__MAIN_TEXT__
feature-image

Page 1

ANNO SCOLASTICO 2020-2021

ORIENTARTUSI

@ scuola di futuro!


INDICE Chi siamo

3

I nostri valori

4

Il percorso formativo

5

Didattica innovativa

6

Il biennio comune

7

Ambienti di apprendimento

8

Il triennio professionalizzante

9

Enogastronomia

10-11

Sala Bar & vendita

12-13

Accoglienza turistica

14-15

Pasticceria

16-17

Esperienze linguistiche

18

Plus & certificazioni

19

L’ingrediente segreto

20

Contatti

21

2


Chi siamo L’istituto “Pellegrino Artusi” di Recoaro Terme nasce nell’anno scolastico 1963-‘64. Fino a metà anni 70’ la sede dell’Istituto è stata “Villa Tonello”, edificio ottocentesco progettato dall’arch. Antonio Caregaro Negrin e già residenza della Regina Margherita. Dal 1976 fino ai nostri giorni, l’Istituto ha trovato la sua nuova sede nel complesso scolastico attuale, in via Pralonghi, 5. Nell’Anno Scolastico 2012-‘13, l’Istituto ha compiuto cinquant’anni, durante i quali l’istituto ha saputo raccogliere la ricchezza di esperienze maturate e sperimentate negli anni, cercando di trovare vie nuove per migliorare sempre più le prestazioni educative e didattiche, in modo da garantire agli studenti le abilità, conoscenze e competenze necessarie per affrontare il cambiamento, con strumenti conoscitivi e operativi adeguati. L’Istituto è da sempre ben inserito nella realtà socioeconomica e culturale del Veneto. L’apertura di un laboratorio decentrato nel dicembre del 2016 si è poi trasformata in “Ristorante Didattico Artusi” nel dicembre del 2017. Prima realtà scolastica alberghiera in Veneto ad implementare nella propria offerta una vera e propria azienda speciale, nel novembre 2019, l’Istituto ha inaugurato il “Bartusi”, un bar didattico costruito su principi di inclusione e di peer-education. Attualmente l’Artusi conta 640 studenti suddivisi in 31 classi.

MIGLIOR SCUOLA D’ITALIA 2018 - 2019 3


PARTECIPAZIONE L'Istituto pone, tra i suoi obiettivi, la realizzazione nella scuola di un clima di serenità, che favorisca la partecipazione degli studenti, delle famiglie, degli enti e del territorio. LIBERTÀ D’INSEGNAMENTO L’Istituto garantisce una formazione completa, critica e armonica, che permette di rafforzare la consapevolezza di sé e la formazione dell’identità personale degli alunni attraverso la valorizzazione delle competenze e delle potenzialità professionali dei docenti. ACCOGLIENZA E ORIENTAMENTO L'Istituto s’impegna a promuovere l’accoglienza e l’inserimento degli alunni, favorendo l’integrazione degli studenti stranieri e degli studenti in difficoltà; la nostra Scuola è, inoltre, particolarmente attenta alle situazioni di svantaggio e svolge azioni di recupero e sostegno; attua una politica di dialogo con la Scuola Secondaria di primo grado e con il mondo delle professioni.

I NOSTRI VALORI

IMPARZIALITA' In linea con la Costituzione, indipendentemente dal sesso, razza, lingua, religione, condizioni psico-fisiche e sociali, l’Istituto "Artusi" promuove la valorizzazione della diversità e rifiuta ogni forma di discriminazione.

PREPARAZIONE PROFESSIONALE E FORMAZIONE CULTURALE Il nostro Istituto integra in modo armonico la preparazione professionale dello studente con la sua formazione culturale. Quest’ultima è fondamentale per fornire ai giovani la professionalità richiesta dal mondo lavorativo contemporaneo e la capacità critica. APPRENDIMENTO E INNOVAZIONE La nostra Scuola sostiene il processo insegnamento-apprendimento, nel rispetto armonico di tradizione e innovazione. Tutto questo viene migliorato grazie alla centralità data alla persona: l’Artusi si affianca ai suoi ragazzi, li aiuta a riconoscere le proprie attitudini e le proprie qualità; ha l’obiettivo di formare giovani autonomi, capaci di operare scelte critiche negli ambiti personali, relazionali e professionali.

4


Così come previsto dal D.lgs. n. 61/2017, l’indirizzo quinquennale “Enogastronomia e ospitalità alberghiera” presenta un biennio comune nel quale si svolgono le discipline dell’area generale e le discipline dell’area di indirizzo, incluse le tre discipline laboratoriali che caratterizzano la formazione professionale dell’Istituto: • Lab. di servizi enogastronomici-settore Cucina • Lab. di servizi enogastronomici-settore Pasticceria • Lab. di servizi enogastronomici-settore Sala e vendita • Lab. di servizi di Accoglienza turistica La presenza delle discipline laboratoriali e di tutte le discipline d’indirizzo fin dal biennio del percorso formativo, oltre a concorrere a far acquisire agli studenti i saperi e le competenze relative all’obbligo d’istruzione, svolge una notevole funzione didattica e di orientamento in vista del triennio.

IL TRIENNIO PROFESSIONALIZZANTE Nel corso del triennio lo studente consolida specifiche competenze tecniche, economiche e normative nelle filiere dell’enogastronomia e dell’ospitalità alberghiera, nei cui ambiti interviene in tutto il ciclo di organizzazione e gestione dei servizi.

5

IL PERCORSO FORMATIVO

IL BIENNIO COMUNE


• • • •

Personalizzazione educativa (piani formativi individualizzati) Discipline per assi culturali Apprendimento per unità di apprendimento

La possibilità di confrontarsi concretamente con le problematicità legate ad un mondo in continua evoluzione, in un ambiente protetto quale la scuola, rappresenta un’occasione di apprendimento unica per ogni allievo, qualsiasi siano le proprie caratteristiche. Questa consapevolezza ha generato l’idea di un ristorante d’applicazione secondo i modelli dei più celebrati Istituti Europei e Nord Americani.

DIDATTICA INNOVATIVA

PRINCIPI

Il progetto Bar Didattico nasce dalla volontà di valorizzare le risorse umane disponibili, attraverso il lavoro di laboratorio e contestualmente fornire un’occasione di crescita professionale e di inclusione. La natura informale e conviviale dello spazio attrezzato facilita lo scambio di esperienze tra gli studenti, avvicina gli stessi alle componenti scolastiche, siano esse famiglie, docenti o personale scolastico.

6


Lingua italiana Storia Geografia Diritto Lingua inglese Matematica Sc. motorie IRC

Totale area generale Insegnamenti

132 33 33 66 132 99 66 33

132 33 33 66 99 132 66 33

594

594

Area di indirizzo 1 anno

2 anno

Seconda lingua straniera Scienze integrate Informatica Scienze degli alimenti Lab. Enogastronomia Lab. Sala Bar e vendita Lab. Accoglienza Turistica

Totale area di indirizzo

7

2 anno

66 99 / 66 132 132 99

462

66 / 99 66 165 165 66

462

IL BIENNIO COMUNE

Insegnamenti

Area generale 1 anno


1 Aula magna

1 Biblioteca

1 Laboratorio Bar didattico

1 Aula laboratorio Front desk

2 Laboratori di informatica

2 Laboratori di Enogastronomia Sala Bar

1 Palestra

1 Laboratorio Linguistico

1 Laboratorio di scienze

2 Aule di sostegno

1 Ristorante didattico

8

AMBIENTI DI APPRENDIMENTO

32 Aule multimediali


IL TRIENNIO PROFESSIONALIZZANTE

9


• di intervenire nella valorizzazione, produzione, trasformazione, conservazione e presentazione dei prodotti enogastronomici; • di operare nel sistema produttivo promuovendo la tipicità delle tradizioni locali, nazionali e internazionali applicando le normative su sicurezza, trasparenza e tracciabilità; • di individuare le nuove tendenze enogastronomiche

10

ENOGASTRONOMIA

Nell’articolazione “Enogastronomia” gli studenti acquisiscono competenze che consentono loro:


Area generale Insegnamenti

3 anno

4 anno

5 anno

132 66 66 99 66 33

132 66 66 99 66 33

132 66 66 99 66 33

Lingua italiana Lingua inglese Storia Matematica Sc. motorie IRC

Totale area generale

462

462

462

4 anno

5 anno

Area di indirizzo Insegnamenti

3 anno Seconda lingua straniera

99

99

99

Scienza dell’alimentazione

165

132

165

Lab. Enogastronomia

231

198

165

66

66

99

99

Lab. Sala e vendita Diritto e tecniche amministrative

Totale area di indirizzo

99

594

594

594

SBOCCHI PROFESSIONALI Il diploma di tecnico dei servizi per l'ospitalità alberghiera, settore cucina, dà competenze manuali, tecniche, economiche e normative nelle filiere relative la cucina, della sua gestione e organizzazione. Il diplomato è quindi in grado di utilizzare le tecniche per la gestione dei servizi enogastronomici e la commercializzazione, organizzare l’attività con riferimento agli impianti, alle attrezzature e alle risorse umane, applicare le norme concernenti la qualità, la sicurezza e la salute nei luoghi di lavoro, comunicare in almeno due lingue straniere, lavorare in sinergia tra servizi sala e vendita e accoglienza turistica, organizzare eventi valorizzando le risorse culturali, tradizionali e i prodotti tipici del territorio. Il diplomato dell’Istituto “Artusi” potrà ricoprire numerosi ruoli nel settore della ristorazione: • commis nella brigata di cucina, fino a diventare executive chef; • responsabile dei servizi della ristorazione; • responsabile dei servizi di gastronomia nella grande distribuzione; • gestore di aziende ristorative.

11


• svolgere attività operative e gestionali in relazione all’amministrazione, produzione, organizzazione, erogazione e vendita di prodotti e servizi enogastronomici; • interpretare lo sviluppo delle filiere enogastronomiche per adeguare la produzione e la vendita in relazione alla richiesta dei mercati e della clientela; • valorizzare i prodotti tipici locali, interagendo con il cliente per trasformare il momento della ristorazione e della degustazione in un evento cultura.

12

SALA BAR & VENDITA

Nell’articolazione “Servizi di Sala e di Vendita” gli studenti acquisiscono competenze che li mettono in grado di:


Area generale Insegnamenti Lingua italiana Lingua inglese Storia Matematica Sc. motorie IRC

Totale area generale

3 anno

4 anno

5 anno

132 66 66 99 66 33

132 66 66 99 66 33

132 66 66 99 66 33

462

462

462

4 anno

5 anno

Area di indirizzo Insegnamenti

3 anno

Seconda lingua straniera

99

99

99

Scienza dell’alimentazione

165

132

165

66

66

Lab. Enogastronomia Lab. Sala e vendita

231

198

165

Diritto e tecniche amministrative

99

99

99

Totale area di indirizzo

594

594

594

SBOCCHI PROFESSIONALI Il tecnico dei servizi per l'ospitalità alberghiera lavorerà in tutte le realtà laddove sia richiesta la preparazione di piatti caldi e freddi, l'accoglienza dei clienti e l'assistenza durante il consumo dei pasti, nonché le principali attività inerenti il servizio di bar. Questa nuova figura professionale avrà la responsabilità di tutte queste attività in rapporto alla specifica struttura ristorativa in cui opera.

13


Particolare attenzione è riservata alle strategie di commercializzazione dei servizi e di promozione di prodotti enogastronomici che valorizzino le risorse e la cultura del territorio nel mercato internazionale, attraverso l’uso delle nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione.

14

ACCOGLIENZA TURISTICA

Nell’articolazione “Accoglienza turistica” vengono acquisite le competenze per intervenire nell’organizzazione e nella gestione delle attività di ricevimento delle strutture turisticoalberghiere, in relazione alla domanda stagionale e alle diverse esigenze della clientela.


Area generale Insegnamenti Lingua italiana Lingua inglese Storia Matematica Sc. motorie IRC

Totale area generale

3 anno

4 anno

5 anno

132 66 66 99 66 33

132 66 66 99 66 33

132 66 66 99 66 33

462

462

462

4 anno

5 anno

Area di indirizzo Insegnamenti Seconda lingua straniera Scienza dell’alimentazione Lab. di Accoglienza turistica Diritto e tecniche amministrative Arte e Territorio TCR

Totale area di indirizzo

3 anno 99 165 231 99 66 66

594

99 132 198 99 99 66

594

99 165 165 99 99 66

594

SBOCCHI PROFESSIONALI Gli sbocchi occupazionali e le attività professionali previsti per l'Accoglienza si indirizzano verso aziende turistiche del ricettivo alberghiero e dell’incoming, con funzioni d'elevata responsabilità, in attività di progettazione e commercializzazione di viaggi e dei prodotti turistici collegati; inoltre, il diplomato può trovare impiego in imprese cooperative e consortili del turismo integrato, nell’organizzazione di eventi culturali dello spettacolo e in eventi espositivi; infine, può trovare posto nella gestione dei servizi d'accoglienza, nelle istituzioni governative - centrali e decentrate - nei settori del turismo, della cultura, dei beni culturali, ambientali e dello sviluppo locale.

15


• valorizzazione, produzione, trasformazione, conservazione e presentazione dei prodotti enogastronomici dolciari e da forno; • impianti, processi industriali di produzione; • controllo di qualità dei prodotti sotto il profilo organolettico, merceologico, chimico-fisico, nutrizionale e gastronomico; • adeguamento e organizzazione delle attività di produzione e vendita in relazione alla domanda dei mercati, attraverso una opportuna valorizzazione dei prodotti tipici; • valorizzazione e promozione delle tradizioni locali, nazionali e internazionali delle produzioni industriali e artigianali dolciarie e da forno, tramite l’individuazione delle nuove tendenze di filiera; • applicazione delle normative vigenti, nazionali e internazionali, in fatto di sicurezza, trasparenza e tracciabilità dei prodotti.

16

PASTICCERRIA

Nell’articolazione Enogastronomia opzione “Prodotti dolciari e industriali”, gli studenti acquisiscono competenze relativamente a:


Area generale Insegnamenti Lingua italiana Lingua inglese Storia Matematica Sc. motorie IRC

Totale area di indirizzo

3 anno 132 66 66 99 66 33

462

4 anno 132 66 66 99 66 33

5 anno 132 66 66 99 66 33

462

462

4 anno

5 anno

Area di indirizzo Insegnamenti

3 anno

Seconda lingua straniera

99

99

99

Scienza dell’alimentazione

165

165

Lab. Enogastronomia

132 66

Lab. Sala e vendita

66

66

Lab. di Arte bianca/pasticceria

231

132

165

Diritto e tecniche amministrative

99

99

99

Totale area di indirizzo

594

594

594

SBOCCHI PROFESSIONALI Il mercato della pasticceria garantisce sempre buone opportunità occupazionali. Oltre ai locali tradizionali, un pasticciere può in effetti trovare lavoro anche in grandi alberghi, ristoranti di primo livello, nei villaggi turistici e su navi da crociera. In questi ambienti sta emergendo la figura dello chef pasticciere, proprio perché oggi la clientela esige anche nel dessert alta qualità. Un'altra strada è rappresentata dalle aziende produttrici di attrezzature e semilavorati per la pasticceria, sempre alla ricerca di personale addetto alle dimostrazioni pratiche. Infine, molto richiesti sono anche i consulenti del settore.

17


CANTERBURY Soggiorni linguistici

VALENCIA

Soggiorni linguistici

NEUSTADT AN DER DONAU Stage aziendali

KLIMOVSK Scambi culturali

KLAGENFURT Scambi culturali

GAP

Scambi culturali

18

ESPERIENZE LINGUISTICHE

L’ampliamento dell’orizzonte culturale degli studenti e il miglioramento delle competenze linguistiche è tra le priorità dell’” Artusi”. In particolare:


PLUS & CERTIFICAZIONI

19


disabilità nel gruppo dei pari, con particolare rilievo alle attività pratiche, grazie alla collaborazione tra insegnanti curricolari e i docenti di sostegno. La Scuola, inoltre, si prende cura in modo istituzionalizzato anche degli studenti con Bisogni Educativi Speciali (B.E.S.), attraverso l’elaborazione di Piani Didattici Personalizzati (P.D.P.).

Per quanto concerne gli studenti stranieri, la nostra Scuola attiva dei percorsi di lingua italiana allo scopo di favorire il successo scolastico di questi studenti stranieri. L’attenzione ai temi interculturali è altresì costante.

20

INGREDIENTE SEGRETO

L’“Artusi” favorisce l’inclusione degli studenti con


IPSSAR P. ARTUSI Via Pralonghi 5, 36076 Recoaro Terme (VI) Tel. 0445-75111 Email: info@artusi.edu.it Sito web: www.artusi.edu.it

Referente orientamento: vanni.parise@artusi.edu.it 21

Profile for artusirecoaro

Rivista orientArtusi  

Advertisement

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded