Page 14

TecnoMedia Telecom Italia: quarant’anni d’innovazione

Nuovi centri stampa

1964-2004, quarant’anni di innovazione, ovvero come è cambiato il panorama dell’offerta telefonica italiana e come il telefono ha cambiato la nostra vita: è questo in estrema sintesi il contenuto del volume distribuito come allegato al numero 224 di Media Duemila, la rivista edita dalla casa editrice Millenium di Torino. “I veri cambiamenti” - scrive nella prefazione al libro il C.E.O. di Telecom Italia Lab, Aldo Olivari-”sono quelli piccoli, quelli che viviamo, senza rendercene conto, giorno dopo giorno”. E dal 1964 ad oggi il panorama delle TLC in Italia è cambiato, e sono cambiate le abitudini degli italiani: da un telefono ogni cinque persone, come recita il sottotitolo del libro, a due telefoni a testa. Nel 1964 viene fondata la SIP, Società Italiana per l’Esercizio Telefonico, dalla fusione di STIPEL, TELVE, TIMO, TETI e SET. Gli abbonati, all’ora, superavano di poco i quattro milioni, con una densità di 10.5 abbonati ogni 100 abitanti. Quarant’anni dopo, poco più di quattro milioni di Italiani hanno un collegamento in larga banda attivo. Le pagine del libro si snodano fra percorsi storici, schede di approfondimento tecnologico, scenari attuali e prospettive di sviluppo a medio termine, dove il telefono si confronta con Internet e con le nuove opportunità aperte dal digitale terrestre, per continuare a giocare un ruolo da protagonista nella società italiana del XXI Secolo.

Particolare della nuova sala spedizione della Stec

sposte per le 64 pagine full color. Già oggi, si possono produrre in accumulo 128 pagine tabloid full color.

Le Goss Uniliner sono equipaggiate con il caricamento automatico delle bobine di carta e dispongono di sistemi di presetting dei valori di inchiostrazione. Sono in fase di installazione gli impianti lavacaucciù in linea dellʼElettra. La soluzione incorpora i comandi dellʼunità allʼinterno del pulpito centrale della rotativa, e consente un lavaggio in profondità dei rulli in solo due minuti. Presto si cominceranno anche a valutare le soluzioni per il controllo automatico della qualità del registro del colore. Sulle Goss Uniliner i quotidiani possono essere stampati su più dorsi, e quindi esiste spazio per lo sviluppo degli inserti editoriali. Le linee di spedizione, le cellophanatrici e le linee di gestione abbonati alla Sitma sono state tutte fornite dalla Ferag. Completano le installazioni la lettura automatica dei codici a barre per i pacchi. I dirigenti del gruppo Amodei stanno anche valutando di ampliare la gamma dei servizi offerti agli inserzionisti con lʼinserimento in linea della nuova soluzione proposta da Ferag per lʼincollaggio dei post-it pubblicitari sulle pagine di quotidiani e periodici e con lʼintroduzione dellʼinserimento di prodotti prestampati e commerciali. Sulle rotative Goss Uniliner stanno per essere installate

14 TecnoMedia n. 45, maggio 2005

TecnoMedia 45  

Rivista dell'ASIG, Associazione Stampatori Italiana Giornali

TecnoMedia 45  

Rivista dell'ASIG, Associazione Stampatori Italiana Giornali

Advertisement