Page 51

FIERE E SALONI di Florinda Gaudio

Nella difficile situazione

economica attuale Tendence 2002 ha mostrato i punti di forza come le debolezze del mercato, ma con un orientamento tendenzialmente positivo. Dal 30/8 al 3/9/2002 la manifestazione ha riconfermato la propria leadership quale principale appuntamento per fare gli ordini per la stagione autunno/inverno, come anche per riassortirsi in vista delle vendite di Natale, contando 4.444 espositori provenienti da 86 Paesi su una superficie espositiva lorda di 321.500 mq e oltre 100.000 visitatori da 67 Paesi. Proprio

Tendence 2002

Molto soddisfatti gli oltre 100.000 visitatori specializzati internazionali giunti a Francoforte per la manifestazione d’autunno che ha annunciato “Tendence Lifestyle” nuovo concetto espositivo per il 2003

quest’anno, ovvero, data la difficile situazione economica, la più grande fiera mondiale dei beni di consumo del periodo autunnale doveva dimostrare la propria importanza ed essere il motore di nuovi impulsi per l’industria dei beni di consumo internazionale. “Tendence resta il più importante appuntamento per fare gli ordini per la stagione autunno-inverno. Questo ci è stato confermato dalla maggior parte degli espositori e visitatori nei giorni scorsi” è il bilancio, sostanzialmente positivo, della manifestazione,

del dr. Michael Peters, Membro del Consiglio Direttivo di Messe Frankfurt. “Mentre alcuni hanno già avvertito segnali di ripresa in primavera, altri puntano invece sulla congiuntura invernale”. A Tendence la voglia di fare acquisti e al tempo stesso la frustrazione erano presenti l’una accanto all’altra. Dai fatturati record alla stasi totale, dalla corsa agli acquisti al rifiuto di comprare, la fiera si è presentata quest’anno come quella delle contraddizioni. Ma questo quadro controverso dimostra anche che non è sempre tutta colpa

57

Profile for Fondazione Cologni dei Mestieri d'Arte

Artigianato 47  

italian magazine about crafts

Artigianato 47  

italian magazine about crafts