannsburg – www.sonnentherme.at unico stabilimento termale in Europa specializzato nelle offerte benessere per neonati e bambini piccoli, le Reiter's Familientherme Stegersbach – www.dietherme.at – con il più grande campo da golf austriaco e l’Heilbad Bad Sauerbrunn – www.die-heiltherme.at la cui acqua curativa ricca di magnesio ha effetti benefici sull’apparato muscolo-scheletrico. Ai margini del Parco Nazionale Neusiedler See – Seewinkel si trovano le terme St. Martins Therme & Lodge – www.stmartins.at con acqua termale e minerale.

Carinzia In Carinzia sgorgano più di 60 fonti termali curative.

Le fonti più importanti nei dintorni del Resort Villach Warmbad furono utilizzate già 2000 anni fa al tempo degli Antich Romani – www.warmbad.com. Nell'estate 2012 qui saranno inaugurate le nuove Kärnten Therme – www.kaerntentherme.at. A Bad Kleinkirchheim si trova uno dei più bei templi del benessere: il Thermal Römerbad – www.roemerbad.com

Bassa Austria Con le Therme Laa – www.therme-laa.at – situate a Laa sul fiume Thaya, la Bassa Austria possiede uno stabilimento termale moderno, allestito con grande fantasia, con giochi di luce e musica sott’acqua. Interamente all’insegna della salute è il «mondo della salute» Xundheitswelt – www.xundheitswelt.at, situato nel Waldviertel. Il nome è già un programma (Xundheit è la forma dialettale del tedesco Gesundheit, cioè salute): sei aziende hanno costituito un consorzio sotto la direzione dello stabilimento termale palustre Moorheilbads Harbach – www.moorheilbad-harbach.at – e del

20

331817_OEW_Rundreise_HEFT_2013_COE.indd 20

06.07.2012 14:25:27 Uhr

© T i ro l W e rbu n g; A q ua D o m e Län g e n fe ld

n realtà con gli scavi degli anni Quaranta si era sperato di far scintillare di nuovo l’antica miniera d’oro di Bad Gastein. Gli operai non ebbero la fortuna di trovare metalli nobili, in cambio però ottennero qualcosa di ancora più prezioso: la salute! Infatti nell’aria calda della galleria i problemi alle articolazioni e le malattie polmonari sembravano letteralmente dissolversi. Era nata la Galleria curativa di Gastein! In molte regioni dell’Austria si sono ripetute storie come questa. Per lo più si tratta di sorgenti calde che sgorgano dalle viscere della terra e alimentano numerosi stabilimenti termali con la loro acqua curativa. Immersi in una natura idilliaca, qui molte località si sono sviluppate trasformandosi in centri del rilassamento e della rigenerazione, del benessere e della tonificazione. Questo è il vero oro dell’Austria! E l’ospite è il re!

© S t e ge r sb ac h

I


Suggerimenti

*

Marchio di qualità Best Health Austria. Benessere con garanzia di qualità! Le strutture termali e i centri benessere e salute austriaci che si fregiano di questo sigillo sono il meglio del meglio. www.besthealthaustria.com

2

*

Alpine Wellness. Salute, fitness, trattamenti estetici, curativi e rilassanti! Qui gli standard di qualità richiesti per hotel benessere autentici e regioni alpine in posizione privilegiata sono i più elevati. Hotel ecologici, biologici e all’insegna del piacere immersi nella natura alpina. www.alpinewellness.com

*

In forma e rilassati. Sotto il nome «Schlank und schön» si sono consorziate 45 aziende albergatrici a quattro e cinque stelle che si sono votate all’alimentazione corretta, al movimento, al rilassamento e alla cura della bellezza. www.schlankundschoen.at

1

3 1 Equilibrio ritrovato al Resort Stegersbach 2 Le terme: il posto ideale per staccare la spina e concedersi una pausa di relax 3 L‘acqua termale calda è un toccasana

Centro cardio-circolatorio Groß Gerungs – www.herz-kreislauf.at La vicinanza a Vienna fa dei due centri termali Bad Vöslau e Baden presso Vienna una meta molto ambita. www.roemertherme.at. Le nuove, affascinanti Therme Linsberg Asia di Bad Erlach coniugano la filosofia orientale con il design asiatico, www.linsbergasia.at, mentre la nuova piscina Ybbstaler Solebad mette e disposizione diverse vasche con la salutare acqua di sorgente salina anche per bambini.

© T i ro l W e rbu n g; A q ua D o m e Län g e n fe ld

© S t e ge r sb ac h

Alta Austria Mentre le terme di Geinberg – www.therme-geinberg.at, offrono benessere in stile «austro-caraibico», presso gli stabilimenti termali delle Suore Carmelitane di Aspach, Bad Kreuzen e Bad Mühllacken - – www.kneippen.at – ci si può dedicare all’idroterapia di Kneipp, oppure abbandonarsi completamente all’acqua all‘EurothermenResort Bad Schallerbach – www.eurothermen.at, un parco termale con stabilimento di cura e parco acquatico Aquapulco: salute e rilassamento si possono celebrare nei modi più diversi in Alta Austria. Ad esempio anche alle Therme Lebensquell – www.lebensquell-badzell.com – nel Mühlviertel, di recente creazione, oppure in modo imperiale alle Salzkammergut-Therme Bad Ischl – www.eurothermen.at. Bad Hall dispone della sorgente

con la concentrazione di iodio più forte dell’Europa centrale – ideale per il trattamento di numerosi disturbi. www.eurothermen.at

Salisburghese Le Felsentherme a Bad Gastein a 1100 metri di altitudine offrono divertimento balneare e relax – www.felsentherme.com. Le Alpentherme di Bad Hofgastein – www.alpentherme.com – con vista sui ghiacciai del Parco nazionale Alti Tauri, sono la struttura alpina per la salute e il tempo libero più moderna d‘Europa. Alle Heiltherme Bad Vigaun l‘acqua minerale termale che viene estratta da una profondità di 1.345 metri, alimenta le piscine termali senza essere diluita. www.bad-vigaun.at. Le nuove Therme Amadé inaugurate ad Altenmarkt, www.thermeamade.at, con il loro vorticoso scivolo sono molto amate dalle famiglie e offrono una vista mozzafiato sulle montagne circostanti. Anche la Tauern SPA di Kaprun con i suoi 2000 m2 di superficie acquatica è incastonata in un meraviglioso ambiente di montagna. www.tauernspakaprun.com

Stiria La forza rigeneratrice di quell'elisir di lunga vita che è l'acqua crea le condizioni ideali – dall'Ausseerland al paesaggio termale stiriano – per chi è in cerca di relax. Aria, fanghi, sale e fonti termali calde sono i pilastri di un'offerta di rigenerazione completa. Nove impianti termali, numerosi hotel del benessere e della salute oltre agli Alpenwellnesshotel stiriani invitano al relax. www.steiermark.com/wellness

Tirolo L’Aquadome di Längenfeld – www.aquadome.at – è lo stabilimento termale più grande e più moderno del Tirolo. La costruzione in vetro con vista spettacolare su un paesaggio mozzafiato occupa un’area di 50.000 m2 e presenta un’architettura assolutamente fuori del comune. Bambini e adulti assetati di movimento trovano tanto divertimento alle Erlebnistherme Zillertal con il fantastico scivolo lungo 134 m. www.erlebnistherme-zillertal.at. Incastonato fra le Alpi di Kitzbühel e il Wilder Kaiser, si trova il centro termale Bad Häring – www.haering.at – che attende gli ospiti con la sua acqua curativa solforosa in un paesaggio idilliaco. Ulteriori informazioni su benessere e salute in Tirolo al sito www.wellness.tirol.at

Vorarlberg Gli hotel salute e benessere del Vorarlberg associano i rimedi naturali (per esempio i bagni di fango all’hotel Bad Reuthe, www.badreuthe.at) al benessere. Vetro, legno e la vista sul verde caratterizzano le numerose nuove oasi del benessere nello stile dell’architettura moderna tipica del Vorarlberg. Maggiori informazioni su: www.vorarlberg.travel/feelwell

21

331817_OEW_Rundreise_HEFT_2013_COE.indd 21

06.07.2012 14:25:28 Uhr


Laghi 1

Voglia di lago

Limpidi laghi alpini, placidi divertimenti balneari e suggestivi paradisi naturali invitano a sostare in riva all’acqua o in mezzo al lago.

Burgenland Il Neusiedler See, – www.neusiedlersee.com – uno dei laghi più estesi dell‘Austria, è considerato «il mare dei viennesi». È facile capire perché, ammirando dalla

riva, in una giornata estiva, le vele, i surf e i bagnanti che lo animano. È persino un po’ salino, però non è profondo, al massimo 1,8 metri, così il lago steppico vanta un altro record: è il lago più caldo dell’Austria. Intorno al lago si estende il Parco nazionale Neusiedeler See – Seewinkel con 45 laghi salati.

Carinzia I laghi della Carinzia sono una meta estiva tra le più gettonate. Da maggio a settembre 200 laghi balneabili caldi trasformano la regione più meridionale dell’Austria in un paradiso per gli amanti dei bagni. I laghi più grandi, con una superficie complessiva di 50 km2, e quindi più conosciuti sono il Wörthersee – www.woerthersee.com con i suoi centri di villeggiatura mondani, il profondo Millstätter See – www.millstaettersee.at, l’Ossiacher See – www.region-villach.at con rive incontaminate, in parte protette come parco naturale, e il Weißensee situato a 930 metri di altitudine – www.weissensee.com Autentiche perle sono il Faaker See dal meraviglioso color turchese – www.faakersee.com, con le sue suggestive isolette, il Pressenger See www.naturarena.com - con il suo straordinario pano-

rama di montagna e il caldo Klopeiner See – www.klopeinersee.at. Maggiori informazioni sulla Carinzia, terra dei laghi, su www.kaernten.at

Bassa Austria Il Lunzer See dalle acque cristalline si trova nel Mostviertel – www.lunz.at – ed è l’unico lago naturale della Bassa Austria. Al confine con la Stiria, raggiungibile da Mariazell con il treno museo, si trova un’altra meta degna di una gita, l’Erlaufsee. Romantici e selvaggi, circondati da boschi e sorvegliati dalle rovine del castello di Dobra, nel Waldviertel ci sono i laghi Dobra e Ottenstein della regione Kampseen nel Waldviertel.

Alta Austria Se si pensa ai laghi dell‘Alta Austria, viene subito in mente il Salzkammergut, autentico scrigno di tesori paesaggistici. I due laghi maggiori sono l’Attersee, amato dai velisti – www.attersee.at – e il Traunsee, fiancheggiato dal maestoso monte Traunstein – www.traunsee.at. I laghi più caldi nel Salzkammergut dell’Alta Austria sono il Mondsee, adagiato in una posizione favolosa e il suo vicino, l’Irrsee, anch’esso sottoposto a tutela ambientale – www.mondsee.at

22

331817_OEW_Rundreise_HEFT_2013_COE.indd 22

06.07.2012 14:25:29 Uhr

© Ö s t e rr e ic h We r bun g / P o pp- H ac ke r / P e t e r B u rgs ta ll e r / Ro be r t Kal b

laghi austriaci seducono con il loro scintillio turchese e smeraldo. Persino argenteo o dorato quando il sole sprofonda nella superficie liscia come uno specchio. Per anni Gustav Klimt, uno dei grandi maestri del colore, si è recato in villeggiatura al lago Attersee, per trarre ispirazione dalla bellezza pittoresca del Salzkammergut. Ma non occorre essere un artista per soccombere al fascino idilliaco dei moltissimi laghi austriaci. Questi laghi sono un habitat naturale, uno spettacolo della natura e un paradiso del tempo libero. Dal laghetto alpino solitario e cristallino, incastonato fra le rocce, al caldo lago steppico percorso dalle vele colorate dei surfisti, con la sua cintura di canneti a perdita d’occhio. I laghi austriaci invitano a sostare lungo le loro sponde, ad immergersi sotto la loro superficie liscia come uno specchio. Spesso, addirittura, anche a dissetarsi. Molti di questi specchi d’acqua, infatti, vantano un’acqua di qualità potabile.

© T i ro l W E rbu n g / Lau ri n Mo s e r

I


1

Suggerimenti Luoghi scelti da grandi artisti.

2

Nella magnifica zona intorno al lago Altaussee trascorreva già le sue vacanze Johannes Brahms. Ed era in buona compagnia. Friedrich Torberg, Arthur Schnitzler, Hugo von Hofmannsthal erano altri artisti importanti che venivano a ritemprarsi in questi paraggi. La Via Artis (Via dell’Arte), che costeggia i laghi Altaussee e Grundlsee, informa il visitatore di oggi sui grandi personaggi del passato che erano soliti villeggiare in queste zone. A un tiro di schioppo da qui, sull’Attersee, gli appassionati d’arte in cerca di emozioni pittoriche possono seguire il sentiero tematico Gustav Klimt. Oppure recarsi in pellegrinaggio nei luoghi in cui il maestro un tempo trascorreva la sua villeggiatura. 24 stazioni informano sui soggiorni di Klimt nella regione. I tour guidati partono dall’Ufficio informazioni di Schörfling.

3

Nel territorio palustre della Ibmer Moor si trovano i tre laghi palustri della pianura lacustre dell’Oberinnviertel, Holzöstersee, Höllersee ed Heratingersee. Con le loro temperature miti invitano i bagnanti prima ancora che inizi la stagione vera e propria. Maggiori informazioni sui laghi dell’Alta Austria su: www.wasser.info

© Ö s t e rr e ic h We r bun g / P o pp- H ac ke r / P e t e r B u rgs ta ll e r / Ro be r t Kal b

© T i ro l W E rbu n g / Lau ri n Mo s e r

Salisburghese Nella parte salisburghese del Salzkammergut spiccano soprattutto il Wolfgangsee – www.wolfgangsee.at –, il Fuschlsee e l’Hintersee, suo fratello minore – www.fuschlseeregion.com –. Dall’incatevole lago Zeller – www.grossglockner-zellersee.info –, incastonato fra i monti, si gode una vista fantastica sui massicci montuosi del Parco Nazionale Alti Tauri. Inoltre, i turisti in visita alla città di Salisburgo trovano, a breve distanza, i laghi Grabensee, Mattsee, Obertrumer See e Wallersee nella terra dei laghi salisburghese. www.salzburger-seenland.at

Stiria I laghi paesaggisticamente più belli della «regione verde» sono i laghi del Salzkammergut stiriano, primo fra tutti il pittoresco Altausseer See – www.ausseerland.at – e anche il Grundlsee, chiamato il «mare della Stiria» – www.grundlsee.at. Nelle immediate vicinanze si trova anche il Toplitzsee – www.toplitzsee.at. Non lontano da Bruck an der Mur si trova il Grüne See – www.tragoess-gruenersee.at, dall‘acqua limpidissima. Lungo la Strada della Mela si incontra lo Stubenbergsee –www.stubenbergsee.at meta turistica molto gettonata.

4 1 Gita con la famiglia al lago tirolese di Achen 2 Il sorgere del sole sul lago Wörthersee 3 Darsena sul lago Wörthersee 4 Il lago di Costanza nei pressi di Bregenz

Tirolo Sguazzare nell’acqua limpida e alzare lo sguardo verso imponenti montagne, dove se non in Tirolo? Per esempio nell’Achensee, formato da ghiacciai – www.achensee.com, nel limpidissimo Plansee collegato con l’Heiterwangersee nel nord-ovest del Tirolo, nel pittoresco Schwarzsee presso Kitzbühel, nel Walchsee situato a nord di Kufstein, nel Thiersee o nel Tristachersee, l’unico lago balneabile del Tirolo orientale, ai piedi delle Dolomiti. Due laghi tirolesi particolarmente belli e ricchi di specie sono sottoposti a tutela ambientale come patrimonio da salvaguardare e sono il Visalpsee presso Tannheim e l’Hintersteiner See, quest’ultimo situato nel parco naturale protetto del Wilder Kaiser. Maggiori informazioni sui laghi e i corsi d’acqua del Tirolo su: www.wasser.tirol.at

Vorarlberg Il lago di Costanza – www.bodensee-vorarlberg.com, il terzo lago dell’Europa centrale per grandezza, si estende sul territorio di tre nazioni: Austria, Germania e Svizzera. Dal Pfänder, la montagna di casa degli abitanti di Bregenz, si gode una vista meravigliosa sul lago. Decisamente più piccolo, ma di una bellezza romantica, è il verde Seewaldsee, nel parco della biosfera della Großes Walsertal, che a dispetto della sua profondità e della sua posizione a 1.200 metri di quota ha una temperatura piacevolmente calda per fare il bagno.www.grosseswalsertal.at Tutte le informazioni sul tema acqua nel Vorarlberg su: www.vorarlberg.travel/de/wasser

23

331817_OEW_Rundreise_HEFT_2013_COE.indd 23

06.07.2012 14:25:31 Uhr


Famiglia 1

Bambini!

gambettano per le grotte di stalattiti e stalagmiti magicamente illuminate, osservano gli antichi romani impegnati in accaniti combattimenti, giocano ai cowboy nella città western, danno da mangiare agli animali e li accarezzano nel parco zoologico e manifestano tutto il loro entusiasmo a contatto con la natura. Chi crede ancora che i bambini in vacanza in Austria siano costretti solo a lunghe camminate in montagna, non è più aggiornato. In tutte le regioni austriache ci sono autentici paradisi per bambini che aspettano esploratori e scopritori in erba. E gli adulti? Vedendo i loro pargoli estasiati e felici di scorrazzare, si fanno anche loro contagiare dalla voglia di avventura. E voi, che aspettate a partire?

Vienna Schönbrunn: per i bambini visite guidate al castello con numerose attrazioni, grande zoo, labirinto. www.schoenbrunn.at/kinder Museo dei bambini ZOOM: numerose mostre e manifestazioni, dove compiere ricerche, lasciarsi stupire e soprattutto partecipare. www.kindermuseum.at Casa del mare: flora e fauna dei mari del mondo, acquari, eccetera. www.haus-des-meeres.at

Burgenland

Burg Forchtenstein: in luglio, durante i fine settimana, numerosi spettacoli vengono allestiti per far conoscere ai bambini il mondo dei cavalieri. www.forchtenstein.at Sonnentherme Lutzmannsburg: terme familiari, specializzate per neonati e bambini piccoli, con lo scivolo indoor più lungo d’Europa. www.sonnentherme.at Familypark Neusiedlersee: grande parco di 100.000 m2, situato a St. Margarethen, con bosco delle fiabe, fattoria, castello interattivo e isola delle avventure. www.familypark.at Schloss Lackenbach: museo "Der Natur auf der Spur" (Sulle tracce della natura) - un mondo di esperienze creative per grandi e piccoli sul tema della natura. www.naturspur.at

Carinzia

Terra Mystica: Bad Bleiberg, galleria multimediale interattiva, miniera museo. www.terra-mystica.at Parco interattivo BIOS: Parco nazionale Alti Tauri con più di 80 stazioni-laboratorio interattive per conoscere i fenomeni naturali. Grotte di stalattiti e stalagmiti Obir: a Bad Eisenkappel, le antiche rocce cominciano a parlare e

il drago delle grotte rivive in un magico spettacolo di luci e di suoni. www.hoehlen.at Rosegg: un’esperienza per tutta la famiglia, castello con gabinetto delle cere, parco zoologico e labirinto, rovine del castello, da maggio a ottobre. www.roseggonline.at, www.keltenwelt.at Klagenfurt: Minimundus. Famosi monumenti di tutto il mondo in miniatura. www.minimundus.at Walderlebniswelt Klopeiner See: avventura nel bosco con palestra di roccia, sentiero tra le corone degli alberi, labirinto degli alberi, su 20.000 m2. www.walderlebnis-klopeinersee.at

Bassa Austria Carnuntum: vedi informazioni nel riquadro. Museo preistorico: Asparn an der Zaya, preistoria da toccare con mano e vivere in prima persona, mostre, manifestazioni e workshop. www.urgeschichte.at Ötscherland Express: ferrovia a scartamento ridotto con treno storico a vapore da Kienberg/Gaming a Lunz/See. Tel. +43 741652191 Parco naturale Hohe Wand: gioco e divertimento con Skywalk e zoo con animali da accarezzare. www.naturpark-hohewand.at Betty Bernstein: programma per bambini in musei,

© Wi e n T o u ri sm us / Ka rl T h o ma s

S

24

331817_OEW_Rundreise_HEFT_2013_COE.indd 24

06.07.2012 14:25:32 Uhr

© Ar chä o lo gi sc he r P ar k C ar n un t um ; Mo s t v ie r t e l T o ur is mu s / we i n fra n z.a t

La vacanza di famiglia non è una vacanza dei bambini, ma una vacanza con i bambini. Con ogni genere di divertimento per piccole principesse e indiani!


1

Suggerimenti

*

Vienna. Prater di Vienna oasi verde di antica tradizione. Nel parco dei divertimenti «Wurstelprater», nostalgia e modernità vanno a braccetto. Grande planetario. www.prater.at, www.planetarium-wien.at

2

*

Bassa Austria. Carnuntum Ritorno al tempo dei romani nel parco archeologico. Manifestazioni emozionanti come le lotte dei gladiatori fanno rivivere la storia. Campi estivi. www.carnuntum.co.at

*

Stiria. La ferrovia del ghiacciaio sul Dachstein consente di visitare attrazioni turistische particolari: la spettacolare piattaforma panoramica Sky Walk e il „palazzo di ghiaccio“, dal quale si può gettare uno sguardo dentro un crepaccio del ghiacciaio con giganteschi cristalli di ghiaccio. www.dachsteingletscher.at

3 1 Svago per grandi e piccini: il Prater di Vienna 2 Cavalieri romani a Carnuntum 3 Stazione di gioco lungo il sentiero interattivo della Bassa Austria

castelli, fortezze, parchi nazionali e naturali lungo la Bernsteinstrasse. www-betty-bernstein.at Amthystenwelt Maissau: è la più grande vena di ametista scoperta al mondo, dove anche i visitatori possono andare in cerca di pietre preziose. www.amethystwelt.at

© Ar chä o lo gi sc he r P ar k C ar n un t um ; Mo s t v ie r t e l T o ur is mu s / we i n fra n z.a t

© Wi e n T o u ri sm us / Ka rl T h o ma s

Alta Austria Grotte del Dachstein: gigantesca grotta di ghiaccio, grotta del mammut e grotta con stalattiti e stalagmiti, www.dachstein-salzkammergut.com. Parco fiabesco della caccia Hirschalm: Unterweißenbach, 40 stazioni misteriose propongono giochi e fiabe. www.hirschalm.at Saline di Hallstatt: viaggio di esplorazione nella miniera di sale più antica del mondo www.salzwelten.at Vöcklamarkt: mondo dei bambini nel castello di Walchen. www.kinderweltmuseum.at Steyr: Ferrovia Museo. www.oegeg.at Kopfing: sentiero fra le corone degli alberi. www.baumkronenweg.at Gosau: Parco tematico per tutta la famiglia. La storia della terra in 90 minuti. www.urzeitwald.at

Salisburghese Eisriesenwelt Werfen: la grotta di ghiaccio più grande del mondo. www.eisriesenwelt.at Parco avventure Strasswalchen: parco fiabesco, di divertimenti e avventure. www.erlebnispark.at Cercatori d’oro a Rauris: corsi organizzati presso il ruscello di montagna, caccia ai minerali per bambini, da giugno a ottobre. www.goldsuchen.at Osservatorio di Königsleiten: planetario con spettacolo delle stelle, sentiero dei pianeti e gita per bambini. www.sternwarte-koenigsleiten.com Parco faunistico e parco di divertimenti Fusch-

Ferleiten: 20.000 m2 con grande area ricreativa per bambini. www.wildpark-ferleiten.at Mondi di sale: Hallein/Bad Dürrnberg: viaggio nella miniera di sale. www.salzwelten.at Museo all'aperto Grossgmain: un'immersione nella civiltà rurale del passato. Presentazione di antichi mestieri, museo del trattore e molto altro ancora. www.freilichtmuseum.com

Stiria Avventura Erzberg: miniera museo, il taxi più grande del mondo, brillamento esplosivi dimostrativo. www.abenteuer-erzberg.at Parco avventura Gröbming: grande parco per l’arrampicata, diversi percorsi per bambini dai 3 anni in su e per adulti. www.abenteuerpark.at Parco naturalistico interattivo Hohentauern: mondi di roccia e caverne, sentiero dell’acqua, sentiero didattico nel bosco, villaggio preistorico su palafitte. www.keltenberg.at Grotta di stalattiti e stalagmiti Katerloch: Dürntal presso Weiz, è la grotta-museo più ricca di stalattiti e stalagmiti dell’Austria, da aprile a ottobre. www.katerloch.at Saline di Altaussee: scivolo che porta dentro la miniera, www.salzwelten.at Styrassic Park: presso Gleichenberg, più di 60 dinosauri a grandezza naturale, www.styrassicpark.at Elfenberg, Mautern: parco faunistico con slittinovia estiva, spettacoli di falconeria e parco interattivo. www.elfenberg.at Museo all‘aperto di Stübing: antiche fattorie, giornate dedicate ai bambini. www.stuebing.at

Tirolo Mondo dei castelli Ehrenberg: Reutte. Un'esperienza per tutta la famiglia. www.ehrenberg.at Hexenwasser Hochsöll: parco interattivo per capire la natura, stazioni sul tema dell’acqua e del bosco, sentieri da percorrere a piedi nudi, antiche tradizioni artigiane, da maggio a ottobre. www.hexenwasser.at Villaggio di Ötzi a Umhausen: parco archeologico, vita e lavoro nel neolitico, festa dell’età della pietra. Da maggio a ottobre. www.oetzidorf.at Fisser Flitzer: Serfaus-Fiss-Ladis. Parco ricreativo estivo con slittinovia estiva che attraversa vari mondi tematici. www.fisserflitzer.at Zoo alpino, Innsbruck: con 2000 animali e rappresentazione di forme di vita alpine. www.alpenzoo.at Area47: parco ricreativo innovativo nella Valle di Ötz. www.area47.at

Vorarlberg Parco attivo Montafon: a Schruns-Tschagguns, è il più grande parco di divertimenti del Vorarlberg, parco acquatico, area giochi al coperto. Da maggio a settembre. www.aktivpark-montafon.at, www.schruns-tschagguns.at Inatura: Dornbirn, mostra naturalistica interattiva per scoprire e sperimentare con tutti i sensi la natura del Vorarlberg. www.inatura.at Alpine Coaster Golm: ottovolante fra Latschau e Vadans. 2,6 km, 44 salti. www.golm.at

25

331817_OEW_Rundreise_HEFT_2013_COE.indd 25

06.07.2012 14:25:34 Uhr


331817_OEW_Rundreise_HEFT_2013_COE.indd 4

T + 43.(0)54 46.22 69-0

St. Christoph am Arlberg

T + 43.(0)54 46.22 69-0

Stuben am Arlberg

T + 43.(0)55 82.39 90

Z端rs am Arlberg

T + 43.(0)55 83.22 45

Lech am Arlberg

T + 43.(0)55 83.21 61-0

LANDKARTE0PROWITE 2012/13

www.arlberg.net

St. Anton am Arlberg

06.07.2012 14:25:34 Uhr


oew_rundreise_heft_2_2012_8_27_15_15