Page 6

Nazionale_17117_ALTA.qxp_20 31/07/17 11:39 Pagina 6

Ricerche

Mai più senza Nessuna crisi nel rapporto uomo-auto. Anzi, secondo l’Osservatorio Findomestic, sono sempre di più coloro che non possono farne a meno. Le vendite nel mondo confermano

Lecco, Sondrio, Como, Monza e Brianza, Milano E-mail: doclc@asconauto.it Sito internet: http://doclc.asconauto.it Tel. 0362 998375 Fax: 0362 928944

È

una passione che non si spegne quella che gli italiani (e non solo) nutrono per l’auto. E a dispetto di quanto sostengono alcune ricerche, pare proprio che anche i giovani non siano così restii ad acquistarne una: ne fanno a meno, infatti, solo fino a quando non decidono di mettere su famiglia e soprattutto per questioni finanziarie. L’Osservatorio Findomestic 2017 parla chiaro: nei quindici Paesi messi sotto la lente d’ingrandimento (Sudafrica, Germania, Belgio, Brasile, Cina, Spagna, Stati Uniti, Francia, Italia, Giappone, Messico, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Turchia) le automobili stanno vivendo una rinascita e sono più amate che mai. Nove automobilisti su 10 (cfr Grafico 1) hanno una buona opinione dell’auto nonostante le speculazioni mediatiche (si pensi al dieselgate) e politiche. Oltre la metà del campione ritiene che sia addirittura più indispensabile rispetto a 20 anni fa, e un altro 40 per cento la trova altrettanto necessaria (cfr Grafico 2). Nelle zone meno popolate, dove le alternative di mobilità sono molto ristrette, queste percentuali salgono ulteriormente, e si può parlare di una vera e propria dipendenza dall’automobile.

Le polemiche legate a emissioni e inquinamento o allo scandalo del ‘dieselgate’ non hanno rovinato l’immagine dell’auto, che esce dallo studio Findomestic molto positivamente, raccogliendo il 90 per cento di consensi in Italia e nel mondo. Le quattro ruote sono apprezzate anche per la loro utilità. Oltre un intervistato su 10 le ritiene indispensabili quanto e più di 20 anni fa.

6 AsConAuto INFORMA

A

Alla vettura si associano altri due valori significativi: il senso di libertà, attribuitole dall’88 per cento degli automobilisti nella media mondo (87 per cento in Italia), e il risparmio di tempo che è in grado di garantire per il 93 per cento degli intervistati, con poche differenze tra le singole Nazioni. L’auto batte anche cellulare e televisore nei Paesi più sviluppati (Italia esclusa, cfr Grafico 3): in una scala da 1 a 10,

1% 8% 23%

52%

40%

ltro che “l’importante è partecipare”! In ‘Rivauto’ la decisione di concorrere per il Kiwami Award è stata presa “nella certezza di vincere. I miei ragazzi”, racconta il titolare, Tarcisio Riva, “ci hanno creduto prima e forse più di me”. Ed eccolo, sorriso sotto i baffi e targa tra le mani, condividere il premio di miglior concessionaria Lexus d’Italia con “Andrea Lasaponara responsabile vendite, Thomas di Prisco consulente vendite, Vincenzo Condoluci responsabile vendite usato, Sabina Romanato concierge, Alessandro Sanciu responsabile tecnico, Matteo Galli tecnico di officina, Dario Dotti responsabile ‘pick and delivery’. E Giuseppe Parenti, storico capofficina e uno dei migliori tecnici sul territorio nazionale oggi in pensione. Io sono solo il condottiero, il merito è loro, che lottano per essere i migliori”. Lo scorso 14 giugno, all’Intersect by Lexus di Tokyo, il dealer comasco ha raccolto un successo che premia anche la sua lungimiranza. “Ci ho creduto”, dice infatti, “quando Lexus voleva dire un solo prodotto, la RX. Fa

67%

‘Rivauto’ è tra le prime 10 su 289 concessionarie Lexus d’Europa. Socia Doc, ha sede in Via Asiago a Como. Commercializza anche Toyota.

*Media% 15 paesi Molto positiva Piuttosto positiva

Piuttosto negativa Molto negativa

Andiamo al massimo

Carta canta

I primi a crederci sono stati loro. Il Kiwami Award a Rivauto, ‘massimo’ in giapponese, premia innanzitutto i ragazzi di Tarcisio Riva

1. Che immagine ha dell’auto in generale* 2. In linea generale rispetto a 20 anni fa l’auto oggi le sembra... 9%

Lazio E-mail lazio@sincro.eu Tel. 0774 378141 Fax 0774 370233

Magazzinieri chiamati a raccolta per condividere l’indagine di soddisfazione. E scoprirsi uniti e vincenti

Meno indispensabile Altrettanto indispensabile

Più indispensabile

Settembre 2017

Settembre 2017

ovviamente numeri piccoli rispetto all’altro brand Rivauto, Toyota, ma sta crescendo sia come vendita che come post vendita”.

Omotenashi E poi Lexus Europe ha sposato la filosofia dell’Omotenashi, che significa in sostanza trattare il cliente come un ospite. “Lei sa”, esemplifica Tarcisio Riva, “che la cameriera che riordina la camera d’albergo lascia la stanza dopo aver fatto l’inchino, anche se non c'è nessuno? Ecco, il nostro modo di rapportarci con il cliente è un insieme di attenzioni: è fargli trovare i fazzolettini profumati e una bottiglietta d’acqua se esce per un viaggio di prova; è offrirgli un caffé non dal distributore ‘ospedaliero’; è curare gli arredi e mettere i fiori in bagno... Quello che per i giapponesi è educazione innata, noi ci sforziamo di impararla. Ma ci viene facile il sorriso di benvenuto. I miei ragazzi sono davvero entusiasti del marchio, sono sempre riusciti a impostare con il cliente un rapporto amichevole e rispettoso guadagnandosi stima e fiducia.

È

scritto nero su bianco. L’indagine di soddisfazione condotta da Nomesis lo scorso autunno promuove il servizio Sincro e, aspetto che interessa nello specifico, l’operato degli uomini di magazzino. Riuniti per l’occasione, poco meno di 50 in forza alle concessionarie della Capitale, “si sono mostrati curiosi rispetto al loro posizionamento”, riferisce il Responsabile del Consorzio, Massimiliano Pecoriello, “e interessati a condividere in modo costruttivo le aree di miglioramento segnalate dai riparatori clienti, per esempio i tempi di risposta telefonica”. I vertici Sincro a tenere le fila dell’incontro, la giornata di lavoro è trascorsa “senza bisogno di sollecitare commenti. È emerso il loro profondo senso di responsabilità nei confronti della rete: teniamo moltissimo al nostro ruolo, conosciamo i nostri clienti, sappiamo come seguirli e salvaguardarli. Tocca a noi”, ha concluso Pecoriello, “valorizzare il loro compito”.

Molto buono il giudizio dei clienti Sincro sui ‘loro’ magazzinieri. Comprensione e cortesia sfiorano l’8.

AsConAuto INFORMA 15

Profile for Asconauto Informa

AsConAuto Informa Settembre 2017  

AsConAuto Informa Settembre 2017  

Advertisement