Page 1

12913_Nazionale_20 22/11/13 16.08 Pagina 20

AsConAuto

anno 11 numero 129 - dicembre 2013

www.asconauto.it

INFORMA

Mensile di informazione e cultura motoristica ORGANO UFFICIALE DELL’ ASSOCIAZIONE NAZIONALE CONSORZI CONCESSIONARI AUTO

Trasformare le strenne natalizie in un’attività benefica. L’idea dei consorzi di Lombardia e Veneto per aiutare chi è in difficoltà. Tramite la Caritas

Solidarietà a pacchi Autunno caldo

Questione vitale È braccio di ferro tra carrozzieri e compagnie assicurative. Come si muovono gli attori del settore

Convenzioni

Apposta per voi Tutto sugli ultimi convenientissimi accordi stipulati da AsConAuto in favore dei propri associati

Quiz

Chissà chi lo sa La vacanze natalizie sono un’ottima occasione per rilassarsi e aguzzare l’ingegno


12913_Nazionale_20 22/11/13 16.08 Pagina 2


12913_Nazionale_20 22/11/13 16.08 Pagina 18

L’AUTOAGENDA

SpazioIntegra

Parliamodi...

RICORDA CHE...

Stay tuned! 4-18 gennaio ROSARIO (ARG)/VALPARAISO (CHI) DAKAR 2014 www.dakar.com

13-26 gennaio DETROIT (USA) NAIAS www.naias.com

24-27 gennaio NEW ORLEANS (USA) NADA CONVENTION & EXPO www.nadaconvention.org

7-9 febbraio TORINO EXPO TUNING www.expotuningtorino.it

n Integra, l’esclusivo progetto informatico sviluppato da AsConAuto col supporto degli specialisti informatici di CSoft, allargherà tra breve il proprio campo d’azione, con l’abilitazione al sistema di nuovi consorzi. Integra serve a mettere facilmente in collegamento, via computer, gli autoriparatori e i carrozzieri appartenenti al network AsConAuto direttamente coi magazzini ricambi delle concessionarie di riferimento. Basta quindi attese con la cornetta del telefono in mano e stop ai fax che si sbiadiscono o si smarriscono. Tutto sta nel computer che avete già in officina. Da lì potete ordinare quanto vi serve per le riparazioni, grazie a Integra che si occuperà di

Attualmente sono sei i programmi gestionali caricabili su qualsiasi computer compatibile con la piattaforma ‘wintel’ e in grado di sfruttare l’innovativo tool Integra. Si tratta di tre Gms (Garage Management System) e di altrettanti Dms (Dealer Management System). Della prima famiglia Go di Carel , Clerk di All4All (entrambi dedicati alle autofficine) e Wgescar di A.M.G. Software (studiato per le carrozzerie). Appartengono invece al secondo gruppo e quindi buoni per le concessionarie Infinity di Visual Software, Sidauto 2 by Beri Italia (gruppo Psa) e Sipad.X Esseitalia.

Sommario 4

Meccanici di cuore 6

16 dicembre 2013 IVA -Liquidazione e versamento dell'Iva relativa al mese precedente da parte dei contribuenti Iva mensili;

Autunno caldo

Carrozzieri contro assicurazioni 8

Convenzioni all’insegna della mobilità

nel periodo gennaioNell’Europa dei 27 nere la leadership ottobre 2010 a deteercato del 12 per con una quota di m (oltre 1,2 milioni cento è Volkswagen e). Piazza d’onore le auto immatricolat unità e uno share del a Opel con 682.000 a posizione per 6,8 per cento, e terz ri al 6,6 per cento. Renault (654.446 pa

Trio d’assi fare questo lavoro per voi. Cercando i ricambi, controllandone la disponibilità, richiedendo i preventivi, gestendo i documenti di trasporto degli stessi e assorbendone tutti i problemi relativi a fatturazione e procedure di pagamento. Attraverso Integra, i gestionali delle officine indipendenti e quelli delle concessionarie si parlano nella stessa lingua, ottimizzando i processi, riducendo i tempi e liberando così risorse.

9

In diretta dai consorzi

14

Le novità Auto

15

Notizie flash

16

Ma quante ne sapete?

Un quiz sotto l’albero

Le scadenze del mese... 2 dicembre 2013 CONTRATTI DI LOCAZIONE -Versamento della 2° o unica rata dell’imposta sostitutiva nella forma della c.d. ‘cedolare secca’ dovuta a titolo di acconto per l’anno 2013 da parte di locatori, persone fisiche, titolari del diritto di proprietà o di altro diritto reale di godimento su unità abitative locate per finalità abitative che abbiano esercitato tale opzione;

Un motore di solidarietà

-Liquidazione e versamento dell'Iva relativa al secondo mese precedente da parte dei contribuenti Iva mensili che hanno affidato a terzi la tenuta della contabilità optando per il regime previsto dall'art. 1, comma 3, del D.P.R. n. 100/1998; -Presentazione della comunicazione dei dati contenuti nelle dichiarazioni d'intento ricevute per le quali le operazioni effettuate senza applicazione di imposta sono confluite nella liquidazione con scadenza 16/12; 18 dicembre 2013 RAVVEDIMENTO

-Ultimo giorno utile per la regolarizzazione dei versamenti di imposte e ritenute non effettuati (o effettuati in misura insufficiente) entro il 18 novembre 2013 (ravvedimento), con la maggiorazione degli interessi legali e della sanzione ridotta al 3%; 19 dicembre 2013 RAVVEDIMENTO -Ultimo giorno utile per la regolarizzazione, mediante ravvedimento, della presentazione della dichiarazione dei sostituti d'imposta per l'anno 2012 - Mod. 770/2013 Semplificato e Ordinario

18

Il punto su Integra

18

Appuntamenti

18

Le scadenze del mese

Sono 340 i modelli che compaiono nell’elenco delle auto d’epoca stil ato dalla Commissione Registro Storico dell’Automobile Club d’Italia. A loro le assicurazioni riconosceranno ogn i beneficio, indipendentemente dall’adesione a un club. L’elenco completo su www.aci.it.

www.asconauto.it AsConAuto INFORMA

Anno 11 - N. 129 - dicembre

Accedi subito all’Area Riservata del sito AsConAuto per scoprire le promozioni commerciali delle concessionarie e le convenzioni dei Partner riservate a tutti gli associati! Che aspetti?!? 18 AsConAuto INFORMA

Dicembre 2013

Asconauto Informa - Mensile di informazione dell’Associazione Nazionale Consorzi Concessionari Auto Aut. Trib. di Rimini N. 1 2003

Redazione: via Crimea, 7 - 47900 Rimini Tel. 0541 743085 Fax 0541 743640 info@asconauto.it www.asconauto.it

Direttore Responsabile: Giuseppe Guzzardi In redazione: Tiziana Altieri, Roberta Carati, Matthieu Colombo, Enrico Della Negra, Stefano Mecheri, Gianluca Ventura

Impaginazione: Studio Grafico Page - Novate Milanese (MI) Stampa: Tecnostampa - via Casalecchio, 27 47900 Rimini

Dicembre 2013

to l’anno il merca el d i es m 0 1 i le Nei prim te, depurato del delle auto usa cresciuto dell’1,4 per minivolture, è ndo quota 2.106.324 i nuova cento raggiunge ca ogni auto d unità. In prati ne se ne sono vendute immatricolazio conda mano. quasi due di se

AsConAuto INFORMA 3


12913_Nazionale_20 22/11/13 16.09 Pagina 4

Iniziative

Aiuta a mantenere la massima efficienza del tuo motore diesel

Un pacco di solidarietà Il 30 novembre si è chiusa la raccolta ordini delle confezioni natalizie attraverso le quali AsConAuto ha voluto essere al fianco delle persone più bisognose. Un grazie di cuore a tutti voi meccanici e carrozzieri

S

erata di lavoro. A tavola sono riuniti i presidenti di alcuni dei Consorzi AsConAuto e gli uomini di Gestione Consorzi. Come è inevitabile di questi tempi si comincia a parlare di crisi. Di aziende costrette a chiudere, di gente, tanta, rimasta senza un lavoro. Ognuno dice la sua, ognuno racconta esperienze più o meno vicine. Si parla, si riflette e qualcuno lancia l’idea. Il Natale si sta avvicinando. Perché non trasformare questa festa in un’occasione per aiutare le famiglie più bisognose? La proposta piace. L’associazione non può essere insensibile a ciò che sta succedendo nel Paese. Non si può restare sordi di fronte all’ennesimo grido sociale: quello della povertà. Si parte. A meno di un mese da quella serata il progetto ‘Un motore di solidarietà’ ha preso vita grazie ai consorzi AsConAuto di Lombardia e Veneto. In collaborazione con le aziende la Fiorida e Cavalleri si realizza una confezione natalizia contenente prodotti eno-

Al centro la confezione natalizia realizzata in collaborazione con la Fiorida e Cavalleri. All’interno prodotti enogastronomici tipici di Lombardia e Veneto. Ogni tre ordini è stato possibile comporre un pacco per la Caritas.

Tra Dop e Doc Questa volta le sigle non si riferiscono ai consorzi ma ai prodotti contenuti in questa confezione natalizia. Per comporla sono stati scelte due aziende lombarde che sono anche socie AsConAuto attraverso due concessionarie. È anche grazie a loro che si è potuta garantire grande qualità con un prezzo ridotto. All’interno di ogni scatola c’è una bottiglia di Rosso Doc Curtefranca di Cavalleri, la Slinzega, ossia un salume tipico della Valtellina simile alla bresaola ma prodotta in pezzature più piccole e dal sapore più deciso, la Bisciola, il panettone valtellinese realizzato con farina di frumento e grano saraceno arricchito da uvetta, fichi e noci, formaggio Valtellina Casera Dop e una confezione di Pizzoccheri, una pasta con farina di grano saraceno. Completa il tutto una cartolina che spiega l’iniziativa.

4 AsConAuto INFORMA

gastronomici tipici. Sarà venduta a 30 euro. Ogni 3 ordini si riesce a comporre un pacco da destinare alla Caritas che lo donerà direttamente alle persone più bisognose nelle diocesi interessate dei consorzi stessi. Attraverso l’Area Riservata, i promoter e l’invio di newsletter si cerca di dare massimo risalto all’iniziativa: il 30 novembre si chiudono gli ordini. Oltre tale data, infatti, diventerebbe impossibile riuscire a far pervenire le confezioni in tempo per le feste. I pagamenti vengono gestiti attraverso la rete incassi AsConAuto. Il motore della solidarietà funziona alla perfezione.

Aspettando il Natale A oggi non è ancora possibile fare il consuntivo di quanti ordini sono stati raccolti e, quindi, di quanti pacchi la nostra associazione è riuscita a devolvere alla Caritas per strappare un sorriso a chi ne ha bisogno. Nel prossimo numero del vostro magazine vi daremo tutti i dettagli. Nel frattempo possiamo dirvi che proprio voi meccanici e carrozzieri ancora una volta avete dimostrato di avere un grande cuore, di essere il vero ‘propulsore’ di AsConAuto anche quando si parla di solidarietà. Ecco perché è a voi che va il grazie di tutte le persone coinvolte nel progetto. Che hanno voluto crederci fin dall’inizio e hanno fatto di tutto per renderlo possibile. Ebbene non importa se avete acquistato una di queste confezioni per voi o per regalarla a vostri amici o clienti: come indicato sulla cravatta della bottiglia “Il giorno di Natale alle 13.30 alza il tuo calice con questo o con un altro vino. Un brindisi di solidarietà virtuale ci legherà in questa giornata speciale.” Auguri a tutti gli asconauti per un Natale sereno e un 2014 insieme a noi! l

Mobil 1™ può allungare la vita del turbocompressore e aiuta a mantenere stabile il consumo di carburante Generalmente si sceglie un motore diesel perché è af fidabile ed ef ficiente e Mobil 1™ ESP Formula 5W-30 è stato progettato per aiutare a mantenere il motore in ottime condizioni più a lungo. Alcuni test hanno dimostrato la massima ef ficienza di un motore diesel anche dopo 225.000 chilometri*. La straordinaria protezione ad elevate temperature fornita da Mobil 1™ ESP Formula 5W-30 può allungare la vita del turbocompressore e aiutare anche a mantenere costante il consumo di carburante tra un cambio d'olio e l'altro. Per scoprire come Mobil 1™ può aiutare il tuo motore diesel a funzionare meglio, visita il sito mobil1.it *Risultati basati sulla guida di prova di una V W Jetta dotata di motore diesel 1.9L che simula 225.000 chilometri con intervalli di cambio dell'olio ogni 16.000 chilometri. ©2013 Exxon Mobil Corporation MobilTM, Mobil 1TM e l’icona con l’1 sono marchi registrati della Exxon Mobil Corporation o di una delle società da questa direttamente o indirettamente possedute o controllate. Ogni altro nome di prodotto, logo e marchio è di proprietà dei rispettivi proprietari. Nulla di quanto riportato nel presente documento intende sovvertire il principio di indipendenza dei soggetti giuridici.

Dicembre 2013


12913_Nazionale_20 22/11/13 16.09 Pagina 16

Quiz

Pubbliredazionale

Chissà chi lo sa Approfittate della vacanze natalizie per aguzzare l’ingegno e rispondere alle domande che hanno il mondo dell’automotive come argomento principale 1 Prima di entrare nel Gruppo Volkswagen, di chi era l’Auto Union? a) Della Daimler-Benz. b) Sempre stata Volkswagen. c) Della Bmw. 1

4 In che anno venne inventato l’AirBag per le automobili? a) Nel 1954. b) Nel 1969. c) Nel 1971.

6 Nelle moderne automobili, cosa s’intende per ‘cluster’? a) Il quadro strumenti. b) L’intera plancia. c) La zona tra i sedili anteriori.

3 Quante vetture aziendali ha, in Germania, la Mercedes-Benz? a) Circa 3.000. b) Circa 4.000. c) Oltre 5.000.

Piloti per un giorno a Misano

5 Nel secolo scorso, un autobus vinse il prestigioso Compasso d’oro. Quale? a) Lo Spazio di Hosoe. b) L’Italia 99 di Giugiaro. c) Lo Starbus di Pininfarina.

BMW conferma la sua partnership con i riparatori indipendenti del 4th Level offrendo sempre più occasioni per accrescere la conoscenza del marchio

7

2 Quale auto è recentemente stata inclusa nell’elenco delle auto storiche stilato dall’Aci? a) L’Alfa 155 2.0 Td. b) La Renault 11 Message. c) La Fiat Duna.

8

7 In quale numero di AsConAuto Informa sono terminate le avventure a fumetti di Sis & Tema? a) A dicembre 2012. b) A febbraio 2013. c) A marzo 2013, col nuovo formato della rivista.

5

8 Quale auto guidava il ‘Santo’ Simon Templar-Roger Moore? a) Una Aston Martin Db5. b) Una Jaguar E Type. c) Una Volvo P1800. 9 La trazione della slitta di Babbo Natale è assicurata da... a) Sei renne. b) Otto renne. c) Otto renne e due alci.

Spedire via fax in redazione al numero: 0541 743640 Nome ..............................................................................................Cognome........................................................................

L

o scorso 4 ottobre le officine e carrozzerie che nei primi sei mesi del 2013 si sono distinte per le loro performance hanno preso parte all’evento ‘Night & Day driving’ nella suggestiva cornice dell’Autodromo di Santa Monica a Misano. I fortunati hanno potuto seguire un corso di guida sicura con sessioni teoriche intervallate da esercitazioni pratiche alla guida di vetture BMW e MINI con il supporto di 14 piloti istruttori professionisti. In particolare, la prima parte della giornata si è svolta sulla Pista di Guida Sicura e Handling, mentre in serata i partecipanti hanno avuto libero accesso alla Pista Internazionale. Diverse le prove pratiche che hanno impegnato i carrozzieri e meccanici selezionati in diurna: dalla modulazione

Officina ...............................................................................................................................................................................

In alto, momenti delle

Via .....................................................................................................................................................n.civico .....................

3

prove pratiche Comune .........................................................................................Cap. ...............................................Prov. .........................

dell’evento ‘Night & Day

Telefono ........................................................................................Fax .................................................................................

driving’ organizzato

Domanda 1 Domanda 2 Domanda 3

16 AsConAuto INFORMA

di frenata al sottosterzo, da un mini circuito da percorrere in controsterzo alle manovre di evitamento ostacolo e sovrasterzo. Per concludere in grande stile con la sessione notturna, gli autoriparatori hanno avuto a loro disposizione delle vetture M Performance di cui hanno potuto testare le elevate prestazioni e l’affidabilità. L’evento è stato accolto con entusiasmo dagli autoriparatori che hanno tra l’altro apprezzato la qualità delle vetture del gruppo BMW. A fine giornata non sono mancati feedback positivi: “ditemi cosa devo fare per tornare l’anno prossimo”, “guidare le M Performance è un’emozione unica” o “tutto è stato perfetto”. l

❑ A. ❑ B. ❑ C. ❑ A. ❑ B. ❑ C. ❑ A. ❑ B. ❑ C.

Domanda 4 Domanda 5 Domanda 6

❑ A. ❑ B. ❑ C. ❑ A. ❑ B. ❑ C. ❑ A. ❑ B. ❑ C.

Domanda 7 Domanda 8 Domanda 9

da BMW.

❑ A. ❑ B. ❑ C. ❑ A. ❑ B. ❑ C. ❑ A. ❑ B. ❑ C.

Dicembre 2013

A sinistra, alcuni dei meritevoli meccanici e carrozzieri partecipanti.

Dicembre 2013

AsConAuto INFORMA 5


12913_Nazionale_20 22/11/13 16.09 Pagina 6

Risarcimentodanni

News

L’autunno caldo delle carrozzerie Continua il braccio di ferro tra le associazioni di categoria dei carrozzieri italiani e le assicurazioni. Forma specifica e cessione del credito i temi al centro dell’attenzione

L Nella sequenza il lavoro delle carrozzerie in poche istantanee: un’auto incidentata, una grandinata, una lamiera stuccata, una vettura in fase di restauro, la verniciatura manuale.

6 AsConAuto INFORMA

e tensioni tra le compagnie assicuratici e le carrozzerie italiane sembrano non finire mai. Il punto di partenza risale al settembre del 2005 con la pubblicazione del Codice delle assicurazioni private, poi aggiornato con successivi decreti legge. In precedenza, infatti, l’accordo tra Ania e le principali associazioni artigianali di carrozzieri, stipulato nel 1992, aveva dato equilibrio al settore. Negli ultimi anni i temi del contendere sono, a più riprese, sempre gli stessi: la strumentalizzazione dei risarcimenti in forma specifica (di per sé corretta e a norma di legge) e l’annullamento della cessione del credito in tema RC auto che permette ai carrozzieri di eseguire una riparazione e chiedere direttamente il risarcimento alla compagnia assicuratrice competente. Quest’ultima formula, da una parte semplifica le procedure al danneggiato che non deve più anticipare le spese di riparazione del proprio veicolo al riparatore. Dall’altra, se abolita, permetterebbe alle compagnie di gestire il rimborso, quindi la ripara-

zione, direttamente con il danneggiato. E questo, secondo le associazioni di categoria delle carrozzerie, andrebbe a scapito della libertà del mercato delle autoriparazioni.

Pressione sotto controllo

Meno auto (in città)

n Controllate la pressione dei pneumatici delle vetture che transitano presso la vostra officina? Lo sapevate che può bastare questo semplice gesto per salvare la vita ai vostri clienti? Anche i conducenti più attenti e scrupolosi non sono, infatti, esenti da rischi sulla strada. Circa il 16 per cento dei sinistri in Europa sono imputabili alla pressione non conforme dei pneumatici. Test effettuati nel Centro di Guida Sicura di Vallelunga hanno dimostrato che pneumatici sgonfi di 0,5 bar o sovragonfiati dello stesso valore allungano di 4 metri gli spazi di frenata a 70 chilometri orari e influenzano negativamente il comportamento della vettura nelle condizioni più critiche. Sarebbe quindi fondamentale

n A Roma nel 2008 ogni 1.000 abitanti si contavano 706,7 vetture. Oggi sono 668,4. Il tasso di motorizzazione è sceso, quindi, del 5,4 per cento. Situazione simile nelle altre sette maggiori città italiane: Milano, Torino, Bologna, Firenze, Genova, Napoli e Bari. Gli italiani si stanno disaffezionando all’auto? Ma neanche per idea... Il problema è che utilizzarla nei grossi centri è sempre più difficoltoso a causa del traffico, delle zone Ztl, del caro parcheggio... Si deve poi aggiungere il prezzo dei carburanti alle stelle e la pressione fiscale. Ma nulla è perso. Nei piccoli centri l’auto è ritenuta indispensabile. Lavoro per i meccanici ce n’è ancora parecchio...

Apprensione trasversale alla categoria Attualmente il settore delle carrozzerie è preoccupato per la proposta, recentemente discussa in Commissione Finanze alla Camera, di incentivare il risarcimento in forma specifica come previsto dalla Risoluzione 7-00060. La mozione discussa in Commissione Finanze è stata presentata da una compagnia assicurativa con il dichiarato obiettivo di “ridurre complessivamente i costi gravanti sul sistema assicurativo e sulla collettività”. Ma, di fatto, andrebbe a toccare alcuni punti molto delicati per i carrozzieri come si comprende dalle righe che riportiamo di seguito: “Valutare l’opportunità di incentivare il risarcimento in forma specifica, da parte di carrozzerie convenzionate con le compagnie o eventualmente anche non convenzionate, riconoscendo al danneggiato che rifiuti la riparazione

Dicembre 2013

Dicembre 2013

che ciascun automobilista effettuasse check regolari, magari utilizzando i manometri disponibili nelle stazioni di servizio urbane, extraurbane ed autostradali. Peccato che un’indagine condotta dall’Automobile Club d’Italia e da SicurAuto.it abbia messo in luce che ben il 90 per cento dei manometri disponibili lungo la rete presenta un grande margine di errore ai fini della sicurezza: su 298 stazioni di servizio controllate con un tour di 3.051 chilometri, il 39 per cento lascia i pneumatici pesantemente sgonfi pur indicando una pressione conforme a quella indicata sul libretto di manutenzione dell’auto, mentre il 36 per cento li gonfia più del dovuto. La diffusione maggiore di dispositivi starati, controllati con un manometro certificato Wonder S.p.A., si registra al Centro Italia (86,5 per cento) e al Sud (75,8). Sarà anche per questo che secondo recenti studi ben 8 automobilisti su 10 viaggiano con gomme sgonfie, sprecando oltre 100 euro l’anno di carburante? La loro sicurezza è nelle vostre mani.

AsConAuto INFORMA 15


12913_Nazionale_20 22/11/13 16.09 Pagina 14

Prodottoauto

L’ASFALTO CHIAMA Una surfata sul sito che ospita le auto più brutte al mondo, un‘occhiata al Suv compatto Porsche, un giro sulla Mini 2014 e due sgommate con la Mi5sion Hamann Il sito blasfemo Tra il serio e il faceto. Una presenza Internet del settore automotive dal cyberindirizzo decisamente ‘diretto’ (se non addirittura scurrile), ma che rende benissimo l’idea: Auto di merda. Proprio così, avete letto bene, e lo trovate digitando nel browser www.autodimerda.it. Lo scopo è di raccogliere memorie, racconti e immagini delle più brutte e assurde automobili, di tutto il mondo e di ogni epoca. Insomma, un database in ordine alfabetico dei flop

automobilistici, cui potrebbero accedere alcuni progettisti odierni prima di cimentarsi nell’ideazione di una nuova vettura. Tutti possono pubblicare proprie recensioni, purché adeguate alla - testuale ‘bassezza’ del sito che, lo ricordiamo, non ha mire offensive né tanto meno denigratorie, tutt’al più goliardiche. Non dimenticate di visitare l’area ‘transformers’, dedicata alle auto imbruttite ulteriormente da versioni speciali partorite proprio dalle Case costruttrici. Puro masochismo, insomma.

E TU COME LA PENSI? Scrivici all’inidirizzo: segreteria@asconauto.it per dire la tua sull’argomento. Nell’oggetto dell’e-mail specifica ‘articolo carrozzerie’.

Missione compiuta Se la linea della Bmw M5 di serie non vi soddisfa, potete optare per una decisamente più cattiva Mi5sion (col 5 in mezzo) del preparatore tedesco Hamann. Un belvone feroce da 140 mila euro più tasse allargato di 30 millimetri e dotato di appendici aerodinamiche in fibra di carbonio, che aumentano il peso di soli 3,2 chili. Davanti si ampliano le prese d’aria dei freni creando dei convogliatori affinché l’aria di raffreddamento venga diretta anche verso gli airscope laterali delle ruote posteriori. Sempre davanti, gli si dà un aspetto sornione calando delle pseudo palpebre sui fari, mentre sotto lo spoiler anteriore si piazzano delle luci diune a led. Dietro, pinna in coda al tetto e al baule, insieme a degli estrattori sottoscocca per aumentare l’effetto suolo. Via i cerchi di serie, arrivano dei 21 pollici con pneus 305 dietro e 265 davanti.

Porsche, il Suv è ora compatto Anche la Casa di Zuffenhausen si converte alle dimensioni compatte, nella speranza di catturare un’altra fetta di facoltosi clienti attratti dai Suv. Quelli che cioè prediligono dimensioni non troppo ingombranti. Così ecco arrivare sul mercato la Macan, una tutto terreno basata sulla piattaforma della cugina Q5 di Audi, ma con motori decisamente più performanti, solo con architettura V6. Sotto il cofano due unità a benzina e un turbodiesel. La S sarà dotata del 3 litri da 250 kW (340 Cv) e 460 Nm di coppia, la Turbo utilizzerà il 3,6 litri da 294 kW (400 Cv) con 550 Nm di coppia. Sulla S Diesel ci va invece il motore già impiegato con successo sulla Audi A8, ossia un tremila da 190 kW (258 Cv) con ben 580 Nm di coppia. Tiptronic il cambio automatizzato/sequenziale.

14 AsConAuto INFORMA

Mini, ma un po’ più grande Prima visione per la nuova Mini Cooper, che - com’è ormai d’uso nel settore automotive - cresce edizione dopo edizione. Rispetto al modello precedente, aumenta infatti in lunghezza di 98 millimetri (28 dei quali di passo), in larghezza di 44 e in l’altezza di 7. Inoltre, per migliorare la stabilità, aumentano le carreggiate: di 42 millimetri davanti e 34 dietro. Più spazio quindi per i quattro occupanti così come per i bagagli, stante un baule che aumenta la propria cubatura di 51 litri, fino a quota 211 complessivi. Sul fronte motori, va segnalata la nuova generazione di propulsori con tecnologia TwinPower Turbo, costituita da un benzina tre cilindri 100 kW (136 Cv), un quadricilindro 141 kW (192 Cv) e un tre cilindri diesel 85 kW (116 Cv).

Dicembre 2013

@

Democratico e da cinque cofirmatari, è ben noto anche a Daniele Capezzone, presidente della Commissione Finanze della Camera, a cui le associazioni hanno indirizzato anche una lettera. Con lo stesso obiettivo di tutela della libera concorrenza nel mercato dell’autoriparazione, possibile solo senza forzare i danneggiati a prediligere il risarcimento in forma specifica per l’RC auto, le associazioni hanno anche partecipato ad una audizione presso il Ministero dello Sviluppo Economico in merito al ‘Pacchetto di norme per il settore assicurativo’, predisposto dalla Senatrice Simona Vicari, Sottosegretario diretta del veicolo un risarcimento per equicon delega sulla materia. valente, gravato da franchigia o comunque “La situazione non è semplice – ci spiega non superiore al costo che l’assicurato avrebbe Mario Turco, responsabile nazionale di affrontato se la riparazione fosse stata eseCNA autoriparatori – perché le compagnie guita nelle carrozzerie convenzionate”. agiscono su più fronti per perseguire i loro Detto in altre parole, l’automobilista riceveobiettivi che vanno a scapito della libera Nella foto, Mario Turco, rebbe il rimborso totale della riparazione solo concorrenza del mercato dell’autoripararesponsabile nazionale se eseguita in una carrozzeria convenzionata zione, dannenggiando una categoria imdi Cna Autoriparazione. con la sua assicurazione. portante di imprenditori. Sono otto anni La tensione è quindi salita nuovamente alle stelle e le che manteniamo la nostra posizione e continueremo a diassociazioni CNA Autoriparazione, Confartigianato (as- fendere la categoria, che in questo periodo di crisi del sisociazione nazionale carrozzieri) e CasArtigiani stema Italia deve anche fare i conti con un calo del giro (Autoriparazione) si sono unite nel presentare alla Camera d’affari superiore al 20 per cento. Per indorare la pillola, dei Deputati un atto che ha l’obiettivo di contrastare le compagnie sostengono che le loro mozioni abbiano tale mozione per garantire la libera concorrenza sul mer- come obiettivo quello di ‘ridurre complessivamente i costi cato, la libera scelta del riparatore da parte dell’automo- gravanti sul sistema assicurativo e sulla collettività’. Peccato bilista danneggiato che ha diritto sia alla riparazione a che dati e statistiche ufficiali consolidate, provenienti regola d’arte sia al risarcimento. L’atto, sottoscritto a lu- anche dal mondo assicurativo, dimostrino che, fatto 100 glio dal primo firmatario Gutgeld Itzhak Yoram del Partito il costo di un sinistro, in media il 65 per cento è imputabile ai risarcimenti per il danno fisico, il 25 copre costi fissi delle compagnie (non collegabili ai singoli sinistri) e solo il 10 per cento copre il costo della riparazione. Di quest’ultimo 10 per cento, il 60 è imputabile al prezzo dei ricambi, mentre solo il restante 40 riguarda la manodopera delle carrozzerie”. “Guardando al futuro - afferma Turco- il nostro obiettivo è eliminare le minacce attuali (forma specifica e cessione del credito) dal terreno. Stiamo lavorando a un tavolo tecnico con Ania per definire delle regole e procedure che garantiscano la qualità e la trasparenza di tutta la filiera dell’autoriparazione.” l

Dicembre 2013

AsConAuto INFORMA 7


12913_Nazionale_20 22/11/13 16.09 Pagina 8

Convenzioni

Al vostro servizio Da sempre AsConAuto è impegnata nella ricerca di partner che possano supportarvi nel lavoro quotidiano e vi consentano di incrementare il fatturato. Ecco gli ultimi accordi stipulati. Tutti i dettagli all’interno dell’Area Riservata olete conquistare i vostri clienti offrendo un maggior numero di servizi? Tra quelli più apprezzati c’è sicuramente l’auto sostitutiva. Grazie alla convenzione che AsConAuto ha stipulato con Hub Automotive, azienda presente in tutta Italia specializzata nel noleggio a lungo termine, ci si può dotare di una vettura con un canone mensile contenuto e senza sorprese. L’accordo prevede franchigia Rca ridotta a soli 150 euro, un treno di gomme estive o invernali a scelta dell’autoriparatore, la gestione di tutte le operazioni legate alla sostituzione e delega alla sub locazione senza il riconoscimento di nessuna royalty per i noleggi effettati. E poi al termine del contratto (generalmente 48 mesi con 60.000 chilometri inclusi ma modificabile in funzione delle vostre esigenze) non c’è alcun obbligo di riscatto. In pratica rivolgendosi ad Hub Automotive non bisogna più preoccuparsi del bollo, dell’assicurazione, né della manutenzione o della notificazione dei verbali. Pensa a tutto lo specialista del renting. Voi dovrete solo concentrarvi sul vostro business. Ogni mese Hub Automotive propone il modello più conveniente ma è in grado di soddisfare qualsiasi richiesta specifica. Per saperne di più promoasconauto@hubautomotive.it.

ssere di fianco ai clienti nel momento del bisogno, ossia quando si trovano in panne. Con Trasportauto si può. Le sue missioni sono, infatti, il soccorso e il trasporto stradale. L’accordo stipulato con AsConAuto consente di godere di una serie di servizi dietro il pagamento di un canone mensile di 100 euro più Iva. Vediamoli. Rilascio illimitato di tessere Classic - gratuite- con un numero verde e un codice cliente collegato alla vettura: in caso di bisogno l’automobilista può contare sull’intervento di un carro attrezzi al costo massi-

E

mo di 109 euro Iva compresa. Cliente e officina vengono messi poi in contatto tramite lo scambio di sms e mail. Esistono poi le tessere Silver, ancora gratuite, con soccorso stradale a carico dell’officina che effettua la riparazione ed Help e Gold, a 15 e 25 euro più Iva. La prima include soccorso stradale illimitato, la seconda anche un rimpatrio gratuito all’anno. Infine, c’è il modulo trasporto. Anche in questo caso gli ‘AsConAuti’ godono di condizioni particolari. Chi deve spostare auto da una parte all’altra dell’Italia può chiamare il numero verde che organizza il trasporto entro 8 giorni alla tariffa massima di 350 euro più Iva. Per info www.trasportauto.com.

Car

hi vuole aprirsi nuove strade deve puntare dritto su Easy Rent. L’azienda di Terni offe, infatti, agli ‘AsConAuti’ la possibilità di allargare il proprio business entrando in un network di noleggio. Il partner è un punto di renting: può noleggiare vetture di vario tipo a breve e lungo termine,

C

8 AsConAuto INFORMA

anche ad altre officine che non propongono il servizio. Può inoltre fornire l’auto sostitutiva ai clienti che hanno subito un danno con relativo recupero della somma dovuta direttamente dall’assicurazione. Easy Rent offre tutto il supporto necessario, oltre che formazione, know how, kit immagine, portale tecnico, numero verde, pos e sito web. L’officina deve solo avere voglia di crescere! A chi non vuole lanciarsi in una nuova avventura Easy Rent propone comunque vetture con la formula del noleggio lungo ter-

mine. Con un canone fisso mensile che include manutenzione ordinaria e straordinaria e tutte le coperture assicurative, si può godere di un’auto da utilizzare come veicolo sostitutivo o per i noleggi a breve termine alla clientela. Il plus? Il servizio di recupero del ‘fermo tecnico’, ossia il rimborso della spesa dell’auto in caso di sinistro attivo, senza alcun costo aggiuntivo. È Easy Rent a fornire tutta la modulistica necessaria per avviare le pratiche. Info su www.autonoleggioeasyrent.it.

Dicembre 2013

Un marchio Daimler

V

WebParts, il nuovo sistema ordini ricambi on line della Stella. Mercedes-Benz WebParts è la piattaforma digitale per la vendita online di ricambi, dedicata alle officine e carrozzerie. Sviluppata direttamente da Mercedes-Benz, WebParts permette di accedere in modo semplice, veloce ed intuitivo al catalogo dei Ricambi Originali della Stella. mercedes-benz.it/webparts

Basterà scegliere i ricambi e ordinarli al Service Partner Mercedes-Benz di fiducia. Con la velocità di un click, 24 ore al giorno, 7 giorni su 7. Scoprite come funziona su mercedes-benz.it/webparts o presso il Service Partner Mercedes-Benz di fiducia.


12913_Nazionale_20 22/11/13 16.09 Pagina 12

indirettaconiconsorzi

Lecco, Sondrio, Como, Monza e Brianza, Milano E-mail: doclc@asconauto.it Sito internet: http://doclc.asconauto.it Tel. 0362 998375 Fax: 0362 928944

indirettaconiconsorzi

Roma E-mail roma@sincro.eu Tel. 0774 378141 Fax 0774 370233

Autocogliati, it’s a Doc Party

Lecco, Sondrio, Como, Monza e Brianza, Milano E-mail: doclc@asconauto.it Sito internet: http://doclc.asconauto.it Tel. 0362 998375 Fax: 0362 928944

Un aperitivo, della musica (con un corpo di ballo niente male) e tanta voglia di stare insieme

H

anno abbassato la saracinesca e, come spesso il venerdì sera, sono andati a prendersi un aperitivo. In Autocogliati. In risposta all’invito consegnato a mano dai loro promoter, lo scorso 15 novembre circa 300 tra meccanici e carrozzieri clienti della concessionaria AudiSeat-Škoda-Volkswagen si sono riversati nel nuovo punto vendita lecchese per vivere ‘It’s a Doc Party - Happy Hour Sensation’. “Un ape”, aveva scherzosamente minimizzato il titolare della concessionaria e ideatore dell’evento, Lorenzo Cogliati. “Avevo voglia di incontrare i miei clienti e mi sarebbe piaciuto un Doc Day 2. Ma il consorzio è reduce dalla serata ad Abbadia Lariana con i responsabili

Una giornata... pesante Il nuovissimo T520 zavorrato a pieno carico utilizzato per un test drive in tangenziale. Un regalo TeamServiceCar

di magazzino, ne ha in progetto un’altra a Monza questo stesso mese e quindi mi sono organizzato con un… ‘Docchino’ fatto in casa”.

A

ltro che guardare e non toccare! All’Open Day dello scorso 16 novembre in TeamServiceCar, impresa di Concorezzo (MB) dal 1987 specializzata nell’assistenza sui mezzi pesanti, gli autotrasportatori hanno potuto guardare, toccare, guidare. “Perché - come dice Francesco Macrì, titolare e fondatore insieme al fratello Giuseppe - per scoprire i pregi di un veicolo industriale devi anche salire in cabina e metterti al volante”.

A quando il prossimo? Un ‘Docchino’ molto ben riuscito a giudicare dale facce soddisfatte che si aggiravano con uno Spritz in mano in Via Di Vittorio. Merito anche dello staff tutto al femminile deejay, barman, ballerine di lap dance - che ha accolto i clienti. Accanto a loro ovviamente lo stesso Cogliati con i suoi sette magazzinieri, e poi il presidente Doc Boiani, il direttore Blatti e i promoter, i partner Castrol, Würth e Pirelli. Ha detto ancora il dealer: “Volevo infondere entusiasmo in un momento difficile”. La risposta? “Facciamolo più spesso”.

12 AsConAuto INFORMA

Dicembre 2013

La gamma T in vetrina. A lato, l’Open Day in pieno svolgimento (circa 300 gli autotrasportatori clienti in visita) e la squadra TeamServiceCar in posa davanti alla torta.

La migliore soluzione

Sincro Roma ‘Mi piace’

H

Prodotto, assistenza, servizio Li vendesse, sarebbe un perfetto testimonial. Invece, i camion (Renault Trucks ma anche Scania), Macrì ha scelto di ripararli. Con l’aiuto di Doc, il consorzio AsConAuto da cui acquista ricambi originali per “20mila euro al mese con punte di 30mila”.

Stralci dalle pagine social curate dai promoter del neonato distretto capitolino. Post, video e foto sono una testimonianza quasi quotidiana.

ttps://www.facebook.com/pages/Sincro-Roma-SocietàCooperativa/407794049342878. Un indirizzo lunghissimo, com’è già lunghissima la serie dei post, delle foto, dei filmati ospitata dal social network per eccellenza. “Hanno fatto tutto loro”, commenta con paterno orgoglio il responsabile di distretto, Massimiliano Pecoriello. Dove “loro” sta per i promoter di Sincro Roma, che un giorno sì e l’altro anche, tra la visita a un autoriparatore e un salto in concessionaria, trovano il tempo per un aggiornamento. Veloce e puntuale, in perfetto stile Sincro.

Detto fatto. Gli autotrasportatori interessati, accolti nella sede di Via Torquato Tasso, hanno potuto provare uno degli ultimi nati Renault Trucks, un T520 con semirimorchio zavorrato a pieno carico. Sul sedile passeggero un navigatore d’eccezione, il tecnico della Casa Giancarlo Polla “che è stato davvero ammirevole. Non ha avuto un minuto di tregua. In effetti - racconta Macrì - le novità della gamma T Euro6 sono davvero tante: l’accresciuto comfort, l’aerodinamica curata nei dettagli, la gestione elettronica assolutamente innovativa...”.

È l’accordo con Ucav letto da Colorgroup: libera risorse, migliora il servizio di consegna Milano, Varese E-mail: segreteria@ucavricambi.eu Sito internet: http://www.ucavricambi.eu Tel. 0331 990251 Fax: 0331 997367

Dicembre 2013

“C

oncentrarci ancora di più sulla cura del cliente, della scelta di prodotti innovativi e sul nostro business; nel contempo, garantire approvvigionamenti continui e allineati con l’andamento di un mercato, quello dell’autoriparazione, molto altalenante”. Nelle parole di Armando Tognela, titolare Colorgroup (distributore, tra l’altro, del marchio PPG), le ragioni della con-

venzione siglata con Ucav Ricambi al termine di una fase test “dai risultati soddisfacenti. Il servizio Ucav - ha spiegato Tognela - ci ha permesso di massimizzare la frequenza delle consegne e di far quindi scomparire le forniture urgenti trasformando un problema che generava inefficienze perché non programmabile, in una opportunità”.

AsConAuto INFORMA 9


12913_Nazionale_20 22/11/13 16.09 Pagina 10

indirettaconiconsorzi

Padova, Castelfranco Veneto E-mail: docpd@asconauto.it Tel. 049 761465 Fax: 049 7629858

Doc Insieme davvero! Cinque anni di attività e oltre 600 clienti, in crescita costante, sono un’ottima ragione per festeggiare. E Doc lo ha fatto

Treviso, Venezia E-mail roe@asconauto.it Tel. 041 5020125 Fax 041 5020970

Inedita iniziativa... nuziale del Gruppo Mattarollo. Che ha accettato la richiesta di un cliente di mettere in lista nozze l’auto dei sogni: una Peugeot 208

Comunione d’intenti Bari E-mail bari@sincro.eu Sito internet http://www.sincro.eu/bari Tel. 080 5662923 Fax: 080 5621846

Sincro Bari-Bat-Matera e Gruppo Maldarizzi. Due entità distinte accomunate dallo stesso obiettivo: la soddisfazione dell’autoriparatore

I

l mondo automobilistico l’ha percorso in lungo e in largo, attraversando showroom e magazzini ricambi, officine e uffici. Per Francesco Buono, da quattro anni responsabile post vendita del Gruppo Maldarizzi - cinquanta uomini distribuiti tra Millenia e Motoria, due delle più grosse

Gli autoriparatori clienti ospiti alla serata Doc presso il PalaGeox di Padova.

U

na crescita a due cifre, sia in termini di fatturato che di autoriparatori serviti, val bene una festa. E festa è stata. Sabato 16 novembre, Doc Ricambi Originali Padova-Castelfranco Veneto ha chiamato a raccolta concessionari, clienti, partner (Gen-Art, G.M.A., Coloreria Camolei, Ecorex, Continental), per spegnere le prime cinque candeline sulla torta. Il programma ‘Doc Insieme’ era quello classico di un compleanno: aperitivo, musica, cena. E ovviamente discorso del festeggiato, Doc, nella persona e nelle parole del presidente Massimo Ghiraldo. Nel 2013 saranno 15 milioni di euro di fatturato trasportato, dato che ha voluto condividere... Desideravo che si parlasse del consorzio, e comunicare il fatturato è stato un modo per far sentire tutti partecipi di un risultato importante, per sottolineare il lavoro di squadra che ci ha permesso di crescere fino a questo punto.

com’è stato nei primi cinque anni di Doc. Passeremo a una fase di consolidamento e di sempre maggiore fidelizzazione del cliente, anche in un contesto generalizzato di diminuzione delle vendite di ricambi. Lo sforzo dei concessionari è evidente... I dealer stanno esplorando tutte le aree possibili in cerca di una maggiore redditività che contribuisca a sostenere i costi dell’intera struttura. E i ricambi sono ovviamente una di queste. Iniziative come ‘Doc Insieme’ aiutano? La mia impressione, anche vedendo quante volte abbiamo rifatto i tavoli per disporli secondo i loro desideri, è che i clienti abbiano bisogno di stare insieme ma anche di confrontarsi con gli uomini del service. E magari rilassarsi con il jazz di Magical Mistery Orchestra...

Il presidente Ghiraldo davanti a una delle cinque torte Doc.

Sarà così anche l’anno prossimo? Cresceremo ancora, ma siamo consapevoli che il trend non potrà più essere a due cifre

10 AsConAuto INFORMA

Sì, la voglio

B

asta con i servizi di porcellana! L’ultima frontiera della lista nozze è l’automobile. L’idea l’ha avuta Gruppo Mattarollo, concessionario multimarca con sede a Villorba e filiali a Montebelluna Caonada, Oderzo e Conegliano Veneto, in provincia di Treviso. Socio del consorzio AsConAuto Roe Ricambi Originali Express, distributore dei marchi Volkswagen, Škoda, Seat, Peugeot e Mitsubishi, ha accolto l’insolita richiesta di un cliente di inserire una Peugeot 208 nella lista. “Tutto è nato per caso”, ha dichiarato Michela Mattarollo, amministratore delegato del Gruppo. È stato un cliente a voler inserire l’auto in lista nozze. All’inizio eravamo perplessi, poi abbiamo intuito l’opportunità. È quel che si dice l’uovo di Colombo”. La concessionaria è stata tempestata di telefonate da parte di amici e parenti della coppia, che convolerà a nozze a maggio prossimo, desiderosi di dettagli. “La normativa fiscale”, ha detto ancora Mattarollo, “è simile a quella dei viaggi pagati dagli invitati. Noi rilasciamo una brochure che riporta le quote dell’auto comperata, che variano dai 200 ai 1.000 euro”. Nei desideri del promesso sposo, “arrivare il giorno delle nozze con la nuova auto per mostrarla subito ai miei invitati”. Nei timori dell’amministratotre delegato, “che altri nostri concorrenti ci copino a breve questa idea geniale”. Difficile darle torto...

Dicembre 2013

Formazione nel Gruppo Maldarizzi. L’officina Millenia e, più a destra, l’accettazione della concessionaria Motoria.

concessionarie delle province di Bari e Matera che trattano l’una Fiat, Fiat Professional, Lancia, Alfa, Abarth, Jeep e Chrysler, l’altra Mercedes e Smart, il lavoro quotidiano è

Maggiore collegialità Milano e provincia E-mail miro@asconauto.it Sito internet http://miro.asconauto.it Tel. 02 89550113 Fax 02 84810079

Sarà il tocco Rigoldi nella gestione di Miro. Il neoeletto presidente ‘eredita’ un consorzio sano, “ma non bisogna sedersi sugli allori”

“G

li autoriparatori serviti sono ormai in numero stabile, e questo è già un buon segnale. Ma la fidelizzazione va rinnovata e coltivata ogni giorno sia da parte del personale del consorzio, ma soprattutto dagli operatori delle concessionarie socie. Mi sento di dire che mi adopererò affinchè

L’area dello scambio, all'interno del complesso ONT Magazzini Generali a Milano. A fianco un momento di ‘Miro SiCura di te’, e il nuovo presidente Giovanni Rigoldi.

Dicembre 2013

“impegno, passione, sacrificio”. E risultati. “La grande attenzione di questi ultimi anni rivolta al post vendita, settore considerato a lungo una palla al piede, quasi da subire e addirittura con perdite economiche, lo ha reso il fiore all’occhiello della concessionaria. È il nostro punto di forza come strumento di fidelizzazione massima del cliente”.

Un’azienda nell’azienda Nulla è arrivato per caso. “Abbiamo lavorato molto sulla struttura organizzativa dell’azienda, gli uomini, la formazione, i processi; tutti prerequisiti perché il livello di servizio fosse percepito dal cliente anche in ambito officina. È lì che hai il ritorno vero”. Perfetta la sintonia con Sincro, di cui Gruppo Maldarizzi è socio fondatore. Spiega il responsabile post vendita: “Non abbiamo mai visto Sincro come un’azienda esterna; siamo un’azienda nell’azienda. I nostri venditori, e non solo gli uomini del service, accompagnano spesso i promoter in visita a carrozzerie e officine; e il numero dei riparatori indipendenti serviti - conclude Buono - è triplicato”.

possa ulteriormente migliorare il livello di servizio fornito dai dealer agli autoriparatori. Continueremo quindi ad effettuare l’indagine sulla soddisfazione dei clienti”. Fresco successore “dell’amico Stefano Mor, professionista che non sarà facile sostituire”, il neopresidente Giovanni Rigoldi espone il proprio piano programmatico. Piano che poggia su “una maggiore collegialità nella gestione di Miro, rafforzato dall’ingresso di Luca Manfrotto che ha già ricoperto il ruolo di consigliere di amministrazione di un altro importante consorzio, DOC Monza-Brianza”.

Le priorità del consiglio Rigoldi ‘eredita’ un consorzio sano, che serve quotidianamente 800 tra carrozzerie e officine. “Ma i risultati ottenuti - ammonisce il presidente - non possono farci sedere sugli allori. Il consorzio si dovrà strutturare per gestire in maniera attiva i cambiamenti del mercato: alcuni progetti in termini di rivisitazione del lavoro svolto dai promoter, e di meccanismi di incentivazione a favore dei clienti migliori (vedi il recente ‘Miro SiCura di te’, NdA), anche con il coinvolgimento delle concessionarie a livello di politiche commerciali, saranno la priorità di questo consiglio”.

AsConAuto INFORMA 11


12913_Nazionale_20 22/11/13 16.09 Pagina 10

indirettaconiconsorzi

Padova, Castelfranco Veneto E-mail: docpd@asconauto.it Tel. 049 761465 Fax: 049 7629858

Doc Insieme davvero! Cinque anni di attività e oltre 600 clienti, in crescita costante, sono un’ottima ragione per festeggiare. E Doc lo ha fatto

Treviso, Venezia E-mail roe@asconauto.it Tel. 041 5020125 Fax 041 5020970

Inedita iniziativa... nuziale del Gruppo Mattarollo. Che ha accettato la richiesta di un cliente di mettere in lista nozze l’auto dei sogni: una Peugeot 208

Comunione d’intenti Bari E-mail bari@sincro.eu Sito internet http://www.sincro.eu/bari Tel. 080 5662923 Fax: 080 5621846

Sincro Bari-Bat-Matera e Gruppo Maldarizzi. Due entità distinte accomunate dallo stesso obiettivo: la soddisfazione dell’autoriparatore

I

l mondo automobilistico l’ha percorso in lungo e in largo, attraversando showroom e magazzini ricambi, officine e uffici. Per Francesco Buono, da quattro anni responsabile post vendita del Gruppo Maldarizzi - cinquanta uomini distribuiti tra Millenia e Motoria, due delle più grosse

Gli autoriparatori clienti ospiti alla serata Doc presso il PalaGeox di Padova.

U

na crescita a due cifre, sia in termini di fatturato che di autoriparatori serviti, val bene una festa. E festa è stata. Sabato 16 novembre, Doc Ricambi Originali Padova-Castelfranco Veneto ha chiamato a raccolta concessionari, clienti, partner (Gen-Art, G.M.A., Coloreria Camolei, Ecorex, Continental), per spegnere le prime cinque candeline sulla torta. Il programma ‘Doc Insieme’ era quello classico di un compleanno: aperitivo, musica, cena. E ovviamente discorso del festeggiato, Doc, nella persona e nelle parole del presidente Massimo Ghiraldo. Nel 2013 saranno 15 milioni di euro di fatturato trasportato, dato che ha voluto condividere... Desideravo che si parlasse del consorzio, e comunicare il fatturato è stato un modo per far sentire tutti partecipi di un risultato importante, per sottolineare il lavoro di squadra che ci ha permesso di crescere fino a questo punto.

com’è stato nei primi cinque anni di Doc. Passeremo a una fase di consolidamento e di sempre maggiore fidelizzazione del cliente, anche in un contesto generalizzato di diminuzione delle vendite di ricambi. Lo sforzo dei concessionari è evidente... I dealer stanno esplorando tutte le aree possibili in cerca di una maggiore redditività che contribuisca a sostenere i costi dell’intera struttura. E i ricambi sono ovviamente una di queste. Iniziative come ‘Doc Insieme’ aiutano? La mia impressione, anche vedendo quante volte abbiamo rifatto i tavoli per disporli secondo i loro desideri, è che i clienti abbiano bisogno di stare insieme ma anche di confrontarsi con gli uomini del service. E magari rilassarsi con il jazz di Magical Mistery Orchestra...

Il presidente Ghiraldo davanti a una delle cinque torte Doc.

Sarà così anche l’anno prossimo? Cresceremo ancora, ma siamo consapevoli che il trend non potrà più essere a due cifre

10 AsConAuto INFORMA

Sì, la voglio

B

asta con i servizi di porcellana! L’ultima frontiera della lista nozze è l’automobile. L’idea l’ha avuta Gruppo Mattarollo, concessionario multimarca con sede a Villorba e filiali a Montebelluna Caonada, Oderzo e Conegliano Veneto, in provincia di Treviso. Socio del consorzio AsConAuto Roe Ricambi Originali Express, distributore dei marchi Volkswagen, Škoda, Seat, Peugeot e Mitsubishi, ha accolto l’insolita richiesta di un cliente di inserire una Peugeot 208 nella lista. “Tutto è nato per caso”, ha dichiarato Michela Mattarollo, amministratore delegato del Gruppo. È stato un cliente a voler inserire l’auto in lista nozze. All’inizio eravamo perplessi, poi abbiamo intuito l’opportunità. È quel che si dice l’uovo di Colombo”. La concessionaria è stata tempestata di telefonate da parte di amici e parenti della coppia, che convolerà a nozze a maggio prossimo, desiderosi di dettagli. “La normativa fiscale”, ha detto ancora Mattarollo, “è simile a quella dei viaggi pagati dagli invitati. Noi rilasciamo una brochure che riporta le quote dell’auto comperata, che variano dai 200 ai 1.000 euro”. Nei desideri del promesso sposo, “arrivare il giorno delle nozze con la nuova auto per mostrarla subito ai miei invitati”. Nei timori dell’amministratotre delegato, “che altri nostri concorrenti ci copino a breve questa idea geniale”. Difficile darle torto...

Dicembre 2013

Formazione nel Gruppo Maldarizzi. L’officina Millenia e, più a destra, l’accettazione della concessionaria Motoria.

concessionarie delle province di Bari e Matera che trattano l’una Fiat, Fiat Professional, Lancia, Alfa, Abarth, Jeep e Chrysler, l’altra Mercedes e Smart, il lavoro quotidiano è

Maggiore collegialità Milano e provincia E-mail miro@asconauto.it Sito internet http://miro.asconauto.it Tel. 02 89550113 Fax 02 84810079

Sarà il tocco Rigoldi nella gestione di Miro. Il neoeletto presidente ‘eredita’ un consorzio sano, “ma non bisogna sedersi sugli allori”

“G

li autoriparatori serviti sono ormai in numero stabile, e questo è già un buon segnale. Ma la fidelizzazione va rinnovata e coltivata ogni giorno sia da parte del personale del consorzio, ma soprattutto dagli operatori delle concessionarie socie. Mi sento di dire che mi adopererò affinchè

L’area dello scambio, all'interno del complesso ONT Magazzini Generali a Milano. A fianco un momento di ‘Miro SiCura di te’, e il nuovo presidente Giovanni Rigoldi.

Dicembre 2013

“impegno, passione, sacrificio”. E risultati. “La grande attenzione di questi ultimi anni rivolta al post vendita, settore considerato a lungo una palla al piede, quasi da subire e addirittura con perdite economiche, lo ha reso il fiore all’occhiello della concessionaria. È il nostro punto di forza come strumento di fidelizzazione massima del cliente”.

Un’azienda nell’azienda Nulla è arrivato per caso. “Abbiamo lavorato molto sulla struttura organizzativa dell’azienda, gli uomini, la formazione, i processi; tutti prerequisiti perché il livello di servizio fosse percepito dal cliente anche in ambito officina. È lì che hai il ritorno vero”. Perfetta la sintonia con Sincro, di cui Gruppo Maldarizzi è socio fondatore. Spiega il responsabile post vendita: “Non abbiamo mai visto Sincro come un’azienda esterna; siamo un’azienda nell’azienda. I nostri venditori, e non solo gli uomini del service, accompagnano spesso i promoter in visita a carrozzerie e officine; e il numero dei riparatori indipendenti serviti - conclude Buono - è triplicato”.

possa ulteriormente migliorare il livello di servizio fornito dai dealer agli autoriparatori. Continueremo quindi ad effettuare l’indagine sulla soddisfazione dei clienti”. Fresco successore “dell’amico Stefano Mor, professionista che non sarà facile sostituire”, il neopresidente Giovanni Rigoldi espone il proprio piano programmatico. Piano che poggia su “una maggiore collegialità nella gestione di Miro, rafforzato dall’ingresso di Luca Manfrotto che ha già ricoperto il ruolo di consigliere di amministrazione di un altro importante consorzio, DOC Monza-Brianza”.

Le priorità del consiglio Rigoldi ‘eredita’ un consorzio sano, che serve quotidianamente 800 tra carrozzerie e officine. “Ma i risultati ottenuti - ammonisce il presidente - non possono farci sedere sugli allori. Il consorzio si dovrà strutturare per gestire in maniera attiva i cambiamenti del mercato: alcuni progetti in termini di rivisitazione del lavoro svolto dai promoter, e di meccanismi di incentivazione a favore dei clienti migliori (vedi il recente ‘Miro SiCura di te’, NdA), anche con il coinvolgimento delle concessionarie a livello di politiche commerciali, saranno la priorità di questo consiglio”.

AsConAuto INFORMA 11


12913_Nazionale_20 22/11/13 16.09 Pagina 12

indirettaconiconsorzi

Lecco, Sondrio, Como, Monza e Brianza, Milano E-mail: doclc@asconauto.it Sito internet: http://doclc.asconauto.it Tel. 0362 998375 Fax: 0362 928944

indirettaconiconsorzi

Roma E-mail roma@sincro.eu Tel. 0774 378141 Fax 0774 370233

Autocogliati, it’s a Doc Party

Lecco, Sondrio, Como, Monza e Brianza, Milano E-mail: doclc@asconauto.it Sito internet: http://doclc.asconauto.it Tel. 0362 998375 Fax: 0362 928944

Un aperitivo, della musica (con un corpo di ballo niente male) e tanta voglia di stare insieme

H

anno abbassato la saracinesca e, come spesso il venerdì sera, sono andati a prendersi un aperitivo. In Autocogliati. In risposta all’invito consegnato a mano dai loro promoter, lo scorso 15 novembre circa 300 tra meccanici e carrozzieri clienti della concessionaria AudiSeat-Škoda-Volkswagen si sono riversati nel nuovo punto vendita lecchese per vivere ‘It’s a Doc Party - Happy Hour Sensation’. “Un ape”, aveva scherzosamente minimizzato il titolare della concessionaria e ideatore dell’evento, Lorenzo Cogliati. “Avevo voglia di incontrare i miei clienti e mi sarebbe piaciuto un Doc Day 2. Ma il consorzio è reduce dalla serata ad Abbadia Lariana con i responsabili

Una giornata... pesante Il nuovissimo T520 zavorrato a pieno carico utilizzato per un test drive in tangenziale. Un regalo TeamServiceCar

di magazzino, ne ha in progetto un’altra a Monza questo stesso mese e quindi mi sono organizzato con un… ‘Docchino’ fatto in casa”.

A

ltro che guardare e non toccare! All’Open Day dello scorso 16 novembre in TeamServiceCar, impresa di Concorezzo (MB) dal 1987 specializzata nell’assistenza sui mezzi pesanti, gli autotrasportatori hanno potuto guardare, toccare, guidare. “Perché - come dice Francesco Macrì, titolare e fondatore insieme al fratello Giuseppe - per scoprire i pregi di un veicolo industriale devi anche salire in cabina e metterti al volante”.

A quando il prossimo? Un ‘Docchino’ molto ben riuscito a giudicare dale facce soddisfatte che si aggiravano con uno Spritz in mano in Via Di Vittorio. Merito anche dello staff tutto al femminile deejay, barman, ballerine di lap dance - che ha accolto i clienti. Accanto a loro ovviamente lo stesso Cogliati con i suoi sette magazzinieri, e poi il presidente Doc Boiani, il direttore Blatti e i promoter, i partner Castrol, Würth e Pirelli. Ha detto ancora il dealer: “Volevo infondere entusiasmo in un momento difficile”. La risposta? “Facciamolo più spesso”.

12 AsConAuto INFORMA

Dicembre 2013

La gamma T in vetrina. A lato, l’Open Day in pieno svolgimento (circa 300 gli autotrasportatori clienti in visita) e la squadra TeamServiceCar in posa davanti alla torta.

La migliore soluzione

Sincro Roma ‘Mi piace’

H

Prodotto, assistenza, servizio Li vendesse, sarebbe un perfetto testimonial. Invece, i camion (Renault Trucks ma anche Scania), Macrì ha scelto di ripararli. Con l’aiuto di Doc, il consorzio AsConAuto da cui acquista ricambi originali per “20mila euro al mese con punte di 30mila”.

Stralci dalle pagine social curate dai promoter del neonato distretto capitolino. Post, video e foto sono una testimonianza quasi quotidiana.

ttps://www.facebook.com/pages/Sincro-Roma-SocietàCooperativa/407794049342878. Un indirizzo lunghissimo, com’è già lunghissima la serie dei post, delle foto, dei filmati ospitata dal social network per eccellenza. “Hanno fatto tutto loro”, commenta con paterno orgoglio il responsabile di distretto, Massimiliano Pecoriello. Dove “loro” sta per i promoter di Sincro Roma, che un giorno sì e l’altro anche, tra la visita a un autoriparatore e un salto in concessionaria, trovano il tempo per un aggiornamento. Veloce e puntuale, in perfetto stile Sincro.

Detto fatto. Gli autotrasportatori interessati, accolti nella sede di Via Torquato Tasso, hanno potuto provare uno degli ultimi nati Renault Trucks, un T520 con semirimorchio zavorrato a pieno carico. Sul sedile passeggero un navigatore d’eccezione, il tecnico della Casa Giancarlo Polla “che è stato davvero ammirevole. Non ha avuto un minuto di tregua. In effetti - racconta Macrì - le novità della gamma T Euro6 sono davvero tante: l’accresciuto comfort, l’aerodinamica curata nei dettagli, la gestione elettronica assolutamente innovativa...”.

È l’accordo con Ucav letto da Colorgroup: libera risorse, migliora il servizio di consegna Milano, Varese E-mail: segreteria@ucavricambi.eu Sito internet: http://www.ucavricambi.eu Tel. 0331 990251 Fax: 0331 997367

Dicembre 2013

“C

oncentrarci ancora di più sulla cura del cliente, della scelta di prodotti innovativi e sul nostro business; nel contempo, garantire approvvigionamenti continui e allineati con l’andamento di un mercato, quello dell’autoriparazione, molto altalenante”. Nelle parole di Armando Tognela, titolare Colorgroup (distributore, tra l’altro, del marchio PPG), le ragioni della con-

venzione siglata con Ucav Ricambi al termine di una fase test “dai risultati soddisfacenti. Il servizio Ucav - ha spiegato Tognela - ci ha permesso di massimizzare la frequenza delle consegne e di far quindi scomparire le forniture urgenti trasformando un problema che generava inefficienze perché non programmabile, in una opportunità”.

AsConAuto INFORMA 9


12913_Nazionale_20 22/11/13 16.09 Pagina 8

Convenzioni

Al vostro servizio Da sempre AsConAuto è impegnata nella ricerca di partner che possano supportarvi nel lavoro quotidiano e vi consentano di incrementare il fatturato. Ecco gli ultimi accordi stipulati. Tutti i dettagli all’interno dell’Area Riservata olete conquistare i vostri clienti offrendo un maggior numero di servizi? Tra quelli più apprezzati c’è sicuramente l’auto sostitutiva. Grazie alla convenzione che AsConAuto ha stipulato con Hub Automotive, azienda presente in tutta Italia specializzata nel noleggio a lungo termine, ci si può dotare di una vettura con un canone mensile contenuto e senza sorprese. L’accordo prevede franchigia Rca ridotta a soli 150 euro, un treno di gomme estive o invernali a scelta dell’autoriparatore, la gestione di tutte le operazioni legate alla sostituzione e delega alla sub locazione senza il riconoscimento di nessuna royalty per i noleggi effettati. E poi al termine del contratto (generalmente 48 mesi con 60.000 chilometri inclusi ma modificabile in funzione delle vostre esigenze) non c’è alcun obbligo di riscatto. In pratica rivolgendosi ad Hub Automotive non bisogna più preoccuparsi del bollo, dell’assicurazione, né della manutenzione o della notificazione dei verbali. Pensa a tutto lo specialista del renting. Voi dovrete solo concentrarvi sul vostro business. Ogni mese Hub Automotive propone il modello più conveniente ma è in grado di soddisfare qualsiasi richiesta specifica. Per saperne di più promoasconauto@hubautomotive.it.

ssere di fianco ai clienti nel momento del bisogno, ossia quando si trovano in panne. Con Trasportauto si può. Le sue missioni sono, infatti, il soccorso e il trasporto stradale. L’accordo stipulato con AsConAuto consente di godere di una serie di servizi dietro il pagamento di un canone mensile di 100 euro più Iva. Vediamoli. Rilascio illimitato di tessere Classic - gratuite- con un numero verde e un codice cliente collegato alla vettura: in caso di bisogno l’automobilista può contare sull’intervento di un carro attrezzi al costo massi-

E

mo di 109 euro Iva compresa. Cliente e officina vengono messi poi in contatto tramite lo scambio di sms e mail. Esistono poi le tessere Silver, ancora gratuite, con soccorso stradale a carico dell’officina che effettua la riparazione ed Help e Gold, a 15 e 25 euro più Iva. La prima include soccorso stradale illimitato, la seconda anche un rimpatrio gratuito all’anno. Infine, c’è il modulo trasporto. Anche in questo caso gli ‘AsConAuti’ godono di condizioni particolari. Chi deve spostare auto da una parte all’altra dell’Italia può chiamare il numero verde che organizza il trasporto entro 8 giorni alla tariffa massima di 350 euro più Iva. Per info www.trasportauto.com.

Car

hi vuole aprirsi nuove strade deve puntare dritto su Easy Rent. L’azienda di Terni offe, infatti, agli ‘AsConAuti’ la possibilità di allargare il proprio business entrando in un network di noleggio. Il partner è un punto di renting: può noleggiare vetture di vario tipo a breve e lungo termine,

C

8 AsConAuto INFORMA

anche ad altre officine che non propongono il servizio. Può inoltre fornire l’auto sostitutiva ai clienti che hanno subito un danno con relativo recupero della somma dovuta direttamente dall’assicurazione. Easy Rent offre tutto il supporto necessario, oltre che formazione, know how, kit immagine, portale tecnico, numero verde, pos e sito web. L’officina deve solo avere voglia di crescere! A chi non vuole lanciarsi in una nuova avventura Easy Rent propone comunque vetture con la formula del noleggio lungo ter-

mine. Con un canone fisso mensile che include manutenzione ordinaria e straordinaria e tutte le coperture assicurative, si può godere di un’auto da utilizzare come veicolo sostitutivo o per i noleggi a breve termine alla clientela. Il plus? Il servizio di recupero del ‘fermo tecnico’, ossia il rimborso della spesa dell’auto in caso di sinistro attivo, senza alcun costo aggiuntivo. È Easy Rent a fornire tutta la modulistica necessaria per avviare le pratiche. Info su www.autonoleggioeasyrent.it.

Dicembre 2013

Un marchio Daimler

V

WebParts, il nuovo sistema ordini ricambi on line della Stella. Mercedes-Benz WebParts è la piattaforma digitale per la vendita online di ricambi, dedicata alle officine e carrozzerie. Sviluppata direttamente da Mercedes-Benz, WebParts permette di accedere in modo semplice, veloce ed intuitivo al catalogo dei Ricambi Originali della Stella. mercedes-benz.it/webparts

Basterà scegliere i ricambi e ordinarli al Service Partner Mercedes-Benz di fiducia. Con la velocità di un click, 24 ore al giorno, 7 giorni su 7. Scoprite come funziona su mercedes-benz.it/webparts o presso il Service Partner Mercedes-Benz di fiducia.


12913_Nazionale_20 22/11/13 16.09 Pagina 14

Prodottoauto

L’ASFALTO CHIAMA Una surfata sul sito che ospita le auto più brutte al mondo, un‘occhiata al Suv compatto Porsche, un giro sulla Mini 2014 e due sgommate con la Mi5sion Hamann Il sito blasfemo Tra il serio e il faceto. Una presenza Internet del settore automotive dal cyberindirizzo decisamente ‘diretto’ (se non addirittura scurrile), ma che rende benissimo l’idea: Auto di merda. Proprio così, avete letto bene, e lo trovate digitando nel browser www.autodimerda.it. Lo scopo è di raccogliere memorie, racconti e immagini delle più brutte e assurde automobili, di tutto il mondo e di ogni epoca. Insomma, un database in ordine alfabetico dei flop

automobilistici, cui potrebbero accedere alcuni progettisti odierni prima di cimentarsi nell’ideazione di una nuova vettura. Tutti possono pubblicare proprie recensioni, purché adeguate alla - testuale ‘bassezza’ del sito che, lo ricordiamo, non ha mire offensive né tanto meno denigratorie, tutt’al più goliardiche. Non dimenticate di visitare l’area ‘transformers’, dedicata alle auto imbruttite ulteriormente da versioni speciali partorite proprio dalle Case costruttrici. Puro masochismo, insomma.

E TU COME LA PENSI? Scrivici all’inidirizzo: segreteria@asconauto.it per dire la tua sull’argomento. Nell’oggetto dell’e-mail specifica ‘articolo carrozzerie’.

Missione compiuta Se la linea della Bmw M5 di serie non vi soddisfa, potete optare per una decisamente più cattiva Mi5sion (col 5 in mezzo) del preparatore tedesco Hamann. Un belvone feroce da 140 mila euro più tasse allargato di 30 millimetri e dotato di appendici aerodinamiche in fibra di carbonio, che aumentano il peso di soli 3,2 chili. Davanti si ampliano le prese d’aria dei freni creando dei convogliatori affinché l’aria di raffreddamento venga diretta anche verso gli airscope laterali delle ruote posteriori. Sempre davanti, gli si dà un aspetto sornione calando delle pseudo palpebre sui fari, mentre sotto lo spoiler anteriore si piazzano delle luci diune a led. Dietro, pinna in coda al tetto e al baule, insieme a degli estrattori sottoscocca per aumentare l’effetto suolo. Via i cerchi di serie, arrivano dei 21 pollici con pneus 305 dietro e 265 davanti.

Porsche, il Suv è ora compatto Anche la Casa di Zuffenhausen si converte alle dimensioni compatte, nella speranza di catturare un’altra fetta di facoltosi clienti attratti dai Suv. Quelli che cioè prediligono dimensioni non troppo ingombranti. Così ecco arrivare sul mercato la Macan, una tutto terreno basata sulla piattaforma della cugina Q5 di Audi, ma con motori decisamente più performanti, solo con architettura V6. Sotto il cofano due unità a benzina e un turbodiesel. La S sarà dotata del 3 litri da 250 kW (340 Cv) e 460 Nm di coppia, la Turbo utilizzerà il 3,6 litri da 294 kW (400 Cv) con 550 Nm di coppia. Sulla S Diesel ci va invece il motore già impiegato con successo sulla Audi A8, ossia un tremila da 190 kW (258 Cv) con ben 580 Nm di coppia. Tiptronic il cambio automatizzato/sequenziale.

14 AsConAuto INFORMA

Mini, ma un po’ più grande Prima visione per la nuova Mini Cooper, che - com’è ormai d’uso nel settore automotive - cresce edizione dopo edizione. Rispetto al modello precedente, aumenta infatti in lunghezza di 98 millimetri (28 dei quali di passo), in larghezza di 44 e in l’altezza di 7. Inoltre, per migliorare la stabilità, aumentano le carreggiate: di 42 millimetri davanti e 34 dietro. Più spazio quindi per i quattro occupanti così come per i bagagli, stante un baule che aumenta la propria cubatura di 51 litri, fino a quota 211 complessivi. Sul fronte motori, va segnalata la nuova generazione di propulsori con tecnologia TwinPower Turbo, costituita da un benzina tre cilindri 100 kW (136 Cv), un quadricilindro 141 kW (192 Cv) e un tre cilindri diesel 85 kW (116 Cv).

Dicembre 2013

@

Democratico e da cinque cofirmatari, è ben noto anche a Daniele Capezzone, presidente della Commissione Finanze della Camera, a cui le associazioni hanno indirizzato anche una lettera. Con lo stesso obiettivo di tutela della libera concorrenza nel mercato dell’autoriparazione, possibile solo senza forzare i danneggiati a prediligere il risarcimento in forma specifica per l’RC auto, le associazioni hanno anche partecipato ad una audizione presso il Ministero dello Sviluppo Economico in merito al ‘Pacchetto di norme per il settore assicurativo’, predisposto dalla Senatrice Simona Vicari, Sottosegretario diretta del veicolo un risarcimento per equicon delega sulla materia. valente, gravato da franchigia o comunque “La situazione non è semplice – ci spiega non superiore al costo che l’assicurato avrebbe Mario Turco, responsabile nazionale di affrontato se la riparazione fosse stata eseCNA autoriparatori – perché le compagnie guita nelle carrozzerie convenzionate”. agiscono su più fronti per perseguire i loro Detto in altre parole, l’automobilista riceveobiettivi che vanno a scapito della libera Nella foto, Mario Turco, rebbe il rimborso totale della riparazione solo concorrenza del mercato dell’autoripararesponsabile nazionale se eseguita in una carrozzeria convenzionata zione, dannenggiando una categoria imdi Cna Autoriparazione. con la sua assicurazione. portante di imprenditori. Sono otto anni La tensione è quindi salita nuovamente alle stelle e le che manteniamo la nostra posizione e continueremo a diassociazioni CNA Autoriparazione, Confartigianato (as- fendere la categoria, che in questo periodo di crisi del sisociazione nazionale carrozzieri) e CasArtigiani stema Italia deve anche fare i conti con un calo del giro (Autoriparazione) si sono unite nel presentare alla Camera d’affari superiore al 20 per cento. Per indorare la pillola, dei Deputati un atto che ha l’obiettivo di contrastare le compagnie sostengono che le loro mozioni abbiano tale mozione per garantire la libera concorrenza sul mer- come obiettivo quello di ‘ridurre complessivamente i costi cato, la libera scelta del riparatore da parte dell’automo- gravanti sul sistema assicurativo e sulla collettività’. Peccato bilista danneggiato che ha diritto sia alla riparazione a che dati e statistiche ufficiali consolidate, provenienti regola d’arte sia al risarcimento. L’atto, sottoscritto a lu- anche dal mondo assicurativo, dimostrino che, fatto 100 glio dal primo firmatario Gutgeld Itzhak Yoram del Partito il costo di un sinistro, in media il 65 per cento è imputabile ai risarcimenti per il danno fisico, il 25 copre costi fissi delle compagnie (non collegabili ai singoli sinistri) e solo il 10 per cento copre il costo della riparazione. Di quest’ultimo 10 per cento, il 60 è imputabile al prezzo dei ricambi, mentre solo il restante 40 riguarda la manodopera delle carrozzerie”. “Guardando al futuro - afferma Turco- il nostro obiettivo è eliminare le minacce attuali (forma specifica e cessione del credito) dal terreno. Stiamo lavorando a un tavolo tecnico con Ania per definire delle regole e procedure che garantiscano la qualità e la trasparenza di tutta la filiera dell’autoriparazione.” l

Dicembre 2013

AsConAuto INFORMA 7


12913_Nazionale_20 22/11/13 16.09 Pagina 6

Risarcimentodanni

News

L’autunno caldo delle carrozzerie Continua il braccio di ferro tra le associazioni di categoria dei carrozzieri italiani e le assicurazioni. Forma specifica e cessione del credito i temi al centro dell’attenzione

L Nella sequenza il lavoro delle carrozzerie in poche istantanee: un’auto incidentata, una grandinata, una lamiera stuccata, una vettura in fase di restauro, la verniciatura manuale.

6 AsConAuto INFORMA

e tensioni tra le compagnie assicuratici e le carrozzerie italiane sembrano non finire mai. Il punto di partenza risale al settembre del 2005 con la pubblicazione del Codice delle assicurazioni private, poi aggiornato con successivi decreti legge. In precedenza, infatti, l’accordo tra Ania e le principali associazioni artigianali di carrozzieri, stipulato nel 1992, aveva dato equilibrio al settore. Negli ultimi anni i temi del contendere sono, a più riprese, sempre gli stessi: la strumentalizzazione dei risarcimenti in forma specifica (di per sé corretta e a norma di legge) e l’annullamento della cessione del credito in tema RC auto che permette ai carrozzieri di eseguire una riparazione e chiedere direttamente il risarcimento alla compagnia assicuratrice competente. Quest’ultima formula, da una parte semplifica le procedure al danneggiato che non deve più anticipare le spese di riparazione del proprio veicolo al riparatore. Dall’altra, se abolita, permetterebbe alle compagnie di gestire il rimborso, quindi la ripara-

zione, direttamente con il danneggiato. E questo, secondo le associazioni di categoria delle carrozzerie, andrebbe a scapito della libertà del mercato delle autoriparazioni.

Pressione sotto controllo

Meno auto (in città)

n Controllate la pressione dei pneumatici delle vetture che transitano presso la vostra officina? Lo sapevate che può bastare questo semplice gesto per salvare la vita ai vostri clienti? Anche i conducenti più attenti e scrupolosi non sono, infatti, esenti da rischi sulla strada. Circa il 16 per cento dei sinistri in Europa sono imputabili alla pressione non conforme dei pneumatici. Test effettuati nel Centro di Guida Sicura di Vallelunga hanno dimostrato che pneumatici sgonfi di 0,5 bar o sovragonfiati dello stesso valore allungano di 4 metri gli spazi di frenata a 70 chilometri orari e influenzano negativamente il comportamento della vettura nelle condizioni più critiche. Sarebbe quindi fondamentale

n A Roma nel 2008 ogni 1.000 abitanti si contavano 706,7 vetture. Oggi sono 668,4. Il tasso di motorizzazione è sceso, quindi, del 5,4 per cento. Situazione simile nelle altre sette maggiori città italiane: Milano, Torino, Bologna, Firenze, Genova, Napoli e Bari. Gli italiani si stanno disaffezionando all’auto? Ma neanche per idea... Il problema è che utilizzarla nei grossi centri è sempre più difficoltoso a causa del traffico, delle zone Ztl, del caro parcheggio... Si deve poi aggiungere il prezzo dei carburanti alle stelle e la pressione fiscale. Ma nulla è perso. Nei piccoli centri l’auto è ritenuta indispensabile. Lavoro per i meccanici ce n’è ancora parecchio...

Apprensione trasversale alla categoria Attualmente il settore delle carrozzerie è preoccupato per la proposta, recentemente discussa in Commissione Finanze alla Camera, di incentivare il risarcimento in forma specifica come previsto dalla Risoluzione 7-00060. La mozione discussa in Commissione Finanze è stata presentata da una compagnia assicurativa con il dichiarato obiettivo di “ridurre complessivamente i costi gravanti sul sistema assicurativo e sulla collettività”. Ma, di fatto, andrebbe a toccare alcuni punti molto delicati per i carrozzieri come si comprende dalle righe che riportiamo di seguito: “Valutare l’opportunità di incentivare il risarcimento in forma specifica, da parte di carrozzerie convenzionate con le compagnie o eventualmente anche non convenzionate, riconoscendo al danneggiato che rifiuti la riparazione

Dicembre 2013

Dicembre 2013

che ciascun automobilista effettuasse check regolari, magari utilizzando i manometri disponibili nelle stazioni di servizio urbane, extraurbane ed autostradali. Peccato che un’indagine condotta dall’Automobile Club d’Italia e da SicurAuto.it abbia messo in luce che ben il 90 per cento dei manometri disponibili lungo la rete presenta un grande margine di errore ai fini della sicurezza: su 298 stazioni di servizio controllate con un tour di 3.051 chilometri, il 39 per cento lascia i pneumatici pesantemente sgonfi pur indicando una pressione conforme a quella indicata sul libretto di manutenzione dell’auto, mentre il 36 per cento li gonfia più del dovuto. La diffusione maggiore di dispositivi starati, controllati con un manometro certificato Wonder S.p.A., si registra al Centro Italia (86,5 per cento) e al Sud (75,8). Sarà anche per questo che secondo recenti studi ben 8 automobilisti su 10 viaggiano con gomme sgonfie, sprecando oltre 100 euro l’anno di carburante? La loro sicurezza è nelle vostre mani.

AsConAuto INFORMA 15


12913_Nazionale_20 22/11/13 16.09 Pagina 16

Quiz

Pubbliredazionale

Chissà chi lo sa Approfittate della vacanze natalizie per aguzzare l’ingegno e rispondere alle domande che hanno il mondo dell’automotive come argomento principale 1 Prima di entrare nel Gruppo Volkswagen, di chi era l’Auto Union? a) Della Daimler-Benz. b) Sempre stata Volkswagen. c) Della Bmw. 1

4 In che anno venne inventato l’AirBag per le automobili? a) Nel 1954. b) Nel 1969. c) Nel 1971.

6 Nelle moderne automobili, cosa s’intende per ‘cluster’? a) Il quadro strumenti. b) L’intera plancia. c) La zona tra i sedili anteriori.

3 Quante vetture aziendali ha, in Germania, la Mercedes-Benz? a) Circa 3.000. b) Circa 4.000. c) Oltre 5.000.

Piloti per un giorno a Misano

5 Nel secolo scorso, un autobus vinse il prestigioso Compasso d’oro. Quale? a) Lo Spazio di Hosoe. b) L’Italia 99 di Giugiaro. c) Lo Starbus di Pininfarina.

BMW conferma la sua partnership con i riparatori indipendenti del 4th Level offrendo sempre più occasioni per accrescere la conoscenza del marchio

7

2 Quale auto è recentemente stata inclusa nell’elenco delle auto storiche stilato dall’Aci? a) L’Alfa 155 2.0 Td. b) La Renault 11 Message. c) La Fiat Duna.

8

7 In quale numero di AsConAuto Informa sono terminate le avventure a fumetti di Sis & Tema? a) A dicembre 2012. b) A febbraio 2013. c) A marzo 2013, col nuovo formato della rivista.

5

8 Quale auto guidava il ‘Santo’ Simon Templar-Roger Moore? a) Una Aston Martin Db5. b) Una Jaguar E Type. c) Una Volvo P1800. 9 La trazione della slitta di Babbo Natale è assicurata da... a) Sei renne. b) Otto renne. c) Otto renne e due alci.

Spedire via fax in redazione al numero: 0541 743640 Nome ..............................................................................................Cognome........................................................................

L

o scorso 4 ottobre le officine e carrozzerie che nei primi sei mesi del 2013 si sono distinte per le loro performance hanno preso parte all’evento ‘Night & Day driving’ nella suggestiva cornice dell’Autodromo di Santa Monica a Misano. I fortunati hanno potuto seguire un corso di guida sicura con sessioni teoriche intervallate da esercitazioni pratiche alla guida di vetture BMW e MINI con il supporto di 14 piloti istruttori professionisti. In particolare, la prima parte della giornata si è svolta sulla Pista di Guida Sicura e Handling, mentre in serata i partecipanti hanno avuto libero accesso alla Pista Internazionale. Diverse le prove pratiche che hanno impegnato i carrozzieri e meccanici selezionati in diurna: dalla modulazione

Officina ...............................................................................................................................................................................

In alto, momenti delle

Via .....................................................................................................................................................n.civico .....................

3

prove pratiche Comune .........................................................................................Cap. ...............................................Prov. .........................

dell’evento ‘Night & Day

Telefono ........................................................................................Fax .................................................................................

driving’ organizzato

Domanda 1 Domanda 2 Domanda 3

16 AsConAuto INFORMA

di frenata al sottosterzo, da un mini circuito da percorrere in controsterzo alle manovre di evitamento ostacolo e sovrasterzo. Per concludere in grande stile con la sessione notturna, gli autoriparatori hanno avuto a loro disposizione delle vetture M Performance di cui hanno potuto testare le elevate prestazioni e l’affidabilità. L’evento è stato accolto con entusiasmo dagli autoriparatori che hanno tra l’altro apprezzato la qualità delle vetture del gruppo BMW. A fine giornata non sono mancati feedback positivi: “ditemi cosa devo fare per tornare l’anno prossimo”, “guidare le M Performance è un’emozione unica” o “tutto è stato perfetto”. l

❑ A. ❑ B. ❑ C. ❑ A. ❑ B. ❑ C. ❑ A. ❑ B. ❑ C.

Domanda 4 Domanda 5 Domanda 6

❑ A. ❑ B. ❑ C. ❑ A. ❑ B. ❑ C. ❑ A. ❑ B. ❑ C.

Domanda 7 Domanda 8 Domanda 9

da BMW.

❑ A. ❑ B. ❑ C. ❑ A. ❑ B. ❑ C. ❑ A. ❑ B. ❑ C.

Dicembre 2013

A sinistra, alcuni dei meritevoli meccanici e carrozzieri partecipanti.

Dicembre 2013

AsConAuto INFORMA 5


12913_Nazionale_20 22/11/13 16.09 Pagina 4

Iniziative

Aiuta a mantenere la massima efficienza del tuo motore diesel

Un pacco di solidarietà Il 30 novembre si è chiusa la raccolta ordini delle confezioni natalizie attraverso le quali AsConAuto ha voluto essere al fianco delle persone più bisognose. Un grazie di cuore a tutti voi meccanici e carrozzieri

S

erata di lavoro. A tavola sono riuniti i presidenti di alcuni dei Consorzi AsConAuto e gli uomini di Gestione Consorzi. Come è inevitabile di questi tempi si comincia a parlare di crisi. Di aziende costrette a chiudere, di gente, tanta, rimasta senza un lavoro. Ognuno dice la sua, ognuno racconta esperienze più o meno vicine. Si parla, si riflette e qualcuno lancia l’idea. Il Natale si sta avvicinando. Perché non trasformare questa festa in un’occasione per aiutare le famiglie più bisognose? La proposta piace. L’associazione non può essere insensibile a ciò che sta succedendo nel Paese. Non si può restare sordi di fronte all’ennesimo grido sociale: quello della povertà. Si parte. A meno di un mese da quella serata il progetto ‘Un motore di solidarietà’ ha preso vita grazie ai consorzi AsConAuto di Lombardia e Veneto. In collaborazione con le aziende la Fiorida e Cavalleri si realizza una confezione natalizia contenente prodotti eno-

Al centro la confezione natalizia realizzata in collaborazione con la Fiorida e Cavalleri. All’interno prodotti enogastronomici tipici di Lombardia e Veneto. Ogni tre ordini è stato possibile comporre un pacco per la Caritas.

Tra Dop e Doc Questa volta le sigle non si riferiscono ai consorzi ma ai prodotti contenuti in questa confezione natalizia. Per comporla sono stati scelte due aziende lombarde che sono anche socie AsConAuto attraverso due concessionarie. È anche grazie a loro che si è potuta garantire grande qualità con un prezzo ridotto. All’interno di ogni scatola c’è una bottiglia di Rosso Doc Curtefranca di Cavalleri, la Slinzega, ossia un salume tipico della Valtellina simile alla bresaola ma prodotta in pezzature più piccole e dal sapore più deciso, la Bisciola, il panettone valtellinese realizzato con farina di frumento e grano saraceno arricchito da uvetta, fichi e noci, formaggio Valtellina Casera Dop e una confezione di Pizzoccheri, una pasta con farina di grano saraceno. Completa il tutto una cartolina che spiega l’iniziativa.

4 AsConAuto INFORMA

gastronomici tipici. Sarà venduta a 30 euro. Ogni 3 ordini si riesce a comporre un pacco da destinare alla Caritas che lo donerà direttamente alle persone più bisognose nelle diocesi interessate dei consorzi stessi. Attraverso l’Area Riservata, i promoter e l’invio di newsletter si cerca di dare massimo risalto all’iniziativa: il 30 novembre si chiudono gli ordini. Oltre tale data, infatti, diventerebbe impossibile riuscire a far pervenire le confezioni in tempo per le feste. I pagamenti vengono gestiti attraverso la rete incassi AsConAuto. Il motore della solidarietà funziona alla perfezione.

Aspettando il Natale A oggi non è ancora possibile fare il consuntivo di quanti ordini sono stati raccolti e, quindi, di quanti pacchi la nostra associazione è riuscita a devolvere alla Caritas per strappare un sorriso a chi ne ha bisogno. Nel prossimo numero del vostro magazine vi daremo tutti i dettagli. Nel frattempo possiamo dirvi che proprio voi meccanici e carrozzieri ancora una volta avete dimostrato di avere un grande cuore, di essere il vero ‘propulsore’ di AsConAuto anche quando si parla di solidarietà. Ecco perché è a voi che va il grazie di tutte le persone coinvolte nel progetto. Che hanno voluto crederci fin dall’inizio e hanno fatto di tutto per renderlo possibile. Ebbene non importa se avete acquistato una di queste confezioni per voi o per regalarla a vostri amici o clienti: come indicato sulla cravatta della bottiglia “Il giorno di Natale alle 13.30 alza il tuo calice con questo o con un altro vino. Un brindisi di solidarietà virtuale ci legherà in questa giornata speciale.” Auguri a tutti gli asconauti per un Natale sereno e un 2014 insieme a noi! l

Mobil 1™ può allungare la vita del turbocompressore e aiuta a mantenere stabile il consumo di carburante Generalmente si sceglie un motore diesel perché è af fidabile ed ef ficiente e Mobil 1™ ESP Formula 5W-30 è stato progettato per aiutare a mantenere il motore in ottime condizioni più a lungo. Alcuni test hanno dimostrato la massima ef ficienza di un motore diesel anche dopo 225.000 chilometri*. La straordinaria protezione ad elevate temperature fornita da Mobil 1™ ESP Formula 5W-30 può allungare la vita del turbocompressore e aiutare anche a mantenere costante il consumo di carburante tra un cambio d'olio e l'altro. Per scoprire come Mobil 1™ può aiutare il tuo motore diesel a funzionare meglio, visita il sito mobil1.it *Risultati basati sulla guida di prova di una V W Jetta dotata di motore diesel 1.9L che simula 225.000 chilometri con intervalli di cambio dell'olio ogni 16.000 chilometri. ©2013 Exxon Mobil Corporation MobilTM, Mobil 1TM e l’icona con l’1 sono marchi registrati della Exxon Mobil Corporation o di una delle società da questa direttamente o indirettamente possedute o controllate. Ogni altro nome di prodotto, logo e marchio è di proprietà dei rispettivi proprietari. Nulla di quanto riportato nel presente documento intende sovvertire il principio di indipendenza dei soggetti giuridici.

Dicembre 2013


12913_Nazionale_20 22/11/13 16.08 Pagina 18

L’AUTOAGENDA

SpazioIntegra

Parliamodi...

RICORDA CHE...

Stay tuned! 4-18 gennaio ROSARIO (ARG)/VALPARAISO (CHI) DAKAR 2014 www.dakar.com

13-26 gennaio DETROIT (USA) NAIAS www.naias.com

24-27 gennaio NEW ORLEANS (USA) NADA CONVENTION & EXPO www.nadaconvention.org

7-9 febbraio TORINO EXPO TUNING www.expotuningtorino.it

n Integra, l’esclusivo progetto informatico sviluppato da AsConAuto col supporto degli specialisti informatici di CSoft, allargherà tra breve il proprio campo d’azione, con l’abilitazione al sistema di nuovi consorzi. Integra serve a mettere facilmente in collegamento, via computer, gli autoriparatori e i carrozzieri appartenenti al network AsConAuto direttamente coi magazzini ricambi delle concessionarie di riferimento. Basta quindi attese con la cornetta del telefono in mano e stop ai fax che si sbiadiscono o si smarriscono. Tutto sta nel computer che avete già in officina. Da lì potete ordinare quanto vi serve per le riparazioni, grazie a Integra che si occuperà di

Attualmente sono sei i programmi gestionali caricabili su qualsiasi computer compatibile con la piattaforma ‘wintel’ e in grado di sfruttare l’innovativo tool Integra. Si tratta di tre Gms (Garage Management System) e di altrettanti Dms (Dealer Management System). Della prima famiglia Go di Carel , Clerk di All4All (entrambi dedicati alle autofficine) e Wgescar di A.M.G. Software (studiato per le carrozzerie). Appartengono invece al secondo gruppo e quindi buoni per le concessionarie Infinity di Visual Software, Sidauto 2 by Beri Italia (gruppo Psa) e Sipad.X Esseitalia.

Sommario 4

Meccanici di cuore 6

16 dicembre 2013 IVA -Liquidazione e versamento dell'Iva relativa al mese precedente da parte dei contribuenti Iva mensili;

Autunno caldo

Carrozzieri contro assicurazioni 8

Convenzioni all’insegna della mobilità

nel periodo gennaioNell’Europa dei 27 nere la leadership ottobre 2010 a deteercato del 12 per con una quota di m (oltre 1,2 milioni cento è Volkswagen e). Piazza d’onore le auto immatricolat unità e uno share del a Opel con 682.000 a posizione per 6,8 per cento, e terz ri al 6,6 per cento. Renault (654.446 pa

Trio d’assi fare questo lavoro per voi. Cercando i ricambi, controllandone la disponibilità, richiedendo i preventivi, gestendo i documenti di trasporto degli stessi e assorbendone tutti i problemi relativi a fatturazione e procedure di pagamento. Attraverso Integra, i gestionali delle officine indipendenti e quelli delle concessionarie si parlano nella stessa lingua, ottimizzando i processi, riducendo i tempi e liberando così risorse.

9

In diretta dai consorzi

14

Le novità Auto

15

Notizie flash

16

Ma quante ne sapete?

Un quiz sotto l’albero

Le scadenze del mese... 2 dicembre 2013 CONTRATTI DI LOCAZIONE -Versamento della 2° o unica rata dell’imposta sostitutiva nella forma della c.d. ‘cedolare secca’ dovuta a titolo di acconto per l’anno 2013 da parte di locatori, persone fisiche, titolari del diritto di proprietà o di altro diritto reale di godimento su unità abitative locate per finalità abitative che abbiano esercitato tale opzione;

Un motore di solidarietà

-Liquidazione e versamento dell'Iva relativa al secondo mese precedente da parte dei contribuenti Iva mensili che hanno affidato a terzi la tenuta della contabilità optando per il regime previsto dall'art. 1, comma 3, del D.P.R. n. 100/1998; -Presentazione della comunicazione dei dati contenuti nelle dichiarazioni d'intento ricevute per le quali le operazioni effettuate senza applicazione di imposta sono confluite nella liquidazione con scadenza 16/12; 18 dicembre 2013 RAVVEDIMENTO

-Ultimo giorno utile per la regolarizzazione dei versamenti di imposte e ritenute non effettuati (o effettuati in misura insufficiente) entro il 18 novembre 2013 (ravvedimento), con la maggiorazione degli interessi legali e della sanzione ridotta al 3%; 19 dicembre 2013 RAVVEDIMENTO -Ultimo giorno utile per la regolarizzazione, mediante ravvedimento, della presentazione della dichiarazione dei sostituti d'imposta per l'anno 2012 - Mod. 770/2013 Semplificato e Ordinario

18

Il punto su Integra

18

Appuntamenti

18

Le scadenze del mese

Sono 340 i modelli che compaiono nell’elenco delle auto d’epoca stil ato dalla Commissione Registro Storico dell’Automobile Club d’Italia. A loro le assicurazioni riconosceranno ogn i beneficio, indipendentemente dall’adesione a un club. L’elenco completo su www.aci.it.

www.asconauto.it AsConAuto INFORMA

Anno 11 - N. 129 - dicembre

Accedi subito all’Area Riservata del sito AsConAuto per scoprire le promozioni commerciali delle concessionarie e le convenzioni dei Partner riservate a tutti gli associati! Che aspetti?!? 18 AsConAuto INFORMA

Dicembre 2013

Asconauto Informa - Mensile di informazione dell’Associazione Nazionale Consorzi Concessionari Auto Aut. Trib. di Rimini N. 1 2003

Redazione: via Crimea, 7 - 47900 Rimini Tel. 0541 743085 Fax 0541 743640 info@asconauto.it www.asconauto.it

Direttore Responsabile: Giuseppe Guzzardi In redazione: Tiziana Altieri, Roberta Carati, Matthieu Colombo, Enrico Della Negra, Stefano Mecheri, Gianluca Ventura

Impaginazione: Studio Grafico Page - Novate Milanese (MI) Stampa: Tecnostampa - via Casalecchio, 27 47900 Rimini

Dicembre 2013

to l’anno il merca el d i es m 0 1 i le Nei prim te, depurato del delle auto usa cresciuto dell’1,4 per minivolture, è ndo quota 2.106.324 i nuova cento raggiunge ca ogni auto d unità. In prati ne se ne sono vendute immatricolazio conda mano. quasi due di se

AsConAuto INFORMA 3


12913_Nazionale_20 22/11/13 16.08 Pagina 2


12913_Nazionale_20 22/11/13 16.08 Pagina 20

AsConAuto

anno 11 numero 129 - dicembre 2013

www.asconauto.it

INFORMA

Mensile di informazione e cultura motoristica ORGANO UFFICIALE DELL’ ASSOCIAZIONE NAZIONALE CONSORZI CONCESSIONARI AUTO

Trasformare le strenne natalizie in un’attività benefica. L’idea dei consorzi di Lombardia e Veneto per aiutare chi è in difficoltà. Tramite la Caritas

Solidarietà a pacchi Autunno caldo

Questione vitale È braccio di ferro tra carrozzieri e compagnie assicurative. Come si muovono gli attori del settore

Convenzioni

Apposta per voi Tutto sugli ultimi convenientissimi accordi stipulati da AsConAuto in favore dei propri associati

Quiz

Chissà chi lo sa La vacanze natalizie sono un’ottima occasione per rilassarsi e aguzzare l’ingegno


AsConAuto Informa  

dicembre 2013

Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you