Issuu on Google+

ASOLANDO NEWS - SUMMER IS OVER ASOLANDO NOTIZIE Giornalino informativo dell’Associazione Asolando. Pubblicazione riservata ai soci Anno 2 - Numero 10

Ottobre 2013

L’estate è finita...

ASOLANDO IS ON FACEBOOK - CLICK LIKE

L’ESTATE E’ FINITA...

“L’estate sta finendo e un anno se ne va … “

cominciava così una vecchia canzone degli anni ’80 e ci fa riflettere sul tempo che passa veloce, come velocemente è passata questa estate eccezionale per la nostra Associazione. Abbiamo fatto tante belle cose, abbiamo lavorato tanto, ci siamo impegnati al limite dei nostri tempi e delle nostre forze. Ci siamo soprattutto divertiti coinvolgendo nella nostra mission centinaia di persone. Abbiamo passato insomma una bella estate, peccato sia finita... Abbiamo cominciato con la mostra della Regina al Castello di Asolo - due mesi impegnati ogni domenica a intrattenere i visitatori. E’ stato un evento importante per noi e per Asolo stesso. Il Mercatino dell’ antiquariato ci ha visti come presenze costanti per dare valore aggiunto a questa ricorrenza ormai consolidata. Alla Festa dello Sport di Caerano S.Marco abbiamo bissato il successo di tre anni fa e la collaborazione con Bonfanti e il suo Museo dell’auto a Cielo Aperto si è dimostrata fondamentale. Ora dobbiamo guardare avanti proponendo le cose nuove che abbiamo in programma poiché ci aspetta un autunno ricco di nuovi eventi.

Museo sotto le stelle

1° HistoriCar Asolano Nella splendida cornice della Città di Asolo, il 22 e il 23 giugno 2013, si è celebrata la 1° edizione di HistoriCar Asolano. Le strade e le piazze di Asolo hanno ospitato l'esposizione di numerose vetture d'epoca, divise per categorie, che ripercorrevano almeno 100 anni di storia dell'automobile. Il gruppo Asolando, ha trasportato il pubblico indietro nei secoli con una rappresentazione di costumi medievali, scendendo dal Castello dimora della Regina Cornaro e facendo passerella in tutto il Centro storico. Rullo di tamburi, squilli di clarine, balletti e rappresentazioni storiche hanno riempito la piazza del centro storico. E’ stato un momento di grande emozione e il paragone con le storiche automobili ha visto la nostra associazione protagonista assoluta.

La somma dell'intelligenza sulla Terra è costante; la popolazione è in aumento.

Pagina 1


Asolando a Caerano alla Festa dello Sport

La mia Regina di Attilio Auteri

Noi e la mostra

il perché di un successo

La mostra sulla Regina che Asolando ha allestito al Castello si è conclusa a fine Giugno e dobbiamo riconoscere che proviamo un po' di malinconia per questo appuntamento che avevamo ogni domenica ad Asolo e che ora ci manca... Abbiamo cercato di capire il perché di un successo al di sopra di ogni aspettativa che ci ha visto protagonisti assoluti per due mesi. Tutti si aspettavano la “solita cosa noiosa” invece si è dimostrata un’attrattiva molto interessante e coinvolgente per Asolo e per il centro storico. La nostra forza è stata quella di dare esempio di serietà ed organizzazione, inoltre l’impegno che abbiamo messo in campo è stato apprezzato da tutti coloro che ci hanno frequentato e hanno visitato la mostra, circa 300 visitatori ogni domenica. Siamo orgogliosi di quello che abbiamo fatto anche perché è la prima volta che la nostra associazione si impegna in un progetto importante ed ambizioso. Dopo questo evento Asolo ci guarda con occhi diversi e con dovuta considerazione e noi siamo ben lieti di poter dare qualcosa alla nostra comunità.

www.reboxgroup.com Pagina 2

Quando tutti mi danno ragione comincio a pensare di aver torto...

Abbiamo detto del periodo di crisi che la Repubblica sta vivendo e degli interessi che la famiglia Corner ha nel Mediterraneo orientale. Adesso questi due fattori si incontrano. Caterina diviene la chiave per la Serenissima per controllare legalmente l’isola di Cipro, per i Corner seguire i loro cospicui e redditizi affari. La storia che romanticamente ci piacerebbe narrare è quella del re di Cipro Giacomo II di Lusignano, innamoratosi della fanciulla vista in un medaglione che lo zio Andrea Corner gli mostra, in realtà gli avvenimenti ci configurano un quadro diverso. Venezia deve mettere le mani su quel territorio, le coste prospicienti sono lo sbocco dei prodotti che arrivano dall’Oriente, non può essere strozzata da una potenza nemica, gli Angiò, il papato, Firenze, le casate nobili di Sicilia, che punta al suo controllo. La famiglia Corner torna dunque utile: Caterina sarà la testa di ponte per questa operazione diplomatica di grande respiro. Così, nel 1468, a quattordici anni, la fanciulla viene ritirata dal convento e nel luglio dello stesso anno con una solenne cerimonia sposa per procura il sovrano. Già l’anno prima una ambasceria aveva espresso la gioia di Giacomo per il matrimonio che stavano concordando, ambasceria, si badi bene, inviata alla Signoria che per chiarire meglio il quadro, si premura di definirlo “il nostro bon fiol”. Ma è Caterina la pedina da giocare. Ecco allora lo stesso doge, Cristoforo Moro, accompagnarla in solenne corteo lungo il Canal Grande e a gestire la sontuosa manifestazione del matrimonio. (continua sul prossimo numero)

ASOLANDO

NOTIZIE

L’ESTATE È FINITA...


Asolando e il Museo di Asolo

Asolando

Domenica 16 Giugno l’ultimo dei tre appuntamenti con le ”Tre donne di Asolo” è stato dedicato a Caterina Cornaro. Il programma organizzato dalla nuova cooperativa dei Ragazzi di Akelon, tutti laureati e super dinamici che, capitanati dalla presidente Daiana Priarollo, hanno preso la conduzione del Museo di Asolo, ha visto i numerosi partecipanti partire dal museo civico, proseguire lungo le vie del centro storico, fare tappa alla Cattedrale ed infine visitare la mostra della Regina Cornaro con l’Associazione Asolando che ha intrattenuto gli ospiti con musiche e danze rinascimentali. Per due ore i nostri figuranti hanno fatto da cornice a questa bella iniziativa.

e RIVIERA FIORITA 2013

Riviera Fiorita è una bella manifestazione organizzata con il patrocinio della Provincia di Venezia e l'Azienda di Promozione Turistica. Si tratta di un corteo acqueo storico nato nel 1977 su iniziativa di un gruppo di appassionati alla storia ed alla tradizione della Riviera del Brenta. Il corteo evoca l'incontro avvenuto nel 1574 tra Enrico III (futuro Re di Francia) ed il Doge Alvise I Mocenigo, figlio di Caterina de’ Medici, che rientrando dalla Polonia e diretto a Parigi per assumere la corona di Francia, passò per Venezia al fine di ottenere un prestito di 100 mila scudi. Enrico III arrivò a Venezia da Padova passando proprio per la Riviera del Brenta ed ebbe modo di assaporare l'ospitalità dei nobili di Venezia. Infatti lungo il naviglio la popolazione in festa, musici e soprattutto i nobili salutavano il suo passaggio. Fu accolto in località Mira in Villa Contarini per pranzo e presso la famiglia Foscari, a Malcontenta, per cena. Oggi, come allora, la seconda domenica di settembre, un corteo di imbarcazioni storiche cariche di figuranti e vogatori in costume sfila lungo il naviglio del Brenta tra un folto pubblico festante in ricordo di quell'occasione. Le acque calme del naviglio del Brenta, le Ville Venete, i rigogliosi giardini fanno da cornice a centinaia di imbarcazioni, bissone e caorline parate a festa con oltre 1100 figuranti, rematori, musici, in costume d'epoca.

Gran finale quindi nel terrazzo del museo, dove 40 persone partecipanti all’evento hanno potuto deliziare il palato con il buffet preparato dai nostri chef che ha visto tortini alle erbe e crostoni alla crema di formaggio e miele, su ricette del XV secolo, annaffiati dal vino Glera e dall’elisir della Regina.

mi piace !

TipografiaAsolana Asolo - 12/b via Castellana

Tel. 0423 952830

www.tipografia.com

Caminetti & Stufe www.gruppopiazzetta.com

ANNO 2

-

NUMERO 9

Se credi ai sogni sei un uomo ricco; se credi al mondo sei un uomo ricco di sogni.

Pagina 3


Alla Ricerca della Ricetta Perduta

un pizzico di magia dal ‘500

L’angolo Sissignore ! Tutti i vicini pensano

Trigonella contro la discordia, ridona dolcezza al corpo, lo rende nuovamente capace d’amare.

Amla per aiutarti a sopportare il dolore che non si può eliminare, che cresce lento ed enorme e capace di oscurare il sole.

che noi siamo strani. E noi pensiamo lo stesso di loro. E facciamo tutti centro.

Polvere di mandorle e zafferano da far bollire nel latte per addolcire pensieri e parole per ricordare l’amore sepolto sotto l’ira.

Cumino a forma di lacrima dal profumo di tigre aspro e selvaggio per contrastare ciò che il fato ha scritto per te.

Charles Bukowski

Una dose di pepe a forma di mezzaluna ai piedi del letto tiene lontani gli incubi.

Cannella bruna e calda quanto la pelle per aiutarti a trovare qualcuno che ti prenda per mano.

Finocchio la spezia del mercoledì, il giorno di mezzo dedicato alle persone di mezza età. Corpi dimentichi della passata flessuosità bocche sconfitte dal peso di una vita così diversa da quella sognata. Finocchio bruno come la terra umida la corteccia degli alberi le foglie che volteggiano nel vento autunnale profumato dei cambiamenti in procinto di arrivare. Spezia capace di far digerire le sofferenze

31010 ASOLO - Via Browning, 182 Tel: 0423 951 375 Cell: 348 161 6054

Organo informativo dell’Associazione Pubblicazione trimestrale riservata ai soci. Stampato in Asolo - Ottobre 2013 Redazione: Mario Pandolfo - Gastone Zorzi ha collaborato a questo numero:Luca Zonta

ASOLANDO NOTIZIE è sul sito

Sapore e Tradizione Ristorazione / Collettiva / Catering

Cavaso d. T.- via dell ’ Artigianato, 16/a - Tel: 0423 544881

www.dalbellosas.it - info@dalbellosas.it

UN PIZZICO DI MAGIA dal ‘500

della Cucina

www.asolando.it ASSOCIAZIONE ASOLANDO Via Carreggiate, 31010 ASOLO Tel: 0423524152 - 3482225771 mailto: info@asolando.it

Veneta

Quello che davvero mi interessa è se Dio, quando creò il mondo, aveva scelta.

Pagina 4


Asolando notizie n 10