Page 19

modalità stabilite dalle norme tecniche UNI (Ente Italiano di normazione) applicabili e in conformità alle determinazioni adottate dalla Commissione dell’Unione europea, per facilitare la raccolta, il riutilizzo, il recupero e il riciclaggio degli imballaggi, nonché per fornire una corretta informazione ai onsumatori sulle destinazioni finali degli imballaggi”. Lo stesso D.Lgs ha introdotto, altresì, all’art.178-bis, la Responsabilita’ estesa del produttore, con obbligo per i produttori di indicare – ai fini dell’identificazione e della classificazione dell’imballaggio – la natura dei materiali di imballaggio utilizzati,

giusta Decisione 97/129/CE. Il fine è di incoraggiare una progettazione dei prodotti e dei loro componenti volta a ridurne gli impatti ambientali e la produzione di rifiuti durante la produzione e il successivo utilizzo dei prodotti e tesa ad assicurare che il recupero e lo smaltimento dei prodotti che sono diventati rifiuti avvengano secondo i criteri di priorita’ di cui all’articolo 179 e nel rispetto del comma 4 dell’articolo 177. Le misure tengono conto dell’impatto dell’intero ciclo di vita dei prodotti, della gerarchia dei rifiuti e, se del caso, della potenzialita’ di riciclaggio multiplo. La nuova etichettatura

AP P RO FONDI M E NT O

ambientale 2021 incide sui meccanismi che regolano il sistema italiano di raccolta e di gestione, prevedendo l’obbligo di una marcatura ben visibile, di facile lettura, anche dopo l’apertura dell’imballaggio, che indichi: 1. tipologia dell’imballaggio e composizione del materiale; 2. codifice alfa-numerico (Decisione 97/129/ce) 3. famiglia del materiale 4. tipologia di raccolta (differenziata o indifferenziata) 5. destinazione finale degli imballaggi ( sono escluse le aziende b2b). Entrato formalmente in vigore il 26 settembre 2020 e seguito dal Decreto-legge

MAGGIO 2021  ASA MAGAZINE 

19

Profile for ASA Magazine

Asa Magazine 16 - Maggio 2021  

La rivista dell’Associazione Stampa Agroalimentare Italiana

Asa Magazine 16 - Maggio 2021  

La rivista dell’Associazione Stampa Agroalimentare Italiana

Advertisement

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded