Issuu on Google+

Buonasera, in questi giorni siamo impegnati in Val Senales per una serie di test con la nostra scuola di formazione. La temperatura è veramente rigida: -19° costanti e raffiche di vento a circa 50 Km/h. Stiamo perciò testando nelle condizioni migliori l'abbigliamento intimo da voi fornito e per il momento il responso è OTTIMO!!! Tutti stiamo indossando sia le maglie che le calzamaglie, che presentano ottima vestibilità e leggerezza, ma nel contempo offrono una condizione di confort decisamente gradevole, situazione che ci consente di sopportare con maggiore benessere interiore il gelo novembrino dei 3.300 metri di quota del ghiacciaio. Sarà nostra cura aggiornarvi su eventuali necessità o possibili suggerimenti derivanti dalla pratica quotidiana: per la nostra professione è importante avvalersi dei materiali migliori ed al momento ASA sta soddisfando in pieno le aspettative. Per quanto riguarda le foto, vi diamo ufficialmente il nulla osta per poterle pubblicare ed utilizzare per le vostre attività promozionali. Ne realizzeremo altre, sia tecniche che emozionali, che sarà nostra cura inviarvi appena realizzate. Non sappiamo, infine, se riusciremo a creare il link questa settimana, dato l'impegno in alta quota: al massimo questo avverrà comunque entro la settimana prossima. Onorati di potervi degnamente rappresentare, attendiamo la prima occasione utile per poterci conoscere di persona. Grazie per la collaborazione, un cordiale saluto dal DEMO TEAM SAN MARINO. Corrado Sulsente Team Leader DEMO TEAM SAN MARINO INTERSKI 2011 -Corrado Sulsente Consigliere Delegato

SIAS - Ski Instructor Association San Marino Via Rancaglia, 22 47899 SERRAVALLE (RSM)

info@sias.sm www.sias.sm

mercoledì 24/11/2010 23.47


Ciao Ides, "tre aggettivi definiscono il prodotto a marchio ASA: é comodo, pratico e bello. Comodo perché ripara dal freddo in inverno e non ti accorgi di sudare in estate; pratico perché si lava e si asciuga in pochissimo tempo ed é pure bello da esibire. Insomma, cosa volere di più?" A presto e grazie, Federica. giovedì 19/05/2011 21.32

Egregi signori della asacarpi. Per primo mi devo ringraziare, per la vostra promessa. La maglia intima e molto, molto adatta per indossare quando si pratica dello sport. Oh notato che la pelle rimane bella asciutta, e non si sente nesun odore cativo. la maglia si sente molto morbida, quasi non ti acorgi di portare qulche cosa. Ho gia provate spesse capi di altre dite, pero´underwear ASA per conto mio e`la piu adata per il mio corpo. Mi son trovate molto bene, e spero di trovare questi prodotti della ASAcarpi anche in zona nostra. Cerco di informare anche la nostra scuola di sci, sarebbe un bell indossameto per noi tuti. Cordiali saluti B. B.

martedì 03/05/2011 21.01


Buon giorno Ides, mi scuso anticipatamente per il ritardo, ma qualche linea di febbere mi ha bloccato gli allenamenti ed ho potuto testare i prodotti solo ieri am. devo veramente fare i complimenti, perchè è un capo stupendo, appena indossato ho sentito una sensazione di calore che dopo qualche secondo è scomparsa. il capo (t-shirt) lo ho testasto in bicicletta (MTB) ieri mattina su di un percosco di 86km ( da trezzo sull'adda a lecco) un percosco di facile percorribilità ma con una distanza considerevole. fin dalla partenza ho potuto notare che la temperatura del torace era costante malgrado i 6° esterni, le uniche parti dove la temperatura si faceva sentire erano le dita delle mani ( utilizzo guanti in neoprene) alla prima sosta dopo circa una ventina di km ( 3/4 hr) mi son toccato la pelle ed era completamente asciutta e la temperatura perfetta, nessun surriscaldamento, ripartiamo un un ritmo più sostenuto e la temperatura esterna iniziava a salire di 1°, 2°, il percorso sempre di facile percorrenza comincia ad avere qualche intoppo di percorrenza, alberi divelti dal terreno che intralciano il percorso, pozzanghere imponenti e zone ghiaiose. senza mai scendere dalla bicicletta le oltrepassiamo e arriviamo a Lecco altra sosta prima del rush finale di ritorno. 2A valutazione temperatura dell'amibiente più alta, viso molto accaldato e le mani completamente bagnate ( i guanti in neoprene fanno sudare parecchio ) a questo punto mi tocco il torace e a mio stupore noto che la t-shirt è ancora asciutta e la pelle anche... il secondo strato invece restava leggermente umido... chiedo ai compagni di viaggio cosa indossano come intimo termico e in che condizioni sono... il primo indossa una canotta a rete come primo strato e una maglia invernale da ciclista come secondo. pelle asciutta ma completamente bagnata la maglia il secondo indossa come primo strato una …………………………… e come secondo, maglia invernale da ciclista. bagnata la pella e anche il primo strato e a detta sua troppo caldo. ripartiamo per il ritorno senza soste ma con una andatura più lenta (tanto è discesa o quasi) in 1hr35min arriviamo al punto di partenza, con la maglia in perfetto stato, un pò umida ma la pelle asciutta, solo il collo è risultato bagnato per via del sudore che dal viso scendeva sul collo ma niente di più... impressioni finali sul capo dopo circa 4hr d'allenamento aerobico il giudizio è più che positivo. il mantenimento della temperatura è risultato ottimo e anche la traspirazione. oggi ho tolto il capo dalla borsa e con mio stupore! non emana nessun tipo d'odore, cosa tipica dei capi sintetici, anzi, sa ancora di nuovo contento del prodotto e sarò ancor più contento ………………… porco i miei saluti e una buona continuazione Z. L. martedì 15/03/2011 19.22


Feedback