Page 1

IL PUNTO DI RIFERIMENTO DELLA FILANTROPIA ISTITUZIONALE

2014 RAPPORTO ANNUALE


INDICE 1. GOVERNANCE E COMPAGINE ASSOCIATIVA....................................pg. 1 1.1 Lettera del Presidente. 1.2 Consiglieri Nazionali e Comitato Esecutivo 1.3 la compagine associativa e la crescita registrata nel 2014

2. LA “DUE GIORNI” 2014 DI ASSIFERO................................................pg. 6 2.1 Il Convegno Nazionale sulle povertà e l’assemblea statutaria 2.2 I relatori del convegno 2.3 Le site-visit e i workshop tematici 2.4 Ringraziamenti

3. IL PIANO STRATEGICO 2015 - 2018...................................................pg. 12 3.1 Premesse 3.2 Le 4 aree di intervento 3.3 Missione, Visione 3.4 Linee strategiche

4. POSIZIONI, INIZIATIVE ED EVENTI DI ASSIFERO NELL’ANNO...........pg. 14 5. 1° OTTOBRE: GIORNATA EUROPEA DELLE FONDAZIONI E DEI DONATORI..............................................................................................pg. 16 Il convegno di lancio con ACRI sul tema “Welfare di comunità” e la giornata europea

6. LA “DUE GIORNI” DEDICATA AGLI OFFICER DI ASSIFERO................pg. 17 Le premesse dell’evento e i temi emersi

7. LA DIMENSIONE INTERNAZIONALE..................................................pg. 18 La presenza e le iniziative di ASSIFERO

8. LO STATUTO EUROPEO DELLE FONDAZIONI.....................................pg. 19 9. FONDAZIONE ITALIA PER IL DONO ONLUS.......................................pg. 20 10. L’ATTIVITÀ DI COMUNICAZIONE DI ASSIFERO................................pg. 21 11. BILANCIO..........................................................................................pg. 22


1. GOVERNANCE E COMPAGINE ASSOCIATIVA

Cari soci, il 2014 è stato un anno di cambiamenti per Assifero, impegnata a rispondere sempre meglio alle trasformazioni in corso, tanto nell’ambito del Terzo Settore quanto nel più ampio contesto economico e sociale. Anche di fronte alle complesse crisi globali - economiche, ambientali, finanziarie e di sicurezza – gli Enti filantropici stanno assumendo un nuovo ruolo. Politicamente e finanziariamente indipendenti, le Fondazioni hanno una grande libertà strategica ed una eccezionale flessibilità e agilità di azione e, soprattutto, hanno la possibilità di proporsi tra gli attori più capaci di incubare innovazione e cambiamento sociale, più efficaci nel rimettere il futuro al centro dell’azione politica e sociale. Compito di Assifero è assecondare e arricchire questa prospettiva e questa evoluzione, sostenendo l’azione dei propri soci e contribuendo a fare in modo che trovi, a tutti i livelli, legittimazione e riconoscimento. La nostra Associazione è dunque impegnata a crescere come numeri, ma ancor più come capacità di rappresentanza e proposta, attraverso un’azione meditata e condivisa. Per questo considero come l’azione più importante del 2014 il processo di elaborazione e approvazione delle linee strategiche per il quadriennio 2015-2018 adottate dal Consiglio Nazionale dell’Associazione il 22 settembre 2014. Ad esse stiamo facendo e continueremo a fare riferimento, presentando alle assemblee annuali, ma anche a tutti i diversi incontri intermedi, i risultati conseguiti e le criticità incontrate, affinché il lavoro comune si sviluppi in modo consapevole ed armonico. Un’Associazione sempre più consapevole, coesa e riconosciuta. Questo è quello che stiamo cercando di costruire insieme. Il bilancio del lavoro svolto nel corso del 2014 credo possa renderci ottimisti anche per il futuro. Felice Scalvini PRESIDENTE

RAPPORTO ANNUALE 2014 | GOVERNANCE E COMPAGINE ASSOCIATIVA

1.1 Lettera del presidente

1


1.2 Consiglieri Nazionali e Comitato Esecutivo Felice Scalvini * Presidente

Già vice presidente Fondazione della Comunità Bresciana Onlus

Massimo Lanza * Vice Presidente Fondazione di Venezia

Stefania Mancini * Vice Presidente

RAPPORTO ANNUALE 2014 | GOVERNANCE E COMPAGINE ASSOCIATIVA

Fondazione Italiana Charlemagne Onlus Roma

2

Consiglieri Nazionali Nicola Corti *

Fondazione Umana Mente Gruppo Allianz - Milano

Fabrizio Serra * Fondazione Paideia Onlus - Torino

Maria Gisella Baserga Bertini

Fondazione Gaetano Bertini Malgarini Onlus - Milano

Maria Bellati

Fondazione della Comunità Bergamasca Onlus

Bruno Bianchi Fondazione Antonveneta - Padova

Carlo Borgomeo

Fondazione CON IL SUD - Roma

Chiara Boroli

Fondazione De Agostini - Novara

Maurizio Carrara

Unicredit Foundation - Milano

Antono Daneli

Fondazione Marino Golinelli - Bologna

Daniele Giudici

Fondazione Lambriana - Milano Fondazione Comunitaria del Nord Milano Fondazione Gruppo Credito Valtellinese Sondrio

Giorgio Grazioli

Congrega della Carità Apostolica Brescia

Ida Linzalone

Fondazione Vodafone Italia - Roma

Marcella Logli

Fondazione Telecom Italia - Roma

Marco Lucchini

Fondazione Banco Alimentare Onlus Milano

Giuseppe Nobile

Fondazione comunitaria del Novarese Onlus

Novella Pellegrini

Enel Cuore Onlus - Roma

Gerry Salole

European Foundation Centre - Bruxelles (Belgio)

Rita Saredi

Già presidente Fondazione comunitaria Ticino-Olona Onlus - Legnano (MI) *Membri del Comitato Esecutivo


I. Linzalone

G. Nobile

R. Saredi

A. Daneli

M. Carrara

C. Boroli

C. Borgomeo

B. Bianchi

M. Bellati

RAPPORTO ANNUALE 2014 | GOVERNANCE E COMPAGINE ASSOCIATIVA

G. Grazioli

M. Lucchini

G. Salole

D. Giudici

M. Logli

N. Pellegrini

3

M. Lanza

S. Mancini

M.G. Baserga Bertini

F. Scalvini

F. Serra

N. Corti


1.3 la compagine associativa e la crescita registrata nel 2014

4

FONDAZIONI/ENTI PRIVATI E DI FAMIGLIA FONDAZIONI/ENTID’IMPRESA FONDAZIONI/ENTI DI COMUNITÀ

RAPPORTO ANNUALE 2014 | GOVERNANCE E COMPAGINE ASSOCIATIVA

ADESIONI FINO AL 2013 1. Fondazione comunitaria del Ticino Olona Onlus Legnano (MI) 2. Fondazione comunitaria del Varesotto Onlus - Varese 3. Fondazione comunitaria del Verbano - Cusio - Ossola Verbania 4. Fondazione comunitaria della Provincia di Cremona Onlus - Cremona 5. Fondazione comunitaria della Provincia di Lodi Onlus Lodi 6. Fondazione comunitaria della Provincia di Pavia Onlus Pavia 7. Fondazione comunitaria della Valle d’Aosta Onlus 8. Fondazione comunitaria Nord Milano Onlus - Rho (MI) 9. Fondazione comunitaria Savonese Onlus

10. Fondazione della Comunità Bergamasca Onlus - Bergamo 11. Fondazione della Comunità Bresciana Onlus - Brescia 12. Fondazione della Comunità Clodiense Onlus - Chioggia (VE) 13. Fondazione della Comunità del Novarese Onlus - Novara 14. Fondazione della Comunità della Provincia di Mantova Onlus - Mantova 15. Fondazione della Comunità di Mirafiori Onlus - Torino 16. Fondazione della Comunità di Monza e Brianza Onlus Monza 17. Fondazione della Comunità locale ProValtellina Onlus Sondrio 18. Fondazione della Comunità Salernitana Onlus - Salerno 19. Fondazione della Comunità Veronese Onlus - Verona

1. Enel Cuore Onlus - Roma 2. Fondazione AEM - Milano 3. Fondazione Antonveneta - Padova 4. Fondazione ASM - Brescia 5. Fondazione Banca Agricola Mantovana - Mantova 6. Fondazione Banca Popolare di Lodi - Lodi 7. Fondazione Banca Popolare di Novara per il territorio Novara

8. Fondazione Banca San Paolo di Brescia - Brescia 9. Fondazione Bracco - Milano 10. Fondazione Cattolica Assicurazioni - Verona 11. Fondazione Cogeme Onlus - Rovato (BS) 12. Fondazione Credito Agrario Bresciano - CAB - Brescia 13. Fondazione De Agostini - Novara 14. Fondazione Gruppo Credito Valtellinese - Sondrio 15. Fondazione Italiana Accenture - Milano

1. Associazione Cuore Amico Fraternità Onlus - Brescia 2. Comitato Maria Letizia Verga Onlus - Monza 3. Congrega della Carità Apostolica - Brescia 4. Dieci Trust Onlus - Milano 5. Fondazione Achille e Giulia Boroli - Milano 6. Fondazione Adele e Cav. Francesco Lonati - Brescia 7. Fondazione Alberto Sordi - Roma 8. Fondazione Alessandro Cottinelli - Brescia 9. Fondazione ANT Italia Onlus - Bologna 10. Fondazione Banco Alimentare Onlus - Milano 11. Fondazione Carlo Denegri Onlus - Torino 12. Fondazione Cecilia Gilardi Onlus - Torino 13. Fondazione Centro di Aiuto al bambino maltrattato e alla Famiglia in crisi Onlus - Milano 14. Fondazione Color your Life - Loano (SV) 15. Fondazione CON IL SUD - Roma 16. Fondazione Conte Gaetano Bonoris - Brescia 17. Fondazione Dominique Franchi Onlus - Brescia

18. Fondazione Francesca Rava - N.P.H. Italia Onlus - Milano 19. Fondazione Gaetano Bertini Malgarini Onlus - Milano 20. Fondazione Golinelli - Bologna 21. Fondazione Guido Berlucchi Onlus - Brescia 22. Fondazione Guido e Angela Folonari - Brescia 23. Fondazione Intercultura per il dialogo tra le culture e gli scambi giovanili internazionali Onlus - Colle di Val d’Elsa (SI) 24. Fondazione Italia per il Dono Onlus - Milano 25. Fondazione Italiana Charlemagne a finalità umanitarie Onlus - Roma 26. Fondazione Joy Onlus - Milano 27. Fondazione Lambriana per attività religiose e caritative Milano 28. Fondazione Lang Italia - Milano 29. Fondazione Liliana Giordano e Giuseppe Scalvi - Brescia 30. Fondazione Lucchini - Brescia 31. Fondazione Luigi Bernardi - Brescia 32. Fondazione Marcegaglia Onlus - Milano 33. Fondazione Maria Enrica - Brescia


1. Fondazione di Comunità del Salento Onlus

16. Fondazione Mediolanum Onlus - Basiglio (MI) 17. Fondazione Milano per EXPO 2015 - Milano 18. Fondazione Prosolidar Onlus - Roma 19. Fondazione Telecom Italia - Roma 20. Fondazione Umana Mente a sostegno della solidarietà sociale - Milano 21. Fondazione Vodafone Italia - Roma 22. UniCredit Foundation - Milano

1. Fondazione Deutsche Bank Italia

34. Fondazione Mission Bambini Onlus - Milano 35. Fondazione Monnalisa Onlus - Arezzo 36. Fondazione Oltre Onlus - Milano 37. Fondazione Opera Immacolata Concezione Onlus (OIC) Padova 38. Fondazione Opsis Onlus - Milano 39. Fondazione Paideia Onlus - Torino 40. Fondazione Peppino Vismara - Milano 41. Fondazione Pietro Carsana - Lecco 42. Fondazione Prima Spes Onlus - Veniano (CO) 43. Fondazione Rui - Milano e Roma 44. Fondazione Saint Lawrence Foundation Onlus Rescaldina (MI) 45. Fondazione Sicomoro per l’istruzione e la promozione della Persona Onlus - Milano 46. Fondazione Talenti - Roma 47. Fondazione Tassara - Breno (BS) 48. Fondazione Ufficio Pio della Compagnia di San Paolo Onlus - Torino

1. Fondazione Emmaus per il Territorio Onlus 2. Fondazione Nascimbene 3. Fondazione per lo sport Silvia Rinaldi Onlus 4. ASPREMARE - Fondazione Buccianti per la ricerca e la prevenzione delle malattie renali e cardiovascolari Onlus

26 22

48

1 1

4

RAPPORTO ANNUALE 2014 | GOVERNANCE E COMPAGINE ASSOCIATIVA

ADESIONI NEL 2014 20. Fondazione della Provincia di Lecco Onlus - Lecco 21. Fondazione di Comunità del Centro Storico di Napoli Napoli 22. Fondazione Provinciale della Comunità Comasca Onlus Como 23. Fondazione Riviera-Miranese - Dolo (VE) 24. Fondazione Santo Stefano Onlus - Portogruaro (VE) 25. Fondazione Terra d’Acqua Onlus - San Donà di Piave (VE) 26. Munus Onlus - Comitato per la Fondazione di Comunità di Parma - Parma

5


2. LA “DUE GIORNI” 2014 DI ASSIFERO 2.1 Il Convegno Nazionale sulle povertà e l’assemblea statutaria

RAPPORTO ANNUALE 2014 | LA “DUE GIORNI” 2014 DI ASSIFERO

Giovedì 3 aprile si è svolto a Torino il Convegno nazionale aperto al pubblico dal titolo “Oltre il denaro: ruolo e valore aggiunto della filantropia istituzionale nelle politiche di contrasto alle povertà in Italia” presso la Sala Intesa San Paolo della centralissima via Santa Teresa (Piazza San Carlo).

6

Nel pomeriggio site visit parallele presso 8 realtà non profit legate alle fondazioni torinesi socie di ASSIFERO e alla sera cena sociale animata da “Liberamensa” (un progetto della cooperativa Ecosol che impiega ogni anno più di 30 detenuti e volto a creare posti di lavoro all’interno del carcere). Nella mattina di venerdì 4 aprile ha avuto luogo l’Assemblea statutaria preceduta da cinque workshop tematici di approfondimento tra i soci organizzati in gruppi di lavoro. Presenti in Assemblea il 75% dei Soci. All’ordine del giorno la presentazione del nuovo segretario generale, la relazione sulle attività svolte, l’approvazione del Bilancio di esercizio e la convalida dei nuovi consiglieri che sono entrati a far parte, per cooptazione, del consiglio nazionale nel 2013.


2.2 I relatori del convegno

GIUSEPPE GUERINI Giuseppe Guerini è Presidente di Federsolidarietà-Confcooperative e membro dell’European Economic and Social Committee (CESE) di Bruxelles.

FELICE SCALVINI Felice Scalvini è Presidente di Assifero. Assessore del comune di Brescia con delega alle Politiche per la Famiglia, la Persona e la Sanità e sovrintendenza ai Servizi sociali, ai Rapporti con il Terzo Settore e l’associazionismo.

GUIDO TIBERGA: Moderatore Capo Redattore de La Stampa.

ELIDE TISI Elide Tisi, Vice sindaco di Torino, già presidente regionale e vicepresidente nazionale di Federsolidarietà Confcooperative, nonché portavoce del Forum del Terzo Settore in Piemonte. TIZIANO VECCHIATO Tiziano Vecchiato è Direttore della Fondazione Emanuela Zancan Onlus – Centro Studi e Ricerca Sociale. Ha collaborato alle relazioni nazionali sulla salute in Italia (1999, 2000) e ha coordinato le relazioni italiane sull’esclusione sociale. A livello europeo ha collaborato con il Comitato economico e sociale europeo (CESE)

RAPPORTO ANNUALE 2014 | LA “DUE GIORNI” 2014 DI ASSIFERO

GERRY SALOLE Gerry Salole, Chief executive dell’European Foundation Center di Bruxelles e da dicembre 2013 membro del Consiglio Nazionale di Assifero, siede nello Strategic Advisory Committee dell’European Venture Philanthropy Association (EVPA).

7


2.3 Le site-visit e i workshop tematici Fondazione Carlo Denegri Onlus

Ospedale Sant’Anna di Torino Corso Spezia 60

Ricerca scientifica/sanitario

La Fondazione Carlo Denegri promuove iniziative di nuovo welfare nell’ambito della ricerca medica e della tutela della salute.

Fondazione Cecilia Gilardi Onlus Teatro Regio - Piazza Castello

RAPPORTO ANNUALE 2014 | LA “DUE GIORNI” 2014 DI ASSIFERO

Educazione/inclusione sociale

8

La Fondazione Cecilia Gilardi promuove il Progetto Sipari Sociali con il Teatro Regio e la Comunità del Murialdo.

Fondazione Paideia Onlus

Sede nazionale di PerMicro - Via XX Settembre 38

Microcredito (sociale e per la realizzazione di start-up/imprese sociali)

PerMicro è la prima società italiana specializzata nell’erogazione di microcrediti ed opera su tutto il territorio nazionale attraverso 13 filiali con una chiara mission sociale. Sede Fondazione - Piazza Solferino 9b

Bambini e famiglie/disabilità/malattia/rischio esclusione sociale

Ricreare legami per sostenere le famiglie: come influisce la presenza di un bambino con disabilità o malattia e la progressiva esclusione dalle reti sociali sul rischio di impoverimento di un nucleo familiare?

Ufficio Pio della Compagnia di San Paolo Onlus Circolo per il lavoro - Lungo Dora Voghera 22

Accompagnamento sociale e lavorativo per ex detenuti e non solo Il Circolo del Lavoro è uno spazio ad accesso facilitato per il sostegno di persone in ricerca di lavoro.


Associazione Terza Settimana - Via Luserna di Rorà 11

Povertà alimentare/Market sociale

Il Social market è un gruppo di acquisto collettivo per famiglie in temporaneo stato di necessità, che integra quanto già ricevuto da altri enti garantendo così una completa e sana alimentazione. Mondo di Joele - Via Saluzzo 30

Corsi abilità sociale donne migranti

Il Mondo di Joele propone diversi percorsi formativi: di lingua italiana, di relazione, di recupero della propria storia, di accompagnamento alla maternità o al lavoro. Luoghi Comuni – Residenza temporanea - Via Clemente Priocca 3

Housing sociale

Cinque parallel workshop, dedicati a cinque ambiti chiave per le politiche di inclusione attiva e di contrasto alle povertà in Italia, oltre che ambiti strategici per i soci Assifero 1. alimentazione adeguata 2. education 3. housing 4. lavoro 5. salute

2.4 RingraziamentI L’edizione 2014 del consueto appuntamento annuale di ASSIFERO è stato ospitata a Torino grazie alla collaborazione dei soci con sede nel capoluogo piemontese che hanno fattivamente partecipato alla organizzazione e alla realizzazione dell’evento. Il comitato organizzatore dell’evento torinese è stato composto, oltre che dallo staff di ASSIFERO, dai soci Fondazione Carlo Denegri Onlus, Fondazione Cecilia Gilardi, Fondazione Paideia Onlus e Ufficio Pio della Compagnia di San Paolo Onlus..

RAPPORTO ANNUALE 2014 | LA “DUE GIORNI” 2014 DI ASSIFERO

La Residenza Temporanea offre soluzioni abitative a prezzi calmierati per un periodo di tempo che va da 1 giorno a 18 mesi a persone con percorsi ed esigenze differenti, divenendo un luogo di scambio, scoperta e confronto.

9


3. IL PIANO STRATEGICO 2015 - 2018 3.1 Premesse

12

1

ASSIFERO ha voluto dotarsi di una pia- Ogni anno il piano strategico è corredato nificazione strategica di 4 anni (2015- da piani operativi annuali con l’indicazio2018) che ha Costituzione raccolto le istanze le indi- dine delle risorse – finanziarie e non – nedi nuoveeFondazioni erogazione cazioni dei soci, del Consiglio Nazionale cessarie alla realizzazione. e di un più ampio novero di interlocutori Il piano operativo per il 2015 è costruiprivilegiati. obiettivi prioritari e 7 Sviluppo della reteto fraselezionando le Fondazioni di4erogazione Il piano strategico ha lo scopo di inqua- workstream fondamentali concretizzati drare e meglio definire in specifiche attività. Ciascuna attività ha un impatto su speAssistenza agli entidi di base: di erogazione • gli elementi istituzionali vicifici gruppi target: soci, potenziali soci, sione, missione e valori potenziali fondatori, Terzo Settore, istiMiglioramento deltuzioni, contestoopinione normativopubblica e fiscale oltre che indi• le aree strategiche prioritarie in cui opera la filantropia istituzionale rettamente sui “beneficiari”. • gli obiettivi, i risultati attesi alla fine dei 4 anni e gli indicatori di risultato. Approfondimento delle relazioni internazionali

3.2 Le 4 aree di intervento

Aree di intervento 2015-2018 - Centro di risorse: sito, newsletter. - Programma social media. - Piattaforma database soci/ potenziali soci/altre Fondazioni. - Network professionisti di riferimento. - Assistenza costituzione nuove Fondazioni.

- Statuto Europeo delle Fondazioni. - Riforma regime fiscale. - Riforma Titolo II, Libro I Codice Civile. - New global partnership. - Partecipazione a reti internazionali. - Campagna annuale Giornata Europea delle Fondazioni.

Centro di risorse, informazione e comunicazione Sviluppo risorse umane e organizzazione

Advocacy e ambiente abilitante

Aggregazione e promozione

- Hub italiano formazione europea. - Programma di scambio. - Professional development CEO e programme officers. - Programma di ricerca azione sul settore. - Definizione principi di buona pratica.

- Comunità di pratica. - Gruppi territoriali. - Programma site visit. - Programma Fondazioni di comunità. - Campagna associativa.

MATERIALE ISTITUZIONALE di PRESENTAZIONE | LINEE STRATEGICHE DI MANDATO - AREE DI INTERVENTO 2015 - 2018

MATERIALE ISTITUZIONALE di PRESENTAZIONE | LINEE STRATEGICHE DI MANDATO - AREE DI INTERVENTO 2015 - 2018

RAPPORTO ANNUALE 2014 | IL PIANO STRATEGICO 2015 - 2018

LINEE STRATEGICHE DI MANDATO


3.3 Missione, visione

ASSIFERO lavora per costruire una filantropia istituzionale italiana efficace, visibile e riconosciuta che si ponga come partner strategico per uno sviluppo umano e sostenibile nonché per un nuovo welfare collaborativo e generativo. Le finalit� di ASSIFERO: • valorizzare il sapere, le competenze e le risorse delle Fondazioni; • sviluppare relazioni di partenariato strategico intra e inter settoriali e altre forme di collaborazione tra enti pubblici e privati nonché a livello europeo ed internazionale; • promuovere la capacità innovativa delle Fondazioni; • facilitare la crescita gestionale e operativa delle Fondazioni e di altri enti di erogazione; • creare un ambiente favorevole alla fi-

lantropia istituzionale anche influenzando le politiche pubbliche.

Missione ASSIFERO si propone di diventare il punto di riferimento della filantropia istituzionale in Italia, aumentando il numero, la coesione, le risorse e l’impatto degli enti di erogazione. Gli obiettivi di ASSIFERO: • migliorare il contesto in cui opera la filantropia istituzionale; • promuovere la costituzione di nuovi enti di erogazione; • assistere gli enti di erogazione; • favorire i rapporti e i progetti comuni fra gli enti di erogazione; • rappresentare il settore nei consessi internazionali; • promuovere lo sviluppo di una struttura in grado di conseguire questi obiettivi.

3.4 Linee strategiche Costituzione di nuove Fondazioni di erogazione. Sviluppo della rete fra le Fondazioni di erogazione. Assistenza agli enti di erogazione. Miglioramento del contesto normativo e fiscale in cui opera la filantropia istituzionale. Approfondimento delle relazioni internazionali.

RAPPORTO ANNUALE 2014 | IL PIANO STRATEGICO 2015 - 2018

Visione

13


4. Posizioni, iniziative ed eventi di ASSIFERO nell’anno

RAPPORTO ANNUALE 2014 | POSIZIONI, INIZIATIVE ED EVENTI DI ASSIFERO NELL’ANNO

Ecco una breve selezione delle varie posizioni, iniziative ed eventi di assifero nell’anno.

14

LE RIFLESSIONI DI FELICE SCALVINI NELLA QUESTION TIME CON IL SOTTOSEGRETARIO LUIGI BOBBA

All’interno degli eventi della XII edizione del workshop di Iris Network sul tema “Ridisegnare i servizi per aumentare l’impatto”.

IL GOVERNO SCONFESSA SE STESSO SUL TERZO SETTORE: NOTA STAMPA DI ASSIFERO

“Sulla Riforma del Terzo Settore il Governo sconfessa se stesso - dichiara Felice Scalvini, presidente di ASSIFERO, l’Associazione italiana che raccoglie le Fondazioni di erogazione non di origine bancaria.

CONTINUA A CRESCERE LA TASSAZIONE SULLE FONDAZIONI DI ORIGINE BANCARIA. ACRI: COSI’ SONO A RISCHIO LE EROGAZIONI

L’associazione di rappresentanza fa il punto sulla escalation iniziata nel 2011 fino alle recenti disposizione della bozza di legge di stabilità 2015 per cui la tassazione sui dividendi percepiti sarebbe di gran lunga superiore a quella dei soggetti privati profit.

LA CAMPAGNA #MENOTASSEPIUEROGAZIONI CHIAMA A RACCOLTA IL NON PROFIT

Contro l’aumento della tassazione delle rendite finanziarie realizzate dagli Enti non commerciali. Andrea Pastore, comunicatore e officer della Fondazione della Comunità Salernitana Onlus, tra i promotori dell’iniziativa diffusa anche da ASSIFERO.

TAPPA BRESCIANA PER “FIDUCIA E NUOVE RISORSE PER LA CRESCITA DEL TERZO SETTORE” Il roadshow nazionale di Banca Prossima sul “manifesto” di cui ASSIFERO è tra i firmatari.

ASSIFERO PARTECIPA ALLA CONSULTAZIONE AVVIATA DAL GOVERNO RENZI PER LA RIFORMA DEL TERZO SETTORE L’Associazione di categoria che rappresenta 99 tra le principali fondazioni e soggetti della filantropia istituzionale italiani si esprime sui punti cruciali. Bene l’idea di fondo che vede il Terzo settore come centrale per il sistema-Paese.

WELFARE E LOTTA ALLE POVERTÀ: PRESENTAZIONE DEL RAPPORTO 2013 “RIGENERARE CAPACITÀ E RISORSE” Ne discutono Mario Taccolini (Presidente della Congrega della Carità Apostolica), Tiziano Vecchiato (Direttore della Fondazione Emanuela Zancan Onlus), Marco Nicolai (Vice Presidente della Fondazione San Benedetto) e Felice Scalvini (Presidente di ASSIFERO).

IL RESOCONTO DEL SEMINARIO SUL WELFARE TENUTOSI AD AOSTA

Organizzato dal Forum permanente del Terzo settore della Valle d’Aosta con il patrocinio della fondazione comunitaria. Tra relatori il presidente di ASSIFERO, Felice Scalvini.

TUTTO PRONTO PER IL XII WORKSHOP SULL’IMPRESA SOCIALE “RIDISEGNARE I SERVIZI PER AUMENTARE L’IMPATTO”

Il 18 e 19 settembre 2014 a Riva del Garda (Tn). Venerdì 19 l’intervento del Segretario generale di ASSIFERO, Carola Carazzone, nell’ambito di “Community organizing e rina-


“VALORE, INNOVAZIONE, INTEGRAZIONE: SOCIAL ECONOMY MOTORE DI SVILUPPO”. GIOVEDÌ 4 DICEMBRE AL CENTRO CONGRESSI DI FONDAZIONE CARIPLO

Organizzato da Fondazione EY Italia Onlus sui temi cruciali per lo sviluppo del Terzo Settore: governance relazionale, nuovi strumenti finanziari, domanda e offerta e raccontare l’eccellenza italiana del Terzo Settore. Tra i panelist il segretario generale di ASSIFERO, Carola Carazzone.

IL CONTRIBUTO DI ASSIFERO AL LABORATORIO DI FONDAZIONE EY ITALIA ONLUS SUL NON PROFIT

Il segretario generale, Carola Carazzone, ha animato il secondo discussion panel nell’ambito di “Valore, innovazione, integrazione: Social economy motore di sviluppo” lo scorso 4 dicembre presso il Centro Congressi di Fondazione Cariplo.

Anno

ONI

AZI D N O

ar ia

O VIG VO E NUO TOR ARE SET R D ERZO E P TO EL T IFES A D MAN SCIT UN A CRE ALL braio

2014

F

Fo nd

az

ig di or io ni

in e

ba nc

RE

contrache se non gata, una spiraleitività pet prolun infattisua com atari del ione stagnaz e, aziona a, la dei firm ioni di ali una ement del sistem condiz spazio ttivo L’obiesettore intà, nello o. Gli i tori a efficacvitalità o alla cris - stat foca la tenibilità. il terz potenziali e italian ia per sos sof ttere anz istendo insom lfar ). Resfit hanno, ata non e la suasto è mesue enormi del weemi di garin cofinan-i oro ne nife bas ioni , prestit ti di lav non pro ia, la produ-- Ma luppare le oluzio lici: sch l’ev ltep ario, erogazprivata dard di vi pos ini del a econom que e sul svi uom un’altr ipazione Tuttavia ni di aperto dal sono mo nzi ntropia tuali stano da priila nuo e gli 20m so stit li abi menti hio fina fila di le donne ostrato chela partecpossibile.rmanti seg propenle stru rre il risccrescente ersi dag no e pre l’impuliana sul agnia ,è alla ital Comp ione con ma, dimfitto mae comune stando una minoreento del i- ridumento, criteri div ding (do ltre, con zione nonoIno pro fun iplo, za su e Car FondazAllean - sul ne di bensta manife no in rallentamlungo termore zia egnati ne, crowd sociali. ministra per cui, azioni Am ento, assegn fit, dazion iparo, tore, nel dio e zio dicem - zio mondo si traduco maggistasi, ass di am ligazio blica pro o, Fon ione Car zo Set a, il 4 valuta una rna a me menti, ecie lità e . Una acità vati), obb pa la Pub ie di pagsui tempiuti al non e una ssim ta Inte un sto ucia, cheinvesti Ter Assifer daz Acri, Paolo, Fonum del Banca Pro Giorna a Roma - sfidne agli credito (sp gettua nziarie la cap are l’Euro ole ser gativi i dov alment della e sio e di ridotta proioni finamettere e invent alle delè data regsti interrodi arretrat iare finsessione lungiSan , For Italiane ilia della firmato finanza spe iest diz i re si Sud pre e pro inc vig il hanno tra la di rap lo rich, in una le con be com investi rispost esto stante i giu miliard com ro dall’os tare con futuro. rative ne) ne del reb Coopescorso, allaontariato,l’alleanza ndi reti favorire ttarsi, di dare il manifsetto- ne dei 10 o può , libe i a proget proprio enza pot sio sist ltim in cui il o ars bre e del Vol afferma fit e le gra ttivo è più idonee ten sta, che ore di adacapaci con e qui st’u lieffiterz egn e la ion zional sto che non pro ore. L’obie dizioni is agevo-il que terzo sett tualità iani. Dascita del ne le finaeril- que va fasenza, imptà di vis forzare creare Raf oniale, rso una cre Manifeata nel terzo sett se di cone, in prim ari per ca- del ve proget li ital la cre idendo festop fit nuo ravviv e capaci per patrim attrave ionale re nuo ze deg rse per condiv w.mani non pro - sop anza cializz za del nostro Paevo welfarnti finanziioni, effi cienza dimens , formaper esigen ia e risochiunque, web ww che il progettuadi- mir sentan po nel un nuo strume dimens le sito e di impren icolo scita azione uisto nostra- “Fiduc e svilupcrescita diusione di adeguate , al qua rire sul il per fiducia ore della aggreg i di acq alla la diff derni, di . stro ispensabi o re” può ade Perché crisi di e le attività il val ind tervent central idere echi, spin e tà, tutt una fit.it. landoprofit moia fra loro o è un pila realtà non nonproo entri in Come in condiv gli spr di interessre non in sinerg italian , è una e che l’in ché rre to. ian per ridu su terreni vi, investipre ci e o settore onomiadel welfar perte, nze prove-e ital è concre gersi ivo nuo ent semziolità Il terz e dell’ecle aree lasciare scoe le ista crescono lett nagem per i ietà a col tutt e tire interna orsoc ogg blica ma ges aa tretto in un adeguato, dove opp le per o è cos e rispost genze chenza pub pro più rsi lad re seri verso pubblicdo di dar ietà. Esidella fina izza i nal e lancia con e in gra dalla soc la cris nutuno, i di rete re senso ta nientibiano, per interve : gramm ripensa la raccol ra cam biamenti o sociale l’Ue, he del la frontiesto i cam tessutnto, immini, tecnic sono Manife . ti nel hiame arazio e fondi ta dal dicembre 15 invecc ne, sepmateriali i propos tato il 4 a pagina grazio povertà nque, ogn ie presen segue nuove li. Du 4 milion 1 cultura oltre ontari e algiorno di vol oratori mezzo e di lav mila libe milion o di 300 ni offrono per l’internanizzazio entali are org i fondam i di citt degli causa rse, la serviz 30 milion o del set-i a a rpiù dicon un pes 1 a ogg sistem delle risodi ine per dini, che dal 200 28% e del taglio binato conflitti il com ni e plessiv fattore sciuto del anizzaziodi e, il anni: com altri è creero di orgin terminiatiioni questi istrativ rapposiziogono mmadi min sov aggiun progra ione condiz num del 39% e cooper o si la itiche he e am , e di l’az delle i ni e (le sol nell’ultimato ento dalle pole tecnic un lato tro. A ciò solo del ltà del tri benoetti am ti fico nos azi non da dall’al add sociali no cre aggrav generale burocr trative, ono trema difione dei eri tecnic e, ve etti del ltio han inis petenz abband enz sap e l’esten a go mu ne eff riva” o-amm i di com pleto ibilità, l’esmanut e dei trienni ale alo sistemtà il cat ia (oggidella “de politic negativ li il compreved esigua storica del person uni ico del e zie già car qua olte”, ie ria ri ver a car alle com o, a “r’acc ine ban vincito izione positiv declino la semplicno dellala memo turn-o to imento tinati e di bandon di orig e dei dispos lup. Tut tori ma del venir me za delblocco del a ion tazion i di trasfer già desi, per l’ab svi il cheggi e il fici passassivo presen dazion sentaz o mette ne lo spet- zione solven ost dalla delle Fon della preogni ann favorirsulle pro ori- ordinariali, la disperduti peril progre tivi a editi ed esp propri sac ate in si del o tur di e per me i, ann to i di i, i ma ilia i o rela di un re d’artealla vig bando chee di eur mo il pun dazionione del immobiistrativ ti precarli oneri i inutilizza i o ver amiche prossim menti la e Fon ope il o più ion gi- ammin rappor ali deg e ogg cia nei recluta come liazion di din A poc le delle e 10mila) der35,ili un mil 2), fac lo delle la Fondazo e lun si di cultur a culto ento, spoevidenti namento ale dei erali, e delle ruo ina del impegn attu gen tti media ra oltr ne di fUn he sio ai ee - der beni giovan a pag ia e il ente frutto lto più politic li effe erioram orm il pen annove a edizio culturali (articolo in Ital il presid assionatolturali. o sulla culo- dei lesiastich di det i effetti come i di Stato, fili mo delle ori dag tidiana , Cu ecc app hi dim à ort elli agl secondimprese idamento o-culturale fatt ci, ma quo pro risc con pp ivit mm ono seri somma specifi li archivtanta, a Mibact di tre ratività . delle il consol artistic rco Ca che guidani e le Att uale Ra a, pai gendo alla ata si deg etti ina 3 one rea nostra- ciò Da asp sonale anni Set solo dele combin zione, ope po e del settore con Ma venna per i Be nell’ann Symbol ostazi ue a pag stia della li lez per ola ri ortati azione seg tive bancarialogna e Ra liano tore sapevo nei to. del rati neg one non l’azion la reg loro imp nd one Ac e Fo turale ita o attivauna con to che mi- 90%ssa ope ttimazi causa del ione del e della gine di Bo mmissi enti, rip im ma di bra cer in ter cul delegi la, a te estens rventi Monte a la Coe, dati recioncamere tiss o nte ve s tute tan inte tti- gra di miranzsident da Un produttivimpor ro, a fro non sem costan degli primi produ e un Peralt misure zanti: aticità Pre ato une, ieno. In volano settor e sia . firm ulti- paraliz imo, err app quale sti tura che il di altri plesso nione com ta era luogo in que ovazio al min straremeglio suo comata opi consid o inn i, ma ure ia nel ai divent ra” sia in seconddi più? o cronic fonde no mis io crisi economè orm a “cultuvazione,meglio e ale son alle proaffianchiuta al ser za chela risorse conser fare di o cultur pare cheogna si e è dov fatti tutela a si può patrimoni cui mi iodo bisLa ragion ni di e cos nostro tizzati. Per dio per d’urto. del o acu di me pia vo. Ch blemi tturali pria tera I pro pi si son e stru a e pro mi temzionali ver ni funediate: una imm

di Pe rio

lle co de

a B Rom

- DC

- 70%

tale

TUR CUL

“UN NUOVO MODELLO DI WELFARE: IL RUOLO DELLE FONDAZIONI DI COMUNITÀ DEL MEZZOGIORNO” Convegno nazionale organizzato venerdì 28 novembre a Lecce. Partecipano Felice Scalvini e Carola Carazzone, rispettivamente Presidente e Segretario generale ASSIFERO.

IL SEGRETARIO GENERALE DI ASSIFERO DALLE COLONNE DI ETICANEWS Intervista di insediamento a Carola Carazzone. Le linee d’azione: facilitare processi partecipativi tra i Soci e posizionare ASSIFERO nel panorama italiano, europeo ed internazionale.

- Pos

te Itali

ane Spa

- Spe

dizione

in Abb

onamen

to Pos

EE

ART

I

ELL

AMM

OC

ARC

AM

ARL A: P

Martedì 21 ottobre 2014 presso l’Unione Industriale di Torino (via Manfredo Fanti, 17). Introduce Luca Glebb Miroglio, Segretario generale della Fondazione Cecilia Gilardi Onlus. Interviene tra gli altri Carola Carazzone, Segretario generale di ASSIFERO.

20/D

regi

Tariffa

- Feb

ro me libe

io Genna

XV

“MECENATI NATI. IL RITORNO DELLO SPONSOR”: AZIONI VOLTE A SOSTENERE INIZIATIVE CULTURALI, SOCIALI E SPORTIVE

RAPPORTO ANNUALE 2014 | POSIZIONI, INIZIATIVE ED EVENTI DI ASSIFERO NELL’ANNO

scimento dell’impresa di comunità”. L’evento ha, tra gli altri, il sostegno di Fondazione Italiana Charlemagne.

15


RAPPORTO ANNUALE 2014 | 1° OTTOBRE: GIORNATA EUROPEA DELLE FONDAZIONI E DEI DONATORI

5. 1° OTTOBRE: GIORNATA EUROPEA DELLE FONDAZIONI E DEI DONATORI

16

Il convegno di lancio con ACRI sul tema “welfare di comunit�” e la giornata europea In occasione del lancio della Giornata Europea delle Fondazioni, che si celebra ogni anno il 1° ottobre, l’Acri, l’associazione delle Fondazioni di origine bancaria, e ASSIFERO, l’associazione delle altre fondazioni ed enti di erogazione, il 3 luglio, presso la sede dell’Acri a Roma, hanno organizzato un incontro dal titolo “Welfare di comunità: il ruolo delle Fondazioni”, a cui in qualità di relatori hanno partecipato: • • • • •

Giuseppe Guzzetti, Presidente Acri Felice Scalvini, Presidente Assifero Francesco Paolo Fulci, Presidente Ferrero Spa Pietro Barbieri, Portavoce Forum del Terzo Settore Giovanni Camilleri, Direttore Programma Onu per lo Sviluppo Locale

Comunicato Stampa

NI E FONDAZIO EUROPEA DELL - GIORNATA 1° OTTOBRE da vicino per conoscere e Un’occasione Rom del terzo settor i protagonisti oni,a, 3 lugl delle Fondazi questi important io Europea delle verrà celebrata

la Giornata

Comu

IN to St ampa EUR VISTA D OPE A D ELLA G ELL IOR E N nica

EurodelFondaz 2014. insieme al mondo Il 1° pe), ioni

tutta Italia pubblico – che tiva è stata l’o , 1° ottobre, in FON A niziale ignorati dal grande nel nostro Paese. L’inizia to pr e 2014. Domani riunisce tiva rganizz oposta bre pr questi enti – spesso il welfare che ha Roma, 30 settembr DAZ TA az conoscere meglio alimentare e innovare s in Europe), l’organizzazione oni dinn lo sc ossim origine è ION un’occasione per concorrono ad Fondazi il vo o celeb stata ac ione ch o si ions Network orso del terzo settore che associa le ra co e I terr lo (Donors and Foundat volontariato e in Italia Acri, à la l’atti ntariat to con m lta in Ita riunisc anno anno da Dafne cui aderiscono di erogazione. lanciata lo scorso continente, e a tà di o e con anifesta lia da e le as da Da second fondazioni ed enti bea sudvidomani fondazioni del fne a ed che riunisce altre so un qu tu associazioni di ni che da nord nesser zio , l’associazione tina di fondazio intervengono e dein esti en tti i cittad ni ad a cinqu ciazioni (Donor izione bancaria, e Assifero aderito una cinquan comunità a favore delle quali lla ti ho an s della hanno di su in c colle tin an Europea le loro Con della Giornata incontreranno ttività, ssidiari i. Ciò al il proprio a di Fo fondaz d Foun Giorn Alla celebrazione convegni e spettacoli in cui ioni ndaz sui ter fine ata Eu Acri, l’o all’ambiente. ettiv , Guzzetti ru e bi co cultura eventi, Giusepp ol ano dalla m del dations to io di ione, o di o organizz plem ch dunque ni rit – ha dichiara fo ra dal welfare all’istruz ndazonieè as entar ori al accender sui territ di orig continen Networ ropea Fondazi del nostro Paese soche diversi campi: cia le ccoglie fin del non profit ioni a Europea delle ro in or i e quello te. Ne ks in attore e Giornat e per i e nte La un te. no re sp to rle meglio ed en n alt di att Fo faro con i di bancar sono un importa molto conosciu l 20 un vicino e conosce as nda da iv erna «Le Fondazioni i – eppure spesso non sono incontrarle da l titol ti di er ndazioni ti di rif socia tive are e imsu quan retti sta ia e non, 13 concittadini possano les zio quella og presidente dell’Acr o “W di ke to all’in inter come della perché tanti nostri prom e nu ni elfar azione, origine sione su ve sosti plementar sia oggi holder, che un’opportunità ia hiamo che iniziativ Cam in e di hann l tem ot tu ti co filantrop ba «Auspic cui im e ib ric va: in nc ile in iller porta n fanno». quali e i dell’ comun o or a an rete d’azione ta così l’iniziati izi inter Fran insieme i, co per costruir ga aria, Scalvini, commen i concorrano a generare una lavorino vent ative ut nte ce ordinatà di re evento, ità: il ru nizzato e Assif che in un Assifero, Felice o pu ili e dei Donator singole persone Nazio sco Pa lator Il presidente di Gius olo de a Ro ero, l’a incont bblic al delle Fondazioni associazioni, volontariato e Paese». na re i: ep o Fu toper te, ile per il nostro le de olterritori Giornata Europea o. lci, pr del ProgPietro Ba pe Guzz lle Fond ma, og ssociaz ro a liv pubblici, corpora , efficace e sostenib loro ll’ sui ano gi An ell istituzionale, enti vo, collaborativo e inclusivo io Nell’ ne ci - As a esiden ramm rbieri, etti pe azioni , giov o na e in Acri, organizz one Cariparm la Fondazi un welfare generati bancaria, associat alcuni. A Parma socia te della a delle portavo r Acri ”. Insie edì 3 che riuni zionale, iomentre com Un oni di origine ne la Fondazione citiamo Fondazi ne lu e le zio m a”, sc pl tanti che i gl e ai eventi e ne Na Ferrero Nazio ce del Felice patrimoni so, poEueroe pe men es Fondazioni. Fra Fondazione Cariparm Molti sono gli pres io, una altre ni Sc Fo Europea delle ziona à: l’impegno di o dini, iniziativ Sp . Donazio delle iedona op celebrare la Giornata o “Verso il welfare di comunit pochi al presente pubblicoMol Firenze le Co a; Mar Unite rum del alvini pe identi de tavola er 1 me lassConsulta per io diti so pe ilion possibili o un”. Aano pi co r Te lle mun Risparm promuove il convegn a l’incontro “Dal passato no glpercorsi cesociale: e di alpinisti ù di l’Ente Cassa di i Italia Filippe r lo Sv rzo Se Assifero, due lebri. nuovi , tr : ta pa tto ilu Monteparma organizz one Monteparma”. A Firenze “Sviluppo e innovazione schi montano Inoltrei ele ni. per del men cit dini imonio 110mila Fondazi , com ppo Lo re; Giov sono territorio la cuterritorio allo sviluppo alla tavola rotonda culturali della sti e og è in delti ch sviluppo pone an ca Toscana invitano un incontro dedicato degli lav Appenn le ni an mato fondaz or ini. iLodefin dirita laetavola nte de le (Pnu ni Fondazioni della Fondazione ha in programma organizz in cir ioni tura ac no “L’Aquila capitale di Risparm Cent an iooSalernita di comun da an naizi d) l Co onedel welfare L’Aquila la locale si confronteranno sul tema Cassa d’vo re eculturale sui, temi ni nsig ; arriv ano. Daper le lo ca 350 di pubb e “Obietti la Fondazione esperti Da ist Salerno ed in dibattito A lio p un siem scrittori itu ro co fn worksho nomia”. mili o prospettive?”, volano dell’eco Carigo, c’èe. il e a or rezioalnaliz l’appro questo ardi lica utili Unone nel sociale: quali Fondazi montano come o sta dei partecipanti per indirizza è na llettivi di tà gani va zazio reale sostenibilità A Gorizia, promosso dalla one tu osta enti rotonda “Per una ne Ac zione di ta l’ide tà spen euro, im che, ne la locale Fondazi di ra vazione sociale. verranno raccolti spunti e suggerim coli AtoBolzano ppre do Monte e volontariato. in cui comunità e dell’inno pe della Fo one Banca del sent ri, As uno sta a di istitu no cir piegan l loro lavoro, salute unifo tà a confronto”, ndaz gli studenti anza sif rmar rlalaFondazi ca 83 o po crea incontra welfare. Comuni alità della Fondazione nei campi rendA Foggia ione inter ero e tuto eu ire una co ospiterà 62 anziani. e le one locale Fondazi rope Gior miliar nazio le fo meglio la progettu Riposo “San Vincenzo”, che (Pi) la ico Euroano rego zioene l’Acri ntazone di foorganizz di San Miniato risollauzFondazi di o na nd le nali pe poi eventi ioneCariplo comunità”. A nd inaugura la Casa Milano quali azioni delle fo ta che le . . Nonnamancano az rte,a (FE) zion Brancifo . Es il pe ”io(ilne2suottobre) o “Welfare di 3 ottobre). A attamPalazzo ali in ioni ad es ndaz propone l’incontr comune Efci della città (il rcor co lla pr beneog tr sede, al superior sua ns delle azione an della so Eu enteti (il 4 ottobre) term porte opos Carichie snaz entir gi rope se asso ioni, apre biso : dalla privatizz dell’ultimo anno c’èle l’I un an in eb ta io origine bancaria Palermo la Fondazione Sicilia gna one an Fo cia Inshalla “Fondazioni di no h.i di do nali, de be di tallaiaFondazi Loanstesso re ora icadi“Radan, .gr unda te de attfarà straordinarie. A ri per bambiniin che sullegoviolazio lamen nifadei , il 2 tazion e fotograf finen elimin la mostra tion en culturali e aperture ente visite guidate e laborato inaugura si zio presidPacini Pescarabruzzo questogiornalis ente attivi to del luglio e patrim do al co are i co varae della se neta aJenny offrendo gratuitam A Pescara la Fondazione Co 20 Schirato il tu è sti ec nt mes Mayo. to. fotoreporter Stefano a Palazzo de tre tto il monMatteo Governo nsiglio 13, il Pa oniale, tr empo vuole” a cura del di Pr le co cessivi rlam do de Renzi dell’ relativ Domani, se Dio e nd en aspa es

l’i

,

ot

oa re gl Un ch l iz iden to za ita non prof e, insie ione. Al questo europe nza e ob ioni pe i r o ha blig la gu statu liana it e de me al lo sta lla su Govern ida de to, ma approv hi di per ssid ato l Go o tuto della iarietà italiano, verno completa la Fond in gene sta da dell’Eu re nd ra azio ne Eu le. L’au o segn ropa ali di sp rope a po icio è ch ssa esse e re

Il 1° ottobre, in tutta Italia si è celebrata la Giornata Europea delle Fondazioni, un’occasione per conoscere meglio questi enti – spesso ignorati dal grande pubblico – che concorrono ad alimentare e innovare il welfare nel nostro Paese. L’iniziativa è stata lanciata nel 2013 da DAFNE (Donors and Foundations Networks in Europe), l’organizzazione che riunisce le associazioni di fondazioni del continente, e a cui aderiscono in Italia Acri, che associa le Fondazioni di origine bancaria, e Assifero. Alla celebrazione hanno aderito circa 50 fondazioni che da nord a sud hanno organizzato eventi, convegni e spettacoli in cui hanno incontrato le comunità a favore delle quali intervengono. «Le Fondazioni sono un importante attore del non profit del nostro Paese – ha dichiarato Giuseppe Guzzetti, presidente dell’Acri – eppure spesso non sono molto conosciute. La Giornata Europea delle Fondazioni è dunque un’opportunità perché tanti nostri concittadini possano incontrarle da vicino e conoscerle meglio per quello che fanno». Il presidente di Assifero, Felice Scalvini, commenta così l’iniziativa: «Auspichiamo che iniziative come quella della Giornata Europea delle Fondazioni e dei Donatori concorrano a generare una rete d’azione in cui filantropia istituzionale, enti pubblici, corporate, associazioni, volontariato e singole persone lavorino insieme per costruire un welfare generativo, collaborativo e inclusivo, efficace e sostenibile per il nostro Paese».


6. LA “DUE GIORNI” DEDICATA AGLI OFFICER DI ASSIFERO

ASSIFERO ha organizzato a Roma - presso il CESV, il Centro di Servizio per il Volontariato del Lazio - un momento di riflessione pensato per cercare di favorire lo sviluppo professionale delle figure operative (Segretario Generale/Direttore e programme officer) che lavorano quotidianamente nelle nostre fondazioni. Il 13 e 14 novembre si è svolta la prima due giorni full-immersion finalizzata a sviluppare una “comunità di pratica” tra i professionisti del nostro mondo che possa, nel medio periodo, promuovere la condivisione di esperienze, buone pratiche e progettualità condivise. L’edizione 2014 è stata incentrata sul tema “Etica, ruolo e responsabilità degli officer delle Fondazioni” e ha voluto promuovere la conoscenza reciproca, la condivisione e l’identificazione di bisogni formativi e progettuali comuni.

MA PROGRAM BRE 2014 13 NOVEM tro CESV Cen

Servizi per

to, il Volontaria

a a 17- Rom Via Liberian A DI LAVORO PROGRAMM

14 NOVEMB RE 2014

E DEL SENTAZION UTO E PRE DI BENVEN

CESV-Centro Servizi per il Volontariato, 9:00-10:00 STR Via Liberiana UMENTI OP 17 ATT ERATIVI: “EF tario ISTRUZIONI 11:45-12:40 ero, Segre ory, Direttore C PROFESSIO PER L’USO” zone, Assif IFERO Andrea ASS nthropy Advis Carola Caraz DI Phila I i NAL DEVELO Salvadori, EFCi, Pierr CI ANN Paola Pierr PMENT TOO European Foun : I PRIMI DIE RIA li STO dation Cent LKIT: ziona TRA re, Professio :20 LA NOSCoordinatore Attività Istitu nal Deve 12:40-13tefio 10: ero, lopment Offic 15-11:00 “NO ri, Assif er Enrico Mon Due relatori LO E N-CONFERENZ scelti il giorn A” LUNCH ETICA, RUO o prec :30 LIGHT LDING SU

UTO 11:30 SALzone, Assifero, Segretario

G M BUILDIN IVITA’ DI TEA

Carola Caraz

edente dai part O BUI ecipanti sulla ALE ITALIAN À DI TEAM base dei temi ALL’ATTIVIT MONDO FONDAZION 11:00proposti 12:00 TAVOLA IONI REAZIONE DEL 14:30-15:45 LI OFFICER tore LE FONDAZROTONDA E DIB ILITÀ DEG DEGLI OFF Diret DELICE py Advisory, ATTITO SU “ET RESPONSAB IPAZIONE R TEC i Philanthro DEL PAR Pierr i, MO NDO FONDA ICA, RUOLO PER LA Paola Pierr rale I OPERATIVI DI ZIO E RESPONSA tario Gene ENT NA Segre UM LE” le, IL BENE VA FAT I E FON ni per l’economia socia GLI STR BILITÀ PER 15:45-16:45 PROGRAMM Regio TO I: ZA delle BEN e OPE TEN E Giorgio RighRE E PAR SI EUR delle Città AI PROCES ti, REVES- Rete Europea SACRO CUO etti, ACRI, Direttore ignet ESIANO DEL Luigi Mart TITUTO SAL L’IS FILA SSO NTROPIA ISTI OVO PRE TUZ 17:40 RITR ION Caro 95 ALE io la Carazzone E RESPONSAB o Binar T LA SITE VISI tore e operatori del Centr ILITÀ

13:20-14

e, Diret President

ario Centro Bin

a 95 12: rsal 1513:00

95, Via Ma

SITE VISIT e Italiana Charlemagne Onlu azion 18:00-19:30 funding Fond ive Collaborat

Trattoria A 20:30 CEN

SOCIALE

APERITIVO

fone Italia azione Voda e Onlus, Fond s, Enel Cuor

degli Amici,

t’Egidio Aud3itorium Piazza San di Me

13:30-14:30

VISITA PRIVAT A

cenate, Largo Leopardi ang . Via

OPZIONALE

Merulana

RAPPORTO ANNUALE 2014 | LA “DUE GIORNI” DEDICATA AGLI OFFICIER DI ASSIFERO

Le premesse dell’evento e i temi emersi

17


7. LA DIMENSIONE INTERNAZIONALE La presenza e le iniziative di Assifero ASSIFERO AL FORUM MONDIALE DI WINGS

RAPPORTO ANNUALE 2014 | LA DIMENSIONE INTERNAZIONALE

Dal 26 al 29 marzo a Istanbul (Turchia) l’incontro organizzato dalla Worldwide Initiatives for grantmaker support sul tema “The power of networks: building connected global philanthropy”. ASSIFERO, che ha organizzato e ospitato la precedente edizione a Como nel 2010, è stata rappresentata dalla vice presidente, Stefania Mancini, e dal Segretario Generale, Carola Carazzone.

18

CONFERENZA ANNUALE E ASSEMBLEA GENERALE DI EFC. ASSIFERO PORTA IL SUO CONTRIBUTO Dal 15 al 17 maggio si è tenuta la Conferenza annuale e l’Assemblea generale di EFC, l’associazione internazionale di e per le fondazioni europee a sostegno della filantropia, che quest’anno celebra il suo 25esimo anniversario e oggi conta 231 fondazioni in 46 Paesi.

ASSIFERO AL SUMMER MEETING DI DAFNE E ALL’ANNUAL GENERAL ASSEMBLY DELL’EFC

Il vice presidente vicario, Massimo Lanza, e il segretario generale, Carola Carazzone, hanno partecipato sia all’incontro estivo tra i membri della Donors and Foundations Networks in Europe sia all’AGA dell’European Foundation Center, quest’anno a Sarajevo (25th EFC Annual General Assembly and Conference).

DELEGAZIONE DELLA SAUDI CREDIT AND SAVING BANK (SCSB) IN ITALIA GRAZIE AD ASSIFERO Visita di studio e scambio realizzata in collabo-

razione con il Centro Internazionale di Formazione delle Nazioni Unite ITCILO - Training Centre of the International Labour Organization di Torino.

ASSIFERO PARTECIPA AI FESTEGGIAMENTI DEL 25ESIMO ANNIVERSARIO DI EFC Presenti il vice presidente vicario, Massimo Lanza, il segretario generale Carola Carazzone. Rappresentati anche i soci Fondazione Bracco e Fondazione Marcegaglia Onlus nelle persone di Mariacristina Cedrini e Chiara Alluisini. Padrone di casa, Gerry Salole, Chief Executive di EFC e consigliere nazionale di ASSIFERO Gli eventi di celebrazione si sono svolti a Bruxelles dal 3 al 7 novembre 2014.

LA CONFERENZA INTERNAZIONALE SULL’ECONOMIA SOCIALE LANCIA LA “STRATEGIA DI ROMA” L’evento organizzato dal ministero del Lavoro nell’ambito delle attività del semestre italiano di presidenza europea. L’economia sociale contribuisce alla realizzazione di diversi “obiettivi chiave” dell’Ue. ASSIFERO rappresentata dal presidente, Felice Scalvini, e dal Segretario generale, Carola Carazzone.


8. LO STATUTO EUROPEO DELLE FONDAZIONI

Da ormai 10 anni enti come EFC - European Foundation Centre e DAFNE- Donors and Foundations Networks in Europe sostenuti da Acri (Associazione di Fondazioni e Casse di Risparmio) e ASSIFERO sostengono la necessità dello strumento comunitario.

STATUTO EUROPEO DELLE FONDAZIONI: GLI SFORZI DI ASSIFERO E ACRI INSIEME CON LE RETI EUROPEE PER L’ADOZIONE L’associazione di categoria della filantropia istituzionale italiana con DAFNE (Donors and Foundations Networks in Europe) e EFC (Eu-

ropean Foundation Centre) auspica che l’Italia continui nei prossimi mesi a profondere il proprio impegno per promuovere l’adozione dello Statuto Europeo delle Fondazioni e a lavorare a questo fine con tutti i Paesi europei.

LA COMMISSIONE EUROPEA FERMA I NEGOZIATI PER LO STATUTO EUROPEO DELLE FONDAZIONI

Il testo rientra tra le 80 proposte di legge che la Commissione europea ha deciso di accantonare e ritirare dal suo programma legislativo. Il fermo disappunto di Gerry Salole, Chief Executive dell’European Foundation Centre e consigliere nazionale di ASSIFERO.

RAPPORTO ANNUALE 2014 | LO STATUTO EUROPEO DELLE FONDAZIONI

NEGOZIATI CON L’UNIONE EUROPEA PER LO STATUTO EUROPEO DELLE FONDAZIONI

19


9. FONDAZIONE ITALIA PER IL DONO ONLUS

Quotidi

ano

097107 Codice

20

Data Pagina Foglio

mento:

A nome dell’Associazione italiana Fondazioni ed Enti di erogazione, il Presidente Felice Scalvini ha dichiarato “La costituzione della Fondazione Italia per il dono Onlus sostanzia un progetto ed un per-

corso fortemente voluti da ASSIFERO che ha fin da subito condiviso con i propri associati la riflessione circa l’importanza di un tale ente all’interno del panorama della filantropia istituzionale italiana. Per l’Associazione di categoria è un ottimo risultato e un nuovo servizio messo a disposizione di chi vuole realizzare il bene comune del nostro Paese. Grazie a questa nuova istituzione si completa e si articola il panorama della filantropia istituzionale italiano, ponendolo allo stesso livello dei paesi con maggior tradizione in tale ambito”.

abbona

RAPPORTO ANNUALE 2014 | FONDAZIONE ITALIA PER IL DONO ONLUS

Si è celebrato il 29 settembre, ospiti della Fondazione Bracco, l’evento di presentazione del nuovo strumento di intermediazione filantropica sul panorama nazionale. Tra i soci fondatori Fondazione UMANA MENTE del Gruppo Allianz, ASSIFERO, e la Fondazione Italiana Charlemagne Onlus.

06-102014 17 1


10. L’ATTIVITA’ DI COMUNICAZIONE DI ASSIFERO una conoscenza più approfondita delle attività filantropiche nei territori locali.

Data Pagina Foglio

Ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario, non riproducibile.

SI RINGRAZIA LA FONDAZIONE HOUSING SOCIALE CHE CI OSPITA NELLA SUA SEDE. SI RINGRAZIA DARIO COLOMBO, REVISORE DI ASSIFERO PER LA PREZIOSA E GENEROSA COLLABORAZIONE.

Il 30 giugno 2014 si è spento prematuramente a 63 anni Pier Mario Vello. Era il Segretario Generale della Fondazione Cariplo dal 2006 e ricopriva importanti incarichi in istituzioni anche a livello internazionale. Nel corso della sua esperienza lavorativa si era distinto per il significativo apporto nella promozione della conoscenza come strumento di crescita personale e aziendale e di una migliore comprensione tra le persone; Pier Mario Vello si era laureato in Filosofia Teoretica a Torino e aveva ottenuto il Master in Business Administration presso l’Università Bocconi di Milano. ASSIFERO ha avuto più volte modo di lavorare con Pier Mario e di apprezzarne la capacità professionale ma prima di tutto l’altissimo spessore umano. Il mondo della filantropia istituzionale ha perso un autorevole e prezioso punto di riferimento.

04-04-2014 53 1

RAPPORTO ANNUALE 2014 | L’ATTIVITÀ DI COMUNICAZIONE DI ASSIFERO

ASSIFERO ritiene strategica l’attività di comunicazione e informativa, sia per i propri soci sia per l’intero Settore. I canali di ASSIFERO si sono da tempo consolidati come punto di riferimento nazionale per quanto riguarda il monitoraggio e la diffusione delle notizie più rilevanti. Questa attività si realizza attraverso il quotidiano aggiornamento di contenuti sul sito web nella sezione “News ed Eventi’ e “Dicono di noi” e il confezionamento della newsletter settimanale. Ogni mattina gli uffici dell’Associazione diffondono una rassegna stampa quotidiana sulle fondazioni di comunità, gradita anche da altri enti quale veicolo di

21


11. BILANCIO La crescita della base sociale e il controllo dei costi hanno permesso di chiudere il bilancio 2014 in pareggio dopo avere effettuato un accantonamento al fondo attività future.

STATO PATRIMONIALE ATTIVITA’ Cassa Conto corrente

2014 228

302

41.387

79.838

Conto deposito vincolato Investimenti

0

40.000

110.000

140.000

Crediti tributari, previdenziali, assicurativi Crediti verso soci per quote associative Fondo svalutazione crediti verso soci per quote associative Crediti netti Immobilizzazioni materiali Fondo ammortamento Immobilizzazioni nette

661 7.600 (6.000) 1.600

1.639 (1.312) 327

1.639 (1.149) 490

Ratei attivi

564

2.947

422

12.954

162.073

278.792

2014

2013

PASSIVITA’ RAPPORTO ANNUALE 2014 | BILANCIO

45 19.100 (10.000) 9.100

Risconti attivi

TOTALE ATTIVITÀ

22

2013

Debiti tributari, previdenziali e assicurativi

3.521

4.114

Debiti verso collaboratori e organi

6.868

0

0

77.491

2.000

8.000

Debiti per personale distaccato Debiti verso soci Debiti verso fornitori

3.768

2.356

Ratei passivi

5.425

4.239

Risconti passivi

0

0

4.391

4.333

Fondo patrimoniale

100.000

100.000

Fondo attività future

78.258

72.845

1

1

204.232

273.379

7.841

5.413

(50.000)

0

Fondo TFR

Arrotondamenti

TOTALE PASSIVITÀ PRIMA DEL RISULTATO Risultato gestione ordinaria dell’esercizio Contributo alla costituzione Fondazione per il Dono

RISULTATO FINALE D'ESERCIZIO

(42.159)

5.413

TOTALE PASSIVITA’

162.073

278.792


CONTO ECONOMICO 2014

2013

2.026

1.753

Trasferte e rimborsi

11.289

5.607

Personale

42.246

37.989

Segretario Generale

73.971

115.998

1.942

1.916

Servizi informatici Quota ammortamento immobilizzazioni materiali Servizi amministrativi

163

550

7.777

3.488

Spese bancarie

276

190

Spese telefoniche, postali e altre utenze

810

1.529

14.112

9.507

Brochure, rapporti, cancelleria e abbonamenti

4.725

4.383

Partecipazione a Convegni e Congressi, Formazione

4.426

9.990

12.000

2.000

683

0

Varie

1.622

867

IRAP

574

608

Sopravvenienze passive

1.500

303

Acc. Fondo rischi quote soci

7.400

0

7

0

187.549

196.678

50.000

0

RISULTATO FINALE DI ESERCIZIO

(42.159)

5.413

TOTALE COSTI

195.390

202.091

Assemblea e Convegni Assifero

Partecipazione a progetti per ICT Quote associative

Arrotondamenti passivi

TOTALE COSTI DI GESTIONE Contributo costituzione Fondazione It. per il Dono Onlus

RICAVI Proventi finanziari Contributi Servizi ai soci Rimborsi

2014

2013

15.356

8.333

0

3.500

13.478

27.407

0

355

155.000

145.600

Quote sostenitori

4.500

13.000

Quote “associati”

2.000

3.600

Quote “associati in gruppo”

3.800

0

Sopravvenienze attive

1.251

296

Arrotondamenti attivi

5

0

195.390

202.091

Quote soci ordinari

TOTALE RICAVI

RAPPORTO ANNUALE 2014 | BILANCIO

COSTI Imposte sui proventi finanziari

23


www.assifero.org info@assifero.org

SEDE DI MILANO Via Bernardino Zenale, 8 20123 Milano Tel. 02 36683041 Fax 02 4694541 SEDE DI ROMA Via Arno, 51 00198 Roma Tel. 06 85356012

Assifero report annuale 2014  

Rapporto delle attività 2014 di ASSIFERO

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you