Page 151

ENERGIA FOTOVOLTAICA. Il sole, la tecnologia e il mercato - Rev. 06/10/2011 20 - Ricavi ed economia del fotovoltaico 20.2 - La vendita dell’energia

di aggregazione delle misure delle immissioni (definito all’articolo 36, comma 36.1, della deliberazione n. 111/06); •

Infine, il GSE fa da tramite nei rapporti di regolazione dei corrispettivi di trasmissione (0,027 c€/kWh nel 2009) che il produttore deve corrispondere per il servizio di trasmissione dell’energia elettrica (articolo 10, comma 2, allegato A delibera 280/07).

LA VALORIZZAZIONE ECONOMICA DELL'ENERGIA PRODOTTA: SINTESI Il Conto energia, rappresenta, quindi, la fonte principale di guadagno per il soggetto responsabile dell' impianto fotovoltaico, poiché comporta l' erogazione di un incentivo per 20 anni (come descritto in precedenza) correlato all'energia elettrica prodotta. Attualmente, oltre al corrispettivo conto energia, esistono, come abbiamo visto, due modalità alternative di valorizzazione dell' energia prodotta: vendita dell' energia elettrica prodotta oppure utilizzo dello scambio sul posto. Il soggetto responsabile dell' impianto fotovoltaico può infatti (se non decide di usufruire dello scambio sul posto) "vendere" l'energia elettrica prodotta scegliendo tra le due modalità: Vendita "Indiretta" ai sensi della delibera AEEG n. 280/07: il produttore vende l'energia elettrica immessa in rete direttamente al GSE, indipendentemente dalla rete alla quale è connesso l'impianto, stipulando con esso una convenzione. Vendita "Diretta": I soggetti responsabili degli impianti di produzione di energia elettrica possono,scegliere di vendere direttamente l’energia in borsa, previa iscrizione al mercato dell’energia elettrica. Il regime di scambio sul posto, disciplinato dall' AEEG n. 28/06 è un' alternativa al regime di vendita, per gli impianti fino a 200 kW. Lo scambio sul posto è un servizio erogato dal gestore di rete locale (Enel, Acea, A2A, Hera, ecc...), che consiste nel cedere energia prodotta alla rete elettrica che, per l’intermediazione del GSE viene dallo stesso valorizzata all’utente mediante un corrispettivo denominato “contributo in conto scambio”. Il fabbisogno a coprire la richiesta d’energia nei momenti di non insolazione continua ad essere coperto in modo tradizionale prelevando dalla rete e pagando la relativa bolletta elettrica al fornitore del servizio di distribuzione.

A cura del dott. mag. ing. Attilio Domenico CARDILLO - http://sites.google.com/site/dottmagingcad

142

ENERGIA FOTOVOLTAICA. Il sole, la tecnologia e il mercato  

Obiettivo del testo è quello di curare la formazione su tutti gli aspetti tecnici ed impiantistici, anche i più innovativi, riguardanti la t...

ENERGIA FOTOVOLTAICA. Il sole, la tecnologia e il mercato  

Obiettivo del testo è quello di curare la formazione su tutti gli aspetti tecnici ed impiantistici, anche i più innovativi, riguardanti la t...

Advertisement