Page 1

Nazionale_16717_20 24/03/17 11:30 Pagina 20

AsConAuto www.asconauto.it

INFORMA

anno 15 numero 167 - Aprile 2017

Mensile di informazione e cultura motoristica ORGANO UFFICIALE DELL’ ASSOCIAZIONE NAZIONALE CONSORZI CONCESSIONARI AUTO

LA GRANDE

BELLEZZA L’ottantasettesima del Salone Internazionale dell’auto di Ginevra celebra le auto sportive e quelle da sogno per pochissimi eletti

Manodopera

Tempo al tempo Dallo scorso 24 marzo, sono attivi i tempari ‘trasparenti’ voluti da Federcarrozzieri

Autopromotec

Via al countdown

Attrezzature, strumenti per la diagnosi, utensili: ecco tutto ciò che vi aspetta a Bologna

Informatica

Apposta per voi

Uno sguardo ai programmi per smartphone, smartwatch e tablet da utilizzare anche in officina


Nazionale_16717_20 24/03/17 11:30 Pagina 2

Appostapervoi Dash command Serve il solito adattatore wireless da collegare alla presa Obd per visualizzare tutti i parametri del veicolo sul vostro dispositivo mobile.

Parkopedia Letteralmente l’enciclopedia dei parcheggi. Elenca l’ubicazione di ben 38 milioni di posti auto in qualcosa come 52 paesi del mondo.

L’AUTOAGENDA Gratis

5-9 aprile ESSEN (DEU) TECHNO CLASSICA www.siha.de

Automotive Dealer Day L’App per organizzare al meglio la vostra visita all’omonima kermesse veronese dedicata al mondo dell’automotive.

9,99€

5,99€

Engine link Ennesima App per far colloquiare lo smartphone o il tablet con l’Obd vettura. Riesce anche a cancellare gli errori.

Uno sguardo alle App, i programmini per tablet, smartphone e smartwatch con sistema iOs, buone per quanti bazzicano il mondo automotive.

Gratis

20-23 aprile PALERM0 TARGA FLORIO http://targa-florio.it

99,99€ Twinmaster Classic S3 Un’App per trasformare iPhone o iPad in un tripmaster per rallysti o appassionati di corse d’epoca. Anche su Apple Watch.

Mercatino CHI VENDE E CHI COMPRA Avete appena sostituito le attrezzature con altre nuove o alcune in vostro possesso non vi servono più? Perché non pensare di rivenderle a qualche collega? Inviate un annuncio compilando il modulo qui sotto e speditelo via fax allo 0541 743640 oppure inviate una mail a segreteria@asconauto.it.

16-18 maggio VERONA AUTOMOTIVE DEALER DAY www.dealerday.com

Nome................................. Cognome................................. Officina ............................................................... Via e n° civico........................................... Città........................................... Prov............... Cap ................... Tel........................................................Fax .................................................Mail ......................................... Annuncio..................................................................................................................................................... .................................................................................................................................................................. ...................................................................................................................................................................

Annuncio

24-28 maggio BOLOGNA AUTOPROMOTEC www.autopromotec.com

VENDO EQUILIBRATICE ‘CEMB K10’ USATA A 1.000€ + IVA. CONTATTARE: RL MOTORS SERVICE DI LUCIANO RICCI Officina autorizzata Fiat-Alfa Romeo-Fiat Professional Sincom: Fiat 0081190, Alfa Romeo 0037259 Tel/Fax: 06 98850023 - Cell. 392 9367271

Aprile 2017

AsConAuto INFORMA 19


Nazionale_16717_20 24/03/17 11:30 Pagina 18

Hai bisogno di un rabbocco?

Parliamodi...

Sommario

Basta un litro per contribuire a proteggere il tuo motore. 4

Al Salone di Ginevra 2017

Super car in vetrina 7

Aspettando Autopromotec

8

Revisioni, un business da 2,8 miliardi

10

Accordo AsConAuto-Interauto News

Ferrari compie 70 anni. Correva l’anno 1947 quando Enzo Ferrari mise in moto la 125 S, prima vettura e. Il cavallino in a portare il suo nomi è diventato icona questi sette decenn auto più forte di stile e il brand dile traguardo sarà al mondo. Lo specia serie di eventi festeggiato con unaio completo speciali. Il calendarari.com. all’indirizzo 70.ferr

La forza dei numeri 11

Un’idea dal mondo truck

Formiamoci 12

Nuovi tempari per le carrozzerie

Come cambiano i tempi 14

Diretta dai consorzi

19

Apposta per voi

19

Appuntamenti

www.asconauto.it AsConAuto INFORMA

Anno 15 - N. 167 - aprile Asconauto Informa - Mensile di informazione dell’Associazione Nazionale Consorzi Concessionari Auto Aut. Trib. di Rimini N. 1 2003 Direttore Responsabile: Giuseppe Guzzardi In redazione: Tiziana Altieri, Roberta Carati, Copyright © 2015 Exxon Mobil Corporation. Tutti i diritti riservati. Tutti i marchi qui utilizzati sono marchi registrati della Exxon Mobil Corporation o di una delle società da questa direttamente o indirettamente possedute o controllate. Per maggiori informazioni wizyta visita mobil1.it

Aprile 2017

Matthieu Colombo, Enrico Della Negra, Stefano Mecheri, Gianluca Ventura Redazione: via Crimea, 7 - 47900 Rimini Tel. 0541 743085 Fax 0541 743640 info@asconauto.it www.asconauto.it Impaginazione: Studio Grafico Page - Novate Milanese (MI) Stampa: Tecnostampa - via Casalecchio, 27 47900 - Rimini

In Norvegia le immatricolazioni di auto elettriche e ibride stanno superando quelle di vetture tradizionali, benzina o diesel. A gennaio 2017 le elettriche hanno contribuito ai volumi complessivi con un 17,6 per cento, le ibride con un 33,8 superando complessivamente la soglia del 50. Le ragioni di tanto successo? Una rete di ricarica capillare, certo, ma anche incentivi per l’acquisto ed esenzione del pagamento in parcheggi, autostrade, etc...

con almeno dieci Dal 2018 i nuovi edificinere l’abilitazione unità abitative per otte osti per dovranno essere predisp utture di ricarica l’installazione di infrastr ha stabilito per i veicoli elettrici. Loopo è quello il Dlgs 257/2016. Lo sccolazioni di auto di agevolare le immatrifaticano a farsi elettriche che in Italia meno dell’1,0 spazio rappresentando per cento del mercato.

AsConAuto INFORMA 3


Nazionale_16717_20 24/03/17 11:30 Pagina 4

SaloneGinevra

FUORI SERIE

Lucca, Massa Carrara, Pistoia, La Spezia E-mail: doctoli@asconauto.it Sito internet: http://doctoli.asconauto.it Tel. 0583 1900341 Fax 0583 1900347

Sfida alla crisi

Palermo E-mail: palermo@sincro.eu Responsabile di Distretto: Vincenzo Fortuna Cell. 366 9285550

Follia creativa Un tripudio di vetture speciali in tiratura limitatissima per l’edizione numero 87 del Salone Internazionale dell’auto di Ginevra, dal 9 al 19 marzo scorsi AC SCHNITZER Arrivano le prime elaborazioni delle vetture elettriche, nel caso una i8 di Bmw. E i preparatori non sanno ancora come muoversi. Per ora ci si limita alla carrozzeria, magari aggiungendo un kit aerodinamico in carbonio come questo con alettone.

EADON GREEN Linee da old England per questa Black Cuillin, prodotta da una start-up di Coventry. Gli interni, rivestiti in Alcantara, hanno inserti in vero legno d’epoca, ma sotto il cofano ha però un moderno 6 litri V12.

Quella di Gianni Motors nell’acquisire il marchio Infiniti. Portarlo in Sincro, da marzo, la naturale conseguenza

Daniele Nicoletti scommette su se stesso e si mette in proprio. Con il sostegno imprescindibile di Doc

D DENDROBIUM La fanno a Singapore quelli di Vanda Electrics con la consulenza della Williams F1 questa ipersportiva elettrica in alluminio, fibra di carbonio e vetro da 320 orari.

FAB DESIGN Si Chiama Virium e altro non è che un’elaborazione del crossover elettrico X90 di Tesla. Anche in questo caso, non si tocca la propulsione, concentradosi invece sulla tenuta di strada, montando dei cerchi da 23 pollici con gomme 315/25.

Aprile 2017

ieci anni da capofficina e responsabile tecnico in una concessionaria VolkswagenAudi sono stati il trampolino di lancio per un’azienda tutta sua, l’Officina Nicoletti di San Cassiano a Vico (LU), ma più del bagaglio professionale ha fatto “la voglia di scommettere con me stesso. Nel 2013 ho rilevato un’attività e investito nella ristrutturazione dei locali e, a quattro anni di distanza”, racconta Daniele Nicoletti, “non mi posso lamentare, anche se lotto con un mercato molto altalenante”. Al 248/b di Via Chiasso Bernardesco il meccanico-elettrauto lavora “su tutti i modelli, ma certo l’esperienza passata si fa sentire”. Si fa sentire anche sulla scelta dei ricambi: “Da sempre cerco di utilizzare l’originale, per la qualità e le garanzie, ma ci sono situazioni - per esempio durante le campagne che i concessio-

Dentro e fuori l’officina, in via Chiasso Bernardesco a San Cassiano a Vico.

nari fanno per attirare i clienti, con sconti sui ricambi uguali o superiori a quelli che fanno a noi riparatori generici - in cui siamo ‘costretti’ a ricorrere alla concorrenza, soprattutto per prodotti di largo consumo come cinghie, filtri, candele...”. Poi l’appello a Doc, consorzio “con cui mi trovo benissimo. Proprio per questo vorrei che si facesse carico di una problematica comune a noi indipendenti: quando dobbiamo sostituire un pezzo in garanzia interviene la concessionaria, ma il costo della manodopera resta a nostro carico. Doc potrebbe farsi tramite perché anche questa spesa sia coperta dalla garanzia?”. Nell’attesa, Nicoletti continua ad appoggiarsi a Doc: “Per nessuna ragione farei a meno dei loro servizi; se ordino in modo corretto e nei tempi giusti, anche in tre ore posso avere il ricambio a domicilio”. Non è tutto. Tra i vantaggi dell’adesione c’è Findomestic. “È grazie a Doc che la finanziaria ha deciso di affiliarmi, permettendomi di offrire ai miei clienti di pagare in dieci mesi a tasso zero la spesa delle riparazioni”.

S

arebbe piaciuta anche a Steve Jobs l’espressione scelta dal service manager Antonio Lucisano, “follia creativa”, per descrivere la lungimiranza di Gianni Motors, la concessionaria Nissan di Comiso (RG) da pochi mesi service partner Infiniti. “Investire in un marchio di lusso”, riflette Lucisano, “comporta un’esposizione non indifferente, ma crediamo in questo brand e siamo certi possa avere un grande sviluppo sul territorio. Oggi l’autoriparatore che ha bisogno di un ricambio originale Infiniti ha bisogno di noi, esclusivisti per tutta la Sicilia. E in questa operazione ancora acerba Sincro sarà strategico nel veicolare il marchio e promuoverne l’immagine non solo nella nostra regione ma in Calabria e Basilicata”.

Primo su centocinquanta Antonio Lucisano mette “impegno e passione” nel proprio lavoro, ripagato da “una grande azienda che sostiene i suoi dipendenti”. E da un premio “che non mi aspettavo assolutamente, anche se un buon piazzamento era auspicabile”: il primo posto alla decima edizione del Nistec, a punteggio pieno in tutte e nove le prove sostenute. ”È una certificazione di eccellenza”, spiega Lucisano, “che ha coinvolto 150 master technician da tutta Italia (tra questi un altro specialista Gianni Motors, Guido Vaccaro, NdA)”. La vittoria in tasca e la moglie al fianco, il service manager è volato a Parigi per la finale europea: “Più che una gara, vinta dalla Finlandia, è stata una festa, con tanto di serata di gala. Sembrava di stare dentro un film”.

Scorci di ‘Gianni Motors’. In alto, Antonio Lucisano (al centro) al Nistec.

AsConAuto INFORMA 17


Nazionale_16717_20 24/03/17 11:30 Pagina 16

indirettaconiconsorzi

Brescia, Bergamo E-mail: docbs@asconauto.it Sito internet http://docbs.asconauto.it Tel. 030 3530188 Fax 030 3547784

FORD Un omaggio al passato questa Gt ‘66 Heritage Edition che rievoca la vittoria nel 1966 della Ford Gt 40 Mark II alla 24 ore di Le Mans, quando Bruce McLaren e Chris Amon si piazzarono davanti al trio di vetture identiche in parata.

La PanDakar in mostra a Ginevra. Nelle altre foto, lavoro di officina.

Mission possible Alla Dakar 2017 taglia il traguardo la prima auto tutta italiana. Merito del pilota, e di un meccanico con la passione per l’off-road

G

li schizzi di fango come stimmate dell’Impresa. Con la I maiuscola. Al Salone di Ginevra tappa obbligata, e foto di rito, alla postazione della PanDakar, la vettura tutta italiana preparata da Loris Calubini. “Ci abbiamo lavorato otto anni tra sviluppo, prove e collaudi “, racconta il titolare di JollyCar di Salò (BS), “e quest’anno, in Sudamerica, è stata la prima macchina ad aver concluso il rally, la prima bella storia italiana alla Dakar. Giulio Verzeletti ha guidato, io gli ho garantito l’assistenza veloce lungo tutto il percorso con il mio Unimog Mercedes”.

Per lavoro per passione Nei mille metri quadrati di officina a Salò, dove dal 2005 lavora in società con Yuri Salodini e quattro dipendenti, l’off-road regna sovrano. “Già nei primi anni 90 la passione per il fuoristrada cresceva, la professione si avvicinava alla passione e ancora oggi non so dove finisce l’una e

comincia l’altra. Riparo tutto quello che non trovi nelle altre strutture: mezzi anfibi, gommoni a tre ruote motrici, gatti delle nevi... ma ho anche preparato 18 Fiat Panda normalissime per Autostrade per l’Italia. La riparazione tradizionale, veicoli commerciali fino a 35 quintali e servizio gomme compreso, rappresenta il 35-40 per cento dell’attività. Il resto”, spiega Calubini, “è restauro, modifiche personalizzate per aziende e privati, allestimenti speciali per vetture da turismo e da competizione”. Nemmeno da dire, in fatto di ricambi “io sostengo una linea: gli originali non hanno uguali per qualità, e a fronte di un eventuale problema sei tutelato da Casa madre: tu meccanico e tu cliente in qualunque officina”. Quanto a Doc, “fornisce un servizio eccezionale. Sono a trenta chilometri dalle concessionarie di Brescia e non mi devo muovere, ho i ricambi originali consegnati due volte al giorno in officina. Io non sono contento, sono super contento”. Dall’album del 19-20 marzo della kermesse motoristica.

Lecco, Sondrio, Como, Monza e Brianza, Milano E-mail: doclc@asconauto.it Sito internet: http://doclc.asconauto.it Tel. 0362 998375 Fax: 0362 928944

Ci siamo anche noi A Brianza MotorShow, tra espositori storici e new entry, anche sei concessionari Doc

A

utomax, Autotorino, Autovittani, Clerici Auto, L’Auto, Serratore. Sono sei le concessionarie socie Doc presenti con un proprio stand alla quinta edizione di Brianza MotorShow a Lariofiere di Erba (CO), la prima sotto la direzione di Giuseppe Lorito. Che aveva un

16 AsConAuto INFORMA

obiettivo: “Coinvolgere nuovi, importanti marchi del settore in aggiunta agli storici espositori”. Ci è riuscito. Sempre più ‘business oriented’, la manifestazione motoristica è anche un occhio attento agli sviluppi della mobilità ecosostenibile: si sono fatte notare le bici con pedalata assistita accanto a scooter e ad auto elettriche e alle ultime novità dal mondo delle ibride.

Aprile 2017

JAGUAR Si chiama I-Pace questo concept di Suv elettrico, il primo veicolo Zev del giaguaro. Monta batterie al litio da 90 kWh raffreddate a liquido, che garantiscono 500 chilometri di autonomia e un motore in ciascuna ruota, per 400 Cv totali.

GEMBALLA propone questa Avalanche su Porsche 991 Turbo. Un aeroplano che, grazie a due nuovi compressori e a teste preparate, tocca gli 800 Cv, ben 260 in più dell’originale. E pensare che è solo un piccolo sei cilindri da 3,8 litri di cubatura.

ITALDESIGN La Zerouno è la prima nata della nuova divisione Veicoli Speciali, che s’arricchirà di altri modelli nel prossimo biennio. Si parte con cinque esemplari, spinti dal V10 Vw 5,2 litri accreditato di 610 Cv e 560 Nm. Lunga 4,84 metri e larga 1,97 è alta 1,2.

LIBERTY WALK Dal Giappone questa reintepretazione stile Manga della Ferrari 488 Gtb, già vista al Tokyo Motor Show. Si punta soprattutto sull’aerodinamica, proponendo dei body kit atti secondo loro - a migliorare il Cx. Davanti, c’è lo splitter ai lati del paraurti e, dietro, un’ala.

Aprile 2017

KAHN si cimenta con l’Aston Martin Db9, trasformandola nella Vengeance Volante, una spider da mezzo milione di euro tirata in soli due esemplari. La catena cinematica resta quella della vettura da cui deriva, ossia col V12 da 5,9 litri e 510 Cv.

MANSORY Annunciata lo scorso anno, arriva finalmente anche la versione widebody del Suv Bentayga di Bentley (sotto). Ma il piatto forte è l’elaborazione di un altro Suv, l’italiano Levante della Maserati, cui si applicano appendici sottoporta e un cofano con presa d’aria.

AsConAuto INFORMA 5


Nazionale_16717_20 24/03/17 11:30 Pagina 6

NOBLE Motori Yamaha Judd V8 da 4.439 cc biturbo per queste due sportive inglesi, la Carbon Sport (qui a lato) e la scoperta Speedster. Sono lunghe entrambe 4.360 millimetri e toccano i 360 chilometri l’ora grazie ai 662 Cv di potenza. Cremona, Lodi, Piacenza, Pavia E-mail: cremona@sincro.eu Tel. 0372 25006 Fax 0372 569319

PININFARINA progetta la prima auto firmata Fittipaldi, battezzata Ef7 (le iniziali di Emerson e il numero dei suoi figli) Vision Gran Turismo. Una due posti con motore V8 da 600 Cv che sarà possibile guidare anche sulla Playstation.

Nuovi orizzonti Si è fatto le ossa come consigliere Doc e ora, referente per voto unanime, Matteo Bresciani è pronto a guidare Sincro SGC In pratica un’auto da corsa con la targa tale 003S. Ha il telaio in carbonio e un V8 da 4,4 litri con 800 Cv. Costruita in Italia da Manifattura Automobili Torino, supera i 350 all’ora e va da 0 a 100 in meno di 3 secondi.

STARTECH Bentayga di Bentley pure per il preparatore tedesco, che ne realizza anch’esso una widebody con cerchi da 23 pollici, sistema che alza la vettura e scarichi sportivi con gestione del sound. Il motore è un V12 biturbo.

TECHRULES La Ren è un’elettrica cinese disegnata dai Giugiaro e realizzata dall’italiana L.M. Gianetti. Promette 2.000 chilometri di autonomia grazie al genset alimentato da una turbina. La potenza tocca i 1.300 Cv.

TOURING SUPERLEGGERA firma questa Artega Scalo Super Elletra, un’elettrica con quattro motori da oltre mille cavalli totali che assicura autonomie di 500 chilometri. Verrà prodotta dal prossimo anno in soli cinquanta esemplari. La velocità massima fa 300 orari.

Milano, Varese E-mail: segreteria@ucavricambi.eu Sito internet: http://www.ucavricambi.eu Tel. 0331 990251 Fax: 0331 997367

TECHART Anche una Porsche 718 Cayman S sa essere veramente cattiva, se ci si mettono un po’ di appendici esagerate. Come il grosso alettone fisso sul retro, anche in fibra di carbonio. La meccanica guadagna invece 50 Cv e 60 Nm.

“C

omincia un nuovo percorso, appoggiato a una realtà, Sincro, che è difficilmente equiparabile”. Matteo Bresciani, neo referente, spinge lo sguardo verso nuovi orizzonti. Come ha accolto la nomina? Sono molto lusingato. Fin da quando sono diventato consigliere Doc ho sempre cercato di dare il mio supporto per accrescere il valore del brand Doc e valorizzare al massimo il servizio offerto dai concessionari ai clienti, anche grazie a sinergie e collaborazioni create e consolidate nel tempo. Oggi, con Sincro, io e i miei 3 colleghi consiglieri in rappresentanza di Cremona, Pavia (e Lodi) e Piacenza cercheremo di proseguire il lavoro effettuato ma con una marcia in più data proprio dal supporto di AsConAuto.

Il ‘must’ per Bresciani? Incrementare i servizi offerti ai concessionari. Le problematiche sono comuni, nessuno - dati i costi e la necessità di avere personale qualificato ed evoluto - può fare da solo. Andiamo verso una struttura il più possibile professionalizzata. A beneficio degli 800 clienti? Sono in atto cambiamenti per ottimizzare i giri di consegna e migliorare i tempi di distribuzione con interscambi tra le 4 province Sincro e i distretti e consorzi limitrofi. Si introdurranno anche servizi innovativi come la tracciatura dei colli. Avete anche aderito all’OTP... Lo abbiamo votato a maggioranza, un’opportunità per i riparatori in funzione degli acquisti che è un’assoluta novità rispetto a Doc.

Già consigliere Doc, dal 12 marzo Matteo Bresciani è referente del neonato Distretto Sincro. A lato, momenti dallo ‘scambio’.

Aprile 2017

Solo buone notizie Si leggono nell’analisi di Italia Bilanci: i dealer sono tornati a fare margini

F

atturato, redditività operativa, ritorno sugli investimenti: sono questi i parametri presi in esame nella consueta indagine annuale condotta da Italia Bilanci sui conti economici dei concessionari. E sono tutti di segno positivo. Per la prima volta dal 2007, anno che si fa coincidere con l’inizio della grande crisi, la presentazione di Automotive Dealer Report è stata improntata all’ottimismo. Mai come questa volta gli organizzatori dell’evento - in Autocity a Bolzano lo scorso 27 febbraio - hanno tradotto alla lettera ‘Anticrisi Day’. I dati statistici riferiti al 2015 e alle stime per il 2016, infatti, evidenziano una crescita significativa su tutti i fronti.

Nel segno di Ucav Ricambi Ben sette i soci, o comunque fornitori Ucav Ricambi, tra i concessionari best performer. Si tratta di Autotorino, Idea Uno, Mocauto, G&G Paglini (rispettivamente primo, undicesimo, ventiquattresimo e trentasettesimo nella classifica dei primi cento in ragione dei ‘Ricavi della gestione caratteristica’); quanto a Wendecar, socio storico del consorzio, è quinto nella classifica delle migliori trenta concessionarie per ‘Reddito della gestione caratteristica/Fatturato Dealer grandi dimensioni (oltre 50 milioni di euro); Delcar, altro socio storico, svetta nella classifica delle migliori trenta per ‘Reddito della gestione caratteristica/Fatturato Dealer piccole dimensioni (tra 10 e 20 milioni), la stessa dove l’ultimo ‘acquisto’ Ucav, Autosalone Internazionale, si è piazzato quattordicesimo. Autotorino, Idea Uno e Wendecar compaiono anche nella classifica dei Top Dealer in base al ‘Reddito della gestione caratteristica’ rispettivamente secondo, tredicesimo e venticinquesimo.

AsConAuto INFORMA 15


Nazionale_16717_20 24/03/17 11:30 Pagina 14

Autopromotec 2017

indirettaconiconsorzi

Pordenone, Udine, Gorizia, Trieste E-mail: cedro@asconauto.it Tel. 0434 247334 Fax 0434 243601 Uno dei mezzi di assistenza di Via Martinelli 2. Autorizzata Renault-Dacia, la carrozzeria è anche fiduciaria Mercedes.

Pronto soccorso Lo garantisce Carrozzeria Knez, impegnata a dare al suo cliente “tranquillità e sicurezza fin dall’incidente: chi soccorre sa come fare”

24

ore su 24, 365 giorni all’anno: un servizio “molto impegnativo, devi essere veloce e sempre disponibile”. Ecco perché in Carrozzeria Knez a Muggia (TS), “tre dipendenti sui dieci complessivi sono esclusivamente dedicati al soccorso stradale. E anche io e mio padre”, spiega Erik Knez, 27enne figlio di Roberto e Laura, fondatori e titolari dell’azienda di famiglia, “all’occorrenza diamo una mano”. Quella di soccorso è un’attività delicata, oltre che strategica, e in Via Martinelli l’imperativo è “la sicurezza e la tranquillità del cliente già al momento dell’incidente. Chi soccorre sa come fare”.

La differenza si vede Convenzionata “solamente con le Compagnie assicurative con cui abbiamo raggiunto un accordo non diciamo buono ma buonino”, autorizzata Renault e Dacia “da cinque

anni, più per una questione di immagine che di guadagno”, fiduciaria del service Mercedes-Benz Nascar, Carrozzeria Knez ripara “una ventina di veicoli alla settimana, commerciali fino ai 35 quintali compresi, di cui un 25 per cento dei ‘nostri’ marchi e il restante quello che circola, dall’utilitaria alle (rare) supercar. Ferrari, da queste parti, ne girano poche”. Per tutti o quasi, la scelta è “ricambi originali: costano un po’ di più ma non si perde tempo nel montaggio e alla fine del lavoro vedi la differenza”. Per tutti, il tramite è Cedro. “Siamo stati tra i primi a diventare clienti. All’inizio”, ricorda Erik Knez, “eravamo un po’ perplessi, non sapevamo come funzionava, poi però abbiamo visto che va come deve andare; i ricambi arrivano tutti e tutti insieme, puntuali due volte al giorno. I ragazzi sono giovani e disponibili, e quelle due-tre volte che ho avuto bisogno ho visto l’impegno del promoter nel risolvere il problema”. Tutto bene anche sul fronte delle concessionarie: “Ordino i ricambi per telefono dove so che il magazziniere risponde, altrimenti scrivo una mail. Sarà che acquistiamo abbastanza, 16-17mila euro al mese, ma quando abbiamo bisogno di aiuto, le porte le troviamo aperte”.

Il futuro è qui A Bologna, naturalmente, dove si dà appuntamento tutta l’industria dell’aftermarket. In esposizione ciò che serve per rimanere al passo in un mondo che cambia AUTOPROMOTEC 2017 Quando: da mercoledì 24 a domenica 28 Maggio Dove: Quartiere Fieristico di Bologna Orario: dalle 9,00 alle 18,00 (domenica: dalle 9,00 alle 16,00) Sito internet: www.autopromotec.com

B

ologna sta scaldando i motori. Dal 24 al 28 maggio la Fiera ospiterà la 27° edizione di Autopromotec, la più specializzata rassegna in ambito europeo dedicata alle attrezzature e all’aftermarket automobilistico, che ha già annunciato il tutto esaurito. Un’occasione unica per meccanici e carrozzieri per aggiornarsi su tutte le ultime novità del settore e stare al passo in un mondo in continua evoluzione. A livello di prodotto naturalmente, ma anche di normative. Sono ben 575 le categorie merceologiche rappresentate per soddisfare tutti gli interessi professionali: attrezzature, componenti, diagnosi, car service, pneumatici, utensili solo per citarne alcuni. Estremamente ricco anche il calendario degli eventi che

si svolgono nell’ambito di AutopromotecEdu, un’arena per l’approfondimento su post-vendita e assistenza auto con tanti ospiti autorevoli, che nel 2017 avrà come filo conduttore la cultura della qualità. Tra i temi caldi che verranno affrontati ci sono la realtà virtuale e la realtà aumentata che possono rendere più emozionanti anche i processi legati all’assistenza e la connettività che promette di rivoluzionare il rapporto tra automobilisti e officina con pit stop sempre più su misura, adattati al reale utilizzo delle vetture. Un appuntamento, Autopromotec, al quale non poteva mancare AsConAuto con uno stand nel Padiglione 30. Un punto di incontro per tutti gli affiliati che saranno a Bologna per dare uno sguardo al futuro. l

www.chic’èinrete? Sei consorzi, oltre ad AsConAuto, che attendono solo di essere esplorati anche in rete. Ne vale la pena. Perché sono ricchi di notizie che parlano di voi, non genericamente di officine e carrozzerie, ma della vostra officina o carrozzeria. Chiedete al promoter la ribalta nello sconfinato mondo del WWW e, nel tempo (siete migliaia), sarete contattati. Intanto, andatevi a leggere le storie dei vostri colleghi. Può anche capitare, come su questo numero con un autoriparatore Doc Toscana-Liguria e un altro di Doc Brescia-Bergamo, di ritrovarvi anche qui. Dal web alla carta stampata il passo è breve...

14 AsConAuto INFORMA

Aprile 2017

Aprile 2017

AsConAuto INFORMA 7


Nazionale_16717_20 24/03/17 11:30 Pagina 8

News

Il QR, ovvero l’insieme di simboli digitali che consente di accedere direttamente, tramite tablet o smartfhone, al tutorial, ossia le istruzioni per l’uso. Un utile filmato caricato su una piattaforma aperta che consente di imparare i comandi di base e di avere le risposte alle domande più frequenti. Per chi non ha confidenza con i codici QR, è possibile visionare il tutorial su youtube, digitando Carrozzeria 4.0.

Revisioni, chi ci guadagna

È

un bel business quello che generano le revisioni. Nel 2016 stando alle stime dell’Osservatorio Autopromotec, struttura di ricerca di Autopromotec, gli italiani hanno speso oltre 2,86 miliardi di euro per far eseguire il check obbligatorio alle loro auto, l’1 per cento in meno dell’anno precedente. Una flessione che si spiega con la diminuzione del numero complessivo di vetture chiamate a revisione: poco meno di 14 milioni contro i 14,3 milioni del 2015 (meno 2,9 per cento). E del 2,9 per cento è sceso, quindi, anche il compenso alle officine. Crescono invece gli oneri accessori, in particolare i diritti per la Motorizzazione, che ammontano a oltre 305 milioni di euro, il 2,7 per cento in più del 2015. Un’occhiata, infine, ai costi sostenuti per tutte quelle che sono le operazioni di prerevisione, necessarie per consentire alle vetture di superare con successo l’esame. La spesa ammonta a oltre 1,934 miliardi di euro, lo 0,9 per cento in meno del 2015. Una flessione quindi leggermente più contenuta di quella media per effetto dell’incremento dei costi di manutenzione e riparazione che risulta anche dagli indici Istat. Un business interessante

Spesa per revisioni e prerevisioni autoveicoli in Italia presso i centri autorizzati Revisioni eseguite Compenso alle officine Iva, diritti fissi per la motorizazzione, spesa bollettino postale Costo revisioni Spesa prerevisioni Spesa totale

2016 13.949.808 627.741.360 305.221.799 932.963.159 1.934.559.373 2.867.522.532

quanto importante quello delle revisioni: si tratta di uno strumento indispensabile per la corretta manutenzione del circolante e, di conseguenza, per la tutela della sicurezza stradale e la riduzione delle emissioni nocive. l

2015 14.371.111 646.699.995 297.194.575 943.894.570 1.951.884.296 2.895.778.867

Var% -2,9 -2,9 2,7 -1,2 -0,9 -1,0

sponibile sulla piattaforma web OxygenCar, è stato sviluppato con l’obiettivo principale di migliorare e potenziare il metodo di quantificazione dei tempi necessari per ognuna delle tre sequenze di lavorazione SR, LA e VE. Come dire, nell’ordine, stacco e riattacco di un componente e dei relativi accessori, lavorazioni relative alla lattoneria, quindi i tempi necessari per la corretta verniciatura includendo i processi di sfumatura. Una suddivisione classica, si potrebbe dire, ma la novità sta nello strumento multimediale, nella capacità di calcolo del software che può tenere conto di molte informazioni simultaneamente e ha anche il grande privilegio di essere aggiornabile in tempo reale, cosa che con i tradizionali tempari cartacei non era possibile, mentre lunga e sofferta è stata la transizione al digitale.

Più difficile da spiegare che da usare Guardando su youtube il tutorial che spiega il funzionamento della nuova piattaforma (usate il QR in alto a destra oppure cercate su youtube ‘Carrozzeria 4.0’) si ha subito la percezione di quanto sia preciso questo nuovo strumento. In particolare, per le operazioni SR il nuovo tempario tecnico non fa riferimento a distinzioni generiche o a coefficienti di difficoltà, ma alle indicazioni temporali date dai costruttori di auto, modello per modello. Anche per le operazioni di lattoneria (intese come semplice sostituzione del componente) il sistema si basa sulla geometria dei componenti originali e sulle indicazioni specifiche di lavorazioni come tagli e saldature. In

Aprile 2017

questo caso, ad esempio, si considera la sostituzione perché richiede dei tempi certi, al contrario della riparazione, che può presentare un’infinità di variabili (grandezza, profondità, vicinanza a una parte scatolata). Importante tenere in considerazione queste premesse anche in fase di elaborazione di preventivo. Per quanto riguarda la verniciatura, infine, l’obiettivo primario è stato differenziare un grado di difficoltà lieve da quello relativo ad un’opera di sfumatura, indicando tempi intermedi, compresi fra il valore minimo e il valore massimo, in modo tecnico e matematico, aggiungiamo noi in modo il più possibile obiettivo. I punti di forza del tempario tecnico dei carrozzieri sono semplicità di utilizzo, trasparenza nell’attestare tutti i passaggi di lavoro e metodologia di calcolo verificabile. Un lavoro complesso, che accetta oggi la sfida sul campo, e saranno gli operatori finali a esprimersi sulla sua validità. Noi saremo ben lieti, come informa il riquadro in basso nella pagina precedente, di ospitare le vostre opinioni. l

AsConAuto INFORMA 13


Nazionale_16717_20 24/03/17 11:30 Pagina 12

Un marchio Daimler

Temparicarrozzeria

Solo Ricambi Originali.

Sarà una svolta? Dal 24 marzo è disponibile un nuovo tempario fatto dagli autoriparatori per gli autoriparatori. Punta tutto su trasparenza e fa riferimento alle indicazioni tecniche delle Case costruttrici

A

rriva il Tempario Tecnico dei carrozzieri, uno strumento che aiuta i professionisti a elaborare i preventivi delle lavorazioni e a creare progressivamente un documento unico che riassume integralmente, anche con immagini fotografiche, lo storico di una riparazione. Il tutto in modo semplice e intuitivo per non sottrarre tempo prezioso agli autoriparatori. Il tempario da sempre è strumento controverso ma comunque utile per trovare un punto d’intesa tra costi dichiarati e proposta di liquidazione, anche perché è oggettivamente molto difficile mettere d’accordo tutti e anche creare dei coefficienti medi che non siano troppo distanti dalla pratica abituale delle nostre officine. Questo nuovo strumento scelto da Federcarrozzieri e di-

Solo voi autoriparatori potete verificare sul campo se il nuovo strumento di calcolo è adeguato alle vostre necessità. Per questo vi chiediamo di esprimere la vostra opinione scrivendo a: comunicazione@asconauto.it 12 AsConAuto INFORMA

Aprile 2017

Dai più valore al tuo lavoro con la qualità e la sicurezza dei Ricambi Originali Mercedes-Benz: avrai tutta l’affidabilità che serve ai professionisti della riparazione. Mercedes-Benz e la sua Rete sono i partner ideali su cui contare sia per la qualità dei Ricambi e la loro facilità di montaggio, che per la consulenza professionale degli operatori di magazzino. mercedes-benz.it/ricambi-originali


Nazionale_16717_20 24/03/17 11:31 Pagina 10

Partnership

Attualità

o t u A n o C As ero 166 -

anno 15 num

7

Marzo 201

auto.it www.ascon

A INFORM

SIONARI AUTO ZI CONCES LE CONSOR motoristica NAZIONA e e cultura informazion DELL’ ASSOCIAZIONE Mensile di E UFFICIAL ORGANO

Saluti da Cascia

Due big insieme

Dai truck un’idea

Saluti da ASCONAUTO

ntinua Solidarietà co ne con collaborazio ioni Solidale, in to concreto alle reg e AsConAuto un aiu La fondazion sorzi, porta subito irittura una add do nan Con Do di Cascia Gestione tro Italia. no Cen ugi per del terremotate omobile al Comune aut fiammante Officina Intervista

È quasvadi ei,orpataron di

Renzo Ser a le novità c, ci anticip Autopromote bolognese della kermesse

Pit stop

e ità del mes Tutte le nov rare meglio, per farvi lavo aggiornati pre sicuri e sem

Informatica

r voiper sta pegra Appoard mmi o ai pro

Uno sgu h e tablet , smartwatc cina smartphone offi re anche in da utilizza

Forte spinta verso la formazione di autisti provetti. Ma il settore trasporto è molto interessante anche per l’autoriparazione, sia di brand che ‘bianca’: utilissima, anche per noi, una adeguata formazione

Nei rispettivi settori AsConAuto Informa e Interauto News rappresentano il punto di riferimento nel mondo B2B automotive. Da oggi insieme in ‘panino’

S

i chiama ‘panino’ l’operazione di marketing che propone ai lettori due testate impacchettate insieme, al costo di una. In genere, si usa questo artifizio per sfruttare la notorietà dell’una a vantaggio dell’altra. Benché le due riviste che vedete qui sopra riprodotte non abbiano certo bisogno di ‘aiutini’ e spinte, i rispettivi editori/rappresentanti (per AsConAuto il presidente Fabrizio Guidi, per Interauto la famiglia Tommasi) hanno ritenuto opportuno proporsi insieme a quei dealer soci di AsConauto che non hanno ancora contratto un abbonamento con il prezioso strumento editoriale che raccoglie le principali informazioni su vendite, immatricolazioni, tendenze del mercato italiano.

Un esperimento pilota In alto, le copertine di AsConAuto Informa e Interauto News. Molti dealer soci della rete nazionale dell’associazione da questo numero riceveranno le due riviste mensili insieme.

Chiaro è che Interauto in tal modo stringe un patto di acciaio con la più grande e forte famiglia di dealer italiani, e fa anche capolino sul vero e proprio esercito, rappresentato da voi, autoriparatori clienti dei consorzi che fanno capo all’associazione. Lecito pensare quindi che da tale intesa possano nascere altri accordi e sviluppi editoriali, ad esempio per portare le problematiche degli autoriparatori anche su Interauto News.

10 AsConAuto INFORMA

In ciò non si può non riconoscere che il board AsConauto ci ha visto giusto, fornendo un altro servizio ai propri clienti e nel frattempo colmando un gap di informazione che alcuni dei dealer associati pativano, non essendo abbonati alla fortunata pubblicazione fondata da Tommaso Tommasi. In realtà, il progetto è tanto interessante quanto ambizioso. Se da un lato mette a fuoco l’attenzione che l’associazione conferisce ai propri clienti autoriparatori - e l’esistenza stessa, per ben 167 numeri, di questa rivista ne è la migliore testimonianza - dall’altro è innegabile che il tentativo di mettere insieme i due mondi, concessionari e autoriparatori, è un’impresa non facile: sono due mondi molto vicini, spesso in concorrenza ma altrettanto spesso in partnership. In un momento nel quale è fondamentale fare squadra e perseguire obiettivi comuni, la cosiddetta ‘sinergia’ non è una parola difficile, ma uno strumento per capirsi e guadagnare di più. Nel frattempo, la redazione di AsCoInforma si prepara a fornire a quella di Interauto gli strumenti per comprendere il complesso mondo di meccanici, meccatronici, carrozzieri, elettrauto e via dicendo, fino all’estrema specializzazione nell’autoriparazione. l

Aprile 2017

A

In alto, Giorgio Boiani, vicepresidente AsConAuto, insieme a Franco Fenoglio, presidente della sezione veicoli industriali di Unrae. Un dialogo utilissimo per tante possibili iniziative in comune, anche nell’ambito del service. Qui a destra, una camionista. Quella del driver di truck non è più attività tabù per le donne.

Aprile 2017

Transpotec Logitec, principale appuntamento italiano dedicato al mondo dell’autotrasporto andato in scena lo scorso febbraio a Verona, si è parlato anche di formazione con Unrae. Franco Fenoglio, Presidente della Sezione Veicoli Industriali e AD di Italscania, ha illustrato i contenuti del Protocollo d’Intesa sottoscritto con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e con il Comitato Centrale dell’Albo autotrasportatori. Obiettivo del documento: promuovere e valorizzare la professione di conducente di veicoli per il trasporto merci per rilanciare la competitività del settore offrendo ai giovani concrete possibilità di acquisire i titoli necessari per diventare autisti.

I camion, avanguardia della tecnologia Nell’ambito delle attività promosse dal Protocollo, sottoscritto anche dalle Organizzazioni dell’ Autotrasporto e del settore automotive, Unrae si impegna in particolare a organizzare eventi illustrativi e dimostrativi dei veicoli di ultima generazione, nei quali coinvolgere giovani allievi di

scuole professionali, mettendo a disposizione personale docente e materiale didattico. “Sono orgoglioso - ha detto Fenoglio - che la nostra partecipazione abbia ottenuto l’adesione piena e convinta di tutte le aziende di Unrae, già singolarmente impegnate in attività di formazione e aggiornamento del personale delle aziende di trasporto loro clienti, nella convinzione che il conducente esperto costituisca un elemento fondamentale ai fini della migliore redditività aziendale”. All’incontro era presente anche Giorgio Boiani, Vicepresidente di AsConAuto a sottolineare l’importanza che la formazione riveste anche per l’associazione. Un tema a lungo dibattuto, in quanto centrale tra le attività che da sempre AsConAuto e i consorzi hanno voluto proporre ai propri clienti. Formazione sì, quindi, ma non solo legata all’auto e agli sviluppi della meccatronica, ma anche verso ambiti molto qualificanti come l’assistenza - senza dimenticare l’importanza dei ricambi originali - destinata ai veicoli commerciali e industriali, per i quali la celerità del ritorno in linea è fondamentale. l

AsConAuto INFORMA 11


Nazionale_16717_20 24/03/17 11:31 Pagina 10

Partnership

Attualità

o t u A n o C As ero 166 -

anno 15 num

7

Marzo 201

auto.it www.ascon

A INFORM

SIONARI AUTO ZI CONCES LE CONSOR motoristica NAZIONA e e cultura informazion DELL’ ASSOCIAZIONE Mensile di E UFFICIAL ORGANO

Saluti da Cascia

Due big insieme

Dai truck un’idea

Saluti da ASCONAUTO

ntinua Solidarietà co ne con collaborazio ioni Solidale, in to concreto alle reg e AsConAuto un aiu La fondazion sorzi, porta subito irittura una add do nan Con Do di Cascia Gestione tro Italia. no Cen ugi per del terremotate omobile al Comune aut fiammante Officina Intervista

È quasvadi ei,orpataron di

Renzo Ser a le novità c, ci anticip Autopromote bolognese della kermesse

Pit stop

e ità del mes Tutte le nov rare meglio, per farvi lavo aggiornati pre sicuri e sem

Informatica

r voiper sta pegra Appoard mmi o ai pro

Uno sgu h e tablet , smartwatc cina smartphone offi re anche in da utilizza

Forte spinta verso la formazione di autisti provetti. Ma il settore trasporto è molto interessante anche per l’autoriparazione, sia di brand che ‘bianca’: utilissima, anche per noi, una adeguata formazione

Nei rispettivi settori AsConAuto Informa e Interauto News rappresentano il punto di riferimento nel mondo B2B automotive. Da oggi insieme in ‘panino’

S

i chiama ‘panino’ l’operazione di marketing che propone ai lettori due testate impacchettate insieme, al costo di una. In genere, si usa questo artifizio per sfruttare la notorietà dell’una a vantaggio dell’altra. Benché le due riviste che vedete qui sopra riprodotte non abbiano certo bisogno di ‘aiutini’ e spinte, i rispettivi editori/rappresentanti (per AsConAuto il presidente Fabrizio Guidi, per Interauto la famiglia Tommasi) hanno ritenuto opportuno proporsi insieme a quei dealer soci di AsConauto che non hanno ancora contratto un abbonamento con il prezioso strumento editoriale che raccoglie le principali informazioni su vendite, immatricolazioni, tendenze del mercato italiano.

Un esperimento pilota In alto, le copertine di AsConAuto Informa e Interauto News. Molti dealer soci della rete nazionale dell’associazione da questo numero riceveranno le due riviste mensili insieme.

Chiaro è che Interauto in tal modo stringe un patto di acciaio con la più grande e forte famiglia di dealer italiani, e fa anche capolino sul vero e proprio esercito, rappresentato da voi, autoriparatori clienti dei consorzi che fanno capo all’associazione. Lecito pensare quindi che da tale intesa possano nascere altri accordi e sviluppi editoriali, ad esempio per portare le problematiche degli autoriparatori anche su Interauto News.

10 AsConAuto INFORMA

In ciò non si può non riconoscere che il board AsConauto ci ha visto giusto, fornendo un altro servizio ai propri clienti e nel frattempo colmando un gap di informazione che alcuni dei dealer associati pativano, non essendo abbonati alla fortunata pubblicazione fondata da Tommaso Tommasi. In realtà, il progetto è tanto interessante quanto ambizioso. Se da un lato mette a fuoco l’attenzione che l’associazione conferisce ai propri clienti autoriparatori - e l’esistenza stessa, per ben 167 numeri, di questa rivista ne è la migliore testimonianza - dall’altro è innegabile che il tentativo di mettere insieme i due mondi, concessionari e autoriparatori, è un’impresa non facile: sono due mondi molto vicini, spesso in concorrenza ma altrettanto spesso in partnership. In un momento nel quale è fondamentale fare squadra e perseguire obiettivi comuni, la cosiddetta ‘sinergia’ non è una parola difficile, ma uno strumento per capirsi e guadagnare di più. Nel frattempo, la redazione di AsCoInforma si prepara a fornire a quella di Interauto gli strumenti per comprendere il complesso mondo di meccanici, meccatronici, carrozzieri, elettrauto e via dicendo, fino all’estrema specializzazione nell’autoriparazione. l

Aprile 2017

A

In alto, Giorgio Boiani, vicepresidente AsConAuto, insieme a Franco Fenoglio, presidente della sezione veicoli industriali di Unrae. Un dialogo utilissimo per tante possibili iniziative in comune, anche nell’ambito del service. Qui a destra, una camionista. Quella del driver di truck non è più attività tabù per le donne.

Aprile 2017

Transpotec Logitec, principale appuntamento italiano dedicato al mondo dell’autotrasporto andato in scena lo scorso febbraio a Verona, si è parlato anche di formazione con Unrae. Franco Fenoglio, Presidente della Sezione Veicoli Industriali e AD di Italscania, ha illustrato i contenuti del Protocollo d’Intesa sottoscritto con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e con il Comitato Centrale dell’Albo autotrasportatori. Obiettivo del documento: promuovere e valorizzare la professione di conducente di veicoli per il trasporto merci per rilanciare la competitività del settore offrendo ai giovani concrete possibilità di acquisire i titoli necessari per diventare autisti.

I camion, avanguardia della tecnologia Nell’ambito delle attività promosse dal Protocollo, sottoscritto anche dalle Organizzazioni dell’ Autotrasporto e del settore automotive, Unrae si impegna in particolare a organizzare eventi illustrativi e dimostrativi dei veicoli di ultima generazione, nei quali coinvolgere giovani allievi di

scuole professionali, mettendo a disposizione personale docente e materiale didattico. “Sono orgoglioso - ha detto Fenoglio - che la nostra partecipazione abbia ottenuto l’adesione piena e convinta di tutte le aziende di Unrae, già singolarmente impegnate in attività di formazione e aggiornamento del personale delle aziende di trasporto loro clienti, nella convinzione che il conducente esperto costituisca un elemento fondamentale ai fini della migliore redditività aziendale”. All’incontro era presente anche Giorgio Boiani, Vicepresidente di AsConAuto a sottolineare l’importanza che la formazione riveste anche per l’associazione. Un tema a lungo dibattuto, in quanto centrale tra le attività che da sempre AsConAuto e i consorzi hanno voluto proporre ai propri clienti. Formazione sì, quindi, ma non solo legata all’auto e agli sviluppi della meccatronica, ma anche verso ambiti molto qualificanti come l’assistenza - senza dimenticare l’importanza dei ricambi originali - destinata ai veicoli commerciali e industriali, per i quali la celerità del ritorno in linea è fondamentale. l

AsConAuto INFORMA 11


Nazionale_16717_20 24/03/17 11:30 Pagina 12

Un marchio Daimler

Temparicarrozzeria

Solo Ricambi Originali.

Sarà una svolta? Dal 24 marzo è disponibile un nuovo tempario fatto dagli autoriparatori per gli autoriparatori. Punta tutto su trasparenza e fa riferimento alle indicazioni tecniche delle Case costruttrici

A

rriva il Tempario Tecnico dei carrozzieri, uno strumento che aiuta i professionisti a elaborare i preventivi delle lavorazioni e a creare progressivamente un documento unico che riassume integralmente, anche con immagini fotografiche, lo storico di una riparazione. Il tutto in modo semplice e intuitivo per non sottrarre tempo prezioso agli autoriparatori. Il tempario da sempre è strumento controverso ma comunque utile per trovare un punto d’intesa tra costi dichiarati e proposta di liquidazione, anche perché è oggettivamente molto difficile mettere d’accordo tutti e anche creare dei coefficienti medi che non siano troppo distanti dalla pratica abituale delle nostre officine. Questo nuovo strumento scelto da Federcarrozzieri e di-

Solo voi autoriparatori potete verificare sul campo se il nuovo strumento di calcolo è adeguato alle vostre necessità. Per questo vi chiediamo di esprimere la vostra opinione scrivendo a: comunicazione@asconauto.it 12 AsConAuto INFORMA

Aprile 2017

Dai più valore al tuo lavoro con la qualità e la sicurezza dei Ricambi Originali Mercedes-Benz: avrai tutta l’affidabilità che serve ai professionisti della riparazione. Mercedes-Benz e la sua Rete sono i partner ideali su cui contare sia per la qualità dei Ricambi e la loro facilità di montaggio, che per la consulenza professionale degli operatori di magazzino. mercedes-benz.it/ricambi-originali


Nazionale_16717_20 24/03/17 11:30 Pagina 8

News

Il QR, ovvero l’insieme di simboli digitali che consente di accedere direttamente, tramite tablet o smartfhone, al tutorial, ossia le istruzioni per l’uso. Un utile filmato caricato su una piattaforma aperta che consente di imparare i comandi di base e di avere le risposte alle domande più frequenti. Per chi non ha confidenza con i codici QR, è possibile visionare il tutorial su youtube, digitando Carrozzeria 4.0.

Revisioni, chi ci guadagna

È

un bel business quello che generano le revisioni. Nel 2016 stando alle stime dell’Osservatorio Autopromotec, struttura di ricerca di Autopromotec, gli italiani hanno speso oltre 2,86 miliardi di euro per far eseguire il check obbligatorio alle loro auto, l’1 per cento in meno dell’anno precedente. Una flessione che si spiega con la diminuzione del numero complessivo di vetture chiamate a revisione: poco meno di 14 milioni contro i 14,3 milioni del 2015 (meno 2,9 per cento). E del 2,9 per cento è sceso, quindi, anche il compenso alle officine. Crescono invece gli oneri accessori, in particolare i diritti per la Motorizzazione, che ammontano a oltre 305 milioni di euro, il 2,7 per cento in più del 2015. Un’occhiata, infine, ai costi sostenuti per tutte quelle che sono le operazioni di prerevisione, necessarie per consentire alle vetture di superare con successo l’esame. La spesa ammonta a oltre 1,934 miliardi di euro, lo 0,9 per cento in meno del 2015. Una flessione quindi leggermente più contenuta di quella media per effetto dell’incremento dei costi di manutenzione e riparazione che risulta anche dagli indici Istat. Un business interessante

Spesa per revisioni e prerevisioni autoveicoli in Italia presso i centri autorizzati Revisioni eseguite Compenso alle officine Iva, diritti fissi per la motorizazzione, spesa bollettino postale Costo revisioni Spesa prerevisioni Spesa totale

2016 13.949.808 627.741.360 305.221.799 932.963.159 1.934.559.373 2.867.522.532

quanto importante quello delle revisioni: si tratta di uno strumento indispensabile per la corretta manutenzione del circolante e, di conseguenza, per la tutela della sicurezza stradale e la riduzione delle emissioni nocive. l

2015 14.371.111 646.699.995 297.194.575 943.894.570 1.951.884.296 2.895.778.867

Var% -2,9 -2,9 2,7 -1,2 -0,9 -1,0

sponibile sulla piattaforma web OxygenCar, è stato sviluppato con l’obiettivo principale di migliorare e potenziare il metodo di quantificazione dei tempi necessari per ognuna delle tre sequenze di lavorazione SR, LA e VE. Come dire, nell’ordine, stacco e riattacco di un componente e dei relativi accessori, lavorazioni relative alla lattoneria, quindi i tempi necessari per la corretta verniciatura includendo i processi di sfumatura. Una suddivisione classica, si potrebbe dire, ma la novità sta nello strumento multimediale, nella capacità di calcolo del software che può tenere conto di molte informazioni simultaneamente e ha anche il grande privilegio di essere aggiornabile in tempo reale, cosa che con i tradizionali tempari cartacei non era possibile, mentre lunga e sofferta è stata la transizione al digitale.

Più difficile da spiegare che da usare Guardando su youtube il tutorial che spiega il funzionamento della nuova piattaforma (usate il QR in alto a destra oppure cercate su youtube ‘Carrozzeria 4.0’) si ha subito la percezione di quanto sia preciso questo nuovo strumento. In particolare, per le operazioni SR il nuovo tempario tecnico non fa riferimento a distinzioni generiche o a coefficienti di difficoltà, ma alle indicazioni temporali date dai costruttori di auto, modello per modello. Anche per le operazioni di lattoneria (intese come semplice sostituzione del componente) il sistema si basa sulla geometria dei componenti originali e sulle indicazioni specifiche di lavorazioni come tagli e saldature. In

Aprile 2017

questo caso, ad esempio, si considera la sostituzione perché richiede dei tempi certi, al contrario della riparazione, che può presentare un’infinità di variabili (grandezza, profondità, vicinanza a una parte scatolata). Importante tenere in considerazione queste premesse anche in fase di elaborazione di preventivo. Per quanto riguarda la verniciatura, infine, l’obiettivo primario è stato differenziare un grado di difficoltà lieve da quello relativo ad un’opera di sfumatura, indicando tempi intermedi, compresi fra il valore minimo e il valore massimo, in modo tecnico e matematico, aggiungiamo noi in modo il più possibile obiettivo. I punti di forza del tempario tecnico dei carrozzieri sono semplicità di utilizzo, trasparenza nell’attestare tutti i passaggi di lavoro e metodologia di calcolo verificabile. Un lavoro complesso, che accetta oggi la sfida sul campo, e saranno gli operatori finali a esprimersi sulla sua validità. Noi saremo ben lieti, come informa il riquadro in basso nella pagina precedente, di ospitare le vostre opinioni. l

AsConAuto INFORMA 13


Nazionale_16717_20 24/03/17 11:30 Pagina 14

Autopromotec 2017

indirettaconiconsorzi

Pordenone, Udine, Gorizia, Trieste E-mail: cedro@asconauto.it Tel. 0434 247334 Fax 0434 243601 Uno dei mezzi di assistenza di Via Martinelli 2. Autorizzata Renault-Dacia, la carrozzeria è anche fiduciaria Mercedes.

Pronto soccorso Lo garantisce Carrozzeria Knez, impegnata a dare al suo cliente “tranquillità e sicurezza fin dall’incidente: chi soccorre sa come fare”

24

ore su 24, 365 giorni all’anno: un servizio “molto impegnativo, devi essere veloce e sempre disponibile”. Ecco perché in Carrozzeria Knez a Muggia (TS), “tre dipendenti sui dieci complessivi sono esclusivamente dedicati al soccorso stradale. E anche io e mio padre”, spiega Erik Knez, 27enne figlio di Roberto e Laura, fondatori e titolari dell’azienda di famiglia, “all’occorrenza diamo una mano”. Quella di soccorso è un’attività delicata, oltre che strategica, e in Via Martinelli l’imperativo è “la sicurezza e la tranquillità del cliente già al momento dell’incidente. Chi soccorre sa come fare”.

La differenza si vede Convenzionata “solamente con le Compagnie assicurative con cui abbiamo raggiunto un accordo non diciamo buono ma buonino”, autorizzata Renault e Dacia “da cinque

anni, più per una questione di immagine che di guadagno”, fiduciaria del service Mercedes-Benz Nascar, Carrozzeria Knez ripara “una ventina di veicoli alla settimana, commerciali fino ai 35 quintali compresi, di cui un 25 per cento dei ‘nostri’ marchi e il restante quello che circola, dall’utilitaria alle (rare) supercar. Ferrari, da queste parti, ne girano poche”. Per tutti o quasi, la scelta è “ricambi originali: costano un po’ di più ma non si perde tempo nel montaggio e alla fine del lavoro vedi la differenza”. Per tutti, il tramite è Cedro. “Siamo stati tra i primi a diventare clienti. All’inizio”, ricorda Erik Knez, “eravamo un po’ perplessi, non sapevamo come funzionava, poi però abbiamo visto che va come deve andare; i ricambi arrivano tutti e tutti insieme, puntuali due volte al giorno. I ragazzi sono giovani e disponibili, e quelle due-tre volte che ho avuto bisogno ho visto l’impegno del promoter nel risolvere il problema”. Tutto bene anche sul fronte delle concessionarie: “Ordino i ricambi per telefono dove so che il magazziniere risponde, altrimenti scrivo una mail. Sarà che acquistiamo abbastanza, 16-17mila euro al mese, ma quando abbiamo bisogno di aiuto, le porte le troviamo aperte”.

Il futuro è qui A Bologna, naturalmente, dove si dà appuntamento tutta l’industria dell’aftermarket. In esposizione ciò che serve per rimanere al passo in un mondo che cambia AUTOPROMOTEC 2017 Quando: da mercoledì 24 a domenica 28 Maggio Dove: Quartiere Fieristico di Bologna Orario: dalle 9,00 alle 18,00 (domenica: dalle 9,00 alle 16,00) Sito internet: www.autopromotec.com

B

ologna sta scaldando i motori. Dal 24 al 28 maggio la Fiera ospiterà la 27° edizione di Autopromotec, la più specializzata rassegna in ambito europeo dedicata alle attrezzature e all’aftermarket automobilistico, che ha già annunciato il tutto esaurito. Un’occasione unica per meccanici e carrozzieri per aggiornarsi su tutte le ultime novità del settore e stare al passo in un mondo in continua evoluzione. A livello di prodotto naturalmente, ma anche di normative. Sono ben 575 le categorie merceologiche rappresentate per soddisfare tutti gli interessi professionali: attrezzature, componenti, diagnosi, car service, pneumatici, utensili solo per citarne alcuni. Estremamente ricco anche il calendario degli eventi che

si svolgono nell’ambito di AutopromotecEdu, un’arena per l’approfondimento su post-vendita e assistenza auto con tanti ospiti autorevoli, che nel 2017 avrà come filo conduttore la cultura della qualità. Tra i temi caldi che verranno affrontati ci sono la realtà virtuale e la realtà aumentata che possono rendere più emozionanti anche i processi legati all’assistenza e la connettività che promette di rivoluzionare il rapporto tra automobilisti e officina con pit stop sempre più su misura, adattati al reale utilizzo delle vetture. Un appuntamento, Autopromotec, al quale non poteva mancare AsConAuto con uno stand nel Padiglione 30. Un punto di incontro per tutti gli affiliati che saranno a Bologna per dare uno sguardo al futuro. l

www.chic’èinrete? Sei consorzi, oltre ad AsConAuto, che attendono solo di essere esplorati anche in rete. Ne vale la pena. Perché sono ricchi di notizie che parlano di voi, non genericamente di officine e carrozzerie, ma della vostra officina o carrozzeria. Chiedete al promoter la ribalta nello sconfinato mondo del WWW e, nel tempo (siete migliaia), sarete contattati. Intanto, andatevi a leggere le storie dei vostri colleghi. Può anche capitare, come su questo numero con un autoriparatore Doc Toscana-Liguria e un altro di Doc Brescia-Bergamo, di ritrovarvi anche qui. Dal web alla carta stampata il passo è breve...

14 AsConAuto INFORMA

Aprile 2017

Aprile 2017

AsConAuto INFORMA 7


Nazionale_16717_20 24/03/17 11:30 Pagina 6

NOBLE Motori Yamaha Judd V8 da 4.439 cc biturbo per queste due sportive inglesi, la Carbon Sport (qui a lato) e la scoperta Speedster. Sono lunghe entrambe 4.360 millimetri e toccano i 360 chilometri l’ora grazie ai 662 Cv di potenza. Cremona, Lodi, Piacenza, Pavia E-mail: cremona@sincro.eu Tel. 0372 25006 Fax 0372 569319

PININFARINA progetta la prima auto firmata Fittipaldi, battezzata Ef7 (le iniziali di Emerson e il numero dei suoi figli) Vision Gran Turismo. Una due posti con motore V8 da 600 Cv che sarà possibile guidare anche sulla Playstation.

Nuovi orizzonti Si è fatto le ossa come consigliere Doc e ora, referente per voto unanime, Matteo Bresciani è pronto a guidare Sincro SGC In pratica un’auto da corsa con la targa tale 003S. Ha il telaio in carbonio e un V8 da 4,4 litri con 800 Cv. Costruita in Italia da Manifattura Automobili Torino, supera i 350 all’ora e va da 0 a 100 in meno di 3 secondi.

STARTECH Bentayga di Bentley pure per il preparatore tedesco, che ne realizza anch’esso una widebody con cerchi da 23 pollici, sistema che alza la vettura e scarichi sportivi con gestione del sound. Il motore è un V12 biturbo.

TECHRULES La Ren è un’elettrica cinese disegnata dai Giugiaro e realizzata dall’italiana L.M. Gianetti. Promette 2.000 chilometri di autonomia grazie al genset alimentato da una turbina. La potenza tocca i 1.300 Cv.

TOURING SUPERLEGGERA firma questa Artega Scalo Super Elletra, un’elettrica con quattro motori da oltre mille cavalli totali che assicura autonomie di 500 chilometri. Verrà prodotta dal prossimo anno in soli cinquanta esemplari. La velocità massima fa 300 orari.

Milano, Varese E-mail: segreteria@ucavricambi.eu Sito internet: http://www.ucavricambi.eu Tel. 0331 990251 Fax: 0331 997367

TECHART Anche una Porsche 718 Cayman S sa essere veramente cattiva, se ci si mettono un po’ di appendici esagerate. Come il grosso alettone fisso sul retro, anche in fibra di carbonio. La meccanica guadagna invece 50 Cv e 60 Nm.

“C

omincia un nuovo percorso, appoggiato a una realtà, Sincro, che è difficilmente equiparabile”. Matteo Bresciani, neo referente, spinge lo sguardo verso nuovi orizzonti. Come ha accolto la nomina? Sono molto lusingato. Fin da quando sono diventato consigliere Doc ho sempre cercato di dare il mio supporto per accrescere il valore del brand Doc e valorizzare al massimo il servizio offerto dai concessionari ai clienti, anche grazie a sinergie e collaborazioni create e consolidate nel tempo. Oggi, con Sincro, io e i miei 3 colleghi consiglieri in rappresentanza di Cremona, Pavia (e Lodi) e Piacenza cercheremo di proseguire il lavoro effettuato ma con una marcia in più data proprio dal supporto di AsConAuto.

Il ‘must’ per Bresciani? Incrementare i servizi offerti ai concessionari. Le problematiche sono comuni, nessuno - dati i costi e la necessità di avere personale qualificato ed evoluto - può fare da solo. Andiamo verso una struttura il più possibile professionalizzata. A beneficio degli 800 clienti? Sono in atto cambiamenti per ottimizzare i giri di consegna e migliorare i tempi di distribuzione con interscambi tra le 4 province Sincro e i distretti e consorzi limitrofi. Si introdurranno anche servizi innovativi come la tracciatura dei colli. Avete anche aderito all’OTP... Lo abbiamo votato a maggioranza, un’opportunità per i riparatori in funzione degli acquisti che è un’assoluta novità rispetto a Doc.

Già consigliere Doc, dal 12 marzo Matteo Bresciani è referente del neonato Distretto Sincro. A lato, momenti dallo ‘scambio’.

Aprile 2017

Solo buone notizie Si leggono nell’analisi di Italia Bilanci: i dealer sono tornati a fare margini

F

atturato, redditività operativa, ritorno sugli investimenti: sono questi i parametri presi in esame nella consueta indagine annuale condotta da Italia Bilanci sui conti economici dei concessionari. E sono tutti di segno positivo. Per la prima volta dal 2007, anno che si fa coincidere con l’inizio della grande crisi, la presentazione di Automotive Dealer Report è stata improntata all’ottimismo. Mai come questa volta gli organizzatori dell’evento - in Autocity a Bolzano lo scorso 27 febbraio - hanno tradotto alla lettera ‘Anticrisi Day’. I dati statistici riferiti al 2015 e alle stime per il 2016, infatti, evidenziano una crescita significativa su tutti i fronti.

Nel segno di Ucav Ricambi Ben sette i soci, o comunque fornitori Ucav Ricambi, tra i concessionari best performer. Si tratta di Autotorino, Idea Uno, Mocauto, G&G Paglini (rispettivamente primo, undicesimo, ventiquattresimo e trentasettesimo nella classifica dei primi cento in ragione dei ‘Ricavi della gestione caratteristica’); quanto a Wendecar, socio storico del consorzio, è quinto nella classifica delle migliori trenta concessionarie per ‘Reddito della gestione caratteristica/Fatturato Dealer grandi dimensioni (oltre 50 milioni di euro); Delcar, altro socio storico, svetta nella classifica delle migliori trenta per ‘Reddito della gestione caratteristica/Fatturato Dealer piccole dimensioni (tra 10 e 20 milioni), la stessa dove l’ultimo ‘acquisto’ Ucav, Autosalone Internazionale, si è piazzato quattordicesimo. Autotorino, Idea Uno e Wendecar compaiono anche nella classifica dei Top Dealer in base al ‘Reddito della gestione caratteristica’ rispettivamente secondo, tredicesimo e venticinquesimo.

AsConAuto INFORMA 15


Nazionale_16717_20 24/03/17 11:30 Pagina 16

indirettaconiconsorzi

Brescia, Bergamo E-mail: docbs@asconauto.it Sito internet http://docbs.asconauto.it Tel. 030 3530188 Fax 030 3547784

FORD Un omaggio al passato questa Gt ‘66 Heritage Edition che rievoca la vittoria nel 1966 della Ford Gt 40 Mark II alla 24 ore di Le Mans, quando Bruce McLaren e Chris Amon si piazzarono davanti al trio di vetture identiche in parata.

La PanDakar in mostra a Ginevra. Nelle altre foto, lavoro di officina.

Mission possible Alla Dakar 2017 taglia il traguardo la prima auto tutta italiana. Merito del pilota, e di un meccanico con la passione per l’off-road

G

li schizzi di fango come stimmate dell’Impresa. Con la I maiuscola. Al Salone di Ginevra tappa obbligata, e foto di rito, alla postazione della PanDakar, la vettura tutta italiana preparata da Loris Calubini. “Ci abbiamo lavorato otto anni tra sviluppo, prove e collaudi “, racconta il titolare di JollyCar di Salò (BS), “e quest’anno, in Sudamerica, è stata la prima macchina ad aver concluso il rally, la prima bella storia italiana alla Dakar. Giulio Verzeletti ha guidato, io gli ho garantito l’assistenza veloce lungo tutto il percorso con il mio Unimog Mercedes”.

Per lavoro per passione Nei mille metri quadrati di officina a Salò, dove dal 2005 lavora in società con Yuri Salodini e quattro dipendenti, l’off-road regna sovrano. “Già nei primi anni 90 la passione per il fuoristrada cresceva, la professione si avvicinava alla passione e ancora oggi non so dove finisce l’una e

comincia l’altra. Riparo tutto quello che non trovi nelle altre strutture: mezzi anfibi, gommoni a tre ruote motrici, gatti delle nevi... ma ho anche preparato 18 Fiat Panda normalissime per Autostrade per l’Italia. La riparazione tradizionale, veicoli commerciali fino a 35 quintali e servizio gomme compreso, rappresenta il 35-40 per cento dell’attività. Il resto”, spiega Calubini, “è restauro, modifiche personalizzate per aziende e privati, allestimenti speciali per vetture da turismo e da competizione”. Nemmeno da dire, in fatto di ricambi “io sostengo una linea: gli originali non hanno uguali per qualità, e a fronte di un eventuale problema sei tutelato da Casa madre: tu meccanico e tu cliente in qualunque officina”. Quanto a Doc, “fornisce un servizio eccezionale. Sono a trenta chilometri dalle concessionarie di Brescia e non mi devo muovere, ho i ricambi originali consegnati due volte al giorno in officina. Io non sono contento, sono super contento”. Dall’album del 19-20 marzo della kermesse motoristica.

Lecco, Sondrio, Como, Monza e Brianza, Milano E-mail: doclc@asconauto.it Sito internet: http://doclc.asconauto.it Tel. 0362 998375 Fax: 0362 928944

Ci siamo anche noi A Brianza MotorShow, tra espositori storici e new entry, anche sei concessionari Doc

A

utomax, Autotorino, Autovittani, Clerici Auto, L’Auto, Serratore. Sono sei le concessionarie socie Doc presenti con un proprio stand alla quinta edizione di Brianza MotorShow a Lariofiere di Erba (CO), la prima sotto la direzione di Giuseppe Lorito. Che aveva un

16 AsConAuto INFORMA

obiettivo: “Coinvolgere nuovi, importanti marchi del settore in aggiunta agli storici espositori”. Ci è riuscito. Sempre più ‘business oriented’, la manifestazione motoristica è anche un occhio attento agli sviluppi della mobilità ecosostenibile: si sono fatte notare le bici con pedalata assistita accanto a scooter e ad auto elettriche e alle ultime novità dal mondo delle ibride.

Aprile 2017

JAGUAR Si chiama I-Pace questo concept di Suv elettrico, il primo veicolo Zev del giaguaro. Monta batterie al litio da 90 kWh raffreddate a liquido, che garantiscono 500 chilometri di autonomia e un motore in ciascuna ruota, per 400 Cv totali.

GEMBALLA propone questa Avalanche su Porsche 991 Turbo. Un aeroplano che, grazie a due nuovi compressori e a teste preparate, tocca gli 800 Cv, ben 260 in più dell’originale. E pensare che è solo un piccolo sei cilindri da 3,8 litri di cubatura.

ITALDESIGN La Zerouno è la prima nata della nuova divisione Veicoli Speciali, che s’arricchirà di altri modelli nel prossimo biennio. Si parte con cinque esemplari, spinti dal V10 Vw 5,2 litri accreditato di 610 Cv e 560 Nm. Lunga 4,84 metri e larga 1,97 è alta 1,2.

LIBERTY WALK Dal Giappone questa reintepretazione stile Manga della Ferrari 488 Gtb, già vista al Tokyo Motor Show. Si punta soprattutto sull’aerodinamica, proponendo dei body kit atti secondo loro - a migliorare il Cx. Davanti, c’è lo splitter ai lati del paraurti e, dietro, un’ala.

Aprile 2017

KAHN si cimenta con l’Aston Martin Db9, trasformandola nella Vengeance Volante, una spider da mezzo milione di euro tirata in soli due esemplari. La catena cinematica resta quella della vettura da cui deriva, ossia col V12 da 5,9 litri e 510 Cv.

MANSORY Annunciata lo scorso anno, arriva finalmente anche la versione widebody del Suv Bentayga di Bentley (sotto). Ma il piatto forte è l’elaborazione di un altro Suv, l’italiano Levante della Maserati, cui si applicano appendici sottoporta e un cofano con presa d’aria.

AsConAuto INFORMA 5


Nazionale_16717_20 24/03/17 11:30 Pagina 4

SaloneGinevra

FUORI SERIE

Lucca, Massa Carrara, Pistoia, La Spezia E-mail: doctoli@asconauto.it Sito internet: http://doctoli.asconauto.it Tel. 0583 1900341 Fax 0583 1900347

Sfida alla crisi

Palermo E-mail: palermo@sincro.eu Responsabile di Distretto: Vincenzo Fortuna Cell. 366 9285550

Follia creativa Un tripudio di vetture speciali in tiratura limitatissima per l’edizione numero 87 del Salone Internazionale dell’auto di Ginevra, dal 9 al 19 marzo scorsi AC SCHNITZER Arrivano le prime elaborazioni delle vetture elettriche, nel caso una i8 di Bmw. E i preparatori non sanno ancora come muoversi. Per ora ci si limita alla carrozzeria, magari aggiungendo un kit aerodinamico in carbonio come questo con alettone.

EADON GREEN Linee da old England per questa Black Cuillin, prodotta da una start-up di Coventry. Gli interni, rivestiti in Alcantara, hanno inserti in vero legno d’epoca, ma sotto il cofano ha però un moderno 6 litri V12.

Quella di Gianni Motors nell’acquisire il marchio Infiniti. Portarlo in Sincro, da marzo, la naturale conseguenza

Daniele Nicoletti scommette su se stesso e si mette in proprio. Con il sostegno imprescindibile di Doc

D DENDROBIUM La fanno a Singapore quelli di Vanda Electrics con la consulenza della Williams F1 questa ipersportiva elettrica in alluminio, fibra di carbonio e vetro da 320 orari.

FAB DESIGN Si Chiama Virium e altro non è che un’elaborazione del crossover elettrico X90 di Tesla. Anche in questo caso, non si tocca la propulsione, concentradosi invece sulla tenuta di strada, montando dei cerchi da 23 pollici con gomme 315/25.

Aprile 2017

ieci anni da capofficina e responsabile tecnico in una concessionaria VolkswagenAudi sono stati il trampolino di lancio per un’azienda tutta sua, l’Officina Nicoletti di San Cassiano a Vico (LU), ma più del bagaglio professionale ha fatto “la voglia di scommettere con me stesso. Nel 2013 ho rilevato un’attività e investito nella ristrutturazione dei locali e, a quattro anni di distanza”, racconta Daniele Nicoletti, “non mi posso lamentare, anche se lotto con un mercato molto altalenante”. Al 248/b di Via Chiasso Bernardesco il meccanico-elettrauto lavora “su tutti i modelli, ma certo l’esperienza passata si fa sentire”. Si fa sentire anche sulla scelta dei ricambi: “Da sempre cerco di utilizzare l’originale, per la qualità e le garanzie, ma ci sono situazioni - per esempio durante le campagne che i concessio-

Dentro e fuori l’officina, in via Chiasso Bernardesco a San Cassiano a Vico.

nari fanno per attirare i clienti, con sconti sui ricambi uguali o superiori a quelli che fanno a noi riparatori generici - in cui siamo ‘costretti’ a ricorrere alla concorrenza, soprattutto per prodotti di largo consumo come cinghie, filtri, candele...”. Poi l’appello a Doc, consorzio “con cui mi trovo benissimo. Proprio per questo vorrei che si facesse carico di una problematica comune a noi indipendenti: quando dobbiamo sostituire un pezzo in garanzia interviene la concessionaria, ma il costo della manodopera resta a nostro carico. Doc potrebbe farsi tramite perché anche questa spesa sia coperta dalla garanzia?”. Nell’attesa, Nicoletti continua ad appoggiarsi a Doc: “Per nessuna ragione farei a meno dei loro servizi; se ordino in modo corretto e nei tempi giusti, anche in tre ore posso avere il ricambio a domicilio”. Non è tutto. Tra i vantaggi dell’adesione c’è Findomestic. “È grazie a Doc che la finanziaria ha deciso di affiliarmi, permettendomi di offrire ai miei clienti di pagare in dieci mesi a tasso zero la spesa delle riparazioni”.

S

arebbe piaciuta anche a Steve Jobs l’espressione scelta dal service manager Antonio Lucisano, “follia creativa”, per descrivere la lungimiranza di Gianni Motors, la concessionaria Nissan di Comiso (RG) da pochi mesi service partner Infiniti. “Investire in un marchio di lusso”, riflette Lucisano, “comporta un’esposizione non indifferente, ma crediamo in questo brand e siamo certi possa avere un grande sviluppo sul territorio. Oggi l’autoriparatore che ha bisogno di un ricambio originale Infiniti ha bisogno di noi, esclusivisti per tutta la Sicilia. E in questa operazione ancora acerba Sincro sarà strategico nel veicolare il marchio e promuoverne l’immagine non solo nella nostra regione ma in Calabria e Basilicata”.

Primo su centocinquanta Antonio Lucisano mette “impegno e passione” nel proprio lavoro, ripagato da “una grande azienda che sostiene i suoi dipendenti”. E da un premio “che non mi aspettavo assolutamente, anche se un buon piazzamento era auspicabile”: il primo posto alla decima edizione del Nistec, a punteggio pieno in tutte e nove le prove sostenute. ”È una certificazione di eccellenza”, spiega Lucisano, “che ha coinvolto 150 master technician da tutta Italia (tra questi un altro specialista Gianni Motors, Guido Vaccaro, NdA)”. La vittoria in tasca e la moglie al fianco, il service manager è volato a Parigi per la finale europea: “Più che una gara, vinta dalla Finlandia, è stata una festa, con tanto di serata di gala. Sembrava di stare dentro un film”.

Scorci di ‘Gianni Motors’. In alto, Antonio Lucisano (al centro) al Nistec.

AsConAuto INFORMA 17


Nazionale_16717_20 24/03/17 11:30 Pagina 18

Hai bisogno di un rabbocco?

Parliamodi...

Sommario

Basta un litro per contribuire a proteggere il tuo motore. 4

Al Salone di Ginevra 2017

Super car in vetrina 7

Aspettando Autopromotec

8

Revisioni, un business da 2,8 miliardi

10

Accordo AsConAuto-Interauto News

Ferrari compie 70 anni. Correva l’anno 1947 quando Enzo Ferrari mise in moto la 125 S, prima vettura e. Il cavallino in a portare il suo nomi è diventato icona questi sette decenn auto più forte di stile e il brand dile traguardo sarà al mondo. Lo specia serie di eventi festeggiato con unaio completo speciali. Il calendarari.com. all’indirizzo 70.ferr

La forza dei numeri 11

Un’idea dal mondo truck

Formiamoci 12

Nuovi tempari per le carrozzerie

Come cambiano i tempi 14

Diretta dai consorzi

19

Apposta per voi

19

Appuntamenti

www.asconauto.it AsConAuto INFORMA

Anno 15 - N. 167 - aprile Asconauto Informa - Mensile di informazione dell’Associazione Nazionale Consorzi Concessionari Auto Aut. Trib. di Rimini N. 1 2003 Direttore Responsabile: Giuseppe Guzzardi In redazione: Tiziana Altieri, Roberta Carati, Copyright © 2015 Exxon Mobil Corporation. Tutti i diritti riservati. Tutti i marchi qui utilizzati sono marchi registrati della Exxon Mobil Corporation o di una delle società da questa direttamente o indirettamente possedute o controllate. Per maggiori informazioni wizyta visita mobil1.it

Aprile 2017

Matthieu Colombo, Enrico Della Negra, Stefano Mecheri, Gianluca Ventura Redazione: via Crimea, 7 - 47900 Rimini Tel. 0541 743085 Fax 0541 743640 info@asconauto.it www.asconauto.it Impaginazione: Studio Grafico Page - Novate Milanese (MI) Stampa: Tecnostampa - via Casalecchio, 27 47900 - Rimini

In Norvegia le immatricolazioni di auto elettriche e ibride stanno superando quelle di vetture tradizionali, benzina o diesel. A gennaio 2017 le elettriche hanno contribuito ai volumi complessivi con un 17,6 per cento, le ibride con un 33,8 superando complessivamente la soglia del 50. Le ragioni di tanto successo? Una rete di ricarica capillare, certo, ma anche incentivi per l’acquisto ed esenzione del pagamento in parcheggi, autostrade, etc...

con almeno dieci Dal 2018 i nuovi edificinere l’abilitazione unità abitative per otte osti per dovranno essere predisp utture di ricarica l’installazione di infrastr ha stabilito per i veicoli elettrici. Loopo è quello il Dlgs 257/2016. Lo sccolazioni di auto di agevolare le immatrifaticano a farsi elettriche che in Italia meno dell’1,0 spazio rappresentando per cento del mercato.

AsConAuto INFORMA 3


Nazionale_16717_20 24/03/17 11:30 Pagina 2

Appostapervoi Dash command Serve il solito adattatore wireless da collegare alla presa Obd per visualizzare tutti i parametri del veicolo sul vostro dispositivo mobile.

Parkopedia Letteralmente l’enciclopedia dei parcheggi. Elenca l’ubicazione di ben 38 milioni di posti auto in qualcosa come 52 paesi del mondo.

L’AUTOAGENDA Gratis

5-9 aprile ESSEN (DEU) TECHNO CLASSICA www.siha.de

Automotive Dealer Day L’App per organizzare al meglio la vostra visita all’omonima kermesse veronese dedicata al mondo dell’automotive.

9,99€

5,99€

Engine link Ennesima App per far colloquiare lo smartphone o il tablet con l’Obd vettura. Riesce anche a cancellare gli errori.

Uno sguardo alle App, i programmini per tablet, smartphone e smartwatch con sistema iOs, buone per quanti bazzicano il mondo automotive.

Gratis

20-23 aprile PALERM0 TARGA FLORIO http://targa-florio.it

99,99€ Twinmaster Classic S3 Un’App per trasformare iPhone o iPad in un tripmaster per rallysti o appassionati di corse d’epoca. Anche su Apple Watch.

Mercatino CHI VENDE E CHI COMPRA Avete appena sostituito le attrezzature con altre nuove o alcune in vostro possesso non vi servono più? Perché non pensare di rivenderle a qualche collega? Inviate un annuncio compilando il modulo qui sotto e speditelo via fax allo 0541 743640 oppure inviate una mail a segreteria@asconauto.it.

16-18 maggio VERONA AUTOMOTIVE DEALER DAY www.dealerday.com

Nome................................. Cognome................................. Officina ............................................................... Via e n° civico........................................... Città........................................... Prov............... Cap ................... Tel........................................................Fax .................................................Mail ......................................... Annuncio..................................................................................................................................................... .................................................................................................................................................................. ...................................................................................................................................................................

Annuncio

24-28 maggio BOLOGNA AUTOPROMOTEC www.autopromotec.com

VENDO EQUILIBRATICE ‘CEMB K10’ USATA A 1.000€ + IVA. CONTATTARE: RL MOTORS SERVICE DI LUCIANO RICCI Officina autorizzata Fiat-Alfa Romeo-Fiat Professional Sincom: Fiat 0081190, Alfa Romeo 0037259 Tel/Fax: 06 98850023 - Cell. 392 9367271

Aprile 2017

AsConAuto INFORMA 19


Nazionale_16717_20 24/03/17 11:30 Pagina 20

AsConAuto www.asconauto.it

INFORMA

anno 15 numero 167 - Aprile 2017

Mensile di informazione e cultura motoristica ORGANO UFFICIALE DELL’ ASSOCIAZIONE NAZIONALE CONSORZI CONCESSIONARI AUTO

LA GRANDE

BELLEZZA L’ottantasettesima del Salone Internazionale dell’auto di Ginevra celebra le auto sportive e quelle da sogno per pochissimi eletti

Manodopera

Tempo al tempo Dallo scorso 24 marzo, sono attivi i tempari ‘trasparenti’ voluti da Federcarrozzieri

Autopromotec

Via al countdown

Attrezzature, strumenti per la diagnosi, utensili: ecco tutto ciò che vi aspetta a Bologna

Informatica

Apposta per voi

Uno sguardo ai programmi per smartphone, smartwatch e tablet da utilizzare anche in officina

AsConAuto Informa Aprile 2017  
AsConAuto Informa Aprile 2017  
Advertisement