Page 26

block-notes

Un’ estetica democratica “ARY.HOME Magazine”, di Marzia Malli e Arianna Battistessa, è una rivista on line tendente ad affermare una sorta di vero e proprio diritto al buon gusto: “La democrazia del bell’arredamento” potrebbe essere il suo valido sottotitolo. Non siamo al cospetto di un semplice impegno mirante a rendere il più possibile gradevole l’arredo, bensì di una spiccata propensione ad aggiungere tocchi di raffinatezza. La valenza estetica, per Marzia e Arianna, è qualità veramente importante. Potremmo fare a meno di ammirare dipinti, ascoltare brani musicali, leggere poesie? Forse potremmo, nondimeno, da tempi molto remoti, pittura, musica e poesia fanno parte della nostra vita. Qualcosa che non consiste in mero e immediato impulso utilitaristico appartiene alla natura del genere umano. Così, per esempio, l’attività dell’arredare assomiglia, in piccolo, a quella del disporre fiori in un vaso e, in grande, a quella del progettare intere zone di sviluppo urbano. Un ambiente ben arredato può possedere una capacità espressiva tale da promuovere un non sterile dialogo con i suoi frequentatori. Se sentirsi a proprio agio costituisce rilevante lineamento esistenziale, l’accoglienza non è un optional, bensì una qualità non secondaria. Rifuggendo da futili tendenze all’abbellimento fine a se stesso, mai dimentiche di dover essere (elegantemente) concrete, Marzia e Arianna mostrano la via di una raffinatezza non esclusiva, accessibile e, come dicevo, democratica. Una democrazia, la loro, non soltanto economica (ossia basata su costi non alti), ma, per così dire, attiva. Ci troviamo dinanzi a una proposta, non cristallizzata in precetti, che suscita il fecondo desiderio di proseguire per conto proprio e, perché no, di mettere in comune i risultati raggiunti. Mostrare senza obbligare, ossia promuovere con ciò che è bello rapporti intensi ma non costrittivi: questo è “ARY.HOME Magazine”. L’arredamento come esperienza di libertà? Certo, ma anche come palestra, poiché, spesso, occorre imparare a essere (e a comportarsi da) liberi. I percorsi creativi sono davvero innumerevoli e ciascuno può scegliere quello che più gli aggrada (o quelli che più gli aggradano): l’importante è non smarrire la consapevolezza di come siffatti itinerari siano privi di termine. Resta, ovviamente, la possibilità di arrestare il cammino, ma non sembra questa la scelta di Marzia e Arianna, la cui contagiante attività, piuttosto, è volta a coinvolgere. Di fronte a un problema di arredamento potremo, certo, ricorrere all’aiuto di un esperto, ma se troveremo in noi stessi la sicurezza capace di dare origine a concrete e felici decisioni, la nostra soddisfazione sarà maggiore. Chi assiduamente coltiva l’arte dell’arredo si prende cura di sé e degli altri? Sì, senza dubbio.

Marco Furia

26 | ARY.HOME winter 2013

Profile for ARY HOME magazine

ARY HOME Magazine winter 2013  

ARY HOME magazine E' una rivista di lifestyle fondata e creata da Marzia Malli e Arianna Battistessa, fotografe, stylist e blogger. Sarà sem...

ARY HOME Magazine winter 2013  

ARY HOME magazine E' una rivista di lifestyle fondata e creata da Marzia Malli e Arianna Battistessa, fotografe, stylist e blogger. Sarà sem...

Profile for aryhome
Advertisement