Issuu on Google+

IL CARBONARO LA VOCE ALLA LUCE DEL SOLE Edizione speciale N° 7 - Aprile 2008

Non era mai successo nella storia repubblicana del nostro paese che in Consiglio Comunale fosse impedito all’opposizione di replicare. Il Consiglio Comunale del 4 febbraio scorso era riunito per la discussione del Bilancio Preventivo del 2008. Dopo gli interventi del Sindaco e dell’assessore Zanoni intervengono i due consiglieri della Lista Civica: R. Chiodi sottolinea la necessità di azioni anche da parte della maggioranza comunale perchè i salari degli operai mantengano il potere di acquisto. Il capogruppo Bulla sottolinea la mancanza di intervento dell’AC negli investimenti per le attività produttive e per la casa senza dover passare necessariamente dalle immobiliari che da alcuni anni sono in regime di monopolio, senza confronto e concorrenza, con relativo aumento dei costi e limitata offerta qualitativa. Riguardo alla scelta di acquistare un immobile nella nuova lottizzazione Marla da destinare ad ambulatorio medico, Bulla lamenta la scarsa capacità della maggioranza

di utilizzare le possibilità che la nuova legge urbanistica prevede, consentendo di trattare contropartite concrete con chi richiede di realizzare interventi di un certo peso come è di fatto la Marla, con risparmio per le casse comunali. A questo punto interviene l’assessore Riccardi con un intervento sul bilancio che sfocia poi in un ennesimo attacco alla Lista Civica. A noi pare che il confronto dialettico con attacchi reciproci da una parte e dall’altra sia il sale nel dibattito democratico; fondamentale è che entrambe le parti abbiano lo stesso diritto di replica. A Villachiara invece no! Infatti dopo gli attacchi mossi da Riccardi e dal sindaco Bertoletti il capogruppo della LISTA CIVICA chiede per ben tre volte la parola. A queste richieste gli viene risposto, tra il silenzio dell’intera maggioranza, che ha già parlato e quindi basta. Bulla fa presente di aver parlato del bilancio ma, una volta attaccato su altri argomenti, ha la necessità e il diritto di rispondere. Nulla da fare, non gli viene data la parola. Ai continui impedimenti a parlare il capogruppo Bulla e i consiglieri della Civica, constatando come non sia possibile esercitare i propri diritti di replica, abbandonano per protesta i lavori del Consiglio tra il silenzio dell’intera maggioranza.

---------------------------------------------NOSTRA CURIOSITA’

Vorremmo sapere chi è il segretario, il coordinatore o semplicemente il portavoce del PD di Villachiara. Gli chiederemmo, visto che l’attuale maggioranza comunale si riconosce nel partito di VELTRONI: “Non trova un abisso fra quanto Veltroni diceva in tutte le piazze e quanto succede invece nel

nostro Consiglio Comunale? E perché no, di rileggere la lettera che Veltroni ha scritto a Berlusconi sul riconoscimento dei diritti costituzionali e repubblicani,

VUOI RICEVERE IL CARBONARO VIA-MAIL ? INVIA LA TUA RICHIESTA ALLA LISTA CIVICA mail: civica-villachiara@libero.it LO RICEVERAI IN ANTEPRIMA

1


Lettera aperta ad Angelo Baronchelli A Villachiara per crescere Egregio Signor Baronchelli, non ci siamo permessi di disturbarla con una intervista visti i suoi impegni di lavoro; del resto è già stato esaustivo in quella apparsa su “Insieme per”, il periodico della maggioranza comunale. Se ci è permesso, Signor Baronchelli, vorremmo evidenziare alcuni punti che muovono in noi stupore, meraviglia, o anche semplicemente non condivisione. Ci stupisce constatare come la sua intervista appaia, di fatto, una lunga reprimenda contro la LISTA CIVICA rea di non aver consentito l’ampliamento del suo impianto di Villachiara. Ci meraviglia inoltre che Lei si sia prestato a quello che a tutti gli effetti è uno spot pubblicitario che apre la campagna elettorale per le elezioni comunali dell’anno prossimo; spot publicitario condito di elogi al Sindaco attuale Bertoletti e al precedente Riccardi. Vorremmo fosse chiara una cosa: la LISTA CIVICA non ha mai impedito che la sua azienda si ampliasse. Le cose stanno nei fatti e non nelle parole. Di più, abbiamo più volte comunicato al Sindaco la nostra disponibilità per un tavolo comune per la soluzione dell’ampliamento di cui si parlava. Il risultato? Non abbiamo mai avuto risposta! Nella lista delle cose fatte dalla A.C. e riportate nell’ultimo “Insieme per” si dice che abbiamo votato contro o ci siamo astenuti su deliberazioni che la riguardavano. Niente di più falso. Le richieste da Lei presentate e che la LISTA CIVICA ha visto in commissione edilizia non riguardavano un ampliamento del capannone ma la chiusura del canale e la costruzione del piazzale che sono state approvate anche con il voto dai nostri rappresentanti. Ci consente una considerazione seria e non propagandistica? Altre sue richieste noi non le abbiamo mai viste! Se poi Lei, per motivi legittimi di ordine economico, logistico o altro, intende realizzare un accorpamento dei futuri interventi sugli 80.000 mq che l’Amministrazione Comunale di Orzinuovi Le ha resi edificabili piuttosto che sui soli 10.000 mq di Villachiara, ha tutte le ragioni del mondo e la nostra comprensione; ma non si scarichi la cosa sulla Lista Civica! Se l’Amministrazione Comunale di cui Lei tanto elogia la concretezza, la serietà e le capacità avesse voluto rilasciarLe il permesso per l’ampliamento l’avrebbe potuto fare come e quando voleva. Non avrebbe certo chiesto il parere a noi, e tantomeno l’avrebbe ascoltato! Non è la LISTA CIVICA che rilascia i permessi di costruire: ci spiace renderLe noto che in consiglio comunale non è mai arrivata nessuna sua richiesta. Qualora arrivasse, signor Baronchelli, nell’interesse del paese, sappia che da parte nostra non c’è nessun pregiudizio nei Suoi confronti. Cordiali saluti. Lista Civica di Villachiara. ---------------------------------------------NOVITA’ PER LA PROSSIMA CAMPAGNA ELETTORALE Nell’abbandonare l’aula del Consiglio Comunale Curioso però vedere come il libro riporterà articoli del 4 febbraio il Capogruppo arch. BULLA di giornali scritti di fatto, specie negli ultimi anni, dichiara: “… la risposta alle accuse mosse dalla da assessori, parenti, amici e amiche della giunta. maggioranza, senza diritto di replica, sarà sul Anche al più sprovveduto dei lettori sarà chiaro Carbonaro e si sappia che la LISTA CIVICA la che il libro proposto dalla Giunta non è altro che propria campagna elettorale se la paga, mentre la uno spot elettorale per le elezioni comunali vostra maggioranza la fa pagare ai cittadini come dell’anno prossimo. Spesa prevista a carico del sta avvenendo con il nuovo libro su Villachiara comune € 15.000. Chi lo paga? € 3.000 a carico che pubblicherà tutti gli articoli dei giornali che del contribuente, € 7.000 la C.R.A. di Borgo parlano di Villachiara”. Ovviamente questo nei S.Giacomo e € 5.000 da privati e dalla vendita del verbali delle delibere comunali non lo troverete. libro. Così è scritto nella delibera della G.M. del 19 dicembre 2007 n.136. ----------------------------------------------

2


E IL CRONISTA ? Non sappiamo se la sala consigliare di Villachiara sia mai stata teatro in passato di censure così gravi. Bisognerebbe chiederlo allo storico locale che pare soffrire di uno strabismo particolare; del resto lui è assessore in giunta e giornalista ma si dimentica sovente di riportare gli avvenimenti con quel briciolo di obiettività che anche uno fazioso come lui dovrebbe garantire per rispetto a chi lo legge; invece nell’articolo sull’argomento scritto per il “Giornale di Brescia”, dopo i vari “che bravi che siamo noi della giunta”, si limita a dire: “pretestuosamente la lista civica abbandona l’aula”. Allo storico e giornalista locale, nonché “assessore” ricordiamo che la storia e il giornalismo non sono servette del potere; diversamente spetta il titolo di

BUGIARDINO! Anche se non scriviamo bene come loro ci sia però consentito di unire il nostro grido di speranza a quello lanciato da Riccardi in consiglio comunale contro chi agisce in modo da intimidire alcuni esponenti della maggioranza e giornalisti di Villachiara, che hanno la sola colpa di scrivere bene in italiano e di saper argomentare.“… A Paolo Zanoni, Giuseppe Riccardi, Francesca Nodari, Riccardo Caffi e a tutti quanti scrivono di Villachiara sui due quotidiani bresciani, su La Voce del Popolo e su Bassavoce va la nostra piena e convinta solidarietà; continuate a scrivere in totale libertà, la maestria e la padronanza del linguaggio non vi manca, come pure per l’apprezzamento di gran parte dei lettori. La verità viene sempre a galla”. Si! anche noi scriviamo in totale libertà e crediamo sempre più che la verità viene sempre a galla!

---------------------------------------------CONSIGLIO COMUNALE DEL 7 aprile 2008 Riportiamo l’intervento (scritto) della LISTA CIVICA nel C.C. seguente all’abbandono dell’aula

Egregio Signor Sindaco Egregi Consiglieri Contestiamo la verbalizzazione effettuata per gli ordini del giorno dell’ultimo Consiglio Comunale del 4 febbraio 2008 in quanto non viene riportato quanto detto da noi e quanto successo. Il nostro abbandono dell’aula Consigliare non è avvenuto per quanto scritto in delibera ma per la negazione della possibilità di replicare alle accuse rivolte dal capogruppo della maggioranza e dal Sindaco. Per altro il dibattito non riguardava la deliberazione in merito all’I.C.I. ma al bilancio di previsione. Il Gruppo della LISTA CIVICA esprime il proprio rammarico per il fatto grave avvenuto nell’ambito della discussione della Previsione del Bilancio Comunale 2008 costituito dalla negazione del sacrosanto diritto di replica, causando il nostro abbandono dell’aula. Intendiamo esprimere altresì il nostro deciso disappunto nei confronti del capogruppo di maggioranza ass.re Riccardi che, con costante e sistematico metodo, in ogni suo intervento scritto rivolge attacchi, a nostro avviso immotivati, nei confronti del nostro gruppo consigliare e anche

contro singoli componenti della lista stessa. Immotivati, visti e considerati gli sforzi da noi profusi per costruire con pazienza un rapporto di civile e democratica convivenza. Alla luce dei fatti crediamo che la democrazia ci abbia rimesso qualche punto. Pertanto, dopo lunga e attenta riflessione nel merito con i componenti della LISTA CIVICA comunichiamo che dal prossimo consiglio Comunale e fino alla scadenza del mandato elettorale la nostra presenza sarà ridotta, in segno di protesta, a un singolo componente, partecipando per rispetto del mandato affidatoci, alle singole operazioni di voto in merito agli ordini del giorno, astenendoci fin da stasera dal dibattito in quanto la nostra partecipazione, quando non ostacolata, non viene neppure ripresa nei verbali della deliberazione. Resta comunque, signor Sindaco, la disponibilità, se ne avremo l’opportunità, a partecipare alle iniziative che la A.C. intenderà promuovere nell’interesse della comunità. CON RAMMARICO. La LISTA CIVICA Arch. Attilio BULLA Rinaldo CHIODI Adriano CHIODI

Villachiara 07.04.2008

3


ELEZIONI POLITICHE 2008 O TERREMOTO POLITICO ? La pur improvvisa quanto breve campagna elettorale non poteva far prevedere un simile terremoto. In un sol colpo sono spariti molti partiti dalle aule del parlamento. Era quello che le due maggiori coalizioni volevano e ci sono riuscite invocando entrambe il voto utile. Qualcuno ora piange e lamenta la non presenza degli scomparsi. Lacrime di coccodrillo? Ai vincitori ora spetta l’onere della prova di saper mantenere le promesse fatte in campagna elettorale: sembrava la svendita dei regali di natale, soldi a tutti e meno tasse. Qualcuno, come Casini e Boselli si chiedeva, dove avrebbero preso i soldi, ma questo è parso un dettaglio di poca importanza. A pochi giorni dalle elezioni e a Camere non ancora convocate sono apparse le prime problematiche di qua e di la. Ci auguriamo che i due schieramenti non ci facciano vedere quello per il quale molti di noi hanno votato: un solo partito e decisioni veloci per salvare il nostro paese. Nonostante tutto ce lo auguriamo. E nel nostro paese? Cosa è successo? Il grafico qui riportato indica i voti al senato e alla camera a Villachiara. A parte l’UDC di Casini con 50 voti le due coalizioni hanno monopolizzato la scena, come a livello nazionale: la coalizione Berlusconi e Lega arriva al 51% mentre Veltroni-Di Pietro si fermano al 35%. Il perché di questa vittoria? Analisti nazionali e stranieri cercano di comprendere questo terremoto.

risparmi di una vita a pensionati e famiglie con la Cirio, la Parmalat e le Argentine senza che le banche abbiano pagato il loro “furto civile”. Ci sembra che il nostro paese voglia più sicurezza per le strade e meno paura in casa propria, senza per questo essere razzisti ma solo cittadini a casa propria. Ci sembra che il nostro paese voglia poter lavorare e guadagnarsi da vivere per sè e le famiglie; che i giovani vogliano costruirsi una famiglia senza paura di arrivare alla terza settimana senza soldi. Ci sembra che il nostro paese, giovani e pensionati, uomini e donne vogliano gridare che tutti i cittadini hanno pari dignità e autorevolezza morale e che non riconoscono gli esaminatori che si autoproclamano. I giovani di Villachiara come hanno votato? Il 30% circa per Veltroni, il 20% circa per Berlusconi e il 50% circa per la LEGA NORD. I perché di questo voto discendono dalle insoddisfazioni che prima abbiamo detto. Ma se vogliamo riportarle alla nostra realtà: I giovani sono stufi di discriminazioni a seconda se sei vicino alla maggioranza o meno: sul lavoro o nel riconoscimento dei loro meriti? I giovani sono stufi di alzarsi al mattino alle 5 o alle 6 per recarsi al lavoro fuori paese e ritornare quando fa già buio senza che la maggioranza si prodighi nella ricerca di posti lavoro? I giovani sono stufi di vedere che chi ha un mestiere a Villachiara deve comunque lavorare fuori ? I giovani sono stufi di sentirsi dire di tutto e giudicati negati-vamente, … se ti metti fuori dalla maggioranza, anche nel rispetto del gioco democratico? I giovani sono stufi di un assistenzialismo che non riguarda loro: la loro cultura non è quella della nostra maggioranza ?.

Ci sembra che il nostro paese abbia voluto cambiare: cambiare i professorini e banchieri ben rappresentati al governo che hanno rubato i

Se vi sembra che queste nostre riflessioni siano fuori luogo apriamo un dibattito: serio.

PERIODICO DI INFORMAZIONE DELLA LISTA CIVICA DI VILLACHIARA (Redatto e stampato a cura della lista Civica di Villachiara) Saranno gradite le vostre osservazioni e commenti o richieste da pubblicare. Indirizzare a Lista Civica Villachiara - Via Roma, 26 - 25030 Villachiara (BS) E–MAIL: civica-villachiara@libero.it Oppure imbucare direttamente nella cassetta della posta esterna alla sede

4


Il Carbonaro N°7