Page 1

12413_Nazionale_giugno2013 21/05/13 15.33 Pagina 20

AsConAuto

anno 11 numero 124 - giugno 2013

www.asconauto.it

INFORMA

Officina

Attrezzati Le novità del momento per lavorare al meglio. Aggiornati ed equipaggiati di tutto punto

In tour

Arrivederci! Si chiudono qui, almeno per ora, le avventure degli ‘asconauti’ in giro per il mondo. Dall’India...

Prodotto

Vrooooom Il meglio delle auto super performanti. Fuoriserie o regolarmente a listino

Mensile di informazione e cultura motoristica ORGANO UFFICIALE DELLʼ ASSOCIAZIONE NAZIONALE CONSORZI CONCESSIONARI AUTO

Dealer Day Abbiamo fatto un salto a Verona per capire cosa si può e si deve fare per rimettere in marcia l’automobile tutta: dalle vendite all’autoriparazione. Ecco le idee


12413_Nazionale_giugno2013 21/05/13 15.34 Pagina 2


12413_Nazionale_giugno2013 21/05/13 15.34 Pagina 18

Le date da ricordare... 14 giugno 2013 730/2013 -Consegna al dipendente di copia del Modello 730/2013 elaborato e del prospetto di liquidazione (Modello 7303) da parte dei datori di lavoro che prestano assistenza fiscale;

17 giugno 2013 730/2013 -Consegna al dipendente di copia del Modello 730 elaborato e del prospetto di liquidazione (Modello 730-3) da parte dei centri di assistenza fiscale (CAF) e dei professionisti abilitati;

IVA -Liquidazione e versamento dell'Iva relativa al mese precedente (maggio) da parte dei contribuenti Iva mensili; -Liquidazione e versamento dell'Iva relativa al secondo mese precedente da parte dei contribuenti Iva mensili che hanno affidato a terzi la tenuta della contabilità optando per il regime previsto dall'art. 1, comma 3, del D.P.R. n. 100/1998; -Versamento della 4° rata dell'Iva relativa all'anno d'imposta 2012 risultante dalla dichiarazione annuale con la maggiorazione dello 0,33% mensile a titolo di interessi;

IRPEF -Versamento, in unica soluzione o come prima rata, dell'Irpef risultante dalle dichiarazioni annuali, a titolo di saldo per l'anno 2012 e di primo acconto per l'anno 2013, senza alcuna maggiorazione da parte dei contribuenti tenuti ad effettuare i versamenti risultanti dalle dichiarazioni annuali delle persone fisiche e delle società di persone (UNICO PF o UNICO SP);

ALTRE IMPOSTE -Ultimo giorno utile per la regolarizzazione dei versamenti di imposte e ritenute non effettuati (o effettuati in misura insufficiente) entro il 16 maggio (ravvedimento), con la maggiorazione degli interessi legali e della sanzione ridotta al 3% da parte dei contribuenti tenuti al versamento unitario di imposte e contributi.

n In Italia ci sono 85.326 officine e 41.321.577 veicoli circolanti. Ogni autoriparatore può quindi contare su un potenziale di 484 mezzi. È quanto afferma l’Osservatorio Autopromotec che mette in evidenza anche le differenze che esistono fra nord e sud della Penisola. La Regione dove meccatronici, carrozzieri e gommisti possono aspirare a un numero di clienti potenzialmente superiore è il Trentino Alto Adige con un rapporto di 730 a uno. Seguono Friuli Venezia Giulia (599), Toscana (577), Lombardia (565), Veneto (540), Emilia Romagna (529), Umbria (517) e Lazio (502). Bacino di utenza inferiore alla media, invece, per le officine di Piemonte e Valle D’Aosta (483), Campania (474), Marche (472), Liguria (461). Chiudono Sicilia (429), Sardegna (412), Molise (398), Puglia (381), Calabria (378), Basilicata (348) e Abruzzo dove ogni officina può ‘ambire’ a una media di 315 veicoli. Se nella vostra zona la ‘piazza’ è affollata potete mirare al Trentino... n Il 73 di coloro che sono stati coinvolti in un sinistro stradale negli ultimi tre anni per riparare la propria vettura ha scelto una carrozzeria di fiducia. Solo il 27 per cento si è affidato alla struttura consigliata dall’assicurazione di riferimento. È uno dei dati che emerge dall’indagine Doxa, ‘Gli Italiani e la carrozzeria’, presentata a Milano in occasione del lancio sul mercato del marchio Upgoin’ di Carrozzerie Italiane, una rete in franchising oggi composta da una cinquantina di officine che mira a offrire assistenza completa agli automobilisti che hanno subito un incidente. Il sondaggio rivela anche che qualità della riparazione, garanzia e tempi di fermo dei veicoli sono ritenuti soddisfacenti da gran parte del campione. Accoglienza e cortesia, servizi accessori (come l’auto sostitutiva) e professionalità non sempre, invece, sembrano all’altezza. Si potrebbe fare di più.

L’AUTOAGENDA

n La parte del Leone nel mondo dell’autoriparazione in Italia la fanno i meccatronici (meccanici ed elettrauti confluiti in questa categoria con la legge n°224 dell’11 dicembre 2012): sono 53.066 su un totale di 85.326 operatori, pari a oltre il 62 per cento. Seguono i carrozzieri, 22.373 in tutto (il 26 per cento), quindi i gommisti a quota 6.194 (poco più del 7 per cento). Chiudono le officine interne alle concessionarie, 3.693 nel 2012, pari al 4 per cento. Negli ultimi due anni

Parliamodi...

Sommario 4

Automotive Dealer Day

Fare profitti in tempo di crisi 6

Gc e AsConAuto

Nel segno della continuità 9

Linea diretta con i consorzi

13

Officina&Dintorni

14

AsConAuto in Tour

Passaggio in India 15

le attività complessivamente sono passate da 84.479 a 85.326 segnando un più 1 per cento. I meccatronici sono cresciuti dell’1,4 per cento, i gommisti hanno avuto un incremento, in termine numerico, dell’1,2 per cento e le officine dei dealer dello 0,5 per cento. Stabile, invece, il numero dei carrozzieri, quelli che stanno pagando il prezzo più alto della crisi.

SUL WEB

Prodotto Auto

Cavalli scatenati 18

Appuntamenti

18

Le scadenze del mese

18

Notizie flash

autoriparatori Buone notizie per gliper cento degli della Penisola. Il 90 arsi a un italiani preferisce affidal ‘fai da te’. esperto piuttosto che ce, provvede da Un russo su due, invedella sua auto. solo alla riparazione

Quando devono sceglie a chi affidare l’auto pere la manutenzione gli r automobilisti non sono disposti a fare molta strada. Mediamente le officine indipendenti devono essere raggiungibili in 8 minu ti.

www.asconauto.it AsConAuto INFORMA

www.asconauto.it

9 giugno MONTREAL (CANADA) GRAN PREMIO F1

14-16 giugno FRIEDRICHSHAFEN (D) KLASSIKWELT BODENSEE

30 giugno SILVERSTONE (GB) GRAN PREMIO F1

26-29 agosto MOSCA MIMS AUTOMECHANIKA

www.grandprixmontreal.com

www.klassikwelt-bodensee.de

www.silverstone.co.uk

www.mims.ru

18 AsConAuto INFORMA

Giugno 2013

Anno 11 - N. 124 - giugno Asconauto Informa - Mensile di informazione dell’Associazione Nazionale Consorzi Concessionari Auto Aut. Trib. di Rimini N. 1 2003

Redazione: via Crimea, 7 - 47900 Rimini Tel. 0541 743085 Fax 0541 743640 info@asconauto.it www.asconauto.it

Direttore Responsabile: Giuseppe Guzzardi In redazione: Tiziana Altieri, Roberta Carati, Matthieu Colombo, Enrico Della Negra, Stefano Mecheri, Gianluca Ventura

Impaginazione: Studio Grafico Page - Novate Milanese (MI) Stampa: Tecnostampa - via Casalecchio, 27 47900 Rimini

Giugno 2013

più i Volvo sono i I concessionar rapporto con la Casa soddisfatti del dall’indagine 2013 Madre. Emergeguono, nella top five, DealerStat. Se t, Mini e Land Rover. Lexus, Chevrole

AsConAuto INFORMA 3


12413_Nazionale_giugno2013 21/05/13 15.34 Pagina 4

EQUIP AUTO

AutomotiveDealerDay

In un mercato in forte sofferenza a causa del calo dei consumi c’è anche chi è riuscito ad aumentare i suoi profitti con un nuovo approccio al mestiere. Ecco i suggerimenti raccolti alla kermesse veronese dedicata alla distribuzione dell’auto

Lo stand di AsConAuto al Dealer Day. Un punto di riferimento per tutti gli affiliati che hanno preso parte all’11° edizione dell’evento.

Spazio all’ottimismo

$!,¬¬!,¬¬/44/"2% 15!24)%2%¬%30/3)4)6/¬s¬0!2)3¬./2$¬6),,%0).4%

2013

"53).%33 ¬)../6!:)/.% ¬3#!-") ),¬3!,/.%¬#/-0,%4/¬%¬#/.6)6)!,% 0%2¬)¬$)342)"54/2)¬%¬)¬"59%2¬$%,¬0/34 6%.$)4!

Conquistalo e ti sarà fedele ‘Curato’ l’usato rende In Italia l’usato tiene più del nuovo: per ogni vettura di nuova immatricolazione nel 2012 ne sono state vendute due di seconda mano. Ecco perché bisogna riservarle la massima attenzione. “Autoriparatori e salonisti - ha evidenziato Luca Montagner di Quintegia - vendono circa un’auto usata su quattro. Offrendo servizi aggiuntivi come i pacchetti flat di manutenzione, personalizzati in base a tipologia ed età della vettura, ci si garantisce che il cliente tornerà da noi.” Tra le armi di ‘seduzione’ ci sono i test drive, che oggi sono ancora in pochissimi a proporre, e la presenza su internet, divenuto il primo strumento di ricerca, indispensabile per avvicinare soprattutto i più giovani. “ Il sito con il prezzo posto in evidenza- spiega Montagner - deve essere aggiornato. E contenere numerose immagini del prodotto che offriamo. All’estero si sta diffondendo anche l’utilizzo di video su you tube che hanno il duplice scopo di mostrare l’auto e ‘misurare’ il grado di interesse della clientela per quella tipologia di veicolo. Così è anche più facile calcolare il prezzo giusto.” Un ultimo consiglio: meglio se il sito è impostato come una ‘app’: oggi, infatti, la ricerca di informazioni avviene soprattutto su smartphone e tablet.

Cosa cercano oggi gli automobilisti e cosa devono offrire, quindi, le reti per soddisfarli? Tante le risposte degli esperti, che forniscono numerosi spunti alle officine. “Orari flessibili e presenza on line – ha spiegato Pietro Gorlier, Presidente e Ceo di Mopar, marchio di Fiat e Chrysler Group che si occupa delle attività Parts & Service – sono solo alcuni degli elementi necessari per competere nel mercato odierno. L’automobilista oggi nel 70 per cento dei casi sceglie su internet a chi rivolgersi per la riparazione della propria vettura e spesso non è disposto a rimandarla. Bisogna essere quindi pronti a riceverlo.” “Bisogna lavorare – ha aggiunto Luca Montagner di Quintegia - per aumentare la fedeltà dei clienti con soluzioni mirate e differenziate. È opportuno potenziare il proprio database con i dati anagrafici dei clienti, dei loro veicoli e delle preferenze sui servizi offerti. Abbiamo molti modi per raggiungerlo: telefonata attiva, sms o mail.”

E ora... Spending Review Se la crisi vi ha colpiti e il vostro fatturato negli ultimi tempi è sceso, non potete certo stare con le mani in mano... Scatta l’ora della Spending Review anche per voi autoriparatori. Non si può, infatti, pensare di tenere in piedi un’attività senza profitti.

“È necessario – ha spiegato Adriano Gios dello Studio Associato Gios & Peroglio analizzare i costi fissi della nostra struttura. Dobbiamo sapere esattamente quali sono le nostre aree di costo (personale, immobili, materiali di consumo etc, etc) e quali di queste possiamo comprimere o eliminare del tutto senza danni per l’azienda.” Attenzione: i tagli vanno condivisi con i collaboratori, che devono essere chiamati a partecipare alla costruzione di un nuovo metodo di gestione aziendale, più redditizio. Non bisogna poi dimenticarsi di premiare chi ci consente di raggiungere gli obiettivi che ci siamo preposti.”

NUOVO NEL 2013 ¬¬Appuntamenti d’affari ¬¬Forum internazionali e spazi di dimostrazioni ¬¬1XPHURVHRIIHUWHSHUIDFLOLWDUHODYRVWUDYLVLWDHIDUYLDSSUR¿WWDUH al meglio di Parigi

Da mercoledì a domenica dalle ore 10 :00 alle ore 19 :00 con due aperture notturne - venerdì e sabato no alle ore 21:00 Per ulteriori informazioni:

4 AsConAuto INFORMA

Giugno 2013

Richiedete il vostro pass d’ingresso www.equipauto.com Codice: APCAI

¬¬Percorsi di visita adattati ai vostri centri d’interesse

www.equipauto.com

Saloni Internazionali Francesi - Tel.: 02/43 43 531 Fax: 02/46 99 745 - e-mail: info@salonifrancesi.it

an event by


12413_Nazionale_giugno2013 21/05/13 15.34 Pagina 16

Pubbliredazionale

Vantaggi per tutti I Ricambi Originali del Gruppo Volkswagen non sono mai stati così convenienti. Merito di promozioni dedicate, in particolare, ai modelli con più di 4 anni

A

ccanto alle azioni promozionali dedicate ai Ricambi Originali di maggiore richiesta, il Gruppo Volkswagen propone nuove, specifiche, iniziative commerciali pensate per venire incontro alle diverse esigenze dei clienti. Ne sono un esempio le nuove azioni su turbocompressori, sulle elettroventole, sui compressori criogeni, sulle tubazioni liquido refrigerante ed i Pacchetti Carrozzeria. Queste azioni permettono alla rete dei Service Partner del Gruppo Volkswagen di offrire ai propri clienti, officine e carrozzerie, l’indiscutibile qualità dei Ricambi Originali con sconti particolarmente vantaggiosi e rapidi tempi di consegna.

I Pacchetti Carrozzeria

Negli ultimi anni, la domanda dei cosiddetti prodotti “termici” è in costante crescita in un mercato che presenta un’offerta sempre più ampia. Anche in questa nicchia di settore i fatti dimostrano però che il Ricambio Originale fa la differenza. Per questo motivo il Gruppo Volkswagen ha studiato delle azioni che permettono di offrire, soprattutto nel periodo estivo, che prevede maggiori richieste, questi prodotti a prezzi veramente speciali.

Turbocompressori Il Gruppo Volkswagen non si fa mancare nulla: in azione anche i turbocompressori Originali. Questi componenti, per la complessità ingegneristica e per gli specifici materiali con cui sono realizzati, rappresentano uno degli elementi più costosi di un veicolo. Nonostante l’elevata qualità costruttiva non si può però escludere che, dopo molti chilometri di percorrenza e forti sollecitazioni, si presenti un inconveniente. Il Gruppo Volkswagen, grazie alla presenza dei Ricambi Originali di Rotazione, riesce ad offrire ai suoi clienti una riparazione più competitiva garantendo comunque la qualità che da sempre contraddistingue i Ricambi Originali. Ma non solo! I turbocompressori Originali di Rotazione vengono oggi proposti a prezzi ancora più interessanti. I Service Partner del Gruppo Volkswagen sono a disposizione per fornire maggiori informazioni sulle promozioni in corso e per proporre dei preventivi ad hoc. l

WebParts, il nuovo sistema ordini ricambi on line della Stella. Mercedes-Benz WebParts è la piattaforma digitale per la vendita online di ricambi, dedicata alle officine e carrozzerie. Sviluppata direttamente da Mercedes-Benz, WebParts permette di accedere in modo semplice, veloce ed intuitivo al catalogo dei Ricambi Originali della Stella.

Un marchio Daimler

Nella sequenza riportiamo alcuni esempi di veicoli per i quali è possibile acquistare dei Pacchetti Carrozzeria. Da sinistra: Skoda Fabia ’07-’09, VW Golf ’04-’09, Audi A3 ’03-’09 e Seat Ibiza ’06-’09.

Per rendere i Ricambi Originali del Gruppo Volkswagen ancora più competitivi anche per quanto riguarda le parti di carrozzeria, sono stati sviluppati dei pacchetti, a condizioni molto favorevoli, dedicati alle vetture precedenti all’anno modello 2009 incluso. In questo modo, i vantaggi del Ricambio Originale si sommano alla concorrenzialità nella spesa complessiva per il cliente, favorendo al contempo delle riparazioni garantite e di qualità a un costo adeguato. Acquistando un mix costituito da almeno cinque parti di Carrozzeria necessario alla riparazione di uno specifico veicolo del Gruppo (tra i quali, ad esempio, il paraurti, la griglia radiatore, il proiettore...) si potrà infatti godere di un extra sconto rispetto alle normali condizioni sui particolari utilizzati.

Elettroventole, Compressori e Tubazioni

16 AsConAuto INFORMA

Giugno 2013

Basterà scegliere i ricambi e ordinarli al Service Partner Mercedes-Benz di fiducia. Con la velocità di un click, 24 ore al giorno, 7 giorni su 7. Scoprite come funziona su www.mercedes-benz.it/webparts o presso il Service Partner Mercedes-Benz di fiducia.


12413_Nazionale_giugno2013 21/05/13 15.34 Pagina 6

Accendete la passione

Non sei online? Non esisti

Correre una supermaratona di 100 chilometri o cimentarsi in una gara lunga 24 ore. C’è chi lo fa e con ottimi risultati. Se pensate che si tratti di ‘alieni’ vi state sbagliando. Sono solo persone con una forte motivazione intrinseca, altrimenti detta passione. Un ingrediente fondamentale in azienda per raggiungere gli obiettivi desiderati. Al Dealer Day se ne è parlato con Pietro Trabucchi dell’Università di Verona, psicologo delle Squadre Nazionali di Ultramaratona che ha dato qualche dritta ai presenti su come agire per poter contare su collaboratori entusiasti. “Non ho mai creduto nel metodo bastone/carota, – ha spiegato – l’incentivo dà risultati solo nel breve termine. Bisogna invece lavorare sulle persone, per farle appassionare a ciò che fanno.” Primo: creare un ambiente di lavoro stimolante. Due: cercare di conoscere meglio le persone che ci circondano e dedicargli del tempo. Tre: essere ottimisti, è contagioso. Quattro: delegare. Cinque: utilizzare la comunicazione verbale perché ancor più nell’epoca del digitale le parole pronunciate hanno un peso maggiore. Ultimo: far sentire uomini e donne che lavorano al nostro fianco capaci visto che la percezione modifica i loro comportamenti reali. Provare per credere.

La reputazione della vostra azienda - concessionaria, officina o carrozzeria - si costruisce in rete. È emerso con chiarezza a due dei workshop Dealer Day, incentrati l’uno sull’abilità digitale e l’altro su quello che i clienti cercano e trovano nel web. Il primo consiglio è di Jared Hamilton (DrivingSales.com): “Non chiedetevi solo se usare ma come usare internet”. Il punto di partenza è un motore di ricerca: “Se non siete nel database di Google non esistete”. Il sito ‘vetrina’, anche se provvisto degli elementi necessari per farvi rintracciare dal cliente (mappa, indirizzo fisico, contatti...), oggi non basta più. “Voglio che il mio sito ottenga un voto di autorità, quindi valore? Devo ottimizzare la pagina attraverso i tags, i collegamenti, le parole chiave. Se esiste una ricerca - ha detto ancora Hamilton - esistono i risultati”. Il grado di abilità digitale, che non va confuso con l’essere smanettoni, dirà se avete bisogno di un consulente. L’esperienza di Arturo Frixa (gruppo Jaguar Land Rover Italia), convinto che “il cliente che va su internet è lo stesso che entra in

Prodottoauto

L’ASFALTO CHIAMA concessionaria”, dimostra come sia “fondamentale la connessione con i social media, Facebook primo tra gli altri”, e come “fare web marketing a livello locale rende il concessionario tangibile sul territorio”. Frixa mette però in guardia dal “rischio che il messaggio diffuso su un blog, quello che fino a ieri era la piazza, prenda una piega incontrollata”. Un esempio? Bastano “due concessionari dello stesso marchio che si ‘pestano i piedi’ tra loro” per compromettere la reputazione online. Pensate ancora si possa fare a meno del web e di tutto quello che è tecnologia? Sentite i numeri che ha snocciolato Angelo Liverani (Google Italy): “Per raggiungere 50 milioni di utenti nel mondo, la radio ci ha messo 38 anni, la tv 13, il computer 4, il cellulare 3. E il tablet? 80 giorni”.

AsConAuto e Gestione Consorzi, il sodalizio si rinnova A Verona incontro tra il neo presidente dell’associazione Fabrizio Guidi e il presidente di Gc Filiberto Vaiani. Ancora insieme per crescere

A

utomotive Dealer Day è stato occasione per la prima uscita ufficiale del nuovo board di AsConAuto. La grande voglia di proseguire nella crescita ampliando la portata degli obiettivi trova conferma nel rinnovato sodalizio con il partner d’elezione, Gestione Consorzi, braccio operativo dei consorzi che costituiscono la grande Associazione nata per incentivare la distribuzione di ricambi originali. “La conferma della nostra partnership è un fatto automatico – ha spiegato Fabrizio Guidi, neo presidente di AsConAuto – visto che le strade della nostra associazione sono profondamente legate a quelle di GC. Ma ritengo utile e corretto che le collaborazioni di valore vengano riconfermate e non

6 AsConAuto INFORMA

La ‘shooting’ Aston Bertone Bertone celebra i cento anni dell’Aston Martin e i sessanta anni di collaborazione tra le due aziende presentando la Rapide Bertone. Si tratta di una lussuosissima ‘shooting brake’ 2+2 realizzata in esemplare unico - già venduto - che ripropone inalterata la meccanica del modello d’origine, ossia un motore 12 cilindri V da 6 litri di cilindrata e ben 350 kW (476 Cv) di potenza. Unisce un corpo vettura teso e muscoloso alla funzionalità d’uso del portellone posteriore con

montante inclinato in avanti. La flessibilità di utilizzo propria della ‘shooting brake’ si esprime anche attraverso soluzioni di arredo personalizzate, quali i due sedili posteriori ripiegabili. Un doppio fondo scorrevole a comando elettrico ricopre i due schienali posteriori, quando questi sono ripiegati, rendendo disponibile un vano di carico completamente piano e di eccezionale capacità. I rivestimenti in legno, rifiniti in alluminio satinato, s’abbinano bene con le sellerie in pregiata pelle bicolore.

Stallone rampante

tacitamente, una sorta di riconoscimento per quanto sin qui fatto e un incentivo per quanto ancora si potrà fare insieme”. “Sono perfettamente d’accordo, – ha convenuto Filiberto Vaiani, presidente di Gestione Consorzi – anche quando si viaggia in pieno accordo è bene confrontarsi sui progetti, sui tempi e le energie da dedicare. Non bisogna mai dare tutto per scontato.” E di progetti pronti in rampa di lancio, pare ce ne siano parecchi. L’Associazione cresce, in termini di consorzi e clienti ma anche per quanto riguarda autorevolezza, riconoscibilità, credibilità nel settore. Frutto certo dell’impegno profuso nel passato da queste due parti di uno stesso insieme. Il presidente Guidi si è anche soffermato sulla necessità di conferire nuovo impulso alla comunicazione nell’accezione più completa del termine, cominciando dai clienti per elezione, quindi voi autoriparatori, passando per i dealer, e arrivando agli interlocutori del mondo automotive italiano e internazionale, che guardano con sempre maggiore attenzione ai risultati di AsConAuto.

Filiberto Vaiani, presidente Gestione Consorzi e Fabrizio Guidi, Presidente AsConAuto.

Spazio alle fuoriserie super elaborate. In questo numero, l’Aston Martin su misura di Bertone, la Mansory Stallone, la Parcour di Giugiaro e la Range Rover by Startech

Giugno 2013

Altro che semplice cavallino. Dopo la cura del preparatore tedesco Mansory, una ‘semplice’ Ferrari F12 Berlinetta diventa un cattivissimo Stallone, dove la fibra di carbonio abbonda. Il frontale è stato completamente ridisegnato e sfoggia ora un diverso cofano dotato di vistose prese d’aria, per incrementare il carico aerodinamico. Dietro, si lavora invece sui terminali e sugli estrattori. Dentro, pelle rossa e nera Mansory a piene mani, con impunture rosse e inserti in fibra di carbonio. Ma del lavoro è stato svolto anche sul fronte prestazionale, dove, intervenendo sulla centralina e sugli scarichi sono stati guadagnati 26 kW (35 Cv), per raggiungere così quota 570 (775 Cv), cui si sommano 35 Nm in più di coppia, a 725 Nm.

Giugno 2013

Per Range lover Appena arrivata e già elaborata. Si tratta della nuova Range Rover e a farlo ci pensano quelli di Startech. Che intervengono pesantemente sull’anteriore con un paraurti personalizzato dotato di ampi spoiler per tenere il belvone incollato all’asfalto quando si viaggia a 220 orari massimi. Si perché questo Suv a gasolio, con un V6 da 3 litri (il V8 da 4,4 litri giungerà in seguito) biturbo, ha una potenza di 221 kW (300 Cv) e una coppia camionistica di ben 685 Nm. Grazie al cambio automatico otto rapporti, passa da 0 a 100 in 7,3 secondi. Anche dentro non si lesina, con pelle e Alcantara in abbondanza. Dietro, due doppi scarichi rettangolari cromati.

Parcour per viaggiare ovunque Italdesign Giugiaro festeggia invece i primi 45 anni di attività con la Parcour, una mix tra un granturismo e un Suv. A gestire le diverse anime di questa vettura ci pensa un pratico comando posto all’interno della plancia, attraverso cui il guidatore può infatti letteralmente adattare il veicolo al percorso tra quattro diverse impostazioni: una per la guida confortevole, una per l’off-road, una per le condizioni invernali e perfino quella per l’alta velocità in pista. Il sistema elettronico interviene modificando l’assetto, l’altezza da terra fino a 120 millimetri e il set del motore. Si tratta di una due posti, coupé o cabrio, a quattro ruote motrici, equipaggiata con motore centrale posteriore Lamborghini V10 da 5,2 litri che eroga 404 kW (550 Cv) in grado di accelerare da 0 a 100 in 3,6 secondi. Gli ammortizzatori della Parcour sono addirittura otto, due per ogni ruota.

AsConAuto INFORMA 15


12413_Nazionale_giugno2013 21/05/13 15.35 Pagina 14

AsConAutoinTour

Aiuta a mantenere la massima efficienza del tuo motore diesel ‘Asconauti’ insieme per la foto di gruppo e alcuni ricordi di viaggio

Conquistati dal Kerala Estremamente positivo il bilancio del viaggio in terra indiana. Sette giorni di tour fra antiche città e paesaggi mozzafiato dove a dettare i ritmi è ancora la natura

S

ognare a occhi aperti. È successo ai fortunati vincitori della tappa primaverile e conclusiva - nella formula che oggi conosciamo - di AsConAuto in Tour. L’India è riuscita a conquistare tutti coloro che, tramite l’acquisto di ricambi originali, si sono aggiudicati il viaggio, uno dei più emozionanti di sempre. Gli ‘asconauti’, infatti, divisi in tre gruppi, ad aprile hanno potuto esplorare la regione del Kerala, la più piccola del paese

Un tuffo in una cultura diversa: quello

per estensione, che occupa una stretta striscia della costa sud occidentale che si affaccia sull’Oceano Indiano.

in India è stato uno dei viaggi più

Scoprire e conoscersi

emozionanti

Il tour è partito da Cochin, il più antico insediamento europeo in India, costruito a pelo d’acqua. Qui si è visitato l’antico quartiere con il palazzo Mantacherry, la sinagoga e la chiesa di San Francesco e si è potuto scoprire il metodo di pesca utilizzato nel XV secolo. Si è, quindi, proseguito per Kumarakom con le tipiche house boat: indescrivibile la bellezza dei paesaggi che si sono potuti

di sempre.

14 AsConAuto INFORMA

ammirare durante la navigazione. Santuario per gli uccelli e habitat ideale di numerose specie di pesci, la città è una delle località turistiche più famose della zona. Ad attrarre i visitatori anche le cure ayurvediche qui praticate. ‘Cure’ a cui si sono ‘sottoposti’ con grande piacere molti dei partecipanti ad AsConAuto in Tour. Come resistere del resto a una delle stazioni termali più belle del Paese, situata proprio all’interno dello Zuri Kumarakom Kerala Resort che ha ospitato i partecipanti per due notti? La sette giorni si è, quindi, conclusa a Kovalam, più a sud, rinomata per le sue spiagge, tra le più incontaminate dell’India. Un tuffo in una cultura diversa, affascinante anche perché molto distante dalla nostra e un’occasione preziosa per fare squadra. Non sono mancati, infatti, momenti di incontro. Perché AsConAuto in Tour prima di tutto vuol dire stare insieme. Condividere con i colleghi della zona e di altre province la propria visione del mestiere. Confrontarsi su quanto è stato fatto e su quanto l’associazione ancora può fare perché vi sia un legame sempre più forte tra voi autoriparatori e i concessionari che quotidianamente vi forniscono ricambi originali a domicilio. Con l’India si è chiuso un capitolo ma presto se ne aprirà un altro con l’obiettivo di coinvolgere ancora più persone rispetto a oggi e rendere il programma di incentivazione sempre più in linea coi tempi e le esigenze l di tutti.

Mobil 1™ può allungare la vita del turbocompressore e aiuta a mantenere stabile il consumo di carburante Generalmente si sceglie un motore diesel perché è af fidabile ed ef ficiente e Mobil 1™ ESP Formula 5W-30 è stato progettato per aiutare a mantenere il motore in ottime condizioni più a lungo. Alcuni test hanno dimostrato la massima ef ficienza di un motore diesel anche dopo 225.000 chilometri*. La straordinaria protezione ad elevate temperature fornita da Mobil 1™ ESP Formula 5W-30 può allungare la vita del turbocompressore e aiutare anche a mantenere costante il consumo di carburante tra un cambio d'olio e l'altro. Per scoprire come Mobil 1™ può aiutare il tuo motore diesel a funzionare meglio, visita il sito mobil1.it *Risultati basati sulla guida di prova di una V W Jetta dotata di motore diesel 1.9L che simula 225.000 chilometri con intervalli di cambio dell'olio ogni 16.000 chilometri. ©2013 Exxon Mobil Corporation MobilTM, Mobil 1TM e l’icona con l’1 sono marchi registrati della Exxon Mobil Corporation o di una delle società da questa direttamente o indirettamente possedute o controllate. Ogni altro nome di prodotto, logo e marchio è di proprietà dei rispettivi proprietari. Nulla di quanto riportato nel presente documento intende sovvertire il principio di indipendenza dei soggetti giuridici.

Giugno 2013


12413_Nazionale_giugno2013 21/05/13 15.36 Pagina 8

Nelle immagini, la sede Service di San Donato (MI). In questa struttura si tengono anche training d’aggiornamento tecnico di BMW Italia.

Officina&dintorni

PIT STOP

La vite è sbloccata

Indispensabili in officina. Questo mese, il raffrescatore TecnoCooling, lo sbloccatore Sst, il centrafari elettronico Gamar, il carica condizionatori Texa e i mobili ‘500 style’ Lavorare al fresco TecnoCooling Mobi-Cool è un ventilatore trasportabile ad effetto raffrescante perfetto per le calde giornate di lavoro in officina e sui piazzali. Grazie al sistema di pressurizzazione interno, è in grado di miscelare acqua atomizzata al flusso d’aria forzata generata da un ventilatore da 170 Watt trivelocità, creando cosi un effetto rinfrescante. Un serbatoio idrico interno da 60 litri garantisce un’autonomia che va da 3 a 5 ore, mentre una coppia di ruote facilita lo spostamento di questo totem (alto 2.050 millimetri, largo 580 e profondo altrettanto) che a secco pesa ben 50 chilogrammi. Copre una superficie di 50 metri quadrati e ha un livello di rumorosità contenuto in soli 55 decibel A.

Pubbliredazionale

Fiducia ricambiata La concessionaria BMW Milano fa parte del consorzio Miro da tre anni. Salita a bordo a treno in corsa, lavora in sinergia con gli indipendenti. Che apprezzano

L

Gianalberto Brambilla, Responsabile Service di BMW Milano.

8 AsConAuto INFORMA

a partenza del consorzio Miro resta una tappa miliare. Questo perché rispetto agli altri consorzi AsConAuto, la difficoltà era vincere il traffico milanese e garantire il servizio logistico. A quasi 5 anni dalle prime consegne agli affiliati (oggi circa 750), il consorzio cerca nuove sfide. Nell’ambito della rete BMW coinvolta in Miro, diamo attenzione all’attività svolta da BMW Milano nel supporto degli affiliati con la fornitura di Ricambi Originali, ma soprattutto di professionalità, disponibilità e consulenza. Gianalberto Brambilla, Responsabile Service BMW Milano, ci spiega l’attenzione data agli autoriparatori indipendenti, in particolare del mondo AsConAuto. “Il volume di Ricambi movimentato da BMW Milano nel 2012, con i due punti assistenza di San Donato (MI), è stato in linea con il 2011. Per quest’anno ci aspettiamo una crescita, grazie a un nuovo punto Service in Milano. In termini di brand l’80 per cento è ricambio BMW e il 20 MINI. Del volume totale il 30 per cento è venduto all’esterno. Di questa parte 7 ricambi su 10 vanno a officine e 3 a carrozzerie, ma a fatturato le carrozzerie e le officine hanno lo stesso peso”. “Dei ricambi venduti a banco, nel 2012 il 12 per cento è

andato ad affiliati AsConAuto contro un 8 del 2011 e un 6 del 2010. Il peso dei partner Miro aumenta. Da parte nostra, presentiamo agli affiliati promozioni dedicate ogni mese (sito AsConAuto, in Area Riservata), pacchetti Value Parts, abbiamo istituito una linea prioritaria per gli ordini, forniamo collaborazione, consulenza tecnica e servizi (garanzie o aggiornamenti software possibili con strumentazioni BMW). Gli affiliati Miro che collaborano con noi possono contare sul supporto telefonico del nostro tecnico meccatronico Luigi Penati e su quello di Flavio Perego per valutare danni ingenti di carrozzeria con sopralluogo”. “Io vedo i riparatori del Miro come nostri alleati e loro possono fare altrettanto, - assicura Brambilla - lavoriamo allo stesso modo, con professionalità, per clienti importanti, ma lo facciamo su rotaie parallele. L’obiettivo di BMW Milano è supportare l’officina o la carrozzeria grazie alla conoscenza tecnica specifica dei nostri uomini. Dare consulenza tecnica, meccatronica e commerciale ai nostri alleati sul territorio, ci permette di fare squadra per garantire la soddisfazione di chi sceglie gli Originali BMW e MINI. Per meglio conoscere gli affiliati, a ottobre organizzeremo un evento presso una nostra sede. In parallelo li inviteremo, a rotazione, ai lanci in anteprima dei nuovi modelli o, come è successo il mese scorso, a manifestazioni come il l Challenge MINI sul circuito di Franciacorta”.

Giugno 2013

Il mobile con la faccia da auto Fiat 500 Design Collection è un set di tre mobili particolarissimi ideati da Lapo Elkann per Meritalia e ‘basati’ sulla Fiat 500 Anni ’70, con tanto di due ruote replicate in poliuretano. Il tavolo Picnic è realizzato unendo due parti frontali della vettura, su cui viene appoggiato un cristallo temperato trasparente extrachiaro. Solo un muso in lamiera - che fa da struttura - invece per

Giugno 2013

il sofà Panorama (nella foto), dotato di imbottiture della seduta e dello schienale in poliuretano a differenti densità, rivestibili in tessuto o pelle. Infine c’è Cincin, una consolle offerta in tre altezze, da appoggiare a una parete (utilizza un muso solo), con piano di nuovo in cristallo. In vendita direttamente sul sito www.fiat500design.com a 6.900, 5.500 e 4.200 euro, possono essere richiesti con le parti di carrozzeria in nero, bianco, rosso o verde. Mentre per le imbottiture la cartella colori arriva a ben quattordici tinte, tra cui quella col tricolore dell’Italia.

Fari a puntino Firmato Gamar il centrafari Tronic Vision con videocamera buono per auto, moto e mezzi pesanti. Alto 1.660 millimetri e pesante 35 chili circa, ha una struttura a colonna girevole con contrappeso per agevolare la salita e discesa della camera ottica. Dotato di puntatore verticale e allineatore orizzontale laser, può essere connesso a un pc con apposito software in dotazione via Usb, così da configurarlo al meglio per controlli su veicoli con guida a sinistra o destra, con fari di tipo europeo o statunitense e con quelli allo xeno. L’altezza minima operativa è di 240 millimetri, quella massima di 1.410. Funziona con tre pile ministilo.

Problemi di bulloni e viti che non vogliono saperne di venir via causa ruggine e ossidazioni varie? Non puntate su prodotti chimici, martelli o pericolosissimi cannelli che utilizzano fiamme libere. Più sicuro ed efficace preferire uno sbloccatore a induzione. Ad esempio Looser della scandinava Swedish Soldering Tools. All’interno di una pratica valigetta pesante in tutto 17 chilogrammi, un kit che sfrutta la corrente per generare calore sulla punta dei suoi elettrodi da trasferire sul pezzo - rigorosamente in metallo - da sbloccare. Sfrutta la normale corrente a 220 Volt e ha una potenza massima di 3.500 Watt. Basta collegare l’attrezzo alla presa di corente, pinzare la parte metallica da svitare e in 15 secondi circa è possibile smollare un dado taglia M16 portandolo alla temperatura di ben 300 gradi. Scaldato il pezzo, è sufficiente agire con un utensile.

Per condizionatori d’ogni età Dalla trevigiana Texa una stazione di ricarica condizionatori furba. Capace cioè di operare sia su impianti di ultimissima generazione caricati con gas refrigerante ecologico R1234yf, sia su quelli ante 2011 che sfruttano invece l’R134a. Si tratta del modello 780R Bi-Gas, parte della recente serie Konfort 700 e coperto da ben otto brevetti internazionali. Pur mantenendo le stesse dimensioni delle altre stazioni in gamma (altezza 1.195 millimetri, larghezza 598 e profondità 749), dispone di due serbatoi da 12 chili l’uno e di doppi nonché distinti circuiti di recupero. In un minuto passa da un gas all’altro e ha un display a colori con interfaccia grafica di facile uso.

AsConAuto INFORMA 13


12413_Nazionale_giugno2013 21/05/13 15.36 Pagina 12

Pubbliredazionale

L’eccellenza in campo Il mercato fa paura? Doc si mette in gioco: con un club, un programma, una campagna. Partita da poco, il primo obiettivo è uno speciale Passaporto Lecco, Sondrio, Como, Monza e Brianza, Milano E-mail: doclc@asconauto.it Sito internet: http://doclc.asconauto.it Tel. 0362 998375 Fax: 0362 928944

LOCAL DISTRIBUTION CENTER I Ricambi Originali della Casa svedese sono disponibili in tempo reale grazie ai magazzini sul territorio

A

bbiamo domandato a Renzo Palavanchi, Responsabile della Logistica di Volvo Car Italia, di presentare il progetto Local Distribution Center di Volvo a voi autoriparatori indipendenti affiliati ad AsConAuto. “Con questo progetto – spiega Palavanchi - Volvo ha dato risposta alle nuove esigenze di un mercato in rapida e continua evoluzione. Grazie al modello LDC, Volvo e la propria rete ufficiale di Concessionari e Riparatori Autorizzati sono in grado di garantire competitività, assoluta disponibilità dei ricambi e procedure snelle ed efficaci, per la piena soddisfazione del cliente, obiettivo primario per un premium brand come il nostro”.

Ci spiega il modello LDC nel dettaglio? “Il Centro di Distribuzione Locale sostituisce in parte il magazzino delle singole officine, in quanto con questa modalità Volvo è in grado di rifornire di ricambi i suoi concessionari anche il giorno stesso dell’ordine. Vengono quindi eliminati i tempi di attesa fino ad oggi inevitabili.” Quali sono i magazzini LDC attivi in Italia? “I centri LDC in Italia sono al momento tre e sono situati in Emilia Romagna, in Lombardia e in Veneto. Questi Centri di distribuzione locale servono circa quaranta Concessionari e Riparatori Autorizzati, ovvero il 60 per cento circa della clientela.” Che riflesso potrà avere questo sistema per le forniture ai riparatori indipendenti? “Un LDC mette a disposizione del Concessionario e

12 AsConAuto INFORMA

Riparatore Autorizzato Volvo la possibilità di fornire al riparatore indipendente qualunque ricambio originale il giorno stesso in cui riceve la richiesta.” Perciò si tratta di una questione, diciamo così, di cultura e informazione dei riparatori indipendenti? “Esatto. Oggi i riparatori indipendenti che comprano ricambi non originali in altri punti vendita dovrebbero sapere che nel magazzino Volvo i ricambi sono sempre disponibili in tempo reale. Quindi non solo la qualità dei ricambi originali, ma anche un servizio logistico all’assoluta avanguardia.” Perciò se io, riparatore indipendente, richiedo un ricambio al Concessionario e Riparatore Autorizzato Volvo, questi lo ricevono il giorno stesso. Vale per qualunque ricambio? “Per qualunque ricambio, certo. Ma c’è anche un altro aspetto importante che bisogna evidenziare. Se ordini un ricambio a Volvo hai sempre la certezza che riceverai un ricambio originale.” Perché è così importante scegliere un Ricambio Originale? “Il motivo è duplice. Prima di tutto c’è il beneficio del consumatore, che può contare su ricambi pensati per la sua Volvo, destinati perciò a integrarsi perfettamente con i sistemi elettrici e meccanici della sua auto e che durano di più nel tempo. Poi c’è un vantaggio per il riparatore che, offrendo solo ricambi originali, e per questo di altissima qualità, stabilisce un rapporto di fiducia con il proprio clienl te, che tornerà ad affidarsi a lui anche in futuro.”

Giugno 2013

N

on è da tutti essere clienti Doc (ma lo si può diventare); e saranno sicuramente pochi i Top Doc, ovvero l’eccellenza del consorzio. Dopo otto anni di crescita continua, Doc Ricambi Originali scende in campo con il numero 10, quello che in gergo calcistico identifica il giocatore che fa goal. ‘Forza 10!’ è un club, è un programma, è una campagna partita il primo maggio, che il presidente Giorgio Boiani spiega così: “Abbiamo pensato molto in questi mesi a una formula incentivante che fosse accattivante e soprattutto potesse accontentare il maggior numero di voi”. Dove ‘voi’ sta per clienti fedeli di Doc Ricambi Originali. “Per questa ragione - dice ancora Boiani entrando direttamente nelle officine e carrozzerie

servite da Doc - vi comunico che le classifiche di giugno saranno le ultime che rappresenteranno il nostro amato Tour Incontri, ma che la corsa a giugno è comunque ancora aperta per tutte le aziende in lizza”. La novità, però, è un’altra. “Da maggio, ognuno di voi singolarmente, verificando in base alle proprie potenzialità il suo obiettivo in Area Riservata, potrà fare il primo goal e aggiudicarsi Doc Passport”.

Una vacanza 2X1 Voucher destinato esclusivamente ai clienti del network, Doc Passport è l’attestazione tangibile del conseguimento degli obiettivi di acquisto di ricambi originali direttamente dai dealer aderenti al consorzio. Doc assegna un budget

www.chic’èinrete? Un URL del genere - con apostrofi, accenti e punti di domanda - non potrebbe mai esistere, ma chiunque navighi lo sa. Come sa che oggi, per fare e far fare business, essere su internet è d’obbligo. Al passo con i tempi, i consorzi AsConAuto stanno conquistando la ribalta virtuale con siti dedicati. Ognuno ha il suo - parliamo, in ordine di apparizione nel WWW, di Miro Milano Ricambi Originali, Doc LeccoComo-Sondrio-Monza e Brianza, Cdrt Consorzio Distribuzione Ricambi

Giugno 2013

e, in caso di raggiungimento nei termini previsti (31 luglio 2013), l’autoriparatore potrà spenderlo tra il primo agosto e il 31 dicembre. In che modo? Scegliendo una meta dall’apposito catalogo e prenotando via internet una vacanza con la formula 2X1. Al 31 dicembre, a consuntivo, potrà entrare a far parte dell’esclusivo Top Doc. Aggiornamenti sul prossimo numero.

Il club delle eccellenze Doc. Aperto esclusivamente ai numeri 10.

Originali Toscana, Doc Mantova-Verona-Vicenza, Doc Brescia-Bergamo ed è sulla rampa di lancio il sito che raggrupperà i sei Sincro - ma tutti hanno in comune i bottoni fondamentali. Ovvero: Area Riservata (che garantisce un contatto protetto con i dirigenti del consorzio), Chi Siamo, Concessionari (con le ragioni sociali dei dealer soci), Partners, Ricerca Affiliati (con il database suddiviso per area geografica e marchi in concessione), Agenda-Eventi. In home page notizie dal mondo dell’auto e interviste ai dealer, ai responsabili service, agli autoriparatori affiliati... E ovviamente il link ad AsConAuto, la mamma di tutti i consorzi. Anche in rete.

AsConAuto INFORMA 9


12413_Nazionale_giugno2013 21/05/13 15.36 Pagina 10

indirettaconiconsorzi

Assaggio dell’India

Piero Tombolini, dal 2008 responsabile post vendita del Gruppo marchigiano.

Cagliari, Carbonia-Iglesias, Medio Campidano E-mail: cagliari@sincro.eu Tel. 0541 743085 Fax: 0541 743640

Marche E-mail marche@sincro.eu Tel. 071 2868185 Fax 071 2916723

In 350 per il Sincro Day al T Hotel di Cagliari. Prima della cena, il convegno con i partner (Gen-Art, Mobil1 e Findomestic).

“E

Festa di compleanno Dopo un solo anno di attività, e nonostante il mercato in forte contrazione, il Distretto sardo cresce. Un motivo più che valido per una serata che ha messo insieme dealer, autoriparatori, partner

“L

o faremo diventare un appun- al tavolo dei relatori gli uomini Sincro e i tamento fisso”, aveva promesso partner (Gen-Art, Findomestic, Mobil1), il Referente di Distretto, Nicola sono stati premiati sette meccanici e due Vacca, a proposito dell’evento con cui Sincro carrozzieri. La motivazione: il miglior ‘fatCagliari e Sud Sardegna aveva fatto il ‘de- turato uomo’, quindi indipendente dalle butto in società’. E così è stato. dimensioni dell’azienda, sviluppato nel corLo scorso 7 maggio, al T Hotel di so del 2012. “Dopo un solo Cagliari, 350 tra autoriparatori, anno di attività”, ha commenconcessionari e partner hanno partato Vacca, “il grado di sodditecipato a ‘Sincro Day’ e spento la sfazione espresso dagli affiliati prima candelina sulla torta. è decisamente alto”. Lo hanno “Erano così in tanti”, ha detto il dimostrato acquistando ricambi Responsabile di Distretto Mauro originali attraverso Sincro. Cogoni, “che è più facile dire chi Il Referente Ma ecco i virtuosi dell’autoripadi Distretto, mancava. Hanno accettato l’invito razione: Autofficina Giuseppe Nicola Vacca. anche clienti che arrivavano da lonDeidda di Selargius (CA), Officina tano: Lunamatrona, Calasetta, Mogoro...”. Meccanica Roberto Tidu di Sinnai (CA), Considerando che le officine e le carrozzerie Officina Carbus di Iglesias (CI) per la cateservite da Sincro sono 184 e 111 (dato ag- goria ‘Autorizzati’; Officina Motorsport giornato al 15 maggio), significa che “è Sardegna di Sestu (CA), Autofficina Carreras stato un vero momento di condivisione”. di Gonnosfanadiga (VS), Car Service Center di Cagliari per la categoria ‘Generici’; preSorpresa! miati direttamente da Gen-Art anche Come ogni festa di compleanno che si ri- Autocarrozzeria Roberto Solla di Monserrato spetti, non è mancata la sorpresa. Al ter- (CA), Autocarrozzeria R.C. Auto Centrostile di mine del convegno che ha visto alternarsi Cagliari, Officina Salvatore Murru di Cagliari.

10 AsConAuto INFORMA

Milano e provincia E-mail: miro@asconauto.it Sito internet: http://miro.asconauto.it Tel. 02 89550113 Fax: 02 84810079

Il buon esempio Sono i dati di bilancio a dire che i ricambi generano valore. In Tombolini lo sanno

A

l post vendita ci hanno messo Piero Tombolini, il figlio del titolare. “Un segnale forte”, commenta il diretto interessato, “a dimostrazione dell’importanza che il settore riveste per il Gruppo. Oggi copre il 38 per cento dei costi totali, ma puntiamo al 60”. Quattro sedi - Ancona, Civitanova Marche (MC), Porto San Giorgio (AP), Ascoli Piceno - e altrettanti marchi - Fiat, Renault, Dacia, Piaggio Veicoli Commerciali - da fine 2011 Tombolini Motor Company fa parte di Sincro Marche. “È una grandissima organizzazione logistica attenta alle economie di scala. La cosa fondamentale”, chiarisce il responsabile post vendita, “è riuscire a vendere i ricambi originali tenendo bassi i prezzi. Prezzi che sono simili e a volte anche migliori di quelli del ricambio equivalente. Ma sarebbe un errore demandare al consorzio, senza il quale non sarebbe possibile la consegna capillare del ricambio della Casa, compiti che spettano al concessionario”. La consulenza tecnica prima degli altri. “La fidelizzazione dell’autoriparatore”, dice infatti Tombolini, “passa anche dal patrimonio di conoscenze che il magazziniere, meno banconista e più venditore, mette al servizio del cliente”.

Giugno 2013

Otto giorni con le valigie in mano, per cogliere anche solo un’idea di un Paese affascinante. Agli AsConAuti Miro sono bastati. Sentiteli

ro l’unico che poteva partire, con tutto il lavoro che abbiamo, ed è stato bellissimo. Tornare a Milano è stata dura” (Alessio Galbusera, Autofficina Galbusera); “Due anni fa mio fratello era andato in Brasile, a me è ‘toccata’ l’India. Un viaggio veramente ben organizzato, nessun problema, nessun ritardo, grande correttezza e attenzione” (Mauro Guerrato, Autofficina Guerrato); “È stata un’esperienza più che positiva, con un’organizzazione eccellente. Mettere insieme 120 persone e non sbagliare un tempo non è cosa da poco...” (Federico Lanfranchi, Safety Car

Porsche Specialist); “Pensi che all’inizio non ci volevo andare, con tutti quegli scali... Ho trovato persone squisite, non quelle che hanno la puzza sotto il naso” (Francesco Racanelli, Carrozzeria San Basilio); “Davvero, non mi aspettavo un viaggio così bello. Ma come sarebbe a dire che è stato l’ultimo Tour Incontri? Allora smetto di comprare da Miro!” (Umberto Pagano, Carrozzeria Futura 3000). Una minaccia scherzosa, questa dell’autoriparatore di Trezzano sul Naviglio, ma che, insieme ai commenti entusiasti dei compagni di viaggio, rende l’idea di quello che rappresenta il Tour

Incontri per i clienti del consorzio milanese. Ne è ben consapevole Giovanni Rigoldi, concessionario e vicepresidente Miro: “Quest’ultimo viaggio è stato molto ben organizzato, l’India non è un Paese facile da girare, in pochi giorni e con la valigia in mano. Ma l’esperienza del Tour Incontri, anche se molto interessante, è limitata. Coinvolge un numero ristretto di autoriparatori, che spesso si ripetono, e in qualche caso li costringe a rinunciare perché non possono restare lontani per una settimana. Si è chiusa l’era dei Tour Incontri, è vero, ma se ne sta aprendo un’altra. Il nostro obiettivo è allargare il ventaglio delle presenze, e delle proposte, in un tempo più breve”. L’estate si annuncia ricca di novità.

AsConAuto INFORMA 11


12413_Nazionale_giugno2013 21/05/13 15.36 Pagina 10

indirettaconiconsorzi

Assaggio dell’India

Piero Tombolini, dal 2008 responsabile post vendita del Gruppo marchigiano.

Cagliari, Carbonia-Iglesias, Medio Campidano E-mail: cagliari@sincro.eu Tel. 0541 743085 Fax: 0541 743640

Marche E-mail marche@sincro.eu Tel. 071 2868185 Fax 071 2916723

In 350 per il Sincro Day al T Hotel di Cagliari. Prima della cena, il convegno con i partner (Gen-Art, Mobil1 e Findomestic).

“E

Festa di compleanno Dopo un solo anno di attività, e nonostante il mercato in forte contrazione, il Distretto sardo cresce. Un motivo più che valido per una serata che ha messo insieme dealer, autoriparatori, partner

“L

o faremo diventare un appun- al tavolo dei relatori gli uomini Sincro e i tamento fisso”, aveva promesso partner (Gen-Art, Findomestic, Mobil1), il Referente di Distretto, Nicola sono stati premiati sette meccanici e due Vacca, a proposito dell’evento con cui Sincro carrozzieri. La motivazione: il miglior ‘fatCagliari e Sud Sardegna aveva fatto il ‘de- turato uomo’, quindi indipendente dalle butto in società’. E così è stato. dimensioni dell’azienda, sviluppato nel corLo scorso 7 maggio, al T Hotel di so del 2012. “Dopo un solo Cagliari, 350 tra autoriparatori, anno di attività”, ha commenconcessionari e partner hanno partato Vacca, “il grado di sodditecipato a ‘Sincro Day’ e spento la sfazione espresso dagli affiliati prima candelina sulla torta. è decisamente alto”. Lo hanno “Erano così in tanti”, ha detto il dimostrato acquistando ricambi Responsabile di Distretto Mauro originali attraverso Sincro. Cogoni, “che è più facile dire chi Il Referente Ma ecco i virtuosi dell’autoripadi Distretto, mancava. Hanno accettato l’invito razione: Autofficina Giuseppe Nicola Vacca. anche clienti che arrivavano da lonDeidda di Selargius (CA), Officina tano: Lunamatrona, Calasetta, Mogoro...”. Meccanica Roberto Tidu di Sinnai (CA), Considerando che le officine e le carrozzerie Officina Carbus di Iglesias (CI) per la cateservite da Sincro sono 184 e 111 (dato ag- goria ‘Autorizzati’; Officina Motorsport giornato al 15 maggio), significa che “è Sardegna di Sestu (CA), Autofficina Carreras stato un vero momento di condivisione”. di Gonnosfanadiga (VS), Car Service Center di Cagliari per la categoria ‘Generici’; preSorpresa! miati direttamente da Gen-Art anche Come ogni festa di compleanno che si ri- Autocarrozzeria Roberto Solla di Monserrato spetti, non è mancata la sorpresa. Al ter- (CA), Autocarrozzeria R.C. Auto Centrostile di mine del convegno che ha visto alternarsi Cagliari, Officina Salvatore Murru di Cagliari.

10 AsConAuto INFORMA

Milano e provincia E-mail: miro@asconauto.it Sito internet: http://miro.asconauto.it Tel. 02 89550113 Fax: 02 84810079

Il buon esempio Sono i dati di bilancio a dire che i ricambi generano valore. In Tombolini lo sanno

A

l post vendita ci hanno messo Piero Tombolini, il figlio del titolare. “Un segnale forte”, commenta il diretto interessato, “a dimostrazione dell’importanza che il settore riveste per il Gruppo. Oggi copre il 38 per cento dei costi totali, ma puntiamo al 60”. Quattro sedi - Ancona, Civitanova Marche (MC), Porto San Giorgio (AP), Ascoli Piceno - e altrettanti marchi - Fiat, Renault, Dacia, Piaggio Veicoli Commerciali - da fine 2011 Tombolini Motor Company fa parte di Sincro Marche. “È una grandissima organizzazione logistica attenta alle economie di scala. La cosa fondamentale”, chiarisce il responsabile post vendita, “è riuscire a vendere i ricambi originali tenendo bassi i prezzi. Prezzi che sono simili e a volte anche migliori di quelli del ricambio equivalente. Ma sarebbe un errore demandare al consorzio, senza il quale non sarebbe possibile la consegna capillare del ricambio della Casa, compiti che spettano al concessionario”. La consulenza tecnica prima degli altri. “La fidelizzazione dell’autoriparatore”, dice infatti Tombolini, “passa anche dal patrimonio di conoscenze che il magazziniere, meno banconista e più venditore, mette al servizio del cliente”.

Giugno 2013

Otto giorni con le valigie in mano, per cogliere anche solo un’idea di un Paese affascinante. Agli AsConAuti Miro sono bastati. Sentiteli

ro l’unico che poteva partire, con tutto il lavoro che abbiamo, ed è stato bellissimo. Tornare a Milano è stata dura” (Alessio Galbusera, Autofficina Galbusera); “Due anni fa mio fratello era andato in Brasile, a me è ‘toccata’ l’India. Un viaggio veramente ben organizzato, nessun problema, nessun ritardo, grande correttezza e attenzione” (Mauro Guerrato, Autofficina Guerrato); “È stata un’esperienza più che positiva, con un’organizzazione eccellente. Mettere insieme 120 persone e non sbagliare un tempo non è cosa da poco...” (Federico Lanfranchi, Safety Car

Porsche Specialist); “Pensi che all’inizio non ci volevo andare, con tutti quegli scali... Ho trovato persone squisite, non quelle che hanno la puzza sotto il naso” (Francesco Racanelli, Carrozzeria San Basilio); “Davvero, non mi aspettavo un viaggio così bello. Ma come sarebbe a dire che è stato l’ultimo Tour Incontri? Allora smetto di comprare da Miro!” (Umberto Pagano, Carrozzeria Futura 3000). Una minaccia scherzosa, questa dell’autoriparatore di Trezzano sul Naviglio, ma che, insieme ai commenti entusiasti dei compagni di viaggio, rende l’idea di quello che rappresenta il Tour

Incontri per i clienti del consorzio milanese. Ne è ben consapevole Giovanni Rigoldi, concessionario e vicepresidente Miro: “Quest’ultimo viaggio è stato molto ben organizzato, l’India non è un Paese facile da girare, in pochi giorni e con la valigia in mano. Ma l’esperienza del Tour Incontri, anche se molto interessante, è limitata. Coinvolge un numero ristretto di autoriparatori, che spesso si ripetono, e in qualche caso li costringe a rinunciare perché non possono restare lontani per una settimana. Si è chiusa l’era dei Tour Incontri, è vero, ma se ne sta aprendo un’altra. Il nostro obiettivo è allargare il ventaglio delle presenze, e delle proposte, in un tempo più breve”. L’estate si annuncia ricca di novità.

AsConAuto INFORMA 11


12413_Nazionale_giugno2013 21/05/13 15.36 Pagina 12

Pubbliredazionale

L’eccellenza in campo Il mercato fa paura? Doc si mette in gioco: con un club, un programma, una campagna. Partita da poco, il primo obiettivo è uno speciale Passaporto Lecco, Sondrio, Como, Monza e Brianza, Milano E-mail: doclc@asconauto.it Sito internet: http://doclc.asconauto.it Tel. 0362 998375 Fax: 0362 928944

LOCAL DISTRIBUTION CENTER I Ricambi Originali della Casa svedese sono disponibili in tempo reale grazie ai magazzini sul territorio

A

bbiamo domandato a Renzo Palavanchi, Responsabile della Logistica di Volvo Car Italia, di presentare il progetto Local Distribution Center di Volvo a voi autoriparatori indipendenti affiliati ad AsConAuto. “Con questo progetto – spiega Palavanchi - Volvo ha dato risposta alle nuove esigenze di un mercato in rapida e continua evoluzione. Grazie al modello LDC, Volvo e la propria rete ufficiale di Concessionari e Riparatori Autorizzati sono in grado di garantire competitività, assoluta disponibilità dei ricambi e procedure snelle ed efficaci, per la piena soddisfazione del cliente, obiettivo primario per un premium brand come il nostro”.

Ci spiega il modello LDC nel dettaglio? “Il Centro di Distribuzione Locale sostituisce in parte il magazzino delle singole officine, in quanto con questa modalità Volvo è in grado di rifornire di ricambi i suoi concessionari anche il giorno stesso dell’ordine. Vengono quindi eliminati i tempi di attesa fino ad oggi inevitabili.” Quali sono i magazzini LDC attivi in Italia? “I centri LDC in Italia sono al momento tre e sono situati in Emilia Romagna, in Lombardia e in Veneto. Questi Centri di distribuzione locale servono circa quaranta Concessionari e Riparatori Autorizzati, ovvero il 60 per cento circa della clientela.” Che riflesso potrà avere questo sistema per le forniture ai riparatori indipendenti? “Un LDC mette a disposizione del Concessionario e

12 AsConAuto INFORMA

Riparatore Autorizzato Volvo la possibilità di fornire al riparatore indipendente qualunque ricambio originale il giorno stesso in cui riceve la richiesta.” Perciò si tratta di una questione, diciamo così, di cultura e informazione dei riparatori indipendenti? “Esatto. Oggi i riparatori indipendenti che comprano ricambi non originali in altri punti vendita dovrebbero sapere che nel magazzino Volvo i ricambi sono sempre disponibili in tempo reale. Quindi non solo la qualità dei ricambi originali, ma anche un servizio logistico all’assoluta avanguardia.” Perciò se io, riparatore indipendente, richiedo un ricambio al Concessionario e Riparatore Autorizzato Volvo, questi lo ricevono il giorno stesso. Vale per qualunque ricambio? “Per qualunque ricambio, certo. Ma c’è anche un altro aspetto importante che bisogna evidenziare. Se ordini un ricambio a Volvo hai sempre la certezza che riceverai un ricambio originale.” Perché è così importante scegliere un Ricambio Originale? “Il motivo è duplice. Prima di tutto c’è il beneficio del consumatore, che può contare su ricambi pensati per la sua Volvo, destinati perciò a integrarsi perfettamente con i sistemi elettrici e meccanici della sua auto e che durano di più nel tempo. Poi c’è un vantaggio per il riparatore che, offrendo solo ricambi originali, e per questo di altissima qualità, stabilisce un rapporto di fiducia con il proprio clienl te, che tornerà ad affidarsi a lui anche in futuro.”

Giugno 2013

N

on è da tutti essere clienti Doc (ma lo si può diventare); e saranno sicuramente pochi i Top Doc, ovvero l’eccellenza del consorzio. Dopo otto anni di crescita continua, Doc Ricambi Originali scende in campo con il numero 10, quello che in gergo calcistico identifica il giocatore che fa goal. ‘Forza 10!’ è un club, è un programma, è una campagna partita il primo maggio, che il presidente Giorgio Boiani spiega così: “Abbiamo pensato molto in questi mesi a una formula incentivante che fosse accattivante e soprattutto potesse accontentare il maggior numero di voi”. Dove ‘voi’ sta per clienti fedeli di Doc Ricambi Originali. “Per questa ragione - dice ancora Boiani entrando direttamente nelle officine e carrozzerie

servite da Doc - vi comunico che le classifiche di giugno saranno le ultime che rappresenteranno il nostro amato Tour Incontri, ma che la corsa a giugno è comunque ancora aperta per tutte le aziende in lizza”. La novità, però, è un’altra. “Da maggio, ognuno di voi singolarmente, verificando in base alle proprie potenzialità il suo obiettivo in Area Riservata, potrà fare il primo goal e aggiudicarsi Doc Passport”.

Una vacanza 2X1 Voucher destinato esclusivamente ai clienti del network, Doc Passport è l’attestazione tangibile del conseguimento degli obiettivi di acquisto di ricambi originali direttamente dai dealer aderenti al consorzio. Doc assegna un budget

www.chic’èinrete? Un URL del genere - con apostrofi, accenti e punti di domanda - non potrebbe mai esistere, ma chiunque navighi lo sa. Come sa che oggi, per fare e far fare business, essere su internet è d’obbligo. Al passo con i tempi, i consorzi AsConAuto stanno conquistando la ribalta virtuale con siti dedicati. Ognuno ha il suo - parliamo, in ordine di apparizione nel WWW, di Miro Milano Ricambi Originali, Doc LeccoComo-Sondrio-Monza e Brianza, Cdrt Consorzio Distribuzione Ricambi

Giugno 2013

e, in caso di raggiungimento nei termini previsti (31 luglio 2013), l’autoriparatore potrà spenderlo tra il primo agosto e il 31 dicembre. In che modo? Scegliendo una meta dall’apposito catalogo e prenotando via internet una vacanza con la formula 2X1. Al 31 dicembre, a consuntivo, potrà entrare a far parte dell’esclusivo Top Doc. Aggiornamenti sul prossimo numero.

Il club delle eccellenze Doc. Aperto esclusivamente ai numeri 10.

Originali Toscana, Doc Mantova-Verona-Vicenza, Doc Brescia-Bergamo ed è sulla rampa di lancio il sito che raggrupperà i sei Sincro - ma tutti hanno in comune i bottoni fondamentali. Ovvero: Area Riservata (che garantisce un contatto protetto con i dirigenti del consorzio), Chi Siamo, Concessionari (con le ragioni sociali dei dealer soci), Partners, Ricerca Affiliati (con il database suddiviso per area geografica e marchi in concessione), Agenda-Eventi. In home page notizie dal mondo dell’auto e interviste ai dealer, ai responsabili service, agli autoriparatori affiliati... E ovviamente il link ad AsConAuto, la mamma di tutti i consorzi. Anche in rete.

AsConAuto INFORMA 9


12413_Nazionale_giugno2013 21/05/13 15.36 Pagina 8

Nelle immagini, la sede Service di San Donato (MI). In questa struttura si tengono anche training d’aggiornamento tecnico di BMW Italia.

Officina&dintorni

PIT STOP

La vite è sbloccata

Indispensabili in officina. Questo mese, il raffrescatore TecnoCooling, lo sbloccatore Sst, il centrafari elettronico Gamar, il carica condizionatori Texa e i mobili ‘500 style’ Lavorare al fresco TecnoCooling Mobi-Cool è un ventilatore trasportabile ad effetto raffrescante perfetto per le calde giornate di lavoro in officina e sui piazzali. Grazie al sistema di pressurizzazione interno, è in grado di miscelare acqua atomizzata al flusso d’aria forzata generata da un ventilatore da 170 Watt trivelocità, creando cosi un effetto rinfrescante. Un serbatoio idrico interno da 60 litri garantisce un’autonomia che va da 3 a 5 ore, mentre una coppia di ruote facilita lo spostamento di questo totem (alto 2.050 millimetri, largo 580 e profondo altrettanto) che a secco pesa ben 50 chilogrammi. Copre una superficie di 50 metri quadrati e ha un livello di rumorosità contenuto in soli 55 decibel A.

Pubbliredazionale

Fiducia ricambiata La concessionaria BMW Milano fa parte del consorzio Miro da tre anni. Salita a bordo a treno in corsa, lavora in sinergia con gli indipendenti. Che apprezzano

L

Gianalberto Brambilla, Responsabile Service di BMW Milano.

8 AsConAuto INFORMA

a partenza del consorzio Miro resta una tappa miliare. Questo perché rispetto agli altri consorzi AsConAuto, la difficoltà era vincere il traffico milanese e garantire il servizio logistico. A quasi 5 anni dalle prime consegne agli affiliati (oggi circa 750), il consorzio cerca nuove sfide. Nell’ambito della rete BMW coinvolta in Miro, diamo attenzione all’attività svolta da BMW Milano nel supporto degli affiliati con la fornitura di Ricambi Originali, ma soprattutto di professionalità, disponibilità e consulenza. Gianalberto Brambilla, Responsabile Service BMW Milano, ci spiega l’attenzione data agli autoriparatori indipendenti, in particolare del mondo AsConAuto. “Il volume di Ricambi movimentato da BMW Milano nel 2012, con i due punti assistenza di San Donato (MI), è stato in linea con il 2011. Per quest’anno ci aspettiamo una crescita, grazie a un nuovo punto Service in Milano. In termini di brand l’80 per cento è ricambio BMW e il 20 MINI. Del volume totale il 30 per cento è venduto all’esterno. Di questa parte 7 ricambi su 10 vanno a officine e 3 a carrozzerie, ma a fatturato le carrozzerie e le officine hanno lo stesso peso”. “Dei ricambi venduti a banco, nel 2012 il 12 per cento è

andato ad affiliati AsConAuto contro un 8 del 2011 e un 6 del 2010. Il peso dei partner Miro aumenta. Da parte nostra, presentiamo agli affiliati promozioni dedicate ogni mese (sito AsConAuto, in Area Riservata), pacchetti Value Parts, abbiamo istituito una linea prioritaria per gli ordini, forniamo collaborazione, consulenza tecnica e servizi (garanzie o aggiornamenti software possibili con strumentazioni BMW). Gli affiliati Miro che collaborano con noi possono contare sul supporto telefonico del nostro tecnico meccatronico Luigi Penati e su quello di Flavio Perego per valutare danni ingenti di carrozzeria con sopralluogo”. “Io vedo i riparatori del Miro come nostri alleati e loro possono fare altrettanto, - assicura Brambilla - lavoriamo allo stesso modo, con professionalità, per clienti importanti, ma lo facciamo su rotaie parallele. L’obiettivo di BMW Milano è supportare l’officina o la carrozzeria grazie alla conoscenza tecnica specifica dei nostri uomini. Dare consulenza tecnica, meccatronica e commerciale ai nostri alleati sul territorio, ci permette di fare squadra per garantire la soddisfazione di chi sceglie gli Originali BMW e MINI. Per meglio conoscere gli affiliati, a ottobre organizzeremo un evento presso una nostra sede. In parallelo li inviteremo, a rotazione, ai lanci in anteprima dei nuovi modelli o, come è successo il mese scorso, a manifestazioni come il l Challenge MINI sul circuito di Franciacorta”.

Giugno 2013

Il mobile con la faccia da auto Fiat 500 Design Collection è un set di tre mobili particolarissimi ideati da Lapo Elkann per Meritalia e ‘basati’ sulla Fiat 500 Anni ’70, con tanto di due ruote replicate in poliuretano. Il tavolo Picnic è realizzato unendo due parti frontali della vettura, su cui viene appoggiato un cristallo temperato trasparente extrachiaro. Solo un muso in lamiera - che fa da struttura - invece per

Giugno 2013

il sofà Panorama (nella foto), dotato di imbottiture della seduta e dello schienale in poliuretano a differenti densità, rivestibili in tessuto o pelle. Infine c’è Cincin, una consolle offerta in tre altezze, da appoggiare a una parete (utilizza un muso solo), con piano di nuovo in cristallo. In vendita direttamente sul sito www.fiat500design.com a 6.900, 5.500 e 4.200 euro, possono essere richiesti con le parti di carrozzeria in nero, bianco, rosso o verde. Mentre per le imbottiture la cartella colori arriva a ben quattordici tinte, tra cui quella col tricolore dell’Italia.

Fari a puntino Firmato Gamar il centrafari Tronic Vision con videocamera buono per auto, moto e mezzi pesanti. Alto 1.660 millimetri e pesante 35 chili circa, ha una struttura a colonna girevole con contrappeso per agevolare la salita e discesa della camera ottica. Dotato di puntatore verticale e allineatore orizzontale laser, può essere connesso a un pc con apposito software in dotazione via Usb, così da configurarlo al meglio per controlli su veicoli con guida a sinistra o destra, con fari di tipo europeo o statunitense e con quelli allo xeno. L’altezza minima operativa è di 240 millimetri, quella massima di 1.410. Funziona con tre pile ministilo.

Problemi di bulloni e viti che non vogliono saperne di venir via causa ruggine e ossidazioni varie? Non puntate su prodotti chimici, martelli o pericolosissimi cannelli che utilizzano fiamme libere. Più sicuro ed efficace preferire uno sbloccatore a induzione. Ad esempio Looser della scandinava Swedish Soldering Tools. All’interno di una pratica valigetta pesante in tutto 17 chilogrammi, un kit che sfrutta la corrente per generare calore sulla punta dei suoi elettrodi da trasferire sul pezzo - rigorosamente in metallo - da sbloccare. Sfrutta la normale corrente a 220 Volt e ha una potenza massima di 3.500 Watt. Basta collegare l’attrezzo alla presa di corente, pinzare la parte metallica da svitare e in 15 secondi circa è possibile smollare un dado taglia M16 portandolo alla temperatura di ben 300 gradi. Scaldato il pezzo, è sufficiente agire con un utensile.

Per condizionatori d’ogni età Dalla trevigiana Texa una stazione di ricarica condizionatori furba. Capace cioè di operare sia su impianti di ultimissima generazione caricati con gas refrigerante ecologico R1234yf, sia su quelli ante 2011 che sfruttano invece l’R134a. Si tratta del modello 780R Bi-Gas, parte della recente serie Konfort 700 e coperto da ben otto brevetti internazionali. Pur mantenendo le stesse dimensioni delle altre stazioni in gamma (altezza 1.195 millimetri, larghezza 598 e profondità 749), dispone di due serbatoi da 12 chili l’uno e di doppi nonché distinti circuiti di recupero. In un minuto passa da un gas all’altro e ha un display a colori con interfaccia grafica di facile uso.

AsConAuto INFORMA 13


12413_Nazionale_giugno2013 21/05/13 15.35 Pagina 14

AsConAutoinTour

Aiuta a mantenere la massima efficienza del tuo motore diesel ‘Asconauti’ insieme per la foto di gruppo e alcuni ricordi di viaggio

Conquistati dal Kerala Estremamente positivo il bilancio del viaggio in terra indiana. Sette giorni di tour fra antiche città e paesaggi mozzafiato dove a dettare i ritmi è ancora la natura

S

ognare a occhi aperti. È successo ai fortunati vincitori della tappa primaverile e conclusiva - nella formula che oggi conosciamo - di AsConAuto in Tour. L’India è riuscita a conquistare tutti coloro che, tramite l’acquisto di ricambi originali, si sono aggiudicati il viaggio, uno dei più emozionanti di sempre. Gli ‘asconauti’, infatti, divisi in tre gruppi, ad aprile hanno potuto esplorare la regione del Kerala, la più piccola del paese

Un tuffo in una cultura diversa: quello

per estensione, che occupa una stretta striscia della costa sud occidentale che si affaccia sull’Oceano Indiano.

in India è stato uno dei viaggi più

Scoprire e conoscersi

emozionanti

Il tour è partito da Cochin, il più antico insediamento europeo in India, costruito a pelo d’acqua. Qui si è visitato l’antico quartiere con il palazzo Mantacherry, la sinagoga e la chiesa di San Francesco e si è potuto scoprire il metodo di pesca utilizzato nel XV secolo. Si è, quindi, proseguito per Kumarakom con le tipiche house boat: indescrivibile la bellezza dei paesaggi che si sono potuti

di sempre.

14 AsConAuto INFORMA

ammirare durante la navigazione. Santuario per gli uccelli e habitat ideale di numerose specie di pesci, la città è una delle località turistiche più famose della zona. Ad attrarre i visitatori anche le cure ayurvediche qui praticate. ‘Cure’ a cui si sono ‘sottoposti’ con grande piacere molti dei partecipanti ad AsConAuto in Tour. Come resistere del resto a una delle stazioni termali più belle del Paese, situata proprio all’interno dello Zuri Kumarakom Kerala Resort che ha ospitato i partecipanti per due notti? La sette giorni si è, quindi, conclusa a Kovalam, più a sud, rinomata per le sue spiagge, tra le più incontaminate dell’India. Un tuffo in una cultura diversa, affascinante anche perché molto distante dalla nostra e un’occasione preziosa per fare squadra. Non sono mancati, infatti, momenti di incontro. Perché AsConAuto in Tour prima di tutto vuol dire stare insieme. Condividere con i colleghi della zona e di altre province la propria visione del mestiere. Confrontarsi su quanto è stato fatto e su quanto l’associazione ancora può fare perché vi sia un legame sempre più forte tra voi autoriparatori e i concessionari che quotidianamente vi forniscono ricambi originali a domicilio. Con l’India si è chiuso un capitolo ma presto se ne aprirà un altro con l’obiettivo di coinvolgere ancora più persone rispetto a oggi e rendere il programma di incentivazione sempre più in linea coi tempi e le esigenze l di tutti.

Mobil 1™ può allungare la vita del turbocompressore e aiuta a mantenere stabile il consumo di carburante Generalmente si sceglie un motore diesel perché è af fidabile ed ef ficiente e Mobil 1™ ESP Formula 5W-30 è stato progettato per aiutare a mantenere il motore in ottime condizioni più a lungo. Alcuni test hanno dimostrato la massima ef ficienza di un motore diesel anche dopo 225.000 chilometri*. La straordinaria protezione ad elevate temperature fornita da Mobil 1™ ESP Formula 5W-30 può allungare la vita del turbocompressore e aiutare anche a mantenere costante il consumo di carburante tra un cambio d'olio e l'altro. Per scoprire come Mobil 1™ può aiutare il tuo motore diesel a funzionare meglio, visita il sito mobil1.it *Risultati basati sulla guida di prova di una V W Jetta dotata di motore diesel 1.9L che simula 225.000 chilometri con intervalli di cambio dell'olio ogni 16.000 chilometri. ©2013 Exxon Mobil Corporation MobilTM, Mobil 1TM e l’icona con l’1 sono marchi registrati della Exxon Mobil Corporation o di una delle società da questa direttamente o indirettamente possedute o controllate. Ogni altro nome di prodotto, logo e marchio è di proprietà dei rispettivi proprietari. Nulla di quanto riportato nel presente documento intende sovvertire il principio di indipendenza dei soggetti giuridici.

Giugno 2013


12413_Nazionale_giugno2013 21/05/13 15.34 Pagina 6

Accendete la passione

Non sei online? Non esisti

Correre una supermaratona di 100 chilometri o cimentarsi in una gara lunga 24 ore. C’è chi lo fa e con ottimi risultati. Se pensate che si tratti di ‘alieni’ vi state sbagliando. Sono solo persone con una forte motivazione intrinseca, altrimenti detta passione. Un ingrediente fondamentale in azienda per raggiungere gli obiettivi desiderati. Al Dealer Day se ne è parlato con Pietro Trabucchi dell’Università di Verona, psicologo delle Squadre Nazionali di Ultramaratona che ha dato qualche dritta ai presenti su come agire per poter contare su collaboratori entusiasti. “Non ho mai creduto nel metodo bastone/carota, – ha spiegato – l’incentivo dà risultati solo nel breve termine. Bisogna invece lavorare sulle persone, per farle appassionare a ciò che fanno.” Primo: creare un ambiente di lavoro stimolante. Due: cercare di conoscere meglio le persone che ci circondano e dedicargli del tempo. Tre: essere ottimisti, è contagioso. Quattro: delegare. Cinque: utilizzare la comunicazione verbale perché ancor più nell’epoca del digitale le parole pronunciate hanno un peso maggiore. Ultimo: far sentire uomini e donne che lavorano al nostro fianco capaci visto che la percezione modifica i loro comportamenti reali. Provare per credere.

La reputazione della vostra azienda - concessionaria, officina o carrozzeria - si costruisce in rete. È emerso con chiarezza a due dei workshop Dealer Day, incentrati l’uno sull’abilità digitale e l’altro su quello che i clienti cercano e trovano nel web. Il primo consiglio è di Jared Hamilton (DrivingSales.com): “Non chiedetevi solo se usare ma come usare internet”. Il punto di partenza è un motore di ricerca: “Se non siete nel database di Google non esistete”. Il sito ‘vetrina’, anche se provvisto degli elementi necessari per farvi rintracciare dal cliente (mappa, indirizzo fisico, contatti...), oggi non basta più. “Voglio che il mio sito ottenga un voto di autorità, quindi valore? Devo ottimizzare la pagina attraverso i tags, i collegamenti, le parole chiave. Se esiste una ricerca - ha detto ancora Hamilton - esistono i risultati”. Il grado di abilità digitale, che non va confuso con l’essere smanettoni, dirà se avete bisogno di un consulente. L’esperienza di Arturo Frixa (gruppo Jaguar Land Rover Italia), convinto che “il cliente che va su internet è lo stesso che entra in

Prodottoauto

L’ASFALTO CHIAMA concessionaria”, dimostra come sia “fondamentale la connessione con i social media, Facebook primo tra gli altri”, e come “fare web marketing a livello locale rende il concessionario tangibile sul territorio”. Frixa mette però in guardia dal “rischio che il messaggio diffuso su un blog, quello che fino a ieri era la piazza, prenda una piega incontrollata”. Un esempio? Bastano “due concessionari dello stesso marchio che si ‘pestano i piedi’ tra loro” per compromettere la reputazione online. Pensate ancora si possa fare a meno del web e di tutto quello che è tecnologia? Sentite i numeri che ha snocciolato Angelo Liverani (Google Italy): “Per raggiungere 50 milioni di utenti nel mondo, la radio ci ha messo 38 anni, la tv 13, il computer 4, il cellulare 3. E il tablet? 80 giorni”.

AsConAuto e Gestione Consorzi, il sodalizio si rinnova A Verona incontro tra il neo presidente dell’associazione Fabrizio Guidi e il presidente di Gc Filiberto Vaiani. Ancora insieme per crescere

A

utomotive Dealer Day è stato occasione per la prima uscita ufficiale del nuovo board di AsConAuto. La grande voglia di proseguire nella crescita ampliando la portata degli obiettivi trova conferma nel rinnovato sodalizio con il partner d’elezione, Gestione Consorzi, braccio operativo dei consorzi che costituiscono la grande Associazione nata per incentivare la distribuzione di ricambi originali. “La conferma della nostra partnership è un fatto automatico – ha spiegato Fabrizio Guidi, neo presidente di AsConAuto – visto che le strade della nostra associazione sono profondamente legate a quelle di GC. Ma ritengo utile e corretto che le collaborazioni di valore vengano riconfermate e non

6 AsConAuto INFORMA

La ‘shooting’ Aston Bertone Bertone celebra i cento anni dell’Aston Martin e i sessanta anni di collaborazione tra le due aziende presentando la Rapide Bertone. Si tratta di una lussuosissima ‘shooting brake’ 2+2 realizzata in esemplare unico - già venduto - che ripropone inalterata la meccanica del modello d’origine, ossia un motore 12 cilindri V da 6 litri di cilindrata e ben 350 kW (476 Cv) di potenza. Unisce un corpo vettura teso e muscoloso alla funzionalità d’uso del portellone posteriore con

montante inclinato in avanti. La flessibilità di utilizzo propria della ‘shooting brake’ si esprime anche attraverso soluzioni di arredo personalizzate, quali i due sedili posteriori ripiegabili. Un doppio fondo scorrevole a comando elettrico ricopre i due schienali posteriori, quando questi sono ripiegati, rendendo disponibile un vano di carico completamente piano e di eccezionale capacità. I rivestimenti in legno, rifiniti in alluminio satinato, s’abbinano bene con le sellerie in pregiata pelle bicolore.

Stallone rampante

tacitamente, una sorta di riconoscimento per quanto sin qui fatto e un incentivo per quanto ancora si potrà fare insieme”. “Sono perfettamente d’accordo, – ha convenuto Filiberto Vaiani, presidente di Gestione Consorzi – anche quando si viaggia in pieno accordo è bene confrontarsi sui progetti, sui tempi e le energie da dedicare. Non bisogna mai dare tutto per scontato.” E di progetti pronti in rampa di lancio, pare ce ne siano parecchi. L’Associazione cresce, in termini di consorzi e clienti ma anche per quanto riguarda autorevolezza, riconoscibilità, credibilità nel settore. Frutto certo dell’impegno profuso nel passato da queste due parti di uno stesso insieme. Il presidente Guidi si è anche soffermato sulla necessità di conferire nuovo impulso alla comunicazione nell’accezione più completa del termine, cominciando dai clienti per elezione, quindi voi autoriparatori, passando per i dealer, e arrivando agli interlocutori del mondo automotive italiano e internazionale, che guardano con sempre maggiore attenzione ai risultati di AsConAuto.

Filiberto Vaiani, presidente Gestione Consorzi e Fabrizio Guidi, Presidente AsConAuto.

Spazio alle fuoriserie super elaborate. In questo numero, l’Aston Martin su misura di Bertone, la Mansory Stallone, la Parcour di Giugiaro e la Range Rover by Startech

Giugno 2013

Altro che semplice cavallino. Dopo la cura del preparatore tedesco Mansory, una ‘semplice’ Ferrari F12 Berlinetta diventa un cattivissimo Stallone, dove la fibra di carbonio abbonda. Il frontale è stato completamente ridisegnato e sfoggia ora un diverso cofano dotato di vistose prese d’aria, per incrementare il carico aerodinamico. Dietro, si lavora invece sui terminali e sugli estrattori. Dentro, pelle rossa e nera Mansory a piene mani, con impunture rosse e inserti in fibra di carbonio. Ma del lavoro è stato svolto anche sul fronte prestazionale, dove, intervenendo sulla centralina e sugli scarichi sono stati guadagnati 26 kW (35 Cv), per raggiungere così quota 570 (775 Cv), cui si sommano 35 Nm in più di coppia, a 725 Nm.

Giugno 2013

Per Range lover Appena arrivata e già elaborata. Si tratta della nuova Range Rover e a farlo ci pensano quelli di Startech. Che intervengono pesantemente sull’anteriore con un paraurti personalizzato dotato di ampi spoiler per tenere il belvone incollato all’asfalto quando si viaggia a 220 orari massimi. Si perché questo Suv a gasolio, con un V6 da 3 litri (il V8 da 4,4 litri giungerà in seguito) biturbo, ha una potenza di 221 kW (300 Cv) e una coppia camionistica di ben 685 Nm. Grazie al cambio automatico otto rapporti, passa da 0 a 100 in 7,3 secondi. Anche dentro non si lesina, con pelle e Alcantara in abbondanza. Dietro, due doppi scarichi rettangolari cromati.

Parcour per viaggiare ovunque Italdesign Giugiaro festeggia invece i primi 45 anni di attività con la Parcour, una mix tra un granturismo e un Suv. A gestire le diverse anime di questa vettura ci pensa un pratico comando posto all’interno della plancia, attraverso cui il guidatore può infatti letteralmente adattare il veicolo al percorso tra quattro diverse impostazioni: una per la guida confortevole, una per l’off-road, una per le condizioni invernali e perfino quella per l’alta velocità in pista. Il sistema elettronico interviene modificando l’assetto, l’altezza da terra fino a 120 millimetri e il set del motore. Si tratta di una due posti, coupé o cabrio, a quattro ruote motrici, equipaggiata con motore centrale posteriore Lamborghini V10 da 5,2 litri che eroga 404 kW (550 Cv) in grado di accelerare da 0 a 100 in 3,6 secondi. Gli ammortizzatori della Parcour sono addirittura otto, due per ogni ruota.

AsConAuto INFORMA 15


12413_Nazionale_giugno2013 21/05/13 15.34 Pagina 16

Pubbliredazionale

Vantaggi per tutti I Ricambi Originali del Gruppo Volkswagen non sono mai stati così convenienti. Merito di promozioni dedicate, in particolare, ai modelli con più di 4 anni

A

ccanto alle azioni promozionali dedicate ai Ricambi Originali di maggiore richiesta, il Gruppo Volkswagen propone nuove, specifiche, iniziative commerciali pensate per venire incontro alle diverse esigenze dei clienti. Ne sono un esempio le nuove azioni su turbocompressori, sulle elettroventole, sui compressori criogeni, sulle tubazioni liquido refrigerante ed i Pacchetti Carrozzeria. Queste azioni permettono alla rete dei Service Partner del Gruppo Volkswagen di offrire ai propri clienti, officine e carrozzerie, l’indiscutibile qualità dei Ricambi Originali con sconti particolarmente vantaggiosi e rapidi tempi di consegna.

I Pacchetti Carrozzeria

Negli ultimi anni, la domanda dei cosiddetti prodotti “termici” è in costante crescita in un mercato che presenta un’offerta sempre più ampia. Anche in questa nicchia di settore i fatti dimostrano però che il Ricambio Originale fa la differenza. Per questo motivo il Gruppo Volkswagen ha studiato delle azioni che permettono di offrire, soprattutto nel periodo estivo, che prevede maggiori richieste, questi prodotti a prezzi veramente speciali.

Turbocompressori Il Gruppo Volkswagen non si fa mancare nulla: in azione anche i turbocompressori Originali. Questi componenti, per la complessità ingegneristica e per gli specifici materiali con cui sono realizzati, rappresentano uno degli elementi più costosi di un veicolo. Nonostante l’elevata qualità costruttiva non si può però escludere che, dopo molti chilometri di percorrenza e forti sollecitazioni, si presenti un inconveniente. Il Gruppo Volkswagen, grazie alla presenza dei Ricambi Originali di Rotazione, riesce ad offrire ai suoi clienti una riparazione più competitiva garantendo comunque la qualità che da sempre contraddistingue i Ricambi Originali. Ma non solo! I turbocompressori Originali di Rotazione vengono oggi proposti a prezzi ancora più interessanti. I Service Partner del Gruppo Volkswagen sono a disposizione per fornire maggiori informazioni sulle promozioni in corso e per proporre dei preventivi ad hoc. l

WebParts, il nuovo sistema ordini ricambi on line della Stella. Mercedes-Benz WebParts è la piattaforma digitale per la vendita online di ricambi, dedicata alle officine e carrozzerie. Sviluppata direttamente da Mercedes-Benz, WebParts permette di accedere in modo semplice, veloce ed intuitivo al catalogo dei Ricambi Originali della Stella.

Un marchio Daimler

Nella sequenza riportiamo alcuni esempi di veicoli per i quali è possibile acquistare dei Pacchetti Carrozzeria. Da sinistra: Skoda Fabia ’07-’09, VW Golf ’04-’09, Audi A3 ’03-’09 e Seat Ibiza ’06-’09.

Per rendere i Ricambi Originali del Gruppo Volkswagen ancora più competitivi anche per quanto riguarda le parti di carrozzeria, sono stati sviluppati dei pacchetti, a condizioni molto favorevoli, dedicati alle vetture precedenti all’anno modello 2009 incluso. In questo modo, i vantaggi del Ricambio Originale si sommano alla concorrenzialità nella spesa complessiva per il cliente, favorendo al contempo delle riparazioni garantite e di qualità a un costo adeguato. Acquistando un mix costituito da almeno cinque parti di Carrozzeria necessario alla riparazione di uno specifico veicolo del Gruppo (tra i quali, ad esempio, il paraurti, la griglia radiatore, il proiettore...) si potrà infatti godere di un extra sconto rispetto alle normali condizioni sui particolari utilizzati.

Elettroventole, Compressori e Tubazioni

16 AsConAuto INFORMA

Giugno 2013

Basterà scegliere i ricambi e ordinarli al Service Partner Mercedes-Benz di fiducia. Con la velocità di un click, 24 ore al giorno, 7 giorni su 7. Scoprite come funziona su www.mercedes-benz.it/webparts o presso il Service Partner Mercedes-Benz di fiducia.


12413_Nazionale_giugno2013 21/05/13 15.34 Pagina 4

EQUIP AUTO

AutomotiveDealerDay

In un mercato in forte sofferenza a causa del calo dei consumi c’è anche chi è riuscito ad aumentare i suoi profitti con un nuovo approccio al mestiere. Ecco i suggerimenti raccolti alla kermesse veronese dedicata alla distribuzione dell’auto

Lo stand di AsConAuto al Dealer Day. Un punto di riferimento per tutti gli affiliati che hanno preso parte all’11° edizione dell’evento.

Spazio all’ottimismo

$!,¬¬!,¬¬/44/"2% 15!24)%2%¬%30/3)4)6/¬s¬0!2)3¬./2$¬6),,%0).4%

2013

"53).%33 ¬)../6!:)/.% ¬3#!-") ),¬3!,/.%¬#/-0,%4/¬%¬#/.6)6)!,% 0%2¬)¬$)342)"54/2)¬%¬)¬"59%2¬$%,¬0/34 6%.$)4!

Conquistalo e ti sarà fedele ‘Curato’ l’usato rende In Italia l’usato tiene più del nuovo: per ogni vettura di nuova immatricolazione nel 2012 ne sono state vendute due di seconda mano. Ecco perché bisogna riservarle la massima attenzione. “Autoriparatori e salonisti - ha evidenziato Luca Montagner di Quintegia - vendono circa un’auto usata su quattro. Offrendo servizi aggiuntivi come i pacchetti flat di manutenzione, personalizzati in base a tipologia ed età della vettura, ci si garantisce che il cliente tornerà da noi.” Tra le armi di ‘seduzione’ ci sono i test drive, che oggi sono ancora in pochissimi a proporre, e la presenza su internet, divenuto il primo strumento di ricerca, indispensabile per avvicinare soprattutto i più giovani. “ Il sito con il prezzo posto in evidenza- spiega Montagner - deve essere aggiornato. E contenere numerose immagini del prodotto che offriamo. All’estero si sta diffondendo anche l’utilizzo di video su you tube che hanno il duplice scopo di mostrare l’auto e ‘misurare’ il grado di interesse della clientela per quella tipologia di veicolo. Così è anche più facile calcolare il prezzo giusto.” Un ultimo consiglio: meglio se il sito è impostato come una ‘app’: oggi, infatti, la ricerca di informazioni avviene soprattutto su smartphone e tablet.

Cosa cercano oggi gli automobilisti e cosa devono offrire, quindi, le reti per soddisfarli? Tante le risposte degli esperti, che forniscono numerosi spunti alle officine. “Orari flessibili e presenza on line – ha spiegato Pietro Gorlier, Presidente e Ceo di Mopar, marchio di Fiat e Chrysler Group che si occupa delle attività Parts & Service – sono solo alcuni degli elementi necessari per competere nel mercato odierno. L’automobilista oggi nel 70 per cento dei casi sceglie su internet a chi rivolgersi per la riparazione della propria vettura e spesso non è disposto a rimandarla. Bisogna essere quindi pronti a riceverlo.” “Bisogna lavorare – ha aggiunto Luca Montagner di Quintegia - per aumentare la fedeltà dei clienti con soluzioni mirate e differenziate. È opportuno potenziare il proprio database con i dati anagrafici dei clienti, dei loro veicoli e delle preferenze sui servizi offerti. Abbiamo molti modi per raggiungerlo: telefonata attiva, sms o mail.”

E ora... Spending Review Se la crisi vi ha colpiti e il vostro fatturato negli ultimi tempi è sceso, non potete certo stare con le mani in mano... Scatta l’ora della Spending Review anche per voi autoriparatori. Non si può, infatti, pensare di tenere in piedi un’attività senza profitti.

“È necessario – ha spiegato Adriano Gios dello Studio Associato Gios & Peroglio analizzare i costi fissi della nostra struttura. Dobbiamo sapere esattamente quali sono le nostre aree di costo (personale, immobili, materiali di consumo etc, etc) e quali di queste possiamo comprimere o eliminare del tutto senza danni per l’azienda.” Attenzione: i tagli vanno condivisi con i collaboratori, che devono essere chiamati a partecipare alla costruzione di un nuovo metodo di gestione aziendale, più redditizio. Non bisogna poi dimenticarsi di premiare chi ci consente di raggiungere gli obiettivi che ci siamo preposti.”

NUOVO NEL 2013 ¬¬Appuntamenti d’affari ¬¬Forum internazionali e spazi di dimostrazioni ¬¬1XPHURVHRIIHUWHSHUIDFLOLWDUHODYRVWUDYLVLWDHIDUYLDSSUR¿WWDUH al meglio di Parigi

Da mercoledì a domenica dalle ore 10 :00 alle ore 19 :00 con due aperture notturne - venerdì e sabato no alle ore 21:00 Per ulteriori informazioni:

4 AsConAuto INFORMA

Giugno 2013

Richiedete il vostro pass d’ingresso www.equipauto.com Codice: APCAI

¬¬Percorsi di visita adattati ai vostri centri d’interesse

www.equipauto.com

Saloni Internazionali Francesi - Tel.: 02/43 43 531 Fax: 02/46 99 745 - e-mail: info@salonifrancesi.it

an event by


12413_Nazionale_giugno2013 21/05/13 15.34 Pagina 18

Le date da ricordare... 14 giugno 2013 730/2013 -Consegna al dipendente di copia del Modello 730/2013 elaborato e del prospetto di liquidazione (Modello 7303) da parte dei datori di lavoro che prestano assistenza fiscale;

17 giugno 2013 730/2013 -Consegna al dipendente di copia del Modello 730 elaborato e del prospetto di liquidazione (Modello 730-3) da parte dei centri di assistenza fiscale (CAF) e dei professionisti abilitati;

IVA -Liquidazione e versamento dell'Iva relativa al mese precedente (maggio) da parte dei contribuenti Iva mensili; -Liquidazione e versamento dell'Iva relativa al secondo mese precedente da parte dei contribuenti Iva mensili che hanno affidato a terzi la tenuta della contabilità optando per il regime previsto dall'art. 1, comma 3, del D.P.R. n. 100/1998; -Versamento della 4° rata dell'Iva relativa all'anno d'imposta 2012 risultante dalla dichiarazione annuale con la maggiorazione dello 0,33% mensile a titolo di interessi;

IRPEF -Versamento, in unica soluzione o come prima rata, dell'Irpef risultante dalle dichiarazioni annuali, a titolo di saldo per l'anno 2012 e di primo acconto per l'anno 2013, senza alcuna maggiorazione da parte dei contribuenti tenuti ad effettuare i versamenti risultanti dalle dichiarazioni annuali delle persone fisiche e delle società di persone (UNICO PF o UNICO SP);

ALTRE IMPOSTE -Ultimo giorno utile per la regolarizzazione dei versamenti di imposte e ritenute non effettuati (o effettuati in misura insufficiente) entro il 16 maggio (ravvedimento), con la maggiorazione degli interessi legali e della sanzione ridotta al 3% da parte dei contribuenti tenuti al versamento unitario di imposte e contributi.

n In Italia ci sono 85.326 officine e 41.321.577 veicoli circolanti. Ogni autoriparatore può quindi contare su un potenziale di 484 mezzi. È quanto afferma l’Osservatorio Autopromotec che mette in evidenza anche le differenze che esistono fra nord e sud della Penisola. La Regione dove meccatronici, carrozzieri e gommisti possono aspirare a un numero di clienti potenzialmente superiore è il Trentino Alto Adige con un rapporto di 730 a uno. Seguono Friuli Venezia Giulia (599), Toscana (577), Lombardia (565), Veneto (540), Emilia Romagna (529), Umbria (517) e Lazio (502). Bacino di utenza inferiore alla media, invece, per le officine di Piemonte e Valle D’Aosta (483), Campania (474), Marche (472), Liguria (461). Chiudono Sicilia (429), Sardegna (412), Molise (398), Puglia (381), Calabria (378), Basilicata (348) e Abruzzo dove ogni officina può ‘ambire’ a una media di 315 veicoli. Se nella vostra zona la ‘piazza’ è affollata potete mirare al Trentino... n Il 73 di coloro che sono stati coinvolti in un sinistro stradale negli ultimi tre anni per riparare la propria vettura ha scelto una carrozzeria di fiducia. Solo il 27 per cento si è affidato alla struttura consigliata dall’assicurazione di riferimento. È uno dei dati che emerge dall’indagine Doxa, ‘Gli Italiani e la carrozzeria’, presentata a Milano in occasione del lancio sul mercato del marchio Upgoin’ di Carrozzerie Italiane, una rete in franchising oggi composta da una cinquantina di officine che mira a offrire assistenza completa agli automobilisti che hanno subito un incidente. Il sondaggio rivela anche che qualità della riparazione, garanzia e tempi di fermo dei veicoli sono ritenuti soddisfacenti da gran parte del campione. Accoglienza e cortesia, servizi accessori (come l’auto sostitutiva) e professionalità non sempre, invece, sembrano all’altezza. Si potrebbe fare di più.

L’AUTOAGENDA

n La parte del Leone nel mondo dell’autoriparazione in Italia la fanno i meccatronici (meccanici ed elettrauti confluiti in questa categoria con la legge n°224 dell’11 dicembre 2012): sono 53.066 su un totale di 85.326 operatori, pari a oltre il 62 per cento. Seguono i carrozzieri, 22.373 in tutto (il 26 per cento), quindi i gommisti a quota 6.194 (poco più del 7 per cento). Chiudono le officine interne alle concessionarie, 3.693 nel 2012, pari al 4 per cento. Negli ultimi due anni

Parliamodi...

Sommario 4

Automotive Dealer Day

Fare profitti in tempo di crisi 6

Gc e AsConAuto

Nel segno della continuità 9

Linea diretta con i consorzi

13

Officina&Dintorni

14

AsConAuto in Tour

Passaggio in India 15

le attività complessivamente sono passate da 84.479 a 85.326 segnando un più 1 per cento. I meccatronici sono cresciuti dell’1,4 per cento, i gommisti hanno avuto un incremento, in termine numerico, dell’1,2 per cento e le officine dei dealer dello 0,5 per cento. Stabile, invece, il numero dei carrozzieri, quelli che stanno pagando il prezzo più alto della crisi.

SUL WEB

Prodotto Auto

Cavalli scatenati 18

Appuntamenti

18

Le scadenze del mese

18

Notizie flash

autoriparatori Buone notizie per gliper cento degli della Penisola. Il 90 arsi a un italiani preferisce affidal ‘fai da te’. esperto piuttosto che ce, provvede da Un russo su due, invedella sua auto. solo alla riparazione

Quando devono sceglie a chi affidare l’auto pere la manutenzione gli r automobilisti non sono disposti a fare molta strada. Mediamente le officine indipendenti devono essere raggiungibili in 8 minu ti.

www.asconauto.it AsConAuto INFORMA

www.asconauto.it

9 giugno MONTREAL (CANADA) GRAN PREMIO F1

14-16 giugno FRIEDRICHSHAFEN (D) KLASSIKWELT BODENSEE

30 giugno SILVERSTONE (GB) GRAN PREMIO F1

26-29 agosto MOSCA MIMS AUTOMECHANIKA

www.grandprixmontreal.com

www.klassikwelt-bodensee.de

www.silverstone.co.uk

www.mims.ru

18 AsConAuto INFORMA

Giugno 2013

Anno 11 - N. 124 - giugno Asconauto Informa - Mensile di informazione dell’Associazione Nazionale Consorzi Concessionari Auto Aut. Trib. di Rimini N. 1 2003

Redazione: via Crimea, 7 - 47900 Rimini Tel. 0541 743085 Fax 0541 743640 info@asconauto.it www.asconauto.it

Direttore Responsabile: Giuseppe Guzzardi In redazione: Tiziana Altieri, Roberta Carati, Matthieu Colombo, Enrico Della Negra, Stefano Mecheri, Gianluca Ventura

Impaginazione: Studio Grafico Page - Novate Milanese (MI) Stampa: Tecnostampa - via Casalecchio, 27 47900 Rimini

Giugno 2013

più i Volvo sono i I concessionar rapporto con la Casa soddisfatti del dall’indagine 2013 Madre. Emergeguono, nella top five, DealerStat. Se t, Mini e Land Rover. Lexus, Chevrole

AsConAuto INFORMA 3


12413_Nazionale_giugno2013 21/05/13 15.34 Pagina 2


12413_Nazionale_giugno2013 21/05/13 15.33 Pagina 20

AsConAuto

anno 11 numero 124 - giugno 2013

www.asconauto.it

INFORMA

Officina

Attrezzati Le novità del momento per lavorare al meglio. Aggiornati ed equipaggiati di tutto punto

In tour

Arrivederci! Si chiudono qui, almeno per ora, le avventure degli ‘asconauti’ in giro per il mondo. Dall’India...

Prodotto

Vrooooom Il meglio delle auto super performanti. Fuoriserie o regolarmente a listino

Mensile di informazione e cultura motoristica ORGANO UFFICIALE DELLʼ ASSOCIAZIONE NAZIONALE CONSORZI CONCESSIONARI AUTO

Dealer Day Abbiamo fatto un salto a Verona per capire cosa si può e si deve fare per rimettere in marcia l’automobile tutta: dalle vendite all’autoriparazione. Ecco le idee

Asconauto Informa  

giugno 2013

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you