Issuu on Google+

CONSORZIO NAZIONALE IMBALLAGGI

VADEMECUM

per la conoscenza e diffusione della pratica della raccolta differenziata dalla alla

DIFFERENZIAMO CON QUALITà ! la Raccolta Differenziata di qualità aiuta l’ambiente

la soluzione è SOTTO CASA ! prontuario sulla raccolta differenziata porta a porta


Caro concittadino, la raccolta differenziata dei rifiuti è ormai una realtà a Bitonto, Mariotto e Palombaio. L’Amministrazione comunale ha avviato il nuovo piano di raccolta differenziata, puntando all’ambizioso obiettivo di ridurre drasticamente le quantità di rifiuti che finiscono in discarica. I risultati sin qui raggiunti sono incoraggianti e ci spingono a proseguire senza esitazioni in tale direzione. Non possiamo fermarci. Ce lo chiedono le normative europee, nazionali e regionali, ma soprattutto lo pretendono il nostro ambiente, il nostro futuro, i nostri figli. Salvaguardia dell’ambiente e riduzione degli sprechi devono rappresentare un impegno quotidiano e concreto della nostra comunità: un patto di civiltà per i bitontini di oggi e per le generazioni future, alle quali, crediamo, vadano dedicati tutti gli sforzi che sapremo mettere in campo per la riuscita di questo progetto. Una sfida di civiltà che possiamo e dobbiamo vincere tutti insieme, nessuno escluso. Il Sindaco di Bitonto Raffaele Valla La presentazione di questo utile vademecum ha ad oggetto l’importanza della raccolta differenziata. Il punto di partenza è comprendere cosa sia questo concetto, molto spesso incompreso e sottovalutato. La modernizzazione, frutto dell’industrializzazione, sta generando disfunzioni come quella della produzione dissennata di rifiuti solidi urbani, il cui smaltimento fino a poco tempo fa veniva effettuato unicamente con l’ammassamento in discariche. La grandiosità del principio ispiratore della differenziata consiste nell’aver compreso che anche i rifiuti, apparentemente inerti, hanno una straordinaria potenzialità: quella di produrre altri beni di consumo e quella di produrre energia. Suddividere a monte i vari tipi di rifiuti con la raccolta differenziata significa recuperare più facilmente le risorse e risparmiare materie prime ed energia. Si riducono in tal modo i rifiuti da smaltire e nel contempo si recuperano delle preziose risorse. In Italia esistono molti Comuni che ottengono ottimi risultati superiori all’80% di materiale differenziato (generalmente piccoli comuni, dove è più facile intercettare il rifiuto). Il futuro, ora più che mai, è nelle nostre mani, perchè sta a noi rendere effettivo questo meccanismo, facendo del ricorso alla raccolta differenziata uno stile di vita, per la nostra vita e a beneficio di quella dei nostri figli. Buona raccolta a tutti! L’Assessore alle Politiche Ambientali di Bitonto Franco Ragno Gentile Utente, tutte le volte che ci si accinge a scrivere qualcosa per spingere la gente a fare la raccolta differenziata, si ha la sensazione che tutto sia stato detto sull’argomento, che tutto si conosca, che tutti sappiano tutto. Purtroppo poi, a vedere i dati, ci si ricrede, nonostante a Bitonto vi siano stati notevoli miglioramenti negli ultimi due anni. Dall’8% del 2006 al 18% del 2010 si è fatto un bel passo in avanti, ma non basta. Serve ancora un maggiore sforzo e spirito di collaborazione, per raggiungre altri obiettivi, utili a ridurre i costi di smaltimento (che tutti paghiamo se non differenziamo) in costante crescita, a causa della situazione impiantistica regionale. è interesse di tutti pagare meno costi di smaltimento, ma soprattutto è interesse di tutti inviare a riciclo tutto quello che è riciclabile, senza portare n discarica ciò che può essere riutilizzato. Ogni procedimento che oggi la legge prevede, prima del conferimento in discarica, rappresenta un inutile costo aggiuntivo per la collettività (raccolta dell’indifferenziato, tritovagliatura, trasporto secco/umido, biostabilizzazione del secco, smaltimento in discarica del secco e dell’umido biostabilizzato). Differenziando tutto quello che è differenziabile ed inviando a riciclo/recupero tutto quello che è riciclabile e recuperabile, i costi sono sensibilmente abbattuti e si dimostra una vera sensibilità ambientale, adeguata al nostro senso di responsabilità e civiltà. Il Presidente ASV SpA Bitonto Gaetano Granieri


In Europa

informazioni utili:

Nella legislazione dell’UE, risulta prioritaria l’azione di minimizzazione della produzione dei rifiuti, secondo una gerarchia di opzioni che prevede prima la prevenzione (produrre meno rifiuti e promuovere il riutilizzo dei beni prima di trasformarli in rifiuto) e dopo il riciclaggio (recupero di materiali che possono essere reintrodotti nel ciclo produttivo). Per il raggiungimento di questi obiettivi occorre creare collaborazioni con il mondo delle imprese, allo scopo di attivare processi che prevedano una reale prevenzione della produzione dei rifiuti alla fonte, agendo sulle varie fasi di vita di un prodotto (progettazione, produzione, trasporto e acquisto), anche al fine di aumentare il recupero di materia. Inoltre, occorre migliorare il processo del riciclaggio con l’obiettivo di attivare tutte quelle azioni che possano consentire di gestire e minimizzare i rifiuti una volta generati. I Paesi membri dell’UE, recependo le direttive comunitarie, hanno intrapreso un percorso che dovrebbe permettere, oltre alla riduzione delle quantità di rifiuto prodotte, anche una riduzione degli impatti ambientali. Le strategie comunitarie prevedono di aumentare l’effettivo recupero di materia, incrementare il recupero di energia e minimizzare lo smaltimento in discarica dei rifiuti. In Europa ci sono Stati molto virtuosi che hanno già raggiunto un obiettivo importante: il conferimento pressoché nullo di rifiuti in discarica. Da un punto di vista ambientale è un grande successo poiché è assodato che la discarica rappresenta la più obsoleta metodologia nello smaltimento dei rifiuti.

In Italia

La situazione italiana è oggi lontana dai virtuosismi europei: oltre il 50% dei nostri rifiuti finisce in discarica. Da un punto di vista legislativo la situazione è abbastanza complessa, poiché il nuovo Testo Unico Ambientale e le successive disposizioni correttive e integrative (DLgs. 3 aprile 2006, n.152 “Norme in materia ambientale” e sue successive integrazioni nonché DLgs. 4/08 del 16/01/08 recante ulteriori disposizioni), hanno introdotto modifiche, in molti casi di rilievo sostanziale, alla disciplina dei vari settori in attuazione di direttive comunitarie. La gestione dei rifiuti comprende una grande pluralità di servizi ed impianti tale da richiedere un’organizzazione complessa, rilevanti investimenti finanziari, un’elevata ingegnerizzazione dei processi nonché attenzione costante all’innovazione. In Italia annualmente sono prodotti circa 140 milioni di tonnellate di rifiuti, dei quali circa 31 milioni di tonnellate (22%) sono solidi urbani, ovvero domestici, provenienti da abitazioni civili, dallo spazzamento delle strade o giacenti in aree pubbliche, da aree verdi e rifiuti ad essi assimilati, mentre i restanti (78%) sono speciali. Riguardo alla raccolta differenziata, c’è una grande differenziazione a livello nazionale tra nord, centro e sud: la percentuale media di raccolta differenziata al nord è del 38%, al centro del 19% e solo del 9% al sud. Percentuali di raccolta differenziata particolarmente elevate si rilevano per Veneto, Trentino Alto Adige, Lombardia e Piemonte. Il Veneto, in particolare, con il 47,7% si colloca ben oltre gli obiettivi di raccolta differenziata fissati dalla normativa citata. Vi sono, poi, tre regioni , Emilia Romagna, Toscana e Friuli Venezia Giulia, che presentano percentuali di raccolta superiori al 30% e due regioni, Valle d’Aosta ed Umbria, con quote percentuali al di sopra del 20%. Tutte le altre regioni si collocano, su valori di raccolta differenziata piuttosto bassi (al di sotto del 20%).

In Puglia

La Regione Puglia nel 2010, ha inteso avviare l’aggiornamento del piano regionale di gestione dei rifiuti urbani (PGRU). La necessità di aggiornare il Piano deriva dal fatto che è in corso di recepimento nell’ordinamento nazionale (D.Lgs 250/10) la Direttiva Europea sulla gestione dei Rifiuti 2008/98/ CE, modificando la Parte IV del vigente D.Lgs152/06 e ss.mm.ii. Obiettivi innovativi riguardano la definizione di un programma per la riduzione della produzione dei rifiuti, nonché un programma per la riduzione dei Rifiuti Urbani Biodegradabili da avviare in discarica. Inoltre vi è la necessità di definire approcci mirati all’autosostenibilità delle filiere del riciclaggio e recupero, attraverso la sperimentazione e programmazione di nuovi modelli di gestione fondati sulla autovalorizzazione durevole dei rifiuti come risorsa ed in considerazione dei contesti ambientali, territoriali, sociali, economici, imprenditoriali. Lo sviluppo delle raccolte differenziate non sarà solo finalizzato a ridurre i flussi di rifiuto indifferenziato da avviare a recupero energetico o smaltimento, ma soprattutto mirato alla promozione delle filiere del riciclaggio.


COMUNE DI BITONTO - POLIZIA MUNICIPALE

ORDINANZA 19 DEL 28/01/2010 – REGOLAMENTO CONFERIMENTO RIFIUTI E SANZIONI CONFERIMENTO RIFIUTI RACCOLTA PORTA A PORTA (Bitonto Centro Storico e frazioni Palombaio e Mariotto)

Raccolta differenziata porta a porta utenze domestiche I cittadini residenti nelle aree in cui è istituito il servizio di raccolta differenziata porta a porta per utenze domestiche, devono posizionare i rifiuti su piano strada nelle immediate vicinanze dell’accesso alle abitazioni esclusivamente dalle ore 7.00 alle ore 9.00 secondo il seguente calendario: Zona Centro Storico di Bitonto * Carta e Tetrapak: Lunedì * Imballaggi in vetro: Mercoledì * Imballaggi in Plastica, Alluminio e Acciaio: Venerdì * Rifiuti organici: Lunedì, Martedì, Giovedì, Venerdì e Sabato * Rifiuti indifferenziati residui: Mercoledì Centri urbani di Palombaio e Mariotto * Carta e Tetrapak: Martedì * Imballaggi in vetro: Giovedì * Imballaggi in plastica, alluminio e acciaio: Sabato * Rifiuti organici: Lunedì, Martedì, Giovedì, Venerdì e Sabato * Rifiuti indifferenziati residui: Mercoledì I rifiuti devono essere conferiti esclusivamente nei contenitori all’uopo predisposti e precisamente: − carta e tetrapak, imballaggi in vetro e imballaggi in multimateriale (plastica, alluminio e acciaio) nelle apposite buste, riconoscibili per il colore (busta bianca per la carta ed il tetrapak; busta gialla per bottiglie, vaschette e vasetti in plastica, scatolette e barattoli in acciaio o alluminio; busta verde per bottiglie e barattoli in vetro) distribuite dal gestore del servizio; − rifiuti organici nelle buste di carta da introdurre nelle pattumiere stradali di colore marrone, distribuite dal gestore del servizio, prestando attenzione a posizionare correttamente la chiusura antirandagismo. Le pattumiere stradali devono essere ritirate dagli utenti a svuotamento avvenuto; − rifiuti indifferenziati residui in buste di plastica tipo “shoppers” da procurarsi a cura degli utenti stessi. Gli utenti devono avere cura di proteggere eventuali elementi taglienti o acuminati in modo da prevenire ogni incidente. Devono anche provvedere a ridurne l’ingombro (per le bottiglie di plastica, le lattine ed il tetrapak) ed a rimuoverne unto e liquidi prima del conferimento. E’ vietato introdurre nei sacchetti rifiuti speciali pericolosi o non pericolosi,rifiuti liquidi o semiliquidi. E’ vietato il conferimento improprio dei rifiuti, mescolando le diverse materie, ponendo un rifiuto in una busta destinata ad altro tipo di rifiuto; è vietato l’abbandono ed il conferimento fuori dalle apposite buste e, nel caso dell’organico, fuori della pattumiera marrone. E’ vietato: - esporre le buste o il contenitore dell’organico fuori orario. L’inosservanza dei predetti divieti e dei prescritti comportamenti determinerà l’applicazione di provvedimenti “sanzionatori”.


per la conoscenza e la diffusione della pratica della raccolta differenziata dalla alla VADEMECUM

LEGENDA CONFERIMENTO DEI RIFIUTI RACCOLTA PORTA A PORTA

Vetro

Multimateriale

Indifferenziato

Carta

Organico

Raccolta Speciale* Per RACCOLTA SPECIALE si intende una raccolta non svolta da ASV. Per informazioni chiamare il NUMERO VERDE GRATUITO 800-037067 dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9,00 alle ore 13,00.

Ingombranti / Ecocentro La raccolta degli INGOMBRANTI, degli elettrodomestici e/o delle attrezzature informatiche (PC, STAMPANTI, MONITORS) può essere effettuata solo per PRENOTAZIONE al NUMERO VERDE GRATUITO 800-037067 o mediante CONFERIMENTO ALL’ECOCENTRO previsto presso la sede operativa di ASV in S.P. 231 Km. 5,400 prontuario sulla raccolta differenziata porta a porta


A abiti usati (tessili) accendino accumulatori per auto acquario agende alimenti alluminio amianto antenne paraboliche apparecchiature elettroniche (tv, stampanti, computer) armadio asciugacapelli aspirapolvere asse da stiro assorbenti astucci cosmetici avanzi di pasti

Raccolta speciale* Indifferenziato Raccolta speciale* Ingombranti / Ecocentro Carta Organico Multimateriale Raccolta speciale* Ingombranti / Ecocentro Ingombranti / Ecocentro Ingombranti / Ecocentro Ingombranti / Ecocentro Ingombranti / Ecocentro Ingombranti / Ecocentro Indifferenziato Indifferenziato Organico

B bacinella in plastica bastone scopa batterie

Indifferenziato Indifferenziato Raccolta speciale*

prontuario sulla raccolta differenziata porta a porta


bicchieri di plastica Indifferenziato bigiotteria Indifferenziato Ingombranti / Ecocentro bilancia pesapersone Indifferenziato biro Organico biscotti Indifferenziato boccette profumi Indifferenziato bombolette spray Multimateriale bottiglie di plastica Vetro bottiglie di vetro senza tappo Carta brik (succhi di frutta, latte, panna) Organico bucce di frutta Multimateriale buste di nylon

C

caffettiera calendari calze di nylon candele capelli cappelli (tessili) caraffe di vetro carne (residui consumo domestico) carta argentata carta da pacco carta del pane carta forno

Indifferenziato Carta Indifferenziato Indifferenziato Indifferenziato Raccolta speciale* Vetro Organico Multimateriale Carta Carta Indifferenziato

prontuario sulla raccolta differenziata porta a porta


carta per alimenti (formaggio o affettati) Indifferenziato cartelline Indifferenziato Cartone cartone ondulato Indifferenziato cartoni delle pizze unti Carta cartoni delle pizze non unti Raccolta speciale* cartucce stampanti Raccolta speciale* casco per moto e bici Indifferenziato cassette audio Ingombranti / Ecocentro cassette frutta in legno Ingombranti / Ecocentro cassette frutta in plastica Cartone cassette frutta in cartone Ingombranti / Ecocentro cd-dvd (lettori) cellulare Raccolta speciale* cemento Raccolta speciale* cenere da sigaretta Indifferenziato cenere del caminetto spenta Organico ceramiche varie Indifferenziato cerchioni di pneumatico Ecocentro cerotti Indifferenziato chiavi Indifferenziato chiodi (piccole quantità) Indifferenziato chiusura yogurt in carta stagnata Multimateriale ciabatte Indifferenziato cialda caffè espresso Indifferenziato cibo (avanzi crudi e cucinati) Organico cinture (tessili) Raccolta speciale* colla stick Indifferenziato prontuario sulla raccolta differenziata porta a porta


computer Ingombranti / Ecocentro contenitore da cucina in plastica Indifferenziato Multimateriale contenitore yogurt Multimateriale contenitore prodotti igiene della casa Carta contenitore sale e zucchero Raccolta speciale* coperte (tessili) Indifferenziato copertine quaderni con anelli Indifferenziato cosmetici Indifferenziato cotone idrofilo Organico cozze, vongole, lumache Indifferenziato creta Organico croste in cera formaggi cucina Ingombranti / Ecocentro cuscini Indifferenziato

D

damigiane vetro dentifricio (tubetto) depliant diario divani dvd

Vetro Indifferenziato Carta Carta Ingombranti / Ecocentro Indifferenziato

E elastici

Indifferenziato

prontuario sulla raccolta differenziata porta a porta


elettrodomestici Ingombranti / Ecocentro erba tagliata Organico Organico sfalci e potature (piccole quantitĂ ) Indifferenziato escrementi animali Indifferenziato evidenziatori

F

faldoni ufficio senza anelli fili elettrici fiori finti fiori recisi e secchi floppy disk fogli pubblicitari, volantini fondi di tè o caffè forbici formaggio forni fotografie frigoriferi frutta

Carta Indifferenziato Indifferenziato Organico Indifferenziato Carta Organico Indifferenziato Organico Ingombranti / Ecocentro Indifferenziato Ingombranti / Ecocentro Organico

G gabbietta per animali garze giocattoli

Indifferenziato Indifferenziato Indifferenziato

prontuario sulla raccolta differenziata porta a porta


giornali gomma da masticare gomme per cancellare gommapiuma grucce appendiabiti guanti in gomma gusci d’uovo

Carta Indifferenziato Indifferenziato Indifferenziato Indifferenziato Indifferenziato Organico

I imballaggi di carta incarti merendine trasparenti incarti caramelle trasparenti incarti cioccolatini alluminio infissi

Carta Multimateriale Multimateriale Multimateriale Ingombranti / Ecocentro

L lampade Raccolta speciale* lampadine Indifferenziato lastre di vetro Raccolta speciale* lattine allumino Multimateriale lavatrici, lavastoviglie Ingombranti / Ecocentro lettiere per animali Indifferenziato libri Carta lische di pesce (scarti domestici) Organico

prontuario sulla raccolta differenziata porta a porta


M macerie inerti materassi matite medicinali mensole mobili mollette per bucato monitor pc moquette mozziconi di sigarette

Raccolta speciale* Ingombranti / Ecocentro Indifferenziato Raccolta speciale* Ecocentro Ecocentro Indifferenziato Ecocentro Raccolta speciale* Indifferenziato

N nastri per regali neon noccioli

O occhiali oggetti ferro battuto ombrelli orologi ossi (scarti domestici)

Indifferenziato Raccolta speciale* Organico

Indifferenziato Ingombranti / Ecocentro Indifferenziato Indifferenziato Organico

prontuario sulla raccolta differenziata porta a porta


P pacchetti di sigarette (senza involucro) Carta paglia Organico pallets legnosi Ingombranti Ingombranti / Ecocentro palloni da gioco Indifferenziato pane Organico pannolini Indifferenziato pellicole di cellophane Multimateriale peluches Indifferenziato pennarelli Indifferenziato pentole, padelle, tegami Indifferenziato persiane, tapparelle Ecocentro pettine Indifferenziato piante d’appartamento Organico piastrine per zanzare Indifferenziato piatti in ceramica Indifferenziato piatti in plastica Indifferenziato piccole quantità di polvere Indifferenziato piccole quantità di segatura Organico piccoli elettrodomestici Ingombranti / Ecocentro pieghevoli in carta Carta pile Raccolta speciale* pirex (pirofile) e teglie Indifferenziato plastiche da imballaggio Multimateriale pneumatici con o senza cerchione Raccolta speciale* prontuario sulla raccolta differenziata porta a porta


polistirolo da imballaggio poltrone pongo portachiavi posate, piatti e bicchieri di plastica posate di metallo (piccole quantità) preservativi

Multimateriale Ecocentro Indifferenziato Indifferenziato Indifferenziato Indifferenziato Indifferenziato

Q quaderni quadri

Carta Indifferenziato

R radiografie (piccole quantità) rasoio usa e getta residui da orto righelli riviste non plastificate rubinetteria (piccole quantità)

Indifferenziato Indifferenziato Organico Indifferenziato Carta Indifferenziato

S sacchetti dell’aspirapolvere sacchetti in plastica salviette umidificate

Indifferenziato Multimateriale Indifferenziato

prontuario sulla raccolta differenziata porta a porta


sanitari (wc, lavandini ecc.) Raccolta speciale* saponette Indifferenziato Ingombranti / Ecocentro scaffali Raccolta speciale* scarpe (tessili) Raccolta speciale* scarponi da sci Carta scatole cartone Indifferenziato scope Indifferenziato scopino water Indifferenziato secchi Ingombranti / Ecocentro sedie Organico sfalci e potature Indifferenziato siringhe (uso domestico – ago protetto) spazzola per capelli Indifferenziato spazzolino da denti Indifferenziato specchi Indifferenziato spugnette Indifferenziato stoffa (tessili) Raccolta speciale* strutture in ferro Ingombranti / Ecocentro stuzzicadenti Organico

tamponi per timbri tappeti (tessili) (non gommati) tappezzeria tappi a corona tappi in sughero

Indifferenziato Raccolta speciale* Indifferenziato Multimateriale Organico

prontuario sulla raccolta differenziata porta a porta


tappi metallici di barattoli tende in stoffa (tessili) tetrapack torsoli tovaglioli di carta

Multimateriale Raccolta speciale* Carta Organico Organico

V Indifferenziato valigia Multimateriale vaschette del gelato Vetro vasetti di vetro senza tappo Indifferenziato vasi in genere vassoi per alimenti polistirolo o plastica Multimateriale vestiti (tessili) Raccolta speciale* videocassette Indifferenziato

Z

zainetti scuola (tessili) zerbini

Raccolta speciale* Indifferenziato

Conferimento Cartoni Le famiglie devono conferire i cartoni, ridotti al minimo ingombro, insieme alla busta della carta nei giorni e negli orari prestabiliti. Gli esercizi commerciali non convenzionati, invece, devono conferire i cartoni, piegati e ridotti al minimo ingombro, dal lunedĂŹ al sabato dalle 20,30 alle 24,00, posizionati davanti al proprio esercizio. Per smaltimenti continui e consistenti, chiamare il NUMERO VERDE GRATUITO 800.037067 dal lunedĂŹ al venerdĂŹ dalle ore 9,00 alle 13,00.

prontuario sulla raccolta differenziata porta a porta


COSA SI PUò e non si può CONFERIRE NELLA RACCOLTA PORTA A PORTA

Organico

SI PUò

NON SI PUò

-

piccoli residui di potatura piccoli avanzi di cucina gusci di uova fondi di caffè, filtri di tè fazzolettini di carta tovaglioli di carta

-

lettiere di animali olii esausti legname trattato con vernici legname trattato con solventi tessuti sintetici e carta patinata carta, vetro, plastica, lattine

-

contenitori bottiglie e bicchieri vasi e vasetti flaconi e barattoli

-

porcellane, pirofile piatti e tazzine vetri per finestre, specchi lampadine, tubi al neon barattoli con colori e vernici

-

bottiglie per bibite flaconi (PET e HDPE) sacchetti, vaschette pellicole e coperchi bombolette spray tappi a corona barattoli, lattine contenitori con il simbolo “AI”

-

residui di sostanze pericolose plastica dura (giocattoli) plastica dura (casalinghi) videocassette VHS piatti e posate in plastica

-

giornali, riviste, quaderni, libri depliants, opuscoli, fotocopie sacchetti di carta fascette di cartoncino poliaccoppiati per bevande (tetrapak)

-

bicchieri e piatti di carta carta e cartone unto o sporco carte sintetiche contenitori di prodotti pericolosi

Vetro

Multimateriale

Carta

Indifferenziato

- RIPORRE I CARTONI, PIEGATI, AL FIANCO DELLA BUSTA

- TUTTI I RESTANTI RIFIUTI CHE NON RIENTRANO NELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA, AD ESCLUSIONE DI: - rifiuti ingombranti - rifiuti rinvenienti da lavorazione edile - rifiuti allo stato liquido - materiale acceso o incandescente

prontuario sulla raccolta differenziata porta a porta


CALENDARIO CONFERIMENTO RIFIUTI RACCOLTA PORTA A PORTA BITONTO CENTRO STORICO GIORNO

RIFIUTO

lunedì

Organico

martedì

Organico

mercoledì

Indifferenziato

giovedì

Organico

venerdì

Organico

sabato

Organico

Carta

Vetro

Multimateriale

PALOMBAIO e MARIOTTO GIORNO

RIFIUTO

lunedì

Organico

martedì

Organico

mercoledì

Indifferenziato

giovedì

Organico

venerdì

Organico

sabato

Organico

Carta

Vetro

Multimateriale

Multimateriale: plastica + lattine prontuario sulla raccolta differenziata porta a porta


COMUNE DI BITONTO - POLIZIA MUNICIPALE ORDINANZA 19 DEL 28/01/2010 REGOLAMENTO CONFERIMENTO RIFIUTI E SANZIONI CONFERIMENTO RIFIUTI INGOMBRANTI (Bitonto e frazioni) I rifiuti ingombranti (costituiti da mobili, materassi elettrodomestici) devono essere consegnati con un limite massimo di tre pezzi per utente per ciascun ritiro, al gestore del servizio esclusivamente su prenotazione telefonica al numero verde aziendale 800 037 067. Il ritiro avviene gratuitamente, esclusivamente presso il domicilio del conferente, che dovrà trasportare al piano strada il rifiuto nella fascia oraria e nel giorno concordato col gestore del servizio. In alternativa è possibile trasportare e conferire rifiuti ingombranti presso l’Isola ecologica allestita dal gestore, esclusivamente nei giorni e negli orari dallo stesso stabiliti e comunicati all’utenza con i mezzi più opportuni. E’ vietato ogni altro conferimento non programmato o abbandono sul suolo pubblico e privato. Ai trasgressori che non si atterranno strettamente a quanto stabilito dal presente provvedimento, verrà applicata una sanzione amministrativa pecuniaria da Euro 25,00 a Euro 500,00 a norma dell’art. 7 bis del D.Lgs. 267/2000. Dall’accertamento della violazione consegue l’applicazione della sanzione accessoria dell’obbligo di ripristino dello stato dei luoghi a carico del trasgressore e/o dell’obbligato in solido.

Per il RITIRO gratuito a domicilio degli ingombranti chiama il numero verde


discariche a cielo aperto

Grafiche ARCOBALENO snc.

Gli Ispettori Ambientali, abilitati con ordinanza sindacale, si occupano insieme alle altre Forze di Polizia di far rispettare il Regolamento Comunale per la Gestione dei Rifiuti, e le norme nazionali in materia ambientale soprattutto in tema di abbandono di rifiuti. Essi INFORMANO i cittadini sulle regole da rispettare, i rifiuti da conferire e sulle esatte modalitĂ  di conferimento. In caso di ACCERTAMENTO di una violazione, trasmettono il verbale alle AutoritĂ  competenti per la conseguente sanzione.

conferimento fuori orario inquinamento ambientale

Per segnalazioni e informazioni

Chiama il numero verde dalle 9 alle 13 per il RITIRO gratuito a domicilio degli ingombranti Via T.Traetta, 6 Bitonto (BA) Tel. 080.3751714 Fax 080.3742287 www.asvspa.com info@asvspa.com


Vademecum Raccolta Differenziata Porta a Porta